Bodyprint, autenticazione biometrica con le orecchie

Ricercatori di Yahoo lavorano a un sistema di autenticazione che non necessita di sensori o tecnologie specifiche, capace di fare buon uso degli schermi capacitivi integrati negli smartphone e poco altro

Roma – Da Yahoo Labs arriva Bodyprint , una ricerca riguardante l’identificazione biometrica dell’utente su gadget mobile tramite l’impiego dello schermo capacitivo integrato. Piuttosto che affidarsi a scansioni ad alta risoluzione delle impronte digitali con appositi (e costosi sensori), Bodyprint si prefissa l’obiettivo di semplificare e rendere ancora più ubiqua la biometria.

Gli scanner capacitivi di impronte sono attualmente limitati ai terminali più costosi, dicono i ricercatori , mentre Bodyprint è potenzialmente in grado di trasformare l’identificazione biometrica da lusso per pochi in una funzionalità da integrare su un terminale qualsiasi.

Gli algoritmi di Bodyprint sono progettati per eseguire una scansione topografica della parte del corpo dell’utente posizionata sullo schermo; il problema della risoluzione delle immagini è inferiore a quella dei sensori per le impronte, poi, si risolve leggendo superfici ampie come quella esposta dalle orecchie.

Secondo i ricercatori di Yahoo basta insomma poggiare l’orecchio allo schermo del terminale per la lettura biometrica, rispondendo a una chiamata o autenticandosi a un servizio online in tutta sicurezza e con una breve attesa di un solo secondo.

Per provare le capacità degli algoritmi di Bodyprint, il team di Yahoo Labs ha svolto un test su un campione ridotto di 12 partecipanti: il sistema è stato in grado di riconoscere l’utente con una percentuale di accuratezza del 99,52 per cento.

Alfonso Maruccia

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • silvan scrive:
    Pensiero
    Temo che la materia oscura se ne freghi altamente del suddetto orologio, anche perchè il tempo come lo spazio e la materia non dureranno in eterno in quanto il concetto di infinito è puramente astratto.
  • Gianni scrive:
    gravità
    cioè sto orologione se spostato di due centrimetri sente la variazione di gravità e cambia misura.mentre ogni qualsiasi notte con la luna he alza di metri le maree se ne frega ...
    • lorenzo scrive:
      Re: gravità
      be' se c'e' un gravimetro nei pressi l'errore puo' essere stimato ...( ma in realta' anche spostandolo )
    • 1320an356286 scrive:
      Re: gravità
      Già, peccato che la massa d'acqua sulla quale agisce il debole campo gravitazionale della Luna sia solo "leggermente" maggiore della massa di quest'orologio.Per fortuna che ci sei tu a correggere questi stupidi ingegneri e fisici nucleari che fanno cazzate del genere.By(t)e
    • Funz scrive:
      Re: gravità
      - Scritto da: Gianni
      cioè sto orologione se spostato di due
      centrimetri sente la variazione di gravità e
      cambia
      misura.
      mentre ogni qualsiasi notte con la luna he alza
      di metri le maree se ne frega
      ...direi proprio di no, anzi!Piuttosto nemmeno portandolo sulla ISS cambierebbe granché, visto che è ancora abbondantemente immersa nel campo gravitazionale terrestre che è tutto meno che omogeneo, e per di più cambia orbita in continuazione... altro che 2 cm.Andrebbe lanciato nello spazio interstellare, ma leggere l'ora diventerebbe un po' difficile :p
  • djechelon scrive:
    STRONZIO
    ... un nome, una garanzia.Non posso non trollare :-)Scherzi a parte, almeno scopriamo che è utile questo sconosciuto
  • BigJim scrive:
    ...
    Proprio un orologio di merdia...
    • ... scrive:
      Re: ...
      - Scritto da: BigJim
      Proprio un orologio di merdia...[img]http://31.media.tumblr.com/f06cb6aea72546bda50258e2c1152893/tumblr_inline_mwyiboRdjy1rpr0n2.jpg?hc_location=ufi[/img]
  • ... scrive:
    hanno usato lo stronzio?
    quindi maruccia non e' cosi inutile come si pensava.
Chiudi i commenti