Body scanner, TSA pensiona i raggi-X

L'agenzia USA sta sostituendo i tanto discussi scanner ai raggi-X con quelli millimetrali. Che sono più sicuri ma soprattutto più veloci. Ancora irrisolta la questione privacy

Roma – Body scanner aeroportuali, radiazioni ionizzanti, addio: la Transportation Security Administration (TSA) ha avviato quella che sembra proprio una lenta ma inesorabile opera di sostituzione dei discussi body scanner ai raggi-X (detti anche backscatter ) con i più sicuri ed efficienti scanner millimetrali.

L’agenzia del DHS (Department of Homeland Security) fornisce così la sua risposta a una discussione sui body scanner che negli USA va avanti da lungo tempo , coinvolgendo le politiche di gestione della sicurezza di TSA, la potenziale pericolosità degli aggeggi per la salute umana e la presunta inefficienza del sistema nell’individuazione di pericoli concreti alla sicurezza dei voli.

La questione è controversa, TSA si muove quasi alla chetichella e installa i nuovi scanner millimetrali nei grandi aeroporti del Nordamerica inclusi quelli di Boston, Los Angeles, Chicago, Orlando, il JFK di New York. I vecchi scanner ai raggi-X vengono installati negli aeroporti più piccoli dove la congestione di passeggeri è meno pressante, dice la TSA.

Motivo principale del passaggio dai raggi-X alle onde radio degli scanner millimetrali sarebbe infatti il problema delle file agli aeroporti, dice ancora TSA, non certo la minore pericolosità dei nuovi scanner rispetto al pericolo “irrilevante” delle radiazioni emesse da quelli impiegati in precedenza.

Oltre a essere più sicuri ed efficienti, gli scanner millimetrali salvaguardano anche la privacy dei viaggiatori : ora l’immagine del passeggero non è più un negativo fedele delle sue fattezze, ma un’immagine “fumettosa” con evidenziati le possibili aree od oggetti pericolosi.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Utonto scrive:
    La torta
    Principio di conservazione: la torta è una sola.Il punto è proprio che le banche non hanno il ben che minimo interesse a favorire che le telco diventino concorrenza.
  • Johnny il bello scrive:
    Meglio il codice a barre del passbook..
    di apple. Sto NFC e RFID non mi convince.
  • Claudio scrive:
    Operatori Mobili e Banche non Servono
    Come da oggetto sono inutili, basterebbe utilizzare una app per esempio di paypall, mentre ti avvicini al pos usi l'impronta del tuo pollice sullo schermo del cellulare per l'identificazione e la transazione passa dal tuo conto paypall a quello dell'esercente. La stessa cosa vale con le prepagate, o pagare con il "conto" facebook, ma anche di Steam o di altri simili. Credo molto in Paypall e se prende piede poteremmo anche farci caricare direttamente lo stipendio e magari sempre attraverso l'nfc prelevare contanti a dei bancomat adattati. E così potremmo chiudere anche il nostro controcorrente.
    • ... scrive:
      Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
      Seeeeee.... e credi che le nostre caste non facciano in modo di essere le uniche ad avere il permesso per usarlo? L'AAMS insegna... quello che non fa cassa è fuori legge...
      • atem scrive:
        Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
        - Scritto da: ...
        Seeeeee.... e credi che le nostre caste non
        facciano in modo di essere le uniche ad avere il
        permesso per usarlo? L'AAMS insegna... quello che
        non fa cassa è fuori
        legge...Credi che paypall sia un'istituto di beneficenza per caso? :D
        • ... scrive:
          Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
          No, certamente, ma verrà considera come betfair (quello originale) per le scommesse... IL MALE
          • atem scrive:
            Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
            - Scritto da: ...
            No, certamente, ma verrà considera come betfair
            (quello originale) per le scommesse... IL
            MALEe quindi cosa ci cambia, a sostituire un oligopolio con il prossimo?
    • Izio01 scrive:
      Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
      - Scritto da: Claudio
      Come da oggetto sono inutili, basterebbe
      utilizzare una app per esempio di paypall, mentre
      ti avvicini al pos usi l'impronta del tuo pollice
      sullo schermo del cellulare per l'identificazione
      e la transazione passa dal tuo conto paypall a
      quello dell'esercente. La stessa cosa vale con le
      prepagate, o pagare con il "conto" facebook, ma
      anche di Steam o di altri simili. Credo molto in
      Paypall e se prende piede poteremmo anche farci
      caricare direttamente lo stipendio e magari
      sempre attraverso l'nfc prelevare contanti a dei
      bancomat adattati. E così potremmo chiudere anche
      il nostro
      controcorrente.PayPal!? Con le commissioni esagerate che applica per farti ritirare i TUOI soldi, grazie, io lo stipendio continuo a farmelo versare sul "controcorrente" ;-)
      • Claudio scrive:
        Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
        se puoi comprare ovunque con paypall a che serve ritirare i soldi? Gia oggi se fosse possibile non userei mai contanti
    • Zotico scrive:
      Re: Operatori Mobili e Banche non Servono
      - Scritto da: Claudio
      Come da oggetto sono inutili, basterebbe
      utilizzare una app per esempio di paypall,non capisci una mazza: secondo te paypall in cosa è diverso da una banca?
  • bubba scrive:
    moolto perplesso
    l'idea che il mio cellulare si metta a dialogare bidirezionalmente e autonomamente con altri "macchinari" vicini via radiofrequenza, non e' che mi renda particolarmente tranquillo.Specie con quello che si e' visto sinora sull RFID (e, in parte, anche, sull'NFC medesimo)
    • poppo scrive:
      Re: moolto perplesso
      credo e spero che ci sia comunque un pin da immettere per convalidare l'acquisto.
      • bubba scrive:
        Re: moolto perplesso
        - Scritto da: poppo
        credo e spero che ci sia comunque un pin da
        immettere per convalidare
        l'acquisto.beh ufficialmente ci sara' di sicuro. ma non mi riferivo al solo mero pagamento. Se si guarda, per dire, al RFID, dal 2005 ad oggi, e' stato tormentato e rigirato in mille maniere.
        • Francesco_Holy87 scrive:
          Re: moolto perplesso
          l'NFC però funziona solo a distanza di contatto diretto con i dispositivi.
          • bubba scrive:
            Re: moolto perplesso
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            l'NFC però funziona solo a distanza di contatto
            diretto con i
            dispositivi.eh? o "a distanza" o "a contatto"... sono 2 termini opposti. No, cmq l'NFC e' ovviamente contactless. tipicamente 1-5cm. Ovviamente dongle/antenne apposite/hw attivo puo' fare MOLTO di meglio (metri).
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: moolto perplesso
            Intendevo dire che la distanza è talmente ravvicinata che si può considerare un contatto, comunque il pregio di questo NFC è proprio questo, perchè evita intrusioni nelle vicinanze.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 ottobre 2012 17.27-----------------------------------------------------------
          • Izio01 scrive:
            Re: moolto perplesso
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Intendevo dire che la distanza è talmente
            ravvicinata che si può considerare un contatto,
            comunque il pregio di questo NFC è proprio
            questo, perchè evita intrusioni nelle
            vicinanze.
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 23 ottobre 2012 17.27
            --------------------------------------------------No, ma se ho ben capito, lui intende dire che con hardware creato appositamente per questo scopo, puoi "pescare" i segnali NFC da più lontano. Io non me ne intendo, quindi non posso confermare né smentire.In compenso mi pare di aver letto che per farti usare l'NFC vogliano inserire delle commissioni a tuo carico. Facciano pure, io continuerei ad usare altri strumenti di pagamento a costo "zero" anche se non mi preoccupassi della sicurezza.
          • Francesco_Holy87 scrive:
            Re: moolto perplesso
            Non me ne intendo neanche io tanto, ma il capo dev'essere reciproco, una grande antenna da un lato non permette l'intercettazione del segnale, al massimo il dispositivo NFC può ricevere il segnale ma non può comunicargli neinte, perchè non riesce a restituire il segnale.
          • atem scrive:
            Re: moolto perplesso
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Non me ne intendo neanche io tanto, ma il capo
            dev'essere reciproco, una grande antenna da un
            lato non permette l'intercettazione del segnale,
            al massimo il dispositivo NFC può ricevere il
            segnale ma non può comunicargli neinte, perchè
            non riesce a restituire il
            segnale.ti sbagli
          • Lollo scrive:
            Re: moolto perplesso

            No, ma se ho ben capito, lui intende dire che con
            hardware creato appositamente per questo scopo,
            puoi "pescare" i segnali NFC da più lontano.Ok, ma poi che ci fai?Se sei non sei un negozio non hai un modo per addebitare delle spese a terzi, se sei un negozio e fai addebiti impropri ti tolgono la licenza molto in fretta.
          • NomeCognome scrive:
            Re: moolto perplesso
            non ci vuole una antenna grande, ma una grande antenna. Se uno dei due capi ha una antenna con un notevole guadagno sia in trasmissione *che in ricezione*, si puo' eccome e non serve che tutti e due i dispositivi siano "superdotati", ne basta uno solo.
          • bubba scrive:
            Re: moolto perplesso
            - Scritto da: Francesco_Holy87
            Intendevo dire che la distanza è talmente
            ravvicinata che si può considerare un contatto,beh dipende. in generale no. Un rfid passivo (di quelli che avrai sicuramente incrociato in etichette,card,chiavette) ha chiaramente una "gittata" molto limitata, ma appunto anche 5cm o piu. Con gli attivi e' un altra cosa. Non conosco un granche dell'NFC... ma visto che i cellulari hanno una bella batteria da 1300-2000mAh ..
            comunque il pregio di questo NFC è proprio
            questo, perchè evita intrusioni nelle
            vicinanze.mhh dici? per quel che ne so e' vulnerabile al eavesdropping come l'RFID (e in fondo come ogni altra comunicazione radio)
    • Claudio scrive:
      Re: moolto perplesso
      usi l'impronta digitale o (anche se scomodo) il riconoscimento fisiognomico del viso, molto più sicuro del bancomat
    • atem scrive:
      Re: moolto perplesso
      - Scritto da: bubba
      l'idea che il mio cellulare si metta a dialogare
      bidirezionalmente e autonomamente con altri
      "macchinari" vicini via radiofrequenza, non e'
      che mi renda particolarmente
      tranquillo.Quando ricevi sms la cosa non ti disturba? :D
      • bubba scrive:
        Re: moolto perplesso
        - Scritto da: atem
        - Scritto da: bubba

        l'idea che il mio cellulare si metta a
        dialogare

        bidirezionalmente e autonomamente con altri

        "macchinari" vicini via radiofrequenza, non
        e'

        che mi renda particolarmente

        tranquillo.
        Quando ricevi sms la cosa non ti disturba? :Deh? il tuo telefono manda sms a tua insaputa, magari da "spento" e senza sim? :)
Chiudi i commenti