Beccati i cracker che cambiavano i voti scolastici

Un gruppo di studenti negli States penetra nel sistema informatico scolastico e cambia i voti di amici e conoscenti. Grazie a qualche falla nel software. Sulla carta rischiano decenni di carcere

Roma – Passano gli anni, 25 per l’esattezza , ma i sogni proibiti degli studenti liceali statunitensi non cambiano : penetrare nei computer della scuola e cambiare i propri voti . L’hanno fatto quattro studenti texani, che sono stati scoperti e ora rischiano fino a 20 anni di prigione a testa. Nel frattempo, la scuola ha già provveduto a comminargli una non meglio precisata misura disciplinare.

I quattro, secondo quanto raccontato dall’autorità scolastica del Fort Bend Independent School District ( FBISD ), avrebbero trovato il modo di modificare le votazioni finali di almeno 60 alunni del liceo che frequentano, la Hightower High School . In tutti i casi hanno provveduto ad alzare i punteggi ottenuti nelle valutazioni dei test, ma non è chiaro se in qualche caso abbiano anche abbassato i voti di qualcuno, anche solo per divertimento.

La scoperta è avvenuta dopo che i dipendenti del distretto scolastico avevano notato una serie di cambiamenti nei dati presenti sui computer di almeno quattro differenti istituti: in alcuni casi erano addirittura stati cancellati dei documenti. A quanto pare, i quattro aspiranti hacker non si erano mossi con particolare circospezione : questo è bastato per mettere gli investigatori – ai quali si era rivolta la scuola – sulle loro tracce, per identificarli ed avviare un’indagine formale sul loro conto.

Per rimediare alla malefatta, ora tutte le scuole del distretto saranno costrette a rivedere l’intera mole dei test di fine anno : secondo la portavoce Mary Ann Simpson è questo l’unico modo per garantire la correttezza delle votazioni. Si tratta di un dato particolarmente importante nella carriera di uno studente statunitense, poiché può anche influire sulla carriera universitaria e lavorativa.

La revisione delle votazioni, tuttavia, comporta un aggravio economico: la stima dei danni si aggira sui 190mila dollari (poco più di 120mila euro), e questo trasforma la bravata dei quattro in un reato di secondo grado. La legge del Texas in questo caso prevede pene fino a 20 anni di reclusione, ma poiché tre dei quattro indagati sono ancora minorenni la scuola potrebbe anche decidere di non procedere nei loro confronti. Nel caso peggiore, comunque, ai quattro toccherebbero pene ben più severe dei due studenti bolognesi che avevano tentato di conoscere in anticipo le soluzioni del compito in classe.

I dirigenti scolastici si sono riservati la possibilità di decidere sulla sorte dei quattro al termine della indagine della polizia. Nel frattempo hanno avviato una revisione interna delle policy di sicurezza per evitare che fatti del genere possano ripetersi.

Luca Annunziata

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • field scrive:
    secondo me la comprano,eccome se la ....
    secondo me se la comprano.....eccome se la comprano.....
  • Pkw scrive:
    Difficile salvare la compagnia!
    Ho letto i post, praticamente tutti contro Yahoo!Beh, vorrei postarne uno a favore. E' noto com'e' andata a finire a tutte le aziende che Microsoft ha fagocitato in questi anni. E' quindi realistico che, se MS compra Y!, quest'ultima sara' destinata a sparire, anche se le dichiarazioni del management MS sono di tenore opposto ("Sinergie", "Rispetteremo il nostro nuovo partner", "...").L'unica cosa che interessa a MS e' il buco che verra' a crearsi quando Y! sara' fuori dalle scatole. Poi si va a scalare, ce n'e' ancora da fare prima di arrivare a Google.Sembra impossibile ORA, ma dopo il decesso di Y! la gente comincera' a veder Google vacillare e MS crescere ancora.In quest'ottica e' ovvio che Yang voglia evitare di essere fagocitato. Gia', ma dietro di lui ci sono azionisti (tanti) a cui la cosa non interessa e che fanno un ragionamento piu' semplice: le mie azioni diventano azioni MS, schizzano in alto ed io sono ricco.Yang non puo' prescindere dagli azionisti. Si trova quindi in un cul de sac. La sua manovra era comprensibilissima, cosi' come lo e' quella attuale. Non puo' scappare, e' costretto a fare quello che vogliono gli azionisti. Un tempo si poteva dire "per il bene dell'azienda", ora e' un concetto superato. Purtroppo
    • Parolaro scrive:
      Re: Difficile salvare la compagnia!
      - Scritto da: Pkw
      Ho letto i post, praticamente tutti contro Yahoo!

      Beh, vorrei postarne uno a favore. E' noto com'e'
      andata a finire a tutte le aziende che Microsoft
      ha fagocitato in questi anni. E' quindi
      realistico che, se MS compra Y!, quest'ultima
      sara' destinata a sparire, anche se le
      dichiarazioni del management MS sono di tenore
      opposto ("Sinergie", "Rispetteremo il nostro
      nuovo partner",
      "...").
      Questa è la più grossa acquisizione tentata da MS, una dove il marchio vale probabilmente più della tecnologia che potranno fagocitare. Mi sembra un suicidio economico buttare via il marchio Yahoo!
      L'unica cosa che interessa a MS e' il buco che
      verra' a crearsi quando Y! sara' fuori dalle
      scatole. Poi si va a scalare, ce n'e' ancora da
      fare prima di arrivare a
      Google.
      Sembra impossibile ORA, ma dopo il decesso di Y!
      la gente comincera' a veder Google vacillare e MS
      crescere
      ancora.
      Dubito, per microsoft sarà un successo anche solo riuscire a riunire le due quote di mercato portandosi al 30% dei search
      In quest'ottica e' ovvio che Yang voglia evitare
      di essere fagocitato. Gia', ma dietro di lui ci
      sono azionisti (tanti) a cui la cosa non
      interessa e che fanno un ragionamento piu'
      semplice: le mie azioni diventano azioni MS,
      schizzano in alto ed io sono
      ricco.Le azioni MS sono azioni fin troppo stabili. Non sono quelle azioni dove punti se vuoi fare soldi. Per quello ci sono aziende come google o apple.
      Yang non puo' prescindere dagli azionisti. Si
      trova quindi in un cul de sac. La sua manovra era
      comprensibilissima, cosi' come lo e' quella
      attuale.

      Non puo' scappare, e' costretto a fare quello che
      vogliono gli azionisti. Un tempo si poteva dire
      "per il bene dell'azienda", ora e' un concetto
      superato.
      PurtroppoIl bene dell'azienda coincide con il bene degli azionisti per una SPA. Sono loro i proprietari dell'azienda, Yang l'amministra per conto loro e deve fare il loro bene. Non è una questione degli ultimi anni, ma è sempre stato così da quando esistono le società di capitali.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Difficile salvare la compagnia!
        bhe...addio Yahoo. immagino che ci sarà una fuga in massa nei suoi servizi...
        • Bill scrive:
          Re: Difficile salvare la compagnia!
          Perchè cosa cambiera quando MS la acquisirà? Scompariranno i servizi di Yahoo? O forse i dipendenti di un azienda come Yahoo avranno il posto di lavoro più sicuro? Ms a differenza degli altri come Sun e Yahoo stessa, non hanno mai licenziato nessuno, e questa è la cosa più imkportante per chi ci lavora.- Scritto da: Sgabbio
          bhe...addio Yahoo. immagino che ci sarà una fuga
          in massa nei suoi
          servizi...
          • franz1789 scrive:
            Re: Difficile salvare la compagnia!
            Io chiudo la mia mail Yahoo!, che già ora è affogata dallo spam in modo impressionante, se Yang cede. Se M$ mette mano a Yahoo!, addio Y!, e credo che anche Flickr si svuoterebbe, è un ottimo servizio, ma non così ottimo da sopportare la presenza di Redmond. Già faccio fatica a tenere MSN (che infatti uso solo per chi non ha Jabber)...
          • Parolaro scrive:
            Re: Difficile salvare la compagnia!
            - Scritto da: franz1789
            Io chiudo la mia mail Yahoo!, che già ora è
            affogata dallo spam in modo impressionante, se
            Yang cede. Se M$ mette mano a Yahoo!, addio Y!, e
            credo che anche Flickr si svuoterebbe, è un
            ottimo servizio, ma non così ottimo da sopportare
            la presenza di Redmond. Già faccio fatica a
            tenere MSN (che infatti uso solo per chi non ha
            Jabber)...Questo è il classico atteggiamento pregiudiziale: non si guarda il risultato, si va via per pregiudizio.
          • Bastard Inside scrive:
            Re: Difficile salvare la compagnia!
            - Scritto da: Bill
            Perchè cosa cambiera quando MS la acquisirà?
            Scompariranno i servizi di Yahoo? O forse i
            dipendenti di un azienda come Yahoo avranno il
            posto di lavoro più sicuro? Ms a differenza degli
            altri come Sun e Yahoo stessa, non hanno mai
            licenziato nessuno, e questa è la cosa più
            imkportante per chi ci
            lavora.
            - Scritto da: Sgabbio

            bhe...addio Yahoo. immagino che ci sarà una fuga

            in massa nei suoi

            servizi...Dipende, se i servizi diventassero basati su ActiveX e/o "best viewed" su IE, sarei costretto a chiudere l'account, dato che non uso mai IE per navigare, tranne che per il sito di MS Update.
    • 0verture scrive:
      Re: Difficile salvare la compagnia!
      Anche adesso si dice "per il bene dell'azienda" solo che l'azienda vista dagli azionisti non è l'azienda vista dai dipendenti.
      • Parolaro scrive:
        Re: Difficile salvare la compagnia!
        - Scritto da: 0verture
        Anche adesso si dice "per il bene dell'azienda"
        solo che l'azienda vista dagli azionisti non è
        l'azienda vista dai
        dipendenti.Vero, purtroppo per i dipendenti la proprietà è degli azionisti, quindi è scontato che il bene dell'azienda coincide con il bene dei proprietari.
    • BlueMond scrive:
      Re: Difficile salvare la compagnia!
      QUindi suggerisci di comprare Azioni Y adesso che stanno calando?
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Difficile salvare la compagnia!
        - Scritto da: BlueMond
        QUindi suggerisci di comprare Azioni Y adesso che
        stanno
        calando?Bhe, se le azioni stanno scendendo di valore significa che molti le stanno vendendo. Questo è avvenuto perchè gli investitori di Y! (coloro che detengono le azioni), dapprima si sono sfregati le mani, essendo sicuri che in caso di transazione positiva le azioni in loro possesso avrebbo accresciuto il loro valore, ma poi visti i tentennamenti hanno pensato bene di disfarsene in tempo, poichè il rifiuto di Y! non è stato un atto di forza, ma un tentativo maldestro di accrescere il proprio valore, un atto che infonde insicurezza nei confronti dell'azienda e della possibilità di un prossimo venturo crack. Per chi ha coraggio, credo sia il momento di comprare qualche azione di Y! poichè penso che alla fine Yang calerà le braghe, volente o nolente. Visto che hanno cercato di salvarsi la faccia con questa "sparata" di cui parla l'articolo, ora dovranno accettare l'offerta di M$, anche se inferiore alla precedente, altrimenti le loro azioni finiranno sotto i tacchi e magari qualcuno provvederà a rastrellare tutto per un boccon di pane impossessandosi dell'intera azienda. Spero che almeno a questo il bravo Yang arrivi a capirlo, non è poi cosi complesso, sono i fondamentali del gioco in borsa.
  • Paolini scrive:
    Figura penosa di Yahoo
    .. che tristezza, ora bill li tirerà ancora più per il collo ah ah
    • Gesu scrive:
      Re: Figura penosa di Yahoo
      - Scritto da: Paolini
      .. che tristezza, ora bill li tirerà ancora più
      per il collo ah
      ahvero, calare le braghe e svendere tutto sarebbe stato molto più dignitoso
      • hotmsail scrive:
        Re: Figura penosa di Yahoo
        spero solo che il mio Y! mail non diventi quella merda di hotmail...
        • Pkw scrive:
          Re: Figura penosa di Yahoo
          - Scritto da: hotmsail
          spero solo che il mio Y! mail non diventi quella
          merda di
          hotmail...Hai ragione, Y! Mail e' superiore. Sarebbe davvero un peccato
      • Paolini scrive:
        Re: Figura penosa di Yahoo
        ... cioè quello che dovranno fare adesso? Eh beh concordo!
        • Gesu scrive:
          Re: Figura penosa di Yahoo
          - Scritto da: Paolini
          ... cioè quello che dovranno fare adesso? Eh beh
          concordo!questo è ciò che pensi *tu*sarà forse per questo che anzichè dirigere Yahoo! o qualcosa che gli assomigli vagamente stai qui a trollare su PI?
  • Ping scrive:
    Ci godo! ;-)
    Così imparano a tirare sul prezzo.Spero che falliscano.
  • antonio scrive:
    Mi sembra l'Alitalia
    Come da oggetto :-)
    • pippo scrive:
      Re: Mi sembra l'Alitalia

      Come da oggetto :-)L'unica differenza è che qui gli azionisti (NOI) pagheremo, pagheremo, pagheremo...
  • Nome e cognome scrive:
    Chi troppo vuole..
    .. nulla stringe!Ciao
    • ndr scrive:
      Re: Chi troppo vuole..
      Fossi in MS ora farei un'offerta di 30 ad azione...così Yahoo rifiuta per orgoglio, crolla a 10 e la compro a 15... Fantafinanza, ovviamente...
      • haha scrive:
        Re: Chi troppo vuole..
        - Scritto da: ndr
        Fossi in MS ora farei un'offerta di 30 ad
        azione...così Yahoo rifiuta per orgoglio, crolla
        a 10 e la compro a 15...


        Fantafinanza, ovviamente...Fossi in Ballmer comincerei a lavarmi di più, ad usare un buon deodorante e ad essere più educato e rispettoso degli altri.Altrimenti, prima o poi, qualcuno comincerà a pigliarlo a pedate nel grosso culo bolso che si ritrova.
      • Bastard Inside scrive:
        Re: Chi troppo vuole..
        - Scritto da: ndr
        Fossi in MS ora farei un'offerta di 30 ad
        azione...così Yahoo rifiuta per orgoglio, crolla
        a 10 e la compro a 15...


        Fantafinanza, ovviamente...A quel punto IBM offre 16 e frega MS e Yang in un colpo solo :-P
      • 0verture scrive:
        Re: Chi troppo vuole..
        Neanche poi tanto...
Chiudi i commenti