Aranzulla: come ti inganno il browser

Il giovanissimo bug hunter italiano ha scoperto una nuova vulnerabilità presente in alcuni browser, tra cui Firefox e Internet Explorer, che potrebbe essere utilizzata per attacchi di phishing


Roma – Il giovane hacker italiano Salvatore Aranzulla ha segnalato l’esistenza di una vulnerabilità di sicurezza in diversi browser, tra cui Firefox e Internet Explorer, che potrebbe essere sfruttata per attacchi di phishing .

In questo advisory Aranzulla ha spiegato che la debolezza da lui scoperta può essere sfruttata per mascherare, nella barra di stato (o status bar) del browser, il vero indirizzo a cui punta un link.

“Il funzionamento della vulnerabilità da me scoperta con l’aiuto di th3Br41n, che mi ha rifinito l’exploit, è molto semplice”, ha detto scritto Aranzulla sul proprio sito. “Viene creato un collegamento e, quando si clicca, viene immediatamente cambiato l’indirizzo fidato con uno non fidato, per poi reimpostarlo alla fine con quello fidato. In tal modo, seppur venga mostrato l’indirizzo fidato nella status bar, si viene portati in un sito non fidato”.

Come sempre, un esempio pratico vale più di mille parole: qui gli utenti dei browser vulnerabili noteranno che passando la freccetta del mouse sul link Sei sicuro che l’indirizzo sia quello di Microsoft? l’URL mostrata nella status bar è http://www.microsoft.com/ : in realtà se si clicca sul link si finisce su ben altro sito. In redazione si è scoperto che il trucco può talvolta essere smascherato selezionando il testo linkato e deselezionandolo subito dopo: questa operazione, in certe circostanze, fa sì che la barra di stato torni a visualizzare l’URL corretto.

“Tengo a precisare – ha detto Aranzulla a Punto Informatico – che la falla non utilizza window.status ed è funzionante sia in Internet Explorer che Mozilla sfruttando l’evento onclick di Javascript”. Il programmatore ha tuttavia ammesso che “non è la prima volta che vengono scoperte vulnerabilità di questo tipo”.

Aranzulla non ha fornito un elenco dei browser vulnerabili.

Va detto che il problema, da solo, rappresenta una minaccia molto modesta per la sicurezza degli utenti: utilizzato in congiunzione con altre debolezze potrebbe tuttavia andare a vantaggio di chi progetta truffe online.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Bye bye Linux.
    Per fortuna era un sistema sicuro.Bye bye linux :D:D:D:D:D
    • Solvalou scrive:
      Re: Bye bye Linux.
      - Scritto da: Anonimo
      Per fortuna era un sistema sicuro.

      Bye bye linux :D:D:D:D:DPerche' cos'e' successo? :oah una vulnerabilita' in un software closed che gira in modalita' non privilegiata. Rispetto ai 12 minuti di media perche' una macchina windows unpatchata finisca compromessa ce ne passa... Resta pure su windows, e divertiti 8)
      • Anonimo scrive:
        Re: Bye bye Linux.

        ,ah una vulnerabilita' in un software closed che gira in modalita' non privilegiata
        sono solo dei troll che non capiscono niente(o meglio rincitrulliti dalla microsfot che dice di andarer in Internet come root tanto è sicuro)non capiscono niente di permessi,zone,processi che girano senza root o altro....cosa vuoi dialogare con loro?è gente che dice si dice che "linux è sicuro"perchèè poco diffuso oppure perchè nessino VUOLE trovare falle.NON capiscono che il NOSTRO sistema è MOOLTO + aggiornato del loro caro windows....
        • Anonimo scrive:
          Re: Bye bye Linux.
          bhe guardiamoci in faccia: windows non e' sicuro per via dei permessi farlocchi e mille altre cose. Se anche su linux ci fossero permessi farlocchi su tutti i pc, sarebbe uguale. Certo, trovare un amminsitratore che faccia chmod +rwx 777 -R da root non e' comunissimo....
          • Anonimo scrive:
            Re: Bye bye Linux.
            - Scritto da: Anonimo
            bhe guardiamoci in faccia: windows non e' sicuro
            per via dei permessi farlocchi e mille altre
            cose. Se anche su linux ci fossero permessi
            farlocchi su tutti i pc, sarebbe uguale. Certo,
            trovare un amminsitratore che faccia chmod +rwx
            777 -R da root non e' comunissimo....Non sei tu?
          • frizzo scrive:
            Re: Bye bye Linux.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bye bye Linux.
            - Scritto da: Anonimo
            bhe guardiamoci in faccia: windows non e' sicuro
            per via dei permessi farlocchi e mille altre
            cose. Se anche su linux ci fossero permessi
            farlocchi su tutti i pc, sarebbe uguale. Certo,
            trovare un amminsitratore che faccia chmod +rwx
            777 -R da root non e' comunissimo....Diciamo che al di fuori dei centri di igiene mentale non lo trovi ;) Ma qui state facendo pura demagogia.Di default il mio utente ha i privilegi per poter scrivere i miei files, dubito che qualcuno si auto tolga tali privilegi per poi rimetterli ogni volta che deve modificare un proprio file (soprattutto se sono file con cui lavori spesso). Il discorso e' che una volta entrato con un utente, puoi cancellare tutto quello che vuoi relativo a quell'utente. Questo significa perdere il proprio lavoro (inteso come files). Che poi il sistema non debba essere reinstallato penso che interessi a ben poche persone. A parte pochi feticisti, nessuno installa un SO solo per dire "l'ho installato, eccolo li, ma non lo uso. E' il piu' sicuro che esista". Se lo installi, normalmente ci lavori, se ci lavori e perdi i tuoi files ....... me ne sbatto se non devo reinstallare.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Osservazione molto intelligente
            Osservazione molto intelligente, e' una cosa che si mette in luce troppo poco ma e' assolutamente vera. Se anche avessi un utente non root a questo apparterrebbero tutti i file e se li perdessi, avrei perso tutto, come con windows. Vero.
          • teddybear scrive:
            Re: Bye bye Linux.
            - Scritto da: Anonimo
            piu' sicuro che esista". Se lo installi,
            normalmente ci lavori, se ci lavori e perdi i
            tuoi files ....... me ne sbatto se non devo
            reinstallare.Se cancellassi tutto il sistema, dovresti reinstallarlo, personalizzarlo da capo.Se perdi "solo" i tuoi files, li recuperi dal backup.Come? Non fai un backup da 20 anni?Beh, ca**i tuoi. ;)It's easy.
          • Anonimo scrive:
            Re: Bye bye Linux.
            - Scritto da: teddybear
            - Scritto da: Anonimo


            piu' sicuro che esista". Se lo installi,

            normalmente ci lavori, se ci lavori e perdi i

            tuoi files ....... me ne sbatto se non devo

            reinstallare.

            Se cancellassi tutto il sistema, dovresti
            reinstallarlo, personalizzarlo da capo.Un grande problema!!!!!!!
            Se perdi "solo" i tuoi files, li recuperi dal
            backup.
            Come? Non fai un backup da 20 anni?
            Beh, ca**i tuoi. ;)

            It's easy.Ok it's easy for your personal use, not for professional use.Ipotetico (ma neanche tanto) scenario :chiusura bimestre, azienda Telecom Italia.Business Unit : fatturazione.Nel giro di pochi giorni vengono emessi milioni di fatture per i clienti residenziali. Ipotesi migliore di backup = giornaliera.Ora, secondo te, lavorare sui backup e' fattibile?E' un problemino di secondo piano?????Per cortesia non diciamo fesserie.E nello stesso problema cadono tutte le aziende in chiusura, di anno, trimestre e cosi' via. Tu pensi che perdere anche solo una giornata di lavoro ti faccia perdere solo una giornata??????Forse il mondo del lavoro non l'hai mai visto seriamente.Beninteso, cio' avverrebbe anche con Windows.Ciao
          • francescor82 scrive:
            Re: Bye bye Linux.


            Se cancellassi tutto il sistema, dovresti

            reinstallarlo, personalizzarlo da capo.

            Un grande problema!!!!!!!Beh, nell'esempio che tu stesso presenti in seguito, sì, è un grande problema!
            Ipotetico (ma neanche tanto) scenario :
            chiusura bimestre, azienda Telecom Italia.
            Business Unit : fatturazione.
            Nel giro di pochi giorni vengono emessi milioni
            di fatture per i clienti residenziali. Ipotesi
            migliore di backup = giornaliera.
            Ora, secondo te, lavorare sui backup e' fattibile?
            E' un problemino di secondo piano?????

            Per cortesia non diciamo fesserie.Ovviamente non è fattibile lavorare in continuazione sui backup. Ma d'altra parte tieni conto che i backup ti servono in caso di necessità, di emergenza; non farai certo il restore ogni giorno, o perché dovresti farlo?
            Beninteso, cio' avverrebbe anche con Windows.Ok, con la non piccolissima differenza che con Windows spesso sei costretto a reinstallare il sistema da zero, quindi con tempi morti più lunghi.
            CiaoCiao
          • Anonimo scrive:
            Re: Bye bye Linux.

            Ma qui state facendo pura demagogia.
            Di default il mio utente ha i privilegi per poter
            scrivere i miei files, dubito che qualcuno si
            auto tolga tali privilegi per poi rimetterli ogni
            volta che deve modificare un proprio file
            (soprattutto se sono file con cui lavori spesso).Certo!Giusto.
            Il discorso e' che una volta entrato con un
            utente, puoi cancellare tutto quello che vuoi
            relativo a quell'utente. Questo significa perdere
            il proprio lavoro (inteso come files). Anche questo e` vero, pero` con un sistema Unix hai la possibilita di fare un backup "interno" ovvero un processo root puo` fare il backup periodico di una directory, che so "Lavoro importante", e salvarla in una directori accessibile solo all´utente root.In questo modo i files sono protetti da qualsiasi malware. (si proterebbe create anche un utente Backup.....i limiti sono solo la tua fantasia)
            Che poi il
            sistema non debba essere reinstallato penso che
            interessi a ben poche persone. A parte pochi
            feticisti, nessuno installa un SO solo per dire
            "l'ho installato, eccolo li, ma non lo uso. E' il
            piu' sicuro che esista". Se lo installi,
            normalmente ci lavori, se ci lavori e perdi i
            tuoi files .......Se fai un minimo di attenzione no!Se per questo anche la mia scrivania e´ mooolto insicura;)
        • Skaven scrive:
          Re: Bye bye Linari
          Ecco un chiaro esempio di "parlare senza sapere di cosa si sta parlando"
        • Anonimo scrive:
          Re: Bye bye Linari
          Sisi, tante ciance ma poi quando si tratta di fatti... basta guardare quante falle ha il pinguazzo su secunia confronto a Microsoft Windows per rendersene conto.Vergognatevi linari!
          • frizzo scrive:
            Re: Bye bye Linari
            chiaro...ma il fatto che non rieci a cogliere è che le falle SONO chiuse in tempi brevi....
        • Anonimo scrive:
          Re: Bye bye Linari

          linux è bucato come qualsiasi altro s.o. solo che
          ha una serie di processi internei(permessi in
          primi)che fanno si che è più sicuro:senza passw
          di root non fai niente.


          non capiscono niente di permessi,zone,processi


          che girano senza root o altro....


          cosa vuoi dialogare con loro?
          questo è quello che dite VOI..linux ha buchi e
          falle,solo che è difficile sfruttarle..senza
          passwd di root non fai niente


          NON capiscono che il NOSTRO sistema è MOOLTO +


          aggiornato del loro caro windows....



          be quando hai ragiun hai ragiun, infatti se

          reinstalli ogni volta che viene fuori una patch

          del kernel lino e si che sei aggiornato (un

          reinstall al minuto)
          TI SBAGLI!..purtroppo qualcuno esiste perchè
          mandrake e linspire hanno dato la possibilità di
          disattivare root,ma per il resto il 99% usa SOLO
          account limitati
          Hai perfettamente ragione, Linux e' molto piu' sicuro di Windows. Se non ho un utenza super user non posso fare danni al SO. Il vero problema e' che fondamentalmente del SO me ne sbatto grandemente. Se qualcuno entra con il mio utente e mi cancella tutto il mio lavoro, non me ne frega nulla che Linux continui a girare.Se in un'amministrazione si perdono tutte le fatture, non vedrai nessuno che corre felice per i corridoi a dire "che bello Linux gira ancora", ma lo vedrai smadonnare dicendo "Ma porca ......... ho perso il lavoro di n settimane".Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Bye bye Linari
            - Scritto da: Anonimo
            Hai perfettamente ragione, Linux e' molto piu'
            sicuro di Windows. Se non ho un utenza super
            user non posso fare danni al SO. Il vero
            problema e' che fondamentalmente del SO
            ne ne sbatto grandemente. Se qualcuno entra
            con il mio utente e mi cancella tutto il mio
            lavoro, non me ne frega nulla che Linux
            continui a girare.
            Se in un'amministrazione si perdono tutte le
            fatture, non vedrai nessuno che corre felice
            per i corridoi a dire "che bello Linux gira
            ancora", ma lo vedrai smadonnare dicendo
            "Ma porca ......... ho perso il lavoro di n
            settimane".Questo vale per tutti i SO, anche quello ipoteico e ideale....E' come se lasci in giro le chiavi della macchina fino a fartele fregare, non ti puoi lamentare che poi te la fregano...In questo caso, invece, bhe, linux ovviamente non e' la panacea di tutti i mali, non pensa al posto dell'utonto.Certo le segretarie non si troveranno tutti i file dell'amministrazione portati via da un virus, la maggiore sicurezza e' innegabile.
  • Anonimo scrive:
    [OT] pdf su linux, qualcuno mi spiega ?
    a parte il "bucone" dell'acrobat ...qualcuno mi spiega perche' sul Linux la lettura dei pdf da mozilla, firefox con qualsiasi plugin e' cosi' lento ?Sto pensando di rinunciare a usare linux sul lavoro perche' ho sempre avuto problemi (su varie distribuzioni e PC diversi) ad aprire qualsiasi file pdf in rete ... e il problema principale e' la lentezza incomprensibile ed estenuante, si arriva ad impiegare da da 10 a 40 volte il tempo di IE ... quelle volte che l'operazione riesce a giungere a termine.Lasciate perdere problemi nell'installazione dei vari PC linux perche' sono fatte da persone competenti e il 99% degli applicativi installati gira perfettamente. Inoltre questo problema l'ho visto ovunque, su PC di casa miei, di amici ecc.Se non avete un'idea precisa, evitate di inventare la risposta grazie.
    • Solvalou scrive:
      Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
      Io ho notato che aprire i pdf grossi con "gpdf" (acrobat non lo ho mai usato, preferisco evitare il closed) e' molto lento, come se decodificasse tutto il documento prima di mostrare una pagina. "xpdf", invece, e' decisamente piu' veloce. Non uso plugins del browser per aprire i pdf, predispongo semplicemente xpdf per leggerli. Se devo stampare fronte retro magari c'e' qualche opzione di lpr che puo' aiutare, io me la cavo esportando in .ps da xpdf aprendo con ggv e usando le sue opzioni. Sono con gnome su debian.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
        FC3 sul lavoro , FC4 a casa e Gentoo sul portatile, mai avuto problemi con i pdf, pero' uso Xpdf e non Acrobato...non vedo il motivo di usare s/w closed quando c'e' una variante altrettanto buona (se non migliore, a quanto èare) opentu che hardware avevi sotto? Distro ?
    • francescor82 scrive:
      Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spiega ?
      Io ho notato lentezza quando uso Firefox + Acrobat Reader 7 sotto Windows, mentre se uso Mozilla + Xpdf sotto Linux (non come plugin quindi, ma come programma esterno) va molto veloce.Giacchè sei sotto Linux, hai provato ad aprire la pagina con Konqueror e Kpdf, tanto per confrontare le velocità?
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spiega ?
        - Scritto da: francescor82
        Io ho notato lentezza quando uso Firefox +
        Acrobat Reader 7 sotto Windows, mentre se uso
        Mozilla + Xpdf sotto Linux (non come plugin
        quindi, ma come programma esterno) va molto
        veloce.

        Giacchè sei sotto Linux, hai provato ad aprire la
        pagina con Konqueror e Kpdf, tanto per
        confrontare le velocità?Linux non lo posseggo, ma ricordo bene che esiste una piccolissima utility che sega un sacco di plugin e roba inutile dalla versioni di Acrobat Reader, permettendo un tempo di caricamente notevolmente inferiore rispetto ad un reader installato di base...Peccato che non mi ricordi il nome del programma :$SalveDH
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg

          Linux non lo posseggo, ma ricordo bene che esiste
          una piccolissima utility che sega un sacco di
          plugin e roba inutile dalla versioni di Acrobat
          Reader, permettendo un tempo di caricamente
          notevolmente inferiore rispetto ad un reader
          installato di base.con la 7 di acrobat reader per windows, non serve più, dato è si apre istantaneamente.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
      - Scritto da: Anonimo
      a parte il "bucone" dell'acrobat ...
      qualcuno mi spiega perche' sul Linux la lettura
      dei pdf da mozilla, firefox con qualsiasi plugin
      e' cosi' lento ?
      NON usare il plugin di acrobat reader, soprattutto quello della versione 5. E' un bidone assurdo. Le cose vanno decisamente meglio con quello di versione 7.
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
      - Scritto da: Anonimo
      a parte il "bucone" dell'acrobat ...
      qualcuno mi spiega perche' sul Linux la lettura
      dei pdf da mozilla, firefox con qualsiasi plugin
      e' cosi' lento ?
      dipende molto anche dai compilatori che usano, purtroppo la verità è che i compilatori open per linux sono molto meno performanti di quelli Intel/Microsoft.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        a parte il "bucone" dell'acrobat ...

        qualcuno mi spiega perche' sul Linux la

        lettura dei pdf da mozilla, firefox con

        qualsiasi plugin e' cosi' lento ?
        dipende molto anche dai compilatori che
        usano, purtroppo la verità è che i compilatori
        open per linux sono molto meno performanti di
        quelli Intel/Microsoft.Che strano, pensavo il contrario, mi daresti qualche link a sostegno della tua affermazione ? Gli articoli tecnici che ho sempre letto io dicono che gcc e' uno dei compilatori migliori.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
          - Scritto da: Anonimo
          Che strano, pensavo il contrario, mi daresti
          qualche link a sostegno della tua affermazione ?
          Gli articoli tecnici che ho sempre letto io
          dicono che gcc e' uno dei compilatori migliori. è il migliore fra gli open source, ma il compilato Intel/Microsoft non lo batte
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
            - Scritto da: Anonimo
            - Scritto da: Anonimo

            Che strano, pensavo il contrario, mi daresti

            qualche link a sostegno della tua

            affermazione ?

            Gli articoli tecnici che ho sempre letto io

            dicono che gcc e' uno dei compilatori

            migliori.
            è il migliore fra gli open source, ma il
            compilato Intel/Microsoft non lo batteChe strano, pensavo il contrario, mi darestiqualche link a sostegno della tua affermazione ?Gli articoli tecnici che ho sempre letto iodicono che gcc e' uno dei compilatori migliori.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] pdf su linux, qualcuno mi spieg
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        a parte il "bucone" dell'acrobat ...

        qualcuno mi spiega perche' sul Linux la lettura

        dei pdf da mozilla, firefox con qualsiasi plugin

        e' cosi' lento ?



        dipende molto anche dai compilatori che usano,
        purtroppo la verità è che i compilatori open per
        linux sono molto meno performanti di quelli
        Intel/Microsoft.Facendo finta che sia vero e non lo è, intel fa anche compilatori Intel/linux......
  • Anonimo scrive:
    E noi winzozziani osserviamo
    E noi winzozziani osserviamo ;)
    • Anonimo scrive:
      Re: E noi winzozziani osserviamo
      - Scritto da: Anonimo
      E noi winzozziani osserviamo ;)osservate pure :Dchi è che usa acrobat? soprattutto versione 5?sai che con i privilegi dell'utente locale non ci fai una benemerita sega? :)
      • Anonimo scrive:
        Re: E noi winzozziani osserviamo
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        E noi winzozziani osserviamo ;)

        osservate pure :D
        chi è che usa acrobat? soprattutto versione 5?
        sai che con i privilegi dell'utente locale non ci
        fai una benemerita sega? :)lascialo perdere, è il solito dipendente m$ che, in quanto utente winzozz, non sa cos'è la multiutenza
      • Anonimo scrive:
        Re: E noi winzozziani osserviamo
        - Scritto da: Anonimo
        - Scritto da: Anonimo

        E noi winzozziani osserviamo ;)

        osservate pure :D
        chi è che usa acrobat? soprattutto versione 5?
        sai che con i privilegi dell'utente locale non ci
        fai una benemerita sega? :)Come fai a dire una sciocchezza simile?Sei un feticista o ci lavori col computer?Perche' se ci lavori e con i privilegi di utente locale ti cancello il tuo lavoro, scommetto che ti incazzi da morire.
      • Anonimo scrive:
        Re: E noi winzozziani osserviamo
        - Scritto da: Anonimo
        osservate pure :D
        chi è che usa acrobat? soprattutto versione 5?
        sai che con i privilegi dell'utente locale non ci
        fai una benemerita sega? :)vallo a dire a tutte quelle organizzazioni in rete locale con migliaia di computer :'(
        • Anonimo scrive:
          Re: E noi winzozziani osserviamo
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo

          osservate pure :D

          chi è che usa acrobat? soprattutto versione 5?

          sai che con i privilegi dell'utente locale non

          ci fai una benemerita sega? :)
          vallo a dire a tutte quelle organizzazioni in
          rete locale con migliaia di computer :'(Sono tranquille, tanto con i privilegi dell'utente non ci fai una benemerita sega :)
          • Anonimo scrive:
            Re: E noi winzozziani osserviamo
            - Scritto da: Anonimo
            Sono tranquille, tanto con i privilegi
            dell'utente non ci fai una benemerita sega :)beh in teria dato che è presente un buffer overflow con cui poter eseguire a piacimento qualunque porzione di codice, è possibile anche fare una escalation dei privilegi invocando un comando oppurtuno.
    • Solvalou scrive:
      Re: E noi winzozziani osserviamo
      - Scritto da: Anonimo
      E noi winzozziani osserviamo ;)L'ennesima pecca in un software closed source :D
    • martinmystere scrive:
      Re: E noi winzozziani osserviamo
      Osserva pure......se sfrutta i permessi dell'utente con cui mi loggo stai tranquillo che fa' molto poco.....e cmq ti ricordo che e' un problema di acrobat.....roba closed......peccato che su linux sia gia' incluso xpdf e gpdf.....e il problema e' gia' risolto in partenza.....
  • Alessandrox scrive:
    SI OK ma con i campi da riempire....
    Tutti a dire macchissenefrega di acrobat...ma se ci sono dei campi da riempire?Si possono usare con gli altri lettori?
  • Anonimo scrive:
    Sarò paranoico...
    ...ma quando leggo queste cose mi convinco sempre più che utilizzare solo roba open source (vedi KPDF al posto di Adobe Reader) su Linux si rivela sempre la scelta migliore.Tanto per ricordare qualcos'altro tempo fa c'era una falla nel RealPlayer. Insomma l'OpenSource non sarà perfetto ma difficilmente passano anni (nell'articolo si parlava della versione 5 che fino a circa 6 mesi fa era la sola per Linux) prima che ci si accorga di una falla del genere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Sarò paranoico...
      - Scritto da: Anonimo
      ...ma quando leggo queste cose mi convinco sempre
      più che utilizzare solo roba open source (vedi
      KPDF al posto di Adobe Reader) su Linux si rivela
      sempre la scelta migliore.

      Tanto per ricordare qualcos'altro tempo fa c'era
      una falla nel RealPlayer. Insomma l'OpenSource
      non sarà perfetto ma difficilmente passano anni
      (nell'articolo si parlava della versione 5 che
      fino a circa 6 mesi fa era la sola per Linux)
      prima che ci si accorga di una falla del genere.neanche io mi fido di software a sorgente chiuso, non è paranoia, è esperienza
      • Anonimo scrive:
        Re: Sarò paranoico...
        Convincersi che esista il software error free è pura utopia a prescindere che sia open/close/free/commercial e i continui advisories su TUTTI i fronti lo dimostrano.Per puro esempio anche per il citato KPDF ci sono stati advisories di categoria highly critical, vedi:http://secunia.com/search/?search=KPDF+&w=0Che ci piaccia o no, la cosa è normale....il software error free non é stato ancora inventato! :s (e di sistemi operativi "maturi" disegnati "ground up" con la sicurezza in mente....non ce ne sono)EzP.S.: che versione/build di KPDF usate? ;)
        • francescor82 scrive:
          Re: Sarò paranoico...
          - Scritto da: Anonimo
          Convincersi che esista il software error free è
          pura utopia a prescindere che sia
          open/close/free/commercial e i continui
          advisories su TUTTI i fronti lo dimostrano.Ma infatti l'autore del thread non ha detto che il software open e/o free sia perfetto.P.S.: Comunque Xpdf rules. :-D Per quanto antico e antiquato, è ancora il mio preferito.
  • Anonimo scrive:
    ma SERVE acrobat reader su lino?
    serve?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
      assolumente non necessario, ma se c'è è meglio.
    • Anonimo scrive:
      Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
      - Scritto da: Anonimo
      serve?Non è il discorso se serva o meno acrobat su linux, ti serve sicuramente poter leggere i documenti pdf.Il punto è che la maggior parte usa altri reader, meno pesanti e che trovi già nelle distro (io uso gpdf). Acrobat su linux non ha mai avuto grande successo, che io sappia.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
        Tutto sommato il 7 non è male, funziona bene, è più veloce del 5 che era un mattone....Poi credo che in generale gli utenti linux debbano mostrare apertura verso prodotti di aziende come Adobe giusto per non mostrarsi "talebani" nella speranza di avere applicazioni native più interessanti...
        • Anonimo scrive:
          Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
          - Scritto da: Anonimo
          Tutto sommato il 7 non è male, funziona bene, è
          più veloce del 5 che era un mattone....Il plugin di acroread 7 mi si impalla sempre: scompare ogni sua finestra e continua a fare il 100% di CPU. E devo ricorrere sistematicamente al kill -9La versione 7 e' ben piu' pesante: l'installato e' 4 volte piu' grande rispetto ad acroread 5. Inoltre non ho visto alcuna miglioria significativa (a parte l'interfaccia grafica piu' accattivante) che giustifichi il passaggio dalla 5 alla 7.Quindi a mio avviso e' meglio continuare con la versione 5 (ovviamente quella aggiornata).Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
            che fico il magico mondo di linus
          • Anonimo scrive:
            Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
            lo è... purtroppo sw superblasonate cercando di sondare il mercato con applicazioni zoppe e pesanti..... che vengono smontate dalle alternative free.....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
            mai avuto nessun problema ne col plugin ne con acroread7e, ripeto esageratamente piu veloce del 5 (anche se piu lento di xpdf) mi sa che hai qualcosa di cotto tu....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
            - Scritto da: Anonimo
            mai avuto nessun problema ne col plugin ne con
            acroread7
            e, ripeto esageratamente piu veloce del 5 (anche
            se piu lento di xpdf) mi sa che hai qualcosa di
            cotto tu....Si confermo: Acroread5 vola in confronto ad Acroread7.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
      - Scritto da: Anonimo
      serve?
      Assolutamente no, fai una partizione con winzozzzz e tutti i buchi li prendi con quello mantenendo immacolatolinux. Meglio ancora lo installi su un HD removibile e lo metti in cassaforte, con linux non si possono prendere virus.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
        gran chissenefrega di stafalla (per altro di un programma vecchio di 4 anni)Xpdf rulez
        • Anonimo scrive:
          Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
          - Scritto da: Anonimo
          gran chissenefrega di stafalla (per altro di un
          programma vecchio di 4 anni)

          Xpdf rulez
          Quando non frega niente non è obbligatorio postare salvo avere ricetta medica per i bruciori anali.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
          - Scritto da: Anonimo
          gran chissenefrega di stafalla (per altro di un
          programma vecchio di 4 anni)

          Xpdf rulezXpdf di 4 anni fa?http://secunia.com/search/?search=Xpdf+&w=0Il software error free nn è stato ancora inventato.Ez
          • Anonimo scrive:
            Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            gran chissenefrega di stafalla (per altro di un

            programma vecchio di 4 anni)



            Xpdf rulez

            Xpdf di 4 anni fa?

            http://secunia.com/search/?search=Xpdf+&w=0

            Il software error free nn è stato ancora
            inventato.

            EzDaccordo, finche' sara' fatto da umani ci potranno sempre essere difetti, pero' con xpdf qualcuno puo' fare una patch guardando i sorgenti, non so' se Adobe correggera' questa versione... (p.s. almeno nella mia universita' Acrobat 5 e' ancora usato sulle Sparc...)
      • Anonimo scrive:
        Re: ma SERVE acrobat reader su lino?
        - Scritto da: Anonimo
        con linux
        non si possono prendere virus.mi spiace contraddirti, e' raro ma anche con Linux si possono prendere virus, io l'ho visto !
        • francescor82 scrive:
          Re: ma SERVE acrobat reader su lino?

          mi spiace contraddirti, e' raro ma anche con
          Linux si possono prendere virus, io l'ho visto !Dove? Giusto curiosità, nessuna polemica (ancora).
          • Anonimo scrive:
            Re: ma SERVE acrobat reader su lino?


            mi spiace contraddirti, e' raro ma anche con
            Linux si possono prendere virus, io l'ho visto !è chiaro....se una va in giro come root o lo usa male!
Chiudi i commenti