Apple/ La carica dei SuperMac

di D. Galimberti. Con il rilascio di nuovi modelli di Mac Apple migliora ulteriormente il rapporto/prezzo prestazioni delle proprie macchine sfidando anche i PC più dotati


Roma – Stavo sfogliando alcune riviste di informatica quando trovo la prova di un portatile; mi cade l’occhio sul prezzo: più di 3.300 euro IVA esclusa, ovvero intorno ai 4.000 euro per i comuni mortali. Per un prezzo così alto mi aspetto qualcosa di strabiliante, ma mentre leggo l’articolo mi accorgo che non è così: schermo da 12″, 256 MB di RAM, HD da 20 GB, scheda video da 16 MB, modem, scheda di rete (ethernet e wireless) e due USB; niente firewire, niente lettori CD/DVD, niente bluetooth, niente suono stereo. Certo, tutto questo va a vantaggio del peso (veramente ridotto), ma quanto ci guadagna veramente la portabilità quando mi devo portare dietro una serie infinita di accessori esterni?

Il prezzo mi spinge all’immediato paragone con la nuova linea di portatili Apple: con la stessa spesa potrei portarmi a casa Powerbook G4 con schermo da 17″, masterizzatore di DVD e tutto quello che manca al sopracitato concorrente. Se poi l?interesse principale ricade sulla portabilità, il fratello minore con display da 12″, pur senza rinunciare a dimensioni e peso contenuti, offre comunque un HD più capiente, un?unità CD-RW/DVD, una scheda video da 32 MB e tanti altri particolari, ad un prezzo che è praticamente la metà. E meno male che (dicono) i Mac costano tanto…

Le cose non cambiano quando, spinto dalla curiosità, vado ad esaminare i prezzi di un’altra nota marca; qui la scelta è notevolmente più ampia: si va dai 1.800 euro agli oltre 4.500 euro, ma per un modello di dotazioni paragonabili a quello di un Titanium da 15?, il prezzo è mediamente al di sopra dei 3.200 euro, e non c?è comunque possibilità di montare un Superdrive.

Sempre in relazione ai prezzi dei computer Apple, scopro da un?altra notizia dei giorni scorsi che un?autorevole rivista del settore ha assegnato all?eMac il ?premio virtuale? come miglior sistema al di sotto dei 2.000 dollari per la realizzazione di DVD (inteso come insieme di hardware e software).

Con uno scenario simile è comprensibile che Apple, durante l?ultimo expo, abbia puntato tutto sui portatili e sulle nuove applicazioni del panchetto iLife in uscita nei prossimi giorni. Dopo tutto, l?ultimo resoconto finanziario ha evidenziato che le vendite di macchine desktop sono ristagnanti, mentre il settore dei portatili (dove anche l?iPod fa la sua parte) è quello che fa da traino.

Non avendo a disposizione nulla di rivoluzionario nel settore desktop, Apple ha voluto ?sfruttare? la vetrina dell?expo per introdurre due nuovi portatili che, ognuno con target differenti, sono destinati a ripetere i successi dell?ultimo periodo. Con una scheda madre completamente ridisegnata, il piccolo PowerBook 12? offre tutta la potenza del G4 con l?estrema portabilità dell?iBook e un prezzo decisamente concorrenziale; inoltre la possibilità di montare il SuperDrive lo rende a tutti gli effetti il più piccolo e portatile sistema per il montaggio e la realizzazione di DVD video. Personalmente ritengo che si tratti della macchina Apple destinata a raccogliere il maggior successo durante i prossimi mesi.

Nonostante tutto, la presentazione di nuovo hardware anche nel settore desktop era nell?aria da tempo, soprattutto visto il tempo passato dal precedente aggiornamento. I nuovi PowerMac, che ora nella configurazione top prevedono un dual G4 da 1,42 GHz, segnano un deciso taglio dei prezzi da parte di Apple, che con questa mossa mostra la sua chiara intenzione di ?risvegliare? il mercato del settore. Non è escluso che nei prossimi giorni, magari in contemporanea al rilascio di iLife, venga presentata anche una revisione dell?iMac e forse un nuovo modello di iPod, tutti prodotti che, a quanto pare, scarseggiano nei magazzini di Apple (come accade solitamente nel periodo che precede l?uscita di nuovo hardware).

Se così dovesse essere, è facile immaginare che anche su queste macchine si assista ad un ribasso dei prezzi; il livello di competitività raggiunto con la prima serie di iMac è infatti calato notevolmente dopo l?uscita del nuovo modello (nonostante il boom iniziale di vendite), ed è stato recuperato solo in parte dopo l?introduzione dell?eMac. In questo modo Apple potrebbe riconquistare anche sulla linea dei desktop consumer quel vantaggio sul rapporto qualità/prezzo che ora sembra detenere solo sulle macchine portatili. Un taglio dei prezzi su tutta la linea desktop non potrà che dare esiti positivi, non solo sul grande mercato americano ma anche in Europa, dove le vendite di Apple sono già adesso in ripresa.

Domenico Galimberti

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Avete provato Movix?
    Leggendo la novità di Lindows, mi viene in mente Movix: consente di avere un multimedia center senza neanche avere l'hard disk...
    • avvelenato scrive:
      provato ma...
      mi fa comparire un messaggio d'errore, che sparisce troppo in fretta perchè io lo possa vedere, nel quale dice che non riesce a montare /cdrom credoparlo della versione 0.6, l'ultima che viene distribuita sotto forma di iso credo di aver eseguito le istruzioni, ovvero masterizzare cd in multisessione, nella prima metterci movix, nelle successive i media..se mi sai dare una mano, ti ringrazioavvelenato che non vede l'ora di potersi vedere i film sul p166mmx :)
      • Anonimo scrive:
        Re: provato ma...
        come hai masterizzato va anche bene, se usi il cd su un pc "nuovo". se vuoi farlo bootare su tutti i pc occorre seguire le istruzioni del sito, in modo da fare un cd completamente standard el torito (e magari in un'unica sessione, così da avere più spazio per il filmato). non credo sia dovuto a questo.prova movix^2. dovrebbe supportare più schede video e audio, magari va.
  • pikappa scrive:
    E Freevo?
    Scusate una cosa ma il progetto Freevo(freevo.sourceforge.net) non fa esattamente la stessa cosa?Inoltre è nato sicuramente prima di Lindows e , questo per tutti quelli che dicono che il sw Open Source copia Windows(xche alla M$ non copiano?ah no scusate loro innovano :-), è nato anche prima del Windows Media Center.Saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: E Freevo?
      sembra bello.ah, loro innovano....la navigazione dvd è arrivata prima sui player open che windows merda player.e il decss che fa felici tanti utenti windows che possono farsi i divx (...) è nato solo per vedere i dvd su linux.
  • Anonimo scrive:
    OT preoccupiamoci di cose piu' serie...
    windows, linux.. lindows..ma chi se ne futt!guardate qua che cazzo va in edicola!!!!sul primo giornale italiano....non bastava internet == pedofilia, adesso anche internet == terroristima loro hanno procedure che gli consentono di ricevere in anticipo le segnalazioni di bachi.. e come fanno? chiamano una fattucchiera????che merda!!!!!!!!!http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2003/01_Gennaio/29/bianconi.shtml
  • Anonimo scrive:
    cloni clonello l'open e bello vicino a .
    come i realiani il mondo open ha battuto ogni record di clonazione, ormai neanche la MS riesce più a tenere il passo, a questo punto mi viene il dubbio che la miriade di post a favore dell'open siano generati da una sola persona che furiosamente clona questi messaggi in giro per il mondociao openari a scusa ciào openaro
    • Anonimo scrive:
      Re: cloni clonello l'open e bello vicino
      - Scritto da: Anonimo
      come i realiani il mondo open ha battuto
      ogni record di clonazione, ormai neanche la
      MS riesce più a tenere il passo, a questo
      punto mi viene il dubbio che la miriade di
      post a favore dell'open siano generati da
      una sola persona che furiosamente clona
      questi messaggi in giro per il mondo

      ciao openari a scusa ciào openaroFa una cosa.... Fai togliere da ZioBill tutto il codice di provenienza BSD & C. (non "clonato" ma copiato di sana pianta con un bel cut&paste) dai sw M$ e vedi come funzionano....
      • Anonimo scrive:
        Re: cloni clonello l'open e multicopia
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        come i realiani il mondo open ha battuto

        ogni record di clonazione, ormai neanche
        la

        MS riesce più a tenere il passo, a questo

        punto mi viene il dubbio che la miriade di

        post a favore dell'open siano generati da

        una sola persona che furiosamente clona

        questi messaggi in giro per il mondo



        ciao openari a scusa ciào openaro

        Fa una cosa.... Fai togliere da ZioBill
        tutto il codice di provenienza BSD & C. (non
        "clonato" ma copiato di sana pianta con un
        bel cut&paste) dai sw M$ e vedi come
        funzionano....e tu fai togliere tutto il codice copiato in linux da minix, bsd, ecc... ecc... ecc....almeno MS ha la buona creanza di copiare da un solo SO per volta.
        • Anonimo scrive:
          Re: cloni clonello l'open e multicopia
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo



          - Scritto da: Anonimo


          come i realiani il mondo open ha
          battuto


          ogni record di clonazione, ormai
          neanche

          la


          MS riesce più a tenere il passo, a
          questo


          punto mi viene il dubbio che la
          miriade di


          post a favore dell'open siano generati
          da


          una sola persona che furiosamente clona


          questi messaggi in giro per il mondo





          ciao openari a scusa ciào openaro



          Fa una cosa.... Fai togliere da ZioBill

          tutto il codice di provenienza BSD & C.
          (non

          "clonato" ma copiato di sana pianta con un

          bel cut&paste) dai sw M$ e vedi come

          funzionano....


          e tu fai togliere tutto il codice copiato in
          linux da minix, bsd, ecc... ecc... ecc....Qualche esempio ? Soprattutto per quanto riguarda minix ?Presumo che con linux tu intenda il kernel, visto che gli altri sw ciascuno ha la sua licenza, compresa la BSD....
          almeno MS ha la buona creanza di copiare da
          un solo SO per volta.Almeno Linux ha la buona creanza di ammetterlo quando copia....Comunque MS copia da BSD per il kernel e da Mac-OS per l'interfaccia, quindi come vedi sono almeno due....
          • Anonimo scrive:
            Re: cloni clonello l'open e multicopia
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: Anonimo



            come i realiani il mondo open ha

            battuto



            ogni record di clonazione, ormai

            neanche


            la



            MS riesce più a tenere il passo, a

            questo



            punto mi viene il dubbio che la

            miriade di



            post a favore dell'open siano
            generati

            da



            una sola persona che furiosamente
            clona



            questi messaggi in giro per il mondo







            ciao openari a scusa ciào openaro





            Fa una cosa.... Fai togliere da ZioBill


            tutto il codice di provenienza BSD & C.

            (non


            "clonato" ma copiato di sana pianta
            con un


            bel cut&paste) dai sw M$ e vedi come


            funzionano....





            e tu fai togliere tutto il codice copiato
            in

            linux da minix, bsd, ecc... ecc... ecc....

            Qualche esempio ? Soprattutto per quanto
            riguarda minix ?

            Presumo che con linux tu intenda il kernel,
            visto che gli altri sw ciascuno ha la sua
            licenza, compresa la BSD....e allora questo ferma qualcuno cambi il ciclo qui sposti la strcpy la ed ecco un bel lavoro di copia senza giudice.

            almeno MS ha la buona creanza di copiare
            da

            un solo SO per volta.

            Almeno Linux ha la buona creanza di
            ammetterlo quando copia....

            Comunque MS copia da BSD per il kernel e da
            Mac-OS per l'interfaccia, quindi come vedi
            sono almeno due....se non erro linuz nelle prime versioni aveva uno strato rete quasi inesistente e sai benissimo quale personaggio miglioro e da dove prese spunto per il lavoro eseguito.che dire liniz e tutto na copia che venga esplicitamente detto non cambia le cose.
          • Anonimo scrive:
            Re: cloni clonello l'open e multicopia
            - Scritto da: Anonimo
            .....


            e tu fai togliere tutto il codice
            copiato

            in


            linux da minix, bsd, ecc... ecc...
            ecc....



            Qualche esempio ? Soprattutto per quanto

            riguarda minix ?Domanda rimasta desolatamente senza risposta....

            Presumo che con linux tu intenda il
            kernel,

            visto che gli altri sw ciascuno ha la sua

            licenza, compresa la BSD....

            e allora questo ferma qualcuno cambi il
            ciclo qui sposti la strcpy la ed ecco un bel
            lavoro di copia senza giudice.Mi forniresti anche la traduzione ? Grazie.


            almeno MS ha la buona creanza di
            copiare

            da


            un solo SO per volta.



            Almeno Linux ha la buona creanza di

            ammetterlo quando copia....



            Comunque MS copia da BSD per il kernel e
            da

            Mac-OS per l'interfaccia, quindi come vedi

            sono almeno due....

            se non erro linuz nelle prime versioni aveva
            uno strato rete quasi inesistente e sai
            benissimo quale personaggio miglioro e da
            dove prese spunto per il lavoro eseguito.Windows nelle prime versioni la rete non la prendeva neppure in considerazione...Che cappero centra ?
            che dire liniz e tutto na copia che venga
            esplicitamente detto non cambia le cose.Anche Windows....Solo che non viene esplicitamente detto...Ed inoltre ti fanno pagare per codice BSD (e GPL) copiato...
    • Anonimo scrive:
      Re: cloni clonello l'open e bello vicino a .
      - Scritto da: Anonimo
      come i realiani il mondo open ha battuto
      ogni record di clonazione, ormai neanche la
      MS riesce più a tenere il passo, a questo
      punto mi viene il dubbio che la miriade di
      post a favore dell'open siano generati da
      una sola persona che furiosamente clona
      questi messaggi in giro per il mondo

      ciao openari a scusa ciào openaro Pensa un po' che disfatta per il genere umano se qualcuno pensasse di clonare il tuo cervello.
  • Anonimo scrive:
    Sempre a copiare!
    Ma quando riusciranno mai a fare qualcosa di innovativo nel settore desktop le varie disto Linux??Bah non meraviglia che siano al di sotto dell1% dell'installato finchè non faranno che clonare ciò che esiste da anni negli altri S.O.C'è chi corre e c'è chi insegue (o annaspa?)
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a copiare!
      Pur essendo pieno sostenitore di linux...non posso che dire che hai ragione.E' vero che anche la microsoft ha copiato molto da linux (aspetti nascosti all'utente, ma molti), ma va detto che se uno copia, non è detto che lo deve fare pure l'altro.Chi copia è a corto di idee....sarebbe meglio inventare invece di cpiare.Al limite copiare e migliorare
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a copiare!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma quando riusciranno mai a fare qualcosa di
      innovativo nel settore desktop le varie
      disto Linux??Beh... anche nel mondo windows è stato tutto un copia-copia.Hanno copiati di lì, di là, da dietro..... cmq auspico maggior innovazione, soprattutto dal mondo del software libero, non vincolato alle logiche aziendali.Auguri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a copiare!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma quando riusciranno mai a fare qualcosa di
      innovativo nel settore desktop le varie
      disto Linux??
      Bah non meraviglia che siano al di sotto
      dell1% dell'installato finchè non faranno
      che clonare ciò che esiste da anni negli
      altri S.O.
      C'è chi corre e c'è chi insegue (o annaspa?)Secondo me le cose buone non bisogna rinnegarle solo perché Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a copiare!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma quando riusciranno mai a fare qualcosa di
      innovativo nel settore desktop le varie
      disto Linux??
      Bah non meraviglia che siano al di sotto
      dell1% dell'installato finchè non faranno
      che clonare ciò che esiste da anni negli
      altri S.O.
      C'è chi corre e c'è chi insegue (o annaspa?) microsoft scopiazza dal 1980, dai tempi di quella purga del DOS (malamente copiato da Unix) fino ad arrivare all'attuale C# .
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre a copiare!

        microsoft scopiazza dal 1980, dai tempi
        di quella purga del DOS (malamente
        copiato
        da Unix) fino ad arrivare all'attuale
        C# .
        dai... prova a motivare _tecnicamente_ perchè C# è un "clone"...
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre a copiare!

        microsoft scopiazza dal 1980, dai tempi
        di quella purga del DOS (malamente copiato
        da Unix) fino ad arrivare all'attuale C# .ehm.. CP/M ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a copiare!
      ma no dai, ma perché devo leggere queste cose al mattino? 1. per chi dice che linux annaspa: linux non annaspa, linux é un SO di gran lunga migliore di windows executive, é un dato di fatto2. i gingilli che microsoft ci aggiunge dimostrano che questa ditta é orientata al business (niente di male comunque), se una parte del mondo linux vuole spingersi in questa direzione é libera di farlo (niente di male comunque)3. la potenza di un programma sta in quello che c'é dietro, non nella sua interfaccia, bill gates, é il primo che ha copiato per tutta la vita (come diceva uno ieri, non ha mai inventato niente), la differenza sta nel fatto che lindows ha copiato l'idea e forse l'interfaccia, ma quello che c'é dietro se l'é scritto riga per riga, la microsoft copia bellamente il codice e le idee e poi ci aggiunge l'interfaccia che piace tanto a tutti e poi dice questo é mio e se dal vostro lavoro io ho aggiunto due righe che potrebbero anche servirvi non me ne frega nienteconsiderazione prettamente personale (quelle sopra non lo sono!!):io riesco a capire che ci sia una passione per chi usa linux, é come un amico di un gruppo che nasce e li segue mentre diventano famosi, partecipando, e così via (potrebbe essere come fare il tifo per la squadra di un paesino fatta da amici..),ma come si fa a difendere e prendere posizione per la microsoft?!? per come la vedo io é come se una prostituta difende il suo protettore! che il masochismo sia intrinseco in certe persone? che la forza oscura si sia impadronita delle loro menti offuscandole?ai posteri l'ardua sentenzaa tutti un buon lavoro
      • Anonimo scrive:
        Re: Sempre a copiare!
        - Scritto da: Anonimo.....
        io riesco a capire che ci sia una passione
        per chi usa linux, é come un amico di un
        gruppo che nasce e li segue mentre diventano
        famosi, partecipando, e così via (potrebbe
        essere come fare il tifo per la squadra di
        un paesino fatta da amici..),
        ma come si fa a difendere e prendere
        posizione per la microsoft?!? per come la
        vedo io é come se una prostituta difende il
        suo protettore! che il masochismo sia
        intrinseco in certe persone? che la forza
        oscura si sia impadronita delle loro menti
        offuscandole?Sindrome di Stoccolma ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sempre a copiare!
      - Scritto da: Anonimo
      Ma quando riusciranno mai a fare qualcosa di
      innovativo nel settore desktop le varie
      disto Linux??
      Bah non meraviglia che siano al di sotto
      dell1% dell'installato finchè non faranno
      che clonare ciò che esiste da anni negli
      altri S.O.
      C'è chi corre e c'è chi insegue (o annaspa?)tieni conto che l'open non genera non ha genera e non genererà mai progetti innovativi la totalità dei progetti attualmente in evoluzione (quasi l'85% fermi per mancanza di sviluppatori o con forti rallentamenti ad esempio progetti di traduttori multilingua fermi dal 1999 ecc...) sono port di sw gia esistenti, o banali copie funzionali come visto nell'articolo, la stessa moda tanto criticata (giustamente) a win di integrare troppo il sw con il windows manager ormai e ampiamente imitata dai vari desktop manager con tutti i possibili problemi di sicurezza derivanti.che dire di più e la moda dell'open quindi tutti w l'open copia.
Chiudi i commenti