Apple/ MacBook Air, il nuovo status symbol

di D. Galimberti - Un commento a freddo sulle due principali novità annunciate al recente MacWord Expo: MacBook Air, apparentemente destinato ad una nicchia di utenti, e il noleggio dei film su iTunes Store, attesissimo anche in Europa

Nelle prime due settimane del 2008, Apple ha aggiornato i suoi desktop professionali e i server, e in occasione del MacWorld Expo della scorsa settimana ha introdotto sul mercato nuovi prodotti e servizi, tra cui il già celebre MacBook Air. Non tutte queste novità sono però riuscite a suscitare l’entusiasmo di utenti e investitori, tanto che il titolo AAPL ha perso in un colpo solo più del 5%, e altrettanto ha fatto il giorno seguente (sebbene in un periodo nero per tutta la borsa americana). In ogni caso, a conclusione del keynote, Steve Jobs ha voluto ricordare che alla fine del 2008 mancano ancora 50 settimane: come per dire che, nel corso dell’anno, arriveranno molte altre sorprese.

Nel commentare gli annunci più importanti del recente MacWorld, partirò proprio dal tanto atteso MacBook Air . Personalmente ho sempre ritenuto i cosiddetti subnotebook dei prodotti di nicchia, oggetti la cui reale necessità è sentita da un numero molto ristretto di persone, anche perché la ricerca estrema della portabilità implica soluzioni tipicamente costose e non alla portata di tutti.

Realizzare un prodotto di nicchia per una fetta di mercato che è già una nicchia, a mio avviso è una mossa un tantino azzardata. Entrando nel dettaglio delle specifiche tecniche , il nuovo portatile Apple offre sicuramente molte soluzioni interessanti, come il display retroilluminato a LED, il pad multitouch, la possibilità di montare un disco rigido a stato solido, e una linea invidiabile.

Il prezzo da pagare per questa ricerca estrema dello spessore minimo e della leggerezza si traduce principalmente in un basso numero di porte disponibili e nell’unità ottica esterna (caratteristica classica per questo tipo di prodotti), oltre ad altre “mancanze” di entità più o meno rilevante. In aggiunta a tutto ciò, c’è anche da dire che a fronte di uno spessore ridotto ai minimi termini, le altre dimensioni sono decisamente più generose, visto che Apple ha voluto mantenere un monitor da 13 pollici e una tastiera full-size, con tutti i pro e contro che implica questa scelta. Uno schermo più piccolo (come accade negli altri subnotebook) sarebbe stato apprezzato da chi utilizza questo genere di prodotti per la loro portabilità, ma la tastiera full-size costituisce un vantaggio per chi deve scrivere molto.

Il vantaggio più evidente del nuovo portatile rispetto al classico MacBook è il peso, ma per avere un sistema che pesa 1 Kg in meno occorre spendere 700 euro in più e rinunciare a diverse cose. Il MacBook Air può essere la macchina ideale per chi vuole un secondo computer con un spiccata propensione alla portabilità e alla connettività wireless ma, esattamente come ogni altro computer della categoria dei subnotebook, non può sicuramente accontentare chi usa il portatile come macchina principale. Questo significa che il MacBook Air potrebbe faticare a trovare la giusta collocazione di mercato, anche se non mancano quelli che l’hanno prenotato il giorno stesso della presentazione (tra cui, pare, lo stesso Steve Wozniak , co-fondatore di Apple).

Alla prova dei fatti, visto dal vivo il MacBook Air sembra ancora più sottile di quanto non appaia nelle foto, merito soprattutto dei profili arrotondati e della forma a “goccia”. Colpisce inoltre la brillantezza del display e la cura dei particolari, come le porte a scomparsa e il sistema di chiusura senza alcun gancio.

Tra le novità legate all’utilizzo vero e proprio, vale sicuramente la pena di segnalare le potenzialità offerte dal pad multitouch, che si spera non restino confinate a questo prodotto di nicchia, ma vengano adottate anche nelle prossime revisioni degli altri portatili. Resta da chiedersi se l’eliminazione della porta FireWire fosse proprio necessaria, e se la tastiera full-size non poteva starci anche con un display wide da 11 pollici (visto che ci stava sul vecchio PowerBook da 12 pollici), anche a costo di sacrificare leggermente la linea affusolata dei bordi. Se il MacBook Air troverà la giusta collocazione di mercato forse in futuro potremmo vedere nuove versioni di questo portatile.

L’altro grande annuncio dato all’expo consiste nel noleggio dei film direttamente dall’iTunes Store. Nel corso del 2007, nonostante il numero limitato di titoli a disposizione, Apple ha venduto film e show televisivi più di qualsiasi altro concorrente, ma con numeri ben diversi rispetto a quelli del settore musicale. Il motivo è da ricercare nelle diverse modalità di fruizione dei due prodotti: come spiegato da Jobs (e come abbiamo detto più volte anche su queste pagine ), un film è qualcosa che si guarda una o due volte, quindi l’acquisto di una versione online (con i relativi limiti di utilizzo) a prezzi comparabili a quelli dei normali DVD, presenta ben pochi vantaggi. Per superare questo ostacolo, Apple ha introdotto la possibilità di noleggiare i film digitali, inclusi numerosi titoli in alta definizione.

Questa formula è particolarmente gradita tanto agli utenti quanto alle major, che hanno elaborato l’offerta insieme ad Apple consentendole di avere in catalogo film di tutte le principali case cinematografiche: Miramax, Touchstone, Universal, Sony Pictures, MGM, Lionsgate e Walt Disney.

Con l’occasione Apple ha anche rinnovato il software di Apple TV (disponibile come aggiornamento) e ne ha tagliato il prezzo. Dal punto di vista di hardware non sono però stati apportati cambiamenti: chi sperava nell’aggiunta di un lettore ottico rimarrà dunque deluso, e dovrà prendere in considerazione l’acquisto di un Mac mini, confidando magari in un upgrade che lo renda più appetibile.

Se meditavate di comprare una Apple TV a poco più di 200 euro e scaricare un film a 3 euro, mettetevi il cuore in pace: tutto quello di cui abbiamo parlato al momento è disponibile solo negli USA, e anche il prezzo europeo di Apple TV è inspiegabilmente rimasto a 299 euro. La promessa di Jobs è di allargare il servizio nel corso del 2008, cosa che doveva avvenire già nel 2007 ma che in realtà ha visto approdare solamente alcune serie televisive sull’iTunes Store inglese e canadese.

Dopo la nascita dell’iTunes Store nel 2003, che aveva sancito l’ingresso delle major nella vendita di musica online, questo è l’accordo di maggior rilevanza messo a segno da Apple per il proprio negozio digitale. Insieme a questo sono stati finalizzati altri accordi di minore importanza, come l’aggiunta di una copia dei film in formato iPod sui dischi Blu-Ray prodotti dalla 20th Century Fox. Questi nuovi contratti dovrebbero consentire ad Apple di conservare a lungo la propria posizione di leadership nel settore della vendita di contenuti online, settore in cui la concorrenza comincia a farsi molto agguerrita: basti pensare ad Amazon, che di recente è riuscita a stringere accordi con tutte le major per vendere musica senza DRM (solo negli Stati Uniti) mentre Apple, al momento, può vantare questa possibilità solo per la musica della EMI e di alcune etichette indipendenti.

Una maggiore concorrenza non può che andare a beneficio degli utenti. C’è solo da sperare che questa competizione non rimanga confinata agli USA e arrivi al più presto anche in Europa.

Domenico Galimberti
(Per contattare l’autore scrivere alla redazione )

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • HIFI scrive:
    Ma costoro...
    ... posseggono azioni di qualche noto SP per caso? Io non credo che ci sia qualcuno pronto ad arrivare in parlamento europeo solo per difendere i diritti dei consumatori. Penso solo alla crisi di linee ADSL che ci potrebbe essere se non fosse più possibile usare il P2P visto che la TV, almeno quella che ho visto, è peggio dell'analogico (tanti bei quadrettoni quando la scena si fa un pò concitata) e della telefonia se ne può fare a meno. Meglio non credere a Babbo Natale!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 gennaio 2008 00.20-----------------------------------------------------------
  • Tony scrive:
    Re: vogliamo parlare della pubblicita'???
    Mah... qualcuno potrebbe risponderti che il biglietto del cinema dovrebbe costare molto di più se non fosse per la pubblicità, e bla bla bla...
  • uno dei...poch i? scrive:
    di cui sopra
    Come in taluni casi appare hanno ragione entrambi,salvo alcuni distinguo,uno dei quali i verdi tengono a sottolineare,ovvero,a un giusto prezzo corrisponde un valido scambio.qual'è il giusto prezzo? Il miopensiero è quello del costo del cd (produzione più 20%Nel caso le lobbi non lo accettassero vi sarebbe evidente malafede.Non mi dilungo,altrimenti tirerei in ballo argomenti da mal di fegato GRAZIE
  • Osiris scrive:
    Re: Usate OSIRIS
    - Scritto da: luca
    Prego gentilemente fornire chiarimenti!
    Vedi,tu vuoi giocare sulle parole,a me
    interessano i contenuti,tu hai solo negato le mie
    senza fornire controprove ma sopratutto hai
    voluto vederci una critica che non
    compare.
    Io ho solo fatto notare,ma di certo dall'alto
    della tua arroganza non avrai potuto capirlo,
    come la certezza su internet che una cosa sia
    anonima,indistruttibile sicura ed eterna è un
    concetto quanto mai rischioso da affermare,non è
    colpa mia se non conosci la rete
    sai.
    Credo nel progetto osiris,mi auguro diventi open
    source quanto prima,ma ciò non toglie che sia una
    grande idea,e pertanto ribadisco:come fa clodo a
    sopportare feccia fan-boy come voi che è solo in
    grado di insultare?(n.b. gli insulti a DDU sono
    tuoi e del tuo amico
    gilean).
    Ripassa la storia,visto che dimostri di non
    conoscerla...il progetto keyforum nato da
    mmorselli e un altro tizio di cui non ricordo il
    nick,è stato fatto proprio per creare in primis
    un porto sicuro per il p2p dopo che TBD venne
    chiuso,osiris ne raccoglie le ceneri e porta
    avanti quella stessa
    idea.
    Ah,a differenza tua io quando parlo di clodo lo
    faccio con rispetto,fai altrettanto con un forum
    che è la storia del p2p e senza il quale il p2p
    che in italia conosciamo forse non
    esisterebbe.chi sta dicendo nulla? io la storia la so e pure bene, e a quanto pare ancora tu non sai come vanno le cose. Osiris verra' reso open nella parte del protocollo appena il tutto sara' stabile. quindi appena il protocollo sara' open, chiunque potra' crearsi la sua bella mod di osiris open e metterla disponibile per gli altri ok? :)
    • Osiris scrive:
      Re: Usate OSIRIS
      a e tanto per i posteri, a me di DD, di TI, di TE o di altre board affini non me ne frega una mazza sia chiaro, io non ho MAI parlato male di DD, anche perche' il topic di discussione mi pare fosse quello in alto, quindi evita di fare supposizioni.
      • luca scrive:
        Re: Usate OSIRIS




        usate osiris, altro che dduniverse o caxxate similiBè,capisco la soggettività,ma definire una cosa una cazzata a mio modesto e personale parere è un insulto o quantomeno una mancanza di rispetto ;)Vabbè,io mi fermo qui ;) mi son rotto con sto batti e ribatti,non mi piace più dopo un pò
    • luca scrive:
      Re: Usate OSIRIS
      Sto aspettando che tu mi illumini su come funzionano le cose...In ogni caso so benissimo come clodo voglia rendere in futuro osiris open source(io seguo p2pforum.it il forum di osiris e isleoftortuga) visto che ne ha gia parlato pubblicamente lui stesso,quando ciò succederà sarà solo un ulteriore punto a suo favore.La finiamo qui?anzi se vuoi puoi ancora spiegarmi quello che secondo te non conosco ;)
      • Osiris scrive:
        Re: Usate OSIRIS
        - Scritto da: luca
        Sto aspettando che tu mi illumini su come
        funzionano le
        cose...
        In ogni caso so benissimo come clodo voglia
        rendere in futuro osiris open source(io seguo
        p2pforum.it il forum di osiris e isleoftortuga)
        visto che ne ha gia parlato pubblicamente lui
        stesso,quando ciò succederà sarà solo un
        ulteriore punto a suo
        favore.
        La finiamo qui?anzi se vuoi puoi ancora spiegarmi
        quello che secondo te non conosco
        ;)intanto non conoscevi la faccenda del protocollo, altrimenti sta scusa del software closed non avrebbe avuto motivo di esistere :)per la frase "non usate dd universe o cazzate simili" ammetto di essermi espressmo male io, intendevo dire non usate CMS come dduniverse, nella fattispecie phpbb o invision board.
        • luca scrive:
          Re: Usate OSIRIS
          Ok non sei gilean ora ne sono sicuro! :p lui avrebbe trolleggiato alla grande tu hai più buon senso
          • Bah scrive:
            Re: Usate OSIRIS
            - Scritto da: luca
            Ok non sei gilean ora ne sono sicuro! :p lui
            avrebbe trolleggiato alla grande tu hai più buon
            sensochi parla di troll..non sai manco che e' osiris e parli...ma fatti na cultura sul sito dei kodeware prima di sparare razzate va :P
  • Msdead scrive:
    Aspettiamo i fatti...
    Fino ad ora ho sentito solo parole...anche se questa è una gran notizia e che mi lascia nella confusione, attendo dei fatti concreti, di sicuro ora il P2P ha un appoggio di una certa importanza, senza contare chi per sostenere questa tesi continuerà a scaricare per far valere ciò che è detto in questo articolo: il P2P non uccide la cultura ma la espande! .Aspetto qualche riscontro...le major hanno abbandonato il DRM, il parlamento europeo ha cambiato le sue idee sul P2P...direi che è una situazione più rosea anche se siamo lontani da una soluzione.Stiamo a vedere, non mi sbilancio in troppi giudizi, aspetto i fatti concreti ma andiamo avanti così!
  • Blackstorm scrive:
    Domanda
    Se è vero che fare una copia di riserva di un contenuto digitale è un diritto, è anche vero che procurarsi la copia senza avere l'originale, non rientra esattamente nel mio concetto di copia di backup. Torna?
    • Skywalker scrive:
      Re: Domanda
      Non del tutto:- posso procurarmi una copia senza l'originale allo scopo di valutazione: compreresti un'auto senza averla approfondita a lungo incluso un bel giro?- posso procurarmi una copia senza l'originale perché voglio capire una diatriba pubblica in corso e farmi un'idea con la mia testa e non per sentito dire: come si partecipa democraticamente al dibattito sulle famose "Vignette Anti-islam" danesi senza poterle vedere? E sull'accusa di faziosità di "Farenheit 9/11" senza avegli dato nemmeno un'occhiata?Inoltre quando COMPRO (= mi privo di parte dei soldi guadagnati con il sudore del mio lavoro in cambio del lavoro di altri) un "contenuto digitale" (cosa vuol dire? Compro un bene/un servizio, numerico o analogico non significa nulla) vorrei avere l'originale. Quello che mi danno è una copia: l'originale era l'esecuzione in studio, sul palco, la prima ripresa, la prima versione del programma. Il resto sono copie. Quello che mi danno è la MIA COPIA, non l'originale di nulla.Quando vado a teatro mi danno l'ORIGINALE.Quindi stiamo parlando di COPIE DI COPIE o di COPIE DA UN ORIGINALE. Di originali non se ne vede l'ombra.Io COMPRO una COPIA DI UN ORIGINALE perché voglio supportare chi ha prodotto quell'originale: non i commercianti, non gli intermediari, non i rivenditori.Inoltre quando COMPRO, in cambio del rispetto del lavoro altrui dovrei ottenere il rispetto per il mio di lavoro:una "opera" PAGATA:- non posso prestarla ad un amico - non posso canticchiarla/sussurrarla mentre sono in treno- non posso metterlo come sottofondo/declamarla nel DVD del mio matrimonio che voglio dare agli amici- non posso suonarlo con la mia chitarra/declamarla ad alta voce alla festa del mio compleanno- non posso lasciarne una copia in auto (dove gli oggetti si deformano se un giorno d'estate li lasci sotto il sole)- una biblioteca pubblica non può dare in prestito una copia mantenendo l'originale in archivio- non posso invitare gli amici a condividerla e discuterne insieme- non posso mostrarla in un sito in cui voglio far sapere agli altri quanto stimi quell'opera- non posso mostrarla in pubblico e qualcuno la mostra in pubblico non posso fotografarlama soprattutto, se quell'opera ha stimolato la mia fantasia, non posso ispirarmi ad essa per costruirne un'altra che, partendo da quella, ne crei un'altra (es. non posso scrivere un seguito de "Il signore degli Anelli" o un nuovo episodio di "Highlander", o una nuova storia di Topolino), neanche se lo faccio senza scopo di lucro:L'Illiade e l'Odissea, note per essere tramandava di bocca in bocca, ogni volta arricchendosi di dettagli e particolari o nuove storie, non si potrebbero più fare.Remunerare un artista perché possa vivere delle sue opere invece che della munificenza di un magnate (precedente versione di sussistenza antecedente al Diritto d'Autore) è condivisibile. Limitare la libertà di utilizzo di chi quell'opera la paga, non lo è altrettanto: siamo "Mecenati Distribuiti". Te lo vedi Michelangelo che dice a Lorenzo de Medici:"No, questa scultura non la esponi in piazza a Firenze!"? Giusta remunerazione si, limitazione delle libertà di utilizzo di chi ha acquistato no.P.S: Cosa meno nota: se la musica o un film lo compri su un CD, lo puoi lasciare in eredità a tuo figlio o venderlo al mercato dell'usato, se lo compri su iTunes (o qualunque altro store digitale) non lo puoi fare. Vedi "First-sale doctrine" o "Exhaustion of rights" applicate ai contenuti "non fissati su un supporto"....Ce ne sono di cose che non tornano....
      • Katoblepa scrive:
        Re: Domanda
        Mi trovo daccordo su diversi punti. Magari non su tutti.Comunque posso dire che quest'anno ho comperato 25-30 cd molti dei quali scaricati. E li ho comprati in orinale proprio perchè mi piacevano. E se non li avessi scaricati, non li avrei conosciuti, e se non li avessi conosciuti non li avrei comperati. E così continuerò a fare. Perchè non tiro fuori 20euro per una curiosità e poi scoprire che si tratta di una c...ta pazzesca. Non a 20euro al colpo..... per quanto possa essere appassionato di musica...
      • tobarello scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: Skywalker
        Non del tutto:
        - posso procurarmi una copia senza l'originale
        allo scopo di valutazione: compreresti un'auto
        senza averla approfondita a lungo incluso un bel
        giro?
        - posso procurarmi una copia senza l'originale
        perché voglio capire una diatriba pubblica in
        corso e farmi un'idea con la mia testa e non per
        sentito dire: come si partecipa democraticamente
        al dibattito sulle famose "Vignette Anti-islam"
        danesi senza poterle vedere? E sull'accusa di
        faziosità di "Farenheit 9/11" senza avegli dato
        nemmeno
        un'occhiata?

        Inoltre quando COMPRO (= mi privo di parte dei
        soldi guadagnati con il sudore del mio lavoro in
        cambio del lavoro di altri) un "contenuto
        digitale" (cosa vuol dire? Compro un bene/un
        servizio, numerico o analogico non significa
        nulla) vorrei avere l'originale. Quello che mi
        danno è una copia: l'originale era l'esecuzione
        in studio, sul palco, la prima ripresa, la prima
        versione del programma. Il resto sono copie.
        Quello che mi danno è la MIA COPIA, non
        l'originale di
        nulla.
        Quando vado a teatro mi danno l'ORIGINALE.

        Quindi stiamo parlando di COPIE DI COPIE o di
        COPIE DA UN ORIGINALE. Di originali non se ne
        vede
        l'ombra.

        Io COMPRO una COPIA DI UN ORIGINALE perché voglio
        supportare chi ha prodotto quell'originale: non i
        commercianti, non gli intermediari, non i
        rivenditori.

        Inoltre quando COMPRO, in cambio del rispetto del
        lavoro altrui dovrei ottenere il rispetto per il
        mio di
        lavoro:
        una "opera" PAGATA:
        - non posso prestarla ad un amico
        - non posso canticchiarla/sussurrarla mentre sono
        in
        treno
        - non posso metterlo come sottofondo/declamarla
        nel DVD del mio matrimonio che voglio dare agli
        amici
        - non posso suonarlo con la mia
        chitarra/declamarla ad alta voce alla festa del
        mio
        compleanno
        - non posso lasciarne una copia in auto (dove gli
        oggetti si deformano se un giorno d'estate li
        lasci sotto il
        sole)
        - una biblioteca pubblica non può dare in
        prestito una copia mantenendo l'originale in
        archivio
        - non posso invitare gli amici a condividerla e
        discuterne
        insieme
        - non posso mostrarla in un sito in cui voglio
        far sapere agli altri quanto stimi
        quell'opera
        - non posso mostrarla in pubblico e qualcuno la
        mostra in pubblico non posso
        fotografarla

        ma soprattutto, se quell'opera ha stimolato la
        mia fantasia, non posso ispirarmi ad essa per
        costruirne un'altra che, partendo da quella, ne
        crei un'altra (es. non posso scrivere un seguito
        de "Il signore degli Anelli" o un nuovo episodio
        di "Highlander", o una nuova storia di Topolino),
        neanche se lo faccio senza scopo di
        lucro:
        L'Illiade e l'Odissea, note per essere tramandava
        di bocca in bocca, ogni volta arricchendosi di
        dettagli e particolari o nuove storie, non si
        potrebbero più
        fare.

        Remunerare un artista perché possa vivere delle
        sue opere invece che della munificenza di un
        magnate (precedente versione di sussistenza
        antecedente al Diritto d'Autore) è condivisibile.
        Limitare la libertà di utilizzo di chi
        quell'opera la paga, non lo è altrettanto: siamo
        "Mecenati Distribuiti". Te lo vedi Michelangelo
        che dice a Lorenzo de Medici:"No, questa scultura
        non la esponi in piazza a Firenze!"? Giusta
        remunerazione si, limitazione delle libertà di
        utilizzo di chi ha acquistato
        no.

        P.S: Cosa meno nota: se la musica o un film lo
        compri su un CD, lo puoi lasciare in eredità a
        tuo figlio o venderlo al mercato dell'usato, se
        lo compri su iTunes (o qualunque altro store
        digitale) non lo puoi fare. Vedi "First-sale
        doctrine" o "Exhaustion of rights" applicate ai
        contenuti "non fissati su un
        supporto"....

        Ce ne sono di cose che non tornano....Chiaro completo e sensato.Servirebbero più voci simili a questa.
      • Awesome scrive:
        Re: Domanda
        Caro Skywalker ti quoto alla grande.ciao ;)
      • CCC scrive:
        Re: Domanda
        - Scritto da: Skywalker[...]

        Ce ne sono di cose che non tornano....complimenti, ottimo postche ovviamente quoto integralmente
  • http://osir is.kodewar e.net scrive:
    Usate OSIRIS
    Contro chi vuole limitare la vostra liberta, contro chi vuole controllare i vostri blog, contro chi vuole chiudere i vostri forum....usate osiris, altro che dduniverse o caxxate simili, osiris e' il nuovo CMS serverless che vi permette di creare portali senza uso di server ANONIMI al 100%, indistruttibili ed eterni.http://osiris.kodeware.nethttp://www.magiesvelate.medusaworks.it
    • AlienmaN scrive:
      Re: Usate OSIRIS
      Osiris chiuderà pure le finestre, ma per infiochettarti passeranno dalla porta principale, ovvero dal programma p2p in uso. Frega niente se una board creata con Osiris è (forse) anonima e (forse) eterna. Mai nessuno è stato denunciato perché trovato su un forum di indicizzazione (tranne gli admin).D'altronde è appena uscita una nuova versione del programma...serviva un po' di spam at cazzum ;)
    • luca scrive:
      Re: Usate OSIRIS
      Ciao gilean!L'imbecille che scrive post del genere sei tu...Sai,purtroppo ti qualifichi da solo quando dici cosi:"creare portali senza uso di server ANONIMI al 100%, indistruttibili ed eterni."Guarda la prima legge di internet è una sola:la sicurezza totale non esiste!E attento quando dici Dduniverse o cazzate simili...perchè forse il progetto keyforum prima e osiris ora,nasce proprio per board di questo tipo,a che pro quindi insultare proprio coloro che dovrebbero essere il target di riferimento??Ma si sa,non hai mai brillato per acume ed intelligenza,mi chiedo clodo come faccia a sopportare che un idiota simile collabori al suo progetto.
      • Osiris scrive:
        Re: Usate OSIRIS
        - Scritto da: luca
        Ciao gilean!

        L'imbecille che scrive post del genere sei tu...

        Sai,purtroppo ti qualifichi da solo quando dici
        cosi:

        "creare portali senza uso di server ANONIMI al
        100%, indistruttibili ed
        eterni."


        Guarda la prima legge di internet è una sola:la
        sicurezza totale non
        esiste!
        E attento quando dici Dduniverse o cazzate
        simili...perchè forse il progetto keyforum prima
        e osiris ora,nasce proprio per board di questo
        tipo,a che pro quindi insultare proprio coloro
        che dovrebbero essere il target di
        riferimento??
        Ma si sa,non hai mai brillato per acume ed
        intelligenza,mi chiedo clodo come faccia a
        sopportare che un idiota simile collabori al suo
        progetto.a dire il vero quello che sta facendo la figura dell'ignorante sei solo tu: sai la differenza tra anonimato & riservatezza? mi sa di no visto che fai confusione di termini, ma per questo ti rimando al sito ufficiale ed alle faq...e beninteso, non sto parlando di board p2p, ma di uso LECITO dei server, che a quanto pare ai nostri politici sta sulle balle, visto che vorrebbero censurare cio' che a loro fa comodo...per il resto direi che sei solo un troll cazzone che non sai manco come funziona osiris, visto che a quanto pare per ogni parola che dici spari circa 30 cazzate...il rapporto 1:30 e' sintomo di ignoranzxa lo sai? :)p.s. non sono Gilean, che fai sniffi il traffico in p2pforum e risali alla mia scrivania di lavoro? o sei un veggente? o spari caxxate in rapporto 1:30? mi sa che e' quest'ultima :)...e per ultimo, quando parli di gente come Clodo o Berserker lavati la bocca col sapone, un giorno quando la tua amata DD o IT o quel che caxxo e' sara' chiusa e gli admin ARRESTATI , allora vedremo chi avra' ragione ;)p.p.s chissa' come mai siete gli stessi utenti che hanno postato per ultimi nel post di DD...che siete dei mod pagati o dei lecchini? :D
        • luca scrive:
          Re: Usate OSIRIS
          Prego gentilemente fornire chiarimenti!Vedi,tu vuoi giocare sulle parole,a me interessano i contenuti,tu hai solo negato le mie senza fornire controprove ma sopratutto hai voluto vederci una critica che non compare.Io ho solo fatto notare,ma di certo dall'alto della tua arroganza non avrai potuto capirlo, come la certezza su internet che una cosa sia anonima,indistruttibile sicura ed eterna è un concetto quanto mai rischioso da affermare,non è colpa mia se non conosci la rete sai.Credo nel progetto osiris,mi auguro diventi open source quanto prima,ma ciò non toglie che sia una grande idea,e pertanto ribadisco:come fa clodo a sopportare feccia fan-boy come voi che è solo in grado di insultare?(n.b. gli insulti a DDU sono tuoi e del tuo amico gilean).Ripassa la storia,visto che dimostri di non conoscerla...il progetto keyforum nato da mmorselli e un altro tizio di cui non ricordo il nick,è stato fatto proprio per creare in primis un porto sicuro per il p2p dopo che TBD venne chiuso,osiris ne raccoglie le ceneri e porta avanti quella stessa idea.Ah,a differenza tua io quando parlo di clodo lo faccio con rispetto,fai altrettanto con un forum che è la storia del p2p e senza il quale il p2p che in italia conosciamo forse non esisterebbe.
    • IoMe scrive:
      Re: Usate OSIRIS
      E mo' basta con sto Osiris -.-Hai un bot che se trova la parola"forum+p2p" spamma in automatico?
  • next scrive:
    Re: vogliamo parlare della pubblicita'???
    Madonna dell'Incoronata ma stattene a casa.Ci sono tanti rompi palle in giro che se non ti fai vedere stiamo tutti meglio
  • Utente curioso scrive:
    Qualcuno conosce LimeWare?
    Col mulo e coi torrent non si trova nulla di interessante... Vorrei provare questo.Chi lo usa?
    • luca scrive:
      Re: Qualcuno conosce LimeWare?
      Non ho capito...Stai parlando sul serio o ci prendi per il culo??E-mule è la rete con la maggior disponibilità di file esistene,torrent è la seconda,se non trovi quello che cerchi qui dentro non lo troverai da nessun'altra parte.Limeware non mi piace,e poi sfrutta la rete gnutella che è la rete più anti p2p che esista nella quale chi scarica non è obbligato ad uppare...Posso assicurarti che difficilmente troverai qualcosa che gia non esista nel mulo o in torrent ma se sono info quelle che cerchi allora vai qui...http://www.p2pforum.it/forum/forumdisplay.php?f=186
    • Awesome scrive:
      Re: Qualcuno conosce LimeWare?
      - Scritto da: Utente curioso
      Col mulo e coi torrent non si trova nulla di
      interessante... Vorrei provare
      questo.
      Chi lo usa?Ma comeli usi?? :DDD
  • Lingua Ideale scrive:
    comunicazione in inglese non è efficace
    un video clip per far colpo sui popoli di un certo continente lo si deve fare nelle rispettive lingue, altrimenti tutti capiranno che è in inglese, ma nessuno capirà perfettamente il messaggio. l'inglese non è l'esperanto, è l'inglese cioè una lingua straniera e neanche la più parlata al mondo. ce li vedete gli inglesi a far studiare l'italiano ai propri figli all'asilo? ma non solo l'italiano, anche il tedesco o il francese, o il romeno o il greco moderno ...ormai ci siamo abituati a stare a 90 gradi e non ci va più di rialzarci, è più comodo mettersi in ginocchio direttamente.
    • Kivron scrive:
      Re: comunicazione in inglese non è efficace
      L'inglese è il futuro (occidentale).Punto.Che ti piaccia o no.Poi possiamo discutere sull'utilità di sottotitoli... ma il discorso dei 90° non ha senso.
      • Sgabbio scrive:
        Re: comunicazione in inglese non è efficace
        più che altro è che sforzarsi di fare delle versioni in altre lingue visto che europa non è solo inglese non sarebbe stato male dopo tutto.
        • Abusivo scrive:
          Re: comunicazione in inglese non è efficace
          Che facciamo, lo doppiamo in italiano, francese, tedesco e spagnolo? E chi paga?E se poi anche gli sloveni, greci, bulgari e tutti gli altri si offendono?Mi sembra una polemica fuori luogo, figlia di un Paese provinciale abituata al doppiaggio. E poi non è La Corazzata Potemkin in russo, il messaggio mi sembra comprensibile, no?
          • Sgabbio scrive:
            Re: comunicazione in inglese non è efficace
            ma che raggionamento assurdo la prima parte.
          • Burp scrive:
            Re: comunicazione in inglese non è efficace
            - Scritto da: Sgabbio
            ma che raggionamento assurdo la prima parte.Con due o tre "g"
      • sig. Giuffrida scrive:
        Re: comunicazione in inglese non è efficace
        In futuro il mondo occidentale dovrà imparare il cinese.
        • Saverio Pielli scrive:
          Re: comunicazione in inglese non è efficace
          - Scritto da: sig. Giuffrida
          In futuro il mondo occidentale dovrà imparare il
          cinese. a meno che non ci decidiamo a fare un'Unione Europea vera,cioè non solo economica e poco d'altro,dotandoci di una lingua ufficiale europea,da insegnare a partire dalle elementari.Personalmente, che sia l'inglese o altro mi interessa poco, mi interessa esclusivamente la reciproca comprensione,con la quale si possono superare molti ostacoli,culturali e non.Ricordo che non è un'utopia e che è già stata realizzata. Un esempio che conosco è quello pakistano,dove per mettere insieme panjabi,patani,sindi,baluchi,bengali,etc hanno creato una lingua nuova,l'urdu,che viene insegnata a scuola : questo da almeno cinquant'anni!Noi potremmo (ri)partire dall'esperanto,non fosse altro che per onorare la memoria del primo vero europeista (o mondialista?)
          • qualcuno scrive:
            Re: comunicazione in inglese non è efficace
            - Scritto da: Saverio Pielli
            Noi potremmo (ri)partire dall'esperanto,non fosse
            altro che per onorare la memoria del primo vero
            europeista (o
            mondialista?)perché tirar fuori una lingua che non parla praticamente nessuno, e che almeno il 99% della popolazione dovrebbe studiare da 0, quando ce ne è già una che almeno la metà della popolazione europea già in qualche maniera comprende?
  • it crowd scrive:
    Questo è fatto meglio
    http://www.youtube.com/watch?v=MTbX1aMajow
  • Nilok scrive:
    Io che non sono nessuno...
    Ave.Quando lo dicevo io....venivo preso in giro, ora che lo dice qualcun'altro....il plauso è globale.Ma che importa? Tano io non sono nessuno....A presto.Nilokhttp://informati.blog.tiscali.it/http://it.youtube.com/Nilok1959
    • Giambo scrive:
      Re: Io che non sono nessuno...
      - Scritto da: Nilok
      Ma che importa? Tano io non sono nessuno....
      A presto.Mi sembra di sentire una voce, ma non vedo nessuno ... Vabbeh, si vede che non era una persona importante :P ...
    • sig. Giuffrida scrive:
      Re: Io che non sono nessuno...
      Il problema è che in questo nuovo mondo internettiano, dove tutti parlano, dove tutti hanno da dire la propria, dove tutti mettono bocca su tutto, dove tutti hanno i mezzi per mettersi in mostra e dove tutti si mettono in mostra, nessuno ascolta più nessuno.
    • tobarello scrive:
      Re: Io che non sono nessuno...
      http://xenu.com-it.net/
      • Nilok scrive:
        Re: Io che non sono nessuno...
        ...resti in argomento o non sai come argomentare?
        • tobarello scrive:
          Re: Io che non sono nessuno...
          Non voleva essere un attacco, e il link rimanda ad un sito che argomenta, con toni tutt'altro che accusatori, meglio di quanto potrei fare io...Ritengo cmq che ognuno sia libero di fare le proprie scelte, ma che sarebbe opportuno sentire sempre più posizioni prima di farlo.Buona vita
          • Nilok scrive:
            Re: Io che non sono nessuno...
            ....mi raccomando...semrpe in tema con l'argomento dell'articolo OK?grazie
  • arlon scrive:
    video rivelatori
    unohttp://youtube.com/watch?v=MTbX1aMajowe due :Dhttp://youtube.com/watch?v=AIZo4x_p4ug&feature=related
  • Anonymous scrive:
    I danni della pirateria?
    Vi ricordate la vecchia propaganda via VHS, contro la pirateria. Io ce l'ho nella cassetta di Demolition Man. In sottofondo, la voce di Ferruccio Amendola commentava come la pirateria fosse il "Male dei Mali" (e qua il simbolo di TM ci stà tutto, visto che solo loro sanno cos'è il male)."Voi che copiate siete il male che imperversa in queste terre ormai scosse dal dissidio e dalla poverta. Noi Major vi distruggeremo, costi quel che costi. Voi, con le vostre azioni avete causato il licenziamento di miliardi di persone, danni incalcolabili (neanche il computer quantistico gnà'fà) ecc.."......Aspetta un attimo?!? Ah, non sono io che vagheggio, sono ancora là. Sempre con le loro Ferrari e puttanoni. Ok.Dopo anni di pirateria selvaggia, infatti, le Major sono ancora dove sono. Anzi, voglio ricordare che una documentazione top secret ha dimostrato, con i numeri, come il mercato sia ancora proficuo per loro, ma i gusti siano diversi da quel che volevano loro.Nel frattempo, cos'hanno fatto le major di tanto buono? Denunciato chi non c'entrava nulla, distrutto vite con tentativi di concussione legalizzata, minaccie, multe assurde (non sto scherzando) e: Britney Spears? Ve la ricordate? Sì, quella ballerina carina che saltellava di qua è di là, all'incirca 7/8 anni fà. Poi sono arrivate loro, a salvarla dal male della pirateria, e tutti sanno com'è andata a finire. Pompata di soldi fino all'inverosimile.Alla fin fine, chi è che ha causato veramente problemi? Noi o loro?Solo interessi, e falsità, in quanto, non hanno neppure il coraggio di dire, alla luce del sole "Sì, vi vogliamo spennare e faremo di tutto pur di prendervi tutti i soldi che avete". Almeno quello lo dicessero e se ne assumessero le responsabilità.
  • Paolopi scrive:
    LA soluzione: The Coproducer
    Ciao, LA soluzione:http://www.thecoproducers.org/manifestoitalian.htmlunico difetto: il sito è fortemente anti-motorediricerca :-|ciao.
  • Franz87 scrive:
    Rischio denuncia
    Questo video viola palesemente il copyright!!! E' troppo simile a quello che si vede su ogni DVD.... E non gli faranno passare neanche la "scusa" della satira :PAgli autori arriveranno di sicuro multe da milioni di dollari e carcere a vita! :P :P :PScherzi a parte come siamo messi male.... Per fortuna qualcuno a dare una mano c'è anche in politica...
    • Mc Laden scrive:
      Re: Rischio denuncia
      chi! i verdi? ma manco se fossero la maggioranza!!a questo punto posso solo pensare ad un articolo esca.(newbie)
  • Fastumgello scrive:
    ottima idea, ma realizazzione opinabile
    mi aspettavo qualcosa dalla popolazione italiana ... qualche bella idea fica... massima diffusione... e invece... :/
  • luca scrive:
    DDuniverse.net
    Sempre a parlare della baia...In italia abbiamo il più grande sito al mondo di raccolta ed indicizzazione di link ed2k con materiale totalmente in italiano eppure mai nessuno che ne parli o mai nessuno che tenti di collaborare con loro(almeno per quanto un semplice user come me ne possa sapere).Per il resto ovviamente sono daccordo,la tutela dei propri interessi è quella che spinge le major ad intraprendere certe battaglie,spero che in giro non si vedano i soliti stupidi,che indottrinati dalle major confondono il p2p col mero furto.Una persona deve avere il diritto di sapere cosa diavolo sta acquistando!se poi si rivela uno schifo?riporto indietro il Cd/Dvd o qualsiasi altro supporto adducendo la scusa del prodotto non in linea coi miei interessi?Ma sopratutto!se compro un Cd originale avrò il diritto a prestarne una copia a chi dico io? non è un concetto difficile caz#o!mica lo rivendo!voglio solo esercitare un mio sacrosanto diritto!
    • Sgabbio scrive:
      Re: DDuniverse.net
      ci darò un occhio-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 gennaio 2008 00.22-----------------------------------------------------------
      • luca scrive:
        Re: DDuniverse.net
        Guarda il forum è strepitoso,trovi veramente di tutto! So che preferiscono restare un pò in ombra ma caspita un pò di pubblicità ci vuole!Su PI si leggono degli articoli del cazzo su qualche idiota di un ripper che lascia la baia,poi però quando quest'autunno hanno chiuso (dopo che l'admin inglese è stato arrestato) DDU aka DDgalaxy aka drunkendonkey aka italodome, nessuno ha detto niente(solo su p2pforum.it hanno aperto addirittura una sezione per raccogliere i 170.000 iscritti).
        • Sgabbio scrive:
          Re: DDuniverse.net
          guarda forse è un vantaggio questo fatto di restare nell'ombra, purtroppo non essendo in posti come la svezia, si rischia parecchio.
          • Sgabbio scrive:
            Re: DDuniverse.net
            se non erro esistevano siti che permettevano di cercare torrene e link edokeny
          • luca scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Qualcosa c'è,per mia esperienza in italia un paio ce ne sono.Essendo piccoli e poco famosi cercando di offrire un servizio multiprotocollo inserendo sia link torrent che ed2k o addirittura,quelli che personalmente schifo,link per megaupload o servizi di hosting simile tipo pando.Questi ultimi non sono p2p,non è condivisione ma download insulso che per assurdo è meno rischioso dell'uso del mulo poichè non prevede il reato di condivisione.Sarebbe figo in italia avere linee adsl più performanti in modo da poter utilizzare trasversalmente sia il mulo che torrent in contemporanea senza troppi problemi di banda,io comunque preferisco e-mule,il vero p2p,quello più puro senza scazzi di ratio da rispettare per non essere bannati dal tracker e senza quegli assurdi rapporti 1:1.Vabbè smetto se no vado OT ;)
          • Sgabbio scrive:
            Re: DDuniverse.net
            oddio dove sei andato con il torrent ? Io con questo mi trovo bene per molte cose.
          • luca scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Guarda io non uso torrent,forse l'avrò utilizzato un paio di volte,in tutta onestà ti ho riferito una delle critiche che sento spesso dire in giro.Ci sono alcuni tracker di alcuni forum nei quali si viene bannati se non si rispettano alcuni rapporti di up/down ma non chiedermi quali,purtroppo non saprei indicarteli.La base del p2p è la condivisione no? l'upload dev'essere l'aspetto più privilegiato e semplice possibile e sopratutto a prova di utonto vero,imho sbattere un bel pò di file in una cartella e condividerla è quanto di più semplice ci sia visto che il mulo stesso gestisce tutto automaticamente.È per questo anche che i file sopravvivano più a lungo nella rete ed2k ,come si dice spesso,se non c'è sul mulo non esiste ;)Poi se vuoi possiamo anche parlare di come secondo secunia il mulo sia il programma p2p più sicuro che c'è e che l'unico vero bug noto a ha che fare con l'uso delle reti IRC,oppure del vantaggio dell'essere open source,ma sopratutto dell'essere serverless.Certo torrent è più veloce ma questo dipende dalla minor quantità di file disponibili che permette di uppare a banda piena e discapito quindi del numero di file.
          • Julius scrive:
            Re: DDuniverse.net
            - Scritto da: Sgabbio
            guarda forse è un vantaggio questo fatto di
            restare nell'ombra, purtroppo non essendo in
            posti come la svezia, si rischia
            parecchio.QUOTO!
        • Sitri scrive:
          Re: DDuniverse.net
          Si si, ma calmati...rischi un'embolo...
    • Il Castiglio scrive:
      Re: DDuniverse.net
      - Scritto da: luca
      Sempre a parlare della baia...
      In italia abbiamo il più grande sito al mondo di
      raccolta ed indicizzazione di link ed2k con
      materiale totalmente in italiano eppure mai
      nessuno che ne parli o mai nessuno che tenti di
      collaborare con loro ...Ti sbagli, sono migliaia di utenti a "collaborare" con loro ...ma forse e' meglio non sbandierarlo piu' di tanto, non ho capito tu che cosa vorresti, spot in TV ?
      • luca scrive:
        Re: DDuniverse.net
        - Scritto da: Il Castiglio
        - Scritto da: luca

        Sempre a parlare della baia...

        In italia abbiamo il più grande sito al mondo di

        raccolta ed indicizzazione di link ed2k con

        materiale totalmente in italiano eppure mai

        nessuno che ne parli o mai nessuno che tenti di

        collaborare con loro ...
        Ti sbagli, sono migliaia di utenti a
        "collaborare" con loro
        ...
        ma forse e' meglio non sbandierarlo piu' di
        tanto, non ho capito tu che cosa vorresti, spot
        in TV
        ?Uff che post retorico e stupido per giunta...Certo che collaboriamo tutti!ma piratebay è una tra tanti ma non è l'unica e non è l'unica che merita coccole e trattamenti speciali.Credi forse che la sua pubblicità e il suo essere famosa non contribuiscano a renderla anche più forte pur essendo più esposta di altri???Invece le centinaia di forum meno famosi ma sotto certi aspetti molto migliori se nascono e muoiono non frega a nassuno?La forza sta nel numero non nella grandezza,TBP non può essere l'unica rappresentate della lotta alle major.E no..non voglio spot in TV,qui dimostri la stupidità dell'esempio che è volutamente eccessivo(per chissà quale motivo poi) ma sarebbe bello che dietro a tante grandi realtà,ci fosse qualcuno dietro a sostenerle(e indubbiamente i verdi europei sicuramente sono una voce più ascoltata di qualche blogger dai pochi utenti...)
        • Il Castiglio scrive:
          Re: DDuniverse.net
          Visto che stai abbassando il livello della discussione,potrei dire che io invece trovo poco intelligente il tuo intervento e ancora non capisco che cosa vuoi:1) una recensione su PI di DDU ?2) una mozione dei verdi in Parlamento ?Io credo che DDU vada gia' bene cosi',che non sia in contrapposizione a TPB e anzi siano "alleati", e che non abbia bisogno di altra pubblicita'
          • luca scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Punti di vista,semplici punti di vista.E giusto per chiarire,io non ho parlato di contrapposizione,ho solo espresso il mio disappunto nel vedere come su per TBP gli articoli inutili si sprechino,mentre quando invece DD ha chiuso nessuno qui dentro ha scritto un mezzo articoletto.
    • vbchgxbdxfb scrive:
      Re: DDuniverse.net
      uh? io su http://www.dduniverse.net/ vedo solo un forum, non ho trovato alcun tracker torrent
      • luca scrive:
        Re: DDuniverse.net
        Non è un tracker torrent infatti... è un indicizzatore di link ed2k per il mulo.Entri ti registri e hai libero accesso ai link,senza registrazione trovi solo le sezioni prive per l'appunto di link.È oganizzato come un forum,apri il thread che ti interessa,clicchi sul link e automaticamente il file si aggiunge al mulo
        • aaabbb scrive:
          Re: DDuniverse.net
          - Scritto da: luca
          Non è un tracker torrent infatti... è un
          indicizzatore di link ed2k per il
          mulo.
          Entri ti registri e hai libero accesso ai
          link,senza registrazione trovi solo le sezioni
          prive per l'appunto di link.È oganizzato come un
          forum,apri il thread che ti interessa,clicchi sul
          link e automaticamente il file si aggiunge al
          muloma scusa piratebay non e' un tracker torrent? se si, che c'entrava il tuo post in cui li paragonavi?
          • luca scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Non hai capito... io parlavo di p2p e delle varie realtà ad esso legato,lascia stare i tracker torrent o TBP.La mia osservazione era semplicemente questa: come mai si parla sempre di TBP?non è l'unica realtà è solo la più famosa e siamo sicuri che far uscire dall'anonimato anche altre realtà,specialmente nostrane, sia solo svantaggioso?Calcola che DD è stata gia chiusa dalla FACT britannica pochi mesi fa e in quel caso nessuno ripeto nessuno disse una parola.Magari con alle spalle una solida comunità è possibile in caso di problemi non perdere tutto il patrimonio che questo forum ha a disposizione no?
          • SONO MAFIOSI scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Peccato solo che su quel forum regni una dittatura TOTALE....a sto punto meglio forum come la ciurma del mulo su osiris, dove chiunque puo' esprimere la propria ed avere il database sul suo pc, senza che i dittatori possano tappare la bocca come avviene su DDU et similia.
          • guiver scrive:
            Re: DDuniverse.net
            ma che dittatura e dittura, ci sono delle semplice regole che vanno rispettate. se la cosa non ti sta bene non usarlo.
          • SONO MAFIOSI scrive:
            Re: DDuniverse.net
            - Scritto da: guiver
            ma che dittatura e dittura, ci sono delle
            semplice regole che vanno rispettate. se la cosa
            non ti sta bene non
            usarlo.anche il fatto che gli admin possano leggere i pm senza che gli altri lo sappiano fa parte delle regole? non lo vedo scritto da nessuna parte eppure e' cosi' in quel covo di mafiosi...
          • AlienmaN scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Fra tutte le boiate che ho letto, questa è la migliore! Continua così che almeno mi risollevi l'umore (rotfl)
          • luca scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Sei tex willer vero?oppure il pennuto??Forse baLORD54 o qualche pezzente simile della scena italica del p2p vero?? Dai dillo che ti rode visto che ora non sei più nessuno!Non perdo nemmeno tempo a spiegarti come funzionano delle normali e semplici regole di convivenza...un forum non è una democrazia,ma una monarchia,illuminata forse,ma pur sempre monarchia
          • SONO MAFIOSI scrive:
            Re: DDuniverse.net
            - Scritto da: luca
            Sei tex willer vero?oppure il pennuto??Forse
            baLORD54 o qualche pezzente simile della scena
            italica del p2p vero??

            Dai dillo che ti rode visto che ora non sei più
            nessuno!
            Non perdo nemmeno tempo a spiegarti come
            funzionano delle normali e semplici regole di
            convivenza...un forum non è una democrazia,ma una
            monarchia,illuminata forse,ma pur sempre
            monarchiache e' vi brucia quando si dice la verita'? sono stato espulso perche' un PM fatto ad un altro utentre (Mio fratello) e' stato letto, e gli stavo passando info confidenziali...siete solo una manica di mafiosi, e con il server che avete non anderety lontano, dove avete il server voi sono famosi per dare il tutto in mano alle major....bel modo di salvaguardare la sicurezza degli utenti (che poi un tipo come myhead ne sa di sicurezza sui forum come rocco ne sa di verginita'...)p.s. pezzente chiama tua madre non gente che non conosci, nerdarolo della sera ;)
          • luca scrive:
            Re: DDuniverse.net
            Il tuo post ti qualifica da solo.Purtroppo l'invidia di feccia del p2p come te ed i tuoi soci che gestite forum di merda,il cui unico scopo e fare soldi con i contributi della gente e i banner che servono a tutt'altro che pagare il server,è evidente.Torna pure nel liquame di merda dal quale sei uscito,non replico nemmeno alle tue false accuse,non ce n'è bisogno
Chiudi i commenti