Cabina telefonica, ultima chiamata

Via libera dell'Agcom alla dismissione dei telefonici pubblici. Ma una email li può salvare

Roma – Hanno facilitato la vita a Clark Kent e al mondo che ha preceduto l’avvento dei cellulari, ma erano ormai diventate vestigia impolverate e sporche di un passato ormai lontano. Per loro è arriva l’ultima, inevitabile, chiamata: Agcom ha decretato il pensionamento di gran parte delle cabine telefoniche .

Il garante per le telecomunicazioni ha autorizzato Telecom Italia, con delibera pubblicata in Gazzetta ufficiale numero 77 del 2 gennaio 2010, a rimuovere i telefoni pubblici, risparmiando solo quelli presenti in ospedali, scuole e caserme .

Anche le altre cabine, in ogni caso, possono essere salvate: in ognuna delle candidate alla rimozione verrà affisso un cartello con le indicazioni per inviare un’email nel caso in cui si ritenga che la postazione meriti di essere risparmiata: l’utente interessato potrà scrivere all’indirizzo cabinatelefonica@agcom.it “per chiedere che questo telefono resti attivo” e specificando i propri ” dati, un recapito, l’indirizzo della cabina e le motivazioni della richiesta”.

In mancanza di missive salvifiche, le prime rimozioni sono previste per il 20 giugno : Agcom riferisce che per ogni anno successivo all’entrata in vigore della delibera potranno essere rimosse al massimo 30mila cabine e Telecom entro il 31 gennaio di ogni anno dovrà comunicare all’Authority l’aggiornata banca dati della telefonia pubblica.

Si tratterà in ogni caso di un lavoro agevolato dallo sfoltimento delle cabine avvenuto nell’ultimo decennio, periodo nel quale le cabine sono passate da 300mila a 130mila unità per la riduzione del loro utilizzo del 90 per cento, sia come numero di conversazioni che come media di minuti trascorsi alla cornetta.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nonatri scrive:
    ....
    Windows resiste nonostante tutto (schifezze a non finire) perché fa girare programmi di grafica 3d (magari a più alti livelli girano su sistemi unix programmi modificati ad hoc, ma l'utente medio non se lo può permettere, di pagare uno sviluppatore o programmatore di sorta). GNU/Linux va bene per chi vuole capire almeno un po' il funzionamento del computer e per chi è interessato al software libero e al software open source, ma la pecca è quella, appunto, che non vi siano comunque aziende disposte ad investire per cercare di comunicare con questo tipo di sistemi. Banalmente: si tratta di introiti.
  • Linux scrive:
    TOP500
    TOP500 http://www.top500.org The TOP500 project was started in 1993 to provide a reliable basis for tracking and detecting trends in high-performance computing. Twice a year, a list of the sites operating the 500 most powerful computer systems is assembled and released. http://www.top500.org/stats/list/36/osfamLinux 459 91.80% Windows 5 1.00%Unix 19 3.80%BSD Based 1 0.20%Mixed 16 3.20% http://www.top500.org/charts/list/36/osfam(linux)
    • St St scrive:
      Re: TOP500
      Sfigato, la top 500 non dimostra un XXXXX, è inutile che copi-incolli qua e là informazioni del tutto prive di significato statistico solo perchè a te piacciono questi numerini :)
      • Darwin scrive:
        Re: TOP500
        - Scritto da: St St
        Sfigato, la top 500 non dimostra un XXXXX, è
        inutile che copi-incolli qua e là informazioni
        del tutto prive di significato statistico solo
        perchè a te piacciono questi numerini
        :)Al contrario. Quella statistica dice tutto.
        • St St scrive:
          Re: TOP500
          Dice che al mondo 500 ferrari montano Linux.... Pero' ci sono alcuni MILIONI di Panda in giro, ognuna delle quali paga una licenza MS. OPS :) :) :). Beh, se dovessi entrare nel mercato mi metterei di sicuro a produrre ferrari, no ;) ;)? Principi morali, chissenefrega del mercato ;).
          • Darwin scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: St St
            Pero' ci sono alcuni MILIONI di Panda in giro,
            ognuna delle quali paga una licenza MS. OPS :) :)Diciamo che obbliga a far pagare.
            Beh, se dovessi entrare nel mercato mi metterei
            di sicuro a produrre ferrari, no?Scelta tua se lo fai.Non è comunque l'obbiettivo di Linux che si limita al solo codice.
            Principi morali, chissenefrega del mercato.Non sono principi morali. Sono obbiettivi che si sono posti e che stanno continuando a perseguire.
          • St St scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Pero' ci sono alcuni MILIONI di Panda in giro,

            ognuna delle quali paga una licenza MS. OPS :)
            :)
            Diciamo che obbliga a far pagare.
            Certo, certo. Obbliga. Eppure nonostante questo obbligo la Apple vende... Curioso vero? Difficile ammettere il fallimento di Linux?
          • Darwin scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: St St
            Certo, certo. Obbliga.Mi fai vedere come ottieni il rimborso della licenza OEM, senza perdere la garanzia.
            Eppure nonostante questo
            obbligo la Apple vende... Curioso vero? Difficile
            ammettere il fallimento di
            Linux?Quale fallimento?Ti rode tanto che la tua padrona cerca di affossare questo progetto, eh?Ma d'altronde l'ha detto Ballmer: È Linux il loro vero competitor.
      • Trabogano scrive:
        Re: TOP500
        Mamma mia che astio... colpito nel segno? Ti frizza?
    • Matteo Italia scrive:
      Re: TOP500
      A mio avviso la TOP500 è uno degli argomenti più abusati e meno sensati per parlare della bontà di Linux come sistema operativo. Da utente appassionato di Linux non posso che confermare che, se la TOP500 dimostra l'ottima scalabilità di Linux, da un punto di vista di mercato non significa una mazza.
      • shevathas scrive:
        Re: TOP500
        - Scritto da: Matteo Italia
        A mio avviso la TOP500 è uno degli argomenti più
        abusati e meno sensati per parlare della bontà di
        Linux come sistema operativo. Da utente
        appassionato di Linux non posso che confermare
        che, se la TOP500 dimostra l'ottima scalabilità
        di Linux, da un punto di vista di mercato non
        significa una
        mazza.come dire dimostra che il motore a benzina da F1 è veloce, molto veloce, ma questo non significa che sia il top per autobus e camion.
        • Darwin scrive:
          Re: TOP500
          - Scritto da: shevathas
          come dire dimostra che il motore a benzina da F1
          è veloce, molto veloce, ma questo non significa
          che sia il top per autobus e
          camion.Windows, ormai, da XP in poi non è più una valida benzina. Prima lo era, in ambito entrprise. Oggi non più.È lento, buggato, pieno di fronzoli inutili, concettualmente sbagliato (interfaccia grafica che gira a livello kernel), pieno zeppo di API penose che andrebbero rimosse per far posto a .NET come unico framework di sviluppo di applicativi.Quello che mantiene ancora in vita Windows è l'OEM e l'ignoranza informatica. Tolte queste due, Windows va a farsi benedire. E questo pian piano sta già succedendo. Basta un poco di onestà intellettuale per capirlo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2011 15.21-----------------------------------------------------------
          • Matteo Italia scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: Darwin
            Quello che mantiene ancora in vita Windows è
            l'OEM e l'ignoranza informatica. Tolte queste
            due, Windows va a farsi benedire. E questo pian
            piano sta già succedendo. Basta un poco di onestà
            intellettuale per
            capirlo.E le applicazioni legacy. Ci sono aziende che hanno applicativi sviluppati negli ultimi vent'anni che girano su Win32, di cui magari si sono persi i sorgenti originali, oppure ci sono ma sono enormi e praticamente ingestibili. Nessuno ha intenzione/voglia/$$$/disponibilità di manodopera per farne il porting su altre architetture o anche solo su framework come .NET.
          • Darwin scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: Matteo Italia
            E le applicazioni legacy. Ci sono aziende che
            hanno applicativi sviluppati negli ultimi
            vent'anni che girano su Win32, di cui magari si
            sono persi i sorgenti originali, oppure ci sono
            ma sono enormi e praticamente ingestibili.
            Nessuno ha intenzione/voglia/$$$/disponibilità di
            manodopera per farne il porting su altre
            architetture o anche solo su framework come
            .NET.È vero. Hai ragione. Ho dimenticato questa variabile.
          • shevathas scrive:
            Re: TOP500

            È lento, buggato, pieno di fronzoli inutili,
            concettualmente sbagliato (interfaccia grafica
            che gira a livello kernel), pieno zeppo di API
            penose che andrebbero rimosse per far posto a
            .NET come unico framework di sviluppo di
            applicativi.
            la maledizione della retrocompatibilità.
            Quello che mantiene ancora in vita Windows è
            l'OEM e l'ignoranza informatica. Tolte queste
            due, Windows va a farsi benedire. E questo pian
            piano sta già succedendo. Basta un poco di onestà
            intellettuale per
            capirlo.veramente la voce che tiene a galla windows è che per win esistono tonnellate di software per office automation e che si tratta del sistema operativo sul quale molti terzi hanno investito in sviluppo di programmi. Riscrivere o adattare tutto quanto scritto per windows a linux semplicemente costa troppo. E' questo che, insieme ad un ottimo supporto all'ambito enterprise/client, che lo terrà a galla moooolto a lungo.
          • Darwin scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: shevathas
            la maledizione della retrocompatibilità.Già.
            veramente la voce che tiene a galla windows è che
            per win esistono tonnellate di software per
            office automationOrmai molti di questi sono multi-piattaforma.Adobe Reader Pro gira su tutti e tre.Il supporto al PostScript pure.Software come Indesign possono essere sostituiti da Scribus.LaTEX è multipiattaforma.ecc.L'unico che rimane è Office con i suoi formati proprietari. Se comunque si passasse ai formati liberi, si eviterebbe anche l'uso di quest'ultimo.
            Riscrivere o adattare
            tutto quanto scritto per windows a linux
            semplicemente costa troppo.Se l'alternativa c'è non devi riscrivere nulla.
            E' questo che,
            insieme ad un ottimo supporto all'ambito
            enterprise/client, che lo terrà a galla moooolto
            a
            lungo.Io non sono così ottimista shevatas.La situazione, IMHO, è molto cambiata rispetto a 10-15 anni fa.
          • Cxx scrive:
            Re: TOP500

            Quello che mantiene ancora in vita Windows è
            l'OEM e l'ignoranza informatica. anche la legge dei grandi numeri se tra tanti sviluppatori VB si salva poco di utile, tra i tanti che sviluppano per windows ci sono spesso ottimi prodotti ... nonostante windows.Un esempio: uso Paint Shop Pro che continuo a preferire a GIMP.
        • collione scrive:
          Re: TOP500
          oddio un paragone un pò forzatoqui non è questione di velocità ma di stabilità, scalabilità, modularità, shrinakabilità, ottimizzazione, tutte caratteristiche che linux hail settore hpc necessita sempre del massimo e la velocità la ottieni solo se le condizioni di sopra vengono raggiuntein sostanza l'hpc è la cartina di tornasole dei sistemi operativi
      • Darwin scrive:
        Re: TOP500
        - Scritto da: Matteo Italia
        A mio avviso la TOP500 è uno degli argomenti più
        abusati e meno sensati per parlare della bontà di
        Linux come sistema operativo.Non sono d'accordo.Per muovere i mainframe, server, piattaforme embedded ecc. ci vuole un sistema operativo che sia:1) Portabile.2) Stabile ed efficiente.Per raggiungere questi due scopi è necessario aver scritto del codice di qualità.Un software non di qualità difficilmente è portabile.Inoltre è un motivo di vanto, in quanto è un enorme schiaffo morale per Microsoft che cerca di spacciarsi per leader imponendo il suo prodotto con campagne di marketing.Il fatto che venga scelto, da parte di aziende, un sistema operativo open source, senza un briciolo di marketing alle spalle e che viene sviluppato da volontari sparsi nel mondo è un valido motivo per dimostrare la bontà di un kernel.
        Da utente
        appassionato di Linux non posso che confermare
        che, se la TOP500 dimostra l'ottima scalabilità
        di Linux, da un punto di vista di mercato non
        significa una
        mazza.Ma Linux non ha ideologia di mercato.Linux non ha un fatturato.Che Linux abbia il 100% del mercato, non è importante per nessuno. Anzi sarebbe peggio.Non è mai stato questo l'obbiettivo degli sviluppatori e tutt'ora non lo è.
        • shevathas scrive:
          Re: TOP500
          - Scritto da: Darwin
          - Scritto da: Matteo Italia

          A mio avviso la TOP500 è uno degli argomenti più

          abusati e meno sensati per parlare della bontà
          di

          Linux come sistema operativo.
          Non sono d'accordo.
          Per muovere i mainframe, server, piattaforme
          embedded ecc. ci vuole un sistema operativo che
          sia:
          1) Portabile.
          2) Stabile ed efficiente.
          il fatto è che se prendi il kernel che muove il mainframe e il kernel che muove il router trovi che hanno in comune poco, solo le strutture di base del sistema operativo, scheduler e gestore della memoria se si è fortunati. Per il resto si tratta di due prodotti che pur venendo da una stessa base sono profondamente differenti come personalizzazioni e come patch.
          Per raggiungere questi due scopi è necessario
          aver scritto del codice di
          qualità.sarebbe vero se fosse lo stesso compilato* a muovere entrambi, cosa non vera.
          Un software non di qualità difficilmente è
          portabile.dipende da cosa si intende per qualità di un software. Un software è di qualità se svolge bene il compito cui è destinato, la portabilità è uno dei tanti aspetti per valutarlo.
          Inoltre è un motivo di vanto, in quanto è un
          enorme schiaffo morale per Microsoft che cerca di
          spacciarsi per leader imponendo il suo prodotto
          con campagne di
          marketing.Come dire: la iveco non gareggia in formula1 e i risultati del motore renault sono uno schiaffo agli ingegneri della iveco. Mi sembra azzardato.
          Il fatto che venga scelto, da parte di aziende,
          un sistema operativo open source, senza un
          briciolo di marketing alle spalle e che viene
          sviluppato da volontari sparsi nel mondo è un
          valido motivo per dimostrare la bontà di un
          kernel.
          viene scelto per la sua versatilità e viene pesantemente personalizzato dalle aziende con sviluppo ad hoc per gli obiettivi aziendali, e allora ?
          Ma Linux non ha ideologia di mercato.
          Linux non ha un fatturato.ma hanno fatturato le aziende che investono su linux. Evitiamo di nasconderci dietro un dito, se linux è esploso è stato anche per i finanziamenti e gli investimenti delle aziende, aziende che miravano ad avere un "linux" utile per i loro scopi.
          • collione scrive:
            Re: TOP500
            - Scritto da: shevathas
            sarebbe vero se fosse lo stesso compilato* a
            muovere entrambi, cosa non
            vera.
            è noto in ingegneria che non si può creare un sistema che svolga bene tutti i possibili compiti che gli vengono assegnatila forza di linux è proprio che ha tante anime e in ogni caso d'uso puoi scegliere quella più adatta

            dipende da cosa si intende per qualità di un
            software. Un software è di qualità se svolge bene
            il compito cui è destinato, la portabilità è unose mentre la fa va in crash ogni due minuti non è di qualitàla portabilità, la sicurezza, la robustezza, l'efficienza, sono tutti criteri fondamentali nella progettazione del software
            viene scelto per la sua versatilità e viene
            pesantemente personalizzato dalle aziende con
            sviluppo ad hoc per gli obiettivi aziendali, e
            allora
            ?
            allora i fanboy winari avranno di cosa riflettere quando affermano che linux è "una XXXXX"evidentemente il loro oggetto di culto non è così eccelso come vorrebbero far credere
            ma hanno fatturato le aziende che investono su
            linux. Evitiamo di nasconderci dietro un dito, se
            linux è esploso è stato anche per i finanziamenti
            e gli investimenti delle aziende, aziende che
            miravano ad avere un "linux" utile per i loro
            scopi.ovvero un linux che fa il sistema operativo, non ci vedo niente di sconvolgentecertamente quelle aziende hanno contribuito allo sviluppo del sistema e i risultati sono disponibili per tutti, anche gratis
        • Matteo Italia scrive:
          Re: TOP500
          - Scritto da: Darwin
          Non sono d'accordo.
          Per muovere i mainframe, server, piattaforme
          embedded ecc. ci vuole un sistema operativo che
          sia:
          1) Portabile.
          2) Stabile ed efficiente.

          Per raggiungere questi due scopi è necessario
          aver scritto del codice di
          qualità.
          Un software non di qualità difficilmente è
          portabile.Ok, su questo I stand corrected.
          Ma Linux non ha ideologia di mercato.
          Linux non ha un fatturato.
          Che Linux abbia il 100% del mercato, non è
          importante per nessuno. Anzi sarebbe
          peggio.
          Non è mai stato questo l'obbiettivo degli
          sviluppatori e tutt'ora non lo
          è.Sì, ma quello che intendevo dire è che se si fa un confronto su penetrazione di mercato non ha senso tirare in ballo il TOP500; ha piuttosto molto più senso parlare dell'embedded.
      • collione scrive:
        Re: TOP500
        personalmente mi interessano gli aspetti tecnologici, di quelli economici non mi più fregar di menodetto questo, sul fronte economico l'adozione di linux da parte di google, ibm e molti altri, mi dà la sicurezza che il sistema continuerà ad essere sviluppato e migliorato negli anni a venirequindi abbiamo la certezza che linux resta e che è un sistema stabile, performante e scalabilecosa si vuole di più?
    • St St scrive:
      Re: TOP500
      Informazioni statisticamente IRRILEVANTI, che stai copiando e incollando dappertutto.
  • io sono rilassato scrive:
    rilassatevi tutti
    come da oggetto.ma perché tutta sta acidità e cattiveria nei commenti...vivetela più serena come notizia ;)
    • krane scrive:
      Re: rilassatevi tutti
      - Scritto da: io sono rilassato
      come da oggetto.
      ma perché tutta sta acidità e cattiveria nei
      commenti...vivetela più serena come notizia
      ;)Forse non sai con chi hai a che fare:[img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20080905175540/nonciclopedia/images/thumb/a/a5/Idiota_con_clava.jpg/250px-Idiota_con_clava.jpg[/img]
      • GreenDrake scrive:
        Re: rilassatevi tutti
        Ahahahahahaha!1 immage
        1k words.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 giugno 2011 10.24-----------------------------------------------------------
      • Certo certo scrive:
        Re: rilassatevi tutti
        [img]http://images1.wikia.nocookie.net/__cb20080905175540/nonciclopedia/images/thumb/a/a5/Idiota_con_clava.jpg/250px-Idiota_con_clava.jpg[/img](rotfl)(rotfl) Mitico! Mi hai fatto lollare fino alle lacrime! (rotfl)(rotfl)
    • ganjo desdro scrive:
      Re: rilassatevi tutti
      - Scritto da: io sono rilassato
      come da oggetto.

      ma perché tutta sta acidità e cattiveria nei
      commenti...vivetela più serena come notizia
      ;)esatto, state scialli fraté
  • asd scrive:
    Ma non poteva chiamarsi 2.8?
    Sarebbe stato meglio
    • Gentile scrive:
      Re: Ma non poteva chiamarsi 2.8?
      perchè sarebbe stato meglio?
      • krane scrive:
        Re: Ma non poteva chiamarsi 2.8?
        - Scritto da: Gentile
        perchè sarebbe stato meglio?Io l'avrei vista anche con un nome tipo Armando...
        • lebolo scrive:
          Re: Ma non poteva chiamarsi 2.8?
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Gentile

          perchè sarebbe stato meglio?

          Io l'avrei vista anche con un nome tipo Armando...ispettore, io stavo andando, m'è caduto giù l'Armando!
    • HappyCactus scrive:
      Re: Ma non poteva chiamarsi 2.8?
      - Scritto da: asd
      Sarebbe stato meglio...Ma non poteva, perché a suo tempo hanno abolito il "development branch", l'ipotetico 2.7. Con le evidenti conseguenze.
    • p4bl0 scrive:
      Re: Ma non poteva chiamarsi 2.8?
      - Scritto da: asd
      Sarebbe stato meglioma che è con sta cosa che deve per forza essere minore di 3? mica li paghi i numeri di versione
  • t a n y s t r o p h e u s scrive:
    Problema energetico
    Spero almeno che per la 3.0 risolvano 'sto problema del consumo energetico che e` esploso dalla 2.6.38 alla attuale stable.Purtroppo l'ho verificato di persona sul portatile: mai avuta una ventola talmente impazzita come dopo aver montato il 2.6.38.Stessa cosa col 2.6.39. Pertanto sono regredito al 2.6.37.Ho letto che pare possa trattarsi di un problema nella gestione della memoria, ma che anche gli sviluppatori del kernel non hanno ancora trovato dove sta la regression.Qualcuno che ha avuto piu` tempo di me di documentarsi nelle ultime settimane ha qualche news a riguardo?
    • Matteo scrive:
      Re: Problema energetico
      - Scritto da: t a n y s t r o p h e u s
      Spero almeno che per la 3.0 risolvano 'sto
      problema del consumo energetico che e` esploso
      dalla 2.6.38 alla attuale
      stable.

      Purtroppo l'ho verificato di persona sul
      portatile: mai avuta una ventola talmente
      impazzita come dopo aver montato il
      2.6.38.

      Stessa cosa col 2.6.39. Pertanto sono regredito
      al
      2.6.37.

      Ho letto che pare possa trattarsi di un problema
      nella gestione della memoria, ma che anche gli
      sviluppatori del kernel non hanno ancora trovato
      dove sta la
      regression.

      Qualcuno che ha avuto piu` tempo di me di
      documentarsi nelle ultime settimane ha qualche
      news a
      riguardo?Prova a vedere su OpenBenchmarking. A quanto pare nel branch 2.6.X il problema del consumo energetico persiste......e credo anche nella 3.0-RC visto che non è molto diversa dalla 2.6.39. Spero di essere smentito al più presto
    • nesterrr scrive:
      Re: Problema energetico
      - Scritto da: t a n y s t r o p h e u s
      Spero almeno che per la 3.0 risolvano 'sto
      problema del consumo energetico che e` esploso
      dalla 2.6.38 alla attuale
      stable.[...]
      Qualcuno che ha avuto piu` tempo di me di
      documentarsi nelle ultime settimane ha qualche
      news a
      riguardo?io come utente mi dico: devo sapere come fare ad usarlo, ma che sia fallato, mi riguarda solo in quanto fonte di problemi e motivo di lamentele.
    • HappyCactus scrive:
      Re: Problema energetico
      - Scritto da: t a n y s t r o p h e u s
      Stessa cosa col 2.6.39. Pertanto sono regredito
      al
      2.6.37.

      Ho letto che pare possa trattarsi di un problema
      nella gestione della memoria, ma che anche gli
      sviluppatori del kernel non hanno ancora trovato
      dove sta la
      regression.

      Qualcuno che ha avuto piu` tempo di me di
      documentarsi nelle ultime settimane ha qualche
      news a
      riguardo?Stanno lavorando pesantemente su alcune api del PM.Il fatto è che la 2.6.38 è una pesante regression su tanti aspetti a mio parere; per esempio il supporto per SuperH è andato a catafascio. Tanto che sto pensando di regredire addirittura alla 2.6.24 o giù di lì. (per non parlare dell'atteggiamento degli sviluppatori, meglio stendere un velo pietoso.)
      • collione scrive:
        Re: Problema energetico
        quindi concordi che un bel passaggio alla 3.0 ci voleva?su phoronix ho letto che risolveranno il problema del risparmio energetico con questa releaseinoltre hanno cambiato pure il meccanismo di reboot e altre amenità su dri, vfs, ecc...il problema è che il 3.0 doveva essere fatto tanto tempo fa, invece si è preferito andare avanti a piccoli passi ed evitare di breakare tuttosolo che nel software un punto di break ci vuole sempre, kde docet
        • HappyCactus scrive:
          Re: Problema energetico
          - Scritto da: collione
          quindi concordi che un bel passaggio alla 3.0 ci
          voleva?
          Sinceramente? Lo trovo un po' ridicolo, in questo momento, visti i problemi.Però ha un senso, ma non è il nocciolo della questione a mio parere.Per come la vedo io l'errore è stato lasciare il paradigma dello sviluppo 2.4/2.5 per unificare il tutto. Inoltre è opportuno, al più presto, un cambio di mentalità da parte degli sviluppatori, un cambio davvero molto radicale, lasciando da parte l'accademia e concentrandosi sul pragmatismo.Prova a prendere il driver della seriale della piattaforma SH, ad esempio. Assolutamente ingestibile e almeno per alcune CPU, fortemente buggato. Tutto perché hanno voluto riunire su un singolo file tutto lo sviluppo per tutte le cpu SuperH, rendendolo di fatto un vero incubo. Tutto per dire, "quanto siamo bravi". Ma chi lavora con linux, non ha tempo da perdere dietro a queste XXXXXXX.
          il problema è che il 3.0 doveva essere fatto
          tanto tempo fa, invece si è preferito andare
          avanti a piccoli passi ed evitare di breakare
          tutto

          solo che nel software un punto di break ci vuole
          sempre, kde
          docetSenz'altro: Anche Apple docet, anche se ha altri problemi.Il problema dello sviluppo "Community driven" è questo, poca preparazione a livello di management. In questo senso, capisco l'atteggiamento di google ed altri...
          • collione scrive:
            Re: Problema energetico
            - Scritto da: HappyCactus
            Prova a prendere il driver della seriale della
            piattaforma SH, ad esempio. Assolutamente
            ingestibile e almeno per alcune CPU, fortemente
            buggato. Tutto perché hanno voluto riunire su unnon sapevo avesse così tanti problemima mi sovviene una possibile motivazione per ciò e cioè che la diffusione non è tale da portare una forza lavoro adeguata a realizzare il codice per benealla fin fine lo sviluppo di linux è molto squilibrato a favore di quelle che sono le architetture di cpu dominanti, perchè c'è molta manodopera e interesse diretto delle aziende
          • HappyCactus scrive:
            Re: Problema energetico
            - Scritto da: collione

            Prova a prendere il driver della seriale della

            piattaforma SH, ad esempio. Assolutamente

            ingestibile e almeno per alcune CPU, fortemente

            buggato. Tutto perché hanno voluto riunire su un

            non sapevo avesse così tanti problemiNeppure il mio cliente quando ha scelto questa strada!

            ma mi sovviene una possibile motivazione per ciò
            e cioè che la diffusione non è tale da portare
            una forza lavoro adeguata a realizzare il codice
            per
            bene

            alla fin fine lo sviluppo di linux è molto
            squilibrato a favore di quelle che sono le
            architetture di cpu dominanti, perchè c'è molta
            manodopera e interesse diretto delle
            aziendeDi principio hai ragione: ma l'ulteriore problema è che si tentano soluzioni "fighette" che hanno molto poco di professionale. E' chiaro che gestire 5 o 6 versioni di un software molto simile (il supporto per esempio per la seriale delle sh-2, sh-3, sh-4 e sh-mobile) può essere frustrante e ridondante, tuttavia renderlo un corpus unico illeggibile perché costituito da centinaia di #define e completamente privo di documentazione e commenti è anche peggio.
          • collione scrive:
            Re: Problema energetico
            - Scritto da: HappyCactus
            Neppure il mio cliente quando ha scelto questa
            strada!
            è alquanto sprovveduto

            Di principio hai ragione: ma l'ulteriore problema
            è che si tentano soluzioni "fighette" che hanno
            molto poco di professionale. E' chiaro che
            gestire 5 o 6 versioni di un software molto
            simile (il supporto per esempio per la seriale
            delle sh-2, sh-3, sh-4 e sh-mobile) può essere
            frustrante e ridondante, tuttavia renderlo un
            corpus unico illeggibile perché costituito da
            centinaia di #define e completamente privo di
            documentazione e commenti è anche
            peggio.ma stiamo parlando del kernel? lì ci sono precise regole riguardo i sorgenti e non te l'accettano se non le rispetti
          • HappyCactus scrive:
            Re: Problema energetico
            - Scritto da: collione

            frustrante e ridondante, tuttavia renderlo un

            corpus unico illeggibile perché costituito da

            centinaia di #define e completamente privo di

            documentazione e commenti è anche

            peggio.

            ma stiamo parlando del kernel? lì ci sono precise
            regole riguardo i sorgenti e non te l'accettano
            se non le
            rispettiLe regole sono regole, non garantiscono la qualità o la leggibilità del codice.Non so se hai mai avuto modo di guardare il funzionamento interno e l'implementazione del kernel.Ma ci sono molti aspetti che personalmente mi lasciano perplesso, tra la qualità del codice e certe scelte progettuali (chi ha detto kobjects?) e certe scelte riguardo i driver...Non so, mi sembra sempre più un giochino da studentelli....
    • Darwin scrive:
      Re: Problema energetico
      - Scritto da: t a n y s t r o p h e u s
      Spero almeno che per la 3.0 risolvano 'sto
      problema del consumo energetico che e` esploso
      dalla 2.6.38 alla attuale
      stable.

      Purtroppo l'ho verificato di persona sul
      portatile: mai avuta una ventola talmente
      impazzita come dopo aver montato il
      2.6.38.

      Stessa cosa col 2.6.39. Pertanto sono regredito
      al
      2.6.37.

      Ho letto che pare possa trattarsi di un problema
      nella gestione della memoria, ma che anche gli
      sviluppatori del kernel non hanno ancora trovato
      dove sta la
      regression.

      Qualcuno che ha avuto piu` tempo di me di
      documentarsi nelle ultime settimane ha qualche
      news a
      riguardo?Concordo anche io su alcuni difetti allo stack della gestione energetica.Dalla 2.6.38.6 ho alcuni problemi allo shutdown.Infatti sono tornato col kernel di default della Slackware.
  • St St scrive:
    Sì, bravo, credici :)
    Linux ha raggiunto un numero di versione (3.0) che è superiore anche alla sua percentuale di diffusione :) :) :)... Caro Linus, festeggia pure i tuoi 20 anni di Kernel, tanto il mondo Linux non lo vuole usare, e nessun produttore di computer ha il benchè minimo interesse a vendere dei prodotti che montano Linux che non saprebbe usare nessuno... E continuano a venderli con Windows... Linus, fatti delle domande. E' davvero colpa dei produttori? Non credo proprio...Ma perchè gli sviluppatori open source non escono da questo tunnel mentale basato su convinzioni obsolete, illogiche e tentano davvero di conquistare il mercato con un prodotto degno di tale nome?
    • collione scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      ti fa male vedere linux spadroneggiare ovunque? (rotfl)windows resiste solo sui pc e nemmeno tanto bene a causa di ipad e soci, il resto del mondo informatico usa linuxcomincia a buttare il tuo router perchè al 90% dentro c'è linux (rotfl)
      • kaiserxol scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        Trollata da campione. Voto 10. Stavo quasi per risponderti...
        • collione scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          trollata? mi spieghi cosa ho detto di inesatto? mi pare che la trollata sia stata fatta dal tuo amico sopra
        • Sandro scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: kaiserxol
          Trollata da campione. Voto 10. Stavo quasi per
          risponderti...Ha scritto solo la semplice veritaì dei fatti.
      • deactive scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        anche gli hard disk multimediali al 90% montano linux.
        • collione scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          è vero, ma la mia affermazione non è la solita sparata da talebano linaroil punto è che ormai cominciano a dar fastidio con le sparate antilinux, affermando che linux non lo caga nessuno, ecc.... perchè sono semplicemente cose non verelo so pure io che sui pc linux non decolla e nemmeno me ne frega, ma dover leggere a destra e a manca le solite frasi copia-incollate di 20 anni fa è assai fastidiosoma sai perchè lo faccio? immagino un povero utente che magari vuole fare il passaggio a linux e cerca su google e si trova quei commenti idioti davantiovviamente concluderà che linux fa schifo, nessuno lo caga e quindi è meglio buttare il cd nel wc
          • deactive scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            infatti io volevo solo rafforzare quanto tu stessi dicendo, ovvero che ci sono tantissimi device che montano linux e la maggior parte della gente nemmeno lo sa ( o se ne rende conto )
          • collione scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            il fatto che la gente non lo sappia non è necessariamente un malealla fin fine linux è too big to fail, per cui a me, utente linux, mi viene garantito che il sistema continuerà ad essere sviluppato, avrò i miei bei driver, un bel di programmi utili, ecc... e il tutto senza che i russoski ci mettano gli occhi sopradirei che abbiamo preso due piccioni con una fava
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Piuttosto lo definirei too widespread to die. Come suona ? :-)
        • St St scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          Beh certo, un utente si sentirà sicuramente invogliato di mettere linux sul PC perchè l'hard disk multimediale ha linux (????). Non ho parole.
          • deactive scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            non hai capito un cavolo.io non sto invogliando nessuno. Rileggiti il thread prima di venire qui a dire razzate.
          • Cxx scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Beh certo, un utente si sentirà sicuramente
            invogliato di mettere linux sul PC perchè l'hard
            disk multimediale ha linux (????). Non ho
            parole.no anche perché samba è una delle poche cose di scuola MS che va meglio della controparte Unix (nfs)ma quando la gente avrà media player, modem, tv, radio, pad+cloud e telfono tutti con linux resterà sempre meno spazio per un pc tradizionale con windows
      • St St scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        Linux SPADRONEGGIA? AHAHAHA, sì, nella tua fantasia forse... Guarda caso ovunque mi giro vedo una schermata di Windows :) :).Ecco la solita scusa "eh sì, sui desktop sì, ma ma ma I SISTEMI EMBEDDED..".. Se se, se mia nonna aveva le ruote era un carretto... Che Linux sia sugli embedded non frega niente a nessuno, e fra l'altro c'è SEMPRE STATO sugli embedded, quindi non ha conquistato un bel niente. Il punto è che Linux tenta affannosamente da decenni di conquistare il Desktop. Non c'è mai riuscito e mai ci riuscirà. Nessuno compra un desktop con linux perchè sul router ha già linux. La gente compra ciò che vede, non quello che c'è sotto.
        • Darwin scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: St St
          Linux SPADRONEGGIA? AHAHAHA, sì, nella tua
          fantasia forse... Guarda caso ovunque mi giro
          vedo una schermata di Windows :)
          :).E da quando l'informatica si valuta sui PC domestici?
          Ecco la solita scusa "eh sì, sui desktop sì, ma
          ma ma I SISTEMI EMBEDDED..".. Se se, se mia nonna
          aveva le ruote era un carretto...Come ti ho detto più sotto, non avendo tu le capacità di valutare il PERCHÈ diamo quell'affermazione, è meglio se eviti di dare fiato alla bocca.
          Che Linux sia
          sugli embedded non frega niente a nessuno, e fra
          l'altro c'è SEMPRE STATO sugli embedded,Non è che ci è sempre stato....ha spaccato la concorrenza. È diverso.
          quindi
          non ha conquistato un bel niente.Windows Embedded e Windows CE dove stavano? Non erano Windows? Non c'erano i fessi?Ah no..quelli stanno solo dove si comprano il PC.
          Il punto è che
          Linux tenta affannosamente da decenni di
          conquistare il Desktop.La conquista del settore desktop NON è mai stata una prerogativa degli sviluppatori.È stata una prerogativa delle community come Ubuntu.Agli sviluppatori interessa solo scrivere del buon codice.
          Non c'è mai riuscito e
          mai ci
          riuscirà.Da una parte è meglio.Almeno gli utonti di Windows continuano a cliccare a ca*zo su Windows ed evitano di scassare la minc*ia sui forum Linux con minch*ate del tipo: ho fatto clic sul programma giochinibelli.exe ma non funziona.
          Nessuno compra un desktop con linux perchè sul
          router ha già linux.Non i sono desktop con Linux preinstallato, a meno di rivenditori esclusivi.
          La gente compra ciò che
          vede, non quello che c'è
          sotto.La gente non sa nemmeno che cosa sta comprando.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "La conquista del settore desktop NON è mai stata una prerogativa degli sviluppatori.È stata una prerogativa delle community come Ubuntu.Agli sviluppatori interessa solo scrivere del buon codice."Aahhahaha, ma non dire XXXXXXX. Agli sviluppatori Linux rode il XXXX che non riescano e entrare sui Desktop da anni. Infatti da anni stanno pateticamente imitando gli altri SO con GUI nella speranza di riuscirci. Se interessasse solo scrivere "buon codice" a quest'ora ci sarebbe solo la linea di comando.... E la userebbero solo i nerd. Classica risposta: "Sì, e sarebbe meglio, così gli utonti sui forum bla bla bla..." Certo certo.
            Non c'è mai riuscito e
            mai ci
            riuscirà."Da una parte è meglio."Ahaha, solita patetica scusa da nerd... Linux non lo usa nessuno? Meglio! Sì certo, peccato che l'informatica si sia diffusa proprio perchè gli utonti volevano installare il giochino, altrimenti a quest'ora l'informatica sarebbe ancora confinata nella silicon valley e a quest'ora non saremmo su internet. E di questo devi ringraziare Microsoft, MS-DOS, Windows e gli utonti. Linux è sempre stato nell'ombra dei suoi principi morali dello "scrivere buon codice". Ma secondo te il mondo va avanti in base a chi scrive buon codice o chi sa venderlo il codice? :)
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Certo Certo :) :). Agli sviluppatori del kernel non frega nulla che Linux si diffonda sui desktop, certo certo :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Certo Certo :) :). Agli sviluppatori del kernel
            non frega nulla che Linux si diffonda sui
            desktop, certo certo
            :)Hai capito bene.Cosa gliene può XXXXXXX al tema del kernel Linux di diventare il top sul desktop? Loro sviluppano solo un kernel.Al FOSS non interessa affatto primeggiare sul desktop. Al FOSS interessa SOLO scrivere del buon codice.Che vantaggio ne trarrebbero, dall'avere gli utonti? Puntare sugli utonti significa ridurre drasticamente la qualità del prodotto finale. Cosa che di principio si scontra col la filosofia FOSS.
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            - Scritto da: Darwin

            - Scritto da: St St[snip]




            La germania non conta,

            Nient'affatto...conta eccome.

            Conta come conta la borsa di Londra..



            Beh certo, la Germania è notoriamente un paese
            retrogrado
            informaticamente....
            [snip]Hai glissato sul London Stock Exchange, che ha buttato un bel po' di dollàri in un sistema .net per poi passare ad una soluzione basata su GNU/Linux.Cercando ad esempio le seguenti parole in Google:london stock exchange .net linuxuna delle prime notizie è questa:http://www.theinquirer.net/inquirer/news/1588339/london-stock-exchange-switches-linux"The software was gained by acquiring the Sri Lankan company that developed it for £18 million in September. When it is switched on it will replace the outgoing TradElect platform, which is based on Microsoft's .Net framework and was upgraded by Accenture only two years ago at a cost of £40 million."Inoltre cercando il termine "linux" sul sito http://www.londonstockexchange.com sono finito su questa notizia:http://www.londonstockexchange.com/exchange/news/market-news/market-news-detail.html?announcementId=10698295La cosa non sposta di un millimetro il problema del desktop, ma trovo divertente (stanotte mi basta davvero poco) notare che hai fatto finta di niente proprio su uno dei casi di fallimento di M$ vs. Linux più clamorosi degli ultimi anni.Onestà intellettuale: zero.Ma del resto siam qui per farci due risate tra nerd... :-) Vai così che sei forte!
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Non sono particolarmente stupito. Linux è un sistema non infallibile come lo è Windows. I luoghi comuni della "schermata blu" lasciano il tempo che trovano, ho visto innumerevoli sistemi basati su Linux andare in crash totale quanti ne ho visti con Windows.
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Che Linux non sia infallibile è vero (ci mancherebbe altro), anche perché la stabilità è il prodotto di molte variabili (non tutte software e non tutte di natura strettamente tecnologica) oltre al kernel del SO.Parlare però di "tanti linux quanti win in crash" è decisamente eccessivo. Uso Linux dai tempi di Red Hat 6.1, e ti posso assicurare che Windows ha cominciato ad avvicinarsi alla stabilità delle distro linux con XP SP2. Prima non c'era assolutamente storia (forse NT poteva competere). Critica è poi la scelta dell'hw. Infine aggiungo che Ubuntu sta mostrando delle regression imbarazzanti ultimamente, ma questo è un'altro discorso... :-)
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin

            falso. Utonto = 99.9% degli utenti informatici,
            DOMESTICIMa l'hai capito o no che il 99.9% degli utenti informatici del mondo sono proprio quelli domestici, o tuttalpiù lavoratori per cui il PC non è il core del loro business ma solo uno strumento? Lascia perdere lo 0.1% che scrive codice come mestiere... Statisticamente non contano un cazz.


            per cui informatica circa uguale a

            utonto.
            No. Informatica è la scienza che cura le
            tecnologie dei moderni calcolatori
            elettronici.
            L'utonto non c'entra nulla.
            L'informatica non è andare su Facebook.
            L'informatica è lo studiare l'architettura di un
            calcolatore elettronico, studiare l'assembly, lo
            sviluppo di alto livello, studiare il compilatore
            e studiare l'infrastruttura dei sistemi
            operativi.Quella è la scienza, non confondiamola con la realtà, la realtà non è fatta di assembly.


            Appunto, il problema di Linux è che l'utente non

            riesce quasi mai a fargli capire cosa fare...
            Trollata scarsa.
            Un utente medio Linux è in grado mettere le mani
            già a livello
            kernel.Seeeeeeee, mia nonna pure...
            Un utente più avanzato si costruisce una distro
            da solo con Linux From
            Scratch.Sì certo, uno su mille forse è in grado di scrivere un sistema operativo. Ma smettila...L'utente medio lo conosco meglio di te, visto che faccio questo mestiere e so benissimo chi c'è dietro alla tastiera.
            Tu parti dalle serie di Taylor per arrivare alle
            divisioni tra numeri interi, vero?
            :DNo, ma stai facendo un po' di confusione. Se devo insegnare a un bambino a usare il computer non inizio a spiegargli l'indirizzamento della memoria. Così come quando insegni a guidare un'auto non parti spiegando il bilanciamento energetico della combustione.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ma l'hai capito o no che il 99.9% degli utenti
            informatici del mondo sono proprio quelli
            domestici, o tuttalpiù lavoratori per cui il PC
            non è il core del loro business ma solo uno
            strumento? Lascia perdere lo 0.1% che scrive
            codice come mestiere... Statisticamente non
            contano un
            cazz.L'informatica non si fa sulle statistiche.Il tifo da stadio si fa sulle statistiche.
            Quella è la scienza, non confondiamola con la
            realtà, la realtà non è fatta di
            assembly.Quella è scienza.L'informatica È scienza.
            Seeeeeeee, mia nonna pure...Se tu non sei in grado di farlo, mica è colpa mia. Non sei un utente medio Linux.
            Sì certo, uno su mille forse è in grado di
            scrivere un sistema operativo. Ma
            smettila...Scrivere un OS?Mai sentito parlare di Linux From Scratch?
            L'utente medio lo conosco meglio di te, visto che
            faccio questo mestiere e so benissimo chi c'è
            dietro alla
            tastiera.Si certo.Ma io non ho parlato di utente medio, ma di utente medio Linux. È diverso.
            No, ma stai facendo un po' di confusione. Se devo
            insegnare a un bambino a usare il computer non
            inizio a spiegargli l'indirizzamento della
            memoria.Quello è un altro discorso.Si parlava di seminari sull'interazione uomo-macchina.Presumo quindi che siano seminari tecnici.Se poi sono barzellette, è un altro paio di maniche.
            Così come quando insegni a guidare
            un'auto non parti spiegando il bilanciamento
            energetico della
            combustione.Come sopra.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Ma l'hai capito o no che il 99.9% degli utenti

            informatici del mondo sono proprio quelli

            domestici, o tuttalpiù lavoratori per cui il PC

            non è il core del loro business ma solo uno

            strumento? Lascia perdere lo 0.1% che scrive

            codice come mestiere... Statisticamente non

            contano un

            cazz.
            L'informatica non si fa sulle statistiche.Se si parla di diffusione di un sistema operativo al mondo non è certo la Biologia che devi citare... Neanche l'informatica. L'informatica ti dice come funziona una macchina, non quanti usino quella macchina.


            Quella è la scienza, non confondiamola con la

            realtà, la realtà non è fatta di

            assembly.
            Quella è scienza.
            L'informatica È scienza.Il fatto che l'informatica ti insegni cos'è la macchina di Turing non significa che tu entri in un negozio a comprare una macchina di Turing... La diffusione di un sistema operativo al mondo non è informatica, è mera statistica.


            Seeeeeeee, mia nonna pure...



            L'utente medio lo conosco meglio di te, visto
            che

            faccio questo mestiere e so benissimo chi c'è

            dietro alla

            tastiera.
            Si certo.
            Ma io non ho parlato di utente medio, ma di
            utente medio Linux. È diverso.
            Effettivamente consiederando gli utenti medi di Linux, Linux ha una diffusione del 100%, come ho fattoa non pensarci prima... E io che contavo il resto del mondo.... Non sei tanto bravo a manipolare i numeri a tuo comodo, è troppo palese :)


            No, ma stai facendo un po' di confusione. Se
            devo

            insegnare a un bambino a usare il computer non

            inizio a spiegargli l'indirizzamento della

            memoria.
            Quello è un altro discorso.Ah già, quello che contrasta con quello che dici "è un altro discorso".
            Si parlava di seminari sull'interazione
            uomo-macchina.
            Presumo quindi che siano seminari tecnici.
            Se poi sono barzellette, è un altro paio di
            maniche.Non sono SEMINARI, genio. Sono CORSI UNIVERSITARI ed ESAMI veri e propri, del corso di laurea in ingegneria informatica, che evidentemente tu non hai, mentre io sì.


            Così come quando insegni a guidare

            un'auto non parti spiegando il bilanciamento

            energetico della

            combustione.
            Come sopra.Come sopra cambi argomento?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Se si parla di diffusione di un sistema operativo
            al mondo non è certo la Biologia che devi
            citare... Neanche l'informatica. L'informatica ti
            dice come funziona una macchina, non quanti usino
            quella macchina.Stai ripetendo le mie stesse parole.
            Il fatto che l'informatica ti insegni cos'è la
            macchina di Turing non significa che tu entri in
            un negozio a comprare una macchina di Turing...Infatti. E se tu compri un computer per andare su Facebook, non È informatica.
            La diffusione di un sistema operativo al mondo
            non è informatica, è mera
            statistica.Come sopra. Stai ripetendo quello che scritto prima.
            Effettivamente consiederando gli utenti medi di
            Linux, Linux ha una diffusione del 100%, come ho
            fattoa non pensarci prima... E io che contavo il
            resto del mondo.... Non sei tanto bravo a
            manipolare i numeri a tuo comodo, è troppo palese
            :)Sei tu che parli di numeri...
            Ah già, quello che contrasta con quello che dici
            "è un altro
            discorso".No è un discorso che esula dai corsi di interazione uomo-macchina.
            Non sono SEMINARI, genio. Sono CORSI UNIVERSITARI
            ed ESAMI veri e propri, del corso di laurea in
            ingegneria informatica, che evidentemente tu non
            hai, mentre io
            sì.Guarda che quello che mischia ingegneria con utonto, sei tu mica io...
            Come sopra cambi argomento?Io non cambio argomento.Sei tu che mischi una cosa e l'altra per uscire dall'angolo.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Se si parla di diffusione di un sistema
            operativo

            al mondo non è certo la Biologia che devi

            citare... Neanche l'informatica. L'informatica
            ti

            dice come funziona una macchina, non quanti
            usino

            quella macchina.
            Stai ripetendo le mie stesse parole. Non mi sembra proprio.... Tu ti nascondi dietro questioni terminologiche per non ammettere la realtà dei fatti, che non è data dai principi teorici.


            Il fatto che l'informatica ti insegni cos'è la

            macchina di Turing non significa che tu entri in

            un negozio a comprare una macchina di Turing...
            Infatti. E se tu compri un computer per andare su
            Facebook, non È
            informatica.Vallo a dire agli sviluppatori di Facebook.... Effettivamente gestire quella mole di utenti sarà una bazzeccola...


            La diffusione di un sistema operativo al mondo

            non è informatica, è mera

            statistica.
            Come sopra. Stai ripetendo quello che scritto
            prima.No, tu sostieni che la diffusione e la qualità di un sistema operativo si valutino in base a sole considerazioni informatiche, invece entrano in gioco altri fattori che non possono essere ignorati, mentre tu gli ignori volutamente perchè ti sono scomodi.



            Effettivamente consiederando gli utenti medi di

            Linux, Linux ha una diffusione del 100%, come ho

            fattoa non pensarci prima... E io che contavo il

            resto del mondo.... Non sei tanto bravo a

            manipolare i numeri a tuo comodo, è troppo
            palese

            :)
            Sei tu che parli di numeri...Non mi pare proprio :)


            Ah già, quello che contrasta con quello che dici

            "è un altro

            discorso".
            No è un discorso che esula dai corsi di
            interazione
            uomo-macchina.Non si parlava mica di Kernel Linux? Non ero io quello che si doveva attenere all'argomento?


            Non sono SEMINARI, genio. Sono CORSI
            UNIVERSITARI

            ed ESAMI veri e propri, del corso di laurea in

            ingegneria informatica, che evidentemente tu non

            hai, mentre io

            sì.
            Guarda che quello che mischia ingegneria con
            utonto, sei tu mica
            io...Razza di XXXXXXXXX, l'informatica è utile quando diventa uno strumento nelle mani dell'utilizzatore, non per stare su un libro di testo. Sui libri di testo non si parla di Linux. E te lo dice uno che l'informatica l'ha studiata.


            Come sopra cambi argomento?
            Io non cambio argomento.Tu cambi argomento. Quando ti fa comodo.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Non mi sembra proprio.... Tu ti nascondi dietro
            questioni terminologiche per non ammettere la
            realtà dei fatti, che non è data dai principi
            teorici.Quali realtà dei fatti?Statistiche smentite dallo stesso presidente della azienda che difendi?Il fatto che hai paura di porta un chipset perchè sai benissimo di stare nel torto?Il fatto di trollare ogni qual volta tu ti senta messo alle strette?
            Vallo a dire agli sviluppatori di Facebook....Ed eccoti quì...io parlavo di utenti che usano facebook e tu metti in mezzo gli sviluppatori...Bel raggiro. Complimenti.
            No, tu sostieni che la diffusione e la qualità di
            un sistema operativo si valutino in base a sole
            considerazioni informatiche,Infatti.La qualità si misura dalla qualità del codice e dal tipo di implementazione sulla quale il sistema riesce a girare, ovvero la portabilità.La facilità per l'utonto è un parametro soggettivo.
            invece entrano in
            gioco altri fattori che non possono essere
            ignorati, mentre tu gli ignori volutamente perchè
            ti sono
            scomodi.Li ignoro perchè non sono parametri oggettivi.Un prodotto non è definito buono quando è facile ma è buono quando funziona ed è scritto bene.Se tu non riesci a capire questo mi sa tanto che la laurea in ingegneria informatica l'hai trovata nelle patatine.
            Non mi pare proprio :)Tu hai cominciato a parlare di 1% e stron*ate varie.Io mi sono limitato a risponderti e a smentirti riportando il link dello stesso Ballmer oltre che di analisti che hanno analizzato la controversa questione.Tu ovviamente non hai nemmeno provato a obbiettare sapendo che sei nel torto.Come d'altronde in ogni post di questo topic.
            Non si parlava mica di Kernel Linux? Non ero io
            quello che si doveva attenere
            all'argomento?Chi ha messo in mezzo i discorsi interazione uomo-macchina?
            Razza di XXXXXXXXX,Denota un ottimo livello argomentativo.Complimenti.
            l'informatica è utile quando
            diventa uno strumento nelle mani
            dell'utilizzatore, non per stare su un libro di
            testo.L'informatica è utile quando è fine al miglioramento.Quando è fine di caz*eggio non è utile.
            Sui libri di testo non si parla di Linux.Se hai studiato informatica sai benissimo che l'intero DEITEL&DEITEL usa Linux come sistema di riferimento.
            E te lo dice uno che l'informatica l'ha
            studiata.Si certo.Se l'avessi studiata avresti saputo che nel libro che ti ho citato si parlava di Linux in quanto la famiglia Unix è molto più legata al linguaggio C (AT&T, hai presente? Dennis Ritchie, Ken Thompson...Unix) di quanto non lo sia Windows.Altro che ingegnere...tu l'università manco sai cos'è...
            Tu cambi argomento. Quando ti fa comodo.Non ho bisogno di cambiare argomento.Ti smer*o comunque.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2011 23.16-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            pratica). Se è per quello un manuale di Linux parla di Linux, ma non è un testo accademico.


            E te lo dice uno che l'informatica l'ha

            studiata.
            Si certo.
            Se l'avessi studiata avresti saputo che nel libro
            che ti ho citato si parlava di Linux in quanto la
            famiglia Unix è molto più legata al linguaggio C
            (AT&T, hai presente? Dennis Ritchie, Ken
            Thompson...Unix) di quanto non lo sia
            Windows.Hai citato un manualetto che si compra al mercato, cita un testo di sistemi operativi piuttosto.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            pratica).Eh si eh?Messo alle strette guardi il dito che punta alla luna...
            Se è per quello
            un manuale di Linux parla di Linux, ma non è un
            testo
            accademico.Il Deitel & Deitel è un testo accademico.
            Hai citato un manualetto che si compra al
            mercato, cita un testo di sistemi operativi
            piuttosto.Argomenta tu una volta ogni tanto, giacchè ti vanti della laurea.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 00.14-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Attendo ancora che tu mi spieghi come accedere
            al

            chipset del mio decoder senza far decadere la

            garanzia... Visto che sei così bravo... Forza,

            sentiamo, spiega come fare invece di

            blaterare.
            Basta con le XXXXXXX...
            Ormai ti attacchi a qualunque cosa pur di non
            dare il modello del
            chipset.Perchè continui a non rispondere alla mia domanda sul chipset? Il modello te lo do volentieri, mi basta anche sapere un modo per risalire dal modello del decoder al chipset :)
            Il Deitel & Deitel è un testo accademico.No, non lo è.
          • Tobia Tesan scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            L'importante è che da utonti diventino utenti.E questo non è assolutamente automatico solo perchè c'è scritto "Linux" piuttosto che Mac o Windows (sesistono utENTI Windows!) al boot.
            La voglia di essere indipendente. Oggi se mi
            chiedessero di acquistare un mac o windows sulla
            base della facilità d'uso, io non ci penserei due
            volte a dire: NO,
            Grazie.Io lo farei, il fatto è che questa "facilità d'uso" è tutta relativa.Io la massima facilità d'uso la trovo nella Slack perchè usandola dai tempi del kernel 2.2 la conosco come le mie mani e so come impiegarla per fare quello che serve a me.Non mi sognerei manco morto di consigliarla a persone diverse con esigenze diverse per cui un Mac o un PC con Windows sono una scelta migliore.
            Sta facendo penare gli sviluppatori del kernel
            quando avrebbe potuto rilasciare i driver
            proprietari come open source, lasciare a noi
            l'onere dello sviluppo e migliorarli,
            ammortizzando persino sui
            costi.
            Ma credo che ancora una volta ci sia stato lo
            zampino di BigM per fare in modo che i driver
            open nvidia su Linux non fossero superiori a
            quelli per la controparte
            Windows.Usa il rasoio di Napoleone: "non serve spiegare con la malizia quello che si può spiegare benissimo con l'incompetenza" :PSeriamente, non credo serva tirare in ballo complotti e macchinazioni, credo piuttosto che non vogliano divulgare le specifiche dei prodotti.Di sicuro il mercato Linux desktop / workstation è abbastanza rilevante da essere comunque oggetto di una QUALCHE strategia cda parte di nVidia.

            Del resto, questo genere di tool è pacchettizzato

            e funziona out of the box proprio su "quella"

            famiglia di

            distribuzioni.
            Vabbè questo non è un problema.No, ma è un'indicatore di un trend.

            Di fatto, uno sconfitto c'è, ma non è il kernel

            Linux (che, tanto per rimarcare, è un kernel

            tanto quanto lo è il Darwin di Mac OS X),
            Diglielo ai soliti troll...E che sto facendo? :P
            Secondo me, UNIX richiede solo una cosa: il
            cervello.Questa è da sign!
            Ma nessuno nega niente.Il trollone che ha originato il thread sì :)
            Se, come annuncia ruppolo, diventeranno i tablet
            allora è spacciata.E' un'ottimo punto, sono a d'accordo.E' un po' quello che dicevo poco sopra: oggi come oggi l'utente vuole un browser web e poco altro per fare quasi tutto.Tanti l'avevano intuito, da Sun che sventolava lo slogan "The Network is the computer" 10 e passa anni fa ad Asus con l'idea originale dell'EEE (che credo sia più che altro condannato dalla sua implementazione).Credo che iPad abbia potuto spostare per la prima volta la 'massa critica' necessaria a far partire tutto un mercato di tablet, smartphone, forse in futuro Chromebook e compagnia che rischia di trascinare giù con sè una porzione del mercato PC tradizionale.Staremo a vedere, si preannunciano cose assai interessanti.Ciao!
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Tobia Tesan
            E questo non è assolutamente automatico solo
            perchè c'è scritto "Linux" piuttosto che Mac o
            Windows (sesistono utENTI Windows!) al
            boot.No hai ragione.Però diciamo che il bello di Linux è che ti fa iniziare a pensare anche se non è nelle tue intenzioni iniziali.Poi si sa....l'appetito vien mangiando :)
            Io lo farei, il fatto è che questa "facilità
            d'uso" è tutta
            relativa.Quoto.Quando mi dicono che il software deve essere usabile dico sempre: .Basta pensare a vi. Chi non lo conosce dice che non è usabile.Secondo i paramtetri di ruppolo, dovrebbe persino essere pessimo.Invece è un software semplice (secondo la regola KISS) e abbastanza usabile.L'unica cosa è che richiede applicazione. È un software che richiede impegno per capire come maneggiarlo.Ma una volta che lo si è capito, diventa uno strumento molto importante e potente che si ha a disposizione.
            Io la massima facilità d'uso la trovo nella Slack
            perchè usandola dai tempi del kernel 2.2 la
            conosco come le mie mani e so come impiegarla per
            fare quello che serve a
            me.Infatti.
            Non mi sognerei manco morto di consigliarla a
            persone diverse con esigenze diverse per cui un
            Mac o un PC con Windows sono una scelta
            migliore.Io la consiglio in base alle intenzioni.Se qualcuno mi dice: voglio imparare Linux, la mia risposta è "Slack è la soluzione".Certo si bestemmia all'inizio...però la soddisfazione di aver imparato a gestirla e la soddisfazione di avere un sistema tanto potente quanto trasparente nella gestione è qualcosa di inimmaginabile. :)
            Questa è da sign!Il problema è che molti non lo capiscono.Molti pensano che usare Mac OS X con la sua facilità significhi usare UNIX.Ma non hanno capito che usare UNIX non vuol dire solo usare un OS BSD o Linux. Significa pensare. Significa essere liberi.Perchè pensare rende liberi.Dopotutto il motto è: Unix. Live free or die :)
            Il trollone che ha originato il thread sì :)Lui secondo me nega, ma in realtà sa benissimo che la realtà è ben diversa da come la descrive trollando.
          • Tobia Tesan scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            No hai ragione.
            Però diciamo che il bello di Linux è che ti fa
            iniziare a pensare anche se non è nelle tue
            intenzioni
            iniziali.Abbi pazienza, so che NON è quello che volevi dire, ma mettiamo i puntini sulle "i": Linux è un kernel, non fa "pensare" nessuno.Se prendi Mac OS X e rimpiazzi Darwin con Linux la studentessa di Scienze della Comunicazione con l'iBook con gli adesivi di Hello Kitty continua a non pensare :PSemmai un certo modo di interagire col sistema, di nuovo, "alla Unix", per sua natura richiede una certa consapevolezza dello strumento.
            Quando mi dicono che il software deve essere
            usabile dico
            sempre:
            .Amen.
            Basta pensare a vi. Chi non lo conosce dice che
            non è
            usabile.Anche chi lo conosce, ma conosce anche emacs. :P(Evvai con la flame war!)
            Certo si bestemmia all'inizio...però la
            soddisfazione di aver imparato a gestirla e la
            soddisfazione di avere un sistema tanto potente
            quanto trasparente nella gestione è qualcosa di
            inimmaginabile.
            :)Eh.
            Ma non hanno capito che usare UNIX non vuol dire
            solo usare un OS BSD o Linux. Significa pensare.
            Significa essere
            liberi.
            Perchè pensare rende liberi.
            Dopotutto il motto è: Unix. Live free or
            die
            :)E' un buon punto, anche se formulato così fa un po' slogan di piazza.In altre parole, quello che tu chiami "usare Unix" coincide sotto molti aspetti con "usare consapevolmente un calcolatore", piuttosto che "usare il calcolatore come fosse una TV con più pulsanti sul telecomando e buttarlo via ogni tre anni perchè non ci gira l'ultimo software fighetto (che la filosofia Unix in alcuni casi sostituirebbe con un paio di pipe)".Secondo me è questa la parte interessante di iPad e tablet vari rispetto al mercato: sono dei migliori surrogati della TV.Peraltro credo che l'intera idea di Web 2.0, che ABORRO, in cui si fa tutto con connessioni always-on, attraverso interfacce proprietarie in flash e XXXXXXXscript (tra l'altro: è interessante come l'infame Facebook abbia mandato diversi cease&desist a sviluppatori che avevano scritto script e plugin per scaricare offline e in formati più o meno standard i contenuti di FB - no, un wget non basta) tenda a cozzare frontalmente con l'idea di Unix, così come con quella di "uso consapevole del calcolatore".

            Il trollone che ha originato il thread sì :)
            Lui secondo me nega, ma in realtà sa benissimo
            che la realtà è ben diversa da come la descrive
            trollando.Con la schizofrenia non sei mai solo. Ciao!
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Tobia Tesan
            Abbi pazienza, so che NON è quello che volevi
            dire, ma mettiamo i puntini sulle "i":

            Linux è un kernel, non fa "pensare" nessuno.Hai fatto bene a mettere quei puntini. Ho sbagliato ad esprimermi.Spero che almeno hai capito il senso della mia frase ;)
            Se prendi Mac OS X e rimpiazzi Darwin con Linux
            la studentessa di Scienze della Comunicazione con
            l'iBook con gli adesivi di Hello Kitty continua a
            non pensare
            :PVero.
            Semmai un certo modo di interagire col sistema,
            di nuovo, "alla Unix", per sua natura richiede
            una certa consapevolezza dello
            strumento.Vero.
            Anche chi lo conosce, ma conosce anche emacs. :P

            (Evvai con la flame war!) (rotfl) (rotfl) (cit.) :D
            E' un buon punto, anche se formulato così fa un
            po' slogan di
            piazza.In effetti si. Hai ragione :D
            In altre parole, quello che tu chiami "usare
            Unix" coincide sotto molti aspetti con "usare
            consapevolmente un calcolatore", piuttosto che
            "usare il calcolatore come fosse una TV con più
            pulsanti sul telecomando e buttarlo via ogni tre
            anni perchè non ci gira l'ultimo software
            fighetto (che la filosofia Unix in alcuni casi
            sostituirebbe con un paio di
            pipe)".Esattamente. È proprio quello che penso.
            Secondo me è questa la parte interessante di iPad
            e tablet vari rispetto al mercato: sono dei
            migliori surrogati della
            TV.Secondo me, sono molto più pericolosi della TV.Questi dispositivi minano incredibilmente la libertà.Ormai i signori del software closed source non usano più la tecnica del: questo software è mio e tu non lo puoi vedere.Ormai usano la tecnica del: non ti dò la possibilità di vederlo, solo per IL TUO BENE. Altrimenti potresti fare danno.Questo per me, è senza ombra di dubbio al limite del ridicolo.
            Peraltro credo che l'intera idea di Web 2.0, che
            ABORRO, in cui si fa tutto con connessioni
            always-on, attraverso interfacce proprietarie in
            flash e XXXXXXXscript (tra l'altro: è
            interessante come l'infame Facebook abbia mandato
            diversi cease&desist a sviluppatori che avevano
            scritto script e plugin per scaricare offline e
            in formati più o meno standard i contenuti di FB
            - no, un wget non basta) tenda a cozzare
            frontalmente con l'idea di Unix, così come con
            quella di "uso consapevole del
            calcolatore".Assolutamente si. Hai ragione in pieno.
            Con la schizofrenia non sei mai solo. Fosse per problemi schizofrenici sarebbe giustificato.Il problema è che IMHO è sanissimo. È solo un troll.
          • Tobia Tesan scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            E quando dico che l'ambito domestico non conta è
            proprio per questo. Microsoft per ora li avrà
            lunga vita, finchè il PC sarà lo strumento per
            caz*eggiare.
            Se, come annuncia ruppolo, diventeranno i tablet
            allora è spacciata. Notizia di poche ore fa: http://www.macrumors.com/2011/06/06/video-of-pc-less-set-up-of-ios-5-with-icloud/"[...] one of the big new features of iOS 5 termed "PC Free". With iOS 5, you no longer need a computer to own an iPad, iPhone, or iPod touch. Activate and set up your device wirelessly, right out of the box. "Uh, uh.
    • rb1205 scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      Ehm... se non ti sei accorto, linux è il sistema operativo più usato al mondo nell'elettronica, dai dispositivi embedded ai televisori ed elettrodomestici di ogni tipo agli smartphone.... Oltre, ovviamente, ai server, mainframe, supercomputer,....
    • Matteo Italia scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      - Scritto da: St St
      nessun produttore di
      computer ha il benchè minimo interesse a vendere
      dei prodotti che montano Linux che non saprebbe
      usare nessuno...Non di solo desktop vive l'uomo: LG, Samsung, HTC, Acer, Motorola, ... ogni telefonino Android gira con il kernel Linux, ed è il 30-36% del mercato mobile.Se poi si va nell'embedded non c'è storia: la gran parte dei router e degli access point monta Linux, stessa cosa per la stragrande maggioranza dei lettori Blu Ray, così come per moltissime TV al plasma/LCD, e sui set-top box si usa Linux da anni (i primi di Fastweb montavano ancora il kernel 2.4). Basta guardare in fondo ai manuali di istruzione per trovare la licenza GPL richiesta dall'uso del kernel Linux (e in genere anche le licenze di diversi altri progetti open source).Sui sistemi server i numeri ballano molto, a seconda dell'indagine si oscilla tra il 20% e il 70% del mercato: in un caso si tratterebbe comunque di una buona posizione, nell'altro di un predominio marcatissimo; personalmente tendo a ritenere credibile un dato attorno al 40%.Un "fanboy" citerebbe poi la dominazione completa del segmento TOP500 dei supercomputer, ma ritengo che ai fini di un'analisi di mercato "reale" sia pressoché irrilevante.
      • MegaJock scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        - Scritto da: Matteo Italia
        Non di solo desktop vive l'uomo: LG, Samsung,
        HTC, Acer, Motorola, ... ogni telefonino Android
        gira con il kernel Linux, ed è il 30-36% del
        mercato
        mobile.
        Si, anche gli aerei vanno a kerosene ma le auto vanno a benzina.Se si parla di utenza desktop, i numeri sono chiari.Poi ognuno é libero di fare le guerre di religione che vuole, come io sono libero di ridere delle vostre fesserie.Un giorno i fanboys di win, mac, linux e quant'altro si sveglieranno ormai quarantenni e si diranno "ma cactus, ho sprecato la mia vita con l'equivalente del 21mo secolo di C64 contro Spectrum?"La risposta sarà, ovviamente, affermativa.Seguirà suicidio di massa tipo lemmings (versione Amiga ovviamente) giù dalla scogliera. In caso di cattivo tempo il suicidio di massa si terrà al coperto.
        • AtariLover scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: MegaJock

          Si, anche gli aerei vanno a kerosene ma le auto
          vanno a
          benzina.

          Se si parla di utenza desktop, i numeri sono
          chiari.

          Poi ognuno é libero di fare le guerre di
          religione che vuole, come io sono libero di
          ridere delle vostre
          fesserie.

          Un giorno i fanboys di win, mac, linux e
          quant'altro si sveglieranno ormai quarantenni e
          si diranno "ma cactus, ho sprecato la mia vita
          con l'equivalente del 21mo secolo di C64 contro
          Spectrum?"

          La risposta sarà, ovviamente, affermativa.

          Seguirà suicidio di massa tipo lemmings (versione
          Amiga ovviamente) giù dalla scogliera. In caso di
          cattivo tempo il suicidio di massa si terrà al
          coperto.Vedi qui sta il baco del tuo ragionamento: gli utenti di Linux per pochi che siano hanno SCELTO e AMANO il loro sistema operativo.Quando cominciai a usarlo mi ponevo i tuoi stessi dubbi, ma per fortuna mi ha seguito un utente "scafato" che, nonostante gli abbia lessato gli attributi a furia di domande e simili, mi ha dato una mano a capire.La risposta che avevo quando facevo notare la cosa che dici anche tu era semplicemente qualcosa sulla linea del "una volta che impari a usarlo bene, i difetti sono eclissati dai pregi".E sebbene all'epoca non capissi e non ammettessi questo ragionamento, devo dire che oggi, a chi mi fa notare le cose che fai notare tu, viene da rispondere allo stesso modo.La realtà è che il giorno che mi renderò conto, ammesso che verrà, che Linux è un kernel vecchio, brutto puzzolente e simili semplicemente continuerò a usarlo perché una volta che lo conosci, non puoi fare a meno di tante piccole cavolate che poi non trovi da altre parti (primo tra tutti il poter scrivere i caratteri "strani" in maniera umana e senza fare riti vodoo).È lo stesso motivo per cui non riesco a mollare Firefox :D
          • AMEN scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: AtariLover

            Vedi qui sta il baco del tuo ragionamento: gli
            utenti di Linux per pochi che siano hanno SCELTO
            e AMANO il loro sistema operativo.
            Amano? Io amo mia moglie e mio figlio, linux al massimo lo uso....
          • il nonno di Heidi scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Tu non dici mai "Amo la pizza" o frasi simili? è ovvio che intendesse AMARE in quel senso e non nel sensno di "amo mia moglie"...
          • AtariLover scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Esatto. Intendevo proprio quello.
          • AMEN scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: il nonno di Heidi
            Tu non dici mai "Amo la pizza" o frasi simili? è
            ovvio che intendesse AMARE in quel senso e non
            nel sensno di "amo mia moglie"...No, no, fidati. Il vero linaro ama il suo linux :-P
          • AtariLover scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Diciamo che se dovessi decidere quale PC salvare da un incendio tra quello con linux e quello con Windows sceglierei il primo (tantno tutti i dati sono backuppati :P )
          • Prozac scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: AtariLover
            Diciamo che se dovessi decidere quale PC salvare
            da un incendio tra quello con linux e quello con
            Windows sceglierei il primo (tantno tutti i dati
            sono backuppati :P
            )Bah... Io sceglierei il secondo (quello con Windows). Al 90% avrà un hardware molto più recente e performante! :P
        • Matteo Italia scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: MegaJock


          Si, anche gli aerei vanno a kerosene ma le auto
          vanno a
          benzina.

          Se si parla di utenza desktop, i numeri sono
          chiari.Certo, e non sarò certo io a negarlo. :) Per quanto mi riguarda mi trovo bene ad usare Linux come desktop, visto che mi dà molta flessibilità su certe cose, rispetto a Windows mi evita molte perdite di tempo (repo centralizzati per il software, niente antivirus & co.), so come gestire gli eventuali problemi ed è gratis. Se poi il restante 90% del mondo preferisce altri sistemi non sono affari miei.L'unico motivo che mi ha spinto ad intervenire è stato l'intervento di "St St", che chiaramente non sa di cosa sta parlando. D'altra parte si sa che su PI un buon 30% dei commenti sono trollaggi gratuiti, difficile riuscire a trovare una discussione seria.
        • HappyCactus scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: MegaJock
          Si, anche gli aerei vanno a kerosene ma le auto
          vanno a
          benzina.

          Se si parla di utenza desktop, i numeri sono
          chiari.Anche se si parla di utenza desktop che monta windows, i numeri sono chiari, Linux non ha mercato. Invece guarda caso linux vince nell'utenza desktop che monta linux.Riducendo il campione puoi dimostrare qualunque cosa.
          Un giorno i fanboys di win, mac, linux e
          quant'altro si sveglieranno ormai quarantenni e
          si diranno "ma cactus, ho sprecato la mia vita
          con l'equivalente del 21mo secolo di C64 contro
          Spectrum?"

          La risposta sarà, ovviamente, affermativa.Su questo concordo ;-)
          Seguirà suicidio di massa tipo lemmings (versione
          Amiga ovviamente) giù dalla scogliera. In caso di
          cattivo tempo il suicidio di massa si terrà al
          coperto.ahah ;-)
        • Axel scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: MegaJock
          Un giorno i fanboys di win, mac, linux e
          quant'altro si sveglieranno ormai quarantenni e
          si diranno "ma cactus, ho sprecato la mia vita
          con l'equivalente del 21mo secolo di C64 contro
          Spectrum?"
          grande Spectrum!! // Spectrum, // C64
    • cd80 scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      mmmHo un moderno (1 mese) televisore LG. E' bellissimo e gli manca solo la possibilità di fare il caffé.Indovina che S.O. ha dentroHo un router, un paio di decoder digitali e un decoder satellitare, indovina pure per questi.Mi sa che la tua bocca e il tuo cervello sono ancora arrabbiati tra loro.
      • anno di linux scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        Bhe si infatti il 90% della popolazione mondiale sa cos'è linux e che linux stia negli embedded .. ma mi faccia il piacere :DChe fai nell'embedded ci monti in software per fare contabilità?? il software per l'office?? per vederti i film?? come comico sei bravo :D
        • Matteo Italia scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: anno di linux
          Che fai nell'embedded ci monti in software per
          fare contabilità?? il software per l'office??Roba che c'è, in piccolo, per ovvi motivi, su Android (=Linux).
          per vederti i film??I lettori Blu Ray, i set-top box, le TV LCD (la stragrande maggior parte è basata su Linux e ffmpeg) a che cosa servono?
          • anno di linux scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Bhe si infatti credo che domani esco e vado a comprare un galaxy tab per fare contabilità .. rotfl Voi linuxari siete dei geni :Dma brucia così tanto il fatto che i veri utilizzatori di pc non usino linux?? mi sa di si :) , provate con la vasellina :D
          • ma lol scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: anno di linux
            Bhe si infatti credo che domani esco e vado a
            comprare un galaxy tab per fare contabilità ..
            rotfl

            Voi linuxari siete dei geni :D

            ma brucia così tanto il fatto che i veri
            utilizzatori di pc non usino linux?? mi sa di si
            :) , provate con la vasellina
            :DSe vuoi puoi fare contabilità benissimo anche con linux, l'unica differenza è che non paghi il SW. I veri utilizzatori di PC non usano Windows vorrai dire, proprio perchè "veri" vogliono poter modificare anche la minima cosa nel proprio sistema. Che poi la maggioranza non conosca Linux, o che non sanno che gira in quasi tutti i piccoli aggeggini elettronici che usano, è un altro discorso. Ma come per altre cose... l'ignoranza non è una scusa.
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Ottimo post. La cosa bella dei troll è che a volte ci sono persone intelligenti che trasformano le loro (dei troll) XXXXXXXte in un'occasione per i lurker come il sottoscritto per leggere qualcosa di interessante.
          • DarkSchneider scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Sono commosso! Qualcuno che giudica i sistemi operativi per ciò che sono veramente: semplici strumenti, mediatori tra HW e SW da scegliere il base allo scopo.
          • Francesco scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Concordo in pieno.E vorrei aggiungere che chi si bea del fatto che linux imperi nell'embedded dimostra di essere un rivogatore di numeri.Io compro un router o un blu-ray per quello che fa, un computer (e relativo sistema operativo) per le sue potenzialità.Anzi, vedendo la distribuzione dei vari SO verrebbe da dire (e non è vero!) che linux è buono solo per applicazioni a basso valore aggiunto, laddove il SO è solo una comodity rispetto all'hardware.
          • jclark scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            +1 si usa lo strumento giusto per ogni lavoro, lo insegnano o almeno lo insegnavano) al primo anno dell'istituto tecnico.
          • Reef scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Considerando che la Borsa di Londra e quella di NewYork girano sotto linux.. e che i prodotti (seri) di contabilità girano su apache o ServletContainer (uno a caso SAP) sotto linux credo che il tuo esempio non sia molto calzante..
          • Mr. X scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            lol mi piacciono i poverini come te... parente di Bossi per caso? (rotfl)
          • Sky scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Se poi si pensa che, per lo stesso motivo (necessità di funzionare), Microsoft Germany usa (usava?) SAMBA... che non mi pare un prodotto MS. ;)(detto da loro eh)Anche i tedeschi sono pragmatici: si usa quel che serve / quel che va meglio per una data necessità.Voglio fare grafica ad alto livello? se è davvero alto uso una SGI, altrimenti un Mac.Voglio gestire un server (che funzioni)? anche qui: una volta avrei detto "problemi grossi = Unix, altrimenti Linux", oggi si può tranquillamente dire Linux (v. appunto TOP-500).Voglio giocare? (e NON prendetela come una banalità, son SOLDONI eh) Windows... o anche Mac ultimamente (ed un pò di Linux, finalmente eh)Esigenza -
            ToolSbagli tool (es. Windows server ;)) -
            zappa sui piediNon è che la cosa mi diverta particolarmente, vedere gente che usa il tool "sbagliato" per le proprie esigenze intendo... ma francamente non ci muoio neanche: siamo tutti liberi di sbagliare.L'unica cosa che posso dire a chi ha voglia di far tesoro di un'esperienza che potrebbe anche non esser tutta da buttare (in fondo ho usato "un pò di tutto": a partire dall'Apple2 nell'82... anzi no, dalle calcolatrici programmabili Texas Instruments (TI58) nel '79, DOS sia IBM che MS, Win3.1 / 95 / 98 / Me / XP, Linux dal kernel 1.3, AmigaDOS, MVS/XA, Mac OSX 10.4 in poi...) è "io mi son trovato bene così" e non "per la mia felicità/onanismo TUTTI dovrebbero usare XYZ". ;)
          • iRoby scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Io ho estratto dati e usato un AOS/VS nel 1999.
          • AMEN scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Matteo Italia

            Io non riesco a capire la logica dei fanboy, di
            un lato e dell'altro. Gente che si accapona
            perché un sistema è "in assoluto" migliore
            dell'altro; che problemi avete? È così difficile
            capire che non tutti i tool servono per lo stesso
            scopo, che come ogni questione ingegneristica è
            questione di *compromessi* diversi?
            Standing ovation!
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: anno di linux
            ma brucia così tanto il fatto che i veri
            utilizzatori di pc non usino linux?? mi sa di si
            :) , provate con la vasellina
            :DQuali sarebbero i "veri utilizzatori" di PC? Quelli che usano il computer per giocare?
          • Sgabbio scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            *commosso*
          • MaidenBeast scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Eccellente post!!! Alla fine usi un OS o un altro per quello che ci devi fare.Io per esempio monto sul laptop un dual boot Win7/Ubuntu 10.04 per il semplice motivo che per delle cose (gaming, editing audio/video, per dei programmi che mi servono e non stanno su Linux, es. programmi scritti in C# e compilati su Windows) uso Windows 7, per tutto il resto (programmazione Java, smanettare con la bash :-p; navigare su internet, ecc...) uso Ubuntu (anche se vorrei passare alla Debian)Conosco un tecnico del suono che forzatamente usa il Mac OS X per motivi lavorativi, ma c'ho fatto senza problemi un bel discorso sulle differenze tra i vari OS (prima che iniziasse a lavorare lui era un accanito smanettone), e alla fine ha detto di usare il Mac per il semplice motivo che "per quello che faccio io è perfetto". Per esempio a me il Mac sarebbe inutile!
          • shevathas scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Quotone
          • Tobia Tesan scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Io ci ho lavorato in un posto dove gli utenti "normali" lavoravano su Openoffice/Ubuntu, e dal loro punto di vista non cambiava granchè (io maledicevo il sysadmin ogni trenta secondi, invece, ma è un altro discorso), e credo ne esistano altri.Che poi si venda una copia di Windows con ogni PC è chiaro e lampante a tutti, e che anche la micragnosa versione castrata di 7 montata sui netbook sia "good enough" per non invogliare gli utenti ad ararla e metterci qualcos'altro è altrettanto lampante... e quindi?Windows è più figo di Linux?Mele con banane. Uno è un kernel.Windows è più figo di Slackware?Mele con banane.Windows è più figo di Ubuntu?Può essere, e quindi?Chi ha comprato una licenza di 7 quando ha assemblato il proprio computer ce l'ha più lungo?Okay, di fronte a simili argomenti non si può che capitolare e riconoscere la piccolezza del proprio pis... essere.L'aspetto interessante della vicenda è OGGI, a differenza della fine degli anni '90, all'utente ormale dell'OS montato dalla macchina non interessa assolutamente nulla, finchè ha un foglio di calcolo e un browser web per andare su Facebook/Youtube/Grooveshark/Picasa/Twitter.Sarà interessante vedere come si comporteranno i Chromebook di Google, potrebbero effettivamente diventare quello che l'EEEPC originale di Asus non è stato ("la macchina Linux per tutti blablabla" - non certo con quella distro castrata e quell'hardware imbarazzante).
        • iRoby scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          Hai una visione parecchio ristretta dell'informatica... Per te è sinonimo di Windows e programmi gestionali...Quella anche se è la parte che maggiormente si vede nelle applicazioni di produttività personale, è quasi la minoranza di tutto il mondo digitale, che comprende anche tutta una serie di apparecchi per ogni utilizzo.Se esci fuori dal mondo PC x86, Windows non esiste più. C'è stato Win CE in passato, ma ormai è veramente la minoranza di apparecchi ad usarlo.Così come sono quasi defunti Qnx e VxWorks.
          • Mr. X scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: iRoby
            Hai una visione parecchio ristretta
            dell'informatica... Per te è sinonimo di Windows
            e programmi
            gestionali...

            Quella anche se è la parte che maggiormente si
            vede nelle applicazioni di produttività
            personale, è quasi la minoranza di tutto il mondo
            digitale, che comprende anche tutta una serie di
            apparecchi per ogni
            utilizzo.

            Se esci fuori dal mondo PC x86, Windows non
            esiste più. C'è stato Win CE in passato, ma ormai
            è veramente la minoranza di apparecchi ad
            usarlo.

            Così come sono quasi defunti Qnx e VxWorks.beh qnx avrebbe anche possibilità di risorgere, se RIM si decidessa ad investirci sopra come si deve (e con il playbook non l'hanno fatto!)
          • AMEN scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: iRoby
            Così come sono quasi defunti Qnx Diciamolo sottovoce, qnx è ottimo, ma costa cifre gastronomiche...Ricordo quando dovevamo comprare le licenze per i nostri sviluppatori!
        • collione scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: anno di linux
          Che fai nell'embedded ci monti in software per
          fare contabilità?? il software per l'office?? per
          vederti i film??
          ci fai le telefonate con android, ci gestisce le centrali che ti danno elettricità ( altrimenti il tuo ferro con uindovs non s'accende nemmeno ), ci gestisci la rete telefonica nazionale, ci mandi i sommergibili in guerra, ecc... ecc....ah, è proprio vero che il sorriso abbonda sulla bocca degli sciocchi
    • simplicissi mus scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      - Scritto da: St St
      Linux ha raggiunto un numero di versione (3.0)
      che è superiore anche alla sua percentuale di
      diffusione :) :) :)... Caro Linus, festeggia pure
      i tuoi 20 anni di Kernel, tanto il mondo Linux
      non lo vuole usare, e nessun produttore di
      computer ha il benchè minimo interesse a vendere
      dei prodotti che montano Linux che non saprebbe
      usare nessuno... E continuano a venderli con
      Windows... Linus, fatti delle domande. E' davvero
      colpa dei produttori? Non credo
      proprio...
      Ma perchè gli sviluppatori open source non escono
      da questo tunnel mentale basato su convinzioni
      obsolete, illogiche e tentano davvero di
      conquistare il mercato con un prodotto degno di
      tale
      nome?Coraggio, bevici su.[img]http://img176.imageshack.us/img176/7199/rosikdrinkbh7uz3.gif[/img]
    • volgare scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      - Scritto da: St St
      Ma perchè gli sviluppatori open source non escono
      da questo tunnel mentale basato su convinzioni
      obsolete, illogiche e tentano davvero di
      conquistare il mercato con un prodotto degno di
      tale
      nome?E il "prodotto degno di tale nome sarebbe Windows"!?! Ma ROTFL! Un sistema operativo che non permette nemmeno di far distinzione tra permessi di lettura e permessi di esecuzione nelle directory! (rotfl)(rotfl)
    • Strx scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      Chi scommette con me che a casa sua ha almeno 3 dispositivi con linux senza nemmeno saperlo?
    • TADsince1995 scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)

      tanto il mondo Linux
      non lo vuole usare, e nessun produttore di
      computer ha il benchè minimo interesse a vendere
      dei prodotti che montano Linux che non saprebbe
      usare nessuno... Mah... Ti dirò... Saranno solo casi sporadici, ma io negli ultimi tempi ho visto Ubuntu installato nei seguenti PC: 1) PC della commessa di una profumeria Limoni in un centro commerciale2) PC alla reception della palestra che frequentoDiciamo che in entrambi i casi non parliamo certo di un'utenza esperta di informatica... La ragazza che lavora alla reception della palestra dice di trovarsi benissimo e vorrebbe installarlo anche a casa.Fa un po' tu...
    • asd scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      prima di dare fiato al XXXX, hai provatol'ultima ubuntu? no quindi prima te la provi e poi mi dici che non e' user friendly
    • abboccatrol la scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      - Scritto da: St St
      Linux ha raggiunto un numero di versione (3.0)
      che è superiore anche alla sua percentuale di
      diffusione :) :) :)dati?su che mercato?che settore di installato?
      ... Caro Linus, festeggia pure
      i tuoi 20 anni di Kernel, tanto il mondo Linux
      non lo vuole usarefonti?dati?io ne trovo sempre di più; la cosa preoccupa: bisogna saperci avere a che fare.ho almeno 5 appliance che fanno egregiamente il loro dovere ma che richiedono un tecnico che sa quello che io non ho voluto imparare.morale? devo imparare.
      , e nessun produttore di
      computer ha il benchè minimo interesse a vendere
      dei prodotti che montano Linux che non saprebbe
      usare nessuno... fonti?prove?
      E continuano a venderli con
      Windows... Linus, fatti delle domande. E' davvero
      colpa dei produttori? Non credo
      proprio...colpa?ma che domande fai?
      Ma perchè gli sviluppatori open source non escono
      da questo tunnel mentale che cosa intendi?
      basato su convinzioni
      obsolete, quali?e chi dice che siano obsolete, quali che siano?
      illogiche tutto da provare, non dici nemmeno quali siano, ma di solito sono persone assai logiche: dev'essere questo il problema per te e la gente come te
      e tentano davvero di
      conquistare il mercato con un prodotto degno di
      tale
      nome?se il giudice di cosa sia degno o indegno sei tu, allora credo sia ininfluente
      • St St scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        Qualunque statistica mi dà ragione. Le tue 5 appliance non valgono una XXXXX, perchè per ogni 5 appliance con linux ci sono 2000 PC con Windows... E Ballmer si fa grasse risate delle tue appliance.
    • mottam76 scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      Anche la BMW o Audi hanno percentuali di diffusione piu' basse di Fiat o Ford, chiediti qual e' l'automobile migliore.Windows e' installato in bundle su quasi il 100% dei PC consumer e va bene per l'utente medio. Chiunque abbia lavorato come power user o administrator su entrambi i sistemi sa bene le differenze.Se ti accontenti, meglio per te, chi si accontenta gode.
    • Linux scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)

      Linux ha raggiunto un numero di versione (3.0)
      che è superiore anche alla sua percentuale di
      diffusione TOP500 The TOP500 project was started in 1993 to provide a reliable basis for tracking and detecting trends in high-performance computing. Twice a year, a list of the sites operating the 500 most powerful computer systems is assembled and released. http://www.top500.org/stats/list/36/osfamLinux 459 91.80% Windows 5 1.00%Unix 19 3.80%BSD Based 1 0.20%Mixed 16 3.20%http://www.top500.org/charts/list/36/osfam(linux)
      • St St scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        500???? AHAHAHAHAHAHA Sai quanti computer ci sono al mondo vero? E' come fare una statistica di vendita delle auto considerando solo le ferrari. Ritirati, buffone :D
        • Darwin scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: St St
          500???? AHAHAHAHAHAHA Sai quanti computer ci sono
          al mondo vero? Quelli non erano computer. Sono i 500 Super Computer più veloci al mondo. Almeno leggi i link?O dici minch*ate tanto perchè ti vengono naturali?
          Ritirati, buffone
          :DAppunto, ritirati.
        • Linux scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)


          500 most powerful computer systems

          http://www.top500.org/stats/list/36/osfam

          Linux 459 91.80%
          500???? AHAHAHAHAHAHA Sai quanti computer ci sono
          al mondo vero? E' come fare una statistica di
          vendita delle auto considerando solo le ferrari.Sai quanti sistemi embededed ci sono al mondo che utilizzano Linux, vero?Quindi muto! Linux è in assoluto il sistema operativo più diffuso al mondo.Senza contare che è utilizzato nella stragrande maggioranza dei supercomputer...(linux)
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Linux è in assoluto il sistema operativo più diffuso al mondo."Ihihih, FALSO, e lo dice qualunque statistica. E' diffuso IN DETERMINATI settori di nicchia, non la mondo, mi spiace ;)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ihihih, FALSO, e lo dice qualunque statistica.Che non mostra affatto la diffusione di GNU/Linux visto che non è quantificabile.Nonostante questo è ben al di sopra dell'8% del mercato dei PC domestici. Almeno a quanto detto dagli analisti del settore e dimostrato da Steve Ballmer.
            E'
            diffuso IN DETERMINATI settori di nicchia, non la
            mondo, mi spiace
            ;)Primo, non sono settori di nicchia visto che i settori dove c'è Linux sono anche settori di largo consumo.Secondo, portami una statistica nella quale si dimostra che Windows è il sistema operativo UNIVERSALMENTE più diffuso, contando tutti i settori dell'informatica. Perchè ti ricordo che il settore consumer dei PC domestici non è l'unico indice dell'informatica e non è il più importante.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 giugno 2011 14.06-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Perchè ti ricordo che il settore consumer dei PC domestici non è l'unico indice dell'informatica e non è il più importante."E' in assoluto il più importante, invece. Guarda caso quando Jobs ha risollevato la apple ha lanciato computer domestici puntando su marketing e design accattivante. E ha avuto ragione. Non ha certo puntato su sviluppare un buon kernel ;), altrimenti a quest'ora la Apple avrebbe chiuso.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Non lo è affatto per il motivo che il settore domestico non è un investimento a lungo termine."AHAHAHAHAHA, certo in effetti quando MS ha lanciato il DOS sui pc domestici sicuramente puntava al BREVE TERMINE :) :) :)."Negli altri settori invece la QUALITÀ è la prima cosa. E lì Windows & Co. hanno perso da tempo."In realtà Windows non ha mai puntato su qualcosa di diverso dal mercato Desktop, ha puntato tutto lì e ha vinto. Hai mai notato che Windows Server è esattamente uguale alle versioni Desktop? E' stato solo per sfruttare l'onda e lanciare un prodotto brandizzato per i server, senza di fatto aver alcun interesse per quel mercato...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            AHAHAHAHAHA, certo in effetti quando MS ha
            lanciato il DOS sui pc domestici sicuramente
            puntava al BREVE TERMINE :) :)
            :).Infatti. Sul desktop si punta al breve termine.Prima di rispondere e di trollare, PENSA. Lo so che ti è difficile e magari avresti bisogno di un sostegno che ti permetta ciò, ma credimi è importante che tu pensi.Nei sistemi domestici la concorrenza per l'interfaccia all'ultimo grido con più colori ed effetti sgargianti è una sfida giornaliera.Oggi sei al top e domani non sei nulla.Ecco perchè è a breve termine.
            In realtà Windows non ha mai puntato su qualcosa
            di diverso dal mercato Desktop, ha puntato tutto
            lì e ha vinto.Certo. Windows NT lo ha inventato per gli utonti...Unix infatti all'epoca dominava i desktop degli utonti, vero?Ma che ca*zo dici?
            Hai mai notato che Windows Server
            è esattamente uguale alle versioni Desktop?E allora? Sono basati sullo stesso codebase...
            E'
            stato solo per sfruttare l'onda e lanciare un
            prodotto brandizzato per i server, senza di fatto
            aver alcun interesse per quel
            mercato...Tu non sai proprio niente di niente...Windows Server non è affatto un OS lanciato per moda.Fà parte come fanno parte gli attuali sistemi Microsoft della famiglia NT.Almeno informati, prima di parlare.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Windows NT è stato pensato per finire sui desktop, tu credi veramente che sia stato pensato come sistema operativo server??? :D :D"Nei sistemi domestici la concorrenza per l'interfaccia all'ultimo grido con più colori ed effetti sgargianti è una sfida giornaliera.Oggi sei al top e domani non sei nulla.Ecco perchè è a breve termine."Beh, pensa che ad esempio Ubuntu, pur di riuscire a entrare sul desktop si è messo a fare i dektop che roteano sui cubi :) :). Ma a quanto pare non è servito, oggi sei al top, domani non sei nulla. Infatti Windows è almeno da 15 anni che è al top e Ubuntu lo usano quattro gatti.... Effettivamente si tratta di breve termine :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Windows NT è stato pensato per finire sui
            desktop, tu credi veramente che sia stato pensato
            come sistema operativo server??? :D
            :Dhttp://it.wikipedia.org/wiki/Windows_NT" Windows NT è una famiglia di sistemi operativi prodotti da Microsoft. La sigla "NT" non ha un significato ufficiale, tuttavia viene comunemente interpretata come le iniziali di "New Technology" (in italiano Nuova Tecnologia). I sistemi operativi Windows NT sono stati pensati per le utenze aziendali, sia server che workstation "Certo...proprio come dici tu.
            Beh, pensa che ad esempio Ubuntu, pur di riuscire
            a entrare sul desktop si è messo a fare i dektop
            che roteano sui cubi :) :).Scelta sua...
            Ma a quanto pare non
            è servito, oggi sei al top, domani non sei nulla.Beh considerando che non è preinstallata, l'avere 12 milioni di utenti non lo considero un fallimento.
            Infatti Windows è almeno da 15 anni che è al topChissà come mai...
            e Ubuntu lo usano quattro gatti....Quattro gatti che scelgono di installarlo.
            Effettivamente si tratta di breve termine
            :)Effettivamente non hai capito un XXXXX...
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Windows NT è stato pensato per finire sui

            desktop, tu credi veramente che sia stato
            pensato

            come sistema operativo server??? :D

            :D
            http://it.wikipedia.org/wiki/Windows_NT
            " Windows NT è una famiglia di sistemi
            operativi prodotti da Microsoft. La sigla "NT"
            non ha un significato ufficiale, tuttavia viene
            comunemente interpretata come le iniziali di "New
            Technology" (in italiano Nuova Tecnologia). I
            sistemi operativi Windows NT sono stati pensati
            per le utenze aziendali, sia server che
            workstation "

            Certo...proprio come dici tu.Tu credi a tutto quello che ti viene detto, Stallman o Gates che sia :D


            Ma a quanto pare non

            è servito, oggi sei al top, domani non sei
            nulla.
            Beh considerando che non è preinstallata, l'avere
            12 milioni di utenti non lo considero un
            fallimento.


            Infatti Windows è almeno da 15 anni che è al top
            Chissà come mai...


            e Ubuntu lo usano quattro gatti....
            Quattro gatti che scelgono di installarlo.Ah sì? :) E il MAC dove lo lasci? Nessuna "mazzetta" con i produttori, eppure in pochi anni ha doppiato e ri-doppiato la diffusione di Linux... Che ha ha avuto decenni in piu' per conquistare mercato.... Ma Jobs in pochi anni ha fatto di meglio... Colpa del preinstallato, ovviamente
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Tu credi a tutto quello che ti viene detto,
            Stallman o Gates che sia
            :DNon è quello che dico io.Era la loro funzione.Windows NT è nato per quello.Poi quegli idioti di Microsoft hanno voluto implementarlo anche per i PC domestici ed è uscito quel pattume che c'è ora.
            Ah sì? :) E il MAC dove lo lasci?Si stava parlando di Apple? Non credo...
            Nessuna
            "mazzetta" con i produttori, eppure in pochi anni
            ha doppiato e ri-doppiato la diffusione di
            Linux...Si attestano entrambi alla stessa quota sui desktop domestici.Nel resto non esiste nemmeno.
            Che ha ha avuto decenni in piu' per
            conquistare mercato....Linux non può conquistare il mercato desktop. E non potrà mai farlo.
            Ma Jobs in pochi anni ha
            fatto di meglio...Meglio di cosa? Stanno alle stesse quote di mercato.
            Colpa del preinstallato,
            ovviamenteCosa c'entra il Mac col preinstallato?
          • Matteo Italia scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            Non è quello che dico io.
            Era la loro funzione.
            Windows NT è nato per quello.
            Poi quegli idioti di Microsoft hanno voluto
            implementarlo anche per i PC domestici ed è
            uscito quel pattume che c'è
            ora.Hey, calma, indubbiamente NT è nato per un'utenza aziendale (maggiori requisiti di sistema in cambio di molta maggiore stabilità), ma c'è da ringraziare il cielo che sia stato poi usato anche in ambito desktop: rispetto a quel XXXXXio che era Windows 9x non c'è paragone.Si sputa tanto su Windows, ma guarda che come design del sistema operativo, quantomeno a livello di kernel, è tra i più innovativi: l'inventore del kernel NT è Dave Cutler, mica l'ultimo degli XXXXXXXXX, e le fondazioni le ha pensate bene, con concetti innovativi e interessanti, specie per l'epoca in cui è nato.In effetti tra i kernel "più o meno mainstream" (NT, Darwin, Linux) NT è l'unico che si differenzi dalla tradizione UNIX, portando con sé fin dall'origine concetti moderni - o quantomeno, diversi - da quello che è POSIX da ormai un bel po' di anni.Quello che fa male a Windows è la "sicurezza rilassata" di default, l'enorme parco di applicazioni (e soprattutto di driver!) scritte con i piedi, la necessità di rimanere compatibile con ogni schifezza, l'enorme quantità di malware scritta per esso; come detto, alla base non sarebbe un cattivo OS.

            Colpa del preinstallato,

            ovviamente
            Cosa c'entra il Mac col preinstallato?Tecnicamente c'entra... Mac OS X è preinstallato sui PC Apple. :) Il punto è che quando uno compra un PC Apple si trova un'integrazione notevolissima tra hardware e software, un sistema operativo che è indubbiamente tra i più user-friendly attualmente disponibili, e del software da un lato maturo ma dall'altro sufficientemente giovane da non essere incrostato da layer di compatibilità e menate che appesantiscono il sistema e ne complicano la gestione.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Matteo Italia
            Hey, calma, indubbiamente NT è nato per un'utenza
            aziendale (maggiori requisiti di sistema in
            cambio di molta maggiore stabilità), ma c'è da
            ringraziare il cielo che sia stato poi usato
            anche in ambito desktop: rispetto a quel XXXXXio
            che era Windows 9x non c'è
            paragone.Rispetto a quello è indubbio. Ma lo schifo di oggi avviene anche per la scelta di sacrificare quel kernel per un uso non previsto.
            Si sputa tanto su Windows, ma guarda che come
            design del sistema operativo, quantomeno a
            livello di kernel, è tra i più innovativi:NT era un bel progetto, all'inizio.Oggi se si vuole usare vermanete NT bisogna passare a ReactOS.
            l'inventore del kernel NT è Dave Cutler, mica
            l'ultimo degli XXXXXXXXX, e le fondazioni le ha
            pensate bene, con concetti innovativi e
            interessanti, specie per l'epoca in cui è
            nato.Ci mancherebbe. Non ho detto che NT era un cattivo kernel.Oggi per come è diventato è uno schifo, ma all'inizio non lo era.
            In effetti tra i kernel "più o meno mainstream"
            (NT, Darwin, Linux) NT è l'unico che si
            differenzi dalla tradizione UNIX, portando con sé
            fin dall'origine concetti moderni - o quantomeno,
            diversi - da quello che è POSIX da ormai un bel
            po' di
            anni.Questo è vero.
            Quello che fa male a Windows è la "sicurezza
            rilassata" di default, l'enorme parco di
            applicazioni (e soprattutto di driver!) scritte
            con i piedi, la necessità di rimanere compatibile
            con ogni schifezza, l'enorme quantità di malware
            scritta per esso; come detto, alla base non
            sarebbe un cattivo
            OS.Anche quì concordo.
            Tecnicamente c'entra... Mac OS X è preinstallato
            sui PC Apple. :)Non c'entra col discorso che si stava facendo prima.Il fatto che OS X è preinstallato sul PC Apple è più che giusto.Tu compri un mio computer e hai il mio sistema.Non è giusto invece quando io compro 10 computer diversi e su tutti e 10 trovo lo stesso sistema.
            Il punto è che quando uno compra
            un PC Apple si trova un'integrazione
            notevolissima tra hardware e software,Questa è più una leggenda metropolitana...
            un sistema
            operativo che è indubbiamente tra i più
            user-friendly attualmente disponibili,Cosa che, per come la vedo io, non è necessariamente un vanto.
            e del
            software da un lato maturo ma dall'altro
            sufficientemente giovane da non essere incrostato
            da layer di compatibilità e menate che
            appesantiscono il sistema e ne complicano la
            gestione.La cosa fatta bene da Apple è la forzatura all'uso di Cocoa.Microsoft avrebbe dovuto fare lo stesso con .NET.
          • Matteo Italia scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            Rispetto a quello è indubbio. Ma lo schifo di
            oggi avviene anche per la scelta di sacrificare
            quel kernel per un uso non
            previsto.Nah, lo schifo attuale secondo me deriva da come sono stati gestiti i livelli *superiori* al kernel, vedi layer Win32 e soprattutto la shell. D'altra parte in molti casi si è trattato di scelte obbligate viste le condizioni al contorno.
            NT era un bel progetto, all'inizio.
            Oggi se si vuole usare vermanete NT bisogna
            passare a
            ReactOS.ReactOS è abbondantemente incompleto.
            Non c'entra col discorso che si stava facendo
            prima.
            Il fatto che OS X è preinstallato sul PC Apple è
            più che
            giusto.
            Tu compri un mio computer e hai il mio sistema.
            Non è giusto invece quando io compro 10 computer
            diversi e su tutti e 10 trovo lo stesso
            sistema.È una scelta del produttore, lecita come qualunque altra scelta che può fare. A me piacerebbe comprare un PC senza sistema operativo, ma dal consumatore medio verrebbe visto come un prodotto "difettato" (e in effetti se ci pensi lo è).Quello che avrebbe senso sarebbe montare su una piccola percentuale di macchine (in linea con le vendite che ci si aspettano) una buona distribuzione Linux (non quello schifo che si era messo sui netbook), togliendo dal costo del PC il prezzo della licenza OEM. Ma i vari OEM hanno sicuramente accordi commerciali con Microsoft che li legano a doppio filo. Nulla di illegale, ma sicuramente non fa bene alla concorrenza.(per inciso, anche se mi vendessero una macchina con su installato Linux probabilmente lo reinstallerei da zero, vista l'allegra tendenza degli OEM a riempire i PC nuovi di programmi inutili :) )
            Questa è più una leggenda metropolitana...Guarda, per quel poco che ho visto è abbastanza vero... tanto che anche utenti Apple abbastanza evoluti vedono in maniera molto sfumata i confini tra hardware e software delle macchine che usano.
            Cosa che, per come la vedo io, non è
            necessariamente un
            vanto.Per l'utonto lo è. (Per me no, trovo diverse scelte assolutamente controintuitive)
            La cosa fatta bene da Apple è la forzatura
            all'uso di
            Cocoa.Già.
            Microsoft avrebbe dovuto fare lo stesso con .NET..NET com'era all'inizio (WinForms come interfaccia) no, forse ora con WPF... ma dovrebbe essere un cambio a livello di sistema operativo, con grafica basata su DirectX di default e GDI "classica" tenuta come layer di compatibilità. Ma sarebbe un cambiamento epocale, e non so quanto facile tecnicamente.Inoltre forzare il passaggio a .NET non è una grande idea, penalizzerebbe lo sviluppo nativo e una montagna di progetti legacy, che sono invece il punto di forza della stragegia di retrocompatibilità Microsoft.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2011 15.34-----------------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Matteo Italia
            Nah, lo schifo attuale secondo me deriva da come
            sono stati gestiti i livelli *superiori* al
            kernel, vedi layer Win32 e soprattutto la shell.
            D'altra parte in molti casi si è trattato di
            scelte obbligate viste le condizioni al
            contorno.NT avrebbe dovuto fare solo il kernel.Microsoft avrebbe dovuto eliminare l'abitudine di far girare la GUI in kernel space e di montare ancora il registro di sistema.Avrebbe potuto usare il metodo UNIX di delegare le configurazioni a dei file dedicati e di rendere esterno il motore grafico.Almeno così avremmo evitato l'inutilità di PowerShell in un sistema che funziona principalmente in modo grafico.
            ReactOS è abbondantemente incompleto.Si ma risulta essere molto più pulito.Nonostante reimplementi NT, risulta essere leggero.Ovviamente la mancanza dei spaghetti code presente in Windows si nota eccome.
            È una scelta del produttore, lecita come
            qualunque altra scelta che può fare.Sappiamo tutti e due che non è così.Quando Be ha cercato accordarsi per installare BeOS Microsoft ha imposto ai produttori di non farlo.Quando DELL voleva installare Ubuntu, Microsoft l'ha costretta a fare retromarcia.Non prendiamoci in giro, Matteo...Siamo ben lontani dall'avere i produttori che decidono di implementare liberamente il loro sistema operativo.Tra l'altro è anche ingiusto invalidare la garanzia nel momento in cui io non desidero Windows.
            A me
            piacerebbe comprare un PC senza sistema
            operativo, ma dal consumatore medio verrebbe
            visto come un prodotto "difettato" (e in effetti
            se ci pensi lo
            è).
            L'alternativa sarebbe montare su una piccola
            percentualeL'alternativa è proporre al consumatore la possibilità di acquistare il computer senza la licenza di Windows. A sua scelta.
            Guarda, per quel poco che ho visto è abbastanza
            vero... tanto che anche utenti Apple abbastanza
            evoluti vedono in maniera molto sfumata i confini
            tra hardware e software delle macchine che
            usano.Bisognerebbe andare a fondo su quest'argomento.Mac OS X è un sistema operativo che viene compilato genericamente. Infatti nulla ti impedisce (tecnicamente parlando) di installarlo su un altro PC dalle simili caratteristiche ed ottenere lo stesso risultato.Ciò che avvantaggia Mac OS X è la qualità del driver che è indubbiamente molto alta. Ma è scontato visto che le periferiche supportate sono pochissime.Ti assicuro comunque che un sistema operativo come Gentoo compilato con parametri native, assume una sinergia molto alta con l'hardware sottostante.
            Per l'utonto lo è.Purtroppo è vero.
            (Per me no, trovo diverse
            scelte assolutamente
            controintuitive)Quoto.
            .NET com'era all'inizio (WinForms come
            interfaccia) no, forse ora con WPF...Ovviamente.Dalla 3.0 in poi si è assistito ad un vero framework.Prima era solo sperimentale.
            ma dovrebbe
            essere un cambio a livello di sistema operativo,Con Singularity l'intenzione era questa.Portare .NET ad essere implementato a livello kernel.Un kernel scritto in C# e altri linguaggi .NET, come Sing#.
            con grafica basata su DirectX di default e GDI
            "classica" tenuta come layer di compatibilità. Ma
            sarebbe un cambiamento epocale, e non so quanto
            facile
            tecnicamente.Le risorse economiche non gli mancano.È il rischio di perdere la poltrona che gli manca.Il problema è che questo rischio lo sta correndo lo stesso.
            Inoltre forzare il passaggio a .NET non è una
            grande idea, penalizzerebbe lo sviluppo nativo e
            una montagna di progetti legacy, che sono invece
            il punto di forza della stragegia di
            retrocompatibilità
            Microsoft.Non direi. Dopotutto con .NET il problema di retrocompatibilità e portabilità si azzera.Basta che ci sia il framework installato e l'applicazione si avvia senza problemi.
          • Matteo Italia scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            NT avrebbe dovuto fare solo il kernel.
            Microsoft avrebbe dovuto eliminare l'abitudine di
            far girare la GUI in kernel spaceIl problema lì è che le macchine non erano sufficientemente potenti. Se non ricordo male l'idea iniziale era quella, ma poi si è passati a ri-spostare la GDI (e forse anche il WM) in kernel-mode per motivi di prestazioni.
            e di montare
            ancora il registro di
            sistema.All'inizio sembrava una buona idea, che tra l'altro è nata proprio con NT; sappiamo tutti come è andata a finire.
            Almeno così avremmo evitato l'inutilità di
            PowerShell in un sistema che funziona
            principalmente in modo
            grafico.Il problema della grafica gli è sfuggito di mano anche a loro. Se non sbaglio c'è proprio un progetto interno alla Microsoft per riuscire a disaccoppiare il più possibile i vari componenti e riuscire a far bootare un sistema completo da sola riga di comando.
            Sappiamo tutti e due che non è così.
            Quando Be ha cercato accordarsi per installare
            BeOS Microsoft ha imposto ai produttori di non
            farlo.
            Quando DELL voleva installare Ubuntu, Microsoft
            l'ha costretta a fare
            retromarcia.Ribadisco, nessuno "obbliga" Dell o i vari produttori a rimanere in accordo con Microsoft, è una questione di "peso commerciale". Sono d'accordo con te che questa è una mossa odiosa da parte di Microsoft, ma non c'è nulla di illegale - e forse neanche nulla di meno etico di quanto fanno molte altre aziende.
            Tra l'altro è anche ingiusto invalidare la
            garanzia nel momento in cui io non desidero
            Windows.Non mi vorrei sbagliare, ma questa roba era stata bloccata come clausola vessatoria... o no?
            L'alternativa è proporre al consumatore la
            possibilità di acquistare il computer senza la
            licenza di Windows. A sua
            scelta.Ho aggiornato il mio commento sopra. In ogni caso PC senza licenza sulla grande distribuzione la vedo difficile.
            Bisognerebbe andare a fondo su quest'argomento.
            Mac OS X è un sistema operativo che viene
            compilato genericamente. Infatti nulla ti
            impedisce (tecnicamente parlando) di installarlo
            su un altro PC dalle simili caratteristiche ed
            ottenere lo stesso
            risultato.
            Ciò che avvantaggia Mac OS X è la qualità del
            driver che è indubbiamente molto alta. Ma è
            scontato visto che le periferiche supportate sono
            pochissime.Ovviamente, è un "ti piace vincere facile". :) Lo sforzo che devono fare gli sviluppatori Linux per supportare tutto l'hardware del mondo è incomparabilmente maggiore, e Windows soffre dei driver scritti con i piedi.
            Ti assicuro comunque che un sistema operativo
            come Gentoo compilato con parametri native,
            assume una sinergia molto alta con l'hardware
            sottostante.Non sono sufficientemente hardcore da aver mai provato Gentoo. :)
            Con Singularity l'intenzione era questa.
            Portare .NET ad essere implementato a livello
            kernel.
            Un kernel scritto in C# e altri linguaggi .NET,
            come
            Sing#.Singularity è un progetto moooolto interessante, anche perché è un microkernel, che dovrebbe garantire un'affidabilità notevole.
            Le risorse economiche non gli mancano.
            È il rischio di perdere la poltrona che gli manca.
            Il problema è che questo rischio lo sta correndo
            lo
            stesso.Non saprei, che io sappia avevano già tentato qualcosa del genere con Vista ma avevano visto che il baraccone andava troppo lento... io vedrei bene un cambiamento di questo genere nell'ambito di una "rivoluzione" totale del sistema operativo, in modo da evitare la necessità di "soluzioni-ponte" troppo pesanti. Un po' come è stato il cambiamento Mac OS "Classic"-
            Mac OS X (e relativi toolkit), sarebbe auspicabile un passaggio da NT+Win32 a Singularity+WPF (o qualcosa del genere). Questo probabilmente però avrà senso solo quando Singularity (o qualcosa di derivato da esso) sarà sufficientemente sviluppato.
            Non direi. Dopotutto con .NET il problema di
            retrocompatibilità e portabilità si
            azzera.
            Basta che ci sia il framework installato e
            l'applicazione si avvia senza
            problemi.Sì e no... è un po' come con Java, alcuni applicativi sono più di bocca buona, altri richiedono la versione specifica della VM e delle librerie. Inoltre la retrocompatibilità di cui parlo è con le applicazioni Win32, nel momento in cui passi completamente ad una soluzione .NET-based (senza codice unmanaged o comunque senza le API Win32) vai ad uccidere una montagna di applicazioni. Probabilmente si dovranno inventare un qualche genere di VM ben integrata nel sistema operativo.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)

            Non c'entra col discorso che si stava facendo
            prima.
            Il fatto che OS X è preinstallato sul PC Apple è
            più che
            giusto.
            Tu compri un mio computer e hai il mio sistema.
            Non è giusto invece quando io compro 10 computer
            diversi e su tutti e 10 trovo lo stesso
            sistema.Ma cosa XXXXX stai dicendoooooooo???? :D :D :D. Un sistema preinstallato su una marca va bene, due vanno bene, dieci no? E chi l'ha detto???? Se gli altri dieci produttori decidono di installare un SO perchè a loro permette di vendere di più, perchè non dovrebbero farlo? Perchè a te non gusta? Ma sei scemo? Secondo te un produttore che iniziasse a installare Linux sui proprio PC che quota di mercato potrebbe sperare di avere? O punti sulla nicchia di mercato, o produci server, ma non certo la grande distribuzione.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Un sistema preinstallato su una marca va bene,
            due vanno bene, dieci no? E chi l'ha detto????Nel caso di Apple è un suo computer.Nel resto no. È una violazione del libero mercato.
            Se
            gli altri dieci produttori decidono di installare
            un SO perchè a loro permette di vendere di più,
            perchè non dovrebbero farlo?Possono farlo, ma mi devono dare la possibilità di ottenere il rimborso della licenza senza influire sulla garanzia del prodotto acquistato.
            Perchè a te non
            gusta? Ma sei scemo?Assolutamente.Benvenuto nel libero mercato.
            Secondo te un produttore che
            iniziasse a installare Linux sui proprio PC che
            quota di mercato potrebbe sperare di avere?Ma chi parla di Linux preinstallato?Attieniti ai post.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Un sistema preinstallato su una marca va bene,

            due vanno bene, dieci no? E chi l'ha detto????
            Nel caso di Apple è un suo computer.
            Nel resto no. È una violazione del libero mercato.Ha certo, il computer è "suo" quindi il SO anche. Quindi secondo te per fare un accordo commerciale e venderti due prodotti insieme devo per forza fabbricarli io insieme? Altrimenti non va bene?


            Se

            gli altri dieci produttori decidono di
            installare

            un SO perchè a loro permette di vendere di più,

            perchè non dovrebbero farlo?
            Possono farlo, ma mi devono dare la possibilità
            di ottenere il rimborso della licenza senza
            influire sulla garanzia del prodotto
            acquistato.E perchè mai dovrebbero darti una garanzia su un prodotto MODIFICATO rispetto al loro ciclo produttivo? Ti aspetti che cancellando il chip di memoria ROM del tuo cellulare che contiene il sistema operativo ti venga riparato in garanzia? Quale fesso dovrebbe riparartelo?


            Perchè a te non

            gusta? Ma sei scemo?
            Assolutamente.
            Benvenuto nel libero mercato.
            Libero mercato è che ogni produttore vende cio' che il mercato chiede. Il mercato non chiede Linux, nessuno ti installa Linux. Vedi, se ti propinano il grande fratello in tv, che è immondizia, non è perchè siano masochisti, ma perchè la gente lo guarda e lo chiede. E tu non ci puoi fare niente, fai parte di una minoranza e puoi solo sperare che un giorno diventi maggioranza.

            Secondo te un produttore che

            iniziasse a installare Linux sui proprio PC che

            quota di mercato potrebbe sperare di avere?
            Ma chi parla di Linux preinstallato?
            Attieniti ai post.Ah scusa, questa domanda prevedeva una risposta che mi dava ragione... Per cui, hai svicolato subito....
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ha certo, il computer è "suo" quindi il SO anche.Infatti.Per suo ovviamente si intende: prodotto da lei.
            Quindi secondo te per fare un accordo commerciale
            e venderti due prodotti insieme devo per forza
            fabbricarli io insieme? Altrimenti non va
            bene?Apple non viola il libero mercato perchè non ha monopolio.Se OS X fosse preinstallato su TUTTI i computer, sarebbe lo stesso discorso che sto facendo per Windows.
            E perchè mai dovrebbero darti una garanzia su un
            prodotto MODIFICATO rispetto al loro ciclo
            produttivo?Il sistema operativo NON MODIFICA in alcun modo la macchina.Il sistema operativo deve essere una scelta dell'utente, non del produttore.Il produttore si deve limitare a produrre la macchina. A meno che non sia come Apple che produce entrambe le cose.
            Ti aspetti che cancellando il chip di
            memoria ROM del tuo cellulare che contiene il
            sistema operativo ti venga riparato in garanzia?
            Quale fesso dovrebbe
            riparartelo?Perchè io compro il computer, non l'OS.Se io voglio acquistare la macchina non devo essere obbligato ad acquistare il sistema operativo.
            Libero mercato è che ogni produttore vende cio'
            che il mercato chiede. Il mercato non chiede
            Linux, nessuno ti installa Linux.Continui a parlare di preinstallato...
            Vedi, se ti
            propinano il grande fratello in tv, che è
            immondizia, non è perchè siano masochisti, ma
            perchè la gente lo guarda e lo chiede. E tu non
            ci puoi fare niente, fai parte di una minoranza e
            puoi solo sperare che un giorno diventi
            maggioranza.Grande Fratello è su una TV privata.Possono fare quello che vogliono.Il danno è che lo si faccia sulle TV pubbliche.
            Ah scusa, questa domanda prevedeva una risposta
            che mi dava ragione... Per cui, hai svicolato
            subito....Non sto svincolando.Tu stai parlando di cose a cui non ho fatto menzione, parlando come se io le avessi dette.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2011 20.31-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Apple non viola il libero mercato perchè non ha
            monopolio.
            Se OS X fosse preinstallato su TUTTI i computer,
            sarebbe lo stesso discorso che sto facendo per
            Windows.Sbagliato, anche questo. Contro ogni logica di libero mercato.


            E perchè mai dovrebbero darti una garanzia su un

            prodotto MODIFICATO rispetto al loro ciclo

            produttivo?
            Il sistema operativo NON MODIFICA in alcun modo
            la
            macchina.Invece sì, caro il mio genio. Sbagli di nuovo. Un software scritto diversamente sfrutta in modo diverso le risorse della macchina, e come tale ne puo' inficiare la durata. Dici nuovamente cose errate che denotano ignoranza della materia.
            Il sistema operativo deve essere una scelta
            dell'utente, non del
            produttore.Falso, anche questo. Io produco e io ti vendo quello che ti pare, se non ti piace, non lo compri.
            Il produttore si deve limitare a produrre la
            macchina. A meno che non sia come Apple che
            produce entrambe le
            cose.
            Falso, come sopra. Se io sono produttore, produco cio' che mi chiedono. Se mi chiedono computer rossi a strisce blu, li faccio rossi a strisce blu. Se tutti mi chiedono un software, ce lo metto.

            Ti aspetti che cancellando il chip di

            memoria ROM del tuo cellulare che contiene il

            sistema operativo ti venga riparato in garanzia?

            Quale fesso dovrebbe

            riparartelo?
            Perchè io compro il computer, non l'OS.
            Se io voglio acquistare la macchina non devo
            essere obbligato ad acquistare il sistema
            operativo.Sbagliato, tu compri quello che il mercato decide di venderti. Non puoi comprare solo un pezzo perchè il resto non ti serve. Come in ogni cosa.

            Vedi, se ti

            propinano il grande fratello in tv, che è

            immondizia, non è perchè siano masochisti, ma

            perchè la gente lo guarda e lo chiede. E tu non

            ci puoi fare niente, fai parte di una minoranza
            e

            puoi solo sperare che un giorno diventi

            maggioranza.
            Grande Fratello è su una TV privata.
            Possono fare quello che vogliono.Tutti i produttori di computer sono privati. Quindi?
            Il danno è che lo si faccia sulle TV pubbliche.Non cambiare argomento. Pubblico/privato non c'entra nulla con la produzione di computer, a meno che non mi citi un'azienda pubblica che vende computer.


            Ah scusa, questa domanda prevedeva una risposta

            che mi dava ragione... Per cui, hai svicolato

            subito....
            Non sto svincolando.
            Tu stai parlando di cose a cui non ho fatto
            menzione, parlando come se io le avessi
            dette.Svicola svicola.. :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Sbagliato, anche questo. Contro ogni logica di
            libero
            mercato.OK. Pensala come vuoi.Ti va bene comprare Windows? Compralo.Io non lo compro e vivo lo stesso.
            Invece sì, caro il mio genio. Sbagli di nuovo. Un
            software scritto diversamente sfrutta in modo
            diverso le risorse della macchina, e come tale ne
            puo' inficiare la durata. Dici nuovamente cose
            errate che denotano ignoranza della
            materia.Porta UN DOCUMENTO TECNICO che dimostri come un sistema operativo può portare alla modifica del funzionamento della macchina.Vedi che stai sparando caza*te.Ti sto avvisando.Prima di continuare su questo discorso è meglio che ci pensi.E vedi, che per macchina si intende l'hardware, nel caso in cui nessuno te l'avesse spiegato.
            Falso, anche questo. Io produco e io ti vendo
            quello che ti pare, se non ti piace, non lo
            compri.Il computer è un macchina indipendente dal sistema operativo.Il sistema operativo è un software liberamente intercambiabile. Essendo due prodotti separati, a meno che tu non porti documenti che attestano che la macchina è nata per quell'OS, vanno messi in vendita separatamente. Oppure, il prezzo deve essere escluso, qualora l'utente non desideri la licenza.
            Falso, come sopra. Se io sono produttore, produco
            cio' che mi chiedono. Se mi chiedono computer
            rossi a strisce blu, li faccio rossi a strisce
            blu. Se tutti mi chiedono un software, ce lo
            metto.Se io ti dico di toglierlo perchè non lo voglio tu sei obbligato a farlo.Altrimenti ti tocca il tribunale.E le cause gli OEM le hanno perse.
            Sbagliato, tu compri quello che il mercato decide
            di venderti. Non puoi comprare solo un pezzo
            perchè il resto non ti serve. Come in ogni
            cosa.Io compro ciò che voglio. Non ciò che il mercato decide cosa deve vendermi.
            Tutti i produttori di computer sono privati.
            Quindi?Quindi nulla. Nel caso delle TV io non pago canone, quindi non pretendo nulla.Nel caso di computer io acquisto e visto che in nessuna legge del mondo esiste una articolo che mi obbliga a comprare il computer con licenza abbinata, io esigo che venga tolta.
            Non cambiare argomento. Pubblico/privato non
            c'entra nulla con la produzione di computer, a
            meno che non mi citi un'azienda pubblica che
            vende
            computer.Hai dimostrato di non capire il discorso.Come al solito ti stai attaccando ad ogni frase pur di smontare il pensiero altrui.
            Svicola svicola.. :)Io non svicolo affatto.Sei tu che non stai portando argomentazioni.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2011 23.07-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 06 giugno 2011 23.07
            --------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Io non la penso, io dico che sostieni XXXXXXX.Idem per me.
            E
            tu non sei in grado di controbattere una virgola
            con argomentazioni
            sensate.Io ho controbbattuto sempre a differenza tua che hai portato esempi che centravano come cavoli a merenda.
            Si chiama MANUALE DI ELETTRONICA. Forse non sai
            che il solo consumo elettrico del tuo proXXXXXre
            dipende da quante istruzioni
            esegue?Naturalmente. È ovvio. Più istruzioni dai in pasto al proXXXXXre più consuma.Il tuo discorso si può fare finchè si parla di compilazione magari spiegando la differenza nei consumi tra un make -j2 e un make -j70.Ma questo cosa c'entra col cambio di OS?Linux esegue più istruzioni al secondo di Windows?Linux sforza di più il proXXXXXre di Windows?
            Flaso, perchè sistema operativo non lo puoi usare.Eh?
            Falso, è parte del prodotto che acquisti.Non è assolutamente vero.Stai dicendo XXXXXXX e la sentenza lo dimostrahttp://avvertenze.aduc.it/rimborsowindows/comunicato/rimborso+sistema+operativo+windows+pre+installato_17947.phpNon solo dici caz*ate sull'inscindibilità commerciale, ma anche su quella tecnica.NON È VERO CHE L'OS È INSCINDIBILE. LO DICE HP.Punto. Ora puoi sparare tutte le minch*ate e falsità informatiche che vuoi.La realtà tecnica dice altro.
            Cio'
            che dici non è scritto da nessuna parte, non è
            riconosciuto da nessuna legge o
            norma.Il link sopra dice il contrario.
            Da quando un produttore deve attestare che cio'
            che produce è nato per
            qualcosa?Da quando esiste il libero mercato.io devo sapere ciò che sto comprando e PAGANDO.
            L'utente non desidera. L'utente puo' o meno
            acquistare cio' che viene venduto. Se non gli
            piace non compra, ma non puo' cambiare il
            mercato.Ti sbagli di grosso.La sentenza lo ha dimostrato pienamente.
            E invece no :), e infatti non succede cio'.Certo certo.Smentisci ora.
            Falso, perchè Windows è tuttora preinstallato su
            praticamente tutti i
            PC.Ma non è inscindibile.
            Sbagliato, se non paghi il canone violi la legge.Intendevo TV private.
            Non esiste neanche una legge che lo impedisca...
            E mai
            esisterà.Ma esiste una sentenza che permetta di scorporare la licenza.
            E tu non rispondi alla domanda su pubblico e
            privato.Ho risposto.Sono privati, ma non possono obbligare il consumatore a comprare ciò che non è richiesto.La sentenza lo dice.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 00.45-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St
            Naturalmente. È ovvio. Più istruzioni dai in
            pasto al proXXXXXre più
            consuma.E' ovvio, direi. Un proXXXXXre che non fa nulla ha un consumo basso. Un proXXXXXre che va al massimo del clock ha un consumo elevato, lo puoi misurare anche banalmente come dissipazione termica.
            Il tuo discorso si può fare finchè si parla di
            compilazione magari spiegando la differenza nei
            consumi tra un make -j2 e un make
            -j70.No, si puo' fare sempre.
            Ma questo cosa c'entra col cambio di OS?
            Linux esegue più istruzioni al secondo di Windows?
            Linux sforza di più il proXXXXXre di Windows?
            Non importa chi sforza più o meno, l'hardware viene dimensionato in base al software che ci si aspetta debba girarci.

            Flaso, perchè sistema operativo non lo puoi
            usare.
            Eh?


            Falso, è parte del prodotto che acquisti.
            Non è assolutamente vero.
            Stai dicendo XXXXXXX e la sentenza lo dimostra
            http://avvertenze.aduc.it/rimborsowindows/comunica
            Ah sì? Strano.... Perchè intanto windows è tuttora preinstallato ovunque.
            Non solo dici caz*ate sull'inscindibilità
            commerciale, ma anche su quella
            tecnica.
            NON È VERO CHE L'OS È INSCINDIBILE. LO DICE HP.Non conta cio' che dice HP, conta cio' che dice la legge, in questo ambito.


            Cio'

            che dici non è scritto da nessuna parte, non è

            riconosciuto da nessuna legge o

            norma.
            Il link sopra dice il contrario.Una sentenza non è legge.


            Da quando un produttore deve attestare che cio'

            che produce è nato per

            qualcosa?
            Da quando esiste il libero mercato.
            io devo sapere ciò che sto comprando e PAGANDO.Infatti, ti stanno vendendo un computer che monta Windows. Quanto costa l'OEM lo puoi sapere, quindi che vuoi? :). Ti rode doverlo pagare per forza? :)


            L'utente non desidera. L'utente puo' o meno

            acquistare cio' che viene venduto. Se non gli

            piace non compra, ma non puo' cambiare il

            mercato.
            Ti sbagli di grosso.
            La sentenza lo ha dimostrato pienamente.Ripeto, una sentenza non è legge.


            Falso, perchè Windows è tuttora preinstallato su

            praticamente tutti i

            PC.


            Sbagliato, se non paghi il canone violi la
            legge.
            Intendevo TV private.Il canone non è perchè guardi la TV pubblica, il canone è perchè possiedi un televisore, anche spento.


            Non esiste neanche una legge che lo impedisca...

            E mai

            esisterà.
            Ma esiste una sentenza che permetta di scorporare
            la
            licenza.No, perchè tu non puoi entrare in un negozio e appellarti a UNA sentenza. Proponi un disegno di legge piuttosto... Visto che ne sei convinto...


            E tu non rispondi alla domanda su pubblico e

            privato.
            Ho risposto.
            Sono privati, ma non possono obbligare il
            consumatore a comprare ciò che non è
            richiesto.
            La sentenza lo dice.Non è vero.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Non importa chi sforza più o meno, l'hardware
            viene dimensionato in base al software che ci si
            aspetta debba girarci.E il software viene progettato per l'hardware su cui deve girare.Questo permette a qualsiasi altro OS di venire installato su una macchina compatibile senza problemi di alcun tipo (a meno di difetti nel parco driver).
            Ah sì? Strano.... Perchè intanto windows è
            tuttora preinstallato
            ovunque.Ripeto il mio post precedente" Possono farlo, ma mi devono dare la possibilità di ottenere il rimborso della licenza senza influire sulla garanzia del prodotto acquistato "Ergo, se io non voglio Windows deve essere rimosso, in quanto non è parte integrante del computer, ma è un prodotto a se stante.
            Non conta cio' che dice HP, conta cio' che dice
            la legge, in questo
            ambito.Che in questo caso tutela il consumatore, infatti la sentenza è contraria ad HP.
            Una sentenza non è legge.Una sentenza è un precedente ed assume un valore importante legale in caso di un simile proXXXXX.
            Infatti, ti stanno vendendo un computer che monta
            Windows. Quanto costa l'OEM lo puoi sapere,
            quindi che vuoi? :). Ti rode doverlo pagare per
            forza?
            :)Si perchè non è un prodotto che io ho richiesto.Io acquisto un computer, la macchina.Quello che c'è dentro non mi interessa.Se io non lo voglio lo devi togliere, a meno che non sia parte integrante (ovvero componenti hardware).
            Ripeto, una sentenza non è legge.È un precedente con valore legale.
            Il canone non è perchè guardi la TV pubblica, il
            canone è perchè possiedi un televisore, anche
            spento.Il canone lo paghi per la TV pubblica.Se la RAI fosse privata come Mediaset tu non lo pagheresti.
            No, perchè tu non puoi entrare in un negozio e
            appellarti a UNA sentenza.Non è solo una sentenza. È l'applicazione dei termini contrattuali.Nel link che ti ho postato veniva mostrato il paragrafo del contratto OEM che da la possibilità al consumatore di richiedere il rimborso della licenza di Windows.
            Non è vero.La sentenza lo dice.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)

            Ripeto il mio post precedente
            " Possono farlo, ma mi devono dare la
            possibilità di ottenere il rimborso della licenza
            senza influire sulla garanzia del prodotto
            acquistato "
            Ergo, se io non voglio Windows deve essere
            rimosso, in quanto non è parte integrante del
            computer, ma è un prodotto a se
            stante.Il tuo post precedente non ha alcun fondamento, perchè è un'idea tua, è inutile affermare una tua idea se non hai argomentazioni.


            Non conta cio' che dice HP, conta cio' che dice

            la legge, in questo

            ambito.
            Che in questo caso tutela il consumatore, infatti
            la sentenza è contraria ad
            HP.


            Una sentenza non è legge.
            Una sentenza è un precedente ed assume un valore
            importante legale in caso di un simile
            proXXXXX.
            Una sentenza puo' anche essere sbagliata, infatti non diventa automaticamente una regola nè deve essere necessariamente ripetuta. Hai altre sentenze successive al 2007? Se fosse un precedente valido e considerato in ambito giuridico, dovrebbero essercene a decine.

            Infatti, ti stanno vendendo un computer che
            monta

            Windows. Quanto costa l'OEM lo puoi sapere,

            quindi che vuoi? :). Ti rode doverlo pagare per

            forza?

            :)
            Si perchè non è un prodotto che io ho richiesto.
            Io acquisto un computer, la macchina.No, tu acquisiti cio' che ti viene data la possibilità di comprare. Non puoi comprare auto senza centralina e relativo software.
            Quello che c'è dentro non mi interessa.
            Se io non lo voglio lo devi togliere, a meno che
            non sia parte integrante (ovvero componenti
            hardware).


            Ripeto, una sentenza non è legge.
            È un precedente con valore legale.Sentenza legge
            Non è solo una sentenza. È l'applicazione dei
            termini
            contrattuali.Allora vai in negozio e chiedi di applicarli. Voglio vedere il video poi.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Il tuo post precedente non ha alcun fondamento,
            perchè è un'idea tua, è inutile affermare una tua
            idea se non hai
            argomentazioni.La mia idea è argomentata da una sentenza.La sentenza mi dà ragione su tutta la linea ed è inequivocabile.
            Una sentenza puo' anche essere sbagliata, infatti
            non diventa automaticamente una regola nè deve
            essere necessariamente ripetuta.La sentenza viene ripetuta in quanto c'è una clausola nel contratto di licenza.Il link la riporta.
            Hai altre
            sentenze successive al 2007?Per ora le cause sono due. Tutte e due vinte.1999 e 2007 (appello 2010). La terza è ancora in corso.
            Se fosse un
            precedente valido e considerato in ambito
            giuridico, dovrebbero essercene a
            decine.Quì c'è l'appello della stessa causa che risale al 2010http://punto-informatico.it/2958820/PI/News/rimborso-windows-aduc-vince-anche-appello.aspxLa sentenza di primo grado è questa:http://bubbakk.ivellezza.it/wp-content/plugins/download-monitor/download.php?id=24Per quanto riguarda cause più recenti, mi dispiace ma la terza è ancora in corso.Questa è la seconda causa che ho postato.La prima è stata nel 1999 di Paolo Attivissimo.
            No, tu acquisiti cio' che ti viene data la
            possibilità di comprare. Non puoi comprare auto
            senza centralina e relativo
            software.La centralina è parte integrante della macchina.Il sistema operativo NON è parte integrante della macchina.La sentenza lo dice chiaramente.
            Sentenza leggeSentenza si applica in base ai termini di licenza.Termini di licenza = legge.
            Allora vai in negozio e chiedi di applicarli.Quando andrò ad acquistarlo ti farò sapere.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 18.06-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 18.06
            --------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)



            Sentenza legge

            Sentenza si applica in base ai termini di
            licenza.

            Termini di licenza = legge.Sbagliato, la legge segue il proXXXXX legislativo. In italia funziona in modo un pelino diverso dagli USA, ad esempio. Denoti ignoranza anche in campo giuridico a quanto pare.




            Allora vai in negozio e chiedi di applicarli.

            Quando andrò ad acquistarlo ti farò sapere.Immagino non avrai problemi a farti rimuovere la licenza OEM, fra le grasse risate del venditore :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Sbagliato, la legge segue il proXXXXX
            legislativo. In italia funziona in modo un pelino
            diverso dagli USA, ad esempio.La licenza è una legge che viene applicata al software.Lo stesso giudice nella sentenza aveva dichiarato che la restituzione è obbligatoria in quanto dettata come clausola della licenza.
            Denoti ignoranza
            anche in campo giuridico a quanto
            pare.Pensa che sei ingegnere e spari XXXXXXXte su rischi di danni hardware per cambio OS (rotfl) (rotfl)Ovviamente non documentati...Ah...Quindi Windows è inscidible dalla macchina, vero? (rotfl) (rotfl)
            Immagino non avrai problemi a farti rimuovere la
            licenza OEM, fra le grasse risate del venditoreImmagino starai rosicando come un pazzo, eh?La sentenza ti dà torto, trollino.
            :D-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 giugno 2011 00.10-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Sbagliato, la legge segue il proXXXXX

            legislativo. In italia funziona in modo un
            pelino

            diverso dagli USA, ad esempio.
            La licenza è una legge che viene applicata al
            software.
            Lo stesso giudice nella sentenza aveva dichiarato
            che la restituzione è obbligatoria in quanto
            dettata come clausola della
            licenza.Ah, interessante interpretazione. E tutte le altre copie dotate della stessa licenza? Magicamente dimenticate dalla "legge" che sembrava darti ragione in una sentenza?


            Denoti ignoranza

            anche in campo giuridico a quanto

            pare.
            Pensa che sei ingegnere e spari XXXXXXXte su
            rischi di danni hardware per cambio OS (rotfl)
            (rotfl)
            Ovviamente non documentati...Pensa che tu sostieni che l'hardware non si comporti diversamente se usato con software diversi :D

            Ah...Quindi Windows è inscidible dalla macchina,
            vero? (rotfl)
            (rotfl)No, è scindibile. Ma se io decido di vendertelo in bundle col mio portatile perchè mi conviene, tu non puoi dire un XXXXX...


            Immagino non avrai problemi a farti rimuovere la

            licenza OEM, fra le grasse risate del venditore
            Immagino starai rosicando come un pazzo, eh?
            La sentenza ti dà torto, trollino.Aspetto sempre il documento che attesterà che il tuo negoziante ti rimborsa il costo della licenza Windows per permetterti di installare Linux :D :D :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Ah, interessante interpretazione. E tutte le
            altre copie dotate della stessa licenza?
            Magicamente dimenticate dalla "legge" che
            sembrava darti ragione in una
            sentenza?Non sono magicamente dimenticate.Se l'utente non ha richiesto rimborso, la licenza rimane.
            Pensa che tu sostieni che l'hardware non si
            comporti diversamente se usato con software
            diversi
            :DInfatti è così.La macchina legge SOLO codice binario. Semplici sequenze di 0 e 1.La macchina non cambia modalità di lettura in base all'OS.La macchina legge sempre allo stesso modo le istruzioni.Il comportamento diverso a cui tu alludi deriva solo da una diversa implementazione dello stesso software che lo rende diverso da un altro.La macchina non sa nemmeno riconoscere il formato binario del software, se è ELF o Mach-O. Legge solo il codice qualora esso sia compatibile con la architettura. Altrimenti no.
            No, è scindibile.Appunto.
            Ma se io decido di vendertelo
            in bundle col mio portatile perchè mi conviene,
            tu non puoi dire un
            XXXXX...Tu non decidi nulla.Non sei tu il proprietario del sistema operativo.Io da te compro il computer.Non sei autorizzato a obbligarmi a comprare l'OS, visto che non è parte della macchina.
            Aspetto sempre il documento che attesterà che il
            tuo negoziante ti rimborsa il costo della licenza
            Windows per permetterti di installare Linux :D :D
            :DNon devo comprare computer attualmente e di certo non lo compro ora per farti felice.Io aspetto il chipset.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Ah, interessante interpretazione. E tutte le

            altre copie dotate della stessa licenza?

            Magicamente dimenticate dalla "legge" che

            sembrava darti ragione in una

            sentenza?
            Non sono magicamente dimenticate.
            Se l'utente non ha richiesto rimborso, la licenza
            rimane.E se l'avesse chiesto, il produttore gli avrebbe risposto "suca!"


            Pensa che tu sostieni che l'hardware non si

            comporti diversamente se usato con software

            diversi

            :D
            Infatti è così.
            La macchina legge SOLO codice binario. Semplici
            sequenze di 0 e
            1.
            La macchina non cambia modalità di lettura in
            base
            all'OS.Vedi che sei veramente un XXXXXXXX ignorante. Il numero di istruzioni che vengono eseguite da un proXXXXXre dipende dal software. Se non sto eseguendo istruzioni oppure ne sto eseguendo un milione al secondo il consumo cambia (e lo dimostra che vai un rendering 3D il proXXXXXre diventa incandescente mentre se nulla è in esecuzione il consumo è minotre). Quindi software scritto diversamente fa consumare diversamente il proXXXXXre.
            La macchina non sa nemmeno riconoscere il formato
            binario del software, se è ELF o Mach-O. Legge
            solo il codice qualora esso sia compatibile con
            la architettura. Altrimenti
            no.XXXXX c'entra col consumo?


            Ma se io decido di vendertelo

            in bundle col mio portatile perchè mi conviene,

            tu non puoi dire un

            XXXXX...
            Tu non decidi nulla.
            Non sei tu il proprietario del sistema operativo.
            Io da te compro il computer.No, perchè se io fungo da reseller di licenze microsoft, vendo anche le licenze e ne prendo una precentuale. Quindi vendo computer E licenze.
            Non devo comprare computer attualmente e di certo
            non lo compro ora per farti
            felice.
            Io aspetto il chipset.Il chipset come ti ho detto sta dentro il decoder, non fuori. Tu intanto vai a farti rimborsare la licenza ;)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            E se l'avesse chiesto, il produttore gli avrebbe
            risposto
            "suca!"Certo. Come hanno risposto ad HP.
            Vedi che sei veramente un XXXXXXXX ignorante.Specchio riflesso.
            Il
            numero di istruzioni che vengono eseguite da un
            proXXXXXre dipende dal software. Se non sto
            eseguendo istruzioni oppure ne sto eseguendo un
            milione al secondo il consumo cambia (e lo
            dimostra che vai un rendering 3D il proXXXXXre
            diventa incandescente mentre se nulla è in
            esecuzione il consumo è minotre). Quindi software
            scritto diversamente fa consumare diversamente il
            proXXXXXre.Confondi mele con pere. Salti da un esempio all'altro pur di aver ragione.Avresti fatto meglio a rimanere in silenzio al posto di sparare altre fesserie.Del fatto che i consumi varino a seconda le istruzuini l'avevamo già detto prima.Io ti avevo infatti portato la differenza tra un make -j2 e un make -j70.Questo comunque è una cosa che ESULA dal sistema operativo.Ritenta, sarai più fortunato.Anzi no. Prima studia, poi ritenta.
            No, perchè se io fungo da reseller di licenze
            microsoft, vendo anche le licenze e ne prendo una
            precentuale. Quindi vendo computer E licenze.Vendi computer e licenze finchè io voglio computer e licenze.Altrimenti vendi solo il computer.Questa parentesi delle licenze la chiudo quì.Hai la sentenza del giudice e le dichiarazioni di HP.Le tue scuse campate in aria non servono a nulla.Per questo discorso da ora è : PLONK.
            Tu intanto vai a farti
            rimborsare la licenza
            ;)Lo farò quando sarà il momento.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            E se l'avesse chiesto, il produttore gli avrebbe

            risposto

            "suca!"
            Certo. Come hanno risposto ad HP.Sai cosa si è pulita HP con una sentenza relativa a UNA licenza :)?
            Del fatto che i consumi varino a seconda le
            istruzuini l'avevamo già detto
            prima.
            Io ti avevo infatti portato la differenza tra un
            make -j2 e un make
            -j70.Non c'è bisogno di entrare nel dettaglio per una cosa che nasce da semplicissime considerazioni elettriche/energetiche. 100 ore di un PC con Windows e 100 ore con Linux comportano un consumo elettrico diverso, è certo. Come è certo che un diverso consumo influisce diversamente sull'hardware.
            Vendi computer e licenze finchè io voglio
            computer e
            licenze.
            Altrimenti vendi solo il computer.Nessun problema allora, aspetta che la maggior parte della gente non voglia piu' licenze :), il mercato cambia a seconda della domanda...

            Questa parentesi delle licenze la chiudo quì.
            Hai la sentenza del giudice e le dichiarazioni di
            HP.
            Le tue scuse campate in aria non servono a nulla.
            Per questo discorso da ora è : PLONK. AHAH, PLONK? Ma che XXXXX di nerd sfigato sei??? Scrivi anche LOL LOL e IMHO :) :)?Comunque io ancora non ho visto alcun effetto della tua fantomatica sentenza... I negozi sono sempre pieni di PC con Windows... Quando vedrò differenze ti darò ragione, nessun problema :)


            Tu intanto vai a farti

            rimborsare la licenza

            ;)
            Lo farò quando sarà il momento.Il video, mi raccomando
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Falso, poichè una sentenza non è una legge e non
            è impugnabile in sede di discussione con un
            venditore.Può essere tranquillamente portata in sede di tribunale come un precedente a favore del rimborso.
            Dove? "La causa, promossa dal nostro consulente informatico Marco Pieraccioli, assistito dagli avvocati dell'Aduc Anna Maria Fasulo e Claudia Moretti, era fondata sulla clausola contenuta nella licenza d'uso del sistema operativo Microsoft (Eula), che dice "qualora l'utente non accetti le condizioni del presente contratto, non potra' utilizzare o duplicare il software e dovra' contattare prontamente il produttore per ottenere informazioni sulla restituzione del prodotto o dei prodotti e sulle condizioni di rimborso in conformita' alle disposizioni stabilite dal produttore stesso"."
            WOW! Centinaia di migliaia di computer con
            Windows venduti solo in Italia e abbiamo ben DUE
            SENTENZE in 10 anni??????Purtroppo non tutti hanno la voglia/tempo di dedicare una causa.C'è chi non ha niente da perdere e cita in causa, VINCENDO.
            E non è cambiato nulla,
            ad oggi è tutto uguale... Come lo spieghi
            questo?Non è cambiato nulla?Due cause vinte in Italia che fanno precedente?
            Ah beh, Paolo Attivissimo, mica Topolino.Ecco l'insulto di bassa lega.Vallo a dire al giudice che Windows è inscindibile (rotfl) (rotfl)
            Spiegami un po' perchè i PC vengono venduti
            ancora con
            Windows?Perchè Microsoft ha interesse a vendere le sue licenze.
            Sbagliato, perchè secondo la tua logicaNon secondo la mia logica.Secondo la sentenza del giudice....
            il
            software della centralina non dovrebbe essere
            parte della centralina, perchè chi produce
            centraline dovrebbe preoccuparsi dell'hardware,
            non di quello che tu ci vuoi installare...Il software della centralina è un software sviluppato per quella centralina e per quella automobile.Pertanto è parte integrante.Ho già detto che quello è il caso di Apple che produce il suo computer e installa il suo OS.I post parlano chiaro.Non rigirare la frittata.Non sei in grado di farlo.E visto che Windows non è parte integrante della macchina è RIMOVIBILE.
            E
            invece, guarda un po', non è così :).
            Arrampicatore su specchi di
            professione?No.Smer*atore di troll come te ;)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 giugno 2011 00.12-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Falso, poichè una sentenza non è una legge e non

            è impugnabile in sede di discussione con un

            venditore.
            Può essere tranquillamente portata in sede di
            tribunale come un precedente a favore del
            rimborso.

            Purtroppo non tutti hanno la voglia/tempo di
            dedicare una
            causa.
            C'è chi non ha niente da perdere e cita in causa,
            VINCENDO.Ah ok, quindi ogni acquirente di computer dovrebbe fare una causa per avere il rimborso? Non ne bastava una perchè diventasse legge e tutti devono adeguarsi?


            E non è cambiato nulla,

            ad oggi è tutto uguale... Come lo spieghi

            questo?
            Non è cambiato nulla?
            Due cause vinte in Italia che fanno precedente?E quelle perse non le contiamo? ;)


            Ah beh, Paolo Attivissimo, mica Topolino.
            Ecco l'insulto di bassa lega.
            Vallo a dire al giudice che Windows è
            inscindibile (rotfl)
            (rotfl)Ho mai detto che è inscindibile?


            Spiegami un po' perchè i PC vengono venduti

            ancora con

            Windows?
            Perchè Microsoft ha interesse a vendere le sue
            licenze.Bravo, esatto.

            Il software della centralina è un software
            sviluppato per quella centralina e per quella
            automobile.Windows è un software sviluppato per gli Acer, per i Toshiba, per gli HP.... ;)
            Pertanto è parte integrante.Falso, perchè un buon programmatore, magari della concorrenza, potrebbe realizzare un software migliore per quella centralina, regalartelo e tu non potresti comunque cambiarlo senza violare la garanzia.
            Ho già detto che quello è il caso di Apple che
            produce il suo computer e installa il suo
            OS.Continui a dire XXXXXXXte. L'hardware del MAC è la stessa ferraglia cinese che c'è dentro l'Acer, ed è la stessa ferraglia cinese che c'è nella centralina.

            E visto che Windows non è parte integrante della
            macchina è
            RIMOVIBILE.
            Certo, facendo decadere la garanzia.Il software non è parte integrante della centralina, MacOS non è parte del MacBook Pro, Windows non è parte integrante dell'Acer. In tutti i casi i produttori hanno deciso di dartelo in bundle e tu te lo devi pigliare.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Ah ok, quindi ogni acquirente di computer
            dovrebbe fare una causa per avere il rimborso?
            Non ne bastava una perchè diventasse legge e
            tutti devono
            adeguarsi?Purtroppo i produttori fanno le orecchie di mercante, accampando scuse per non restituire i soldi della licenza.Se i produttori si attenessero alla licenza non ci sarebbe bisogno di andare in tribunale.
            E quelle perse non le contiamo? ;)Me ne porti una?
            Ho mai detto che è inscindibile?
            Bravo, esatto.E nessuno glielo vieta.Ha un fatturato. Io non ho mai detto che deve smettere di vendere licenze.Deve solo smettere di imporre a me di acquistarle qualora io non volessi farlo.Questo non solo nel caso io non voglia Windows, ma anche qualora io possieda già una licenza Retail dello stesso prodotto.
            Windows è un software sviluppato per gli Acer,
            per i Toshiba, per gli HP....
            ;)Si chiamano piattaforme x86.Ma questo non giustifica l'adozione forzata.
            Falso, perchè un buon programmatore, magari della
            concorrenza, potrebbe realizzare un software
            migliore per quella centralina, regalartelo e tu
            non potresti comunque cambiarlo senza violare la
            garanzia.È un software integrato nella centralina ed è sviluppato dal produttore in sincronia con l'hardware.Esattamente come nel caso del Mac.
            Continui a dire XXXXXXXte.È inutile che continui a raggirare il discorso.La sentenza ti da torto, trollino.
            L'hardware del MAC è
            la stessa ferraglia cinese che c'è dentro l'Acer,
            ed è la stessa ferraglia cinese che c'è nella
            centralina.Ma essendo che Apple produce sia computer sia OS lo può fare, in quanto non viola le leggi del libero mercato.Anche Windows se fosse installato su una sola marca non violerebbe le leggi della libera concorrenza. Ma così non è.
            Certo, facendo decadere la garanzia.Assolutamente NO.Windows NON È parte integrante della macchina quindi non può essere ritenuto coperto da garanzia da parte del produttore.La garanzia copre il computer. L'OS non è parte del computer. È a se stante. È un software indipendente con un contratto di licenza separato.Essendo che l'EULA è accettabile come non lo è, io posso non accettare l'EULA e pretenderne la rimozione. Ciò non influisce sulla garanzia del prodotto in sè.
            Il software non è parte integrante della
            centralina,Viene sviluppato appositamente per QUEL modello di centralina,quindi è parte integrante.
            MacOS non è parte del MacBook Pro,Viene sviluppato per quel computer quindi è parte integrante.Non puoi installarlo su altri computer anche se è possibile con hacking.
            Windows non è parte integrante dell'Acer.Appunto. Essendo che non viene sviluppato in modo esclusivo per quella macchina e non essendo sviluppato dallo stesso produttore non è parte integrante quindi non è parte del computer.
            In
            tutti i casi i produttori hanno deciso di dartelo
            in bundle e tu te lo devi
            pigliare.Diglielo al giudice che ha respinto l'appello di HP.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Ha un fatturato. Io non ho mai detto che deve
            smettere di vendere
            licenze.
            Deve solo smettere di imporre a me di acquistarle
            qualora io non volessi
            farlo.Infatti, puoi comprare un altro computer se quello non ti va :). Non obbligano nessuno.
            Questo non solo nel caso io non voglia Windows,
            ma anche qualora io possieda già una licenza
            Retail dello stesso
            prodotto.Questa è l'unica cosa corretta che hai detto finora. Effettivamente se io avessi una licenza Windows potrei non volerne acquistare un'altra.
            Anche Windows se fosse installato su una sola
            marca non violerebbe le leggi della libera
            concorrenza. Ma così non
            è.Ah certo, come se facesse qualche differenza una marca o 10! come al solito usi i numeri a tuo comodo, solo perchè ti da fastidio che sia installato da quasi tutti i produttori. Fossero metà dei produttori, non ti lamenteresti, perchè potresti comprarne uno senza OS. Ma dal punto di vista delle licenze la situazione sarebbe la stessa.


            Certo, facendo decadere la garanzia.
            Assolutamente NO.
            Windows NON È parte integrante della macchina
            quindi non può essere ritenuto coperto da
            garanzia da parte del
            produttore.Come no? Se ho un problema a Windows il produttore è tenuto a mettermelo a posto, me l'ha venduto lui.


            Il software non è parte integrante della

            centralina,
            Viene sviluppato appositamente per QUEL modello
            di centralina,quindi è parte
            integrante.Che ne sai che non viene sviluppato per altre? L'hai sviluppato tu? No. Puoi vedere il codice? No. QUindi non hai nessuna certezza.


            MacOS non è parte del MacBook Pro,
            Viene sviluppato per quel computer quindi è parte
            integrante.
            Non puoi installarlo su altri computer anche se è
            possibile con
            hacking.AHAH, vedi che ti contraddici da solo. Poichè è installabile semplicemente su altri computer (violando la legge) è evidente che tale SO POTREBBE girare su altri computer, MA non ti viene permesso per questioni di LICENZA, non per motivi informatici o scientifici.Vedila al contrario. Se compro MAC OS sono costretto a comprare un computer Apple per poterlo usare... E' esattamente la stessa cosa, ma questo sembra non darti fastidio.


            Windows non è parte integrante dell'Acer.
            Appunto. Essendo che non viene sviluppato in modo
            esclusivo per quella macchina e non essendo
            sviluppato dallo stesso produttore non è parte
            integrante quindi non è parte del
            computer.E' sviluppato per tutta la piattaforma x86, per citare una tua frase, quindi se un produttore di x86 decide di metterlo sulle sue macchine e vendertelo insieme, tu MUUUUTO.


            In

            tutti i casi i produttori hanno deciso di
            dartelo

            in bundle e tu te lo devi

            pigliare.
            Diglielo al giudice che ha respinto l'appello di
            HP.Tutti i casi, meno 2?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Infatti, puoi comprare un altro computer se
            quello non ti va :). Non obbligano
            nessuno.E quale?Quale compro visto che tutti preinstallano Windows?
            Questa è l'unica cosa corretta che hai detto
            finora. Effettivamente se io avessi una licenza
            Windows potrei non volerne acquistare un'altra.Appunto. Vedi che in fin dei conti ho ragione?Tu pensi che io dica questo solo perchè voglio Linux preinstallato.Ma io non l'ho mai detto. Ho solo detto che gli OEM la devono smettere di imporre l'acquisto di una licenza non richiesta.
            Ah certo, come se facesse qualche differenza una
            marca o 10!Non hai capito nulla.1 uno su tutti non viola il libero mercato.100 su 100 SI.Inoltre ti ho già detto che a me non frega nulla se Windows viene preinstallato. L'importante è che me lo tolgano qualora io non lo volessi.
            come al solito usi i numeri a tuo
            comodo, solo perchè ti da fastidio che sia
            installato da quasi tutti i produttori.Come sopra.
            Fossero
            metà dei produttori, non ti lamenteresti, perchè
            potresti comprarne uno senza OS. Ma dal punto di
            vista delle licenze la situazione sarebbe la
            stessa.Non è la stessa cosa.Non è la stessa cosa perchè non c'è un unico OS che ti viene imposto FORZATAMENTE qualsiasi marca tu stia acquistando.
            Come no? Se ho un problema a Windows il
            produttore è tenuto a mettermelo a posto, me l'ha
            venduto
            lui.Lo fa perchè penso ci sia un accordo tra Microsoft e il venditore per un supporto tecnico gratuito nel periodo di garanzia del computer.
            AHAH, vedi che ti contraddici da solo.Assolutamente NO.
            Poichè è
            installabile semplicemente su altri computer
            (violando la legge) è evidente che tale SO
            POTREBBE girare su altri computer,Non può girare a meno di hacking particolari, ovvero il crack dell'installer e l'aggiunta di driver non ufficiali e di un bootloader compatibile come Chamaleon.Infatti il DVD ufficiale non partirà su un PC non Apple. Servono DVD moddati appositamente.
            MA non ti
            viene permesso per questioni di LICENZA, non perMac OS X viene sviluppato esclusivamente per l'hardware che è presente sul Mac. Viene sviluppato per sfruttare il firmware EFI di particolari marche di schede madri.Il fatto che venga hackerato per girare su macchine non Apple deriva dal fatto che il Mac monta una CPU x86. Tra l'altro bisogna usare (qualora la scheda madre non lo disponga) di bootloader (se non ricordo male, Chamaleon lo fa) che "emulino" il firmware EFI (che è la stessa tecnica dei BIOS OEM emulati dai crack per Windows Vista/7).Inoltre (almeno con Leopard) ci sono stati casi in cui non si poteva effettuare il boot dell'OS da locale senza il DVD inserito su macchine non Apple.Infine, non tutte le schede madri, proXXXXXri e periferiche sono supportate dai modders.
            motivi informatici o
            scientifici.Potrebbe esserlo.Dipende dai parametri passati in compilazione.Se io dico a GCC di compilare il mio software con -march=native ed -mtune=native tu non potrai eseguire quel software compilato, a meno di non usare la mia stessa CPU.Lo stesso dicasi nel momento in cui io do un -march=athlon-xp -mtune=athlon-xp.
            Vedila al contrario. Se compro MAC OS sonoTutte
            costretto a comprare un computer Apple per
            poterlo usare...Se tu vuoi un sistema operativo Apple devi comprare il loro computer.
            E' esattamente la stessa cosa,
            ma questo sembra non darti
            fastidio.Non mi da fastidio perchè sono libero di non comprare computer Apple.Invece non sono libero dal non comprare Windows.Quello che tu non riesci a capire e che a me non me ne frega nulla se Windows viene fornito col notebook o col desktop.L'importante è che me lo rimuovano qualora io non lo voglia.
            E' sviluppato per tutta la piattaforma x86, per
            citare una tua frase, quindi se un produttore di
            x86 decide di metterlo sulle sue macchine e
            vendertelo insieme, tu
            MUUUUTO.Muta è rimasta HP ;)Comunque vale il discorso dell'altro post: su questo argomento PLONK.Ormai la sentenza ce l'hai ed è chiarissima.Non c'è da discutere altro.
            Tutti i casi, meno 2?Mi citi una causa che è stata vinta dagli OEM?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 giugno 2011 20.04-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Infatti, puoi comprare un altro computer se

            quello non ti va :). Non obbligano

            nessuno.
            E quale?
            Quale compro visto che tutti preinstallano
            Windows?Problemi tuoi, aspetta.... E spera :)


            Questa è l'unica cosa corretta che hai detto

            finora. Effettivamente se io avessi una licenza

            Windows potrei non volerne acquistare un'altra.
            Appunto. Vedi che in fin dei conti ho ragione?No, su questo hai ragione, su tutto il resto dici solo XXXXXXX. L'unica cosa che ti interessa è non pagare Windows per installare Linux. Tutte le logiche di mercato non le conosci e non ti interessano, tutta questa critica verso il preinstallato è solo per il solo tuo tornaconto personale.


            Ah certo, come se facesse qualche differenza una

            marca o 10!
            Non hai capito nulla.
            1 uno su tutti non viola il libero mercato.
            100 su 100 SI.XXXXX dici??????? e 10? e 20? e 50? Quale sarebbe la soglia secondo questo tuo fantasioso criterio?? :)

            Non è la stessa cosa.
            Non è la stessa cosa perchè non c'è un unico OS
            che ti viene imposto FORZATAMENTE qualsiasi marca
            tu stia
            acquistando.Non è l'unico settore dove se compri una cosa sei costretto a sottostare a determinate condizioni e/o ad acquistare anche cose che non vorresti...


            Come no? Se ho un problema a Windows il

            produttore è tenuto a mettermelo a posto, me
            l'ha

            venduto

            lui.
            Lo fa perchè penso ci sia un accordo tra
            Microsoft e il venditore per un supporto tecnico
            gratuito nel periodo di garanzia del
            computer.Non "penso", è sicuro. E non ci vedo niente di strano.




            MA non ti

            viene permesso per questioni di LICENZA, non per
            Mac OS X viene sviluppato esclusivamente per
            l'hardware che è presente sul Mac. Viene
            sviluppato per sfruttare il firmware EFI di
            particolari marche di schede
            madri.Seeee, vai a trovare il capello... Mac OSX potrebbe girare anche sul microonde di casa, ma la Apple non lo fa perchè gli conviene vendere i suoi computer...
            Infine, non tutte le schede madri, proXXXXXri e
            periferiche sono supportate dai
            modders.
            Se è per quello neanche Linux e Windows supportano tutte le perifieriche possibili... Che c'entra questo col fatto che OS X ti venga venduto col Mac?
            Se tu vuoi un sistema operativo Apple devi
            comprare il loro
            computer.Se vuoi un computer x86 devi comprare Windows :P. E se ci fosse un OS gratis che gira perfettamente su un Mac?
            L'importante è che me lo rimuovano qualora io non
            lo
            voglia.Ho capito perfettamente che questo è il tuo pensiero. Ma a parte un paio di sentenze che nessuno ha più cagato non ho visto grandi argomentazioni in merito...
            Ormai la sentenza ce l'hai ed è chiarissima.
            Non c'è da discutere altro.E invece no... PErchè Windows è tuttora preinstallato e tu sei costretto tuttora a pagare, quindi non mi sembra che sia cambiato nulla...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Problemi tuoi, aspetta.... E spera :)Problemi miei?Assolutamente no.Problemi loro che mi devono dare il rimborso :)
            No, su questo hai ragione, su tutto il resto dici
            solo XXXXXXX.Beh certo...quando il discorso non conviene...
            L'unica cosa che ti interessa è non
            pagare Windows per installare Linux.L'unica cosa che mi interessa è non pagare Windows quando non non lo voglio.
            Tutte le
            logiche di mercato non le conosci e non ti
            interessano,Appunto. Non mi interessano.
            tutta questa critica verso il
            preinstallato è solo per il solo tuo tornaconto
            personale.Mio tornaconto personale previsto dalla licenza del software.Quindi, leggittimo.
            XXXXX dici??????? e 10? e 20? e 50? Quale sarebbe
            la soglia secondo questo tuo fantasioso
            criterio??
            :)La mia logica, che poi è quella del mercato, dice che: se Windows è installato su un computer non è monopolio, ma se è installato su tutti lo è.Difficile da capire? :)
            Non è l'unico settore dove se compri una cosa sei
            costretto a sottostare a determinate condizioni
            e/o ad acquistare anche cose che non
            vorresti...Se queste cose non sono parti integranti allora puoi chiederne il rimborso, a patto che vengano specificati nelle licenze d'uso dei singoli componenti.
            Non "penso", è sicuro. E non ci vedo niente di
            strano.Certo.L'importante è che non mi rompano gli zebedei a me per la licenza.
            Seeee, vai a trovare il capello... Mac OSX
            potrebbe girare anche sul microonde di casa,Il microonde usa un proXXXXXre X86? Non lo sapevo.. :)
            ma
            la Apple non lo fa perchè gli conviene vendere i
            suoi computer...Non può girare a meno delle modifiche che ti ho detto.
            Se è per quello neanche Linux e Windows
            supportano tutte le perifieriche possibili...Supportano tutte le periferiche delle piattaforme supportate.OS X no.
            Che
            c'entra questo col fatto che OS X ti venga
            venduto col Mac?Te l'ho spiegato prima.
            Se vuoi un computer x86 devi comprare Windows :P. No, se voglio un computer X86 compro un PC x86.Windows lo compro a parte, se lo voglio.
            E se ci fosse un OS gratis che gira perfettamente
            su un
            Mac?Eh?Non ho capito la domanda...puoi riformularla?
            Ho capito perfettamente che questo è il tuo
            pensiero.Meno male....
            Ma a parte un paio di sentenze che
            nessuno ha più cagato non ho visto grandi
            argomentazioni in
            merito...Te l'ho già spiegato questo punto.Dipende da quante cause sono state imbastite.
            E invece no... PErchè Windows è tuttora
            preinstallato e tu sei costretto tuttora a
            pagare, quindi non mi sembra che sia cambiato
            nulla...Ancora?Allora non capisci?La sentenza non vuole eliminare il preinstallato...Vuole solo obbligare i produttore a fare il loro dovere, come descritto nella licenza d'uso di Windows in versione OEM.
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin

            Problemi tuoi, aspetta.... E spera :)
            Problemi miei?
            Assolutamente no.
            Problemi loro che mi devono dare il rimborso :)Certo, DEVONO, credici :)




            Tutte le

            logiche di mercato non le conosci e non ti

            interessano,
            Appunto. Non mi interessano.Il fatto che a te non interessino non vuol dire che il mondo deve girare intorno a quello che credi giusto tu e qualche altro nerd.

            La mia logica, che poi è quella del mercato, dice
            che: se Windows è installato su un computer non è
            monopolio, ma se è installato su tutti lo
            è.E sul 95%?

            Non è l'unico settore dove se compri una cosa
            sei

            costretto a sottostare a determinate condizioni


            Seeee, vai a trovare il capello... Mac OSX

            potrebbe girare anche sul microonde di casa,
            Il microonde usa un proXXXXXre X86? Non lo
            sapevo..
            :)Sì, e qualche arriverebbe a dire che c'è dentro Linux... Senza ovviamente poterlo dimostrare...


            Se è per quello neanche Linux e Windows

            supportano tutte le perifieriche possibili...
            Supportano tutte le periferiche delle piattaforme
            supportate.
            OS X no.
            Falso, non supportano tutto, nè l'uno nè l'altro. Così come OSX.
            No, se voglio un computer X86 compro un PC x86.
            Windows lo compro a parte, se lo voglio.Falso.


            E se ci fosse un OS gratis che gira
            perfettamente

            su un

            Mac?
            Eh?
            Non ho capito la domanda...puoi riformularla?Perchè dovresti dare una risposta che mi dà ragione, non capisci la domanda? Le cerchi proprio tutte per svicolare :)



            Ma a parte un paio di sentenze che

            nessuno ha più cagato non ho visto grandi

            argomentazioni in

            merito...
            Te l'ho già spiegato questo punto.
            Dipende da quante cause sono state imbastite.Quante, per la precisione?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Certo, DEVONO, credici :)Appunto.Devono. :)
            Il fatto che a te non interessino non vuol dire
            che il mondo deve girare intorno a quello che
            credi giusto tu e qualche altro
            nerd.Sai, io sono abituato per fare i MIEI interessi.Non quelli di una azienda.Se tu fai i loro, mi dispiace per te.
            E sul 95%?Il restante 5% sono PC? O sono Mac? :)
            Sì,Addirittura....Puoi portare un documento al riguardo?O è una delle tue tante fesserie? :)
            e qualche arriverebbe a dire che c'è dentro
            Linux... Senza ovviamente poterlo
            dimostrare...Guarda che chi si è arrampicato sugli specchi sei tu, mica io. :)
            Falso, non supportano tutto, nè l'uno nè l'altro.
            Così come
            OSX.OS X supporta solo quello con cui è nato. È diverso.
            Falso.Vero.
            Perchè dovresti dare una risposta che mi dà
            ragione, non capisci la domanda? Le cerchi
            proprio tutte per svicolare
            :)No. Ti ho semplicemente chiesto di riformulare.Ma anche quì...ti stai arrampicando sugli specchi perchè hai capito di aver detto una caz*ata.
            Quante, per la precisione?Tre.Due vinte e una in corso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 21 giugno 2011 19.58-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin


            E sul 95%?
            Il restante 5% sono PC? O sono Mac? :)Sono computer... Ma tu credi veramente che "un pc" e "un mac" siano due cose diverse?? Si vede che steve jobs le vende proprio bene le sue idee :)


            Sì,
            Addirittura....
            Puoi portare un documento al riguardo?
            O è una delle tue tante fesserie? :)
            No, come tu non hai portato documenti al riguardo del mio decoder accampando come scusa che non ti ho dato il chipset (quando dato il modello, non dovrebbe essere così difficile andare su google e reperire il chipset, eppure... Io non ho ancora visto nulla)


            Falso, non supportano tutto, nè l'uno nè
            l'altro.

            Così come

            OSX.
            OS X supporta solo quello con cui è nato. È
            diverso.
            Strano, basta cambiare qualche byte e funziona anche su quello per cui NON è nato ;)... Che fortuna, fai un OS per le tue macchine e poi scopri che va anche sulle altre!



            Quante, per la precisione?
            Tre.
            Due vinte e una in corso.WWOOOOWWWW!!! E ovviamente tu dai per scontato che nel frattempo i testi delle licenze rimangano esattamente identici vero? :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Sono computer... Ma tu credi veramente che "un
            pc" e "un mac" siano due cose diverse??No. Anzi sono sempre stato sostenitore del contrario.Per lo meno dopo il passaggio a Intel.Con la parola Mac indicavo volevo dire Computer Apple.
            Si vede
            che steve jobs le vende proprio bene le sue idee
            :)Beh oggettivamente prima era così.I mac usavano PowerPC, non x86 (prima ancora usavano m68k).Da quando sono passati a Intel no, ma infatti la mia affermazione non era riferita alla diversita tra pc e mac a livello hardware.
            No, come tu non hai portato documenti al riguardo
            del mio decoder accampando come scusa che non ti
            ho dato il chipsetAttenzione! Tu non hai dato nulla perchè tu non hai dato il DECODER.Tu hai dato il nome di una televisione. Io ti ho detto che non me ne faccio niente in quanto nelle tv non gira linux...
            (quando dato il modello, non
            dovrebbe essere così difficile andare su google e
            reperire il chipset, eppure... Io non ho ancora
            visto
            nulla)Non hai visto nulla perchè quello che tu chiedi è impossibile, date le condizioni.
            Strano, basta cambiare qualche byte e funziona
            anche su quello per cui NON è nato ;)...Non direi proprio, visto che oltre a crackare l'installer, dovresti emulare un firmware EFI.
            Che
            fortuna, fai un OS per le tue macchine e poi
            scopri che va anche sulle
            altre!Beh l'hanno compilato in maniera generica è ovvio che in teoria possa girare anche su computer non mac.Il problema è riuscire a farlo.
            E ovviamente tu dai per scontato che nel
            frattempo i testi delle licenze rimangano
            esattamente identici vero?
            :)No. Assolutamente.Cambia il testo, non la sostanza.Sul sito dell'ADUC che ti ho postato infatti c'è la versione del testo per XP e quella per Vista.Inoltre Microsoft sa benissimo che non può togliere la clausola di rescissione del contratto, altrimenti dovrebbe togliere la schermata di accettazione del contratto di licenza, dandomi l'autorizzazione a smontarlo, disassemblarlo, rivenderlo e annullando il suo copyright su quella copia.Visto che non ci sarebbe un contratto visibile, io potrei fare quello che voglio. Visto che per legge i termini devono essere espressi. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 22 giugno 2011 12.57-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Attenzione! Tu non hai dato nulla perchè tu non
            hai dato il
            DECODER.
            Tu hai dato il nome di una televisione. Io ti ho
            detto che non me ne faccio niente in quanto nelle
            tv non gira
            linux...Falso, ti ho dato il modello del decoder di mia madre, guarda bene sopra. Non inventare scuse..
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Falso, ti ho dato il modello del decoder di mia
            madre, guarda bene sopra.Perfetto, ho guardato:http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3178356&m=3181470#p3181470 Samsung SyncMaster 960HD, il mio televisore.
            Non inventare
            scuse..Non pensi neanche a quello che scrivi e alla fine ti contraddici da solo.Non sei molto bravo come troll. Impegnati. Potresti fare di meglio. :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 23 giugno 2011 14.30-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Falso, ti ho dato il modello del decoder di mia

            madre, guarda bene sopra.
            Perfetto, ho guardato:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3178356&m=318

            Samsung SyncMaster 960HD, il mio
            televisore.
            Prova un po' piu' giù, forza, ce la puoi fare... Sono tanti post ma lo puoi trovare. Eppure dovresti essere abituato a fare sudo find | grep decoder -s -d -c -s -defzdSDDXXXXXXXad
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Falso, ti ho dato il modello del decoder di mia

            madre, guarda bene sopra.
            Perfetto, ho guardato:
            http://punto-informatico.it/b.aspx?i=3178356&m=318

            Samsung SyncMaster 960HD, il mio
            televisore.


            Non inventare

            scuse..
            Non pensi neanche a quello che scrivi e alla fine
            ti contraddici da
            solo.
            Non sei molto bravo come troll. Impegnati.
            Potresti fare di meglio.
            :)Bravo, ora cerca meglio e vedrai che lo trovi il decoder... Un po' piu' avanti nei post, non è difficile... E dire che dovresti essere bravo col grep :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Bravo, ora cerca meglio e vedrai che lo trovi il
            decoder... Un po' piu' avanti nei post, non è
            difficile... E dire che dovresti essere bravo col
            grep
            :DFinchè non dai le informazione che ti ho chiesto, il discorso è chiuso.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 25 giugno 2011 10.08-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 25 giugno 2011 10.08
            --------------------------------------------------Veramente tu sostenevi che io non ti avessi dato il MODELLO del decoder, e ti facevo notare che dicevi XXXXXXX. Non svicolare come sempre :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Veramente tu sostenevi che io non ti avessi dato
            il MODELLO del decoder, e ti facevo notare che
            dicevi XXXXXXX. Non svicolare come sempre
            :)Non voglio il MODELLO del decoder.Mi devi dare il MODELLO del chipset.... :)
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Veramente tu sostenevi che io non ti avessi dato

            il MODELLO del decoder, e ti facevo notare che

            dicevi XXXXXXX. Non svicolare come sempre

            :)
            Non voglio il MODELLO del decoder.
            Mi devi dare il MODELLO del chipset.... :)E io ti dicevo che dato il modello del decoder dovresti essere in grado di trovare il modello del chipset, senza smontare il decoder stesso. Immagino che non costruiscano decoder dello stesso modello con chipset diversi :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            E io ti dicevo che dato il modello del decoder
            dovresti essere in grado di trovare il modello
            del chipset, senza smontare il decoder stesso.Non lo trovo. Il problema è questo.Se ho il modello, posso cercarlo direttamente nell'albero dei sorgenti.
            Immagino che non costruiscano decoder dello
            stesso modello con chipset diversi
            :)Che io sappia no. Ma non ci metterei la mano sul fuoco. Son capaci di tutto :D
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Nonostante questo è ben al di sopra dell'8% del mercato dei PC domestici. ". Falso, è sotto il 3. Comunque anche se fosse l'8% cosa ci sarebbe da festeggiare? Sarebbe comunque uno sputo rispetto allo strapotere degli altri :D, e si parla di una quantità enorme di macchine.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Falso, è sotto il 3.Non è affato sotto il tre. Quello è un luogo comune inventato per dire che GNU/Linux non esiste.Difatti:http://it.emcelettronica.com/linux-e-controversa-stima-dell%E2%80%991-centohttp://www.osnews.com/story/21035/Ballmer_Linux_Bigger_Competitor_than_AppleQuesto dovrebbe già farti riflettere.
            Comunque anche se fosse l'8%
            cosa ci sarebbe da festeggiare?Che un sistema operativo nato dall'impegno di una community riesce a "infiltrarsi" ovunque? Festeggiare che nonostante l'8% sui desktop, un sistema open source come Linux domina il resto del mercato? Festeggiare che l'impegno che tutti gli utenti delle community viene ripagato dal sucXXXXX del prodotto?
            Sarebbe comunque
            uno sputo rispetto allo strapotere degli altri
            :D,Ma degli altri chi? Di Windows?Uno viene preinstallato e l'altro no.Già questo fa capire molte cose sull'ipotetico sucXXXXX di Microsoft.E poi quale strapotere? Quello sugli utonti che non sanno nemmeno cosa sia un bottone?
            e si parla di una quantità enorme di
            macchine.Vatti a calcolare tutte le macchine su cui gira Linux, poi ne parliamo.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Ma degli altri chi? Di Windows?Uno viene preinstallato e l'altro no."Eccolo, lo aspettavo al varco... Sono i produttori cattivoni che si accordano con MS. Solita scusa da nerd ;). I nerd chiamano "mazzette" quello che nel mondo normale si chiama "accordo commerciale". Quando compri un'auto pero' non hai da ridire che ti installino gomme di una cerca marca, con cui guarda caso il produttore di auto ha fatto un accordo commerciale ;)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Eccolo, lo aspettavo al varco... Sono i
            produttori cattivoni che si accordano con MS.I produttori cattivoni, come hai scritto tu in tutte le tue trollate che non hanno argomentazioni, sono quelli che ti invalidano la garanzia se tu togli Windows dai computer che acquisti.Tanto per la cronaca, visto che risponderai (ovviamente per trollare) che Microsoft è buona e sono i linari ad essere cattivi, vatti a vedere come è finita Be, Inc.
            Solita scusa da nerd ;).Continui a chiamarmi nerd senza conoscermi.
            I nerd chiamano
            "mazzette" quello che nel mondo normale si chiama
            "accordo commerciale".Non è accordo commerciale. È una politica mafiosa.
            Quando compri un'auto
            pero' non hai da ridire che ti installino gomme
            di una cerca marca, con cui guarda caso il
            produttore di auto ha fatto un accordo
            commerciale
            ;)Hai detto bene: UN AUTO .Nei computer non è così: TUTTE le auto hanno quelle ruote.E questo non è politica di libero mercato.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Sono quelli che ti invalidano la garanzia se tu togli Windows dai computer che acquisti.". Esattamente. Allo stesso modo il produttore della TUA auto, che TU hai comprato, ti invalida la garanzia se monti il motore di un'altra marca di tua spontanea volontà."Non è accordo commerciale. È una politica mafiosa."Falso, la mafia è illegalità, gli accordi commerciali sono il motore dell'economia e per nulla illegali. Quindi? Hai altre XXXXXXX da dire sull'argomento?"Hai detto bene: UN AUTO.Nei computer non è così: TUTTE le auto hanno quelle ruote.E questo non è politica di libero mercato."Facciamo un esempio più semplice che forse puoi capire, il tuo televisore. Puoi forse decidere di avere il sistema embedded di un altro produttore? No. Puoi forse vedere il codice di quel sistema embedded? No. E guarda caso, probabilmente è Linux. Pero' questa non è politica mafiosa. Ci fosse stato Windows CE allora sarebbe stata politica mafiosa.Non spreco ulteriore fiato con un fesso che probabilmente crede anche a quello che dice Stallman.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Esattamente. Allo stesso modo il produttore della
            TUA auto, che TU hai comprato, ti invalida la
            garanzia se monti il motore di un'altra marca di
            tua spontanea
            volontà.Io quando acquisto un computer devo poter scegliere di non acquistare la licenza OEM di Windows.Chi ti dice che io debba usare Windows?
            Falso, la mafia è illegalità, gli accordi
            commerciali sono il motore dell'economia e per
            nulla illegali.Microsoft non ha stretto accordi commerciali.Ti ripeto, vai a vedere Be, Inc.
            Quindi? Hai altre XXXXXXX da dire
            sull'argomento?Sei tu che non hai argomenti.
            Facciamo un esempio più semplice che forse puoi
            capire, il tuo televisore.
            Puoi forse decidere di
            avere il sistema embedded di un altro produttore?
            No.In che modo quel prodotto inficia in uno sbarramento della concorrenza?C'è una causa che dimostri che il team del kernel ha fatto pressioni agli OEM?O è stata una loro libera scelta?Io nel caso di Microsoft ti ho portato la storia di Be, Inc.Tu sei in grado di fare altrettanto?
            Puoi forse vedere il codice di quel sistema
            embedded? No.Si se è software libero.Il codice sorgente, se riguarda Linux è visibile e il sorgente si trova nello stesso kernel branch.
            E guarda caso, probabilmente è
            Linux.E guarda caso il sorgente è disponibile.C'è stata già una causa tra Samsung e FSF su questo argomento.
            Pero' questa non è politica mafiosa.No, perchè non c'è un accordo commerciale.C'è la libera scelta del produttore. Se hai le prove che dicano il contrario, portale.
            Ci
            fosse stato Windows CE allora sarebbe stata
            politica
            mafiosa.No se Microsoft non avesse sbarrato la strada ai concorrenti.
            Non spreco ulteriore fiato con un fessoContinui ad insultare.Mancanza di argomenti?
            che
            probabilmente crede anche a quello che dice
            Stallman.Io non sono Stallmaniano, ma appoggio la licenza GNU GPL.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            Io quando acquisto un computer devo poter
            scegliere di non acquistare la licenza OEM di
            Windows.
            Chi ti dice che io debba usare Windows?
            Non cambiare argomento, ti ho appena detto che quando compri un'auto non puoi cambiare il motore. Rispondi alla domanda.

            Falso, la mafia è illegalità, gli accordi

            commerciali sono il motore dell'economia e per

            nulla illegali.
            Microsoft non ha stretto accordi commerciali.
            Ti ripeto, vai a vedere Be, Inc.
            Falso.

            Quindi? Hai altre XXXXXXX da dire

            sull'argomento?
            Sei tu che non hai argomenti.


            Facciamo un esempio più semplice che forse puoi

            capire, il tuo televisore.


            Puoi forse decidere di

            avere il sistema embedded di un altro
            produttore?

            No.
            In che modo quel prodotto inficia in uno
            sbarramento della
            concorrenza?
            C'è una causa che dimostri che il team del kernel
            ha fatto pressioni agli
            OEM?
            O è stata una loro libera scelta?
            Io nel caso di Microsoft ti ho portato la storia
            di Be,
            Inc.
            Tu sei in grado di fare altrettanto?Sì, spiegami perchè non posso scegliere di avere un altro sistema sul mio televisore.


            Puoi forse vedere il codice di quel sistema

            embedded? No.
            Si se è software libero.
            Il codice sorgente, se riguarda Linux è visibile
            e il sorgente si trova nello stesso kernel
            branch.
            Samsung SyncMaster 960HD, il mio televisore. Mandami i sorgenti, e ovviamente qualcosa che dimostri che esattamente quei sorgenti sono nel mio televisore. Forza, invece di dire XXXXXXX.

            E guarda caso, probabilmente è

            Linux.
            E guarda caso il sorgente è disponibile.
            C'è stata già una causa tra Samsung e FSF su
            questo
            argomento.Mandami i sorgenti del mio televisore, su, visto che ne sei convinto.

            No se Microsoft non avesse sbarrato la strada ai
            concorrenti.
            Povero fesso, QUALUNQUE produttore cerca di sbarrare la strada ai concorrenti, è il mercato! ILLUSO :D. Nessuno ha interesse a favorire la concorenza, a meno che non ci sia una strategia dietro.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Non cambiare argomento, ti ho appena detto che
            quando compri un'auto non puoi cambiare il
            motore. Rispondi alla
            domanda.Non è calzante come esempio.Il motore è della stessa casa produttrice della macchina.L'esempio andrebbe fatto nel momento in cui per ogni marca di auto ti ritrovi il motore della panda.
            Falso.Sai dire solo questo?Bene...
            Sì, spiegami perchè non posso scegliere di avere
            un altro sistema sul mio
            televisore.Sistema operativo nel tuo televisore? Tu hai le idee un pò confuse...
            Samsung SyncMaster 960HD, il mio televisore. Auguri.
            Mandami i sorgenti, e ovviamente qualcosa che
            dimostri che esattamente quei sorgenti sono nel
            mio televisore.Linux non gira nel televisore, ma nel dispositivo del digitale terrestre. Questo se ovviamente il produttore ha scelto di usare Linux.Se c'è l'hai (e non intendo il connettore, ma l'intero dispositivo) allora mi devi dare il modello del chipset.
            Forza, invece di dire
            XXXXXXX.È inutile che trolli. Hai perso. Non sai più dove devi attaccarti e cerchi un modo di uscirne.
            Mandami i sorgenti del mio televisore, su, visto
            che ne sei
            convinto.Dammi il modello del chipset del lettore del digitale terrestre.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 05 giugno 2011 15.09-----------------------------------------------------------
          • shevathas scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)

            Il produttore si deve limitare a vendere la
            macchina. Quello che c'è dentro non sono affari
            che gli
            riguardano.
            si e no. Gli utonti spaccaballe prima di pensare alle boiate che hanno fatto si precipitano in negozio a chiedere di avere tutto funzionante. Son cose che capitano purtroppo.
            Il produttore non deve garantire nulla che centri
            col sistema operativo. Lui deve solo costruire la
            macchina.
            Il compito di far funzionare le periferiche con
            un sistema operativo è di scrive il sistema. Non
            suo.
            Ovvio. Il produttore si limita a dire che la macchina, come esce dalla linea di produzione è funzionante.
            L'assistenza va fatta per il computer non per
            l'OS.se ti si presenta un tipo con il portatile che dice che la scheda audio non funziona come minimo fai due domande per capire quale possa essere la causa del malfunzionamento. Se hw oppure giochetti fatti con il sw.
            La legge impone la garanzia sul prodotto. Se io
            richiedo l'assistenza tu sei tenuto a darci un
            occhiata, con o senza Windows. Non sono fatti
            miei i tuoi costi. Io ti pago per
            questo.
            è un po' più complicato: la legge impone che il prodotto sia conforme a quanto dichiarato dal produttore e sia funzionante alle condizioni previste dal costruttore. Ecco perché se si porta a riparare l'automobile fuori dalla rete del produttore la garanzia decade all'istante. Il produttore una volta verificato che con windows la scheda audio funziona può tranquillamente, anche se si cerca di evitare, fatturarti l'intervento in quanto non ricadente in garanzia.
            L'automobile non è un esempio che può essere
            portato coi
            computer.
            Se si fora la ruota Bridgestone e ci metto una
            KUMHO o Continental, la garanzia non
            scade.Ma se monti pneumatici non omologati in italia o di dimensioni non previste dal costruttore, se ti parte l'ammortizzatore la garanzia, se sei così idiota da andare in assistenza con quei pneumatici, la vedi con il binocolo.Btw una foratura è considerata normale usura dovuta all'uso quindi la garanzia non scatta.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: shevathas

            Il produttore si deve limitare a vendere la

            macchina. Quello che c'è dentro non sono affari

            che gli

            riguardano.


            si e no. Perchè perdi tempo a parlare con un XXXXXXXX? :)
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Non cambiare argomento, ti ho appena detto che

            quando compri un'auto non puoi cambiare il

            motore. Rispondi alla

            domanda.
            Non è calzante come esempio.
            Il motore è della stessa casa produttrice della
            macchina.Invece calza perfettamente. Non dire che non è calzante solo perchè ti è scomodo rispondere :).
            Sistema operativo nel tuo televisore? Tu hai le
            idee un pò
            confuse...
            Sei tu che hai detto che la maggior parte del televisore è basato su Linux ;)

            Samsung SyncMaster 960HD, il mio televisore.
            Auguri.


            Mandami i sorgenti, e ovviamente qualcosa che

            dimostri che esattamente quei sorgenti sono nel

            mio televisore.
            Linux non gira nel televisore, ma nel dispositivo
            del digitale terrestre. Questo se ovviamente il
            produttore ha scelto di usare
            Linux.Ah, quindi abbiamo già ridotto il campo d'azione ai decoder. In piu' SE il produttore ha deciso di usare linux :) :). Effettivamente, SE il produttore decide di usare Linux allora possiamo dire che il 100% dei decoder è basato su Linux. Sempre secondo i tuoi criteri statistici creativi.
            Se c'è l'hai (e non intendo il connettore, ma
            l'intero dispositivo) allora mi devi dare il
            modello del
            chipset.


            Forza, invece di dire

            XXXXXXX.
            È inutile che trolli. Hai perso. Non sai più dove
            devi attaccarti e cerchi un modo di
            uscirne.Veramente io ti ho proposto un sistema embedded che ho in casa e tu mi hai detto che linux li' non c'è e non sei in grado di mandarmi il codice. Strano che prendendo un dispositivo a caso ne ho beccato proprio uno che non ha linux... Eppure Linux domina il 100% dei sistemi embedded no?


            Mandami i sorgenti del mio televisore, su, visto

            che ne sei

            convinto.
            Dammi il modello del chipset del lettore del
            digitale
            terrestre.Io il televisore lo uso solo per guardare i DVD :P.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Invece calza perfettamente. Non dire che non è
            calzante solo perchè ti è scomodo rispondere
            :).Non calza perchè non è attuale.L'esempio che hai fatto andrebbe fatto solo se tutti i computer fossero come i Mac.
            Sei tu che hai detto che la maggior parte del
            televisore è basato su Linux
            ;)Io ho detto che gira negli apparecchi embedded non nel televisore.
            Ah, quindi abbiamo già ridotto il campo d'azioneMai ingrandito.
            In piu' SE il produttore ha deciso di
            usare linux :) :).Già.Abituato al monopolio?
            Effettivamente, SE il
            produttore decide di usare Linux allora possiamo
            dire che il 100% dei decoder è basato su Linux.Ma io non ho detto che il 100% dei decoder usa Linux.
            Sempre secondo i tuoi criteri statistici
            creativi.Sempre secondo le tue frittate rigirate.
            Veramente io ti ho proposto un sistema embedded
            che ho in casa e tu mi hai detto che linux li'
            non c'è e non sei in grado di mandarmi il codice.Io ti ho detto di mandarmi il modello del chipset e se c'è Linux ti manderei il codice con lo stack.Ma tu ci stai girando intorno.
            Strano che prendendo un dispositivo a caso ne ho
            beccato proprio uno che non ha linux... Eppure
            Linux domina il 100% dei sistemi embedded
            no?No, non ho mai detto che Linux ha il 100% del mercato.Anzi, nei firewall ci può essere anche OpenBSD.
            Io il televisore lo uso solo per guardare i DVD
            :P.Auguri...
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St
            Io ti ho detto di mandarmi il modello del chipset
            e se c'è Linux ti manderei il codice con lo
            stack.
            Ma tu ci stai girando intorno.
            Ti ho detto il modello del mio televisore e tu hai detto che linux non c'è. Mica lo smonto perchè a te serve il numero del chipset, se sei così sicuro di quello che dici non dovresti avere problemi a trovare le informazioni che cerchi. Tho, se non ti basta mia madre ha un decoder Daewoo 1999. Che fa anche abbastanza XXXXXX come usabilità, quindi non mi stupirei che fosse basato su Linux :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ti ho detto il modello del mio televisore e tu
            hai detto che linux non c'è.Ho detto che mi devi dare il modello del chipset DEL LETTORE DVB-T.
            Mica lo smonto
            perchè a te serve il numero del chipset, se sei
            così sicuro di quello che dici non dovresti avere
            problemi a trovare le informazioni che cerchi.Perchè i driver non si trovano in base al modello del prodotto, almeno da noi, ma in base al modello del chipset.
            Tho, se non ti basta mia madre ha un decoder
            Daewoo 1999. Che fa anche abbastanza XXXXXX come
            usabilità, quindi non mi stupirei che fosse
            basato su Linux
            :)Trollata penosa.Se vuoi discutere con me, porta argomenti seri.Altrimenti possiamo chiuderla quì.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Ti ho detto il modello del mio televisore e tu

            hai detto che linux non c'è.
            Ho detto che mi devi dare il modello del chipset
            DEL LETTORE
            DVB-T.Non posso accedere a tale informazione, altrimenti decade la garanzia. Come la mettiamo? Che anche in questo caso non mi sai dare quello che affermavi di poter dare.


            Mica lo smonto

            perchè a te serve il numero del chipset, se sei

            così sicuro di quello che dici non dovresti
            avere

            problemi a trovare le informazioni che cerchi.
            Perchè i driver non si trovano in base al modello
            del prodotto, almeno da noi, ma in base al
            modello del
            chipset.Ah certo, guarda caso mi stai chiedendo una cosa che chiaramente non ti posso dare, poichè non è un dato di targa, per poter dire che non hai abbastanza informazioni :)


            Tho, se non ti basta mia madre ha un decoder

            Daewoo 1999. Che fa anche abbastanza XXXXXX come

            usabilità, quindi non mi stupirei che fosse

            basato su Linux

            :)
            Trollata penosa.In effetti linux è ben noto per la sua usabilità...
            Se vuoi discutere con me, porta argomenti seri.
            Altrimenti possiamo chiuderla quì.Io ti ho portato due casi per dimostrare che hai ragione, e tu continui a trovare scuse chiedendo informazioni che anche volendo non posso darti :). Quindi non hai ancora dimostrato un bel cazz...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Che anche in questo caso non mi sai dare quello
            che affermavi di poter
            dare.Ma io no ho mai affermato nulla.La differenza sta proprio lì.Sei tu che hai affermato il tutto spacciandolo per mie affermazioni.
            Ah certo, guarda caso mi stai chiedendo una cosa
            che chiaramente non ti posso dare, poichè non è
            un dato di targa, per poter dire che non hai
            abbastanza informazioni
            :)Guarda caso funziona così.Se mi dai il modello del chipset del lettore io ti posso dare l'informazione.Tu invece continui a sostenere che io abbia detto che gira sul tuo televisore (cosa non vera e dimostrabile visto che non c'è commento in cui io dica ciò), ma ti rifiuti di dare informazioni.Ergo, sei un troll.
            In effetti linux è ben noto per la sua
            usabilità...Linux è abbastanza usabile.Se tu non riesci è colpa tua.
            Io ti ho portato due casi per dimostrare che hai
            ragione, e tu continui a trovare scuse chiedendo
            informazioni che anche volendo non posso darti
            :).Non hai portato nulla visto che:1) Hai portato un caso non vero. Nonostante più persone ti abbiano spiegato ciò, continui a sostenerlo.2) ti è stata chiesta un'informazione che rifiuti di dare
            Quindi non hai ancora dimostrato un bel
            cazz...Ho dimostrato che sei un troll che dice stupidaggini.basta questo.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)

            Tu invece continui a sostenere che io abbia detto
            che gira sul tuo televisore (cosa non vera e
            dimostrabile visto che non c'è commento in cui io
            dica ciò), ma ti rifiuti di dare
            informazioni.

            Ergo, sei un troll.
            Tu invece sei un coglionazzo, che è anche peggio :)

            In effetti linux è ben noto per la sua

            usabilità...
            Linux è abbastanza usabile.La maggior parte degli utenti che hanno provato Ubuntu affermano il contrario, ma se ci credi tu...
            Se tu non riesci è colpa tua.Anche di tutti gli altri utenti evidentemente...
            2) ti è stata chiesta un'informazione che rifiuti
            di
            dareSbagliato, anche questo.


            Quindi non hai ancora dimostrato un bel

            cazz...
            Ho dimostrato che sei un troll che dice
            stupidaggini.
            basta questo.Ho dimostrato che sei un coglionazzo dice XXXXXXX al livello di Stalla-man, che non è poco. Colui che pensa che il software sia un bene diverso da qualunque altra cosa nell'universo. E se ne è convinto lui... Per fortuna i giuristi hanno una opionione ben diversa...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Tu invece sei un coglionazzo, che è anche peggio
            :)Complimenti per la dialettica, finto ingegnere.
            La maggior parte degli utenti che hanno provato
            Ubuntu affermano il contrario, ma se ci credi
            tu...Certo certo.
            Anche di tutti gli altri utenti evidentemente...Infatti.Se tu avessi studiato non saresti ignorante in materia...
            Sbagliato, anche questo.È vero.
            Ho dimostrato che sei un coglionazzo dice XXXXXXXCerto certo.Ora prova a dire che il giudice ha detto XXXXXXX contro HP....Prova a dire che Windows è tecnicamente inscindibile dal PC, quando HP ha detto il contrario.
            al livello di Stalla-man, che non è poco.Al meno lui ne capisce più di te...
            Per fortuna i giuristi hanno una
            opionione ben
            diversa...Anche riguardo l'obbligo di acquisto verso le licenze OEM.
          • uno qualsiasi scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)

            Tho, se non ti basta mia madre ha un decoder
            Daewoo 1999. Che fa anche abbastanza XXXXXX come
            usabilitàE allora perchè l'hai comprato?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: uno qualsiasi
            E allora perchè l'hai comprato?Sta solo trollando.Non ha la minima idea di ciò che sta dicendo, ma lo fa solo perchè crede di screditare Linux. In realtà l'unica cosa che sta screditando è la sua dignità di persona, visto che si sta rendendo ridicolo.E se è veramente laureato in ingegneria informatica, è ancora più penosa la situazione.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: uno qualsiasi

            E allora perchè l'hai comprato?
            Sta solo trollando.
            Non ha la minima idea di ciò che sta dicendo, ma
            lo fa solo perchè crede di screditare Linux. In
            realtà l'unica cosa che sta screditando è la sua
            dignità di persona, visto che si sta rendendo
            ridicolo.
            Basta cambiare argomento, bambini :) :), dov'è sto codice? Allora?
            E se è veramente laureato in ingegneria
            informatica, è ancora più penosa la
            situazione.Per fortuna tu non lo sei, la laurea non te la darebbero...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Basta cambiare argomento, bambini :) :), dov'è
            sto codice?
            Allora?Dov'è il chipset del lettore DVB-T?
            Per fortuna tu non lo sei, la laurea non te la
            darebbero...E a te chi te l'ha detto?Sei sicuro di ciò che dici?Renditi conto che potresti avere di fronte una persona che ti potrebbe insegnare tante cose, mio caro troll che ha paura di dimostrare le cose.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Basta cambiare argomento, bambini :) :), dov'è

            sto codice?

            Allora?
            Dov'è il chipset del lettore DVB-T?Dentro, ovviamente, protetto dal sigillo di garanzia :)


            Per fortuna tu non lo sei, la laurea non te la

            darebbero...
            E a te chi te l'ha detto?
            Sei sicuro di ciò che dici?
            Renditi conto che potresti avere di fronte una
            persona che ti potrebbe insegnare tante cose, mio
            caro troll che ha paura di dimostrare le
            cose.Tante cose, ma nulla che riguardi informatica, statistica, marketing e legge. Forse sei bravo a cucinare o smontare decoder, non lo metto in dubbio senza prove :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Dentro, ovviamente, protetto dal sigillo di
            garanzia
            :)Eh sisi....gira la frittata. Tanto non la spunti trollone.
            Tante cose, ma nulla che riguardi informatica,Sempre più competente di te...
            statistica,Ti ho smontato tutte le statistiche con prove inequivocabili.
            e legge.Mi dispiace.La sentenza dice altro.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Dentro, ovviamente, protetto dal sigillo di

            garanzia

            :)
            Eh sisi....gira la frittata. Tanto non la spunti
            trollone.Quindi? Come lo vedo il chipset? Rispondi alla domanda, stai evadendo per la decima volta.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Quindi? Come lo vedo il chipset? Rispondi alla
            domanda, stai evadendo per la decima
            volta.Non tocca a me sapere questo.È un problema che ti devi porre tu.Visto che vuoi sapere se ci gira Linux, collabora fornendo i dati necessari.
          • Matteo Italia scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Samsung SyncMaster 960HD, il mio televisore.
            Mandami i sorgenti, e ovviamente qualcosa che
            dimostri che esattamente quei sorgenti sono nel
            mio televisore. Forza, invece di dire
            XXXXXXX.Se è quello che ho visto, non è un televisore, è un normale monitor... perché ci dovrebbe essere dentro un sistema operativo?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Matteo Italia
            Se è quello che ho visto, non è un televisore, è
            un normale monitor... perché ci dovrebbe essere
            dentro un sistema operativo?
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Certo che è un televisore. Analogico ovviamente, visto che ha qualche anno. Bene, abbiamo scoperto che Linux gira nei decoder ma non nei televisori, ora vediamo di capire QUANTI decoder hanno Linux... Eravamo partiti dal fatto che TUTTI noi abbiamo Linux in casa, ora stiamo riducendo il campo di azione ai decoder :)... Come al solito i numeri sono fatti per essere interpretati :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Certo che è un televisore. Analogico ovviamente,
            visto che ha qualche anno.Vedi? E allora la tua trollata non ha senso.
            Bene, abbiamo scoperto
            che Linux gira nei decoder ma non nei televisori,Cosa che non è mai stata affermata, riguardo i televisori.
            ora vediamo di capire QUANTI decoder hanno
            Linux...Smontali.
            Eravamo partiti dal fatto che TUTTI noi
            abbiamo Linux in casa,Mai detto.
            ora stiamo riducendo il
            campo di azione ai decoder :)... Come al solito i
            numeri sono fatti per essere interpretati
            :)Nessuno ha postato nulla.Sei tu che stai trollando :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 06 giugno 2011 15.23-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Certo che è un televisore. Analogico ovviamente,

            visto che ha qualche anno.
            Vedi? E allora la tua trollata non ha senso.Ah ok, quindi Linux c'è SOLO sui televisori DIGITALI, ora restringiamo ancora... Arriveremo a un modello specifico di questo passo? :)


            ora vediamo di capire QUANTI decoder hanno

            Linux...
            Smontali.Non posso, decade la garanzia :) :) :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ah ok, quindi Linux c'è SOLO sui televisori
            DIGITALI, ora restringiamo ancora... Arriveremo a
            un modello specifico di questo passo?
            :)Come nell'altro post.Se vuoi argomentare è un conto.Se devi trollare possiamo finirla quì.A me piace parlare con le persone per scambiare opinioni.Non mi piace perdere tempo con i troll.Mi dispiace, pensavo fossi più intelligente.Ma evidentemente mi sbagliavo. Una trollata per animare il discorso ci può anche stare, ci rido persino su.Ma se deve essere una tua routine per sfuggire all'argomento, stop.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Ah ok, quindi Linux c'è SOLO sui televisori

            DIGITALI, ora restringiamo ancora... Arriveremo
            a

            un modello specifico di questo passo?

            :)
            Come nell'altro post.
            Se vuoi argomentare è un conto.
            Se devi trollare possiamo finirla quì.

            A me piace parlare con le persone per scambiare
            opinioni.
            Non mi piace perdere tempo con i troll.
            Mi dispiace, pensavo fossi più intelligente.
            Ma evidentemente mi sbagliavo.

            Una trollata per animare il discorso ci può anche
            stare, ci rido persino
            su.
            Ma se deve essere una tua routine per sfuggire
            all'argomento,
            stop.Aspetto il codice del mio decoder, che tu sostieni di potermi dare... Forza, ce la puoi fare a non sparare XXXXXXX e dimostrare di capirci davvero qualcosa di tecnologia... VIsto che con la statistica e il marketing finora hai meritato zero...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Aspetto il codice del mio decoder, che tu
            sostieni di potermi dare...Non l'ho mai sostenuto.Se hai un decoder DBV-T dammi il modello chipset. Se gira Linux ti posto lo stack V4L.
            Forza, ce la puoi
            fare a non sparare XXXXXXXHo detto solo verità.Sei tu che non riesci a dimostrare che sto dicendo fesserie.Come lo dimostri? Non portando il modello del chipset DEL LETTORE e non del televisore.
            e dimostrare di
            capirci davvero qualcosa di tecnologia...Detto da te che storpi le parole per farti la ragione...
            VIsto
            che con la statistica e il marketing finora hai
            meritato
            zero...Statistiche che mi danno ragione visto che non hai smentito la percentuale al di sopra dell'8% e le dichiarazioni di Ballmer.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Aspetto il codice del mio decoder, che tu

            sostieni di potermi dare...
            Non l'ho mai sostenuto.
            Se hai un decoder DBV-T dammi il modello chipset.
            Se gira Linux ti posto lo stack
            V4L.


            Forza, ce la puoi

            fare a non sparare XXXXXXX
            Ho detto solo verità.
            Sei tu che non riesci a dimostrare che sto
            dicendo
            fesserie.
            Come lo dimostri? Non portando il modello del
            chipset DEL LETTORE e non del
            televisore.


            e dimostrare di

            capirci davvero qualcosa di tecnologia...
            Detto da te che storpi le parole per farti la
            ragione...


            VIsto

            che con la statistica e il marketing finora hai

            meritato

            zero...
            Statistiche che mi danno ragione visto che non
            hai smentito la percentuale al di sopra dell'8% e
            le dichiarazioni di
            Ballmer.Mi hai talmente annoiato che sto quasi per credere alla storia dell'8%... Che rimane una percentuale RIDICOLA, comunque la vedi :D. Ma anche fosse il 16.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Mi hai talmente annoiatoSisi...hai finioto gli argomenti, questa è la realtà.
            che sto quasi per
            credere alla storia dell'8%...Eh..la verità fa male, eh?
            Che rimane una
            percentuale RIDICOLA, comunque la vedi :D.Come è ridicola la percentuale di verità da te spacciata come verità informatica.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            http://img27.picoodle.com/img/img27/5/11/19/f_2m_f01bca8.pngRooooosica :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            http://img27.picoodle.com/img/img27/5/11/19/f_2m_f

            Rooooosica :Dhttp://www.osnews.com/story/21035/Ballmer_Linux_Bigger_Competitor_than_AppleCome no...
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St


            http://img27.picoodle.com/img/img27/5/11/19/f_2m_f



            Rooooosica :D
            http://www.osnews.com/story/21035/Ballmer_Linux_Bi

            Come no...Guarda l'immagine del link che tu stesso hai postato... Il colore viola è Linux (quello sottile sottile). Non riesci neanche a postare link a favore delle tue tesi strampalate?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Guarda l'immagine del link che tu stesso hai
            postato... Il colore viola è Linux (quello
            sottile sottile). Non riesci neanche a postare
            link a favore delle tue tesi
            strampalate?L'immagine ti dà torto.Linux sta abbondamentemente sopra l'1%.tra l'altro ti avevo anche postato un link dove si parlava di 8% e l'immagine del sito dove ballmer parla di Linux lo conferma pienamente.Non ho mai parlato di 100% sul desktop.Mi dispiace. Potevi risparmiartelo questo post. Hai perso.
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Guarda l'immagine del link che tu stesso hai

            postato... Il colore viola è Linux (quello

            sottile sottile). Non riesci neanche a postare

            link a favore delle tue tesi

            strampalate?
            L'immagine ti dà torto.
            Linux sta abbondamentemente sopra l'1%.AHAHAHAHAHAHAHAHA, ABBONDANTEMENTE, una fettina della torta praticamente invisibile di fronte allo strapotere del colore giallo, e stai a sindacare sui decimali? :D :D :D AHAHAHAHAIl nostro scalatore di specchi sempre piu' in forma...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            di fronte
            allo strapotere del colore giallo,Come sei contento dello strapotere, eh? :)Ti deve piacere tanto quando Ballmer te lo infila nel sedere mostrando tutto il suo potere... :)
            e stai a
            sindacare sui decimali? :D :D :DNon faccio sindacalismi su niente.La storia dell'1 % è falsa e ho portato due link a riguardo.Le dichiarazioni di Ballmer riguardo Linux come vero e unico competitor e una analisi sulle installazioni.
            Il nostro scalatore di specchi sempre piu' in
            forma...Sacalatore?Mi dispiace trollino.Io non mi arrampico sugli specchi.Porto fatti.Tu il modello chipset? Quando? :)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 giugno 2011 00.16-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 08 giugno 2011 00.16
            --------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Linux invece è gratis, e si vede :)
            :).Appunto.Costo != qualità ;)
            Quello che desidera ardentemente non pagare
            Ballmer sei tu
            :D.Perchè non voglio i prodotti di Ballmer ed essendo che non esiste legge che mi obbliga a dargli i miei soldi io non lo faccio.
            Fatti sottili pochi millimetri e di colore viola
            :). Sì sono fatti, ma un po' PICCOLINI
            :)Insieme ad una sentenza del giudice che smonta tutte le tue contorte teorie pseudo-informatiche che non sono provate da fatti concreti.
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)


            Fatti sottili pochi millimetri e di colore viola

            :). Sì sono fatti, ma un po' PICCOLINI

            :)
            Insieme ad una sentenza del giudice che smonta
            tutte le tue contorte teorie pseudo-informatiche
            che non sono provate da fatti
            concreti.Non cambiare argomento a tuo favore, si parlava della sottile sottile fettina di torta, non di sentenze, a seguito delle qualità la fettina è sempre fettina :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Non cambiare argomento a tuo favore,Sisi...non arrampicarti. Non serve.
            si parlava
            della sottile sottile fettina di torta, non di
            sentenze, a seguito delle qualità la fettina è
            sempre fettina
            :)La qualità della fettina è di molto superiore alla qualità della "fettona" ;)
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            La qualità della fettina è di molto superiore
            alla qualità della "fettona"
            ;)Ah già, non conta quanto è lungo, conta come lo sai usare... Pero' se è 10 volte tanto... :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Ah già, non conta quanto è lungo, conta come lo
            sai usare...Appunto. :D
            Pero' se è 10 volte tanto...
            :DSi, ma se è 10 volte tanto ma rimanere sempre "spento".... :D
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Ah già, non conta quanto è lungo, conta come lo

            sai usare...
            Appunto. :DIn effetti gli utenti Linux che vedo intorno a me al lavoro sono estremamente più produttivi di quelli Windows. Se devo fare una cosa nuova, installo cio' che mi serve e inizio a lavorare... Loro invece si riuniscono intorno a un tavolo, iniziano a discutere se quella o quell'altra distribuzione puo' in qualche modo supportare quello che serve, iniziano a digitare tutti insieme sulle rispettive linee di comando, si XXXXXXXno, danno la colpa a questo o quell'altro sistema di terze parti, danno la colpa ai sistemisti, danno la colpa alla rete aziendale. Tutto è una XXXXX tranne il loro Linux. Io alle 18 ho finito il mio lavoro, loro stanno in ufficio a recuperare il tempo perso :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Tutto questo finchè non ti svegli e torni nel mondo reale :D
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            Tutto questo finchè non ti svegli e torni nel
            mondo reale
            :DIl mondo reale non è la tua stanza dove Linux funziona bene perchè tu passi il tuo tempo a ricompilare il kernel. Il mondo reale è fatto da un sacco di gente che se ne fotte di cosa sia il kernel, il sistema operativo lo installo e deve funzionare, se no che sistema OPERATIVO è?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Il mondo reale non è la tua stanzaChi ti dice che il mio mondo è circondato dalle mura di una stanza?
            dove Linux
            funziona bene perchè tu passi il tuo tempo a
            ricompilare il kernel.La mia distro funziona benissimo out-of-the-box.Non ho bisogno di ricompilare kernel, ma lo faccio per pura passione.E tra l'altro io non passo il mio tempo a ricompilarlo, visto che lo faccio ogni tre settimane/mese (tempo di uscita di una nuova versione) spendendo soli 25 minuti del mio tempo, ovvero il tempo di prendere un caffè in ghiaccio e fumarmi una sigaretta.Inoltre se credi di offendermi, dandomi del cantinaro, ti sbagli di grosso. Mi dai solo la dimostrazione che io sono competente nel mio campo e sei la seconda dimostrazione di ciò (la prima è al lavoro ;) ).
            Il mondo reale è fatto da
            un sacco di gente che se ne fotte di cosa sia il
            kernel,Infatti nessuno ti obbliga.I posti in cui Linux è al top sono quei posti nella quale sapere è importante.
            il sistema operativo lo installo e deve
            funzionare, se no che sistema OPERATIVO
            è?Linux non è un sistema operativo. È un kernel. Dovresti saperlo. :)Sul fatto di funzionare, GNU/Linux funziona sempre e comunque.Poi sta a te scegliere una distro adatta alle tue esigenze e alle tue capacità informatiche.Vuoi una distro automatica e Windowsiana? Ubuntu e OpenSUSE (ovviamente ce ne sono altre, ma per essere breve cito queste) potrebbero fare al caso tuo (ATTENZIONE: dico potrebbero).Se sei uno smaliziato puoi sempre scegliere qualcosa di più trasparente come Debian, Gentoo, Slackware o Arch Linux che mettono a nudo l'OS lasciando a te il potere di configurarlo come meglio credi.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Il mondo reale non è la tua stanza
            Chi ti dice che il mio mondo è circondato dalle
            mura di una
            stanza?Se dai per scontato che Linux sia la soluzione migliore sempre e comunque, evidentemente il mondo non l'hai visto.

            dove Linux

            funziona bene perchè tu passi il tuo tempo a

            ricompilare il kernel.
            La mia distro funziona benissimo out-of-the-box."la mia distro"... E poi ti lamenti se ti danno del cantinaro nerd :D
            Non ho bisogno di ricompilare kernel, ma lo
            faccio per pura
            passione.E poi ti lamenti se ti danno del cantinaro nerd :D. Io per pura passione faccio tante altre cose piu' interessanti che "ricompilare le distro" :D


            il sistema operativo lo installo e deve

            funzionare, se no che sistema OPERATIVO

            è?
            Linux non è un sistema operativo. È un kernel.
            Dovresti saperlo.Me ne strafotto, perchè io non USO il kernel, e probabilmente mai lo usero'. Io uso il sistema operativo che ci sta sopra, quindi per me la distinzione è indifferente (così come per il 99% del mondo che non è nerd).
            :)
            Sul fatto di funzionare, GNU/Linux funziona
            sempre e
            comunque.Già... tranne quando devi installare un'applicazione non open source... Quando devi installare una periferica di cui qualche nerd non si è riscritto il driver in casa imitando quello ufficiale, e altri milioni di esempi :D
            Vuoi una distro automatica e Windowsiana? Ubuntu
            e OpenSUSE (ovviamente ce ne sono altre, ma per
            essere breve cito queste) potrebbero fare al caso
            tuo (ATTENZIONE: dico
            potrebbero).Ahahaha, certo.... Visto che sei cosi' intelligente dovresti sapere che OpenSUSE e Ubuntu non c'entrano nulla con WIndows, soprattutto in termini di usabilità. "Distro" automatiche e Windowsiane non esistono, il contrario lo credono solo i nerd.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Se dai per scontato che Linux sia la soluzione
            migliore sempre e comunque, evidentemente il
            mondo non l'hai
            visto.Al contrario...so benissimo che non è la soluzione a tutti i mali.Ad esempio nel PC degli utonti ci metto Windows, così poi quando devono formattare mi pagano. :)
            "la mia distro"... E poi ti lamenti se ti danno
            del cantinaro nerd
            :DLa mia distribuzione ti suona meglio?
            E poi ti lamenti se ti danno del cantinaro nerd
            :D.Un trollata che denota ignoranza.
            Io per pura passione faccio tante altre cose
            piu' interessanti che "ricompilare le distro"
            :DOgnuno ha i suoi interessi.
            Me ne strafotto, perchè io non USO il kernel, e
            probabilmente mai lo usero'.E tu saresti un ingegnere?Ma non farmi ridere...
            Io uso il sistema
            operativo che ci sta sopra, quindi per me la
            distinzione è indifferente (così come per il 99%
            del mondo che non è
            nerd).Ovvero esclusi quelli che non sono ignoranti come te.... :)
            Già... tranne quando devi installare
            un'applicazione non open source...Le applicazioni closed source vengono fornite con script auto-estraenti che installano l'applicazione nella directory /opt.Come le installi?# chmod a+x nomefile.run (o *.bundle a seconda del produttore)# ./nomefile.runOppure più semplicemente:# sh nomefile.run
            Quando devi
            installare una periferica di cui qualche nerd non
            si è riscritto il driver in casa imitando quello
            ufficiale, e altri milioni di esempi
            :DEsempi non citati tra l'altro....Da noi i driver sono inclusi nel kernel.È Windows che installa sempre driver per ogni periferica collegata.Guarda il caso delle penne USB. Tre pen drive diverse, tre driver diversi da installare. :)Come si vede che sei un troll senza un minimo di senso critico...Vuoi compilare, invece, un driver che non è presente nel kernel (come i driver proprietari nvidia)?# make module && make install && make clean# modprobe -a nomedriver Finito.Non hai nemmeno bisogno di riavviare il computer :)
            Ahahaha, certo.... Visto che sei cosi'
            intelligente dovresti sapere che OpenSUSE e
            Ubuntu non c'entrano nulla con WIndows,E beh è vero....Loro non si beccano Sasser :)
            soprattutto in termini di usabilità.Anche questo è vero.Loro non hanno il registro di sistema (rotfl)
            "Distro"
            automatiche e Windowsiane non esistono,Anche quì hai ragione.Non sono Windowsiane.....ancora non sono in grado di riprodurre un BSOD installando un driver non certificato (rotfl)
            il
            contrario lo credono solo i
            nerd.Continui a riempirti la bocca di questa parola....Sei povero di argomentazioni....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 26 giugno 2011 09.18-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            colui che smanetta col computer... Forse non sai che esistono specializzazioni e profili tecnici completamente diversi fra loro. Io non sono neanche lontanamente un sistemista (per fortuna).


            Io uso il sistema

            operativo che ci sta sopra, quindi per me la

            distinzione è indifferente (così come per il 99%

            del mondo che non è

            nerd).
            Ovvero esclusi quelli che non sono ignoranti come
            te.... :)Generalmente non considero piu' bravo di me uno solo perchè sa usare linux... Ci sono TAAAAANTI parametri.

            Come le installi?
            # chmod a+x nomefile.run (o *.bundle a seconda
            del
            produttore)
            # ./nomefile.run

            Oppure più semplicemente:
            # sh nomefile.runEstremamente intuitivo, domani lo spiego al mio capo, così con questo esempio su come si installa una banale applicazione, lo convinco di sicuro a passare a Linux :D.
            Esempi non citati tra l'altro....
            Da noi i driver sono inclusi nel kernel.Certo, molti dei quali non funzionano. Ma anche questo, ogni nerd lo nega fino alla morte, finchè non gli metti davanti due copie dello stesso PC con una periferica che funziona su Windows e su Linux no. Allora inizierà a dire: "eh ma Linux lo dovevi installare così e cosà, per forza non funziona..."
            È Windows che installa sempre driver per ogni
            periferica
            collegata.
            Guarda il caso delle penne USB. Tre pen drive
            diverse, tre driver diversi da installare.
            :)Tre produttori? Tre driver, è così strano?
            Vuoi compilare, invece, un driver che non è
            presente nel kernel (come i driver proprietari
            nvidia)?
            # make module && make install && make clean
            # modprobe -a nomedriver
            Finito.Anche questo lo dico al mio capo, caso mai non bastasse l'esempio di prima."modprobe -a", mica cazz :D

            Non hai nemmeno bisogno di riavviare il computer
            :)E' da Windows 95 che non si riavvia piu' il computer quando si installano i driver...


            Ahahaha, certo.... Visto che sei cosi'

            intelligente dovresti sapere che OpenSUSE e

            Ubuntu non c'entrano nulla con WIndows,
            E beh è vero....
            Loro non si beccano Sasser :)Anche tu convinto che su Linux non esistono i virus perchè "è più sicuro", vero? :) (classica spiegazione nerd, priva di qualunque fondamento).
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            colui che smanetta col
            computer... Forse non sai che esistono
            specializzazioni e profili tecnici completamente
            diversi fra loro. Io non sono neanche
            lontanamente un sistemista (per fortuna).Non critico la tua qualifica in base alle competenze.Ma in base al modo di ragionare.
            Generalmente non considero piu' bravo di me uno
            solo perchè sa usare linux... Ci sono TAAAAANTI
            parametri.Ma come? Mi hai chiamato nei modi più offensivi e ora parli di parametri?
            Estremamente intuitivo,Intuitivo? (rotfl)Un sistema operativo deve funzionare bene come priorità, non essere intuitivo.L'essere intuitivo, che altro vuol dire: tenta di usare ciò che non conosci a colpi di fortuna, è quel concetto che ha dato origine ai caproni di oggi che cliccano su qualsiasi XXXXXXX gli venga sullo schermo.
            domani lo spiego al mio
            capo, così con questo esempio su come si installa
            una banale applicazione, lo convinco di sicuro a
            passare a Linux
            :D.Le applicazioni closed source vengono distribuite così.Anzi, il metodo di installazione è addirittura più pulito, visto che vengono catalogate a parte rispetto alle normali applicazioni open source.
            Certo, molti dei quali non funzionano. Ma anche
            questo, ogni nerd lo nega fino alla morte, finchè
            non gli metti davanti due copie dello stesso PC
            con una periferica che funziona su Windows e su
            Linux no. Allora inizierà a dire: "eh ma Linux lo
            dovevi installare così e cosà, per forza non
            funziona..."Ovviamente esempi non citati....Te ne porto uno io che dica il contrario:La mia stampante multi funzione HP PSC 1410 su Windows XP SENZA CD non viene installata e non funziona correttamente.Io visto che Windows XP l'ho usato, ti dico che non funziona senza il CD.Su Linux accendo la stampante e funziona, senza il minimo problema.
            Tre produttori? Tre driver, è così strano?Si che lo è.Di solito tutti i sistemi moderni usano un driver generico sulla base delle specifiche.Infatti su Linux (ma anche su OSX) basta un driver USB per il mass storage per utilizzare tutte le pen drive USB esistenti.I driver specifici ci sono solo per periferiche particolari.
            Anche questo lo dico al mio capo, caso mai non
            bastasse l'esempio di
            prima.

            "modprobe -a", mica cazz :DBen l'installer nvidia è presente e fa tutto in automatico.Io di solito uso il metodo classico visto che uso un kernel ricompilato insieme ad uno standard.
            E' da Windows 95 che non si riavvia piu' il
            computer quando si installano i
            driver...No infatti.Installa il driver video e poi vediamo se non devi riavviare il computer.E non mi dire che Microsoft li fornisce già, perchè quelli che preinstalla Microsoft fanno XXXXXX. Se hai il driver del produttore è meglio installarlo.Persino quando fai gli aggiornamenti devi riavviare su Windows...
            Anche tu convinto che su Linux non esistono i
            virus perchè "è più sicuro", vero? :)No. Non l'ho mai detto e non l'ho mai pensato. I virus esistono per tutti.Che è più sicuro non è una fesseria, è la realtà dei fatti. Dimostrabile con poco. E proprio per dimostrarlo, portami una gestione alternativa a SELinux.Non postare quella cagata di UAC che è implementato in user space che non protegge nemmeno le aree del kernel.Ma che è immune non l'ho mai pensato.
            (classica spiegazione nerd, priva di qualunque
            fondamento).Se conosci UNIX sai cosa parlo, altrimenti è tempo perso...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 27 giugno 2011 13.01-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            Un sistema operativo deve funzionare bene come
            priorità, non essere
            intuitivo.
            L'essere intuitivo, che altro vuol dire: tenta di
            usare ciò che non conosci a colpi di fortuna, è
            quel concetto che ha dato origine ai caproni di
            oggi che cliccano su qualsiasi XXXXXXX gli venga
            sullo
            schermo.Se funziona bene ma impiego due anni per imparare a usarlo, per me ha fallito nel suo scopo di sistema operativo. Dovresti pensare come non-nerd e pensare che il SO è UN MEZZO che fa girare le applicazioni che sono l'oggetto del mestiere di una persona, il sistema operativo non è l'oggetto del mestiere per la maggior parte della gente. Se uno è appassionato di SO e si diverte e ricompilare il kernel buon per lui, ma la maggior parte della gente non ha bisogno di questo.
            Te ne porto uno io che dica il contrario:
            La mia stampante multi funzione HP PSC 1410 su
            Windows XP SENZA CD non viene installata e non
            funziona
            correttamente.La mia scheda Wireless con Linux non funziona, con Windows sì, 1 a 1.
            Che è più sicuro non è una fesseria, è la realtà
            dei fatti. Il fatto è che le azioni illecite sono prevalentemente orientate a acquisire dati personali, indirizzi mail, carte di credito ecc... E ovviamente nessuno investe tempo per realizzare virus per un sistema che ha uno sputo di mercato, sarebbe tempo buttato, purtroppo (in questo caso) Windows è enormemente piu' diffuso e come tale il piu' soggetto. Cio' non dimostra che Linux sia più sicuro.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Se funziona bene ma impiego due anni per imparare
            a usarlo, per me ha fallito nel suo scopo di
            sistema operativo. Dovresti pensare come non-nerd
            e pensare che il SO è UN MEZZO che fa girare le
            applicazioni che sono l'oggetto del mestiere di
            una persona, il sistema operativo non è l'oggetto
            del mestiere per la maggior parte della gente. Se
            uno è appassionato di SO e si diverte e
            ricompilare il kernel buon per lui, ma la maggior
            parte della gente non ha bisogno di
            questo.Sono d'accordo con te.Infatti per questo io non voglio imporre a tutti Linux.L'importante è che a me non venga imposto un qualcosa che non fa per me.
            La mia scheda Wireless con Linux non funziona,
            con Windows sì, 1 a
            1.Hai provato a chiedere portando i dettagli richiesti?A volte si tratta di una pura e semplice stupidaggine.
            Il fatto è che le azioni illecite sono
            prevalentemente orientate a acquisire dati
            personali, indirizzi mail, carte di credito
            ecc... E ovviamente nessuno investe tempo per
            realizzare virus per un sistema che ha uno sputo
            di mercato, sarebbe tempo buttato, purtroppo (in
            questo caso) Windows è enormemente piu' diffuso e
            come tale il piu' soggetto. Cio' non dimostra che
            Linux sia più
            sicuro.Lo spiegai già una volta.Un attacco di massa su Linux è difficilmente fattibile.Ma non per questioni filosofiche, ma prettamente tecniche: ovvero differenze di libc e strutture di base.Comunque non nego che linux possa essere violabile (solo un idiota potrebbe dire il contrario). Sul fatto che sia più sicuro non ci sono santi però. Le infrastrutture che girano a livello kernel, la dicono lunga, tanto che si è tentato un porting di SELinux su altri OS UNIX.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            nessuna. Loro sostengono che sia un problema della chiavetta wireless, che ovviamente funziona perfettamente su Windows, ma ovviamente questo per un nerd non fa testo...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            nessuna. Loro sostengono
            che sia un problema della chiavetta wireless, che
            ovviamente funziona perfettamente su Windows, ma
            ovviamente questo per un nerd non fa
            testo...Ok dai....mi sono illuso.Era una trollata.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            nessuna. Loro sostengono

            che sia un problema della chiavetta wireless,
            che

            ovviamente funziona perfettamente su Windows, ma

            ovviamente questo per un nerd non fa

            testo...
            Ok dai....mi sono illuso.
            Era una trollata.No, erano i driver di linux scritti da un nerd nella sua cantina che non funzionano :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            No, erano i driver di linux scritti da un nerd
            nella sua cantina che non funzionano
            :DSisi va bene, credici.Mi hai convinto:[img]http://4.bp.blogspot.com/_gRHL5ty7OfM/RvLC7MI_STI/AAAAAAAAAFw/Q6-ZkmmNOMs/s320/veltroni_ok.jpg[/img]
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            No, erano i driver di linux scritti da un nerd

            nella sua cantina che non funzionano

            :D
            Sisi va bene, credici.

            Mi hai convinto:
            [img]http://4.bp.blogspot.com/_gRHL5ty7OfM/RvLC7MINon devo convincere nessuno, che la chiavetta wireless Netgear WG111 v3 su Windows vada benissimo e su Linux no, è un dato di fatto, per lo meno la mia :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Googlare? No?http://www.paolettopn.it/2010/11/20/netgear-wg111v3-su-ubuntu-10-10/PS: Funziona già da un pò con Linux:http://ubuntuforums.org/showthread.php?t=732827-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2011 20.06-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 03 luglio 2011 20.06
            --------------------------------------------------Ma sei veramente XXXXXXXX o cosa? Ma secondo te quando ho avuto questo problema non ho passato mezza giornata su google per cercare di risolvere il problema? C'è bisogno che arrivi tu a incollare due link e magicamente un problema di stabilità di connessione secondo te si risolve? Ma fammi il piacere.I post che indichi sono entrambi antecedenti al problema, oltre che completamente non attinenti al problema che la chiavetta manifestava.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            DOPPIO POST-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 03 luglio 2011 21.04-----------------------------------------------------------
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Ma sei veramente XXXXXXXX o cosa?Le offese non rendono il tuo discorso veritiero.
            Ma secondo te
            quando ho avuto questo problema non ho passato
            mezza giornata su google per cercare di risolvere
            il problema?Che ne so.Potresti pure aver finto un problema.
            C'è bisogno che arrivi tu a
            incollare due link e magicamente un problema di
            stabilità di connessione secondo te si risolve?Si. Si risolve seguendo quei due link.
            Ma fammi il
            piacere.Devi impegnarti meglio per trollare.
            I post che indichi sono entrambi antecedenti al
            problema, oltre che completamente non attinenti
            al problema che la chiavetta
            manifestava.Certo.E le marmotte incartavano la cioccolata.Hai dato un dmesg | tail? Hai controllato l'output?Dire: Non funziona in modo generico, non ti rende credibile.
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Ma sei veramente XXXXXXXX o cosa?
            Le offese non rendono il tuo discorso veritiero.
            Erano riferite alla tua scarsa sagacia.

            Ma secondo te

            quando ho avuto questo problema non ho passato

            mezza giornata su google per cercare di
            risolvere

            il problema?
            Che ne so.
            Potresti pure aver finto un problema.Certo, mi diverto a perdere tempo con le chiavette wifi che non vanno solo per dire (come se ce ne fosse bisogno) che i driver non ufficiali non funzionano come quelli ufficiali.


            C'è bisogno che arrivi tu a

            incollare due link e magicamente un problema di

            stabilità di connessione secondo te si risolve?
            Si. Si risolve seguendo quei due link.Non mi sembra proprio... come al solito è una tua supposizione, non ti ho neanche dettagliato il problema e sei arrivato googlando con due link caso..


            I post che indichi sono entrambi antecedenti al

            problema, oltre che completamente non attinenti

            al problema che la chiavetta

            manifestava.
            Certo.
            E le marmotte incartavano la cioccolata.
            Hai dato un dmesg | tail? Hai controllato
            l'output?Un chee???? Io ho bisogno di collegarmi in wireless, non passare giorni a digitare stringhe sulla linea di comando. Con windows se i driver della chiavetta non vanno posso andare a lamentarmi in negozio, e sono tenuti a darmi assistenza. Con Linux no.Tra parentesi, se la wifi non va, non potrei neanche cercare su google ;).. Cosa farebbero i finti nerd linuxari senza google?
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 03 luglio 2011 20.06
            --------------------------------------------------Prima che il post sparisse nel nulla....Come dicevo, i link che posti 1) sono antecedenti al problema stesso 2) non riguardano neanche lontanamente il problema in questione, che fra l'altro non ho neppure iniziato ad illustrare...Se fossi una persona un minimo intelligente capiresti che prima di sparare soluzioni bisognerebbe capire il problema. A fare copia incolla da google sono capaci tutti, a fare driver decenti per Linux a quanto pare no...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Come dicevo, i link che posti 1) sono antecedenti
            al problema stessoE allora?Anche io ho trovato soluzioni in post vecchi.
            2) non riguardano neanche
            lontanamente il problema in questione, che fra
            l'altro non ho neppure iniziato ad
            illustrare...E l'hai fatto di proposito solo per trollare.Altrimenti, illustra pure...
            Se fossi una persona un minimo
            intelligente capiresti che prima di sparare
            soluzioni bisognerebbe capire il problema.Il problema è che tu non hai postato nulla, se non trollate.
            A fare
            copia incolla da google sono capaci tutti,A sXXXXXrti pure. :)
            a fare
            driver decenti per Linux a quanto pare
            no...I driver per Linux sono così decenti che io collego la mia stampante e funziona.Con Windows XP NO, se non ho il CD.Si vede che i sistemi operativi scadenti non hanno in dotazione driver.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Come dicevo, i link che posti 1) sono
            antecedenti

            al problema stesso
            E allora?
            Anche io ho trovato soluzioni in post vecchi.Se il problema fosse stato risolto PRIMA dai vari nerd, mi aspetterei di non dover fare nulla, il driver installato dovrebbe funzionare senza dover debuggare il codice del driver... Invece non è così.


            2) non riguardano neanche

            lontanamente il problema in questione, che fra

            l'altro non ho neppure iniziato ad

            illustrare...
            E l'hai fatto di proposito solo per trollare.
            Altrimenti, illustra pure...
            Il fatto di non aver illustrato il problema giustifica il postare link a casaccio?

            Se fossi una persona un minimo

            intelligente capiresti che prima di sparare

            soluzioni bisognerebbe capire il problema.
            Il problema è che tu non hai postato nulla, se
            non
            trollate.Ripeto, il non aver parlato del problema non giustifica il dare risposte a caso.


            a fare

            driver decenti per Linux a quanto pare

            no...
            I driver per Linux sono così decenti che io
            collego la mia stampante e
            funziona.Che strano, a me invece non funzionano i driver di Linux... Strani casi della vita.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Se il problema fosse stato risolto PRIMA dai vari
            nerd, mi aspetterei di non dover fare nulla, il
            driver installato dovrebbe funzionare senza dover
            debuggare il codice del driver... Invece non è
            così.Debuggare cosa?Ma se il kernel debugging è un operazione di default in tutti i kenrel generici delle distro.Non sai di cosa parli...
            Il fatto di non aver illustrato il problema
            giustifica il postare link a
            casaccio?
            Ripeto, il non aver parlato del problema non
            giustifica il dare risposte a
            caso.No. Dimostra che non sai di cosa parli.
            Che strano, a me invece non funzionano i driver
            di Linux... Strani casi della
            vita.Già..solo che io ho mostrato un caso vero e verificabile.Tu no.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St
            > Se il problema fosse stato risolto PRIMA dai
            vari
            > nerd, mi aspetterei di non dover fare nulla,
            il
            > driver installato dovrebbe funzionare senza
            dover
            > debuggare il codice del driver... Invece non
            è
            > così.
            Debuggare cosa?
            Ma se il kernel debugging è un operazione di
            default in tutti i kenrel generici delle
            distro.Ah ok, aspetta che lo spiego a mia nonna che vorrebbe imparare a usare il computer, come si debugga il kernel della distro.

            > Il fatto di non aver illustrato il problema
            > giustifica il postare link a
            > casaccio?
            > Ripeto, il non aver parlato del problema non
            > giustifica il dare risposte a
            > caso.
            No. Dimostra che non sai di cosa parli.Non stai rispondendo alla domanda ma evadi come al solito...

            > Che strano, a me invece non funzionano i
            driver
            > di Linux... Strani casi della
            > vita.
            Già..solo che io ho mostrato un caso vero e
            verificabile.
            Tu no.La tua stampante sarebbe un caso vero? Aspetta che vengo a casa tua a verificare se non dici XXXXXXX. AHAHAHA
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ah ok, aspetta che lo spiego a mia nonna che
            vorrebbe imparare a usare il computer, come si
            debugga il kernel della
            distro.Non lo devi fare.Viene fatto automaticamente.
            Non stai rispondendo alla domanda ma evadi come
            al
            solito...Non stai argomentando, ma stai raggirando il discorso...
            La tua stampante sarebbe un caso vero? Aspetta
            che vengo a casa tua a verificare se non dici
            XXXXXXX.
            AHAHAHAPuoi benissimo verificarlo..Il tuo caso inesistente, forse...NO.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)


            > La tua stampante sarebbe un caso vero?
            Aspetta
            > che vengo a casa tua a verificare se non dici
            > XXXXXXX.
            > AHAHAHA
            Puoi benissimo verificarlo..
            Il tuo caso inesistente, forse...NO.Il tuo posso verificarlo e il mio no? Ah beh :) :) :), anche qua come al solito considerazioni e argomentazioni completamente a caso...
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Il tuo posso verificarlo e il mio no? Ah beh :)Come si può verificare il tuo aso, visto che non hai detto nulla a proposito?
            :) :), anche qua come al solito considerazioni eFatti veri che non smentisci.
            argomentazioni completamente a
            caso...Le mie argomentazioni sono state tutte provate e hanno smentito qualsiasi XXXXXXX tu abbia inventato :)
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St


            http://img27.picoodle.com/img/img27/5/11/19/f_2m_f



            Rooooosica :D
            http://www.osnews.com/story/21035/Ballmer_Linux_Bi

            Come no..."With an economy that's not doing very well, people will opt for cheaper products. Apple cannot offer those, but Linux and piracy can."E, aggiungerei io, Linux has a better product too!
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            http://img27.picoodle.com/img/img27/5/11/19/f_2m_f

            Rooooosica :DFonte ?
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: MarcelloRomani
            - Scritto da: St St


            http://img27.picoodle.com/img/img27/5/11/19/f_2m_f



            Rooooosica :D

            Fonte ?Scusa effettivamente non ho citato la fonte. Puoi pero' vedere questo grafico postato da Darwin, dove dal grafico si evince la stessa cosa:http://www.osnews.com/story/21035/Ballmer_Linux_Bigger_Competitor_than_Apple
          • MarcelloRomani scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Scusa, non ho osservato con sufficiente attenzione (mi ero focalizzato sul grafico di sinistra :-)Grazie.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            dove dal grafico si evince la stessa
            cosa:Si evince che Linux ha uno share ben superiore all'1% (anche l'altro link che ti ho portato, lo diceva) e che è comunque un competitor più importante della stessa Apple.
    • Oink scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      TROLL ignoranti alla riscossa.Il mondo non è fatto di computer desktop. Esistono molti altri dispositivi che necessitano di un sistema operativo.E guarda caso Linux è avanti in tutti i settori tranne quello desktop.Quindi il mondo usa molto linux.
      • AMEN scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        - Scritto da: Oink

        E guarda caso Linux è avanti in tutti i settori
        tranne quello desktop.Magari non in quello di server di posta elettronica...Exchange ha più del 60% del mercato.E quello non è dato in bundle.Alcuni prodotto MS sono ottimi, altri pessimi, come in tutti i campi (pure in linux), basta sapere di cosa si ha bisogno.
    • anonimo1 scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      Nei giorni scorsi ho avuto modo di verificare come Linux sia il SO utilizzato nelle workstation di tutte i principali produttori di apparecchiature di diagnostica per immagini (TAC, risonanze magnetiche, angiografie, quella roba lì insomma). In alcuni casi ha sostituito vecchie soluzioni Unix, in altri ha soppiantato Windows. Stiamo parlando del settore dove l'utilizzo dell'elaboratore elettronico per la gestione di immagini in tempo reale è al suo massimo (escludendo forse l'ambito militare) in termini di criticità e di prestazioni richieste. Linux è anche questo. In quel campo l'anno di Linux è stato 10 anni fa.
    • Darwin scrive:
      Re: Sì, bravo, credici :)
      - Scritto da: St St
      Linux ha raggiunto un numero di versione (3.0)
      che è superiore anche alla sua percentuale di
      diffusione :) :) :)... Che a detta di Steve Ballmer è il vero competitor di Windows....
      Caro Linus, festeggia pure
      i tuoi 20 anni di Kernel, tanto il mondo Linux
      non lo vuole usare,Quale mondo?Quello server? Mi dispiace per te?Quello embedded? IdemQuello mainframe? IdemQuello smartphone? IdemContinua a sognare....
      e nessun produttore di
      computer ha il benchè minimo interesse a vendere
      dei prodotti che montano Linux che non saprebbe
      usare nessuno...Chissà come mai, vero?
      E continuano a venderli con
      Windows... Linus, fatti delle domande. E' davvero
      colpa dei produttori? Non credo
      proprio...No infatti. Nessuno ha mai detto che è colpa dei produttori se non preinstallano GNU/Linux. Infatti il problema sono le mazzette di BigM.
      Ma perchè gli sviluppatori open source non escono
      da questo tunnel mentale basato su convinzioni
      obsolete, illogicheOvvero quale? Quello di costruire un software di qualità eccellente che oggi riesce a scalare ai livelli dei microkernel?Quale convinzione? Quella di implementare questo kernel praticamente ovunque grazie alla profonda qualità del codice?Mi dispiace per te, trollino.
      e tentano davvero di
      conquistare il mercato con un prodotto degno di
      tale
      nome?Quindi Windows è degno di tale nome, vero? (rotfl) (rotfl)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 giugno 2011 18.56-----------------------------------------------------------
      • St St scrive:
        Re: Sì, bravo, credici :)
        Intanto il mondo compra compra compra compra Windows, e voi nerd soffrite soffrite soffrite nelle vostre battaglie ideologiche ;)
        • uno qualsiasi scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: St St
          Intanto il mondo compra compra compra compra
          WindowsNo. Compra licenze prive di valore, e si fa infinocchiare.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Un mondo di fessi evidentemente, ma sono decenni che li fanno fessi... Eppure hanno l'alternativa gratis iper-pubblicizzata di fianco.... E continuano a pagare, che fessi :) :) :). Dovrebbero rendersi conto che se il loro router wireless funziona cosi' bene ALLORA dovrebbero passare aLinux ;)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Un mondo di fessi evidentemente, ma sono decenni
            che li fanno fessi...Purtroppo l'utenza che usa il PC, crede che l'interfaccia grafica appaia per magia. È facile fare fesso un ignorante.
            Eppure hanno l'alternativa
            gratis iper-pubblicizzata di fianco.... E
            continuano a pagare, che fessi :) :) :).Ti ho spiegato sopra come mai si continua.
            Dovrebbero rendersi conto che se il loro router
            wireless funziona cosi' bene ALLORA dovrebbero
            passare aLinux
            ;)A Linux si dovrebbe passare non perchè funziona meglio di Windows, ma perchè è ti si dà opportunità di apprendere e di essere indipendente e pensante.Ma tranquillo, sono concetti difficile da far apprendere ad un troll come te.Non c'è nemmeno bisogno di spiegarti il PERCHÈ noi mettiamo in mezzo l'embedded quando parliamo di Linux. Sarebbe fatica sprecata.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 02 giugno 2011 19.00-----------------------------------------------------------
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "A Linux si dovrebbe passare non perchè funziona meglio di Windows, ma perchè è ti si dà opportunità di apprendere e di essere indipendente e pensante."AHAHAH, ma che XXXXX diciIII??? :) :) :). In un paese che vota Berlusconi secondo te la gente ha bisogno di qualcosa per apprendere ed essere indipendente e pensante :)???
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            AHAHAH, ma che XXXXX diciIII??? :) :) :). In un
            paese che vota Berlusconi secondo te la gente ha
            bisogno di qualcosa per apprendere ed essere
            indipendente e pensante
            :)???Appunto. Per questo paese rimane indietro.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            "Non c'è nemmeno bisogno di spiegarti il PERCHÈ noi mettiamo in mezzo l'embedded quando parliamo di Linux. Sarebbe fatica sprecata."Certo che lo so il perchè, non avendo altri argomenti voi linuxari prendete l'unico settore dove storicamente Linux ha preso un po' piede (..e obiettivamente, l'unico in cui poteva avere qualche speranza, ovvero dove le interfacce grafiche li fanno ALTRI, loro ci mettono il core)... Ma appena vi fanno notare i milioni di desktop che hanno Windows fuggite a citare i 500 supercomputer come se avessero un qualunque valore statistico... :D
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Certo che lo so il perchè...No, non lo sai. E l'hai dimostrato.Studia e poi ne parliamo.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Certo che lo so il perchè...
            No, non lo sai. E l'hai dimostrato.

            Studia e poi ne parliamo.Io ho studiato, e tu?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto d: St St
            Io ho studiato, e tu?Anche.Infatti ti sto chiedendo una cosa e tu non la sai portare.Ti ho chiesto il chipset ma tu ti rifiuti sostenendo che io non voglio portarti il driver.
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto d: St St

            Io ho studiato, e tu?
            Anche.
            Infatti ti sto chiedendo una cosa e tu non la sai
            portare.
            Ti ho chiesto il chipset ma tu ti rifiuti
            sostenendo che io non voglio portarti il
            driver.Quante volte ti ho chiesto come accedere al chipset e tu non mi hai risposto? Forse non sai come fare per accedere al tuo fantomatico software open source?
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Quante volte ti ho chiesto come accedere al
            chipset e tu non mi hai risposto?Ma scusami, non eri un ingegnere?Visto ti ingegni così tanto lo saprai no?
            Forse non sai
            come fare per accedere al tuo fantomatico
            software open
            source?No. Aspetto che arrivino i finti geni della lampada come te a spiegarmi come si fa...
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Quante volte ti ho chiesto come accedere al

            chipset e tu non mi hai risposto?
            Ma scusami, non eri un ingegnere?
            Visto ti ingegni così tanto lo saprai no?
            Ti ho mai detto di essere uno "spela-fili"? (termine gergale con cui vengono definiti i riparatori in genere di apparati radio-televisivi). Se tu avessi studiato, sapresti che un ingegnere non studia come cercare chipset in un decoder, quello è il lavoro di un perito elettronico al massimo.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Ti ho mai detto di essere uno "spela-fili"?No. Ma mi hai chiamato con termini ben poco civili, mentre si stava affrontando una discussione pacata.
            Se tu avessi studiato,
            sapresti che un ingegnere non studia come cercare
            chipset in un decoder, quello è il lavoro di un
            perito elettronico al
            massimo.Benissimo.Allora se non conosci la marca e il modello del chipset, come pretendi che io cerchi il driver?
          • St St scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)

            se non conosci la marca e il modello del
            chipset, come pretendi che io cerchi il
            driver?Effettivamente se vado un meccanico a cercare dell'olio per la mia auto non mi chiede il modello dell'auto, mi chiede di smontarla per sapere chi ha fabbricato il pistone...?
          • krane scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St

            se non conosci la marca e il modello del

            chipset, come pretendi che io cerchi il

            driver?
            Effettivamente se vado un meccanico a cercare
            dell'olio per la mia auto non mi chiede il
            modello dell'auto, mi chiede di smontarla per
            sapere chi ha fabbricato il pistone...?Ma tu non stai andando dal meccanico, stai cercando qualcuno che ti metta in grado di risolvere il problema in base alla descrizione.Se mi porti la macchina non ti chiedo nessuna informazione, te la rido' funzionante insieme al conto.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: St St
            Effettivamente se vado un meccanico a cercare
            dell'olio per la mia auto non mi chiede il
            modello dell'auto, mi chiede di smontarla per
            sapere chi ha fabbricato il
            pistone...?Se tu vai da un meccanico, porti la macchina.Essendo che io la tua macchina non ce l'ho, sta a te portare l'informazione affinchè io porti la soluzione.Non vuoi?Niente driver..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 17.48-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            Modificato dall' autore il 07 giugno 2011 17.48
            --------------------------------------------------Peccato, alla fine... Niente sorgenti del fantastico Kernel linux nel mio decoder, come volevasi dimostrare... Ovviamente se smontassi il mio decoder e ti dessi il chipset, diresti che ti ho dato un codice che non esiste... E via dicendo... Fino al medesimo risultato, no Kernel, no sorgenti, no Linux. No party.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            Peccato, alla fine... Niente sorgenti del
            fantastico Kernel linux nel mio decoder,Peccato si.Purtroppo hai paura a dare il chipset.
            come
            volevasi dimostrare...Infatti...
            Ovviamente se smontassi il
            mio decoder e ti dessi il chipset, diresti che ti
            ho dato un codice che non esiste...Assolutamente.Tra l'altro è facile da dimostrare....basta una googlata.Se spari una XXXXXXX è facile da dimostrare. :)Ma in fondo è per questo che non dai il chipset: PERCHÈ NON CE L'HAI.Perchè dovrei farlo?Io non ho detto che ci trovi sicuramente Linux.E non puoi imputarmi una cosa simile, altrimenti linka il post dove l'ho detto? :)Avanti trollino...porta i link se sei in grado.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 08 giugno 2011 00.02-----------------------------------------------------------
          • Pippo Pippo scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: Pippo Pippo

            Peccato, alla fine... Niente sorgenti del

            fantastico Kernel linux nel mio decoder,
            Peccato si.
            Purtroppo hai paura a dare il chipset.In effetti sono terrorizzato.La cosa che piu' mi diverte di tutta questa faccenda è che fra le varie XXXXXXXte che hai portato a tuo supporto ce ne sono di tutti i tipi, ma non hai mai citato la questione NETBOOK :D :D. Come mai? Aspettavo al varco che la tirassi fuori... Ma niente, la devo dire io? :)
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Pippo Pippo
            In effetti sono terrorizzato.E beh...ci mancherebbe. Non avendo argomenti a tuo sostegno :)
            La cosa che piu' mi diverte di tutta questa
            faccenda è che fra le varie XXXXXXXteXXXXXXXte documentante.È curioso che tu dica fesserie venendo poi smentito, da HP in primis e dal giudice poi. :)È curioso che tu voglia avere il driver di un prodotto quando non dai marca e modello di quest'ultimo. :)È curioso come tu ti arrampichi sugli specchi sviando gli argomenti pur di non rispondere. :)
            che hai
            portato a tuo supporto ce ne sono di tutti i
            tipi, ma non hai mai citato la questione NETBOOK
            :D :D.Hai ragione.
            Come mai? Aspettavo al varco che la
            tirassi fuori...Possiamo tranquillamente parlarne.
            Ma niente, la devo dire io?
            :)Certo possiamo parlare di ASUS con la scelta di fornire Xandros che è una distro pietosa.Comunque, proprio parlando di ASUS e dei netbook con Linux:http://hardware.digital.it/tre-eee-pc-con-ubuntu-asus-ritorna-a-linux-8822.html-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 09 giugno 2011 15.08-----------------------------------------------------------
        • Darwin scrive:
          Re: Sì, bravo, credici :)
          - Scritto da: St St
          Intanto il mondo compra compra compra compraSi certo, nel mulino che vorresti.Windows continua a vivere solo per due motivi:1) Licenze OEM2) PirateriaLe licenze Retail non se le fila nessuno
          Windows, e voi nerd soffrite soffrite soffrite
          nelle vostre battaglie ideologiche
          ;)Soffrire? ahahahahahahahahahGuarda che se gli utonti usano Windows a me fanno un favore.Per due motivi:1) Almeno continueremo a sostenere una comunità fatta di gente motivata2) Continuerò a guadagnare soldini extra nella formattazione dei computer degli utonti.
          • shevathas scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: Darwin
            - Scritto da: St St

            Intanto il mondo compra compra compra compra
            Si certo, nel mulino che vorresti.
            Windows continua a vivere solo per due motivi:
            1) Licenze OEM
            2) Pirateria

            Le licenze Retail non se le fila nessuno
            dimentichi le licenze corporate che son quelle che vanno per la maggiore.
            1) Almeno continueremo a sostenere una comunità
            fatta di gente
            motivata
            2) Continuerò a guadagnare soldini extra nella
            formattazione dei computer degli
            utonti.il problema è che se linux diventa prodotto "di massa" utont-friendly automaticamente prenderà i difetti dei prodotti "di massa". Ed è un difetto ineliminabile, ubuntu, tristemente, docet.
          • Darwin scrive:
            Re: Sì, bravo, credici :)
            - Scritto da: shevathas
            dimentichi le licenze corporate che son quelle
            che vanno per la
            maggiore.Si ma sono licenze specifiche per determinate versioni dei software.
            il problema è che se linux diventa prodotto "di
            massa" utont-friendly automaticamente prenderà i
            difetti dei prodotti "di massa". Ed è un difetto
            ineliminabile, ubuntu, tristemente,
            docet.Ma il problema non si pone comunque, per il semplice motivo che l'utonto che usa Ubuntu non porta comunque disagi nelle community restanti e nella community di sviluppo. Gli sviluppatori del kernel continueranno a sviluppare come hanno sempre fatto e come continuano a fare.Poi sta a Shuttleworth dare il biscottino ai suoi utenti. Il buttare il sangue per sviluppare toolkit più user-friendly è un lavoro del team della distro, non di quello di sviluppo principale.
  • Vladislav K. Valtchev scrive:
    c'e' un errore nell'articolo
    L'articolo dice:
    Mentre in realta', il kernel di Linux e' bloccato alla 2.6.x dal 2003 (quindi ormai 8 anni e non 5) mentre e' bloccato alla 2.x.x non da 5, ma da ben 15 anni! (la 2.0 venne rilasciata il 9 giugno 1996).
  • Andrea scrive:
    forse ma forse....
    che sia l'anno di linux?
    • remote scrive:
      Re: forse ma forse....
      - Scritto da: Andrea
      che sia l'anno di linux?un altro anno di linux?l'anno scorso non è bastato?sovrasta tutti gli altri sistemi in tutte le categorie di mercato tranne nei desktop, ma si sa che piccoli uomini vedono piccole cose
      • collione scrive:
        Re: forse ma forse....
        gli stessi piccoli uomini che oggi su hwupgrade strepitavano trionfanti perchè windows phone 7 ha raggiunto, udite udite, l'1%per la serie "due pesi e due misure"bah, alla fine vale il solito detto "don't feed the troll"gli ms fanboy stanno vedendo la terra sgretolarsi sotto i loro piedi, il sistema operativo oggetto della loro adorazione è ormai un blocco vetusto che copia a man bassa dai concorrenti e tra una versione e l'altra la novità di maggior rilievo è l'interfaccia graficaormai rosica di brutto e questo ci fa tanto tanto piacere :D
        • JokerAHAHAH scrive:
          Re: forse ma forse....
          non per fare il troll o il funboy di turno, però winphone7 ha raggiunto l'1% degli smartphone dopo quanto? e linux nei desktop dopo quanto?giusto per rimanere nella fascia di 2 pesi 2 misure tutto li-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 maggio 2011 23.08-----------------------------------------------------------
          • Matteo Italia scrive:
            Re: forse ma forse....
            Modificato dall' autore il 31 maggio 2011 23.08
            --------------------------------------------------Un paragone più sensato sarebbe: in quanto Android (=Linux) ha raggiunto l'1% degli smartphone?
          • Alvaro Vitali scrive:
            Re: forse ma forse....
            - Scritto da: Matteo Italia

            Un paragone più sensato sarebbe: in quanto
            Android (=Linux) ha raggiunto l'1% degli
            smartphone?A questi trolletti è sfuggito l'articolo di ieri sugli incassi Microsoft grazie al pizzo imposto ad HTC:150 milioni di $ incassati da Android30 milioni di $ incassati da Windows Fogna 7http://www.asymco.com/2011/05/27/microsoft-has-received-five-times-more-income-from-android-than-from-windows-phone/A tutto ciò aggiungiamo anche i soldi incassati dai picciotti Microsoft attraverso i ricatti a RedHat, Canonical, Oracle, etc.
          • ruppolo scrive:
            Re: forse ma forse....
            Un paragone più sensato sarebbe: in quanto
            Android (=Linux) ha raggiunto l'1% degli
            smartphone?Lo sapremo quando lo raggiungerà.Per ora sta allo 0,76%http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=8
          • Matteo Italia scrive:
            Re: forse ma forse....
            Si sta parlando di mercato mobile.
          • Cxx scrive:
            Re: forse ma forse....
            - Scritto da: Matteo Italia
            Si sta parlando di mercato mobile.E ti va bene che altrimenti sarebbe iOS al 2.38% degli smartphone
          • Gippi scrive:
            Re: forse ma forse....

            Lo sapremo quando lo raggiungerà.
            Per ora sta allo 0,76%Ruzzolo, sei venuto a fare di nuovo una bella figura...Fossi in te mi confinerei nei commenti tra macachi, in questicasi non ti si filano.
          • Darwin scrive:
            Re: forse ma forse....
            - Scritto da: rupolo
            Lo sapremo quando lo raggiungerà.
            Per ora sta allo 0,76%

            http://marketshare.hitslink.com/report.aspx?qprid=Veramente si attesta intorno al 51% del mercato mondiale.
          • Rover scrive:
            Re: forse ma forse....
            windows phone 20 settimanelinux 20 anniquindi 20=20, per la gioia dell'amico c.
        • St St scrive:
          Re: forse ma forse....
          Pensa Windows Phone 7 ha conquistato più mercato in un anno di quanto non ne abbia conquistato Linux in decenni :D
          • Darwin scrive:
            Re: forse ma forse....
            - Scritto da: St St
            Pensa Windows Phone 7 ha conquistato più mercato
            in un anno di quanto non ne abbia conquistato
            Linux in decenni
            :DDavvero? È arrivato all'8%?
          • St St scrive:
            Re: forse ma forse....
            La percentuale di diffusione di Linux NON è l'8% ;)
          • Darwin scrive:
            Re: forse ma forse....
            - Scritto da: St St
            La percentuale di diffusione di Linux NON è l'8%
            ;)Ti rode, eh?
      • kaiserxol scrive:
        Re: forse ma forse....
        Si vede che non lavori nell'IT...Uno/due server Linux, 30/40 server Microsoft. Non sto neanche a citare tutto ciò che non può esser fatto con Linux perchè tanto sarei un troll.P.S.: io ho una Sid sul mio portatile...
        • dont feed the troll/dovella scrive:
          Re: forse ma forse....
          - Scritto da: kaiserxol
          Si vede che non lavori nell'IT...
          Uno/due server Linux, 30/40 server Microsoft. Evidentemente la tu aesperienza professionale non fa statistica, nel resto del mondo le cose vanno diversamente.
          Non
          sto neanche a citare tutto ciò che non può esser
          fatto con Linux perchè tanto sarei un
          troll.
          eppure sono curioso.
        • Gentile scrive:
          Re: forse ma forse....
          - Scritto da: kaiserxol
          Si vede che non lavori nell'IT...
          Uno/due server Linux, 30/40 server Microsoft. Non
          sto neanche a citare tutto ciò che non può esser
          fatto con Linux perchè tanto sarei un
          troll.

          P.S.: io ho una Sid sul mio portatile...ho una slack sul mio portatile, 300 aix da mantenere, spiegami cosa non puoi fare coi server linux
          • Sandro scrive:
            Re: forse ma forse....

            ho una slack sul mio portatile, 300 aix da
            mantenere, spiegami cosa non puoi fare coi server
            linuxNon ti rispondera' se non trollate.300 AIX da mantenere?? Mi sembri un po' sovraccarico :-)
    • sdibidubiba i scrive:
      Re: forse ma forse....
      - Scritto da: Andrea
      che sia l'anno di linux?ma dove?
    • troppo corto scrive:
      Re: forse ma forse....
      quando ho cominciato a usare, con profitto, linux sul desktop, il kernel era il 2.2 ...
  • Stefano scrive:
    Linux si adatta alle leggi di mercato
    Un vero progetto OpenSource e fatto secondo lo spirito del "lo vogliamo fare e lo vogliamo fare bene", di solito, non dovrebbe piegarsi a queste "stupide" leggi di mercato. Linux ha sempre avuto uno schema molto rigido, tanto che non si e' passati a 2.8 (e 2.7 come ramo di sviluppo) proprio perche' non ci sono state SOSTANZIALI novita' nell'ABI.Questo "salto" a 3.0, senza alcuna ragione tecnica, dimostra come Linux sia ormai un prodotto dietro al quale girano molti soldi. Da un lato questo ne decreta il sucXXXXX, dall'altro pone di fronte a problematiche che spesso, per i tecnici, non sono certo condivisibili. Scelte piu' "politiche" che tecniche, dettate dal bisogno di "accontentare" qualcuno. Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra, appunto, che ormai l'immagine conta piu' del rigore ideologico.
    • Cbuttius scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      - Scritto da: Stefano
      Un vero progetto OpenSource e fatto secondo lo
      spirito del "lo vogliamo fare e lo vogliamo fare
      bene", di solito, non dovrebbe piegarsi a queste
      "stupide" leggi di mercato. Linux ha sempre avuto
      uno schema molto rigido, tanto che non si e'
      passati a 2.8 (e 2.7 come ramo di sviluppo)
      proprio perche' non ci sono state SOSTANZIALI
      novita' nell'ABI.Comparando le prime 2.6 con la 2.6.39 c'e' veramente un abisso: un abisso tale da giustificare un tale cambio di versione. Perche' non e' stato fatto? Semplice: i cambiamenti sono stati apportati molto gradualmente, step-by-step e quindi il delta tra la release precedente e la successiva non ha mai giustificato un salto di major release.
      Questo "salto" a 3.0, senza alcuna ragione
      tecnica, dimostra come Linux sia ormai un
      prodotto dietro al quale girano molti soldi. Da
      un lato questo ne decreta il sucXXXXX, dall'altro
      pone di fronte a problematiche che spesso, per i
      tecnici, non sono certo condivisibili. Scelte
      piu' "politiche" che tecniche, dettate dal
      bisogno di "accontentare" qualcuno.La ragione c'e', solo che non e' da ricercare nel delta tra la versione attuale e la prossima: e' da ricercare nel riconoscimento del lavoro svolto finora, negli 0.0.1 + 0.0.1 + 0.0.1 che alla fine sommati fanno molto di piu' che uno 0.0.39. Inoltre questo e' IMHO uno stimolo agli sviluppatori per finalizzare certe scelte importanti rimandate da tempo, anche se non rivoluzionarie e altisonanti come alcuni si aspetterebbero da una major version (parlo ad esempio della rimozione del supporto ad hardware obsoleto e vetusto fuori produzione da piu' di 15 anni e relativa pulizia del codice).
      Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra,
      appunto, che ormai l'immagine conta piu' del
      rigore ideologico.A me pare una scelta del tutto legittima e motivata (dopo tutto, non hanno certo annunciato di fare 3 major release all'anno come certi altri cialtroni).
      • GreenDrake scrive:
        Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
        Ma noooo.Non avete capito una cippa ;) , Linus lo ha scritto chiaramente:"... although honestly, the real reason is just that I can no longer comfortably count as high as 40"Va bene che quelli di Google hanno esagerato con il versioning di Chrome, però la versione 2.6.40 eccetera esagera nell'altro senso credo.Linus, nella semplicità che chiede e utilizza nel codice ed in tutto il resto delle cose mi fa schiantare.
      • Sandro scrive:
        Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
        Perche' non 2.8.0 dunque?
        • remote scrive:
          Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
          - Scritto da: Sandro
          Perche' non 2.8.0 dunque?quindi perchè non 3.0?è oramai diverso il kernel da come era la versione 2.0, il supporto ad hardware obsoleto è stato tagliato, abbiamo nuovi rami, codice alleggerito, nuove idee in cui spingere le risorse, quindi perchè non mettere come versione la 3.0? gli sviluppatori stai certo che ne sorrideranno, è linux, non deve seguire regole precostituite, è sinonimo di libertà quindi mettere come numero di versione la 3.0 è legittimo e simpatico
          • dapinna scrive:
            Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
            Se ci sono stati molti cambiamenti, anche se ciascuno di piccoli passi, è legittimo fare un cambio di numerazione, e non ci vedo nulla di male.
          • Sandro scrive:
            Re: Linux si adatta alle leggi di mercato

            la 3.0? gli sviluppatori stai certo che ne
            sorrideranno, è linux, non deve seguire regole
            precostituite, è sinonimo di libertà quindi
            mettere come numero di versione la 3.0 è
            legittimo e simpaticoNon dico che non si possa ma 2.8.x, tecnicamente,considerata la logica che e' sempre stata mantenuta(fino ad ora) A MIO PARERE era piu' adeguato.Ma se 3.0 e' piu' SIMPATICO allora figurati,speriamo solo che non susciti simpatia chesso',65483246276543821409235.0non si sa mai. :D
    • collione scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      questa cosa delle mancate sostanziali modifiche all'abi proprio non la capiscolinux dà qualche anno è stato completamente stravoltonuovo stack wifi, comparto grafico totalmente rinnovato con l'introduzione di dri2, gallium, ttm, gem, ecc..., sostanziali modifiche al vfs eppure c'è ancora chi si ostina a dire che in fondo non è cambiato nientela verità è che il passaggio alla versione 3 doveva esserci due anni fa
    • nomenomen scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato

      Linux ha sempre avuto
      uno schema molto rigido, tanto che non si e'
      passati a 2.8 (e 2.7 come ramo di sviluppo)
      proprio perche' non ci sono state SOSTANZIALI
      novita'nell'ABI.Linux non adotta più un ramo di sviluppo da molti anni e per molte buone ragioni.
      Questo "salto" a 3.0, senza alcuna ragione
      tecnica, dimostra come Linux sia ormai un
      prodotto dietro al quale girano molti soldi. No, decreta il fatto che è un prodotto maturo capace di funzionare su tante architetture anche nei prossimi anni senza bisogno di stravolgimenti tecniciDa
      un lato questo ne decreta il sucXXXXX, dall'altro
      pone di fronte a problematiche che spesso, per i
      tecnici, non sono certo condivisibili. Scelte
      piu' "politiche" che tecniche, dettate dal
      bisogno di "accontentare" qualcuno.Cioè il salto alla versione 3 sarebbe una scelta "politica" fatta per accontentare "qualcuno" ?
      Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra,
      appunto, che ormai l'immagine conta piu' del
      rigore ideologico.Linux più che una ideologia è ancora un ideale. Di collaborazione strutturata e di libertà. Non è un avanzamento di versione a dimostrare il contrario
    • Strx scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      Volenti o nolenti il mercato comanda sempre, anche se non è che sia un fatto così negativo...proprio il mercato sta portando tante novità e tante aziende che contribuiscono a migliorare linux, prima fra tutte Google che con Android lo sta portando praticamente a casa di ciascuno di noi...
      • lroby scrive:
        Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
        - Scritto da: Strx
        aziende che contribuiscono a
        migliorare linux, prima fra tutte Google che con
        Android lo sta portando praticamente a casa di
        ciascuno di
        noi...Tranne che in quella di Ruppolo :D
        • shevathas scrive:
          Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
          - Scritto da: lroby
          - Scritto da: Strx

          aziende che contribuiscono a

          migliorare linux, prima fra tutte Google che con

          Android lo sta portando praticamente a casa di

          ciascuno di

          noi...
          Tranne che in quella di Ruppolo :Dbasta aspettare iAndroid. Giova ricordare gli sfottò da chi usava i motorola verso gli sfigati dell'architettura intel.
    • Funz scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      - Scritto da: Stefano
      Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra,
      appunto, che ormai l'immagine conta piu' del
      rigore
      ideologico.Ma alla fine, che importa del numeretto?
      • Sky scrive:
        Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
        Può darsi che non abbia importanza, ma allora togliamolo del tutto no?SE invece (come sembra) un'importanza ce l'ha allora, come già detto da Sandro, ritengo anch'io che sia più sensato onorare lo spirito della scelta che rappresenta: è un numero di VERSIONE, non un'insegna al neon "il prezzo è giusto!".Mentre posso capire che il versioning delle distro, non tutte, possa rispettare certi canoni del marketing, mi riesce difficile capire come quello di un kernel "debba" (o anche solo possa) farlo.Last but not least "introdurre la 2.8.0 per festeggiare i 20 anni" sarebbe stato più in linea con l'usuale "politica" (tecnica) di versioning. Tutto il resto sa davvero di marketta: ce n'era davvero davvero bisogno?
    • say no scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      - Scritto da: Stefano
      Un vero progetto OpenSource e fatto secondo lo
      spirito del "lo vogliamo fare e lo vogliamo fare
      bene", di solito, non dovrebbe piegarsi a queste
      "stupide" leggi di mercato. [...]non è una novità... è da un bel po' di tempo che questo succede...non a caso torvalds si rifiuta di adottare la GPLv3...non a caso il suo kernel è, di fatto, infestato da blob binari proprietari (che servono solo a far contenti alcuni noti produttori di hardware e software non liberi)...
      Questo "salto" a 3.0, senza alcuna ragione
      tecnica, dimostra come Linux sia ormai un
      prodotto dietro al quale girano molti soldi. compresi quelli del "diavolo" microsoft... con cui qualcuno ha fatto più di un "patto"...
      Da un lato questo ne decreta il sucXXXXX, dall'altro
      pone di fronte a problematiche che spesso, per i
      tecnici, non sono certo condivisibili.
      beh... magari per certi "tecnici" lo sono anche... ma lo scopo apparente è più che altro quello di "semplificare" le cose agli utenti: in realtà poi "semplificare" significa favorire il mercato di certi hardware (non certo aperti), la diffusione di certi formati (troppo spesso non liberi) ecc. ... tutte cose che poi, alla radice, non aiutano certo gli utenti ma piuttosto le solite multinazionali...
      Scelte
      piu' "politiche" che tecniche, dettate dal
      bisogno di "accontentare" qualcuno.direi scelte commerciali... nel peggior senso possibile del termine
      Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra,
      appunto, che ormai l'immagine conta piu' del
      rigore ideologico.infatti è anche l'immagine (per loro il merketing) che interessa alle suddette multinazionali, in quanto veicolo di profitti (unico loro interesse)e poi, purtroppo, di rigore ce ne è ogni giorno sempre di meno, dalla opensource initiative in poi...
    • Bad Sapper scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato

      Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra,
      appunto, che ormai l'immagine conta piu' del
      rigore
      ideologico.Parzialmente hai ragione.D'altra parte l'articolo non è del tutto esaustivo, così come la maggior parte degli articoli che ho letto a riguardo, in alcuni dei quali c'erano anche immani castronerie, tipo la richiesta di eliminare supporti obsoleti come ISA (che per chi non lo sapesse è alla base dello standard industriale PC104).In realtà a partire dalle prime versioni del 2.6 è iniziato un cambiamento, concluso con la 2.6.37 cioè l'eliminazione complessiva del BKL.Gli Unix non erano infatti interrompibili all'interno del Kernel cioè mentre un proXXXXX era in spazio kernel, funzionava in modo esclusivo fino alla fine della sua chiamata e così le prime versioni di Linux. Ora il kernel di Linux è completamente preemptive.Anche gestione degli interrupt è completamente cambiata, in quanto siamo passati da un sistema con tempi di latenza dell'ordine delle decine/centinaia di millisecondi tipico dei sistemi Unix a tempi di qualche millisecondo in linea con i sistemi real time.Con le ultime modifiche si è considerato il kernel maturo al punto di richiedere il cambiamento del primo numero di versione.Che poi questo sia un pò strano sono d'accordo, io avrei aspettato il porting completo della maggior parte dei drivers in user space, sullo stile micro kernel come è stato fatto per le schede grafiche, per le USB per i file system eccetera.
      • Sky scrive:
        Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
        Con buona pace della tua (ottima) spiegazione, non sembra questo il motivo scatenante del "salto di versione": cito dall'articolo "Per quanto riguarda le novità tecnologiche propriamente dette, il passaggio dal ciclo 2.x.x a quello 3.x non porta con se avanzamenti di particolare rilevanza".Per quanto sopra, novità (poche) e tutto quanto, IMHO si poteva tranquillamente passare ad una 2.8.0... evitando di usare i "40" che Linus odia così tanto. ;)
        • Bad Sapper scrive:
          Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
          A complemento ti segnalo questa divertentissima discussione a parti invertite del 26 Settembre 2002. http://kerneltrap.org/node/436
          • Sky scrive:
            Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
            Grazie per il link, interessante davvero.A parte tutto, nelle ultime parole del suo intervento Ingo Molnar ha ragione: si passerà al 3.0 "giusto perchè viene dopo la 2.8" (nella filosofia "a release stabili pari" di Linux).Tralascio volutamente, invece, le sue prime parole (anche se ne so molto meno di lui sull'argomento) in quanto, almeno per me, buona parte delle release del kernel ha apportato cambiamenti "epocali" (ok la VM, ma anche lo scheduler O1, il realtime, la modularità spinta... ed un sacco di altre cose): se dovessimo adottare un salto alla major release ogni volta che, per questo o quello, il cambiamento è "radicale" credo che saremmo alla 200.0 oramai. ;)La domanda è "abbiamo davvero bisogno di un salto del genere?", e per me la risposta è "no, meglio rispettare l'attuale, solida, filosofia": è un numero, come dice Linus, ma RAPPRESENTA qualcosa... e se davvero NON la rappresentasse, nemmeno lui avrebbe dato inizio alla 3.0, quindi non prendiamoci per il cu£0 (dico in generale eh): non diciamo "ma tanto è solo un numero" _dopo_ aver fatto la "XXXXXta".
    • Incubus scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      Assolto come spara-XXXXXXXte...BRAVO!!!
    • Darwin scrive:
      Re: Linux si adatta alle leggi di mercato
      - Scritto da: Stefano
      Un vero progetto OpenSource e fatto secondo lo
      spirito del "lo vogliamo fare e lo vogliamo fare
      bene", di solito, non dovrebbe piegarsi a queste
      "stupide" leggi di mercato. Linux ha sempre avuto
      uno schema molto rigido, tanto che non si e'
      passati a 2.8 (e 2.7 come ramo di sviluppo)
      proprio perche' non ci sono state SOSTANZIALI
      novita'
      nell'ABI.
      Questo "salto" a 3.0, senza alcuna ragione
      tecnica, dimostra come Linux sia ormai un
      prodotto dietro al quale girano molti soldi. Da
      un lato questo ne decreta il sucXXXXX, dall'altro
      pone di fronte a problematiche che spesso, per i
      tecnici, non sono certo condivisibili. Scelte
      piu' "politiche" che tecniche, dettate dal
      bisogno di "accontentare" qualcuno.

      Passare a 3.0 senza ragione tecnica dimostra,
      appunto, che ormai l'immagine conta piu' del
      rigore
      ideologico.Ma cosa stai dicendo?Ma hai provato a guardare i sorgenti della versione 2.6.0 e della 2.6.39?Il ramo 2.6 è stato un ramo praticamente strapieno di novità.Come ha detto collione il passaggio al ramo 3x sarebbe dovuto avvenire due anni fa.Torvalds ha fatto benissimo a cambiare kernel branch.Ormai dell'originario 2.6 ne rimaneva ben poco.Tra l'altro non è mai stato creato il kernel branch 2.7 perchè Torvalds NON VOLEVA creare discrepanze tra un kernel branch ad un altro, ma voleva adottare cambiamenti in modo graduale, in modo da correggere eventuali problemi, qualora si fossero verificati.Ora che il ciclo di evoluzione di Linux 2.6 è arrivato ad un certo livello, è il momento di cambiare kernel branch.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 01 giugno 2011 19.26-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti