Android, il migliore amico della tua ragazza

Interpreta codici a barre e riconosce prodotti, permette di comparare prezzi. Shopper è la nuova applicazione Google per fare spese e farle al meglio

Roma – La costante ricerca di equilibrio fra un acquisto veloce e un buon acquisto, ponderato tra più offerte in modo da accaparrarsi il prezzo più conveniente, potrebbe finalmente essere assicurata dalla nuova applicazione di Google per smartphone Android: si chiama Shopper ed è gratuita.

Tecnicamente non appare un’innovazione dirompente (tanto che alcuni hanno ritenuto risulti fin troppo simile a Goggles ), ma unisce la lettura via cellulare del codice a barre, il riconoscimento vocale e quello per immagini, per fornire il miglior servizio possibile a chi vuole comparare prezzi, caratteristiche e commenti su un possibile acquisto.

Tramite la fotocamera dell’apparecchio l’applicazione permette di interpretare codici a barre, ma anche di identificare copertine di libri, CD, DVD e videogame. Effettua quindi una ricerca in Rete restituendo prezzi e commenti sul prodotto. Nel caso in cui si voglia cercare qualcosa d’altro basterà poi nominare il prodotto a Shopper e leggere i consigli e i prezzi riportati da vari rivenditori.

Sarà inoltre possibile consultare le ricerche passate e contrassegnare i risultati più interessanti per visionarli in seguito o condividerli con gli amici.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • jack scrive:
    errore?
    Certo, come no.Distribuiscono una funzionalità non banale su milioni di utenze, e non pianificano a tavolino tutti i dettagli?Mi sembra un pochino poco probabile.
    • anonimo borg scrive:
      Re: errore?
      - Scritto da: jack
      Certo, come no.
      Distribuiscono una funzionalità non banale su
      milioni di utenze, e non pianificano a tavolino
      tutti i
      dettagli?
      Mi sembra un pochino poco probabile.Eh, l'hanno pianificata fino troppo bene...l'errore (di Google) è stato quello di ritenere che tutti accettassero Buzz imposto dall'alto, quando invece il sucXXXXX dei social network dipende dal fatto che i suoi utenti l'abbiano scelto...Che poi Facebook abbia ancora meno privacy di Google, questo è un altro paio di maniche! Infatti io a Fessbuk non mi iscriverei mai!
    • legolas scrive:
      Re: errore?
      http://blog.libero.it/ecommerc/ blog , lockerz
  • pikkolo scrive:
    Io diventerò qualcuno
    Io diventerò qualcuno, non studierò non leggerò, a tutti voi dirò di no. Ecco perché diventerò qualcuno.Se vuoi parlare un po' con me ti devo addare al mio myspace
  • Pepito il breve scrive:
    Articolo IGNORANTISSIMO !
    A parte l'articolo in se' che e' penoso e frustrante, il grave e' che questa Mafe Baggis non si rende conto della sua totale ignoranza in materia e si arrogapure il diritto di filosofeggiarci sopra !Vada alla Polizia Postale e si informi su come funzionano queste cose.Scoprira' che situazioni come quelle citate nell'articolohanno tutti i requisiti minimi per poter fare una denunciaper diffamazione verso chi scrive su un blog frasi offensivee/o delazioni di ogni tipo, fondate o meno, perche' staalla vittima decidere se si sente offeso o no e quindi procedere con la denucia.Il magistrato a sua volta elenchera' anche tutti i sitiche hanno copiato o cross-postato l'articolo offensivoe contattera' i gestori dei relativi siti o blogs, i qualipotrebbero a sua volta dove pagare soldi di risarcimentoin caso la vittima vinca il proXXXXX.Per legge non c'e' da dare ALCUN preavviso ai gestori di un sito !E anzi, se si tratta di materiale come le foto ad esempio, io fotografoposso benissimo spedire a chi ruba le mie foto e le mette su un bloguna fattura da pagare pena denuncia alla PolPost e come me lo fanno in molti altri perche' la legge non solo ce lo permette ma la PP ci incita anche a farlo.Wordpress.com quindi ha agito non solo correttamente, ma non doveva neppure riaprire il blog incriminato.E' proprio da articoletti come questi che si diffondono idee distorte e dannose riguardo il copyright, il diritto d'autore, e la legislazione vigente.Mafe De Baggis, ignorante patentata, arrogante, e petulante !
    • Massimo Mantellini scrive:
      Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
      Sono pronto a scommettere che la petulante Mafe de Baggis non sapeva che i magistrati inseguono i crossopostatori sui vari blogs fino a quando non li hanno beccati tutti ;-).
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
        Lecito non sapere certe cose, non le sapevo neppure io prima di andare alla PolPost, ma almeno evitare di scrivere castronerie sarebbe il minimo tanto piu' se uniti a filosofeggiamenti vari e propaganda anti-copyright come nella quasi totalita' degli articoli di Punto Informatico.Cross postare un articolo intero preso altrove e' ovviamente punibile per legge perche' chi gestisce un blog ha gli stessi doveri di un editore basilarmente.Sarebbe anche assurdo che fosse il contrario perche' chiunque potrebbe diffamare online con la scusa che l'articolo non e' opera sua.E' sconcertante prendere atto che la maggior parte dei bloggers non sa assolutamente nulla di copyright ne' delle leggi sull'editoria e creda che il web sia un posto dove vige l'impunita' totale e dove si possa copiare e linkare e crosspostare a piacimento materiale altrui.Trovatemi per esempio un solo blog che paghi le foto che usa anziche' rubarle tramite google images.Non le paga neppure Dagospia, figuriamoci.Quando ho mandato a un blogger la fattura da pagare mi sono sentito minaccie di morte e insulti di ogni tipo, come se costoro fossero davvero convinti che sia tutto legale e lecito.E' un peccato che Getty e Corbis non mandino piu' fatture da 5000 a foto ai blogger come facevano 2 anni fa, perche' solo colpendone uno nel portafoglio puoi educarne altri 100.Quanto a Mafe vada alla PolPost e si informi e magari scriva un altro dei suoi articoletti, chissa' che i lettori non imparino qualcosa una buona volta.
        • anonimo borg scrive:
          Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
          - Scritto da: Pepito il breve
          Lecito non sapere certe cose, non le sapevo
          neppure io prima di andare alla PolPost, ma
          almeno evitare di scrivere castronerie sarebbe il
          minimo tanto piu' se uniti a filosofeggiamenti
          vari e propaganda anti-copyright come nella quasi
          totalita' degli articoli di Punto
          Informatico.Si tratta solo di buon senso, tutto qua...

          Cross postare un articolo intero preso altrove e'
          ovviamente punibile per legge perche' chi
          gestisce un blog ha gli stessi doveri di un
          editore
          basilarmente.Questo lo hanno deciso per legge, ma è una castroneria in ambito giuridico: equiparare il blog di una ragazzina con un quotidiano nazionale è praticamente insensato!
          Sarebbe anche assurdo che fosse il contrario
          perche' chiunque potrebbe diffamare online con la
          scusa che l'articolo non e' opera
          sua.La diffamazione è punibile per legge (sempre che non si dimostri che quello che si è detto corrisponda alla verità...)
          E' sconcertante prendere atto che la maggior
          parte dei bloggers non sa assolutamente nulla di
          copyright ne' delle leggi sull'editoria e creda
          che il web sia un posto dove vige l'impunita'
          totale e dove si possa copiare e linkare e
          crosspostare a piacimento materiale
          altrui.Niente di strano, 'ste cose non te le insegnano alla scuola dell'obbligo...
          Trovatemi per esempio un solo blog che paghi le
          foto che usa anziche' rubarle tramite google
          images.

          Non le paga neppure Dagospia, figuriamoci.Far pagare un blog privato mi sembra un'assurdità, sempre che il blogger esponga chiaramente la paternità dell'opera!
          Quando ho mandato a un blogger la fattura da
          pagare mi sono sentito minaccie di morte e
          insulti di ogni tipo, come se costoro fossero
          davvero convinti che sia tutto legale e
          lecito.E quanto gli avevi chiesto? Per quante immagini?
          E' un peccato che Getty e Corbis non mandino piu'
          fatture da 5000 a foto ai blogger come facevano 2
          anni fa, perche' solo colpendone uno nel
          portafoglio puoi educarne altri
          100.E' inutile pretendere la luna...
          Quanto a Mafe vada alla PolPost e si informi e
          magari scriva un altro dei suoi articoletti,
          chissa' che i lettori non imparino qualcosa una
          buona
          volta.Facciamo pure perdere tempo alle forze dell'ordine!
        • cafelab scrive:
          Re: Articolo IGNORANTISSIMO !

          Trovatemi per esempio un solo blog che paghi le
          foto che usa anziche' rubarle tramite google
          images.ruba! ruba!! ruba!!!in che mondo triste vivi... non siamo tutti lì pronti a rubare a te, probabilmente venderai le tue foto su stockxpert(ormai chiuso)o su Fotolia o altrove ma non puoi pretendere di andare in giro a spillare soldi a qualcuno che prende una tua foto ridotta a 320*480 e la usa in un blog senza scopo di lucro!Sarebbe stato molto più elegante e realistico chiedere al blogger di citare la fonte.
          Quando ho mandato a un blogger la fattura da
          pagare mi sono sentito minaccie di morte e
          insulti di ogni tipo, come se costoro fossero
          davvero convinti che sia tutto legale e
          lecito.Non vuoi che qualcuno salvi immagini dal tuo sito? Non ce le mettere! Mettile ridotte, watermarkale,chiedi di essere citato come autore.Non puoi pretendere di lasciare 100 euro per terra e ritrovarcele
          E' un peccato che Getty e Corbis non mandino piu'
          fatture da 5000 a foto ai blogger come facevano 2
          anni fa, perche' solo colpendone uno nel
          portafoglio puoi educarne altri
          100.Voglio vedere come le giustificano 5000 euro per una foto ritotta che a piena risoluzione ne costerà 10
          Quanto a Mafe vada alla PolPost e si informi e
          magari scriva un altro dei suoi articoletti,
          chissa' che i lettori non imparino qualcosa una
          buona
          volta.quanta acredinePS l'immagine dell'avatar è una foto tua?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 febbraio 2010 11.46-----------------------------------------------------------
        • angros scrive:
          Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
          Guarda che in molti casi i blogger linkano le foto, che quindi sono ancora ospitate sul tuo sito (anche Google Images non le scarica, le linka).Se tu metti le tue foto online, dove possono essere scaricate, poi perchè ti lamenti se la gente le scarica? Se non vuoi che lo faccia, non metterle online (oppure, mettine online solo una parte, a scopo dimostrativo, e con licenza Creative Commons)
        • luisito scrive:
          Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
          Per non far indicizzare le foto sul tuo sito (sezione "Un'Immagine"): http://www.google.com/support/webmasters/bin/answer.py?hl=it&answer=156412Per marcare in maniera univoca le foto:https://www.digimarc.com/solutions/gli strumenti ci sono, basta usarli
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Le mie foto le vendo su commissione e tramite Getty Images.Sul mio sito c'e' un piccolo portfolio, in FLASH, non certo in jpeg, chi le ha rubato e' stato proprio li' a fare screenshots, le foto non sono disponibili tramite google images.Che Getty chiedesse 5000 euro a foto non e' nulla di esagerato se contiamo che in casi rari vende foto anche a 60.000 euro !Le mie in media sono vendute con licenza RM a 100-200 euro l'una.Essendo "Rights Managed" il cliente paga di piu' per avere la garanziache e' una foto in esclusiva e non e' usata da altri competitors, quindi che la foto anche in versione 300px appaia in giro su blogs o altro e' un enorme danno potenziale e anzi il cliente onesto potrebbe pure chiedere un risarcimento.Come troppi altri, voi prendete sottogamba tutte queste cose perche' in pochi clicks si puo' copiare e rubare di tutto ma c'e' gente come noi che produce contenuti come professione e non ha intenzione di farsi rubare il frutto del suo lavoro da quattro lamers davanti a un monitor.
          • luisito scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            Sul mio sito c'e' un piccolo portfolio, in FLASH,
            non certo in jpeg, chi le ha rubato e' stato proprio
            li' a fare screenshots, le foto non sono disponibili
            tramite google images.Questo mi fa capire che i link che ti ho postato manco li hai aperti; Guarda questo video illustrativo (c'è una parte relativa agli "screenshots"):https://www.digimarc.com/solutions/images/video_tutorial1.asp
            Essendo "Rights Managed" il cliente paga di piu'
            per avere la
            garanzia
            che e' una foto in esclusiva e non e' usata da
            altri competitors, quindi che la foto anche in
            versione 300px appaia in giro su blogs o altro e'
            un enorme danno potenziale e anzi il cliente
            onesto potrebbe pure chiedere un
            risarcimento.Ecco dove sta la gabola: Come cavolo fai a pretendere di vendere in esclusiva (e quindi garantire la non reperibilità) una foto digitalizzata (che per definizione implicita è infinitamente replicabile senza, con questo, degradare di qualità di copia in copia)?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 febbraio 2010 17.54-----------------------------------------------------------
          • jack scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Hai ragione, la gente vuole TUTTO e GRATIS, e non rispetta il lavoro delle persone.E' anche vero che, proprio per questo motivo, i produttori di contenuti devono cambiare, rinnovarsi, cercare nuove strategie per fare business.Se pensi nell'era digitale di poter tenerti stretto le tue foto, stai fresco.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Esatto, vogliono tutto, gratis, e a portata di click, e si lamentano pure se il download e' lento !Quanti agli artisti : io di mestiere produco fotografie, le vendo sia su commissione, e li' il cliente e' poi libero di tenerle per se' o consentirmi di rivenderle o distribuirle su altri canali, e poi faccio foto mie che vendo su agenzie di stock in licenza RM e in rari casi in licenza RF.Il 99% delle mie foto NON e' online, e sulle agenzie di stock possono solo vedere dei thumbnails in low-res con un bel watermark centrale.Ho un piccolo portfolio con poche decine di foto online, in FLASH, per evitare hotlinking etc.Ditemi voi cos'altro devo fare ? Cancellare anche il mio portfolio ? Mettergli una password da dare solo ai clienti fidati ?Notare che le foto in Flash poi sono grandi 550px, eppure ci sono XXXXXXX che hanno il tempo da perdere a rubarle comunque.Perche' evidentemente c'e' gentaglia che prova un piacere carnale nel XXXXXXX roba altrui ed e' disposta a perderci molto tempo ed energie.L'italia e' un paese di ladri, prendiamone atto.
          • jack scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Ma perché proprio l'Italia, credi forse che nel resto del mondo sia diverso?Chiediti inoltre, se invece di fare fotografie facessi il benzinaio, l'impiegato, o semplicemente il blogger... ti dispiacerebbe di XXXXXXX un paio di foto dal sito di un fotografo per metterle nel tuo blog? Probabilmente no, perché non sapresti il lavoro che c'è dietro. Ogni foto può voler dire giorni per pensarla, giorni per raggiungere il posto dove scattarla, è un capolavoro a sé... Ma gli altri non lo sanno. È umano.Allora, cosa puoi fare concretamente? Niente. Nell'era digitale tutto ciò che compare su uno schermo può essere copiato. Rassegnati, invocando Polizia Postale e simili risulti solo molto indietro con i tempi, e non credo ottieni granché.Io sviluppo software, quindi so bene di cosa stiamo parlando. C'è gente che crede che per realizzare un software basta disporre i campi di testo, le voci del menu, i pulsanti, ecc... come fosse un puzzle.Il tuo discorso ha senso e lo condivido, ma sono cambiati i tempi e le tecnologie. Rassegnati, sono convinto che il tuo (nostro) lavoro lo si può fare lo stesso, anche senza avvelenarsi per questi inconvenienti.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Guarda, io non ho problemi a salvarmi sul mio hard disk migliaia di foto altrui,ma conoscendo la legge vigente e internazionale mi guardo bene dal PUBBLICARLE ONLINE.E che tu abbia un blog sono XXXXX tuoi, non me ne puo' fregar di meno, il problemae' che essendo questi blog PUBBLICI rendi disponibili worldwide materiali illegalie piratati al mondo intero nonostante magari le tue intenzioni siano genuine e tu sia ovviamente all'oscuro di tutto.Non capisco perche' poi vi lamentate con noi fotografi ? Vi risulta forse che i cantanti siano felici di vedere le loro canzoniin mp3 sul tuo blog ? o spezzoni dell'ultimo film appena uscito nei cinema ?o ebook interi trovati chissa' dove ?Se non avete contenuti da mettere nei blog, NON APRITE UN BLOG !D'altronde che XXXXX avrete mai da dire di intelligente o da aggiungereche non sia gia' stato discusso ?Io sono per la totale abolizione, a partire dai blog piu' grossi specialmenteche sono i peggiori e rubano a man bassa, come TechCrunch ad esempio.Cosa posso fare concretamente ? Ma forse non ti e' chiaro che se ancheio becco il ladro dopo 10 anni lui dovra' pagare, e' lui che rischia,NON IO.Volete anche aver ragione ?E anzi, tanto peggio se la foto l'avete usata per anni e non avetepagato un euro per la licenza.Voi non avete assolutamente idea di come funziona il mercato.E' come far guidare una ferrari a uno senza patente !State lontani dal copyright se non volete rischiare molti soldoni.Ma purtroppo quando anche vi beccano l'unico risultato e' leggere centinaia di commenti inXXXXXsi e flautolenzepro-pirateria.Mi chiedo seriamente se sia vero che mazzuolandone uno se ne educanocento, non vorrei che l'unico rieducato sia il mazzuolato stessoe gli altri anzi piratino piu' di prima in segno di spregio.E la morale sai qual'e' ?Che chi sa fa, e chi non sa insegna o RUBA, come voi.Non sapete fare un XXXXX, e allora rubate.
          • jack scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Ma "voi" chi? Come ti permetti? Guarda che ti sto difendendo, isterico...
          • krane scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            Mi chiedo seriamente se sia vero che
            mazzuolandone uno se ne educano
            cento, non vorrei che l'unico rieducato sia il
            mazzuolato stesso e gli altri anzi piratino piu'
            di prima in segno di spregio.
            E la morale sai qual'e' ?Che il tuo metodo e' non solo inutile ma controproducente ?
            Che chi sa fa, e chi non sa insegna o RUBA, come
            voi.
            Non sapete fare un XXXXX, e allora rubate.Chi non ruba e' forse troppo occupato a passare il tempo a scrivere nei forum ?
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !

            Non capisco perche' poi vi lamentate con noi
            fotografi ?Guarda che qui sei tu che ti sei lamentato, mica noi.
            D'altronde che XXXXX avrete mai da dire di
            intelligente o da
            aggiungere
            che non sia gia' stato discusso ?E tu che cosa hai da fotografare, che non sia già stato fotografato da qualcun altro?

            Io sono per la totale abolizione, a partire dai
            blog piu' grossi
            specialmente
            che sono i peggiori e rubano a man bassa, come
            TechCrunch ad
            esempio.E cosa metteresti in alternativa?

            Cosa posso fare concretamente ? Ma forse non ti
            e' chiaro che se
            anche
            io becco il ladro dopo 10 anni lui dovra' pagare,
            e' lui che
            rischia,
            NON IO.Prescrizione, usucapione... ti dicono niente?
            Volete anche aver ragione ?Non siamo noi ad aver ragione, sei tu che hai torto.
            Voi non avete assolutamente idea di come funziona
            il
            mercato.Sei tu, e gli altri sostenitori del copyright, che non conoscono nemmeno l'ABC di un mercato.
            Mi chiedo seriamente se sia vero che
            mazzuolandone uno se ne
            educano
            cento, non vorrei che l'unico rieducato sia il
            mazzuolato
            stesso
            e gli altri anzi piratino piu' di prima in segno
            di
            spregio.È vero il contrario: se ne mazzuli uno, i rimanenti 99 mazzuleranno te: FUD, boicottaggi, pirateria sfrenata, crack a manetta.
            E la morale sai qual'e' ?Che "vendere" un contenuto digitale non ha senso, e chi lo fa è destinato a fallire.
            Che chi sa fa, e chi non sa insegna o RUBA, come
            voi.O meglio: chi sa fa e guadagna, chi non sa, fa un lavoro pessimo, poi piagnucola e dà la colpa alla pirateria
          • legolas scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            http://blog.libero.it/ecommerc/ blog , lockerz
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !

            Il 99% delle mie foto NON e' online, e sulle
            agenzie di stock possono solo vedere dei
            thumbnails in low-res con un bel watermark
            centrale.E allora direi che puoi anche sacrificare l'1% di foto online, lasciandole copiare, in cambio di un po' di pubblicità.
            Ho un piccolo portfolio con poche decine di foto
            online, in FLASH, per evitare hotlinking
            etc.

            Ditemi voi cos'altro devo fare ?
            Cancellare anche il mio portfolio ? Mettergli una
            password da dare solo ai clienti fidati
            ?È una possibilità: oppure ti togli del tutto dalla rete (non è obbligatorio esserci, e ci mancherebbe!). Perderai la possibilità di farti un po' di pubblicità, ma nessuno ti toccherà le foto.Non puoi avere entrambe le cose: hai presente i venditori che distribuiscono campioni gratuiti dei loro prodotti, per farsi conoscere? Dopo che li hanno distribuiti, non possono pretendere di essere pagati per tali campioni.Considera le tue foto online come un "campione gratuito": tu non sei obbligato a metterle online, ma quelle che metti online sono pubbliche, e non le puoi richiamare indietro. Se non ti va bene, non metterle proprio.
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Ma sei il vero Pepito? Lo chiedo perchè hai usato il nick non registrato. Per favore, manda un messaggio di conferma dal nick registrato, se sei tu.
          • anonimo borg scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            ....
            Essendo "Rights Managed" il cliente paga di piu'
            per avere la
            garanzia
            che e' una foto in esclusiva e non e' usata da
            altri competitors, quindi che la foto anche in
            versione 300px appaia in giro su blogs o altro e'

            un enorme danno potenziale e anzi il cliente
            onesto potrebbe pure chiedere un
            risarcimento.Un danno potenziale non è un danno reale...bisogna dimostrarlo. Certo talvolta ci può essere un danno, ma tenderei ad escluderlo per i blog amatoriali, a meno che, oltre ad appropriarsi delle immagini, e postarle sui propri blog e siti, si dimentichino di citare le fonti e gli autori (cosa secondo me più importante della remunerazione stessa). In alcuni paesi è consentito il fair-use delle immagini, purchè la qualità rispetto agli originali non sia troppo elevata; in Italia non è consentito, purtroppo, ma seriamente, qualcuno è riuscito a far pagare a un blogger 100-200 euro per una immagine?

            Come troppi altri, voi prendete sottogamba tutte
            queste cose perche' in pochi clicks si puo'
            copiare e rubare di tutto ma c'e' gente come noi

            che produce contenuti come professione e non ha
            intenzione di farsi rubare il frutto del suo
            lavoro da quattro lamers davanti a un
            monitor.Non credo che Punto Informatico nè i suoi lettori sottovalutino il problema: è solo che un pò di elasticità nel diritto d'autore non guasterebbe a nessuno; attualmente invece abbiamo norme stringenti da un lato e l'anarchia dall'altro! C'è chi cerca di fare un pò ordine (non i legislatori, quelli proprio no), ad esempio molti forum di scambio di materiale coperto da copyright in maniera "intelligente" (ad esempio "contenuti"-che brutta parola-realizzati più di tot anni fa), in modo da minimizzare il danno a chi ha prodotto le opere (in pratica un danno equivalente a zero, perchè molte opere perdono valore dopo pochi mesi dalla loro immisione sul mercato). La cosa migliore che puoi fare, secondo me, se trovi qualche tua foto sparsa per la rete, senza la tua autorizzazione, è chiedere che venga tolta dal sito/blog/forum, o che perlomeno chi l'ha pubblicata apponga il copyright visibile, in modo che tutti sappiano chi l'ha realizzata. Io farei così, poi ciascuno è libero di gestire le proprie creazioni nel modo che ritiene più opportuno...
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !


            Essendo "Rights Managed" il cliente paga di piu'

            per avere la

            garanzia

            che e' una foto in esclusiva e non e' usata da

            altri competitors, quindi che la foto anche in

            versione 300px appaia in giro su blogs o altro
            e'



            un enorme danno potenziale e anzi il cliente

            onesto potrebbe pure chiedere un

            risarcimento.

            Un danno potenziale non è un danno
            reale...bisogna dimostrarlo. Certo talvolta ci
            può essere un danno, ma tenderei ad escluderlo
            per i blog amatorialiSe ho ben capito, il punto è che Pepito vende l'esclusiva (ed è quella che rende le sue foto particolarmente costose: il cliente paga per avere una foto che nessun altro ha); ma a questo punto, le foto sono ancora in esclusiva se sono già state pubblicate sul web (anche se solo sul sito di pepito)?Direi che la soluzione per pepito sarebbe di mettere un watermark visibile molto fastidioso (tipo una scritta "COPIA DIMOSTRATIVA") sulle sue foto, e poi di lasciarle indicizzare da Google: nessun blogger inserirebbe delle foto con un watermark così vistoso, e nessun cliente potrebbe usarle.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            No no no !Non mi interessa se la foto viene rubata in 6000x4000px o solo larga 50px, ne' se il blog e' amatoriale o no-profit, il punto e' che per legge e' reato copiare materiale altrui protetto da copyright senza permesso dell'autore e io come autore dell'opera posso chiedere un risarcimento danni o far causa.Chi ruba materiale protetto ben conscio di farlo non si deve lamentare se poi viene pescato con le mani nella marmellata.Tanto peggio poi se appunto il blog in questione e' a fini di lucro con banner pubblicitari in tutto il sito e quindi usa la foto per attrarre lettori e farci soldi, pur pochi che siano.E come danni non si chiede certo il prezzo di mercato ma il prezzo di mercato + spese legali + danni immagine/materiali/etcSe l'immagine e' in esclusiva peggio ancora perche' il suo prezzo e' appunto dovuto al fatto di essere esclusiva.Tra l'altro spesso la foto e' in esclusiva solo riguardo certi tipi d'uso come l'uso per commercial o advertising e non e' in vendita per uso web ne' altri mezzi distributivi quindi che venga scopiazzata su altri siti web e' doppiamente lesivo del suo valore se per esempio il cliente che ha l'esclusiva ha pagato di piu' per far si' che la foto non sia in vendita per uso su rete mobili o internet.Che il blogger sia all'oscuro della legislazione, o che pensi che il problema sia riguardo la grandezza della foto o del mettere i credits non cambia proprio nulla : per la legge e' colpevole e la legge non ammette ignoranza, fine della storia.Che si blateri di credits poi rasenta il ridicolo : tu mi rubi una immagine e ci scrivi pure sotto il mio nome e cognome ? Dovrei quindi ringraziarti anche ? E se la foto rappresentasse una mia modella con cui ho firmato un contratto dove le garantisco che le sue foto non verranno vendute a giornali e riviste in lingua italiana e un blogger arriva, fotte la foto, e la copia su decine di siti e forum oltre al suo blog da due soldi ?Chi mi ripaga ? Senza contare lo sXXXXXXXmento professionale.Quindi ragazzi miei, state molto attenti perche' queste cose, che voi prendete del tutto sottogamba, vi possono costare molto ma molto care.
          • panda rossa scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            No no no !

            Non mi interessa se la foto viene rubata in
            6000x4000px o solo larga 50px, ne' se il blog e'
            amatoriale o no-profit, il punto e' che per legge
            e' reato copiare materiale altrui protetto da
            copyright senza permesso dell'autore e io come
            autore dell'opera posso chiedere un risarcimento
            danni o far
            causa.Smettila!Rubare e' se io entro in casa tua, apro il tuo cassetto e ti porto via i negativi delle tue stramaledette foto.Questo puoi chiamarlo rubare.Ma se io faccio lo screenshot della foto che tu hai messo in flash per non fartela copiare, la sistemo e la rimetto a disposizione del web perfettamente ripulita, questo non e' rubare perche' il tuo negativo originale sta ancora nel tuo cassetto.Tu hai pubblicato la tua foto digitalmente, e io ne fruisco. Fine della storia.Il tuo vecchio modello di business per lucrare su foto in esclusiva, lo puoi fare con editori che stampano su carta, non su web.Ricorda: rubare=togliere dal tuo cassetto.pubblicare=rendere noto al pubblico.
            Chi ruba materiale protetto ben conscio di farlo
            non si deve lamentare se poi viene pescato con le
            mani nella
            marmellata.Chi ruba, dal cassetto. Daccordissimo.Ma chi pubblica, ha pubblicato.
            Tanto peggio poi se appunto il blog in questione
            e' a fini di lucro con banner pubblicitari in
            tutto il sito e quindi usa la foto per attrarre
            lettori e farci soldi, pur pochi che
            siano.Senti bello, se le tue foto valessero veramente qualcosa, ci faresti tu quei soldi coi banner pubblicitari.Se qualcun altro li fa con la tua foto, non li fa grazie alla tua foto.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            La legge mi da' ragione, e' inutile ti arrampichi sugli specchi.Buenas noche.
          • panda rossa scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            La legge mi da' ragione, e' inutile ti arrampichi
            sugli
            specchi.Per fortuna la legge sta per approvare il proXXXXX breve!Sara' con estrema soddisfazione che ti rippero' tutte le foto, per renderle fruibili a chiunque, per poi aspettare la tua futile denuncia, e vedere il proXXXXX andare prescritto.
          • legolas scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            http://blog.libero.it/ecommerc/ blog , lockerz
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            È possibile che il blogger non abbia preso la tua foto dal tuo sito, ma altrove, senza sapere da dove proveniva: se è in buona fede, tu non puoi accusarlo (devi prima dimostrare la sua mala fede, e non hai modo di farlo)Inoltre, per chiedergli i danni, devi dimostrare di averne avuti: un danno si quantifica in "danno emergente" (che tu non hai) e in "lucro cessante" (ma devi dimostrare che saresti riuscito a vendere la foto a quella cifra, se non ci fosse stato l'intervento del blogger, e come lo dimostri?)
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Di cosa dovrebbero parlare i blogs senza immagini ?Non sono certo XXXXX miei.I giornali hanno abbonamenti "flat" con Reuters, AP, AFP, Getty, ANSA,per le immagini di news.Le case editrici usano foto RF e RM comprate su agenzie stock, idemper riviste e magazines a meno abbiano i loro fotografi o comprinoreportages su commissione.In ogni caso pagano tutto fino all'ultima foto.Perche' mai i bloggers dovrebbero esserne esentati,tanto piu' se ci guadagnano con la pubblicita' ?Io devo fare foto e tu sei libero di fottermele e farci anche su soldi ?Sappiate che i giornali da cui voi rubate le fotosono di norma aziende che hanno pagato per avereonline quelle foto.Uno paga, e centro XXXXXXX rubano.Comoda la vita degli scrocconi eh ?Privato == editore ?Non esiste questa distinzione.Puoi pubblicare solo materiale fatto da te o in licenza freeware/gfdl/gpl/etc o con il permessodell'autore, tutto il resto non ti compete.Ma e' cosi' difficile da capire ?Ci vuole una patente per usare il web ?Perche' prima o poi finira' cosi', con buona pacedi chi parla di "scenari cinesi".Legge sbagliata ? E quale sarebbe quella giusta ?Quella che ti consente di fottermi le foto e magaripure di rivenderle o dire che sono tue ?Io che garanzie avrei sul mio lavoro ?E se uno mi fotte le foto e le copia su siti XXXXX o altro chi mi risarcisce lo sXXXXXXXmento ?Cosa dico alla modella a cui ho garantito che lasua foto non sarebbe mai uscita in italia ne'tantomeno su siti hard (e ci mancherebbe altro !).Perche' anche questo puo' succedere eh !Magari lo fanno anche per scherzo, e intantome la prendo in XXXX io pero'.Cento persone in tribunale ? Intanto quelli che Gettyha beccato in italia 2 anni fa hanno pagato e oraci penseranno due volte prima di XXXXXXX foto e rivenderle in template commerciali o su lavoridi grafica ai loro clienti.E' proprio grazie a quelli come voi che questo paesee' la mecca del crimine e un paese fondamentalmentedi XXXXX.Non lamentiamoci di mafiosi e politici che vanno a transse noi per primi non abbiamo alcun rispetto per nullae nessuno.
          • anonimo borg scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            Di cosa dovrebbero parlare i blogs senza immagini
            ?
            Non sono certo XXXXX miei.Io parlavo ad esempio delle copertine dei cd, per legge anche quelli sono coperti da diritti d'autore...ma un blogger ti pare che vada a informarsi chi l'ha creata, e pagargli l'obolo dovuto? E se chi l'ha fatta è morto, a chi paga?
            I giornali hanno abbonamenti "flat" con Reuters,
            AP, AFP, Getty,
            ANSA,
            per le immagini di news.

            Le case editrici usano foto RF e RM comprate su
            agenzie stock,
            idem
            per riviste e magazines a meno abbiano i loro
            fotografi o
            comprino
            reportages su commissione.

            In ogni caso pagano tutto fino all'ultima foto.Come è giusto che sia, loro lavorano per profitto...
            Perche' mai i bloggers dovrebbero esserne
            esentati,
            tanto piu' se ci guadagnano con la pubblicita' ?Grandi cifre, suppongo...(anche se è vero che dipende dai blog, chiaramente...)

            Io devo fare foto e tu sei libero di fottermele
            e farci anche su soldi ?Se vuoi puoi fare altro...c'è qualche posto alla Fiat! Ah, no, stanno chiudendo! Seriamente, mi pare che quello che tu vorresti è la botte piena e la moglie ubriaca...
            Sappiate che i giornali da cui voi rubate le foto
            sono di norma aziende che hanno pagato per avere
            online quelle foto.

            Uno paga, e centro XXXXXXX rubano.
            Comoda la vita degli scrocconi eh ?Non saprei, chiedi a loro...

            Privato == editore ?
            Non esiste questa distinzione.
            Puoi pubblicare solo materiale fatto da te o
            in licenza freeware/gfdl/gpl/etc o con il permesso
            dell'autore, tutto il resto non ti compete.

            Ma e' cosi' difficile da capire ?
            Ci vuole una patente per usare il web ?Ci vuole una foxxuta patente per il diritto d'autore!E non per me, ma per i 10-12-14-16-18enni che hanno un blog/sito personale! Se nessuno glielo insegna, mi pare ovvio che non ci pensino due volte "rubare" le immagini!Rubare, poi, è un termine così ridicolo...
            Perche' prima o poi finira' cosi', con buona pace
            di chi parla di "scenari cinesi".

            Legge sbagliata ? E quale sarebbe quella giusta ?
            Quella che ti consente di fottermi le foto e
            magari
            pure di rivenderle o dire che sono tue ?
            Io che garanzie avrei sul mio lavoro ?Infatti, quello che sto dicendo io, che il diritto d'autore serviva (in origine, tanti anni fa) ad attribuire la paternità dell'opera UNICAMENTE al suo artefice, in modo tale che nessun altro potesse appropriarsene! Non sto dicendo di lasciare campo libero agli sciacalli, nè di lasciarsi sciacallare!
            E se uno mi fotte le foto e le copia su siti
            XXXXX

            o altro chi mi risarcisce lo sXXXXXXXmento ?
            Cosa dico alla modella a cui ho garantito che la
            sua foto non sarebbe mai uscita in italia ne'
            tantomeno su siti hard (e ci mancherebbe altro !).

            Perche' anche questo puo' succedere eh !
            Magari lo fanno anche per scherzo, e intanto
            me la prendo in XXXX io pero'.Scenario avvincente...potrebbe succedere o essere già sucXXXXX, ma, ribadisco, allo stato attuale, puoi farci qualcosa? Penso proprio di no...Se quella foto viene pubblicata su una rivista cartacea può essere scansionata, se viene pubblicata su un sito di un tuo cliente può essere copiata...ed allora? Ti va di combattere contro i mulini a vento? A chi ci ha provato è andata male...
            Cento persone in tribunale ? Intanto quelli che
            Getty
            ha beccato in italia 2 anni fa hanno pagato e ora
            ci penseranno due volte prima di XXXXXXX foto
            e rivenderle in template commerciali o su lavori
            di grafica ai loro clienti.Se hanno usato opere altrui, e ne hanno tratto profitto, attribuendosene la paternità è giusto che paghino...ma siamo ad un livello diverso rispetto a blogger non professionisti, lasciamelo dire!
            E' proprio grazie a quelli come voi che questo
            paese
            e' la mecca del crimine e un paese
            fondamentalmente
            di XXXXX.E' dal 1861 che l'Italia è così...e non solo l'Italia, purtroppo...
            Non lamentiamoci di mafiosi e politici che vanno
            a
            trans
            se noi per primi non abbiamo alcun rispetto per
            nulla
            e nessuno.Guarda, io posso avere rispetto per tutti (anche quelli che non lo meritano). Però ascolta una cosa: io non prenderei giammai una immagine appartenente ad un altro e direi che l'ho fatta io, è una questione di dignità; tuttavia non mi farei scrupoli a scansire un'immagine per metterla nel mio blog, se ritengo che possa servire come cornice ad un mio post; nè mi son fatto tanti scrupoli a prendere da Google images l'immagine di una stampante a pezzi, rielabolarla un pò, e metterla a corredo di un mio inutile articolo! pensi che l'autore ne avrà a male? Boh, se lo scopre forse sì, o magari si metterà a ridere! Ora, secondo il tuo ragionamento io dovevo prendere una stampante e mettermi a sfasciarla? Beh, questo era giusto per fare un esempio di come un copyright esasperato non serve a nulla, solo a complicare la vita delle persone ed ingrassare gli avvocati...A mio parere si può fare qualcosa PRIMA che le aule di giustizia si riempiano di casi giudiziari per delle sciocchezze del genere....Poi che ciascuno giudichi e legiferi secondo la propria coscienza...
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            CD covers : non devono esserci di questi dubbi, non ci sonoeccezioni .. l'hai fatta tu la copertina ? No, e alloraNON puoi copiarla, fine.A meno che chiedi all'autore o alla etichetta discograficail permesso per usarla, o a meno che loro concedano l'usogratis per tutti, chi lo sa magari a certi fa piacereavere pubblicita' gratuita... sta di fatto che lorohanno pagato fotografi e grafici per farla.Ma ti rendi conto che se vendi foto stock per advertisingnella foto non puo' comparire neppure un logo ? Neppureper caso che so scritto sui bottoni o sulla zip dellagiacca o che si veda in lontananza... questo perche'c'e' il rischio denuncia dai proprietari del logo,e tu mi parli addirittura di "diritto" al copiareintere copertine di cd ?Grandi cifre : ma non c'entra nulla, possonoanche essere no-profit o avere i debiti fino al collo, se mi fottono una foto io per leggeli posso denunciare, punto e fine, e se non ti va bene XXXXXXXti con chi ha fatto la legge.Patente : ma sarebbe anche ora per dio !E' incredibile che in pieno 2010 anche i bambinidi 12 anni possano aprirsi un blog e metterci dentro di tutto, illazioni, sXXXXXXXmenti, foto compromettenti, foto della maestra di scuola, di compagni di classe handicappati seviziati, foto rubate, video rubati, mp3 rubati... Che poi alla al magistrato non fotte un XXXXXperche' in caso di denuncia pagano i loro genitori, il grave e' che non ci sia alcuncontrollo da parte del governo, siamo in pienaanarchia poi quando qualche artista denunciai ladri ecco i giornali che si scaglianoa favore del "free speech" e altre XXXXXXX.Furto : e' il termine corretto, perche' il valoredi una foto e' ad esempio nella sua esclusivita',se tu la copi altrove di fatto oltre a rubarlane abbassi o azzeri il valore !Ti servono foto per il blog ? XXXXX tuoi, te le fai tu o usi la XXXXX che trovi su Flickr.Perche' dovremmo noi pagarne le conseguenze dei TUOIbisogni ?E me ne fotto se il tuo blog fa 1 euro al mese di intoiti con adsense, mi fotti una foto da 200 euroe ne pagherai altrettanti + spese legali etc cosi'che la prossima volta impari la lezione e comegira il mondo.Di quello che voi lamers pensate del dirittod'autore non ce ne frega un XXXXX, se vi servonocontenuti comprateli o arrangiatevi.Io combatto da sempre contro i mulini a vento e lo faro' fino a che la legge e' dalla nostra parte."tuttavia non mi farei scrupoli a scansire un'immagine per metterla nel mio blog, se ritengo che possa servire come cornice ad un mio post" : Ecco bravo, quindi a te l'immagine SERVE ma non seidisposto a scrivere neanche uno straccio di emailall'autore chiedendo se la puoi usare.Troppo sforzo eh ? Molto piu' comodo un bel hotlink o un copia e incolla.Tanto chi vuoi che ti becchi ?Internet andrebbe vietata ai minori di 18 anni e a chi non ha conseguito una "patente".I blog vanno vietati, e ci possono scrivere solo chi fa un corso alla cam.commercio dove gli insegnanocosa si puo' fare e cosa no.Siamo alla preistoria.Mi viene voglia di emigrare.
          • panda rossa scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve

            Siamo alla preistoria.
            Mi viene voglia di emigrare.Ecco, bravo, emigra in un paese in cui hanno brevettato il respiro.
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            CD covers : non devono esserci di questi dubbi,
            non ci
            sono
            eccezioni .. l'hai fatta tu la copertina ? No, e
            allora
            NON puoi copiarla, fine.
            E se non la copio, ma la linko?
            Ma ti rendi conto che se vendi foto stock per
            advertising
            nella foto non puo' comparire neppure un logo ?Appunto: è una norma anacronistica che non si può piu' far rispettare, e che quindi deve sparire.
            Patente : ma sarebbe anche ora per dio !Parli tanto del rispetto della legge, e poi tu non rispetti nemmeno i dieci comandamenti (vatti a rileggere il secondo)
            Furto : e' il termine corretto, perche' il valore
            di una foto e' ad esempio nella sua esclusivita',
            se tu la copi altrove di fatto oltre a rubarla
            ne abbassi o azzeri il valore !Furto è il termine scorretto, perchè va contro la definizione prevista dal codice penale: Art. 624 Furto Chiunque si impossessa della cosa mobile altrui, sottraendola a chi la detiene, al fine di trarne profitto per se' o per altri Se non accetti questa definizione, vuol dire che non sai cos'è il furto.
            Io combatto da sempre contro i mulini a vento
            e lo faro' fino a che la legge e' dalla nostra
            parte.Ai tempi della guerra di secessione, la legge sulla schiavitu' era dalla parte dei sudisti, loro hanno combattuto, e hanno perso, andando in rovina. Tu farai la stessa fine, se ti ostini.
            Troppo sforzo eh ?
            Molto piu' comodo un bel hotlink o un copia e
            incolla.L'hotlink non è violazione del diritto d'autore, perchè la foto non viene copiata ma resta sul sito dell'autore.
            I blog vanno vietati, e ci possono scrivere solo
            chiQueste due frasi sono contradditorie: se qualcuno ci può scrivere vuol dire che i blogo non sono vietati.

            fa un corso alla cam.commercio dove gli insegnano
            cosa si puo' fare e cosa no.

            Siamo alla preistoria.Sei tu che vuoi tornare alla preistoria, abolendo internet e tornando alla carta stampata.
            Mi viene voglia di emigrare.Te lo consiglio anche io: vattene, possiamo fare a meno di gente che ragiona così.
          • mass scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            No no no che non emigri!!!Facciamo una fatica boia a dimostrare che gli italiani sono persone capaci e ci mandate anche i mediocri?E poi vogliamo cadere nel ridicolo?Prima la fuga dei cervelliPoi la fuga dei "pochi neuroni rimasti"Infine la fuga delle scatole craniche vuote?
          • mass scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            PS io ricado nella seconda categoria
          • Funz scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Guarda, rispetto il tuo lavoro, ma la tua pretesa di limitare la libertà di parola su Internet è ridicola, ingiusta, illiberale, incostituzionale, contraria a qualunque diritto personale che dovrebbe essere garantito in un Paese libero.Piuttosto è meglio che fallisca tu e tutto il tuo business di vendita di foto, è il male minore.
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Funz
            Guarda, rispetto il tuo lavoro, ma la tua pretesa
            di limitare la libertà di parola su Internet è
            ridicola, ingiusta, illiberale, incostituzionale,
            contraria a qualunque diritto personale che
            dovrebbe essere garantito in un Paese
            libero.

            Piuttosto è meglio che fallisca tu e tutto il tuo
            business di vendita di foto, è il male
            minore.Quotone
          • anonimo borg scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            CD covers : non devono esserci di questi dubbi,
            non ci
            sono
            eccezioni .. l'hai fatta tu la copertina ? No, e
            allora
            NON puoi copiarla, fine.

            A meno che chiedi all'autore o alla etichetta
            discografica
            il permesso per usarla, o a meno che loro
            concedano
            l'uso
            gratis per tutti, chi lo sa magari a certi fa
            piacere
            avere pubblicita' gratuita... sta di fatto che
            loro
            hanno pagato fotografi e grafici per farla.Ed i blog che sbattono la copertina im prima pagina gli fanno pubblicità. Senza pubblicità il disco NON si vende. Ed i grafici e fotografi la prossima volta non verranno interpellati, perchè la band non esisterà più!
            Ma ti rendi conto che se vendi foto stock per
            advertising
            nella foto non puo' comparire neppure un logo ?
            Neppure
            per caso che so scritto sui bottoni o sulla zip
            della
            giacca o che si veda in lontananza... questo
            perche'
            c'e' il rischio denuncia dai proprietari del logo,
            e tu mi parli addirittura di "diritto" al copiare
            intere copertine di cd ?Queste cose sono dovute all'esasperazione del diritto d'autore: se anche tu non ci dovessi avere a che fare, talvolta il tuo lavoro sarebbe anche più semplice...(somiglia la storia dei brevetti)
            Grandi cifre : ma non c'entra nulla, possono
            anche essere no-profit o avere i debiti fino
            al collo, se mi fottono una foto io per legge
            li posso denunciare, punto e fine, e se non
            ti va bene XXXXXXXti con chi ha fatto la legge.Fai pure, ma ti ripeto che anche se li denunci non risolvi niente.
            Patente : ma sarebbe anche ora per dio !

            E' incredibile che in pieno 2010 anche i bambini
            di 12 anni possano aprirsi un blog e metterci
            dentro di tutto, illazioni, sXXXXXXXmenti, foto
            compromettenti, foto della maestra di scuola,
            di compagni di classe handicappati seviziati,
            foto rubate, video rubati, mp3 rubati... Su questo sono d'accordo, infatti ho detto che le scuole dovrebbero educare un pò i mocciosi...
            Che poi alla al magistrato non fotte un XXXXX
            perche' in caso di denuncia pagano i loro
            genitori, il grave e' che non ci sia alcun
            controllo da parte del governo, siamo in piena
            anarchia poi quando qualche artista denuncia
            i ladri ecco i giornali che si scagliano
            a favore del "free speech" e altre XXXXXXX.La libertà di parola e pensiero è un conto, la censura da parte di un governo è un altro.
            Furto : e' il termine corretto, perche' il valore
            di una foto e' ad esempio nella sua esclusivita',
            se tu la copi altrove di fatto oltre a rubarla
            ne abbassi o azzeri il valore !Semanticamente non è corretto dire furto, ma vabbè, vi piace utilizzare parole forti, è comprensivo. Strano che le major non abbiano inventato lo "stupro" dei contenuti...
            Ti servono foto per il blog ? XXXXX tuoi,
            te le fai tu o usi la XXXXX che trovi su Flickr.

            Perche' dovremmo noi pagarne le conseguenze dei
            TUOI
            bisogni ?I miei bisogni? mettiamo che fai un catalogo con le tue foto, ed io ci spiaccico sul mio blog una scansione della copertina, magari lodando la qualità delle foto e la bravura del fotografo, allora farei veramente un torto? Se io, con un post del menga, riesco a convincere un'altra persona ad apprezzare (o disprezzare) un artista, o un prodotto, è proprio così immorale postare un'immagine altrui?? E lascia stare i casi in cui c'è un'esclusiva di mezzo...la meggior parte delle volte non c'è!

            E me ne fotto se il tuo blog fa 1 euro al mese di
            intoiti con adsense, mi fotti una foto da 200 euro
            e ne pagherai altrettanti + spese legali etc cosi'
            che la prossima volta impari la lezione e come
            gira il mondo.

            Di quello che voi lamers pensate del diritto
            d'autore non ce ne frega un XXXXX, se vi servono
            contenuti comprateli o arrangiatevi.Io infatti generalmente mi arrangio, metto foto fatte da me (fatte male), disegni kaxxuti etc. etc...Purtroppo quando debbo fare una recensione di qualcosa ancora non ho trovato una valida alternativa! Secondo te posso usare una immagine convertita in ascii art?

            Io combatto da sempre contro i mulini a vento
            e lo faro' fino a che la legge e' dalla nostra
            parte.Infatti la legge è dalla vostra parte, e potete farne ciò che volete. Ma è una legge lobbysta (ehi lo sai che continuerai a fare soldi anche dopo la tua dipartita, grazie alle tue foto? Peccato non poterli spendere, però...)
            "tuttavia non mi farei scrupoli a scansire
            un'immagine per metterla nel mio blog, se ritengo
            che possa servire come cornice ad un mio post" :


            Ecco bravo, quindi a te l'immagine SERVE ma non
            sei
            disposto a scrivere neanche uno straccio di email
            all'autore chiedendo se la puoi usare.Mi riferivo sempre alle copertine di libri, cd et similia. Se dovessi usare una tua foto stai certo che ti manderò una richiesta via fax!
            Troppo sforzo eh ?
            Molto piu' comodo un bel hotlink o un copia e
            incolla.
            Tanto chi vuoi che ti becchi ?Proprio così!
            Internet andrebbe vietata ai minori di 18 anni e
            a chi non

            ha conseguito una "patente".

            I blog vanno vietati, e ci possono scrivere solo
            chi

            fa un corso alla cam.commercio dove gli insegnano
            cosa si puo' fare e cosa no.

            Siamo alla preistoria.
            Mi viene voglia di emigrare.Cambiare aria non può che farti bene!
          • angros scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            Peccato che i giornali che tanto ammiri stanno piano piano venendo soppiantati dai blog.
          • Pi314 scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            Non esiste alcuna legge che permetta la copia a
            patto di scrivere il nome dell'autore, e ci
            mancherebbe
            altro.L'art. 70, Legge 22 aprile 1941 n. 633 (recante norme sulla Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio) dispone che il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti d'opera, per scopi di critica, di discussione ed anche di insegnamento, sono liberi nei limiti giustificati da tali finalità e purché non costituiscono concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera.
          • legolas scrive:
            Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
            http://blog.libero.it/ecommerc/ blog , lockerz
        • Lord Kap scrive:
          Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
          - Scritto da: Pepito il breve
          chi gestisce un blog ha gli stessi doveri
          di un editore basilarmente.ROTFL! E questo in quale legislazione è scritto?Quella di Saturno?-- Saluti, Kap
        • Virgilio Gaudenzio scrive:
          Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
          - Scritto da: Pepito il breve
          Lecito non sapere certe cose, non le sapevo
          neppure io prima di andare alla PolPost, ma
          almeno evitare di scrivere castronerie sarebbe il
          minimo tanto piu' se uniti [...]
          E' sconcertante prendere atto che la maggior
          parte dei bloggers non sa assolutamente nulla di
          copyright ne' delle leggi [...]

          Trovatemi per esempio un solo blog che paghi le
          foto che usa anziche' rubarle tramite google
          images.sai, oltre a rubare e pagare ci sono altre alternative.ad esempio te le fai da solo.ad esempio ci sono le creative commons.ad esempio c'è il pubblico dominio, ad esempio ci sono le foto di chi non è interessato a nulla di tutto questoad esempio esiste la GFDLsempre a proposito di ignoranza.quando respiri non rubi e non paghi.la via più naturale per la vita non passa né per il furto né per il pagamento.
      • Virgilio Gaudenzio scrive:
        Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
        - Scritto da: massimo mantellini
        Sono pronto a scommettere che la petulante Mafe
        de Baggis non sapeva che i magistrati inseguono i
        crossopostatori sui vari blogs fino a quando non
        li hanno beccati tutti
        ;-).riguardo alla petulanza vi sparo un OT megagalattico: leggete il blog de "la cuoca petulante" : OTTIMO!! :D
    • Orso Bruno scrive:
      Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
      In realtà è la situazione italiana che è penosa :o
    • Lord Kap scrive:
      Re: Articolo IGNORANTISSIMO !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Mafe De Baggis, ignorante patentata, arrogante, e
      petulante!Dici che PI rischia di essere condannato qualora a Mafe venga in mente di querelarti per diffamazione? ;) -- Saluti, Kap
  • Nomen scrive:
    W il Cloud computing
    Affidiamo serenamente quanto di più confidenziale abbiamo da custodire a "gentaglia" come questa. Loro SI che sapranno cosa farne per farlo "fruttare"!
  • zetaraffix scrive:
    errare umanum est...
    Ciao Mafe,condivido in linea di massima le cose che scrivi (condivido appieno, invece, le tue considerazioni sulla stupidità umana, che è sempre foriera di disastri immotivati)... Una cosa sola credo sia peggio di uno stupido: uno stupido arrogante.E quello che emerge dalle due situazioni che hai descritto sono due possibili modi di approcciare se stessi ed i propri errori.Google ha (virtualmente) detto "ops! sorry" ed è corsa a sistemare le cose. Wordpress (e l'azienda incriminata) hanno optato o per il silenzio totale (WP) o per patetici tentativi di giustificare la propria goffa reazione (l'azienda) che si è così scavata una buca ancora più profonda.Errare è umano. Errare (o meglio, la conseguenza dell'errore) è anche il "simpatico" modo in cui (Dio, la natura, scegliete voi) ha scelto di farci imparare. Quindi errare è anche positivo, perchè conduce a riflessione e crescita.Errare e, con arroganza, cercare di accaparrarsi una ragione che non appartiene (o, più semplicemente errare ed essere incapaci di assumersi le proprie responsabilità persino con la sola ammissione dell'errore, invece, è solo sterile (e troppo, troppo comune):-)
    • Pepito il breve scrive:
      Re: errare umanum est...
      qui di arrogante c'e' solo la vostra ignoranza in materia di copyright e non solo.google offre un servizio gratuito, sono XXXXX suoi cosa ne fa, e XXXXX vostri fare opt-in o opt-out se il servizio diventa una cloaca.wordpress invece e' di fatto un editore e come tale deve sottostare alla legge e ha giustamente messo offline il blog contenente le delazioni.tutto il resto e' aria fritta.
      • Luca Annunziata scrive:
        Re: errare umanum est...
        questa di wordpress editore è notevoleper fortuna la legge europea e quella statunitense non la pensano così... :)
        • advange scrive:
          Re: errare umanum est...
          - Scritto da: Luca Annunziata
          questa di wordpress editore è notevoleLa cosa veramente notevole è che tu e Mantellini perdiate tempo a rispondere a pepito
          per fortuna la legge europea e quella
          statunitense non la pensano così... :)Ma, a quanto pare, il fatto che la legge europea non la pensi così è indifferente per un certo giudice che ha deciso che YT è un editore.
      • Funz scrive:
        Re: errare umanum est...
        - Scritto da: Pepito il breveAll'inizio eri divertente, ma ora il tuo reality distortion field è settato troppo in alto... cala di due tacche pls
        • legolas scrive:
          Re: errare umanum est...
          http://blog.libero.it/ecommerc/ blog , lockerz
        • Lord Kap scrive:
          Re: errare umanum est...
          - Scritto da: Funz
          All'inizio eri divertente, ma ora il tuo reality
          distortion field è settato troppo in alto... cala
          di due tacche plsDici che dobbiamo dotarci di un ATFIeld per contrastarlo? ;) -- Saluti, Kap
  • jack scrive:
    È vero, ma c'è un fatto da considerare
    E il fatto è il seguente: più sei importante ed influente, maggiore è la responsabilità e quindi il prezzo da pagare per i tuoi errori (o anche, più semplicemente, per una cattiva comunicazione).Vale sì il discorso "sono persone" ma bisogna anche considerare che aziende come Google presentano ogni anno un bilancio che, come entità delle cifre, supera quello di molti stati africani. Potere significa responsabilità. Responsabilità per un'azienda significa pagare (molto salato) i propri errori, a tutti i livelli, dal top manager fino al dipendente assunto il giorno prima.Se tu, come privato, mi prometti X e poi non lo mantieni vale il discorso per cui "sei una parsona e puoi sbagliare", in un contesto informale, colloquiale... Da un'azienda come Google - che lo ricordo: custodisce un patrimionio inestimabile di dati personali di milioni di privati ed aziende - non dico che non si ammettono errori, perché sarebbe assurdo, ma ogni errore bisogna farglielo pagare fino all'ultimo centesimo, anche sulla base di un semplice sospetto.Perché? Perché se custodisci i dati di milioni di persone non devi destare neanche il minimo sospetto, perché con un'arma così potente in mano sei colpevole fino a prova contraria. Non è una legge scritta, ma è una legge naturale.
  • Operaio_ute ntediOpera scrive:
    mixorama
    "Progettare e mettere in pratica il "male" richiede intelligenza, velocità e attenzione"tutte caratteristiche estranee al mondo Google, eh Mafe?Il libro di Cipolla a quel che ricordo (ma siamo felici che finalmente tu abbia seguito un po' di Link su gandalf.it) si intitola "Allegro ma non troppo" Secondo la definizione di cosa sia la stupidità, comunque, il vantaggio creato dall'apparente errore di Google è che in un microsecondo hanno avuto numeri ed iscritti pari a quelli di chi ci ha messo anni a far diventare "moda" il proprio social network (quindi un calcolo più che fattibile) , tanto più che qualsiasi detrattore di facebook ha già ampiamente esplicitato quali siano i XXXXXX , riassunti dal nome del gruppo di mio cuGGino su FB stesso "Gli amici dei miei amici non necessariamente sono miei amici".Pensa tu se Google (quei quattro gatti cantinari isolati dal mondo, mica tra le persone più avanti del pianeta) non ha studiato le reazioni e le caratteristiche sul business dei competitor più diretti.I dati sensibili non sono estorti, sono sparsi ai quattro venti: è molto peggio.per wordpress potrebbero essere anche due geek e mezzo, ma per Google non tirerei in ballo la legge di Heinlein: a quei livelli hanno l'obbligo di pensare, di sapere, di pianificare.
    • MaestroX scrive:
      Re: mixorama
      Quoto.E aggiungo che errare è umano ma google, pur essendo fatto di umani, è ormai un colosso che non ha più niente di umano.Preferisco continuare a pensare male... Se poi mi sbaglio tanto meglio.
  • roberto dadda scrive:
    Molto condivisibile
    Mi sembra una serie di considerazioni assolutamente condivisibili, l'idea espressa da qualcuno che Google abbia ad arte realizzato una interfaccia appositamente progettata per trarre in inganno gli utenti mi pare un pococ paranoica. A me tutto sommato l'autofollow non dispiace per niente.bob
    • Sky scrive:
      Re: Molto condivisibile
      Quando però fai clic su un pulsante che dice che non ti interessa Buzz e che vuoi passare solo alla tua mail invece poi te lo trovi attivato ugualmente, ci vuole poco a pensare che ci sia della premeditazione dietro.
    • legolas scrive:
      Re: Molto condivisibile
      http://blog.libero.it/ecommerc/ blog , lockerz
Chiudi i commenti