Anche i peer hanno una coscienza?

Un sito che si avvicina al suo primo anno di vita prova a fare cassa sul possibile rimorso di chi scarica a scrocco e poi se ne pente un po'. Ma utenti e detentori dei diritti sembrano snobbare l'iniziativa

Roma – Attingere ai circuiti P2P, si sa, è oramai un’attività accessibile a (quasi) ogni utente di Internet. Ma per chi venisse colto da un rimorso postumo per la mancata compensazione economica ad artisti, produttori ed editori c’è sempre la possibilità di alleggerirsi la coscienza grazie a Piracy Payback , sito australiano che vorrebbe porre un rimedio (ancorché parziale) alla gratuità della condivisione di materiale protetto.

Drew K, gestore di Piracy Payback, dice di essere stato spinto alla sua creazione dopo aver fatto lui stesso ricorso ai download a scrocco per una serie televisiva introvabile sui canali commerciali ufficiali. Spinto da un irrefrenabile desiderio di ripagare chi la serie aveva contribuito a crearla col proprio lavoro, Drew ha messo in piedi un sistema di donazioni indirizzato a quelle particolari categorie di “pirati” desiderosi di ricompensare i detentori dei diritti.

Uno dei siffatti utenti col rimorso di coscienza può infatti lasciare una donazione via PayPal partendo da una somma base di 5 dollari, perché anche la coscienza ha il suo prezzo minimo di mercato. Sarà poi Drew a versare il denaro ai “beneficiari”, organizzazioni di rappresentanza di etichette, publisher, autori e artisti che preferiscono rimanere anonime per evitare di dare l’impressione di una poco opportuna istigazione al P2P non autorizzato.

Nel tentativo di meglio identificare il proprio target potenziale, Piracy Payback classifica le categorie di “pirati” in relazione ai comportamenti tenuti online. In tale classificazione ci sono i “non-pirati”, quelli cioè che dal P2P si tengono ben lontani, gli innocenti inconsapevoli di infrangere la legge con qualche download, i pragmatici che ogni tanto scaricano ma solo perché costretti (scarsità di prodotti commerciali, sistemi DRM invasivi eccetera), i “seeker” alla ricerca di materiale da aggiungere alla propria collezione e i “Barbanera”, vale a dire coloro che si fregiano dello status di pirati digitali, ridistribuiscono (senza autorizzazione e magari guadagnandoci su) i contenuti scaricati e non hanno nessuna intenzione di cacciare un solo centesimo per finanziare l’industria multimediale.

Piracy Payback si rivolge principalmente ai pragmatici e ai “seeker”, indicando nei Barbanera i veri parassiti della condivisione digitale su cui l’industria dovrebbe concentrare i propri sforzi di contrasto legale senza accanirsi sul resto degli utenti. Ma lasciando da parte la teoria, in pratica il sistema come va? Fin qui non proprio benissimo , concede Drew, con una risposta piuttosto timida da parte del pubblico, il 12% dei ricavi usato per coprire i costi del sito e un progetto che non è ancora in grado di auto-sostenersi finanziariamente. Drew tiene comunque a precisare che una donazione a Piracy Payback non implica l’esenzione da eventuali ripercussioni legali a opera degli avvocati delle major.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gianluca scrive:
    banner pubblicitari ed internet
    se contiene banner pubblicitari scommettiamo che richiederà la connessione ad internet?
    • xxx scrive:
      Re: banner pubblicitari ed internet
      eh eh ... in effetti potrebbe essere vero... XD
    • Funz scrive:
      Re: banner pubblicitari ed internet
      - Scritto da: Gianluca
      se contiene banner pubblicitari scommettiamo che
      richiederà la connessione ad
      internet?Ma no, ti manderanno a casa un DVD una volta al mese, e sarai obbligato a installarlo pena l'interruzione del funzionamento della suite... :p
  • paoloholzl scrive:
    Office Starter, W la concorrenza
    Office Starter Edition, ovvero come arginare la fuga verso Openoffice!Openoffice è la suite che M$ non ha mai considerato come pericoloso concorrente (ma io che sono scettico ho sempre pensato l'opposto)!Ma chissà perchè se le cose vanno così bene regaleranno il prodotto? (o magari lo faranno pagare un inezia ai rivenditori, per giunta costringendoli ad acquistare Seven).Ho sempre detto che in M$ commercialmente ci sanno fare!Risultato? Vanteranno una diffusione di Office senza precedenti!Ma la paura è un altra ... e se il formato file di default non fosse più il doc ma il sucXXXXXre?(nel caso auspico una rivolta popolare! ... metaforicamente parlando).So che sono timori infondati, anzi, tranquilli! supporteranno nativamente e perfettamente Open Document ...
    • Stein Franken scrive:
      Re: Office Starter, W la concorrenza
      Beh sinceramente molto meglio il formato nuovo che il vecchio doc :)Il nuovo è praticamente un XML dentro uno ZIP se non sbaglio, simile a quello di OpenOffice.Il supporto ad OpenOffice ci sarebbe, ma a quanto dicono non è il massimo (che strano...).Mah, chi vivrà vedrà (rotfl)
      • Zoolander scrive:
        Re: Office Starter, W la concorrenza
        - Scritto da: Stein Franken
        Beh sinceramente molto meglio il formato nuovo
        che il vecchio doc
        :)Non l'ho mai provato, quindi non so di preciso in cosa sia meglio (lo stesso per odt), ma secondo me per quello che deve farci il 99% degli utenti il doc rimane e rimarrà più che sufficiente.
        • advange scrive:
          Re: Office Starter, W la concorrenza

          Non l'ho mai provato, quindi non so di preciso in
          cosa sia meglio (lo stesso per odt), ma secondo
          me per quello che deve farci il 99% degli utenti
          il doc rimane e rimarrà più che sufficiente.Io li ho provati entrambi e ti posso assicurare che segnano un deciso passo in avanti rispetto ai .doc. Tale formato credo sparirà nel giro di 10 anni a causa della mole di documenti preesistenti.
        • VITRIOL scrive:
          Re: Office Starter, W la concorrenza
          - Scritto da: Zoolander
          - Scritto da: Stein Franken
          Non l'ho mai provato, quindi non so di preciso in
          cosa sia meglio (lo stesso per odt), ma secondo
          me per quello che deve farci il 99% degli utenti
          il doc rimane e rimarrà più che
          sufficiente.Non è il fatto se sia sufficiente o meno. DOC e gli altri formati binari sono rimasti proprietari con specifiche non pubbliche fino all'altro ieri (in senso iperbolico...), e ancora adesso tutti i diritti delle specifiche ufficiali sono detenuti e controllati da MS, anche se li concede "gentilmente" senza pretendere royalty. Ne segue che solo MS Office supporta in maniera (quasi) perfetta DOC e compagni.In più è un formato che sta cercando di abbandonare definitivamente anche la stessa MS, quindi non credo che si prevedano ulteriori sviluppi. Anche da parte di produttori terzi, che difficilmente faranno grandi sforzi per aumentare la compatibilità dei loro prodotti verso un formato considerato obsoleto.Detto questo in OOo 3.2 ci saranno comunque svariate migliorie nei filtri DOC e XLS, come per esempio il supporto della protezione con password in fase di salvataggio e altro. Questo dimostra anche che OOo non è prevenuto, e cerca comunque di agevolare gli utenti.SalutiVITRIOL
  • colore scrive:
    Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
    Ormai non ha + senso usare Work o Office di Microsoft.La qualità raggiunta da OpenOffice 3.0 è ormai adeguata a qualsiasi utente sia consumer che aziendale. Non regalate altri soldi alla Microsoft, non meritano!
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
      Purtroppo anche openoffice ha qualche problemino.. inoltre l'ultima versione di office (lentissima, mattone da 400mb e rotti, succhia troppa ram) è la più usabile fra tutte, un passo in avanti notevole per m$.Purtroppo ci sono parecchie funzioni che l'utente/impiegato medio non usa, o che non sa gli servirebbero, o che addirittura non gli servirebbero. Se posso dare un consiglio: meno effetti grafici e più leggerezza. Per quanto riguarda l'usabilità tutto ok.Lo dico da utente linux, oltre ad openoffice e abiword (e kword e compagnia bella) non posso usare altro, non posso neanche usare office, guarda un po..
      • Utente non loggato scrive:
        Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
        OpenOffice senza in Java Runtime Environment pesa decisamente poco °-°
        • Blackstorm scrive:
          Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
          - Scritto da: Utente non loggato
          OpenOffice senza in Java Runtime Environment pesa
          decisamente poco
          °-°Il problema è che ha bisogno della jvm per girare. Cosa che lo rallenta un pochino.
          • xxx scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
            non è vero, java serve solo per far funzionare il modulo "Base" per i database. Se usi solo Writer/Calc/Impress (come nel 90% dei casi) puoi non installare java...
          • advange scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!

            Il problema è che ha bisogno della jvm per
            girare. Cosa che lo rallenta un pochino.Non mi risulta: la jvm serve solo per far funzionare alcuni aspetti aggiuntivi; sotto win te lo dice l'installer in fase di installazione.
          • petrestov scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
            - Scritto da: advange

            Il problema è che ha bisogno della jvm per

            girare. Cosa che lo rallenta un pochino.
            Non mi risulta: la jvm serve solo per far
            funzionare alcuni aspetti aggiuntivi; sotto win
            te lo dice l'installer in fase di
            installazione.non aggiuntivi (aggiunti), ma incorporati nel software. che io sappia, le procedure guidate richiedono la jvm, altrimenti danno errori. ci sono anche le estensioni per OpenOffice (un po' come quelle per Firefox) ed alcune di loro sono scritte in Java (te ne accorgi perché vengono usate le librerie della interfaccia tipiche del linguaggio Java) ma quella è tutta un'altra storia.senza la jvm e senza le componenti aggiunte in seguito, OpenOffice si avvia ma non funziona perfettamente.
          • advange scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
            Sì, volevo scrivere "funzioni" aggiuntive, ma ne veniva fuori una frase cacofonica (far funzionare funzioni aggiuntive). Nella sostanza se segui il link di VITRIOL ti accorgi che sono quasi tutti aspetti secondari.
          • petrestov scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
            - Scritto da: advange
            Sì, volevo scrivere "funzioni" aggiuntive, ma ne
            veniva fuori una frase cacofonica (far funzionare
            funzioni aggiuntive). Nella sostanza se segui il
            link di VITRIOL ti accorgi che sono quasi tutti
            aspetti
            secondari. OpenOffice.org Base Create Form Wizard ( è secondario questo? ) OpenOffice.org Writer Letter Wizard ( questo non mi sembra secondario, quantomeno non in ufficio )Fax Wizard ( anche questo non mi sembra secondario, quantomeno non in ufficio )Agenda Wizard ( questo non so dire se sia secondario )HTML Wizard ( anche per questo non so dire se sia secondario )SaveAs -
            AportisDoc (Palm)SaveAs -
            DocBookSaveAs -
            Pocket Word (*.psw)( questi sono secondari ) OpenOffice.org Calc SaveAs -
            Pocket Excel ( idem )
          • advange scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!

            OpenOffice.org Base
            Create Form Wizard ( è secondario questo? )Mia personalissima opinione: i db devono uscire dai SW di Office Automation e non vanno usati. IMHO!
            OpenOffice.org Writer
            Letter Wizard ( questo non mi sembra
            secondario, quantomeno non in ufficio )
            Fax Wizard ( anche questo non mi sembra
            secondario, quantomeno non in
            ufficio )IMHO: sono utili per l'utente domestico, non per quello aziendale. In azienda (nelle aziende medio grandi) i modelli sono quelli aziendali e non quelli che ti propone il wizard. Questi strumenti sono di solito usati proprio dall'utente domestico. Tutto questo sempre IMHO.
            Agenda Wizard ( questo non so dire se sia
            secondario )Boh?
            HTML Wizard ( anche per questo non so dire se
            sia secondario )L'HTML con un Word ProXXXXXr: ORRORE!
            SaveAs -
            AportisDoc (Palm)
            SaveAs -
            DocBook
            SaveAs -
            Pocket Word (*.psw)( questi sono
            secondari )

            OpenOffice.org Calc
            SaveAs -
            Pocket Excel ( idem )Concordo con te.Concludo dicendo che non ho mai provato alcuna delle funzionalità elencate.
          • petrestov scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!
            - Scritto da: advange
            IMHO: sono utili per l'utente domestico, non per
            quello aziendale. In azienda (nelle aziende medio
            grandi) i modelli sono quelli aziendali e non
            quelli che ti propone il wizard. Questi strumenti
            sono di solito usati proprio dall'utente
            domestico. Tutto questo sempre
            IMHO.ci si scorda sempre che in Italia il 95% delle aziende è di dimensioni medio-piccole e che in quelle grandi non tutti i dipendenti sono impegnati davanti ad un piccì con un pacchetto di Office Automation.
          • advange scrive:
            Re: Usate OpenOffice, gratuito e utilissimo!

            ci si scorda sempre che in Italia il 95% delle
            aziende è di dimensioni medio-piccole e che in
            quelle grandi non tutti i dipendenti sono
            impegnati davanti ad un piccì con un pacchetto di
            Office Automation.Su questo hai ragione!
  • Cassio scrive:
    Se c'è la pubblicità...
    ...tolgo "Office Pezzent" e metto openoffice, che è gratis, funziona probabilmente meglio, e ha la suite completa. Ma credo che come al solito la pirateria la farà da padrona... purtroppo.
    • MAH scrive:
      Re: Se c'è la pubblicità...
      Io invece credo che questa soluzione dia un bel colpo alla pirateria.Se Office Pezzent sarà sufficiente, non ci sarà motivo di piratare.Non escludo quindi che M$ riesca a fare ancora piu' soldi di prima.Prima dai crakkari M$ non guadagnava nulla.Ora banner a manetta, e le aziende continueranno comunque a comprare la versione full.
  • Enjoy with Us scrive:
    M$ come al solito...
    ... Sta perdendo importanti quote di mercato a favore di Open office, quindi che fa? Lo da gratis!Sono proprio curioso di vedere quali siano le supposte limitazioni rispetto alla versione "full".... scommetto che si tratterà di funzioni marginali che nessuno usa... insomma lo stesso copione già visto con i netbook e Linux, pur di non perdere quote di mercato M$ è disponibile a fornire i suoi programmi gratis o quasi....Scusate ma questo non si chiama abuso di posizione dominmante ed indebita concorrenza?Quando IO grande azienda taglio i prezzi in modo da contrastare un avversario molto più piccolo per poi rialzare i prezzi una volta che l'avversario è fallito.... come la chiamate?
    • luisito scrive:
      Re: M$ come al solito...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Quando IO grande azienda taglio i prezzi in modo
      da contrastare un avversario molto più piccolo
      per poi rialzare i prezzi una volta che
      l'avversario è fallito.... come la
      chiamate?DumpingComunque non so se anche in questo caso bisognerebbe parlare di abuso di posizione dominante, dopotutto anche OpenOffice è la versione ridotta e gratuita di una suite più completa (o almeno credo, non ho mai avuto StarOffice sottomano per verificare le differenze)La scelta di preinstallare Office starter, invece, potrebbe configurarsi come abuso
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: M$ come al solito...
        - Scritto da: luisito
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Quando IO grande azienda taglio i prezzi in modo

        da contrastare un avversario molto più piccolo

        per poi rialzare i prezzi una volta che

        l'avversario è fallito.... come la

        chiamate?

        Dumping
        Esatto!
        Comunque non so se anche in questo caso
        bisognerebbe parlare di abuso di posizione
        dominante, dopotutto anche OpenOffice è la
        versione ridotta e gratuita di una suite più
        completa (o almeno credo, non ho mai avuto
        StarOffice sottomano per verificare le
        differenze)

        La scelta di preinstallare Office starter,
        invece, potrebbe configurarsi come
        abusoEsatto!E dove sono le autority? Manovre simili vanno proibite come anticoncorrenziali sul nascere, altro che le megamulte tardive che tanto poi ricadono comunque sui consumatori.
      • jonbonjovi scrive:
        Re: M$ come al solito...
        Veramente il dumping è un'altra cosa. Questa si definisce genericamente "concorrenza sleale".Ciò non toglie che sia scorretto comunque. ;)
        • petrestov scrive:
          Re: M$ come al solito...
          - Scritto da: jonbonjovi
          Veramente il dumping è un'altra cosa. Questa si
          definisce genericamente "concorrenza
          sleale".

          Ciò non toglie che sia scorretto comunque. ;)?la maggior parte del sw libero è ceduto gratuitamente, loro cominciano a fare concorrenza offrendo analoghi prodotti gratuiti e castrati nelle funzioni e voi la chiamate concorrenza sleale?io chiamerei concorrenza sleale quella applicata chesso' da un produttore di auto nei confronti dei concorrenti (nessuno dei quali si sogna di dare gratis il suo prodotto). allora chiamiamo concorrenza sleale anche le offerte dei gestori telefonici (fissi e mobili). infostrada regala 6 mesi di flat voce a costo zero.questa è concorrenza bella e buona. casomai c'è da discutere l'imposizione di un accordo con i produttori computer per includerlo nel pacchetto sw dato al cliente quando acquista il piccì. ma di fatto a nessun assemblatore o produttore di computer viene impedito ad esempio di inserire nel pacchetto sw Office Starter e OpenOffice. se poi, per una ragione o per l'altra, non lo fanno è un problema loro e forse anche del marketing OpenOffice.
          • jonbonjovi scrive:
            Re: M$ come al solito...
            hai ragione, ho detto una XXXXXXX.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: jonbonjovi

            Veramente il dumping è un'altra cosa. Questa si

            definisce genericamente "concorrenza

            sleale".



            Ciò non toglie che sia scorretto comunque. ;)

            ?

            la maggior parte del sw libero è ceduto
            gratuitamente, loro cominciano a fare concorrenza
            offrendo analoghi prodotti gratuiti e castrati
            nelle funzioni e voi la chiamate concorrenza
            sleale?
            Si perchè loro lo PREINSTALLANO, sfruttando l'enorme strapotere della loro rete commerciale, questo si chiama abuso di posizione dominante!Poi distribuiscono gratis un prodotto di cui hanno messo a bilancio i costi di sviluppo... questo si chiama Dumping!Vedi non è possibile confrontare i due modelli di businness Open - commerciale... se confronto ci deve essere deve avvenire alle stesse regole, fornendo allora anche il codice e modificando in senso Open l'Eula!
            io chiamerei concorrenza sleale quella applicata
            chesso' da un produttore di auto nei confronti
            dei concorrenti (nessuno dei quali si sogna di
            dare gratis il suo prodotto). allora chiamiamo
            concorrenza sleale anche le offerte dei gestori
            telefonici (fissi e mobili). infostrada regala 6
            mesi di flat voce a costo
            zero.
            Sai cosa è la concorrenza sleale?E' quando un'azienda aprofitta della sua posizione per eliminare ingiustamente la concorrenza, per poi poter alzare artificiosamente i prezzi e causare un danno ai consumatori!Sai come si realizza? Con pratiche commerciali volte a discriminare la concorrenza, come accordi con la grande distribuzione (distribuisci solo i miei prodotti e ti faccio un grosso sconto, distribuisci anche quello concorrente e lo sconto non te lo faccio più) o ancora con politiche dei prezzi aggressive, come la vendita in Dumping (vendo in perdita per x mesi fino a quando non rovino finanziariamente l'avversario)... M$ non ha mai praticato simili tattiche vero? Solo Io mi ricordo di quando i PC venivano venduti senza SO nei primi anni 90 e di quando poi praticamente per legge i vari rivenditori furono obbligati a fornirli con preinstallato M$ Windows con la scusa di contrastare la pirateria?
            questa è concorrenza bella e buona. casomai c'è
            da discutere l'imposizione di un accordo con i
            produttori computer per includerlo nel pacchetto
            sw dato al cliente quando acquista il piccì. ma
            di fatto a nessun assemblatore o produttore di
            computer viene impedito ad esempio di inserire
            nel pacchetto sw Office Starter e OpenOffice. se
            poi, per una ragione o per l'altra, non lo fanno
            è un problema loro e forse anche del marketing
            OpenOffice.Vuoi paragonare marketing e peso commerciale di un'azienda del calibro di M$ con quella del software open source?
          • petrestov scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Sai cosa è la concorrenza sleale?
            E' quando un'azienda aprofitta della sua
            posizione per eliminare ingiustamente la
            concorrenza, come viene sempre ripetuto: il sw libero non può mai scomparire. casomai può sparire lo sviluppatore che l'ha sviluppato, ma non il codice libero che può essere adottato da altre aziende/sviluppatori. hai ragione: i due modelli di sviluppo sono inconfrontabili. ma anche la concorrenza che si fanno non può poggiare sui modi tradizionali di giudizio del mercato.ergo hai torto.
          • Blackstorm scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Si perchè loro lo PREINSTALLANO, sfruttando
            l'enorme strapotere della loro rete commerciale,
            questo si chiama abuso di posizione
            dominante!L'iphone viene fornito con safari preinstallato e nessuno si lamenta dell'abuso di posizione dominante. Basta che sia disinstallabile, e continuo a non vedere alcun abuso.
            Poi distribuiscono gratis un prodotto di cui
            hanno messo a bilancio i costi di sviluppo...
            questo si chiama
            Dumping!No. Non puoi dimostrarlo, a meno che tu non abbia la certezza che ms rialzerà i prezzi di office starter. Inoltre, anche ubuntu starebbe facendo dumping perchè distribuisce gratuitamente un prodotto (ubuntu, appunto) che nel bilancio dello sviluppo costa. E pure parecchio, visto che Shuttlewort ci sta buttando soldi a palate per mantenere la società in piedi fino a che non andrà in attivo.

            Vedi non è possibile confrontare i due modelli di
            businness Open - commerciale... se confronto ci
            deve essere deve avvenire alle stesse regole,
            fornendo allora anche il codice e modificando in
            senso Open
            l'Eula!
            Per qual motivo? Del codice te ne può XXXXXXX solo se sei uno sviluppatore. Punto. Non vedo quale supposto beneficio ci sia nel mettere in giro tonnellate di codice.
            Sai cosa è la concorrenza sleale?
            E' quando un'azienda aprofitta della sua
            posizione per eliminare ingiustamente la
            concorrenza, Si, come no. Esattamente come ie ha fatto con ff, vero?
            per poi poter alzare
            artificiosamente i prezzi e causare un danno ai
            consumatori!Dimostra che succederà. Dimostrami che ie, ad esempio ha subito un aumento di prezzo dopo avere schiantato netscape.
            M$ non
            ha mai praticato simili tattiche vero? Solo Io mi
            ricordo di quando i PC venivano venduti senza SO
            nei primi anni 90 e di quando poi praticamente
            per legge i vari rivenditori furono obbligati a
            fornirli con preinstallato M$ Windows con la
            scusa di contrastare la pirateria?Quindi a stare a sentire te dovremmo ancora essere lì senza avere un sistema preinstallato? Lo sai che esistono persone a cui non frega niente di cosa c'è sul pc, ma gli interessa che una volta acceso possano installare il loro dannato autocad e lavorarci, senza dover aspettare l'installazione di un os intero?

            Vuoi paragonare marketing e peso commerciale di
            un'azienda del calibro di M$ con quella del
            software open
            source?Eh, in effetti Shuttleworth non sta sostenendo ubuntu con palate di soldi, no.PS: deciditi: o ms ha una forza commerciale in grado di schiantare gli avversari, oppure linux è in grado di battere ms.PPS: tu lo sai vero che il monopolio non è illegale?
          • interceptor scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: petrestov
            produttori computer per includerlo nel pacchetto
            sw dato al cliente quando acquista il piccì. ma
            di fatto a nessun assemblatore o produttore di
            computer viene impedito ad esempio di inserire
            nel pacchetto sw Office Starter e OpenOffice.Sei sicuro? Hai letto i contratti?Secondo me è più brobabile che ci siauna clausola che dice che se monti lasuite MS (o peggio anche il solo S.O. MS)non puoi montare suite concorrenti.Così "a pensar male..."Saluti
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: M$ come al solito...
          - Scritto da: jonbonjovi
          Veramente il dumping è un'altra cosa. Questa si
          definisce genericamente "concorrenza
          sleale".

          Ciò non toglie che sia scorretto comunque. ;)Dumping è vendere al di sotto dei costi di produzione... Office un costo di sviluppo lo avrà no? Se lo proponi sia pur in versione limitata gratis vuol dire che lo stai vendendo in perdita.
          • jonbonjovi scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: jonbonjovi

            Veramente il dumping è un'altra cosa. Questa si

            definisce genericamente "concorrenza

            sleale".



            Ciò non toglie che sia scorretto comunque. ;)


            Dumping è vendere al di sotto dei costi di
            produzione... Office un costo di sviluppo lo avrà
            no? Se lo proponi sia pur in versione limitata
            gratis vuol dire che lo stai vendendo in
            perdita.No, il dumping è una pratica commerciale che presuppone la presenza di due mercati: uno domestico uno estero. Si ha dumping se un'azienda vende dei prodotti sul mercato estero ad un prezzo minore di quello che pratica sul mercato domestico. Così facendo si penalizza l'economia del paese in cui viene esportato il prodotto.E poi questo Office-light sarà pieno di pubblicità; quindi i guadagni ci sono eccome.ciao ;)
      • Blackstorm scrive:
        Re: M$ come al solito...
        - Scritto da: luisito

        La scelta di preinstallare Office starter,
        invece, potrebbe configurarsi come
        abusoNon vedo perchè, a patto che sia disinstallabile. Se lo è non vedo alcun abuso.
        • luisito scrive:
          Re: M$ come al solito...
          Questione di lana caprina appunto (il condizionale l'ho usato di proposito). Indipendentemente dal fatto che si tratti di un abuso o meno non escludo il verificarsi di situazioni come quella di ie denunciata da Opera (penso a IBM/Lotus Symphony).
    • MAH scrive:
      Re: M$ come al solito...
      E che c'è di strano?E' OVVIO che quando un prodotto gratuito raggiunge un livello di qualità sufficiente, il prodotto commerciale debba cambiare politica.La gente media preferisce NON SPENDERE, che spendere per un prodotto migliore.Non dubito che prima o poi esisterà anche una versione di Windows totalmente gratuita, mi sembra assolutamente OVVIO.Non sono sconfitte di Microsoft, è una cosa assolutamente naturale e inevitabile.Bisogna rinnovare il modello di budget, e l'adware mi sembra davvero una buona soluzione (basta pensare ai soldi che fa google).
      • MAH scrive:
        Re: M$ come al solito...

        Bisogna rinnovare il modello di budgetLOL, business ;)
        • pabloski scrive:
          Re: M$ come al solito...
          infatti tra poco saranno costretti a dare via il software e far soldi con la vendita delle banane :D
      • harvey scrive:
        Re: M$ come al solito...
        Non considerando che anche se abbassa i prezzi, i suoi introiti non cambiano di molto, visto che il numero dei SO installati e' ogni anno in aumento.
        • OldDog scrive:
          Re: M$ come al solito...
          - Scritto da: harvey
          visto che il numero dei SO installati e' ogni anno in aumento.In che senso? Non capisco cosa intendi. Se ti limiti a sommare ogni nuova licenza Windows (OEM inclusa) non tieni conto dei sistemi dismessi, che vengono "buttati" assieme alle vecchie licenze. Tra parentesi, uno "spreco" assurdo se contassimo il valore delle licenze (teoricamente NON scadute).
          • ullala scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: harvey

            visto che il numero dei SO installati e' ogni
            anno in
            aumento.
            In che senso? Non capisco cosa intendi. Se ti
            limiti a sommare ogni nuova licenza Windows (OEM
            inclusa) non tieni conto dei sistemi dismessi,
            che vengono "buttati" assieme alle vecchie
            licenze.


            Tra parentesi, uno "spreco" assurdo se contassimo
            il valore delle licenze (teoricamente NON
            scadute).Ma sai i conigli non sono noti per fermarsi a lungo a pensare.... loro corrono.. magari finiscono in bocca alla volpe ma ci finiscono comunque correndo non pensando!
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: OldDog
            - Scritto da: harvey

            visto che il numero dei SO installati e' ogni
            anno in
            aumento.
            In che senso? Non capisco cosa intendi. Se ti
            limiti a sommare ogni nuova licenza Windows (OEM
            inclusa) non tieni conto dei sistemi dismessi,
            che vengono "buttati" assieme alle vecchie
            licenze.
            Guarda che il numero di PC venduti aumenta di anno in anno (crisi permettendo) e che il numero totale di macchine attive cresce costantemente... nel giro di 10 anni si è passati al più che raddoppio del numero totale di PC presenti nel mondo... quindi mi pare chiaro che anche il numero degli OS venduti aumenti di pari passo (pirateria e Linux permettendo)...
          • iRoby scrive:
            Re: M$ come al solito...
            L'aumento è nei paesi in via di sviluppo. Si parla poco di questa cosa, ma prezzi stracciati e le pezzent-edition sono un nodo cardine di questo meccanismo.E per M$ è importante diffondersi in questi mercati, ma anche non dare l'idea di stare truffando gli occidentali che pagano certe cifre gonfiate una copia completa, e i paesi in via di sviluppo che la pagherebbero (in rapporto ai loro stipendi) il giusto valore di quel software. Da lì fargli le pezzent-edition...È una doppia presa per il XXXX, per gli occidentali che usano lo stesso prodotto ma pagato a prezzi assurdi, e per i paesi poveri ai quali gli viene artificialmente castrato per farglielo digerire a prezzo più basso.Ma castrare un OS non costa comunque di ricerca e sviluppo nella funzione di castrazione? :)E poi c'è la paura di Linux, è sicuramente più indicato nei paesi in via di sviluppo, ma con il pericolo che gli ingegneri e futuri tecnici sfornati da quei paesi siano tecnici Unix/Linux invece che Windows.
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: M$ come al solito...
        - Scritto da: MAH
        E che c'è di strano?

        E' OVVIO che quando un prodotto gratuito
        raggiunge un livello di qualità sufficiente, il
        prodotto commerciale debba cambiare
        politica.
        La gente media preferisce NON SPENDERE, che
        spendere per un prodotto
        migliore.

        Non dubito che prima o poi esisterà anche una
        versione di Windows totalmente gratuita, mi
        sembra assolutamente
        OVVIO.

        Non sono sconfitte di Microsoft, è una cosa
        assolutamente naturale e
        inevitabile.

        Bisogna rinnovare il modello di budget, e
        l'adware mi sembra davvero una buona soluzione
        (basta pensare ai soldi che fa
        google).Se ci fosse una libera concorrenza, non quando il taglio dei prezzi lo fa il monopolista con il 90% del mercato in mano per stroncare sul nascere un possibile concorrente!Altrimenti sapete come andrà a finire? Fallito il concorrente Open, M$ fa sparire le versioni gratutite e alza i prezzi... come tutti i monopolisti!No date retta a me, l'unica soluzione in casi come questi è che il Closed venga spazzato via, poi vedrete come sorgeranno come funghi diverse alternative open, che si daranno battaglia su prezzo e funzioni... in questo caso allora si che si sarà sicuri di avere sempre una lecita concorrenza.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: M$ come al solito...
          - Scritto da: Enjoy with Us
          Se ci fosse una libera concorrenza, non quando il
          taglio dei prezzi lo fa il monopolista con il 90%
          del mercato in mano per stroncare sul nascere un
          possibile
          concorrente!Faccio notare che nel campo delle suite per Office, Microsoft ha avuto un bel po' di concorrenza e che l'ha stroncata fornendo prodotti migliori e a buon prezzo. E anche adesso i concorrenti ci sono e forniscono prodotti a miglior prezzo ma probabilmente non migliori. Senza contare che ai concorrenti mancano prodotti lato server ad un livello adeguato.Infatti l'unica obiezione che solitamente viene fatta ad Office da parte delle aziende è il prezzo. Sull'aspetto delle caratteristiche l'unica arma da parte della concorrenza è che all'utente non serve tutto quello che fa Office (in altri termini ammettono che il loro prodotto è inferiore). Infine c'è l'aspetto del formato aperto ma è un finto problema visto che Office è già ora in grado di leggere e salvare in formati ISO standard e che il formato OpenXML è assolutamente aperto e documentato anche se non normato (la prossima variante lo sarà).
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            - Scritto da: Enjoy with Us


            Se ci fosse una libera concorrenza, non quando
            il

            taglio dei prezzi lo fa il monopolista con il
            90%

            del mercato in mano per stroncare sul nascere un

            possibile

            concorrente!

            Faccio notare che nel campo delle suite per
            Office, Microsoft ha avuto un bel po' di
            concorrenza e che l'ha stroncata fornendo
            prodotti migliori e a buon prezzo. E anche adesso
            i concorrenti ci sono e forniscono prodotti a
            miglior prezzo ma probabilmente non migliori.
            Senza contare che ai concorrenti mancano prodotti
            lato server ad un livello
            adeguato.

            Infatti l'unica obiezione che solitamente viene
            fatta ad Office da parte delle aziende è il
            prezzo.Dici steccolino!Qua sembra che a nessuno importi quanto costa un bene, nel modo materiale mi sembra che sia la variabile più importante... altrimenti perchè per le strade trovi Fiat e non mercedes o Ferrari?
          • Zucca Vuota scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Dici steccolino!
            Qua sembra che a nessuno importi quanto costa un
            bene, nel modo materiale mi sembra che sia la
            variabile più importante... altrimenti perchè per
            le strade trovi Fiat e non mercedes o
            Ferrari?Ma sulle strade italiane trovi Mercedes e Ferrari. Mentre sulle seconde possiamo discutere riguardo l'utilità o la lussosità sulle prime proprio no. Dipende dall'uso che fai della macchina.Comunque se il problema è il prezzo arrivi al mio punto di vista. L'obiezione spesso cade inquadrando correttamente l'utilizzo di Office. Office non è un elemento isolato a se stante ma è uno strumento che si integra con una bella serie di server come Exchange, OCS, Sharepoint. Se intravedi una utilità in tutti questi strumenti li paghi. E infatti la concorrenza non regge il confronto (per le letterine basta Wordpad). Office System è un sistema integrato per l'office automation, gli altri sono un pacchetto di applicazioni. Solo IBM sta tentando lo stesso approccio (ma troppo tardi secondo me).
          • iRoby scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Zucca Vuota
            Faccio notare che nel campo delle suite per
            Office, Microsoft ha avuto un bel po' di
            concorrenza e che l'ha stroncata fornendo
            prodotti migliori e a buon prezzo. E anche adessoNe sei certo? Vuoi dire che la chiusura del formato DOC non sia stato uno dei motivi per cui utenti e aziende non siano state costrette a comprare MSOffice a discapito degli altri e del prezzo?
        • nome e cognome scrive:
          Re: M$ come al solito...

          Altrimenti sapete come andrà a finire? Fallito il
          concorrente Open, M$ fa sparire le versioni
          gratutite e alza i prezzi... come tutti i
          monopolisti!Non dicevate che un software opensource non può morire?
          • petrestov scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: nome e cognome
            Non dicevate che un software opensource non può
            morire?sono preoccupati che Sun, dopo l'acquisizione da parte di Oracle, possa chiudere i rubinetti allo sviluppo. bel paradosso: hai un buon software, una pessima situazione economica, forse nessuno dei player disposto a prendersi carico del suo sviluppo. chi sarà: IBM, Novell, i cinesi di Red Flag, il PLIO?mah, intanto sarebbe bello verificare se senza Sun ci sarà sempre sviluppo per questa suite office. giusto per avvalorare una tesi finora non pienamente dimostrata nei fatti: sopravvive più a lungo il sw commerciale o quello libero e gratuito?
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: nome e cognome

            Altrimenti sapete come andrà a finire? Fallito
            il

            concorrente Open, M$ fa sparire le versioni

            gratutite e alza i prezzi... come tutti i

            monopolisti!

            Non dicevate che un software opensource non può
            morire?E chi lo ha mai detto? Certo che un progetto open può morire... se lo abbandonano gli sviluppatori... però anche in un caso nefasto come questo almeno ti rimangono i sorgenti dell'applicativo che possono essere comunque ricompilati per fornire almeno una compatibilità con l'evoluzione Hardware/SO... cosa che con i programmi closed certo non hai!Generalmente poi qualcuno nel modo che si interessi ad un certo applicativo lo trovi sempre e se il progetto è open e serve determinati scopi, stai tranquillo che qualcuno prima o poi qualche cosa farà in termini di sviluppo!Questo non toglie che queste manovre M$ siano chiaramente volte a limitare la concorrenza utilizzando sistemi di Dumping e di abuso di posizione dominante (vedi preinstallato)!
          • petrestov scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: Enjoy with Us
            Questo non toglie che queste manovre M$ siano
            chiaramente volte a limitare la concorrenza
            utilizzando sistemi di Dumping e di abuso di
            posizione dominante (vedi
            preinstallato)!guarda che non sta dando gratuitamente il sw completo, ma solo una versione castrata e piena di pubblicità. vorresti dire che OpenOffice e Office 2010 Starter sono due prodotti paragonabili per funzionalità?! fa così schifo la concorrenza che deve temere un prodotto pieno di banner pubblicitari e castrato?
          • petrestov scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: petrestov
            guarda che non sta dando gratuitamente il sw
            completo, ma solo una versione castrata e piena
            di pubblicità. vorresti dire che OpenOffice e
            Office 2010 Starter sono due prodotti
            paragonabili per funzionalità?! fa così schifo la
            concorrenza che deve temere un prodotto pieno di
            banner pubblicitari e
            castrato?ma più di tutto, visto che il prodotto va a sostituire Works, che già c'era, dov'è questa tanto clamorosa e scandalosa novità?! serve solo per gridare alla concorrenza sleale e al dumping di Microsoft?
          • shevathas scrive:
            Re: M$ come al solito...

            E chi lo ha mai detto? Certo che un progetto open
            può morire... se lo abbandonano gli
            sviluppatori... però anche in un caso nefasto
            come questo almeno ti rimangono i sorgenti
            dell'applicativo che possono essere comunque
            ricompilati per fornire almeno una compatibilità
            con l'evoluzione Hardware/SO... cosa che con i
            programmi closed certo non
            hai!certo, però quanto ti potrebbe venire a costare ? I sorgenti sono essenziali per applicazioni pesantemente customizzate e personalizzate per il cliente. O che mascherano i dati cui operano. Per software generici invece l'utilità scende drasticamente.
            Questo non toglie che queste manovre M$ siano
            chiaramente volte a limitare la concorrenza
            utilizzando sistemi di Dumping e di abuso di
            posizione dominante (vedi
            preinstallato)!Strano, Firefox non è preinstallato, è OS e sta scalzando internet explorer. OO.org invece non riesce ad insidiare Office, come mai ?
          • VITRIOL scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: shevathas
            OO.org invece non riesce ad insidiare Office, come mai?Perché MS ha imprigionato per anni gli utenti imponendo i suoi formati proprietari (lock-in), e ora ci vuole del tempo per emanciparsi. Cosa che non è è riuscita a fare completamente con internet, anche se ci ha provato.Comunque se MS non percepisse OOo come una insidia al suo Office non farebbe certo queste operazioni. Già il fatto che per la prima volta pensi di proporre versioni gratuite di Office la dice lunga.Anche OOXML non sarebbe mai esistito senza OOo e ODF, anche se è un mezzo passo e un modo per cercare di tenere un piede in due scarpe.SalutiVITRIOL-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 ottobre 2009 10.35-----------------------------------------------------------
          • petrestov scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: shevathas


            OO.org invece non riesce ad insidiare Office,
            come
            mai?

            Perché MS ha imprigionato per anni gli utenti
            imponendo i suoi formati proprietari (lock-in), e
            ora ci vuole del tempo per emanciparsi. Cosa che
            non è è riuscita a fare completamente con
            internet, anche se ci ha
            provato.
            Comunque se MS non percepisse OOo come una
            insidia al suo Office non farebbe certo queste
            operazioni.ehm, questa notizia sembra essere stata adottata da taluni come pretesto per interpretare la realtà. c'è chi grida alla concorrenza sleale, chi afferma che Microsoft ormai sente il fiato sul collo della concorrenza (OpenOffice).ma nessuno ammette la verità, peraltro scritta a chiare lettere nell'articolo: Office 20010 Starter va a rimpiazzare un prodotto già esistente da tempo (Works). si tratta semplicemente di un ringiovanimento di una offerta già presente da anni nel mercato dei software freeware (non free software, attenzione). Un prodotto da sempre castrato nella funzionalità. Office Starter è quindi un Office basilare, ed è possibile per l'utente comprare la versione completa (una delle tre licenze) pagando per la versione commerciale. Con questa mossa Microsoft sembra aver copiato un po' da Sun: ha una versione gratuita ed una commerciale del medesimo software. Solo che Microsoft ha fatto bene i compiti a casa e non ha offerto due prodotti abbastanza simili da permettere al gratuito di fagocitare il gemello commerciale.
          • VITRIOL scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: petrestov
            Con questa mossa
            Microsoft sembra aver copiato un po' da Sun: ha
            una versione gratuita ed una commerciale del
            medesimo software. Solo che Microsoft ha fatto
            bene i compiti a casa e non ha offerto due
            prodotti abbastanza simili da permettere al
            gratuito di fagocitare il gemello
            commerciale.Non mi sembra proprio la stessa cosa. Io mi sono fatto l'idea che Sun commercializza StarOffice principalmente per potere includere piccole modifiche e alcuni strumenti acXXXXXri che difficilmente potrebbero essere rilasciati con licenza LGPL per svariati motivi. Anche per controllare meglio eventuali contratti di assistenza ovviamente.Resta comunque il fatto che attualmente StarOffice è commercializzato al prezzo poco più che simbolico di 24 euro, quindi dubito che Sun punti molto su questa entrata.SalutiVITRIOL
          • petrestov scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: VITRIOL
            Non mi sembra proprio la stessa cosa. Io mi sono
            fatto l'idea che Sun commercializza StarOffice
            principalmente per potere includere piccole
            modifiche e alcuni strumenti acXXXXXri che
            difficilmente potrebbero essere rilasciati con
            licenza LGPL per svariati motivi. Anche per
            controllare meglio eventuali contratti di
            assistenza
            ovviamente.
            Resta comunque il fatto che attualmente
            StarOffice è commercializzato al prezzo poco più
            che simbolico di 24 euro, quindi dubito che Sun
            punti molto su questa
            entrata.prezzo che peraltro è sceso nel tempo. prima si avvicinava ai 100 euro. poi è sceso perché nessuno lo preferiva a OpenOffice (anche grazie al fatto che i sostenitori di OpenOffice minimizzavano le differenze tra i due software a favore di OOo).come vedi le tue idee sono solo altre interpretazioni della realtà. per me Sun ha smesso di credere nel dualismo prodotto commerciale-gratuito (e libero).
          • shevathas scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: shevathas


            OO.org invece non riesce ad insidiare Office,
            come
            mai?

            Perché MS ha imprigionato per anni gli utenti
            imponendo i suoi formati proprietari (lock-in), echeppalle OO.org riesce tranquillamente ad aprire i documenti Office *.doc, in quelli incasinati sballa qualcosa di formattazione ma è dovuto a formattazione a furia di spazio e a capo che altro.Ma si riesce a capire subito cosa c'è scritto sopra.
            ora ci vuole del tempo per emanciparsi. Cosa che
            non è è riuscita a fare completamente con
            internet, anche se ci ha
            provato.scommette che a parti invertite si sarebbe sostenuto che internet era bloccata dagli activeX di IE.
            Comunque se MS non percepisse OOo come una
            insidia al suo Office non farebbe certo queste
            operazioni. Già il fatto che per la prima volta
            pensi di proporre versioni gratuite di Office la
            dice
            lunga.almeno le regala alla luce del sole evitando di incentivare la pirateria. :D
          • VITRIOL scrive:
            Re: M$ come al solito...
            - Scritto da: shevathas
            cheppalle OO.org riesce tranquillamente ad aprire
            i documenti Office *.doc, in quelli incasinati
            sballa qualcosa di formattazione ma è dovuto a
            formattazione a furia di spazio e a capo che
            altro.
            Ma si riesce a capire subito cosa c'è scritto
            sopra.Non certo per merito di MS :-)SalutiVITRIOL
    • harvey scrive:
      Re: M$ come al solito...
      Concorrenza?Sarà per questo che la gente adora la libera concorrenza, perché ti da prodotti miglioria prezzi più bassi
    • pippo75 scrive:
      Re: M$ come al solito...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... Sta perdendo importanti quote di mercato a
      favore di Open office, quindi che fa? Lo da
      gratis!copia quello che hanno fatto tanti altri, a pagamento nessuno li guardava, hanno provato con il gratis.
      non perdere quote di mercato M$ è disponibile a
      fornire i suoi programmi gratis o
      quasi....StarOffice?Mandriva?RedHat Distro che diventa gratis in fedora.Ms Visual Express.Giusto per citarne 4
      Quando IO grande azienda taglio i prezzi in modo
      da contrastare un avversario molto più piccolo
      per poi rialzare i prezzi una volta che
      l'avversario è fallito.... come la
      chiamate?I diretti concorrente la chiamano caro..ata.
    • Zoolander scrive:
      Re: M$ come al solito...
      - Scritto da: Enjoy with Us
      ... Sta perdendo importanti quote di mercato a
      favore di Open office, quindi che fa? Lo da
      gratis!
      Sono proprio curioso di vedere quali siano le
      supposte limitazioni rispetto alla versione
      "full".... scommetto che si tratterà di funzioni
      marginali che nessuno usa... insomma lo stesso
      copione già visto con i netbook e Linux, pur di
      non perdere quote di mercato M$ è disponibile a
      fornire i suoi programmi gratis o
      quasi....
      Scusate ma questo non si chiama abuso di
      posizione dominmante ed indebita
      concorrenza?
      Quando IO grande azienda taglio i prezzi in modo
      da contrastare un avversario molto più piccolo
      per poi rialzare i prezzi una volta che
      l'avversario è fallito.... come la
      chiamate?Scusa, ma non ho mai letto una boiata più grossa!Potevi criticarli per moltissimi altri motivi, ma non sul fatto che lo faranno gratis, visto che lo è anche OpenOffice.
  • Max3D scrive:
    Grandissimi !
    Gran bella scelta, portare documenti da Works o office era una tragedia, portabilità dei documenti rasente allo zero, oltretutto ho visto un sacco di pc con Works pre-installato e Office craccato. Spesso la gente usa solo Word ed Exell utilizzando solo le funzioni base, e se ci mettono dentro anche OutLook, finalmente potro' sincronizzare i contati sull'HTC senza spendere 2000 per office che non mi serve ! ^_^
    • Shabadà scrive:
      Re: Grandissimi !
      non hai bisogno di aspettare, cerca myfunambol.com: è da un po' che lo uso e ora Thenderbird, HTC Diamond e iPhone hanno tutti la stessa rubrica, compilata una volta sola e poi condivisa e sincronizzata(chiaramente ogni modifica fatta sulla rubrica di uno qualsiasi di quei dispositivi può essere comodamente sincronizzata al volo sugli altri 2)l'ho scovato proprio perché da possessore di HTC ma non di outlook non sapevo come farmi una copia dei contatti (Che non fosse carta&matita, chiaro...)scusate l'OT, ma è un servizio che con HTC risolve un fastidioah, ovvimente è del tutto gratuito
    • James Kirk scrive:
      Re: Grandissimi !
      - Scritto da: Max3D
      finalmente potro'
      sincronizzare i contati sull'HTC senza spendere
      2000€ per office che non mi serve !Guarda che se compri un HTC o un terminale Windows Mobile ti viene fornita in bundle anche una licenza di Office Outlook!
      • advange scrive:
        Re: Grandissimi !
        Che c*lo!
      • Max3D scrive:
        Re: Grandissimi !
        - Scritto da: James Kirk
        Guarda che se compri un HTC o un terminale
        Windows Mobile ti viene fornita in bundle anche
        una licenza di Office
        Outlook!allora devo essere particolarmente sfigato, perche' con il mio HTC HD non c'era :P
  • MAH scrive:
    Quota di mercato
    Sappiamo già le quote di mercato dei browser e degli os,qualcuno ha qualche idea della quota di openoffice?
    • VITRIOL scrive:
      Re: Quota di mercato
      - Scritto da: MAH
      qualcuno ha qualche idea della quota di
      openoffice?Questa è la più recente, completa e aggiornata statistica disponibile. E' stata effettuata monitorando l'uso di un campione di 20000 PC con SO Windows, sia in ambito lavorativo che domestico:http://www.computerworld.com/s/article/9137738/The_truth_about_Windows_users?source=rss_newshttp://www.infoworld.com/windows-pulse?source=fssrOpenOffice risulta utilizzato sul 13% dei computer monitorati. Questo significa che la quota di mercato è certamente superiore al 13%, perché circa il 30% dei PC controllati non montano una suite da ufficio, mentre qui si intende il 13% sul totale dei PC.In più si considerano solo PC con Windows. Se si considerassero anche altri SO OpenOffice probabilmente rosicchierebbe ancora un paio di punti percentuali.SalutiVITRIOL
      • MAH scrive:
        Re: Quota di mercato
        Ehila' Vitriol, proprio te cercavo.Ti ricordi questo post?http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2618961&m=2619473;)
        • VITRIOL scrive:
          Re: Quota di mercato
          - Scritto da: MAH
          Ehila' Vitriol, proprio te cercavo.

          Ti ricordi questo post?
          http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2618961&m=261

          ;)Avevi ragione tu :-)Anche come applicazione installata, ma con queste limitazioni: 1) Disponibile solo preinstallato dagli OEM acquistando un nuovo PC.2)Sarà come l'attuale trial 60 giorni, ma alla scadenza darà la possibilità all'utente se acquistare pagando la versione completa, oppure tenere quella vedendosi disabilitare un certo numero di funzionalità ancora non chiarite.3) Presenza di banner pubblicitari nell'applicazione. Ancora non si sa quanto invasivi (già c'è Ribbon che occupa mezzo schermo :-P).Loro giustamente ci provano, cercando di riguadagnare mercato. Vedremo se l'utente accetterà tutte queste vessazioni.SalutiVITRIOL
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Quota di mercato
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: MAH

            Ehila' Vitriol, proprio te cercavo.



            Ti ricordi questo post?


            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=2618961&m=261



            ;)

            Avevi ragione tu :-)
            Anche come applicazione installata, ma con queste
            limitazioni:


            1) Disponibile solo preinstallato dagli OEM
            acquistando un nuovo
            PC.

            2)Sarà come l'attuale trial 60 giorni, ma alla
            scadenza darà la possibilità all'utente se
            acquistare pagando la versione completa, oppure
            tenere quella vedendosi disabilitare un certo
            numero di funzionalità ancora non
            chiarite.

            3) Presenza di banner pubblicitari
            nell'applicazione. Ancora non si sa quanto
            invasivi (già c'è Ribbon che occupa mezzo schermo
            :-P).

            Loro giustamente ci provano, cercando di
            riguadagnare mercato. Vedremo se l'utente
            accetterà tutte queste
            vessazioni.

            Saluti
            VITRIOLl'utente non accetterà,chiederà all'amico smanettone di turno di scaricargli il crack...e quando l'amico(sperando che almeno lui abbia un minimo di sale in zucca)gli dirà che per leggere 2-3 documenti in word una volta ogni morte di papa basta e avanza OpenOffice,che si può installare gratuitamente e legalmente,il tipo lo guarderà schifato e insisterà per avere la crack di office...
          • VITRIOL scrive:
            Re: Quota di mercato
            - Scritto da: DeMoN3
            l'utente non accetterà,chiederà all'amico
            smanettone di turno di scaricargli il crack...e
            quando l'amico(sperando che almeno lui abbia un
            minimo di sale in zucca)gli dirà che per leggere
            2-3 documenti in word una volta ogni morte di
            papa basta e avanza OpenOffice,che si può
            installare gratuitamente e legalmente,il tipo lo
            guarderà schifato e insisterà per avere la crack
            di
            office...Hai ragione, però io sono comunque ottimista perché vedo segnali incoraggianti. Le cose stanno cambiando, e il cambiamento si comincia a toccare con mano.SalutiVITRIOL
          • Wolf01 scrive:
            Re: Quota di mercato
            Come è sucXXXXX a me: "non riesco ad aprire il file rtf"IO:"ma non hai office?"LUI:"e che è?"IO:"ma non hai mai neanche pensato che potrebbe servirti per scrivere una lettera?"LUI:"ah bhe no, il pc lo uso solo per scaricare"IO:"ok, scaricati openoffice già che ci sei"LUI:"vabbè me lo installerai tu quando mi vieni a trovare"Cioè, manco "scaricati office", gli ho detto direttamente di scaricarsi openoffice che poi mi scassa le balle col crack (già col Nero ho dovuto disinstallarglielo e installargli cdburnerxp)Piuttosto di perdere tempo a crackare preferisco che si adeguino a fare i bravi anche gli altri
        • iRoby scrive:
          Re: Quota di mercato
          Ma lavori in Microsoft per poterci dare queste notizie in anteprima?
          • MAH scrive:
            Re: Quota di mercato
            Macché, sono tutte OVVIETA'.Voi credete che M$ abbia solo quello che vedete.Io parto dall'idea che M$ sia sempre avanti.Per me è una banalità che siano già pronti nuovi Browser con interfacce innovative, SO a 128 bit, Windows gratuito versione adware...So anche che è meglio non pubblicizzarli troppo,e fingere che la concorrenza sia competitiva.
          • Funz scrive:
            Re: Quota di mercato
            - Scritto da: MAH
            Macché, sono tutte OVVIETA'.Sono curioso di conoscere il tuo fornitore di palle (di cristallo):D
    • Italo Vignoli scrive:
      Re: Quota di mercato
      http://www.infoworld.com/windows-pulse
      • MAH scrive:
        Re: Quota di mercato
        Interessante, non conoscevo questi grafici.Saranno buoni?Office 2007 mi sembra un sucXXXXX davvero CLAMOROSO,molto piu' di quanto immaginassi.
        • Zucca Vuota scrive:
          Re: Quota di mercato
          - Scritto da: MAH
          Interessante, non conoscevo questi grafici.

          Saranno buoni?
          Office 2007 mi sembra un sucXXXXX davvero
          CLAMOROSO,
          molto piu' di quanto immaginassi.E' un network a cui si aderisce su base volontaria propagandato da riviste online come Infoworld. Non mi pare un campione significativo dal punto di vista statistico. E' come dire che nella mia azienda tutti usano Office 2007 e quindi ha il 100% del mercato.Invece anche i dati di MS confermano che Office 2007 è un grande sucXXXXX. Molto meglio delle versioni precedenti.
        • Blackstorm scrive:
          Re: Quota di mercato
          - Scritto da: MAH
          Interessante, non conoscevo questi grafici.

          Saranno buoni?
          Office 2007 mi sembra un sucXXXXX davvero
          CLAMOROSO,
          molto piu' di quanto immaginassi.Questo perchè l'interfaccia ribbon funziona e bene. Io mi ci trovo strabene. Mia opinione personale, chiaro, ma penso che sia stata una genialata. Per la percentuale di OOo, mi chiedo solo se quella sia la percentuale di ciò che viene usato o di ciò che viene scaricato... anche se probabilmente non cambia moltissimo.
          • VITRIOL scrive:
            Re: Quota di mercato
            - Scritto da: Blackstorm
            Per la percentuale di OOo, mi chiedo
            solo se quella sia la percentuale di ciò che
            viene usato o di ciò che viene scaricato...Quei dati indicano l'effettivo utilizzo su un campione di 20000 PC, anche se poi si può sempre discutere della significatività del campione. Comunque anche altre analisi confermano più o meno quel dato.Per quanto riguarda i download è molto più facile, e trovi tutto qui:http://marketing.openoffice.org/marketing_bouncer.htmlSalutiVITRIOL
  • John Locke scrive:
    Ma esiste ancora?
    Pensavo fosse stramorto da anni. Mah. Non ne ho più visto uno dai tempi funesti di Windows 95...
    • zi_o_zio scrive:
      Re: Ma esiste ancora?
      - Scritto da: John Locke
      Pensavo fosse stramorto da anni. Mah. Non ne ho
      più visto uno dai tempi funesti di Windows
      95...Tuttaltro.E' preinstallato ovonque, assieme ad una demo valida 60 gg diMS Office 2007.ciao
      • DeMoN3 scrive:
        Re: Ma esiste ancora?
        - Scritto da: zi_o_zio
        - Scritto da: John Locke

        Pensavo fosse stramorto da anni. Mah. Non ne ho

        più visto uno dai tempi funesti di Windows

        95...
        Tuttaltro.
        E' preinstallato ovonque, assieme ad una demo
        valida 60 gg diMS Office
        2007.

        ciaoEsatto,ad esempio sull'eeepc 1005ha c'è works+office(office in demo di 60giorni)domanda:una volta che scadono i 60giorni di office,works a cosa serve?lo chiedo xkè l'ho visto per la prima volta quando ho acceso l'eeepc...
        • Blackstorm scrive:
          Re: Ma esiste ancora?
          - Scritto da: DeMoN3
          domanda:una volta che scadono i 60giorni di
          office,works a cosa serve?lo chiedo xkè l'ho
          visto per la prima volta quando ho acceso
          l'eeepc...Forse ad usare un word proXXXXXr, dal momento che il uto demo è scaduto per office ma non per works?
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Ma esiste ancora?
            - Scritto da: Blackstorm
            - Scritto da: DeMoN3



            domanda:una volta che scadono i 60giorni di

            office,works a cosa serve?lo chiedo xkè l'ho

            visto per la prima volta quando ho acceso

            l'eeepc...
            Forse ad usare un word proXXXXXr, dal momento che
            il uto demo è scaduto per office ma non per
            works?guarda che il mio non era sarcasmo,era veramente una curiosità,perchè prima di vederlo pre-installato non avevo mai sentito parlare di works...e ad una rapida occhiata mi era parso di capire che fosse una sorta di "layer grafico" per gestire i vari programmi della suite office...tipo lo smart panel di Nero(il programma per masterizzare)
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Ma esiste ancora?
            contenuto non disponibile
          • DeMoN3 scrive:
            Re: Ma esiste ancora?
            - Scritto da: unaDuraLezione
            - Scritto da: DeMoN3


            guarda che il mio non era sarcasmo,era veramente

            una curiosità,perchè prima di vederlo

            pre-installato non avevo mai sentito parlare di

            works...

            E' una suite di programmi 'per ufficio' che
            esiste da
            anni.
            Comprende alternative leggere e semplificate
            della più famosa suite Office. Si tratta di
            programmi completamente differenti, non è
            un'interfaccia di office limitata in qualche
            maniera. Anche i formatidi scrittura sono (o
            forse erano, adesso non so) differenti, ma
            ovviamente Office è in grado di
            aprirli.
            Probabilmente serviva ad introdurre chi non è
            avvezzo ai concetti di office automation/home
            automation.
            Mio padre, l'ha trovato incluso in tutti i PC che
            ha comprato e lo usa senza problemi da una
            dozzina d'anni (prima usava Lotus 123
            stella).appunto,io ero rimasto a lotus 123 quando avevo 10 anni,poi ho sempre avuto assemblati senza works/lotus preinstallati
  • Marco De Girolamo scrive:
    Ma gratis non c'è già OpenOffice?
    Perchè vogliono reinventare la ruota? Non bastano AbiWord e OpenOffice?
    • Wintermute scrive:
      Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
      Fidelizzazione dei clienti, mi pare ovvio.Si sono accorti che l'emorragia di utenti verso OpenOffice inizia a diventare consistente.
    • Lallaz scrive:
      Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
      È comunque concorrenza. A me basterebbe che si accordassero su uno standard comune e lo rispettassero, così se un giorno MS dovesse fallire, potrò continuare a leggere lo stesso ad aprire i miei documenti come si deve. O, se vedo un ottimo prodotto X, che per me sarebbe molto meglio, non poter cambiare perché solo il vecchio prodotto Y può aprire i documenti che ha salvato nel modo giusto. Preferirei non avere questi vincoli
    • MAH scrive:
      Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
      anche tu sei preoccupato per openoffice?
      • Francesco_G scrive:
        Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
        io invece non sono preoccupato, anzi mi pare una buona notizia se danno office gratuito significa che tutta questa gente che lo paga invece di craccarlo poi non c'è... bisognerà vedere quante e quali sono le limitazioni della versione base.riguardo OOo ricordo che la crescita di firefox non è frenata dalla gratuità di explorer... quindi il problema non è la gratuità ma gli standard, html da una parte contro... vabbè... soliti discorsi
        • MAH scrive:
          Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
          Che Firefox abbia fatto i miracoli siamo d'accordo,ma il sucXXXXX di Firefox è dovuto alla maggiore sicurezza,non al supporto degli standard.Inoltre, se Firefox ha fatto un miracolo,non mi pare affatto ovvio che lo stesso debba valere per OpenOffice!La gratuità c'entra eccome!Prima le alternative gratuite ad OpenOffice si chiamavano AbiWord, ora si chiamano Office Starter (e già si parla di PREINSTALLATO)vedi un po' tu.
          • Francesco_G scrive:
            Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
            Gli standard c'entrano perché se sono potuto passare da Explorer a Firefox in maniera semplice e indolore è perché l'html è standard.Io anche volendo non potrò mai passare da Office a OOo perché i formati file di Office NON sono standard. I miei colleghi di lavoro e le aziende con cui lavoro utilizzano tutte Office e io NON ho alternative. Se Office utilizzasse uno standard allora io potrei utilizzare OOo e i software potrebbero competere sul rapporto qualità/prezzo, ma ora come ora la situazione è nei fatti bloccata.Questo volevo dire, ciao!
          • Fai il login o Registrati scrive:
            Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
            - Scritto da: Francesco_G
            Gli standard c'entrano perché se sono potuto
            passare da Explorer a Firefox in maniera semplice
            e indolore è perché l'html è
            standard.Nonostante questo, soprattutto qualche tempo fa, molti siti web creavano problemi se visualizzati con browser diversi da IE...
            Io anche volendo non potrò mai passare da Office
            a OOo perché i formati file di Office NON sono
            standard. I miei colleghi di lavoro e le aziende
            con cui lavoro utilizzano tutte Office e io NON
            ho alternative. Se Office utilizzasse uno
            standard allora io potrei utilizzare OOo e i
            software potrebbero competere sul rapporto
            qualità/prezzo, ma ora come ora la situazione è
            nei fatti
            bloccata.In realtà io sul lavoro non ha problemi, forse perché i documenti che tratto sono atti e quindi non hanno formattazioni particolari. Piuttosto conta la mentalità che se è gratis vale meno, così molti preferiscono Office piratato (ma la GdF che fa?).
            Questo volevo dire, ciao!Ciao
          • Blackstorm scrive:
            Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
            - Scritto da: MAH
            Che Firefox abbia fatto i miracoli siamo
            d'accordo,
            ma il sucXXXXX di Firefox è dovuto alla maggiore
            sicurezza,
            non al supporto degli standard.Non necessariamente: esistono diversi browser che si dichiarano più sicuri di IE, fra cui opera e quella ciofeca assoluta di safari. Eppure non hanno minimamente la diffusione di opera. Il miracolo dipende, a dirla tutta, dalla grandissima estendibilità di FF.
            La gratuità c'entra eccome!
            Prima le alternative gratuite ad OpenOffice si
            chiamavano AbiWord, ora si chiamano Office
            Starter Veramente prima di office starter esisteva anche synphony. Per dirne uno.
            (e già si parla di
            PREINSTALLATO)Prima:"Ah, windows non ha nemmeno una suite da ufficio, improponibile nel 200X, linux invece arriva con tutto, suite da ufficio compresa, già installata."Dopo:"Ah, che schifo, windows arriva con una suite da ufficio già installata, è concorrenza sleale, la dovrebbe togliere."Mai contenti, eh?
          • Funz scrive:
            Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
            - Scritto da: Blackstorm

            Veramente prima di office starter esisteva anche
            synphony. Per dirne
            uno.che sarebbe sempre OO.o rimarchiato da IBM.
            Prima:
            "Ah, windows non ha nemmeno una suite da ufficio,
            improponibile nel 200X, linux invece arriva con
            tutto, suite da ufficio compresa, già
            installata."

            Dopo:
            "Ah, che schifo, windows arriva con una suite da
            ufficio già installata, è concorrenza sleale, la
            dovrebbe
            togliere."

            Mai contenti, eh?Entrambe le affermazioni sono vere, e non si escludono a vicenda :D
          • VITRIOL scrive:
            Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
            - Scritto da: Funz

            Veramente prima di office starter esisteva anche

            synphony. Per dirne

            uno.

            che sarebbe sempre OO.o rimarchiato da IBM.No, dai... il core è sì bastato su una vecchia versione di OOo, ma l'interfaccia, il sistema di estensioni e molti filtri e funzionalità sono completamente riscritti e profondamente diversi. Alla fine ne risulta un prodotto dalla personalità ben distinta e dal diverso look and feel.SalutiVITRIOL
          • Funz scrive:
            Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
            - Scritto da: VITRIOL
            - Scritto da: Funz



            Veramente prima di office starter esisteva
            anche


            synphony. Per dirne


            uno.



            che sarebbe sempre OO.o rimarchiato da IBM.

            No, dai... il core è sì bastato su una vecchia
            versione di OOo, ma l'interfaccia, il sistema di
            estensioni e molti filtri e funzionalità sono
            completamente riscritti e profondamente diversi.
            Alla fine ne risulta un prodotto dalla
            personalità ben distinta e dal diverso look and
            feel.uhm, pensavo fosse più simile al vecchio staroffice.Buono a sapersi, grazie
    • Blackstorm scrive:
      Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
      - Scritto da: Marco De Girolamo
      Perchè vogliono reinventare la ruota? Non bastano
      AbiWord e
      OpenOffice?Cos'è, hai problemi con il fatto che esista una versione di office light gratuita? Problemi di concorrenza? Visto che OOo e Abiword sono tanto superiori, che ti frega? O ti dà fastidio il preinstallato? Però non vedo perchè: un sacco di sostenitori di linux fra i punti di forza di linux sostenevano ci fosse anche il fatto che arrivava con una suite da ufficio già completa e che non era proponibile che un os del 2000 non l'avesse. Ora che ce l'ha quale dovrebbe essere il problema?
      • Wolf01 scrive:
        Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
        Che continua a non rispettare gli standard, se li rispettasse veramente non sarebbe un problema.Sinceramente per conto mio Windows poteva già arrivare dal 98 in poi con i visualizzatori già installati, ma chissà perchè non lo hanno mai fatto.Io avrei fatto una cosa di questo genere: ti preinstallo la versione di base che non è niente di più che "WordPad", giusto per dare un minimo di supporto ai file .docx se vuoi usare la versione completa la compri, altrimenti proponi un ballot screen con tutte le altre suite a pagamento e no.
    • Funz scrive:
      Re: Ma gratis non c'è già OpenOffice?
      - Scritto da: Marco De Girolamo
      Perchè vogliono reinventare la ruota? Non bastano
      AbiWord e
      OpenOffice?Così i clienti che vorranno passare da works a una suite seria, vedranno openoffice come un salto di funzionalità a costo zero, invece che una soluzione di ripiego... penso che non sia una gran mossa quella di MS.
  • panda rossa scrive:
    Sara' preinstallato anche il crack?
    Sara' preinstallato anche il crack per rimuovere i banner, oppure si limiteranno a distribuirlo attraverso i soliti canali?
    • nome e cognome scrive:
      Re: Sara' preinstallato anche il crack?
      Se non altro potranno avere comunque una suite di qualità in grado di aprire i vari .doc, .docx, etc... senza che salti l'impaginazione e la formattazione come accade invece regolarmente con quella schifezza di openoffice.
      • devil64 scrive:
        Re: Sara' preinstallato anche il crack?
        - Scritto da: nome e cognome
        Se non altro potranno avere comunque una suite di
        qualità in grado di aprire i vari .doc, .docx,
        etc... senza che salti l'impaginazione e la
        formattazione come accade invece regolarmente con
        quella schifezza di
        openoffice.Non che MS Office sia meglio, continua a dare problemi nella numerazione pagina di pagine.Cagata che vedo dalla versione Office 95.Mah.Saluti
      • Francesco_G scrive:
        Re: Sara' preinstallato anche il crack?
        per apriri i vari doc docx c'è già il visualizzatore...
      • Fai il login o Registrati scrive:
        Re: Sara' preinstallato anche il crack?
        Questo accade anche usando il Microsoft Office Compatibility Pack su Office 2003. Ergo, non è OOo che è una schifezza ma il formato docx.Saluti
      • pabloski scrive:
        Re: Sara' preinstallato anche il crack?
        solita XXXXXta da troll, peccato per te che office non sia compatibile nemmeno con sè stesso e se ne accorgono i poveracci che fanno l'upgrade
Chiudi i commenti