Asus svela il nuovo Eee PC

Avrà un display più grande e un disco flash più capiente il nuovo modello di Eee PC che Asus ha mostrato al CeBIT di Hannover. Questo sarà anche il primo Eee PC a debuttare contemporaneamente sul mercato nella versione Linux e Windows

Hannover, Germania (CeBIT 2008) – Asus ha sfruttato la fiera tedesca CeBIT per presentare in anteprima l’Eee PC 900, prossimo modello del suo giovane ma già famoso subnotebook a basso costo. Diretto discendente del modello 701 (v. recensione ) lanciato in Europa lo scorso gennaio, il nuovo Eee PC conserva quasi intatto il design di quest’ultimo, ampliando però la diagonale del display LCD e la capacità del disco a stato solido (SSD) interno.

Atteso in Italia per la seconda metà dell’anno, l’Eee PC 900 è dotato di un monitor da 8,9 pollici con risoluzione di 1024 x 600 punti (contro il display da 7 pollici e 800 x 480 punti del predecessore) e di un SSD da 12 GB , che triplica la capacità del modello attualmente venduto in Italia (in altri paesi è disponibile anche nelle versioni da 2 e 8 GB). Ma chi spera che queste due migliorie verranno offerte allo stesso prezzo del 701, pari a 299 euro, resterà deluso: il modello 900 sarà infatti commercializzato a 399 euro nella versione Linux e ad un costo lievemente più alto – ma non ancora svelato – nella versione Windows.

Asus ha sottolineato che il nuovo Eee PC non rimpiazzerà quello preesistente, ma vi si affiancherà: ciò significa che, al momento del lancio del modello 900, il prezzo del 701 potrebbe scendere al di sotto dei 250 euro (già oggi lo si trova su Internet a circa 20 euro in meno del prezzo ufficiale).

Alcune indiscrezioni riportano che l’Eee PC 900 sarà equipaggiato con 1 GB di memoria RAM (una quantità già impiegata nell’attuale versione con SSD da 8 GB) e modulo wireless WiMAX , ma nel comunicato ufficiale di Asus non si fa menzione a queste due caratteristiche: se veritieri, questi due upgrade potrebbero rendere il prezzo del nuovo sistema decisamente più appetibile.

Le uniche altre caratteristiche che dovrebbe distinguere il nuovo Eee PC dal suo predecessore sono il touchpad un poco più grande e il modulo batteria lievemente più snello: quest’ultimo, secondo Asus, fornirà un’autonomia compresa fra le 2,5 e le 3 ore. Si tratta di una durata inferiore a quella garantita dall’Eee PC 701, ma a quanto sembra questo è lo scotto da pagare per il display più generoso e le altre novità sotto il cofano.

Il 900 sarà il primo modello di Eee PC a debuttare sul mercato sia nella versione con Linux che in quella con Windows XP Home , ma a partire dal prossimo trimestre Asus lancerà una versione con XP pre-installato anche del corrente modello 701 .

“Tale soluzione nasce dal desiderio di offrire al largo pubblico cui è destinato il prodotto la massima libertà di scelta”, si legge in un comunicato di Asus. “Anche questo modello, di cui prezzo e configurazione sono in via di definizione, si affiancherà alla versione attualmente disponibile basata su piattaforma Linux”.

Per la fine dell’anno Asus conta di vendere dai 3 ai 5 milioni di Eee PC , e inserirsi così tra i primi sei produttori al mondo di notebook (attualmente è settima).

Alcune foto dell’Eee PC 900 sono state pubblicate qui da engadget.com , mentre di seguito si riporta uno dei primi video a mostrare il rinnovato subnotebook di Asus.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mario rossi scrive:
    E' VIETATO PARLARE CON IL CONDUCENTE
    Metterò un cartello con questo messaggio in posizione ben visibile all'interno dell'abitacolo della mia macchina.
  • Emanuele scrive:
    Errore nel titolo?
    Intendevate forse dire "Cellulare in auto, pericoloso anche CON IL vivavoce"?Ciao,Emanuele- http://www.dreamsworld.it/emanuele/ -
Chiudi i commenti