Apple pompa i notebook di punta

La Mela aggiorna la gamma di portatili professionali con i nuovi PowerBook G4, più veloci e ora uniformemente dotati di connettività wireless


Parigi (Francia) – Durante l’Apple Expo parigino Apple ha svelato tra le altre cose anche nuovi modelli aggiornati dei PowerBook G4 con display da 12, 15 e 17 pollici, una fascia di notebook mirata soprattutto ai power user e agli utenti professionali.

Le novità maggiori riguardano il modello a 15 pollici, un notebook che con il proprio case in lega di alluminio va a rimpiazzare il vecchio Titanium e a proporre, nella fascia di prezzo compresa fra i 2.400 e i 3.000 euro (tutti i prezzi s’intendono IVA inclusa), un processore a 1,25 GHz, schermo panoramico, scheda grafica Mobility Radeon 9600 con 64 MB di memoria, SuperDrive con caricatore automatico e connettività wireless affidata ad un modulo Bluetooth e, nel modello di punta, anche ad AirPort Extreme (802.11g).

La versione con schermo da 17 pollici, con prezzo a partire dai 3.600 euro, adotta ora il processore più potente mai montato su di un portatile Apple, il G4 a 1,33 GHz, un hard disk più capiente, pari a 80 GB, e la scheda grafica ATI Mobility Radeon 9600 al posto della precedente Nvidia GeForce4 440. Il suo prezzo parte da 3.500 euro.

Il “piccolo” di casa, il PowerBook da 12 pollici, include ora una più veloce CPU a 1 GHz, un’uscita video digitale (DVI) e la scheda grafica Nvidia GeForce FX Go5200 con 32 MB di memoria che permette agli utenti di utilizzare funzionalità video prima presenti solo nei modelli più costosi. Rispetto ai PowerBook da 15 e 17 pollici, la versione da 12 pollici adotta poi una semplice scheda di rete LAN 10/100 al posto della Gigabit Ethernet. Il suo prezzo parte da 1.920 euro.

Mentre i modelli aggiornati da 15 e 17 pollici verranno introdotti immediatamente sul mercato, Apple ha fatto sapere che il modello da 12 pollici non sarà disponibile prima della fine di settembre.

Presso l’expo di Parigi Apple ha poi svelato alcuni nuovi dispositivi wireless basati su Bluetooth, fra cui una tastiera e un mouse che utilizzano crittografia a 128 bit e portata di circa 9 metri.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Riferimento puramente casuale?
    AMD wrote:
    [...] tuttavia ha affermato che non rimarcherà i vecchi Athlon
    rivendendoli come Duron.LOL!Ogni riferimento ad nVidia e' puramente casuale...... ^^'
Chiudi i commenti