Amazon, di meno per più riviste

La strategia è quella di ridurre la propria fetta di entrate per aumentare i periodici nel Kindle Store. Per cui si stanno preparando anche strumenti di pubblicazione ad hoc

Roma – Amazon abbassa la quota di royalty che terrà per sé per cercare di spingere gli editore a vendere più versioni digitali delle proprie riviste in Kindle Store .

Mentre, infatti, il mercato degli ebook sembra rispondere bene alle strategie adottate dagli operatori (saranno poco meno di un miliardo i libri digitali comprati entro la fine del 2010, con un trend che promette per il futuro ancora crescita), il volume relativo ai periodici non soddisfa Amazon che si concentra adesso nel cercare di incrementare l’offerta ad essi relativa: agli editori di riviste e giornali concederà dal primo dicembre la stessa percentuale prevista da App Store: 70 per cento all’editore, 30 per cento per sé .

Requisiti richiesti: rendere le pubblicazioni accessibili a tutti i device e applicazioni Kindle e offrirle in tutti i Paesi in cui l’editore ha diritti. La trasversalità dell’offerta, cioè la possibilità di mantenere la promessa-slogan “compra una volta, leggi dovunque”, è una condizione chiave, secondo Amazon , per la diffusione della sua offerta.

Amazon sembra così aver ceduto da un lato alla competizione di Apple (con una mossa logica che permette ora agli editori di equiparare il prezzo dei contenuti su entrambe le piattaforme), dall’altro alla pressione degli editori che vedevamo nel precedente modello di ripartizione delle royalty un ostacolo alla diffusione di versioni digitali più a buon mercato.

In concomitanza con la nuova proposta agli editori, Amazon ha poi annunciato uno strumento che dovrebbe permettere agli editori di meglio interagire con la piattaforma : si chiama “Kindle Publishing for Periodicals” ed è per il momento disponibile nella versione beta.

Nel settore, su cui si gioca anche molta della competizione tra Amazon e Apple, anche a Cupertino ci sono stati non pochi ostacoli relativi alle quote da riservare agli editori, tanto che la questione ha rischiato di portare ad una rottura tra la Mela e il Time . Risolta la questione delle royalty, tuttavia, ci si attende ora da Apple una sezione in iTunes Store dedicata esclusivamente alle riviste.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Icestorm scrive:
    Applicazioni pratiche
    Ok, però speriamo che non sia aria fritta come per il WiiMote.Ci sono state un sacco di dimostrazioni stupende sull'uso del WiiMote con un PC (se non ricordo male ad opera soprattutto di un cinese che è poi stato assunto dalla Nintendo), e poi... puf... non ho visto più nulla.Niente driver veri o applicazioni pratiche (o almeno non che io sappia).
    • Andreabont scrive:
      Re: Applicazioni pratiche
      I driver ci sono, sono le applicazioni a mancare, più che implementare un telecomando avanzato o muovere il mouse non ho visto.Certo, applicazioni per lavagne elettroniche ci sono già, ma oltre nn ho visto nulla.Il punto è che i driver esistono per Linux, e di giochi per questo OS non ce ne sono abbastanza da rendere il WiiMote interessante.
      • deactive scrive:
        Re: Applicazioni pratiche
        penso che il problema sia nel fatto che nessuno baserebbe un'applicativo o un gioco su un device che appartiene ad un'altro sistema e che e' diventato compatibile solo grazie ad un hack. Se Nintendo offrisse dei driver ufficiali sono certo che le applicazioni comincerebbero a saltar fuori come funghi anche per PC ( o mac )I driver funzionano bene, come dicevi tu, per trasformare il wiimote in puntatore o joypad wireless per ora. Sta ai produttori approfittare delle opportunita' che la cosa darebbe loro, imho.
      • Pino Moote scrive:
        Re: Applicazioni pratiche
        - Scritto da: Andreabont
        > I driver ci sono, sono le applicazioni a mancare,
        > più che implementare un telecomando avanzato o
        > muovere il mouse non ho
        > visto.
        > Se tu non le sai cercare, non puoi pretendere di andare in giro a dire che le cose non ci sono...Io gioco, e con estrema soddisfazione, usando due wiimote con Dolphin a 720p, ossia una risoluzione superiore a quella nativa della Wii (googla un po' per scoprire maggiori dettagli).
        > Certo, applicazioni per lavagne elettroniche ci
        > sono già, ma oltre nn ho visto
        > nulla.
        > v. sopra
        > Il punto è che i driver esistono per Linux, e di
        > giochi per questo OS non ce ne sono abbastanza da
        > rendere il WiiMote
        > interessante.Dolphin è multipiattaforma (supporta sia DirectX che OpenGL). I giochi supportati sono oltre 100 del totale disponibile per Wii.
    • marco scrive:
      Re: Applicazioni pratiche
      www.wiild.ithttp://johnnylee.net/projects/wii/ResearcherMicrosoft - Applied Sciences
    • pippO scrive:
      Re: Applicazioni pratiche
      - Scritto da: Icestorm
      > Niente driver veri o applicazioni pratiche (o
      > almeno non che io
      > sappia).Ci sta lavorando il panda ;)
      • formichiere scrive:
        Re: Applicazioni pratiche
        oddio pero' se il track dello scheletro diventasse 'esportabile' a me non dispiacerebbe poter animare oggetti creati in blender grazie a questo aggeggio a basso costo
    • Pino Moote scrive:
      Re: Applicazioni pratiche
      - Scritto da: Icestorm
      > Ok, però speriamo che non sia aria fritta come
      > per il
      > WiiMote.
      > Ci sono state un sacco di dimostrazioni stupende
      > sull'uso del WiiMote con un PC (se non ricordo
      > male ad opera soprattutto di un cinese che è poi
      > stato assunto dalla Nintendo), e poi... puf...
      > non ho visto più
      > nulla.
      > > Niente driver veri o applicazioni pratiche (o
      > almeno non che io
      > sappia).E questo ti pare poco?http://www.dolphin-emu.com/news.phpPer molti giochi funziona meglio della Wii (arriva a 1080p!!!)
      • Icestorm scrive:
        Re: Applicazioni pratiche
        Ehm... ok, ammetto che questa è un'applicazione pratica.Solo che è comunque una cosa "autoreferenziale". Un emulatore Wii che supporta il WiiMote... io intendevo una cosa un tantinello diversa, ma fa niente.
Chiudi i commenti