ATLAS corre libero tra i boschi

L'umanoide Boston Dynamics mostra una certa agilità tra gli alberi e su terreni infidi

Roma – Mancava da un po’ all’appello, ma il robot umanoide di Boston Dynamics costruito con i finanziamenti DARPA si è finalmente rifatto vivo: ATLAS, così si chiama, questa volta è stato mostrato alle prese con ogni tipo di terreno sia in laboratorio che all’aria aperta , così da fare il punto sulle effettive capacità di movimento che questa macchina bipede è in grado di raggiungere.

L’ultimo video, che mostra l’intervento di un tecnico di Boston Dynamics nel corso di una conferenza pubblica, mette in luce i progressi fatti dall’ azienda oggi di proprietà di Google Alphabet in questo tempo trascorso: ATLAS è ora in grado di rimettersi da solo in piedi dopo una caduta, e si muove bene sul terreno accidentato (come ad esempio quello formato da una serie di pietre dalla forma irregolare) grazie ai meccanismi studiati per tenerlo in equilibrio. Come fanno gli esseri umani e alcune specie animali, anche ATLAS affretta il passo , ovvero si muove più velocemente, per riuscire a riguadagnare il barientro dopo una asperità.

Oltre alle prove di laboratorio, però, ATLAS è stato messo in piedi anche nel mondo reale: una sequenza del video lo mostra in un bosco , sebbene “legato” ai suoi creatori da un cavo per l’alimentazione, che si muove senza difficoltà e in certi frangenti anche con una certa rapidità senza curarsi di foglie, sassi e rami presenti sul terreno. Un risultato di tutto rispetto, che pone senza dubbio ATLAS tra gli umanoidi più avanzati sfornati dalle aziende di robotica di tutto il mondo.

Per il momento non sono cambiate le specifiche di base di ATLAS: alto 188 centimetri e pesante 150 chili, dispone di un sistema di visione stereoscopica e viene controllato direttamente dal proprio computer interno. L’ obiettivo di Boston Dynamics è di avvicinare le capacità motorie di ATLAS sempre di più a quelle del modello a cui si ispira , l’essere umano: non è detto che un giorno sarà in grado di compiere esattamente tutti i movimenti di cui è capace l’uomo, ma senza dubbio il discorso si va facendo di anno in anno più interessante mentre la differenza tra creatori e creature si va facendo sempre più esigua.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • prova123 scrive:
    Re: commento divertente da theregister
    Semplicemente tutti se ne fregano altamente, i bug nei sistemi operativi di fatto non sono una priorità per alcuno, sono tutti problemi dell'utente.Ti faccio l'esempio di una cosa meno grave che ha riguardato una nota marca di navigatori (diciamo il peccato, ma non il peccatore). Nella interfaccia proprietaria del software di navigazione in lingua italiana c'erano un paio di brutti svarioni di cui uno riguardava addirittura una funzionalità il cui nome era troncato in modo vomitevole.Scrissi all'azienda informandola del problema e mi risposero che al primo aggiornamento disponibile l'avrebbero corretto. Ci furono un paio di aggiornamenti ma i bug non furono corretti. A questo punto entrai nel navigatore, cercai il file interessato, lo modificai e dopo averlo giustamente testato (...si trattava di una stringa del cavolo) lo inviai alla azienda chiedendo cortesemente di inserirlo nel primo aggiornamento disponibile. Sia ben chiaro loo feci a puro titolo gratuito. Alla fine il bug non fu mai corretto. Il navigatore è un dispositivo che fa solo una cosa e sarebbe opportuno che la facesse bene, non è una scheda filata di un ragazzino che ama giocare con il saldatore.Questa è la triste realtà. Io se trovo un bug di qualsiasi cosa me lo tengo per me, se posso lo correggo e finisce così.
    • collione scrive:
      Re: commento divertente da theregister
      - Scritto da: prova123
      stringa del cavolo) lo inviai alla azienda
      chiedendo cortesemente di inserirlo nel primo
      aggiornamento disponibile. Sia ben chiaro looe sei stato fortunato, perchè ad altra gente come te hanno mandato il FBI a casa
      facesse bene, non è una scheda filata di un
      ragazzino che ama giocare con il
      saldatore.vuoi mettere la passione dei ragazzini con la strafottenza dei code monkeys? ovvio che mi fiderei mille volte di più di un progetto fatto da un ragazzino :D
      • Francesco scrive:
        Re: commento divertente da theregister
        La serietà di una azienda si misura dall'assistenza, non dal prodotto... e quelle serie sono poche, molto poche.
      • prova123 scrive:
        Re: commento divertente da theregister
        - Scritto da: collione
        - Scritto da: prova123

        e sei stato fortunato, perchè ad altra gente come
        te hanno mandato il FBI a
        casa
        Penso che sia sufficientemente difficile invocare l'intervento di FBI & Co. perchè non si ha voglia di correggere due stringhe alfanumeriche del proprio sistema e vuoi mettere il danno di immagine dell'azienda che fa intervenire FBI % Co. per una simile banalità ? :)
        • bubba scrive:
          Re: commento divertente da theregister
          - Scritto da: prova123
          - Scritto da: collione

          - Scritto da: prova123



          e sei stato fortunato, perchè ad altra gente
          come

          te hanno mandato il FBI a

          casa



          Penso che sia sufficientemente difficile invocare
          l'intervento di FBI & Co. perchè non si ha voglia
          di correggere due stringhe alfanumeriche del
          proprio sistema e vuoi mettere il danno di
          immagine dell'azienda che fa intervenire FBI %
          Co. per una simile banalità ?
          :)Oracle pero' non sarebbe d'accordo.... l'EULA impedisce il reverse engineering e la manipolazione del sw proprietario... akker e pentester in galeVa!
          • prova123 scrive:
            Re: commento divertente da theregister
            è vero, ma se uno fa bene un dispositivo io di certo non ho la minima intenzione di mettermi a fare reverse engineering che è una cosa pallosissima ... ma c'è un limite a tutto! (cylon) :D
      • MI-TO-GE scrive:
        Re: commento divertente da theregister
        disoccupato ai tempi, sbandato nei meandri della rete, mi ritrovai in mano password con accesso di cosa voi sapete, cose.Scrissi un email a un noto studio legale, lamentando della scarsità di professionalità di alcuni con un lavoro e altri come il codesto a casa disoccupato, mostrando password, e l'accesso ai files.Ricevetti una risposta :D48h circa dall'accaduto, a voi il testo quotato. Buongiorno, in concomitanza ai fatti recentemente accaduti e segnalati direttamente al nostro cliente le facciamo richiesta di pervenire nell'immediato più prossimo i suoi dati anagrafici per avviare una pratica legale nei suoi confronti.A voi le considerazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 28 agosto 2015 15.51-----------------------------------------------------------
  • Associazion e Consumator i scrive:
    è arrivata l' ora
    apple deve morire!
  • utenzaPI scrive:
    per il redattore
    Se la linea è quella cancellare tutti i post critici verso applez dillo in anticipo, magari noi non si perde tempo a commentare le notizie da te copiaincollate da altri siti.
    • bubba scrive:
      Re: per il redattore
      - Scritto da: utenzaPI
      Se la linea è quella cancellare tutti i post
      critici verso applez dillo in anticipo, magari
      noi non si perde tempo a commentare le notizie da
      te copiaincollate da altri
      siti.purtroppo il T1000 ha un brainware inferiore a quello di maxsix..... bisognerebbe aggiornarlo... :P
  • lollyfot scrive:
    apple trattamento speciale
    Mi raccomando ritardo cronico e inserimento in fondo alla pagina.
  • iFart scrive:
    C'è un buco e parla italiano...
    ...è l'ano di ruppolo.
Chiudi i commenti