Bucata ADDR.com, partono i furti

Sarebbero 46mila gli account sottratti (con dati di carte di credito, password e accessi ai siti) al provider di servizi Internet tra cui hosting di siti web. Non solo, quelle carte di credito già vengono utilizzate illecitamente


New York (USA) – Un nuovo crack contro un’azienda che offre servizi Internet sta causando danni ai suoi clienti, titolari di account di accesso alla gestione di siti web e di numeri di carte di credito che sarebbero già in circolazione nell’underground del cracking.

A lanciare l’allarme è la MSNBC, da sempre in prima linea nell’analizzare i crack che coinvolgono carte di credito, secondo cui il provider di servizi di hosting Internet, ADDR.com , avrebbe subito una incursione andata “a buon fine” che avrebbe consentito all’aggressore di “mettersi in tasca” 46mila conti, ognuno comprensivo dei dati della carta di credito e di quelli per accedere ai siti web dei clienti.

La ricostruzione dei fatti, sui quali per il momento ADDR.com ha preferito non commentare, si è basata anche su un contatto che la MSNBC ha stabilito con il presunto cracker autore dell’attacco. Di sé, l’aggressore ha solo detto di essere olandese e di avere 26 anni e ha poi mandato alla redazione del giornale un elenco di 50 account tra quelli sottratti ad ADDR.com.

MSNBC ha inviato i dati degli account ai legittimi proprietari, molti dei quali hanno immediatamente replicato confermando che si tratta dei propri dati, quelli che erano stati da loro inseriti nei database della ADDR.com.

Ciò che è ancora più grave, e che farà riflettere l’intero mondo del commercio elettronico, è che a differenza di altri clamorosi crack, alcuni di coloro i cui dati sono stati “rubati” sembra abbiano già subito furti tramite carta di credito.

Stando alla MSNBC, sarebbero già migliaia di dollari i danni prodotti dall’operazione del criminale olandese. Il webmaster del sito Excav8tor.com, ospitato da ADDR.com, ha denunciato addebiti non richiesti sulla propria carta di credito per 3mila dollari relativi ad acquisti hardware e software. Altri hanno segnalato addebiti analoghi, nell’ordine di alcune centinaia di dollari o addirittura di diverse migliaia. Un webmaster ha scoperto, sostiene la MSNBC, che domenica si sarebbe trovato in un albergo di un’altra città dove gli è stata addebitata una stanza da 500 dollari a notte…

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    SONO FINITI !!!
    X ME GLI SPACCANO IL CULO A QUEI COGLIONI !!! SAI MIGLIARDI CHE GLI FANNO SPENDERE A FORZA DI COMPUTER ROTTI !!! DEVO TENERMI INFORMATO,VOGLIO VEDERE COME FINISCE STA MERDA DI AZIENDA !!!BASTEREBE MANDARGLI PHOENIX X INFETTARLI !!!WWW.ODIOBRITNEY.CJB.NET
  • Anonimo scrive:
    Ci sara' un proliferare di virus
    E soprattutto avranno la scusa legale(?) di testare il nuovo antivirus partecipando al concorso. :-O
  • Anonimo scrive:
    Mica sono virus normali...eh no...
    ...sono virus inviati tramite posta.E IETTATELO A MMARE, QUESTO OUTLOOK!marooonn e che ppa11eNe ma Eudora Light gratis fa tanto schifo?si?e tenetevi i virus, afammocca...Pino Silvestre
  • Anonimo scrive:
    NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE.......
    Hanno bene imparato la lezione del DRAGASACCOCCE DI REDMOND su come fare a vendere.......PAGLIACCIATE destinate sempre ai SO Microsoft.
    • Anonimo scrive:
      Re: NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE.......
      intanto io ci sono riuscito ehehehgrazie by wabaa
      • Anonimo scrive:
        Re: NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE....... (Grande)
        - Scritto da: wabaa

        intanto io ci sono riuscito eheheh
        grazie
        by wabaaMi complimento.Anzi, sono sempre più convinto della tua bravura e competenza.Perchè non rendi partecipi tutti quelli di PI della tua tecnica?Così noi tutti potremmo creare dei virus con questa tecnica e intascarci tutti un 20na di cocuzze. Penso che i lettori di PI ti sarebbero molto riconoscenti.........
        • Anonimo scrive:
          Legalita` un optional?
          - Scritto da: l
          - Scritto da: wabaa

          intanto io ci sono riuscito eheheh

          grazie

          by wabaa
          Mi complimento.
          Anzi, sono sempre più convinto della tua
          bravura e competenza.
          Perchè non rendi partecipi tutti quelli di
          PI della tua tecnica?
          Così noi tutti potremmo creare dei virus con
          questa tecnica e intascarci tutti un 20na di
          cocuzze. Penso che i lettori di PI ti
          sarebbero molto riconoscenti.........Creare virus e` illegale; si chiamadanneggiamento proprieta`privata.Quando interviene la divisione informaticadella Polizia a chiedere gli IP dei postdei lettori a Punto Informaticola redazione DEVE per legge fornire questeinformazioni.E secondo me e`pure giusto.Da li indagare ulteriormente e`una bazzecola,per finire in galera basta una copiapirata di Windows98 e di Office(per questo la copia di software e`reatopenale anche a scopo di profitto e non di lucro)DURA LEX SED LEXPino SilvestreWake up, lamer, Microsoft has got you
          • Anonimo scrive:
            che schifo................
            - Scritto da: Pino Silvestre
            - Scritto da: l

            - Scritto da: wabaa


            intanto io ci sono riuscito eheheh


            grazie


            by wabaa


            Mi complimento.

            Anzi, sono sempre più convinto della tua

            bravura e competenza.

            Perchè non rendi partecipi tutti quelli di

            PI della tua tecnica?

            Così noi tutti potremmo creare dei virus con

            questa tecnica e intascarci tutti un 20na di

            cocuzze. Penso che i lettori di PI ti

            sarebbero molto riconoscenti.........

            Creare virus e` illegale; si chiama
            danneggiamento proprieta`privata.

            Quando interviene la divisione informatica
            della Polizia a chiedere gli IP dei post
            dei lettori a Punto Informatico
            la redazione DEVE per legge fornire queste
            informazioni.

            E secondo me e`pure giusto.

            Da li indagare ulteriormente e`una bazzecola,
            per finire in galera basta una copia
            pirata di Windows98 e di Office
            (per questo la copia di software e`reato
            penale anche a scopo di profitto e non di
            lucro)

            DURA LEX SED LEX

            Pino Silvestre
            Wake up, lamer, Microsoft has got youPer quanto mi riguarda preferisco l'irruente ingenuità di Alien alle rivoltanti sciocchezze del genere di quella che ho quotato...........fraternamente
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalita` un optional?

            Quando interviene la divisione informatica
            della Polizia a chiedere gli IP dei post
            dei lettori a Punto Informatico
            la redazione DEVE per legge fornire queste
            informazioni.Forse che è anche illegale pubblicare dei commenti sarcastici? Leggere, pensare e poi, eventualmente, scrivere.
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalita` un optional?

            ...

            Così noi tutti potremmo creare dei virus con

            questa tecnica e intascarci tutti un 20na di

            cocuzze. Penso che i lettori di PI ti

            sarebbero molto riconoscenti.........

            Creare virus e` illegale; si chiama
            danneggiamento proprieta`privata.Non credo proprio.Semmai e' illegale diffonderli, che li si abbia creati o meno.Comunque mi sembrano commenti superflui ad una risposta sarcastica su una sparata.

            Quando interviene la divisione informatica
            della Polizia a chiedere gli IP dei post
            dei lettori a Punto Informatico
            la redazione DEVE per legge fornire queste
            informazioni.Puo' essere. Ma francamente spero che la Polizia si metta a fare qualcosa di piu' importante che non leggere i post su PI ....

            E secondo me e`pure giusto.

            Da li indagare ulteriormente e`una bazzecola,
            per finire in galera basta una copia
            pirata di Windows98 e di Office
            (per questo la copia di software e`reato
            penale anche a scopo di profitto e non di
            lucro)Sono daccordo che sia un reato, ma da qui a finire in galera ....Se e' cosi' allora vuol dire che la giustizia italiana e' proprio messa male, visto che in Italia ci sono dei serial killer arrestati, condannati all'ergastolo e rimessi in liberta' dopo qualche anno. Potrei farti molti altri esempi, ma te li evito.
          • Anonimo scrive:
            A PINO SILVESTRE (vidal?)..........


            Mi complimento.

            Anzi, sono sempre più convinto della tua

            bravura e competenza.

            Perchè non rendi partecipi tutti quelli di

            PI della tua tecnica?

            Così noi tutti potremmo creare dei virus con

            questa tecnica e intascarci tutti un 20na di

            cocuzze. Penso che i lettori di PI ti

            sarebbero molto riconoscenti.........

            Creare virus e` illegale; si chiama
            danneggiamento proprieta`privata.

            Quando interviene la divisione informatica
            della Polizia a chiedere gli IP dei post
            dei lettori a Punto Informatico
            la redazione DEVE per legge fornire queste
            informazioni.

            E secondo me e`pure giusto.

            Da li indagare ulteriormente e`una bazzecola,
            per finire in galera basta una copia
            pirata di Windows98 e di Office
            (per questo la copia di software e`reato
            penale anche a scopo di profitto e non di
            lucro)

            DURA LEX SED LEX

            Pino Silvestre
            Wake up, lamer, Microsoft has got youBello il tuo articulo.Tipico, tipico di un PRETORIANO DI REDMOND; minaccioso (i piedipiatti a PI e la galera...SICH), retorico (lax DUREX LEX), da scendiletto leccapiedi(sei in pieno accordo col balordo di REDMOND per quanto riguarda il COPYRLAIGHT anche dell' aria che respiri attorno ai suoi CIDDI).RICORDATI PINO; IL RISPETTO DEI DIRITTI CI DEVE ESSERE X TUTTI, BASTA LEGGERE I CONTRATTI CHE TI FA SOTTOSCRIVERE L' AMICO DI REDMOND PER CAPIRE CHE I DIRITTI CI SONO SOLO PER LA SUA SACCOCCIA.SVEGLIATI.
          • Anonimo scrive:
            Re: Legalita` un optional?

            Creare virus e` illegale; si chiama
            danneggiamento proprieta`privata.Cazzate!Diffondere un virus è illegale.Un virus può essere legalissimo se prodotto a scopo didattico in una rete chiusa e non diffuso all'esterno. Io non sono un coder, ma se volessicreare un formatter schedulato ad una certa data,dotato di capacità di replicazione e blablabla,come puoi dire che è illegale se me lo faccio girare a casa mia fra i miei 3 pc?Te ne frega qualcosa?Se poi causasse danni perchè sfugge al mio controllo, allora sono d'accordo sul fatto che sia un reato...
            Quando interviene la divisione informatica
            della Polizia a chiedere gli IP dei post
            dei lettori a Punto Informatico
            la redazione DEVE per legge fornire queste
            informazioni.
            E secondo me e`pure giusto.Concordo.
            Da li indagare ulteriormente e`una bazzecola,
            per finire in galera basta una copia
            pirata di Windows98 e di Office
            (per questo la copia di software e`reato
            penale anche a scopo di profitto e non di
            lucro)...ancora?La copia di software NON è reato.E'reato la copia di software protetto da copyright se si è sprovvisti di regolare licenza.Facciamo così:A casa mia ho 100 copie masterizzate di StarOfficeche regalo per strada nel tempo libero.Chiama la polizia così ci fai un figurone!Se io faccio 600.000 copie di software OpensourceNON E'REATO!!! Piantiamola con questo terrorismoda quattro soldi.E poi in galera per un software non c'è finitonessuno. Vai in patteggiamento e morta lì.
            DURA LEX SED LEXDuracell & Jingle Bell
            Pino Silvestre
            Wake up, lamer, Microsoft has got you...contento te...
    • Anonimo scrive:
      Re: NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE.......
      - Scritto da: Alien
      Hanno bene imparato la lezione del
      DRAGASACCOCCE DI REDMOND su come fare a
      vendere.......PAGLIACCIATE destinate sempre
      ai SO Microsoft.Miiiiiiiiiiii ma che rompicoggggliooooniiiiiiche seeeeei!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: NIENTE DI NUOVO SOTTO IL SOLE.......
      minchia se sei monotono...gia' vedendo il tuo nome davanti a un post ci si puo'immaginare con una precisione del 99% il contenuto...che palle... quelli di PI dovrebbero filtrarti.- Scritto da: Alien
      Hanno bene imparato la lezione del
      DRAGASACCOCCE DI REDMOND su come fare a
      vendere.......PAGLIACCIATE destinate sempre
      ai SO Microsoft.
Chiudi i commenti