Assoprovider ci riprova con Berlusconi

Dopo l'affondamento del DDL che nella scorsa legislatura avrebbe offerto nuove possibilità ai piccoli provider, l'Associazione torna alla carica, con una lettera a Berlusconi e alle istituzioni. Attaccando Telecom Italia


Roma – Assoprovider, l’Associazione dei provider indipendenti, ha chiesto alle Istituzioni di prendere misure per la sopravvivenza dei piccoli provider.

Dopo l’affondamento, alla fine della scorsa legislatura, della proposta di legge che avrebbe potuto portare ossigeno ai “pionieri” della rete italiana, travolti dall’affermazione dei grandi gruppi di telecomunicazione nel settore dell’accesso ad internet, Assoprovider chiede al Governo di affrontare rapidamente la questione.

Nella lettera, indirizzata al presidente del Consiglio Silvio Berlusconi, al Presidente della Repubblica Carlo Azeglio Ciampi e ad altri vertici istituzionali, l’Associazione ricorda come i piccoli provider “hanno subito a partire dal 1999 un attacco sleale da parte di Telecom Italia, attacco favorito da una legislazione compiacente verso il forte (Telecom Italia appunto), supportata dal centrosinistra, e sfavorevole ai piccoli (le nostre aziende)”.

Secondo Assoprovider, “questa situazione nel mercato Internet in particolare ha rischiato e rischia di mettere la parola fine al processo di liberalizzazione; rimarrà ancora e solo Telecom Italia a dare servizi di telecomunicazioni al paese.”

Assoprovider chiede al Governo Berlusconi di varare un decreto d’urgenza che renda operative le misure previste dal DDL 7208 della scorsa legislatura, quello che avrebbe offerto ai piccoli provider, nei rapporti con Telecom, condizioni di trattamento uguali a quelle degli operatori di telefonia.

Assoprovider non manca di stupire: “Le facciamo una proposta provocatoria: la rottamazione degli ISP ad una cifra forfetaria, modulabile a seconda dei clienti rimasti all’ISP stesso, tale da consentire ai medesimi di cambiare mestiere (….che so, ci compreremo un camion e faremo i padroncini!). Eh sì, perché la ns. categoria esiste dal ’96, ancor prima che qualsiasi “balon d’essai de nuveau economie” che adesso scoppia in borsa per carenza di capitali, fosse anche solo pensato”.

L’attacco ai precedenti governi è deciso: “Hanno consentito ai grossi operatori telefonici (Telecom in testa) di defraudarci prima della possibilità di sviluppo in parità di mercato, poi dei clienti ed infine anche, a seguito di accordi stragiudiziali non rispettati, dei quattro soldi (…vicini all’elemosina!) che eravamo riusciti ad ottenere”.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    (correz.) dart vader CREDE CHE 23
    101
    la correz. rigurda solo il titolo
    • Anonimo scrive:
      Re: (correz.) dart vader CREDE CHE 23
      101
      Faccio un salto qui dopo due settimane di lavoro pressante e che ti vedo... ancora sta storia???Oh zap, tu ha rotto un attimino il grongolo eddiamine... non hai proprio null'altro da fare?Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: (correz.) dart vader CREDE CHE 23
        101

        Oh zap, tu ha rotto un attimino il grongolo
        eddiamine... non hai proprio null'altro da
        fare?se non sei interessato sai dov'è la portase invece hai argomenti da proporre stai cominciando malecomunque sia il mio diritto di opinione non è soggetto al tuo gradimento.


        Zeross
  • Anonimo scrive:
    La sfida e' un'altra!
    La sfida non e' di Open Source a .NET, di Open Source a XML!!!Sfortunatamente per i peracottinux dell'Open Source XML e' stato adottato da Microsoft (che ha contribuito anche a definirne lo standard) e quindi rappresenta satana.Non sapete la vita che vi state negando, cari peracottinux...
    • Anonimo scrive:
      Re: La sfida e' un'altra!
      - Scritto da: Darth Vader[SPAZZATURA]
    • Anonimo scrive:
      DARTH E LE SUE VUOTE SFIDE
      - Scritto da: Darth Vader
      La sfida non e' di Open Source a .NET, di
      Open Source a XML!!!infatti la sfida è quella che TU hai lanciato, sul da te presunto fallimento delle aziende che si basano sull'Open Source. Ti ho fornito 101 aziende attive che avresti dovuto controbilanciare con altre 101.Su questa sfida hai effettuato la "Madre di tutte le ritirate".
      • Anonimo scrive:
        Re: DARTH E LE SUE VUOTE SFIDE
        Sei tu che non vuoi capire che era una sfida e non una campagna elettorale.Hai fatto la tua lista (includendo aziende che in realtà avevano licenziato) e io ti ho dato la mia.Fine della sfida, non ci sono rilanci.- Scritto da: zap


        - Scritto da: Darth Vader

        La sfida non e' di Open Source a .NET, di

        Open Source a XML!!!

        infatti la sfida è quella che TU hai
        lanciato, sul da te presunto fallimento
        delle aziende che si basano sull'Open
        Source.

        Ti ho fornito 101 aziende attive che avresti
        dovuto controbilanciare con altre 101.
        Su questa sfida hai effettuato la "Madre di
        tutte le ritirate".






        • Anonimo scrive:
          Re: DARTH E LE SUE VUOTE SFIDE
          - Scritto da: Darth Vader
          Hai fatto la tua lista (includendo aziende
          che in realtà avevano licenziatonon era escluso dalla tua "sfida"
          ) e io ti ho
          dato la mia.di cui ai documentato solo 12 reali casi critici

          Fine della sfida, non ci sono rilanci.cioè non sai contare oltre 23, e vuoi contare le aziende che piacciono a te. Fine della sfida, ma solo perché non vuoi accettare l'esistenza di un numero maggiore di 23. Windows ti ha ridotto a questo punto ? Non sai contare oltre 23 ?Alllora passa a Linux; pensa: Noi sappiamo contare almeno fino a 101 !!
          • Anonimo scrive:
            Re: DARTH E LE SUE VUOTE SFIDE
            - Scritto da: zap
            Alllora passa a Linux; pensa: Noi sappiamo
            contare almeno fino a 101 !!Se sono solo 101 allora è preoccupante.Dove li metto i milioni di addetti che stannodall'altra parte?
          • Anonimo scrive:
            Re: DARTH E LE SUE VUOTE SFIDE
            - Scritto da: Uno che prende lo stipendio


            - Scritto da: zap

            Alllora passa a Linux; pensa: Noi sappiamo

            contare almeno fino a 101 !!
            Se sono solo 101 allora è preoccupante.
            Dove li metto i milioni di addetti che stanno
            dall'altra parte?sei arrivato tardi, amico stipendiato.Riassunto: qui si voleva fare un bilancio tra aziende attive nell'Open source contro quelle in crisi e/o fallite.dart vader affrmava che tale bilancio è almeno in pari.Io gli ho dimostrato (101 a 12) che si sbagliava.Non era certo in discussione l'
            .Dovretsi leggere meglio i nostri interventi
          • Anonimo scrive:
            Re: DARTH E LE SUE VUOTE SFIDE
            Braccia rubate all'agricoltura ...
  • Anonimo scrive:
    Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
    Con il suo pacchetto Office, anche nella versione 2000 e meglio con xp, microsoft è avanti anni rispetto alla concorrenza per quello che riguarda il supporto XML!!! Al di là di tutte le chiacchere filosofiche office è l'unica suite da ufficio che è già perfettamente compatibile con gli standard XML, può salvare i documenti direttamente sul web e qualsiasi altro prodotto o database compatibile XML è in grado di riaprire i documenti (non parlo solo di word o ppt ma di tabelle excel e access comprensive di formule e di relazioni!!!)Era ora che qualcuno prendesse in seria considerazione i nuovi standard dettati dalla rete parlo di standard, quindi tecnologie open, che miglioreranno l'interscambio dei dati e la compatibilità.Fino a quando i linuxiani ci stresseranno su quante belle cose si possono fare con gli editor di testo, Microsoft sarà sempre un passo avanti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
      - Scritto da: Ginko
      Con il suo pacchetto Office, anche nella
      versione 2000 e meglio con xp, microsoft è
      avanti anni rispetto alla concorrenza per
      quello che riguarda il supporto XML!!! Al di
      là di tutte le chiacchere filosofiche office
      è l'unica suite da ufficio che è già
      perfettamente compatibile con gli standard
      XML, può salvare i documenti direttamente
      sul web e qualsiasi altro prodotto o
      database compatibile XML è in grado di
      riaprire i documenti (non parlo solo di word
      o ppt ma di tabelle excel e access
      comprensive di formule e di relazioni!!!)
      Era ora che qualcuno prendesse in seria
      considerazione i nuovi standard dettati
      dalla rete parlo di standard, quindi
      tecnologie open, che miglioreranno
      l'interscambio dei dati e la compatibilità.
      Fino a quando i linuxiani ci stresseranno su
      quante belle cose si possono fare con gli
      editor di testo, Microsoft sarà sempre un
      passo avanti.AH Ginko, SECONDO ME DOVRESTI CAMBIARE IN TUO NICK in Rinko.
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
      - Scritto da: Ginko
      Con il suo pacchetto Office, anche nella
      versione 2000 e meglio con xp, microsoft è
      avanti anni rispetto alla concorrenza per
      quello che riguarda il supporto XML!!! Al di
      là di tutte le chiacchere filosofiche office
      è l'unica suite da ufficio che è già
      perfettamente compatibile con gli standard
      XML, può salvare i documenti direttamente
      sul web e qualsiasi altro prodotto o
      database compatibile XML è in grado di
      riaprire i documenti (non parlo solo di word
      o ppt ma di tabelle excel e access
      comprensive di formule e di relazioni!!!)
      Era ora che qualcuno prendesse in seria
      considerazione i nuovi standard dettati
      dalla rete parlo di standard, quindi
      tecnologie open, che miglioreranno
      l'interscambio dei dati e la compatibilità.
      Fino a quando i linuxiani ci stresseranno su
      quante belle cose si possono fare con gli
      editor di testo, Microsoft sarà sempre un
      passo avanti.:g/microsoft/s//linux/g
    • Anonimo scrive:
      Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
      Chi è innovativo e chi rincorre?Cos'è, una barzelletta?L'XML? Ma digli un po' che si dedichinoa cose + importanti invece di questebaggianate...- Scritto da: Ginko
      Con il suo pacchetto Office, anche nella
      versione 2000 e meglio con xp, microsoft è
      avanti anni rispetto alla concorrenza per
      quello che riguarda il supporto XML!!! Al di
      là di tutte le chiacchere filosofiche office
      è l'unica suite da ufficio che è già
      perfettamente compatibile con gli standard
      XML, può salvare i documenti direttamente
      sul web e qualsiasi altro prodotto o
      database compatibile XML è in grado di
      riaprire i documenti (non parlo solo di word
      o ppt ma di tabelle excel e access
      comprensive di formule e di relazioni!!!)
      Era ora che qualcuno prendesse in seria
      considerazione i nuovi standard dettati
      dalla rete parlo di standard, quindi
      tecnologie open, che miglioreranno
      l'interscambio dei dati e la compatibilità.
      Fino a quando i linuxiani ci stresseranno su
      quante belle cose si possono fare con gli
      editor di testo, Microsoft sarà sempre un
      passo avanti.
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
        Ecco un altro che non capisce nulla che non sia home computing.XML e' uno strumento potentissimo (tra l'altro standard) che permettera' di passare dall'internet del "search and read" all'internet del collaboration. Non piu' HTML piatto, ma dati veri e propri che arrivano sottofotma di flusso da Web Services e che tu potrai aggregare con dati locali ottenuti da altri Web Services (locali o remoti che siano) per ottenere applicazioni in grado di usare internet come un enorme database, invece che come un enorme rivista da sfogliare.Evolviti!- Scritto da: Alex.tg
        Chi è innovativo e chi rincorre?
        Cos'è, una barzelletta?

        L'XML? Ma digli un po' che si dedichino
        a cose + importanti invece di queste
        baggianate...

        - Scritto da: Ginko

        Con il suo pacchetto Office, anche nella

        versione 2000 e meglio con xp, microsoft è

        avanti anni rispetto alla concorrenza per

        quello che riguarda il supporto XML!!! Al
        di

        là di tutte le chiacchere filosofiche
        office

        è l'unica suite da ufficio che è già

        perfettamente compatibile con gli standard

        XML, può salvare i documenti direttamente

        sul web e qualsiasi altro prodotto o

        database compatibile XML è in grado di

        riaprire i documenti (non parlo solo di
        word

        o ppt ma di tabelle excel e access

        comprensive di formule e di relazioni!!!)

        Era ora che qualcuno prendesse in seria

        considerazione i nuovi standard dettati

        dalla rete parlo di standard, quindi

        tecnologie open, che miglioreranno

        l'interscambio dei dati e la
        compatibilità.

        Fino a quando i linuxiani ci stresseranno
        su

        quante belle cose si possono fare con gli

        editor di testo, Microsoft sarà sempre un

        passo avanti.
        • Anonimo scrive:
          Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
          - Scritto da: Darth Vader
          Ecco un altro che non capisce nulla che non
          sia home computing.Beh devi francamente essere più collaborativo, per abituarti al magico momento in cui il collaboration ti cambierà la vita. Ed essere un po' meno certo di quello che dici, e leggerti ogni tanto cose differenti dai manualetti editi dal Gates-pensiero. Ginko e gli altri masochisti hanno tracciato una strada diritta che li porta a collaborare con chi ha affossato le idee e il vero mercato, quello nbasato sull'innovazione e il profitto, ma non sulla democratura (democrazia dittatoriale) del web. Internet 1 e 2 non potranno somigliare a MSN, mi spiace
          • Anonimo scrive:
            Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
            Ma quale collaborare?Io ci campo sui sistemi informativi e ti garantisco che quello che mi consente di fare Microsoft con i suoi sistemi (lascia perdere Windows 9x, parlo di Windows 2000), il suo application server (COM+, MSMQ, AD, etc.) e soprattutto gli strumenti di sviluppo, non c'è nessun altro su nessun sistema che me lo consenta negli stessi tempi.E per me che fatturo, il tempo è denaro.E con XML sarà ancora meglio: applicazioni sempre più potenti in tempi sempre più brevi.Dal mio punto di vista è Microsoft che collabora con me e non io con Microsoft.- Scritto da: Clemenza


            - Scritto da: Darth Vader

            Ecco un altro che non capisce nulla che
            non

            sia home computing.

            Beh devi francamente essere più
            collaborativo, per abituarti al magico
            momento in cui il collaboration ti cambierà
            la vita. Ed essere un po' meno certo di
            quello che dici, e leggerti ogni tanto cose
            differenti dai manualetti editi dal
            Gates-pensiero. Ginko e gli altri masochisti
            hanno tracciato una strada diritta che li
            porta a collaborare con chi ha affossato le
            idee e il vero mercato, quello nbasato
            sull'innovazione e il profitto, ma non sulla
            democratura (democrazia dittatoriale) del
            web. Internet 1 e 2 non potranno somigliare
            a MSN, mi spiace
      • Anonimo scrive:
        Re: Microsoft è innovativa e gli altri rincorrono
        - Scritto da: Alex.tg
        Chi è innovativo e chi rincorre?
        Cos'è, una barzelletta?

        L'XML? Ma digli un po' che si dedichino
        a cose + importanti invece di queste
        baggianate...Azz. Questo ha capito tutto!!!!!La cosa + importante è la routine permigliorare la resa 3D delle texture nelle demo.
  • Anonimo scrive:
    Re: IL DRAGA SI CAGA , CAMBIA LA LICENZA, E SLOGGIA...
    - Scritto da: Alien
    INTERNET EXPLORER..........................

    OBBLIGATO DALL' ANTITRUST A FAR SLOGGIARE L'
    EXPLORER INCORPORATO NEI SUOI SO WINDRAGA.

    "ORDINA" AI RIVENDITORI DI PICCI DI FARLO
    SLOGGIARE.
    non serve a niente ormai. Sotto win c'e' solo quello praticamente. Quindi i rivenditori lo lasceranno.
    • Anonimo scrive:
      Re: IL DRAGA SI CAGA , CAMBIA LA LICENZA, E SLOGGIA...
      - Scritto da: munehiro
      - Scritto da: Alien

      INTERNET
      EXPLORER..........................



      OBBLIGATO DALL' ANTITRUST A FAR SLOGGIARE
      L'

      EXPLORER INCORPORATO NEI SUOI SO WINDRAGA.



      "ORDINA" AI RIVENDITORI DI PICCI DI FARLO

      SLOGGIARE.



      non serve a niente ormai. Sotto win c'e'
      solo quello praticamente. Quindi i
      rivenditori lo lasceranno.Mai essere pessimisti caro Munheiro.Vedrai, tempo al tempo, aspettiamo seduti sulla riva del fiume, il cadavere del DRAGA preso passerà senza che nemmeno ce ne accorgiamo.Fiducia, LINUX è forte e diventa ogni giorno più forte, non ti scoraggiare, mai mollare, la verità è dalla parte di LINUX.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: IL DRAGA SI CAGA , CAMBIA LA LICENZA, E SLOGGIA...
        - Scritto da: Alien
        la verità è dalla parte di LINUX.Certo, e tu ne sei il profeta. Grazie di esistere Alien, da solo tu fai quello che cento di noi non riuscirebbero a fare.
        • Anonimo scrive:
          Re: IL DRAGA SI CAGA , CAMBIA LA LICENZA, E SLOGGIA...
          - Scritto da: Darth Vader


          - Scritto da: Alien

          la verità è dalla parte di LINUX.


          Certo, e tu ne sei il profeta. Grazie di
          esistere Alien, da solo tu fai quello che
          cento di noi non riuscirebbero a fare.Coda di paglia Darth?PENTITEVI DI QUELLO CHE AVETE FATTO, E FORSE SI PORTA' COLLABORAREIN MODO PARITETICO.ANCHE INTEL, A SUO TEMPO, SI PENTI', E CREO' "PENTIUM".COSA CREDETE PRETORIANI, CHE IL MOME "PENTIUM" SIA STATO SCELTO A CASO DA INTEL?NO, MIEI CATRI, INTEL HA SCELTO "PENTIUM" PERCHE' SI E' PENTITA DI AVERE ASCOLTATO E APPOGGIATO IL DRAGA PER TAMTO TEMPO, ED ORA, TENTA DI RECUPERARE LA FACCIA.
  • Anonimo scrive:
    addio sun
    Cosa ha scritto la red-hat??? "un lodevole tentativo per prevenire che Microsoft guadagni il "controllo esclusivo" del mondo dell'IT"... al massimo avrebbe dovuto scrivere un lodevole tentativo per distruggere la sun... nel mondo dei so proprietari lato server la sun e' l'unico rivale microsoft, e come si puo' pretendere che la sun decida di adottare il .NET che altro non e' che un clone del suo java??? il server solaris si trova cosi' spiazzato, o rimane isolato e via via abbandonato perche' incompatibile o l'adotta e allora addio java e addio il network computer... 3 a 0 per zio bill... speriamo nel secondo tempo...
    • Anonimo scrive:
      Re: addio sun
      Be', be'. Aspetta a pronunciare il de profundis.Sono convinto che .NET è meglio di Enterprise Java Beans (che tra l'altro ha copiato da Windows DNA e non viceversa) ma EJB ha riscosso un discreto successo in termini di popolarità della soluzione nel suo complesso, anche grazie agli errori del marketing Microsoft che non è stata capace di caraterizzare in modo forte la sua offerta Windows DNA..NET, invece, è ancora in buona parte in beta e quindi deve ancora costruirsi una credibilità.- Scritto da: ilgattodelvicino
      Cosa ha scritto la red-hat??? "un lodevole
      tentativo per prevenire che Microsoft
      guadagni il "controllo esclusivo" del mondo
      dell'IT"... al massimo avrebbe dovuto
      scrivere un lodevole tentativo per
      distruggere la sun... nel mondo dei so
      proprietari lato server la sun e' l'unico
      rivale microsoft, e come si puo' pretendere
      che la sun decida di adottare il .NET che
      altro non e' che un clone del suo java??? il
      server solaris si trova cosi' spiazzato, o
      rimane isolato e via via abbandonato perche'
      incompatibile o l'adotta e allora addio java
      e addio il network computer... 3 a 0 per zio
      bill... speriamo nel secondo tempo...
  • Anonimo scrive:
    microsoft ha completamente perso sul web!!
    http://www.netwoksolutions.comc'e' il bannerino "powered by windows2000"....Guardante invece in realta' su cosa girano i server di networksolutions...The site www.networksolutions.com is running Stronghold/3.0 Apache/1.3.12 C2NetEU/3011c (Unix) mod_ssl/2.6.4 OpenSSL/0.9.5a on Solaris.http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www.networksolutions.commicrosoft, lasciate perdere, anche Gates ha ammesso di non credere ad internet, ormai e' tardi vi hanno fatto le scarpe ovunque!datevi ai sistemi operativi desktop e ai programmi di video scrittura che e' meglio! :-DDD
    • Anonimo scrive:
      Re: microsoft ha completamente perso sul web!!
      Con il suo pacchetto Office, anche nella versione 2000 e meglio con xp, microsoft è avanti anni rispetto alla concorrenza per quello che riguarda il supporto XML!!! Al di là di tutte le chiacchere filosofiche office è l'unica suite da ufficio che è già perfettamente compatibile con gli standard XML, può salvare i documenti direttamente sul web e qualsiasi altro prodotto o database compatibile XML è in grado di riaprire i documenti (non parlo solo di word o ppt ma di tabelle excel e access comprensive di formule e di relazioni!!!)Era ora che qualcuno prendesse in seria considerazione i nuovi standard dettati dalla rete parlo di standard, quindi tecnologie open, che miglioreranno l'interscambio dei dati e la compatibilità.Fino a quando i linuxiani ci stresseranno su quante belle cose si possono fare con gli editor di testo, Microsoft sarà sempre un passo avanti.- Scritto da: Max
      http://www.netwoksolutions.com

      c'e' il bannerino "powered by
      windows2000"....

      Guardante invece in realta' su cosa girano i
      server di networksolutions...

      The site www.networksolutions.com is running
      Stronghold/3.0
      Apache/1.3.12
      C2NetEU/3011c (Unix) mod_ssl/2.6.4

      OpenSSL/0.9.5a on Solaris.


      http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www


      microsoft, lasciate perdere, anche Gates ha
      ammesso di non credere ad internet, ormai e'
      tardi vi hanno fatto le scarpe ovunque!

      datevi ai sistemi operativi desktop e ai
      programmi di video scrittura che e' meglio!
      :-DDD
    • Anonimo scrive:
      Re: microsoft ha completamente perso sul web!!
      Secondo me stai sognando.La capacita` di Microsoft di passare da essere un'azienda che non credeva in internet ad una che voleva essere uno dei leader su internet (riuscendoci), facendo cosi` una conversione a 360 gradi, e' una cosa che si studia sui libri di testo di economia ad Harward.- Scritto da: Max
      http://www.netwoksolutions.com

      c'e' il bannerino "powered by
      windows2000"....

      Guardante invece in realta' su cosa girano i
      server di networksolutions...

      The site www.networksolutions.com is running
      Stronghold/3.0
      Apache/1.3.12
      C2NetEU/3011c (Unix) mod_ssl/2.6.4

      OpenSSL/0.9.5a on Solaris.


      http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www


      microsoft, lasciate perdere, anche Gates ha
      ammesso di non credere ad internet, ormai e'
      tardi vi hanno fatto le scarpe ovunque!

      datevi ai sistemi operativi desktop e ai
      programmi di video scrittura che e' meglio!
      :-DDD
      • Anonimo scrive:
        Re: AD HARWARD INSEGNANO A TROVARVI UNì' ALTRO
        POSTO DI LAVORO???HUAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUCON L'ARIA CHE TIRA DALLE VOSTRE PARTI QUANDO IL DRAGA VI CACCERA' FUORI PER NON DIMINUIRE LE SUE ENTRATE, COSA FARETE? VE L'HANNO INSEGNATO AD HARVARD?ALCUNI DI VOI, VOLENTEROSI E DOPO ADEGUATO PERIODO DI CURA DISINTOSSICANTE, POTRANNO LAVORARE PER' L'OPEN SOURCE E PER LINUX, QUESTI SI ACCORGERANNO DEL TEMPO CHE HANNO PERSO NEL NULLA.MA GLI ALTRI? COSA FARANNO? IPPICA, CADDY, RAC-DONALDS?SARA' DURA PER VOI PRETORIANI, COMINCIATE CON UN BUON TRAINING.- Scritto da: Darth Vader
        Secondo me stai sognando.

        La capacita` di Microsoft di passare da
        essere un'azienda che non credeva in
        internet ad una che voleva essere uno dei
        leader su internet (riuscendoci), facendo
        cosi` una conversione a 360 gradi, e' una
        cosa che si studia sui libri di testo di
        economia ad Harward.

        - Scritto da: Max

        http://www.netwoksolutions.com



        c'e' il bannerino "powered by

        windows2000"....



        Guardante invece in realta' su cosa
        girano i

        server di networksolutions...



        The site www.networksolutions.com is
        running

        Stronghold/3.0


        Apache/1.3.12

        C2NetEU/3011c (Unix) mod_ssl/2.6.4



        OpenSSL/0.9.5a on Solaris.






        http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www





        microsoft, lasciate perdere, anche Gates
        ha

        ammesso di non credere ad internet, ormai
        e'

        tardi vi hanno fatto le scarpe ovunque!



        datevi ai sistemi operativi desktop e ai

        programmi di video scrittura che e'
        meglio!

        :-DDD
        • Anonimo scrive:
          Re: AD HARWARD INSEGNANO A TROVARVI UNì' ALTRO
          Ma quando hanno distribuito la pirlaggine, ti sei messo in coda due volte, vero?- Scritto da: Alien
          POSTO DI LAVORO???
          HUAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
          CON L'ARIA CHE TIRA DALLE VOSTRE PARTI
          QUANDO IL DRAGA VI CACCERA' FUORI PER NON
          DIMINUIRE LE SUE ENTRATE, COSA FARETE? VE
          L'HANNO INSEGNATO AD HARVARD?

          ALCUNI DI VOI, VOLENTEROSI E DOPO ADEGUATO
          PERIODO DI CURA DISINTOSSICANTE, POTRANNO
          LAVORARE PER' L'OPEN SOURCE E PER LINUX,
          QUESTI SI ACCORGERANNO DEL TEMPO CHE HANNO
          PERSO NEL NULLA.
          MA GLI ALTRI? COSA FARANNO? IPPICA, CADDY,
          RAC-DONALDS?
          SARA' DURA PER VOI PRETORIANI, COMINCIATE
          CON UN BUON TRAINING.

          - Scritto da: Darth Vader

          Secondo me stai sognando.



          La capacita` di Microsoft di passare da

          essere un'azienda che non credeva in

          internet ad una che voleva essere uno dei

          leader su internet (riuscendoci), facendo

          cosi` una conversione a 360 gradi, e' una

          cosa che si studia sui libri di testo di

          economia ad Harward.



          - Scritto da: Max


          http://www.netwoksolutions.com





          c'e' il bannerino "powered by


          windows2000"....





          Guardante invece in realta' su cosa

          girano i


          server di networksolutions...





          The site www.networksolutions.com is

          running


          Stronghold/3.0




          Apache/1.3.12


          C2NetEU/3011c (Unix) mod_ssl/2.6.4






          OpenSSL/0.9.5a on Solaris.











          http://uptime.netcraft.com/up/graph/?host=www








          microsoft, lasciate perdere, anche
          Gates

          ha


          ammesso di non credere ad internet,
          ormai

          e'


          tardi vi hanno fatto le scarpe ovunque!





          datevi ai sistemi operativi desktop e
          ai


          programmi di video scrittura che e'

          meglio!


          :-DDD
  • Anonimo scrive:
    Linux e M$ convivenza possibile?!!
    Ma secondo voi M$ non metterà i bastoni tra le ruote a questo progetto?tipo con cavilli legali come quelli della sua licenza "aperta" che impediva lo sviluppo del cosidetto codice virale, ovvero codice rilasciato con licenza GPL? magari legando in seguito .NET e i suoi componenti a queta licenza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Linux e M$ convivenza possibile?!!
      - Scritto da: Paperinik
      Ma secondo voi M$ non metterà i bastoni tra
      le ruote a questo progetto?tipo con cavilli
      legali come quelli della sua licenza
      "aperta" che impediva lo sviluppo del
      cosidetto codice virale, ovvero codice
      rilasciato con licenza GPL? magari legando
      in seguito .NET e i suoi componenti a queta
      licenza?.NET e gia' con licenza $hared$ource (almeno stando alle dichiarazioni della mamma di tutti gli uTonti)I bastoni tra le ruote ha gia' iniziato a metterli giorni fa (forse immaginava qualcosa? forse il fatto che Ximian avesse sviluppato SOUP gli stava gia facendo girare le scatole?)Ma se il codice GPL e' diverso dal codice $$ non ha cavilli legali a cui appelarsi e conoscendo la bonta' del codice M$ direi che su questo non ci sono dubbi... Miguel fara' un lavoro nettamente migliore!!!!Resta da vedere se effettivamente 'sta roba servira' a qualcosa e .NET non si rivelera' un flop colossale come tanti altri progetti M$
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e M$ convivenza possibile?!!
        - Scritto da: Dixie


        - Scritto da: Paperinik

        Ma secondo voi M$ non metterà i bastoni
        tra

        le ruote a questo progetto?tipo con
        cavilli

        legali come quelli della sua licenza

        "aperta" che impediva lo sviluppo del

        cosidetto codice virale, ovvero codice

        rilasciato con licenza GPL? magari legando

        in seguito .NET e i suoi componenti a
        queta

        licenza?

        .NET e gia' con licenza $hared$ource (almeno
        stando alle dichiarazioni della mamma di
        tutti gli uTonti)
        I bastoni tra le ruote ha gia' iniziato a
        metterli giorni fa (forse immaginava
        qualcosa? forse il fatto che Ximian avesse
        sviluppato SOUP gli stava gia facendo girare
        le scatole?)
        Ma se il codice GPL e' diverso dal codice $$
        non ha cavilli legali a cui appelarsi e
        conoscendo la bonta' del codice M$ direi che
        su questo non ci sono dubbi... Miguel fara'
        un lavoro nettamente migliore!!!!
        Resta da vedere se effettivamente 'sta roba
        servira' a qualcosa e .NET non si rivelera'
        un flop colossale come tanti altri progetti
        M$Mah staremo a vedere, il problema secondo me è che presto o tardi M$ tenterà di mettere le mani in qualche modo sul lavoro di Ximian x poi farla fuori, anche se come abbiamo visto finora la GPL non teme M$
        • Anonimo scrive:
          Re: Linux e M$ convivenza possibile?!!
          - Scritto da: Paperinik

          Mah staremo a vedere, il problema secondo me
          è che presto o tardi M$ tenterà di mettere
          le mani in qualche modo sul lavoro di Ximian
          x poi farla fuori, anche se come abbiamo
          visto finora la GPL non teme M$Se ci mette le mani sopra... dovra' rilasciare anche lei codice GPL!!!!...non tutti i virus vengono per nuocere :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Linux e M$ convivenza possibile?!!
        - Scritto da: Dixie
        Resta da vedere se effettivamente 'sta roba
        servira' a qualcosa e .NET non si rivelera'
        un flop colossale come tanti altri progetti
        M$Vabbe' adesso pero' non esagerare... io non ho un programma che sia uno della Microsoft ma da qui a dire "...si rivelera' un flop colossale come tanti altri progetti M$" ce ne passa.Cerchiamo di essere obiettivi... quanti flop colossali ha fatto la Microsoft? E' quasi sempre riuscita a ricavare qualcosa da tutti i progetti che ha portato avanti...
  • Anonimo scrive:
    SEMPRE MENO TRIPPA PER VOI PRETORIANI
    Che dite ancora', oramai siete circondati, gli UTONTI fuggono a gambe levate dalle scrivanie coi desk-top WINDRAGA.UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUIl governo tedesco si esprime a favore dell'Open Source Pareri favorevoli delle istituzioni tedesche sul software libero - (Letto 19 volte) (Linux Today) - Durante la manifestazione Linuxtag 2001 (Linuxday 2001), tenutosi a Stoccarda, che ha attirato migliaia di appasionati e di addetti ai lavori, due rappresentanti del governo tedesco hnno espresso la loro preferenza per il software open source rispetto a quello propietario.Brigitte Zypries, membro del Ministero degli Interni ha dichiarato che se una monocultura à dannosa per l'ecosistema, questa teoria è altrettanto valida anche per i computer e i sisitemi informativi.Margarete Wolf del Ministero dell'Economia e Tecnologia ha dichiarato che avere l'accesso ai codici sorgenti aumenta di gran lunga la sicurezza dei software in questione
    • Anonimo scrive:
      Re: SEMPRE MENO TRIPPA PER VOI PRETORIANI
      - Scritto da: Alien
      Che dite ancora', oramai siete circondati,
      gli UTONTI fuggono a gambe levate dalle
      scrivanie coi desk-top WINDRAGA.
      UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU

      Il governo tedesco si esprime a favore
      dell'Open Source

      Pareri favorevoli delle istituzioni tedesche
      sul software libero

      - (Letto 19 volte)
      (Linux Today) - Durante la manifestazione
      Linuxtag 2001 (Linuxday 2001), tenutosi a
      Stoccarda, che ha attirato migliaia di
      appasionati e di addetti ai lavori, due
      rappresentanti del governo tedesco hnno
      espresso la loro preferenza per il software
      open source rispetto a quello propietario.
      Brigitte Zypries, membro del Ministero degli
      Interni ha dichiarato che se una monocultura
      à dannosa per l'ecosistema, questa teoria è
      altrettanto valida anche per i computer e i
      sisitemi informativi.
      Margarete Wolf del Ministero dell'Economia e
      Tecnologia ha dichiarato che avere l'accesso
      ai codici sorgenti aumenta di gran lunga la
      sicurezza dei software in questioneQUESTE DUE CRUCCHE SONO:ABIKI E ARRUOLATE.
      • Anonimo scrive:
        Re: SEMPRE MENO TRIPPA PER VOI PRETORIANI
        - Scritto da: Alien


        - Scritto da: Alien

        Che dite ancora', oramai siete circondati,

        gli UTONTI fuggono a gambe levate dalle

        scrivanie coi desk-top WINDRAGA.


        UAHUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU



        Il governo tedesco si esprime a favore

        dell'Open Source



        Pareri favorevoli delle istituzioni
        tedesche

        sul software libero



        - (Letto 19 volte)

        (Linux Today) - Durante la manifestazione

        Linuxtag 2001 (Linuxday 2001), tenutosi a

        Stoccarda, che ha attirato migliaia di

        appasionati e di addetti ai lavori, due

        rappresentanti del governo tedesco hnno

        espresso la loro preferenza per il
        software

        open source rispetto a quello propietario.

        Brigitte Zypries, membro del Ministero
        degli

        Interni ha dichiarato che se una
        monocultura

        à dannosa per l'ecosistema, questa teoria
        è

        altrettanto valida anche per i computer e
        i

        sisitemi informativi.

        Margarete Wolf del Ministero
        dell'Economia e

        Tecnologia ha dichiarato che avere
        l'accesso

        ai codici sorgenti aumenta di gran lunga
        la

        sicurezza dei software in questione


        QUESTE DUE CRUCCHE SONO:
        ABIKI E ARRUOLATE.Aiuto adesso si risponde da solo !!!!!!!
  • Anonimo scrive:
    Stanno facendo il gioco di M$
    Da quanto detto finora in questo forum, mi sembra che non sia molto chiaro che la realizzazione di un framework .NET su Linux, una volta completato, sarà un chiaro successo per M$.Se non ve ne sieti accorti, la strategia di M$ è chiaramente cambiata da "embrace'n'extend" (fare propria un'idea ed estenderla) ad "assimilate'n'control". Leggete bene le specifiche M$IL dell'ECMA e vi renderete conto che esiste anche uno specifico "unmanaged code" inseribile all'interno degli "eseguibili" .NET che può essere eseguito solo su O.S. M$.Se .NET si diffonderà, avremo sostanzialmente un Windows di serie A (di M$, il quale eseguirà tutto il codice disponibile) ed un Windows di serie B (Linux riconvertito, che, se pur gratuito ed open, permetterà di eseguire solo parte del codice disponibile).Mentre per i programmatori non ci sarà ragione di scegliere un linguaggio (open o no) che non generi M$IL, chi controllerà entrambe le architetture sarà M$.E' la stessa la strategia seguita (che poi è miseramente fallita) da SUN($) per utilizzare Java(TM) come cavallo di troia contro M$.Pensateci.
    • Anonimo scrive:
      Re: Stanno facendo il gioco di M$
      - Scritto da: Gano
      Da quanto detto finora in questo forum, mi
      sembra che non sia molto chiaro che la
      realizzazione di un framework .NET su Linux,
      una volta completato, sarà un chiaro
      successo per M$.
      Se non ve ne sieti accorti, la strategia di
      M$ è chiaramente cambiata da
      "embrace'n'extend" (fare propria un'idea ed
      estenderla) ad "assimilate'n'control".
      Leggete bene le specifiche M$IL dell'ECMA e
      vi renderete conto che esiste anche uno
      specifico "unmanaged code" inseribile
      all'interno degli "eseguibili" .NET che può
      essere eseguito solo su O.S. M$.
      Se .NET si diffonderà, avremo
      sostanzialmente un Windows di serie A (di
      M$, il quale eseguirà tutto il codice
      disponibile) ed un Windows di serie B (Linux
      riconvertito, che, se pur gratuito ed open,
      permetterà di eseguire solo parte del codice
      disponibile).
      Mentre per i programmatori non ci sarà
      ragione di scegliere un linguaggio (open o
      no) che non generi M$IL, chi controllerà
      entrambe le architetture sarà M$.
      E' la stessa la strategia seguita (che poi è
      miseramente fallita) da SUN($) per
      utilizzare Java(TM) come cavallo di troia
      contro M$.
      Pensateci.TE NON L'HAI ANCORA CAPITA, TE LO RISPIEGO.QUA SE C'E' QUALCUNO CHE E' FOTTUTO, E' MICROSOFT, MICROSOFT LO SA E AGISCE DI CONSEGUENZA, VOI NO.MA NON PRENDETEVELA, PRIMA O POI LA CAPIRETE PURE VOI.
      • Anonimo scrive:
        Re: Stanno facendo il gioco di M$

        TE NON L'HAI ANCORA CAPITA, TE LO RISPIEGO.
        QUA SE C'E' QUALCUNO CHE E' FOTTUTO, E'
        MICROSOFT, MICROSOFT LO SA E AGISCE DI
        CONSEGUENZA, VOI NO.
        MA NON PRENDETEVELA, PRIMA O POI LA CAPIRETE
        PURE VOI.Per chi mi hai preso !?!?!?La mia era solo una analisi il più possibile oggettiva...La strategia aziendale è quello su cui si fanno i soldi: la strategia si può interpretare, capire e conseguentemente modificare il proprio atteggiamento per fare in modo che accada ciò che l'azienda vuole (posizione di mercato, ritorni, ecc.).Non credi che la standardizzazione dell'M$IL e del C# sia un po' strana?Sei veramente sicuro che in questo momento non gli faccia comodo avere un surrogato Windows (con prestazioni di molto inferiori al proprio) open source ?Spero proprio di sbagliarmi.
        • Anonimo scrive:
          Re: Stanno facendo il gioco di M$
          - Scritto da: Gano


          TE NON L'HAI ANCORA CAPITA, TE LO
          RISPIEGO.

          QUA SE C'E' QUALCUNO CHE E' FOTTUTO, E'

          MICROSOFT, MICROSOFT LO SA E AGISCE DI

          CONSEGUENZA, VOI NO.

          MA NON PRENDETEVELA, PRIMA O POI LA
          CAPIRETE

          PURE VOI.

          Per chi mi hai preso !?!?!?
          La mia era solo una analisi il più possibile
          oggettiva...
          La strategia aziendale è quello su cui si
          fanno i soldi: la strategia si può
          interpretare, capire e conseguentemente
          modificare il proprio atteggiamento per fare
          in modo che accada ciò che l'azienda vuole
          (posizione di mercato, ritorni, ecc.).
          Non credi che la standardizzazione dell'M$IL
          e del C# sia un po' strana?
          Sei veramente sicuro che in questo momento
          non gli faccia comodo avere un surrogato
          Windows (con prestazioni di molto inferiori
          al proprio) open source ?La standardizzazione probabilmente gli serve prima che qualcun'altro standardizzi qualcos'altro... creando la solita lotta tra monopolio e standard.Continuo a pensare che quello che non vogliono e' proprio un GPL'd e in questo senso vanno intese le dichiarazioni fatte dai vari servetti di Bill.Il problema della GPL virale e' che se una ditta sviluppa i progetti in GPL lo sviluppo prosegue comunque, anche se la ditta viene assorbita da M$ la quale, a sua volta, non ha interesse nell'assorbire qualcuno se non puo' appropriarsi delle sue risorse (ovvero rimpiazzare codice bacato o poco performante con codice bbbbbono!!!) come ha gia fatto in passato e questo non gli piace.E poi qualcuno mi spiega perche' date tutti per scontato che se una cosa e' standard (per l'ECMA) allora qualcuno fara' un implementazione Open?!?!?
  • Anonimo scrive:
    Qualcuno mi spieghi...
    Dopo aver letto tutti i commenti e aver notato la ricorrenza dei nomi, preferisco iniziare dicendo di essere nuovo a questo forum. Non ho trovato le opinioni informate che speravo, ma forse se faccio le domande giuste...Riassumendo: M$ -che io non amo- ha deciso finalmente di lanciare il proprio framework. Quanto abbia copiato e quanto abbia innovato non m'interessa: importante è che, trattandosi di M$, abbia la potenzialità di raggiungere il 90% dei PC. Sorprendendo me per primo, ha rilasciato delle specifiche _pubbliche_, che il buon De Icaza si è affrettato a raccogliere e iniziare a implementare. Ergo, tra un paio d'anni potremmo avere la possibilità di sviluppare applicazioni Inter/Intranet che girino _ovunque_.Domande:1. Perché mai dovrebbe essere una cattiva notizia, come qualcuno sembra ostinarsi a voler credere?2. Che ci guadagna la Mic#$&*!!?$oft? Forse in immagine? Sto quasi iniziando a ribaltare il bilancio di stima tra Sun e M$...3. Perché mi sembra che i (colleghi) linuxiani che frequentano questo forum non siano particolarmente brillanti? :(
    • Anonimo scrive:
      Re: Qualcuno mi spieghi...
      - Scritto da: fms
      Dopo aver letto tutti i commenti e aver
      notato la ricorrenza dei nomi, preferisco
      iniziare dicendo di essere nuovo a questo
      forum. Non ho trovato le opinioni informate
      che speravo, ma forse se faccio le domande
      giuste......in bocca al lupo ;)
      Riassumendo: M$ -che io non amo- ha deciso
      finalmente di lanciare il proprio framework.
      Quanto abbia copiato e quanto abbia innovato
      non m'interessa: importante è che,
      trattandosi di M$, abbia la potenzialità di
      raggiungere il 90% dei PC. Sorprendendo me
      per primo, ha rilasciato delle specifiche
      _pubbliche_, che il buon De Icaza si è
      affrettato a raccogliere e iniziare a
      implementare. Ergo, tra un paio d'anni
      potremmo avere la possibilità di sviluppare
      applicazioni Inter/Intranet che girino
      _ovunque_.

      Domande:

      1. Perché mai dovrebbe essere una cattiva
      notizia, come qualcuno sembra ostinarsi a
      voler credere?questo forum e' un campo di battaglia di fondamentalisti composto da scodizolatori di Redmond e prodi guerrieri al comando di Alien ;)
      2. Che ci guadagna la Mic#$&*!!?$oft? Forse
      in immagine? Sto quasi iniziando a ribaltare
      il bilancio di stima tra Sun e M$...non credo. come non credo che IBM guadagni in immagine a sostenere Linux. Di sicuro dare delle specifiche chiare la mette al riparo da critiche da parte si SUN con la sua ONE... ma resta da vedere quale e' il gioco e come sara' il futuro. Certo non escluso che M$ abbia imparato qualcosa dal passato (M$Network sopratutto ma anche ActiveX e VBScript....) ovvero che anche se hai il 90% del mercato non sempre riesci a imporre la tua volonta')
      3. Perché mi sembra che i (colleghi)
      linuxiani che frequentano questo forum non
      siano particolarmente brillanti? :(E solo un impressione. Sotto gli insulti si nasconde un sistemista programmatore ecezzionale ;)
  • Anonimo scrive:
    ma Java?
    Confesso di non conoscere molto bene l'argomento .NET, ma da quanto ho letto mi sembra che il progetto assomigli molto al Java, o mi sbaglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma Java?

      Confesso di non conoscere molto bene
      l'argomento .NET, ma da quanto ho letto mi
      sembra che il progetto assomigli molto al
      Java, o mi sbaglio?no,non ti sbagli gli assomiglia.Come una forma di pecorino assomiglia a una di parmigiano.Sono entrambi formaggi e hanno la stessa forma ;)ma la sostanza poi cambia...Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: ma Java?

        no,non ti sbagli gli assomiglia.
        Come una forma di pecorino assomiglia a una
        di parmigiano.
        Sono entrambi formaggi e hanno la stessa
        forma ;)
        ma la sostanza poi cambia...Mica poi tanto in questo caso...A me sembrano due forme di parmigiano entrambe, solo che di marche diverse.
        • Anonimo scrive:
          Re: ma Java?
          E' ovvio che M$ punta tutto su .net.Mi sembrava che la battaglia di .net era appunto contro Java. Ora che anche LINUX, l'unica alternativa a M$ (non me ne vogliano i MacLover), abbraccia .NET, che ne sara' di JAVA?Ecco il beneficio che M$ trae dalla cessione delle specifiche al mondo open source: imporre la sua piattaforma come standard mondiale e di fatto sbaragliare JAVA.Hai capito il Bill...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Java?
            - Scritto da: Hermex
            Ora che anche LINUX, l'unica alternativa a
            M$ (non me ne vogliano i MacLover)...figurati
            ...abbraccia .NET, che ne sara' di JAVA?Java esiste ed e' qui'. .NET e' ancora da venire e maturare.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Java?

            Java esiste ed e' qui'. .NET e' ancora da
            venire e maturare.E' vero, ma forse non ho chiarito bene il senso del mio post.Anche Netscape era egregio quando ancora Explorer faceva cacare, eppure .....NET ha ora il supporto del mondo open source oltre che la forte spinta di M$, cosa impedira' a Java di fare la fine di Netscape?CiaoH
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Java?
            - Scritto da: Hermex

            Java esiste ed e' qui'. .NET e' ancora da

            venire e maturare.

            E' vero, ma forse non ho chiarito bene il
            senso del mio post.
            Anche Netscape era egregio quando ancora
            Explorer faceva cacare, eppure ....
            .NET ha ora il supporto del mondo open
            source oltre che la forte spinta di M$, cosa
            impedira' a Java di fare la fine di
            Netscape?

            Ciao
            HSara' l'utenza a scegliere.La cosa importante e' che sara' possibile scaricare applicazioni senza tener conto della architettura. Anche con Java si puo' ma la differenza sta nella velocita' di esecuzione.Immaginate di poter acquistare/scaricare Photoshop, 3dsMax o anche quelle applicazioni molto interessanti che esistono solo per Linux o Windows scritte in C#.. magari anche i videogames.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma Java?
            - Scritto da: Hermex

            Java esiste ed e' qui'. .NET e' ancora da

            venire e maturare.

            E' vero, ma forse non ho chiarito bene il
            senso del mio post.
            Anche Netscape era egregio quando ancora
            Explorer faceva cacare, eppure ....Io mi domando perchè cosa ci sta a fare un signore di Netscape nelcomitato ECMA di standardizzazione di C#?Ciao.
  • Anonimo scrive:
    .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
    Potrei sbagliarmi, non sono un grande esperto di Net.data e tanto meno di ms .Net, ma non vorrei che mitrosoft faccia credere al mondo ancora una volta di aver scoperto l'acqua calda..Non sara' che questo .Net e' una bella scopiazzatura di Net.Data di IBM ??!....p.s. anche del nome? :-
    • Anonimo scrive:
      Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
      - Scritto da: Max
      Non sara' che questo .Net e' una bella
      scopiazzatura di Net.Data di IBM ??!....Hai poche idee ma molto confuse....
      • Anonimo scrive:
        Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
        - Scritto da: IbmNetDataisNotDotNet


        - Scritto da: Max


        Non sara' che questo .Net e' una bella

        scopiazzatura di Net.Data di IBM ??!....

        Hai poche idee ma molto confuse....Sara'....Ma praticamente i 2 prodotti fanno cose del tutto simili, e IBM Net.Data sono anni che esiste...Da parte di mitrosoft gia' in passato ci sono stati casi clamorosi di scopiazzature... mah...a me non convingono proprio per niente,il lupo perde il pelo ma non il vizio..
        • Anonimo scrive:
          Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
          Ad essere stata "scopiazzata" stavolta è la piattaforma Java.Non sono riusciti ad impadronirsi di Java, e così hanno fatto la loro versione, che sarà propinata al mondo proprio come "INNOVATIVA".Certo, i risultati in effetti sono abbastanza buoni, ma come al solito è quello che c'è intorno a rendere puro marketing un progetto di questo tipo.
          • Anonimo scrive:
            Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
            scusa, ma... dove vedi la "scopiazzatura" da Java?.NET propone OO pura, Java non lo fa.NET è language independent, JVM mica tanto.NET è in fase di standardizzazione, Java è super-proprietario.NET nasce per la Rete, a partire dall possibilità di serializzazione XML. Java (qndo ancora si chiamava Oak) nasce per fornire un modello comune di "programmazione di elettrodomestici casalinghi"AHHHH!!! HO CAPITO!!! TI RIFERISCI ALLA VM!! Visual Basic si basa su una VM sin dalla ver 1.0 (arrivata UN PO' prima di Java). Controlla pure, è il "file" MSBVM60.dllE, cmq, l'idea di VM nasce ancora prima...studia che è meglio. farai un favore a te e a tutti quanti. senza rancore.posso fare un appello?EVITIAMO LE GUERRE DI RELIGIONE! siamo dei tecnici o che cosa?- Scritto da: aaa
            Ad essere stata "scopiazzata" stavolta è la
            piattaforma Java.

            Non sono riusciti ad impadronirsi di Java, e
            così hanno fatto la loro versione, che sarà
            propinata al mondo proprio come
            "INNOVATIVA".

            Certo, i risultati in effetti sono
            abbastanza buoni, ma come al solito è quello
            che c'è intorno a rendere puro marketing un
            progetto di questo tipo.
          • Anonimo scrive:
            Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
            - Scritto da: aaa
            Ad essere stata "scopiazzata" stavolta è la
            piattaforma Java.

            Non sono riusciti ad impadronirsi di Java, e
            così hanno fatto la loro versione, che sarà
            propinata al mondo proprio come
            "INNOVATIVA".allora fara' la fine del morto e sepolto J++...Non so se vi ricordare alla conferenza Java di Sun c'era un'invasione vera e propria di partecipanti, a quella del J++ di microsoft non c'era nessuno..Mi ricordo gli articoli di ZiffDevice che erano in titolati qualcosa tipo"microsoft j++ conference like a morgue" (morgue vuol dire obitorio :-
            )...Ci risiamo :-)Microsoft sul web ha proprio perso e si credono che facendo annunci sulla stampa e mettendo bannerini con "powered by windows" di fare credere che loro contano nel mercato del web...mah... poveracci, sono veramente alla frutta...Su http://www.networksolutions.com c'e' il banner "powered by windows 2000"... Si si certo certo :-
            guardate:The site www.networksolutions.com is running Stronghold/3.0 Apache/1.3.12 C2NetEU/3011c (Unix) mod_ssl/2.6.4 OpenSSL/0.9.5a on Solaris.
          • Anonimo scrive:
            Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
            Sbagliato anche questo.Enterprise Java Beans e' nato dopo Windows DNA (DCOM/COM) copiandone tutti i vari componenti ma riuscendo a proporlo meglio da un punto di vista marketing.JDBC = ODBC (uscito prima)JSP = ASP (uscito prima)etc. etc..NET e' l'evoluzione di Windows DNA e, ovviamente, vuole fare concorrenza anche a qualcuna (ma non molte) delle idee originali di Java (per esempio la portabilita` su piattaforme di tipo diverso: cellulari, palmari etc.)- Scritto da: aaa
            Ad essere stata "scopiazzata" stavolta è la
            piattaforma Java.

            Non sono riusciti ad impadronirsi di Java, e
            così hanno fatto la loro versione, che sarà
            propinata al mondo proprio come
            "INNOVATIVA".

            Certo, i risultati in effetti sono
            abbastanza buoni, ma come al solito è quello
            che c'è intorno a rendere puro marketing un
            progetto di questo tipo.
        • Anonimo scrive:
          Re: .NET sara' mica l'ennesima scopiazzatura?
          - Scritto da: Max


          - Scritto da: IbmNetDataisNotDotNet
          Ma praticamente i 2 prodotti fanno cose del
          tutto simili, e IBM Net.Data sono anni che
          esiste...Net.Data è un accrocchio finalizzato alla presentazione di dati per mezzo di pagine html contenenti dello scripting (o meglio delgli elementi di sostituzione). Già una qualsiasi versione di Php gli è infintamente superiore. Net.data non è nemmeno paragonabile ad ASP o JSP.Figuriamoci poi con una cosa come .Net.Se Net.Data e .Net fossero la stessa cosa,perchè IBM si smadonna a promuovere WebSphere?Ciao
  • Anonimo scrive:
    lo sballo
    ahaahahahaahahahahahpovero BillyinoLa Resistenza e' Inutile. Sarete SOSTITUITI.
  • Anonimo scrive:
    MICROSOFT HA VINTO
    Mi spiace per linux, ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè .NET non è solo un po' di righe di codice, è una filosofia, è un metodo, e se anche gli unici avversari di MS sviluppano per sostenere la sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha proprio vinto ...signori internet sarà a breve .NET "BASED"
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT HA VINTO
      - Scritto da: SGABE
      Mi spiace per linux,

      ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè .NET
      non è solo un po' di righe di codice, è una
      filosofia, è un metodo, e se anche gli unici
      avversari di MS sviluppano per sostenere la
      sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha
      proprio vinto Purtroppo concordo in pieno
      ...signori internet sarà a
      breve .NET "BASED"A questo invece non credo ancora...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT HA VINTO (un mongolino d'oro?)
        - Scritto da: avolo


        - Scritto da: SGABE

        Mi spiace per linux,



        ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè
        .NET

        non è solo un po' di righe di codice, è
        una

        filosofia, è un metodo, e se anche gli
        unici

        avversari di MS sviluppano per sostenere
        la

        sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha

        proprio vinto

        Purtroppo concordo in pieno
        E' tutto da vedere ancora. A parte che la presenza di uno "standard" garantisce che non sia la filosofia di un azienda.(resta da vedere bene dove e' il vantaggio di M$... )Se la filosofia e' veramente buona come sostiene l'articolo allora e' un bene... se si stratta della solita ciofeca made in Redmond... beh allora qualcuno paghera' le conseguenze!!!Certo che, quale che sia la bonta' della piattaforma penso che la bonta' dell'implementazione GPL'd piuttosto che in quell'altra.....

        ...signori internet sarà a

        breve .NET "BASED"

        A questo invece non credo ancora...

        ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT HA VINTO
      - Scritto da: SGABE
      Mi spiace per linux,

      ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè .NET
      non è solo un po' di righe di codice, è una
      filosofia, è un metodo, e se anche gli unici
      avversari di MS sviluppano per sostenere la
      sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha
      proprio vinto ...signori internet sarà a
      breve .NET "BASED"Hei nostroadamus....Gia' che ci sei mi dici in quale giorni il mondo si fermera'? Avrei delle cose da fare nel frattempo!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT HA VINTO
      - Scritto da: SGABE
      Mi spiace per linux, ma micosoft ha vintoCerto che ha vinto! È quello che succede proponendo standard aperti. Ma è quello che vogliono tutti.MS ha vinto con .NET, ma ha perso sugli standard proprietari e sul monopolio. Questa è la grande vittoria di Linux!
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT HA VINTO
        - Scritto da: Amon
        - Scritto da: SGABE

        Mi spiace per linux, ma micosoft ha vinto

        Certo che ha vinto! È quello che succede
        proponendo standard aperti. Ma è quello che
        vogliono tutti.
        MS ha vinto con .NET, ma ha perso sugli
        standard proprietari e sul monopolio. Questa
        è la grande vittoria di Linux!Vero! Si sono resi conto che:"Se non puoi batterli fatteli amici"Occhio a voltargli le spalle pero'...
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT HA VINTO
      - Scritto da: SGABE
      Mi spiace per linux,

      ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè .NET
      non è solo un po' di righe di codice, è una
      filosofia, è un metodo, e se anche gli unici
      avversari di MS sviluppano per sostenere la
      sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha
      proprio vinto ...signori internet sarà a
      breve .NET "BASED"MICROSOFT HA VINTO STO PACO DI LUMINI PER GLI UTONTI COME TE.UAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT HA VINTO
        - Scritto da: Alien


        - Scritto da: SGABE

        Mi spiace per linux,



        ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè
        .NET

        non è solo un po' di righe di codice, è
        una

        filosofia, è un metodo, e se anche gli
        unici

        avversari di MS sviluppano per sostenere
        la

        sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha

        proprio vinto ...signori internet sarà a

        breve .NET "BASED"
        MICROSOFT HA VINTO STO PACO DI LUMINI PER
        GLI UTONTI COME TE.
        UAUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUUU
        Minchia!!!!!!!ecco il mitico Alien !!!!!!!!Lo sai che se ti mando in quel posto arriva subitoqualche linuxaro che mi dice che non rispetto le tue riflessioni ?Alla faccia della riflessione,molto molto profondaSiete ciccia morta amico......
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT HA VINTO
        Eccolo che arriva !!!!Come mai non ti si è visto in giro quest'oggi?Perchè non rispondi ai post a te indirizzatiCoda di pagli ehhh?Ti brucia che molti esponenti di primo piano nell'universo Linux abbiano detto che .NET non è poi così male, anzi tuttaltro!!!Cercati un altro OS da difendere, non ti resta altro !!UAAAAAAUUUUUUHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!- Scritto da: Alien

        ... il nulla !!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: MICROSOFT HA VINTO
          - Scritto da: Alien go away
          Eccolo che arriva !!!!
          Come mai non ti si è visto in giro
          quest'oggi?
          Perchè non rispondi ai post a te indirizzati

          Coda di pagli ehhh?
          Ti brucia che molti esponenti di primo piano
          nell'universo Linux abbiano detto che .NET
          non è poi così male, anzi tuttaltro!!!GUARDA CHE TI SBAGLIA.L' APERTURA DEGLI STANDARD DA PARTE DI MICROSOFT DI .NET NON E' NIENT' ALTRO CHE UN TENTATIVO OBBLIGATO DI MICROSOFT PER ACCATTIVARSI LA COMUNITA' OPEN SOURCE.LA COMUNITA' OPEN SOURCE SALUTA POSITIVAMENTE QUESTA POSIZIONE DI MICROSOFT CHE DOVREBBE ESSERE LA NORMALITA'.MA LA COMUNITA' OPE SOURCE CONOSCENDO IL DRAGA RIMARRA' SEMPRE VIGILE.UNA RONDINE NON FA PRIMAVERA, E QUANDO SI TRATTA DEL DRAGA, CE NE VOGLIONO DI RONDINI.NEANCHE DOPO TORNATO A CANOSSA SI DOVRA' CONCEDERGLI FIDUCIA; LA FIDUCIA SE LA DOVRA' SUDARE SUL CAMPO, GIORNO PER GIORNO, ALTRIMENTI, SPARIRA' CON TUTTI GLI UTONTI.

          Cercati un altro OS da difendere, non ti
          resta altro !!

          UAAAAAAUUUUUUHHHHHHHH!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!

          - Scritto da: Alien



          ... il nulla !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: MICROSOFT HA VINTO
      - Scritto da: SGABE
      Mi spiace per linux,

      ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè .NET
      non è solo un po' di righe di codice, è una
      filosofia, è un metodo, e se anche gli unici
      avversari di MS sviluppano per sostenere la
      sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha
      proprio vinto ...signori internet sarà a
      breve .NET "BASED"vinto cosa? Fin'ora s'e' visto un compilatore sbilenco c-sharp che e' una scopiazzatura di java, qualche interfaccia e poco altro.. java e' uno standard robusto e affermato con migliaia di sviluppatori attivi, centinaia di api per fare qualunque cosa (dalle javacard che verrano utilizzate presto in italia, ai server freenet, al firmaware dei cellulari) e con un vantaggio di 5 anni su .net che deve essere scritto "from scratch" (scopiazzando qui e la'). Cmq se l'accrocco dovesse funzionare la m$ s'e' scavata la fossa da sola visto che il porting oper source permettera' non solo di far girate tutte le applicazioni windows.net (embrace) sicuramente in modo piu' stabile e veloce ma fornira' nuovi servizi pur conservando la compatibilita' verso il BASSO (extend) hahaha
      • Anonimo scrive:
        Re: MICROSOFT HA VINTO
        - Scritto da: flare


        - Scritto da: SGABE

        Mi spiace per linux,



        ma micosoft ha vinto, ha vinto perchè
        .NET

        non è solo un po' di righe di codice, è
        una

        filosofia, è un metodo, e se anche gli
        unici

        avversari di MS sviluppano per sostenere
        la

        sua "filosofia", il nostro amico Bill, ha

        proprio vinto ...signori internet sarà a

        breve .NET "BASED"

        vinto cosa? Fin'ora s'e' visto un
        compilatore sbilenco c-sharp che e' una
        scopiazzatura di java, qualche interfaccia e
        poco altro.. java e' uno standard robusto e
        affermato con migliaia di sviluppatori
        attivi, centinaia di api per fare qualunque
        cosa (dalle javacard che verrano utilizzate
        presto in italia, ai server freenet, al
        firmaware dei cellulari) e con un vantaggio
        di 5 anni su .net che deve essere scritto
        "from scratch" (scopiazzando qui e la'). Cmq
        se l'accrocco dovesse funzionare la m$ s'e'
        scavata la fossa da sola visto che il
        porting oper source permettera' non solo di
        far girate tutte le applicazioni windows.net
        (embrace) sicuramente in modo piu' stabile e
        veloce ma fornira' nuovi servizi pur
        conservando la compatibilita' verso il BASSO
        (extend) hahaha

        Mi sa che verra un ibbrido di windows e di linuxe con qualche pezzo di mac tanto una cpu a 64 bit puo fare girare tutto cio che sta sotto 32-16-8mi sa che m$ alla fine dovra dare il sorgente dei suoi 4 file che fomano il kerneladvapi32.dllkernel32.dllkrnl386.exee i loader di nt-xpdato che il sesto non e farina del loro sacco (driver per periferiche) e vengono chiamati nel kernel.Tanto bill vive di rendita e ha dimostrato che e il piu forte pero la guerra non e finita e l'open ha una marcia in piu che in futuro fara la differenza quando l'informatica sara spiegata alle superiori come materia di studio e non come click per utonti e gli studenti sapranno scriversi un programma per fare qualcosa dato che oggi sono solo utontil'informatica sara impiegata pure nel water per il lavaggio della tazza e verra giu acqua fino a quando la cacca non ci sara +Nell'impiego dei mezzi di trasporto che si dovranno evolvere, ai controlli dei robot che puliranno la casa al forno che ti dira' e' cottovincera' .net pero ne perdera' il controllo.se e open linux non sta a quardare anzi...
  • Anonimo scrive:
    almeno
    si potra' scegliere quale usare.ma sembra quasi la gente preferisca i monopoli.
  • Anonimo scrive:
    Fatica sprecata
    Che fatica sprecata, copiare .NET.Per fare un concorrente di .NET, basta mettere insieme un framework basato su java, corba e un application server di un qualche tipo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatica sprecata
      - Scritto da: dinogen
      Che fatica sprecata, copiare .NET.Secondo me invece è una mossa astuta. In pratica il billone ha pagato per l'architettura .NET ed ora se la vede gratis sui sistemi concorrenti.È fantastico.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatica sprecata
        - Scritto da: Amon
        - Scritto da: dinogen

        Che fatica sprecata, copiare .NET.

        Secondo me invece è una mossa astuta. In
        pratica il billone ha pagato per
        l'architettura .NET ed ora se la vede gratis
        sui sistemi concorrenti.
        È fantastico.Eh, forse hai ragione.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatica sprecata

      Che fatica sprecata, copiare .NET.

      Per fare un concorrente di .NET, basta
      mettere insieme un framework basato su java,
      corba e un application server di un qualche
      tipo.
      aridajesei un programmatore java ... si e' capito!pero' se non hai usato entrambi non puoi fare confronti!!io ho usato entrambi e ti posso dire che Net e' superiore.Java non supporta nativamente i web services, i pool di componenti tramite Com(+), supporta Corba, ma devi farti tutto da solo, devi mettere mano agli IDL... non e' comodo, e' un'estensione.E poi nel framework .Net non sei legato ad un solo linguaggio, ma puoi uysare uno qualsiasi di quelli supportatio, che sono gia' decine.Ci sono Cobol, Eiffel, Perl, Python, C#, C++, VBe tantissimi altri...E poi un application server di qualche tipo?mica parliamo solo di web o di client/server!Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatica sprecata


        pero' se non hai usato entrambi non puoi
        fare confronti!!
        io ho usato entrambi e ti posso dire che Net
        e' superiore.
        Java non supporta nativamente i web
        services, i pool di componenti tramite
        Com(+), supporta Corba, ma devi farti tutto
        da solo, devi mettere mano agli IDL... non
        e' comodo, e' un'estensione.
        E poi nel framework .Net non sei legato ad
        un solo linguaggio, ma puoi uysare uno
        qualsiasi di quelli supportatio, che sono
        gia' decine.
        Ci sono Cobol, Eiffel, Perl, Python, C#,
        C++, VB
        e tantissimi altri...
        E poi un application server di qualche tipo?
        mica parliamo solo di web o di client/server!

        CiaoJava è una piattaforma vecchia ormai di 5 anni, e quindi penso sia naturale che .Net sia più avanzato (solo .Net però... C# non mi sembra granché diverso dal linguaggio Java).Chissà che la competizione con MS non spinga Sun a far uscire la versione 2.0 di Java (Java 3?)
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatica sprecata
        - Scritto da: MaKs
        aridaje
        sei un programmatore java ... si e' capito!No, veramente sono un programmatore VB e C++ sotto windows.
        io ho usato entrambi e ti posso dire che Net
        e' superiore.Ok, tanto prima o poi lo dovrò usare.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fatica sprecata
      guarda che sei già stato cassato in un altro thread... ;-)scusa, ma hai mai SERIAMENTE provato ad usare COM+ come application server? Object Pooling, contesti transazionali, declarative security?Hai mai provato a testare SERIAMENTE il framework .NET?mi fai ridere. senza rancore (giuro!)- Scritto da: dinogen
      Che fatica sprecata, copiare .NET.

      Per fare un concorrente di .NET, basta
      mettere insieme un framework basato su java,
      corba e un application server di un qualche
      tipo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fatica sprecata
        - Scritto da: pecos
        Hai mai provato a testare SERIAMENTE il
        framework .NET?
        mi fai ridere. senza rancore (giuro!)Scusa, ma posso avere un'opinione?Siccome programmo anch'io sotto windows prima o poi mi toccherà usare .NET.Le risate ce le faremo allora tutti insieme.Ce le siamo già fatte col VB con NT e con MSSQL.Che risate quando fai i programmi in VB, li istalli su 100 computer, su 20 non si istallano e non sai perché.Che risate quando i sistemisti riavviano NT bloccando il lavoro di 400 utenti.Che risate quando MSSQL confonde le maiuscole con le minuscole e un esercito di certificati MS ci mette 3 (tre) mesi a risolvere il problema.Senza rancore, certo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Fatica sprecata
          - Scritto da: pecos
          simboli usati. E, a quel punto, continuare
          ad usare Variant sarebbe solo una tua
          scelta.Potrei non usare RDOResultset.RDOColumn e tornare a scrivere tutte le query a mano ;-)come quando programmavo in PL/1.
          Pensa a REXX (chi si ricorda ARexx? Ah, i
          bei tempi andati...)Il REXX era (è) bello. Lo usavo per fare i CGI.
          Insisto: siamo (dovremmo) essere dei
          tecnici. Evitiamo le guerre di religione.
          senza rancoreOK, Pecos.
  • Anonimo scrive:
    Ma come? M$ non era l'impero del male?
    Tutti a dire che .NET era una sciocchezza,che M$ non sa fare un'architettura ed orail mondo Open Source abbraccia indirettamente.NET facendone un clone?E come riesce a farne un clone?Forse grazie al fatto che .NET non è costruita su tecnologie proprietarie M$ ma su standard pubblicidel W3C o grazie al fatto che le specifiche dei linguaggi di base e delle componenti di base, a differenza di altri (Java) sono state rese pubbliche e sottoposte a degli enti di standardizzazione pubblici?Ma M$ non era il regno del male? Ma gli architettied i programmatori di M$ non erano i più scarsi dell'universo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
      - Scritto da: DONTNET(skip)
      Ma M$ non era il regno del male?'Il progetto, denominato Mono ("scimmia", inspagnolo), ha un obiettivo ben preciso: arginarelo strapotere di Microsoft ed impedire chel'ombra lunga del colosso di Redmond abbraccitutto il mercato legato ad Internet.'
      Ma gli architetti ed i programmatori di M$ non
      erano i più scarsi dell'universo?Fra parentesi... il ping of death e' nato grazieall'errata implementazione dello stack IP suwin95 =]
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
        - Scritto da: |[KC]|

        Ma gli architetti ed i programmatori di M$ non

        erano i più scarsi dell'universo?
        Fra parentesi... il ping of death e' nato
        grazie all'errata implementazione dello stack
        IP su win95 =]sbagliato, il ping di win95 semplicemente permetteva l'oversizing dei pacchetti. L'errata implementazione dello stack IP si è rivelata su pressochè tutte le piattaforme (Windows e Linux/Unix compresi).se i programmatori ms sono i più scarsi dell'universo, ce ne accorgeremo mettendo a confronto l'implementazione .NET di MS con Mono.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
      - Scritto da: DONTNET
      Tutti a dire che .NET era una sciocchezza,
      che M$ non sa fare un'architettura ed ora
      il mondo Open Source abbraccia indirettamente
      .NET facendone un clone?
      E come riesce a farne un clone?
      Forse grazie al fatto che .NET non è
      costruita su tecnologie proprietarie M$ ma
      su standard pubblici
      del W3C o grazie al fatto che le specifiche
      dei linguaggi di base e delle componenti di
      base, a differenza di altri (Java) sono
      state rese pubbliche e sottoposte a degli
      enti di standardizzazione pubblici?A differenza di java?Forse confondi qualche cosa..qui non si parla di codice sorgente, ma delle specifiche del progetto.Quelle della java VM sono state pubbliche da subito, altrimenti come avrebbe fatto MS a inserire una sua VM in Explorer?Poi secondo me questa storia dimostra solo una cosa. Mentre qui ci si incaponisce su guerre di religione i veri sviluppatori open source sono pronti a prendere le idee buone da dovunque vengano, senza preconcetti.Non mi sembra sia un maleE non è male neanche partire da specifiche di altri. Uno dei principi su cui si basa lopen source è quello di evitare, per così dire, che si scopra la ruota due volte. Inutile disperdere energie
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
        - Scritto da: verby
        A differenza di java?
        Forse confondi qualche cosa..Finisci di leggere

        state rese pubbliche e sottoposte a degli

        enti di standardizzazione pubblici?Sun ha ritirato la sua richiesta. Perchè? Perchè vuole restare l'unica a dire come Javadeve essere. Salvo poi baciare i piedi ad IBM(Java Beans Enterprise...)M$ invece facendo cosi ha accettato l'ideache C# e CLI possano essere modificati/estesi dal comitato indipendentemente dalla propria volontà.
        Non mi sembra sia un male
        E non è male neanche partire da specifiche
        di altri. Uno dei principi su cui si basa
        lopen source è quello di evitare, per così
        dire, che si scopra la ruota due volte.
        Inutile disperdere energieQuesto è buon senso. Che a volte latita.Ciao.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?

          Scritto da: DONTNET
          ...
          M$ invece facendo cosi ha accettato l'idea
          che C# e CLI possano essere
          modificati/estesi dal comitato
          indipendentemente dalla propria volontà.Beh...non credo che la comunità OS potrà modificare le specifiche. Potrà pubblicare estensioni e/o commenti.Invece Microsoft si sentirà "legittimata" a incorporare componenti sviluppati da terzi nel Framework originale.Che è poi il gioco dell'OpenSource: la comunità sviluppa e poi qualcuno rende standard (vedi LinuxBase ad esempio).Ciao, Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
      - Scritto da: DONTNET
      Tutti a dire che .NET era una sciocchezza,
      che M$ non sa fare un'architettura ed ora
      il mondo Open Source abbraccia indirettamente
      .NET facendone un clone?
      E come riesce a farne un clone?
      Forse grazie al fatto che .NET non è
      costruita su tecnologie proprietarie M$ ma
      su standard pubblici
      del W3C o grazie al fatto che le specifiche
      dei linguaggi di base e delle componenti di
      base, a differenza di altri (Java) sono
      state rese pubbliche e sottoposte a degli
      enti di standardizzazione pubblici?
      Ma M$ non era il regno del male? Ma gli
      architetti
      ed i programmatori di M$ non erano i più
      scarsi dell'universo?Non so se i programmatori MS sono i più scarsi dell'universo, a penalizzarli molto è la struttura closed source.Per una volta MS ha deciso di lavorare in modo più aperto, e forse questo darà come risultato un buon prodotto, ma personalmente ho delle forti perplessità: ho come l'impressione che MS voglia sostituire degli standard consolidati con i propri ad ogni costo, ma francamente mi sfugge il motivo.A che pro imbarcarsi in C# e .NET quando tecnologie assolutamente equivalenti ci sono?C# e .NET sono destinati ad un misero fallimento se non sapranno portare qualcosa di realmente innovativo.E francamente sarei lieto se qualcuno volesse spiegarmi dove sono le innovazioni in questi progetti...
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
      - Scritto da: DONTNET
      ed i programmatori di M$ non erano i più
      scarsi dell'universo?Bello, bellissimo questo .NET.Sulla carta.Anche il VB a vederlo da lontano è bellissimo.Peccato che poi gli ocx crashano, 0.005 a volte diventa 5, le toolbar fanno quello che gli pare e chi più ne ha più ne metta.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
        - gli OCX crashano perchè non sei capace- 0.005 diventa 5 perchè programmi non tenendo conto delle impostazioni di sistema (sai quelle del pannello di controllo? sai la differenza tra VAL() e CDbl()?)- le toolbar funzionano benissimostudia che è meglio. La superficialità non paga- Scritto da: dinogen
        - Scritto da: DONTNET

        ed i programmatori di M$ non erano i più

        scarsi dell'universo?

        Bello, bellissimo questo .NET.
        Sulla carta.

        Anche il VB a vederlo da lontano è
        bellissimo.
        Peccato che poi gli ocx crashano, 0.005 a
        volte diventa 5, le toolbar fanno quello che
        gli pare e chi più ne ha più ne metta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
          - Scritto da: pecos
          - gli OCX crashano perchè non sei capace
          - 0.005 diventa 5 perchè programmi non
          tenendo conto delle impostazioni di sistema
          (sai quelle del pannello di controllo? sai
          la differenza tra VAL() e CDbl()?)
          - le toolbar funzionano benissimoIo ho sentito programmatori M$ insultare pesantemente gli OCX :)E poi vogliamo parlare delle prestazioni e degli esempi forniti con VB ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
            parliamone pure, se vuoi. Potresti circostanziare meglio la domanda, per favore?- Scritto da: Caine
            - Scritto da: pecos

            - gli OCX crashano perchè non sei capace

            - 0.005 diventa 5 perchè programmi non

            tenendo conto delle impostazioni di
            sistema

            (sai quelle del pannello di controllo? sai

            la differenza tra VAL() e CDbl()?)

            - le toolbar funzionano benissimo

            Io ho sentito programmatori M$ insultare
            pesantemente gli OCX :)
            E poi vogliamo parlare delle prestazioni e
            degli esempi forniti con VB ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
            - Scritto da: pecosMi dicono programmatori VB professionali che gran parte degli esempi contenuti in MSVS in VB contengono errori che impediscono loro di funzionare alla prima, cosi' come dovrebbero fare degli esempi !!!!!
            parliamone pure, se vuoi. Potresti
            circostanziare meglio la domanda, per
            favore?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
            ti ricordo che qualche secolo fa "dicevano" che la Terra è piatta. Provare per credere...- Scritto da: Caine
            - Scritto da: pecos

            Mi dicono programmatori VB professionali che
            gran parte degli esempi contenuti in MSVS in
            VB contengono errori che impediscono loro di
            funzionare alla prima, cosi' come dovrebbero
            fare degli esempi !!!!!


            parliamone pure, se vuoi. Potresti

            circostanziare meglio la domanda, per

            favore?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
          - Scritto da: pecos
          - gli OCX crashano perchè non sei capaceNo, la dbgrid non funziona e non l'ho fatta io.Su MSDN c'e' scritto di non usare MSINET.ocx ma la MSINET.DLL.Quella funziona.
          - 0.005 diventa 5 perchè programmi non
          tenendo conto delle impostazioni di sistema
          (sai quelle del pannello di controllo? sai
          la differenza tra VAL() e CDbl()?)Non c'entra, nel mio caso specifico.Se un programmatore inesperto assegna, sbagliando, double a stringhe e variant e viceversa, succede il fattaccio.Solo che non mi va giù che un linguaggio compili tranquillamente quando un programmatore fa cavolate di questo tipo. D'altra parte non posso avere un team di guru. E il VB è un disastro in questo caso.
          - le toolbar funzionano benissimoCome hai fatto a farla stare sulla MDIfrom anziché sulle figlie? Ce l'hai inchiodata con un chiodo?La toolbar non funziona.

          studia che è meglio. La superficialità non
          pagaSono perfettamente daccordo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
            Se un programmatore sbaglia, c'è ben poco da fare. Non si può incolpare un liguaggio/compilatore per gli errori umani.La toolbar sta BENISSIMO sia sui form MDI, che sui child. Faccio proprio fatica a capire come tu abbia fatto ad ottenere comportamenti differenti...VB "pesca" da "Common Controls" e "MFC", esattamente come la qsi totalità dei compilatori (anche NON M$), qndi semplicemente NON PUO' comportarsi differentemente...sei sicuro di avere davanti a te il monitor del PC e non la TV con X-Files?- Scritto da: dinogen


            - Scritto da: pecos

            - gli OCX crashano perchè non sei capace

            No, la dbgrid non funziona e non l'ho fatta
            io.
            Su MSDN c'e' scritto di non usare MSINET.ocx
            ma la MSINET.DLL.
            Quella funziona.


            - 0.005 diventa 5 perchè programmi non

            tenendo conto delle impostazioni di
            sistema

            (sai quelle del pannello di controllo? sai

            la differenza tra VAL() e CDbl()?)

            Non c'entra, nel mio caso specifico.
            Se un programmatore inesperto assegna,
            sbagliando, double a stringhe e variant e
            viceversa, succede il fattaccio.
            Solo che non mi va giù che un linguaggio
            compili tranquillamente quando un
            programmatore fa cavolate di questo tipo.
            D'altra parte non posso avere un team di
            guru. E il VB è un disastro in questo caso.


            - le toolbar funzionano benissimo

            Come hai fatto a farla stare sulla MDIfrom
            anziché sulle figlie? Ce l'hai inchiodata
            con un chiodo?
            La toolbar non funziona.




            studia che è meglio. La superficialità non

            paga

            Sono perfettamente daccordo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
      - Scritto da: DONTNET
      Tutti a dire che .NET era una sciocchezza,
      che M$ non sa fare un'architettura ed ora
      il mondo Open Source abbraccia indirettamente
      .NET facendone un clone?
      E come riesce a farne un clone?
      Forse grazie al fatto che .NET non è
      costruita su tecnologie proprietarie M$ ma
      su standard pubblici
      del W3C o grazie al fatto che le specifiche
      dei linguaggi di base e delle componenti di
      base, a differenza di altri (Java) sono
      state rese pubbliche e sottoposte a degli
      enti di standardizzazione pubblici?
      Ma M$ non era il regno del male? Ma gli
      architetti
      ed i programmatori di M$ non erano i più
      scarsi dell'universo?TONTOLONE, PARLI A VANVERA.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
        - Scritto da: Alien
        TONTOLONE, PARLI A VANVERA.Io non parlo mai a vanvera, ricordatelo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma come? M$ non era l'impero del male?
        - Scritto da: Alien


        - Scritto da: DONTNET

        Tutti a dire che .NET era una sciocchezza,

        che M$ non sa fare un'architettura ed ora

        il mondo Open Source abbraccia
        indirettamente

        .NET facendone un clone?

        E come riesce a farne un clone?

        Forse grazie al fatto che .NET non è

        costruita su tecnologie proprietarie M$ ma

        su standard pubblici

        del W3C o grazie al fatto che le
        specifiche

        dei linguaggi di base e delle componenti
        di

        base, a differenza di altri (Java) sono

        state rese pubbliche e sottoposte a degli

        enti di standardizzazione pubblici?

        Ma M$ non era il regno del male? Ma gli

        architetti

        ed i programmatori di M$ non erano i più

        scarsi dell'universo?
        TONTOLONE, PARLI A VANVERA.Mi viene da dire la stessa cosa di te :)Cmq chi dice che gli sviluppatori e gli architetti Ms sono degli incompetenti, non si rende conto di quello che dice...VB è un tentativo di linguaggio semplice e utilizzabile da persone che non sono programmatori professionisti, e questa non è una cosa semplice... a scrivere un compilatore C sono capaci tutti, esiste da 30 anni...
  • Anonimo scrive:
    x ALIEN
    "C'è moltissimo potenziale nei servizi Web ed in questa nuova piattaforma di sviluppo, e con questa iniziativa, l'intera comunità open source può costruire una piattaforma che espanderà questi benefici al mondo di Linux"....."Questa volta Microsoft è stata corretta: ha dato vita ad una buona piattaforma fornendo le specifiche ad un organismo di standardizzazione. Così questa volta siamo noi ad abbracciare ed estendere", ha commentato de Icaza......Finalmente oggi ALIEN non potrà dire ASSOLUTAMENTE niente!!! Zitto e a cuccia !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: x ALIEN
      alien è necessario: finchè ci saranno degli sciocchi tontoloni come te, alien sarà necessario- Scritto da: Alien go away
      "C'è moltissimo potenziale nei servizi Web
      ed in questa nuova piattaforma di sviluppo,
      e con questa iniziativa, l'intera comunità
      open source può costruire una piattaforma
      che espanderà questi benefici al mondo di
      Linux".
      ....
      "Questa volta Microsoft è stata corretta: ha
      dato vita ad una buona piattaforma fornendo
      le specifiche ad un organismo di
      standardizzazione. Così questa volta siamo
      noi ad abbracciare ed estendere", ha
      commentato de Icaza.
      .....
      Finalmente oggi ALIEN non potrà dire
      ASSOLUTAMENTE niente!!! Zitto e a cuccia
      !!!!
      • Anonimo scrive:
        Re: x ALIEN
        Maddai sei cattivo. Lasciali divertire adesso che Alien non c'e'... tanto grideranno che se ne e' andato perche aveva paura :)- Scritto da: giorgio
        alien è necessario: finchè ci saranno degli
        sciocchi tontoloni come te, alien sarà
        necessario

        - Scritto da: Alien go away

        "C'è moltissimo potenziale nei servizi Web

        ed in questa nuova piattaforma di
        sviluppo,

        e con questa iniziativa, l'intera comunità

        open source può costruire una piattaforma

        che espanderà questi benefici al mondo di

        Linux".

        ....

        "Questa volta Microsoft è stata corretta:
        ha

        dato vita ad una buona piattaforma
        fornendo

        le specifiche ad un organismo di

        standardizzazione. Così questa volta siamo

        noi ad abbracciare ed estendere", ha

        commentato de Icaza.

        .....

        Finalmente oggi ALIEN non potrà dire

        ASSOLUTAMENTE niente!!! Zitto e a cuccia

        !!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: x ALIEN
          Come al solito, studentelli da 4 soldi, non avete capito niente, neanche l'ironia.Con il mio post volevo solo far capire ad Alien che non esiste solo il Dio LINUX e tutto il resto fa schifo. Ok sui suoi discorsi di costi del software M$ ma deve pur ammettere che anche in M$ qualche cosa di buono a volte lo fanno (come del resto anche le schifezze). Obiettività, questo ci vorrebbe un po' di più nelle parole di Alien, gli intergralismi non hanno mai portato a niente se non al peggio.saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: x ALIEN
            - Scritto da: Alien go away
            Come al solito, studentelli da 4 soldi, non
            avete capito niente, neanche l'ironia.
            Con il mio post volevo solo far capire ad
            Alien che non esiste solo il Dio LINUX e
            tutto il resto fa schifo. Ok sui suoi
            discorsi di costi del software M$ ma deve
            pur ammettere che anche in M$ qualche cosa
            di buono a volte lo fanno (come del resto
            anche le schifezze). Obiettività, questo ci
            vorrebbe un po' di più nelle parole di
            Alien, gli intergralismi non hanno mai
            portato a niente se non al peggio.

            salutiAlien esiste.E non dice che Linux e' bello e tutto il resto fa schifo.Solo dice che Linux e' Dio e M$ e' Satana.
    • Anonimo scrive:
      Re: x ALIEN
      - Scritto da: Alien go away
      "C'è moltissimo potenziale nei servizi Web
      ed in questa nuova piattaforma di sviluppo,
      e con questa iniziativa, l'intera comunità
      open source può costruire una piattaforma
      che espanderà questi benefici al mondo di
      Linux".
      ....
      "Questa volta Microsoft è stata corretta: ha
      dato vita ad una buona piattaforma fornendo
      le specifiche ad un organismo di
      standardizzazione. Così questa volta siamo
      noi ad abbracciare ed estendere", ha
      commentato de Icaza.
      .....
      Finalmente oggi ALIEN non potrà dire
      ASSOLUTAMENTE niente!!! Zitto e a cuccia
      !!!!TI HO GIA' RISPOSTO.SIAMO SEMPRE VIGILI.A NOI STA BENE TUTTO CIO' CHE E' OPEN, ANCHE SE VIENE DA MICROSOFT E DALL' "AMICO" DRAGA; OVVIAMENTE SENZA MAI PERDERLO D' OCCHIO.IL DRAGA SA SEMPLICEMENTE CHE NON POTRA' PIU' TIRARE LA CORDA, PERCHE' IL MASTELLO E' PIENO.SE IL DRAGA VIENE VERSO LA COMUNITA' OPEN SOURCE SENZA PIU' INSULTARLA, Alien DARA' UN MANO AL DRAGA PER NON FARLO AFFOGARE; SI PUO' AFFOGARE ANCHE NEI DOLLARI OLTRE CHE NELLA MERDA, DITEMI VOI COSA PREFERITE, TANTI IL RISULATTO SARA' UGUALE.
      • Anonimo scrive:
        Re: x ALIEN
        alien sei un grande! al di là di quel che pensi o scrivi, hai un modo di esprimerti veramente efficace: leggere un tuo post è come leggere... boh sembra qualcosa tipo che guevara o sub comandante marcos in lotta contro l'imperialismo capitalista (microsoft)- Scritto da: Alien


        - Scritto da: Alien go away

        "C'è moltissimo potenziale nei servizi Web

        ed in questa nuova piattaforma di
        sviluppo,

        e con questa iniziativa, l'intera comunità

        open source può costruire una piattaforma

        che espanderà questi benefici al mondo di

        Linux".

        ....

        "Questa volta Microsoft è stata corretta:
        ha

        dato vita ad una buona piattaforma
        fornendo

        le specifiche ad un organismo di

        standardizzazione. Così questa volta siamo

        noi ad abbracciare ed estendere", ha

        commentato de Icaza.

        .....

        Finalmente oggi ALIEN non potrà dire

        ASSOLUTAMENTE niente!!! Zitto e a cuccia

        !!!!

        TI HO GIA' RISPOSTO.
        SIAMO SEMPRE VIGILI.
        A NOI STA BENE TUTTO CIO' CHE E' OPEN, ANCHE
        SE VIENE DA MICROSOFT E DALL' "AMICO" DRAGA;
        OVVIAMENTE SENZA MAI PERDERLO D' OCCHIO.
        IL DRAGA SA SEMPLICEMENTE CHE NON POTRA'
        PIU' TIRARE LA CORDA, PERCHE' IL MASTELLO E'
        PIENO.
        SE IL DRAGA VIENE VERSO LA COMUNITA' OPEN
        SOURCE SENZA PIU' INSULTARLA, Alien DARA' UN
        MANO AL DRAGA PER NON FARLO AFFOGARE; SI
        PUO' AFFOGARE ANCHE NEI DOLLARI OLTRE CHE
        NELLA MERDA, DITEMI VOI COSA PREFERITE,
        TANTI IL RISULATTO SARA' UGUALE.
        • Anonimo scrive:
          Re: x ALIEN
          - Scritto da: giorgio
          alien sei un grande!
          al di là di quel che pensi o scrivi, hai un
          modo di esprimerti veramente efficace:
          leggere un tuo post è come leggere... boh
          sembra qualcosa tipo che guevara o sub
          comandante marcos in lotta contro
          l'imperialismo capitalista (microsoft)Come certamente Tu saprai tutto è relativo nello spazio tempo in cui viviamo.Quindi c'è Capitalismo e Capitalismo; l' espressione è uguale, ma le differenze possono essere tante tra le due espressioni anche se uguali: il Capitalismo rispettoso del prossimo e dei deboli, ed il Capitalismo SQUALO che calpesta tutto e tutti, mortale, questa è l' attuale forma intesa di Capitalismo sposata dal Microsoft e dal suo Imperatore; IL DRAGA DI REDMOND.Dai reduci di questa forma di Capitalismo bisogna diffidare, anche quando ti danno la mano; di solito le mani di questi energumeni sono mollicce e sudadicce, abituate a contare i soldi fabbricati per loro da altri.ABILE E ARRUOLATO.

          - Scritto da: Alien





          - Scritto da: Alien go away


          "C'è moltissimo potenziale nei servizi
          Web


          ed in questa nuova piattaforma di

          sviluppo,


          e con questa iniziativa, l'intera
          comunità


          open source può costruire una
          piattaforma


          che espanderà questi benefici al mondo
          di


          Linux".


          ....


          "Questa volta Microsoft è stata
          corretta:

          ha


          dato vita ad una buona piattaforma

          fornendo


          le specifiche ad un organismo di


          standardizzazione. Così questa volta
          siamo


          noi ad abbracciare ed estendere", ha


          commentato de Icaza.


          .....


          Finalmente oggi ALIEN non potrà dire


          ASSOLUTAMENTE niente!!! Zitto e a
          cuccia


          !!!!



          TI HO GIA' RISPOSTO.

          SIAMO SEMPRE VIGILI.

          A NOI STA BENE TUTTO CIO' CHE E' OPEN,
          ANCHE

          SE VIENE DA MICROSOFT E DALL' "AMICO"
          DRAGA;

          OVVIAMENTE SENZA MAI PERDERLO D' OCCHIO.

          IL DRAGA SA SEMPLICEMENTE CHE NON POTRA'

          PIU' TIRARE LA CORDA, PERCHE' IL MASTELLO
          E'

          PIENO.

          SE IL DRAGA VIENE VERSO LA COMUNITA' OPEN

          SOURCE SENZA PIU' INSULTARLA, Alien DARA'
          UN

          MANO AL DRAGA PER NON FARLO AFFOGARE; SI

          PUO' AFFOGARE ANCHE NEI DOLLARI OLTRE CHE

          NELLA MERDA, DITEMI VOI COSA PREFERITE,

          TANTI IL RISULATTO SARA' UGUALE.
  • Anonimo scrive:
    BSD?
    non vedo altre vie, purtroppo
  • Anonimo scrive:
    Secondo voi...
    Non e' una mezza sconfitta per il mondo O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una implementazione, ma che ne pensate?Fatemi sapere.
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo voi...
      Microsoft avrà anche fatto programmi con tanti bug.Certo è che ci sono degli strumenti/piattaforme che sono molto belli:- COM (che Miguel de Icaza ha già usato come riferimento per sviluppare Bonobo - si dice così? - la tecnologia a componenti sotto GNOME): ormai ha raggiunto la sua maturità e più di lì non può andare, ma certo è una implementazione notevole e funzionante.- OLE (certo è pesantino, ma il bello è la formalizzazione del rapporto tra le applicazioni) - Visual Basic, VBA (limitato per il programmatore avanzato, ma certo un vero RAD)- ActiveScripting (JScript, VBScript, PerlScript, ecc...)- ASP (un po'lento, ma cavolo se semplice e veloce da implementare!)Quale è il motivo vero per cui Microsoft abbia rilasciato le specifiche di C# e CLS non le so, ma certo non interessa. QUeste specifiche sono pubbliche ed è bello usarle ed è ancora meglio che nascono questi progetti.Per la cronaca: io lavoro su Microsoft, ma mi metterò volentieri a lavorare anche su Linux per partecipare a questo progetto....così capirò meglio i meandri di .NET.Per cui: sconfitta? Non credo...così come non credo che un'implementazione di terze parti possa rappresentare un freno per Microsoft e per limitare il suo monopolio...Ciao, Marco- Scritto da: Curioso
      Non e' una mezza sconfitta per il mondo
      O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una
      implementazione, ma che ne pensate?

      Fatemi sapere.
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo voi...
        - Scritto da: Marco
        Microsoft avrà anche fatto programmi con
        tanti bug.

        Certo è che ci sono degli
        strumenti/piattaforme che sono molto belli:
        - COM (che Miguel de Icaza ha già usato come
        riferimento per sviluppare Bonobo - si dice
        così? - la tecnologia a componenti sotto
        GNOME): ormai ha raggiunto la sua maturità e
        più di lì non può andare, ma certo è una
        implementazione notevole e funzionante.C'e' Com+
        - OLE (certo è pesantino, ma il bello è la
        formalizzazione del rapporto tra le
        applicazioni)
        - Visual Basic, VBA (limitato per il
        programmatore avanzato, ma certo un vero
        RAD)Comunque e' notevole che siano riusciti a far si' che uno possa scrivere un programma in VB con tanto di GUI e tutto il resto in un'oretta scarsa, partendo da zero.
        - ActiveScripting (JScript, VBScript,
        PerlScript, ecc...)Beh li' le scuri si leveranno di sicuro :-)
        - ASP (un po'lento, ma cavolo se semplice e
        veloce da implementare!)

        Quale è il motivo vero per cui Microsoft
        abbia rilasciato le specifiche di C# e CLS
        non le so, ma certo non interessa. QUeste
        specifiche sono pubbliche ed è bello usarle
        ed è ancora meglio che nascono questi
        progetti.

        Per la cronaca: io lavoro su Microsoft, ma
        mi metterò volentieri a lavorare anche su
        Linux per partecipare a questo
        progetto....così capirò meglio i meandri di
        .NET.

        Per cui: sconfitta? Non credo...così come
        non credo che un'implementazione di terze
        parti possa rappresentare un freno per
        Microsoft e per limitare il suo monopolio...
        Non so bene come andra' a finire. Certo e' che .NET non e' quel vaporware che tutti (molti) dicevano.Anch'io credo sia meglio cosi'. La mia unica preoccupazione e' che nascano implementazioni non compatibili, la faccenda della sconfitta chiaramente e' una provocazione :-)
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo voi...

          C'e' Com+OOOppss è vero....


          - ActiveScripting (JScript, VBScript,

          PerlScript, ecc...)

          Beh li' le scuri si leveranno di sicuro :-)Sì...è vero...il problema più grosso era essere Type-less, ma certo che includere in un progetto VB lo ScriptControl ed avere una applicazione programmabile è una possibilità incredibile
          Non so bene come andra' a finire. Certo e'
          che .NET non e' quel vaporware che tutti
          (molti) dicevano.Concordo
          Anch'io credo sia meglio cosi'. La mia unica
          preoccupazione e' che nascano
          implementazioni non compatibili, la faccenda
          della sconfitta chiaramente e' una
          provocazione :-)Il problema lo vedo con Windows XP. Se ci saranno tutte quelle feature di protezione, beh...allora sì che andremo a cercarci un'altra piattaforma (vedi Linux o Mac) e .NET (chiamiamolo .OSNET) prenderà tutt'altra piega. Finchè la maggior parte degli utenti useranno .NET sotto Windows, problemi non ci saranno...Ciao Marco
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo voi...

      Non e' una mezza sconfitta per il mondo
      O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una
      implementazione, ma che ne pensate?No, non e' una sconfitta. Altrimenti, generalizzando forse un po' forzatamente, potremmo dire che qualsiasi emulatore rappresenta la sconfitta del sistema che cerca di emularlo (e questo pensiero sarebbe effettivamente assurdo).Un vecchio progetto Open Source, di cui ho pian piano perso le tracce, voleva ricreare una versione di Windows 9x compatibile con l'originale (il progetto si chiamava Freedows). Quale sarebbe stato il vantaggio? Partire da un sistema conosciuto (e, che ci piaccia o meno, svilupatissimo) per arrivare ad evolverlo, consolidarlo ed estenderlo con tutti i vantaggi dell'OS.Un'altra considerazione e' la seguente: per anni MS si e', di fatto, disinteressata all'apportare migliorie significative ai suoi prodotti: non mi riferisco a migliorie grafiche, ma proprio ad implementazioni funzionali volte alla stabilita', affidabilita' e potenza dei propri programmi. Da Word 6.0 a Word XP alla fin fine non sono poi molti i miglioramenti *veramente utili* implementati sul programma (e lo stesso si puo' ancor meglio riscontrare su prodotti quali MS Access, dalla versione 2.0 a 16bit fino ad Access XP...). Soltanto a partire dal duello IExplorer/Netscape Redmond e' stata spinta a rendere piu' stabile/efficiente/potente il suo Browser che oggi si e' affermato di fatto come monopolista - se non altro perche' i webmasters oggi si preoccupano quasi sempre che le loro pagine siano visibili solo ed unicamente su QUELLA piattaforma (e Netscape ha - a mio parere - giustamente pagato per i suoi errori). Oggi Windows 2000, a detta di tutti, risulta decisamente piu' stabile del suo predecessore. Se Microsoft (finalmente) ha deciso di migliorare le cose-che-non-si-vedono questo fatto puo' essere tutto tranne che negativo. Se a Redmond hanno scelto questa strada e se, come dice Ximian, .NET e' veramente un cosi' buon progetto, in un certo senso e' anche colpa/merito di Linux e della concorrenza che soltanto l'Open Source poteva portare nei confronti di Microsoft stessa. Ricordate che se anche MS acquistasse Ximian *non* comprerebbe il codice che essa ha sviluppato; cosi' come la chiusura di Eazel non ha decretato la fine di Nautilus!Se Microsoft ha deciso di depositare uno standard per un nuovo linguaggio, Ximian ha semplicemente deciso di sviluppare delle librerie che ne fanno il porting su un altro sistema. Se uscisse un nuovo compilatore C o il porting delle librerie Object Pascal di Borland non sarebbe certo la rappresentazione della sconfitta dei compilatori precedenti!
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo voi...
        Concordo su tutto.Dico una cosa in più.Sebbene Sun non abbia "standardizzato" Java con ECMA, non significa che le specifiche Java non siano utilizzabili e/o valide e/o "stabili".Infatti non mi pare che nonostante la non standardizzazione siano nate così tante implementazioni di JVM incompatibili..NET è una evoluzione/rivoluzione delle piattaforme COM e Java. Di nuovo, ci sarà una entità unica che governerà le specifiche e la comunità sarà libera di utilizzarle e farle crescere. E tutto si può dire di Microsoft, ma non che non abbia mai pensato alla retro-compatibilità (leggi: rendere assolutamente incompatibili specifiche precedenti alle ultime).Ciao, Marco- Scritto da: Alessio Cecchin

        Non e' una mezza sconfitta per il mondo

        O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una

        implementazione, ma che ne pensate?

        No, non e' una sconfitta. Altrimenti,
        generalizzando forse un po' forzatamente,
        potremmo dire che qualsiasi emulatore
        rappresenta la sconfitta del sistema che
        cerca di emularlo (e questo pensiero sarebbe
        effettivamente assurdo).

        Un vecchio progetto Open Source, di cui ho
        pian piano perso le tracce, voleva ricreare
        una versione di Windows 9x compatibile con
        l'originale (il progetto si chiamava
        Freedows). Quale sarebbe stato il vantaggio?
        Partire da un sistema conosciuto (e, che ci
        piaccia o meno, svilupatissimo) per arrivare
        ad evolverlo, consolidarlo ed estenderlo con
        tutti i vantaggi dell'OS.

        Un'altra considerazione e' la seguente: per
        anni MS si e', di fatto, disinteressata
        all'apportare migliorie significative ai
        suoi prodotti: non mi riferisco a migliorie
        grafiche, ma proprio ad implementazioni
        funzionali volte alla stabilita',
        affidabilita' e potenza dei propri
        programmi. Da Word 6.0 a Word XP alla fin
        fine non sono poi molti i miglioramenti
        *veramente utili* implementati sul programma
        (e lo stesso si puo' ancor meglio
        riscontrare su prodotti quali MS Access,
        dalla versione 2.0 a 16bit fino ad Access
        XP...). Soltanto a partire dal duello
        IExplorer/Netscape Redmond e' stata spinta a
        rendere piu' stabile/efficiente/potente il
        suo Browser che oggi si e' affermato di
        fatto come monopolista - se non altro
        perche' i webmasters oggi si preoccupano
        quasi sempre che le loro pagine siano
        visibili solo ed unicamente su QUELLA
        piattaforma (e Netscape ha - a mio parere -
        giustamente pagato per i suoi errori). Oggi
        Windows 2000, a detta di tutti, risulta
        decisamente piu' stabile del suo
        predecessore. Se Microsoft (finalmente) ha
        deciso di migliorare le
        cose-che-non-si-vedono questo fatto puo'
        essere tutto tranne che negativo. Se a
        Redmond hanno scelto questa strada e se,
        come dice Ximian, .NET e' veramente un cosi'
        buon progetto, in un certo senso e' anche
        colpa/merito di Linux e della concorrenza
        che soltanto l'Open Source poteva portare
        nei confronti di Microsoft stessa. Ricordate
        che se anche MS acquistasse Ximian *non*
        comprerebbe il codice che essa ha
        sviluppato; cosi' come la chiusura di Eazel
        non ha decretato la fine di Nautilus!

        Se Microsoft ha deciso di depositare uno
        standard per un nuovo linguaggio, Ximian ha
        semplicemente deciso di sviluppare delle
        librerie che ne fanno il porting su un altro
        sistema. Se uscisse un nuovo compilatore C o
        il porting delle librerie Object Pascal di
        Borland non sarebbe certo la
        rappresentazione della sconfitta dei
        compilatori precedenti!
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo voi...
      - Scritto da: Curioso
      Non e' una mezza sconfitta per il mondo
      O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una
      implementazione, ma che ne pensate?

      Fatemi sapere.Secondo me .NET = clonedijava + clonedicorba + applicationserver.Stanno reinventando l'acqua calda, ci infileranno un sacco di bachi e andargli dietro non mi sembra proprio il caso.Bastava che ximiam pompasse java + corba + jsp per esempio, ed ecco, con un tempo ragionevole otteneva un framework meglio di .NET.
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo voi...
        - Scritto da: dinogen


        - Scritto da: Curioso

        Non e' una mezza sconfitta per il mondo

        O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una

        implementazione, ma che ne pensate?



        Fatemi sapere.

        Secondo me .NET = clonedijava + clonedicorba
        + applicationserver.
        peccato che corba e' successivo a Come che EJB e' successivo ad MTS
        Stanno reinventando l'acqua calda, ci
        infileranno un sacco di bachi e andargli
        dietro non mi sembra proprio il caso.certo ce li infilano apposta!pagano della gente per farlo
        Bastava che ximiam pompasse java + corba +
        jsp per esempio, ed ecco, con un tempo
        ragionevole otteneva un framework meglio di
        .NET.ahahahahhahahabella questa!non hai visto il framework ;)ecco perche' puoi parlare!Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo voi...

          peccato che corba e' successivo a Com
          e che EJB e' successivo ad MTSInfatti parlavo di .NET, non di COM e EJB.Non ho visto il .NET, ma ho letto sulle riviste e mi sono fatto una opinione.Ma soprattutto ho visto i precedenti.VB, MSSQL, NT 4.0 = problemi, problemi, problemi.Perché dovrei aspettarmi di meglio?
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo voi...
            semplicemente, non dovresti leggere le riviste. dovresti provare. Così fanno i tecnici.senza rancore- Scritto da: dinogen


            peccato che corba e' successivo a Com

            e che EJB e' successivo ad MTS

            Infatti parlavo di .NET, non di COM e EJB.

            Non ho visto il .NET, ma ho letto sulle
            riviste e mi sono fatto una opinione.
            Ma soprattutto ho visto i precedenti.
            VB, MSSQL, NT 4.0 = problemi, problemi,
            problemi.

            Perché dovrei aspettarmi di meglio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo voi...
      - Scritto da: Curioso
      Non e' una mezza sconfitta per il mondo
      O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una
      implementazione, ma che ne pensate?È una vittoria, finalmente qualcuno che adotta le stesse armi di ms per contrastarla.
      • Anonimo scrive:
        Re: Secondo voi...
        - Scritto da: Amon
        - Scritto da: Curioso

        Non e' una mezza sconfitta per il mondo

        O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una

        implementazione, ma che ne pensate?

        È una vittoria, finalmente qualcuno che
        adotta le stesse armi di ms per
        contrastarla.mah !C'e' qualcosa di strano in tutto cio' ...Se microsoft ha standardizzato .net e lo ha reso cosi' aperto, forse questo e' proprio quello che voleva... E' sicuramente una trappola :-)Scherzi a parte, se poter implementare .net su altre piattaforme oltre win rappresentasse una minaccia per microsoft, perche' microsoft avrebbe facilitato ed incentivato che qualcuno lo facesse ?Non so se tutto cio' sia una vittoria o una sconfitta per il mondo open source... so solo che non mi convince !Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo voi...
          - Scritto da: KerNivore


          - Scritto da: Amon

          - Scritto da: Curioso


          Non e' una mezza sconfitta per il mondo


          O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e'
          una


          implementazione, ma che ne pensate?



          È una vittoria, finalmente qualcuno che

          adotta le stesse armi di ms per

          contrastarla.

          mah !

          C'e' qualcosa di strano in tutto cio' ...

          Se microsoft ha standardizzato .net e lo ha
          reso cosi' aperto, forse questo e' proprio
          quello che voleva...

          E' sicuramente una trappola :-)Per certi versi si... diciamo che e' sempre lo stesso discorso di qualche giono fa... le multinazionali del software non sono aziende di beneficenza e se fanno una mossa e' solo perche' sono certi di avere il loro tornaconto economico.

          Scherzi a parte, se poter implementare .net
          su altre piattaforme oltre win
          rappresentasse una minaccia per microsoft,
          perche' microsoft avrebbe facilitato ed
          incentivato che qualcuno lo facesse ?Beh allora mi chiedo perche spingere una societa' (COREL) a farne l'implementazione per linux in modo "closed".Credo che la realta' derivi dalla scarsa distribuibilita' del modello precedente (dcom? non mi ricordo piu' le 3000 sigle) che cmq. si era dimostrato perdente rispetto alla diffuzione di corba... si sono fatti un poco di domande e ne hanno cercato di capire i motivi! Penso che si siano resi conto che non potevano fare affidamento sulla "dominazione del mondo" ovvero su reti M$based e cosi' stavolta cercano qualcosa di piu' portabile su altre piattaforme.Il loro problema pero' e' "come" vengono effettuati i porting, ovvero sotto quale licenza...
          Non so se tutto cio' sia una vittoria o una
          sconfitta per il mondo open source... so
          solo che non mi convince !...credo infatti che i vari attacchi alla GPL nei giorni scorsi siano dovuti a questo. Ovvero a M$ sta bensissimo che qualcuno si occupi del porting del "coso" su altre piattaforme... pero' se il qualcuno lo fa in modo incontrollabile (e la GPL *favorisce* l'incontrollabilita' per definizione) allora io, ultimo degli sviluppatori scemi, posso costruire un applicativo .NETbased senza chiedere e/o pagare licenze a chichessia!!!Cmq. la cosa piu' importante e' sempre una... la liberta' di scegliere quello che piu' mi aggrada... ergo la vittoria dell'open ci sara' se M$ rispetta le sue specifiche e se l'implementazione GPL sara' paragonabile (io ne sono convinto... ;)saluti
        • Anonimo scrive:
          Re: Secondo voi...
          - Scritto da: KerNivore
          Se microsoft ha standardizzato .net e lo ha
          reso cosi' aperto, forse questo e' proprio
          quello che voleva... Si è uno strano comportamento di MS...Tu credi che gli strateghi MS abbiano preventivato che la comunità open source accettasse la loro architettura e la sviluppasse sotto GPL?Se così fosse alla MS hanno Nostradamus!Secondo me invece, questa è stata una bella sorpresa anche per loro, con tanto di mal di pancia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Secondo voi...
            - Scritto da: Amon
            - Scritto da: KerNivore

            Se microsoft ha standardizzato .net e lo
            ha

            reso cosi' aperto, forse questo e' proprio

            quello che voleva...

            Si è uno strano comportamento di MS...
            Tu credi che gli strateghi MS abbiano
            preventivato che la comunità open source
            accettasse la loro architettura e la
            sviluppasse sotto GPL?veramente credo il contrario....Sotto GPL risulterebbe codice sotto gli occhi di tutti e migliorabile da tutti ergo rischia di diventare superiore a quello originato dalla stessa M$... e a disposizione di tutti!!!Secondo me le critiche alla GPL dei giorni scorsi sono da impotare a questo...
            Se così fosse alla MS hanno Nostradamus!
            Secondo me invece, questa è stata una bella
            sorpresa anche per loro, con tanto di mal di
            pancia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Secondo voi...
      - Scritto da: Curioso
      Non e' una mezza sconfitta per il mondo
      O.S.? "copiare" da MS... si lo so, e' una
      implementazione, ma che ne pensate?Che e' una vittoria per tutti che esista uno standard che si possa rispettare. Microsoft... ha fatto la brava... e questo ha concesso ad altri di seguirla. Non aveva senso inventarsi un altro standard.Speriamo sia sempre cosi'.
  • Anonimo scrive:
    bah...
    a voi dispiace se continuo a programmare in C++ ?
    • Anonimo scrive:
      Re: bah...
      - Scritto da: munehiro
      a voi dispiace se continuo a programmare in
      C++ ?Ma proprio non ti piace MS eh? :-)(cmq anche a me piace il C++)
    • Anonimo scrive:
      Re: bah...

      a voi dispiace se continuo a programmare in
      C++ ?fai un salto in avanti verso l'integrazione.il compilatore C++ di .Net e' in grado di generare bytecode interpretabile dal runtime.Se questo runtime sara' disponibile anche su linux e altre piattaforme non MS sarebbe un bel vantaggio non credi?comunque il c++ per alcune cose sara' ancora insostituibile, e il c per altre lo sara' ancora di piu' e per molto tempo ancora (penso al kernel di linux).Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: bah...
        - Scritto da: Maks

        a voi dispiace se continuo a programmare
        in

        C++ ?

        fai un salto in avanti verso l'integrazione.
        il compilatore C++ di .Net e' in grado di
        generare bytecode interpretabile dal
        runtime.perche' si deve integrare????? Trovo demente mettere un livello di astrazione "gratis" in questa maniera buffa e ridicola.Se ha un compilatore "nativo" perche deve mettersi a fare 'ste demenzialita' di generare bytecode interpretabili da runtime?!?!??!?!?
        Se questo runtime sara' disponibile anche su
        linux e altre piattaforme non MS sarebbe un
        bel vantaggio non credi?Un linguaggio e' sempre un vantaggio perche' rappresenta una nuova possibile scelta... anche se non credo che sara' la MIA scelta.
        comunque il c++ per alcune cose sara' ancora
        insostituibile, e il c per altre lo sara'
        ancora di piu' e per molto tempo ancora
        (penso al kernel di linux).pensa anche alla VM che dovrebbe interpretare i tuoi runtime gia' che ci sei... a meno che non pensi di avere un numero infinito di VM sotto di te qualcuno dovra fare l'implementazione a basso livello!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: bah...

          perche' si deve integrare????? Trovo demente
          mettere un livello di astrazione "gratis" in
          questa maniera buffa e ridicola.
          Se ha un compilatore "nativo" perche deve
          mettersi a fare 'ste demenzialita' di
          generare bytecode interpretabili da
          runtime?!?!??!?!?
          sia chiaro...se sviluppo per una sola piattaforma il compilatore e' ancora l'ideale.Ma pensa al vantaggio di portare in giro del bytecode, che viene compilato al volo NATIVAMENTE per il tuo processore.Quello che manca a java.Java e' solo bytecode, .net puo' anche essere codice nativo.
          Un linguaggio e' sempre un vantaggio perche'
          rappresenta una nuova possibile scelta...
          anche se non credo che sara' la MIA scelta.
          ovviamente de gustibus non disputandum est

          comunque il c++ per alcune cose sara'
          ancora

          insostituibile, e il c per altre lo sara'

          ancora di piu' e per molto tempo ancora

          (penso al kernel di linux).

          pensa anche alla VM che dovrebbe
          interpretare i tuoi runtime gia' che ci
          sei... a meno che non pensi di avere un
          numero infinito di VM sotto di te qualcuno
          dovra fare l'implementazione a basso
          livello!!!
          continuo a pensare che le applicazioni che RICHIEDANO altissime prestazioni siano poche.prendi C++ Builder. Genera codice abbastanza piu' lento dell'equivalente Visual C++.Pero' e' cento volte piu' comodo da utilizzare e 9/10 la differenza e' ininfluente nel prodotto finale, perche' la maggior parte del tempo viene spesa ad aspettare i dati dalla rete o a fare query sui DB.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: bah...
            - Scritto da: MaKs
            ...
            Java e' solo bytecode, .net puo' anche
            essere codice nativo.Credo che ci siano i compilatori JIT e dei traduttori...


            continuo a pensare che le applicazioni che
            RICHIEDANO altissime prestazioni siano
            poche.E' un problema di hardware su cui deve girare.
            prendi C++ Builder. Genera codice abbastanza
            piu' lento dell'equivalente Visual C++.
            Pero' e' cento volte piu' comodo da
            utilizzare e 9/10 la differenza e'
            ininfluente nel prodotto finale, perche' la
            maggior parte del tempo viene spesa ad
            aspettare i dati dalla rete o a fare query
            sui DB.Beh si... anche per questo si vendono tante applicazioni per interrogare DB che sono web-based ovvero ancora piu' lente del VC o del CBuilder... dopotutto i tempi non sono considerati moltissimo su tante applicazioni aziendali altrimenti staremmo ancora programmando in assembler!Pero' ribadisco, c'e' un problema di hardware, le aziende non sono disposte a cambiare parco macchine una volta all'anno perche' gli applicativi vadano piu' veloci, spesso l'unica macchina corazzata e' quella del capo mentre quelle della plebaglia e' ferma a 4/5 anni prima... se dai al capo la macchina dei dipendenti vedrai che vuole le applicazioni veloci e non gli interessa se il C# e veloce da sviluppare...
    • Anonimo scrive:
      Re: bah...
      beh, dipende da come programmi in C++se sei un purista OO e scrivi codice puito, allora C++ è praticemante identico a C#, se invece sei della schiera "miskio codice C a qllo C++" e ti ritrovi con un sacco di puntatori a istanza beh, allora tieniti il deferenziatore -
      Io lasci le frecce agli indiani, voglio il punto e mi piace poter scrivere 8.tostring() e avere una OO pura, territorio sul quale anche Java fallisce.Ora che, poi, sappiamo che ci sarà un porting del compilatore...- Scritto da: munehiro
      a voi dispiace se continuo a programmare in
      C++ ?
  • Anonimo scrive:
    Titolo errato...
    Io direi che il vero scontro rimane quello tra l'architettura .NET e quella Java.Bisognerà ovviamente analizzare le potenzialità/performance di .NET su S.O. Linux e Microsoft e confrontarle... Cmq un bel passo avanti, per tutti.Saluti.
  • Anonimo scrive:
    evvai!
    lo sapevo che il tempo speso a imparare C# e il framework .Net non era buttato.ma magari fanno un .Net runtime anche per Gameboy!!!!!!!!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: evvai!
      - Scritto da: MaKs
      lo sapevo che il tempo speso a imparare C# e
      il framework .Net non era buttato.
      ma magari fanno un .Net runtime anche per
      Gameboy!!!!!!!!Il tempo speso ad imparare non e' mai buttato....
      • Anonimo scrive:
        Re: evvai!
        Chi ha provato la velocita' di esecuzione?Perche' se va come dicono.. ne vedremo realmente delle belle.Bye
        • Anonimo scrive:
          Re: evvai!
          - Scritto da: aLeX
          Chi ha provato la velocita' di esecuzione?
          Perche' se va come dicono.. ne vedremo
          realmente delle belle.Nin zo. Penso che risultati ufficiali non siano ancora disponibili.
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!
            Cavoli, non vedo l'ora di provare anch'io il C#!Non ho ancora avuto modo di provare una versione di .NET ma sono ansioso di metterci le mani su. Mi sembra che stia per uscire qualcosa di veramente innovativo vero? Chissà... forse questa sarà la nuova rivoluzione, dopo il www, il java e le pagine dinamiche :)Buona notte raghi! (Speriamo che questo articolo non sia fonte domattina di litigi come al solito...)- Scritto da: XP
            - Scritto da: aLeX

            Chi ha provato la velocita' di esecuzione?

            Perche' se va come dicono.. ne vedremo

            realmente delle belle.

            Nin zo. Penso che risultati ufficiali non
            siano ancora disponibili.
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!
            - Scritto da: Maxesse
            Cavoli, non vedo l'ora di provare anch'io il
            C#!
            Non ho ancora avuto modo di provare una
            versione di .NET ma sono ansioso di metterci
            le mani su. Mi sembra che stia per uscire
            qualcosa di veramente innovativo vero?
            Chissà... forse questa sarà la nuova
            rivoluzione, dopo il www, il java e le
            pagine dinamiche :)Innovativo ? INNOVATIVO ? I N N O V A T I V O ?C# non ha aggiunto niente al mondo che non esistesse gia' dal 23 maggio 1995.PS: Data di presentazione ufficiale di java.
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!
            - Scritto da: KerNivore


            - Scritto da: Maxesse

            Cavoli, non vedo l'ora di provare anch'io
            il

            C#!

            Non ho ancora avuto modo di provare una

            versione di .NET ma sono ansioso di
            metterci

            le mani su. Mi sembra che stia per uscire

            qualcosa di veramente innovativo vero?

            Chissà... forse questa sarà la nuova

            rivoluzione, dopo il www, il java e le

            pagine dinamiche :)

            Innovativo ? INNOVATIVO ?

            I N N O V A T I V O ?

            C# non ha aggiunto niente al mondo che non
            esistesse gia' dal 23 maggio 1995.

            PS: Data di presentazione ufficiale di java.Se la metti su questo punto mi devi spiegare le innovazioni di Java.La programmazione OO c'era gia' (SmallTalk, C++)Il Garbage Collector c'era gia' (LISP)La byte compilazione pure (Perl, Tcl)Dimentico qualcosa?Semplicemente ha affinato questi concetti, li ha migliorati, ha fatto un insieme di librerie... ma non ha innvato nulla. E stato rivoluzionario per la sua diffusione a macchia d'olio ma non ha sconvolto per la sua innovazione. Certo... non credo che il C# avra' lo stesso sucesso, penso che restera' un prodotto di nicchia... vedo meglio la creazione di classi Java che inglobino il .NET !!!)
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!

            Innovativo ? INNOVATIVO ?

            I N N O V A T I V O ?

            C# non ha aggiunto niente al mondo che non
            esistesse gia' dal 23 maggio 1995.

            PS: Data di presentazione ufficiale di java.A parte il fatto che C# e' 10 volte piu' veloce ?
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!

            A parte il fatto che C# e' 10 volte piu'
            veloce ?Più veloce in cosa?Non è affatto più veloce, nei miei test risulta del tutto equivalente.
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!

            Più veloce in cosa?
            Non è affatto più veloce, nei miei test
            risulta del tutto equivalente.quindi e' piu' veloce...stai confrontando una piattaforma con piu' di cinque anni di sviluppo alle spalle e una che usicra' l'anno prossimo, ancora in beta.Se le performance si equivalgono ora...e ancora non ci sono jit ottimizzanti, ne il byte code prodotto e' al massimo delle sue ottimizzazioni.Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: evvai!
          - Scritto da: aLeX
          Chi ha provato la velocita' di esecuzione?
          Perche' se va come dicono.. ne vedremo
          realmente delle belle.E' ancora presto per questo.Per ora posso dirti che su VB.NET beta1 ho riscontrato questi tempi (allora avevo un Cel566 con 256 Mb):Riempimento di 33.000 elementi in un listview: 30 minuti.Svuotamento di 33.000 elementi in un listview: istantaneo.ora se facciamo il confronto con VB6, abbiamo:Riempimento di 33.000 elementi in un listview: 25 secondi.Svuotamento di 33.000 elementi in un listview: 5 secondi.beh, sembra che il garbage collector sia molto più efficiente... e se segue questa via anche tutto il resto, quando avremo il framework senza il codice di debug che lo appesantisce, beh... ne vedremo delle belle. :)ByeeZeross
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!
            - Scritto da: Zeross
            E' ancora presto per questo.
            Per ora posso dirti che su VB.NET beta1 ho
            riscontrato questi tempi (allora avevo un
            Cel566 con 256 Mb):

            Riempimento di 33.000 elementi in un
            listview: 30 minuti.

            Svuotamento di 33.000 elementi in un
            listview: istantaneo.


            ora se facciamo il confronto con VB6,
            abbiamo:

            Riempimento di 33.000 elementi in un
            listview: 25 secondi.

            Svuotamento di 33.000 elementi in un
            listview: 5 secondi.


            beh, sembra che il garbage collector sia
            molto più efficiente... e se segue questa
            via anche tutto il resto, quando avremo il
            framework senza il codice di debug che lo
            appesantisce, beh... ne vedremo delle belle.
            :)


            Byee
            Zerosspiu' o meno quando?Bye
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!

            Riempimento di 33.000 elementi in un
            listview: 30 minuti.Spero intendessi 30 secondi :)
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!
            - Scritto da: Correcting...

            Riempimento di 33.000 elementi in un

            listview: 30 minuti.

            Spero intendessi 30 secondi :)No, intendevo proprio 30 minuti. ^^;;ByeeZeross
        • Anonimo scrive:
          Re: evvai!

          Chi ha provato la velocita' di esecuzione?
          Perche' se va come dicono.. ne vedremo
          realmente delle belle.
          visto che e' ancora in fase di beta nella Eula MS chiede di non pubblicare benchmark o cose simili.Pero' posso dirti che il codice va a velocita' pazzesca se lo confronti con java, che il garbage collector ha un'ottima efficenza e che sara' disponibile un prejit che ti permettera' di compilare il bytecode in codice nativo ottimizzato per il tuo processore.Quindi non dovrebbe esserci troppa differenza con quello che sei abituato a vedere oggi.Io lo collocherei all'incirca alla stessa posizione di Delphi e C++ Builder.Ovvio che c superottimizzato e' piu' veloce ;)Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!
            - Scritto da: MaKs
            Pero' posso dirti che il codice va a
            velocita' pazzesca se lo confronti con java,
            che il garbage collector ha un'ottima
            efficenza e che sara' disponibile un prejit
            che ti permettera' di compilare il bytecode
            in codice nativo ottimizzato per il tuo
            processore.
            Quindi non dovrebbe esserci troppa
            differenza con quello che sei abituato a
            vedere oggi.Quello che hai provato era tutto codice C# puro, o c'era anche codice unmanaged?Secondo quanto detto da MS, il codice CLI dovrebbe essere circa il 10% più lento del codice nativo.
          • Anonimo scrive:
            Re: evvai!

            visto che e' ancora in fase di beta nella
            Eula MS chiede di non pubblicare benchmark o
            cose simili.
            Pero' posso dirti che il codice va a
            velocita' pazzesca se lo confronti con java,
            che il garbage collector ha un'ottima
            efficenza e che sara' disponibile un prejit
            che ti permettera' di compilare il bytecode
            in codice nativo ottimizzato per il tuo
            processore.
            Quindi non dovrebbe esserci troppa
            differenza con quello che sei abituato a
            vedere oggi.
            Io lo collocherei all'incirca alla stessa
            posizione di Delphi e C++ Builder.
            Ovvio che c superottimizzato e' piu' veloce
            ;)Non capisco...Ma questo Framework con C# lo avete provato o no?O forse sono io ad averne uan versione "difettosa"?Dai miei test, effettuati proprio per paragonare C# con la compilazione JIT di Java, mi risultato prestazioni molto vicine tra i due.
Chiudi i commenti