AllPeers, una scomparsa prematura

Niente più P2P via browser. Niente più file sharing per le masse. Tutto finito. Ne danno il triste annuncio gli sviluppatori

Roma – Il team di progetto, rattristato per l’infausto evento, annuncia che per mancanza di peer , il servizio AllPeers non è più disponibile:

Il servizio AllPeers non è più disponibile

Suona molto funereo, ma questa è la sostanza della sorte toccata ad AllPeers , il servizio di “P2P nel browser” che, non avendo raggiunto una diffusione ritenuta soddisfacente, chiude i battenti : lo ha annunciato il CTO Matthew Gertner nel blog ufficiale dell’azienda.

Matthew Gertner “Siamo molto orgogliosi – si legge nel post – del prodotto costruito dal nostro team e restiamo convinti del potenziale dell’aggiunta di caratteristiche social come il file-sharing nel browser web. Tuttavia, non abbiamo raggiunto una crescita tale da soddisfare le aspettative dei nostri finanziatori, pertanto non possiamo continuare a mantenere attivo il servizio”.

Per chi non ne avesse seguito la parabola, AllPeers era nato come estensione di Firefox, con l’obiettivo di permettere la creazione di reti di file-sharing personali, sfruttando le potenzialità e l’affidabilità del protocollo BitTorrent.

L’idea ha attraversato molteplici fasi di sviluppo: tra le più recenti e interessanti, la possibilità di depositare file cifrati e permetterne il download a determinati utenti compresi tra i propri contatti, nonché il passaggio all’open source e il conseguente rumoroso dibattito in rete, in alcuni casi rivelatosi alquanto aspro.

Di certo il mercato del P2P – chiosa ReadWriteWeb – è un mercato duro: inserirsi è un’operazione complicata e il successo dipende da politiche di crescita e di marketing molto accurate. Una sfida intrigante ma pericolosa, come hanno scoperto, loro malgrado, quelli di AllPeers .

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Uno scrive:
    Se ho server win
    Se ho server win, scrivo il software asp.net non certo in php....
    • Gian1970 scrive:
      Re: Se ho server win
      Sono daccordo...Ma se devi installare PHP ORA (
      perche devi mettere in hosting una cosa che il cliente ti passa e non paga per riscrivere) questa e' un'ottima soluzioneCosi non devo venire scemo a far girare Wordpress sotto IIS...Lo so che una macchina virtuale mi costa praticamente zero, ma mi viene molto piu comodo cosi, cavolo!
    • 1977 scrive:
      Re: Se ho server win
      - Scritto da: Uno
      Se ho server win, scrivo il software asp.net non
      certo in
      php....E chi l'ha detto. Se vuoi usare che ne so, phpBB forum, lo usi.
  • Trudy scrive:
    PHP vs Rails
    Php non è un framework ma un linguaggio di scripting molto piu agilee performantechi usa Rails non capisce una mazza di webapp 2.0.
    • hiccup scrive:
      Re: PHP vs Rails
      - Scritto da: Trudy
      Php non è un framework ma un linguaggio di
      scripting molto piu
      agile
      e performante
      chi usa Rails non capisce una mazza di webapp 2.0.Come mai?Argomentiamo non chiacchere!!!
  • Mambojambo scrive:
    PHP mi va vomitare
    Mi hanno detto di scrivere un sito di merda in php io gli ho ruttato in faccia e l'ho fatto in ruby on rails.
    • caua scrive:
      Re: PHP mi va vomitare
      complimenti per la raffinatezza con cui esprimi i concetti
    • ciappo scrive:
      Re: PHP mi va vomitare
      ma dai, adesso anche i punkabbestia usano rails ?
    • myPoint scrive:
      Re: PHP mi va vomitare
      se scrivi in ruby come in italiano chissà cosa ne è venuto fuori
    • el cummendadu r scrive:
      Re: PHP mi va vomitare
      pensa che a me mi hanno detto di compilare una pratica, gli ho tirato un calcio in culo e gli ho compilato il modulo di iscrizione al fantacalcio on line. ti sembra che uno è pagato per fare quello che gli dicono???? sti cojoni, domani inizio anche uno sciopero
      • Trudy scrive:
        Re: PHP mi va vomitare
        - Scritto da: el cummendadu r
        pensa che a me mi hanno detto di compilare una
        pratica, gli ho tirato un calcio in culo e gli ho
        compilato il modulo di iscrizione al fantacalcio
        on line. ti sembra che uno è pagato per fare
        quello che gli dicono???? sti cojoni, domani
        inizio anche uno
        scioperoyeaahhh :D
      • caua scrive:
        Re: PHP mi va vomitare
        - Scritto da: el cummendadu r
        pensa che a me mi hanno detto di compilare una
        pratica, gli ho tirato un calcio in culo e gli ho
        compilato il modulo di iscrizione al fantacalcio
        on line. ti sembra che uno è pagato per fare
        quello che gli dicono???? sti cojoni, domani
        inizio anche uno
        sciopero(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • ammatwain scrive:
      Re: PHP mi va vomitare
      - Scritto da: Mambojambo
      Mi hanno detto di scrivere un sito di merda in
      php io gli ho ruttato in faccia e l'ho fatto in
      ruby on
      rails.... quindi hai scritto un sito di merda con ruby on rails? :s-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 marzo 2008 13.21-----------------------------------------------------------
      • Trudy scrive:
        Re: PHP mi va vomitare
        - Scritto da: ammatwain
        ... quindi hai scritto un sito di merda con ruby
        on rails?
        :sSe ha fatto questo allora è un PHParo travestito da rubysta :D
        • ammatwain scrive:
          Re: PHP mi va vomitare
          - Scritto da: Trudy
          - Scritto da: ammatwain

          ... quindi hai scritto un sito di merda con ruby

          on rails?

          :s

          Se ha fatto questo allora è un PHParo travestito
          da rubysta

          :DPuo' darsi!Non c'è linguaggio con il quale non siapossibile scrivere cattivi programmi. (Legge di Flon) ;)
  • Bill Gates & Linus Torvalds scrive:
    Insomma...
    Considerando che non è consigliato usare il cluster MS per le applicazioni Web......forse sarebbe più saggio usare il Network load balancing.
    • .... scrive:
      Re: Insomma...
      Scusa,puoi citare la fonte di questa tua affermazione??- Scritto da: Bill Gates & Linus Torvalds
      Considerando che non è consigliato usare il
      cluster MS per le applicazioni Web......forse
      sarebbe più saggio usare il Network load
      balancing.
  • .... scrive:
    Fico...
    ...così almeno posso clusterizzare l'applicativo .php in IIS!
Chiudi i commenti