Apple TV piace (anche) agli hacker

Appena nato, lo scatolotto Apple è già in mano a smanettoni che hanno iniziato a partorire tool e guide per modificarne le funzionalità software e l'hardware. In vista anche i primi accessori. In rete commenti e polemiche

Roma – A pochi giorni dal lancio sul mercato di Apple TV , il dispositivo wireless della Mela che permette di trasferire i contenuti di iTunes verso un televisore, i più smanettoni già fanno a gara per modificare e personalizzare la neonata appliance.

Uno dei primi ritrovi virtuali per la comunità hacker di Apple TV è il blog appletvhacks.net , che tra le altre cose spiega come sia possibile accedere al media extender di Apple da remoto via SSH, sostituire l’hard disk interno da 2,5 pollici e aggiungere il supporto al formato video Xvid (se ne parla anche qui ).

Il blog riporta inoltre come, con “la giusta combinazione di cavi”, sia possibile utilizzare Apple TV anche con alcuni televisori privi del supporto ad HDTV .

Da Wired si apprende invece che, a breve, dovrebbero apparire sul mercato i primi accessori da collegare alla porta USB di Apple TV : tra questi si attendono un hard disk esterno e un ricevitore TV.

Sia come sia, l’interesse per Apple TV è alle stelle. Gizmodo.com ha predisposto una serie di faq sul nuovo aggeggio, mentre piombano le prime recensioni degli utenti e le prime polemiche , alimentate ancora una volta da Paul Thurrot : “Sono qui per dirvi che AppleTV non è nientepiù di un iPod pensato per il vostro soggiorno anziché per la vostra tasca. Si tratta semplicemente di un altro modo per consumare contenuti acquistati dal quasi onnipresente iTunes Store di Apple”.

Anche nella blogosfera italiana se ne parla moltissimo. Brodo Primordiale ne parla mettendo in luce la scarsa duttilità del supporto video e le qualità di fondo, che ricordano Xbox 360, mentre Kurai propone un post dal titolo emblematico: “Perché AppleTV non è male”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Se questa è sicurezza ....
    Lo zio Bill ci ricasca :@http://www.hwupgrade.it/news/sicurezza/grave-vulnerabilita-in-windows-con-exploit-0-day_20659.htmlNon ci sono parole :s
    • Anonimo scrive:
      Re: Se questa è sicurezza ....
      - Scritto da:
      Lo zio Bill ci ricasca :@
      http://www.hwupgrade.it/news/sicurezza/grave-vulne

      Non ci sono parole :sSi ma se non muovi il mouse sei salvo (rotfl)
      • Anonimo scrive:
        Re: Se questa è sicurezza ....
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Lo zio Bill ci ricasca :@


        http://www.hwupgrade.it/news/sicurezza/grave-vulne



        Non ci sono parole :s

        Si ma se non muovi il mouse sei salvo (rotfl)Mah!? Può essere pericolosa pure la tastiera :D
        • Anonimo scrive:
          Re: Se questa è sicurezza ....
          - Scritto da:
          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Lo zio Bill ci ricasca :@





          http://www.hwupgrade.it/news/sicurezza/grave-vulne





          Non ci sono parole :s



          Si ma se non muovi il mouse sei salvo (rotfl)
          Mah!? Può essere pericolosa pure la tastiera :DComunque se si ha l'UAC attivato non si corre alcun richio.Peccato solo che l'UAC è così scassa... che il 99% dell'utenza Vista, lo disattiva dopo 5 secondi. Il restante 1% clicca su "Consenti" in automatico senza nemmeno leggere cosa gli viene chiesto.In ogni caso queste sono solo le prime avvisaglie. Appena Vista inizierà a diffondersi, inizierà a proliferare anche il malware serio al posto di questi giochini e allora si che saranno risate.
    • Anonimo scrive:
      Re: Se questa è sicurezza ....
      Ecco il video dell'exploit http://www.techamok.com/?pid=2362Carino vero? (rotfl)
    • toro62 scrive:
      Re: Se questa è sicurezza ....
      usate NOD32,è efficacissimo e leggero altro che Norton! ciao toro62
  • Anonimo scrive:
    Ma chi ha pagato Symantec...
    Per una storia così?Bella, intrigante, sembra quasi vera...
  • Anlan scrive:
    Ma l'avete letto ?
    Post per i soliti fanatici Invece di scannarvi subito all'insegna de "meglio linux ... meglio mac ... meglio windows ... meglio sta 'cippa" ... avete letto lo studio ?Sulle prime 42 pagine di una attenta analisi sulla evoluzione dei rischi, sulle nuove tecniche di attacco, e sui trend di crescita per nazione e tipologia di attività attaccate ... solo 2 pagine ( dueee !!! ) parlano del numero di falle per sistema operativo e relative finestre di correzione. Ma che minchia vuol dire ?Che Solaris ( un signor OS ) fa schifo perchè ha avuto i periodi più lunghi di correzione ? Che SQL Server è il miglior RDBMS solo perchè non ha avuto vulnerabilità exploitabili da remoto ?Caxo ... se partecipate a 'ste guerre e poi postate che non siete soddisfatti del vostro stipendio da "tennico" dei computer ... ho una notizia per voi: PRENDETE ANCHE TROPPO !!!
  • Anonimo scrive:
    Linux è sfallato
    Linux è il SO piu sfallato della galassiaSe volete essere sicuri a prova di NSApiazzate OpenBSD nel vostro hard disk dopodichènon avrete mai più problemi di sicurezza.Se invece pensate che far parte del circolo linux fa cool,be allora vi meritate gli 0day bugs e falli anali di cui linux ne è pieno zeppo.hahahahahhahahahah(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Come darsi la zappa sui piedi
    Perchè Symantec perde sempre.Mai visto, in vita mia, tumori informatici più resistenti quanto i prodotti Symantec.Probabilmente il loro ufficio marketing è stato affascinato dai meccanismi del cancro, prodotti che si moltiplicano inutilmente e che occupano sempre più memoria, sistemi intasati, lenti, che si piantano inesorabilmente.Boh.Quale giudizi attendibili potrà mai dare un cancro?
  • Anonimo scrive:
    Per chi pensa che linux non ha virus...
    Guardate un po' qui:http://search.mcafee.com/search?q=linux&site=VirusThreats&num=100&sort=date:D:L:d1&output=xml_no_dtd&proxystylesheet=default_frontend&client=default_frontend&getFields=description&ie=UTF-8&oe=UTF-8&filter=0&partialfields=type%3aVirus%7ctype%3aTrojan%7ctype%3aInternet+Worm%7ctype%3aMalware
    • Anonimo scrive:
      Re: Per chi pensa che linux non ha virus
      - Scritto da:
      Guardate un po' qui:
      http://search.mcafee.com/search?q=linux&site=VirusPer chi non conosce la differenza tra exploit virus , worm e trojan si consiglia di leggere prima di postare stupidaggini!
  • Anonimo scrive:
    SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
    (geek)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(linux)(linux)(linux) ;) ;) ;) ;)www.symantec.com(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Unica cosa potrebbe essere che symantec si affidi a società esterne per mantenere ilsito...però è cmq simpatica come cosa..La più nota società antivirus del mondo ...dice che Windows è il più sicuro.....e poi USA LINUX (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(linux)(linux)
    • Anonimo scrive:
      Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
      http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=www.symantec.com
      • Anonimo scrive:
        Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
        - Scritto da:
        http://toolbar.netcraft.com/site_report?url=www.syNon vuol dire che usa linux, passa attraverso akamai che fa da cache e akamai usa linux.C'è stato un periodo di tempo che anche MS usava akamai e anche controllando windowsupdate.microsoft.com netcraft dava come risultato Linux (!)
    • Anonimo scrive:
      Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
      webserver e desktop sono due cose diverse. cerca su Wikipedia e troverai la spiegazione.l'articolo non parla di IIS o Apache. Non parla di attacchi a server ma minacce Internet ai desktop.
      • Anonimo scrive:
        Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
        - Scritto da:
        webserver e desktop sono due cose diverse. cerca
        su Wikipedia e troverai la
        spiegazione.

        l'articolo non parla di IIS o Apache. Non parla
        di attacchi a server ma minacce Internet ai
        desktop. :-o :-o :-o :-o :-oma che discorso è???Nell'articolo non parla di desktop o server!Se Windows è il più sicuro a livello Desktop,a maggior ragione dovrebbe esser usato come server!
        • Anonimo scrive:
          Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          webserver e desktop sono due cose diverse. cerca

          su Wikipedia e troverai la

          spiegazione.



          l'articolo non parla di IIS o Apache. Non parla

          di attacchi a server ma minacce Internet ai

          desktop.
          MI sembra come dire :rivenditoredi macchine marca TAL dei TALI,io ti consiglio di usare macchina di marca tal dei tali..è sicura,affidabile,non mi ha mai dato problemi,un affare..ottimi costi ecc eccEhi, ma allora perchè tu usi macchina marca YsASA ??
          • Ubu re scrive:
            Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            webserver e desktop sono due cose diverse.
            cerca


            su Wikipedia e troverai la


            spiegazione.





            l'articolo non parla di IIS o Apache. Non
            parla


            di attacchi a server ma minacce Internet ai


            desktop.



            MI sembra come dire :rivenditoredi macchine marca
            TAL dei TALI,io ti consiglio di usare macchina di
            marca tal dei tali..è sicura,affidabile,non mi ha
            mai dato problemi,un affare..ottimi costi ecc
            ecc
            Ehi, ma allora perchè tu usi macchina marca YsASA
            ??Non è propriamente così, lui ha una macchina Tal dei Tali in quanto è molto sicura, ma preferisce spostarsi in autobus insicuri per motivi... ...di sicurezza.
        • Anonimo scrive:
          Re: SERVER WWW.symantec.com USA LINUX
          Trollallero trollallà- Scritto da:


          ma che discorso è???Nell'articolo non parla di
          desktop o
          server!
          Se Windows è il più sicuro a livello Desktop,a
          maggior ragione dovrebbe esser usato come
          server!
  • Anonimo scrive:
    Symantec
    Visto che la symantec vende software antivirus SOLO PER WINDOWS ha tutto l'interesse a che esso venga creduto il piu sicuro e continui ad esser comprato dagli utenti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Symantec
      - Scritto da:
      Visto che la symantec vende software antivirus
      SOLO PER WINDOWS ha tutto l'interesse a che esso
      venga creduto il piu sicuro e continui ad esser
      comprato dagli
      utenti.
      veramente mi risulta il contrario.Se vuoi vendere antivirus hai tutto l'interesse a far credere che il sistema che vuoi difendere sia POCO sicuro ed il tuo prodotto sia indispensabile. (geek)
      • Ubu re scrive:
        Re: Symantec
        - Scritto da:
        - Scritto da:

        Visto che la symantec vende software antivirus

        SOLO PER WINDOWS ha tutto l'interesse a che esso

        venga creduto il piu sicuro e continui ad esser

        comprato dagli

        utenti.



        veramente mi risulta il contrario.
        Se vuoi vendere antivirus hai tutto l'interesse a
        far credere che il sistema che vuoi difendere sia
        POCO sicuro ed il tuo prodotto sia
        indispensabile.
        (geek)Però noterai la conicidenza, la settimana scorsa MS ha rilasciato un aggiornamento per rendere + compatibili alcuni software - tra cui quelli di sicurezza - e subito subito questo intervento in cui una società che produce software di sicurezza dichiara che windows è proprio un bel sistema sicuro e che MS è molto efficiente.Chissà di quanti accordi silenziosi e casualissimi saremo testimoni.
  • Anonimo scrive:
    linari opensourciari al tappeto
    e i linari che pensavano di essere più sicuri...e gli opensourciari convinti che le patch venissero rilasciate prima di windows...(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: linari opensourciari al tappeto
      - Scritto da:
      e i linari che pensavano di essere più sicuri...
      e gli opensourciari convinti che le patch
      venissero rilasciate prima di
      windows...
      (rotfl)a bello...., io sono 5 anni che uso linux, mai usato firewall, mai usato un antivirus...mai usato un anti-syware.... della symantec (che produce il vero virus per eccellenza e cioè Norton Antivirus....)non me ne frega niente, contenti voi di avere un sistema bacato...auguri!
      • Anonimo scrive:
        Re: linari opensourciari al tappeto
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        e i linari che pensavano di essere più sicuri...

        e gli opensourciari convinti che le patch

        venissero rilasciate prima di

        windows...

        (rotfl)

        a bello...., io sono 5 anni che uso linux, mai
        usato firewall, mai usato un antivirus...mai
        usato un anti-syware.... della symantec (che
        produce il vero virus per eccellenza e cioè
        Norton
        Antivirus....)
        non me ne frega niente, contenti voi di avere un
        sistema
        bacato...
        auguri!potresti essere zeppo di trojan e non saperlo...
      • Anonimo scrive:
        Re: linari opensourciari al tappeto

        non me ne frega niente, contenti voi di avere un
        sistema
        bacato...se hai letto l'articolo dice il contrario. se poi la tua religione non accetta che si dicano certe cose allora tappati le orecchia e continua a canticchiare. (troll2)
      • kaos scrive:
        Re: linari opensourciari al tappeto
        - Scritto da:
        io sono 5 anni che uso linux, mai
        usato firewall...mai
        usato un anti-syware....complimenti. La stessa cosa la dicono molti utenti di OSX.Siete pieni di spyware e trojan, fate girare le botnet (comprese quelle per win) e ne andate pure orgogliosi!Ma ci saranno dei grandi beoti tra gli utenti dei sysop alternativi? :-oPer la cronaca, io li uso tutti e 3, a seconda di cosa devo fare. Non vedo perchè limitarsi quando si può avere tutto.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 marzo 2007 12.48-----------------------------------------------------------
        • Ubu re scrive:
          Re: linari opensourciari al tappeto
          Modificato dall' autore il 26 marzo 2007 12.48
          -------------------------------------------------Per la cronaca, un conto usarli, un altro è conoscerli e magari capirli.Senza cattiveria, ma i beoti sono i non windowsiani che fanno girare le botnet (comprese quelle per win)?PSSysOp non è la sigla di sistema operativo (OS) ma la contrazione di system operator, ma questo non è assolutamente un errore, è improvvisazione, come il resto del tuo post, tra l'altro.
      • Anonimo scrive:
        Re: linari opensourciari al tappeto
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        e i linari che pensavano di essere più sicuri...

        e gli opensourciari convinti che le patch

        venissero rilasciate prima di

        windows...

        (rotfl)

        a bello...., io sono 5 anni che uso linux, mai
        usato firewall, mai usato un antivirus...mai
        usato un anti-syware.... della symantec (che
        produce il vero virus per eccellenza e cioè
        Norton
        Antivirus....)
        non me ne frega niente, contenti voi di avere un
        sistema
        bacato...
        auguri!avrai il sistema pieno di rootkit come il 90% dei linari che non installano una distro nuova ogni settimana ovviamente
        • ninjaverde scrive:
          Re: linari opensourciari al tappeto
          Mi domando una cosa: qui qualcuno dice che con Linux si caricano anche i Trojan ecc..Ma mi dite anche come fanno a funzionare se non vengono installati?Quando installo un pacchetto il sistema ricomplia il tutto, oppure lo devo fare con gli appositi comandi.Oppure devo lanciare wine per far girare qualche programma di Win (e non tutti funzionano).Inoltre una volta usavo win e dopo un pò lo dovevo cancellare e reinstallare nonostante gli antivirus, poichè si bloccava.Con Linux non mi è mai capitato.Coma mai?Mi sa che raccontate balle.
          • Anonimo scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            - Scritto da: ninjaverde
            Mi domando una cosa: qui qualcuno dice che con
            Linux si caricano anche i Trojan
            ecc..
            Ma mi dite anche come fanno a funzionare se non
            vengono
            installati?basta che ricevi un piccolo file eseguibile allegato ad un messaggio e-mail e quello è già un trojan, nè più e ne meno come in Windows.Stessa cosa per i programmi, l'utente installa un programma in linux e quello può contenere un trojan, nè più e nè meno di Windows.Nessun sistema operativo è immune dai virus, in quanto i virus non sono altro che dei programmi e qualunque sistema operativo è in grado di eseguire o installare programmi.
          • Anonimo scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            - Scritto da:
            basta che ricevi un piccolo file eseguibile
            allegato ad un messaggio e-mail e quello è già un
            trojan, nè più e ne meno come in
            Windows.
            Stessa cosa per i programmi, l'utente installa un
            programma in linux e quello può contenere un
            trojan, nè più e nè meno di
            Windows.
            Nessun sistema operativo è immune dai virus, in
            quanto i virus non sono altro che dei programmi e
            qualunque sistema operativo è in grado di
            eseguire o installare
            programmi.concordo pienamente e aggiungo anche che in linux il firewall non blocca di default i programmi in uscita e quindi un trojan in linux può tranquillamente comunicare con il resto del mondo... ma tanto è inutile dirlo ai linari, sono straconvinti che sono in una botte di ferro mentre in realtà sono open di default, nè più e ne meno come in windows.
          • ninjaverde scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            Mandami un virus e poi ti dirò se funziona sul mio sitema Linux.(cylon)Forse non conosci Linux e per questo insisti che un esegiubile funziona perchè è esegiubile.Insomma, forse non sai che gli .exe, i .com i .bin non girano su Linux.Programmi in assembler? Ma bisogna pur lanciare anche quelli in qualche modo per arrtivarli o no?L'unica piccola vulnerabilità sussiste solo con gli java, ma basta essere prudenti e non attivare gli script.Inoltre quando si va in rete non si è mai loggati come root, ma come utente: questa è una ulteriore sicurezza. Inoltre Linux ha il suo firewall che è certamente migliore dei firewall che si trovano sui router in commercio.Prova ad installarti un Linux ed ad usarlo e ti accorgerai che la "musica" cambia.(linux)
          • Anonimo scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            - Scritto da: ninjaverde
            Insomma, forse non sai che gli .exe, i .com i
            .bin non girano su
            Linux.Anche linux ha gli eseguibili, come qualsiasi sistema operativo, solo che non si chiamano come quelli di windows, quindi anche su linux esistono i programmi che vanno in esecuzione e come tali possono contenere del malware (virus, trojan, rootkit, chiamali come ti pare). I virus quindi esistono in ogni sistema operativo, dato che i virus sono programmi e i programmi esistono in qualsiasi sistema operativo.Se tu credi che linux non ha virus sei solo un ignorante!
            anche quelli in qualche modo per arrtivarli o
            no?quale parte non ti è chiara del fatto che un virus è un programma che va in esecuzione?quale parte non ti è chiara del fatto che qualunque sistema operativo è in grado di mandare in esecuzione programmi?
            Inoltre quando si va in rete non si è mai loggati
            come root, ma come utente: questa è una ulteriore
            sicurezza.anche in Windows ti puoi loggare come utente e non come amministratore.

            Inoltre Linux ha il suo firewall che è certamente
            migliore dei firewall che si trovano sui
            in
            commercio.il firewall di linux di default non blocca le connessioni in uscita, quindi ti basta eseguire un programma qualsiasi su linux che quello comunica in uscita senza che te ne accorgi.firewall di linux migliore??? Ma fammi il piacere... se per te scrivere centinaia di righe incompresibili in un file di testo è fare un firewall migliore sei proprio fuori strada. Prova un po' Kerio Personal Firewall, Outpost, Sygate, o Zone Alarm e poi vedi che abisso che c'è rispetto a quella minch. di firewall di linux che risale agli anni '70.
          • ninjaverde scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            La tua risposta è di parte e serve solo come disinformazione.Ovviamente anche Linux ha delle vulnerabilità, ma se Win-schif ne ha 100 Linux ne ha 5...E questo per vari motivi oltre quelli strutturali.Caro simpaticone... se vuoi far funzionare un esecutivo su Linux lo devi compilare e renderlo attivo sul Kernel.Quindi il "tuo virus" dovrei compilarlo sulla mia macchina per vederlo funzionare.Se poi riesci a fare un virus come dici tu, mi pare che vi sia ancora un premio milionario che aspetta....(troll4)
          • Anonimo scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto

            emerge virusdeitrollcontrolinuxcalculating dependecies /(rotfl)li exe non partono sotto linux a meno di tradurne le api da quelle di win a quelle di linux come con wine...e dovresti davvero compilarne il sorgente per farlo girare...provare per credere... Prova a lanciare il prossimo virus che prendi su win con un livecd di linux...
          • Anonimo scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            - Scritto da: ninjaverde
            Ma bisogna pur lanciare
            anche quelli in qualche modo per arrtivarli o
            no?basta clickare su una icona di un programma di linux e se quel programma è un malware hai eseguito quel malware, esattamente come su Windows. Non vorrai dirmi che in linux non ci sono icone e che i programmi non si eseguono con un click????
          • ninjaverde scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            No le icone non sono programmi.Forse non hai conosciuto i computer quando le finestre di windows non esitevano.Occorreva lanciare un esecutivo (con estensione .exe .com .bin) oppure si faceva un comando .bat in cui si impostava una sequenza di comandi con i relativi esecutivi. (percoro directory ecc..)Le icone fanno la stessa cosa, ma solo che hanno al posto della riga di comando un'immagine grafica, da cui dipenderà un comando tipo file.bat che va a puntare sull'esecutivo.In Linux l'esecutivo e relative dipendenze devono essere nel kernel altrimenti non funzionano.Quindi il programma dovrà essere compliato preventivamente ed entrare a far parte del kernel.Ecco spiegato il motivo che un semplice file come un qualsiasi virus non sarà eseguito automaticamente da Linux.....E poi chi ti dice che non stò usando un Linux senza la parte grafica? ;-)
          • kaos scrive:
            Re: linari opensourciari al tappeto
            - Scritto da:
            Nessun sistema operativo è immune dai virus, è vero, ma i virus per sistemi basati su unix e su sistemi sconosciuti vengono compilati prettamente per fini criminali, e non vengono diffusi.Mentre sono largamente diffusi trojan, rootkit e malware vario. Di cui, tra l'altro, sono pieni tutti i pinguini e le melinde.Detto questo, è ovvio che non tutti possano avere quel minimo di preparazione tale da condividere tale tesi, c'è troppa disinformazione per far sì che qualcuno apra gli occhi grazie ad un commento su PI
  • MandarX scrive:
    parlando di browser
    Nel confronto fra Firefox e Internet Explorer emerge come "vincitore" il pargolo di Mozilla, con 40 falle all'attivo e nessuna valutata da Symantec di rischio elevato . Per contro, IE ha collezionato 54 vulnerabilità di cui una grave . La palma di "browser più sicuri", se così si può dire, va però a Opera e Safari, entrambi interessati soltanto da quattro falle di cui nessuna grave. insomma IE è all'ultimo posto per la sicurezza, e secondo me anche per l'usabilita, vedi pop up, vedi assenza di tab (si, lo so che il 7 ora ha scopiazzato i tab che in Opera già esistevano molti anni fa, ma non è sufficiente per utilizzarlo).Eppure IE è ancora il browser piu usatoSe questo fatto rispecchia il livello dell'utenza...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 marzo 2007 10.22-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: parlando di browser
      Oltre al fatto che quando costruisci il design di un sito internet seguendo gli standard w3c immancabilmente si vedrà su Opera, Firefox, Safari e Konqueror allo stesso modo; ma su Internet Explorer no! Con il suo spirito rivoluzionario ti incasinerà tutto e dovrai cercare un compromesso per farlo apparire almeno normale.
    • Sgabbio scrive:
      Re: parlando di browser
      Modificato dall' autore il 26 marzo 2007 10.22
      --------------------------------------------------Bhe, Gli utenti di win XP ormai c'è l'hanno installato (bhe non tutti credo)Sgabbio
  • Anonimo scrive:
    PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
    Io non entro in merito al numero di falle, alla gravità etc. Io dico che quella classifica secondo me è all'esatto opposto. Ciò dipende da come sono conformati i vari SO.1) Windows è closed source, quindi è una scatola nera, nessuno conosce i suoi bachi a parte gli sviluppatori MS. Linux al contrario è open source, quindi tutti i programmatori del mondo possono vedere come è fatto dentro. Perciò i bachi escono subito fuori. E' un discorso logico questo.2) Linux e Mac OS X (base UNIX) hanno una struttura non centralizzata a differenza di Windows. Se tralasciamo Win2000/NT, gli altri Win (il più diffuso è XP) hanno una grave pecca: molti programmi installano delle DLL nella cartella di sistema. Su Linux e Mac OS X i file di sistema e gli applicativi utenti sono SEPARATI3) La falla principale è il browser ed il client di posta elettronica. Qui hanno detto bene, IE è il peggiore. Anche perché troppo integrato con il sistema operativo stesso4) Linux e Mac OS X non hanno antivirus ad hoc. Ci sarà un motivo no? Gli unici antivirus per Linux e Mac sono per proteggere i programmi Win installati!5) Su Mac OS X per disinstallare un programma, basta cancellare la sua cartella. Fine! Su Win no, perché applicativo utente e di sistema non sono separati!Ma poi scusate: ho usato tutti i tipi di Win, varie distribuzioni Linux e ora da qualche anno uso Mac. Il Mac non mi si è mai impallato! Mai un crash! Mai 'questo programma ha causato una operazione non valida e sarà terminato'. Mai blocchi del browser. Quelle rare volte che si blocca il browser basta fare 'uscita forzata' e finisce lì. Con Win OCCORRE RIAVVIARE!!E non mi dite che non è di parte questo comunicato...
    • MandarX scrive:
      Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
      ti quotocomunque il mac non si è mai piantato vuoldire tutto e nientese intendi che un programma non ti ha mai crashato allora sei stato fortunato, perche tutti i programmi possono essere afflitti da bug.se intendi che il sistema operativo non si pianta, visto che l'uscita forzata funziona bene e che i processi vengono uccisi veramente e subito, allora sono d'accordo con te.
      • Anonimo scrive:
        Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
        - Scritto da: MandarX
        ti quoto

        comunque il mac non si è mai piantato
        vuoldire tutto e
        niente

        se intendi che un programma non ti ha mai
        crashato allora sei stato fortunato, perche tutti
        i programmi possono essere afflitti da
        bug.

        se intendi che il sistema operativo non si
        pianta, visto che l'uscita forzata funziona bene
        e che i processi vengono uccisi veramente e
        subito, allora sono d'accordo con
        te.
        Ovviamente la seconda che hai detto ;o)Ma non solo perché funziona bene 'uscita forzata'. Anche perché si tratta di un sistema OTTIMIZZATO per uno specifico hardware (io ho ancora processori PowerPC/RISC). Windows al contrario è installabile su qualsiasi hardware. Sul PowerPC per intenderci, non esiste il BIOS (che al contrario è presente su tutti i compatibili). Anche perché la struttura del SO è più pulita. Niente registri centrali, dll sparse e via dicendo. Per disinstallare un programma devi solo cancellare la sua cartella. Fine.Siccome sono uno sviluppatore, non mi sognerei mai di dire che ci sono sistemi/programmi esenti da bug. Io dico solo che la struttura di base del SO Mac OS X è Unix/BSD (super robusto). Tutti i sistemi *nix (quindi anche Linux) data la loro struttura, sono per forza di cose più sicuri (anche se magari una distro appena installata in mano ad una persona inesperta ha qualche problema). C'è poco da dire: è una concezione migliore. Tempo fa avevo letto che la stessa M$ usava server Unix per gli utilizzi 'mission critical'.
        • MandarX scrive:
          Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
          ti riquoto!e non parliamo della gestione della stampa.(su win purtroppo è pietosa)un'altro punto a favore di Mac:Tiger con lo stesso hardware è piu performante di Panther, quindi non richiede maggiori risorse. Cosa anni luce distante dai sistemi microsoftXP, (come ha detto qualcuno un tema di windows 2000), è molto piu pesante del 2000, cosi come l'inutile Vista è molto piu pesante di XP
        • Anonimo scrive:
          Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!

          Tempo fa avevo letto che la stessa
          M$ usava server Unix per gli
          utilizzi 'mission critical'.A)un utente mac che scrive MS con il dollaro è a dir poco ridicolo.B)parli di una versione RISC di Mac, mentre Apple è passata da tempo a Intel. Sottolinei poi che da tempo non usi più Win. L'articolo si riferisce ad un survey sugli ultimi 6 mesi. Quindi tutti i tuoi ragionamenti possono essere validi quanto vuoi ma non c'azzeccano.C)io ho provato un minimac e con tutte e quattro le porte USB occupate non riusciva ad avviare il sistema. Ma non per questo ho cambiato idea sul fatto che i Mac siano ottimi prodotti.D)lavoro su un XP che ho installato 2 anni fa. 0 virus, 0 reinstallazioni, 0 antivirus, uso quotidiano elevatissimo. Ovvio che chi è abituato a lavorarci coi PC fa attenzione e i virus non se li becca (quasi) mai.E)i programmi .NET non si installano più nelle cartelle di sistema e MS ha rivisto ormai da un paio d'anni l'inferno delle DLL. Se vuoi fare i paragoni, falli aggiornati. Altrimenti io mi metto a parlare di mouse con un tasto solo.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
            (troll)???
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
            - Scritto da:
            (troll)???(apple)(troll2) ???
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!


            E)i programmi .NET non si installano più nelle
            cartelle di sistema e MS ha rivisto ormai da un
            paio d'anni l'inferno delle DLL. Se vuoi fare i
            paragoni, falli aggiornati. Altrimenti io mi
            metto a parlare di mouse con un tasto
            solo.Non puoi però dire che cancellando la cartella di X software questo si cancella.Senza andare ad esempi di software "esterno" (Northon) prova a cancellare office rimuovendo la cartella e vedi che succede.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
            - Scritto da:
            Non puoi però dire che cancellando la cartella di
            X software questo si
            cancella.
            Senza andare ad esempi di software "esterno"
            (Northon) prova a cancellare office rimuovendo la
            cartella e vedi che
            succede.Office non è scritto in .NET, per motivi soprattutto di riutilizzo di codice preesistente, ritengo.Se vuoi puoi incolpare MS di non aver fatto office in .NET, ma la tecnologia per cancellare una cartella come disinstallazione di un software esiste già anche in casa MS. Ma la vera domanda è: serve veramente, o è la solita storia di cercare differenze valorizzando una tecnologia dell'altro secolo spacciandola come "innovativa". La disinstallazione mediante cancellazioned della directory la facevo già sul DOS. Dove starebbe l'innovazione?
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!

            C)io ho provato un minimac e con tutte e quattro
            le porte USB occupate non riusciva ad avviare il
            sistema. Ma non per questo ho cambiato idea sul
            fatto che i Mac siano ottimi
            prodotti.
            Avevi per caso un HD esterno collegato in una delle 4 porte usb? c'e' caso che il mac stesse cercando di avviarsi da li.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!

            0 antivirus,uguale
            0 virus, :D
    • Anonimo scrive:
      Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
      palesemente di parte, sono d'accordo. va bene il numero di falle, ma bisogna anche vedere il numero di attacchi subito in media visto che gli attacchi contro sistemi windows sono molto piu frequenti di quelli contro linux, ecc. e poi tralasciano il fatto che la maggior parte dei codici "maligni" sono fatti su misura per windoze.
      • Anonimo scrive:
        Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
        - Scritto da:
        palesemente di parte, sono d'accordo. va bene il
        numero di falle, ma bisogna anche vedere il
        numero di attacchi subito in media visto che gli
        attacchi contro sistemi windows sono molto piu
        frequenti di quelli contro linux, ecc. e poi
        tralasciano il fatto che la maggior parte dei
        codici "maligni" sono fatti su misura per
        windoze.stai dicendo che siccome Windows è più diffuso è anche più esposto.Concordo. Ma se lo dici agli amici linari rispondono che non è vero, che MS è intrinsecamente meno sicura.
        • Anonimo scrive:
          Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          palesemente di parte, sono d'accordo. va bene
          il

          numero di falle, ma bisogna anche vedere il

          numero di attacchi subito in media visto che gli

          attacchi contro sistemi windows sono molto piu

          frequenti di quelli contro linux, ecc. e poi

          tralasciano il fatto che la maggior parte dei

          codici "maligni" sono fatti su misura per

          windoze.

          stai dicendo che siccome Windows è più diffuso è
          anche più
          esposto.
          Concordo. Ma se lo dici agli amici linari
          rispondono che non è vero, che MS è
          intrinsecamente meno
          sicura.Infatti e' e' vidente a chiunque abbia studiato un po'.
          • Anonimo scrive:
            Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!

            Infatti e' e' vidente a chiunque abbia studiato
            un
            po'.ma dove hai studiato non ti hanno insegnato la grammatica?se poi come fonte hai il Tanembaum allora c'è poco da aggiungere.
        • Anonimo scrive:
          Windows è l'unico bucato.
          - Scritto da:
          stai dicendo che siccome Windows è più diffuso è
          anche più
          esposto.
          Concordo. Ma se lo dici agli amici linari
          rispondono che non è vero, che MS è
          intrinsecamente meno
          sicura.Sarebbe un discorso giusto se ci fossero i numeri a confermarlo, e invece i numeri dicono ben altro.Se ci fossero 1000 virus per Windows e 1, 2, 10 o anche 100 virus per OSX o Linux il tuo discorso starebbe in piedi.La realtà è che per Windows ce ne sono 256.000 (!!!!!) e per OSX... ZERO!!!(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è l'unico bucato.
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            stai dicendo che siccome Windows è più diffuso è

            anche più

            esposto.

            Concordo. Ma se lo dici agli amici linari

            rispondono che non è vero, che MS è

            intrinsecamente meno

            sicura.


            Sarebbe un discorso giusto se ci fossero i numeri
            a confermarlo, e invece i numeri dicono ben
            altro.

            Se ci fossero 1000 virus per Windows e 1, 2, 10 o
            anche 100 virus per OSX o Linux il tuo discorso
            starebbe in
            piedi.

            La realtà è che per Windows ce ne sono
            256.000 (!!!!!) e per OSX...
            ZERO!!!

            (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Eh, certo: siamo tutti cretini noi... http://secunia.com/search/?search=OSX&w=2
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è l'unico bucato.
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            stai dicendo che siccome Windows è più
            diffuso
            è


            anche più


            esposto.


            Concordo. Ma se lo dici agli amici linari


            rispondono che non è vero, che MS è


            intrinsecamente meno


            sicura.





            Sarebbe un discorso giusto se ci fossero i
            numeri

            a confermarlo, e invece i numeri dicono ben

            altro.



            Se ci fossero 1000 virus per Windows e 1, 2, 10
            o

            anche 100 virus per OSX o Linux il tuo discorso

            starebbe in

            piedi.



            La realtà è che per Windows ce ne sono

            256.000 (!!!!!) e per OSX...

            ZERO!!!



            (rotfl)(rotfl)(rotfl)



            Eh, certo: siamo tutti cretini noi...
            http://secunia.com/search/?search=OSX&w=2

            mmm.... Risk Rating:Very Low Riska parte questo, un virus che implichi un qualcosa di non già patchato mesi fa?
          • Anonimo scrive:
            Re: Windows è l'unico bucato.
            - Scritto da:

            mmm.... Risk Rating:Very Low Risk

            a parte questo, un virus che implichi un qualcosa
            di non già patchato mesi
            fa?Come noterai sono quasi tutti "proof of concept", come dire: si potrebbe ma chi ce lo fa fare? Meglio attaccare Windows.Per la serie: Mac non lo caghiamo. Sarà pure per simpatia, per etica, per disinteresse, per quello che vuoi.
    • Anonimo scrive:
      Re: PER ME E' PALESEMENTE DI PARTE!!!
      - Scritto da:
      Io non entro in merito al numero di falle, alla
      gravità etc. Io dico che quella classifica
      secondo me è all'esatto opposto. Ciò dipende da
      come sono conformati i vari
      SO.

      1) Windows è closed source, quindi è una scatola
      nera, nessuno conosce i suoi bachi a parte gli
      sviluppatori MS. Linux al contrario è open
      source, quindi tutti i programmatori del mondo
      possono vedere come è fatto dentro. Perciò i
      bachi escono subito fuori. E' un discorso logico
      questo.Infatti Linux risulta avere più vulnerabilità.

      2) Linux e Mac OS X (base UNIX) hanno una
      struttura non centralizzata a differenza di
      Windows. Se tralasciamo Win2000/NT, gli altri Win
      (il più diffuso è XP) hanno una grave pecca:
      molti programmi installano delle DLL nella
      cartella di sistema. Su Linux e Mac OS X i file
      di sistema e gli applicativi utenti sono
      SEPARATIQuesto può essere fatto anche in Windows, volendo, infatti le dll di office sono nella cartella di office. Ma questo cosa c'entra con la sicurezza?

      3) La falla principale è il browser ed il client
      di posta elettronica. Qui hanno detto bene, IE è
      il peggiore. Anche perché troppo integrato con il
      sistema operativo
      stessoIE 7 lo installo sul sistema operativo, quindi non è poi così integrato. E poi dalla notizia non si capisce se si parla di IE6 o IE7.

      4) Linux e Mac OS X non hanno antivirus ad hoc.
      Ci sarà un motivo no? Gli unici antivirus per
      Linux e Mac sono per proteggere i programmi Win
      installati!Certo, il motivo è che nessuno se li fila come desktop.

      5) Su Mac OS X per disinstallare un programma,
      basta cancellare la sua cartella. Fine! Su Win
      no, perché applicativo utente e di sistema non
      sono
      separati!E questo cosa c'entra con la sicurezza?

      Ma poi scusate: ho usato tutti i tipi di Win,
      varie distribuzioni Linux e ora da qualche anno
      uso Mac. Il Mac non mi si è mai impallato! Mai un
      crash! Mai 'questo programma ha causato una
      operazione non valida e sarà terminato'. Mai
      blocchi del browser. Quelle rare volte che si
      blocca il browser basta fare 'uscita forzata' e
      finisce lì. Con Win OCCORRE
      RIAVVIARE!!1. se hai il messaggio vuol dire che il sistema non si è impallato se no avesti un blue screen2. la chiusura dei processi esiste anche in Windows3. non sai quante bombe ho visto io sui macintosh di anni fa? Ma erano anni fa, esattamente come per te su Windows.

      E non mi dite che non è di parte questo
      comunicato...Infatti notoriamente Symantec è una succursale di Microsoft. Sarà per quello che stanno ai ferri corti per OneCare...
  • Anonimo scrive:
    Opera rules!
    Come sempre!LOL(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    Non mi risulta e' di parte
    XP PRO: http://secunia.com/product/22/18% non pezzateThe most severe unpatched Secunia advisory affecting Microsoft Windows XP Professional, with all vendor patches applied, is rated Highly criticalVISTA http://secunia.com/product/13223/Unpatched 67% Most Critical UnpatchedThe most severe unpatched Secunia advisory affecting Microsoft Windows Vista, with all vendor patches applied, is rated Less criticalDebian 3.1 http://secunia.com/product/5307/1% non pezzateThe most severe unpatched Secunia advisory affecting Debian GNU/Linux 3.1, with all vendor patches applied, is rated Less criticalUBUNTU 6.10 http://secunia.com/product/12470/Unpatched 0%Most Critical UnpatchedThere are no unpatched Secunia advisories affecting this product, when all vendor patches are applied.Apple OSX http://secunia.com/product/96/Unpatched 7%Most Critical UnpatchedThe most severe unpatched Secunia advisory affecting Apple Macintosh OS X, with all vendor patches applied, is rated Moderately criticalAdesso rendetevi conto della buova fede.Non e' la gravita della falla a essere pericolosa ma il tempo che passa tra la scoperta della falla e la sua riparazioneMicrosoft ha delle falle aperte da anni e mai chiuse, quelle sono pericolose.e la cosa piu pericolosa sono gli aggiornamenti windows in quanto non si sa se un programma DOPO l'aggiornamento continua a funzionare
    • mr_setter scrive:
      Re: Non mi risulta e' di parte
      - Scritto da:
      XP PRO: http://secunia.com/product/22/
      18% non pezzate

      The most severe unpatched Secunia advisory
      affecting Microsoft Windows XP Professional, with
      all vendor patches applied, is rated Highly
      critical

      VISTA http://secunia.com/product/13223/
      Unpatched 67%
      Most Critical Unpatched
      The most severe unpatched Secunia advisory
      affecting Microsoft Windows Vista, with all
      vendor patches applied, is rated Less
      critical



      Debian 3.1 http://secunia.com/product/5307/
      1% non pezzate
      The most severe unpatched Secunia advisory
      affecting Debian GNU/Linux 3.1, with all vendor
      patches applied, is rated Less
      critical

      UBUNTU 6.10 http://secunia.com/product/12470/
      Unpatched 0%

      Most Critical Unpatched
      There are no unpatched Secunia advisories
      affecting this product, when all vendor patches
      are
      applied.


      Apple OSX http://secunia.com/product/96/
      Unpatched 7%

      Most Critical Unpatched
      The most severe unpatched Secunia advisory
      affecting Apple Macintosh OS X, with all vendor
      patches applied, is rated Moderately
      critical

      Adesso rendetevi conto della buova fede.
      Non e' la gravita della falla a essere pericolosa
      ma il tempo che passa tra la scoperta della falla
      e la sua
      riparazione
      Microsoft ha delle falle aperte da anni e mai
      chiuse, quelle sono
      pericolose.
      e la cosa piu pericolosa sono gli aggiornamenti
      windows in quanto non si sa se un programma DOPO
      l'aggiornamento continua a
      funzionare100% Quote 100% (geek)Stavo proprio per postare un riferimento a Secunia che personalmente ritengo assai piu' attendibile dello studio ISTR della Symantec, se non altro perche' Secunia e' una societa' sviluppata e gestita per segnalare e verificare bug, e, almeno direttamene, non legata a nessun grosso produttore software-hardware. Mi pare invece che Symantec non abbia lo stesso "core-business" di Secunia o sbaglio? :$ LV&P O)
      • Anonimo scrive:
        Re: Non mi risulta e' di parte
        Ecco, quando Symantec criticava la sicurezza di Vista subito l'avete innalzata ad esempio di autorevolezza in fatto di sicurezza.Ora che invece si scopre un suo report (con numeri) che dice che una distro Linux è peggio... toh sono "di parte". ;)
        • Anonimo scrive:
          Re: Non mi risulta e' di parte
          - Scritto da:
          Ecco, quando Symantec criticava la sicurezza di
          Vista subito l'avete innalzata ad esempio di
          autorevolezza in fatto di
          sicurezza.

          Ora che invece si scopre un suo report (con
          numeri) che dice che una distro Linux è peggio...
          toh sono "di
          parte".

          ;)Proprio perché di parte MS è peggio quando dice che Vista è un colabrodo ! @^ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Non mi risulta e' di parte

            Proprio perché di parte MS è peggio quando dice
            che Vista è un colabrodo
            !lo dice per vendere.poi i numeri nei report paiono dire cose diverse.
        • Alessandrox scrive:
          Re: Non mi risulta e' di parte
          - Scritto da:
          Ecco, quando Symantec criticava la sicurezza di
          Vista subito l'avete innalzata ad esempio di
          autorevolezza in fatto di
          sicurezza.
          Ora che invece si scopre un suo report (con
          numeri) che dice che una distro Linux è peggio...
          toh sono "di
          parte".
          Non si dice affatto che una distro linux e' peggio (e nemmeno di windows)... questa e' una tua libera interpretazione. Di parte ovviamente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Non mi risulta e' di parte

            Non si dice affatto che una distro linux e'
            peggio (e nemmeno di windows)... questa e' una
            tua libera interpretazione. Di parte
            ovviamente.leggi il titolo dell'articolo.Se poi tu leggendo il report ne desumi che "chi vince" è RedHat...
        • Anonimo scrive:
          Re: Non mi risulta e' di parte
          - Scritto da:
          Ecco, quando Symantec criticava la sicurezza di
          Vista subito l'avete innalzata ad esempio di
          autorevolezza in fatto di
          sicurezza.

          Ora che invece si scopre un suo report (con
          numeri) che dice che una distro Linux è peggio...
          toh sono "di
          parte".

          ;)Mah, l'impressione è che Symantec stia provandole tutte, prima la voce grossa, poi le lusinghe, per ingraziarsi MS e convincerla a non farle troppa concorrenza con la suite di sicurezza "della casa".Per quel che mi riguarda, anche se usassi la suite di sicurezza MS, non mi considererei per nessun motivo un mancato acquirente Symantec/Norton, piuttosto che quei pachidermi a ravanare e far danno nel SO, qualsiasi altro antivirus.
    • Anonimo scrive:
      Re: Non mi risulta e' di parte
      Ho notato anch'io.E ho notato anche che quando qualche astroturfer vuole far fare a tutti i costi bella figura a Windows riguardo a sicurezza e stabilità evita come la peste i confronti con Debian e derivate.
    • nanoBastardo scrive:
      Re: Non mi risulta e' di parte
      Salve a tutti,Non so se sia di parte, ma la stessa fonte da te citata riporta anche l'analisi di altri so che i "soliti" MS, linux e Mac.Vedere per credere:http://secunia.com/product/12486/OpenBSD 4.0 Unpatched 0% (0 of 7 Secunia advisories)Most Critical UnpatchedThere are no unpatched Secunia advisories affecting this product, when all vendor patches are applied.He he he. Ragassuoli, provare per credere...Solo due parole riguardo a Symantec: da un cliente si e' installato il loro server SAV con 5 licenze, siamo alla seconda applicazione di licenza temporanea poiche' non sono stati ancora in grado di "produrre" una licenza definitiva della durata di un anno. Morale della favola marzo e' quasi finito e l'ultima licenza temporanea che ci hanno dato da installare scade a fine Aprile e si va avanti a licenze temporanee da gennaio, fate voi... (che bella immagine dal cliente tornare ogni tanto perche' scade la licenza dell'antivirus...) :@Vabbe' e' proprio passato il tempo di quell'individuo magico di nome Norton...
    • serpico83 scrive:
      Re: Non mi risulta e' di parte
      Comunque da quanto emerge nell'articolo, Microsoft non è il colabrodo che si vuol far credere, primo perchè i suoi sistemi sono di gran lunga i più diffusi del mondo e di conseguenza cercarne le falle diventa più facile visto il numero di utenze che ha, secondo perchè nonostante sia vista come il nemico pubblico numero uno dai cracker le falle che trovano sono inferiori a quelle degli altri sistemi e risolte in minor tempo. Io non credo che lo scontro windows-linux sia come si vuol far credere tra bene contro male anche perchè dietro a linux c'è la Ibm che non è un ente benefico, perciò per far progedire la situazione secondo me deve essere accantonata la dualità tra i due modi di concepire il mercato(perchè di questo si tratta) e intavolata una discussione dove si cerca di esporre in maniera oggettiva i pro e i contro di ogni sistema operativo.
      • nanoBastardo scrive:
        Re: Non mi risulta e' di parte
        - Scritto da: serpico83
        Comunque da quanto emerge nell'articolo,
        Microsoft non è il colabrodo che si vuol far
        credere, primo perchè i suoi sistemi sono di gran
        lunga i più diffusi del mondo e di conseguenza
        cercarne le falle diventa più facile visto iltrovare le falle prima che facciano guai e' piu' difficile nei sistemi chiusi perche' non puoi vedere "l'orrenda insicurezza del codice sorgente" che invece puoi vedere nei so open source.
        numero di utenze che ha, secondo perchè
        nonostante sia vista come il nemico pubblico
        numero uno dai cracker le falle che trovano sono
        inferiori a quelle degli altri sistemi e risolte
        in minor tempo. Io non credo che lo scontroFalso, palesamente falso, se leggi appena sopra il mio precedente post ci sono altri sistemi diversi da winzozz e linuz che hanno effettivamente meno problemi e sono tutti risolti.
        windows-linux sia come si vuol far credere tra
        bene contro male anche perchè dietro a linux c'è
        la Ibm che non è un ente benefico, perciò per far
        progedire la situazione secondo me deve essere
        accantonata la dualità tra i due modi di
        concepire il mercato(perchè di questo si tratta)
        e intavolata una discussione dove si cerca di
        esporre in maniera oggettiva i pro e i contro di
        ogni sistema
        operativo.Behhh allora aggiungiamo pure che l'insicurezza di un sistema dipende maggiormente dal fattore umano piuttosto che dal sistema operativo utilizzato.In ogni caso (e questo lo sa bene chi per passione o lavoro si occupa di sicurezza seriamente ) so a parte chi attacca parte sempre almeno un passo avanti di chi difende. La sicurezza proattiva e' per ora piuttosto immatura sulla maggior parte dei so (perlomeno se si vuole mantenere un certo limite di funzionalita' ed usabilita').Saluti e buona birra a tutti,
        • serpico83 scrive:
          Re: Non mi risulta e' di parte
          Se il codice è chiuso, come hai fatto a vedere "l'orrenda insicurezza del codice sorgente" dentro Windows? :)Per quello che invece hai detto riguardo alla posizione di vantaggio di chi attacca invece concordo assolutamente, solo che non si può non tener conto della diffusione di un SO se parliamo di sicurezza, sei convinto che se Linux avesse la stessa diffusione di Windows avrebbe tutta questa stabilità? Io credo che aumenterebbe e di molto sia il numero di malintenzionati che di smanettoni che troverebbe una falla al giorno. Proprio perchè l'utilizzo in massa evidenzia sempre dei problemi sfuggiti in fase di progettazione. Con questo naturalmente non intendo ASSOLUTAMENTE denigrare Linux ma fare un confronto sereno tra due SO riconoscendone i pregi e i difetti.
          • MeDevil scrive:
            Re: Non mi risulta e' di parte
            - Scritto da: serpico83
            Se il codice è chiuso, come hai fatto a vedere
            "l'orrenda insicurezza del codice sorgente"
            dentro Windows?
            :)

            Per quello che invece hai detto riguardo alla
            posizione di vantaggio di chi attacca invece
            concordo assolutamente, solo che non si può non
            tener conto della diffusione di un SO se parliamo
            di sicurezza, sei convinto che se Linux avesse la
            stessa diffusione di Windows avrebbe tutta questa
            stabilità? Io credo che aumenterebbe e di molto
            sia il numero di malintenzionati che di
            smanettoni che troverebbe una falla al giorno.
            Proprio perchè l'utilizzo in massa evidenzia
            sempre dei problemi sfuggiti in fase di
            progettazione.


            Con questo naturalmente non intendo ASSOLUTAMENTE
            denigrare Linux ma fare un confronto sereno tra
            due SO riconoscendone i pregi e i
            difetti.Perchè quando dite "windows è più diffuso di linux" vi fermate al segmento dei desktop? Perché non prendete in considerazione anche quello server? Stiamo parlando di sicurezza no?Perché da quello che ricordo, in ambito server, è *nix ad essere il più diffuso...Poi una nota per tutti: linux attualmente è l'unico a supportare più dispositivi di altri suoi "concorrenti" (come li chiamate voi...):http://www.kroah.com/log/linux/ols_2006_keynote.html(un link a caso scelto con google)Saluti,MeDevil
  • Anonimo scrive:
    Quanti buchi?
    Oggi non mi sento più tanto sicuro di questo mondo. Sono sicuro? Boh! Si, niente più sicurezza. Si Ho bisogno di fonti certi per la mia esistenza. Mi hanno tolto la casa madre, mi hanno tolto la wintax, mi hanno tolto un Dio. Dio esiste? Confermare. Mi tolgono le facce rassicuranti che mi fanno credere che c'è qualcuno che pensa sempre al mio bene. Mi danno report da interpretare, ma non ci capisco nulla. Che vorranno dire? A me la conferma. Eppure stavo così bene... ora i miei incubi sono antartici. Il mio futuro è un continuo chiedermi se confermo il futuro. E che ne so? Confermo un bel biglietto per quel paese a tutti e chi si è visto si è visto. Confermo? Si, confermo tutto e che mi buchino pure tutto... magari mi piace.
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti buchi?
      - Scritto da:
      Oggi non mi sento più tanto sicuro di questo
      mondo. Sono sicuro? Boh! Si, niente più
      sicurezza. Si Ho bisogno di fonti certi per la
      mia esistenza. Mi hanno tolto la casa madre, mi
      [..]Il paziente = Dottore avrei un bruciore sul fondo schiena che cosa potrebbe essere ... Davvero ??? ... No secondo me non è vero ! secondo me mente, lei mi mette in disagio, non lo voglio sapere !Il dottore = Allora cosa gli devo ordinare ? Una pomata antiinfiammatoria o un ansiolitico ?(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Quanti buchi?
      Vivi con ciò che hai, e non con ciò che aspetti.E soprattutto ricorda che nulla è certo. Sei nato ignorante e morirai ignorante, come chiunque in questo mondo.
  • Anonimo scrive:
    Symantec...tsk
    Si mette a fare indagini quando dovrebbe impegnarsi di più ad alleggerire un antivirus che occupa quasi la stessa ram del sistema operativo... tsk -_-W NOD32 :P
    • Anonimo scrive:
      Re: Symantec...tsk
      - Scritto da:
      Si mette a fare indagini quando dovrebbe
      impegnarsi di più ad alleggerire un antivirus che
      occupa quasi la stessa ram del sistema
      operativo... tsk
      -_-
      W NOD32 :PSymantec AV mi occupa circa 10-15 MB.Non mi pare eccessivo.O ti riferisci al Norton?
      • Anonimo scrive:
        Re: Symantec...tsk
        Io ho sempre usato (da anni e anni) norton antivirus, su diversi computer desktop e portatili, con diversi processori e caratteristiche tecniche (sia il pc da segretaria, che la workstation), non ho mai avuto problemi di funzionamento o di pesantezza, o qualsiasi altra cosa, mi sono trovato sempre ottimanente.Ma sono anche disposto a cambiare in meglio, se esiste, visto che un paio di norton mi scadono entro un mese circa.Che consigliate?PS: Ho provato ad usare free-av alcune volte, più di una volta ha completamente bloccato il sistema su pc non di ultima generazione (tipo per aprire il menu start di metteva 5 minuti), problema risolto dopo la disinstallazione di free-av. Altri non ne ho mai provati.
        • Anonimo scrive:
          Re: Symantec...tsk
          free-av == avira?se si, figlio mio, l'hai sparata proprio grossa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Symantec...tsk
          - Scritto da:
          [...]

          Ma sono anche disposto a cambiare in meglio, se
          esiste, visto che un paio di norton mi scadono
          entro un mese
          circa.

          Che consigliate?
          [...]
          Nod32 è ottimo, ma anche Avast4 è ottimo !!!Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Symantec...tsk
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Si mette a fare indagini quando dovrebbe

        impegnarsi di più ad alleggerire un antivirus
        che

        occupa quasi la stessa ram del sistema

        operativo... tsk

        -_-

        W NOD32 :P

        Symantec AV mi occupa circa 10-15 MB.
        Non mi pare eccessivo.
        O ti riferisci al Norton?AHAHAHAHAHAHA... ROTFL... o mio Dio muoio... Guarda che Symantec = Norton!!!
  • Anonimo scrive:
    Da che pulpito
    alla Symantec dovrebbero avere la decenza di stare almeno zitti. I loro prodotti sono tra i peggiori della piazza
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che pulpito
      Quanti dolci ricordi... grazie a dio non sviluppa nulla di essenziale per MacOSX.Sul mio vecchio Win sono arrivato ad odiare all'inverosimile tutta la combricola Symantec.
    • Anonimo scrive:
      Re: Da che pulpito
      - Scritto da:
      alla Symantec dovrebbero avere la decenza di
      stare almeno zitti. I loro prodotti sono tra i
      peggiori della
      piazzatu invece dovresti provare un quale prodotto symantec invece che accordarti assieme a quel branco di pecore che parla per sentito dire...
      • Sgabbio scrive:
        Re: Da che pulpito
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        alla Symantec dovrebbero avere la decenza di

        stare almeno zitti. I loro prodotti sono tra i

        peggiori della

        piazza

        tu invece dovresti provare un quale prodotto
        symantec invece che accordarti assieme a quel
        branco di pecore che parla per sentito
        dire...a dire il vero il Norton antivirus e un mattone da anni ormai.
      • Anonimo scrive:
        Re: Da che pulpito
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        alla Symantec dovrebbero avere la decenza di

        stare almeno zitti. I loro prodotti sono tra i

        peggiori della

        piazza

        tu invece dovresti provare un quale prodotto
        symantec invece che accordarti assieme a quel
        branco di pecore che parla per sentito
        dire...si vede che non hai mai provato nietne di Symantec ;)
      • Anonimo scrive:
        Re: Da che pulpito
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        alla Symantec dovrebbero avere la decenza di

        stare almeno zitti. I loro prodotti sono tra i

        peggiori della

        piazza

        tu invece dovresti provare un quale prodotto
        symantec invece che accordarti assieme a quel
        branco di pecore che parla per sentito
        dire...Quale parte degli advisory di sicurezza (in cui non manca mai almeno un prodotto symantec) non leggi di solito?
  • Anonimo scrive:
    Il mac sicuro?
    Qualcuno allora non la dice giusta...
    • Masque scrive:
      Re: Il mac sicuro?
      - Scritto da:
      Qualcuno allora non la dice giusta...perché?
    • teobaz scrive:
      Re: Il mac sicuro?
      dal momento che su mac e linux quasi nessuno usa antivirus e firewall, va da se che sono più sicuri di windows!Symantec vive perché il grosso del fatturato lo fa con windows, qundi...si guarda bene dal dire che esistono sistemi operativi che possono fare a meno dei propri antivirus del cazzo:un'altro po'e... per farli girare, ci vorrà una macchina dedicata!! ;)- Scritto da:
      Qualcuno allora non la dice giusta...
      • Anonimo scrive:
        Re: Il mac sicuro?

        Symantec vive perché il grosso del fatturato lo
        fa con windows,
        qundi...quindi?Symantec fa soldi vendendo pezze per Windows il suo interesse non dovrebbe essere quello di dire che Windows è più vulnerabile!?!?
    • Athlon64 scrive:
      Re: Il mac sicuro?

      Qualcuno allora non la dice giusta...Beh, diciamo che per l'utente medio il Mac OS è più sicuro, perché vista la sua scarissima diffusione rispetto a Windows, non vengono prodotti malware di massa per Mac. Se invece, per un qualche motivo, qualcuno "punta" il tuo PC o Server, allora il rischio è lo stesso, perché chi tenta di entrare nel tuo sistema tenterà tutte le strade possibili. È per questo che nessun amministratore di rete serio lascia una rete, magari anche integralmente composta da macchine Linux, senza protezione.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il mac sicuro?
        - Scritto da: Athlon64

        Qualcuno allora non la dice giusta...

        Beh, diciamo che per l'utente medio il Mac OS è
        più sicuro, perché vista la sua scarissima
        diffusione rispetto a Windows, non vengono
        prodotti malware di massa per Mac.Questa tiritera è stata ampiamente smentita !Infatti è più gustoso colpire questi OS piuttosto che Windows che viene assalito da ragazzini tanto è debole !Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Il mac sicuro?

          Questa tiritera è stata ampiamente smentita !da chi? a me non pare proprio. Anzi se ti leggi il report di Symantec si dice proprio che le patch di MS sono più veloci perché c'è maggiore accanimento.Ma forse a quell'orecchio sei sordo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            Questa tiritera è stata ampiamente smentita !

            da chi? a me non pare proprio. non so darti il linkma qualche tempo fa un tizio lascio' tre pc (windows, linux, mac) appena installati con l'installazione di default su internet accedibili da tuttie indovina un po' chi venne bucato e chi no???per non parlare del tempo che ci misero...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Questa tiritera è stata ampiamente smentita !



            da chi? a me non pare proprio.

            non so darti il link

            ma qualche tempo fa un tizio lascio' tre pc
            (windows, linux, mac) appena installati con
            l'installazione di default su internet accedibili
            da
            tutti

            e indovina un po' chi venne bucato e chi no???

            per non parlare del tempo che ci misero...E questo dimostrerebbe che... ? Che Windows non sarebbe più attaccato perché più diffuso? Fammi capire: quel tizio che ha messo le tre macchine in rete ha spento tutte le macchine di tutto il resto del mondo per fare una prova "alla pari"?Crescere, ragazzi, crescere.
          • Masque scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:
            E questo dimostrerebbe che... ?La cosa certa è che dimostra empiricamente quali siano ai sistemi più sicuri, appena fuori dalla scatola.Di fatto, il test dimostra che windows è eccezionalmente insicuro se non viene protetto in maniera adeguata con software di terze parti.Sul motivo della sicurezza o insicurezza, ovviamente non dice nulla.Ma su quell'argomento, basta sapere come lavorano i vari s.o. (soprattutto la gestione dei permessi utente e della memoria. tieni presente che ogni processo gira sempre "a nome" di un utente, anche se l'utente non lo vede o non vi sta interagendo attivamente), per capire come sia più difficile attaccare un sistema unix di un sistema windows.Riguardo a questo, non è molto semplice effettivamente fare studi sul campo, dato che windows, da quando è nato, è sempre stato il sistema desktop più diffuso.Bisognerebbe arrivare ad una situazione in cui uno degli altri s.o. sia diffuso esattamente quanto lo è windows in questo momento. Dovrebbe continuare ad essere il più diffuso per qualche anno. Allora sì che si potrebbe dimostrare empiricamente anche la tesi che uno unix sia intrinsecamente più sicuro di un windows. cosa di cui, in base a ciò che so, sono abbastanza convinto.Purtroppo, senza questa prova empirica, non sarò mai in grado di essere sufficientemente convincente.Quindi, se per favore potreste smettere tutti di usare Windows, fareste un grande favore alla ricerca e mi permettereste di dimostrare che ho ragione. :p-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 marzo 2007 22.47-----------------------------------------------------------
      • MandarX scrive:
        Re: Il mac sicuro?
        - Scritto da: Athlon64
        Beh, diciamo che per l'utente medio il Mac OS è
        più sicuro, perché vista la sua scarissima
        diffusione rispetto a Windows, non vengono
        prodotti malware di massa per Mac. su mac e su GNU+Linux è impossibile fare virusal massimo si possono fare dei rootkit che potenzialmente potrebbero essere molto pericolosi ma molto difficili da realizzare
        nessun
        amministratore di rete serio lascia una rete,
        magari anche integralmente composta da macchine
        Linux, senza
        protezione.e quale sarebbe la protezione?
        • Athlon64 scrive:
          Re: Il mac sicuro?

          su mac e su GNU+Linux è impossibile fare virusImpossibile? Mah...E comunque, non sono più da tempo i virus a preoccupare, ma lo sfruttamento da remoto di falle, o i worm, o i trojan.
          e quale sarebbe la protezione?Come minimo l'uso di un firewall, l'installazione celere delle patch dei vari componenti critici, e soprattutto l'applicazione di corrette politiche di sicurezza (ad esempio non usare account root, disabilitare i servizi non necessari ecc.)
          • MandarX scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da: Athlon64

            su mac e su GNU+Linux è impossibile fare virus

            Impossibile? Mah...studiati il tanenbaum e vedi come i sistemi unix (like) gestiscono i processi, la memoria ecc


            nessun


            amministratore di rete serio lascia una rete,


            magari anche integralmente composta da macchine


            Linux, senza


            protezione.

            e quale sarebbe la protezione?

            Come minimo l'uso di un firewall, integrato in GNU+Linux
            soprattutto l'applicazione di corrette politiche
            di sicurezza (ad esempio non usare account root,
            disabilitare i servizi non necessari
            ecc.)tutto fattibile dal sistema operativo stesso.pensavo che parlassi di protezioni aggiuntive
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?

            studiati il tanenbaum e vedi come i sistemi unix
            (like) gestiscono i processi, la memoriagrandioso! dillo a quelli di Sophos o una delle altre sw house che vende anti-virus per Linux. Sai, probabilmente loro non l'hanno studiato il Tanenbaum.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            studiati il tanenbaum e vedi come i sistemi unix

            (like) gestiscono i processi, la memoria

            grandioso! dillo a quelli di Sophos o una delle
            altre sw house che vende anti-virus per Linux .
            Sai, probabilmente loro non l'hanno studiato il
            Tanenbaum.
            si giusto ... gli antivirus .. da installare sul MailServer per scannare la posta (o anche gli share di rete == SAMBA) per i client win** connessi in rete.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            No, parlo della versione 5 di Sophos antivir per Linux:Sophos Anti-Virus effettua la scansione in accesso su desktop, portatili e server con sistema operativo Linux, garantendo performance eccellenti, stabilità ed efficienza, nonché il supporto "out-of-the-box" per una gamma molto ampia di distribuzioni Linux.Forse è apocrifa. Non so se questo genere di cose sono accettate dalla vostra religione.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:
            No, parlo della versione 5 di Sophos antivir per
            Linux:

            Sophos Anti-Virus effettua la scansione in
            accesso su desktop, portatili e server con
            sistema operativo Linux, garantendo performance
            eccellenti, stabilità ed efficienza, nonché il
            supporto "out-of-the-box" per una gamma molto
            ampia di distribuzioni
            Linux.

            Forse è apocrifa. Non so se questo genere di cose
            sono accettate dalla vostra
            religione.Io l'ho usato ieri per sverminare un povero utonto windows che se ne e' arrivato con il suo bel disco pieno di schifezze.(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?

            Io l'ho usato ieri per sverminare un povero
            utonto windows che se ne e' arrivato con il suo
            bel disco pieno di
            schifezze.(rotfl)complimenti, devi avere parecchi soldi se ti puoi permettere la versione Enterprise di Sophos per uso domestico.La domanda resta. A cosa serve un antivirus desktop per Linux se è impossibile che ci siano virus? basta usare Google per capire che hai detto una cazzata.Se vuoi continuare nel tuo trollaggio e spiegarci come hai "sverminato il tuo amico utonto" fai pure. Magari trovi qualcuno che ti crede.bye bye
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?

            La domanda resta. A cosa serve un antivirus
            desktop per Linux se è impossibile che ci siano
            virus? la risposta te l'abbiamo gia data:serve per eliminare i virus per windowsse usi GNU/Linux come server di posta e vuoi proteggere i tuoi utenti da allegati virulentioppure se collegni al computer con GNU/Linux l'hard disk virulento
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            La domanda resta. A cosa serve un antivirus

            desktop per Linux se è impossibile che ci siano

            virus?

            la risposta te l'abbiamo gia data:

            serve per eliminare i virus per windows
            se usi GNU/Linux come server di posta e vuoi
            proteggere i tuoi utenti da allegati
            virulenti

            oppure se collegni al computer con GNU/Linux
            l'hard disk
            virulentoE la risposta è sbagliata .http://www.pandasoftware.com/download/linux.htmCito: "The aim of Panda Antivirus for Linux is to scan and disinfect Windows and DOS workstations connected to a Linux server, as well as the Linux server itself ." Chissà come mai questa funzionalità. I virus su Linux sono IMPOSSIBILI ...Su questo sito https://www.nexpoint.net/solutions/web-hosting-software/antivirus-linux-servers.cfm vendono una soluzione antivirus server con la licenza per client Windows e Linux. Chissà a cosa servirà la licenza antivirus client per Linux. Sarà come vendere selle per unicorni?Ma ecco qui la brochure di un software fatto per debellare pericoli inesistenti: http://www.f-prot.com/products/datasheets/ds_ws.pdf . Evidentemente trattasi anche qui di malati di mente che perdono tempo a scrivere addirittura un antivirus per Linux Workstation!E, per finire, Symantec: http://service1.symantec.com/SUPPORT/ent-security.nsf/0/f70b863285e2e8ef88257116007b4b7d?OpenDocument : "Symantec AntiVirus for Linux® Provides real-time antivirus file protection through Auto-Protect and file system scanning on supported kernels and distributions of Red Hat® Enterprise, SuSE Enterprise, and Novell® Desktop Linux". Di nuovo questa follia dei virus per Linux.Ma anche: http://www.symantec.com/enterprise/products/overview.jsp?pcid=1008&pvid=825_1. Dove, cito: "Protects against both Macintosh and PC viruses". Ohhhhhhhh... anche sotto Macintosh esisterebbero questi fantomatici virus, dunque.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            La domanda resta. A cosa serve un antivirus


            desktop per Linux se è impossibile che ci
            siano


            virus?



            la risposta te l'abbiamo gia data:



            serve per eliminare i virus per windows

            se usi GNU/Linux come server di posta e vuoi

            proteggere i tuoi utenti da allegati

            virulenti



            oppure se collegni al computer con GNU/Linux

            l'hard disk

            virulento

            E la risposta è sbagliata .No è giusta!sei tu che non capisci proprio!Se davvero hai ragione comunque basta che tu trovi un virus e ne citi il nome!N.B.Ho detto virus! (non exploit, vulnerabilità, worms trojan ecc...) VIRUS cioè che infetta e si auto (capisci la parola auto?) replica!Si replica cioè a partire dal "contatto" con un computer infetto e usa il computer infettato per propagarsi!(troll)(troll1)(troll2)(troll3)(troll4)(peccato che la "serie troll" finisca al quinto ne avresti meritati di più)
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            La domanda resta. A cosa serve un antivirus



            desktop per Linux se è impossibile che ci

            siano



            virus?





            la risposta te l'abbiamo gia data:





            serve per eliminare i virus per windows


            se usi GNU/Linux come server di posta e vuoi


            proteggere i tuoi utenti da allegati


            virulenti





            oppure se collegni al computer con GNU/Linux


            l'hard disk


            virulento



            E la risposta è sbagliata .

            No è giusta!
            sei tu che non capisci proprio!
            Se davvero hai ragione comunque basta che tu
            trovi un virus e ne citi il
            nome!
            N.B.
            Ho detto virus! (non exploit, vulnerabilità,
            worms trojan ecc...) VIRUS cioè che infetta e si
            auto (capisci la parola auto?)
            replica!
            Si replica cioè a partire dal "contatto" con un
            computer infetto e usa il computer infettato per
            propagarsi!
            Adesso arriviamo ai sofismi. Si sente rumore di unghie e specchi.Francamente vedo poca differenza tra worm, virus e trojan. Tutti fanno danno e mettono a rischio i miei dati. Il resto è accademia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:




            La domanda resta. A cosa serve un
            antivirus




            desktop per Linux se è impossibile che ci


            siano




            virus?







            la risposta te l'abbiamo gia data:







            serve per eliminare i virus per windows



            se usi GNU/Linux come server di posta e vuoi



            proteggere i tuoi utenti da allegati



            virulenti







            oppure se collegni al computer con GNU/Linux



            l'hard disk



            virulento





            E la risposta è sbagliata .



            No è giusta!

            sei tu che non capisci proprio!

            Se davvero hai ragione comunque basta che tu

            trovi un virus e ne citi il

            nome!

            N.B.

            Ho detto virus! (non exploit, vulnerabilità,

            worms trojan ecc...) VIRUS cioè che infetta e si

            auto (capisci la parola auto?)

            replica!

            Si replica cioè a partire dal "contatto" con un

            computer infetto e usa il computer infettato per

            propagarsi!



            Adesso arriviamo ai sofismi. Si sente rumore di
            unghie e
            specchi.

            Francamente vedo poca differenza tra worm, virus
            e trojan. Tutti fanno danno e mettono a rischio i
            miei dati. Il resto è
            accademia.Bhe, prova a notare che gia' quelli da te citati sono 3 tipologie che si chiamano in modo diverso...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:





            La domanda resta. A cosa serve un

            antivirus





            desktop per Linux se è impossibile che
            ci



            siano





            virus?









            la risposta te l'abbiamo gia data:









            serve per eliminare i virus per windows




            se usi GNU/Linux come server di posta e
            vuoi




            proteggere i tuoi utenti da allegati




            virulenti









            oppure se collegni al computer con
            GNU/Linux




            l'hard disk




            virulento







            E la risposta è sbagliata .





            No è giusta!


            sei tu che non capisci proprio!


            Se davvero hai ragione comunque basta che tu


            trovi un virus e ne citi il


            nome!


            N.B.


            Ho detto virus! (non exploit, vulnerabilità,


            worms trojan ecc...) VIRUS cioè che infetta e
            si


            auto (capisci la parola auto?)


            replica!


            Si replica cioè a partire dal "contatto" con
            un


            computer infetto e usa il computer infettato
            per


            propagarsi!






            Adesso arriviamo ai sofismi. Si sente rumore di

            unghie e

            specchi.



            Francamente vedo poca differenza tra worm, virus

            e trojan. Tutti fanno danno e mettono a rischio
            i

            miei dati. Il resto è

            accademia.

            Bhe, prova a notare che gia' quelli da te citati
            sono 3 tipologie che si chiamano in modo
            diverso...E sono talmente diversi che Secunia li elenca insieme...
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            LOLnon hai capito niente!
          • MandarX scrive:
            Re: Il mac sicuro?

            dillo a quelli di Sophos o una delle
            altre sw house che vende anti-virus per Linux.
            Sai, probabilmente loro non l'hanno studiato il
            Tanenbaum.
            LOL gli antivirus per GNU+Linux servono per trovare i virus di windows!!!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da: MandarX

            dillo a quelli di Sophos o una delle

            altre sw house che vende anti-virus per Linux.

            Sai, probabilmente loro non l'hanno studiato il

            Tanenbaum.



            LOL gli antivirus per GNU+Linux servono per
            trovare i virus di
            windows!!!Pare che i produttori di antivirus non la pensino così... http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1936518&id=1935444&r=PI
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?

            Pare che i produttori di antivirus non la pensino
            così...
            http://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1936518&ihttp://punto-informatico.it/pm.aspx?m_id=1937565&id=1935444
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da: Athlon64

            su mac e su GNU+Linux è impossibile fare virus

            Impossibile? Mah...

            E comunque, non sono più da tempo i virus a
            preoccupare, ma lo sfruttamento da remoto di
            falle, o i worm, o i
            trojan.


            e quale sarebbe la protezione?

            Come minimo l'uso di un firewall, l'installazione
            celere delle patch dei vari componenti critici, e
            soprattutto l'applicazione di corrette politiche
            di sicurezza (ad esempio non usare account root,
            disabilitare i servizi non necessari
            ecc.)1) Il firewall è sempre una macchina linux o BSD (come il 99 % dei firewall decenti in circolazione) Le altre "protezioni" sono fanfaluche da te inventate.primo servizi "non necessari" aperti per default (a differenza di windows) non ce ne sono!Il default è che i "servizi" non sono per nulla attivi e vanno esplicitamente attivati (non il contrario).secondo le patch sono appunto patch e la loro applicazione (peraltro applicabile automaticamete nel 90% delle distro moderne) non è affatto una misura "esterna" all' O.S. (come invece è un firewall o un antivirus rispetto a un sistema Winzozz).Sulle patch (anzi sulle mancate path) di M$ stendiamo un pietoso velo!Terzo se si parla di "servizi" i dati dimostrano che i server linux non sono affatto una quota piccola di mercato (per cui non sarebero quindi potenziali target) al contrario sulla rete i server linux sono largamente prevalenti rispetto a M$ (vedi netcraft) come la mmettiamo con la tesi che dice che winzozz è più attaccato perchè più diffuso? Se si parla di servizi NON È COSÌ!povero athlon32!
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da: Athlon64

            su mac e su GNU+Linux è impossibile fare virus

            Impossibile? Mah...Questo "mah" evidenzia solo ignoranza (o riguardo a cosa sia un virus o riguardo a come funzioni Linux o BSD)Non ci fai bella figura!L'unico modo per rimediare è postare codice.... P.S.Dato che usi windoze (e che tu usi per il TUO pc di casa un windoze a 64 bit non ci credo neppure se me lo giuri su una montagna di bibbie!) ci sta bene anche se è a 32 bit!Il 64 bit per "home user" è riservato a noi povero athlon32! :p
          • Anonimo scrive:
            Re: Il mac sicuro?
            - Scritto da:
            Dato che usi windoze (e che tu usi per il TUO pc
            di casa un windoze a 64 bit non ci credo neppure
            se me lo giuri su una montagna di bibbie!) ci sta
            bene anche se è a 32
            bit!

            Il 64 bit per "home user" è riservato a noi
            povero
            athlon32!

            :pOnestamente non capisco perché: ormai molti software incompatibili con la versione 64 bit sono stati compilati anche per Windows 64 bit. Il resto viaggia egregiamente sul sottosistema 32 bit incluso in Windows X64.
      • Anonimo scrive:
        Re: Il mac sicuro?
        - Scritto da: Athlon64

        Qualcuno allora non la dice giusta...

        Beh, diciamo che per l'utente medio il Mac OS è
        più sicuro, perché vista la sua scarissima
        diffusione rispetto a Windows, non vengono
        prodotti malware di massa per Mac. Se invece, per
        un qualche motivo, qualcuno "punta" il tuo PC o
        Server, allora il rischio è lo stesso, perché chi
        tenta di entrare nel tuo sistema tenterà tutte le
        strade possibili. È per questo che nessun
        amministratore di rete serio lascia una rete,
        magari anche integralmente composta da macchine
        Linux, senza
        protezione.Sii specifico quale tipo di protezione?ce la fai? athlon32?
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mac sicuro?
      E' sicuro, è sicuro. Ho Mac Os X da qualche anno SENZA ANTIVIRUS, mai avuto problemi. Su windows invece ho antivirus e firewall. Senza non durerebbe 1 giorno. Stai tranquillo, il Mac è sicuro. Su Mac OS X se non abiliti l'utente root (e devi sapere come fare), hai solo l'utente amministratore. Difficile fare danni. Ti ci devi impegnare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Il mac sicuro?
      Tutti e tre sono insicuri sotto la volontà di qualche lamerone esperto.Windows con il suo dominio però è ovviamente meno sicuro perché più conosciuto.Per te magari che utilizzi il PC solo per uso domestico, Linux e MAC ti sembreranno lontani anni luce da Windows.
  • Anonimo scrive:
    VINCE WINDOWS DI SICURO
    Senza nemmeno leggere troppo l' articolo so di per certo che vInverà WINDOWS della Microsoft del DRAGA.SYMANTEC fa infatti affari d' oro grazie alla microsoft e ai TONTOLONI che insistono ad usare il SO del DRAGA..........mai chiedere all' oste se il vino che vende è buono.
    • Anonimo scrive:
      Re: VINCE WINDOWS DI SICURO
      - Scritto da:
      SYMANTEC fa infatti affari d' oro grazie alla
      microsoft e ai TONTOLONI che insistono ad usare
      il SO del
      DRAGA.
      .........mai chiedere all' oste se il vino che
      vende è buono.Stavo per scrivere la stessa cosa ma mi hai preceduto. Sono assolutamente daccordo con te. Forse che esiste un antivisrus Symantec per Linux?Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: VINCE WINDOWS DI SICURO

        Stavo per scrivere la stessa cosa ma mi hai
        preceduto. Sono assolutamente daccordo con te.
        Forse che esiste un antivisrus Symantec per
        Linux?
        CiaoPer Mac sì, e non vendendo per nulla Symantec avrebbe tutto l'interesse a far apparire il Mac vulnerabile.
        • Anonimo scrive:
          Re: VINCE WINDOWS DI SICURO


          Forse che esiste un antivisrus Symantec per

          Linux?

          Ciao

          Per Mac sì, e non vendendo per nulla Symantec
          avrebbe tutto l'interesse a far apparire il Mac
          vulnerabile.Contro quali virus agirebbe la versione Mac del Symantec? http://www.macworld.it/showPage.php?template=notizie&id=11995
    • Anonimo scrive:
      Re: VINCE WINDOWS DI SICURO
      Ma è ovvio. Ti pare che symantec vada contro il proprio datore di lavoro? Tutt'al più la statistica va letta in senso più ampio, se Windows ha bisogno di antivirus per forza di cose ha più vulnerabilità di chi non ne ha bisogno, questo è un dato di fatto e quindi la statistica si contraddice da sola.
  • FDG scrive:
    Un'osservazione
    Il tempo medio per il rilascio delle patch per il software open source distribuito da Red Hat o da chiunque altro (Apple inclusa visto che tale softwar è presente anche in OS X) è significativo fino ad un certo punto. Le patch spesso sono disponibili già prima e possono essere applicate senza doverne aspettare il rilascio "ufficiale".Comunque, sono studi sempre discutibili :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'osservazione
      Se hanno scelto RedHat e perché si vuole parlare di sistemi Enterprise. In ambito Enterprise le pezze si mettono quando sono ufficiali.
      • Anonimo scrive:
        Re: Un'osservazione
        - Scritto da:
        In ambito Enterprise le pezze si mettono
        quando sono ufficiali(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • FDG scrive:
        Re: Un'osservazione
        - Scritto da:
        Se hanno scelto RedHat e perché si vuole parlare
        di sistemi Enterprise. In ambito Enterprise le
        pezze si mettono quando sono ufficiali.E chi l'ha detto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Un'osservazione
      e poi giugno è di 30 e non di 31...
  • Anonimo scrive:
    FACCIAMO I CONTI GIUSTI
    Il cd distribuito da Red Hat contiene numerosi pacchetti che integrano il sistema operativo con altri programmi applicativi, un analisi degna di essere letta non puo' prescindere da una valutazione di questo tipo.
    • Anonimo scrive:
      Re: FACCIAMO I CONTI GIUSTI
      - Scritto da:
      Il cd distribuito da Red Hat contiene numerosi
      pacchetti che integrano il sistema operativo con
      altri programmi applicativi, un analisi degna di
      essere letta non puo' prescindere da una
      valutazione di questo
      tipo.Effettivamente una distro linux di solito contiene una svaria di programmi, mentre Windows contiene un browser, un client di posta, un editor minimale e una calcolatrice...Il punto però è che le altre applicazioni, a parte Office, in genere non sono sviluppate da MS e quindi un confronto in tal senso non sarebbe corretto.Corretto sarebbe fare una stima delle falle tra Windows vero e proprio e linux inteso come kernel e funzionalita' principali.Del resto non è che se è un pirla sviluppa un software bacato per win/linux la colpa è di MS o di RedHat...
      • Anonimo scrive:
        Re: FACCIAMO I CONTI GIUSTI

        Effettivamente una distro linux di solito
        contiene una svaria di programmi, mentre Windows
        contiene un browser, un client di posta, un
        editor minimale e una
        calcolatrice...in base a cosa affermate che il report non si riferisca alle sole vulnerabilità del kernell?Si parla si SO, non mi pare si parli di altri componenti (IIS, Apache ad. esempio).
        • Anonimo scrive:
          Re: FACCIAMO I CONTI GIUSTI

          in base a cosa affermate che il report non si
          riferisca alle sole vulnerabilità del
          kernell?
          Si parla si SO, non mi pare si parli di altri
          componenti (IIS, Apache ad.
          esempio).perche' non e' tecnicamente possibile che un kernel monolitico come linux abbia 200 e passa falle... non si avvierebbe nemmeno.e poi perche' alla symantec sono dei noti caproni.
        • Anonimo scrive:
          Re: FACCIAMO I CONTI GIUSTI
          - Scritto da:

          Effettivamente una distro linux di solito

          contiene una svaria di programmi, mentre Windows

          contiene un browser, un client di posta, un

          editor minimale e una

          calcolatrice...

          in base a cosa affermate che il report non si
          riferisca alle sole vulnerabilità del
          kernell?
          Si parla si SO, non mi pare si parli di altri
          componenti (IIS, Apache ad.
          esempio).Perchè parla di Red Hat!Una vulnerabilità del kernel non è (non sarebbe) specifica di Red Hat dato che esso è comune a tutte le distro!La differenza tra una distro e un altra sta proprio nel differente packaging non nel kernelPIRLA!
          • Anonimo scrive:
            Re: FACCIAMO I CONTI GIUSTI


            Perchè parla di Red Hat!
            Una vulnerabilità del kernel non è (non sarebbe)
            specifica di Red Hat dato che esso è comune a
            tutte le
            distro!
            La differenza tra una distro e un altra sta
            proprio nel differente packaging non nel
            kernelSe ti informassi meglio sapresti che le distro pacthano il kernel in maniera da aggiungerli funzionalità non previste nel kernel ufficiale (detto anche kernel vanilla) come il supporto a particolare hardware. Quindi anche per il kernel ci possono essere differenze tra le varie distro.
            PIRLA!Un po' più di rispetto non ti farebbe male, anche perché se lui è un pirla tu sei un IGNORANTE!
      • Anonimo scrive:
        Re: FACCIAMO I CONTI GIUSTI

        Corretto sarebbe fare una stima delle falle tra
        Windows vero e proprio e linux inteso come kernel
        e funzionalita'
        principali.Quoto al 1000%. Se avessero fatto un confronto simile, Linux avrebbe avuto probabilmente 0 falle o quasi. Invece ci sono centinaia di pacchetti aggiuntivi in una distribuzione standard.
Chiudi i commenti