5mila computer Omnitel contro il cancro

L'operatore aderisce ad un progetto di calcolo distribuito, che sfrutterà i computer quando non saranno utilizzati dai suoi uomini


Milano – Il computing distribuito arriva anche sui computer Omnitel Vodafone . Stando ad una nota diffusa ieri dall’azienda, infatti, Omnitel appoggerà una iniziativa di ricerca che mira alla scoperta di nuove forme di lotta contro il cancro.

In particolare, Omnitel mettendo a disposizione la memoria di 5000 computer aziendali, ha aderito ad una iniziativa promossa dal Dipartimento di Chimica Computazionale dell’Università di Oxford insieme alla Fondazione Nazionale Britannica per la Ricerca sul Cancro, rivolta agli utilizzatori di Internet in tutto il mondo,.

Grazie ad un progetto di elaborazione dati (distributed computing via Internet) che prevede l’installazione del programma di United Devices sui PC aziendali, è possibile sfruttare la potenza di calcolo di tutti i PC collegati, nei tempi in cui questi non lavorano. Al termine della elaborazione, il PC rispedisce automaticamente alla fonte, via Internet, la piccola parte di calcolo elaborato, contribuendo così a velocizzare il calcolo complessivo della ricerca sul cancro.

“Il Progetto a cui Omnitel ha aderito – si legge in una nota – esamina in dettaglio le molecole di 250 milioni di elementi chimici, per identificare quelle che potrebbero servire alla lotta contro il cancro. Questa analisi può essere compiuta solo con l’ausilio di una grande potenza di calcolo o, come in questo caso, attraverso al sua distribuzione ed elaborazione su più PC remoti.”

Oltre 5 mila dipendenti Omnitel stanno scaricando il programma, che è collegato con lo screensaver THINK. Entra infatti in azione quando il computer non viene utilizzato, cioè all’attivarsi della funzione screensaver.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti