Bob Metcalfe nella Hall of Fame USA

Tra i papà di Ethernet in Xerox e fondatore di 3Com, a Robert M. Metcalfe è stato ufficialmente riconosciuto il suo ruolo nella storia del computing

Roma – Arriva da Akron, in Ohio, la conferma che il nome di Robert Metcalfe, più noto come “Bob” Metcalfe, è stato ufficialmente inserito nella National Inventors Hall of Fame .

La ragione di questo riconoscimento si legge nella pagina che ora gli è stata dedicata: “Ha inventato, standardizzato e commercializzato Ethernet. Sviluppato come un modo per collegare tra loro i computer al Centro di ricerca Xerox di Palo Alto, Ethernet utilizza pacchetti digitali e controlli distribuiti per trasmettere dati su quella che sarebbe poi divenuta la popolarissima Local Area Network (LAN)”.

Il premiato Con Ethernet, Metcalfe diede vita a 3Com Corporation (dove le 3 C stanno per Computers, Communications e Compatibility), divenuta rapidamente un player di primo piano nel mercato ICT, nata proprio sullo sviluppo, produzione e distribuzione di tecnologie Ethernet. Ed oggi, dopo essersi dimesso da 3Com nel 1990, Metcalfe si dedica all’individuazione e finanziamento di start-up tecnologiche.

Va detto che non è il primo riconoscimento del genere negli States per il geniale inventore e imprenditore. Nel 2005 gli è stata infatti assegnata la National Medal of Technology proprio per il suo lavoro su Ethernet.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mirko scrive:
    arcadu
    yuppy evviva laXXXXX
  • sex scrive:
    ...
    L'information interessante que vous avez! I'am allant revenir bientot. http://www.obiettiv4i64.info/sex
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
    - Scritto da: Wakko Warner
    Infatti io contesto il fatto che scaricare un
    file possa essere reato. Esattamente come lo
    contesto per gli MP3.E no, l'incongruenza è proprio lì.Chi ha fatto la legge sul pedoporno dice che scaricare gratuitamente pedoporno è sbagliato perché facendolo alimenti il mercato, in pratica l'ipotesi dice che chi scarica anche gratuitamente incentiva chi produce.Chi ha fatto la legge sul diritto d'autore dice che scaricare gratuitamente materiale coperto da diritto d'autore è sbagliato perché facendolo togli soldi al mercato, in pratica l'ipotesi dice che chi scarica anche gratuitamente disincentiva chi produce.L'incongruenza è proprio lì, perché il concetto "chi scarica incentiva chi produce" o "chi scarica disincentiva chi produce" è del tutto indipendente dal materiale trattato e dal fatto che il produttore stia commettendo un atto legale o illegale.Quindi, se è vero che si alimenta il mercato (tesi delle associazioni antipedofile) anche se scarichi gratuitamente, scaricare gratuitamente materiale coperto da copyright non dev'essere punito (nemmeno con la multa). Se è vero invece che non si alimenta il mercato (tesi delle major), scaricare gratuitamente materiale pedopornografico non dev'essere punito (nemmeno con la multa).In pratica, il concetto "incentiva" o "disincentiva" vale sempre e questo rende legale uno dei due tipi, per i due motivi opposti:Caso A, si incentiva il mercato:1) scaricando incentivi le major = non c'è motivo di punire chi scarica mp3/divx;2) scaricando incentivi i produttori di pedoporno = punisci chi scarica incentivando la produzione di pedoporno e di conseguenza le violenze sui minori;Caso B, non si incentiva il mercato:1) scaricando disincentivi i produttori di pedoporno = non c'è motivo di punire chi scarica pedoporno visto che la circolazione di materiale gratuito (e legalmente detenibile) diminuisce la possibilità che si acquisti (e di conseguenza si incentivi) chi produce;2) scaricando disincentivi le major = punisci chi scarica canzoni e film visto che chi lo fa toglie soldi agli autori e ai produttoriPersonalmente non ho mai creduto che scaricando si disincentivi l'acquisto quindi per come la vedo io è auspicabile il caso A e la conseguente depenalizzazione assoluta di download, scambio e utilizzazione non a fine di lucro di materiale coperto da copyright
  • Anonimo scrive:
    solo in Italia fanno ste pagliacciate ?
    O anche all'estero ?
  • Anonimo scrive:
    ma che sono ste foto malicious ???
    Non ho capito niente, in pratica sono ragazze maggiorenni col pannollone ?
    • Anonimo scrive:
      Re: ma che sono ste foto malicious ???
      - Scritto da:
      Non ho capito niente, in pratica sono ragazze
      maggiorenni col pannollone
      ?Quello è il diaper loving, che c'entra?
  • Anonimo scrive:
    PI, news piene di pedofili..
    E' davvero uno schifo :(
    • Anonimo scrive:
      Re: PI, news piene di pedofili..
      - Scritto da:
      E' davvero uno schifo :(anche secondo me è meglio leggere le ultime dal grande fratello almeno si ride
    • Anonimo scrive:
      Re: PI, news piene di pedofili..
      - Scritto da:
      E' davvero uno schifo :(Quoto, mai vista tanta merda tutta insieme
    • Anonimo scrive:
      Re: PI, news piene di pedofili..
      E queste bestie parlano anche di sentimenti; anche i pedofili più violenti, assassini e che sono perfettamente coscienti di distruggere il corpo dei bambini, oltre alla loro anima, e di impedir loro di avere una vita felice e normale, dicono di amare i bambini, che sono loro a provocarli e che i veri pedofili vogliono "difendere il diritto dei bambini a fare sesso"
      • Anonimo scrive:
        Re: PI, news piene di pedofili..
        - Scritto da:
        E queste bestie parlano anche di sentimenti;
        anche i pedofili più violenti, assassini e che
        sono perfettamente coscienti di distruggere il
        corpo dei bambini, oltre alla loro anima, e di
        impedir loro di avere una vita felice e normale,
        dicono di amare i bambini, che sono loro a
        provocarli e che i veri pedofili vogliono
        "difendere il diritto dei bambini a fare
        sesso"Tu da piccolo non volevi fare sesso? :-o
  • Alucard scrive:
    Giappone, popolo di pedofili.
    Oltre l'enjo kosai segnalo le baby-idol.Bambini di 7-8-9-10-11 anni che fanno foto e video, niente di porno ovviamente.Ecco un linkhttp://www.jpophelp.com/cdscans/JPN-SCDV-25001_backM.jpgDescription: Features four young junior idol models, posing in swimsuits. Girls are 10, 9 and 8 years old.tutto legale, su jpophelp potete anche comprarli.Il target a cui puntano certi video è facile intuirlo :DGli ammazzapedo convinti (quelli per cui le quindicenni sono ancora bambine che giocano con le bambole...) come considerano tutto ciò?Inoltre vorrei ricordare che tanti uomini famosi (tra cui il mitico Leonardo da Vinci) ebbero rapporti con minorihttp://en.wikipedia.org/wiki/Historical_pederastic_couplesChi ha il coraggio di affermare che furono tutti stupratori?Se Leonardo vivesse oggi chissà quante sue scoperte ci perderemmo a causa dei soliti cattomoralisti ipocriti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giappone, popolo di pedofili.
      - Scritto da: Alucard
      Oltre l'enjo kosai segnalo le baby-idol.
      Bambini di 7-8-9-10-11 anni che fanno foto e
      video, niente di porno ovviamente.
      Ecco un link
      http://www.jpophelp.com/cdscans/JPN-SCDV-25001_bac

      Description: Features four young junior idol
      models, posing in swimsuits. Girls are 10, 9
      and 8 years old.Mica fessi i giapponesi :D
      tutto legale, su jpophelp potete anche
      comprarli.Sconsiglio fortemente di farlo dall'Italia, se no ve li bloccano alla dogana e poi vi incriminano per acquisto di pedoporno. Mica l'Italia è il Giappone.
  • Anonimo scrive:
    Incongruenze
    Salve a tutti.A partire dal fatto che ,se da un lato puo' far a prima vista piacere che siano stati incastrati tanti pervertiti,dall'altro sarebbe davvero triste la considerazione di quante persone siano alla ricerca di certe "cose",il punto pero' e' un altro: mi spiego meglio:A partire da:http://notizie.alice.it/sitesearch/index.html?PMK=ricweb&filter=foglia&mod=foglia&nsid=12615389Come si evince da quest'articolo,sembra che gli indagati erano "abituali" di questa board e che scaricavano a man bassa e a volte divulgavano.Quindi la notizia gia' cambierebbe abbastanza...Seconda considerazione: ma scusate,se la polizia ha sostituito il triste video con uno innocuo(anche se dal nome "attraente" per i pedofili) e poi ha loggato gli ip di chi lo scaricava,dove sta il reato?Persone curiose che hanno provato a scaricare un video dal nome "proibito" ,per poi trovarsi un innocuo video non porno,e che sono state incriminate con perquisizioni a casa e vita rovinata.....? Ma non diciamo fesserie.....Per dirla alla Fantozzi,letta cosi' la notizia sembra una cag...ta pazzesca!!!!!Tra l'altro,se cosi' fosse,e non voglio per nulla prendere le difese di certa gente,sarebbe un pericolosissimo precedente per la liberta' di navigare in rete....punita "l'intenzione" per un solo video(innocuo!!),altro che pedofili che scaricano centinaia di video e foto e che riempiono di soldi affaristi,come dice il buon prete Siciliano.....Che ne pensate?
  • Angelone scrive:
    peggio della pedofilia
    http://tv.repubblica.it/home_page.php?playmode=player&cont_id=9837&fromplayer=9837articolo:http://www.repubblica.it/2007/05/sezioni/esteri/topolino-censura/topolino-censura/topolino-censura.htmlEppure ste cose esistono...
  • Anonimo scrive:
    soluzione per il problema pedofilia:
    facile, veloce, pulito...http://it.wikipedia.org/wiki/Impiccagione
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione per il problema pedofilia:
      - Scritto da:
      facile, veloce, pulito...

      http://it.wikipedia.org/wiki/ImpiccagioneSTRAQUOTO
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzione per il problema pedofilia:
        ma poveri bambini!Impiccarli tutti per evitare che attraggano il desiderio dei maniaci è abominevole!
        • Anonimo scrive:
          Re: soluzione per il problema pedofilia:
          - Scritto da:
          ma poveri bambini!
          Impiccarli tutti per evitare che attraggano il
          desiderio dei maniaci è abominevole!Scherzi ? Ti assicuro che con questo sistema entro 100 enni i pedofili saranno completamente scomparsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: soluzione per il problema pedofilia:
            - Scritto da:
            Scherzi ? Ti assicuro che con questo sistema
            entro 100 enni i pedofili saranno completamente
            scomparsi.Beh, basta smettere di figliare e fra soli 18 il problema non esisterà più.
    • Anonimo scrive:
      Re: soluzione per il problema pedofilia:
      - Scritto da: Wakko Warner
      Giusto, visto che si dice che chi è stato abusato
      da piccolo diventa a sua volta un violentatore diChissà come mai a volte accade ciò.. affetto-abuso-ricordo-eccitazione, la mente umana è davvero strana..
      • Anonimo scrive:
        Re: soluzione per il problema pedofilia:
        - Scritto da:

        - Scritto da: Wakko Warner



        Giusto, visto che si dice che chi è stato
        abusato

        da piccolo diventa a sua volta un violentatore
        di


        Chissà come mai a volte accade ciò..
        affetto-abuso-ricordo-eccitazione, la mente umana
        è davvero
        strana..La vittima tende a identificarsi con il carnefice e il carnefice con la vittima. Godai vede carnefici ovunque: nella sua vita precedente ha seviziato dei bambini?
  • ilgorgo scrive:
    Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
    Due considerazioni:- è plausibile che la tua ipotetica persona si accontenti solo delle immagini di nudo? Vedendola da etero, le foto di donne nude mi piacciono, ma la foto è un conto, una persona vera è tutt'altro.- siamo sicuri che certi tipi di attenzioni (anche non violente) non siano comunque violenze?Saluti
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
      - Scritto da: ilgorgo
      Due considerazioni:
      - è plausibile che la tua ipotetica persona si
      accontenti solo delle immagini di nudo? Vedendola
      da etero, le foto di donne nude mi piacciono, ma
      la foto è un conto, una persona vera è
      tutt'altro.Mettiamola così. Supponi che l'unico modo per avere una donna nel tuo caso sia stuprarla. La stupreresti? Io, personalmente, no.Supponiamo sempre che sia valido il caso di cui sopra... che dovremmo fare, arrestare tutti gli etero perché _potrebbero_ stuprare?
      - siamo sicuri che certi tipi di attenzioni
      (anche non violente) non siano comunque
      violenze?E chi lo stabilisce se non le persone coinvolte? Con quale autorità? Quale saggezza superiore?Il sesso è violenza? Secondo me no. Certo, può diventarlo, ma non è obbligatorio che lo diventi. Vogliamo difendere qualcuno? Bene, ma limitiamoci ai casi di violenza dove questa è palese. La legge deve punire la violenza, non la "presunta" violenza. Altrimenti io potrei svegliarmi domani e dire che tu hai fatto violenza contro tua moglie... nonostante sia tu che tua moglie diciate di no.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 maggio 2007 13.58-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]

        E chi lo stabilisce se non le persone coinvolte?
        Con quale autorità? Quale saggezza
        superiore?
        Il sesso è violenza? Secondo me no. Certo, può
        diventarlo, ma non è obbligatorio che lo diventi.
        Vogliamo difendere qualcuno? Bene, ma limitiamoci
        ai casi di violenza dove questa è palese. La
        legge deve punire la violenza, non la "presunta"I bambini che vogliono fare sesso esistono solo nelle menti malate dei pedofili.Il mercato della pedofilia on line alimenta lo sfruttamento e lo stupro di bambini reali, non ha importanza in quale parte del mondo si trovino.. Trovati una donna.SalutiStefano
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
          - Scritto da:
          I bambini che vogliono fare sesso esistono solo
          nelle menti malate dei
          pedofili.A capisco si, questo lo hai letto sulla Bibbia immagino.
          Il mercato della pedofilia on line alimenta lo
          sfruttamento e lo stupro di bambini reali, non * MERCATO *
          ha
          importanza in quale parte del mondo si trovino..E chi ha fatto questa distinzione?
          Trovati una
          donna.Continuo a preferire il mio maschietto, se non ti spiace. Hmmm... a dire il vero... continuo a preferirlo anche se ti spiace. :$
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            Accidenti Wakko, sei intervenuto nel 70% dei post che riguardano questo articolo e mi domandavo come mai la cosa ti interessi così tanto da trascorrere ore a digitare risposte da cui si desume chiaramente il tuo orientamento.Hai avuto qualche esperienza in prima persona?
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            - Scritto da:
            Accidenti Wakko, sei intervenuto nel 70% dei post
            che riguardano questo articolo e mi domandavo
            come mai la cosa ti interessi così tanto da
            trascorrere ore a digitare risposte da cui si
            desume chiaramente il tuo
            orientamento.In realtà sono un agente segreto dell'NVD inviato in Italia per osservare i vostri usi e costumi e portarvi lungo la strada della perdizione. Prima di essere un agente dell'NVD ero un agente del KGB, poi l'hanno eliminato e mi sono trovato senza lavoro e loro mi hanno fatto l'offerta migliore. In realtà ero indeciso fra l'NVD e la CIA, ma mi hanno detto che era un lavoro dalle ampie possibilità di crescita e poi diciamocelo... la pizza come la si fa in Italia non la si fa in nessun luogo.(rotfl)
            Hai avuto qualche esperienza in prima persona?Io ho sempre esperienze in prima persona, esperienze in terza persona ci ho provato, ma non sono mai riuscito ad averle. (rotfl)
        • Anonimo scrive:
          Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
          - Scritto da:
          I bambini che vogliono fare sesso esistono solo
          nelle menti malate dei
          pedofili.
          Il mercato della pedofilia on line alimenta lo
          sfruttamento e lo stupro di bambini reali, non ha
          importanza in quale parte del mondo si trovino..
          Trovati una
          donna.Guarda che il problema della faccenda sono le parole.Chi non condividerebbe la tua asserzione" I bambini che vogliono fare sesso esistono solo nelle menti malate dei pedofili. "?Hai ragione senz'ombra di dubbio.Però......però......definizione per la legge di bambino: "individuo al di sotto dei 18 anni".Sei ancora convinto della veridicità della tua asserzione ora?
        • Anonimo scrive:
          Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]


          Si Si! E' lui! E' lui! Fa supporre di essere intelligente? E' lui!
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            - Scritto da:




            Si Si! E' lui! E' lui!

            Fa supporre di essere intelligente? E' lui!ma no quelli intelli gh enti sono altri..noi non siamo che umili scolari bramosi di imparare..ciao geniacci..
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]

      - siamo sicuri che certi tipi di attenzioni
      (anche non violente) non siano comunque
      violenze?SI
    • Anonimo scrive:
      Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
      - Scritto da: ilgorgo
      Due considerazioni:
      - è plausibile che la tua ipotetica persona si
      accontenti solo delle immagini di nudo? Io non trombo da oltre un anno eppure non solo non mi sognerei di violentare una donna, ma non voglio andare con una a pagamento.E non credo di essere l'unico al mondo, eh.La stessa cosa di potrebbe applicare a quell'altro tipo di desideri?Non lo so, ma lo ritengo probabile.
      • ilgorgo scrive:
        Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
        - Scritto da:
        - Scritto da: ilgorgo

        Due considerazioni:

        - è plausibile che la tua ipotetica persona si

        accontenti solo delle immagini di nudo?

        Io non trombo da oltre un anno eppure non solo
        non mi sognerei di violentare una donna, ma non
        voglio andare con una a
        pagamento.
        E non credo di essere l'unico al mondo, eh.

        La stessa cosa di potrebbe applicare a
        quell'altro tipo di
        desideri?
        Non lo so, ma lo ritengo probabile.Su questo concordo con te. Non parlavo di saltare addosso alla prima che passa. Semplicemente non credo che si fermino solo a guardare foto/filmini/ecc. Dopotutto, accetteresti di sostituire al rapporto fisico una foto per tutta la vita? Un periodo forse, ma tutta la vita... Mi sembra che il discorso di Wakko: "guardo si Internet perchè non posso farlo di persona..." e questo vale fino a quando varranno le attuali leggiSalutiSaluti
        • Anonimo scrive:
          Re: ipotesi:i pedofili non esistono
          - Scritto da: ilgorgo

          - Scritto da:

          - Scritto da: ilgorgo


          Due considerazioni:


          - è plausibile che la tua ipotetica persona si


          accontenti solo delle immagini di nudo?



          Io non trombo da oltre un anno eppure non solo

          non mi sognerei di violentare una donna, ma non

          voglio andare con una a

          pagamento.

          E non credo di essere l'unico al mondo, eh.



          La stessa cosa di potrebbe applicare a

          quell'altro tipo di

          desideri?

          Non lo so, ma lo ritengo probabile.
          Su questo concordo con te. Non parlavo di saltare
          addosso alla prima che passa. Semplicemente non
          credo che si fermino solo a guardare
          foto/filmini/ecc. Dopotutto, accetteresti di
          sostituire al rapporto fisico una foto per tutta
          la vita? Un periodo forse, ma tutta la vita... Non ha senso quel che dici. A me piacerebbe diventare ricco, ma probabilmente non potrò mai esserlo. Questo non significa che mi metterò a rubare. E comunque succede per tutte le cose di doversi accontentare o di rinunciare. Tutta la nostra esistenza probabilmente è fatta di surrogati a quello che vorremmo veramente. La gente nemmeno più si rende conto di quello che desidera. Probabilmente le persone "normali" sono tali solo per il fatto di averli rimossi certi desideri. C'è solo da chiedersi se gli stupratori non siano in realtà persone troppo represse e se al contrario le semplici fantasie pedofile non siano che la condizione naturale di una mente sana e indipendente che non ha nessun bisogno di violentare alcuno. Se così non fosse perché la quasi totalità degli abusi su minori avviene nelle famiglie da parte di persone che non sono pedofile? Forse perché i pedofili non esistono! I molestatori scelgono i bambini semplicemente perché sono più facile preda delle loro pulsioni, non perché sono pedofili.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
          - Scritto da: ilgorgo
          Su questo concordo con te. Non parlavo di saltare
          addosso alla prima che passa. Semplicemente non
          credo che si fermino solo a guardare
          foto/filmini/ecc. Capisco. Quindi la legge deve basarsi su quello su cui tu credi, non su i fatti.
          Dopotutto, accetteresti di
          sostituire al rapporto fisico una foto per tutta
          la vita?Lo si può fare, si. Alcuni lo fanno. Forse tu non ne saresti capace, forse altri non ne sarebbero capaci... ma alcuni lo fanno. Alcuni altri hanno anche una famiglia loro e sono dei gran bravi genitori.Puoi trovare maggiori approfondimenti sulla pagina di questo psicologo http://www.psicoterapia-palermo.it/disturbi_psichici/internet_dipendenza/pedofilia_pedopornografia.htm
          Un periodo forse, ma tutta la vita...Ma chi l'ha detto questo?
          Mi
          sembra che il discorso di Wakko: "guardo si
          Internet perchè non posso farlo di persona..." e
          questo vale fino a quando varranno le attuali
          leggiCerto, le leggi possono cambiare. Per esempio qui è legale avere rapporti con un 15enne, negli stati uniti sarebbe la stessa cosa che avere rapporti con un 6enne. Il fatto di legalizzare una certa cosa non significa legalizzare la violenza. Chi è violento se ne sbatte della legge, indipendentemente da quello che dice. Chi non è violento continua a non esserlo... con la legge o senza legge.
          • shevathas scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]

            Certo, le leggi possono cambiare. Per esempio qui
            è legale avere rapporti con un 15enne, negli
            stati uniti sarebbe la stessa cosa che avere
            rapporti con un 6enne. Il fatto di legalizzare
            una certa cosa non significa legalizzare la
            violenza. Chi è violento se ne sbatte della
            legge, indipendentemente da quello che dice. Chi
            non è violento continua a non esserlo... con la
            legge o senza
            legge.quoto
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            - Scritto da: [CUT non ritengo sia necessario rispondere alla tua volgarità]
            mah non ti rispondo: prendo atto della tua
            ennesima laurea in psicologia e bon.. proveniente
            sempre dall'università della minchia
            ovviamente..Ma guarda che l'affermazione "da psicologo" l'hai fatta tu, mica io. Sei TU che hai fatto un'affermazione che non sta né in cielo né in terra. Sei tu che hai affermato che i rapporti violenti fanno meno danno di quelli non violenti.Comunque mi sembra di aver riconosciuto il tuo stile di risposta, quindi non c'è bisogno di continuare questa discussione, almeno da parte mia.
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:

            [CUT non ritengo sia necessario rispondere alla
            tua
            volgarità]ma come, pensavo che le volgarità ti eccitassero.. uhmm sei troppo inibito e non cogli i riferimenti (gli altri sì però), così facendo non farai molta strada mi sà..

            mah non ti rispondo: prendo atto della tua

            ennesima laurea in psicologia e bon..
            proveniente

            sempre dall'università della minchia

            ovviamente..

            Ma guarda che l'affermazione "da psicologo" l'hai
            fatta tu, mica io. Sei TU che hai fatto
            un'affermazione che non sta né in cielo né in
            terra. Sei tu che hai affermato che i rapporti
            violenti fanno meno danno di quelli non
            violenti.vabbeh lasciamo stare, è un tasto dolente lo sò, poi magari finisce pure che ti senti in colpa, una tragedia.. NDR: una tragedia per te che sei "fesso" ovviamente..
            Comunque mi sembra di aver riconosciuto il tuo
            stile di risposta, quindi non c'è bisogno di
            continuare questa discussione, almeno da parte
            mia.ma dai lo sai che mi sei simpatico.. Almeno rispetto a quegli altri pezzi di merda; dimmi ti piace la loro compagnia ?
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            ola, pedoku :D
          • Anonimo scrive:
            Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
            - Scritto da:
            ola, pedoku :Dbye, un saluto anche a willy e all'impavido giustiziere..
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
    sì capo!
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
      - Scritto da:
      sì capo!GENERALE! Io per te sono il SIGNOR GENERALE e mi dirai sempre e solo SISSIGNORE! Mi sono spiegato? 8)
      • Generale Casto scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:

        sì capo!

        GENERALE! Io per te sono il SIGNOR GENERALE e mi
        dirai sempre e solo SISSIGNORE! Mi sono spiegato?

        8)Tu sei un semplice sottoposto!
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
          - Scritto da: Generale Casto

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:


          sì capo!



          GENERALE! Io per te sono il SIGNOR GENERALE e mi

          dirai sempre e solo SISSIGNORE! Mi sono
          spiegato?



          8)

          Tu sei un semplice sottoposto!Ostia è arrivato il Boss! Presto! Buttate via tutto! :$
  • Anonimo scrive:
    Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
    - Scritto da: Wakko Warnerdì la verotà.. sei Busi?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Facciamo un ipotesi [Parte 1]
      Edit: Era OT.x Mod: Vabbé ma che razzo, ho solo risposto ad una domanda :@ Marca OT il post originale... c'è bisogno di marcare OT tutto il subthread?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 maggio 2007 12.50-----------------------------------------------------------
  • TUBU scrive:
    Re: Facciamo un ipotesi [Parte 2]



    Probabilmente mi uccideròOrrore!!!!Suicidarsi???Lo sai che la ReliGGione proibisce il suicidio!!!
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Facciamo un ipotesi [Parte 2]
      - Scritto da: TUBU



      Probabilmente mi ucciderò

      Orrore!!!!
      Suicidarsi???
      Lo sai che la ReliGGione proibisce il suicidio!!!Ma non è più suicidio. Suicidio è quando ti ammazzi... non quando ti costringono a farlo... quello si chiama omicidio e istigazione al suicidio.
  • Anonimo scrive:
    Come si può finirci dentro "per caso"?
    Scusate, ammetto che ho l'abitudine di guardarmi qualche sito porno, non sono un accanito frequentatore però in diversi anni di utilizzo bene o male ne ho viste un pò di tutti i colori. Però non ho mai beccato immagini pedopornografiche, magari qualche sito dove giocano un pò con l'innocenza di certe ragazze giovani ma è stato sempre segnalato che sono sopra i 18 e poi sono siti troppo "in vista", famosi in un certo senso, magari pubblicizzati insieme ad altri di famosissimi, non mi sembrano assolutamenti illegali (specifico che sono a pagamento)Inoltre la natura di siti pedopornografici mi sembra che debba essere un pò nascosta, anche prendendo spyware o dialer non ho mai visto (faccio assistenza a clienti) aprire siti pedopornografici.In poche parole, anche io sono contro alla caccia alle streghe, allo stesso tempo però mi domando come è possibile scaricare "per caso" qualcosa di pedopornografico, al di là del fatto che possa essere troppo poco per mettere alla gogna una persona oppure no. Mi spiego?grazie per le risposte.
    • manila scrive:
      Re: Come si può finirci dentro "per caso
      Se parli del web, se giri i siti porno, sai meglio di me quanti circuiti di scambio banner esistano.. E chissà che poi uno di questi, sotto sotto, non nasconda altro...Se invece scarichi col P2P, basta semplicemente pensare di aver scaricato un mp3, e incautamente invece hai scaricato altro, almeno parzialmente, se conosci la funzione di anteprima, e fai in tempo a non terminare il download.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come si può finirci dentro "per caso
      - Scritto da:
      In poche parole, anche io sono contro alla caccia
      alle streghe, allo stesso tempo però mi domando
      come è possibile scaricare "per caso" qualcosa di
      pedopornograficoun esempio potrebbe essere questo:-vedo un sito a pagamento con una bella topa (maggiorenne)-non voglio pagare -cerco su google "nome della modella" e "forum", perchè nei forum venogono linkate le immagini dei siti normali a pagamento.-per sventura la modella in questione aveva un'omonima minorenne.Da qui si aprono decine di scenari possibili:Per esempio scarichi un archivio linkato dal forum che si trova su rapidshare e che non ha anteprima.Tu dirai che è improbabile, ma i navigatori sono 2 miliardi... quello che è improbabile che accada, se gli dai due miliardi di possibilità diventa una certezza., al di là del fatto che possa
      essere troppo poco per mettere alla gogna una
      persona oppure no. Mi
      spiego?

      grazie per le risposte.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Come si può finirci dentro "per caso
      - Scritto da:
      Scusate, ammetto che ho l'abitudine di guardarmi
      qualche sito porno, non sono un accanito
      frequentatore però in diversi anni di utilizzo
      bene o male ne ho viste un pò di tutti i colori.
      Però non ho mai beccato immagini
      pedopornografiche,Questo lo dici tu. Lo dici in base al buon senso. Nella realtà dei fatti invece potresti anche esserti scaricato tali immagini, magari ce le hai proprio ora sul disco solo che non sai essere pedopornografia o che proprio tu non sappia nemmeno di avercele.Questo dal fatto che per pedopornografia non si intende "violenza sui bambini" (chessò... stupri... cose così), ma si intende anche puri e semplici nudi di quasi maggiorenni.Conosco almeno un caso in cui un indagato (indagato per aver partecipato ad un incontro fra amici eh) si è visto sequestrare il proprio PC e da lì si è visto rimandare a giudizio perché la cache del browser conteneva 3 (TRE) immagini thumbnail (di circa 200x200 pixel) di fotografie di nudi che _potrebbero_ ritrarre dei minorenni. Si noti che il "potrebbe" c'è proprio scritto nell'accusa.Ora immaginiamo che tu scarichi uno di questi file, non importa come o perché, diciamo che lo scarichi... questo basta ad avviare le indagini che comportano il tuo sputtanamento e il sequestro del tuo PC.Tu pensi "bé dai, sono innocente cazzo..." vedrai che si risolve tutto come una bolla di sapone...Dopo circa 1 anno dalla data del sequestro, anziché ricevere un archiviazione come ti sei aspettato per tutto l'anno di inquietante attesa apprendi che sei stato rimandato a giudizio. Non credi ai tuoi occhi! Ti hanno rimandato a giudizio??? Perché???? Scorri in fretta e furia il fogliettino che ti è stato recapitato e scopri che il tuo disco aveva 3 immagini di 200x200 pixel in cui i protagonisti SEMBRANO minorenni.Bé, ora hai due strade. O farti tutto il processo, con tutto quello che per te comporta (spese, arrabbiature, perdite di tempo, ecc) con pure il dubbio di essere prima o poi considerato colpevole e di farti pure qualche anno di galera... oppure patteggi. Patteggiare non significa ammettere di essere colpevoli... ma nemmeno innocenti. È una via di mezzo inventata per snellire i processi visto l'elevato numero di indagati che ci sono in Italia e le poche risorse a disposizione. In pratica ti becchi una pena ridotta (di 1/3 mi sembra), la tua fedina penale ne esce bene o male pulita (se non reincappi in guai), ed essendo la prima volta che ti capita (suppongo che sei incensurato) hai persino buone probabilità di non farti 1 giorno di prigione. Forse solo qualche mese di domiciliari ma spesso nemmeno quello.Cosa sceglieresti?Ah dimenticavo... nonostante tu sia innocente... i magistrati che ti hanno messo alla gogna saranno santificati dalla stampa a tue spese. Che tu affronti il processo o patteggi poco importa da questo punto di vista... loro non dovranno sborsare un centesimo di euro che sia uno. Anzi, se oserai protestare è molto probabile che ti minaccino pure (ci fu il caso di un tipo che tempo fa postò qui e disse di essere stato minacciato con le parole "guardi che se volevamo trovare qualcosa lo potevamo trovare" dopo aver fatto notare che sul PC non gli avevano trovato nulla e aver protestato che il PC era andato perso).-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 10 maggio 2007 10.43-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: Come si può finirci dentro "per caso
        Mah ....Se l'accusato, come tu dici, volesse arrivare al processo voglio proprio vedere che colpevolezza ne uscirebbe fuori!Basta chiamare come consulente (di difesa) un qualsiasi consulente, dal meno famoso al più famoso, tipo professore universitario, e poi sarebbe da ridire su quale giudice meterebbe a criticare un professore universitario.Per quanto attiene al "se volevamo trovare le prove potevamo trovarle", basta citarli in giudizio per danni, poi fabbrichino pure le prove: basta chiamare non 1 ma qualsiasi equipe anche con professori universitari e ti riescono a dimostrare inconfutabilmente che le prove sono fabbricate; con conseguente rinviio a giudizio del magistrato inquirente e di chi nella polizia postale si è prestato a ciò.
        • manila scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso
          - Scritto da:
          Mah ....
          Se l'accusato, come tu dici, volesse arrivare al
          processo voglio proprio vedere che colpevolezza
          ne uscirebbe
          fuori!
          Basta chiamare come consulente (di difesa) un
          qualsiasi consulente, dal meno famoso al più
          famoso, tipo professore universitario, e poi
          sarebbe da ridire su quale giudice meterebbe a
          criticare un professore
          universitario.

          Per quanto attiene al "se volevamo trovare le
          prove potevamo trovarle", basta citarli in
          giudizio per danni, poi fabbrichino pure le
          prove: basta chiamare non 1 ma qualsiasi equipe
          anche con professori universitari e ti riescono a
          dimostrare inconfutabilmente che le prove sono
          fabbricate; con conseguente rinviio a giudizio
          del magistrato inquirente e di chi nella polizia
          postale si è prestato a
          ciò.L'hai detta un po' cruda e semplicistica, ma sono concorde.
          • shevathas scrive:
            Re: Come si può finirci dentro "per caso

            L'hai detta un po' cruda e semplicistica, ma sono
            concorde.anche io, purtroppo non tutti hanno la possibilità di anticipare i soldi per le controperizie, e spesso preferiscono patteggiare per evitare lo sputtanamento a mezzo stampa.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso
          ti faccio notare che al momento del sequestro viene scitto che ti sono stati sequestrati 100 dvd. Come dimostri che uno dei cd portati come prova non era tuo?
        • TUBU scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso



          qualsiasi equipe anche con professori universitari e ti riescono a dimostrare inconfutabilmente che le prove sono fabbricate; CERTO,AD AVERE I SOLDI DI PAPERONE...Un povero cristo senza soldi che equipe si paga?L'Equipe 84...:-|
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso
          - Scritto da:
          Mah ....
          Se l'accusato, come tu dici, volesse arrivare al
          processo voglio proprio vedere che colpevolezza
          ne uscirebbe
          fuori!Quella di colui che la sa raccontare meglio. È così che funziona la così detta "giustizia".
          Basta chiamare come consulente (di difesa) un
          qualsiasi consulente, dal meno famoso al più
          famoso, tipo professore universitario, e poi
          sarebbe da ridire su quale giudice meterebbe a
          criticare un professore
          universitario.Bene, ora trovami un consulente qualsiasi, anche Dio stesso, che possa provare inconfutabilmente che quel file sul disco non ce l'hai messo tu.
          Per quanto attiene al "se volevamo trovare le
          prove potevamo trovarle", basta citarli in
          giudizio per danni, poi fabbrichino pure le
          prove: basta chiamare non 1 ma qualsiasi equipe
          anche con professori universitari e ti riescono a
          dimostrare inconfutabilmente che le prove sono
          fabbricate; con conseguente rinviio a giudizio
          del magistrato inquirente e di chi nella polizia
          postale si è prestato a
          ciò.Non puoi dimostrare che un determinato file, al momento del sequestro, non c'era. Con quel "se volevamo..." gli si è dato chiaramente ad intendere che _se volevano_ le prove le avrebbero tirate fuori. In un modo o nell'altro.P.S.: Mi è stato raccontato di un caso in cui si è riusciti a dimostrare che i file in questione NON erano presenti al momento del sequestro... questo dovuto al fatto che la data del file era posteriore alla data del sequestro... ma non ho ancora avuto modo di ascoltare la versione direttamente dal tipo in questione e non so se poi ha proceduto contro i suoi accusatori o che ha fatto... spero di riuscire a mettermi in contatto con lui.
      • Anonimo scrive:
        Re: Come si può finirci dentro "per caso
        Modificato dall' autore il 10 maggio 2007 10.43
        --------------------------------------------------in italia c'è la fobia dei pedofili... c'è gente che non vuole più mandare i bambini all'asilo convinti che lì sono tutti pedofilima quello che hai scritto è solo il frutto del tuo rifiuto verso le istituzioni e il mondo che hai davantinon credo proprio che qualcuno possa finire in carcere o rischiare il carcere solo con due immaginette nella cache del browser (e la cronologia?), l'accusa si troverebbe contro tutti, dal piccolo nerd informatico allo scienziato del cernnon passiamo da un eccesso all'altro perfavore fomentando odio e rancore, altrimenti non ne usciamo più
        • Anonimo scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso
          il rancore è meno grave dell'odio gratuito e credo che molta gente abbia un giustificato rancore contro certi pm, e contro certi altri "esecutori di ordini" senza coscienza
        • TUBU scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso



          non credo proprio che qualcuno possa finire in carcere o rischiare il carcere solo con due immaginette nella cache del browser (e la cronologia?)In carcere no, ma lo sputtanameto nero, il giudizio orripilato del Mondo si'...
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso
          - Scritto da:
          in italia c'è la fobia dei pedofili... c'è gente
          che non vuole più mandare i bambini all'asilo
          convinti che lì sono tutti
          pedofiliGiusto.
          ma quello che hai scritto è solo il frutto del
          tuo rifiuto verso le istituzioni e il mondo che
          hai
          davantiFalso. Quello che ho scritto io è tratto da un caso che conosco abbastanza bene.
          non credo proprio che qualcuno possa finire in
          carcere o rischiare il carcere solo con due
          immaginette nella cache del browser (e la
          cronologia?), l'accusa si troverebbe contro
          tutti, dal piccolo nerd informatico allo
          scienziato del
          cernMa io non ho detto che il tipo è stato condannato. Ho detto che è stato rinviato a giudizio e che è stato accusato di detenzione di immagini pedopornografiche per questo (prima l'accusa era diversa... ora è quella di prima + detenzione di materiale pedopornografico... in pratica è stato un modo per appesantirgli l'accusa probabilmente nel tentativo di indurlo a patteggiare).Il processo non c'è ancora stato. Ma al tipo è già costato qualche migliaio di euro per cercarsi un avvocato e preparare la difesa.
          non passiamo da un eccesso all'altro perfavore
          fomentando odio e rancore, altrimenti non ne
          usciamo
          piùIo non fomento nulla, chi fomenta odio è qualcun'altro.
    • TUBU scrive:
      Re: Come si può finirci dentro "per caso
      Chi ama le banane e non le trova se le cerca...
    • longinous scrive:
      Re: Come si può finirci dentro "per caso

      mi domando
      come è possibile scaricare "per caso" qualcosa di
      pedopornograficoè sufficiente che un giudice sessuofobico o semplicemente megalomane (99,9% dei giudici italiani) decida che la ragazza di cui hai la foto "sembri" minorenne (anche se ne ha 25) e sei fregato.Era discussione diqualche tempo fa la legge secondo cui non era importante che i soggetti ritratti fossero realmente minorenni, quanto che lo sembrassero.e non ti parlo solo di foto.disegni, quadri (c'era un autore o autrice, non ricordo che faceva dei quadri bellissimi ritraenti soggetti sempre nudi, bambini, vecchi, ecc... magari wakko se lo ricorda meglio e posta pure un link)
      • Wakko Warner scrive:
        Re: Come si può finirci dentro "per caso
        - Scritto da: longinous

        mi domando

        come è possibile scaricare "per caso" qualcosa
        di

        pedopornografico

        è sufficiente che un giudice sessuofobico o
        semplicemente megalomane (99,9% dei giudici
        italiani) decida che la ragazza di cui hai la
        foto "sembri" minorenne (anche se ne ha 25) e sei
        fregato.
        Era discussione diqualche tempo fa la legge
        secondo cui non era importante che i soggetti
        ritratti fossero realmente minorenni, quanto che
        lo
        sembrassero.
        e non ti parlo solo di foto.
        disegni, quadri (c'era un autore o autrice, non
        ricordo che faceva dei quadri bellissimi
        ritraenti soggetti sempre nudi, bambini, vecchi,
        ecc... magari wakko se lo ricorda meglio e posta
        pure un
        link)Otto Lohmüller
      • Anonimo scrive:
        Re: Come si può finirci dentro "per caso
        Ad occhio e croce una buona metà della produzione di fumetti e cartoni Giapponesi, grazie ai loro stereotipi dovrebbe essere fuorilegge in Italia.I rapporti sessuali simulati di Gloria Guida ne "La Liceale" dovrebbero far condannare mezza Italia.I book di foto "artistiche" per gli studi di pittura che mostrano nudi di ogni età?Con l'accezione di "presunto e virtuale" basta un pm arrivista e siamo tutti potenziali mostri.
        • Anonimo scrive:
          Re: Come si può finirci dentro "per caso
          Non ho mai sentito di qualcuno che e 'stato ingabbiato perche' deteneva disegni o pitture fatte a mano... perche' mi pare che la legge sia stata modificata su quella parte o sbaglio?Altrimenti manga con parodie erotiche di serie famose che sono in giro alla luce del sole sarebbero perseguiti (e quindi chi li scarica)!Micchan
          • Anonimo scrive:
            Re: Come si può finirci dentro "per caso
            spesso su pi si fanno sentire consulenti e professionisti a chiarire i dubbi piu' evidenti delle normative, sarebbe gradita una esplicazione anche su questi dettagli.Nei numeri 15-16-17 di gantz, pubblicati in Italia ci sono nudità, rapporti sessuali e in particolare un rapporto orale di una ragazza decisamente giovane.Questo sarebbe in contrasto all'accezione di pedopornografia "minore" citata nell'articolo.In ogni caso, dall'articolo potrei desumere che se ho un rapporto sessuale con una sedicenne consenziente sono nella legge (è un dato di fatto), se disegno a matita un rapporto sessuale su un foglio di carta sono un mostro "da impiccare" (Cit.). :
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto

    Rimangono in piedi le seguenti domande:
    - Come faceva Meter a sapere dell'esistenza di
    questo
    file?
    - Meter ha scaricato il file?
    - Se Meter ha scaricato il file come mai non fa
    parte dei 53 indagati
    italiani?
    - Come mai questa solerzia della Procura di
    Catania quando Meter apre
    bocca?
    - Meter gode di una dispensa speciale per poter
    visitare siti pedopornografici e scaricare video
    ed immagini pedopornografiche di cui i "comuni
    mortali" non possono nemmeno fare il
    download?Il tg4 almeno intervista qualche politico serio. Quando fu data la notizia degli arresti a Rignano si chiese un parere ad Alfredo Mantovano (http://www.mantovano.org/) che parlando della responsabilità della pedopornografia in internet nella diffusione del fenomeno dello sfruttamento sessuale dei bambini ha tenuto a specificare e a sottolineare che guardare immagini pedo e visitare siti pedofili è un atto "non grave", "ripeto, non grave", quasi a voler buttare acqua sul fuoco, contro le caccie alle streghe e i roghi in piazza di persone che non hanno fatto nulla di male. Di contro abbiamo Studio Aperto, sempre aperto per le prediche di Don Fortunato e per l'accusatore di professione Frassi (alias Godai Yusaku?) come se fossero gli unici ad avere un'opinione sull'argomento, che proprio ieri con una doppia intervista ai paladini del bene diffonde il panico contro la fantomatica e spietata "rete di pedofili" e riportando alla memoria vari crimini efferati contro i bambini, come se fossero l'unica cifra per comprendere il fenomeno del download di immagini pedo. Automaticamente questi 2600 indagati sono diventati "gli orchi" e la caccia alle streghe (come ieri alla radio l'ha definita anche Gad Lerner) continua.
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
      - Scritto da:

      Rimangono in piedi le seguenti domande:

      - Come faceva Meter a sapere dell'esistenza di

      questo

      file?

      - Meter ha scaricato il file?

      - Se Meter ha scaricato il file come mai non fa

      parte dei 53 indagati

      italiani?

      - Come mai questa solerzia della Procura di

      Catania quando Meter apre

      bocca?

      - Meter gode di una dispensa speciale per poter

      visitare siti pedopornografici e scaricare video

      ed immagini pedopornografiche di cui i "comuni

      mortali" non possono nemmeno fare il

      download?

      Il tg4 almeno intervista qualche politico serio.
      Quando fu data la notizia degli arresti a Rignano
      si chiese un parere ad Alfredo Mantovano
      (http://www.mantovano.org/) che parlando della
      responsabilità della pedopornografia in internet
      nella diffusione del fenomeno dello sfruttamento
      sessuale dei bambini ha tenuto a specificare e a
      sottolineare che guardare immagini pedo e
      visitare siti pedofili è un atto "non grave",
      "ripeto, non grave", quasi a voler buttare acqua
      sul fuoco, contro le caccie alle streghe e i
      roghi in piazza di persone che non hanno fatto
      nulla di male. Di contro abbiamo Studio Aperto,
      sempre aperto per le prediche di Don Fortunato e
      per l'accusatore di professione Frassi (alias
      Godai Yusaku?) come se fossero gli unici ad avere
      un'opinione sull'argomento, che proprio ieri con
      una doppia intervista ai paladini del bene
      diffonde il panico contro la fantomatica e
      spietata "rete di pedofili" e riportando alla
      memoria vari crimini efferati contro i bambini,
      come se fossero l'unica cifra per comprendere il
      fenomeno del download di immagini pedo.
      Automaticamente questi 2600 indagati sono
      diventati "gli orchi" e la caccia alle streghe
      (come ieri alla radio l'ha definita anche Gad
      Lerner)
      continua.Mi chiedo chi possa essere interessato a diffondere questa fobia. Hmmm... ah ma aspetta... sbaglio o ci sono delle associazioni che ci vivono su queste cose? (newbie) Una cosa straordinaria di ieri a Studio Aperto. In pratica hanno segnalato il caso di un imbecille che vendeva sua figlia 13enne (se è vero eh). Bé, la cosa straordinaria è quello che ha detto la tipa, non ricordo le parole esatte ma in pratica diceva "Padre vende sua figlia 13enne PER POCO" mettendo l'accento sul "per poco" (la vendeva in cambio di una bottiglia di vino se non ho capito male). Mi sono chiesto... ma perché... se la vendeva per molto era meno grave?
      • Anonimo scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:


        Rimangono in piedi le seguenti domande:


        - Come faceva Meter a sapere dell'esistenza di


        questo


        file?


        - Meter ha scaricato il file?


        - Se Meter ha scaricato il file come mai non
        fa


        parte dei 53 indagati


        italiani?


        - Come mai questa solerzia della Procura di


        Catania quando Meter apre


        bocca?


        - Meter gode di una dispensa speciale per
        poter


        visitare siti pedopornografici e scaricare
        video


        ed immagini pedopornografiche di cui i "comuni


        mortali" non possono nemmeno fare il


        download?



        Il tg4 almeno intervista qualche politico
        serio.

        Quando fu data la notizia degli arresti a
        Rignano

        si chiese un parere ad Alfredo Mantovano

        (http://www.mantovano.org/) che parlando della

        responsabilità della pedopornografia in internet

        nella diffusione del fenomeno dello sfruttamento

        sessuale dei bambini ha tenuto a specificare e a

        sottolineare che guardare immagini pedo e

        visitare siti pedofili è un atto "non grave",

        "ripeto, non grave", quasi a voler buttare acqua

        sul fuoco, contro le caccie alle streghe e i

        roghi in piazza di persone che non hanno fatto

        nulla di male. Di contro abbiamo Studio Aperto,

        sempre aperto per le prediche di Don Fortunato e

        per l'accusatore di professione Frassi (alias

        Godai Yusaku?) come se fossero gli unici ad
        avere

        un'opinione sull'argomento, che proprio ieri con

        una doppia intervista ai paladini del bene

        diffonde il panico contro la fantomatica e

        spietata "rete di pedofili" e riportando alla

        memoria vari crimini efferati contro i bambini,

        come se fossero l'unica cifra per comprendere il

        fenomeno del download di immagini pedo.

        Automaticamente questi 2600 indagati sono

        diventati "gli orchi" e la caccia alle streghe

        (come ieri alla radio l'ha definita anche Gad

        Lerner)

        continua.

        Mi chiedo chi possa essere interessato a
        diffondere questa fobia. Hmmm... ah ma aspetta...
        sbaglio o ci sono delle associazioni che ci
        vivono su queste cose? (newbie)


        accusatori di_professione_
      • shevathas scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto

        vendeva in cambio di una bottiglia di vino se non
        ho capito male). Mi sono chiesto... ma perché...
        se la vendeva per molto era meno
        grave?sarebbe stato più concepibile e più alieno a noi, il classico orco avido che per denaro, molto, specula sulla pelle dei bambini.Mentre un padre padrone che costringe la figlia per pochi soldi a prostituirsi è un qualcosa di più vicino a noi.Spesso è più facile odiare chi si immagina più lontano mentre il fatto che l'orco sia qualcuno vicino a noi lascia un vago senso di inquietudine.
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
          - Scritto da: shevathas
          Credo che molta della caccia alle streghe sia
          dovuta da una parte all'uso improprio del termine
          pedofilia, molti equivoci, a mio avviso, nascono
          dal significato da dare a quella
          parola:
          se la intendiamo impropriamente con il senso di
          "stupratore/sfruttatore/violento contro i minori"
          credo che anche tu saresti contro la pedofilia
          senza se e senza
          ma.Certamente. Infatti quello che sto chiedendo oramai da anni è solo che si facciano le dovute distinzioni.
          Mentre se la intendiamo come "essere attratti dai
          bambini" i dubbi mi rimangono, in quanto la legge
          non dovrebbe sanzionare, come dire, le sensazioni
          che uno prova ma solamente le azioni contro gli
          altri.Esatto.
          Brutalmente, uno che si masturba a casa sua
          davanti ad un catalogo di articoli per l'infanzia
          per me non commette alcun reato, mentre uno che
          sfrutta i bambini per produrre filmini porno ne
          commette reati, ed anche
          gravi.Sono perfettamente d'accordo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
        - Scritto da: Wakko Warner
        Mi chiedo chi possa essere interessato a
        diffondere questa fobia. Hmmm... ah ma aspetta...
        sbaglio o ci sono delle associazioni che ci
        vivono su queste cose? (newbie)Ogni caccia alle streghe serve per catalizzare potere / accumulare consenso di massa; una volta che ce l'hai li puoi usare per fare quel che vuoi.Di questi tempi l'obiettivo primario e' mettere le redini alla Rete, controllandone il flusso informativo (per addomesticare l'opinione pubblica e addormentare le coscienze) e di dati (per gestire il flusso di documenti audiovisivi, facendo pagare per la loro fruizione).Potere politico e potere economico...k1
        • Anonimo scrive:
          Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
          non c'entro un cazzo... ma vogliamo aggiungere la sentenza di un tipo condannato a 5 anni per aver ucciso dei cani.E la Franzoni a 7 per un bambino!La differenza tra dei cani e un bambino sono due anni?
          • TUBU scrive:
            Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
            Eticamente non dovrebbe passare alcuna differenzatra uccidere un cucciolo d'uomo od un cagnetto.Sempre assassinii sono commessi.Prova a fare questa domanda su un sito Vegano.Nel senso che la sevizia e poi l'uccisione sono sempre cose barbare.Anche se magari uccidere il rottwelier che si è magnato la bambina di 10 mesi sembra sacrosanto.Io propendo (qui si va' OT, lo so), quando sento'prendo il molosso per la sicurezza della casa': chiamala sicurezza: si spende la stessa cifra per installare un antifurto o un sistema d'allarme, piuttusto che tenere un casa un cane come quelloche potra' essere anche affettuoso ma che se gli girano le 'bballe (come puo' capitare anche alpiu' docile dei cani) ti sbrana due persone che non te ne accorgi neanche...Io ho sempre avuto cagnetti, ma ho avuto chihuahua, pincher, volpini, bastardini di piccola taglia...al massimo un graffietto, un dentino nella carne, un po' d'alcool e via...quelli ti staccano un braccio, se ti va' bene...
          • Anonimo scrive:
            Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
            - Scritto da: TUBU
            Eticamente non dovrebbe passare alcuna differenza
            tra uccidere un cucciolo d'uomo od un cagnetto.
            Sempre assassinii sono commessi.Hai ragione, per non parlare delle povere formiche.Io cammino sempre con molta attenzione per evitare stragi orribili.
          • Wakko Warner scrive:
            Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
            - Scritto da:
            non c'entro un cazzo... ma vogliamo aggiungere la
            sentenza di un tipo condannato a 5 anni per aver
            ucciso dei
            cani.
            E la Franzoni a 7 per un bambino!


            La differenza tra dei cani e un bambino sono due
            anni?Non voglio fare insinuazioni sulla Franzoni, anzi, mi pare che le accuse a suo carico siano piuttosto deboli, fosse per me non sarebbe stata condannata, le argomentazioni dell'accusa non ritengo siano sufficienti nemmeno ad instillare il dubbio. Credo anzi che la si sia voluta condannare per non far fare una figuraccia in mondo-visione alle forze dell'ordine in un caso che _dovrebbe_ essere così semplice da essere banale. Evidentemente oramai sanno accusare solo chi si scambia file su Internet... e solo perché ci sono strumenti automatici per farlo.Però... evidentemente... gli avvocati del cane la sapevano raccontare meglio di quella del bambino. :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
            - Scritto da: Wakko Warner
            Non voglio fare insinuazioni sulla Franzoni,
            anzi, mi pare che le accuse a suo carico siano
            piuttosto debolinon è questo il punto.E' stata giudicata colpevole e, con le attenuanti 7 anni si è presa.E' irrilevante che sia innocente.
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
    - Scritto da: Wakko Warner

    Lo stai diffamando per caso ? E per quale
    motivo
    ?

    Mi stai accusando di diffamare qualcuno?Sì
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
      - Scritto da:

      - Scritto da: Wakko Warner



      Lo stai diffamando per caso ? E per quale

      motivo

      ?



      Mi stai accusando di diffamare qualcuno?


      SìBene. Tu naturalmente sei a conoscenza del fatto che accusare qualcuno di aver commesso un reato non commesso è diffamazione e che se questo avviene attraverso un periodico si aggrava in diffamazione a mezzo stampa. Senza parlare del fatto che accusare qualcuno di aver commesso un reato non commesso è pure calunnia. Corretto?Ora naturalmente io non voglio entrare nel merito della questione, ma ti faccio notare che hai un modo piuttosto "selettivo" di seguire la legge. Oh certo, pure io, ma io lo ammetto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:



        - Scritto da: Wakko Warner





        Lo stai diffamando per caso ? E per quale


        motivo


        ?





        Mi stai accusando di diffamare qualcuno?






        Bene. Tu naturalmente sei a conoscenza del fatto
        che accusare qualcuno di aver commesso un reato
        non commesso è diffamazione e che se questo
        avviene attraverso un periodico si aggrava in
        diffamazione a mezzo stampa. Senza parlare del
        fatto che accusare qualcuno di aver commesso un
        reato non commesso è pure calunnia.
        Corretto?

        Ora naturalmente io non voglio entrare nel merito
        della questione, ma ti faccio notare che hai un
        modo piuttosto "selettivo" di seguire la legge.
        Oh certo, pure io, ma io lo
        ammetto.Si, è corretto; per cui ho inviato il link alla procura di Catania visto che tra l'altro anche loro sono stati accusati di connivenza; gli IP su questo sito sono registrati giusto ?
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:





          - Scritto da: Wakko Warner







          Lo stai diffamando per caso ? E per quale



          motivo



          ?







          Mi stai accusando di diffamare qualcuno?











          Bene. Tu naturalmente sei a conoscenza del fatto

          che accusare qualcuno di aver commesso un reato

          non commesso è diffamazione e che se questo

          avviene attraverso un periodico si aggrava in

          diffamazione a mezzo stampa. Senza parlare del

          fatto che accusare qualcuno di aver commesso un

          reato non commesso è pure calunnia.

          Corretto?



          Ora naturalmente io non voglio entrare nel
          merito

          della questione, ma ti faccio notare che hai un

          modo piuttosto "selettivo" di seguire la legge.

          Oh certo, pure io, ma io lo

          ammetto.

          Si, è corretto; per cui ho inviato il link alla
          procura di Catania visto che tra l'altro anche
          loro sono stati accusati di connivenza; gli IP su
          questo sito sono registrati giusto
          ?Si lo sono. Auguri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner





            - Scritto da:







            - Scritto da: Wakko Warner









            Lo stai diffamando per caso ? E per
            quale




            motivo




            ?









            Mi stai accusando di diffamare qualcuno?
















            Bene. Tu naturalmente sei a conoscenza del
            fatto


            che accusare qualcuno di aver commesso un
            reato


            non commesso è diffamazione e che se questo


            avviene attraverso un periodico si aggrava in


            diffamazione a mezzo stampa. Senza parlare del


            fatto che accusare qualcuno di aver commesso
            un


            reato non commesso è pure calunnia.


            Corretto?





            Ora naturalmente io non voglio entrare nel

            merito


            della questione, ma ti faccio notare che hai
            un


            modo piuttosto "selettivo" di seguire la
            legge.


            Oh certo, pure io, ma io lo


            ammetto.



            Si, è corretto; per cui ho inviato il link alla

            procura di Catania visto che tra l'altro anche

            loro sono stati accusati di connivenza; gli IP
            su

            questo sito sono registrati giusto

            ?

            Si lo sono. Auguri.Si ne avrò bisogno visto che tu hai quanto segue.. magari cambia giochino la prossima volta.. Sai dopo un pò sempre con le stesse menate ci si annoia..

            Bene. Tu naturalmente sei a conoscenza del fatto

            che accusare qualcuno di aver commesso un reato

            non commesso è diffamazione e che se questo

            avviene attraverso un periodico si aggrava in

            diffamazione a mezzo stampa. Senza parlare del

            fatto che accusare qualcuno di aver commesso un

            reato non commesso è pure calunnia.

            Corretto?
        • Anonimo scrive:
          Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:





          - Scritto da: Wakko Warner







          Lo stai diffamando per caso ? E per quale



          motivo



          ?







          Mi stai accusando di diffamare qualcuno?











          Bene. Tu naturalmente sei a conoscenza del fatto

          che accusare qualcuno di aver commesso un reato

          non commesso è diffamazione e che se questo

          avviene attraverso un periodico si aggrava in

          diffamazione a mezzo stampa. Senza parlare del

          fatto che accusare qualcuno di aver commesso un

          reato non commesso è pure calunnia.

          Corretto?



          Ora naturalmente io non voglio entrare nel
          merito

          della questione, ma ti faccio notare che hai un

          modo piuttosto "selettivo" di seguire la legge.

          Oh certo, pure io, ma io lo

          ammetto.

          Si, è corretto; per cui ho inviato il link alla
          procura di Catania visto che tra l'altro anche
          loro sono stati accusati di connivenza; gli IP su
          questo sito sono registrati giusto
          ?Ma quanto si guadagna alla fabbrica dei mostri con un mercato che tira e la pubblicità gratuita?
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
    - Scritto da: shevathas

    Quindi certe cose NON VANNO FATTE GIUSTO ?

    alcune si, alcune no.
    essere preciso nelle ipotesi di reato please.Segarsi su una board pedofila e poi scaricarsi i video come "ricordo" ?
    • Wakko Warner scrive:
      Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
      - Scritto da:

      - Scritto da: shevathas



      Quindi certe cose NON VANNO FATTE GIUSTO ?



      alcune si, alcune no.

      essere preciso nelle ipotesi di reato please.


      Segarsi su una board pedofila e poi scaricarsi i
      video come "ricordo"
      ?Nell'articolo hanno parlato di 2600 persone che hanno scarica 1 file. Attieniti ai fatti anziché cercare di portarla dove ti pare.
      • Anonimo scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
        - Scritto da: Wakko Warner

        - Scritto da:



        - Scritto da: shevathas





        Quindi certe cose NON VANNO FATTE GIUSTO ?





        alcune si, alcune no.


        essere preciso nelle ipotesi di reato please.





        Segarsi su una board pedofila e poi scaricarsi i

        video come "ricordo"

        ?
        Nell'articolo hanno parlato di 2600 persone che
        hanno scarica 1 file. Attieniti ai fatti anziché
        cercare di portarla dove ti
        pare.A domanda risposta sì oppure no ?
        • Wakko Warner scrive:
          Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
          - Scritto da:

          - Scritto da: Wakko Warner



          - Scritto da:





          - Scritto da: shevathas







          Quindi certe cose NON VANNO FATTE GIUSTO ?







          alcune si, alcune no.



          essere preciso nelle ipotesi di reato
          please.








          Segarsi su una board pedofila e poi
          scaricarsi
          i


          video come "ricordo"


          ?


          Nell'articolo hanno parlato di 2600 persone che

          hanno scarica 1 file. Attieniti ai fatti anziché

          cercare di portarla dove ti

          pare.

          A domanda risposta sì oppure no ?Che strano, ho come avuto l'impressione che le domande (assieme alle risposte obbligate) le pilotassi tu. Ti chiedo scusa per questa impressione che ho avuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
            - Scritto da: Wakko Warner

            - Scritto da:



            - Scritto da: Wakko Warner





            - Scritto da:







            - Scritto da: shevathas









            Quindi certe cose NON VANNO FATTE
            GIUSTO
            ?









            alcune si, alcune no.




            essere preciso nelle ipotesi di reato

            please.











            Segarsi su una board pedofila e poi

            scaricarsi

            i



            video come "ricordo"



            ?




            Nell'articolo hanno parlato di 2600 persone
            che


            hanno scarica 1 file. Attieniti ai fatti
            anziché


            cercare di portarla dove ti


            pare.



            A domanda risposta sì oppure no ?
            Che strano, ho come avuto l'impressione che le
            domande (assieme alle risposte obbligate) le
            pilotassi tu. Ti chiedo scusa per questa
            impressione che ho
            avuto.Le risposte non sono obbligate; anche le cazzate vanno bene, anzi sono molto più chiarificatrici..
    • shevathas scrive:
      Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
      - Scritto da:

      - Scritto da: shevathas



      Quindi certe cose NON VANNO FATTE GIUSTO ?



      alcune si, alcune no.

      essere preciso nelle ipotesi di reato please.


      Segarsi su una board pedofila se la board non ha foto o altri prodotti multimediali pedopornografici credo di no.
      e poi scaricarsi i
      video come "ricordo"
      ?se son video pedoporno e vengono scaricati coscientemente si.
      • Anonimo scrive:
        Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
        - Scritto da: shevathas

        e poi scaricarsi i

        video come "ricordo"

        ?
        se son video pedoporno e vengono scaricati
        coscientemente
        si.Bene, risposta esatta..
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
    - Scritto da: manila

    Queste 2 domande aprono diversi scenari. Forse
    ritorniamo alla prima risposta, aggiungendo che
    forse la procura è "connivente" con loro?
    E "forse" tu sei connivente con gli indagati ?
    • manila scrive:
      Re: Analizziamo l'articolo e il fatto
      - Scritto da:

      - Scritto da: manila




      Queste 2 domande aprono diversi scenari. Forse

      ritorniamo alla prima risposta, aggiungendo che

      forse la procura è "connivente" con loro?




      E "forse" tu sei connivente con gli indagati ?
      E tu senza forse, sei un diffamatore? Chissà perchè questi messaggi mi sembrano abbiano la firma invisibile di quel Godai, che tanto rompe le gonadi in questo forum.Che tu sia lui o no, ricordati che c'è il reato di diffamazione a mezzo stampa. Se notifichi un reato, sei pregato di farlo in questura e alla magistratura, senza fare diffamazioni o dire infamie. Grazie.
  • Anonimo scrive:
    Sanno bene chi c'è dietro
    Gli inquirenti sanno bene che dietro le bruttalità sui bambini ci sono le caste di illuminati e massoni.http://video.google.com/videoplay?docid=5245902258081871191&hl=en
  • Anonimo scrive:
    Re: Analizziamo l'articolo e il fatto

    Innanzitutto notiamo due cose:
    - Meter
    - Procura di Catania

    Già questo da solo dovrebbe far capire la qualità
    dell'indagine. Ma lasciamo stare per
    ora.In altre parole sei prevenuto.
    Questo articolo avrebbe potuto aver titolo:
    "2600 persone scaricano un file da Internet e
    si trovano indagate".Vero, infatti il titolo è più o meno quello.
    (2600 persone violentate dalle paure di un
    prete semplicemente per aver fatto un
    download) Ma che ne sai? Ma cè anche chi ha AMMESSOSei molto più che prevenuto.
    e questo senza
    contare le dichiarazioni vaneggianti e da
    malati
    di mente circa la responsabilità degli ISPQuesto manco cè nell'art
    - Queste 2600 persone hanno pagato per
    scaricare quel file?Ma se sono i perseguitati
    - Se queste 2600 persone non hanno pagato (come è
    presumibile visto che non lo hanno detto) che
    c'entrano tutte quelle seg*e mentali su siti
    pedopornografici a pagamento che
    seguono?Si parla di 2 cose nell'art eh
    - Come faceva Meter a conoscere questo file se
    era online da 14 ore? Se lo è scaricato come
    quei 2600 indagati? E se si, perché non è
    stata indagata Meter come loro?Si' bella (rotfl)
    - La Procura di Catania, unicamente in base al
    fatto che c'è stato un download, si permette
    di mettere nei guai 2600 persone fra cui una
    cinquantina di italianiOk basta non ti areggo appiu'
  • Anonimo scrive:
    Ma chi ci crede più!
    Come da titolo, tant'è che si parla di video che nessuno ha mai visto, e l'incredibile chiaroveggenza dei soliti privati che "scoprono" il fattaccio..Vi rimando ad un post che lessi mesi fa sullo stesso argomento:http://punto-informatico.it/pm.aspx?id=1227733&m_id=1227739&r=PI
  • Anonimo scrive:
    il fenomeno del pedoporno esiste....
    il fenomeno del pedoporno esiste ma nel mondo reale , internet è solo un mezzo di diffusione, resta da capire se è anche un ottimo mezzo per sgamare i responsabilidi tali odiosi crimini o uno spregievole pretesto per dar vita a censura preventiva !
    • Anonimo scrive:
      Re: il fenomeno del pedoporno esiste....
      - Scritto da:
      il fenomeno del pedoporno esiste ma nel mondo
      reale , internet è solo un mezzo di diffusione,
      resta da capire se è anche un ottimo mezzo per
      sgamare i responsabilidi tali odiosi crimini o
      uno spregievole pretesto per dar vita a censura
      preventiva
      !la risposta è no in quanto i pedofili reali vivono in Paesi in cui la pedofilia non è un reato....mi viene da pensare a Paesi come l'Olanda o la Germania dove avere un sito di "modelle minorenni" nel senso di un sito che mostra minorenni in pose non hard è legalea questo punto, visto che stiamo parlando di Paesi europei, cosa dovremmo dire? che siamo noi ad essere arretrati? che sono loro ad essere animali?la lotta contro il pedoporno è una giusta causa, ma diavolo tra diecimila legislazioni e diversi modi di vedere come si fa a trovare un metro di confronto adatto?
      • Anonimo scrive:
        Re: il fenomeno del pedoporno esiste....

        mi viene da pensare a Paesi come l'Olanda o la
        Germania dove avere un sito di "modelle
        minorenni" nel senso di un sito che mostra
        minorenni in pose non hard è
        legalePerché non dovrebbe essere legale? Illuminaci.
        • TUBU scrive:
          Re: il fenomeno del pedoporno esiste....
          Ogni nazione ha i suoi metri: in Olanda gli omosessuali sono addirittura ben visti dalla società, in Arabia Saudita gli tagliano la capoccia, noi abbiamo il Papa, a capo di uno Stato Sovrano che è tale solo quando gli fà comodo,e siamo sottoposti alle sue bolle e ai suoi emendamenti.Tornano a far capolino i preti, figurarsi, nella mia città per anni la Curia (e solo lei) si è opposta all'apertura di un Porno Shop, oh, per anni non c'è stato niente da fare: nonostante la licenza, per ben 11 anni non c'è stato niente da fare, non poteva aprire, poi alla fine ha aperto, ma ha dovuto farlo in periferia e senza insegne, 'discretamente', dove per entrare bisognava suonare un campanello, essere maggiorenni (e va be'), mostrare un documento etc etc.Per noleggiare un filmetto di Moana, o prendere dei profilattici a pallini al sapore di fragola.Sono queste, signori, le cose che generano mostri...
          • Anonimo scrive:
            Re: il fenomeno del pedoporno esiste....
            Se il Papa è la significa che probabilmente qualche milione di cittadini italiani lo ascolta e lo legittima. E con ogni probabilità sono molti, molti di più dei cattolici praticanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: il fenomeno del pedoporno esiste....
            - Scritto da:
            Se il Papa è la significa che probabilmente
            qualche milione di cittadini italiani lo ascolta
            e lo legittima. E con ogni probabilità sono
            molti, molti di più dei cattolici
            praticanti.gli unici che lo legittimano sono i politici che, guarda caso, non sono ormai più legittimati dai cittadini
  • Anonimo scrive:
    Chissà come mai....
    Il giorno prima che tutti i tiggi in pompa magna fanno retate di pedofili internazionali appare il noto pretazzo Di Noto coi suoi predicozzi a caXXo........... (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Anonimo scrive:
      Re: Chissà come mai....
      - Scritto da:
      Il giorno prima che tutti i tiggi in pompa magna
      fanno retate di pedofili internazionali appare il
      noto pretazzo Di Noto coi suoi predicozzi a
      caXXo...........
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Sì però te stai attento neh, che in galera internet non c'è.. Sarebbe un peccato non poter leggere più le tue perle (newbie)
      • Anonimo scrive:
        Re: Chissà come mai....
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Il giorno prima che tutti i tiggi in pompa magna

        fanno retate di pedofili internazionali appare
        il

        noto pretazzo Di Noto coi suoi predicozzi a

        caXXo...........

        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)


        Sì però te stai attento neh, che in galera
        internet non c'è.. Sarebbe un peccato non poter
        leggere più le tue perle
        (newbie)Valavalavala va in gesa a di quater ave maria!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • TUBU scrive:
      Re: Chissà come mai....
      Salamanca Salamanca!!!
  • shevathas scrive:
    può spiacere ma...
    Ma è anche contro la scarsa attività preventiva dei servizi di hosting, alcuni dei quali anche europei, che si scaglia il Rapporto, spiegando come la stragrande maggioranza agisce sol dietro segnalazione. Una prassi consolidata, peraltro, in quasi tutto il mondo sviluppato ma che secondo l'Associazione si traduce in una facilitazione per la pedopornografia. Tanto più, sostiene il Report, che vi sono provider, tra i quali anche uno italiano (non nominato), che dopo aver ospitato loro malgrado siti di questo tipo avrebbero adottato policy di intervento che hanno azzerato la presenza di immagini illegali sui propri network. lo ritengo una naturale conseguenza della libertà della rete, un provider non può, a meno di stipendiare orde di censori con notevoli incrementi di costo, verificare cosa cappero può saltare in testa ad un utente di inserire in rete.Per il resto rimangono le polemiche e le problematiche legate all'attuabilità e all'opportunità di una censura preventiva dei contenuti che gli utenti diffondono in rete.
    • manila scrive:
      Re: può spiacere ma...
      Quoto, auspico pero' che se è un provider serio, agisca prontamente in caso di segnalazione dalle autorità competenti, e sarebbe anche imho opportuno anche nel caso un utente per caso ci si imbatta e gli segnali la cosa; ovviamente se è in grado di farlo.
      • shevathas scrive:
        Re: può spiacere ma...
        - Scritto da: manila
        Quoto, auspico pero' che se è un provider serio,
        agisca prontamente in caso di segnalazione dalle
        autorità competenti, e sarebbe anche imho
        opportuno anche nel caso un utente per caso ci si
        imbatta e gli segnali la cosa; ovviamente se è in
        grado di
        farlo.il fatto che il provider, se gli vengono segnalati contenuti ambigui, agisca con un controllo ed eventualmente un oscuramento preventivo temporaneo in attesa della decisione di un giudice lo trovo un buon compromesso fra l'esigenza di tutela e la neccessità di non trasformare i provider in censori preventivi dei contenuti immessi in rete da parte degli utenti.
        • manila scrive:
          Re: può spiacere ma...

          il fatto che il provider, se gli vengono
          segnalati contenuti ambigui, agisca con un
          controllo ed eventualmente un oscuramento
          preventivo temporaneo in attesa della decisione
          di un giudice lo trovo un buon compromesso fra
          l'esigenza di tutela e la neccessità di non
          trasformare i provider in censori preventivi dei
          contenuti immessi in rete da parte degli
          utenti.Hai il dono della sintesi. Esattamente quello che auspicherei pure io ;)
        • Sgabbio scrive:
          Re: può spiacere ma...
          Quella lamentela di quel rapporto e stata fatta solo per usare la pedofilia come scusa per creare un'azione censoria a 360 Gradi sulla rete.Come avete detto i provider non posso fare i polizziotti o mettere su un comitato censure. Agisce su segnalazione e oscura TEMPORANIAMENTE poi si vede cosa decide il giudice. Cose questa mania di censura preventiva, io non la capisco.Però finalmente hanno capito che il pedoporno sul web vive nel passaparola...
          • shevathas scrive:
            Re: può spiacere ma...
            - Scritto da: Sgabbio
            Quella lamentela di quel rapporto e stata fatta
            solo per usare la pedofilia come scusa per creare
            un'azione censoria a 360 Gradi sulla
            rete.
            come al solito direi, purtroppo un grave fatto a sfavore della lotta alla pedopornografia minorile con annessi e connessi è proprio il voler strumentalizzare questa lotta vuoi per fini moralisticheggianti stile: "via il porno (non pedo) dalla rete" vuoi per interessi di bottega: "lotta al pedoporno via p2p, attenti che i pedofili si scambiano file chiamati: successo_della_sgallettata_di_turno. mp3
            Però finalmente hanno capito che il pedoporno sul
            web vive nel passaparola...spero si sia capito che strillare al lupo al lupo ad ogni minimo stormir di fronde serve solo a stufare la gente e renderla incredula che il lupo esista.
          • Anonimo scrive:
            Re: può spiacere ma...
            - Scritto da: Sgabbio
            Come avete detto i provider non posso fare i
            polizziotti o mettere su un comitato censureEh no certo, i provider non possono fare i polizziotti"... al limite i "poliziotti"... (rotfl)
            Agisce su segnalazione e oscura TEMPORANIAMENTEAnche il tuo italiano e' oscurato, e non in modo TEMPORANIO (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            poi si vede cosa decide il giudice. Cose questa
            mania di censura preventiva"Cose"? Cose da matti!!! (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Anonimo scrive:
            Re: può spiacere ma...
            grazie per il suo prezioso contributo alla discussione.Mi spiace però comunicarLe che questo non è il forum dell'accademia della crusca.
          • Anonimo scrive:
            Re: può spiacere ma...
            - Scritto da:
            grazie per il suo prezioso contributo alla
            discussione.
            Mi spiace però comunicarLe che questo non è il
            forum dell'accademia della
            crusca.Ma per favore, ho visto albanesi appena arrivati col motoscafo parlare un italiano migliore. Qui non c'entra l'accademia della crusca, qui si tratta di analfabetismo di ritorno @^
          • Anonimo scrive:
            Re: può spiacere ma...
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            grazie per il suo prezioso contributo alla

            discussione.

            Mi spiace però comunicarLe che questo non è il

            forum dell'accademia della

            crusca.

            Ma per favore, ho visto albanesi appena arrivati
            col motoscafo parlare un italiano migliore. Qui
            non c'entra l'accademia della crusca, qui si
            tratta di analfabetismo di ritorno
            @^Visto? Sentito vorrai dire, te possino cecà le recchie :D
          • Sgabbio scrive:
            Re: può spiacere ma...
            Alla faccia dei difensori della sacra italica lingua....
          • Sgabbio scrive:
            Re: può spiacere ma...
            Vista la tarda ora, se per metti sono un pò stanco.Ma un contributo intelligente alla discusione no? :-o :-o :-o :-o
          • Anonimo scrive:
            Re: può spiacere ma...
            La tua si che è una risposta che aiuta a ragionare sul problema, come dire:" se imparassimo tutti a scrivere in corretto italiano, il pedoporno non esisterebbe"BravoLa caccia al "passaparola" e impossibile, al massimo, per caso, o a seguito di lunghe indagini che bloccheranno un canale per aprirne altriMentre la via: denuncia-investigazione mi sembra l'unica percorribile senza incorrere in altri problemi privacy-censuraE' logico prevedere che nel caso di misure più restrittiva da parte dei provider, porteranno i meschini a rifugiarsi in massa su reti alternative, con non so quante altre difficoltà in piùOccorrono sinergie, le parti in causa nella lotta al pedoporno dovrebbero sedersi ad un tavolo per chiarirsi.
      • TUBU scrive:
        Re: può spiacere ma...
        Con le leggi italiane, vecchie, obsolete, Regi Decreti, Leggi del Fascio, farraginose, incomplete, inesistenti, controverse, 'facilmente aggirabili', e infine 'dalle infinite possibilità di interpretazione', se capita di imbattersi in siti proibiti, o fuori dalla Rete, fuori di casa, se in periferia capita di imbattersi in una discarica abusiva, od un pozzo nero fuorilegge,sarebbe molto più salutare ed igienico per la propria pelle 'tira' innanz' come si dice a Milano, o a Rovigo 'no me 'ntrigo no me 'ntrigo', altro che andare in Caserma a denunciare...
  • Anonimo scrive:
    WAKKO AL TAPPETO
    come da titolo!
Chiudi i commenti