AMD vs Intel, la guerra dei nanometri

La "piccola" produttrice di Sunnyvale sfida il colosso delle CPU x86 di Santa Clara: AMD è avanti, almeno dal punto di vista tecnologico, ma Intel vuole rilanciare sulle GPU e non solo.

Il business di AMD è in buona salute, non bastasse la presentazione della nuova generazione di chip Ryzen (2) a confermarlo arriva ora la notizia di un potenziale sorpasso tecnologico nei confronti di Intel . Un traguardo che, se confermato nei prossimi mesi e anni, rappresenterebbe un risultato a suo modo storico.

Nell’ultimo incontro con gli azionisti, infatti, il CEO Lisa Su ha rivelato che AMD ha già in mano i primi “esemplari” di chip realizzati con un processo produttivo a 7 nanometri. I transistor a 7nm già animano una GPU della linea Vega, ha spiegato Su, così come sono pronte le prime CPU a 7nm di classe server.

Il nuovo nodo tecnologico dovrebbe entrare nella fase della produzione di massa entro il 2019, sostiene AMD, e a quel punto la microarchitettura Zen potrebbe essere pronta per una generazione tutta nuova a superare l’evoluzione “Zen+” usata per le succitate CPU Ryzen 2.

Passando da AMD a Intel, le notizie sulle novità tecnologiche in arrivo non sono promettenti : la corporation di Santa Clara è stata ancora una volta costretta a rimandare il debutto delle CPU a 10 nanometri al 2019 , con un rinnovo architetturale (“Cannon Lake”) che sarebbe dovuto arrivare già nel 2014 e ora ancora ritardato a causa delle difficoltà del passaggio al nuovo processo.

Gli aficionado di chip Intel dovranno insomma “accontentarsi” di CPU a 14nm “migliorati” ancora per un po’, mentre l’azienda promette un pacchetto “avanzato” in grado di superare, per funzionalità e performance, l’offerta arrembante della concorrenza.

Intel è d’altronde abituata a pensare costantemente al futuro, prova ne sia l’assunzione di una nuova “mente” in grado di lavorare allo sviluppo di una GPU ad alte prestazioni in grado di fronteggiare Radeon (AMD) e GeForce (NVIDIA): Chris Hook è l’ennesimo ex eccellente di AMD che passa a Intel , con l’obiettivo dichiarato e già tracciato da Raja Koduri di rilanciare sul fronte delle schede acceleratrici discrete.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • IdaMilani scrive:
    Creditanalyst05
    Guadagna 80 / ora per lav0rare online per poche ore al giorno da casa ... Ricevi un pagamento settimanale regolare ... Tutto ciò di cui hai bis0gn0 è un computer, una connessione Internet e un po 'di tempo libero ...#6Questo è quello che faccio... ======

    http://www.Lavori10.Com
  • ppc scrive:
    Windows 10
    Windows 10, un pesce d'aprile così scarso che esce a maggio (rotfl)
  • ... scrive:
    Bug perfino nel nome
    La patch che si chiama April, esce in maggio.
    • col cazzo solo in usa scrive:
      Re: Bug perfino nel nome
      - Scritto da: ...
      La patch che si chiama April, esce in maggio.tipico del sistema degli utonti.
    • Gattazzo69 scrive:
      Re: Bug perfino nel nome
      - Scritto da: ...
      La patch che si chiama April, esce in maggio.Ne sta combinando mai tante che ormai non ci facci(am)o più caso.
Chiudi i commenti