Arabia, ci si scanna sui fotofonini

Vietati nel paese, ora i cellulari capaci di catturare immagini entrano in tristi e violente vicende di cronaca, come quella accaduta in un villaggio saudita


Riad (Arabia Saudita) – Difficile credere che le due giovani protagoniste di un fattaccio di cronaca riportato nelle scorse ore da Al-Jazeera avessero previsto di mettersi nei guai per l’uso di un fotofonino.

Stando a quanto riferito, in un piccolo villaggio saudita due ragazze sono state letteralmente assalite dai partecipanti ad un matrimonio dopo aver scattato alcune “foto” con il proprio cellulare.

L’aggressione si è sviluppata alla fine del ricevimento nuziale quando una delle ospiti ha informato tutti che le due giovani, che stavano ormai lasciando il posto, avevano utilizzato un fotofonino. A quel punto le donne presenti si sono avventate sulle due ragazze, le hanno ripetutamente percosse e hanno distrutto il cellulare. Da quanto si è saputo nessuno si sarebbe premunito di controllare quali foto fossero state scattate.

L’episodio sembra dovuto al fatto che il ricevimento era aperto alle sole donne, come d’uso in Arabia dove si tengono due ricevimenti separati per uomini e donne, nel quale queste ultime si sono potute levare il velo portato sempre in presenza di uomini. Scattare foto in quella sede, dunque, è stato evidentemente vissuto alla stregua di un atto sacrilego.

Va detto che in Arabia Saudita l’uso dei fotofonini è vietato . La situazione è quella tipica di un paese rigidamente antidemocratico: da un lato si vietano questi cellulari dei quali c’è però grande richiesta e dall’altro i dispositivi arrivano comunque sul mercato nero, importati illegalmente dai paesi limitrofi e venduti a prezzi esorbitanti.

Qualche tempo fa, nella città costiera di Gidda una giovane donna e sua madre sono state portate in un commissariato dopo che avevano scattato alcune fotografie con il videocellulare nel corso di un matrimonio. In quel caso all’assalto di massa si è preferito l’intervento della polizia.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E io che dovrei fare?
    Ho campionato della musica da chiesa per un mio brano, a chi pago i diritti? A Dio?diablo41
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    - Scritto da: TADsince1995

    Oltre al pixel, ho deciso che
    brevetterò l'onda sinusoidale in un
    segnale elettrico, tanto la musica è
    una somma di onde sinusoidali, così
    per ogni onda le major mi devono pagare le
    royalties!!!

    Il mondo scende ancora più in basso...

    TADio brevettero l'intelligenza........... mi sa che restero poverissimo!!!
  • Anonimo scrive:
    Chi di spada ferisce...
    Finora sono stati castigati gli utenti del p2p per violazione del diritto d' autore, ora case discografiche e cantanti si scanneranno a vicenda perchè si sono copiati a vicenda una battuta di una canzone...ci sarà da ridere:D
  • Anonimo scrive:
    Siamo alla frutta!
    E poi? Tra qualche tempo i detentori dei diritti sui vocabolari chiederanno le royalty per poter usare le parole contenute nei loro volumi?Uhm... a pensarci bene, se questa regola fosse applicata a certi personaggini, magari la smetterebbero di dire certe assurdità (visto che gli costerebbe qualcosa!).
  • Lana scrive:
    Re: diritto di citazione
    Questo è quel che succede quando la musica non la si conosce proprio... La citazione non è certo un fenomeno recente! Ci sono state fatte sopra fior di variazioni (leggi Haydn). E per il jazz, che succede? A leggere certe sentenze, sorge il dubbio che qualcuno dovrebbe tornare sui banchi di scuola... :(
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    è troppo tardi per brevettare l'alfabeto?
  • Anonimo scrive:
    La M$ ha brevettato le note musicali.
  • Anonimo scrive:
    MAH!
    Premesso che sono stracontrario al p2p musicale, trovo questa sentenza un'idiozia.... la citazione musicale all'interno di altri brani è presente da secoli, più o meno velata. Puttosto obbligherei quella massa di dj che prendono a piene mani brani non loro a citare gli autori originali, indipendentemente che siano di pubblico dominio o meno, per evitare che si pensi che quella superm.... di remix di "confortably numb" sia da attribuire al deficiente/i che l'ha storpiata in un modo così .... brutto (ovvero il pezzo dei Pink Floyd l'ho macellato io n dj)... i vari "feat" se li stanno dimenticando, e ormai fanno i feat dei feat. Il tuo pezzo si impernia sulle gymnopedie di Satie (vedasi Janet Jackson)? Lo citi d'obbligo, il pezzo è di Satie e io Jackson lo rivedo come piace a me. Se poi le citazioni sono irriconoscibili beh, non serve proprio una mazza.
  • grassman scrive:
    Cosa sarebbe successo negli anni 70...
    Cosa sarebbe successo negli anni 70 quando copiare era prassi consolidata?Partendo da "pregherò", passando per "sognando california" e proseguendo per decine, centinaia di canzoni internazionali riarrangiate e tradotte su cui va a finire che ci si sono pure arricchiti sopra... Non penso che nessuno di questi artisti abbia mai pagato le royalty ai leggitimi proprietari.Il bello è che gli anni 70 sono considerati da molti critici gli anni con maggiore fermento.Fra un pò salta qualcuno che brevetta la punteggiatura e noi per scrivere una banale lettera dobbiamo pagare carissime royalty.O dobbiamo ricorrere al linguaggio da telegramma STOP
    • Anonimo scrive:
      Re: Cosa sarebbe successo negli anni 70.
      - Scritto da: grassman

      Fra un pò salta qualcuno che brevetta
      la punteggiatura e noi per scrivere una
      banale lettera dobbiamo pagare carissime
      royalty.
      O dobbiamo ricorrere al linguaggio da
      telegramma STOP
      Altolà. IO ho già brevettato l'alfabeto; inoltre quella "ò" con l'accento la riconosco. Tu l'hai plagiata dalla parola "però" che compare alla fine della 163a riga di un mio fondamentale articolo su copyright e licenza GNU/FDL.Scherzi (ma c'è poco da ridere) a parte, negli USA non hanno il primo emendamento? E con la libertà di espressione come la mettiamo? O forse le major possono legiferare senza essere state elette?
  • Anonimo scrive:
    Re: 7 battute
    Qui non si tratta di "risuonare" una parte di un brano ma di campionarla. E' diverso.
    • Anonimo scrive:
      Re: 7 battute
      - Scritto da: Anonimo
      Qui non si tratta di "risuonare" una parte
      di un brano ma di campionarla. E' diverso.diverso?perdonami ma in che senso?
    • grassman scrive:
      Re: 7 battute
      - Scritto da: Anonimo
      Qui non si tratta di "risuonare" una parte
      di un brano ma di campionarla. E' diverso.mha, dipende.Se io uso una dx7 e ci sono qualcosa come faccio a capire se uno ha ricampionato la mia battuta o l'ha suonata con un altra dx7?Secondo me se uno inventa un campione deve brevettarlo a parte e chi l'usa -a questo punto- paga le royalty.Un pò come avviene per i suoni di star wars. Se vuoi usare il campione della quake bomb paghi. Ma la Lucas Art deve a sua volta pagare il "brevetto".Altrimenti io inizio a citare in giudizio tutti quelli che scorreggiano con un suono analogo al mio.
      • Anonimo scrive:
        Re: 7 battute
        - Scritto da: grassman

        - Scritto da: Anonimo

        Qui non si tratta di "risuonare" una
        parte

        di un brano ma di campionarla. E'
        diverso.

        mha, dipende.

        Se io uso una dx7 e ci sono qualcosa come
        faccio a capire se uno ha ricampionato la
        mia battuta o l'ha suonata con un altra dx7?è molto difficile riuscire a riprodurre lo stesso campione, anche se si usa lo stesso hardware. Di solito i suoni non sono mai usati allo stato puro, ma vengono modificati con filtri vari. O sai esattamente che filtri sono stati usati e con quali parametri, oppure puoi ottenere solo un suono simile ma non uguale.Ma d'altra parte, se io campiono un pezzo di qualcun altro, difficilmente userò il campione così com'è. Anch'io lo "taroccherò" un pochetto e se non è un pezzo cantato, secondo me è difficile che si possa sostenere il plagio. Almeno spero, visto che sono cose che faccio tutti i giorni ;)
  • Anonimo scrive:
    ma se utilizzi l'elettricità paghi !
    a casa mia anche se accendo la luce per un minuto pago, non mi sembra così strano
    • Anonimo scrive:
      Re: ma se utilizzi l'elettricità paghi !
      - Scritto da: Anonimo
      a casa mia anche se accendo la luce per un
      minuto pago, non mi sembra così
      stranoMa la paghi a Volta o a all'Enel?C'é un pò di differenza tra musica ed energia elettrica, e poi le citazioni musicali si sono sempre pagate, qui ci si inpunta solo su inezie minuscole.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma se utilizzi l'elettricità paghi !
      - Scritto da: Anonimo
      a casa mia anche se accendo la luce per un
      minuto pago, non mi sembra così
      stranoVisato che la paghi cerca di farci qualcosa di utile per la società..... smonta una presa (per esempio) e prendi il filo scoperto blu nella mano sinistra ,poi quello marrone nella mano destra e stringi forte!!!!!!!!!!!!!!!!mi raccomando non ti staccare finchè muori!!!Barone dello Zwanlandshire(linux)
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    Credo che sarebbe ancora più proficuo brevettare la composizione dell'aria e la molecola dell'acqua.Del resto gia' consentono alle grandi case farmaceutiche di brevettare piante che esistono da millenni...!Chi ne rimarrebbe fuori?
    • avvelenato scrive:
      Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      Credo che sarebbe ancora più proficuo
      brevettare la composizione dell'aria e la
      molecola dell'acqua.
      Del resto gia' consentono alle grandi case
      farmaceutiche di brevettare piante che
      esistono da millenni...!
      Chi ne rimarrebbe fuori?è vecchia!http://www.travelwiththeleague.com/Web%20images/94%20YEAR%20OLD%20MAN%20IN%20LIJIANG.jpg
  • Anonimo scrive:
    ecco come fanno i pubblicitari
    esiste da ANNI un mercato che risolve questo problema.ci sono professionisti pagati per suonare delle VERSIONI del pezzo che vorresti campionare e così tu lo campioni senza problemi, senza pagare un cazzo a nessuno.chi è più disonesto?per me quello che si vuol far pagare UNA BATTUTA
  • Anonimo scrive:
    7 battute
    in italia mi sembra ci fosse il limite delle 7 battute, dopodiche viene considerato plagiomeno di queste anzi, il brano è riconoscibile e in pratica è una sorta di pubblicità al brano citatoinasprimenti come questo americano mi sembrano controproducenti: è giusto che se qualcuno mi copia il tema sonoro paghi, ma se include quelle 3-4 battute, remixate, anzi riporta alla memoria una mia vecchia canzoneanche perchè una battuta (UNA sola) è facilissimo "copiarla", anzi penso che se si va a cercare, data una battuta qualsiasi, esisterà da qualche parte un brano che la usaè come se per un libro si potesse citare un altro autore perchè ha scritto, "una sera, sul tardi" come nel mio ultimo romanzo!
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    - Scritto da: TADsince1995

    Oltre al pixel, ho deciso che
    brevetterò l'onda sinusoidale in un
    segnale elettrico, tanto la musica è
    una somma di onde sinusoidali, così
    per ogni onda le major mi devono pagare le
    royalties!!!

    Il mondo scende ancora più in basso...

    TADOttima idea, ma io ho brevettato l'uno (1) e lo zero (0), per cui se poi codifichi in digitale usi ampiamente i miei beni e mi devi pagare un tot per ogni citazione
  • avvelenato scrive:
    diritto di citazione
    se non viene garantito e tutelato questo diritto basilare e superiore d'importanza a qualsiasi copyright, la società si aprirà a brutture ben più gravi del p2p.ps: potete quotare liberamente questo post per rispondervi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    ma dai, e' come se il corriere dovesse pagare le royalty a berlusconi per poter copiare pezzi di un suo qualsiasi discorso politico sul giornale...
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      ma dai, e' come se il corriere dovesse
      pagare le royalty a berlusconi per poter
      copiare pezzi di un suo qualsiasi discorso
      politico sul giornale...Si ma qui si parla di "copia digitale", cioè se quello fa una nota musicale con uno strumento e tu anziché ripetere la nota da te esegui una copia bit per bit dal suo cd allora gli devi pagare un compenso.Basta che uno esegua per conto proprio questi piccolissimi pezzi e il problema non sussiste. Mentre per quanto riguarda pezzi più lunghi e udibilmente riconoscibili dovrà pagare i diritti sia che sia lui a eseguire il pezzo o l'abbia preso bit per bit da un altro.
      • avvelenato scrive:
        Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ma dai, e' come se il corriere dovesse

        pagare le royalty a berlusconi per poter

        copiare pezzi di un suo qualsiasi
        discorso

        politico sul giornale...

        Si ma qui si parla di "copia digitale",
        cioè se quello fa una nota musicale
        con uno strumento e tu anziché
        ripetere la nota da te esegui una copia bit
        per bit dal suo cd allora gli devi pagare un
        compenso.
        Basta che uno esegua per conto proprio
        questi piccolissimi pezzi e il problema non
        sussiste. sei sicuro?
        Mentre per quanto riguarda pezzi più
        lunghi e udibilmente riconoscibili
        dovrà pagare i diritti sia che sia
        lui a eseguire il pezzo o l'abbia preso bit
        per bit da un altro.mah, così avrebbe già più senso, ma mi sembra comunque una grossa limitazione nella nostra società, che anche potendo sopportare adesso, tra qualche anno, con lo sviluppo delle reti (politici e lobbies permettendo) risulterà comunque ristrettiva.Si dovrebbe andare verso un progressivo allentamento del (c): invece, nonostante i danni e i problemi che continuamente esso sta creando, ci si ostenta a irrigidirlo.. è come curarsi il malditesta a capocciate....
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    - Scritto da: TADsince1995

    Oltre al pixel, ho deciso che
    brevetterò l'onda sinusoidale in un
    segnale elettrico, tanto la musica è
    una somma di onde sinusoidali, così
    per ogni onda le major mi devono pagare le
    royalties!!!

    Il mondo scende ancora più in basso...Non mi sembra niente di tragico. Non riguarda noi utenti privati, ma solo quegli artisti che fanno remix prendendo un po' di qua un po' di là.Se per fare un loro pezzzo hanno digitalmente copiato anche solo un pezzetto da un altro cd devono pagare i diritti. Mentre prima c'era l'abitudine di pagare i diritti all'altro "artista" solo se era stata presa un'estrapolazione abbastanza consistente e riconoscibile.La prossima volta se vorranno inserire una nota dovranno imparare a suonarla da sè, così non dovranno pagare i diritti agli altri autori.
  • Anonimo scrive:
    Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    - Scritto da: TADsince1995

    Oltre al pixel, ho deciso che
    brevetterò l'onda sinusoidale in un
    segnale elettrico, tanto la musica è
    una somma di onde sinusoidali, così
    per ogni onda le major mi devono pagare le
    royalties!!!

    Il mondo scende ancora più in basso...

    TADFai prima a brevettare la stupidità. Sai quanti soldi al secondo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
      - Scritto da: Anonimo

      - Scritto da: TADsince1995



      Oltre al pixel, ho deciso che

      brevetterò l'onda sinusoidale in
      un

      segnale elettrico, tanto la musica
      è

      una somma di onde sinusoidali,
      così

      per ogni onda le major mi devono pagare
      le

      royalties!!!



      Il mondo scende ancora più in
      basso...



      TAD

      Fai prima a brevettare la stupidità.
      Sai quanti soldi al secondo.Mi hai fregato l'idea! Ah ah , tanto io sono coperto dalla Siae:D
      • Anonimo scrive:
        Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
        - Scritto da: Anonimo


        - Scritto da: Anonimo



        - Scritto da: TADsince1995





        Oltre al pixel, ho deciso che


        brevetterò l'onda
        sinusoidale in

        un


        segnale elettrico, tanto la musica

        è


        una somma di onde sinusoidali,

        così


        per ogni onda le major mi devono
        pagare

        le


        royalties!!!





        Il mondo scende ancora più
        in

        basso...





        TAD



        Fai prima a brevettare la
        stupidità.

        Sai quanti soldi al secondo.
        Mi hai fregato l'idea! Ah ah , tanto io sono
        coperto dalla Siae:DIo brevetto la pratica del brevetto, così x ogni brevetto me devono pagà
        • avvelenato scrive:
          Re: Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: Anonimo





          - Scritto da: TADsince1995







          Oltre al pixel, ho deciso che



          brevetterò l'onda

          sinusoidale in


          un



          segnale elettrico, tanto la
          musica


          è



          una somma di onde sinusoidali,


          così



          per ogni onda le major mi
          devono

          pagare


          le



          royalties!!!







          Il mondo scende ancora
          più

          in


          basso...







          TAD





          Fai prima a brevettare la

          stupidità.


          Sai quanti soldi al secondo.

          Mi hai fregato l'idea! Ah ah , tanto io
          sono

          coperto dalla Siae:D

          Io brevetto la pratica del brevetto,
          così x ogni brevetto me devono
          pagàsei old... e comunquehttp://www.fumetti.org/jpg/CinziaGhigliano600.jpg
  • TADsince1995 scrive:
    Brevetterò l'onda sinusoidale!!!!
    Oltre al pixel, ho deciso che brevetterò l'onda sinusoidale in un segnale elettrico, tanto la musica è una somma di onde sinusoidali, così per ogni onda le major mi devono pagare le royalties!!!Il mondo scende ancora più in basso...TAD
Chiudi i commenti