A marzo il boicottaggio della RIAA

Lo lancia il popolare portale americano Gizmodo, secondo cui è ora di colpire l'industria della musica là dove fa più male: al portafoglio. Per tutto il mese invita di astenersi da certi acquisti

Roma – Gizmodo va alla guerra contro RIAA : il popolare gadget portal si fa promotore di una iniziativa di boicottaggio nei confronti di quelle etichette discografiche che foraggiano l’associazione, impegnata sì nella lotta alla pirateria ma anche nel pesante condizionamento delle pratiche di fruizione e di acquisto del pubblico appassionato di musica.

“Senza i suoi milioni di dollari da spendere in avvocati – si legge sul comunicato ufficiale dell’iniziativa – RIAA è sdentata. Le etichette prendono i loro soldi da noi, i consumatori, e se non vogliamo che si comportino come stanno facendo, possiamo farglielo sapere con i nostri portafogli”.

In ragione di ciò, Gizmodo dichiara marzo il mese del Boicotta la RIAA . L’obiettivo è spargere la voce quanto più possibile, e non versare neanche un centesimo nelle tasche dei nuovi padroni del vapore digitale evitando di acquistare album musicali degli artisti scritturati dalle major. In alternativa, chi volesse contribuire a foraggiare i propri autori preferiti può continuare a farlo, ma seguendo strade alternative come la partecipazione ai concerti live.

Altre vie comprendono il ricorrere a store digitali come il popolare eMusic , specializzato nella vendita di musica indipendente in formato MP3 senza la minima traccia di DRM o correlazione alcuna con le grandi major RIAA-dipendenti.

“C’è così tanta roba in rete prodotta da chi non ha intenzione di distruggere la democrazia, la privacy e la libertà di parola – scrive Cory Doctorow su Boing Boing – che è quasi impossibile non boicottare questi bastardi”.

Intanto il fronte DRM , da sempre ambito di business prediletto da RIAA e sodali, registra l’ennesima defezione importante : lo store canadese Puretracks.com ha annunciato la commercializzazione di parte del proprio catalogo di musica digitale sotto forma di MP3 privi di restrizioni. I brani che verranno resi disponibili in un primo tempo ammontano a 50.000 su un totale di 1,3 milioni di tracce, ma il loro numero dovrebbe aumentare di settimana in settimana.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • fsdfs scrive:
    fdfd
    [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-datejust-c-2]Rolex DateJust watches[/url], Rolex DateJust watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-day-date-c-3]Rolex Day Date watches[/url], Rolex Day Date watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-daytona-c-4]olex Daytona watches[/url], Rolex Daytona watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-explorer-c-5]Rolex Explorer watches[/url], Rolex Explorer watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-gmt-c-6]Rolex GMT watches[/url], Rolex GMT watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-masterpiece-c-7]Rolex Masterpiece watches[/url], Rolex Masterpiece watches [url=http://www.inrolexwatches.com/rolex-milgauss-c-8]Rolex Milgauss watches[/url], Rolex Milgauss watches
  • Anonimo scrive:
    Microsoft sara' peggio di
    Tom Riddle.Ma Credo che se dovesse fallire, una schiera di squali comprerebbe tutti i brevetti e il prossimo Os in america sara' azzoppato in tutti i modi possibili e immaginbabili.Pensate a tutti i brevetti che possiede MS, se un avvocato prende quello giusto e parte a chiedere soldi a tutti.... ( vado a studiare diritto, ci vediamo )
  • Anonimo scrive:
    Politica e orientamento ss
    Guarda guarda...nelle casistiche, nelle sacrestie c'e' un alto tasso di pedofilia...in chi difende l'astrazione della proprieta' intellettuale tramite i brevetti...ma che mondo
  • TADsince1995 scrive:
    2,36 Miliardi di dollari
    497 milioni di dollari alla UE per la questione del media player.348 milioni di dollari sempre alla UE per la questione della documentazione su Windows.1520 milioni di dollari per la violazione del brevetto mp3 (ma non erano loro a sostenere che i brevetti erano il motore dell'innovazione?)2,36 Miliardi di dollari in tutto, senza contare eventuali altre cause minori di cui si hanno poche notizie. Si potrebbero a questo punto aprire degli studi legali specializzati in cause a Microsoft, tanto con sti brevetti un pretesto c'è sempre... :sSommando tutto questo alle perdite della xbox e il periodo critico del lancio di Vista, al fatto che sta vendendo meno di XP (che già deluse le aspettative iniziali di MS nel 2001, all'epoca della sua uscita), al fatto che i dipendenti se ne vanno fanno sì che questo non è un bel momento per Microsoft, e ciò a prescindere dagli utili che macina (e che potrebbero tenerla in vita per altri 200 anni senza vendera una sola copia dei suoi prodotti) e dal dragaggio automatico innescato dalle preinstallazioni di Vista...Il periodo è molto interessante e se c'è un aspetto che ho sempre ritenuto interessante di MS sono proprio le strategie e le capacità di recupero... Oltre alle reazioni dei competitors che stanno diventando piano piano più pericolosi. Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo me questo periodo è storico.TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,36 Miliardi di dollari
      - Scritto da: TADsince1995
      Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo
      me questo periodo è
      storico.Come l'anno scorso, d'altra parte. E l'anno prima....
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,36 Miliardi di dollari

      Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo
      me questo periodo è
      storico.

      TADPeccato che tra un po arrivera il tc e ci fottera tutti quanti
      • Anonimo scrive:
        Re: 2,36 Miliardi di dollari
        - Scritto da:


        Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo

        me questo periodo è

        storico.



        TAD


        Peccato che tra un po arrivera il tc e ci fottera
        tutti
        quantieh sì, bill gates a redmond premerà un gigantesco bottone rosso e da quel momento in poi tutti i programmi non certificati smetteranno di girare. ma perfavore...
        • Anonimo scrive:
          Re: 2,36 Miliardi di dollari
          - Scritto da:

          - Scritto da:




          Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè
          secondo


          me questo periodo è


          storico.





          TAD





          Peccato che tra un po arrivera il tc e ci
          fottera

          tutti

          quanti

          eh sì, bill gates a redmond premerà un gigantesco
          bottone rosso e da quel momento in poi tutti i
          programmi non certificati smetteranno di girare.
          ma
          perfavore...A dire il vero il bottone rosso sembra averlo AT&T.Che ha denunciato M$ per violazione di alcuni brevetti relativi alla funzione di riconoscimento vocale e ha chiesto il divieto di commercializzazione di Windows Vista fuori degli Stati Uniti.Secondo me sllo zio bill stavolta non basteranno 10 miliardi di dollari.....
      • Anonimo scrive:
        Re: 2,36 Miliardi di dollari
        - Scritto da:


        Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo

        me questo periodo è

        storico.



        TAD


        Peccato che tra un po arrivera il tc e ci fottera
        tutti
        quantivi fotterà tutti quanti
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,36 Miliardi di dollari
      amen fratello - Scritto da: TADsince1995
      497 milioni di dollari alla UE per la questione
      del media
      player.
      348 milioni di dollari sempre alla UE per la
      questione della documentazione su
      Windows.
      1520 milioni di dollari per la violazione del
      brevetto mp3 (ma non erano loro a sostenere che i
      brevetti erano il motore
      dell'innovazione?)

      2,36 Miliardi di dollari in tutto, senza contare
      eventuali altre cause minori di cui si hanno
      poche notizie. Si potrebbero a questo punto
      aprire degli studi legali specializzati in cause
      a Microsoft, tanto con sti brevetti un pretesto
      c'è sempre...
      :s

      Sommando tutto questo alle perdite della xbox e
      il periodo critico del lancio di Vista, al fatto
      che sta vendendo meno di XP (che già deluse le
      aspettative iniziali di MS nel 2001, all'epoca
      della sua uscita), al fatto che i dipendenti se
      ne vanno fanno sì che questo non è un bel momento
      per Microsoft, e ciò a prescindere dagli utili
      che macina (e che potrebbero tenerla in vita per
      altri 200 anni senza vendera una sola copia dei
      suoi prodotti) e dal dragaggio automatico
      innescato dalle preinstallazioni di
      Vista...

      Il periodo è molto interessante e se c'è un
      aspetto che ho sempre ritenuto interessante di MS
      sono proprio le strategie e le capacità di
      recupero... Oltre alle reazioni dei competitors
      che stanno diventando piano piano più pericolosi.
      Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo
      me questo periodo è
      storico.

      TAD
    • Anonimo scrive:
      Re: 2,36 Miliardi di dollari

      Teniamo gli occhi aperti ragazzi, perchè secondo
      me questo periodo è
      storico.

      TAD Che succeda presto quel che deve accadere! (amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)(amiga)
  • Enjoy with Us scrive:
    Roba da chiodi
    Insomma ora ci tocca perfino tifare per una assoluzione della microsoft!
  • Anonimo scrive:
    E linux?
    ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux? (newbie)
    • Anonimo scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)io no, e tu?
    • kennozzz scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)Mai sentito parlare di L.A.M.E. eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: E linux?
        - Scritto da: kennozzz
        - Scritto da:

        ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?

        (newbie)

        Mai sentito parlare di L.A.M.E. eh?Mai sentito parlare di brevetti sugli ALGORITMI e che quindi influenzano qualsiasi encoder/decoder per MP3?
        • Anonimo scrive:
          Re: E linux?
          - Scritto da:

          - Scritto da: kennozzz

          - Scritto da:


          ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?


          (newbie)



          Mai sentito parlare di L.A.M.E. eh?

          Mai sentito parlare di brevetti sugli ALGORITMI e
          che quindi influenzano qualsiasi encoder/decoder
          per
          MP3?In Europa non ci sono brevetti software, speriamo non ci siano mai. Nelle distribuzioni gratuite non c'è preinstallato il decoder mp3, sta a te installartelo se le leggi del tuo paese lo consentono.
    • Anonimo scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)Linux non paga licenze. Semplicemente se ne fotte perchè non c'è nessuno che le paga!
      • Anonimo scrive:
        Re: E linux?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?

        (newbie)

        Linux non paga licenze. Semplicemente se ne fotte
        perchè non c'è nessuno che le
        paga!leggere topolino e riportare frasi non è considerato esser a conoscenza del problemail supporto MP3 esiste nelle DISTRIBUZIONI a pagamento.Per le "free" sei TU che scarichi il supporto a tuo rischio.
    • Anonimo scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)Beh, essendo Linux un sistema notoriamente sviluppato nonché usato in polverose cantine, il problema non si pone.(linux)
    • mythsmith scrive:
      Re: E linux?
      Visto che linux non lo usa nessuno, questo da enormi vantaggi per chi sceglie di usarlo.Ad esempio, non ci sono virus. Oppure, come in questo caso, non hai bisogno di pagare licenze.Spero che "la massa" si renda conto il più tardi possibile di questi vantaggi... o presto mi toccherà migrare di nuovo verso qualcosa di ancor meno usato.
      • Anonimo scrive:
        Re: E linux?
        - Scritto da: mythsmith
        Visto che linux non lo usa nessuno, questo da
        enormi vantaggi per chi sceglie di
        usarlo.
        Ad esempio, non ci sono virus. Oppure, come in
        questo caso, non hai bisogno di pagare
        licenze.

        Spero che "la massa" si renda conto il più tardi
        possibile di questi vantaggi... o presto mi
        toccherà migrare di nuovo verso qualcosa di ancor
        meno
        usato.sagra delle cazzata eh (leggi i post precedenti al tuo per favore)per la prossima volta le cazzate delle al tuo gecko (per i distratti vedi avatar)
        • mythsmith scrive:
          Re: E linux?

          sagra delle cazzata eh (leggi i post precedenti
          al tuo per
          favore)

          per la prossima volta le cazzate delle al tuo
          gecko (per i distratti vedi
          avatar)ironia, questa sconosciuta.uno sprovveduto dice che linux è sconosciuto come se questo fosse uno svantaggio, e gli ho risposto facendogli notare che secondo il suo ragionamento questo in realtà è un grandissimo vantaggio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 febbraio 2007 17.50-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)Linux non include il supporto per mp3 nelle distribuzioni liberamente scaricabili.Lo devi scaricare tu.Ed ecco la risposta agli idioti che dicevano sempre "Se linux non include neanche il supporto per gli mp3 come fa ad affermarsi?"Capito adesso...?
    • Anonimo scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)veramente la licenza è "gratis" o meglio "libera" per il foss! :p :p :p :p :p
    • Edo78 scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)Il founhofer (o come diavolo si scrive) ha sempre concesso il libero e gratuito utilizzo del formato mp3 in caso di lettori gratuiti.Se io scrivo un sw (che sia free o proprietario) e lo distribuisco gratuitamente non ci sono problemi ma se lo faccio pagare devo a mia volta pagare i diritti.Se alcatel potesse effettivamente vantare diritti sul formato mp3 potrebbe decidere di chiedere soldi a prescindere dalla gratuità del lettore (e a quel punto penso che linux passerà tranquillamente a ogg).
      • Anonimo scrive:
        Re: E linux?
        (e
        a quel punto penso che linux passerà
        tranquillamente a
        ogg).A parte il fatto che non è detto che parte dell'algoritmo di ogg sia riconducibile a mp3 e quindi a rischio (in fin dei conti si migliora quello che c'era già) ma cosa te ne fai di un supporto simile quando tutto in giro si basa su mp3 (e su win da un po' di tempo wma) ?Di formati audio carini ce ne sono parecchi ma visto che vengono usati pochissimo all'uso pratico tendono a diventare inutili
    • Anonimo scrive:
      Re: E linux?
      - Scritto da:
      ...chi ha pagato le licenze mp3 per linux?
      (newbie)Nessuno, linux soka da sempre.
  • Anonimo scrive:
    Gli sta bene
    Tanto a fare i 'fighi' con i brevetti e poi gli arriva una bella mazzata! gli sta proprio bene.
  • Anonimo scrive:
    Microsoft inventa le orecchie da "Vista"
    "Microsoft, megamulta per violazione di un brevetto MP3"Dovra' pagare una multa di 1,52 miliardi di dollari.Che non sono bruscolini.http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1905863...in fondo, ha solo scritto un driver per ..."Vista", mica per "Udito" !Billy ha cosi' commentato:"Mia figlia voleva scaricare l'ultimo brano dei Beatles dal sito Apple iTunes.Mi ha detto che con il mio cavolo di sistema operativo non si riescepiu' a fare un c....!"E cosi' ho detto a Ballmer di craccarmi l'emmeppitre'.E poi, meglio cosi': potro' contabilizzare la multa come donazionebenefica per l'Associazione Mondiale Sordi.":)
  • Anonimo scrive:
    Ma in testa a Bill.....
    ...c'e' il cappello di RedHat!!!o sbaglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in testa a Bill.....
      - Scritto da:
      ...c'e' il cappello di RedHat!!!

      o sbaglio?
      lol 8) ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma in testa a Bill.....
      - Scritto da:
      ...c'e' il cappello di RedHat!!!

      o sbaglio?
      sbagli.RED hat, cappello rosso (e' inglese, e' una lingua internazionale, la insegnano anche in italia, a volte ! )Provaci ancora SAM e' invece una battuta celebre di un film con bogart, Casablanca. ma ormai vedi linux ovunque, di sicuro non hai tempo per il cinema :D O.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma in testa a Bill.....

        RED hat, cappello rosso
        (e' inglese, e' una lingua internazionale, la
        insegnano anche in italia, a volte !
        )???l'inglese e' una lingua etnica. Gli italiani pensano che quell'etnia sia migliore della loro. Quasi quasi sono d'accordo.
  • Anonimo scrive:
    Mp3 invenzione di un italiano
    Ma solo io ricordo che tempo fa si era detto che l'invenzione (non il brevetto attenzione) delle tecniche di compressione audio alla base degli mp3 fosse di un italiano?
    • Anonimo scrive:
      Re: Mp3 invenzione di un italiano
      anche io credevo che i primi a lavorarci fossero stati degli italiani dei laboratori di Tilab a Torino.qualcuno puo confermare?
      • Anonimo scrive:
        Re: Mp3 invenzione di un italiano
        io ricordo di aver letto ancora nel 2000 un articolo, su un allegato di (credo) Panorama che parlava di tecnologia, proprio sull'invenzione dell'mp3.L'articolo riportava anche l'intervista allo "scienziato" italiano che sembrerebbe aver appunto inventato l'mp3 (o la tecnologia di compressione, non ricordo).Tra l'altro ricordo che l'intervistatore ha chiesto allo scienziato come mai non ha registrato il brevetto di tale tecnologia...Inoltre ricordo che alla base del concetto di compressione lo scienziato descriveva che venivano eliminati tutti quei suoni non "udibili" all'orecchio umano. Insomma restava solo i suoni "di superficie", per intenderci.Spero di non aver detto cazzate.Nel caso risparmiatevi pure i post-mazzate.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mp3 invenzione di un italiano

          Tra l'altro ricordo che l'intervistatore ha
          chiesto allo scienziato come mai non ha
          registrato il brevetto di tale
          tecnologia...ti ricordi la risposta? :s
      • Anonimo scrive:
        Re: Mp3 invenzione di un italiano
        - Scritto da:
        anche io credevo che i primi a lavorarci fossero
        stati degli italiani dei laboratori di Tilab a
        Torino.
        qualcuno puo confermare?Si, eccomi qua. Sono l'inventore degli mp3.
        • Anonimo scrive:
          Re: Mp3 invenzione di un italiano
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          anche io credevo che i primi a lavorarci fossero

          stati degli italiani dei laboratori di Tilab a

          Torino.

          qualcuno puo confermare?

          Si, eccomi qua. Sono l'inventore degli mp3.http://punto-informatico.it/p.aspx?id=1884309una ricerchina su PI o google troppa fatica neh :D
    • Anonimo scrive:
      Re: Mp3 invenzione di un italiano
      - Scritto da:
      Ma solo io ricordo che tempo fa si era detto che
      l'invenzione (non il brevetto attenzione) delle
      tecniche di compressione audio alla base degli
      mp3 fosse di un
      italiano?Ciao, ho letto lo stesso articolo ank'io, ora per curiosità ho fatto una controllatina su wikipedia, pare che l'invenzione sia stata fatta in Germania, il team includeva l'italiano Leonardo Chiariglione, che credo fosse quello dell'intervista.Per il resto le licenze su mp3 sono una selva, da quel che ho capito la compressione è libera, ma gli strumenti per realizzarla usano algoritmi brevettati. Non so per quale motivo, le aziende che detengono i diritti hanno dichiarato che non faranno nessuna causa contro gli encoder open source.
      • outkid scrive:
        Re: Mp3 invenzione di un italiano

        brevettati. Non so per quale motivo, le aziende
        che detengono i diritti hanno dichiarato che non
        faranno nessuna causa contro gli encoder open
        source.Perche' tanto l'opensource se ne sarebbe sbattuto bellamente come fa per samba, ntfs, e qualsiasi altra cosa :)ed in piu' i brevetti non son validi ovunque quindi il problema rimane limitato alle imprese che producono eo vogliono vendere in usa.Fa un "regalo" e ci salva un po' di faccia.
  • SardinianBoy scrive:
    Arare i campi
    He si ..lo dicevo che lo zio BILL è più adatto ad arare i campi! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)www.bloggers.it/thepoweroflinux-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 febbraio 2007 08.15-----------------------------------------------------------
  • Edo78 scrive:
    Non tutto il male ...
    Se la Alcatel vince potrà pretendere soldi anche da tutti i produttori di player mp3 !!!Forse è la spinta giusta per il mercato per abbracciare uno standard aperto come ogg, tanto ci sono già diversi player che lo supportano, come rapporto qualità/dimensioni è decisamente migliore dell'mp3 e si può usare senza dover sborsare royalties.Per una volta non riesco ad odiare tanto i brevetti ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: Non tutto il male ...
      - Scritto da: Edo78
      Se la Alcatel vince potrà pretendere soldi anche
      da tutti i produttori di player mp3
      !!!

      Forse è la spinta giusta per il mercato per
      abbracciare uno standard aperto come ogg, tanto
      ci sono già diversi player che lo supportano,
      come rapporto qualità/dimensioni è decisamente
      migliore dell'mp3 e si può usare senza dover
      sborsare
      royalties.

      Per una volta non riesco ad odiare tanto i
      brevetti
      ;)Guarda che solo perchè un formato è open non vuol dire che anch'esso non possa infrangere dei brevetti, perchè pure gli algoritmi sono brevttabili.
      • Edo78 scrive:
        Re: Non tutto il male ...
        - Scritto da:
        Guarda che solo perchè un formato è open non vuol
        dire che anch'esso non possa infrangere dei
        brevetti, perchè pure gli algoritmi sono
        brevttabili.Lo so benissimo, infatti detesto i brevetti proprio per questo motivo, solo che in questo caso quando a farne le spese è M$ non riesco a odiarli del tutto ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non tutto il male ...
          - Scritto da: Edo78

          - Scritto da:

          Guarda che solo perchè un formato è open non
          vuol

          dire che anch'esso non possa infrangere dei

          brevetti, perchè pure gli algoritmi sono

          brevttabili.
          Lo so benissimo, infatti detesto i brevetti
          proprio per questo motivo, solo che in questo
          caso quando a farne le spese è M$ non riesco a
          odiarli del tutto
          ;)voi si che siete obiettivi e coerenti...ma dove eravate quando dio ha distribuito la dignità?
          • Edo78 scrive:
            Re: Non tutto il male ...
            - Scritto da:
            voi si che siete obiettivi e coerenti...

            ma dove eravate quando dio ha distribuito la
            dignità?Il fatto è che non riesco a resistere all'ironia del fatto che uno dei principali sostenitori dei brevetti (parlo di M$) venga sonoramente bastonata proprio per aver infranto un brevetto.... e prima di criticare la dignità degli altri degnati almeno di uscire dall'anonimato ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non tutto il male ...

            ma dove eravate quando dio Chi?
          • Anonimo scrive:
            Re: Non tutto il male ...

            ma dove eravate quando dove? eh?bho (newbie)
          • Anonimo scrive:
            Re: Non tutto il male ...
            - Scritto da:

            - Scritto da: Edo78



            - Scritto da:


            Guarda che solo perchè un formato è open non

            vuol


            dire che anch'esso non possa infrangere dei


            brevetti, perchè pure gli algoritmi sono


            brevttabili.

            Lo so benissimo, infatti detesto i brevetti

            proprio per questo motivo, solo che in questo

            caso quando a farne le spese è M$ non riesco a

            odiarli del tutto

            ;)

            voi si che siete obiettivi e coerenti...Lui non so dove fosse tu eri comunque molto lontano MP3 è liberamente usabile per i prodotti gratuiti!Tu invece paga e taci!Questo è quanto ti spetta di "dignità"....Chi ha fatto Vorbis e gli MP3 players come quelli che girano sul FOSS non ha nulla da imparare da te in fatto di dignità!

            ma dove eravate quando dio ha distribuito la
            dignità?
      • Anonimo scrive:
        Re: Non tutto il male ...
        - Scritto da:

        - Scritto da: Edo78

        Se la Alcatel vince potrà pretendere soldi anche

        da tutti i produttori di player mp3

        !!!



        Forse è la spinta giusta per il mercato per

        abbracciare uno standard aperto come ogg, tanto

        ci sono già diversi player che lo supportano,

        come rapporto qualità/dimensioni è decisamente

        migliore dell'mp3 e si può usare senza dover

        sborsare

        royalties.



        Per una volta non riesco ad odiare tanto i

        brevetti

        ;)

        Guarda che solo perchè un formato è open non vuol
        dire che anch'esso non possa infrangere dei
        brevetti, perchè pure gli algoritmi sono
        brevttabili.Ogg non solo non usa quel formato non usa gli stessi algoritmi! e infatti è DECISAMENTE SUPERIORE a mp3!
  • Anonimo scrive:
    questo è quello che accade...
    questo è quello che accade quando le Aziende, ansichè guadagnare per il lavoro svolto, vogliono il guadagno da copyright e brevetti e prima o poi il sistema creato gli si ritorce contro. Ben gli sta!!! ;)
  • Anonimo scrive:
    Quante mosche intorno...
    ... al dolce. Quando c'è un'azienda grande come M$ è logico che, con le leggi americane, qualcuno (con poteri economici equivalenti) si svegli una mattina e ci provi. Tanto poi se va male si aumentano i prezzi dei prodotti e le spese te le pagano i clienti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante mosche intorno...
      - Scritto da:
      ... al dolce. Quando c'è un'azienda grande come
      M$ è logico che, con le leggi americane, qualcuno
      (con poteri economici equivalenti) si svegli una
      mattina e ci provi. Tanto poi se va male si
      aumentano i prezzi dei prodotti e le spese te le
      pagano i
      clienti.hai ragione ma è anche vero che come una piccola azienda viola un loro brevetto (hanno brevettato il doppio click) pur di essere risarciti la fanno fallire. Pan per focaccia caro mio
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante mosche intorno...
      - Scritto da:
      ... al dolce. Dolce???... Ma a te non risulta che le mosche stiano attorno a qualche cosa di altro?Marrone, non propriamente "profumoso".... ecc. ecc...? :| :| :|
      • Anonimo scrive:
        Re: Quante mosche intorno...
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        ... al dolce.
        Dolce???...
        Ma a te non risulta che le mosche stiano attorno
        a qualche cosa di
        altro?
        Marrone, non propriamente "profumoso"....Lo Zune?
        • Anonimo scrive:
          Re: Quante mosche intorno...
          - Scritto da:
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          ... al dolce.

          Dolce???...

          Ma a te non risulta che le mosche stiano attorno

          a qualche cosa di

          altro?

          Marrone, non propriamente "profumoso"....

          Lo Zune?Si lo zune come l'ipod in ambedue i casi si tratta di m..da!
    • Anonimo scrive:
      Re: Quante mosche intorno...
      - Scritto da:
      ... al dolce. Quando c'è un'azienda grande come
      M$ è logico che, con le leggi americane, qualcuno
      (con poteri economici equivalenti) si svegli una
      mattina e ci provi. Tanto poi se va male si
      aumentano i prezzi dei prodotti e le spese te le
      pagano i
      clienti.Concordo. Purtroppo per loro (lucent) stanno cercando di minare un filone gia esaurito da tempo da parassiti come loro che cercano di salvare la propria azienda dalla bancarotta estorcendo soldi intentando cause quantomeno ridicole e palesemente mirate al realizzo monetario.Che buffoni.
  • Anonimo scrive:
    Che mi tocca leggere!
    "A conferma dei tempi tribolati vissuti nel quartier generale Microsoft arriva la notizia dell'ennesima causa legale per un marchio registrato conteso, in questo caso la linea di applicativi da ufficio web oriented Office Live. Il marchio è di proprietà della società omonima dal 2002, ma Redmond sostiene che le richieste del concorrente sono "invalidate" dal significato comune della definizione "live". Si vedrà."Ma che schifo, ma che ipocrisia, ma che aziendaccia!!!Ma la parola Windows che significa genericamente finestre allora che dovrebbe essere?Gli avevano rigettato la prima volta la registrazione, dopo è tornata con più soldi e mazzette e gliela hanno accettata.
    • mr_setter scrive:
      Re: Che mi tocca leggere!
      - Scritto da:
      Ma la parola Windows che significa genericamente
      finestre allora che dovrebbe
      essere?
      Gli avevano rigettato la prima volta la
      registrazione, dopo è tornata con più soldi e
      mazzette e gliela hanno
      accettata.Beh se e' per questo qui in Italia non siamo da meno. Si permette di registrare nomi di partiti come Forza Italia (con tutto il rispetto per gli iscritti) che grida vendetta al senso comune... : : :LV&P O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Che mi tocca leggere!
      - Scritto da:
      Ma che schifo, ma che ipocrisia, ma che
      aziendaccia!!!Ma che orbo, ma che superficialità, ma che commento ingenuotto hai scritto!
  • Anonimo scrive:
    1994?
    13 anni per fare causa?Ma per piacere!!!!!!!O gli usa aboliranno i brevetti sw o qui non se ne esce piu...
    • teddybear scrive:
      Re: 1994?
      - Scritto da:
      13 anni per fare causa?
      Ma per piacere!!!!!!!
      O gli usa aboliranno i brevetti sw o qui non se
      ne esce
      piu...Ma hai capito la notizia? Licenze per dispositivi vecchi, licenze per dispositivi nuovi...Prova a rileggere....
Chiudi i commenti