Australia, GPS... a ruba

Nella civilissima Australia, lasciare il GPS in auto non è raccomandabile: sparisce. Fa gola ai ladri

Roma – Anche in Australia occorre fare attenzione a non lasciare il proprio GPS in auto: da qualche tempo a questa parte i furti di tali apparecchiature in alcune zone hanno raggiunto numeri preoccupanti, racconta il quotidiano The Age .

Da quelle parti, un GPS arriva a costare fino a 1300 dollari australiani (779 euro) e si piazza facilmente al banco pegni o al mercato nero. Ma quel che stupisce le autorità del paese è la superficialità, “al limite della negligenza”, con cui i cittadini lasciano in auto il GPS: “Non lascereste mai 500 dollari nella vostra automobile, quindi non capisco perché la gente ci lasci questi apparecchi”, provoca il Sovrintendente Mick Plotecki, detective della polizia nella zona di Liverpool.

E spiega che a nulla serve tentare di occultare il dispositivo nel porta guanti o sotto al sedile: è una battaglia persa. “Abbiamo scoperto facilmente che i ladri guardano se sul parabrezza c’è il segno della ventosa nel punto in cui era fissato l’apparecchio: anche se non vedono il GPS, sanno perfettamente che c’è e l’unica soluzione è ripulire il parabrezza e portar via l’apparecchio. Prima i cellulari, poi gli iPod, ora questi”.

Il poliziotto, si legge sul quotidiano, suggerisce con ironia di ricorrere alla buona, vecchia, tradizionale guida cartacea.

Marco Valerio Principato

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Gino scrive:
    Indirizzo del video
    http://www.youtube.com/watch?v=NvvZl7emdE4Per completezza... altrimenti come ci si può fare un'opinione?
    • Io... scrive:
      Re: Indirizzo del video
      Bravo. Questi fanno una denuncia e tu pubblichi l'indirizzo?Secondo me P.I. ci aveva ragionato se publicarlo o meno.Vero che con una ricerca sarebbe strato facile trovarlo, ma secondo me avresti fatto molto meglio a tenerti questo post per te!Complimenti per il senso civico...
      • Io... scrive:
        Re: Indirizzo del video
        PS...Posto che magari sapevano benissimo che sarebbero stai ripresi e magari han fatto sta bufera apposta per avere un risarcimento. Non si può mai sapere.Magari ogni click sul filmato li aiuta a guadagnare un po' di più...
      • Mi scoccio di loggare scrive:
        Re: Indirizzo del video
        - Scritto da: Io...
        Bravo. Questi fanno una denuncia e tu pubblichi
        l'indirizzo?Benvenuto nell'era dell'informazione.I luoghi "pubblici" sono "pubblici" e tutto quello che accade viene in genere filmato e ritrasmesso dappertutto.Questo accade ogni giorno, ogni ora, ogni minuto ogni secondo.La privacy la si ha tra mura "private", tutto il resto e' visibile a TUTTI.Fare informazione significa anche pubblicare link e riferimenti vari. E un video del genere ( una coppia che si bacia in un luogo "pubblico" ), non è niente di scandaloso.
        Complimenti per il senso civico...Il senso civico dovrebbero averle le persone che fanno certe cose in pubblico e poi denunciano per mancanza di privacy.Saluti
        • Nome e cognome scrive:
          Re: Indirizzo del video
          In Italia se vuoi filmare in metropolitana devi chiedere l'autorizzazione, mentre i filmati delle telecamere di sorveglianza non possono essere riprodotti altrove senza il consenso dell'azienda e dei soggetti ripresi.
Chiudi i commenti