Bill Gates contro i miti della povertà

L'ex-CEO di Microsoft continua la sua attività filantropica, fissando il più grande obiettivo entro il 2035. Il founder di Wikipedia Jimmy Wales alla guida del carrier mobile The People's Operator

Roma – Nuovi obiettivi per l’agenda filantropica della fondazione benefica guidata dai coniugi Bill e Melinda Gates, in un corposo manifesto volto a sfatare quei miti che da troppo tempo bloccano il progresso per le nazioni in stato di povertà. L’ex-CEO di Microsoft ha esordito con una profezia per l’anno 2035, quando non sarà rimasto un solo paese povero in tutto il mondo . Con particolare riferimento all’Africa, il manifesto della Bill & Melinda Gates Foundation non è affatto d’accordo con la teoria socio-economica secondo cui “le nazioni povere sono condannate a restare tali”.

“Per fortuna questi manuali non sono tra i più venduti – si legge nel documento diramato dalla fondazione – poiché la loro tesi di base è del tutto falsa”. Il founder di BigM ha sottolineato come città e nazioni africane siano cresciute grazie agli aiuti umanitari, al volontariato per le scuole, alla lotta contro virus letali come l’HIV . Un altro mito – “gli aiuti provenienti dall’estero sono una perdita di denaro” – andrebbe combattuto con la massima serietà, dal momento che milioni di bambini hanno ricevuto assistenza medica cruciale per la loro sopravvivenza.

Se l’impegno filantropico profuso da Gates negli ultimi anni rappresenta un netto distaccamento da casa Microsoft, la faticosa ricerca del nuovo CEO dopo l’addio di Steve Ballmer trova spiegazione nel ruolo-ombra mantenuto dallo stesso founder ai vertici del colosso di Redmond. La teoria più accreditata tra gli osservatori di mercato vede i vari candidati alla successione preoccupati per la continua presenza di Gates nella fase decisionale per le future strategie societarie .

Mentre Gates ricopre il suo ruolo di ambasciatore delle attività umanitarie sul pianeta, il founder di Wikipedia Jimmy Jimbo Wales occuperà la posizione di co-chairman dell’organizzazione The Peoplès Operator (TPO), il nuovo carrier mobile “etico” che ha promesso di devolvere il 25 per cento dei suoi profitti per combattere la povertà . Lo stesso Wales vuole perseguire un senso più alto di “comunità” dopo quella enciclopedica, aderendo al progetto dell’operatore virtuale britannico per la vendita di SIM a contratto per il traffico voce e dati.

Mauro Vecchio

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • alfio sugagnari scrive:
    SPAZZIAMOLI VIA
    questa nazione con le MEDIOEVALI limitazioni all uso del conta te, con le normative FATTE APPOSTA per rendere incomprensibile qualsiasi attivita unqo volesse fare puo' essere salvata solo spazzando via la marmaglia politica che sta comodamente seduta sugli scranni ..alle prossime elezioni spazziamoli via tutti e diamo un plebiscito al M5S per fare un repulisti generale dalla testa ai piedi ti TUTTE le strutture e strorture che imbrigliano questa nazione!
  • Fontanesi Ivan scrive:
    Richiesta sul funzionamento del bitcoin
    Questa nuova moneta, bitcoin, elettronica,VIRTUALE E UNICA NEL MONDO, cosa cambia in relazione al vecchio sistema monetario. Qual'è, ad esempio, il valore di scambio BTC/EUR? I pagamenti, gli investimenti in titoli o, meglio, il portafoglio bancario di investimenti di un cittadino come cambia?. L'acquisto o la vendita di titoli, obbligazionari o azionari come avverrebbe nel concreto? Da ricerchè su internet ho appreso che questo nuovo sistema finanziario è stato scoperto o introdotto da un tecnico informatico giapponese. Io ne vorrrei sapere di più! E' possibile?Nel momento attuale l'avvio di questo nuovo metodo, a livello più generalizzato, non lo vedo improponibile. Ripeto, occorre maggiore informazione per l'utenza. Si eviterebbero, ad esempio, rapine a furgoni blindati. Riguardo gli aspetti speculativi occorerebbe fornire elementi base, semplici, che ogni cittadino possa capire. Se si ritiene che il denaro sia fonte insostituibile per gli scambi commerciali a livello globale ben venga questo modello. Si spera che a livello informatico non ci possa essere la possibilità di truffa o di facilitazione alla disonestà.Quanto sopra lo scrivo perchè una trasmissione televisiva RAI, che ritengo importante ai fini informativi e scientifici, mi ha informato di questa nuova moneta: bitcoin che non risulta nuova nel settore informatico.
    • krane scrive:
      Re: Richiesta sul funzionamento del bitcoin
      - Scritto da: Fontanesi Ivan
      Questa nuova moneta, bitcoin,
      elettronica,VIRTUALE E UNICA NEL MONDO, cosa
      cambia in relazione al vecchio sistema monetario.
      Qual'è, ad esempio, il valore di scambio
      BTC/EUR? I pagamenti, gli investimenti in titoli
      o, meglio, il portafoglio bancario di
      investimenti di un cittadino come cambia?.
      L'acquisto o la vendita di titoli, obbligazionari
      o azionari come avverrebbe nel concreto? Da
      ricerchè su internet ho appreso che questo nuovo
      sistema finanziario è stato scoperto o introdotto
      da un tecnico informatico giapponese. Io ne
      vorrrei sapere di più! E'
      possibile?
      Nel momento attuale l'avvio di questo nuovo
      metodo, a livello più generalizzato, non lo vedo
      improponibile. Ripeto, occorre maggiore
      informazione per l'utenza. Si eviterebbero, ad
      esempio, rapine a furgoni blindati. Riguardo gli
      aspetti speculativi occorerebbe fornire elementi
      base, semplici, che ogni cittadino possa capire.
      Se si ritiene che il denaro sia fonte
      insostituibile per gli scambi commerciali a
      livello globale ben venga questo modello. Si
      spera che a livello informatico non ci possa
      essere la possibilità di truffa o di
      facilitazione alla
      disonestà.
      Quanto sopra lo scrivo perchè una trasmissione
      televisiva RAI, che ritengo importante ai fini
      informativi e scientifici, mi ha informato di
      questa nuova moneta: bitcoin che non risulta
      nuova nel settore informatico.Mi sa che non ti ha informato poi cosi' bene, questa trasmissione, forse dovresti ritenerla meno importante a fini informativi e scientifici e leggere di piu' le fonti in rete.http://it.wikipedia.org/wiki/Bitcoinhttps://it.bitcoin.it/wiki/Pagina_principale
  • Thepassenge r scrive:
    X la redazione
    Passi la pubblicità invasiva ovunque (che non filtro per supportarvi), ma che ogni 3 secondi mi reindirizzi a una pagina pubblicitaria completamente diversa è troppo e irritante.O la cavate o mi vedo costretto a informarmi altrove, questa è la prima volta che accade una cosa del genere e così invasiva, almeno altri siti mettono l'avviso cosicchè il redirect non è forzato.
    • Funz scrive:
      Re: X la redazione
      - Scritto da: Thepassenge r
      Passi la pubblicità invasiva ovunque (che non
      filtro per supportarvi), ma che ogni 3 secondi mi
      reindirizzi a una pagina pubblicitaria
      completamente diversa è troppo e
      irritante.
      O la cavate o mi vedo costretto a informarmi
      altrove, questa è la prima volta che accade una
      cosa del genere e così invasiva, almeno altri
      siti mettono l'avviso cosicchè il redirect non è
      forzato.adblock+Queste sono cose che giustificano l'utilizzo sempre e comunque.Se a qualcuno viene in mente di contestarmi, lasci perdere e continui a sorbirsi le pubblicità anche per me...
    • Luca Annunziata scrive:
      Re: X la redazione
      non riusciamo a capire quale sia il problema, dalla descrizione non è chiaroper cortesia, ci manderesti una email a pi@edmaster.it descrivendoci nel dettaglio cosa intendi? per cercare di riprodurre eventualmente la questione ci occorre anche sapere quale browser e sistema operativo è in usograzie
  • mario scrive:
    punto debole
    i bitcoin hanno un punto debole che si evidenzierà in futuro. Il mining. Il mining sono dei calcoli che vengono effettuati da utenti in cambio di bitcoin. Buona parte di questi calcoli è necessaria per un compito importante: verificare che le transazioni di denaro virtuale avvengano in modo lecito e sicuro. Per semplificare, se un utente acquista un oggetto e lo paga in BitCoin, serve che una serie di algoritmi verifichino che i BitCoin spesi siano prelevati dal suo portafoglio virtuale, evitando quel fenomeno chiamato double spending (doppia spesa). Questa verifica, che con la diffusione del BitCoin richiede sempre più potenza di calcolo, è fatta da utenti specializzati nel mining. Il termine, che significa estrazione, è fuorviante: in pratica, i miner mettono a disposizione la potenza di calcolo dei loro computer, per eseguire questi maxi calcoli. In cambio, a ogni verifica andata a buon fine, ricevono dei BitCoin gratuiti. Bene il progetto bitcoin prevede che da una certa data in poi non ne verranno più prodotti, si dimezzano ogni 4 anni, a quel punto si interromperà in mining, che tra l'altro già oggi sembra non essere più così conveniente, e i bitcoin smetteranno di essere una valuta sicura
    • Uno a caso scrive:
      Re: punto debole
      Alla generazione di un nuovo blocco (ad oggi 25 Bitcoin) vanno aggiunti i contributi per le transazioni superiori ad un certo numero di byte.Tale contributo è ad oggi 0.0001 per ogni transazione che supera determinate condizioni - https://en.bitcoin.it/wiki/Transaction_fees -La somma di questi contributi, viene aggiunta al nuovo blocco e data al miner. Non è raro minare un nuovo blocco il cui valore aggiunto è di 0.1 bitcoin. E se bitcoin avrà successo, in futuro non sarà raro avere dei valori aggiunti che superano il bitcoin. Ed in futuro un bitcoin varrà molto di più di 600, quindi il mining sarà ancora appetibile.Non so se bitcoin avrà successo ma di sicuro so che il protocollo bitcoin è un vaso di pandora che non si può richiudere.
      • mario scrive:
        Re: punto debole
        - Scritto da: Uno a caso
        Alla generazione di un nuovo blocco (ad oggi 25
        Bitcoin) vanno aggiunti i contributi per le
        transazioni superiori ad un certo numero di
        byte.
        Tale contributo è ad oggi 0.0001 per ogni
        transazione che supera determinate condizioni -
        https://en.bitcoin.it/wiki/Transaction_fees
        -
        La somma di questi contributi, viene aggiunta al
        nuovo blocco e data al miner. Non è raro minare
        un nuovo blocco il cui valore aggiunto è di 0.1
        bitcoin. E se bitcoin avrà successo, in futuro
        non sarà raro avere dei valori aggiunti che
        superano il bitcoin. Ed in futuro un bitcoin
        varrà molto di più di 600, quindi il mining sarà
        ancora
        appetibile.
        Non so se bitcoin avrà successo ma di sicuro so
        che il protocollo bitcoin è un vaso di pandora
        che non si può
        richiudere.ma se si smette di produrre blocchi nessuno avrà più interesse al mining
        • Uno a caso scrive:
          Re: punto debole
          Probabilmente non sono stato chiaro, come mio solito.I blocchi non sono altro che la summa delle transazioni effettuate in circa 10 minuti. Il mining non è altro che l'avallo di queste transazioni, che vengono quindi aggiunte alla blockchain.Alcune di queste transazioni, hanno allegato un contributo di 0.0001 bitcoin, che vanno al minatore (pool) che trova il blocco.Un esempio è questo:https://blockchain.info/it/block-index/462350/0000000000000000950dbc46b9c321f1c70afa49ea27ac9ddc6f927d63a04fdeNel momento in cui scrivo è l'ultimo blocco trovato, e si compone di un premio di 25 bitcoin PIU' la somma dei contributi che è di 0.11515354 bitcoin.Una volta terminati i premi, rimarrà solo la somma dei contributi.Se oggi la media della somma dei contributi è di 0.1 bitcoin, in futuro potrebbe essere molto di più, visto che le transazioni potrebbero essere 10,100,1000 volte più di oggi.Moltiplica 1000 per 0.1 ed hai come risultato 100 bitcoin, che andrà assegnato al minatore che trova i blocchi.E se bitcoin avrà successo, invece di 600 come valore, devi considerare 10,100,1000 volte il valore di un bitcoin rispetto ad oggi, il che equivale a 6.000,60.000 o 600.000
          • Osvy scrive:
            Re: punto debole
            - Scritto da: Uno a caso
            E se bitcoin avrà successo, invece di 600 come
            valore, devi considerare 10,100,1000 volte il
            valore di un bitcoin rispetto ad oggi, il che
            equivale a 6.000,60.000 o 600.000a me la questione ricorda mooolto le cosiddette "bolle immobiliari",il cerino resta in mano all'ultimo, chi partecipa spera sempre di essere il penultimo
          • mario scrive:
            Re: punto debole
            - Scritto da: Uno a caso
            Probabilmente non sono stato chiaro, come mio
            solito.
            I blocchi non sono altro che la summa delle
            transazioni effettuate in circa 10 minuti. Il
            mining non è altro che l'avallo di queste
            transazioni, che vengono quindi aggiunte alla
            blockchain.
            Alcune di queste transazioni, hanno allegato un
            contributo di 0.0001 bitcoin, che vanno al
            minatore (pool) che trova il
            blocco.
            Un esempio è questo:
            https://blockchain.info/it/block-index/462350/0000
            Nel momento in cui scrivo è l'ultimo blocco
            trovato, e si compone di un premio di 25 bitcoin
            PIU' la somma dei contributi che è di 0.11515354
            bitcoin.
            Una volta terminati i premi, rimarrà solo la
            somma dei
            contributi.
            Se oggi la media della somma dei contributi è di
            0.1 bitcoin, in futuro potrebbe essere molto di
            più, visto che le transazioni potrebbero essere
            10,100,1000 volte più di
            oggi.
            Moltiplica 1000 per 0.1 ed hai come risultato 100
            bitcoin, che andrà assegnato al minatore che
            trova i
            blocchi.
            E se bitcoin avrà successo, invece di 600 come
            valore, devi considerare 10,100,1000 volte il
            valore di un bitcoin rispetto ad oggi, il che
            equivale a 6.000,60.000 o
            600.000ci sono molti se, e se queste cose non si avvereranno che fine farà il bitcoin senza più il mining?
      • Osvy scrive:
        Re: punto debole
        - Scritto da: Uno a caso
        Non so se bitcoin avrà successo ma di sicuro so
        che il protocollo bitcoin è un vaso di pandora
        che non si può richiudere.Mah, la mia domanda è: ma cosa viene PRODOTTO con questo sistema?...abbiamo dei panini, una bici, cosa? In sostanza, è la moltiplicazione dell'aria? Ovvero, il denaro che crea altro denaro?Veramente, io non capisco. La nostra moneta di Stato, è carta, e la carta dei 500 euro non vale certo 500 euro: ma lo stesso Stato obbliga i cittadini ad accettarla. Un venditore italiano, può non accettare i bitcoin, ma non può non accettare di essere pagato in euro: lo Stato gli impone di prendere carta
        dare panino, vestito, bici.Il bitcoin è tutto un castello virtuale (quasi, visto che con la corrente che consuma... poi magari state a guardare la CO2 che produce l'auto che state per acquistare...). Boh, sarà la mia origine contadina, per me già comprare a credito è strano.. ;-) figurarsi questi bitcoin
        • Osvy scrive:
          Re: punto debole
          - Scritto da: OsvyE sempre dalla mia origine contadina: ricordarsi che in Borsa "quando uno guadagna, un altro perde"... è così che funziona eh.
          • Izio01 scrive:
            Re: punto debole
            - Scritto da: Osvy
            - Scritto da: Osvy

            E sempre dalla mia origine contadina: ricordarsi
            che in Borsa "quando uno guadagna, un altro
            perde"... è così che funziona eh.Mah, guarda, personalmente non possiedo bitcoin, quindi non parlo per esperienza diretta, ma il fine da sempre dichiarato non è quello della speculazione stile schema a piramide. E' una moneta, che puoi usare per pagare determinate cose al tasso di cambio corrente.Questo tasso di cambio non lo determinano le banche, però. Sei maggiormente esposto a truffe e roba simile? Probabilmente sì. Qualcuno però potrebbe sentirsi maggiormente protetto dalle "truffe di stato", manovre finanziarie fatte per svalutare/rivalutare a vantaggio dei soliti noti una moneta nazionale. O dai "furti di stato", come il prelievo forzoso dai conti correnti del 1992 (e i malpensanti immaginano benissimo che in casi così, quelli con i "santi in paradiso" vengano avvertiti con buon anticipo della manovra, in modo tale da poterla evitare).E' etico mettere i propri soldi dove lo stato non può mettere le mani? Bè, secondo me, se hai già pagato le tasse che dovevi, hai pieno diritto di farne quello che vuoi.
        • Uno a caso scrive:
          Re: punto debole
          - Scritto da: Osvy
          Mah, la mia domanda è: ma cosa viene PRODOTTO con
          questo
          sistema?...
          abbiamo dei panini, una bici, cosa? In sostanza,
          è la moltiplicazione dell'aria? Ovvero, il denaro
          che crea altro
          denaro?
          Veramente, io non capisco. La nostra moneta di
          Stato, è carta, e la carta dei 500 euro non vale
          certo 500 euro: ma lo stesso Stato obbliga i
          cittadini ad accettarla. Un venditore italiano,
          può non accettare i bitcoin, ma non può non
          accettare di essere pagato in euro: lo Stato gli
          impone di prendere carta
          dare panino, vestito,
          bici.
          Il bitcoin è tutto un castello virtuale (quasi,
          visto che con la corrente che consuma... poi
          magari state a guardare la CO2 che produce l'auto
          che state per acquistare...). Boh, sarà la mia
          origine contadina, per me già comprare a credito
          è strano.. ;-) figurarsi questi
          bitcoinAl momento viene "prodotta" valuta, ma sarebbe meglio dire "distribuita".Non viene prodotto nulla di fisico.Il punto è che il protocollo bitcoin risolve il problema della duplicazione digitale in un ambito dove questa non può esistere, pena l'implosione del sistema.E lo fa in modo tale da non usare una terza parte "fidata" (una banca) ma un sistema distribuito di consensi (miners e client bitcoin).In sostanza toglie ad una terza parte (la banca) il controllo e l'affidamento dei TUOI soldi e li restituisce a TE, ivi inclusa la sicurezza (intesa come impedire un furto) degli stessi.L'esempio che hai fatto del commerciante che:prendere carta
          dare panino ecc... prova a vederla come:prendere carta DI CREDITO
          dare panino ecc..La carta di credito è un sistema per effettuare transazioni, dove il commerciante viene gabellato da una terza parte (l'istituto di credito) per facilitare transazioni commerciali prive di denaro contante.Se invece della carta di credito usassi bitcoin, tale gabella diverrebbe irrisoria, ed in alcuni casi inesistente.Meglio ancora, non passerebbe per la terza parte fidata, ma direttamente da me a te.Riguardo alle origini contadine, devi sapere che in argentina dove l'inflazione fa sì che la loro valuta locale si svaluti del 30-40% in un anno, ci sono contadini che commerciano in bitcoin, perchè nonostante la volatilità, a breve/medio termine è potenzialmente più sicuro dei pesos.Se mastichi inglese guardati questo:http://bitcoinfilm.org/
  • Osvy scrive:
    Io ne esco pazzo...
    .. abbiamo gente (anche e proprio di SEL) che si stracciano le vesti contro la finanza ed i derivati,e poi questi vogliono riconoscere una moneta che viene creata attraverso un mero calcolo del proprio PC??? cioè, il massimo del "niente" (almeno i derivati scommettono su qualcosa di "vero", che siano materie prime o indici di un qualcosa).Detto per inciso: qualche tempo fa su una rivista di PC (che non ricordo di sicuro per cui non cito) lessi un articolo su questi bitcoin. Tra le altre cose, riportavano una prova di "generazione" di bitcoin attraverso un PC diciamo abbastanza ben carrozzato (quindi bello caldo e consumante corrente): in sostanza, il risultato era che la spesa per la corrente era superiore al valore del bitcoin creato con l'elaborazione: quindi, ma dietro chi c'è, l'ENEL???...
    • Snail Owden scrive:
      Re: Io ne esco pazzo...
      - Scritto da: Osvy
      "generazione" di bitcoin attraverso un PC diciamo
      abbastanza ben carrozzato (quindi bello caldo e
      consumante corrente): in sostanza, il risultato
      era che la spesa per la corrente era superiore al
      valore del bitcoin creato con l'elaborazione:
      quindi, ma dietro chi c'è,
      l'ENEL???...Ovvio, visto che i bitcoin sono ormai minabili soltanto con gli ASIC.La difficoltà è troppo alta, e anche il PC-meglio-carrozzato-possibile può fare ben poco.Ma ci sono sempre i litecoin e tutte le altre crypto scrypt-based.Quelli sono ancora minabili con una buona scheda video (o più d'una).
      • gippi u scrive:
        Re: Io ne esco pazzo...
        - Scritto da: Snail Owden
        - Scritto da: Osvy


        "generazione" di bitcoin attraverso un PC
        diciamo

        abbastanza ben carrozzato (quindi bello caldo e

        consumante corrente): in sostanza, il risultato

        era che la spesa per la corrente era superiore
        al

        valore del bitcoin creato con l'elaborazione:

        quindi, ma dietro chi c'è,

        l'ENEL???...

        Ovvio, visto che i bitcoin sono ormai minabili
        soltanto con gli
        ASIC.interessante notare il fenomeno delle nuove GPU 290x di AMD.Di queste gpu si è detto di tutto e anche che sono il meglio oggi disponibile per minare *coin.Di conseguenza sono andate a ruba, non tra chi gioca col PC, ma tra i minatori di *coin.Questa forte domanda, unita alla bassa offerta, ha alzato di fatto il prezzo di vendita oltre al prezzo di listino praticato da AMD.Risultato: oggi per giocare conviene prendersi una nvidia.
        • Snail Owden scrive:
          Re: Io ne esco pazzo...
          - Scritto da: gippi u
          interessante notare il fenomeno delle nuove GPU
          290x di AMD.
          Di queste gpu si è detto di tutto e anche che
          sono il meglio oggi disponibile per minare
          *coin.La 280x è al momento quella consigliata, dato che ha il miglior rapporto qualità/prezzo - consumi non eccessivi e si overclokka bene.
          Risultato: oggi per giocare conviene prendersi
          una nvidia.Questo dipende da come andrà a finire la storia del Mantle... (nonché dalle preferenze personali)
      • voingiappon e scrive:
        Re: Io ne esco pazzo...
        - Scritto da: Snail Owden
        - Scritto da: Osvy
        Ma ci sono sempre i litecoin e tutte le altre
        crypto scrypt-based.
        Quelli sono ancora minabili con una buona scheda
        video (o più d'una).Naah.. mica vero. Cioe' si, ma ti costa un botto di investimento per mettere su un rig e poi un botto di elettricita'. Ai prezzi che trovi online oggi e' piu' conveniente comprarsi un buon ASIC miner per BTC: hai un 90% di probabilita' di consumare meno corrente (perche' e' un device dedicato) e ottieni BTC che sono molto piu' spendibili. Io mino a 350 MH/s LTC con una ATI e ci faccio poco e nulla ma mi fioccano 500 W di corrente. Profitable? Not so much.Al contrario mino FTC con una sequela di CPU (diff. ancora ~100-120) con guadagni piu o meno apprezzabili. Spendibili? Mmm.. ancora non ci conterei.Io mino BTC per lucro (risicato), LTC per scaldare il lab con la GPU (sai in inverno fa freddo!) e i FTC per puro divertimento!
    • Funz scrive:
      Re: Io ne esco pazzo...
      - Scritto da: Osvy
      .. abbiamo gente (anche e proprio di SEL) che si
      stracciano le vesti contro la finanza ed i
      derivati,
      e poi questi vogliono riconoscere una moneta che
      viene creata attraverso un mero calcolo del
      proprio PC??? cioè, il massimo del "niente"
      (almeno i derivati scommettono su qualcosa di
      "vero", che siano materie prime o indici di un
      qualcosa).Quando la banca centrale USA genera "out of thin air" centinaia o migliaia di miliardi di $ come "quantitative easing" per tamponare l'economia, cos'è?
      • Osvy scrive:
        Re: Io ne esco pazzo...
        - Scritto da: Funz
        - Scritto da: Osvy
        Quando la banca centrale USA genera "out of thin
        air" centinaia o migliaia di miliardi di $ come
        "quantitative easing" per tamponare l'economia,
        cos'è?ma dietro ci sono gli USA. Uno Stato. Uno che può imporre con la forza la sua volontà, le tasse, ecc. ecc.
        • Funz scrive:
          Re: Io ne esco pazzo...
          - Scritto da: Osvy
          - Scritto da: Funz

          - Scritto da: Osvy

          Quando la banca centrale USA genera "out of thin

          air" centinaia o migliaia di miliardi di $ come

          "quantitative easing" per tamponare l'economia,

          cos'è?

          ma dietro ci sono gli USA. Uno Stato. Uno che può
          imporre con la forza la sua volontà, le tasse,
          ecc.
          ecc.Vero, almeno finché avrà la forza e la fiducia per restare sul mercato... può pompare $ fino a un certo limite, poi il $ inizia a perdere il suo valore.Bitcoin dalla sua ha una rete impossibile da smantellare e un sistema condiviso molto difficilmente attaccabile.
    • Leguleio scrive:
      Re: Io ne esco pazzo...

      .. abbiamo gente (anche e proprio di SEL) che si
      stracciano le vesti contro la finanza ed i
      derivati,Finché si sta all'opposizione, si può promettere la Luna.Voglio proprio vederlo un partito che ha una possibilità reale di andare al governo fare promesse sull'abolizione di certi strumenti della finanza. :D
      e poi questi vogliono riconoscere una moneta che
      viene creata attraverso un mero calcolo del
      proprio PC??? Mah, riconoscere, non esageriamo. Diciamo regolamentarne l'uso. Guarda che non è che il bitcoin oggi non venga usato, anche se non è riconosciuto da alcuna legge italiota. Con delle norme certe sui suoi movimenti si possono ridurre i vantaggi dell'anonimato e della non tracciabilità. Niente di più.Ognuno poi scegliera da sé come pagare, esattamente come ora.
      • Osvy scrive:
        Re: Io ne esco pazzo...
        - Scritto da: Leguleio

        .. abbiamo gente (anche e proprio di SEL)
        che si

        stracciano le vesti contro la finanza ed i

        derivati,

        Finché si sta all'opposizione, si può promettere
        la Luna.
        Voglio proprio vederlo un partito che ha una
        possibilità reale di andare al governo fare
        promesse sull'abolizione di certi strumenti della
        finanza.
        :DChe poi io ricordo benissimo una puntata di Ballarò in cui si faceva vedere anche a cosa servono i derivati: per esempio, le nostre aziende che commerciano con l'estero, per "coprirsi" dai rischi di cambio stipulano contratti con le banche. Anche questi sono "derivati", sono una "scommessa" sul tasso di cambio al momento del pagamento, e non sono strumenti speculativi, anzi
        • SonoIO scrive:
          Re: Io ne esco pazzo...
          - Scritto da: Osvy
          Che poi io ricordo benissimo una puntata di
          Ballarò in cui si faceva vedere anche a cosa
          servono i derivati: per esempio, le nostre
          aziende che commerciano con l'estero, per
          "coprirsi" dai rischi di cambio stipulano
          contratti con le banche. Anche questi sono
          "derivati", sono una "scommessa" sul tasso di
          cambio al momento del pagamento, e non sono
          strumenti speculativi,
          anziIncredibile, in un media mainstream hanno detto una cosa giusta. :-)Qualcuno ad esempio mi spiegherebbe cosa c'è di male in un future?Non è altro che un contratto standardizzato che obbliga il venditore a fornire un determinato sottosostante in una data certa.Ad esempio vendendo un futures sul Wheat con codice WH14 quotato sul CBOT ci si obbliga a consegnare 5.000 bushel di grano (circa 136 tonnellate) tra il 13 e il 18 marzo 2014 alla controparte al prezzo convenuto.Spulciando sul sito del CME si trovano tutte le regole di settlement.Qualcuno ha una idea di un metodo più trasparente per vendere/comprare granaglie?Ovviamente solo una piccola parte dei contrati che vengono scambiati quotidianamente vengono poi portati fino alla procedura di settlement perché spesso quello che serve davvero è coprirsi da un rischio, fanno da benchmark e più liquidità c'è sopra meglio è visto che li rende meno influenzabili dai grossi operatori.Le opzioni sono la stessa cosa solo che al posto di avere un obbligo si ha la possibilità, sembra poco ma rende le opzioni gli strumenti più complessi e potenti esistenti in questo campo.
          • Leguleio scrive:
            Re: Io ne esco pazzo...


            Che poi io ricordo benissimo una puntata di

            Ballarò in cui si faceva vedere anche a cosa

            servono i derivati: per esempio, le nostre

            aziende che commerciano con l'estero, per

            "coprirsi" dai rischi di cambio stipulano

            contratti con le banche. Anche questi sono

            "derivati", sono una "scommessa" sul tasso di

            cambio al momento del pagamento, e non sono

            strumenti speculativi,

            anzi

            Incredibile, in un media mainstream hanno detto
            una cosa giusta.
            :-)La finanza è un mondo che mi affascina, ma mi fa girare la testa. Non ne afferro i meccanismi.Puoi spiegare come mai l'anno scorso hanno vietato per un breve periodo la vendita allo scoperto in Italia e in Spagna:http://www.ilpost.it/2012/07/24/cosa-sono-le-vendite-allo-scoperto/Anzi, magari spiega cos'è la vendita allo scoperto.
          • Osvy scrive:
            Re: Io ne esco pazzo...
            - Scritto da: Leguleio
            La finanza è un mondo che mi affascina, ma mi fa
            girare la testa. Non ne afferro i meccanismi.A mio parere non perdi granché, almeno se pensiamo alla finanza "degenerata"
            Puoi spiegare come mai l'anno scorso hanno
            vietato per un breve periodo la vendita allo
            scoperto in Italia e in Spagna:

            http://www.ilpost.it/2012/07/24/cosa-sono-le-vendi

            Anzi, magari spiega cos'è la vendita allo
            scoperto.Le vendite allo scoperto sono la vendita di qualcosa che ancora non hai:"ti darò tra una settimana 1000 azioni Unicredit, che adesso però non ho".In questo tempo di una settimana il venditore spera di poter acquistare quei titoli che deve ad un terzo, ad un valore minore di quello che riceverà dal terzo stesso.In periodi di altissima volatilità (cioè quando i prezzi oscillano fortemente) le vendite allo scoperto vengono vietate perché sono strumenti "tipicamente speculativi", e tendono quindi (se usati in maniera massiccia) ad amplificare gli effetti perversi dello strumento che in sé è diciamo "lecito".Certo, il problema è che sul piano del "lecito" le azioni dovrebbero essere uno strumento di investimento, non di mungitura del "parco buoi".. (che peraltro se non vuole essere munto potrebbe fare a meno di giocare in Borsa). In teoria, se si avesse la volontà politica, questo sarebbe relativamente semplice: basterebbe obbligare (non mi chiedere come) al possesso minimo per un tot di tempo (per es., 2 anni, almeno): fine dell'investimento a breve/brevissimo periodo con il solo fine speculativo (nel senso deteriore del termine. In sé speculare significa pensare, riflettere, o qualcosa del genere).
          • 2014 scrive:
            Re: Io ne esco pazzo...
            - Scritto da: SonoIO
            - Scritto da: Osvy

            Che poi io ricordo benissimo una puntata di

            Ballarò in cui si faceva vedere anche a cosa

            servono i derivati: per esempio, le nostre

            aziende che commerciano con l'estero, per

            "coprirsi" dai rischi di cambio stipulano

            contratti con le banche. Anche questi sono

            "derivati", sono una "scommessa" sul tasso di

            cambio al momento del pagamento, e non sono

            strumenti speculativi,

            anzi

            Incredibile, in un media mainstream hanno detto
            una cosa giusta.
            :-)

            Qualcuno ad esempio mi spiegherebbe cosa c'è di
            male in un
            future?
            Non è altro che un contratto standardizzato che
            obbliga il venditore a fornire un determinato
            sottosostante in una data
            certa.

            Ad esempio vendendo un futures sul Wheat con
            codice WH14 quotato sul CBOT ci si obbliga a
            consegnare 5.000 bushel di grano (circa 136
            tonnellate) tra il 13 e il 18 marzo 2014 alla
            controparte al prezzo
            convenuto.
            Spulciando sul sito del CME si trovano tutte le
            regole di
            settlement.

            Qualcuno ha una idea di un metodo più trasparente
            per vendere/comprare
            granaglie?
            1) Vado al mercato ortofrutticolo2) chiedo mi dai un sacco di grano?3) quant'è ?4) fatto
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: Io ne esco pazzo...
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: SonoIO

            - Scritto da: Osvy


            Che poi io ricordo benissimo una
            puntata
            di


            Ballarò in cui si faceva vedere anche a
            cosa


            servono i derivati: per esempio, le
            nostre


            aziende che commerciano con l'estero,
            per


            "coprirsi" dai rischi di cambio
            stipulano


            contratti con le banche. Anche questi
            sono


            "derivati", sono una "scommessa" sul
            tasso
            di


            cambio al momento del pagamento, e non
            sono


            strumenti speculativi,


            anzi



            Incredibile, in un media mainstream hanno
            detto

            una cosa giusta.

            :-)



            Qualcuno ad esempio mi spiegherebbe cosa c'è
            di

            male in un

            future?

            Non è altro che un contratto standardizzato
            che

            obbliga il venditore a fornire un determinato

            sottosostante in una data

            certa.



            Ad esempio vendendo un futures sul Wheat con

            codice WH14 quotato sul CBOT ci si obbliga a

            consegnare 5.000 bushel di grano (circa 136

            tonnellate) tra il 13 e il 18 marzo 2014
            alla

            controparte al prezzo

            convenuto.

            Spulciando sul sito del CME si trovano tutte
            le

            regole di

            settlement.



            Qualcuno ha una idea di un metodo più
            trasparente

            per vendere/comprare

            granaglie?


            1) Vado al mercato ortofrutticolo
            2) chiedo mi dai un sacco di grano?
            3) quant'è ?
            4) fatto2) chiedo "mi dai 136 tonnellate di grano"?:D
          • 2014 scrive:
            Re: Io ne esco pazzo...
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: SonoIO


            - Scritto da: Osvy



            Che poi io ricordo benissimo una

            puntata

            di



            Ballarò in cui si faceva vedere
            anche
            a

            cosa



            servono i derivati: per esempio, le

            nostre



            aziende che commerciano con
            l'estero,

            per



            "coprirsi" dai rischi di cambio

            stipulano



            contratti con le banche. Anche
            questi

            sono



            "derivati", sono una "scommessa"
            sul

            tasso

            di



            cambio al momento del pagamento, e
            non

            sono



            strumenti speculativi,



            anzi





            Incredibile, in un media mainstream
            hanno

            detto


            una cosa giusta.


            :-)





            Qualcuno ad esempio mi spiegherebbe
            cosa
            c'è

            di


            male in un


            future?


            Non è altro che un contratto
            standardizzato

            che


            obbliga il venditore a fornire un
            determinato


            sottosostante in una data


            certa.





            Ad esempio vendendo un futures sul
            Wheat
            con


            codice WH14 quotato sul CBOT ci si
            obbliga
            a


            consegnare 5.000 bushel di grano (circa
            136


            tonnellate) tra il 13 e il 18 marzo
            2014

            alla


            controparte al prezzo


            convenuto.


            Spulciando sul sito del CME si trovano
            tutte

            le


            regole di


            settlement.





            Qualcuno ha una idea di un metodo più

            trasparente


            per vendere/comprare


            granaglie?




            1) Vado al mercato ortofrutticolo

            2) chiedo mi dai un sacco di grano?

            3) quant'è ?

            4) fatto

            2) chiedo "mi dai 136 tonnellate di grano"?
            :Dprima vedere contanti :D
    • csm101 scrive:
      Re: Io ne esco pazzo...
      Le banconote tradizionali sono nate come certificati che garantivano a chi le possedeva il diritto di riscuotere una certa quantità d'ORO. E qual'è il valore dell'oro? da cosa deriva? perchè è così importante avere oro? mica si mangia! L'oro non serve praticamente a NIENTE (eccetto come conduttore elettrico e per altri usi che di sicuro non passavano neanche per la testa dei cercatori d'oro del settecento). Il valore dell'oro E' UNICAMENTE DOVUTO ALLA SUA RARITA'. Lo stesso vale per le soluzioni degli algoritmi matematici che corrispondono ad ogni bitcoin: di per sè non servono ad una mazza, ma il fatto che TU le possieda GARANTISCE che hai fatto qualcosa nella tua vita per meritartene il possesso e quando li usi per effettuare un pagamento di un bene li CEDI a qualcun altro che SECONDO TE ti sta fornendo un servizio il cui valore PER TE è equiparabile a quello dello sforzo che hai fatto per meritarti il possesso dei bitcoin. La metafora dei minatori è perfettamente azzeccata: Anche i minatori che setacciavano le pagliuzze d'oro non facevano ASSOLUTAMENTE NIENTE DI UTILE PER NESSUNO, salvo il fatto di spaccarsi la schiena a raccogliere una sostanza tanto rara quanto inutile. ma, quella sostanza PROPRIO PER IL FATTO DI ESSERE RARA, può essere usata come garanzia del fatto che chi la possiede ha fatto un qualche lavoro per qualcuno e che con questo lavoro ha guadagnato il diritto di avere qualcosa in cambio. Insomma: se non è sensato usare la rarità di una soluzione ad un problema matematico come garanzia e misura di quanto si è "in credito con il resto del mondo", allora non ha neanche senso usare l'oro o qualunque altra cosa. Perchè alla fine, lo scopo finale della moneta è quello di poter entrare in un negozio e dire "voglio merce per cento euro" anzichè dire "io mi merito di ricevere questa merce perchè stamattina ho lavorato per il mio capo e ritengo che questo ripaghi la merce che ti sto chiedendo". Il fatto che l'oro sia raro (una volta che non esiste nessuno in grado di estrarre altro oro) è GARANZIA del fatto che c'è qualcuno che te l'ha dato in cambio di qualche servizio o di qualche bene e che quindi HAI DIRITTO che qualcuno faccia per te qualcosa di equivalente in cambio, non che te lo sei creato da solo. Per quanto riguarda il premio per il "mining" dei bitcoin, è semplicemente la ricompensa per aver contribuito a creare il sistema stesso. Anche i primi minatori che hanno trovato intere miniere sono diventati miliardari senza fare niente di utile per nessuno... Eppure noi siamo abituati a pensare che il solo fatto di possedere oro sia IPSO FACTO essere ricchi. Quindi: perchè trovare ORO ti deve rendere ricco mentre trovare "bitcoin" no? Solo perchè l'oro lo si può toccare e luccica?
      • Snail Owden scrive:
        Re: Io ne esco pazzo...
        - Scritto da: csm101
        Il valore dell'oro E' UNICAMENTE DOVUTO ALLA SUA
        RARITA'.Ma davvero?!E allora come lo spieghi che il Rodio (metallo rarissimo) vale meno dell'oro?Attualmente:29,58 euro/g (Rodio)vs30,16 euro/g (Oro)
        • csm101 scrive:
          Re: Io ne esco pazzo...
          In realtà quello che non mi spiego è cosa sia successo ADESSO per farlo scendere di valore così tanto visto che il Rodio è SEMPRE stato il metallo più prezioso al mondo. la quotazione del Rodio, nel 2008 era di 350 dollari al grammo, per intenderci. In ogni caso il criterio è uno solo: se un elemento è raro è difficile che uno se ne procuri a quintali spremendo le patate che gli crescono nel giardino, pertanto è utilizzabile come garanzia e misura del fatto che sei "in credito" verso la società.
          • Snail Owden scrive:
            Re: Io ne esco pazzo...
            - Scritto da: csm101
            In realtà quello che non mi spiego è cosa sia
            successo ADESSO per farlo scendere di valore così
            tanto visto che il Rodio è SEMPRE stato il
            metallo più prezioso al mondo.Te lo spiego io: perché la rarità non è l'unico fattore ad influenzarne il valore.e comunque non è successo "ADESSO", ma è così già da mesi/anni.
            la quotazione del Rodio, nel 2008 era di 350
            dollari al grammo, per intenderci.Quotazione palesemente esagerata, tant'è che non c'ha messo molto a scendere e a riassestarsi su valori più realistici.
  • bitcoins scrive:
    bitcoins
    Cit. "potrebbe portare instabilità al mercato finanziario"Qui si rasenta il ridicolo, la finanza ci ha già portato alla rovina, il bitcoins ci fa un baffo.Praticamente vorrebbero deanonimizzare una valuta concepita come anonima.
    • lamiera scrive:
      Re: bitcoins
      - Scritto da: bitcoins
      Cit. "potrebbe portare instabilità al mercato
      finanziario"

      Qui si rasenta il ridicolo, la finanza ci ha già
      portato alla rovina, il bitcoins ci fa un
      baffo.

      Praticamente vorrebbero deanonimizzare una valuta
      concepita come
      anonima.arriva boccia e senza sapere una mazza ti fa la legge. Poi mi raccomando tutti a riscrivere i bitcoin per adeguarsi (rotfl)
  • s c scrive:
    .. . .
    e una volta che hanno visto che da un IP italiano avviene una transazione superiore ai 1000? come lo associano ad una persona fisica?e visto che il valore dei bitcoin oscilla come le montagne russe è ridicolo,bisogna avere traccia del valore dei bitcoin nel tempo ma lo deve fare unente riconosciuto, che so'... la banca d'italia! questi e altri mille problemi.... non è fattibile.una buona parte degli italiani purtroppo vive e gode con la burocraziee legiferando su tutto ma si sbagliano di grosso se pensano di poter farela stessa cosa con internet e tutto quello che c'è dentro. troppo difficileper i loro cervelli piccoli!
    • nome e cognome scrive:
      Re: .. . .

      e legiferando su tutto ma si sbagliano di grosso
      se pensano di poter
      fare
      la stessa cosa con internet e tutto quello che
      c'è dentro. troppo
      difficile
      per i loro cervelli piccoli!Il problema pero' si pone eccome. Il bitcoin è una valuta al di fuori di qualsiasi tracciabilità e controllo, figo per gli anarchici, un po' meno figo per chi deve far rispettare la legge. Non è affatto bello pensare che qualcuno, magari arricchitosi nei primi giorni dei bitcoin facili, ora può usare quei soldi per comprare in maniera del tutto anonima armi / esplosivi / droga e quant'altro.
      • 2014 scrive:
        Re: .. . .
        - Scritto da: nome e cognome

        e legiferando su tutto ma si sbagliano di
        grosso

        se pensano di poter

        fare

        la stessa cosa con internet e tutto quello
        che

        c'è dentro. troppo

        difficile

        per i loro cervelli piccoli!

        Il problema pero' si pone eccome. Il bitcoin è
        una valuta al di fuori di qualsiasi tracciabilità
        e controllo, figo per gli anarchici, un po' meno
        figo per chi deve far rispettare la legge.

        Non è affatto bello pensare che qualcuno, magari
        arricchitosi nei primi giorni dei bitcoin facili,
        ora può usare quei soldi per comprare in maniera
        del tutto anonima armi / esplosivi / droga e
        quant'altro.E cosa cambia rispetto ad una bella valigetta piena di dollari?
        • prova123 scrive:
          Re: .. . .
          Il taglio massimo delle banconote in dollari è di 100 dolari, il taglio massimo delle banconote in euro è di 500 dollari ... quindi la valigetta è meglio riempirla di euro. Secondo te per quale altro motivo la comunità europea le avrebbe stampate ?
          • prova123 scrive:
            Re: .. . .
            taglio massimo delle banconote in euro è di 500 euro ... sorry
          • Skywalker scrive:
            Re: .. . .
            Beh, se per questo ci sono anche le Banconote da 1000 CHF, un po' più di 800 Euro... (rotfl)Nota che il taglio successivo sono i 200 CHF. :-)
          • 2014 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: prova123
            Il taglio massimo delle banconote in dollari è di
            100 dolari, il taglio massimo delle banconote in
            euro è di 500 dollari ... quindi la valigetta è
            meglio riempirla di euro. Secondo te per quale
            altro motivo la comunità europea le avrebbe
            stampate
            ?per fare concorrenza ai bitcoin? :D
          • perno scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: prova123

            Il taglio massimo delle banconote in dollari
            è
            di

            100 dolari, il taglio massimo delle
            banconote
            in

            euro è di 500 dollari ... quindi la
            valigetta
            è

            meglio riempirla di euro. Secondo te per
            quale

            altro motivo la comunità europea le avrebbe

            stampate

            ?
            per fare concorrenza ai bitcoin? :Dno, per vedere quanto sei povero :D
        • zen scrive:
          Re: .. . .
          - Scritto da: 2014
          - Scritto da: nome e cognome


          e legiferando su tutto ma si sbagliano di

          grosso


          se pensano di poter


          fare


          la stessa cosa con internet e tutto quello

          che


          c'è dentro. troppo


          difficile


          per i loro cervelli piccoli!



          Il problema pero' si pone eccome. Il bitcoin è

          una valuta al di fuori di qualsiasi
          tracciabilità

          e controllo, figo per gli anarchici, un po' meno

          figo per chi deve far rispettare la legge.



          Non è affatto bello pensare che qualcuno, magari

          arricchitosi nei primi giorni dei bitcoin
          facili,

          ora può usare quei soldi per comprare in maniera

          del tutto anonima armi / esplosivi / droga e

          quant'altro.
          E cosa cambia rispetto ad una bella valigetta
          piena di
          dollari?che tu non potrai mai permettertela :D
          • Osvy scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: zen

            E cosa cambia rispetto ad una bella valigetta

            piena di dollari?

            che tu non potrai mai permettertela :DIo la valigia ce l'ho... :-)
      • panda rossa scrive:
        Re: .. . .
        - Scritto da: nome e cognome
        Non è affatto bello pensare che qualcuno, magari
        arricchitosi nei primi giorni dei bitcoin facili,
        ora può usare quei soldi per comprare in maniera
        del tutto anonima armi / esplosivi / droga e
        quant'altro.La soluzione e' molto semplice in tal caso e si puo' applicare in via definitiva anche a prescindere da bitcoin o altro sistema di scambio.Invece di andare a cercare chi compra, basta andare a controllare chi vende, o ancora meglio, chi produce.
        • nome e cognome scrive:
          Re: .. . .

          Invece di andare a cercare chi compra, basta
          andare a controllare chi vende, o ancora meglio,
          chi
          produce.Sarebbe una soluzione ma dato che è estremamente difficile farlo, mi sembra stupido aggiungere un'ulteriore fonte di entropia.
      • Undertaker scrive:
        Re: .. . .
        - Scritto da: nome e cognome
        Non è affatto bello pensare che qualcuno, magari
        arricchitosi nei primi giorni dei bitcoin facili,
        ora può usare quei soldi per comprare in maniera
        del tutto anonima armi / esplosivi / droga e
        quant'altro.se quel qualcuno sono io mi pare molto bello invece
      • aphex_twin scrive:
        Re: .. . .
        - Scritto da: nome e cognome
        Non è affatto bello pensare che qualcuno, magari
        arricchitosi nei primi giorni dei bitcoin facili,
        ora può usare quei soldi per comprare in maniera
        del tutto anonima armi / esplosivi / droga e
        quant'altro.E che differenza ci sarebbe con i contanti ?
        • nome e cognome scrive:
          Re: .. . .

          E che differenza ci sarebbe con i contanti ?Vale anche per quello di sopra, i contanti sono tracciabili. Vengono stampati da un ente autorizzato, e quando vengono rimessi nel circuito legale (leggi spesi) la persona può essere chiamata a giustificarli. Ovvero, se io guadagno dei soldi con il mio lavoro li spendo in droga, lo spacciatore ci compra delle armi, e il rivenditore di armi ci compra una barca io e il venditore di armi potremmo essere chiamati a giustificare i soldi. Se invece io mino bitcoin, li piazzo in un wallet, li uso per comprare armi e il venditore di armi usa i bitcoin per comprarsi una barca non c'è alcun legame perché nessuna di queste transazioni è tracciata. Il venditore di armi potrebbe affermare di aver minato i bitcoin quando era facile farlo o di aver investito molto bene, nessuno può provare o smentire.
          • 2014 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome

            E che differenza ci sarebbe con i contanti ?

            Il venditore di armi
            potrebbe affermare di aver investito molto
            bene, nessuno può provare o
            smentire.Bene, quindi che differenza c'è tra giocare in borsa e bitcoin?
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .

            Bene, quindi che differenza c'è tra giocare in
            borsa e
            bitcoin?Le transazioni di borsa sono tracciate, monitorate e tassate.
          • tacchino veloce scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: nome e cognome


            E che differenza ci sarebbe con i
            contanti
            ?



            Il venditore di armi

            potrebbe affermare di aver investito molto

            bene, nessuno può provare o

            smentire.
            Bene, quindi che differenza c'è tra giocare in
            borsa e
            bitcoin?Nessuna: non puoi pemretterti nè l'una nè l'altra :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .

            Bene, quindi che differenza c'è tra giocare in
            borsa e
            bitcoin?Tutte le transazioni di borsa sono monitorate, tracciate e tassate.
          • 2014 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome

            Bene, quindi che differenza c'è tra giocare
            in

            borsa e

            bitcoin?

            Tutte le transazioni di borsa sono monitorate,
            tracciate e
            tassate.(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • niuno scrive:
            Re: .. . .
            Hai ragione, prima delle criptomonete il mercato nero non esisteva e tutto era alla luce del sole, quelli si che rano tempi..Da qualche anno invece è tutto un fiorire di scambi di armi, droga, organi e chissa che altro..maledetto Bitcoin, meno male adesso ci pensiamo noi italiani che ne sappiamo bene di trasparenza finanziaria e non abbiamo nessuno scheletro negli armadi e insegnamo a tutti come si fa
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: niuno
            Hai ragione, prima delle criptomonete il mercato
            nero non esisteva e tutto era alla luce del sole,
            quelli si che rano
            tempi..

            Da qualche anno invece è tutto un fiorire di
            scambi di armi, droga, organi e chissa che
            altro..maledetto Bitcoin, meno male adesso ci
            pensiamo noi italiani che ne sappiamo bene di
            trasparenza finanziaria e non abbiamo nessuno
            scheletro negli armadi e insegnamo a tutti come
            si
            faQuindi dato che già facilissimo vendere armi e droga rendiamo a questa gente la vita ancora più facile con un metodo di pagamento assolutamente irrintracciabile.
          • krane scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: niuno

            Hai ragione, prima delle criptomonete il
            mercato

            nero non esisteva e tutto era alla luce del
            sole,

            quelli si che rano

            tempi..



            Da qualche anno invece è tutto un fiorire di

            scambi di armi, droga, organi e chissa che

            altro..maledetto Bitcoin, meno male adesso ci

            pensiamo noi italiani che ne sappiamo bene di

            trasparenza finanziaria e non abbiamo nessuno

            scheletro negli armadi e insegnamo a tutti
            come

            si

            fa

            Quindi dato che già facilissimo vendere armi e
            droga rendiamo a questa gente la vita ancora più
            facile con un metodo di pagamento assolutamente
            irrintracciabile.Oppure legalizziamo la droga e facciamo emettere scontrino al puscher, riguardo alle armi son gia' fin troppo legali cosi'.
          • Marcello Romani scrive:
            Re: .. . .
            Quto quoto e riquoto- Scritto da: niuno
            Hai ragione, prima delle criptomonete il mercato
            nero non esisteva e tutto era alla luce del sole,
            quelli si che rano
            tempi..

            Da qualche anno invece è tutto un fiorire di
            scambi di armi, droga, organi e chissa che
            altro..maledetto Bitcoin, meno male adesso ci
            pensiamo noi italiani che ne sappiamo bene di
            trasparenza finanziaria e non abbiamo nessuno
            scheletro negli armadi e insegnamo a tutti come
            si
            fa
          • aphex_twin scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome

            E che differenza ci sarebbe con i contanti ?

            Vale anche per quello di sopra, i contanti sono
            tracciabili.
            Vengono stampati da un ente
            autorizzato, e quando vengono rimessi nel
            circuito legale (leggi spesi) la persona può
            essere chiamata a giustificarli.


            Ovvero, se io guadagno dei soldi con il mio
            lavoro li spendo in droga, lo spacciatore ci
            compra delle armi, e il rivenditore di armi ci
            compra una barca io e il venditore di armi
            potremmo essere chiamati a giustificare i soldi.


            Se invece io mino bitcoin, li piazzo in un
            wallet, li uso per comprare armi e il venditore
            di armi usa i bitcoin per comprarsi una barca non
            c'è alcun legame perché nessuna di queste
            transazioni è tracciata. Il venditore di armi
            potrebbe affermare di aver minato i bitcoin
            quando era facile farlo o di aver investito molto
            bene, nessuno può provare o
            smentire.Cioé , scippo 100 euro, mi compro la droga al parco e se fermano il pusher con 100 euro in tasca risalgono a chi sono stati scippati ?(rotfl)Dai siamo seri.
          • Izio01 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: aphex_twin

            Cioé , scippo 100 euro, mi compro la droga al
            parco e se fermano il pusher con 100 euro in
            tasca risalgono a chi sono stati scippati
            ?

            (rotfl)

            Dai siamo seri.Bè, ovviamente le aziende che riciclano denaro sporco scrivono "riciclaggio" sulla causale di tutti i relativi movimenti, avevi qualche dubbio?
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: aphex_twin



            Cioé , scippo 100 euro, mi compro la droga al

            parco e se fermano il pusher con 100 euro in

            tasca risalgono a chi sono stati scippati

            ?



            (rotfl)



            Dai siamo seri.

            Bè, ovviamente le aziende che riciclano denaro
            sporco scrivono "riciclaggio" sulla causale di
            tutti i relativi movimenti, avevi qualche
            dubbio?Appunto per questo occorrono controlli e tracciature a livello di conversioni valuta-
            bitcoin / bitcoin-
            valuta.Proprio perché le aziende non scrivono "riciclaggio" nelle causali. :D
          • Izio01 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: aphex_twin





            Cioé , scippo 100 euro, mi compro la
            droga
            al


            parco e se fermano il pusher con 100
            euro
            in


            tasca risalgono a chi sono stati
            scippati


            ?





            (rotfl)





            Dai siamo seri.



            Bè, ovviamente le aziende che riciclano
            denaro

            sporco scrivono "riciclaggio" sulla causale
            di

            tutti i relativi movimenti, avevi qualche

            dubbio?

            Appunto per questo occorrono controlli e
            tracciature a livello di conversioni
            valuta-
            bitcoin /
            bitcoin-
            valuta.
            Proprio perché le aziende non scrivono
            "riciclaggio" nelle causali.
            :DE infatti grazie alle valute tradizionali, che non sono anonime come i bitcoin, prendono tutti i delinquenti di grosso calibro. La mafia non esiste!
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Albedo 0,9

            - Scritto da: Izio01


            - Scritto da: aphex_twin







            Cioé , scippo 100 euro, mi compro
            la

            droga

            al



            parco e se fermano il pusher con
            100

            euro

            in



            tasca risalgono a chi sono stati

            scippati



            ?







            (rotfl)







            Dai siamo seri.





            Bè, ovviamente le aziende che riciclano

            denaro


            sporco scrivono "riciclaggio" sulla
            causale

            di


            tutti i relativi movimenti, avevi
            qualche


            dubbio?



            Appunto per questo occorrono controlli e

            tracciature a livello di conversioni

            valuta-
            bitcoin /

            bitcoin-
            valuta.

            Proprio perché le aziende non scrivono

            "riciclaggio" nelle causali.

            :D

            E infatti grazie alle valute tradizionali, che
            non sono anonime come i bitcoin, prendono tutti i
            delinquenti di grosso calibro. La mafia non
            esiste!Non tutti, ma tanti sì. Dopotutto se spingono così tanto sul controllo telematico dei conti correnti, un reale motivo di sarà.
          • beatote scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: Izio01...

            E infatti grazie alle valute tradizionali,
            che

            non sono anonime come i bitcoin, prendono
            tutti
            i

            delinquenti di grosso calibro. La mafia non

            esiste!

            Non tutti, ma tanti sì. Dopotutto se spingono
            così tanto sul controllo telematico dei conti
            correnti, un reale motivo di
            sarà.certo che c'è, ma non è quello che credi tu:http://www.ilgiornale.it/news/interni/toccano-i-contanti-scoppia-finimondo-963425.html
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: beatote
            - Scritto da: Albedo 0,9

            - Scritto da: Izio01
            ...


            E infatti grazie alle valute
            tradizionali,

            che


            non sono anonime come i bitcoin,
            prendono

            tutti

            i


            delinquenti di grosso calibro. La mafia
            non


            esiste!



            Non tutti, ma tanti sì. Dopotutto se spingono

            così tanto sul controllo telematico dei conti

            correnti, un reale motivo di

            sarà.

            certo che c'è, ma non è quello che credi tu:
            http://www.ilgiornale.it/news/interni/toccano-i-coAppunto, era proprio ciò che intendevo.Dal momento che il controllo telematico è così efficiente (ottimo per controllare e tassare il singolo cittadino), lo è altrettanto nei confronti del disonesto.La medaglia ha sempre due facce.Ho un conoscente a cui mesi fa hanno vuotato una carta di credito ricaricabile (un migliaio di euro). Fortunatamente il tracciamento telematico ha permesso di bloccare in tempo un bonifico verso un paese estero, di conseguenza è stato possibile riaccreditare l'intero importo sottratto.In un altro scenario sarebbe bastata una rapida conversione da carta di credito in flusso bitcoin e ciao ciao.Come ho già detto la medaglia ha sempre due facce. L'anonimato per le transazioni è tanto utile al singolo cittadino quando al furbastro che intende nascondere operazioni illecite.
          • 2014 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Albedo 0,9
            Non tutti, ma tanti sì. Dopotutto se spingono
            così tanto sul controllo telematico dei conti
            correnti, un reale motivo di
            sarà.per tassarti meglio :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .

            Cioé , scippo 100 euro, mi compro la droga al
            parco e se fermano il pusher con 100 euro in
            tasca risalgono a chi sono stati scippati
            ?

            (rotfl)

            Dai siamo seri.Il pusher va al concessionario Ferrari e si compra una 458 italia da 180.000 euro con soldi che tu e centinaia di altri avete scippato alle vecchiette. Il concessionario registra la vendita, la finanza interroga le transazioni e nota che il pusher è nullatenente e disoccupato. Andrà a chiedere spiegazioni e il pusher non sarà in grado di giustificare i soldi.La stessa cosa capita con bitcoin, il pusher (di bitcoin) risulta nullatenente e disoccupato. La finanza andrà a chiedere spiegazioni e lui potrà dire che ha minato bitcoin in un internet cafè quando era facile ottenerli e che poi con oculate transazioni non tracciate ha fatto abbastanza soldi.Siamo seri...
          • krane scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome

            Cioé , scippo 100 euro, mi compro la droga al

            parco e se fermano il pusher con 100 euro in

            tasca risalgono a chi sono stati scippati

            ?



            (rotfl)



            Dai siamo seri.

            Il pusher va al concessionario Ferrari e si
            compra una 458 italia da 180.000 euro con soldi
            che tu e centinaia di altri avete scippato alle
            vecchiette. Il concessionario registra la
            vendita, la finanza interroga le transazioni e
            nota che il pusher è nullatenente e disoccupato.
            Andrà a chiedere spiegazioni e il pusher non sarà
            in grado di giustificare i
            soldi.

            La stessa cosa capita con bitcoin, il pusher (di
            bitcoin) risulta nullatenente e disoccupato. La
            finanza andrà a chiedere spiegazioni e lui potrà
            dire che ha minato bitcoin in un internet cafè
            quando era facile ottenerli e che poi con oculate
            transazioni non tracciate ha fatto abbastanza
            soldi.

            Siamo seri...Siamo seri: http://www.romanotizie.it/indagata-angiola-armellini-ha-nascosto-al-fisco-1-243-appartamenti.htmlSfuggono 1243 appartamenti, figurati se ti si cacano per un ferrarino che non si nega a nessuno, dai...
          • Izio01 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: nome e cognome


            Cioé , scippo 100 euro, mi compro la
            droga
            al


            parco e se fermano il pusher con 100
            euro
            in


            tasca risalgono a chi sono stati
            scippati


            ?





            (rotfl)





            Dai siamo seri.



            Il pusher va al concessionario Ferrari e si

            compra una 458 italia da 180.000 euro con
            soldi

            che tu e centinaia di altri avete scippato
            alle

            vecchiette. Il concessionario registra la

            vendita, la finanza interroga le transazioni
            e

            nota che il pusher è nullatenente e
            disoccupato.

            Andrà a chiedere spiegazioni e il pusher non
            sarà

            in grado di giustificare i

            soldi.



            La stessa cosa capita con bitcoin, il pusher
            (di

            bitcoin) risulta nullatenente e disoccupato.
            La

            finanza andrà a chiedere spiegazioni e lui
            potrà

            dire che ha minato bitcoin in un internet
            cafè

            quando era facile ottenerli e che poi con
            oculate

            transazioni non tracciate ha fatto abbastanza

            soldi.



            Siamo seri...

            Siamo seri:
            http://www.romanotizie.it/indagata-angiola-armelli

            Sfuggono 1243 appartamenti, figurati se ti si
            cacano per un ferrarino che non si nega a
            nessuno, dai...Scommetti che ti risponderanno che con i bitcoin la tipa avrebbe avuto meno difficoltà a farla franca e che non ha senso rendere la vita ancora più facile ai delinquenti? ;-)
          • aphex_twin scrive:
            Re: .. . .
            Ma scherzi ? Prendi una banconota qualsiasi che hai , dammi il numero di serie e "con un buon lavoro investigativo ... riesci" a tracciarne i movimenti dalla sua nascita. :D
          • aphex_twin scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome
            Il pusher va al concessionario Ferrari e si
            compra una 458 italia da 180.000 euro con soldi
            che tu e centinaia di altri avete scippato alle
            vecchiette. Il concessionario registra la
            vendita, la finanza interroga le transazioni e
            nota che il pusher è nullatenente e disoccupato.
            Andrà a chiedere spiegazioni e il pusher non sarà
            in grado di giustificare i
            soldi.Ma non riesci comunque a tracciare la provenienza delle banconote.Se ho soldi da "pulire" non mi faccio registrare le vendita a mio nome , e se anche fosse sei solo riuscito a tracciare UNA transazione perché sono pollo io non perché le banconote sono piú o meno tracciabili.E paradossalmente é piú tracciabile una transazione in bitcoin che una in contanti.Eccoti l'esempio di una transazione in bitcoin liberamente consultabile:https://blockchain.info/it/tx/11792fa3f7049260348c8ea0c67f652ca44eea952a2b74530049a132381220aeTransazione da quasi 7000 dollari, vedi da che portafoglio sono usciti, dove sono andati a finire, a che ora . Prova a fare la stessa cosa con i contanti. :D
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .

            Ma non riesci comunque a tracciare la provenienza
            delle
            banconote.Con un buon lavoro investigativo ci riesci, perché comunque ci sono obblighi di legge, hai quantomeno il punto di partenza e il punto di arrivo.

            Eccoti l'esempio di una transazione in bitcoin
            liberamente
            consultabile:
            https://blockchain.info/it/tx/11792fa3f7049260348c
            Transazione da quasi 7000 dollari, vedi da che
            portafoglio sono usciti, dove sono andati a
            finire, a che ora .Questo è quello che deve succedere ma ora 1) non c'è alcun obbligo 2) non c'è associazione tra portafoglio e persona.
      • s c scrive:
        Re: .. . .
        vai a prendere chi spaccia armi...è come filtrare i siti pedoporno e poi non andare a cercarei pedofili, è ridicolo.il fatto è che non ci riesci a fare una legge per controllare ibitcoin, inutile fare leggi che poi non puoi far rispettare, o no? visto che i parlamentari sono pagati e benee ci sono tanti altri problemi più facilmente risolvibili sarebbemeglio che impiegassero il loro tempo per pensare, discutere evotare leggi più utili.e poi smettiamola di chiamare i bitcoin come moneta. sono numeri.la moneta quando è un numero su un conto corrente può essere convertitain carta (vedi bancomat).mi risulta che i bitcoin dai bancomat non escono. quindi sono solo numeri.se poi la gente li accetta per fare baratti è un altro discorso.ma a quel punto non dovresti legiferare anche sulla moneta nei mondivirtuali? e se io domani faccio un fork di bitcoin e lo chiamo bitmoney la leggesi applice anche a quello? ripeto. è lavoro inutile, meglio fare altro.
        • nome e cognome scrive:
          Re: .. . .
          - Scritto da: s c
          vai a prendere chi spaccia armi...E come diavolo li prendi se non riesci nemmeno a tracciarne i pagamenti? come credi che li becchino al momento se non controllando i grossi movimenti di denaro?
          il fatto è che non ci riesci a fare una legge per
          controllare
          i
          bitcoin, inutile fare leggi che poi non puoi far
          rispettare, o no?E' proprio perché al momento sono difficilissimi da controllare che occorre fare leggi. E farle rispettare non è difficile visto che come qualsiasi moneta è utile solo nel momento in cui rientra nel circuito legale. Basta rendere i wallet istituzioni finanziarie (che già sono) sottoposte a obblighi di legge e obbligare chi accetta pagamenti in bitcoin a verificare e tracciare l'identità del pagatore.
          e poi smettiamola di chiamare i bitcoin come
          moneta. sono
          numeri.
          la moneta quando è un numero su un conto corrente
          può essere
          convertita
          in carta (vedi bancomat).
          mi risulta che i bitcoin dai bancomat non escono.
          quindi sono solo
          numeri.
          se poi la gente li accetta per fare baratti è un
          altro
          discorso.Non è un altro discorso, è il problema. Tutto quello che avviene prima della riconversione della moneta virtuale in valuta reale è il problema.
          ma a quel punto non dovresti legiferare anche
          sulla moneta nei
          mondi
          virtuali? Se la moneta del mondo virtuale è convertibile in valuta reale si.
          e se io domani faccio un fork di bitcoin e lo
          chiamo bitmoney la
          legge
          si applice anche a quello? ripeto. è lavoroSi. La legge dovrà applicarsi a tutti quelli che quella moneta la accettano.
          inutile, meglio fare
          altro.Non è inutile, c'è il rischio - enorme - di avere un sistema di pagamento completamente oscuro che può essere utilizzato per qualsiasi genere di operazione illegale. Proprio nel momento in cui tutti i paesi civilizzati si pongono il problema dell'evasione fiscale non prendere in esame un metodo che la rende estremamente facile è stupido.
          • 2014 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome
            - Scritto da: s c

            vai a prendere chi spaccia armi...

            E come diavolo li prendi se non riesci nemmeno a
            tracciarne i pagamenti? come credi che li
            becchino al momento se non controllando i grossi
            movimenti di denaro?
            Alla fonte: in fabbrica?O pensi che le porti le fatina azzurra le armi?
          • krane scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: s c


            vai a prendere chi spaccia armi...



            E come diavolo li prendi se non riesci
            nemmeno
            a

            tracciarne i pagamenti? come credi che li

            becchino al momento se non controllando i
            grossi

            movimenti di denaro?


            Alla fonte: in fabbrica?
            O pensi che le porti le fatina azzurra le armi?http://www.beretta.it/
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: nome e cognome

            - Scritto da: s c


            vai a prendere chi spaccia armi...



            E come diavolo li prendi se non riesci
            nemmeno
            a

            tracciarne i pagamenti? come credi che li

            becchino al momento se non controllando i
            grossi

            movimenti di denaro?


            Alla fonte: in fabbrica?
            O pensi che le porti le fatina azzurra le armi?Pensa al traffico di stupefacenti. Credi sia fattibile controllare ogni stabile per scovarne i laboratori? E se in una nazione i controlli sono inefficienti, come se ne assicurano dall'altra parte del pianeta?Tanto vale controllare bene i flussi di merci in dogana e i flussi di denaro, così come controlleresti un qualsiasi sistema complesso dove non puoi metterci le mani dentro: come una black box tracci l'input e l'output.
          • 2014 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: 2014

            - Scritto da: nome e cognome


            - Scritto da: s c



            vai a prendere chi spaccia armi...





            E come diavolo li prendi se non riesci

            nemmeno

            a


            tracciarne i pagamenti? come credi che
            li


            becchino al momento se non controllando
            i

            grossi


            movimenti di denaro?




            Alla fonte: in fabbrica?

            O pensi che le porti le fatina azzurra le
            armi?

            Pensa al traffico di stupefacenti. Credi sia
            fattibile controllare ogni stabile per scovarne i
            laboratori?Questa è facile si chiama: liberalizzazione
            E se in una nazione i controlli sono
            inefficienti, come se ne assicurano dall'altra
            parte del
            pianeta?appunto: cosa cambia se dalla Colombia ti arriva una valigia di dollari o una chiavetta di bitcoin?
            Tanto vale controllare bene i flussi di merci in
            dogana e i flussi di denaro, così come
            controlleresti un qualsiasi sistema complesso
            dove non puoi metterci le mani dentro: come una
            black box tracci l'input e
            l'output.Già NON funziona con le monete tradizionali, quindi?
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .

            appunto: cosa cambia se dalla Colombia ti arriva
            una valigia di dollari o una chiavetta di
            bitcoin?Che quei dollari da qualche parte devono arrivare.
            Già NON funziona con le monete tradizionali,
            quindi?Quindi non è il caso di aggiungere ulteriore complessità.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: 2014
            - Scritto da: Albedo 0,9

            - Scritto da: 2014


            - Scritto da: nome e cognome



            - Scritto da: s c




            vai a prendere chi spaccia
            armi...







            E come diavolo li prendi se non
            riesci


            nemmeno


            a



            tracciarne i pagamenti? come credi
            che

            li



            becchino al momento se non
            controllando

            i


            grossi



            movimenti di denaro?






            Alla fonte: in fabbrica?


            O pensi che le porti le fatina azzurra
            le

            armi?



            Pensa al traffico di stupefacenti. Credi sia

            fattibile controllare ogni stabile per
            scovarne
            i

            laboratori?

            Questa è facile si chiama: liberalizzazioneGiusto. Liberalizziamo TUTTO.Ottima soluzione.

            E se in una nazione i controlli sono

            inefficienti, come se ne assicurano
            dall'altra

            parte del

            pianeta?

            appunto: cosa cambia se dalla Colombia ti arriva
            una valigia di dollari o una chiavetta di
            bitcoin?Che questi dollari da qualche conto sono usciti. E in qualche altro probabilmente entreranno.Con i bitcoin è uguale: tracci a monte e a valle, ovvero durante la conversione dollari-bitcoin / bitcoin-dollari.

            Tanto vale controllare bene i flussi di
            merci
            in

            dogana e i flussi di denaro, così come

            controlleresti un qualsiasi sistema complesso

            dove non puoi metterci le mani dentro: come
            una

            black box tracci l'input e

            l'output.

            Già NON funziona con le monete tradizionali,
            quindi?Deposita in banca più di mille euro in monete e nota cosa ti faranno firmare.
          • Izio01 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Albedo 0,9

            Deposita in banca più di mille euro in monete e
            nota cosa ti faranno firmare.Quindi per beccare chi ha smaltito illegalmente rifiuti illegali (tanto per fare un esempio) andiamo a cercare i bonifici con causale "traffico illegale di rifiuti tossici". Come mai non ci hanno pensato prima???
          • nome e cognome scrive:
            Re: .. . .

            Quindi per beccare chi ha smaltito illegalmente
            rifiuti illegali (tanto per fare un esempio)
            andiamo a cercare i bonifici con causale
            "traffico illegale di rifiuti tossici". Come mai
            non ci hanno pensato
            prima???Cazzata a parte, si identificano esattamente cercando movimenti di denaro sospetti o scritture a bilancio. Credi che li becchino appostandosi in campagna?
          • Izio01 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: nome e cognome

            Quindi per beccare chi ha smaltito
            illegalmente

            rifiuti illegali (tanto per fare un esempio)

            andiamo a cercare i bonifici con causale

            "traffico illegale di rifiuti tossici". Come
            mai

            non ci hanno pensato

            prima???

            Cazzata a parte, si identificano esattamente
            cercando movimenti di denaro sospetti o scritture
            a bilancio. Credi che li becchino appostandosi in
            campagna?A parte che ho letto della denuncia di un finanziere che li ha proprio visti all'opera in campagna e li ha segnalati ai suoi superiori, che però hanno insabbiato il tutto, il problema è che NON li beccano proprio, se non in una microminima parte dei casi. Indovina perché.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Izio01
            - Scritto da: Albedo 0,9



            Deposita in banca più di mille euro in
            monete
            e

            nota cosa ti faranno firmare.

            Quindi per beccare chi ha smaltito illegalmente
            rifiuti illegali (tanto per fare un esempio)
            andiamo a cercare i bonifici con causale
            "traffico illegale di rifiuti tossici". Come mai
            non ci hanno pensato
            prima???Chi ha detto questo... ovvio che il controllo deve essere incrociato e occorre seguire i vari flussi da chi-a chi.Lo scaricatore di rifiuti tossici verrà pagato da qualcuno, no?Questo qualcuno dovrà pigliare soldi da qualche parte, no?Ovvio che la sola tracciabilità, da sola, non risolve i problemi alla radice; tuttavia resta un valido controllo.
          • Izio01 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Albedo 0,9
            - Scritto da: Izio01

            - Scritto da: Albedo 0,9





            Deposita in banca più di mille euro in

            monete

            e


            nota cosa ti faranno firmare.



            Quindi per beccare chi ha smaltito
            illegalmente

            rifiuti illegali (tanto per fare un esempio)

            andiamo a cercare i bonifici con causale

            "traffico illegale di rifiuti tossici". Come
            mai

            non ci hanno pensato

            prima???

            Chi ha detto questo... ovvio che il controllo
            deve essere incrociato e occorre seguire i vari
            flussi da chi-a
            chi.

            Lo scaricatore di rifiuti tossici verrà pagato da
            qualcuno, no?"Compenso per prestazione d'opera" o uno dei millemila possibili giustificativi non facilmente verificabili, eventualmente tramite prestanome (che alla malavita organizzata non mancano).
            Questo qualcuno dovrà pigliare soldi da qualche
            parte, no?
            Questo qualcuno è un industriale, visto che stiamo parlando di rifiuti tossici, e i soldi li prende da transazioni legali.
            Ovvio che la sola tracciabilità, da sola, non
            risolve i problemi alla radice; tuttavia resta un
            valido controllo.Non sono d'accordo. Se vogliono legiferare su questo tipo di moneta, secondo me è unicamente per potersi assicurare il controllo sui soldi dei cittadini. Certo non per opporsi a comportamenti criminali, che già oggi avvengono nella quasi totale impunità senza che ci siano di mezzo i bitcoin.Perché restano impuniti? Perché i rappresentanti dei poteri dello stato hanno la loro fetta, e guardano dall'altra parte. Mi piacerebbe ritrovare la testimonianza di quel GdF che anni fa aveva segnalato smaltimenti più che sospetti ai suoi superiori, senza che venisse intrapresa alcuna azione, guarda caso.
          • Albedo 0,9 scrive:
            Re: .. . .
            - Scritto da: Izio01
            Non sono d'accordo. Se vogliono legiferare su
            questo tipo di moneta, secondo me è unicamente
            per potersi assicurare il controllo sui soldi dei
            cittadini. Certo non per opporsi a comportamenti
            criminali, che già oggi avvengono nella quasi
            totale impunità senza che ci siano di mezzo i
            bitcoin.
            Perché restano impuniti? Perché i rappresentanti
            dei poteri dello stato hanno la loro fetta, e
            guardano dall'altra parte. Mi piacerebbe
            ritrovare la testimonianza di quel GdF che anni
            fa aveva segnalato smaltimenti più che sospetti
            ai suoi superiori, senza che venisse intrapresa
            alcuna azione, guarda
            caso.Fammi capire bene, quindi stringi stringi stai dicendo che i grossi calibri non li beccherai mai poiché sono così grossi da permettersi qualsiasi altra modalità d'elusione.Di conseguenza se si vuole aggiungere un controllo sui bitcoin, lo si fa esclusivamente ai fini di controllo sui singoli cittadini.Ok, ammettiamo che sia così e che quindi ulteriori controlli non servano.Domanda: a me multinazionale disonesta, risulterà più comodo sfruttare i bitcoin anziché girare per eventuali conti esteri, al fine di mascherare riciclaggio e mazzette?A me piccolo imprenditore, potrà far comodo l'uso dei bitcoin per evadere più tasse?A me privato disonesto, i bitcoin renderebbero la vita più facile nel pagare persone all'estero per ricevere in cambio materiale illegale? (non per forza fisico, anche si trattasse di documenti elettronici come ad esempio un elenco di carte di credito clonate).Qualche dubbio mi viene...
    • devnull scrive:
      Re: .. . .
      Che poi, anche monitorando tutte le transazioni in ingresso e in uscita dall'italia, basterebbe un banale proxy o anche TOR per eludere il controllo.
      • s c scrive:
        Re: .. . .
        e viceversa se un americano usa un IP italiano nondovrebbe essere perseguibile... quindi è completamente inapplicabile la legge.li vedo già i pulotti a controllare le transazioni di una cripto valuta.auguri!
  • Sisko212 scrive:
    si si...
    Visto quello che combinano in parlamento, ne vedremo delle belle...
    • badabunny scrive:
      Re: si si...
      - Scritto da: Sisko212
      Visto quello che combinano in parlamento, ne
      vedremo delle
      belle...sigarette elettroniche, succhi di frutta o bitcoin appena il parlamento italiano si interessa a qualcosa provoca disastri.
Chiudi i commenti