Apple, record e non più record

di D. Galimberti - A sostenere gli ultimi risultati di Cupertino non sono i Mac, tantomeno gli iPad. Se iPhone è stabile, complice anche il Natale, per il futuro la Mela confida in app e servizi. Il prossimo trimestre sarà quello della contrazione

Roma – Ad ogni appuntamento con la trimestrale di Apple c’è sempre un motivo di discussione, che sia per valutare l’andamento di un nuovo prodotto, o più semplicemente per la curiosità di vedere se è in arrivo l’ennesimo record o se, dopo oltre un decennio di crescita continua, è giunto il momento di una piccola pausa. Inoltre, i risultati del trimestre natalizio sono quelli che offrono qualche spunto di riflessione in più: da un lato perché le vendite sono spinte verso l’alto per via dei regali, dall’altro perché (seppur per Apple si tratti ufficialmente del primo trimestre fiscale del 2016) segnano la chiusura dell’anno appena concluso e danno le direttive per quello appena iniziato.

Nello specifico di Apple, il 2015 si è chiuso sotto i timori dell’inizio di un calo, un rallentamento nella crescita delle vendite di iPhone che (secondo alcuni analisti) avrebbe ripercussioni in tutto il 2016, tanto da inaugurare il primo anno di calo di Apple. Sulla scia di queste voci, complice una situazione economica che in questo inizio anno non è delle più facili, il titolo AAPL ha vissuto un calo consistente . Ma davvero la situazione è così preoccupante per Cupertino?

Veniamo ai dati ufficiali, partendo da quanto annunciato lo scorso trimestre : Apple aveva previsto di raccogliere tra i 75,5 e i 77,5 miliardi di dollari, numeri che avrebbero spinto Apple anche verso nuovi record di fatturato. I dati nelle scorse ore confermano quanto previsto: con 75,9 miliardi di dollari di fatturato , Apple fa segnare l’ennesimo record, anche se stavolta l’incremento rispetto all’anno precedente è solo del 2 per cento (valore spinto verso il basso anche dalle fluttuazioni del cambio). Il record si riflette anche sul profitto, con 18,4 miliardi di dollari (pari a 3.28 dollari per azione diluita) e con un margine lordo di poco superiore al 40 per cento. Il Consiglio di Amministrazione di Apple ha altresì deliberato un dividendo cash di 0,52 dollari per azione, pagabile l’11 febbraio 2016 agli azionisti registrati alla chiusura delle attività l’8 febbraio 2016.

Come spesso accade, non è tutto oro quel che luccica: Apple ha cercato di differenziare la propria produzione con un nuovo portatile ultraleggero (il MacBook 12″) un nuovo iPad maggiorato (l’iPad Pro da 13 pollici, con tanto di Pencil e cover-tastiera), uno smartwatch , una nuova Apple TV , e un servizio di streaming musicale disponibile anche per Android. Nonostante tutte queste novità, iPhone rimane saldamente al comando della quota di fatturato, pari al 68 per cento, ed è questo uno dei motivi che causano forti scossoni in borsa quando arrivano voci incontrollate su possibili rallentamenti nelle vendite del Melafonino.
In realtà iPhone ha segnato sostanzialmente lo stesso numero di vendite dell’anno precedente (74,8 milioni di unità contro i 74,5 del 2014) e, se l’ iPad conferma il suo trend decrescente vendendo 16 milioni di unità rispetto alle 21 del 2014, i Mac non se la passano benissimo, registrando anch’essi un lieve calo del 4 per cento.

Da dove viene quindi l’ennesimo record di Apple? Dalle voci “Servizi” e “Altri Prodotti”. I Servizi , che includono Apple Music e l’App Store, crescono del 26 per cento, superando la quota di 6 miliardi di dollari (circa l’8 per cento del fatturato totale). Gli Altri Prodotti si fermano a 4,4 miliardi, ma registrano una crescita del 62 per cento: in questa voce sono inclusi gli ultimi arrivati, come la nuova Apple TV e l’Apple Watch (prodotti dei quali non sono noti ulteriori dettagli sui numeri di vendita).

Per il trimestre in corso è stato stimato un fatturato compreso tra i 50 e i 53 miliardi di dollari , ed è questo l’unico dato preoccupante, tanto che (nell’ora in cui scriviamo) le reazioni dell’after hours di Wall Steet vedono perdite del titolo AAPL intorno al 2 per cento. Nel 2015 Apple aveva segnato 58 miliardi di fatturato e, se le previsioni venissero confermate, si tradurrebbero in un calo intorno al 10 per cento, il primo calo di Apple da dieci anni o più a questa parte, un calo che avverrebbe dopo l’ennesimo record di risultati che stiamo commentando.

Certo, crescere all’infinito sarebbe stato impossibile, quindi non resta che seguire lo svolgersi degli eventi segnalando che, ancora una volta, il mercato maggiormente in crescita è quello cinese (e la cosa, visti i numeri di questo mercato, lascia comunque aperte delle buone prospettive future).

Domenico Galimberti
blog puce72

Gli altri interventi di Domenico Galimberti sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • buccello scrive:
    paternità
    I trojan hanno figliato in italia: ora sono figli di trojan, e sono ovunque nel parlamento e nel governo.
  • Natara scrive:
    gente speciale
    Quella massa di corrotti e incapaci barbogi strapagati che ci "governa" non può capire e legiferare sulle tecnologie, e l'unico uso che possono farne è per aumentarsi il potere di cui già dispongono.A scapito del cittadino che li paga per essere ben governato e riceve in cambio solo repressione e pezze per tappare le falle che gli imbecilli governativi non sono in grado di prevenire.
  • xcaso scrive:
    Sulla sicurezza nazionale
    Sogno tanto di poter leggere un giorno un trittico monumentale scritto in dantesco.
  • xx tt scrive:
    Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
    di terroristi con il super tecnocontrollo alla NSA.Sono tanti anni che ci spiano: possibile che non ci sia ancora una massa di gente in piazza a pretendere un resoconto?Perché i soldi spesi in "sicurezza" (leggasi spionaggio) sono veri e sono tanti. A fronte di quali risultati?Cominciamo a fare i conti, prima.
    • Passante scrive:
      Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
      - Scritto da: xx tt
      di terroristi con il super tecnocontrollo alla
      NSA.

      Sono tanti anni che ci spiano: possibile che non
      ci sia ancora una massa di gente in piazza a
      pretendere un
      resoconto?
      Perché i soldi spesi in "sicurezza" (leggasi
      spionaggio) sono veri e sono tanti. A fronte di
      quali
      risultati?

      Cominciamo a fare i conti, prima.Parli della NSA come se fossero soldi tuoi ???
      • xx tt scrive:
        Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
        Beh se replicano il meccanismo lo diventeranno. E poi sospetto che si facciano dare l'obolo, quando si chiede loro qualche dato spiato.
    • bubba scrive:
      Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
      - Scritto da: xx tt
      di terroristi con il super tecnocontrollo alla
      NSA.

      Sono tanti anni che ci spiano: possibile che non
      ci sia ancora una massa di gente in piazza a
      pretendere un
      resoconto?
      Perché i soldi spesi in "sicurezza" (leggasi
      spionaggio) sono veri e sono tanti. A fronte di
      quali
      risultati?

      Cominciamo a fare i conti, prima.e gli USA +- leader d'occidente non ti sembra un risultato? mica si rimane tali grattandosi la pera tutto il gg...
    • thepassenge r scrive:
      Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
      ma tu credi davvero alla favola che i terroristi sono davvero arabi incapucciati dell'isis?i trojan di stato, come la polizia unica europea non servono contro il terrorismo ma contro gli stessi cittadini europei per sedare rivolte contro le porcate neoliberiste che stanno portando a termine sottobanco in nome di pace e democrazia.- Scritto da: xx tt
      di terroristi con il super tecnocontrollo alla
      NSA.

      Sono tanti anni che ci spiano: possibile che non
      ci sia ancora una massa di gente in piazza a
      pretendere un
      resoconto?
      Perché i soldi spesi in "sicurezza" (leggasi
      spionaggio) sono veri e sono tanti. A fronte di
      quali
      risultati?

      Cominciamo a fare i conti, prima.
      • xx tt scrive:
        Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
        Appunto. Visto che l'obbiettivo è palesemente un altro, direi che possiamo anche fare due conti sui costi di questa fantomatica "sicurezza".Perché farsi controllare già non va bene. Se poi ci costa parecchi soldi e ci prendono in giro di continuo la cosa è ancora più fastidiosa.Si può anche chiedere cosa ne abbiano fatto, di tutte queste risorse per cercare il Bin Laden di turno.
        • ..... scrive:
          Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
          - Scritto da: xx tt
          Si può anche chiedere cosa ne abbiano fatto, di
          tutte queste risorse per cercare il Bin Laden di
          turno.che domande? Spiavano parenti amici e conoscenti per tornaconto personale:http://www.nzherald.co.nz/nz/news/article.cfm?c_id=1&objectid=11580054&ref=NZH_Tw
      • Uto Uti scrive:
        Re: Abbiamo visto quanti ne hanno presi...
        Ammazza le stronzate che dici...
  • Anonimo scrive:
    Ma se poi...
    Nel pc di questa parlamentare venisse scovato un trojan (di stato ovviamente) scommetto che sarebbe la prima ad arrabbiarsi! Ma come? Non voleva i trojan per la sicurezza? :D :D :D
    • guerciO scrive:
      Re: Ma se poi...
      - Scritto da: Anonimo
      Nel pc di questa parlamentare venisse scovato un
      trojan (di stato ovviamente) scommetto che
      sarebbe la prima ad arrabbiarsi! Ma come? Non
      voleva i trojan per la sicurezza? :D :D
      :DDi sicuro invocherebbe la Privacy. eh.
  • Lorenzo scrive:
    Cittadini ?
    Ricordiamoci che meno di un anno fa un ministro italiano disse " cio' che non e' previsto ( dalla legge ) non e' permesso " , a distanza di qualche mese su altro argomento un altro ministro se ne usci' con la medesima filastrocca , confermando che in italia per i nostri politici non esistono cittadini ( liberi per nascita ) ma sudditi ( che godono delle liberta' loro concesse ) ;Quindi di che stiamo parlando ? E' normale che a loro interessi solo poter controllare tutto e tutti e visto che a pensare male si fa peccato ma ci si azzecca ... speriamo che l'obiettivo sia esattamente e solo il reprimere i reati ( ricordiamoci i casi passati ... che non elenco basta cercare nelle cronache ) .In seconda battuta cosa impedisce ad un trojan di stato di riempire un pc ( od un telefonino ) di un integerrimo cittadino scomodo di materiale tale da eliminarlo dalla scena ? Ci si potra' fidare delle prove ottenute con un simile sistema ? Ai posteri ...
  • omino che il terrorismo non centra scrive:
    possono già farlo
    per reati gravi già lo fanno.Previa autorizzazione del magistrato.La proposta quindi non è pensata per combattere il terrorismo, ma per "tutti i reati commessi online".
  • Annusatore di bruciato scrive:
    Maria Gaetana Greco, ovvero...
    La classica nullità piddina. Votò contro la richiesta d'arresto di Genovese (coi delinquenti bisogna essere garantisti, no?), fa il sindaco in uno sperduto paesello di campagna siciliano, e dal basso della sua laurea in giurisprudenza ora tira fuori un ddl sui "captatori informatici", materia di cui ovviamente non capisce un cazzo (al pari di molte altre). Ovviamente è una porcheria scritta dal governo, che ha presentato lei per fare un favore a renzi.
  • annusatore di bruciato scrive:
    Sento una gran puzza di bruciato...
    Che ne sa di "captatori informatici" questa signora Maria Gaetana Greco, laureata in giurisprudenza, nonchè sindaco piddino di un microscopico paesello di campagna siciliano? Visto il profilo, sarei stupito se sapesse anche solo accendere un PC da sola. Non prendiamoci in giro, l'idea certamente non è stata sua. Compitino per Punto Informatico, e per i giornalisti in generale: scoprite il vero ideatore.
  • ... scrive:
    i bambini!
    E i bambini? nessuno pensa ai bambini?!?!?!
    • bubba scrive:
      Re: i bambini!
      - Scritto da: ...
      E i bambini? nessuno pensa ai bambini?!?!?!c'e' gia' il ncmec e M$ photodna che ci pensano (a ns insaputa ovviamente)
    • prova123 scrive:
      Re: i bambini!
      Ci hanno già pensato con Hello Barbie! :Dhttp://punto-informatico.it/4287119/PI/News/hello-barbie-minaccia-privacy-delle-bambine.aspx
    • laos scrive:
      Re: i bambini!
      - Scritto da: ...
      E i bambini? nessuno pensa ai bambini?!?!?!A loro ci pensano i preti :D
Chiudi i commenti