Apple denuncia i cloni di Psystar

Psystar dovrà vedersela con Apple in tribunale. I legali dell'azienda di Steve Jobs hanno depositato la citazione che tutti aspettavano. Cosa accadrà ora? La mela è data vincente

Roma – Era nell’aria da tempo ed è accaduto. Si è appreso infatti che il 3 luglio i legali di Apple hanno citato presso un tribunale californiano il produttore di computer della Florida Psystar , che da qualche mese ha iniziato la produzione e la distribuzione di computer equipaggiati con sistema operativo Leopard. Una possibilità, quest’ultima, esclusa categoricamente dalla EULA del Mac OS X.

Nei documenti depositati per la causa , Apple accusa Psystar tra l’altro di violazione del copyright , induzione alla violazione del copyright, violazione di marchio registrato e violazione di contratto. Si chiede inoltre una ingiunzione che impedisca all’azienda di continuare la commercializzazione dei cloni, si preannuncia una richiesta di danni (non ancora quantificati) e si richiede a Psystar di richiamare tutti i computer venduti fino a questo momento.

Nelle scorse ore, Apple ha precisato che l’azienda “prende molto seriamente la possibilità che qualcuno abbia rubato la nostra proprietà intellettuale”. Poiché la licenza di Mac OS esclude categoricamente l’installazione del sistema operativo prodotto a Cupertino su computer non prodotti da Apple, nessuno è in grado di anticipare quale sarà la strategia difensiva che Psystar intenderà adottare. Di certo, i manager della Florida che controllano il marchio OpenComputer avranno studiato qualche tipo di contromossa per quella che era una citazione più che annunciata.

Tra l’altro, secondo Apple, “Le azioni di Psystar sono state commesse con l’intento di danneggiare Apple e confondere e sviare il pubblico”. I legali di Cupertino ritengono che l’azienda potrebbe soffrire “danni irreparabili” dalle infrazioni commesse, che rischierebbero di ridurre gli introiti di Apple a causa di azioni ritenute illecite. Al momento, Psystar non ha voluto commentare la vicenda.

La commercializzazione dei cloni Mac era stata avviata da Psystar lo scorso aprile . Venduti ad un prezzo pari ad una frazione dell’equivalente allestimento hardware offerto da Apple, i computer della serie OpenMac (in seguito ridenominati OpenComputer) possono essere equipaggiati con o senza sistema operativo, compreso Windows Vista, Linux e ovviamente Mac OS X. A giugno, inoltre, era partita la vendita della linea OpenServ, clone a sua volta dei rack Xserve prodotti da Apple. ( L.A. )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • francososo scrive:
    cmq sia è il cod. in linguaggio macchina
    cmq sia è il codice in linguaggio macchina che frega : se l'antivirus riconosce che il codice javascript non contiene "virus" , non fermerà certo lo script !E se i bugs sono a livello di codice macchina , teoricamente, è possibile creare un virus in codice macchina che le sfrutti e buonanotte al secchio!Vedremo il 27 ed il 30 ottobre se ciò era vero o no!
  • Piero scrive:
    AMD&INTEL AL TAPPETO!!
    Clamoroso(rotfl)
  • ninjaverde scrive:
    CPUobsolete
    Non vorrei criticare Intel o simili realtà, ma la CPU attuale è figlia della prima CPU dei computer IBM la famosa 8088. Non solo ma anche la gestione della memoria Ram si basa su concetti obsoleti. Se non erro la gestione è sulla base di (cluster?) 16kb, anche il funzionamento è sulla base di 16 bit e per passare a 32 si è semplicemente fatto un 16+16 e così via.Il SO parte dal disco, normalmemte un floppy o un HD (ora anche con altri tipi di memorie fisse o flash). Questo era stato fatto poichè il cip del BIOS (la memoria non scrivibile) non aveva capacità sufficente per inzializzare la macchina in tutti i suoi componenti.Questa è una grave vulnerabilità, poichè prorio lì sulla prima traccia del disco fisso si possono annidare i virus più pericolosi, non vulnerabili ai più comuni antivirus che agiscono solo una vota avviato il SO ad alto livello.E' chiaro che si sono sempre implementate le tecnologie di quasi 30 anni fa, anche per questioni di compatibilità del software. Non credo che il PC così come sono possano continuare ad esistere implementando sempre la macchina su concetti ormai obsoleti di una tecnologia fisica superata. Un buon tentativo di rinnovamento era stato fatto dalla Olivetti con una CPU nuova, ma come sappiamo il nostro Bel Paese ha preferito investire per la pubblica amministrazione su IBM e compatibili, e non ha sostenuto per niente la nostra Olivetti.Episodio increscioso a parte, sarebbe il momento di rinnovare alla base i PC Intel e derivati evitando un imminente caos mondiale.Certamente non è una questione del solo SO (qualunque si usi).
    • Viker scrive:
      Re: CPUobsolete
      - Scritto da: ninjaverde
      Non vorrei criticare Intel o simili realtà, ma la
      CPU attuale è figlia della prima CPU dei computer
      IBM la famosa 8088.

      Non solo ma anche la gestione della memoria Ram
      si basa su concetti obsoleti. Se non erro la
      gestione è sulla base di (cluster?) 16kb, anche
      il funzionamento è sulla base di 16 bit e per
      passare a 32 si è semplicemente fatto un 16+16 e
      così
      via.
      Il SO parte dal disco, normalmemte un floppy o un
      HD (ora anche con altri tipi di memorie fisse o
      flash).

      Questo era stato fatto poichè il cip del BIOS (la
      memoria non scrivibile) non aveva capacità
      sufficente per inzializzare la macchina in tutti
      i suoi
      componenti.
      Questa è una grave vulnerabilità, poichè prorio
      lì sulla prima traccia del disco fisso si possono
      annidare i virus più pericolosi, non vulnerabili
      ai più comuni antivirus che agiscono solo una
      vota avviato il SO ad alto
      livello.
      E' chiaro che si sono sempre implementate le
      tecnologie di quasi 30 anni fa, anche per
      questioni di compatibilità del software.

      Non credo che il PC così come sono possano
      continuare ad esistere implementando sempre la
      macchina su concetti ormai obsoleti di una
      tecnologia fisica superata.

      Un buon tentativo di rinnovamento era stato fatto
      dalla Olivetti con una CPU nuova, ma come
      sappiamo il nostro Bel Paese ha preferito
      investire per la pubblica amministrazione su IBM
      e compatibili, e non ha sostenuto per niente la
      nostra
      Olivetti.
      Episodio increscioso a parte, sarebbe il momento
      di rinnovare alla base i PC Intel e derivati
      evitando un imminente caos
      mondiale.
      Certamente non è una questione del solo SO
      (qualunque si
      usi).La soluzione già c'è: UltraSPARC Nevada
      • GoldenBoy scrive:
        Re: CPUobsolete
        Non vorrei dire, ma l'efi dovrebbe correggere i problemi del bios...solo che è ancora poco presente...
    • ... scrive:
      Re: CPUobsolete
      ma che dici, quella è la vecchia gestione segmentend abbandonata col 386le cpu di oggi sono x86 solo nel set di istruzioni (che mostrano verso l'esterno), ma non funzionano più così da un bel po'ora la memoria è flat se lavori in protected mode, la modalità in cui lavorano tutti i sistemi operativi moderni
  • ABC scrive:
    facile distruggere
    Ti trovo anche io delle falle nella sicurezza di un microprocessore, lo calpesto, lo prendo a martellate e poi ecco, il sistema è compromesso...
    • Viker scrive:
      Re: facile distruggere
      - Scritto da: ABC
      Ti trovo anche io delle falle nella sicurezza di
      un microprocessore, lo calpesto, lo prendo a
      martellate e poi ecco, il sistema è
      compromesso...Grazie per il notevole contributo alla discussione
  • pessimismo e fastidio scrive:
    Un'amd nel firewall e firefox noscript
    Per potersi difendere, che palle però.
    • GoldenBoy scrive:
      Re: Un'amd nel firewall e firefox noscript
      chi te l'ha detto che amd non abbia bug nei processori??Mi ricordo di un certo phenom...da qualche parte...
      • Mah scrive:
        Re: Un'amd nel firewall e firefox noscript
        - Scritto da: GoldenBoy
        chi te l'ha detto che amd non abbia bug nei
        processori??
        Mi ricordo di un certo phenom...da qualche
        parte...Si, bug non riproducibile se non il laboratorioTrollata sterile :)
        • Zampirone scrive:
          Re: Un'amd nel firewall e firefox noscript
          - Scritto da: Mah
          - Scritto da: GoldenBoy

          chi te l'ha detto che amd non abbia bug nei

          processori??

          Mi ricordo di un certo phenom...da qualche

          parte...

          Si, bug non riproducibile se non il laboratorio
          Bug segnalato da AMD e riprodotto in laboratorio da AMD, nessuna controprova da fonti esterne: meglio la politica Intel ovvero negare l'esistenza di bug segnalati e riprodotti da terzi fino al punto in cui non e' piu' possibile negare l'evidenza ???

          Trollata sterile :)Giustappunto
          • GoldenBoy scrive:
            Re: Un'amd nel firewall e firefox noscript
            - Scritto da: Zampirone
            - Scritto da: Mah

            - Scritto da: GoldenBoy


            chi te l'ha detto che amd non abbia bug nei


            processori??


            Mi ricordo di un certo phenom...da qualche


            parte...



            Si, bug non riproducibile se non il laboratorio



            Bug segnalato da AMD e riprodotto in laboratorio
            da AMD, nessuna controprova da fonti esterne:
            meglio la politica Intel ovvero negare
            l'esistenza di bug segnalati e riprodotti da
            terzi fino al punto in cui non e' piu' possibile
            negare l'evidenza ???Nessuno sta dicendo che sia giusto, chi l'ha mai detto?Semmai sembra che troviate sempre un modo per mettere un marchio contro l'altro, anche se nemmeno l'articolo lo mette in mezzo.



            Trollata sterile :)

            GiustappuntoGiustappunto, è più troll chi difende a spada tratta preconcetti che ci dice "guarda che non è tutto bianco e nero"
        • GoldenBoy scrive:
          Re: Un'amd nel firewall e firefox noscript
          - Scritto da: Mah
          - Scritto da: GoldenBoy

          chi te l'ha detto che amd non abbia bug nei

          processori??

          Mi ricordo di un certo phenom...da qualche

          parte...

          Si, bug non riproducibile se non il laboratorio
          Beh, quello dei core2 è un bug anch'esso da "laboratorio", visto che non si sa come/quando farli se non generizzando l'attacco...
          Trollata sterile :)Idem la tua, se è per dire che i processori amd non hanno bug...ah, :) :)
    • Caio scrive:
      Re: Un'amd nel firewall e firefox noscript
      Vabbé, allora PC spento e risolvi il problema alla base
  • THe_ZiPMaN scrive:
    La soluzione è usare linux
    La soluzione è usare linux che non ha di questi problemi
    • segugio scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      La soluzione è usare linux che non ha di questi
      problemibeata la tua ignoranza!
    • dovella scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      La soluzione è usare linux che non ha di questi
      problemifrante fregnacce che dici! (rotfl)
      • GoldenBoy scrive:
        Re: La soluzione è usare linux
        - Scritto da: dovella
        - Scritto da: THe_ZiPMaN

        La soluzione è usare linux che non ha di questi

        problemi

        frante fregnacce che dici! (rotfl)Neanche il tuo amato vista si salva, rotfl rotfl
    • ... scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      leggilo l'articolo (rotfl)
    • nome e cognome scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      La soluzione è usare linux che non ha di questi
      problemiPerchè tutta l'elaborazione è fatta dall'utonto?
      • Viker scrive:
        Re: La soluzione è usare linux

        Perchè tutta l'elaborazione è fatta dall'utonto?Si, la deve fare a mano con la shell degli anni '70, invece windows rappresenta il trionfo dell'informatica "che produce".L'ha detto Aranzulla mica io
    • trillo scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      PLEASE, DON'T FEED THE TROLL
    • lufo88 scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      troll detected (cylon)
      • Ciano scrive:
        Re: La soluzione è usare linux
        - Scritto da: lufo88
        troll detected (cylon)Perchè non usare anche un troll meter :)[







        __]
    • Zampirone scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      La soluzione è usare linux che non ha di questi
      problemiLinux al posto di una CPU ???Questa me la devo proprio segnare...
    • Studente scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      - Scritto da: THe_ZiPMaN
      La soluzione è usare linux che non ha di questi
      problemiMa perchè ogni volta che un utente cita Linux o Windows, saltano fuori una serie di post inutili?!?!? Qui non c'entra assolutamente nulla l'OS che si utilizza, quindi tu che hai citato Linux hai detto una incredibile STRON*ATA. E il tizio che dopo ha tirato fuori Vista, doveva semplicemente stare zitto, poiché non si sta "processando" Linux, è solo una questione di ignoranza (personalmente, utilizzo sia sistemi MS che Linux, per chiarire la mia posizione)..
      • Ciano scrive:
        Re: La soluzione è usare linux
        - Scritto da: Studente
        Ma perchè ogni volta che un utente cita Linux o
        Windows, saltano fuori una serie di post
        inutili?!?!? Perchè è il classico thread delirante di PI scatenato da un post inutile di un troll. (cylon) (troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)A volte ne esce qualcosa di divertente, ma il più delle volte danno solo fastidio.
    • Gauss scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      Infatti quando ho dovuto cambiare processore, mi è balenata l'idea di metterci un "linux", ma nel socket 775 non entrava!
    • Kernel Vulnerabil ity in Ubuntu 8.04... scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      http://news.softpedia.com/news/Kernel-Vulnerability-in-Ubuntu-8-04-7-10-7-04-and-6-06-LTS-Upgrade-Now-90045.shtmlThe flaw could lead to loss of privacy and DoS attacks!C'è poco da stare allegri, amici linari
    • Fabio86 scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      classico esempio di linuxiano che non capisce una mazza!! l'errore riguarda l'hardware!!!
      • Domokun scrive:
        Re: La soluzione è usare linux
        - Scritto da: Fabio86
        classico esempio di linuxiano che non capisce una
        mazza!! l'errore riguarda
        l'hardware!!!Classico esempio di non linuxiano che ne capisce ancora meno, tanto da ergersi a boia della categoria pro linux... bravo!
    • gcf scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      io uso linux ormai da anni. sei sicuro di aver letto bene l'articolo?non dire stronzate dai
    • babba lucco scrive:
      Re: La soluzione è usare linux
      ma sei scemo o cosa?
  • bill scrive:
    processor fault o compiler fault?
    Non capisco... i processori sono qualcosa di fisico, di materiale, di hard, difficile da correggere una volta rilasciati, anche usando queste fantomatiche patch penso che le prestazioni calino spaventosamente... comunque quello che non ho capito è questo: se il problema riguarda javascript e il codice generato da compilatori just in time, a mio avviso il problema è da correggere proprio nei compilatori just in time, nei motori javascript dei vari browser, ancor prima che nei processori, soprattutto perchè essendo soft, non hard, è più facile effettuare correzioni a quel livello, o no?
    • Pippo scrive:
      Re: processor fault o compiler fault?
      I processori per funzionare usano del microcodice, in parte integrato ed in parte pilotato da BIOS, giusto per dirla breve.Poi esistono funzioni in hardware, che sono correggibili se server con variazioni nel microcodice, un esempio il vecchissimo baco della virgola mobile.I compilatori e il codice a livello di sistema operativo sono solo i vettori di comunicazione verso i livelli bassi, quindi se riesco a mandare istruzioni al processore posso fare in modo che esegua funzioni arbitrarie e con priorità molto più alte di quelle del sistema operativo.Resta comunque vero che se l'installato è sotto controllo ed il sistema protetto diventa anche difficile iniettare codice per usare queste anomalie delle CPU.
      • bubu scrive:
        Re: processor fault o compiler fault?

        I processori per funzionare usano del
        microcodice, in parte integrato ed in parte
        pilotato da BIOS, giusto per dirla breve.Questa dove l'hai sentita, al bar sotto casa?!
        Poi esistono funzioni in hardware, che sono
        correggibili se server con variazioni nel
        microcodice, un esempio il vecchissimo baco della
        virgola mobile.Si, certo... infatti il baco della FPU che affliggeva il Pentium 60 è stato corretto semplicemente..... cambiando la CPU!Il microcodice NON è alterabile, l'unica compagnia che ci ha provato era la Transmeta con il micro VLIW, ma in quel caso è stato aggiunto un livello di programmazione addizionale all'interno del micro, che poteva fungere in 'emulazione' x86 o altro.
        • chojin scrive:
          Re: processor fault o compiler fault?
          - Scritto da: bubu

          I processori per funzionare usano del

          microcodice, in parte integrato ed in parte

          pilotato da BIOS, giusto per dirla breve.

          Questa dove l'hai sentita, al bar sotto casa?!


          Poi esistono funzioni in hardware, che sono

          correggibili se server con variazioni nel

          microcodice, un esempio il vecchissimo baco
          della

          virgola mobile.

          Si, certo... infatti il baco della FPU che
          affliggeva il Pentium 60 è stato corretto
          semplicemente..... cambiando la
          CPU!
          Il microcodice NON è alterabile, l'unica
          compagnia che ci ha provato era la Transmeta con
          il micro VLIW, ma in quel caso è stato aggiunto
          un livello di programmazione addizionale
          all'interno del micro, che poteva fungere in
          'emulazione' x86 o
          altro.Tu hai sentito sotto casa che il microcodice non è alterabile, magari. -----http://www.enlight.ru/docs/cpu/INFO/mcupdate.htmmicrocode update feature© 1996-1997 by Christian Ludloff. Last updated on Tuesday, 22-Jul-97 02:22:55 EDT.The entire sandpile.org website can be searched for keywords, or for phrases.Please, use your browsers [BACK] button or shortcut key to go to the previous page!IntroductionThis page does shed light on the so-called microcode update feature, which is supported by many modern microprocessors. First, some reasons why this page does exist will be explained. Then a brief overview on what microcode is, what it is used for, and why it is useful to be able to update it, will be given. Also, the page will look back at the history, and the roots of the feature, describe some variations, and -- last but not least -- it will give an outlook from today into the future, discussing a few interesting questions.--------
          • bubu scrive:
            Re: processor fault o compiler fault?
            Colpito! ;-)un motivo in più a favore dei RISC
          • lufo88 scrive:
            Re: processor fault o compiler fault?
            lo so, Ma proprio perché c'è quel componente si possono inviare istruzioni CISC decisamente più semplici da creare per un compilatore. :)
            hai detto nienteNon è niente ma, è l'unica cosa aggiornabile ;)
        • Viker scrive:
          Re: processor fault o compiler fault?
          - Scritto da: bubu

          I processori per funzionare usano del

          microcodice, in parte integrato ed in parte

          pilotato da BIOS, giusto per dirla breve.

          Questa dove l'hai sentita, al bar sotto casa?!
          Magari tu non lo sai ma alcuni processori (come il VIA C7) hanno alcune istruzioni x86 implementate in microcodice
      • THe_ZiPMaN scrive:
        Re: processor fault o compiler fault?
        che io sappia solo i processori IBM permettono di aggiornare il microcodice, gli Intel no.
        • dovella scrive:
          Re: processor fault o compiler fault?
          - Scritto da: THe_ZiPMaN
          che io sappia solo i processori IBM permettono di
          aggiornare il microcodice, gli Intel
          no.ennesima tua figura di cacca:http://support.microsoft.com/kb/936357
        • OpenClose scrive:
          Re: processor fault o compiler fault?
          - Scritto da: THe_ZiPMaN
          che io sappia solo i processori IBM permettono di
          aggiornare il microcodice, gli Intel
          no.Some of the recent Intel microprocessors have the capability of correcting specific hardware bugs by loading a sequence of bits called a microcode update into the CPU. This feature is available on all processors in the Intel P6 family, including Pentium Pro, Celeron, Pentium II, Pentium III, Pentium II Xeon, Pentium III Xeon, and the newly released Pentium 4. This feature is applicable to both single-processor and multi-processor (SMP) systems. Da http://www.linux-mag.com/id/723
    • Maxy scrive:
      Re: processor fault o compiler fault?
      - Scritto da: bill
      Non capisco... i processori sono qualcosa di
      fisico, di materiale, di hard, difficile da
      correggere una volta rilasciati, anche usando
      queste fantomatiche patch penso che le
      prestazioni calino spaventosamente... comunque
      quello che non ho capito è questo: se il problema
      riguarda javascript e il codice generato da
      compilatori just in time, a mio avviso il
      problema è da correggere proprio nei compilatori
      just in time, nei motori javascript dei vari
      browser, ancor prima che nei processori,
      soprattutto perchè essendo soft, non hard, è più
      facile effettuare correzioni a quel livello, o
      no?Esatto! Se hai un server non ti metti certo a navigare, come root magari, su siti con il Java.E poi se serve il Java, il problema maggiore e' nel Java.
  • Pino scrive:
    128 e 230 bug
    Questa mi è nuova!!! :|Sono cifre da far rabbrividire... ma possibile che non se ne siano accorti in fase di progettazione???
  • naruto scrive:
    difendersi o attaccarsi
    ma perchè questi invece di far vedere come difendersi da questi attacchi, sono loro che li provocano. Indovinate perchè?
    • ioloso scrive:
      Re: difendersi o attaccarsi
      - Scritto da: naruto
      ma perchè questi invece di far vedere come
      difendersi da questi attacchi, sono loro che li
      provocano. Indovinate
      perchè?vendere antivirus.
    • ... scrive:
      Re: difendersi o attaccarsi
      Pubblicare il codice che permette di sfruttare il bug costringe il produttore a creare la patch per i processori già in circolazione e a correggere i processori non ancora prodotti.Se passa sotto silenzio il produttore può anche sbattersene, se diventa di dominio pubblico no.
  • ilKoala scrive:
    mah
    mi sto sforzando di capire dove stia la novità... anche alcuni attacchi DoS funzionano allo stesso modo.
  • Michele scrive:
    Consolazione?
    Ringraziamo che windows ha un minimo di firewall integrato dall'sp2, se no sarebbe scoppiata un'epidemia di pc in centro assistenza alla diffusione di sta robaps. il capcia è davvero da migliorare direi
    • SkZ scrive:
      Re: Consolazione?
      guarda che i firewall in questo caso servono a nulla. non e' un attacco contro porte tcp/ip
      • JRoger scrive:
        Re: Consolazione?
        - Scritto da: SkZ
        guarda che i firewall in questo caso servono a
        nulla. non e' un attacco contro porte
        tcp/ipHm, l'articolo, in verita' dice:utilizzando codice JavaScript e pacchetti TCP/IPPer cui, supponendo che i "pacchetti TCP/IP" non siano (soltanto) quelli di passaggio tramite le porte 80 e 21, i firewalls serviranno, eccome.Certo, poi limitare o meglio ancora disabilitare javascript, aiuta di sicuro.... ;-)Bisogna aspettare di saperne di piu', per poter definire cosa davvero servira' o non servira', io credo.Bye! JRoger
        • nrnrnrnrnr scrive:
          Re: Consolazione?
          sigh, beata ignoranza! ;)il pacchetto prima di arrivare al firewall deve essere processato dal processore, giusto?il firewall e' un software, giusto?nr
          • unaDuraLezione scrive:
            Re: Consolazione?
            contenuto non disponibile
          • tomlnx scrive:
            Re: Consolazione?
            quoto mai sentito parlare di packet inspection?
          • Gauss scrive:
            Re: Consolazione?
            Il firewall è un software? forse negli ultimi tempi, e di certo non in ambito business!
          • non registrato scrive:
            Re: Consolazione?
            un firewall e' sempre un softwaresecondo te "pix os" che cos'e' ? un sistema operativo che gira su hardware cisco (pix firewall per l'appunto)
    • Viker scrive:
      Re: Consolazione?
      - Scritto da: Michele
      Ringraziamo che windows ha un minimo di firewall
      integrato dall'sp2, se no sarebbe scoppiata
      un'epidemia di pc in centro assistenza alla
      diffusione di sta
      roba
      Quella roba la chiami firewall?
      • Michele scrive:
        Re: Consolazione?
        ragazzi complimenti per gli interventi e per l'aver toccato il tema packet inspection e aver ricordato un minimo di cose fondamentali in corso d'opera.A Viker dico solo una cosa, prova a entrare con windows xp non aggiornatissimo in internet, senza servizi bloccati e senza il firewall attivo e poi dimmi entro 52 secondi cosa ti succede.Tornando al tema della "dischiusura" non voglio dire di essere contro, anzi sicuramente fa bene, solo che la farei piu' intelligente.. cioèstep 1 - avviso del vendorstep 2 - tempo x di attesa per disponibilità patchstep 3 - pubblicazioneci dovrebbe essere un'accordo internazionale a vincolare una simile procedura e equiparare ogni pubblicazione priva di dimostrabile segnalazione al vendor a un atto di danneggiamento deliberato verso l'azienda che produce il prodotto e specialmente verso i suoi utilizzatori, perchè nessuna, NESSUNA, azienda al mondo, nè NESSUN PROGETTO OPEN SOURCE, può tirare fuori una patch in un tempo inferiore a quello che intercorre dalla pubblicazione di un problema alla diffusione di esempi pratici che lo sfruttano creando problemi a chi lo utilizza.Quindi che dico? Semplice, secondo me in certi casi il processo deve essere graduale e ragionevole altrimenti si rischia solo di creare danno per tutti per la gioia di pochi. Certo e chi pubblica in modo anonimo? Ragazzi beh che dire, mi dispiace ma un giorno la fantastica "anonimità" della rete sparirà,assicuriamoci solo che la nostra identità non sia proprietà delle aziende ma dello stato e poi conviviamoci, a meno che non vogliamo ribellarci anche alla carta di identità e al codice fiscale.Si lo so, "ma su internet mi possono fregare l'identità facilmente è diverso, e poi se si siede un amico al mio pc? e per i pc pubblici?", boh, io non direi che ci sono problemi se le cose sono fatte per bene, ci sono tutti gli strumenti del caso e cmq la sicurezza assoluta non penso esista nemmeno nel mondo reale quindi si finirà cmq per scegliere un compromesso che permetta di conciliare ogni contrasto.Vabbè ragazzi ho annoiato anche troppo buona serata
  • g0th scrive:
    CorE dUo is eViL
    ci sono arrivati solo adesso??bah..CorE dUo is eViL !!!
    • gionnico scrive:
      Re: CorE dUo is eViL
      sarà evil ma è la migliore architettura ed è pure la migliore per processori dual-core.o preferisci gli X4## AMD?
      • vac scrive:
        Re: CorE dUo is eViL
        Preferisco gli AMD!prestazioni non significa solo velocità ma anche affidabilità.
        • gionnico scrive:
          Re: CorE dUo is eViL
          mah: io francamente non ho mai sentito di virus che sono arrivati direttamente al "cuore" a me o amici.l'affidabilità potrebbe essere evitare bsod o naturalmente di sbagliare qualche conto, ma su questo i core2 sono rallentati da paura rispetto alla soglia di errore (quella che si cerca con l'overclock), perché sono costruiti a pochi nanometri. gli ultimi a 45nm: consumano meno e sono più stabili, la AMD nemmeno li ha i 45nm .. voglio vedere come farà ad essere più stabile di intel.
        • Gauss scrive:
          Re: CorE dUo is eViL
          Affidabilità?? quanti core 2 bruciati dopo 2 giorni ho visto...ma sai quanti?!?!? i famosi core 2 che perdono colpi e devono essere revisionati!Bha, quando non si sa a che caz** aggrapparsi pur di difendere il proprio credo...
      • Viker scrive:
        Re: CorE dUo is eViL
        - Scritto da: gionnico
        sarà evil ma è la migliore architettura ed è pure
        la migliore per processori
        dual-core.
        ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK ROSIK[img]http://www.gamesforum.it/board/images/smilies/rosica.gif[/img]
Chiudi i commenti