AGIS: non toccate la Legge Urbani

L'associazione dello spettacolo si dice soddisfatta per l'approvazione della legge, che stanzia fondi per il settore, ma teme che gli impegni presi dal Ministro possano portare fuori strada


Roma – C’è comprensibile soddisfazione negli ambienti del cinema e dello spettacolo italiani per l’approvazione definitiva al Senato della Legge Urbani , una normativa che, come noto, prevede una serie di finanziamenti pubblici alle attività del settore. Ma, visto l’impegno del ministro Giuliano Urbani di rivedere le misure antipirateria previste da questa legge, c’è anche chi teme una retromarcia.

In questo senso si è espressa ieri l’ AGIS , l’Associazione generale italiana dello spettacolo, che ha formalmente ringraziato “a nome di tutte le associazioni aderenti, il Parlamento, il Governo e in particolare il ministro delle Attività Culturali” per l’approvazione della legge.

Secondo AGIS, le “polemiche che hanno travagliato la conversione in legge di questo decreto hanno fatto dimenticare che il suo carattere d?urgenza è motivato dalla critica situazione dell?industria cinematografica nel suo complesso, dalla necessità di rinnovare vecchi istituti che condizionano l?attività delle fondazioni liriche e dall?esigenza di rendere al più presto operativa l?Arcus, società dalla quale gli operatori si attendono investimenti importanti di rilancio in un settore strategico per la crescita civile del Paese ma frenato da un intervento pubblico inadeguato”.

AGIS ha però rilevato, e questo nonostante l’introduzione di sanzioni penali per chi duplica senza autorizzazione certi file su Internet, che le regole si sono indebolite rispetto al “principio per il quale un?attività illecita va colpita ovunque e comunque si manifesti”.

“Ci auguriamo ora – ha spiegato il presidente AGIS Francesconi – che l?annunciata revisione di questa normativa attraverso il disegno di legge che ripartisce le risorse annuali dei Beni Culturali non ostacoli la lotta a questo gravissimo fenomeno criminale ma semmai intensifichi l?impegno a far crescere nei cittadini e ancor prima nelle istituzioni la consapevolezza dell’illegalità”.

Alle parole dell’AGIS hanno fatto eco anche quelle dell’ANEC, l’Associazione nazionale esercenti cinema, che spera anche in un sostegno ulteriore per una campagna promozionale sul “consumo di cinema nelle sale”.

Di tutto questo si parlerà il 26 maggio al cinema Capranica di Roma in un convegno dal titolo “La centralità della sala cinematografica oggi e domani” promosso dall?ANEC.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Purchè non ci si mettano i verdi!
    Qualche settimana fa, i Verdi italiani spinsero al parlamento europeo una mozione contro il ponte sullo stretto. Questo rischiò di farci perdere un sacco di contributi europei. Inoltre i verdi tedeschi "infilarono" nella mozione una clausola per annullare pure i contributi al corridoio5 (quello stradale) italiano.Infatti non è sicuro che il corridoio5 (sempre di quello stradale e feroviario parlo) passi a sud delle alpi: i tedeschi vorrebbero farlo passare a nord delle alpi.Ora, a parte il fatto che non si è mai visto un partito che per ideologia e demagogia vota contro il su stesso paese (e infatti i tedeschi hanno colto la palla al balzo, perchè sanno bene che una arteria del genere, favorendo il trasporto ferroviario e combinato oltre ad essere una manna per lo sviluppo economico fa diminuire l'inquinamento), quel provvedimento fu annullato per il rotto della cuffia, ma ci è costato un bel po'. Infatti per far rientrare i progetti tra quelli finanziati, i francesi hanno preteso che il nuovo traforo tra Francia e Italia venisse pagato per due terzi dall'Italia e per un terzo da loro.Grazie verdi, francesi e tedeschi vi comandano a bacchetta e per colpa vostra ci rimettiamo un bel po'.Ma cosa non si fa per la demagogia...
  • Anonimo scrive:
    [OT] Enzo Mazza
  • Anonimo scrive:
    E l'ultimo miglio?
    Questa è una buona iniziativa, anche se nel 2004 mi sarei stupito non avessero previsto una rete in fibra ottica lungo una linea ferroviaria (anche solo per il comando di scambi e semafori).Per l'Italia il problema è più sull'ultimo miglio, dove non ci sono per ora iniziative significative per incrementare la copertura e incentivare infrastrutture in competizione.
  • Anonimo scrive:
    Non serve a niente.
    Da una parte aumentano banda, aprono interminabili 'autostrade dell'informazione', dall'altra mandano in galera chi si scarica un mp3.Io spero che sia solo questione di maggioranza di governo sbagliata, di inetti incapaci e dilettanti della politica (non mi va di fare sempre di tutta un'erba un fascio), e che quindi il Diritto venga ristabilito al piu' presto.ZB***NON votate Berlusconi***
    • Anonimo scrive:
      Re: Non serve a niente.
      Secondo te la larga banda serve solo per scaricare meglio mp3 e film?????????????????Certo che l'ignoranza è una brutta bestia
      • Anonimo scrive:
        Re: Non serve a niente.
        La 'largabbbbanda' (come la chiama il ministro) serve ANCHE a diffondere la cultura, senza se e senza ma.Questi qua la vogliono solo come un'opportunita' per creare nuove forme di business. Ecco: io sono profondamente contro allo snaturamento di internet. Chiamala pure ignoranza: io la chiamo difendere un diritto contro le lobby e il mercato (che si vuole mangiare tutto).ZB***contro il mercato***- Scritto da: Anonimo
        Secondo te la larga banda serve solo per
        scaricare meglio mp3 e film?????????????????
        Certo che l'ignoranza è una brutta
        bestia
    • Anonimo scrive:
      Re: Non serve a niente.
      che palle!!!ma lo sapete cos'è la paranoia? no?beh.. datevi una guardata...
    • Anonimo scrive:
      Re: Non serve a niente.
      Giusto, non serve a un cazzo, se poi ti impediscono di scaricare, scambiarsi qualunque cosa che non costi e molto
  • Sky scrive:
    SPOF
    Con la "cultura" della solidarietà (LOL) che stiamo creando sono più preoccupato che non si vada a costruire un S ingle P oint O f F ailure... quando (e/o se) buona parte del traffico europeo (e non) girerà su questa nuova arteria basterà poco per sabotare molto. :(
    • DKDIB scrive:
      Re: SPOF
      Sky wrote:
      S ingle P oint O f F ailure...Se si kiama "Corridoio 5" si presume ke ce ne siano almeno altri 4, ai quali andrebbero comuqnue aggiunte le dorsali "tradizionali".Ok, e' certo ke sabotandolo (ma mi pare pressoke' impossibile buttarlo giu' del tutto con un unico attacco) si posano creare disagi non trascurabili, ma e' questa una prerogativa di qualunque dorsale (oserei dire -sbagliando- "per definizione") e non e' certo concepibile fare a meno di esse. ;)
      • Sky scrive:
        Re: SPOF
        - Scritto da: DKDIB
        Sky wrote:

        S ingle P oint O f
        F ailure...
        Se si kiama "Corridoio 5" si presume ke ce
        ne siano almeno altri 4, Certo, ma non ho sentito parlare di "Corridoio 1 a fibra ottica" (idem per 2, 3 e 4): solo il 5 per ora. ;)
        ai quali andrebbero
        comuqnue aggiunte le dorsali "tradizionali". Vero, vero...
        Ok, e' certo ke sabotandolo (ma mi pare
        pressoke' impossibile buttarlo giu' del
        tutto con un unico attacco) Non pensavo a disagi "autostradali" ma solo digitali: credo che "tagliare" una tratta in fibra sia più semplice che tirar giù un tratto di autostrada, anche se di questi tempi....
        si posano creare
        disagi non trascurabili, ma e' questa una
        prerogativa di qualunque dorsale (oserei
        dire -sbagliando- "per definizione") Infatti: è da qui che viene la mia preoccupazione. Ogni volta che una "rete" (diciamo, idealmente, una struttura "completamente interconnessa") tende a diventare "a stella" la cosa è preoccupante, IMHO. Chiaramente è parecchio antieconomico (e non credo sia mai stato fatto) mettere in piedi una rete "completamente interconnessa" (fisicamente intendo): lo fanno solo con i Grid, credo. Però ogni "concentrazione" e/o "strettoia" e/o "collo di bottiglia" in questo stato di cose mi preoccupa un pò... anche se posso assicurarti che dormo egualmente. ;)
        e non
        e' certo concepibile fare a meno di esse. ;) Già... diciamo che mi piacerebbe sentire annunci anche per gli altri quattro "corridoi digitali" mancanti all'appello: meno potenza/banda sulla singola tratta ma distribuita su più canali (in fondo è l'idea di base che ci ha portato dalle vecchie reti gerarchiche all'attuale rete paritaria TCP/IP).
      • Anonimo scrive:
        Re: SPOF
        ce ne sono 10http://www1.oecd.org/cem/topics/paneurop/corridors.htm- Scritto da: DKDIB
        Sky wrote:

        Single Point Of
        Failure...

        Se si kiama "Corridoio 5" si presume ke ce
        ne siano almeno altri 4(snip)
  • Anonimo scrive:
    Come il ponte sullo stretto
    E poi si lascia la salerno-reggioC impercorribileche pubblicitari del cavolo!ps. che bello !!! tra un po ridurranno le tasse (tanto le stanno recuperando con gli aumenti sui supporti informatici e affini)
  • gelty scrive:
    Corridoio 6
    Sarebbe anche bello avere un corridoio che va da Palermo ad Edimburgo.Sono piu' di 3000 Km, ma mai nessuno pensa ai percorsi trasversali...
  • Anonimo scrive:
    Oltre gli annunci
    Da tutti gli annunci e le notizie che arrivano da Stanca sembra sempre che stiano succedendo un sacco di cose. Ma quante delle cose annunciate in realta' succedono? Sarebbe interessante verificare quale sia la corrispondenza tra gli annunci e i risultati. Se e' vero che per esempio gli enti locali non hanno i soldi per fare l'egoverment mi chiedo cos'altro ci sia di vero.....
    • Anonimo scrive:
      Re: Oltre gli annunci
      si si fai l'autostrada, ma poi se non dai un'automobile ai cittadini (e imprese).... chi ci viaggia sull'autostrada??
  • Elwood_ scrive:
    corridoio 5, canale 5, telecinco....
    Aho sarà anche un caso ma si chiama corridoio 5 con lo stesso numero di canale5?non vedo spiegazione visto che le città su cui passa il corridoio sono sette e non 5...Sarà il numero magico del cavaliere.:D\(linux)Mulattieralmente vostro Elwoodp.s. se lo chiamavano corridoio 3 al berlusca gli pigliava un coccolone :DAH p.p.s intanto che noi ci sollazziamo con i reallitie show di Canale 5 e con le vie telematiche del Corridoio 5 , sembra che Stanca abbia deciso di approvare l'ennesimo contributo statale per comperare un pc o notebook per i giovani sotto una certa fascia d'età...Aho incredibile anche questa coincidenza, ogni volta che si avvicina qualche elezione appaiono dal cilindro questi contributi. Sarà un CilindroConConiglio5?Qui oltre ai corridoi intelligenti abbiamo anche i minstri furbi IMHO!==================================Modificato dall'autore il 20/05/2004 1.20.18
    • Anonimo scrive:
      Re: corridoio 5, canale 5, telecinco....
      Quanto odio quel gtpvopmr di Leo Gullotta
      • Anonimo scrive:
        Re: corridoio 5, canale 5, telecinco....
        "Cifrario di cesare", +1Ocio che la crittografia è un'aggravante! Sarai senz'altro un pericoloso terrorista... :)
  • Anonimo scrive:
    la solita italianata
    di sicuro sarà l'ennesima truffa per la serie "grandi opere"
    • Anonimo scrive:
      Re: la solita italianata
      - Scritto da: Anonimo
      di sicuro sarà l'ennesima truffa per
      la serie "grandi opere"Scusa ma è un progetto Europeo non solo italiano, credo di aver capito così.
  • Anonimo scrive:
    Un po' di dati tecnici no?
    Che ci mettono in questa autostrada?Solo la canaletta per i cavi o anche i cavi? Con che banda si parte? I nodi li fanno? Come? Pubblico o privato?Ca**o, ho letto l'articolo e ne so tanto quanto prima!
    • Anonimo scrive:
      Re: Un po' di dati tecnici no?
      - Scritto da: Anonimo
      Che ci mettono in questa autostrada?

      Solo la canaletta per i cavi o anche i cavi?
      Con che banda si parte? I nodi li fanno?
      Come? Pubblico o privato?

      Ca**o, ho letto l'articolo e ne so tanto
      quanto prima!Se lo rileggi piu' attentamente, scoprirai che ci sta un link su Corridoio5 ... seguilo!Io l'ho fatto, specifiche tecniche non ne ho trovate, ma contiene informazioni in piu'.Ciao
Chiudi i commenti