A Google l'archivio Usenet di Deja

E insorgono gli utenti che nel corso della notte vedono cambiare il sito e i servizi offerti dal più importante gateway Web verso newsgroup di tutto il Mondo. Un patrimonio di mezzo miliardo di messaggi ora, forse, davvero a rischio


Web – Tutto è accaduto in un attimo. Senza nessun preavviso e senza alcuna indiscrezione che lo facesse prevedere, in pochi secondi la home page di Deja è stata modificata e trasformata in una pagina di Google, il celebre motore di ricerca. Eh già, perché Google ha annunciato improvvisamente di aver comprato l’immenso patrimonio culturale e sociale costituito dall’archivio Usenet di Deja.com, da tempo in difficoltà finanziarie.

D’un solo colpo la notte scorsa il Deja Usenet Discussion Service è divenuto il gateway Usenet di Google per una somma che Google non ha voluto specificare. Il problema è che il nuovo gateway, sebbene in fase beta, non è lontanamente paragonabile all’interfaccia e agli strumenti messi in piedi da Deja per Usenet e sono moltissimi i frequentatori dei newsgroup che in queste ore stanno protestando.

Google ha spiegato che il servizio di ricerca all’interno dei gruppi di discussione viene ora fornito in “beta”, ed è quindi soggetto a miglioramenti. Ma gli utenti sono stati mandati allo sbaraglio: non si possono più seguire i thread delle discussioni, non si possono più ricercare i gruppi secondo le gerarchie né specificare la datazione di interesse.

Inoltre, non possono essere utilizzati i bookmark che moltissimi hanno usato fino a ieri per entrare direttamente nelle aree di interesse dell’archivio Usenet di Deja, “gonfio” di più di mezzo miliardi di messaggi “depositati” dal 1995 ad oggi.


Come se non bastasse, sul “nuovo goog-net” non si può più selezionare ciò che interessa all’interno della montagna di materiale divenuta improvvisamente del tutto caotica.

Ciliegina sulla torta: il nuovo sistema messo in piedi da Google aggiorna gli archivi ogni 24 ore, un dato decisamente deludente visto che persino Deja, con tutti i suoi problemi economici degli ultimi tempi, riusciva a garantire un aggiornamento molto più frequente. Quest’ultimo fatto è reso ancora più grave dalla notizia secondo cui Google fin dall’agosto 2000 ha iniziato ad indicizzare con i propri sistemi l’archivio Usenet di Deja, evidentemente in accordo con quest’ultima: dunque l’archivio oggi consultabile non comprende i cinque anni e mezzo precedenti….

Per il blasonato, stimato e acclamato Google l’acquisto rischia ora di trasformarsi in un boomerang, sebbene possa almeno per il momento “nascondersi” dietro il fatto che il servizio viene ora fornito in beta e che quindi ci si può aspettare che migliori. E possa anche annunciare che l’acquisizione dell’archivio significa che quel patrimonio non verrà disperso, come si era temuto dopo che Deja aveva annunciato che o trovava un compratore oppure avrebbe presto chiuso l’accesso al colossale archivio Usenet.

Come noto, Deja ha tentato di “agganciare” a Usenet un servizio di commercio elettronico, senza però riuscirvi. Successivamente ha annunciato che l’archivio era in vendita. Due operazioni che sembravano precedere l’imminente “disastro”.


Rimane da capire perché Google, come esplicitava ieri pomeriggio nella pagina di accesso al servizio, non abbia acquisito da Deja anche tutta l’interfaccia di gestione prendendosi poi più tempo per lavorare sulla transizione ai propri standard grafici e tecnologici.

Va detto, comunque, che la reputazione di Google sulla Rete è pressoché inattaccabile e che, dunque, sono molti coloro che credono alle parole dell’azienda quando afferma che l’archivio e gli altri servizi verranno ripristinati presto dopo una loro “ottimizzazione” che consenta di renderli molto più facilmente accessibili e consultabili. Una ottimizzazione che, a dirla tutta, era da tempo inseguita dagli aficionado del sistemone.

Ma un problema che si pongono comunque in molti è quello legato alla proprietà privata dell’archivio più importante nel mondo di Usenet. Una proprietà che oggi sembra mettere a rischio il pieno funzionamento del sistema e domani potrebbe decidere di disfarsene, vista la difficoltà di trarre profitti di un database del genere. E c’è chi arriva a chiedere che “l’ex Deja Usenet” venga gestito da un organismo pubblico americano, per esempio dalla Library of Congress, la più importante biblioteca del mondo.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    siete fuori strada eeheheeheh
    grazie
  • Anonimo scrive:
    Open your eyes and think with ur mind...
    La definizione di hacker data dai giornalisti e dalla TV.. spesso non corrisponde a cio' che realmente essa dovrebbe signigicare; purtroppo.. con la globalizzazione... anche' un termine cosi' bello e' stato INCATENATO da una definizione datagli come al solito.. da coloro che posseggono l'arma della divulgazione di massa: "I MEDIA"Ovviamente non mi dilungo su coloro che comandano i Mass Media, sarei retorico nel farlo e noi sappiamo bene chi sono, lo sappiamo talmente bene... ci e' talmente chiaro e cristallino.. che spesso lo dimentichiamo.Ci dimentichiamo che ormai dipendiamo dai MASS..ci dimentichiamo che senza vedere il TG non sapremmo un cazzo di quello che succede nel mondo.. ci dimentichiamo che se non paghiamo le tasse.. ci vengono a casa a prendersi i mobili...Ma ci siamo mai chiesti perche' vediamo il TG?e se quello che da le notizie.... si si Mentana... quello la....Se mi dicesse una montagna di cazzate?se tutto quello che mi dice sono puttanate?Ce lo siamo mai chiesti?Io credo di no!Siamo talmente schiavi della globalizzazione..siamo talmente dipendenti da quello che ci dicono..che ormai non ci rendiamo conto nemmeno piu' se dicono il vero...non ci rendiamo conto piu' se dicono la verita' per il semplice motivo che ce la fanno apparire come tale... e noi.. come il piu' cazzuto dei lamers... ce la azzecchiamo in testa e la assumiamo come vero.Quante cose ci sono nascoste...Quanto cose non sappiamo...Quante cose hanno occultato...Quante cose ci sono.. che non ci vogliono far sapre....Lo sapete che nei paesi del TERZO MONDO si muore ancora di AIDS... e il 70% della popolazione ha questa malattia??Lo sapete che le industri farmaceutiche con un farmaco che costa circa £3.000 potrebbero impedire in quei paesi che la malattia si trasmetta al momento del parto tra mamma e figlio???Scommetto che l'avevate sentito dire....Ma vi siete chiesti perche' le industrie non finanziano il farmaco???E vi siete mai chiesti perche' mai nessun TG ne parla????Bhe' ve lo dico io:Con questa politica adttata si risolvono 3 grandi mali del mondo...1) La sovrappopolazioneDi AISD si muore.. quindi andando avanti per un altro po' si risolve il problema: MILIONI DI AFRICANI e DI POPOLI SOTTOSVILUPPATI... MORTI2) Problema immigrazioneNessuno ci viene piu' a rompere il cazzo nel nostro bel paese.... se sono tutti morti...chi viene piu??3) Problema LavoroCi sara' lavoro per tutti... senza piu' clandestiniNON VI PARE UN OTTIMO METODO PER RISOLVERE 3 problemi con un colpo solo???BELLO NO???Ah ovviamente le industrie farmaceutiche hanno altro da fare.. che mettersi a fare medicine per cosi' poco prezzo....Spero che vi rendiate conto che vendere un costosissimo cosmetico per la pelle.. e fare ricerche' per non avere mai piu' le rughe...e' molto piu' fruttuoso a livello economico...non trovate????Scommetto che non ci avevate mai pensato eh??Il problema e' che ormai non vi rendete conto che non riuscite nemmeno piu' a pensare...Voi non ci avete mai pensato... perche' non ve lo hanno mai detto i MASS media..Voi non ci avete mai pensato... perche' hanno deciso per voi.. e non vi hanno fatto pensare.E' un' organizzazione impeccabile... un IMPERO CAPITALISTICO direi.. che adesso si sta trasformando con un altro nome... col nome di "GLOBALIZZAZIONE"... ma sempre tale rimane.Una struttura perfetta....ma come tutte le strutture....anche essa ha un BuG...anche' essa ha IL BUCO DEL CULO... (come diciamo tra noi :P) anche essa ha fatto una cazzata nella programmazione...e questa cazzata e':INTERNET!!!!Si sono arrogati il diritto di poter controllare ogni cosa... tramite una macchina....si sono arrogati il diritto di farci controllare da una computer....ci spiano.. ci leggono le mail.. sanno i cazzi nostri..Ovviamente sentendosi ONNIPOTENTI.. hanno messo tutto nei PC... e li si sono fottuti con le loro stesse mani :
    forse la scatola di metallo con la quale tutto potevano... forse quel barattolo pieno di fili dal quale tutto controllavano... ha dei piccoli problemini.. dei quali nemmeno loro se ne erano mai accorti :
    e da la li penetriamo.. e vediamo veramente come e' fatta all'interno...e tentiamo di scoprire.. quello che ci vogliono nascondere... e tentiamo di capire.. quello che non ci vogliono far capire.Entriamo ovunque.. in modo che non sanno mai quale sara' il prossimo obiettivo...Buchiamo chiunque si arroghi il diritto di nasconderci.. quello che di diritto ci spetta sapere.La conoscenza e' un diritto... and the information wants to be free :
    "Gli Hackers"Ormai siamo diventati una famiglia immensa.. se ne contano milioni in tutti il mondo. Piu' passano i giorni.. e piu' mi rendo conto che il numero aumenta paurosamente.. Ogni giorno vengono disfatti centinaia di siti anche' se non sono famosi come yahoo e e-bye ma comunque avvengono su server di rilevante importanza.Ovviamente non nascondo a nessuno.. che e' ZEPPA di imbecilli cazzoni... che si scaricano i Nuke e chattano col "Prokoddio scritp" per fare i fighetti.. e per far cacare sotto i poveri users di IRC...ma ovviamente ci terrei a precisare di non credere queste persone.. gente appartenenti alla famiglia "hackers".Essere hacker e' una filosifia...C'e' gente che ci passa la vita a studiare i SyS perche' ama e crede in quel che fa.. e non e' giusto che venga infangato dal "lamer" di turno con il WinSMURF e con NETbus...Capite cosa dico no???-- Arrestato Hacker che infettava pc nelle chat con il virus NETBUS.. grande operazione della GdF e della Polizia --Quante volte avete visto sti titoli??io piu' leggevo l'articolo.... piu' me veniva da ridere....Ma ovviamente i mass. media devono per forza tentare di confondere questi imbecilli con noi...e' l'unico modo per tentare di contrastarci....ma ovviamente a noi non ce ne fotte un cazzo :PConcludo questo breva articolo...e vi dico...riflettete.....e divulgate se potete queste mie parole...Non pensate adesso.. all'hacking.. ed internet..ma pensate a quello che v'ho detto prima sul terzo mondo...Che Guevara e' morto per difendere loro...se all'epoca del "Che" ci fosse stata internet...stai sicuro che il "Che" avrebbe bukato tutto :PRiflettete sulle problematiche del mondo...ma piu' di tutti RIFLETTETE!!!!non vi fate imboccare pezzi di carne gia' masticata...non vi fate sottomettere dai MASSusate il cervello....usate il cervello VOSTRO!!e studiate MARX... Marx r0x davvero :
    Vi dico solo...Open your eyes...and think with ur mind...Divulgate questo messaggio al mondo.. traducetelo in tuttte le lingue...fate qualcosa no? :
    -( )- Can't rain forever -( )- TheCrow
    • Anonimo scrive:
      Re: Open your eyes and think with ur mind...
      Beh ognuno ha le sue idee piu' o meno condivisibili...Una cosa non comprendo: perche' "hacker" deve essere sempre piu' spesso associato a "comunista"?Credo di averlo desunto dal testo della tua lettera, forse ho capito male?Perche' se per te l'hacker e' un comunista, ne ho anch'io tante da dire su quello che si fa in nome del comunismo e con questo non voglio assolutamente saltare dall'altra parte dove sta il capitalismo, visto che non mi piacciono gli estremi.Scarlight
      • Anonimo scrive:
        Re: Open your eyes and think with ur mind...
        - Scritto da: Scarlight
        Beh ognuno ha le sue idee piu' o meno
        condivisibili...
        Una cosa non comprendo: perche' "hacker"
        deve essere sempre piu' spesso associato a
        "comunista"?
        [...]

        ScarlightPerfettamente daccordo con te
  • Anonimo scrive:
    Non e' un virus...
    E' un programma che viene lanciato dai tonti che non si rendono conto di cio' che stanno facendo !
  • Anonimo scrive:
    Virus per tonti
    Beh se puo' servire a svegliare qualche tonto della rete, ben venga questo "allarme" da farsela sotto :)Zap
    • Anonimo scrive:
      Re: Virus per tonti
      Hai ragione!Tanto rumore per nessun danno signficativo, se non per i server di posta elettronica sovracaricati dalla elevata mole di e-mail spedite! ma per l'utente niente di grave: basta eliminare la chiave di registro "onthefly" che va a creare e niente di piu'!ciao Stefanop.s. ==

      un appello a tutti gli utenti di internet: PER L'ENNESIMA VOLTA NON APRITE GLI ALLEGATI DELLE E-MAIL CHE VI ARRIVANO SE HANNO COME ESTENSIONE .EXE .COM .VBS .DOC .XLS .SCR .PPT SE NON SIETE VERAMENTE E SICURAMENTE CERTI DELLA PROVINIENZA ! MA ANCHE IN QUEL CASO DIFFIDATE SEMPRE, E' LA PRIMA REGOLA DI INTERNET!- Scritto da: Zap
      Beh se puo' servire a svegliare qualche
      tonto della rete, ben venga questo "allarme"
      da farsela sotto :)

      Zap
      • Anonimo scrive:
        Re: Virus per tonti

        p.s. ==

        un appello a tutti gli utenti di
        internet: PER L'ENNESIMA VOLTA NON APRITE
        GLI ALLEGATI DELLE E-MAIL CHE VI ARRIVANO SE
        HANNO COME ESTENSIONE .EXE .COM .VBS .DOC
        .XLS .SCR .PPT SE NON SIETE VERAMENTE E
        SICURAMENTE CERTI DELLA PROVINIENZA ! MA
        ANCHE IN QUEL CASO DIFFIDATE SEMPRE, E' LA
        PRIMA REGOLA DI INTERNET!Aggiungo:Se usate sistemi supersicuri winzozz!
Chiudi i commenti