Batterie cariche in 15 minuti

Lo promette una nuova tecnologia sviluppata da Rayovac per le batterie ricaricabili e pensata specificamente per i dispositivi portatili di nuova generazione, come PDA e player MP3


Las Vegas (USA) – Rayovac , uno dei più importanti produttori di batterie al mondo, ha dimostrato una delle prime implementazioni della sua tecnologia I-C3, capace di ridurre il tempo di ricarica delle batterie a 15 minuti.

Il colosso americano, che ha recentemente inglobato il produttore europeo Varta, prevede di rilasciare le prime pile I-C3 in formato AA e AAA durante il prossimo settembre, rivolgendosi in particolare al mercato dei nuovi dispositivi elettronici consumer come quello delle fotocamere digitali, dei PDA e dei player MP3.

La nuova tecnologia I-C3 utilizza batterie in Nickel Metal Hydride (NiMH) e promette, oltre ad un netto taglio dei tempi di ricarica, un’autonomia fino a quattro volte superiore rispetto a quella offerta dalle batterie alkaline standard.

Le nuove pile con tecnologia I-C3 potranno essere ricaricate fino ad un migliaio di volte e integreranno un chip di controllo che, secondo Rayovac, garantirà che ciascuna di esse venga ricaricata nel modo più efficiente e sicuro possibile.

Secondo quanto anticipato dal produttore, le prime batterie di questo tipo dovrebbero arrivare sul mercato in confezioni da quattro ad un prezzo di 15 dollari. Il costo di un caricatore andrà invece dai 20 ai 35 dollari a seconda della capienza (2 o 4 pile).

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    E guerra sia....
    Ibm su un fronte combatte M$ e sull'altro combattera' INTEL, bella storia.Se la memoria non mi inganna non era stata smembrata dell'antitrust (hw da una parte e sw dall'altra).....Cha sia una sua rivincita?
  • vegeta scrive:
    tutto a nostro favore
    beh se le cose stanno così chi ci guadagna sono gli utenti
Chiudi i commenti