A IBM s'è ristretto il transistor

Nella gara a chi ce l'ha più piccolo Big Blue svela nuove miniature e le definisce "il transistor più piccolo al mondo". Un cosino di pochi nanometri che consentirà di stipare miliardi di transistor in un solo chip


San Francisco (USA) – Sembra proprio che, nonostante il rapido avvicinarsi di quel limite invalicabile che dovrebbe porre fine alle tecnologie odierne, le alternative al silicio possano attendere. IBM ha infatti costruito un transistor circa 10 volte più piccolo rispetto a quelli utilizzati oggi che consentirà ai chipmaker di continuare ad avvalersi delle attuali tecnologie di fabbricazione dei chip per almeno altri 15 anni.

Il transistor di IBM, descritto dal colosso di Armonk come il più piccolo mai costruito, ha un gate – il conduttore attraverso cui passa l’energia elettrica – di soli 6 nanometri, una dimensione circa 20.000 volte inferiore a quella di un capello.

Per ridurre le dimensioni dei nuovi transistor, IBM si è avvalsa di una tecnologia chiamata “transistor scaling” (che permette di diminuire la lunghezza del gate) e dell’ormai ben nota tecnologia silicon-on-insulator per la costruzione dei wafer di silicio. Gli scienziati di IBM sostengono che in futuro sarà possibile applicare alla costruzione di questi transistor anche la tecnologia strained silicon che consente di velocizzare il passaggio del flusso di elettroni all’interno dei transistor e incrementare così le prestazioni dei chip diminuendo, nell’egual tempo, il consumo di energia.

Big Blue afferma che questa nuova generazione di prodotti preannuncia l’arrivo di chip contenenti miliardi di transistor in un singolo chip, consentendo l’integrazione di un più alto numero di funzioni e il raggiungimento di frequenze di clock di centinaia di gigahertz.

Proprio di recente un consorzio formato da alcuni dei più importanti produttori di semiconduttori al mondo ha affermato che, per mantenere il ritmo evolutivo scandito dalla famosa legge di Moore (che afferma come le prestazioni dei chip raddoppino ogni 12-18 mesi), l’industria dovrà introdurre sul mercato transistor da 9 nanometri entro il 2016. Questo è anche l’anno in cui IBM prevede che i suoi transistor verranno per la prima volta impiegati su chip destinati al commercio: prima di questa data, infatti, i problemi da superare per l’impiego di transistor così piccoli nella prossima generazione di chip sono ancora molti, come il dissipamento di energia e calore, le interferenze elettriche e il packaging.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • pepphomer scrive:
    4 mega di truffe
    sono utente di alice 4 mega da sei mesi non ho mai navigato a più di un mega e da tre mesi di pomeriggio fino a notte inoltrata non posso navigare perchè salta la connessione inutile dire dei reclami fatti più volte il problema mi rimane e la beffa è doppia perchè avevo acquistato tutto il calcio di rosso alice pagato anticipatamente, le bollette vengono pagate regolarmene mentre i servizzi pagati non mi vengono erogati come posso difendermi.
  • Anonimo scrive:
    ADSL SOLO FUMO!!!!
    Come da titolo, sono purtroppo,un utente che ha avuto la felice idea lo scorso anno di affidarsi ad infostrada,ho attivato l'adsl verde light per aziende,anche se all'inizio la connessione era veloce, poi con il tempo come tutte le cose si è invecchiato,ed sono costretto a colegarmi con il modem tradizionale pagando la connessione.Mi chiedo come si puo fare per poter disdire il contratto,io lo stipulato il 19/09/01,sto cercando inutilmente di parlare con il servizio commerciale il 156 ma tutti tutti gli operatori sono impeganti,questo è ol messaggio registrato che devo sorbirmi ogni volta.Chiedo a voi se c'è altro modo per fare valere le mie dimostranze.Ringrazio anticipatamenteFrancesco Citro
    • Anonimo scrive:
      Re: ADSL SOLO FUMO!!!!
      Caro Anonimo, non devi "disdire" il contratto, ma piuttosto "risolverlo per inadempimento", ai sensi dell' articolo 1453 del codice civile.La disdetta e' una cosa, la risoluzione un'altra.Se una delle controparti non fa quello che deve fare a mente del contratto, l'altra parte ha tutto il diritto di non rispettare i suoi impegni (nel nostro caso pagare il canone). questo senza alcun preavviso, obbligo di continuare a pagare fino alla scadenza naturale etc. Basta inviare una raccomandata AR e sempicemente non pagare piu' neanche un centesimo. Chiedi al tuo legale per i dettagli.Fabrizio.- Scritto da: Anonimo
      > Come da titolo, sono purtroppo,un utente che
      > ha avuto la felice idea lo scorso anno di
      > affidarsi ad infostrada,ho attivato l'adsl
      > verde light per aziende,anche se all'inizio
      > la connessione era veloce, poi con il tempo
      > come tutte le cose si è invecchiato,ed sono
      > costretto a colegarmi con il modem
      > tradizionale pagando la connessione.Mi
      > chiedo come si puo fare per poter disdire il
      > contratto,io lo stipulato il 19/09/01,sto
      > cercando inutilmente di parlare con il
      > servizio commerciale il 156 ma tutti tutti
      > gli operatori sono impeganti,questo è ol
      > messaggio registrato che devo sorbirmi ogni
      > volta.
      > Chiedo a voi se c'è altro modo per fare
      > valere le mie dimostranze.
      > Ringrazio anticipatamente
      > Francesco Citro
  • Anonimo scrive:
    grande adiconsum!
    clap clap!!!:)
  • Anonimo scrive:
    "BIG BROAD BAND" diceva... no?
    o sbaglio?
  • Anonimo scrive:
    LiberoLightADSLOW:ne ha parlato Striscia
    La scorsa settimana Striscia La Notizia ha parlato di questo scandaloso collegamento internet. Trovate i dettagli (compresa la trascrizione dell'intervista ad un responsabile di Wind) su:http://www.internetmonitor.itSeguite il link ad ADSLOW (bel neologismo, no? ;-( )Max***utente truffato dal 'libero' mercato***
    • ldsandon scrive:
      Re: LiberoLightADSLOW:ne ha parlato Striscia
      Se la trascrizione dell'intervista è corretta, il signor Di Giovanni parla di 300 *kilobyte* al secondo e non 300 *kilobit*... quindi parlerebbe a vanvera su cose che non conosce... si capirebbe perché vendono qualcosa che è impossibile usare
  • Nic scrive:
    contratti di 12 mesi
    Il fatto che tu non possa recedere se non dopo aver pagato i 12 mesi è la più grossa fregatura. (Non ha a che vedere con l'articolo ma anche tele+ fa così quindi occhio).In questo modo possono permettersi di disconnetterti senza ritegno che tanto comunque un anno glielo devi pagare garantito.Inoltre ci aggiungerei anche il fatto che non esiste il periodo di prova (comprereste mai un auto senza provarla prima ???) e che non esiste garanzia sui tempi massimi di disservizio tecnico oltre a quella sulla banda minima garantita.Cioè se, teoricamente, per 11 mesi ti dovessero dire che ci sono dei problemi tecnici al limite riesci ad avere un rimborso, rigorosamente DOPO, ma di cambiare provider prima dei fatidici 12 mesi non se ne parla, 2 ADSL per la stesa utenza GIAMMAI: SACRILEGIO!! E quindi non ti connetti per 11 mesi, punto!Bello! Ameno devo riconoscere che per ora di grossi danni (a parte un down di 9 giorni mai rimborsati) non ne ho avuto e anche la banda effettiva disponibile coincide con quella promessa.
    • Anonimo scrive:
      Re: contratti di 12 mesi
      Negli Usa le grandi compagnie offrono anche contratti mensili. In Italia non si può e la colpa è di Telecom
  • Anonimo scrive:
    Concordo - LiberoLight
    Ho fatto questa ADSL con Infostrada, dato che mi serve piu' banda ho chiesto di poter cambiare contratto (non compagnia) pagando ovviamente la differenza di prezzo, mi è stato risposto picche. Devo mandare una raccomandata due mesi prima dello scadere del contratto che è annuale e visto che mi è appena stato tacitamente rinnovato per un altro anno fino a novembre 2003 non posso farci niente, nemmeno pagando due ADSL diverse perchè sulla mia linea ce già una ADSL attiva.Che schifo!
  • Anonymous scrive:
    per lavoro??
    Io a casa ho alice flat 256k, sempre up e molto spesso piu' veloce del previsto (scarico anche a 40k).Nulla da dire: pago e ho un servizio che soddisfa appieno le mie esigenze.A casa.In alcuni post ho letto di gente che si lamenta perche' per lavoro usa liberolight.Ma chi mai con un po' di testa la userebbe *per lavoro*?????Per lavorare bene, soprattutto se si ha a che fare con internet, bisogna *spendere*. In questo campo, molto piu' che in altri, maggior costo equivale a maggior qualita'.Solo un autolesionista potrebbe quindi decidere di risparmiare su uno strumento per il suo lavoro.Se necessito di un collegamento a banda larga perche' mi serve per lavorare, scusate ma prenderei il meglio.QUindi a mio avviso tutti quelli che si stanno lamentando su questo forum del fatto che non riescono a lavorare perche' liberolight e' lenta ecc.., o sono sprovveduti (e quindi chi e' causa del suo mal...), o piu' probabilmente bambini che non riescono a giocare online e per questo sono frustrati.Anonymous
    • Anonimo scrive:
      Re: per lavoro??
      Complimenti per la superficialita' che dimostri, amico.Io ho sottoscritto liberolight perche' mi promettevano di 'navigare a velocita' altissima', con il limite dei 300k/sec, PIU' CHE ACCETTABILE PER LA MIA ATTIVITA'. Nessuno di quei ...... di WIND-infom.rda mi aveva mai detto che AVREI NAVIGATO, QUANDO VA BENE, A 3 K/SEC, 100 VOLTE PIU' LENTO...Per non parlare del fatto che non riesce nemmeno a scaricare l'homepage di libero, per non parlare del fatto che non riesco nemmeno a scaricare la posta.Stai molto attento quando dici che e' colpa nostra: io ho letto l'offerta commerciale e mi e' sembrata piu' che corrispondente alle mie esigenze, anche perche' nemmeno i contratti superiori hanno banda minima garantita...L'unica cosa che mi rimprovero e' di non aver letto a suo tempo i forum che mi avrebbero messo in guardia dal buttare giu' nel cesso tutti questi soldi.(per la cronaca, ho pure staccato il modem ADSL e ho rimesso su il mio fido TA ISDN...).Max***utente truffato dal libero mercato***- Scritto da: Anonymous
      > Io a casa ho alice flat 256k, sempre up e
      > molto spesso piu' veloce del previsto
      > (scarico anche a 40k).
      > Nulla da dire: pago e ho un servizio che
      > soddisfa appieno le mie esigenze.
      > A casa.
      > > In alcuni post ho letto di gente che si
      > lamenta perche' per lavoro usa liberolight.
      > Ma chi mai con un po' di testa la userebbe
      > *per lavoro*?????
      > Per lavorare bene, soprattutto se si ha a
      > che fare con internet, bisogna *spendere*.
      > In questo campo, molto piu' che in altri,
      > maggior costo equivale a maggior qualita'.
      > Solo un autolesionista potrebbe quindi
      > decidere di risparmiare su uno strumento per
      > il suo lavoro.
      > > Se necessito di un collegamento a banda
      > larga perche' mi serve per lavorare, scusate
      > ma prenderei il meglio.
      > QUindi a mio avviso tutti quelli che si
      > stanno lamentando su questo forum del fatto
      > che non riescono a lavorare perche'
      > liberolight e' lenta ecc.., o sono
      > sprovveduti (e quindi chi e' causa del suo
      > mal...), o piu' probabilmente bambini che
      > non riescono a giocare online e per questo
      > sono frustrati.
      > > Anonymous
      • Anonimo scrive:
        Re: per lavoro??

        > Io ho sottoscritto liberolight perche' mi
        > promettevano di 'navigare a velocita'
        > altissima', con il limite dei 300k/sec, PIU'
        > CHE ACCETTABILE PER LA MIA ATTIVITA'.allora sei nuo sprovveduto 300 k sono 2 megabit e 4ben lontano dalle adsl italiane...
        > Nessuno di quei ...... di WIND-infom.rda mi
        > aveva mai detto che AVREI NAVIGATO, QUANDO
        > VA BENE, A 3 K/SEC, 100 VOLTE PIU' LENTO...3 k/sec sono 24 kilobit...cioe' "solo" 12.5 volte piu' lento...
        > Per non parlare del fatto che non riesce
        > nemmeno a scaricare l'homepage di libero,
        > per non parlare del fatto che non riesco
        > nemmeno a scaricare la posta.
        > e' questo il vero problema...una linea internet non e' fatta di quanta banda ho, ma di quanto e' reliable... stabile...perche' altrimenti una cdn a 512 kbps costa di piu' di una adsl a 2 megabit?perche' e' garantita a 7 9....
        > Stai molto attento quando dici che e' colpa
        > nostra: io ho letto l'offerta commerciale e
        > mi e' sembrata piu' che corrispondente alle
        > mie esigenze, anche perche' nemmeno i
        > contratti superiori hanno banda minima
        > garantita...ti e' sembrato o corrispondeva davvero?perche' nel primo caso hai letto male, nel secondo non stanno rispettando il contratto.
        > L'unica cosa che mi rimprovero e' di non
        > aver letto a suo tempo i forum che mi
        > avrebbero messo in guardia dal buttare giu'
        > nel cesso tutti questi soldi.
        > esattoinformarsi e' obbligatorioanche perche' ovviamente, nessuno regala nulla..specie quelli tipo infostrada, che dopo aver acquisito blu, hanno chiuso pure il portale da cui si potevano mandare gli SMS....
        • Anonimo scrive:
          Re: per lavoro??
          - Scritto da: Anonimo
          > > Io ho sottoscritto liberolight perche' mi
          > > promettevano di 'navigare a velocita'
          > > altissima', con il limite dei 300k/sec,
          > PIU'
          > > CHE ACCETTABILE PER LA MIA ATTIVITA'.
          > > allora sei nuo sprovveduto 300 k sono 2
          > megabit e 4
          > ben lontano dalle adsl italiane...
          > dunque: 300kbit/sec sono 300 kbit/sec (se ho omesso kBIT e non ho mai detto kBYTE). Quindi...il mio contratto prevede 300 kbit/sec di banda massima che dovrebbero corrispondere a circa 30-35kbyte/sec di download (visto che una 640 kbit/sec corrisponde a 80kbyte/sec...). Quindi bada a come parli...
          > > Nessuno di quei ...... di WIND-infom.rda
          > mi
          > > aveva mai detto che AVREI NAVIGATO, QUANDO
          > > VA BENE, A 3 K/SEC, 100 VOLTE PIU'
          > LENTO...
          > > 3 k/sec sono 24 kilobit...
          > cioe' "solo" 12.5 volte piu' lento...
          > Dunque 300/3 fa sempre 100, sia che siano kbit che kbyte, quindi fai bene i conti sprovvedutino mio...
          > > Per non parlare del fatto che non riesce
          > > nemmeno a scaricare l'homepage di libero,
          > > per non parlare del fatto che non riesco
          > > nemmeno a scaricare la posta.
          > > > > e' questo il vero problema...
          > una linea internet non e' fatta di quanta
          > banda ho, ma di quanto e' reliable...
          > stabile...
          > perche' altrimenti una cdn a 512 kbps costa
          > di piu' di una adsl a 2 megabit?
          > perche' e' garantita a 7 9....
          > Beh, io considererei una banda 'accettabile' quella che ho pagato, se fosse tale anche solo per mezza giornata e nell'altra meta si scendesse anche ad un quarto, NON AD UN CENTESIMO (per non dire 0.00k al sec (e in questo caso kbit e kbyte coincidono :-/ )
          > > Stai molto attento quando dici che e'
          > colpa
          > > nostra: io ho letto l'offerta commerciale
          > e
          > > mi e' sembrata piu' che corrispondente
          > alle
          > > mie esigenze, anche perche' nemmeno i
          > > contratti superiori hanno banda minima
          > > garantita...
          > > ti e' sembrato o corrispondeva davvero?
          > perche' nel primo caso hai letto male, nel
          > secondo non stanno rispettando il contratto.
          > Ti confermo che, ad esempio, ho parlato con Telecom e mi hanno confermato che nemmeno AliceMega ha banda minima garantita...Se equivochi e pensi che io mi stia riferendo alle altre offerte commerciali di Wind-Infostraccia, no, non lo faccio perche' non la prendo piu' assolutamente in considerazione.Ora mi interessano solo i suoi concorrenti e spero che Wind fallisca presto.
          > > L'unica cosa che mi rimprovero e' di non
          > > aver letto a suo tempo i forum che mi
          > > avrebbero messo in guardia dal buttare
          > giu'
          > > nel cesso tutti questi soldi.
          > > > > esatto
          > informarsi e' obbligatorio
          > anche perche' ovviamente, nessuno regala
          > nulla..
          > specie quelli tipo infostrada, che dopo aver
          > acquisito blu, hanno chiuso pure il portale
          > da cui si potevano mandare gli SMS....Si, pero' non e' giusto che i consumatori non siano tutelati. Io, fossi il garante, vieterei i contratti a scadenza un anno e renderei piu' facile, per gli utenti, migrare ad altri gestori, una volta provata l'inadempienza contrattuale.Max***utente truffato dal 'libero' mercato***
          • Anonimo scrive:
            Re: per lavoro??

            > Dunque 300/3 fa sempre 100, sia che siano
            > kbit che kbyte, quindi fai bene i conti
            > sprovvedutino mio...
            > se vai a 3 kbit... non ti muovi...dire 3 kbit o dire zero e' la stessa cosa...
            > > > Per non parlare del fatto che non
            > riesce
            > > > nemmeno a scaricare l'homepage di
            > libero,
            > > > per non parlare del fatto che non
            > riesco
            > > > nemmeno a scaricare la posta.
            > > > > > > > e' questo il vero problema...
            > > una linea internet non e' fatta di quanta
            > > banda ho, ma di quanto e' reliable...
            > > stabile...
            > > perche' altrimenti una cdn a 512 kbps
            > costa
            > > di piu' di una adsl a 2 megabit?
            > > perche' e' garantita a 7 9....
            > > > Beh, io considererei una banda 'accettabile'
            > quella che ho pagato, se fosse tale anche
            > solo per mezza giornata e nell'altra meta si
            > scendesse anche ad un quarto, NON AD UN
            > CENTESIMO (per non dire 0.00k al sec (e in
            > questo caso kbit e kbyte coincidono :-/ )
            > non e' una questione solo di quellose devo attivare un servizio fax, va benissimo una linea a 9600 bps. Ma deve essere SEMPRE disponibile.Se la mia esigenza e' questa, non posso basarmi su un tipo di collegamento che questa garanzia non la da.E' come comprare una mercedes per arare i campi...avra' anche 300 cavalli, ma un bel trattore same da 60 sarebbe meglio...ADSL e' per definizione, una linea NON garantita.Se cio' e' chiaramente scritto sul contratto, hai poco da lamentarti, era un contratto da non firmare.Se invece viene fatto credere (direttamente o non) che tale limite minimo esisteva, allora l'operatore telefonico sta palesemente violando il contratto.E a quel punto puoi rivalerti.
            > > ti e' sembrato o corrispondeva davvero?
            > > perche' nel primo caso hai letto male, nel
            > > secondo non stanno rispettando il
            > contratto.
            > > > Ti confermo che, ad esempio, ho parlato con
            > Telecom e mi hanno confermato che nemmeno
            > AliceMega ha banda minima garantita...
            > Se equivochi e pensi che io mi stia
            > riferendo alle altre offerte commerciali di
            > Wind-Infostraccia, no, non lo faccio perche'
            > non la prendo piu' assolutamente in
            > considerazione.
            > Ora mi interessano solo i suoi concorrenti e
            > spero che Wind fallisca presto.
            > perfettose a te interessa la banda garantita devi andare su servizi che possano farlo.Le linee dedicate servono a questo.
            > > > L'unica cosa che mi rimprovero e' di
            > non
            > > > aver letto a suo tempo i forum che mi
            > > > avrebbero messo in guardia dal buttare
            > > giu'
            > > > nel cesso tutti questi soldi.
            > > > > > > > esatto
            > > informarsi e' obbligatorio
            > > anche perche' ovviamente, nessuno regala
            > > nulla..
            > > specie quelli tipo infostrada, che dopo
            > aver
            > > acquisito blu, hanno chiuso pure il
            > portale
            > > da cui si potevano mandare gli SMS....
            > Si, pero' non e' giusto che i consumatori
            > non siano tutelati. Io, fossi il garante,
            > vieterei i contratti a scadenza un anno e
            > renderei piu' facile, per gli utenti, > migrare ad altri gestori, una volta provata
            > l'inadempienza contrattuale.Il mio discorso non vuole assolvere i fornitori.Le offerte sono assolutamente indecifrabili, e' difficile fare confronti fra quello che da la tariffa al minuto, quello che la da al secondo, quello che fa pagare a tempo, quello che non mette l'iva, quello che include solo le urbane, o solo le interurbane etc etc.E certamente ci vorrebbe la possibilita' di fare contratti con durata inferiore ai 12 mesi, o perlomeno che venisse data la possibilita' di rescissione immediata.
          • Anonimo scrive:
            Re: per lavoro??
            - Scritto da: Anonimo
            > > Dunque 300/3 fa sempre 100, sia che siano
            > > kbit che kbyte, quindi fai bene i conti
            > > sprovvedutino mio...
            > > > > se vai a 3 kbit... non ti muovi...
            > dire 3 kbit o dire zero e' la stessa cosa...
            > e qui siamo pienamente d'accordo (e vorrei farti provare la mia 'amata' LiberoLight per farti vedere che non scherzo...).
            > > > > Per non parlare del fatto che non
            > > riesce
            > > > > nemmeno a scaricare l'homepage di
            > > libero,
            > > > > per non parlare del fatto che non
            > > riesco
            > > > > nemmeno a scaricare la posta.
            > > > > > > > > > > e' questo il vero problema...
            > > > una linea internet non e' fatta di
            > quanta
            > > > banda ho, ma di quanto e' reliable...
            > > > stabile...
            > > > perche' altrimenti una cdn a 512 kbps
            > > costa
            > > > di piu' di una adsl a 2 megabit?
            > > > perche' e' garantita a 7 9....
            > > > > > Beh, io considererei una banda
            > 'accettabile'
            > > quella che ho pagato, se fosse tale anche
            > > solo per mezza giornata e nell'altra meta
            > si
            > > scendesse anche ad un quarto, NON AD UN
            > > CENTESIMO (per non dire 0.00k al sec (e in
            > > questo caso kbit e kbyte coincidono :-/ )
            > > > > non e' una questione solo di quello
            > se devo attivare un servizio fax, va
            > benissimo una linea a 9600 bps. Ma deve
            > essere SEMPRE disponibile.
            > Se la mia esigenza e' questa, non posso
            > basarmi su un tipo di collegamento che
            > questa garanzia non la da.
            > E' come comprare una mercedes per arare i
            > campi...
            > avra' anche 300 cavalli, ma un bel trattore
            > same da 60 sarebbe meglio...
            > ADSL e' per definizione, una linea NON
            > garantita.
            > Se cio' e' chiaramente scritto sul
            > contratto, hai poco da lamentarti, era un
            > contratto da non firmare.
            > Se invece viene fatto credere (direttamente
            > o non) che tale limite minimo esisteva,
            > allora l'operatore telefonico sta
            > palesemente violando il contratto.
            > E a quel punto puoi rivalerti.
            > Conosco fior di professionisti che usano proficuamente ADSL per la loro attivita', anche Alice 256 o Tiscali 320 (che sarebbero le corrispettive di LiberoLight), quindi mi va bene il discorso che fai, ma installare una HDSL in uno studio di avvocato non mi sembra proprio il caso. Se, come e' per Alice e Tiscali, anche le versioni base dei contratti ADSL vanno 'benino' (per non dire bene), allora rispondono pienamente alle esigenze.
            > > > ti e' sembrato o corrispondeva davvero?
            > > > perche' nel primo caso hai letto male,
            > nel
            > > > secondo non stanno rispettando il
            > > contratto.
            > > > > > Ti confermo che, ad esempio, ho parlato
            > con
            > > Telecom e mi hanno confermato che nemmeno
            > > AliceMega ha banda minima garantita...
            > > Se equivochi e pensi che io mi stia
            > > riferendo alle altre offerte commerciali
            > di
            > > Wind-Infostraccia, no, non lo faccio
            > perche'
            > > non la prendo piu' assolutamente in
            > > considerazione.
            > > Ora mi interessano solo i suoi
            > concorrenti e
            > > spero che Wind fallisca presto.
            > > > > perfetto
            > se a te interessa la banda garantita devi
            > andare su servizi che possano farlo.
            > Le linee dedicate servono a questo.
            > Non vero: ci sono fornitori che mettono la banda minima garantita anche sui contratti ADSL, a cifre paragonabili a quelle dei contratti senza banda minima garantita.(quante cose ho imparato dopo essere stato truffato da Wind...).
            > > > > L'unica cosa che mi rimprovero e' di
            > > non
            > > > > aver letto a suo tempo i forum che
            > mi
            > > > > avrebbero messo in guardia dal
            > buttare
            > > > giu'
            > > > > nel cesso tutti questi soldi.
            > > > > > > > > > > esatto
            > > > informarsi e' obbligatorio
            > > > anche perche' ovviamente, nessuno
            > regala
            > > > nulla..
            > > > specie quelli tipo infostrada, che dopo
            > > aver
            > > > acquisito blu, hanno chiuso pure il
            > > portale
            > > > da cui si potevano mandare gli SMS....
            > > Si, pero' non e' giusto che i consumatori
            > > non siano tutelati. Io, fossi il garante,
            > > vieterei i contratti a scadenza un anno e
            > > renderei piu' facile, per gli utenti, > > migrare ad altri gestori, una volta
            > provata
            > > l'inadempienza contrattuale.
            > > Il mio discorso non vuole assolvere i
            > fornitori.
            > Le offerte sono assolutamente indecifrabili,
            > e' difficile fare confronti fra quello che
            > da la tariffa al minuto, quello che la da al
            > secondo, quello che fa pagare a tempo,
            > quello che non mette l'iva, quello che
            > include solo le urbane, o solo le
            > interurbane etc etc.
            > E certamente ci vorrebbe la possibilita' di
            > fare contratti con durata inferiore ai 12
            > mesi, o perlomeno che venisse data la
            > possibilita' di rescissione immediata.Qui siamo d'accordo, ovviamente: in questo campo, compiacente anche il governo (ladro anche quando non piove ;-) ), vige una deregulation, un far west che non tutela nessuno, nemmeno i gestori di servizio (vedi scandalo Telecom-altri providers). Se si facesse come per l'RCA auto, che prevede clausole pro-utente molto favorevoli, onde evitare le truffe che vengono perpetrate dagli assicuratori, allora potrebbe essere un buon inizio. Ma ci arriveremo presto, dopo questi polveroni...Max***utente truffato dal 'libero' mercato***
      • mARCOs scrive:
        Re: per lavoro??
        - Scritto da: Anonimo
        > [...] io ho letto l'offerta commerciale e
        > mi e' sembrata piu' che corrispondente alle
        > mie esigenze,L'offerta commerciale a me sembra una sòla incredibile. Quali sono i punti che a te hanno convinto?
        > anche perche' nemmeno i
        > contratti superiori hanno banda minima
        > garantita...Ma che dici! Informati meglio. La banda garantita è indicata in moltissime offerte, anche se, per averne una decentemente alta, occorre spendere parecchio.mARCOs
        • Anonimo scrive:
          Re: per lavoro??
          - Scritto da: mARCOs
          > > - Scritto da: Anonimo
          > > [...] io ho letto l'offerta commerciale e
          > > mi e' sembrata piu' che corrispondente
          > alle
          > > mie esigenze,
          > > L'offerta commerciale a me sembra una sòla
          > incredibile. Quali sono i punti che a te
          > hanno convinto?Che quando l'ho fatta io (giugno 2002) era la piu' conveniente in termini di costo (avevano appena dimezzato il costo dell'offerta), banda (no pun intended) e condizioni di installazione (mi offrivano l'installlazione compresa in omaggio). E me l'hanno pure installata nel giro di 10 giorni...
          > > > anche perche' nemmeno i
          > > contratti superiori hanno banda minima
          > > garantita...
          > > Ma che dici! Informati meglio. La banda
          > garantita è indicata in moltissime offerte,
          > anche se, per averne una decentemente alta,
          > occorre spendere parecchio.Non vero: ad es. Alice non ha banda minima garantita in nessun contratto (pur sfrecciando, AliceMega, a 150Kbyte/sec)...Se ti riferisci alle altre offerte di Wind, beh, sinceramente ora non mi interessa, visto che appena e' scaduto il contratto di ADSLOW mi faro' togliere anche il 1055...Max***un utente truffato dal 'libero' mercato***
          • mARCOs scrive:
            Re: per lavoro??
            - Scritto da: Anonimo
            > > Quali sono i punti che a te
            > > hanno convinto?
            > Che quando l'ho fatta io (giugno 2002) era
            > la piu' conveniente in termini di costo
            > (avevano appena dimezzato il costo
            > dell'offerta),Come sarebbe, di costo??? Io parlo di prestazioni.
            > banda (no pun intended)Immagino che tu parli di banda massima e non di banda minima garantita (visto che Libero Light non ha banda garantita)? Capisci anche tu che un ADSL che arriva "fino a tantissimi Kbps" ma che non ha banda garantita è una fregatura.
            > Non vero: ad es. Alice non ha banda minima
            > garantita in nessun contratto (pur
            > sfrecciando, AliceMega, a 150Kbyte/sec)...
            > Se ti riferisci alle altre offerte di Wind,Mi riferisco alla pletora di offerte per professionisti e aziende, che vanno anche oltre la velocità di Alice Mega ma in più hanno anche molta banda garantita. Non ci sono mica soltanto Telecom e Wind ad offrire ADSL!mARCOs
          • Anonymous scrive:
            Re: per lavoro??
            - Scritto da: mARCOs
            > > Mi riferisco alla pletora di offerte per
            > professionisti e aziende, che vanno anche
            > oltre la velocità di Alice Mega ma in più
            > hanno anche molta banda garantita. Non ci
            > sono mica soltanto Telecom e Wind ad offrire
            > ADSL!
            > Ma no, lui per la sua attivita' preferisce spendere poco... la qualita' sul lavoro chi l'ha mai vista dalle sue parti?Anonymous
    • Anonimo scrive:
      Re: per lavoro??
      > In alcuni post ho letto di gente che si
      > lamenta perche' per lavoro usa liberolight.
      > Ma chi mai con un po' di testa la userebbe
      > *per lavoro*?????no infatti
      > Per lavorare bene, soprattutto se si ha a
      > che fare con internet, bisogna *spendere*.
      > In questo campo, molto piu' che in altri,
      > maggior costo equivale a maggior qualita'.
      > Solo un autolesionista potrebbe quindi
      > decidere di risparmiare su uno strumento per
      > il suo lavoro.infatti quando la settimana scorsa telecom è andata in barca su mezza italia nemmeno le HDSL da 20 milioni funzionavano, e sai perchè? perchè non esiste questa grande differenza tra home user e azienda. Paradossalmente le aziende potrebbero avere meno necessità di banda ma più bisogno di disponibilità del servizio o latenze medie basse sia sul nazionale che sull'internazionale. Gli home users invece vanno in ufficio alla mattina lasciando la loro bella alice mega attaccata a scaricare dvx.....ora chi dovrebbe pagare di più? > Se necessito di un collegamento a banda
      > larga perche' mi serve per lavorare, scusate
      > ma prenderei il meglio.io invece farei pagare a byte scaricato, a prescindere dalla natura dell'utilizzatore.
      > QUindi a mio avviso tutti quelli che si
      > stanno lamentando su questo forum del fatto
      > che non riescono a lavorare perche'
      > liberolight e' lenta ecc.., o sono
      > sprovveduti molti sì, ma non tutti
      > o piu' probabilmente bambini che
      > non riescono a giocare online e per questo
      > sono frustrati.dall'analisi che hai fatto potresti ben figurare tra questi.Max (che non ha libero adsl light)
    • mARCOs scrive:
      Re: per lavoro??
      - Scritto da: Anonymous
      > Io a casa ho alice flat 256k, sempre up e
      > molto spesso piu' veloce del previsto
      > (scarico anche a 40k).
      > Nulla da dire: pago e ho un servizio che
      > soddisfa appieno le mie esigenze.
      > A casa.
      > In alcuni post ho letto di gente che si
      > lamenta perche' per lavoro usa liberolight.
      > Ma chi mai con un po' di testa la userebbe
      > *per lavoro*?????
      > Per lavorare bene, soprattutto se si ha a
      > che fare con internet, bisogna *spendere*.
      > In questo campo, molto piu' che in altri,
      > maggior costo equivale a maggior qualita'.Quello che dici è giusto: chi ha bisogno di Internet per lavoro deve rivolgersi ad offerte più costose e più affidabili.Ma questo non giustifica i provider, quando fanno pubblicità a tappeto su questa banda larga, che in molti casi tanto larga non è!Non ha proprio senso sbandierare una connessione "fino a 300Kbps", quando va a meno di 30 Kbps. Qui non c'entra il lavoro o la casa... Perché anche tu ti sentiresti preso per i fondelli, se la "nostra" Alice (anche io sono un abbonato di Alice) andasse sempre così lenta. E quel che fa incavolare come pantere è che se ne fregano altamente, "perché nel contratto è indicata la banda garantita".Un buon ADSL deve avere alti e bassi, non può andare sempre da schifo.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    HANNO PAURA ...
    Fare una "vera broadband" in Italia .....significa dirottare tutta la telefonia fissa in rete ......con cali catastrofici delle entrate telefoniche .....e visto che chi ha li monopolio della telefonia fissa e' lo stesso che promuove il broadband ......tirate voi le vostre conclusionianonimo pinopallino
  • Anonimo scrive:
    banda garantita non è il solo parametro
    Chi non ha mai avuto problemi sull'internazionale con le xDsl di telecom?mi riferisco al transito tra interbusiness e seabone dove spessissimo ci sono fortissimi rallentamenti che impediscono la navigazione con tutta l'america. Questo avviene sia da palermo che da milanoQuando si parla di banda minima garantita ci si riferisce alla propria rete, non alla connettività verso altre reti, quindi anche la banda garantita è UNO dei parametri non IL parametro.Ergo, il contratto di accesso ad internet dovrebbe avere un oggetto diverso e cioè accesso alla NOSTRA rete (...ed eventualmente accesso alla internet internazionale...)ciao a tuttimax
    • mARCOs scrive:
      Re: banda garantita non è il solo parametro
      - Scritto da: Anonimo
      > Quando si parla di banda minima garantita ci
      > si riferisce alla propria rete, non alla
      > connettività verso altre reti, quindi anche
      > la banda garantita è UNO dei parametri non
      > IL parametro.Vallo a dire agli utenti di Libero Light, molti dei quali navigano a velocità schifose su ogni sito.Il loro non è certo un problema di banda internazionale. Semplicemente, Wind-Infostrada ha ficcato non si sa quanti utenti sullo stesso lotto ed i risultati si vedono.mARCOs
  • Anonimo scrive:
    Banda Larga: dove? come? quando?
    Sono tornato in Italia dopo una lunga permanenza negli USA ed ero orientato a sottoscrivere un contratto ADSL. A tutt'oggi navigo ancora con il mio 56 kb e difficilmente sottoscriverò un abbonamento a banda stretta come quelli oggi pubblicizzati dalle nostre parti. In USA il mio collegamento ADSL costava 39 dollari al mese con modem in comodato d'uso gratuito, la connessione era di 1.5 mbps e la banda era disponibile. Mai nessun disservizio e velocita costanti. Torno in Italia e scopro con sommo dispiacere che per la cifra che pagavo in America qui al massimo ottieni una ridicola 256 kbps che tra l'altro spesso fa pena. Considerando che in America un stipendio medio californiano è alemno doppio di uno italiano, ci si rende subito conto come la posiozione monopolista e dominante di Telecom Italia sia un forte freno allo sviluppo della banda larga e un mezzo fatto per spillare soldi agli utenti tra l'altro nemmeno garantendo la banda minima. Per avere un collegamento semidecente (640kbps) bisogna spendere almeno 90.000 delle vecchie lire al mese: una rapina a mano armata per scoprire poi che le velocità di download sono ben lontane dal sfruttare la banda interamnete. Una volta si parlava di separare la rete da telecom italia e conferirla ad una società distinta per garantire un accesso paritario a tutti gli operatori ed una reale concorrenza. Mi chiedo: i consumatori italiani verranno mai tutelati?
    • ldsandon scrive:
      Re: Banda Larga: dove? come? quando?

      > Mi
      > chiedo: i consumatori italiani verranno mai
      > tutelati?No, dove credi di essere, in America?
    • Anonimo scrive:
      Re: Banda Larga: dove? come? quando?
      - Scritto da: Anonimo
      > con sommo dispiacere che per la cifra che
      > pagavo in America qui al massimo ottieni una
      > ridicola 256 kbps che tra l'altro spesso fa39$/mese = 39?/mese = due ninfostrada 640 con distacco telecom (24? al mese)Senza distacco 1 mese = 30?.E ninfo 640 ti assicuro viaggia da dio.
  • Anonimo scrive:
    Concordo ...
    Concordo in pieno, infatti da molti mesi mi trovo in questa situazione descritta dall'associazione consumatori. Ho fatto installare una adsl tin.it a maggio 2002, ma da quel giorno la linea ha funzionato in modo irregolare e molte volte per il suo integrale ripristino ci sono voluti ben 9 gg di attesa.La società mi ha concesso uno storno delle somme parziale visto che i conteggi li hanno fatto a modo loro e non coincidono con i miei, ovvero i giorni che per me non ho potuto usufruire del servizio.In più devo dire che con il servizio giornaliero (pago un fisso al giorno) si prendono doppiamente le cantonate nel senso che se mi collego dalle 6,00 in poi e faccio scattare così il giorno di collegamento e la linea si interrompe alle 7,00 pago i miei 50 centesimi giornalieri senza usufruire del servizio.Ho chiesto il recesso dal contratto, visto che le mie giornate passavano dietro il telfono sballottato da un operatore ad un altro, ma mi è stato detto che non esiste una possibilità ma solo il parziale rimborso.Si può ottenere il recesso con una normale lettera di disdetta di contratto tre mesi prima della scadenza naturale.La cosa che mi fa accapponare i capelli è che il bimestre si paga in anticipo rispetto all'effettivo utilizzo del servizio; e se per puro caso il servizio non funziona per 2 mesi?D'altra parte loro si giustificano dicendo che le linee sono telecom e quindi la loro responsabilità si ferma li; ma questo può essere un valido contratto oppure e perfettamente illegale?Fatemi sapere in merito anche voi della Redazione di Punto-Informatico.GrazieBiagio Alagna
  • liberx scrive:
    Esagerazioni!
    Sicuramente ci sono clienti che hanno subito ritardi ma c'e' anche, e sono tanti, chi l'adsl ce l'ha avuto tutto e subito. Criticate finche' vi pare ma io un anno fa non ce l'avevo e oggi ce l'ho. e FILA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Esagerazioni!
      Si vede che non hai fatto ADSLOW LiberoLight con Wind-infomerda: va ad una velocita' variabile tra i 3 K/sec e 0.00 k/sec (piu' spesso), non la sistemano e non ti fanno recedere prima di un anno. Ladri.Max***un utente truffato da Wind-infomerda*** - Scritto da: liberx
      > Sicuramente ci sono clienti che hanno subito
      > ritardi ma c'e' anche, e sono tanti, chi
      > l'adsl ce l'ha avuto tutto e subito.
      > Criticate finche' vi pare ma io un anno fa
      > non ce l'avevo e oggi ce l'ho. e FILA!
    • Anonimo scrive:
      Re: Esagerazioni!
      E CHI SE NE FREGA
  • Anonimo scrive:
    Parliamo di Banda Minima Garantita!!
    Questo è l'unico punto che i consumatori dovrebbero conoscere bene e che le aziende dovrebbero rispettare, almeno allo stato attuale delle cose."È necessario inoltre - insiste Adiconsum - che ogni azienda sia vincolata a garantire un minimo di velocità, al di sotto del quale si intende disatteso il contratto".A mio parere le uniche due aziende che devono essere citate sono Telecom e Fastweb.Gli altri sono solo dei subalterni (vedi Infostrada, Tiscali, e tutti gli altri) che COMPRANO banda passante dalla Telecom e la AFFITTANO agli utenti. Ovviamente, visto che la banda che comprano è limitata e la rivendono a prezzo UGUALE o INFERIORE alla Telecom, saranno costretti a far stare un maggior numero di utenti paganti sulla stessa quantità di banda rispetto alla Telecom, che invece fa come vuole perché la banda è SUA.Non è un caso quindi che l'80% degli utenti di Infostrada si lamenta del fatto che naviga a velocità ridicole, spesso più basse di quelle offerte dalle linee analogiche a 56k.Ovviamente questo discorso vale quasi esclusivamente per i contratti base, ovvero i 256k (o addirittura 300, nel caso di Infostrada). Per chi paga di più, come nel caso delle 640k o delle 1,2Mb, si ha un occhio di riguardo e tutto fila quasi liscio.Fastweb non è inclusa, perché i cablaggi sono i SUOI, gli scavi nelle nostre città li hanno fatti LORO, ergo la banda passante è la LORO.Morale: per quanto mi stiano sulle balle, e per quanto pratichino più o meno visibilmente del monopolio, la Telecom rispetta pienamente i contratti che stipula. Io in 2 anni di BBB (non Alice) non ho avuto MAI un blocco della linea, e la velocità è fissa 24 ore al giorno.Gli altri raccontano un sacco di balle, e non sono io a dovervelo dire.Seeya
    • mARCOs scrive:
      Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
      - Scritto da: Anonimo
      > "È necessario inoltre - insiste Adiconsum -
      > che ogni azienda sia vincolata a garantire
      > un minimo di velocità, al di sotto del quale
      > si intende disatteso il contratto".
      > A mio parere le uniche due aziende che
      > devono essere citate sono Telecom e Fastweb.
      > Gli altri sono solo dei subalterni (vedi
      > Infostrada, Tiscali, e tutti gli altri) che
      > COMPRANO banda passante dalla Telecom e la
      > AFFITTANO agli utenti. Sì, diciamo che comprano banda e poi la rivendono. Questo però non giustifica le prestazioni penose di una ADSL, che è spacciata per una connessione ad alta velocità.Nessuno pretende di andare sempre al massimo ma io conosco un collega che ha Libero Light e va sempre al minimo: 1KB/s o alle volte 2KB/s. In rari momenti della giornata (penso verso le 4:00 del mattino) la velocità comincia a superare quella di un modem 56K.E' una situazione inammissibile, perché si pubblicizza una connessione veloce e poi se ne vende una lenta!mARCOs
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
      - Scritto da: Anonimo
      > Non è un caso quindi che l'80% degli utenti
      > di Infostrada si lamenta del fatto che
      > naviga a velocità ridicole, spesso più basse
      > di quelle offerte dalle linee analogiche a
      > 56k.hihihi io faccio di punta 1,8kb/s.......direi che e' molto piu' bassa di un 56k :)))))))))))
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
        Io sono un utente che ha appena ricevuto un modem adsl e non riesco nemmeno a configurarlomi hanno promesso un nuovo modemma mi sono già pentito del contratto che ho fattomi sono convinto per colpa della pubblicitàe i risultati sono deprimenti.non sò quali vantaggi mai potrò ottenere se le promesse che ti fanno non vengono rispettate.
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
        Anch'io sono un'infelice utente di infostrada che con la loro presunta "ADSL" da 300k mi ritrovo a navigare e scaricare all'incredibile velocita' di 1-2k di media da 8 mesi prima della scadenza.....e ancora nessuno fa o dice niente!!!!Oltretutto il mio contratto e' scaduto ad agosto....ho inviato disdetta nei modi e termini previsti (addirittura ad aprile )loro l'hanno ricevuta,dicono che e' tutto a posto...che non devo pagare nulla...che la disattiveranno a giorni.....ma siamo a Dicembre e sono ancora li'!!!!A nulla valgono le mie chiamate al centro assistenza...dicono che segnaleranno il caso...ma intanto mi ritrovo con una connessione assurda e senza la possibilita di avere un'altro contratto con un'altra societa' (molto probabilmente tornero' a Telecom anch'io...a conti fatti visto che Fastweb qui non si vedra' forse mai mi sembra cmq la piu' affidabile)Ciao e "Buona Navigazione" Utenti di Infostrada
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
      Cito testualmente dal contratto di Atlanet:"3.4 Nel caso di pacchetti di Servizio che prevedono banda minima statisticamente garantita, Atlanet non potrà essere considerata responsabile nel caso in cui tali valori di banda non siano raggiunti. Il Cliente sottoscrivendo tale Contratto, espressamente dichiara di non avere nulla a pretendere da Atlanet nell?ipotesi in cui tali valori di banda non siano raggiunti."E allora uno che lo sottoscrive a fare un contratto con banda minima garantita?Ah, questo è quello di Atlanet, non conosco i contratti degli altri operatori, sarebbe interessante fare una piccola verifica...ciao da dando
    • ldsandon scrive:
      Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!

      > COMPRANO banda passante dalla Telecom e la
      > AFFITTANO agli utenti. Ovviamente, visto che
      > la banda che comprano è limitata e la
      > rivendono a prezzo UGUALE o INFERIORE alla
      > Telecom, saranno costretti a far stare un
      > maggior numero di utenti paganti sulla
      > stessa quantità di banda rispetto alla
      > Telecom, che invece fa come vuole perché la
      > banda è SUA.La banda è *SUA* solo perché ha goduto del monopolio fino a tempi recenti, e tuttora riesce ad imporre ai concorrenti i suoi prezzi per proteggere la sua offerta. Una delle solite anomalie italiane. Telecom avrebbe dovuto essere "frammentata" (vedi Baby-Bell) per impedirgli di continuare a godere della situazione pregressa. Ma la commistione fra politica e affari in Italia riesce sempre a far scegliere la strada peggiore.Comunque società come Wind credo usino le proprie dorsali, e il problema è riuscire a raggiungere gli utenti finali. La "strozzatura" della banda credo avvenga lì.
      • Anonimo scrive:
        Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!

        > La banda è *SUA* solo perché ha goduto del
        > monopolio fino a tempi recenti, e tuttora
        > riesce ad imporre ai concorrenti i suoi
        > prezzi per proteggere la sua offerta. Una
        > delle solite anomalie italiane. Telecom
        > avrebbe dovuto essere "frammentata" (vedi
        > Baby-Bell) per impedirgli di continuare a
        > godere della situazione pregressa. Ma la
        > commistione fra politica e affari in Italia
        > riesce sempre a far scegliere la strada
        > peggiore.Si, comunque i cavi e le centrali sono di proprietà della Telecom.
        > Comunque società come Wind credo usino le
        > proprie dorsali, e il problema è riuscire a
        > raggiungere gli utenti finali. La
        > "strozzatura" della banda credo avvenga lì.No, tutti coloro che non hanno scavato per la posa di cavi (come appunto Fastweb) usano cavi e dorsali di Telecom, ed è per questo che si paga il canone e l'unbundling è di fatto impossibile.Quando scaveranno e poseranno cavi, e costruiranno centrali, allora non pagherai più il canone.
        • ldsandon scrive:
          Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!

          > No, tutti coloro che non hanno scavato per
          > la posa di cavi (come appunto Fastweb) usano
          > cavi e dorsali di Telecom, ed è per questo
          > che si paga il canone e l'unbundling è di
          > fatto impossibile.Infostrada ha un proprio network, credo usi le dorsali dell'Enel, quindi non dovrebbe dipendere in toto da Telecom. Però per arrivare agli utenti finali sì.
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
      Concordo !! Ma credo non sia sufficente.Nei contratti ci sarebbero da mettere un po' di clausole che tutelino il consumatore. Ora ci sono solo quelle che lo mettono con le spalle al muro.Si desse la possibilita' di rescindere immediatamente il contratto, e sopratutto di avere immediatamente la possibilita' di stipularne un'altro con provvider diverso dal primo. Di chiedere risarcimento dei danni, non dimentichiamo che molti su queste teconologie, basano il proprio lavoro.
    • Anonimo scrive:
      Re: Parliamo di Banda Minima Garantita!!
      Non è esatto ciò che dici riguardo a fastweb, almeno non del tutto. Io sono infatti un'utente fastweb ma con adsl, la fibra ancora non raggiunge la mia abitazione.Quindi per raggiungermi passano da una centrale telecom, Per la cronaca a parte un problema con la telefonia durante i primi 15 giorni e 4 mesi di attesa per l'allacciamento ,dopo 8 mesi di utilizzo mi trovo pienamente soddisfatto infatti i 1,2 mega di velocita max del contratto sono la norma, e non un picco.Marco
  • Anonimo scrive:
    ma non e'vero.......
    non e' vero che le pubblicita' dell'adsl sono ingannevoli.... ad esempio l'ultima di Alice, quella delle webcam.... chi non riesce a fare videoconferenza a 2 a tutto schermo e 25 fps con una linea a 256 kbits lol :-)))Ciao! Benny
    • Anonimo scrive:
      Re: ma non e'vero....... by Cris
      Con 256kbs forse...ma ti ricordo che alice e in generale tutte le offerte adsl in italia offrono solo 128kbs in upload quindi come vedi le promesse di telecom vanno di parecchio ridotte.La situazione italiana della banda fintamente larga è a dir poco vergonosa...Cris
      • Anonimo scrive:
        Re: ma non e'vero....... by Cris
        - Scritto da: Anonimo
        > Con 256kbs forse...Non so se hai visto la pubblicità....... hanno usato il chromakey....Neanche con fastweb fai una videoconferenza così :)Vabè con fw sì :))
Chiudi i commenti