AMD sfida Intel sulle flash

Le due acerrime rivali si affrontano anche sul mercato delle flash memory dove AMD ha annunciato ora la migrazione verso gli 0,17 micron


Sunnyvale (USA) – Inseguendo Intel sul mercato delle memorie flash, AMD ha appena annunciato di essere migrata verso un processo produttivo a 0,17 micron, un piccolo balzo in avanti che la porterà a costruire memorie flash più dense e veloci.

Il chipmaker ha svelato una memoria flash da 128 MB a 0,17 micron che ha un tempo di accesso di 25 nanosecondi e costa 25$ per ordini di 1.000 unità.

Le memorie flash sono un tipo di memoria a sola lettura in grado di mantenere i dati anche in assenza di energia e sono comunemente utilizzate all’interno di computer hand held e navigatori satellitari per auto.

Le nuove memorie flash a 0,17 micron sono prodotte in un nuovo impianto di fabbricazione in Giappone di proprietà della joint venture recentemente formata da AMD con Fujitsu: la Fujitsu-AMD Semiconductor Limited.

Poche settimane fa Intel ha annunciato di essere pronta a produrre memorie flash a 0,13 micron in grado di immagazzinare una quantità doppia di dati nello stesso spazio e di risparmiare batterie.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Lo Voglio!!!!
    ...Come da oggetto.... Praticamenta devo farmi il notebook nuovo, e sono orientato sull'inspiron 8100 della Dell. Ora, se lo prendo con il loro "combo" integrato, mi costa praticamente 750k in pìù ed è "solo" 4x4x24x,dvd 6x,niente burnbroof, ecc.. Questo apparecchietto affiancato al sopracitato notebook con solo il cd-rom in dotazione, risolverebbe tutti i problemi! in + mi permetterebbe di fare copie CD-CD visto che si ha sia il cd-rom del notebook sia il CRX85. Bene, veniamo ai problemi:1) non costerebbe neanche tanto, sulle 680k, solo che, CHISSA' PERCHE', quando arriverà da noi ce lo faranno pagare un milione e mezzo...Già, perchè sul sito italiano c'è il "vecchio" CRX75 (no DVD, 8x4x24) a SOLO 931k!!!! Ah dimenticavo, il sito americano sonystyle.com, che già lo vende, non spedisce in europa...e ti pareva....2)Visto che è un'unità portatile,l'ideale sarebbe poterlo usare senza attaccarlo alla presa...ma è prevista l'alimentazione direttamente da PC? non è scritto da nessuna parte!!!3)E' una periferica USB 2.0, fantastico, ma...? DOVE SONO I PORTATILI CON USB 2? vabbè, direte voi, l'attacchi all'usb 1 e amen...a 1/10 della velocità...ARIvabbè, comprati la scheda PCMCIA-to-USB 2.0... E chi ce l'ha?? e sopratutto, quanto costa??? non ho certo voglia di spendere 300k solo x quella espansione! Ma gli tirava tanto a Sony fare una versione Firewire, visto che c'è su molti portatili (anche qualche desktop e i Mac) ed è veloce quanto USB 2.0????? Bah....Comunque penso che aspetterò un po',vediamo come si evolve la situazione prezzi e disponibilià...PS LO VOGLIO!!!
  • Anonimo scrive:
    Si ma asus ? :) 30x o 34x ?
    L'ho visto allo smau.. ma non ricordo di precisomi sembra di aver letto sullo sportellino30 (o 34) x 20 x 40 :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Si ma asus ? :) 30x o 34x ?

      Mā§Ŧē®MāX mi puoi dire il nome del tuo pusher? :-)comunque, per tornare all'articolo, penso che un masterizzatore troppo veloce non sia sfruttabile...con un masterizzatore 10x o più un pc non supercarrozzato fa fatica a starci dietro, anche se con il burn proof teoricamente non dovrebbe creare problemi, anche se invece in pratica ne crea con lettori vecchi. Inoltre i cd scritti ad alta velocità possono dare problemi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Si ma asus ? :) 30x o 34x ?
        I CD scritti ad alta velocità NON danno problemi a patto che il masterizzatore sia valido.In pratica con il mio Waitec Megalus 24x masterizzo normalmente a 24x con Nero su CD Traxdata con certificati 8x senza problemi, nè sui cd dati nè sui CD audio.Il mio vecchissimo masterizzatore 2x SCSI (Dio l'abbia in gloria) mi dava problemi sui CD audio se non masterizzavo a 1x (ogni tanto 1 sec. di vuoto sulle canzoni =:-o ) ed inoltre i CD audio in macchina saltavano, particolarmente sulle ultime tracce.Comunque il masterizzatore veloce è sfruttabile tranquillamente, a partire da un modesto Pentium 3 500 in su. Vero è che senza BurnProof hai buona possibilità di trovarti con la collezione completa di sottobicchieri TDK, TraxData, ecc. :-)
Chiudi i commenti