Anche Microsoft avrà un mouse magico?

Compare su un sito tedesco un misterioso dispositivo multitouch in sviluppo nei laboratori di Redmond. Un nuovo ergonomico mouse della famiglia Arc, sensibile al tocco

Roma – Una presentazione ufficiale ancora non c’è stata ma grazie alla vetrina di un sito web tedesco si può intuire quale sarà l’arma con cui Microsoft sfiderà il Magic Mouse proposto da Apple. Si tratta di un nuovo modello della famiglia Arc, un mouse con funzionalità multitouch e tecnologia ottica BlueTrack, che dovrebbe renderlo idoneo a scorrere e lavorare con precisione su qualsiasi superficie.

il dispositivo Microsoft ha chiesto subito la rimozione dell’articolo dal catalogo dello shop online (qui la cache ) ma la frittata ormai era fatta. Le immagini del packaging mostrano un dispositivo ergonomico dal corpo vuoto con una forma davvero molto arcuata. Una struttura ripiegabile che, come il modello precedente, permetterebbe di ridurre sensibilmente l’ingombro durante il trasporto. Altre foto lasciano intendere però che questo restyling del mouse Arc potrà essere piegato anche nel senso opposto e disteso in orizzontale, fino a trasformarsi in una vera e propria tavoletta sensibile al tocco.

In mancanza di un vero comunicato, non è ancora chiaro se la superficie touch sarà utilizzata solamente per lo scrolling delle pagine o anche per simulare il click dei pulsanti. Le descrizioni dello shop dichiaravano solamente che nella confezione sarà presente il mini-dongle USB con cui abilitare la comunicazione WiFi a 2,4 GHz e che l’Arc Touch verrà venduto ad un prezzo molto simile a quello del Magic Mouse Apple: circa 69,95 dollari.

Il fatto che fino a ieri l’accessorio fosse addirittura già acquistabile sul sito tedesco (e non soltanto prenotabile) con un tempo di consegna stimato intorno ai 7-10 giorni lavorativi lascia intuire che una presentazione ufficiale da parte di Microsoft non tarderà ad arrivare.
A meno che non si tratti di un simpatico pesce d’agosto .

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Wolf01 scrive:
    I pirati di Silicon Valley 2, 3... 1000
    Una bella raccolta di film alla "I pirati di Silicon Valley".Purtroppo non riusciranno mai a fare qualcosa di altrettanto decente visto l'andazzo dell'industria cinematografica americana, probabilmente dovranno mettere dentro i buoni, i cattivi e l'eroe che salverà il mondo come nelle favole, più la solita banda di ladri idioti che si vede sventare il furto (di codice) dal ragazzetto di 6 anni.
  • Androide scrive:
    Più avvincente di un romanzo...
    Lessi qualche anno fa la prima edizione del libro "The Google Story"... mi stavo annoiando con le solite letture estive e cercavo qualcosa di diverso. L'occhio mi cadde su questo libro appena dato alle stampe (nella tradizione italiana).Non è il libro da cui si ispira il film, ma solo di questo posso parlare: dopo poche pagine ero presissimo dalla lettura... la storia di Google è più avvincente di un romanzo di avventura, più intrigante di un film d'azione, più affascinante di qualsiasi altra genesi imprenditoriale d'oltreoceaano.Non mi stupisce che ci facciano un film, anzi direi è doveroso. Non so tuttavia come imbastiranno la trama, quanto lo romanzeranno e soprattutto che chiave di lettura gli daranno...
Chiudi i commenti