250mila account rubati ad un provider

Accade in Svizzera, dove qualcuno minimizza. Ma per mesi la posta degli utenti di Swissonline è stata alla mercé dei cracker. L'email è in sé insicura, ma il buco al terzo provider svizzero suscita nuove polemiche


Ginevra – Sono 250mila gli indirizzi email e le password che ignoti cracker hanno acquisito nei mesi scorsi entrando nei server di Swissonline, il terzo provider svizzero. E se l’email è notoriamente insicura, il crack che ha messo tutti quegli account a disposizione di ignoti non può che provocare accese polemiche sulla sicurezza del provider e, più in generale, della comunicazione elettronica.

Contribuiscono ad alimentare le discussioni anche le modalità con cui il crack è stato reso noto. Il giornale “SonntagsZeitung”, infatti, ha scritto di aver ricevuto un Cd-ROM contenente i dati di 185mila account di SwissOnline comprensivi di 250mila indirizzi di posta elettronica. Stando al giornale, il mittente del Cd-ROM sarebbe “un giovane uomo che si descrive come conosciuto nel mondo dell’hacking svizzero”.

Tra gli account i cui dati sono stati catturati dai cracker vi sono anche quelli di tre ambasciate straniere: Israele, Svezia e Francia. Non solo, tra le “vittime” compaiono l’Associazione delle banche straniere, un dipartimento di polizia, numerosi VIP, il centro delle carte di credito della UBS e persino la Chiesa di Scientology, filiale di Zurigo.

SwissOnline ha confermato l’accaduto e ha dovuto ammettere che quanto sottratto dai cracker ha potenzialmente consentito loro di leggere, modificare, cancellare o inoltrare la posta elettronica dei propri clienti. Il provider ha anche affermato di aver inviato un messaggio ai propri utenti affinché modifichino al più presto le proprie password.

L’imbarazzo per il fornitore di servizi è evidente. Nel suo articolo , il giornale svizzero ha intervistato un esperto di sicurezza secondo cui sarebbe ben nota, in certi ambienti, la “leggerezza” di SwissOnline in materia di sicurezza. Accuse dalle quali il provider tenta di difendersi: “Sappiamo che non è stato un neofita a fare tutto questo. Si è trattato di un professionista, perché non era facile entrare nel nostro sistema: è stato un lavoro duro”.

La portavoce del provider si è difesa affermando che SwissOnline non è l’unico provider ad essere stato colpito e spiegando che in tutto il mondo ci sono sistemi che vengono violati. Ed ha concluso mettendo la ciliegina sulle sue dichiarazioni: “Queste cose succedono”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    NETBUSTING!
    Netbusting... ovvero l'incubo ritorna.Ma questa volta la rete non è più un sordo stanzino buio nel quale farci malmenare, ma un apiazza nella quale urlare all'ingiustizia.DIFENDIAMOCI!
  • Anonimo scrive:
    SONO STATO OSCURATO
    Ciao a tutti, sono uno dei webmaster che si sono visti oscurare i propri siti.La mia URL è ( era ) http://web.freepass.it/hackingNon solo hanno oscurato il sito, ma hanno sequestrato PC e supporti magnetici di casa mia. Simpatico vero? Non si sono degnati di smontare gli hd, ma hanno preferito portarsi via tutto il case, microprocessore, masterizzatore, lettore cd, RAM..... Eh si..Tanto chi spende soldi son io...Il sito non era di taglio lamer, chi lo conosce lo sa. I 60.000 utenti che in poco tempo hanno navigato le mie pagine penso proprio si siano resi ben conto di questo. Eppure la Polizia Postale ha ben pensato ( con rispetto parlando ) di censurare, come spesso accade, un pensiero diverso dal loro, precludendo lo sviluppo di altri. Il mondo, per ora, è in mano ai potenti, che lo si voglia o no.Siti come il mio, sono chiaramente contrari alla guerriglia informatica, e sono volti ad avvicinare chi ne abbia voglia a questo mondo.Il mio scopo era di informare, non fornire armi.E' conoscendo la materia che la si combatte, studiando il nemico lo si atterra. Non vedo come un Sys Admin possa svolgere le più basilari azioni senza essere a conoscenza di bug, metodologie e tattiche dei più cominu attacchi, hacker o lamer che siano.Queste sono delle mie personali convinzioni e non intendo mancare di rispetto a nessuno con i concetti sopracitati. Ora, chissà quando, verrò processato e punito. A voi decidere chi dalla parte del torto sia.
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO STATO OSCURATO
      Non ho visto il tuo sito quando ancora c'era, e non posso quindi giudicare la "gravità" dei suoi contenuti.Quello che però vorrei far presente è che c'è modo e modo di far approcciare gli informatici a certe problemiatiche sulla sicurezza. Forse pubblicare su un sito web accessibile a tutti (non solo a chi vuole difendersi!) tools che aiutano l'hacking, ed il chiamare il sito stesso con tale appellativo non e' stata la idea migliore (ammessa la buona intenzione del webmaster).Comunque sia confido nella giustizia, se l'autore ha davvero lavorato nell'interesse del popolo onesto informatico sicuramente non verra' incriminato e se il modo da lui scelto per fare cio' non e' stato corretto... dovra' usare modi corretti per esprimere le sue conoscenze.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO STATO OSCURATO
        fiducia nella giustizia? è giusto censurare??sveglia ragazzi porco cane! ma insomma, la giustizia viene amministrata e gestita da persone che di informazione e computer non ne capiscono quasi mai un cazzo (non mi riferisco alla p. postale, ma al giudice o al pm..); non solo, ma l'intero codice penale italiano non contempla che di sfuggita questioni riguardanti i crimini informatici. Questi signori non capiscono neanche alla lontana il concetto di "condivisione delle informazioni", che rappresenta il nodo centrale dei tempi che stiamo attraversando e che porterà ad una inevitabile riforma del diritto d'autore!!ma insomma.. e voi lì ad applaudire alla chiusura dei siti? Piuttosto cerchiamo di mantenere uniti il diritto di dissentire, di mantenere un sito Scomodo, "illegale" per le leggi dello stato, almeno finchè non ha fini di lucro..
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO STATO OSCURATO
          Non puoi fare di tutto cio' che e' gratis un esempio di giustizia e moralita' sopra ogni legge! E poi, proprio da voi di sinistra che inneggiate alla chiusura delle reti Finninvest mi pare che questo sia un controsenso bello e buono! Anche quelle sono gratis e non fanno nulla di male, perche' allora sono da chiudere loro e non il bonsaikitten che viene usato per raccogliere email address di un sacco di gente (scopo poi SPAMMING) tramite la mail che circola da 2 mesi?Crackare un programma e' ingiusto perche' chi ha creato quel programma ha lavorato per farlo ed e' giusto che chi lo desidera lo paghi! Gli altri possono rifarselo per conto loro se ne sono capaci.Il modello del free-software non puo' stare in piedi per il semplice fatto che ad un certo punto della catena ci si va a scontrare con gente (gli utenti semplici) a cui non interessa piu' conoscere i sorgenti ma vogliono solo usare il prodotto per scopi non informatici! A questo punto, il valore aggiunto del free-source sparisce (che gli frega a loro di avere i sorgenti gratis che non sanno neppure a cosa servono?) e il danno per l'ultimo anello della catena immane (perche' mai dovrei creare un photoshop se poi tutti me lo copiano e nessuno me lo paga piu'?Il free-software puo' aver senso solo ed esclusivamente nella nicchia di applicazioni costruite ad hoc per i clienti di societa' di servizio, il cui business non e' il prodotto in se', bensi' il servizio offerto al cliente. In quel settore pero' si sviluppa software gia' ora free-source e quindi non serve alzare tanto polverone. Perche' mai Microsoft dovrebbe regalare PowerPoint a tutti? Dimostrazione che il modello del free-software non funziona e' la Borland che produce Delphi per Linux (con quel nome che inizia per K) in versione free-source solo se lo si usa per generare software non commerciale. Vi rendete conto che il 90% del codice generato alla fine serve sempre e solo per far soldi? A cosa serve un software gratuito se poi lo devo usare per lavorare gratis? Anche qui siamo da capo, finche' si parla di software "artigianale", cioe' costruito in pochi esemplari e tutti adattati alle specifiche particolari di ogni cliente, siamo tutti d'accordo, ma se costruisci software industriale, rivolto alle grandi masse non funziona piu', perche' in questo caso l'utente non ha bisogno di alcun servizio.
          • Anonimo scrive:
            Re: SONO STATO OSCURATO
            per prima cosa lasciamo stare la politica!Come secondo punto quando dici "Il modello del free-software non puo' stare in piedi" a me sembra che proprio non sai quello che dici. Il modello free-software sta in piedi benissimo e offre molti vantaggi rispetto ai prodotti commerciali. Alcuni dei vantaggi possono essere:- Lo sforzo di molta gente nello sviluppo di certi prodotti li ha resi migliori in termini di prestazioni e sicurezza. Di esempi se ne trovano migliaia in giro, primo fra tutti linux!- Molti prodotti commerciali contengono delle funzionalità non documentate che hanno scopi diversi da quelli del programma stesso. Non è certo una cosa strana che un programma si connetta ad un determinato server e scambi chissà che tipo di informazioni, oppure si trovano spesso software che contengono backdoor.- I programmi free non si pagano (e per uno studente universitario come me questo non è poco ...)Tutto questo ovviamente dal punto di vista dell'utente finale.Per quanto riguarda la parte commerciale è chiaro che le compagnie che offrono free software non guadagnano con la vendita, ma bensì con l'assiatenza e altre forme di guadagno. Esistono molte compagnie che lavorano completamente con il free-software e riescono ad andare avanti perfettamente.In conclusione questo modello dal mio punto di vista offre molti vantaggi e francamente spero che abbia un buon futuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO STATO OSCURATO
      - Scritto da: ASCII
      Ciao a tutti, sono uno dei webmaster che si
      sono visti oscurare i propri siti.

      La mia URL è ( era )
      http://web.freepass.it/hacking** Conosco il caso, sono un avvocato e non mi presento soltanto perche' non vorrei che qualcuno pensasse che voglio farmi pubblicita'. Difendo il titolare di uno degli altri due siti e ti posso dire che proprio oggi ho saputo che *quel* tribunale (ovviamente saprai di quale citta') mi ha rigettato la richiesta di dissequestro del materiale informatico (devo vedere se chiedere anche il dissequestro del sito).Domani potro' vedere la motivazione del provvedimento. Per il momento sono molto inc... Non conosco le ragioni di quei giudici, ma vi posso assicurare che, in questa materia, l'ignoranza fa veramente brutti scherzi.Una curiosita' (e potrai chiedere conferma al tuo avvocato): negli atti del procedimento c'era anche il decreto di sequestro di gattibonsai.it...Bah... un saluto e... buona fortuna.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO STATO OSCURATO
        - Scritto da: The Lawyer


        - Scritto da: ASCII

        Ciao a tutti, sono uno dei webmaster che
        si

        sono visti oscurare i propri siti.



        La mia URL è ( era )

        http://web.freepass.it/hacking

        ** Conosco il caso, sono un avvocato e non
        mi presento soltanto perche' non vorrei che
        qualcuno pensasse che voglio farmi
        pubblicita'. Difendo il titolare di uno
        degli altri due siti e ti posso dire che
        proprio oggi ho saputo che *quel* tribunale
        (ovviamente saprai di quale citta') mi ha
        rigettato la richiesta di dissequestro del
        materiale informatico (devo vedere se
        chiedere anche il dissequestro del sito).
        Domani potro' vedere la motivazione del
        provvedimento. Per il momento sono molto
        inc... Non conosco le ragioni di quei
        giudici, ma vi posso assicurare che, in
        questa materia, l'ignoranza fa veramente
        brutti scherzi.
        Una curiosita' (e potrai chiedere conferma
        al tuo avvocato): negli atti del
        procedimento c'era anche il decreto di
        sequestro di gattibonsai.it...
        Bah... un saluto e... buona fortuna.QEULLI LI' DEVONO ESSERE GIUDICI PARTICOLARI CHE LI CERCANO COL LANTERNINO; IN VECE DEL PISTOLINO DEVONO AVERE DELLE FORBICINE.
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO STATO OSCURATO
        Mi piacerebbe contattarti.webmaster@gattibonsai.com
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO STATO OSCURATO
        - Scritto da: The Lawyer


        - Scritto da: ASCII

        Ciao a tutti, sono uno dei webmaster che
        si

        sono visti oscurare i propri siti.



        La mia URL è ( era )

        http://web.freepass.it/hacking

        ** Conosco il caso, sono un avvocato e non
        mi presento soltanto perche' non vorrei che
        qualcuno pensasse che voglio farmi
        pubblicita'. Difendo il titolare di uno
        degli altri due siti e ti posso dire che
        proprio oggi ho saputo che *quel* tribunale
        (ovviamente saprai di quale citta') mi ha
        rigettato la richiesta di dissequestro del
        materiale informatico (devo vedere se
        chiedere anche il dissequestro del sito).
        Domani potro' vedere la motivazione del
        provvedimento. Per il momento sono molto
        inc... Non conosco le ragioni di quei
        giudici, ma vi posso assicurare che, in
        questa materia, l'ignoranza fa veramente
        brutti scherzi.
        Una curiosita' (e potrai chiedere conferma
        al tuo avvocato): negli atti del
        procedimento c'era anche il decreto di
        sequestro di gattibonsai.it...
        Bah... un saluto e... buona fortuna.Nel caso Vi possa interessare, informo che, a seguito di una seconda impugnazione, uno dei tre siti oscurati e' stato dissequestrato e, come disposto dal Tribunale, sara' presto ripristinato.Saluti.TheLawyer
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO STATO OSCURATO
      - Scritto da: ASCII
      Ciao a tutti, sono uno dei webmaster che si
      sono visti oscurare i propri siti.

      La mia URL è ( era )
      http://web.freepass.it/hacking

      si..Tanto chi spende soldi son io...
      Il sito non era di taglio lamer, chi lo
      conosce lo sa. I 60.000 utenti che in poco
      tempo hanno navigato le mie pagine penso
      proprio si siano resi ben conto di questo.
      Eppure la Polizia Postale ha ben pensato (
      con rispetto parlando )............Essendo intervenuta la polizia postale, non e' che il tuo sito fosse indirizzato all'hacking satellitare? Io non ho mai visto il sito, quindi non posso giudicare, ma andando a vedere il tuo sito ora, e' stato posto sottosequestro dalla polizia postale e delle comunicazioni..... Un conto e' sequestrare un sito, un conto....Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO STATO OSCURATO
        - Scritto da: walter
        Essendo intervenuta la polizia postale, non
        e' che il tuo sito fosse indirizzato
        all'hacking satellitare? Io non ho mai visto
        il sito, quindi non posso giudicare, ma
        andando a vedere il tuo sito ora, e' stato
        posto sottosequestro dalla polizia postale e
        delle comunicazioni.....
        Un conto e' sequestrare un sito, un conto....
        CiaoIo tempo fa avevo letto che l'hacking satelittare non era piu' reato.L'ho trovato qui:http://www.penale.it/giuris/meri_099.htmCiao.Flavio
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO STATO OSCURATO
          - Scritto da: Flavio


          Io tempo fa avevo letto che l'hacking
          satelittare non era piu' reato.
          L'ho trovato qui:
          http://www.penale.it/giuris/meri_099.htmDipende sempre dal tipo di hacking, non a caso questi siti sono tutti spariti (giusto che sia cosi!) molti siti mascherano l'informazione vendendo poi aggeggiuzzi hardware.. E comunque mi trovo daccordo che la censura e' sempre contro la liberta' di pensiero, alcuni pero' a volte esagerano.Rimane cmq una questione spinosa.....
          • Anonimo scrive:
            Re: SONO STATO OSCURATO
            - Scritto da: walter
            - Scritto da: Flavio





            Io tempo fa avevo letto che l'hacking

            satelittare non era piu' reato.

            L'ho trovato qui:

            http://www.penale.it/giuris/meri_099.htm

            Dipende sempre dal tipo di hacking, non a
            caso questi siti sono tutti spariti (giusto
            che sia cosi!) molti siti mascherano
            l'informazione vendendo poi aggeggiuzzi
            hardware..
            E comunque mi trovo daccordo che la censura
            e' sempre contro la liberta' di pensiero,
            alcuni pero' a volte esagerano.
            Rimane cmq una questione spinosa..... Arghhhhhh... io avevo letto quella sentenza... Allora e' sballata? Io mi sono fidato anche del commento dell'avvocato che ha scritto il commento (non e' molto chiaro, ma l'avvocato esistera' veramente?) Cioe'... devo rimediare in qualche modo? :-)Ciao.Flavio
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO STATO OSCURATO
      Cosa intendi per "grave" ?Il mio pensiero o la situazione?Se le mie parole hanno offeso qualcuno , bè, me ne scuso, non era mia intenzione.Come non era mia intenzione divulgare softwares per permettere ad incauti di far danno.Ripeto, forse per l'ultima volta, che il mio desiderio era quello di sensibilizzare gli utenti, di avvicinarli all'argomento. ( io stesso mi sono documentato ed appassionato alla sicurezza in rete dopo essermi imbattuto in siti come il mio )Il nemico lo si combatte se lo si conosce,difficile proteggersi da chi non si vede.Ma cmq, queste, sono mie personali opinioni.Sono ottimista, e credo nella legge.Ciao a tutti! Bona giornata!
      • Anonimo scrive:
        Re: SONO STATO OSCURATO

        Come non era mia intenzione divulgare
        softwares per permettere ad incauti di far
        danno.
        Ripeto, forse per l'ultima volta, che il mio
        desiderio era quello di sensibilizzare gli
        utenti, di avvicinarli all'argomento. ( io
        stesso mi sono documentato ed appassionato
        alla sicurezza in rete dopo essermi
        imbattuto in siti come il mio )Visto che parli di 'siti come il mio' hai qualche link da darci su siti del tuo genere?Grazie
        • Anonimo scrive:
          Re: SONO STATO OSCURATO
          Ora come ora non saprei. Ho raccolto, navigato, rielaborato e scritto parecchio.Forse il più vicino è Alexmessomalex, anche se nel mio sito ho volutamente inserito SOLO trojans individuabili da un qualsiasi antivirus ( persino non aggiornato )per scoraggiare lamer vari diversamente da Alex. ( Ma rispetto la sua scelta )Ho cercato di raccogliere le parti tecniche ed interessanti riguardanti i bug, tipologie di attacco e difesa.Insomma.....difficile descriverlo in un forum.
          • Anonimo scrive:
            Re: SONO STATO OSCURATO
            ContrordineE' da un po che non lo visitavo più, ed entrando nella sezione "AlexMessoMalex Software" il trojan sembrerebbe sparito. Meglio. Condivido la scelta di Alex, sempre che non mi stia sbagliando. Mi informerò meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: SONO STATO OSCURATO
      Come si fa anche solo a rendersi conto di cosac'era se l'hanno oscurato? C'è qualcosa chenon funziona in questa censura. C'è qualcosadi insano. Tutti i giorni guardo i telegiornaliper vedere se qualcuno si azzarda a parlare diquesta legge liberticida... macché, colpevolesilenzio, esperti di omertà. Non ci siamo, nonci siamo proprio, o si cambia paese o si cambiail paese. A voi la scelta.
  • Anonimo scrive:
    Il processo alle intenzioni...
    Sito che pubblica materiali "POTENZIALMENTE DANNOSI" ma il cui proprietario non li ha mai usati.Complimenti alla magistratura.Allora perche' non chiudiamo tutto?Le armerie...I negozi di coltelli, da cucina o da caccia...Le palestre di arti marziali...Le drogherie per via dei veleni...I ferramenta...Le fabbriche di automobili...ecc. ecc.Sinceramente non pensavo si arrivasse a questo livello. Il processo alle intenzioni... E' tristissimo...
    • Anonimo scrive:
      Re: Il processo alle intenzioni...
      Vediamo di non aspettare sempre il morto, per poi accorgerci dei pericoli che ci circondano!Non sempre il processo alle intenzioni e' da condannare, se le intenzioni sono fondate!
  • Anonimo scrive:
    e le scarpe?
    Ma come mai i poliziotti non fanno irruzione in ogni negozio di scarpe d'Italia?Alla fine sono ottimi mezzi per darsi alla fuga dopo una rapina!!!*scuote la testa* -_-saluti!
    • Anonimo scrive:
      Re: e le scarpe?
      Siete proprio superficiali.Col tuo ragionamento anche le auto non dovrebbero essere vendute perche' possono essere usate per schiacciare i pedoni da parte degli alcolizzati!Sempre usando il tuo ragionamento sarebbe allora giusto vendere le bombe a mano... potrebbero essere usate come originali soprammobili, chi lo dice che debbano essere usate solo per far saltare la testa a qualcuno?Ma per favore... i crack hanno utilita' "esclusiva" per far saltare le protezioni dei programmi per cui sono stati scritti. A meno che tu voglia averli sul PC per usarli come archivio di icone per le tue applicazioni?!C'e' un famoso detto che suona cosi':"meglio tacere dando l'impressione di essere stupidi che aprir bocca e togliere ogni dubbio!"Se volete rubare, almeno fatelo in silenzio! :-(
  • Anonimo scrive:
    Forse non avete capito...
    .. quello che sta cominciando ad accadere. Oggi ti chiudono un sito che permette il download di strumenti di crack, poi, ti chiudono quello che "offende" chi ha sentimenti religiosi, poi, un sito burla sui gatti in bottiglia. poi...Intanto chiudono i siti, diventa una cosa normale perchè sono siti considerati "pericolosi" (per cosa? per chi?).E poi, incominciano a chiudere i siti che parlano di libertà, di opposizione al regime.Mi ricorda un certo periodo, dove esisteva il MinCulPop, l'olio di ricino ed il manganello.Ma il tutto era cominciato con altre scuse, di difendere la Patria, ecc..No è il fatto della chiusura di alcuni siti per x motivi, è il FATTO STESSO DELLA CHIUSURA, dell'abolizione della libertà di esprimere la proprie idee perchè non vanno d'accordo con quelle del potente di turno.Non sono un ragazzino, ho 52 anni, ho visto regimi totalitari (ho vissuto in Argentina fono al 1972), seguo quello che succede nel mondo. Ci stiamo avviando per una china pericolosa.Ricordate, voi che plaudete la chiusura di questi siti, che un domani potrà succedere anche a voi, se le vostre idee non saranno allineate con quelle del ducetto di turno.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non avete capito...
      Hai completamente ragione!Ma d'altronde gli unici che possono combattere questo genere di censure sono quel gruppo di menti che regge il mondo sommerso dell'hacking.Noi come comuni utenti più che fare sentire la nostra voce non possiamo.Ma sai a Governo&c quanto gliene può fregare!
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non avete capito...
        - Scritto da: GertDalPozzo
        Hai completamente ragione!
        Ma d'altronde gli unici che possono
        combattere questo genere di censure sono
        quel gruppo di menti che regge il mondo
        sommerso dell'hacking.
        Noi come comuni utenti più che fare sentire
        la nostra voce non possiamo.Dovevi dire potremmo...
        Ma sai a Governo&c quanto gliene può fregare!Ma quanti sono venuti sul sito di licia colo' a discutere, senza insultare eccessivamente, nei forum ????
      • Anonimo scrive:
        Re: Forse non avete capito... (MA DAVVERO!)
        Vorrei solo far notare a tutti il pericolo oggettivo del sito sui gatti bonsai!Il pericolo non sta nel sito stesso, bensi' nella mail "catena di S.Antonio" che girava in rete. Era una pseudo petizione contro la tortura di questi animali con in realta' ben altro scopo: SPAMMING! Gia', perche' la mail chiedeva di mandare una copia di essa a tutti i propri conoscenti ed una copia sempre ad un certo email address fisso, in modo che potessero raccogliere in modo ordinato le adesioni di tutti.BALLE! Lo scopo e' aumentare l'archivio di email address degli ideatori per poi vendere questi indirizzi a chi opera lo spamming, in modo da fornirgli indirizzi validi, vivi e sicuramente in uso.Questo e' un sopruso bello e buono che lede la liberta' di ogni persona che ha una casella di posta sul web, nonche' una truffa basata sulla buona fede della gente.Quindi per favere, BASTA CON QUESTI DISCORSI DEMAGOGICI sempre di stampo politico-polemico.Non dichiariamo come fascista qualunque tentativo di contenere la delinquenza, la truffa e il sopruso!
        • Anonimo scrive:
          Re: Forse non avete capito... (MA DAVVERO!)
          - Scritto da: Silvio
          BALLE! Lo scopo e' aumentare l'archivio di
          email address degli ideatori per poi vendere
          questi indirizzi a chi opera lo spamming, in
          modo da fornirgli indirizzi validi, vivi e
          sicuramente in uso.Anch'io ricevo spamming, e sull'intestazione delle mail ci sono almeno una 50 di mail di gente che subisce o rompe a sua volta; come faccio a rivendermi quegli indirizzi a qualcuno ???:)
          • Anonimo scrive:
            Re: Forse non avete capito... (MA DAVVERO!)
            Chiedilo a siti come www.removeall.com e banda. La tua domanda e' alquanto superficiale! E' come chiedere ad una persona onesta come si fa ad asssoldare un killer per uccidere qualcuno... non sa risponderti, ma se lo chiedi alla Mafia te lo sa dire di sicuro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Forse non avete capito...
      - Scritto da: Umberto
      Mi ricorda un certo periodo, dove esisteva
      il MinCulPop, l'olio di ricino ed il
      manganello.a me invece ricorda un certo periodo dove se provavi a passare un certo muro per andare da un quartiere all'altro della stessa citta' ti sparavano alle spalle...e un altro dove se non eri di un certo partito ti spedivano in Siberia (o direttamente sotto terra)...e un altro dove se provavi a manifestare i tuoi pensieri ti passavano sopra con i carri armati...e un altro dove se provavi ad andartene in barca ti buttavano a mare...mmm...no aspetta...qualcuno di questi posti credo ci sia ancora oggi...com'e' che si chiama quel partito che li governa? mi sfugge il nome... pero' non credo fosse "fascista"... era un nome un po' diverso...
  • Anonimo scrive:
    Ma ci pensate????!
    Che se io tengo in macchina un accetta perchè sto andando a legna mi arrestano, e invece se porto un set di coltelli da cucina no? Che è con i coltelli da cucina non uccido e con l'accetta si? Bhè se fossi un killer userei un coltello e non un accetta sinceramente, però la legge dice il contrario....Il mondo va così, va così D-I M-E-R-D-A !!!In un film che ho visto ieri si diceva ; "Viviamo in un mondo in cui le multinazionali del tabacco mettono nicotina nelle sigarette per rendere dipendenti e le software house cambiano formati ogni anno (e anche meno) per costringere gli utenti agli upgrade (SALATI!!), MENTRE UN POMPINO DA 5$ è ILLEGALE!!!!!"
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci pensate????!
      mi puoi dire che film era?
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma ci pensate????!
        - Scritto da: -
        mi puoi dire che film era?Non ricordo il titolo, trattava di Mafia in California, lo facevano su Tele+ nero qualche giorno fa....
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci pensate????!
      cut cut ... MENTRE UN POMPINO DA 5$
      è ILLEGALE!!!!!"5$ dollari? dove?E' illegale? :-O
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma ci pensate????!
      - Scritto da: z
      Che se io tengo in macchina un accetta
      perchè sto andando a legna mi arrestano, e
      invece se porto un set di coltelli da cucina
      no? Che è con i coltelli da cucina non
      uccido e con l'accetta si? Bhè se fossi un
      killer userei un coltello e non un accetta
      sinceramente, però la legge dice il
      contrario....
      Il mondo va così, va così D-I M-E-R-D-A !!!
      In un film che ho visto ieri si diceva ;
      "Viviamo in un mondo in cui le
      multinazionali del tabacco mettono nicotina
      nelle sigarette per rendere dipendenti Bhe si e' cosi': sai che le Malboro per gli italiani vengono fabbricate in italia, e nessuno, forse neanche lo stato sa cosa ci mettono dentro; ci hanno provato decine di giornalisti a curiosare, ma l'industria del tabacco e' peggio della massoneria.
  • Anonimo scrive:
    é scandaloso !!!
    Se io ho in casa un piede di porco mi arrestano perchè può essere usato per scardinare una porta e quindi commettere un reato ??Un altro conto se mi prendono mentre col piede di porco armeggio al buio alla porta di un estraneo!!
    • Anonimo scrive:
      Re: é scandaloso !!!
      - Scritto da: The Brain
      Se io ho in casa un piede di porco mi
      arrestano perchè può essere usato per
      scardinare una porta e quindi commettere un
      reato ??
      Un altro conto se mi prendono mentre col
      piede di porco armeggio al buio alla porta
      di un estraneo!!
      chissà perchè, ma qualche cosa mi ricorda i ragazzi presi al g8...-------giusto o non giusto? ke ne so io, cmq x piacere potete dire al mondo di fermarsi? vorrei cambiare pianeta...-------
      • Anonimo scrive:
        Re: é scandaloso !!!
        - Scritto da: tatalmente ot
        - Scritto da: The Brain

        Se io ho in casa un piede di porco mi

        arrestano perchè può essere usato per

        scardinare una porta e quindi commettere
        un

        reato ??

        Un altro conto se mi prendono mentre col

        piede di porco armeggio al buio alla porta

        di un estraneo!!


        chissà perchè, ma qualche cosa mi ricorda i
        ragazzi presi al g8...

        -------
        giusto o non giusto? ke ne so io, cmq x
        piacere potete dire al mondo di fermarsi?
        vorrei cambiare pianeta...
        -------Se trovi un passaggio fammi un fischio.Vengo anch'io.
    • Anonimo scrive:
      Re: é scandaloso !!!
      - Scritto da: The Brain
      Se io ho in casa un piede di porco mi
      arrestano perchè può essere usato per
      scardinare una porta e quindi commettere un
      reato ??
      Un altro conto se mi prendono mentre col
      piede di porco armeggio al buio alla porta
      di un estraneo!!
      Perchè con i programmi di cracking quale altro utilizzo puoi fare oltre quello di crakkare, strappare i chiodi dalle tavole?
      • Anonimo scrive:
        Re: é scandaloso !!!
        Bhe, forse se li hai con la scatola originale, facendo leve a modino...Puoi fare un sacco di test per vedere il comportamento della rete sotto "pressione".
        • Anonimo scrive:
          Re: é scandaloso !!!
          - Scritto da: Krecker
          Bhe, forse se li hai con la scatola
          originale, facendo leve a modino...

          Puoi fare un sacco di test per vedere il
          comportamento della rete sotto "pressione".Se è per questo di programmi per lo stress-test dei web server ce ne sono in giro a iosa... la maggior parte sono tutti copyright.
  • Anonimo scrive:
    ...sempre peggio
    come sempre accade in questo paese si finisce per applicare leggi assurde in maniera assurda...
    • Anonimo scrive:
      Re: ...sempre peggio
      Non credo...sto cominciando a pensare che le leggi varate e malespresse non siano così fatte per ignoranza!credo piuttosto che chi governa abbia ben in mente dove vuole arrivare!QUALCUNO SI RICORDA CHE IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEETIENE IL CONTROLLO DI OGNI MEDIA IN ITALIA, ALMENO IN PICCOLA PARTE?Mi pare gli mancasse solo internet, o sbaglio?E poi prendiamo per il culo Saddam e i suoi fedeli...
      • Anonimo scrive:
        Re: ...sempre peggio
        Sbaglio o questa legge su internet risale ai bei tempi andati del governo di sinistra?...unatantum- Scritto da: Kermit
        Non credo...
        sto cominciando a pensare che le leggi
        varate e malespresse non siano così fatte
        per ignoranza!

        credo piuttosto che chi governa abbia ben in
        mente dove vuole arrivare!

        QUALCUNO SI RICORDA CHE IL PRESIDENTE DEL
        CONSIGLIO DEETIENE IL CONTROLLO DI OGNI
        MEDIA IN ITALIA, ALMENO IN PICCOLA PARTE?

        Mi pare gli mancasse solo internet, o
        sbaglio?

        E poi prendiamo per il culo Saddam e i suoi
        fedeli...
  • Anonimo scrive:
    Pene più severe
    Propongo pene più severe per questa gente, non solo causano problemi a livello di sicurezza, ma violano tutti i diritti di privacy esistenti.Forse pensano di essere più furbi di tutti e che sia tutto un gioco, ma se non è lo stato italiano ad intervenire spero che sarà qualcun'altro e in maniera più severa.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pene più severe
      - Scritto da: gian
      Propongo pene più severe per questa gente,
      non solo causano problemi a livello di
      sicurezza, ma violano tutti i diritti di
      privacy esistenti.
      Forse pensano di essere più furbi di tutti e
      che sia tutto un gioco, ma se non è lo stato
      italiano ad intervenire spero che sarà
      qualcun'altro e in maniera più severa.Messo cosi' sembra che parli dei sysadmin
    • Anonimo scrive:
      Re: Pene più severe ha ah ah cogli0NE !!
      ma che cazzo dici, lascia perdere !!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Pene più severe
      - Scritto da: gian
      Propongo pene più severe per questa gente,
      non solo causano problemi a livello di
      sicurezza, ma violano tutti i diritti di
      privacy esistenti.Quale privacy?Guarda che i "pirati" mica ti vengono a chiederei dati personali per farti scaricare un crack...Se dici "violano il copyright" va bene, mala privacy direi che non c'entra una segaccianulla. Violano il copyright e ne sono fieri.Mai pensato che il software sia troppo costoso?No, eh?
      Forse pensano di essere più furbi di tutti e
      che sia tutto un gioco, ma se non è lo stato
      italiano ad intervenire spero che sarà
      qualcun'altro e in maniera più severa.Eh, sì: devono proprio farglieli calare,quei prezzi, alle software house!!
  • Anonimo scrive:
    Semplicemente assurdo
    Questo fatto testimonia una volta di più l'assoluta incompetenza delle autorità nel settore informatico. Seguendo la stessa logica che ha portato al sequestro di questi siti bisognerebbe anche chiudere le fabbriche di auto e sequestrare tutte le auto circolanti perchè consentono di raggiungere velocità superiori ai limiti massimi consentiti sulle nostre strade. Vi sembra logico?
  • Anonimo scrive:
    http://www.havenco.com/ e la legge qui s00ka !!
    'HavenCo provides a place for secure e-Commerce, privacy-protected Internet services and uncensorable free speech' ... per ora sono 'un po cari', ma i server di sealand sono gli unici veramente liberi. Quando un sapiente operatore si metterà ad offrire spazio web gratuito/economico , con base @ sealand (http://www.sealandgov.com/), ne riperleremo! enjoy !
  • Anonimo scrive:
    Invece di dare un premio a quei ragazzi...
    Dovrebbero dare un premio a questi ragazzi, che fanno conoscere pubblicamente come e con cosa e' possibile arrecare danno alla rete.Facendolo, innanzitutto fanno risparmiare un sacco di tempo e di soldi alle forze dell'(dis)ordine, a quanto pare ancira troppo maldestre e impreparate ad affrontare in maniera mirata i problemi della rete.Secondo il principio applicato da loro (l'oscuramento e l'arresto di siti che pubblicano i software definiti "pericolosi", senza pero' utilizzarli e anzi invitando i visitatori a non farlo), e' come se ad un certo punto decidessero di chiudere le armerie perche' vendono armi o le coltellerie perche' vendono coltelli da cucina.Dimenticandosi che i veri criminali sono coloro che uccidono con queste armi.Verremo tutti arrestati perche' possediamo in casa almeno un centinaio di coltelli per tagliare le bistecche? Ma no, e' inutile, tanto hanno gia' pensato a vietare direttamente le bistecche.
  • Anonimo scrive:
    Ma avete capito di cosa si parla?
    - Scritto da: wolfPD
    In genere i "crack" dei programmi vengono
    forniti con la clausola "solo per utilizzo a
    scopo didattico" ... ma chi vogliamo
    prendere in giro?[cut]
    La libertà deve
    obbligatoriamente essere limitata quando va
    ad intaccare quella altrui (in questo caso,
    va ad intaccare la libertà di chi produce
    software e vuole venderlo vedendosi
    riconosciuto il giusto valore).Ma avete chiaro cosa contenevano i sitichiusi? Pare di no. L'articolo dice:"si tratta di spazi che distribuivano programmi di cracking di reti, server e software nonché tool per l'intercettazione di messaggi di posta elettronica."Non si tratta di crack per sproteggere programmicommerciali, si tratta invece di programmidi "cracking di reti, server e software", cioe'programmi che consentono da una parte diattaccare reti e server altrui al fine diaccedervi illegalmente, dall'altra di potermettere a nudo le debolezze della propria retee del proprio server.Sapete che esistono programmi come nmap e altri,distribuiti con licenza GPL e comodamentescaricabili da qualsiasi sito che raccogliesoftware per Linux ed altri, e che taliprogrammi potrebbero anche essere definiti comeprogrammi di "cracking per reti e server"?Questi programmi vengono scaricati eutilizzati anche da sistemisti per svolgere almeglio il proprio lavoro.Lo scopo per cui sono stati creati questiprogrammi e' poco importante al fine di questadiscussione: la cosa importante e' cheesistono ed e' folle tentare di nasconderliai piu', perche'1) su Internet quello che non trovi 'qua', lotrovi benissimo 'là'2) questi programmi sono utili (non parlo dicrack per sproteggere software commerciale)anche a tantissime persone in buona fede, chesenza di essi avrebbero strumenti in menoper difendersi dai cattivoni che comunquesi procureranno sempre tutto cio' che gli serveanche se censuri tutti i siti italiani cheli forniscono.La polizia postale avra' chiuso quel sitonon tanto perche' mossa da tentazioni censorie,ma per ignoranza, perche' nelle istituzionistatali italiane c'e' una completa ignoranzasull'argomento informatico, siamo indietro,tanto indietro. Magari il magistrato che hafirmato l'ordinanza per far chiudere quei sitinon ha mai usato Internet, cosi' come miopadre e mia madre, che molto probabilmentenon hanno mai sentito la parola crack ese l'hanno sentita l'associano ad hacker e acattivoni che 'fanno tante brutte cose suInternet tipo entrare nei computer...' ecc.ecc.Quindi fate attenzione ragazzi, noi dovremmopretendere che i nostri governanti si mettanoun po' a conoscere Internet e il mondo chelo utilizza, prima di avere la presunzionedi legiferare sull'argomento.saluti,Stefano
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete capito di cosa si parla?
      ed ecco l` intelligentone di turno, bravo!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma avete capito di cosa si parla?
        - Scritto da: francesco
        ed ecco l` intelligentone di turno, bravo!Questo invece e' il Cogl.ne di turno... Ogniuno il suo turno :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete capito di cosa si parla?
      mi piace questo forum xchè la maggior parte dei postatori la sa lunga ed è molto tecnica.ho solo da imparare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete capito di cosa si parla?
      Finalmente parole d'oro colato...Ignoranza Stefano..concordo..totale ignoranza...accompagnata da una sana stupidità di fondo...Intenret,la sua maestosità,fa paura...Navighiamo in un "mondo" ancora poco compreso...E ,come se non bastasse, viviamo sotto l'arbitrio di persone senza un minimo di cyberculture..Il problema è uno solo...le nostre parole..le nostre lamentele..i nostri desideri.non verrannno mai ascoltati.La democrazia è ormai una parola "fantoccio" viviamo in una totale Dittatura.Inutile,insomma, cercar di far capire a stupidi che errano..continueranno ad errare!
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma avete capito di cosa si parla?
      Hai perfettamente ragione!!
  • Anonimo scrive:
    ALTRI SITI DA CHIUDERE!!!!!!!!!!!!!!!!(SUBITO!!!!!
    INVECE DI PERDERE TEMPO CON DEI RAGAZZINI E DEI CRACK O QUALCHE "NETBUS","BRUTEFORCE","MAILBOMB",E IL TUTTO SI PUO' REPERIRE SU WWW.ASTALAVISTA.COM O WWW.2600.COM SITI NON RESIDENTI IN ITALIA,I NOSTRI "TESNICI INFO" DELLE FORZE DELL'ORDINE SI DOVREBBERO PREOCCUPARE DI CHIUDERE I SITI CHE PROPONGONO LE FOTO DI PEDOFILI,PERCHE NON SI COLPISCE QUESTI SOGGETTI PRESENTI ANCHE SU NOTI NEW'SGROUP E CHAT.SONO SEMPRE GLI STESSI RAGAZZINI CHE DI TANTO IN TANTO CON EXPLOITS DEVASTANO I SITI PEDOFILI,IN QUESTO CASO VENGONO TOLLERATI?LA VERITA' E' CHE SIAMO ALLA MERCE' DI INCOMPETENTI MAGISTRATI CHE CERCANO DI FARSI UN NOME CON UN SITO DI RAGAZZI (ASPIRANTI HACKER!!)ESOPRATTUTTO L'INCOMPETENZA DEI VARI REPARTI CRIMINI TCNOLOGICI (NON PER COLPA LORO).W OPEN SOURCEby LANGLY
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRI SITI DA CHIUDERE!!!!!!!!!!!!!!!!(SUBITO!!!!!
      Non sai scrivere senza gridare, esaltatoche non sei altro? C'e' bisogno di mettereventimila punti esclamativi e scrivere tuttoin maiuscolo per sperare che qualcuno diaattenzione al tuo messaggio?Senza rancoreStefano- Scritto da: LANGLY







      INVECE DI PERDERE TEMPO CON DEI RAGAZZINI E
      DEI CRACK O QUALCHE
      "NETBUS","BRUTEFORCE","MAILBOMB",
      E IL TUTTO SI PUO' REPERIRE SU
      WWW.ASTALAVISTA.COM
      O WWW.2600.COM SITI NON RESIDENTI IN
      ITALIA,I NOSTRI "TESNICI INFO" DELLE FORZE
      DELL'ORDINE SI DOVREBBERO PREOCCUPARE DI
      CHIUDERE I SITI CHE PROPONGONO LE FOTO DI
      PEDOFILI,PERCHE NON SI COLPISCE QUESTI
      SOGGETTI PRESENTI ANCHE SU NOTI NEW'SGROUP E
      CHAT.SONO SEMPRE GLI STESSI RAGAZZINI CHE DI
      TANTO IN TANTO CON EXPLOITS DEVASTANO I SITI
      PEDOFILI,IN QUESTO CASO VENGONO TOLLERATI?LA
      VERITA' E' CHE SIAMO ALLA MERCE' DI
      INCOMPETENTI MAGISTRATI CHE CERCANO DI FARSI
      UN NOME CON UN SITO DI RAGAZZI (ASPIRANTI
      HACKER!!)E
      SOPRATTUTTO L'INCOMPETENZA DEI VARI REPARTI
      CRIMINI TCNOLOGICI (NON PER COLPA LORO).

      W OPEN SOURCE

      by LANGLY
    • Anonimo scrive:
      Re: ALTRI SITI DA CHIUDERE!!!!!!!!!!!!!!!!(SUBITO!!!!!
      Sei un maleducato! Devi proprio urlare nei neuroni delle persone per farti ascoltare?
      • Anonimo scrive:
        Re: ALTRI SITI DA CHIUDERE!!!!!!!!!!!!!!!!(SUBITO!!!!!
        scusate se mi intrometto in questa garbata discussione,ma uno che scrive a stampatello scrive a stampatello e basta;lo so che nella sintassi dei forum stampatello significa urlare ma la considero una gran cavolata.Chi accetta questo giustifica delle regole che poi comprendono anche l'oscurare siti, e questo non deve essere ammesso in nessun caso.Il web deve restare libero da qualsiasi vincolo, il bello di internet e che tutti possono accedervi sia come autori di pagine web sia come visitatori.Ci sono più di 1 miliardo di pagine web, se una non ti piace clicca e prosegui e la censura è fatta.
  • Anonimo scrive:
    La censura è una arma a doppio taglio ...
    Il problema è che per colpa di questi siti, che sono senza dubbio da condannare, la censura si allargherà ben presto ad altri siti che hanno magari solo un carattere amatoriale (vedi la vicenda Papetti).I siti crack sono ingiusti, è questo è evidente, non si può mettere online un crack su Photoshop per es., un software da 2 milioni dove ci hanno lavorato un centinaio di persone per 2 anni.Perchè il lavoro dei programmatori si può craccare, e quello del panettiere si deve rispettare? E non parliamo di prezzi troppo alti, di ragazzi che non si possono permettere etc etc.Usate il freeware, ce ne sono per tutti gusti (vedi Gimp = Photoshop), a partire dal S.O. Linux, sono migliaia di programmi discretamente funzionanti e totalmente gratis, alla faccia dei crack. Non sto facendo moralismo, ma davvero ormai le possibilità in rete sono molte, e si rimane nella legalità.CiaoSuperpippo
    • Anonimo scrive:
      Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
      Il tuo ragionamento sul free non ha confini...Bella campagna a sostenimento del business sul software.
      • Anonimo scrive:
        Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
        Nota che ho parlato di software free come "discretamente" funzionanti, perciò non adatti al mercato professionale.Provate ad usare un cad free, e state tranquilli che incomincierete a mettere da parte i soldi per comprare Autocad.Ma nel caso di giovanissimi il free è ok secondo me.Superpippo
        • Anonimo scrive:
          Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
          - Scritto da: superpippo
          Nota che ho parlato di software free come
          "discretamente" funzionanti, perciò non
          adatti al mercato professionale.
          Provate ad usare un cad free, e state
          tranquilli che incomincierete a mettere da
          parte i soldi per comprare Autocad.
          Ma nel caso di giovanissimi il free è ok
          secondo me.

          Superpippohttp://www.linuxcad.com, cad for linux, costo $100
      • Anonimo scrive:
        Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
        Embé??Se voglio usare software free sono fatti miei!Se voglio produrre software free magari sotto licenza GPL sono fatti miei!Se tutto questo contrasta col tuo business... beh that's your problem!Oppure vorresti limitare la mia libertà... a quale titolo?- Scritto da: JP
        Il tuo ragionamento sul free non ha
        confini...
        Bella campagna a sostenimento del business
        sul software.
    • Anonimo scrive:
      Re: La censura è una arma a doppio taglio ...

      Il problema è che per colpa di questi siti,
      che sono senza dubbio da condannare, la
      censura si allargherà ben presto ad altri
      siti che hanno magari solo un carattere
      amatoriale (vedi la vicenda Papetti).
      I siti crack sono ingiusti, è questo è
      evidente, non si può mettere online un crack
      su Photoshop per es., un software da 2
      milioni dove ci hanno lavorato un centinaio
      di persone per 2 anni.
      Perchè il lavoro dei programmatori si può
      craccare, e quello del panettiere si deve
      rispettare? E non parliamo di prezzi troppo
      alti, di ragazzi che non si possono
      permettere etc etc.
      Usate il freeware, ce ne sono per tutti
      gusti (vedi Gimp = Photoshop), a partire
      dal S.O. Linux, sono migliaia di programmi
      discretamente funzionanti e totalmente
      gratis, alla faccia dei crack. Non sto
      facendo moralismo, ma davvero ormai le
      possibilità in rete sono molte, e si rimane
      nella legalità.

      Ciao
      Superpippose non sei grafico professionista, gimp e piu che sufficiente...anzi e davvero un bel programma...e lo stesso vale per tante cose che sono freeware...il discorso e che fa figo essere nella norma, e se la norma vuol dire usare photoshop, allora lo usano tutti...in un modo o nell'altro...
      Perchè il lavoro dei programmatori si può
      craccare, e quello del panettiere si deve
      rispettare? E non parliamo di prezzi troppo
      alti, di ragazzi che non si possono
      permettere etc etc.un pezzo di pane serve a soppravivere, e inoltre non costa una fortuna...per il resto vedi sopra...
    • Anonimo scrive:
      Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
      Ti rendi conto di cio' che dici i software dovrebbero essere tutti freeware ( per uso casalingo ), le aziende dovono pagarli!!! Perche'li usano a scopo commeriale per fare altri soldi, ma se voglio ampliare solo le mie conoscenze su vari sofware (molto costosi) per pura curionita' senza guadagniaci manco una lira secondo te dovrei pagare licenze milioni e milioni e non venirmi a dire che hai la possibilita' di consultarli gratuitamente per 30gg ecc... non penso che in 30 gg riesci ad usare bene programmi come Photoshop, AutoCAD ecc... Io dico grazie ai crack e quelli che fanno discorsi come i tuoi sono solo degli ipocriti.
      • Anonimo scrive:
        Re: La censura è una arma a doppio taglio ...

        Ti rendi conto di cio' che dici i software
        dovrebbero essere tutti freeware ( per uso
        casalingo ), le aziende dovono pagarli!!!
        Perche'
        li usano a scopo commeriale per fare altri
        soldi, ma se voglio ampliare solo le mie
        conoscenze su vari sofware (molto costosi)
        per pura curionita' senza guadagniaci manco
        una lira secondo te dovrei pagare licenze
        milioni e milioni e non venirmi a dire che
        hai la possibilita' di consultarli
        gratuitamente per 30gg ecc... non penso che
        in 30 gg riesci ad usare bene programmi come
        Photoshop, AutoCAD ecc... Io dico grazie ai
        crack e quelli che fanno discorsi come i
        tuoi sono solo degli ipocriti.se fosse cosi windows avrebbe gia chiuso da tempo...capisci perche no adesso ???
        • Anonimo scrive:
          Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
          Non penso proprio che windows avrebbe chiuso da tempo non avemmo persone come BILLLL con cosi' tanti soldi per le mani!!! Che si possono permettere di vendere qualsiasi cagata. Solo perche' hanno un'immensa fetta di mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: La censura è una arma a doppio taglio ...

            Non penso proprio che windows avrebbe chiuso
            da tempo non avemmo persone come BILLLL con
            cosi' tanti soldi per le mani!!! Che si
            possono permettere di vendere qualsiasi
            cagata. Solo perche' hanno un'immensa fetta
            di mercato.magari andavano a vendere salami...anzi, no, forse e meglio che continuano a vendere software e lasciano stare l'agricoltura...
        • Anonimo scrive:
          Re: La censura è una arma a doppio taglio ...

          se fosse cosi windows avrebbe gia chiuso da
          tempo...capisci perche no adesso ??? Windows ha avuto successo quasi solo perché hanno permesso a *chiunque* di installarselo copiandolo dall'amico, allargando *enormemente* la sua base installata.
    • Anonimo scrive:
      Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
      Se il software è facilmente crakkabile significa che l'azienda che lo smercia permette ad altri di creare il crack.L'azienda vive sulle licenze, photoshop ad esempio io di sicuro non me lo potrei permettere, ma le aziende che fanno grafica e che vendono il prodotto devono pagare giustamente la licenza.Quindi internet secondo me, va bene così com'è dove io mi scarico il mio bel crack e mi guardo photoshop, dove altrimenti non potrei farlo; in quanto all'Adobe(ad esempio), loro ci guadagnano già sulle licenze, e non guadagnano certamente poco.firmato: un programmatore.
    • Anonimo scrive:
      Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
      Bravo Superpippo! Chi ammette e spinge per l'utilizzo illegale di software commerciale non ha idea di quanto difficoltoso e costoso sia produrre un programma, soprattutto se poi devi anche vivere con il tuo lavoro.
      • Anonimo scrive:
        Re: La censura è una arma a doppio taglio ...
        Hai proprio ragione il povero Bill Gates vive del proprio lavoro e mi chiedo se non ci fossero persone come te riuscirebbe a sopravvivere?
  • Anonimo scrive:
    Censura totalitaria in vista
    Rassegnamoci, prevedo che ci chiuderanno tutto. Ti piace il porno?E LORO TI CHIUDONO tutto perchè è amorale. (di mezzo poi basta dire che c'è la pedofilia e tutto è ammesso, ogni censura).Musica via MP3? e si chiude perchè c'è il copyright.Hai roba per crack o Warez?Eh no! c'è la legge apposita.E' illegale.E LORO chi li controlla?
    • Anonimo scrive:
      Re: Censura totalitaria in vista
      bravo, hai centrato il punto.siamo circondati da "stati di polizia" che nel 2001 si legge democrazie liberali conservatrici: Italia Francia Spagna...il fatto di avere differenti corpi e forze armate non sembra essere garanzia per il cittadino viste le dichiarazioni concordi del sindacato di polizia, ministro degli interni ecc. ad esempio sui fatti di genova, e non parlo tanto del manifestante, ma del modo in cui sono stati trattati giornalisti, e delle persone "qualunque". strano che una repressione cosi avvenga in un momento in cui movimenti trasversali a qualunque ideologia riuniscono cosi tante persone.e' la piazza che fa paura reale o virtuale che sia, possiamo solo parlarne, siamo nella bratta
      • Anonimo scrive:
        Re: Censura totalitaria in vista
        - Scritto da: db
        bravo, hai centrato il punto.
        siamo circondati da "stati di polizia" che
        nel 2001 si legge democrazie liberali
        conservatrici: Italia Francia Spagna...
        il fatto di avere differenti corpi e forze
        armate non sembra essere garanzia per il
        cittadino viste le dichiarazioni concordi
        del sindacato di polizia, ministro degli
        interni ecc. ad esempio sui fatti di genova,
        e non parlo tanto del manifestante, ma del
        modo in cui sono stati trattati giornalisti,
        e delle persone "qualunque".
        strano che una repressione cosi avvenga in
        un momento in cui movimenti trasversali a
        qualunque ideologia riuniscono cosi tante
        persone.
        e' la piazza che fa paura reale o virtuale
        che sia, possiamo solo parlarne, siamo nella
        brattaConcordo con te che nella nostra italietta(e non parlo solo dell'attuale governo)ci siano sicuramente delle tentazioni censorienei confronti di Internet, pero' secondo mein questo caso, come in tanti altri, il puntocentrale sta nell'ignoranza dilagante di coloroche legiferano e che devono mettere in praticale leggi su tutto cio' che riguarda il mondoinformatico e in particolare tutto cio' cheriguarda Internet. Questo e' il problemacentrale: magari fanno anche leggi che non vannocontro la liberta' dei cittadini o che non fannoin modo lampante gli interessi di chi ci governa,ma sono comunque leggi che vanno contro gliinteressi dello sviluppo dell'informatica e diInternet perche' non hanno idea dell'animaleche vogliono regolamentare, quindi si fannomal consigliare magari dalle forze economicheche rappresentano, che hanno interessieconomici nel campo, e queste si che fannoi loro interessi.Quanti dei nostri cari (ah ah!) senatori edeputati che hanno messo le mani su Internetcon le loro leggi hanno mai usato Internetsecondo voi? E' la stessa percentuale di quantinostri genitori usa Internet, cioe' pochi.Dovremmo pretendere che i nostri amati(ah ah ah!) rappresentanti politici siinformino e studino i fenomeni che invecevogliono regolamentare, con la presunzioneche sia sufficiente proiettare la loroesperienza di altri mezzi di comunicazionesu Internet per avere una buona idea di cosasia meglio per il suo sviluppo.salutiStefano
    • Anonimo scrive:
      Re: Censura totalitaria in vista
      - Scritto da: Graziano Venebbile®
      Rassegnamoci, prevedo che ci chiuderanno
      tutto.
      Ti piace il porno?
      E LORO TI CHIUDONO tutto perchè è amorale.
      (di mezzo poi basta dire che c'è la
      pedofilia e tutto è ammesso, ogni censura).
      Musica via MP3? e si chiude perchè c'è il
      copyright.
      Hai roba per crack o Warez?
      Eh no! c'è la legge apposita.
      E' illegale.
      E LORO chi li controlla?Sono assolutamente daccordo; e la cosa mi terrorizza... E' la volta che cambio pianeta.
    • Anonimo scrive:
      Re: Censura totalitaria in vista
      Bravo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!Bravo!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!E loro chi li controlla!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Censura totalitaria in vista
      Sono sicura che, si qualcuno di noi eravamo capaci di essere insieme a loro, potevamo vedere chiaramente che loro sono solo degli ipocriti, che, per fare un pochino di pubblicita', chiudono e censurano tutto, forse un giorno anche il movimento che facciamo per respirare, e, di nascosto, pure loro avranno qualche sitino che meriterebbe essere chiuso (ammesso il fatto che il loro cervello sia stato sviluppato fino al livello di comporre una pagina di internet, per di piu' schifosa che possa essere...).
  • Anonimo scrive:
    Farsi conoscere?
    gran bella mossa!vuol dire che sono proprio a 0 di contenuti reali, deduco....
    • Anonimo scrive:
      Re: Farsi conoscere?

      gran bella mossa!

      vuol dire che sono proprio a 0 di contenuti
      reali, deduco....vuoi mettere fare i fiki con gli amici...miiiiii, so un hacker...si meritano sta fine...
      • Anonimo scrive:
        Re: Farsi conoscere?
        - Scritto da: blah

        vuoi mettere fare i fiki con gli
        amici...miiiiii, so un hacker...si meritano
        sta fine...
        si: se la meritano davvero.....
        :-D
  • Anonimo scrive:
    Dipende... dipende....
    Il problema di fondo, secondo la mia modesta opinione e:Se i programmi vengono usati da giovani che NON possono permettersi le licenze per lacune economiche (avete presente questo costa un tool di sviluppo tipo Visual Studio?) sono per "chiudere" un occhio.Se INVECE la pirateria e' effettuata da aziende che comprano una sola (a volte nessuna) licenza e poi installano su decine di PC, allora la repressione deve essere dura e ferma!
    • Anonimo scrive:
      Re: Dipende... dipende....
      - Scritto da: Giano
      Il problema di fondo, secondo la mia modesta
      opinione e:
      Se i programmi vengono usati da giovani che
      NON possono permettersi le licenze per
      lacune economiche (avete presente questo
      costa un tool di sviluppo tipo Visual
      Studio?) sono per "chiudere" un occhio.
      Se INVECE la pirateria e' effettuata da
      aziende che comprano una sola (a volte
      nessuna) licenza e poi installano su decine
      di PC, allora la repressione deve essere
      dura e ferma! E invece la megaditta paga tangenti e la Guarda di Finanza entra nelle case dei "pericolosissimi" ragazzini.
    • Anonimo scrive:
      Re: Dipende... dipende....
      Spesso esistono licenze "studenti" che costano molto, molto meno di quelle professionali. Poi esistono prodotti di concorrenza a quelli delle marche più forti ... e costano meno. Il problema dell'Italia è proprio la mancanza della legalità: ogni persona si fa le leggi proprie, decide quello che è giusto e quello che non lo è, si chiede di "chiudere un occhio", etc.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dipende... dipende....

        Spesso esistono licenze "studenti" che
        costano molto, molto meno di quelle
        professionali. Poi esistono prodotti di
        concorrenza a quelli delle marche più forti
        ... e costano meno. Il problema dell'Italia
        è proprio la mancanza della legalità: ogni
        persona si fa le leggi proprie, decide
        quello che è giusto e quello che non lo è,
        si chiede di "chiudere un occhio", etc.1) molto, ma molto meno...siamo su circa 20-25% del prezzo finale...e visto che lo compri direttamente dalla casa (senza intermediari)...fai un po te...2) inoltre, leggiti la licenza di uso...normalmente dice che non puo essere utilizzata per creare qualcosa da vendere poi...puo essere utilizzata solo per uso non commerciale, ecc...NON DICIAMO CAZZATE...e non lo fanno di certo pensando al bene degli studenti...
        • Anonimo scrive:
          Re: Dipende... dipende....
          Le cazzate le dici tu! Intanto i sw "education" li trovi nella normale distribuzione... poi gli sconti sono ben maggiori del 20-30%. Informati meglio... alcuni esempi:Borland Delphi 5.0 pro (1.562.000
          Education 492.000), Microsoft Visual Studio 6.0 pro Ita (2.147.000
          Education 404.000), Office 2000 pro (1.911.000
          Education 753.000), Corel Draw 10 (1.000.000
          Education 324.000), Visio 2000 (438.000
          Education 146.000). Poi, per quanto riguarda il fatto che uno studente non possa rivendere quello che ha fatto con la versione "education", mi pare ovvio! E' uno studente, non un produttore ... se ci guadagna, è giusto che paghi come tutti gli altri produttori. Oppure lo "status" di studente fornisce diritti particolari che gli consentono di agire fuori dalle regole del mercato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....

            Le cazzate le dici tu! Intanto i sw
            "education" li trovi nella normale
            distribuzione... a parte gli windows (che quindi vengono distribuiti vista la forza contrattuale di M$) io non ne ho visti altri...inoltre, dentro non c'e software, ma qualcosa da compilare e spedire...
            poi gli sconti sono ben
            maggiori del 20-30%. Informati meglio...
            alcuni esempi:
            Borland Delphi 5.0 pro (1.562.000

            Education 492.000), Microsoft Visual Studio
            6.0 pro Ita (2.147.000
            Education 404.000),
            Office 2000 pro (1.911.000
            Education
            753.000), Corel Draw 10 (1.000.000

            Education 324.000), Visio 2000 (438.000

            Education 146.000). ok, 30% del costo del prodotto finale (io dicevo che costa 30%, non che lo sconto e di 30%)...pero dicevo che considerando i costi di distribuzione (40% piu o meno secondo me), non e che fanno beneficienza...anzi, quello dovrebbe essere il prezzo finale per tutti, non solo per i studenti...
            Poi, per quanto riguarda
            il fatto che uno studente non possa
            rivendere quello che ha fatto con la
            versione "education", mi pare ovvio! E' uno
            studente, non un produttore ... se ci
            guadagna, è giusto che paghi come tutti gli
            altri produttori. Oppure lo "status" di
            studente fornisce diritti particolari che
            gli consentono di agire fuori dalle regole
            del mercato?allora, costera anche meno, ma e come se ti compri una macchina e ti dicono che non la puoi usare per lavoro...ma solo per divertimento...ma te lo immagini ????
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....


            altri produttori. Oppure lo "status" di

            studente fornisce diritti particolari che

            gli consentono di agire fuori dalle regole

            del mercato?
            allora, costera anche meno, ma e come se ti
            compri una macchina e ti dicono che non la
            puoi usare per lavoro...ma solo per
            divertimento...ma te lo immagini ???? Se mi danno la macchina solo per divertimento ad 1/3 del costo, la prendo subito! E la uso solo per divertirmi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....



            altri produttori. Oppure lo "status" di


            studente fornisce diritti particolari
            che


            gli consentono di agire fuori dalle
            regole


            del mercato?

            allora, costera anche meno, ma e come se
            ti

            compri una macchina e ti dicono che non la

            puoi usare per lavoro...ma solo per

            divertimento...ma te lo immagini ????

            Se mi danno la macchina solo per
            divertimento ad 1/3 del costo, la prendo
            subito! E la uso solo per divertirmi... ok, pero se ti dicono...non puoi portare nessun'altra persona con te, anche se la macchina ha 10000 posti, il colore te lo scegliamo noi, il nostro logo sara ben visibile da tutte le parti (incluso il codice), non puoi guidare altre macchine e devi comunicare il numero di targa alla compagnia anche quando ti cambi solo un pneumatico...ah, dimenticavo la benzina che devi mettere e speciale (vedi funzionamento su un solo so), e per circolare devi pagare una tassa...vediamo se la compri ancora...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            - Scritto da: wolfPD
            Le cazzate le dici tu! Intanto i sw
            "education" li trovi nella normale
            distribuzione... poi gli sconti sono ben
            maggiori del 20-30%. Informati meglio...
            alcuni esempi:
            Borland Delphi 5.0 pro (1.562.000

            Education 492.000), Microsoft Visual Studio
            6.0 pro Ita (2.147.000
            Education 404.000),
            Office 2000 pro (1.911.000
            Education
            753.000), Corel Draw 10 (1.000.000

            Education 324.000), Visio 2000 (438.000

            Education 146.000). Poi, per quanto riguarda
            il fatto che uno studente non possa
            rivendere quello che ha fatto con la
            versione "education", mi pare ovvio! E' uno
            studente, non un produttore ... se ci
            guadagna, è giusto che paghi come tutti gli
            altri produttori. Oppure lo "status" dima spiegami una cosa allora:lo studente, quindi, dovrebbe spendere (anzi la parola buttare mi suona meglio) 300.000 o 400.000 per comprare qualcosa con cui non può guadagnarci sopra... giusto?
            studente fornisce diritti particolari che
            gli consentono di agire fuori dalle regole
            del mercato?purtroppo le regole del mercato non tengono conto che _a volte_ c'è bisogno di non applicarle..W i crackW le fotocopieW la pirateria__W i soldi guadagnati onestamente dai programmatori__e aff....lo questo mondo il prima possibile
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            Ehi ehi ehi, caro studente di informatica... prima di dire "W la pirateria" che ne diresti di dare un'occhiatina se non c'è qualche alternativa più abbordabile del visual studio? non lo so, ad esempio il dev-c++ lo scarichi da internet senza pagare e ci programmi in c++, anche per windows. Se programmi in java, ti puoi arrangiare col notepad e il sun SDK, oppure usa il forte for java, è un po' pesantuccio ma... Componi pagine web? i tool gratuiti ci sono, non è necessario usare il frontpage (alla peggio usa il notepad!) o il word (AAAAAAAAAARGH!!!!). Insomma, dovrebbero esistere tool gratuiti per tutto, senza che tu debba sottostare alle limitazioni delle licenze MS.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            - Scritto da: Eric Cartman
            Ehi ehi ehi, caro studente di informatica...
            prima di dire "W la pirateria" che ne
            diresti di dare un'occhiatina se non c'è
            qualche alternativa più abbordabile del
            visual studio? non lo so, ad esempio il
            dev-c++ lo scarichi da internet senza pagareio ho usato lcc-win32
            e ci programmi in c++, anche per windows. Se
            programmi in java, ti puoi arrangiare col
            notepad e il sun SDK, oppure usa il forte
            for java, è un po' pesantuccio ma... Componi
            pagine web? i tool gratuiti ci sono, non è
            necessario usare il frontpage (alla peggio
            usa il notepad!) o il wordgiammai! x-site o web-dwarf. a volte un buon editor testuale con syntax hilight oppure notepadnon ho il word uso openoffice e se sono in un periodo in cui necessito di un buon spellcheck uso staroffice
            (AAAAAAAAAARGH!!!!). Insomma, dovrebbero
            esistere tool gratuiti per tutto, senza che
            tu debba sottostare alle limitazioni delle
            licenze MS. se trovo alternative free valide le uso.quello che intendo dire è che la pirateria (una parte almeno) ha alcune sfumature che gli conferiscono la capacità di opporsi alle ESOSE ingiustizie di chi pubblica sofware. se libri e software fossero venduti ad un prezzo veramente onesto li comprerei subito.ecco il perchè di W i programmatori onesti.la pirateria è + che altro una ribellione!
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            Mi dici quanto e' onesto per te il prezzo?Quando il prezzo lo mettono gli altri e' sempre troppo alto.. vero?Ciao Matrix
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            - Scritto da: Matrix
            Mi dici quanto e' onesto per te il prezzo?
            Quando il prezzo lo mettono gli altri e'
            sempre troppo alto.. vero?
            Ciao MatrixNon so per gli altri...Ma per me un prezzo e' onesto quando ti offrono qualcosa di piu' di un prodotto che trovi aggratiz.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            - Scritto da: Matrix
            Mi dici quanto e' onesto per te il prezzo?
            Quando il prezzo lo mettono gli altri e'
            sempre troppo alto.. vero?
            Ciao MatrixNon so per gli altri...Ma per me un prezzo e' onesto quando ti offrono qualcosa di piu' di un prodotto che trovi aggratiz.
      • Anonimo scrive:
        Re: Dipende... dipende....
        Mi vuoi fare credere che te hai tutto originale, con licenza e di tutto hai una licenza per macchina?? Scusami, ma non ci credo neanche se lo vedo. (senza offesa, naturalmente)Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Dipende... dipende....
          Secondo te uno studente magari universitario a milioni da spendere per comprare l'ultima versione del photoshop o cose varie ma insomma è mai possibile pagare fior di milioni un programma poi ci lamentiamo dicendo che l'italia non si evolve per quanto riguarda il settore dei computer e l'informatica in generale!!! ci credo una famiglia normale non puo spendere milioni per comprare softaware. Per questo preferisco scaricarli da internet con l'appposito crack. Tanto credo che la microsoft non va fallita per cosi poco.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            Prima di usare un computer dovresti fotocopiarti un bel manuale di Italiano scritto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            - Scritto da: wolfPD
            Prima di usare un computer dovresti
            fotocopiarti un bel manuale di Italiano
            scritto.Ma perche' non te ne vai nei forum dove si parla di lingua e sintassi invece che postare di informatica ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            nn farci cas a lui, è solo un lamer!www.pex3.comcmq sono dei bastardi a oscurare i siti hacking!!!Ho sentito dire che uno dei 3 sia www.spippolatori.com , infatti non è più raggiungibile
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            - Scritto da: Bruc3
            Secondo te uno studente magari universitario
            a milioni da spendere per comprare l'ultima
            versione del photoshop o cose varieSe veramente ha la necessita' di utilizzarlo trova i soldi, altrimenti si batte sui denti e ripiega su qualcosa di meno caro. A me piacerebbe poter viaggiare in Mercedes, ma se non ho i soldi mi accontento della mia Hiunday
            l'appposito crack. Tanto credo che la
            microsoft non va fallita per cosi poco.No, semplicemente aumentera' i prezzi per i "fessi" che compreranno le versioni originali.Il Conte
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....


            microsoft non va fallita per cosi poco.

            No, semplicemente aumentera' i prezzi per i
            "fessi" che compreranno le versioni
            originali.

            Il Contee invece dovrebbero tutti diminuirlo il prezzo...meno costa piu si compra...tutto il resto sono cazzate...
          • Anonimo scrive:
            Re: Dipende... dipende....
            Sul fatto che certi prezzi siano altini siamo daccordo, soprattutto pensando che un SW "da casa" vende un buon numero di copie, ma che ci vuoi fare, i "boss" sono della stessa razza di quelli che ti vendono un CD di 5-6 anni fa a 30K lire...Il Conte
    • Anonimo scrive:
      Re: Dipende... dipende....
      Una licenza Visual Studio per studenti costa meno di duecentomila, se non ricordo male.E lo studente puo' sempre usare Linux con gcc e compagnia.Uno studente che usa Visual Studio e' un investimento: domani potra' essere uno sviluppatore tendenzialmente portato ad utilizzare QUEL sistema di sviluppo.Fossi io la Microsoft, darei TUTTO il mio software GRATIS agli studenti ... l'hanno fatto, in certi casi.
      Se i programmi vengono usati da giovani che
      NON possono permettersi le licenze per
      lacune economiche (avete presente questo
      costa un tool di sviluppo tipo Visual
      Studio?) sono per "chiudere" un occhio.
  • Anonimo scrive:
    Oscurare? Con questa lentezza...
    Siamo sempre allo stesso discorso: oscurare qualcosa che può essere utile a molti e pericoloso allo stesso tempo. E' come se ci fossero siti che spiegano 100 modi per aprire la tua macchina. Certo è molto utile per me che provvederei subito a correre ai ripari, ma la vecchietta ancora al volante si ritroverebbe senza macchina dopo 2 ore...E' un discorso troppo complesso, se si analizza poi la velocità con cui oscurano i siti... e pensare che si trovano anche nelle Top100.E' sempre il solito discorso, dell'informazione utile che tocca solo i più attenti e colpisce sempre i meno esperti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Oscurare? Con questa lentezza...

      Siamo sempre allo stesso discorso: oscurare
      qualcosa che può essere utile a molti e
      pericoloso allo stesso tempo. E' come se ci
      fossero siti che spiegano 100 modi per
      aprire la tua macchina. Certo è molto utile
      per me che provvederei subito a correre ai
      ripari, ma la vecchietta ancora al volante
      si ritroverebbe senza macchina dopo 2 ore...
      E' un discorso troppo complesso, se si
      analizza poi la velocità con cui oscurano i
      siti... e pensare che si trovano anche nelle
      Top100.
      E' sempre il solito discorso,
      dell'informazione utile che tocca solo i più
      attenti e colpisce sempre i meno esperti.guarda la sigla di x-files, looking for knowledge...
  • Anonimo scrive:
    PGP Crittografazione:
    VI DO UN CONSIGLIO SE VOLETE MINIMIZZARE GLI EFFETTI DELLE ACCUSE A VOSTRO CARICO DOVETE CRITTOGRAFARE TUTTI I DATI SU QUALSIASI SUPPORTO MAGNETICO E DI NON FAR USO DI FOGLIETTI CARTA ECC TUTTO SU DISCHI E CRITTOGRAFATI CON UNA CIFRATURA FORTE VEDRETE POI CHE QUANDO INVESTIGHERANNO I VOSTRI DISCHI NON POTRANNO TROVARE NULLA CHE POSSO ADDOSSARVI AI CAPI DI ACCUSA GIA ESISTENTI NON POTRANNO MAI TROVARE NESSUNA PROVA/INDIZIO DA GIRARVI CONTRO FATEVI FURBI USATELA LA TECNOLOGIA INFOMATICA!!
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP Crittografazione:
      Hai ragione, ma senza fare uso di programmi con chiave pubblica/privata tipo PGP credo sia addirittura sufficiente usare il semplicissimo e prasticissimo winzip con password. Se non ho letto male l'algoritmo di cifratura del programma non è stato ancora violato e sono solo possibili attacchi per tentativi. Una password di almeno 11 caratteri è sufficiente a mettere in crisi per anni qulasiasi PC della GDF. Io lo uso in ditta e aspetto con ansia il momento in cui arriveranno :))
      • Anonimo scrive:
        Re: PGP Crittografazione:
        - Scritto da: Sergio
        Hai ragione, ma senza fare uso di programmi
        con chiave pubblica/privata tipo PGP credo
        sia addirittura sufficiente usare il
        semplicissimo e prasticissimo winzip con
        password.
        Se non ho letto male l'algoritmo di
        cifratura del programma non è stato ancora
        violato e sono solo possibili attacchi per
        tentativi.
        Una password di almeno 11 caratteri è
        sufficiente a mettere in crisi per anni
        qulasiasi PC della GDF. Io lo uso in ditta e
        aspetto con ansia il momento in cui
        arriveranno :))Per il winzip c'e' un crack che non si preoccupa neanche di trovare la password: la taglia via e la sostituisce con una blank.Il Winzip non e' assolutamente sicuro, se lo usi per quello stai facendo una cazzata :)I programmi a chiave pubblica privata sono gli unici degni di fiducia, se hai qualcosa da nascondere passa immediatamente a quelli ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: PGP Crittografazione:
          adesso capisci perche oscurano i siti ??? perche magari qualche utonto smette di usare winzip e passa a cose "piu forti" (relativamente);-0)))))))))
          • Anonimo scrive:
            Re: PGP Crittografazione:
            - Scritto da: blah
            adesso capisci perche oscurano i siti ???
            perche magari qualche utonto smette di usare
            winzip e passa a cose "piu forti"
            (relativamente)
            ;-0)))))))))Saro' ingenuo, ma continuo a non capire...Sara' che non ho mai capito qulli che hanno paura delle cose che non conoscono...
          • Anonimo scrive:
            Re: PGP Crittografazione:


            adesso capisci perche oscurano i siti ???

            perche magari qualche utonto smette di
            usare

            winzip e passa a cose "piu forti"

            (relativamente)

            ;-0)))))))))

            Saro' ingenuo, ma continuo a non capire...

            Sara' che non ho mai capito qulli che hanno
            paura delle cose che non conoscono...quel tipo di cose si trovano (e si troverano sempre) tranquillamente in giro, e penso che anche LORO lo sanno...l'unica spiegazione e che uno di quei tre stava sulle palle a qualcuno (perche altrimenti ???)...e visto che magari non avevano nient'altro da fare...toh, andiamo a tirare giu qualche sito oggi...che noia, che barba...
            Sara' che non ho mai capito qulli che hanno
            paura delle cose che non conoscono...l'ignoranza e una gran brutta malattia...e purtroppo temo che non ci sara mai una cura...PARLANDO IN GENERALE...
        • Anonimo scrive:
          Re: PGP Crittografazione:

          Per il winzip c'e' un crack che non si
          preoccupa neanche di trovare la password: la
          taglia via e la sostituisce con una blank.

          Il Winzip non e' assolutamente sicuro, se lo
          usi per quello stai facendo una cazzata :)Io non sono un esperto, ma quello che mi dici è in contrsto con tutto quello che ho letto in rete su vari siti dedicati alla crittografia/hackeraggio. Ma scusa, se il file winzip viene codificato usando la password, anche tagliandola brutalmente a livello binario e sostituendola con blanks cosa ottieni? Come fai poi a ricodificare il messaggio con dei caratteri vuoti?Visto che la cosa mi interssa, se ne hai la possibilità mi daresti il link al software che tu dici? In rete non ho travato niente al rigurado(neppure sui servers hotline)Grazie, Sergio
      • Anonimo scrive:
        Re: PGP Crittografazione:
        3 cose:1) l'algoritmo di crittazione di winzip e' sicuro quanto una cassaforte di gelatina...2) Non metterei le mani sul fuoco che i GdF non riescano a crakkare un archivio/disco crttato con PGP, del resto vi ricordo che sono anche state scoperte delle falle in questo algoritmo di crittazione...3) si dice crittazione o crittografia, non "crittografazione"!!! :P- Scritto da: Sergio
        Hai ragione, ma senza fare uso di programmi
        con chiave pubblica/privata tipo PGP credo
        sia addirittura sufficiente usare il
        semplicissimo e prasticissimo winzip con
        password.
        Se non ho letto male l'algoritmo di
        cifratura del programma non è stato ancora
        violato e sono solo possibili attacchi per
        tentativi.
        Una password di almeno 11 caratteri è
        sufficiente a mettere in crisi per anni
        qulasiasi PC della GDF. Io lo uso in ditta e
        aspetto con ansia il momento in cui
        arriveranno :))
        • Anonimo scrive:
          Re: PGP Crittografazione:
          Miiiii AcidCrash da kuanto tempo ^______^Cmq esistono anke altri algoritmi oltr al pgp...e 1 bella kiave da 4k anke x la lista della spesanon sarebbe 1 brutta idea :)))
        • Anonimo scrive:
          Re: PGP Crittografazione:

          2) Non metterei le mani sul fuoco che i GdF
          non riescano a crakkare un archivio/disco
          crttato con PGP, del resto vi ricordo che
          sono anche state scoperte delle falle in
          questo algoritmo di crittazione...al giorno d'oggi non esiste nessun metodo CONOSCIUTO per pgp...quindi quando vai davanti al giudice, chi e che gli spiega come hanno fatto ??? e nel peggiore dei casi urli alla congiura alla x-files...cosi invece del carcere ti mandano in manicomio, dove qualche brillante luminare nell'arte della psichiatria dira che sei guarito fra un paio d'anni (arrampicata sugli specchi senza ventose, ma visto che sono l'uomo ragno)...ma di che ti preocupi ??? ;-0))))))
    • Anonimo scrive:
      Re: PGP Crittografazione:
      parlo da ignorante.. ma credo che se ti viene la polizia in casa e hai l'hd crittato e loro vogliono perquisirlo... ti chiedono la pass e tu gliela devi dare...e come se ti vengono a in casa e ti trovano una cassaforte e tu non gli dai la combinazione... ti portano direttamente in galera.... senza passare dal via :-Pp
      • Anonimo scrive:
        Re: PGP Crittografazione:
        Infatti!!!Secondo le ultime disposizioni in materia fiscale, se tieni contabilità o quant'altro devi depositare tutte le password in tuo uso presso gli uffici conpetenti. Da vedere, poi, se anche in questo caso non tieni una doppia contebilità.Ad ogni modo un mio amico scrive tutto ciò che concerne la cosiddetta "doppia contabilità" non è una Spa con capitale da miliardi, ma una piccola impresa artigiana (sono questi che la GDF predilige per i suoi raid) su di uno Zip, ogni volta lo mette e lo toglie e sta ben attento di non lasciare alcuna traccia sullo HD, ovviamente se qualche prg contiene in memoria qualche titolo di file, questi sono sempre di fantasia ed ispirati all'uso del PC fatto dai figli.
        • Anonimo scrive:
          Re: PGP Crittografazione:
          Bel popolo, gli Italiani:garantistipirati informaticievasori fiscali... ma desiderosi di ...giustiziaefficienzaservizi... purche' paghi qualcun altro.Cominciate a comportarvi da adulti, ad ottemperare ai vostri doveri e a pretendere che vengano rispettati i vostri diritti.
      • Anonimo scrive:
        Re: PGP Crittografazione:
        - Scritto da: ghost
        parlo da ignorante.. ma credo che se ti
        ..........
        combinazione... ti portano direttamente in
        galera.... senza passare dal via :-PpEsatto ! Ti blindano finche' non parli ... e lopossono fare ... si inventano una reiterazionedi reato e cosi hai tempo 6 mesi per parlare !
      • Anonimo scrive:
        Re: PGP Crittografazione:
        - Scritto da: ghost
        parlo da ignorante.. ma credo che se ti
        viene la polizia in casa e hai l'hd crittato
        e loro vogliono perquisirlo... ti chiedono
        la pass e tu gliela devi dare...
        e come se ti vengono a in casa e ti trovano
        una cassaforte e tu non gli dai la
        combinazione... ti portano direttamente in
        galera.... senza passare dal via :-PpLo credo anch'io. Non basta nascondere le informazioni, bisogna nascondere anche l'esistenza delle informazioni, ad esempio con la steganografia.Provate a dare un'occhiata a:http://www.cs.cmu.edu/~dst/DeCSS/Gallery/Stego/index.htmlveramente interessante.
  • Anonimo scrive:
    E' giusto che vengano oscurati!
    In genere i "crack" dei programmi vengono forniti con la clausola "solo per utilizzo a scopo didattico" ... ma chi vogliamo prendere in giro?E' un'offesa all'intelligenza! Ora mi metto a vendere bombe atomiche, ma solo "a scopo didattico" ... magari smontate, così si può vedere come sono fatte. La verità è che ogni società organizzata e civile, per quanto democratica, non può essere libera. Così è e così sarà sempre di più anche per Internet. La libertà deve obbligatoriamente essere limitata quando va ad intaccare quella altrui (in questo caso, va ad intaccare la libertà di chi produce software e vuole venderlo vedendosi riconosciuto il giusto valore). Chi non vuole accettarlo, vada a vivere in Amazzonia tra gli alberi.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto che vengano oscurati!
      - Scritto da: wolfPD
      In genere i "crack" dei programmi vengono
      forniti con la clausola "solo per utilizzo a
      scopo didattico" ... ma chi vogliamo
      prendere in giro?Evidentemente ti sfugge un pikkolo partikolare...Magari vengono kiusi dei siti ke kontengono sololink o mirror di programmi tipo nmap o nessus,ke SERVONO AGLI ADMIN.
      E' un'offesa all'intelligenza! Ora mi metto
      a vendere bombe atomiche, ma solo "a scopo
      didattico" ... magari smontate, così si può
      vedere come sono fatte. Nessuno mi venga a parlare di pistole e menatesimili... E' vero ke servono x rapinare le banke,ma anke alla polizia (se non l'hai kapita tifaccio un fumetto 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giusto che vengano oscurati!
        Forse non hai capito che mi riferivo ai "crack": non agli strumenti per creare crack. I crack sono dei programmini creati solamente con lo scopo di annullare le difese antipirateria di software commerciali. Non servono certamente per scopi di amministrazione!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto che vengano oscurati!
          - Scritto da: wolfPD
          Forse non hai capito che mi riferivo ai
          "crack": non agli strumenti per creare
          crack. I crack sono dei programmini creati
          solamente con lo scopo di annullare le
          difese antipirateria di software
          commerciali. Non servono certamente per
          scopi di amministrazione!Cioe' io spendo 110.000 per un Ciddi della Disney che poi devo dare in pasto ai miei 2 bimbi che se lo litigheranno per giorni e non posso neanche farne una copia !!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Credo che tu possa fare quello che sta scritto nella licenza d'uso... Altri utilizzi non rientrano nell'accordo contrattuale con Disney. Se non sei d'accordo, non comperi da Disney.P.s.: anch'io ho comperato una macchinetta radiocomandata per i miei due bimbi, però non sono riuscito a duplicarla. Ho dovuto comprarne un'altra... ;-)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            - Scritto da: wolfPD
            Credo che tu possa fare quello che sta
            scritto nella licenza d'uso... Altri
            utilizzi non rientrano nell'accordo
            contrattuale con Disney. Se non sei
            d'accordo, non comperi da Disney.
            P.s.: anch'io ho comperato una macchinetta
            radiocomandata per i miei due bimbi, però
            non sono riuscito a duplicarla. Ho dovuto
            comprarne un'altra... ;-)Vabbe, visto che la rete e l'informatica ci danno possibilita' in piu' non usiamole: tu scrivi le mail, poi le stampi le metti in una busta e le spedisci ?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Anch'io come essere umano ho delle capacità in più: sono molto forte e muscoloso... magari potrei strozzarti oppure spezzarti un braccino. Perchè non dovrei usare queste splendide caratteristiche in più che mi ha dato madre natura?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            - Scritto da: wolfPD
            Anch'io come essere umano ho delle capacità
            in più: sono molto forte e muscoloso...
            magari potrei strozzarti oppure spezzarti un
            braccino. Perchè non dovrei usare queste
            splendide caratteristiche in più che mi ha
            dato madre natura?Perche' potresti farti troppo male ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            - Scritto da: wolfPD
            Credo che tu possa fare quello che sta
            scritto nella licenza d'uso... Altri
            utilizzi non rientrano nell'accordo
            contrattuale con Disney. Se non sei
            d'accordo, non comperi da Disney.
            P.s.: anch'io ho comperato una macchinetta
            radiocomandata per i miei due bimbi, però
            non sono riuscito a duplicarla. Ho dovuto
            comprarne un'altra... ;-)se avevo i mezzi necessari per duplicarla al costo delle sole materie prime utilizzate NON C'AVREI PENSATO DUE VOLTE SOPRA!anzi me ne facevo un'altra nel caso si rompesse unala mia idea è che il software non è "propriamente" un prodotto commerciale.. sebbene il considerarlo tale produca un'innegabile progresso tecnologico
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giusto che vengano oscurati!
        Ok, ciccio, parò cambia le "k" in "c". Non fa tendenza, fa solo tanto conformismo :)Con simpatia :))
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto che vengano oscurati!
          ..attento...lui e' antiglobal...e' si vuole distinguere...facendo le cose chevanno di moda...( il solito controsenso) lui manda Messaggini col telefonino......- Scritto da: Sergio
          Ok, ciccio, parò cambia le "k" in "c".
          Non fa tendenza, fa solo tanto conformismo :)

          Con simpatia :))
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto che vengano oscurati!
          - Scritto da: Sergio
          Ok, ciccio, parò cambia le "k" in "c".
          Non fa tendenza, fa solo tanto conformismo :)

          Con simpatia :))Quando qualcuno dice cose furse se non lo si puo' smontare argomentandone le affermazioni, si usa la grammatica: un perfetto berlusconiano.Forma & sostanza dovrebbero essere 2 cose diverse e distinguibili tra creature intelligenti, ma forse non e' il caso di molti post leti qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Forma e sostanza cose differenti?Il primo errore che fai è quello di generalizzare. Spesso e in molti campi/casi è così, ma atrettanto spesso non lo è...Spesso la forma (e non mi riferisco solo a quella squisitamente grammaticale)è indicativa di quella che è la sostanza: nel tuo caso specifico da quello che ho letto in questi giorni la forma(scandentina) è assai indidcativa della tua sostanza: nessuna!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            - Scritto da: Sergio
            Forma e sostanza cose differenti?
            Il primo errore che fai è quello di
            generalizzare. Spesso e in molti campi/casi
            è così, ma atrettanto spesso non lo è...Questo mi sembrava uno di quei casi, eppure tu hai IGNORATO la sostanza e sottolineato la forma: non mi sembra molto bello, visto che |[KC]| ha espresso un'opinione che a me sembra logica e meritava risposta.
            Spesso la forma (e non mi riferisco solo a
            quella squisitamente grammaticale)è
            indicativa di quella che è la sostanza: nel
            tuo caso specifico da quello che ho letto in
            questi giorni la forma(scandentina) è assai
            indidcativa della tua sostanza: nessuna!A leggere il post cui hai criticato la forma non mi sembra cosi' tanto.
          • Anonimo scrive:
            Facciamo pace? :)
            Dai, non arrabbiamoci :)In riferimento alle "k" di KC, era solo una osservazione simpatica la mia :)Immagino che KC abbia molte cose interssanti da dire con o senza "k".Ciaooo
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamo pace? :)
            A finto!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Certo che detto da uno come te, Caine, sinistroide dei centri sociali, che vai dietro a chi scrive solo supercazzole tutta forma e niente sostanza (o eventualmente poca e nociva) fa proprio ridere.Possibile che i comunisti debbano sempre avere l'ultima parola?Mi pare ci sia un detto, di molta sostanza e poca forma, che cita "l'ultima parola si da' agli asini"...a buon intenditore poche parole ;-)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto che vengano oscurati!
      Gia' cosi' tra un po' si mettera' in galera chi produce esplisivi anzi che chi li usa per fare attentati!!Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giusto che vengano oscurati!
        Non chi produce esplosivi e basta, ma chi produce esplosivi e poi fa in modo che possano magari essere acquistati su una bancarella al mercatino...Questo paragone mi pare più calzante...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto che vengano oscurati!
      Sbagli: quello che tu definisci "libertà" è in realtà "interesse"; sostituisci nella tua frase "interesse" a libertà e siamo d'accordo.Ma la libertà è un'altra cosa...- Scritto da: wolfPD
      In genere i "crack" dei programmi vengono
      forniti con la clausola "solo per utilizzo a
      scopo didattico" ... ma chi vogliamo
      prendere in giro?
      E' un'offesa all'intelligenza! Ora mi metto
      a vendere bombe atomiche, ma solo "a scopo
      didattico" ... magari smontate, così si può
      vedere come sono fatte.
      La verità è che ogni società organizzata e
      civile, per quanto democratica, non può
      essere libera. Così è e così sarà sempre di
      più anche per Internet. La libertà deve
      obbligatoriamente essere limitata quando va
      ad intaccare quella altrui (in questo caso,
      va ad intaccare la libertà di chi produce
      software e vuole venderlo vedendosi
      riconosciuto il giusto valore). Chi non
      vuole accettarlo, vada a vivere in Amazzonia
      tra gli alberi.
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giusto che vengano oscurati!
        Allora mettiamola in questo modo... è forse legale che la libertà di una persona vada ad intaccare l'interesse di un'altra? Se l'interesse di un soggetto è nella piena legalità, non credo... Mi pare che si sia riaperta la caccia alle streghe: chiunque faccia business è un mostro! I suoi interessi minano la libertà delle persone che vorrebbero avere a disposizione i frutti del suo business gratuitamente. A mio modesto parere, non credo che sia giusto.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto che vengano oscurati!

          Allora mettiamola in questo modo... è forse
          legale che la libertà di una persona vada ad
          intaccare l'interesse di un'altra? Se
          l'interesse di un soggetto è nella piena
          legalità, non credo... Mi pare che si sia
          riaperta la caccia alle streghe: chiunque
          faccia business è un mostro! I suoi
          interessi minano la libertà delle persone
          che vorrebbero avere a disposizione i frutti
          del suo business gratuitamente. A mio
          modesto parere, non credo che sia giusto.adesso1)
          Se
          l'interesse di un soggetto è nella piena
          legalità,e chi decide che e legale o no ??? quello dell'interesse ??? viva la giustizia...2)
          Mi pare che si sia
          riaperta la caccia alle streghe:si, perche adesso le streghe non esistono...forse hanno brucciato 100000000 di innocenti, ma qualche strega a finita comunque al rogo...e se era malvaggia gli sta bene...3)
          chiunque
          faccia business è un mostro! dipende da come fa questo bussiness...sai, esistono ancora concetti come etica o meglio conosciuta come morale...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Ma ci sei o ci fai? Mi pare che esistano tanto di codice civile e penale per determinare quello che è legittimo e quello che non lo è. Forse ti sfugge il concetto di società e regolamenti. Tu non vuoi le regole (o meglio, vorresti le tue) ma vuoi (presumo) appartenere anche ad una società civile: credo che le due cose siano abbastanza incompatibili.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!

            Ma ci sei o ci fai? Mi pare che esistano
            tanto di codice civile e penale per
            determinare quello che è legittimo e quello
            che non lo è. Forse ti sfugge il concetto di
            società e regolamenti. Tu non vuoi le regole
            (o meglio, vorresti le tue) ma vuoi
            (presumo) appartenere anche ad una società
            civile: credo che le due cose siano
            abbastanza incompatibili.non e un discorso di regole o meno, LE REGOLE CI DEVONO ESSERE...sono d'accordo che nel codice penale ci siano ommicidio, stupro, corruzione (insomma), ecc...ma il copyright che c'entra ??? IO VOGLIO DELLE REGOLE GIUSTE PER TUTTI, NON SOLO PER ALCUNI...conosco invece societa piu civili tra le tribu dell'amazzonia...NON CONFONDERE UNA SOCIETA CIVILE CON UNA SOCIETA SVILUPPATA...
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Non eri tu che protestavi dicendo "e chi decide che e legale o no ??? quello dell'interesse ??? viva la giustizia...". Ora mi vieni a dire che alcune regole come quella sul Copyright non dovrebbero esistere sul ns. codice. Non ho capito bene: sei tu che decidi a tuo insindacabile giudizio ciò che merita di stare nel codice e ciò che non lo merita?
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!

            Non eri tu che protestavi dicendo "e chi
            decide che e legale o no ??? quello
            dell'interesse ??? viva la giustizia...".
            Ora mi vieni a dire che alcune regole come
            quella sul Copyright non dovrebbero esistere
            sul ns. codice. Non ho capito bene: sei tu
            che decidi a tuo insindacabile giudizio ciò
            che merita di stare nel codice e ciò che non
            lo merita?dicevo solo che il copyright non dovrebbe stare nel CODICE PENALE...chiuso il discorso...vale tutto quello che ho detto prima...
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto che vengano oscurati!
          La libertà consiste anche nel difendersi...!!!Se io entro nel tuo sito è xché tusei un coglione che nn è riuscito a difendersi bene! E basta con la storia di sti kazzo di crack,se hai 1.800.000 e ti puoi permettere Office XPbeato te, io nn ho tutti sti soldi pertanto mi arrangio e ne sono contento!P.S.: i crack come vengono chiamati nn riguardanosolo la sprotezioni dei programmi...leggere gente e meditate!
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            Contento tu! Però non lamentarti se poi devi pagare penalmente per il tuo delitto, così come non si deve lamentare il ladro d'auto che viene colto sul fatto.
          • Anonimo scrive:
            Re: E' giusto che vengano oscurati!
            sei bastardo dentro. in fondo che te ne frega?invece ti voglio dire una cosa: se la società è iniqua, e non permette un sufficiente accesso ai beni (tra cui l'informazione), allora va cambiata. I crackers in questo caso sono eroi, robin hood moderni, altro che i tuoi ladri del cazzo.
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto che vengano oscurati!

      In genere i "crack" dei programmi vengono
      forniti con la clausola "solo per utilizzo a
      scopo didattico" ... ma chi vogliamo
      prendere in giro?
      E' un'offesa all'intelligenza! Ora mi metto
      a vendere bombe atomiche, ma solo "a scopo
      didattico" ... magari smontate, così si può
      vedere come sono fatte.
      La verità è che ogni società organizzata e
      civile, per quanto democratica, non può
      essere libera. Così è e così sarà sempre di
      più anche per Internet. La libertà deve
      obbligatoriamente essere limitata quando va
      ad intaccare quella altrui (in questo caso,
      va ad intaccare la libertà di chi produce
      software e vuole venderlo vedendosi
      riconosciuto il giusto valore). Chi non
      vuole accettarlo, vada a vivere in Amazzonia
      tra gli alberi. sara che sono onesto ma tutti i programmi che mi servono e uso in windows (winrar, wincommander, gravity, un ftp, ecc) li ho pagati regolarmente, perche valevano i soldi...
      vuole venderlo vedendosi
      riconosciuto il giusto valoreil prezzo di windows e office ti sembrano giusti per esempio ???
      In genere i "crack" dei programmi vengono
      forniti con la clausola "solo per utilizzo a
      scopo didattico" ... ma chi vogliamo
      prendere in giro?ti sembrera strano, ma c'e gente a cui interessa...inoltre, diciamocelo...se uno reinstalla windows ogni 30 giorni e poi reinstalla i programmi, funzionano tranquillamente...non gli serve qualcos'altro...
      Chi non
      vuole accettarlo, vada a vivere in Amazzonia
      tra gli alberi. io sto gia costruendo la mia casa laggiu...
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giusto che vengano oscurati!

        il prezzo di windows e office ti sembrano
        giusti per esempio ??? Per niente. Nemmeno il prezzo della Mercedes C mi pare giusto. Però non la rubo, mi compro la Fiat!
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto che vengano oscurati!


          il prezzo di windows e office ti sembrano

          giusti per esempio ???

          Per niente. Nemmeno il prezzo della Mercedes
          C mi pare giusto. Però non la rubo, mi
          compro la Fiat!anch'io non comprerei mai una mercedes (tanto c'e l'audi per andare in giro ;-0) )...
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto... avete capito di cosa si parla?
      - Scritto da: wolfPD
      In genere i "crack" dei programmi vengono
      forniti con la clausola "solo per utilizzo a
      scopo didattico" ... ma chi vogliamo
      prendere in giro?[cut]
      La libertà deve
      obbligatoriamente essere limitata quando va
      ad intaccare quella altrui (in questo caso,
      va ad intaccare la libertà di chi produce
      software e vuole venderlo vedendosi
      riconosciuto il giusto valore).Ma avete chiaro cosa contenevano i sitichiusi? Pare di no. L'articolo dice:"si tratta di spazi che distribuivano programmi di cracking di reti, server e software nonché tool per l'intercettazione di messaggi di posta elettronica."Non si tratta di crack per sproteggere programmicommerciali, si tratta invece di programmidi "cracking di reti, server e software", cioe'programmi che consentono da una parte diattaccare reti e server altrui al fine diaccedervi illegalmente, dall'altra di potermettere a nudo le debolezze della propria retee del proprio server.Sapete che esistono programmi come nmap e altri,distribuiti con licenza GPL e comodamentescaricabili da qualsiasi sito che raccogliesoftware per Linux ed altri, e che taliprogrammi potrebbero anche essere definiti comeprogrammi di "cracking per reti e server"?Questi programmi vengono scaricati eutilizzati anche da sistemisti per svolgere almeglio il proprio lavoro.Lo scopo per cui sono stati creati questiprogrammi e' poco importante al fine di questadiscussione: la cosa importante e' cheesistono ed e' folle tentare di nasconderliai piu', perche'1) su Internet quello che non trovi 'qua', lotrovi benissimo 'là'2) questi programmi sono utili (non parlo dicrack per sproteggere software commerciale)anche a tantissime persone in buona fede, chesenza di essi avrebbero strumenti in menoper difendersi dai cattivoni che comunquesi procureranno sempre tutto cio' che gli serveanche se censuri tutti i siti italiani cheli forniscono.La polizia postale avra' chiuso quel sitonon tanto perche' mossa da tentazioni censorie,ma per ignoranza, perche' nelle istituzionistatali italiane c'e' una completa ignoranzasull'argomento informatico, siamo indietro,tanto indietro. Magari il magistrato che hafirmato l'ordinanza per far chiudere quei sitinon ha mai usato Internet, cosi' come miopadre e mia madre, che molto probabilmentenon hanno mai sentito la parola crack ese l'hanno sentita l'associano ad hacker e acattivoni che 'fanno tante brutte cose suInternet tipo entrare nei computer...' ecc.ecc.Quindi fate attenzione ragazzi, noi dovremmopretendere che i nostri governanti si mettanoun po' a conoscere Internet e il mondo chelo utilizza, prima di avere la presunzionedi legiferare sull'argomento.saluti,Stefano
      • Anonimo scrive:
        Re: E' giusto... avete capito di cosa si parla?
        20 RISPOSTE 20 PENSIERI DIVERSI!!!E PRETENDETE DI AVERE UN'OPINIONE SU INTERNET....VE LA DO IO LA RISPOSTA: LE AZIENDE CI SFRUTTANO E SFUTTANO INTERNET A LORO PIACIMENTO.PERCHE' NON DEVO FARE LA STESSA COSA?IN FIN DEI CONTI IL SOFTWARE CHE SCARICO IO LO USO SOLO PER ME, NON PER GUADAGNARCI SOPRA!!!!FANCULO TUTTI.IN QUESTO MOMENTO STO CARICANDO OFFICE XP IN RETE.TANTI SALUTI.
        • Anonimo scrive:
          Re: E' giusto... avete capito di cosa si parla?
          Penso che tu abbia afferato in pieno il concetto!!Bravo... Tutti usano internet a loro piacimento compreso chi adesso la vuole controllare e io dico no a questo, non ci sto!!! E continuo ad usarla come meglio credo... Spingono a chiudere siti che contengono software che permettono di leggere mail altrui, ecc.. quando loro sono i primi a produrre spyware (ma oviamente tutto e' lecito la legge non e' uguale per tutti).......(italiano permettendo)
    • Anonimo scrive:
      Re: E' giusto che vengano oscurati!

      In genere i "crack" dei programmi vengono
      forniti con la clausola "solo per utilizzo a
      scopo didattico" ... ma chi vogliamo
      prendere in giro?1) Se esistono i crack significa che il programma non è abbastanza sicuro, quindi non condanno il crack ma l'autore del programma.2) L'autore del programma ha tutto l'interesse a dimostrare che il suo programma è supersicuro (anche a costo di nascondere bug sulla sicurezza)3) Gli hacker, in genere, trovano il punto debole di un sito, programma o quello che sia, unicamente per soddisfazione personale. Con questo, svolge anche una specie di "funzione sociale", perchè ricerca le falle di sicurezza che il programmatore, il webmaster o chi che sia deve correggere.Quello che tu chiedi è una censura dei bug di sicurezza....chiudiamo tutti questi siti, così non sapremmo più i bug di sicurezza dei nostri programmi, server e siti web e apriremo la strada ai veri ladri. Io sono un web programmer e sono interessato a tutti quei documenti e programmi che potrebbero bucare i miei siti, più documentazione trovo in rete e più riesco a proteggermi.......magari, dopo aver chiuso tutti questi siti, crederemo pure che windows è una fortezza inespugnabile per la gioia di Bill :-) Mettiamola in questo modo....se tu hai un super allarme e scopri che c'è un sistema per crackarlo, cercherai un rimedio.....se sei disinformato il ladro ti svaligerà sicuramente la casa.
      vuole accettarlo, vada a vivere in Amazzonia
      tra gli alberi.....e magari un bel laghetto dove pescare dalla mattina alla sera....magari! ;-)CiaoGianni Giusti
  • Anonimo scrive:
    DI MALE IN PEGGIO......
    IL POTERE VUOLE CONTROLLARE LA RETE E SI ATTREZZA DEI NECESSARI STRUMENTI LEGALI NELLE FINTE "DEMOCRAZIE" ATTI A OSCURARE CHIUNQUE NON AGGRADI LORO.INTERNET FA PAURA E LA VOGLIONO SOFFOCARE.
    • Anonimo scrive:
      Re: DI MALE IN PEGGIO......
      ...Scemo !!!- Scritto da: Akien
      IL POTERE VUOLE CONTROLLARE LA RETE E SI
      ATTREZZA DEI NECESSARI STRUMENTI LEGALI
      NELLE FINTE "DEMOCRAZIE" ATTI A OSCURARE
      CHIUNQUE NON AGGRADI LORO.

      INTERNET FA PAURA E LA VOGLIONO SOFFOCARE.
      • Anonimo scrive:
        Re: DI MALE IN PEGGIO......
        Dai, non essere troppo severo con Alien :)Per avere sette anni non se la cava male in fondo :)Ha già un vocabolario quasi completo, dove invece è un pò carente è nella sintassi e nella capacità di raggruppare in un discorso che sia minimamente sensato, coerente e non ossessivamente ripetitvo gli elementi di quel "ricco vocabolario" :))
    • Anonimo scrive:
      Re: DI MALE IN PEGGIO......
      Perchè non soffocano te e basta?
    • Anonimo scrive:
      Re: DI MALE IN PEGGIO......
      cosa sei.... il Klone di Alien?
    • Anonimo scrive:
      Re: DI MALE IN PEGGIO......
      Dai ti prego metti windows !!!Non sarà come il tuo linux, però ti permette di usare le minuscole.....Se poi cerchi bene potrai anche trovare un bel programma per correggere gli errori di sintassi.Magari alla fine riuscirai anche a mettere insiemedue parole che abbiano un senso.....
      • Anonimo scrive:
        Re: DI MALE IN PEGGIO......
        - Scritto da: poveri noi
        Dai ti prego metti windows !!!
        Non sarà come il tuo linux, però ti permette
        di usare le minuscole.....
        Se poi cerchi bene potrai anche trovare un
        bel programma per correggere gli errori di
        sintassi.
        Magari alla fine riuscirai anche a mettere
        insieme
        due parole che abbiano un senso.....CORREGGGGI LA SINTASSI DEI TOI NEURONI.
        • Anonimo scrive:
          Re: DI MALE IN PEGGIO......
          - Scritto da: Alien


          - Scritto da: poveri noi

          Dai ti prego metti windows !!!

          Non sarà come il tuo linux, però ti
          permette

          di usare le minuscole.....

          Se poi cerchi bene potrai anche trovare un

          bel programma per correggere gli errori di

          sintassi.

          Magari alla fine riuscirai anche a mettere

          insieme

          due parole che abbiano un senso.....

          CORREGGGGI LA SINTASSI DEI TOI NEURONI.CORREGGGGI ?Cazzo, adesso anche i tasti s'incantano.Cambia tastiera....
Chiudi i commenti