Canone RAI, confusione su tutto e di più

Il sottosegretario Giacomelli parla di esclusione di tablet, smartphone e PC dagli obblighi del canone. Auditel, nel frattempo, medita di monitorare anche queste platee, a dimostrazione del fatto che siano rilevanti

Roma – In attesa del regolamento attuativo continuano ad accavallarsi le voci circa i possibili dettagli sul nuovo Canone Rai delineato nella Legge di stabilità, con le modalità di riscossione ed i dispositivi per cui è richiesto il pagamento che rappresentano gli argomenti più controversi.

Su entrambe le questioni si alternano opinioni ed indiscrezioni apparentemente contrastanti e per il momento l’unica cosa certa è la cifra totale del tributo: da 113,50 a 100 Euro, anche se anche su questo punto non mancano le critiche, in particolare perché alcuni studi sembrano mostrare come la cifra sarebbe dovuta scendere fino a 80 euro .

Questi soldi, inoltre, sembra certo che passeranno dalla Cassa Conguaglio del Sistema elettrico per compiere il loro passaggio dalle società di fornitura elettriche all’Agenzia delle Entrate: un lunghissimo percorso prima di arrivare alla Rai.

Sembra inoltre, da fonti parlamentari raccolte da Repubblica , che il nuovo canone non si pagherà da febbraio 2016, ma direttamente dal prossimo giugno con tre ipotesi: mentre la prima ipotesi circolata era la divisione sulle bollette di sei rate da 16 Euro, questo impianto sembra essere stato superato a favore di tre alternative, o quella più semplice ma più impopolare di superbolletta elettrica con l’aggiunta di 100 Euro (per cui le società elettriche temono un ulteriore rischio di morosità), o una doppia tranche da 50 euro oppure tre rate da 33,33 euro da versare a giugno, agosto ed ottobre.

Per quanto riguarda poi le situazioni di cittadini con più case, sembra che basterà un’autocertificazione, in base al Dpr 445/2000, per superare la “presunzione” di pagamento e la medesima procedura dovrebbe essere sufficiente anche per chi non vuole pagare più il canone in quanto non più in possesso del televisore. Non particolarmente complicato dovrebbe infine essere dirimere i casi di doppio canone (a causa di diversa intestazione – per esempio – delle bollette elettriche in diverse abitazioni all’interno della stesa famiglia) e per gli studenti fuori sede che non cambiano residenza: sono previste le possibilità di incrociare i dati relativi ai nuclei familiari con l’anagrafe.

Per il resto i ragionamenti sul nuovo Canone rimangono nel campo delle opinioni e delle indiscrezioni: di particolare importanza è la voce del sottosegretario alle Comunicazioni Antonello Giacomelli raccolta da Radio 24, che sembrerebbe togliere dal campo delle possibilità il pagamento del canone per il possesso di tablet, smartphone o pc .

“È il possesso di un televisore il requisito per il pagamento del canone, non degli altri device”, ha spiegato Giacomelli, affermando che “rimane l’impianto della normativa in vigore” e “nella norma abbiamo solo aggiunto una presunzione del possesso del televisore che è il contratto di fornitura elettrica”.

Tuttavia i dubbi restano: innanzitutto perché la traslazione dei requisiti per il pagamento del canone da possesso del televisore a, genericamente, “gli apparecchi atti a ricevere trasmissioni televisive” è antecedente all’ultimo intervento sulla tassa, come dimostra, per esempio, il recapito di lettere di richiesta del canone RAI ad artigiani, commercianti e intestatari di partite IVA con computer sul posto di lavoro.
Inoltre, per quanto Giacomelli sia il Sottosegretario alle comunicazioni, il suo resta un intervento al momento non supportato da alcun provvedimento e quindi si perde nel mare di opinioni e dubbi sollevati nei giorni scorsi in attesa della divulgazione di un regolamento finale.

Alla confusione si erano, per esempio, aggiunte nei giorni scorsi indiscrezioni che legavano il pagamento del canone al possesso di un televisore o di una connessione Internet , ma solo di connessioni fisse e non mobile, apparentemente smentite da fonti interne al ministero dello Sviluppo.

A tale proposito, è interessante osservare come Auditel , a seguito del cosiddetto Auditelgate stia rivedendo le modalità di raccolta dei suoi dati, pensando di inserire tra le rilevazioni dell’audience televisivo le utenze streaming, a conferma che siano misurabili ed individuabili. Si tratterebbe di platee evidentemente rilevanti , e non può che emergere un attrito con l’esclusione del canone per queste modalità di fruizione.

In merito all’ evasione , poi, la cui sanzione prevista dalla Legge di Stabilità 2015 va da due a sei volte il prezzo del canone, Giacomelli ha spiegato che era stata valutata anche l’ipotesi “di togliere questa forbice e stabilire una sanzione pari a 5 volte la somma dovuta”, ma per il momento tale ipotesi è stata scartata ed in ogni caso, continua il sottosegretario, per chi non ha pagato negli anni precedenti “purtroppo non succede niente, non perché sia un condono, ma perché l’utente avrebbe buon gioco a dire che ha acquistato solo ora il televisore”.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • capitan farlock scrive:
    per i film va bene il satellite
    si tratta di multicasting unidirezionale mentre internet e' ok per traffico bidirezionale, temo che con netflix e i suoi film, la rete italiana si imbballa, rallentando tutto,(quante zone poi sono ancora sotto i multiplexers??) in Usa so che il 50 % deltraffico e' dato dai film di Netflix, e a me, navigare lento perche la ggggente vuole vedere game of throne o spades mne fa rosicaaaaaaa
  • AxAx scrive:
    E i fessi...
    cioè i cittadini pagheranno per permettere poi ai privati di vendere sempre agli stessi cittadini i loro servizi.se volete vendere i film su internet, che poi di questo si tratta, fateli voi fornitori gli investimenti necessari.
  • davide allasia scrive:
    banda larga
    la banda larga è un investimento buono e necessario, spero riescano a trovare i soldi per farlo
  • user_ scrive:
    Chi è che ha comprato la fibra finora?
    SOlo quattro fessiiiiiiii
    • Sg@bbio scrive:
      Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
      volpe all'uva?
      • user_ scrive:
        Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
        no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da 60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta definizione.
        • prova123 scrive:
          Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
          infatti chi propone la fibra dovrebbe essere denunciato per istigazione alla pirateria! :D
        • omjupjsd scrive:
          Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
          - Scritto da: user_
          no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da
          60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta
          definizione.Ad ogni articolo sulla banda larga compare almeno un commento su questi toni che esprime solo l'ignoranza di chi lo scrive.
          • user_ scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            - Scritto da: omjupjsd
            - Scritto da: user_

            no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da

            60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta

            definizione.

            Ad ogni articolo sulla banda larga compare almeno
            un commento su questi toni che esprime solo
            l'ignoranza di chi lo
            scrive.Allora ora cerco di spiegarti delle cose:45 euro al mese per tutto fibra è un prezzo altissimo,gli altri provider hanno adsl2 veloci (20 mb, anche più) molto piu' economiche ,anche di 25 euro al mese in totale. comprese telefonate illimitate urbane,interurbane e poi su cellulare hanno le chiamate gratis ,sto parlando di vodafone, e fastweb.se decidi un giorno di togliere la fibra ,la telecom vuole 99 euro per questo, come penale o come prezzo per togliere la fibra.il router (fibra) che dà la telecom in comodato d'uso è molto ingombrante, va tenuto sempre acceso per fare funzionare la fonia dei cordless che devono essere collegati ad esso.Eventuale seconda presa dentro casa deve essere collegata al router sennò il telefono attaccato all'altra presa lontana non funziona, e il lavoretto va fatto nella presa principale. Non so che soldi chiede il tecnico quando viene per questo.L'antenna integrata nel router che dà telecom è di bassa potenza. CI sono utenti che si lamentano di avere 3 tacche a due metri di distanza e senza ostacoli. DOv'è la verità ?Diverse persone hanno problemi col fatto che quel router si blocca e deve essere riavviato piu' volte al giorno.CHi è l'ignorante, io o te?Anche condividendo la fibra 30mbit (25mbit ? ) tra piu' dispositivi è difficile sfruttarla tutta, la maggioranza del tempo d'uso è sprecata.La fibra è fino al cabinet per strada, poi all'ultimo percorso fino a casa è la solita rete in rame vecchia.QUando va via l'energia elettrica in casa non va neanche la fonia perchè i telefoni fissi sono collegati per forza al router fibra.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 13.49----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 13.51-----------------------------------------------------------
          • xxdromhef scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            Impara a leggere. Il commento a cui ho risposto parla solo di cosa si può fare con la banda larga, non sul rapporto costi benefici in confronto con l'ADSL.
          • user_ scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            E te l'hai comprata/messa "Tim tutto fibra" ? Se sì, dimmi che problemi hai riscontrato nell'uso e che router ti hanno dato.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 14.24-----------------------------------------------------------
          • user_ scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            - Scritto da: xxdromhef
            Impara a leggere. Il commento a cui ho risposto
            parla solo di cosa si può fare con la banda
            larga, non sul rapporto costi benefici in
            confronto con
            l'ADSL.E secondo te io non so che ci si possono fare tante altre cose con la banda larga o fibra? Ho l'adsl dal 2004, e mi hai detto che sono ignorante.
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            Luddista ? Il fatto che telecom offra a certe condizioni la fibra, non vuol dire che altri facciano lo stesso.
          • user_ scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            no, perchè questi paroloni? ho elencato tutta una serie di problemi che si hanno comprando tutto fibra, usando quel servizio con quel router che danno... e il prezzo è molto alto. ma anche a me piace l'internet veloce.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 21.26-----------------------------------------------------------
          • Sg@bbio scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            Ma è diverso dal dare dei fessi a chi vuole la fibra ottica.
        • Sg@bbio scrive:
          Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
          La tua miopia è veramente cosi triste.
          • user_ scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            No, siccome ultimamente devo scegliere se mettere fibra o no allora sto a pensando se mi conviene .ma con tutti quei problemi allora per ora niente, lascio che la provino gli altri e io aspetterò di vedere come e se risolveranno tutti i problemi con quel router che danno.
        • James Kirk scrive:
          Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
          - Scritto da: user_
          no, serve solo a chi deve scaricare i torrent da
          60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta
          definizione.60 Giga? vedo che hai una buona conoscenza del mondo Torrent!Banda per, alta definizione ? Sai almeno di cosa scrivi.La fibra non serve solo per queste cose ma per cose molto più serie a livello professionale/aziendale ... ma inutile parlarneAgain: Collegare il cervello prima di muovere le dita sulla tastiera prego!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 20.21-----------------------------------------------------------
          • user_ scrive:
            Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
            - Scritto da: James Kirk
            - Scritto da: user_

            no, serve solo a chi deve scaricare i
            torrent
            da

            60 gb, e a chi vuole avere streaming in alta

            definizione.

            60 Giga? vedo che hai una buona conoscenza del
            mondo
            Torrent!
            Banda per, alta definizione ? Sai almeno di cosa
            scrivi.

            La fibra non serve solo per queste cose ma per
            cose molto più serie a livello
            professionale/aziendale ... ma inutile
            parlarne

            Again: Collegare il cervello prima di muovere le
            dita sulla tastiera
            prego!
            --------------------------------------------------
            Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 20.21
            --------------------------------------------------torrent da 40 gb, 30 gb ,ma anche 60, perchè non dovrei conoscere il mondo dei torrent? ce l'avrai te la buona conoscenza dei torrent!la banda per alta definizione intendo i servizi delle pay tv come sky o netflix o tim vision ,cose che non metterò mai. ma ci sono anche streaming gratuiti e con alta definizione.se serve per livello professionale/aziendale quello è un altro discorso, io lo userei a casa. stavo parlando dell'uso domestico a casa.E non so se va bene quel router che danno per livelli professionali/aziendali come dici te. E ho letto commenti negativi ,ad esempio che se usato per condividerlo per piu' di 50 utenze si blocca.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 21.36-----------------------------------------------------------
    • James Kirk scrive:
      Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
      - Scritto da: user_
      SOlo quattro fessiiiiiiiiLa fibra non si compra, ci si abbona ad un servizio.Collegare il cervello prima di muovere le dita sulla tastiera prego!
      • user_ scrive:
        Re: Chi è che ha comprato la fibra finora?
        Chissà se facendo il passaggio a "tim smart casa" che è adsl2 di 20mb potrò risolvere questo problema degli errrori Crc downstream. Visto che dovrebbero spostarmi i cavi dentro al cabinet per darmi i 20mb invece che i 7 mb che ho adesso. e con tim smart casa avrei telefonate illimitate urbane ,interurbane e ai cellulari incluse. tim smart casa costa 39 euro al mese ma per attivarlo da me che sono già cliente vogliono 39 euro (una tantum) per l'attivazione .-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 24 ottobre 2015 22.10-----------------------------------------------------------
Chiudi i commenti