Bari, netpoint sequestrato

Confermata l'operazione della Guardia di Finanza contro le scommesse illegali

Bari – Usavano Internet per veicolare le scommesse che raccoglievano su una serie di eventi sportivi italiani e non in direzione della società Stanley International Betting , un bookmaker britannico. Ma lo facevano da un net point non autorizzato.

Queste le accuse piovute sul gestore di un Internet point posto sotto sequestro dalla Guardia di Finanza di Molfetta.

A quanto pare sono stati denunciati sia il titolare del net point che uno degli scommettitori. Sotto sequestro anche il collegamento ADSL: dall’analisi dei log gli inquirenti sperano di poter ricostruire anche la mole delle comunicazioni effettuate con la società estera. Un dato che potrebbe contribuire a individuare quanto sia stato giocato da adulti italiani privi di autorizzazione governativa.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • /dev/null scrive:
    Timeo Danaos et dona ferentes...
    A me francamente queste notizie fanno venire i brividi più di quelle sugli accordi di patent protection...
  • IamSomber scrive:
    Alternative...migliori
    Oppure, aggiungo io, anche VirtualBox...Open source, veloce e ricco di funzioni (anche più di Vmware)
  • TheB scrive:
    Tanto vale...
    ... scaricarsi vmware player a 'sto punto, che il supporto per linux "amico" ce l'ha da qualche anno :)Ah, per chi non sa come creare le virtual machines (visto che il player e' free e non ve lo fa fare), potere scaricare in alternativa:- vmware server (ma mi parrebbe eccessivo :P)- vmxbuilder (cercatelo su google, leggero e comodo)
  • Banana Joe scrive:
    ma linux non era "il cancro"?
    con buona pace dei boccaloni che si son bevuti la propaganda M$ :)
Chiudi i commenti