Ask.com rinuncia a competere con Google

Un altro search engine decide di rinunciare a competere con il colosso del search. Ask cambia tutto

Roma – Licenziamento di 40 dipendenti e ritorno alle origini, con un ridimensionamento del business e una ri-focalizzazione su un target molto specifico: questo, in sintesi, il cambio di rotta deciso da Ask.com , il quinto motore di ricerca su Internet.

Ask ha infatti deciso di abbandonare la caccia a Google , un competitor che nonostante i molti propri prodotti e le ottime tecnologie di search, non riesce ad avvicinare: sul mercato USA del search, a Google viene attribuita una quota del 58,8 per cento, contro il 4,5 di Ask.

L’idea, ora, è di spostare Ask da un target generalista a quello delle madri di famiglia, alle quali sottoporre prodotti e servizi di ricerca mirati, meglio se sponsorizzati e pensati per promuovere il commercio elettronico.

Così facendo Ask torna almeno in parte alle sue origini, quelle di un servizio pensato per offrire risposte utili alla quotidianità delle famiglie.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Alex scrive:
    La guerra dei formati
    Non potevano formare un alliance e sviluppare un formato unico e condiviso? Mi sembra solo uno spreco di risorse sia per l'azienda che per l'utente! Ad esempio quelli che hanno preso la XBOX con il lettore HD DVD.
  • Kwitz Kwotz Kwatz Patatrach scrive:
    Toshiba ancora legata a MS?
    Le nuove centrali nucleari saranno preziose per alimentare i PC sufficienti a far girare senza problemi Vista! (idea) :p O) (troll3)
  • K.A.Boom scrive:
    ... da un fallimento ad un altro ...
    Adesso che solo i paesi del terzo mondo costruiscono le centrali (e infatti Berlusconi vuole ricominciare a farle :-( ) Toshiba non trova di meglio da fare ...
    • Riccardo N. scrive:
      Re: ... da un fallimento ad un altro ...
      commento a Boom:parole sante...
      • giangi72 scrive:
        Re: ... da un fallimento ad un altro ...
        Commento a Boom e RiccaardoROTFLSi vede che il lavaggio del cervello dei finti verdi italiani da i suoi buoni frutti.Provate a googlare centrali nucleari di quarta generazione (tutte quelle di nuova costruzione)oppurecentrali nucleari al torioe poi ne riparliamo con qualche argomento serio in mano
        • data scrive:
          Re: ... da un fallimento ad un altro ...

          centrali nucleari di quarta generazione (tutte
          quelle di nuova
          costruzione)
          Guarda, mi sa che hai googlato male.La previsione più rapida è:"Il prototipo di una centrale nucleare di questo tipo (a pallini) è atteso per i prossimi 12-15 anni. "fonte torinoscienzaE in ogni caso si parla di centrali di terza generazione. Quelle di quarta sono solo nel futuro
          • giangi72 scrive:
            Re: ... da un fallimento ad un altro ...
            Ovvio che intendevo di terza generazione e non quarta, sorry.
        • ioioioioio scrive:
          Re: ... da un fallimento ad un altro ...
          - Scritto da: giangi72
          Commento a Boom e Riccaardo
          ROTFL

          Si vede che il lavaggio del cervello dei finti
          verdi italiani da i suoi buoni
          frutti.

          Provate a googlare

          centrali nucleari di quarta generazione (tutte
          quelle di nuova
          costruzione)

          oppure

          centrali nucleari al torio

          e poi ne riparliamo con qualche argomento serio
          in
          manoSi, ne riparleremo quando bisognerà trovare dove stoccare le scorie. Già per fare una discarica succede la rivoluzione (di fare la raccolta differenziata però nessuno ne vuole sapere), figurarsi per le scorie nucleari. Investire nel solare termodinamico no eh?
          • Cerbero scrive:
            Re: ... da un fallimento ad un altro ...
            Perchè invece nei generatori a carica manuale?Per favore svegliatevi, 1 grammo di uranio da energia quanto tonnellate di carbone...se volete fare i "verdi" almeno fatelo con scienza & coscienza!
          • giangi72 scrive:
            Re: ... da un fallimento ad un altro ...
            Si, perchè con il solare ci fai l'energia per una nazione.Ma neanche se copri COMPLETAMENTE l'Italia di pannelli ce la fai.Il solare può essere di aiuto ma non la soluzione.
    • B W R scrive:
      Re: ... da un fallimento ad un altro ...
      - Scritto da: K.A.Boom
      Adesso che solo i paesi del terzo mondo
      costruiscono le centraliLa Finlandia non è il terzo mondo.
    • Cerbero scrive:
      Re: ... da un fallimento ad un altro ...
      Tu invece sei di quei furbi che vuole continuare a comprare l'energia da germania e francia (nucleare) pagandola 3 volte tanto?Oppure tu vuoi coprire il fabbisogno con il solare? O il vento? Perchè non utilizzando gli elettrodi e le patate?No dai, continuiamo con carbone e petrolio visto che sei felice così...Mettiamoci in mezzo pure Berlusconi ora...Sti ragazzini rincoglion*** dagli slogan politici dovrebbero finirla di sparare cagate nei forum, con le parole siamo bravi tutti!Quando finalmente atterrerete nella realtà magari aprirete gli occhi e lascerete indietro le vostre ideologie del caz**
Chiudi i commenti