Cassandra Crossing/ Biometria e SIS II

di Marco Calamari - La UE è alle prese con un database biometrico comunitario. Ma chi lo gestirà? Con quali? Dentro anche i dati della Carta di Identità Elettronica italiana? L'onda lunga della Biometria

Roma – Il SIS è un progetto UE volto alla realizzazione di un sistema informativo delle polizie europee. La sigla significa Schengen Information System , e si tratta ufficialmente di un database di supporto alla libera circolazione dei cittadini all’interno dell’Unione Europea. La circolazione dei cittadini all’interno della UE è infatti la materia regolamentata dal Trattato di Schengen.

SIS II dovrebbe integrare tra i dati memorizzati anche non meglio precisate caratteristiche biometriche delle persone interessate, che dovrebbero essere sia extracomunitarie che cittadini dell’UE ( qui un pdf).

Lo scopo di SIS è quello di riunire ed armonizzare le basi dati delle polizie dei vari paesi, che dovrebbero contenere i dati di criminali o sospettati tali. Non quelli dei normali e, fino a prova contraria, onesti cittadini. Certamente non quelli di tutti i cittadini (si chiamerebbe schedatura di massa). Assolutamente non informazioni sensibili di cittadini incensurati, quali impronte digitali o altre caratteristiche biometriche, come il DNA o l’impronta dell’iride.

Eppure SIS II non piacerà alle persone preoccupate della propria privacy, e questo articolo di EDRI ne spiega il perché (fonte dei dati, procedure ecc.). Dato lo scopo utile del SIS II, però, è qualcosa che non può essere certo osteggiato di per sé. Si tratta di un’iniziativa da tenere sotto osservazione per impedire che ci si “dimentichi” quali sono i suoi obiettivi principali (libera circolazione, tenere lontani i “cattivi”) magari per trasformarlo nel coltellino svizzero per il tecnocontrollo.

La preoccupazione per i possibili rischi per la privacy è stata per fortuna già espressa dai Garanti Europei per la protezione dei dati, che hanno richiesto per SIS II l’elaborazione di uno standard di protezione dei dati molto più rigido dei precedenti, considerati i maggiori rischi che un database anche biometrico di dati personali comporterebbe per la privacy dei cittadini dell’UE.

Anche i futuri gestori di SIS II hanno richiesto l’elaborazione di uno standard alto: quello per la fornitura, da parte delle varie polizie dell’UE, di dati biometrici di qualità controllata (cioè tecnicamente buona).

Tutto bene? Molte le domande aperte: SIS II dovrà contenere anche dati biometrici di cittadini incensurati dell’Unione Europea? Ma quali dati? E di chi? Ci sono delle regole? Le informazioni necessarie per rispondere a queste domande non sono pubbliche, se pure esistono.
Dall’Italia sarebbe utile porre qualche domanda ai Ministri competenti, Interni e Tecnologie per primi.

Una interrogazione da avanzare potrebbe essere quella che segue:

In Italia sono poche le situazioni in cui vengono raccolti dati biometrici a fini non medici.
Escludiamo l’identificazione di criminali e sospettati tali, eseguita con i metodi resi familiari da tante serie poliziesche; in Italia consistono di solito nel prelievo delle impronte digitali e, in certi casi, nella caratterizzazione del DNA.

Limitiamo il discorso alle impronte digitali. Essendo illegali in Italia (almeno per ora) le schedature di massa, esistono solo tre categorie di cittadini di cui sono state memorizzate le impronte digitali.

1) I cittadini maschi che hanno passato la visita di leva quando era obbligatoria (e sono tanti); la rilevazione era cartacea.
2) chi ha avuto guai grossi con la giustizia
3) chi si è fatto rilasciare la nuova C.I.E. Carta di Identità Elettronica

Concentriamoci sull’ultimo punto.

La C.I.E. è in realtà un oggetto concepito con un occhio di riguardo alla privacy. Deve sostituire la Carta di Identità cartacea che in Italia, se non in casi così eccezionali da non riuscire a trovarne uno, non contiene l’impronta digitale. Il fatto che la C.I.E. contenga, oltre alla foto digitalizzata, anche una caratteristica biometrica potrebbe non essere una cattiva cosa.
Le norme tecniche di attuazione, tra l’altro molto ben fatte, contenute nel Decreto Ministeriale 19-7-2000 “Regole tecniche e di sicurezza relative alla carta d’identità e al documento d’identità elettronici” pubblicato nella G.U. 21 luglio 2000, stabiliscono che:

“8.5 Impronta digitale
Il titolare della C.I.E. può richiedere, al momento dell’emissione, l’installazione del template della propria impronta digitale.
Il template è una rappresentazione numerica di un elemento biometrico (in questo caso l’impronta del dito) e viene utilizzato ai fini di riconoscimento dell’impronta originale pur non consentendone una sua qualsivoglia ricostruzione. Va inoltre messo in evidenza che tale riconoscimento non presuppone la presenza di nessuna banca dati avvenendo il confronto direttamente tra il template memorizzato sulla C.I.E. e quello generato durante la fase di lettura da parte dello specifico reader utilizzato dalla postazione client che richiede il servizio. Nessuna traccia dell’operazione rimane sul client o sul server. Un simile confronto garantisce, per i servizi che lo richiedano, la presenza fisica del titolare della C.I.E..”

Quindi la C.I.E. prevede che:
– l’impronta venga rilevata solo su richiesta del cittadino
– l’impronta non venga memorizzata da nessuna parte, e solo il suo template venga memorizzato unicamente sulla scheda.

Peccato che tutti i comuni abilitati al rilascio obblighino invece chi vuole la C.I.E. a farsi rilevare l’impronta digitale. Una serie di contatti con i responsabili di un comune toscano che emette C.I.E. hanno giustificato cio’ con il fatto che, trattandosi di una sperimentazione, il Ministero dell’Interno ha obbligato in questa fase a richiedere l’impronta digitale.

In effetti, un impiegato tecnico dello stesso comune ha assicurato che l’impronta digitale di chi ha richiesto la C.I.E. è tranquillamente visualizzabile dal sistema e che esso, al termine del processo di rilascio, trasmette in maniera automatica i dati delle C.I.E. emesse direttamente al Ministero senza possibilità di intervento da parte del personale.
Da quanto sopra, in assenza di ulteriori informazioni, sembrerebbe che le C.I.E. emesse violino in almeno due punti la normativa tecnica corrente.

A questo punto c’è da chiedersi, e qui si potrebbe chiudere l’interrogazione:

Perché i cittadini che vogliono la C.I.E. vengono obbligati al deposito dell’impronta? Non è illegale? Dove vengono memorizzate, se vengono registrate fuori dalla C.I.E., template ed impronta? Posto che l’impronta ed il template vengano trasmessi, dove vengono memorizzati? Andranno forse ad alimentare il database di SIS II od altri database di dati di competenza del Ministero degli Interni?

Sarebbe un gesto di considerazione verso i cittadini se queste domande, o meglio preoccupazioni, avessero una risposta.

Marco Calamari

Le precedenti release di Cassandra Crossing sono qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Steffi Frang scrive:
    sempre colpa dei magistrati?
    Esimio De Andreis ed esimio indagato,in Italia va sempre di moda sparare sulla Magistratura, su queste toghe per perseguitano i cittadini con indagini farlocche...E' stata la PolPost a ipotizzare il reato e informare il PM, è stata la PolPost a richiedere tutte le password dei clienti (il PM non lo poteva sapere in anticipo).Quindi non mi si venga a parlare di poliziotti che "sdrammatizzano" e si bevono il caffè con l'indagato, lo fanno solo per prendere le dovute distanze e fare la figura delle brave personcine.
  • Andrea scrive:
    File scaricato per errore
    Anche io credo di averne scaricato parzialmente uno per errore cercando di scaricare una compilation. Non ne sono sicuro perchè prima che finisse di scaricare mi sono accorto del nome sospetto è ho cancellato il file prima che fosse possibile visualizzarne il contenuto......però, in certi casi, è anche giusto che la polizia postale faccia controlli....Mah...certo è un problema di difficile soluzione
  • siamino scrive:
    Come è finita ?
    Ormai è passato più di un anno da questo fatto.Sarebbe interessante sapere come è finita ...
  • Anonimo scrive:
    E per "l'altra" roba?
    Se nel Pc o nei supporti ti trovano dati protetti dal diritto d'autore che succede? Cioè oltre la seccatura di essere indagato ingiustamente non ti faranno mica anche la multa?
    • Anonimo scrive:
      Re: E per "l'altra" roba?
      Successo ad un mio amico:Luglio 2006: perquisizione casa e sequestro Pc e supporti vari alla ricerca del fantomatico "file pedopornografico".Settembre 2006: Raccomandata con verbale della polizia postale contenente sanzione amministrativa per violazione art 174 bis e ter della legge 633/41 (diritto d'autore)1 CD Musicale - 103,005 CD Giochi - 171,6622 CD Software Vari - 755,331 CD Sw Vue 5 - 479,201 CD Adobe Photoshop 7 - 1046,951 CD Adobe Creative Suite 2 - 1119,201 CD Adobe Premiere 6,5 - 622,51 TOT - 4297,85Si hanno 30 giorni per presentare opposizione e 60 per pagare. Per riavere il Pc bisogna richiedere al magistrato il dissequestro.Ovviamente per fare entrambe le cose bisogna rivolgersi ad un avvocato (meglio se esperto in informatica) e spendere altri soldoni.Che dire.....Sono allibitoSe qualcuno sa come opporsi ringrazio in anticipo.
  • Anonimo scrive:
    è successo anche a molti altri nel 2006!
    Questa videnda è accaduta anche a molte altre persone nel 2006, solo che con il PC sequestrato non hanno potuto (o voluto) dare la loro testimonianza.Segnalo alcune conseguenze, a cui sono state date poca importanza, quali il caso di un ragazzo che per la vergogna si è suicidato, nonché il caso di una padre di famiglia che ha perso il lavoro e non poche persone cadute in forte stato di depressione.
  • Anonimo scrive:
    Da settembre riprendono i sequestri
    Gli ultimi sequestri sono avvenuti il 15 luglio 2006, poi ci sarà la pausa estiva e riprenderanno i sequestri nei mesi da settembre a dicembre 2006.è inutile dire che i precedenti sequestri e futuri sequestri saranno al 99% indirizzati verso persone che hanno scaricato per errore file pedofili che comunque hano immediatamente cancellato.Niente fa supporre che i criteri della polizia postale siano anche leggermente cambiati per tenere conto di chi ha scaricato per errore file pedofili.
  • Anonimo scrive:
    Anche io ho scaricato file per sbaglio
    Poco tempo fa anche io ho scaricato per sbaglio dei file illegali, che poi ho provveduto subito a cancellare.Un giorno ho messo in download una cinquantina di files tra i più diffusi che contenevano la parola sex, e tra questi a mia insaputa ce ne erano 10 che erano pd0fili. Nel loro nome c'era una parola chiave che li accomunava, ma io non lo sapevo. Quando ho scaricato il primo mi sono reso conto ed ho cancellato non solo il file scaricato ma anche i file dello stesso tipo che erano ancora in download.ma intanto, la frittata è fatta, e devo vivere con la paura continua di subire all'improvviso le umiliazioni ed i costi di un procedimento ingiusto nei miei confronti.
    • Anonimo scrive:
      Re: Anche io ho scaricato file per sbagl
      anche a me e successa questa cosa ci sono certi file che hanno anche 30 nomi diversi!
  • Anonimo scrive:
    forest
    scusate ma credo che la pedopornografia vada punita in ogni sua forma. se però nel titolo del file non era esplicito il contenuto (ovvero mascherato con altro nome) l' utente come fa a sapere in cosa consiste? quello che voglio dire è che in rete gira un sacco di roba a volte anche sotto altri nomi. se però l' indagine ha portato a comportamenti sospetti credo abbiano fatto la scelta giusta . giusto sarebbe anche risalire a chi mette in circolo certe cose!
  • r.nervi scrive:
    IDENTICO
    LUNEDI ULTIMO SCORSO. STESSA IDENTICA PRECISA (TRANNE IL CAFFE', CHE IO NON BEVO !)3 PC., AZIENDA DI CONSULENZA SW FERMA.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file...[considerazioni]
    mi sembra follia... e' ora di usare p2p anonimi!!!Questi fanno apposta mettere fake pedoporno per arrestare la gente che scarica molto... magari gli bucano loro stessi il computer e glielo mettono nei condivisi, tanto loro lo sanno chi ha il pc che scarica 24h/24h e solo loro possono vedere/modificare i log dei provider.La privacy cosi' come e' adesso ci fa solo del male perche' aumenta il potere in maniera smisurata di chi puo' violarla legalmente! Cmq questo e' avvenuto perke' alla fine anche se e' reato scaricare file protetti dai diritti d'autore non viene perseguito anche perke' dovrebbero arrestare troppe persone... quindi puniscono e spaventano punendo solo chi scarica molto appena sgarra(scarica un fake per es.).Speriamo che al tipo gli restiticano i dati daltronde da quanto ho capito ci lavorava.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il caso ibill
    in compenso tu non puoi sbagliare nemmeno un clic!
  • Anonimo scrive:
    La storia si ripete
    Anni fa avevo letto una notizia simile su Internazionale (Internazionale n. 516, 28 novembre/4 dicembre 2003).In quel caso la causa era un worm che scaricava file sul pc di una persona. La conseguenza fu la rovina della sua vita famigliare. Però a ben analizzare la situazione si scoprirono poi gravi negligenze da parte della polizia.Qui c'è l'articolo originale:http://www.lemonde.fr/cgi-bin/ACHATS/acheter.cgi?offre=ARCHIVES&type_item=ART_ARCH_30J&objet_id=824473Di seguito ci sono alcuni pezzi dell'articolo:[...] schofield ha 36 anni. fino allautunno 2000 si considerava un uomo felice. Consulente per grandi imprese di telecomunicazione, guadagnava bene e dirigeva una sua società. Aveva lavorato in Olanda, in Arabia Saudita e a Cipro, dove aveva incontrato la sua seconda moglie, una russa di 23 anni. Da poco la coppia abitava a Reading, vicino a Londra, in una grande casa dove vivevano anche i genitori di Karl: Era una bella vita, qualche volta andavamo a passare il fine settimana a New York. Ora è tutto finito. [...] [...] Una mattina dellottobre 2000, mentre sta andando in ufficio in auto, la moglie lo chiama: a casa ci sono alcuni poliziotti che chiedono di vederlo. Karl Schofield rientra precipitosamente e trova sette agenti che lo aspettano in salotto. Mi hanno fatto un sacco di domande sul mio computer dufficio, sul portatile, sui cd rom, sulle password, ricorda Schofield. Ho detto loro che forse avevo delle copie pirata di qualche videogioco, ma non capivo dove volessero arrivare. Mi dicono allora che cercano delle immagini pedofile: Non potevo crederci. Mia moglie si è messa a ridere: doveva trattarsi certamente di un errore. La perquisizione non dà alcun risultato, ma i poliziotti sequestrano i suoi computer. [...][...] Dopo due anni di inchiesta, il suo avvocato ha lidea di chiedere una controperizia del computer confiscato dalla polizia e si rivolge a un informatico indipendente, Graham Dilloway. In poco tempo questultimo scopre che il programma antivirus installato sul computer aveva individuato e registrato larrivo di due virus senza riuscire a distruggerli. Erano stati scaricati attraverso un semplice canale di chat. [...][...] Lavvocato Chris Bittlestone si interroga sulle capacità della polizia: Non hanno saputo farsi le domande giuste. Il loro esperto era un poliziotto che aveva appena un anno di esperienza in informatica. Da qualche settimana lavvocato riceve appelli di colleghi che si trovano di fronte a casi simili. Secondo lui i casi di Reading e di Torquay spingeranno la giustizia a una maggiore prudenza in un settore così complesso. [...]... pare proprio che "tutto il mondo è paese"....Nick
  • Anonimo scrive:
    Per qualcuno può essere insopportabile!
    http://www.interlex.it/regole/amonti63.htmAvallando la "disinvoltura" delle forze dell'ordine, ed evitando di pronunciarsi in diritto, i magistrati finiscono per negare quella "civiltà del diritto" della quale una volta l'Italia andava giustamente fiera.
  • Anonimo scrive:
    Re: mi è successo ieri ...
    sei fortunato?
  • estod6 scrive:
    Re: mi è successo ieri ...
    Grazie per la consolazione ... ma la mia domanda è quanto è probabile che vengano da me per questo? grazie a chi mi risponde
    • Anonimo scrive:
      stiamo arrivando
      - Scritto da: estod6
      Grazie per la consolazione ... ma la mia domanda
      è quanto è probabile che vengano da me per
      questo? grazie a chi mi
      rispondebeeeeeeeepp Qui centrale dei CC, siamo partiti adesso e tra 5 minuti siamo da te.Probabilità 100%.Puoi solo smontare l'hard dish in fretta e buttarlo nei cassonetti, ma fai svelto.chiudo beep
      • estod6 scrive:
        Re: stiamo arrivando

        Probabilità 100%.
        Puoi solo smontare l'hard dish in fretta e
        buttarlo nei cassonetti, ma fai
        svelto.
        chiudo beepScherzi a parte, per quale motivo dici che c'è il 100% di probabilità? Non ho niente da nascondere sul pc, ma sarebbe un disastro se la polizia mi piomba nell'ufficio e sequestra tutti i pc ...
        • Anonimo scrive:
          Re: stiamo arrivando
          - Scritto da: estod6


          Probabilità 100%.

          Puoi solo smontare l'hard dish in fretta e

          buttarlo nei cassonetti, ma fai

          svelto.

          chiudo beep


          Scherzi a parte, per quale motivo dici che c'è il
          100% di probabilità? Non ho niente da nascondere
          sul pc, ma sarebbe un disastro se la polizia mi
          piomba nell'ufficio e sequestra tutti i pc
          ...Curiosità: ti sei iscritto a PI solo per porre questa domanda?
          • estod6 scrive:
            Re: stiamo arrivando

            Curiosità: ti sei iscritto a PI solo per porre
            questa
            domanda?avevo letto in precedenza questo post, poi quando mi è successo il fatto ho pensato di iscrivermi per postare questa domanda. Si.
        • r.nervi scrive:
          Re: stiamo arrivando
          basta il file nella dir condivisa per 2 secondi. si. metti il disco nel bidone, aprilo, prima, riempilo di polvere. poi prepara backup del lavoro. portalo a casa della nonna. e aspetta. quando i pc non ci saranno, comperi almeno 1 pc nuovo e le spese legali....
  • kermit scrive:
    Per denunciare un fatto del genere...
    come faccio?Mettiamola così: scarico una fake per errore, mi accorgo che è tutt'altra cosa e che si tratta di materiale contrario alla legge.Se voglio denunciare il fatto, come faccio?Questo mi "discolpa" dall'accaduto (posto ad esempio che fossi convinto di scaricare un contenuto legale, diciamo la iso di una distro Linux)?Oppure è meglio cancellare tutto e stare zitti? Se dimostro/dichiaro che il download non era intenzionale e dimostro di aver provveduto alla cancellazione, la legge mi tutela o tanto per cambiare mi tromba come succede di solito?Per favore, astenetevi da risposte polemiche o complottiste. Gradirei ricevere informazioni sensate a proposito.Grazie a tutti,
    • Anonimo scrive:
      Re: Per denunciare un fatto del genere..
      Nella gran parte dei casi basta cancellare il file (magari con un bel software di wiping... anzi... SOLO con un software di wiping). Questo naturalmente non ti garantisce di non finire nel mirino di qualche PM con manie di grandezza che non ha problemi a causarti guai su guai per suo puro e semplice tornaconto personale.Come privato cittadino, a meno che tu non sia un tutore della legge, non sei obbligato a denunciare o comunicare alle forze di polizia proprio nulla anche perché, così facendo, rischi a tua volta di finire nei guai.L'altro giorno leggevo su un forum della polizia la domanda di un signore che chiedeva proprio cosa fare nel caso si trovi un sito con materiale pedopornografico e fra le altre cose gli è stata detta una cosa simile (vado a memoria) "le ricordiamo di non scaricare le immagini perché è illegale farlo"... il che è una pura e semplice sciocchezza, se ho trovato un sito contenente materiale pedopornografico significa GIÀ che le immagini sono state scaricate sul mio computer quindi io sarei diventato criminale automaticamente e se loro volessero potrebbero causarmi guai anche solo per questo (salvo poi risultare innocente al processo... ma passano anni prima di venire giudicati e nel frattempo ci sono spese di ogni tipo oltre che naturalmente dover riacquistare il proprio materiale informatico perché sequestrato a tempo indefinito).C'è poi da considerare anche il fatto che segnalando la cosa agli organi di polizia poi loro sono obbligati ad indagare e quindi probabilmente a causare problemi ad un sacco di innocenti che come te sono incappati per sbaglio nel medesimo file.Che fare allora? È una domanda da 100 milioni di dollari, da una parte non sei obbligato a comunicare nulla ma dall'altra sei obbligato perché se non lo fai potresti finire nel loro "mirino".Personalmente io scelgo di non comunicare nulla perché non intendo continuare a fare il loro gioco, non intendo cadere nella loro trappola della paura... poi ognuno faccia le proprie scelte liberamente.È interessante però notare il clima di paura e rassegnazione a questi chiari abusi di potere a cui il cittadino medio è sottoposto. La pedopornografia e la pedofilia in genere sono argomenti sui quali non si può nemmeno discutere civilmente senza rischiare di scendere nell'apologia di reato e sono argomenti tanto "nebbiosi" che non si sa nemmeno di preciso cosa si intende per "pedopornografia". Si è voluto rendere criminale anche il semplice scambio di fotografie e si sta puntando al rendere criminale persino l'arte (disegni, ecc.) oltre che ledere profondamente alla libertà di parola e di espressione del proprio pensiero in merito.La cosa più scioccante però non è questa, la storia è piena di casi simili, di regimi che imponevano il proprio pensiero su tutti con la forza, ma è la passività e la rassegnazione con cui tutto questo è accolto dalla gente. Il livello di paura ad esternare il proprio pensiero è tale che si preferisce starsene zitti e subire passivamente qualunque decisione antidemocratica presa dai governi ed anzi... addiruttura applaudirle e accettarle come un male necessario.Mai come oggi l'uomo è stato a rischio di perdere la propria libertà, nei tempi passati, anche quando c'erano regimi esplicitamente dittatoriali l'uomo godeva comunque di una certa libertà e garanzia per via del fatto che non esistevano i mezzi di controllo di massa odierni. Internet può essere un grande mezzo di libertà... ma se non ci si oppone con forza ad abusi come questi esso può trasformarsi nel più insidioso e potente sistema di controllo di massa che qualunque regime abbia mai potuto disporre. Con Internet di te possono sapere praticamente tutto, dai giornali (e articoli) che leggi alle tue preferenze sessuali, e questo senza nemmeno che tu te ne renda conto e possono usare queste informazioni a loro piacere quando riterranno opportuno farlo.L'unico mezzo oggi esistente per sfuggire a questi abusi è l'uso intensivo di mezzi di comunicazione crittata e anonima come Tor, Freenet, i2p, ecc. che rendono il grande fratello cieco e sordo... ma purtroppo già si incominciano a preparare leggi per rendere questi mezzi illegali... e per poterle approvare useranno la solita scusa dei bambini, dei terroristi, ecc. e la gente non farà altro che applaudire all'ennesimo attentato alla democrazia e alla libertà.
      • Anonimo scrive:
        Re: Per denunciare un fatto del genere..
        - Scritto da:
        Nella gran parte dei casi basta cancellare il
        file (magari con un bel software di wiping...
        anzi... SOLO con un software di wiping). Questo
        naturalmente non ti garantisce di non finire nel
        mirino di qualche PM con manie di grandezza che
        non ha problemi a causarti guai su guai per suo
        puro e semplice tornaconto
        personale.
        Come privato cittadino, a meno che tu non sia un
        tutore della legge, non sei obbligato a
        denunciare o comunicare alle forze di polizia
        proprio nulla anche perché, così facendo, rischi
        a tua volta di finire nei
        guai.
        L'altro giorno leggevo su un forum della polizia
        la domanda di un signore che chiedeva proprio
        cosa fare nel caso si trovi un sito con materiale
        pedopornografico e fra le altre cose gli è stata
        detta una cosa simile (vado a memoria) "le
        ricordiamo di non scaricare le immagini perché è
        illegale farlo"... il che è una pura e semplice
        sciocchezza, se ho trovato un sito contenente
        materiale pedopornografico significa GIÀ che le
        immagini sono state scaricate sul mio computer
        quindi io sarei diventato criminale
        automaticamente e se loro volessero potrebbero
        causarmi guai anche solo per questo (salvo poi
        risultare innocente al processo... ma passano
        anni prima di venire giudicati e nel frattempo ci
        sono spese di ogni tipo oltre che naturalmente
        dover riacquistare il proprio materiale
        informatico perché sequestrato a tempo
        indefinito).
        C'è poi da considerare anche il fatto che
        segnalando la cosa agli organi di polizia poi
        loro sono obbligati ad indagare e quindi
        probabilmente a causare problemi ad un sacco di
        innocenti che come te sono incappati per sbaglio
        nel medesimo
        file.

        Che fare allora? È una domanda da 100 milioni di
        dollari, da una parte non sei obbligato a
        comunicare nulla ma dall'altra sei obbligato
        perché se non lo fai potresti finire nel loro
        "mirino".

        Personalmente io scelgo di non comunicare nulla
        perché non intendo continuare a fare il loro
        gioco, non intendo cadere nella loro trappola
        della paura... poi ognuno faccia le proprie
        scelte
        liberamente.

        È interessante però notare il clima di paura e
        rassegnazione a questi chiari abusi di potere a
        cui il cittadino medio è sottoposto. La
        pedopornografia e la pedofilia in genere sono
        argomenti sui quali non si può nemmeno discutere
        civilmente senza rischiare di scendere
        nell'apologia di reato e sono argomenti tanto
        "nebbiosi" che non si sa nemmeno di preciso cosa
        si intende per "pedopornografia". Si è voluto
        rendere criminale anche il semplice scambio di
        fotografie e si sta puntando al rendere criminale
        persino l'arte (disegni, ecc.) oltre che ledere
        profondamente alla libertà di parola e di
        espressione del proprio pensiero in
        merito.
        La cosa più scioccante però non è questa, la
        storia è piena di casi simili, di regimi che
        imponevano il proprio pensiero su tutti con la
        forza, ma è la passività e la rassegnazione con
        cui tutto questo è accolto dalla gente. Il
        livello di paura ad esternare il proprio pensiero
        è tale che si preferisce starsene zitti e subire
        passivamente qualunque decisione antidemocratica
        presa dai governi ed anzi... addiruttura
        applaudirle e accettarle come un male
        necessario.

        Mai come oggi l'uomo è stato a rischio di perdere
        la propria libertà, nei tempi passati, anche
        quando c'erano regimi esplicitamente dittatoriali
        l'uomo godeva comunque di una certa libertà e
        garanzia per via del fatto che non esistevano i
        mezzi di controllo di massa odierni. Internet può
        essere un grande mezzo di libertà... ma se non ci
        si oppone con forza ad abusi come questi esso può
        trasformarsi nel più insidioso e potente sistema
        di controllo di massa che qualunque regime abbia
        mai potuto disporre. Con Internet di te possono
        sapere praticamente tutto, dai giornali (e
        articoli) che leggi alle tue preferenze sessuali,
        e questo senza nemmeno che tu te ne renda conto e
        possono usare queste informazioni a loro piacere
        quando riterranno opportuno
        farlo.

        L'unico mezzo oggi esistente per sfuggire a
        questi abusi è l'uso intensivo di mezzi di
        comunicazione crittata e anonima come Tor,
        Freenet, i2p, ecc. che rendono il grande fratello
        cieco e sordo... ma purtroppo già si incominciano
        a preparare leggi per rendere questi mezzi
        illegali... e per poterle approvare useranno la
        solita scusa dei bambini, dei terroristi, ecc. e
        la gente non farà altro che applaudire
        all'ennesimo attentato alla democrazia e alla
        libertà.In fede, Okkaw.
    • Anonimo scrive:
      Re: Per denunciare un fatto del genere..
      Quando ci sei in mezzo magari rinunci al cavillo del complottismo, perché è innegabile perlomeno una "macchinazione" di... ignoranze. Probabilmente, con la tua denuncia, con la scusa di dover intervenire, in qualche modo e per qualche strana ragione, i paladini del bene si sentiranno motivati a intervenire, informeranno il magistrato e questo autorizzerà nuove intercettazioni e ci saranno nuovi "agguati" come quello che stai rischiando di subire. E' bene che tu lo sappia. Migliaia e migliaia di euro spesi in indagini, in processi, in avvocati, rallentando ancora di più la farraginosa e sempre più controproducente giustizia, mentre i veri pedofili continuano a fare quel cazzo che pare loro, indisturbati nelle loro case e a scambiarsi quello che pare loro senza bisogno di p2p o di navigare in rete. Dato che nulla potrebbe fermarli, tranne la cultura dell'amore (sembra retorico) del tutto opposta a quella del terrore e dell'ignoranza ("Perdona loro perché non sanno quello che fanno" e perché lo devono sapere).Ti ricordo che i sequestri sono stati molte migliaia, non decine e sarebbe interessante vedere quanti si sono risolti con una condanna reale e non con un patteggiamento dovuto al terrorismo mediatico. Sarebbe interessante invece di negare subito questi dubbi legittimi come complottismo, domandarsi chi alimenta e a chi serve questo terrorismo, o se è soltanto ignoranza, quella del lasciare intendere che tutto va messo sullo stesso piano e usando sempre la stessa parola per descrivere situazioni abissalmente lontane tra loro, come quella di chi scarica involontariamente un file(ma anche volontariamente, pensando a qualcosa d'altro, anzi di opposto, girls...)e quella di chi stupra un bambini o commercia sulla prostituzione infantile. (E' vero che le pene sono diverse, ma il trattamento è lo stesso.)
  • Anonimo scrive:
    Se è innocente non ha nulla da temere
    Se è vero che ha scaricato il file per errore (e non ho motivi per pensare il contrario) fermo restando la scomodità del sequestro e la spesa per l'avvocato (ma la polizia non può sapere prima quali sono le piste giuste, no?) non gli è imputabile alcun reato.Leggete qui:http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articoli/pedopornografia_pedofilia_p2p.htmBy Dylan666
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è innocente non ha nulla da temer
      - Scritto da:
      Se è vero che ha scaricato il file per errore (e
      non ho motivi per pensare il contrario) fermo
      restando la scomodità del sequestro e la spesa
      per l'avvocato (ma la polizia non può sapere
      prima quali sono le piste giuste, no?) non gli è
      imputabile alcun
      reato.
      Leggete qui:

      http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articol
      By Dylan666non è così facile, tutto è lasciato alla discrezionalità del giudice e del pm, invece sarebbe auspicabile una legge o una sentenza che dice che una sola foto non è lo stesso reato (serve una legge più complessa) e soprattutto proibire i processi sui giornali, che sono una delle tante abiezioni della razza inselvatichita...http://www.crimine.info/public/psicologia/articoli/lasindrome.htm
      • Anonimo scrive:
        Re: Se è innocente non ha nulla da temer

        sarebbe auspicabile una legge o una sentenza che
        dice che una sola foto non è lo stesso reato
        (serve una legge più complessa)Non penso assolutamente che sarebbe auspicabile una simile legge, se esistesse i pedofili potrebbero semplicemente fare un collage creando un unica immagine con centinaia di altre e non incorrerebbero in alcun problema essendo di fatto una singola foto.
      • Anonimo scrive:
        Re: Se è innocente non ha nulla da temer
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Se è vero che ha scaricato il file per errore (e

        non ho motivi per pensare il contrario) fermo

        restando la scomodità del sequestro e la spesa

        per l'avvocato (ma la polizia non può sapere

        prima quali sono le piste giuste, no?) non gli è

        imputabile alcun

        reato.

        Leggete qui:




        http://www.crimine.info/public/crimineinfo/articol

        By Dylan666
        non è così facile, tutto è lasciato alla
        discrezionalità del giudice e del pm, invece
        sarebbe auspicabile una legge o una sentenza che
        dice che una sola foto non è lo stesso reato
        (serve una legge più complessa) e soprattutto
        proibire i processi sui giornali, che sono una
        delle tante abiezioni della razza
        inselvatichita...

        http://www.crimine.info/public/psicologia/articoliWakko, dicesti che non ti saresti più fatto vedere. Sei proprio ipocrita.
    • Anonimo scrive:
      niente di più falso.
      ""In conclusione, si ricorda che il "patto sociale" è rotto da chi si scaglia volontariamente contro le sue regole e non dalla loro mera inosservanza.""la legge non ammette ignoranza...se passo a semaforo rosso perchè non sapevo che significa fermarsi e riesco pure a dimostrarlo, mi becco la multa lo stesso.
      • Anonimo scrive:
        Re: niente di più falso.
        - Scritto da:
        ""In conclusione, si ricorda che il "patto
        sociale" è rotto da chi si scaglia
        volontariamente contro le sue regole e non dalla
        loro mera
        inosservanza.""

        la legge non ammette ignoranza...se passo a
        semaforo rosso perchè non sapevo che significa
        fermarsi e riesco pure a dimostrarlo, mi becco la
        multa lo
        stesso.Quindi secondo la tua logica se ordini al postalmarket una magli beige e ti arriva a casa un pacco con 30 kg di droga sei colpevole poiché la legge non ammette ignoranza?
    • Anonimo scrive:
      Re: Se è innocente non ha nulla da temer
      - Scritto da:
      Se è vero che ha scaricato il file per erroreE la figura con i clienti? E i dati che non ha e non avrà ancora per un certo tempo? E i contatti perduti?Certo, se gli mettono in mano non so un duecentomila euro di danni magari e' accettabile. Ma meno, no.
    • Akiro scrive:
      Re: Se è innocente non ha nulla da temer

      Se è vero che ha scaricato il file per errore (e
      non ho motivi per pensare il contrario) fermo
      restando la scomodità del sequestro e la spesa
      per l'avvocato (ma la polizia non può sapere
      prima quali sono le piste giuste, no?)le spese dell'avvocato non sono uno scherzo, non mi interessa se la polizia non può sapere prima quali sono le piste giuste, per me sostenere 1000 euro sono un suicidio.inoltre, il sequestro implica che se vuoi utilizzare un pc devi ricomprarne uno, dato che 5/6 mesi non sono pochi.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    Allo sfortunato signore che ha avuto il "piacere" di fare quest' esperienza di Vera Democrazia (!!!) , anche se è poco , va tutta la mia solidarietà. Per qualcuno, pare, i cittadini sono sudditi e, come tali, alla mercè di chi comanda. Per fare una amara battuta: i cittadini, hanno il diritto di non avere diritti... Sursum Chorda, Caro Signore.. Il Musico
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Elevazione(Traduzione di Antonio Prete)Sopra gli stagni, sopra i monti e le vallate,sopra le foreste, le nuvole, gli oceani,al di là del sole, oltre gli spazi eterei,al di là dei confini delle sfere stellate,spirito mio tu ti muovi con agilitàe, come un buon nuotatore nell'estasi dell'onda,solchi festosamente l'immensità profondacon un'indicibile e maschia voluttà.Fuggi lontano da questi morbosi miasmi;vola a purificarti nell'aria superiore,e bevi, come un puro e celestiale liquore,il chiaro fuoco che colma i limpidi spazi.Alle spalle gli affanni e le vaste peneche gravano opprimenti sull'esistenza brumosa,fortunato chi può, con ala vigorosa,slanciarsi verso i campi luminosi e sereni;l'uomo i cui pensieri, come allodole,verso il cielo al mattino liberi prendono il voloche sorvola la vita e intende facilmenteil linguaggio dei fiori e delle cose mute!Charles Baudelaire (I fiori del male, 1857)
  • Anonimo scrive:
    Domanda: e se uno usa il wi fi??
    mettiamo che condivido una connessione internet wi-fi e uno entra e si scarica roba illegale con il mio ip. C'è un modo per risalire al pc responsabile? Tutti i pc della subnet escono su internet con lo stesso ip no? ciao.
    • Cobra Reale scrive:
      Re: Domanda: e se uno usa il wi fi??
      Purtroppo sì: escono tutti con lo stesso ip ed intrufolarsi è possibile. Mi ricordo questo caso:http://punto-informatico.it/p.asp?i=53966
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda: e se uno usa il wi fi??
      - Scritto da:
      mettiamo che condivido una connessione internet
      wi-fi e uno entra e si scarica roba illegale con
      il mio ip. C'è un modo per risalire al pc
      responsabile? Tutti i pc della subnet escono su
      internet con lo stesso ip no?
      ciao.Se il sito che viene visitato è una trappola (e se il delinquente non ha preso le dovute precauzioni), è possibile risalire al nome del PC, l'ip locale nella subnet (es. 192.168.0.2), nome e versione del browser, versione del sistema operativo, service pack, versione del framework .Net.
    • Anonimo scrive:
      Re: Domanda: e se uno usa il wi fi??
      sarebbe interessante vedere cosa dice la legge in materia... il mio segnale wireless può essere ricevuto da chiunque passi sotto casa mia o abiti nei pressi... possibile che possano incolpare me per un abuso di altri...?
      • Anonimo scrive:
        Re: Domanda: e se uno usa il wi fi??
        - Scritto da:
        sarebbe interessante vedere cosa dice la legge in
        materia... il mio segnale wireless può essere
        ricevuto da chiunque passi sotto casa mia o abiti
        nei pressi... possibile che possano incolpare me
        per un abuso di
        altri...?No, la responsabilità penale è individuale.
        • Anonimo scrive:
          Re: Domanda: e se uno usa il wi fi??
          - Scritto da:
          No, la responsabilità penale è individuale.sì, ma cavolo, *INTANTO* vengono a prenderti.E questo è sufficiente.
          • Anonimo scrive:
            Re: Domanda: e se uno usa il wi fi??
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            No, la responsabilità penale è individuale.

            sì, ma cavolo, *INTANTO* vengono a prenderti.
            E questo è sufficiente.Esatto, e poi sta a te provare che non sei stato effettivamente tu ma qualcun altro.Per cui è buona norma proteggere sempre al massimo le proprie connessioni wi-fi
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Volendo dubitare più a fondo dell'operato della polizia contro gli ignari utenti di internet si potrebbero fare molte domande... Mi limito a queste, tanto per lanciarvi delle idee:1)E' possibile dimostrare che è stato scaricato un file (e quindi distruggere una persona) anche se non è vero? se sì, sarebbe altrettanto facile dimostrare che la dimostrazione è nulla e ci troveremmo davanti alla necessità paradossale che, non avendo la prova nessun valore di prova, la prova del reato diventi la stessa accusa di reato, ovvero il fatto che l'accusa viene dalle indagini della polizia. Ma c'è da fidarsi? 2)E' possibile dimostrare che un file non è stato scritto su hard disk durante la perizia della polizia? Se no, dove finisce il valore della prova? Se non è possibile, allora dovrebbe essere obbligatoria almeno la copia giudiziara conforme dell'hard disk, creata al momento del sequestro (addebitata all'imputato in caso di condanna) conservata presso gli archivi della polizia ma secretata con una password che solo l'imputato dovrebbe conoscere o un organo indipendente.3)E' possibile modificare la corrispondenza numero ip=nome utente negli archivi dell'ISP??? Quando si è accusati ingiustamente si mette in dubbio tutto... E si comincia a pensare che dentro la polizia ci sia la mano dell'inquisizione o di qualche giustiziere bigotto.Allora per questa e per altre questioni di garanzia sarebbe opportuno che alla tesi dell'evidente necessità della separazione delle carriere tra giudici e pubblici ministeri, si aggiungesse almeno l'ipotesi dell'auspicabilità di una radicale separazione delle carriere e delle gerarchie tra polizia X e... polizia Y. (Come coordinatore dei due organi di polizia, una legge e il Presidente della Repubblica, preferibilmente senza intermediari.) Il principio è: chi controlla dev'essere a sua volta controllato! E: sopra del diritto dello Stato c'è il diritto dell'Individuo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut

      3)E' possibile modificare la corrispondenza
      numero ip=nome utente negli archivi dell'ISP???Forse no, ma devi poter avere accesso agli archivi per controllare se i numeri della polizia corrispondono con quelli reali e non so se questo sia possibile
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      oggi come oggi devi fidarti della bontà delle istituzioni.....come il tifoso deve fidarsi della bontà degli arbitri:
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    - Scritto da: m00f
    I giudici che sbagliano devono essere puniti.
    Soprattutto per casi
    simili.
    Sbagliano? Come il tizio ha scritto esplicitamente aveva il pc pieno diprogrammi a sbafo. Visto che, a tuo parere,i giudici devono seguire la legge senza fiatareil suddetto si becca, come da leggi vigenti,un multone da strinatura.
  • Anonimo scrive:
    x wakko
    vattene da sto forum
    • Santos-Dumont scrive:
      Re: x wakko
      Ammesso che Wakko sia presente sotto altre spoglie, a che titolo "vossignoria" si arroga il diritto di cacciare qualcuno? :@-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 maggio 2006 14.50-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: x wakko
        - Scritto da: Santos-Dumont
        - Scritto da:

        vattene da sto forum

        Ammesso che sia presente, a che titolo
        "vossignoria" si arroga il diritto di cacciare
        qualcuno?
        :@sono anarchico quindi faccio il caxxo che voglio
        • Anonimo scrive:
          Re: x wakko
          - Scritto da:

          - Scritto da: Santos-Dumont

          - Scritto da:


          vattene da sto forum



          Ammesso che sia presente, a che titolo

          "vossignoria" si arroga il diritto di cacciare

          qualcuno?

          :@

          sono anarchico quindi faccio il caxxo che voglioMa non potrai mai cacciare via qualcuno
    • Anonimo scrive:
      Re: x wakko
      - Scritto da:
      vattene da sto forumnoWakko
    • Anonimo scrive:
      Re: x wakko
      ora tutti i difensori della ragione si chiamano wakkowakkops il nuovo forum non permette di distinguere i thread aggiornati dagli altri, senza aprirli
  • Anonimo scrive:
    FAKE?? E' la prassi normale!
    E' la prassi normale. Anche senza essere del settore basta andare a leggersi un pò di sentenze, così avrete poco da dubitare.Una qui per esempiohttp://www.altalex.com/index.php?idnot=2023"Il sistema della Uniplan, secondo la difesa, inoltrava ogni 50 secondi unofferta pubblicitaria in inglese e senza alcun riferimento a pedopornografia ed il messaggio civetta aveva il carattere di assoluta genericità essendo «in grado di allettare e confondere pressoché la totalità degli utenti internet italiani non interessati a materiale pedopornografico». Rileva altresì la consulenza tecnica di parte che i 25 file civetta che sarebbero stati scaricati dal B. avevano «nomi comunissimi, assolutamente generici, tuttaltro che inequivocabili e - comunque - in nessun modo riconducibili a pedopornografia»."
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    quando uno non ha più niente da perdere diventa massimamente pericoloso
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    Non sarà collegato a questa notizia:http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2006/05_Maggio/11/pedofilia.shtml
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      Può essere vero, ma sarebbe bello avere anche una scansione dei verbali; sarebbe anche un modo più serio di dare la notizia. Io comunque ho risolto da tempo non usando più p2p.
  • Anonimo scrive:
    FAKE
    Questo e il solito pirla che scrive la classica lettera catastrofica sul mondo informatico.Per dire la verità una notizia simile era apparsa su PI alcuni anni fa, e gli allocchi ci ricascano di nuovo...
  • Anonimo scrive:
    Scannerizza i verbali e facceli vedere.
    Per cortesia e se puoi/vuoi.Per avere un quadro più chiaro sarebbe utile.grazie,Alessandro P.
    • r.nervi scrive:
      Re: Scannerizza i verbali e facceli vede
      non credo si possa fare. ce una indagine in corso, credo che nel caso ti appioppino qlc reato diverso. forse a fine faccenda, si potrà.
  • Anonimo scrive:
    Re: Il caso ibill
    Notate quanto è bugiardo e approssimativo il procuratore nell'intervista, come quando parla di quelli che hanno PATTEGGIATO, mentre il loro caso è stato ARCHIVIATO.Già da queste dichiarazioni si vede se un uomo è in buona o cattiva fede.Per non parlare dell'aria da sfottò che ostenta negli ultimi momenti dell'intervista, come una scimmia ridacchiante.Con quell'orribile cravatta arancione poi...
  • Anonimo scrive:
    Mio cuggino (EELST)
    Mio cuggino mio cuggino, mio cuggino e' rispettato, amico di tutti. Mio cuggino ha fatto questo e quello, mio cuggino mi protegge quando vengono a picchiarmi perche' chiamo mio cuggino. Anzi: io chiamo a mio cuggino...:D
  • vieri78 scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Mi offro GRATUITAMENTE per tenere corsi informatici ai magistrati. Vogliamo creare una Cooperativa, una ONLUS, sarebbe tanta beneficienza. Vuoi vedere che magari, alla fine del corso, imho, decidano di emettere una legge a favore della diffusione dei sistemi *nix? :-)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da: vieri78
      Mi offro GRATUITAMENTE per tenere corsi
      informatici ai magistrati. Vogliamo creare una
      Cooperativa, una ONLUS, sarebbe tanta
      beneficienza. Vuoi vedere che magari, alla fine
      del corso, imho, decidano di emettere una legge a
      favore della diffusione dei sistemi *nix?
      :-)tutto molto ccarino mi sfugge solo la legge a favore di sistemi *nix o altro che sia.era un tentativo di trollaggio?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da: vieri78
      Mi offro GRATUITAMENTE per tenere corsi
      informatici ai magistrati. E pensi che così facendo le cose cambierebbero?Guarda che questi signori fanno queste inchieste non perchè siano incompetenti, ma perchè così possono facilmente vedere il loro nome stampato sul giornale e fare carriera.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut

        E pensi che così facendo le cose cambierebbero?
        Guarda che questi signori fanno queste inchieste
        non perchè siano incompetenti, ma perchè così
        possono facilmente vedere il loro nome stampato
        sul giornale e fare
        carriera.
        Un pò come i sapientoni che vengono qui a sentenziare tenendo il sedere ben saldo sulla sedia.
  • Anonimo scrive:
    segnalate l'ash
    segnalate l'ash alla polizia, anonimamente via web..per il resto non credo a queste lettere, non credo agli interventi alle 6 e mezzo del mattino, mancano solo le armi spianateche PI s'informi prima di pubblicarle o chieda chiarimenti pubblici alle autorità..altrimenti il sospetto di intrallazzi cresce di notizia in notizia :-o
    • Anonimo scrive:
      Re: segnalate l'ash
      - Scritto da:
      segnalate l'ash alla polizia, anonimamente via
      web..

      per il resto non credo a queste lettere, non
      credo agli interventi alle 6 e mezzo del mattino,
      mancano solo le armi
      spianate

      che PI s'informi prima di pubblicarle o chieda
      chiarimenti pubblici alle autorità..altrimenti il
      sospetto di intrallazzi cresce di notizia in
      notizia
      :-oNon ci credi? E quando ci crederai? Quando verranno anche a casa tua? E allora pubblicherai la tua storia per farla sapere a tutti e un imbecille sul WEB ti sfotterà dicendoti pure "non ci credo"?Ad un mio amico, una persona che conosco bene, è successa una cosa del tutto simile. Aveva 19 anni quando hanno deciso di entrare nella sua vita e rovinargliela. Anche lui per te è un "fantasma"? Ma per piacere!
      • Anonimo scrive:
        Re: segnalate l'ash
        "Se la PERQUISIZIONE avviene in una abitazione o in luoghi chiusi adiacenti non puo' iniziare prima delle 7 o dopo le 20, salvo casi urgenti e disposizione scritta dell' Autorita' Giudiziaria"Vengono sempre all'alba per non darti la possibilità di avvalerti di un'avvocato, che di certo non è "reperibile e idoneo" alle cinque o sei di mattina, in modo da fare da padroni in casa tua e sequestrare arbitrariamente anche cose non pertinenti al reato.
        • Anonimo scrive:
          Re: segnalate l'ash
          - Scritto da:
          "Se la PERQUISIZIONE avviene in una abitazione o
          in luoghi chiusi adiacenti non puo' iniziare
          prima delle 7 o dopo le 20, salvo casi urgenti e
          disposizione scritta dell' Autorita'
          Giudiziaria"

          Vengono sempre all'alba per non darti la
          possibilità di avvalerti di un'avvocato, che di
          certo non è "reperibile e idoneo" alle cinque o
          sei di mattina, in modo da fare da padroni in
          casa tua e sequestrare arbitrariamente anche cose
          non pertinenti al
          reato.Oltre a quotarti vorrei solo aggiungere che non solo a quell'ora non ti danno la possibilità di reperire un avvocato ... ma visto che beccano praticamente sempre gente INTONSA un avvocato non l'hanno neanche mai vistoe non sanno nemmeno con che criterio cercarlo!Aggiungo anche la mia personale esperienza per far presente che poi, per un pò di tempo, quando di mattina arriva l'ora dell'irruzione, ti sveglio ancora impressionato e con l'idea che ti ribussano!E' bruttissimo.
      • Anonimo scrive:
        Re: segnalate l'ash
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        segnalate l'ash alla polizia, anonimamente via

        web..



        per il resto non credo a queste lettere, non

        credo agli interventi alle 6 e mezzo del
        mattino,

        mancano solo le armi

        spianate



        che PI s'informi prima di pubblicarle o chieda

        chiarimenti pubblici alle autorità..altrimenti
        il

        sospetto di intrallazzi cresce di notizia in

        notizia

        :-o

        Non ci credi? E quando ci crederai? Quando
        verranno anche a casa tua? E allora pubblicherai
        la tua storia per farla sapere a tutti e un
        imbecille sul WEB ti sfotterà dicendoti pure "non
        ci
        credo"?

        Ad un mio amico, una persona che conosco bene, è
        successa una cosa del tutto simile. Aveva 19 anni
        quando hanno deciso di entrare nella sua vita e
        rovinargliela. Anche lui per te è un "fantasma"?
        Ma per
        piacere!Okkaw
    • Anonimo scrive:
      Re: segnalate l'ash
      - Scritto da:
      segnalate l'ash alla polizia, anonimamente via
      web..Prima di tutto sul WEB non sei MAI anonimo. A meno che tu non usi strumenti appositi.In secondo luogo perchè mai fare una cosa simile? Così possono mettersi a perseguitare altre persone scelte a caso nel mucchio? Non ci penso nemmeno.
    • jojob scrive:
      Re: segnalate l'ash
      - Scritto da:
      segnalate l'ash alla polizia, anonimamente via
      web..

      per il resto non credo a queste lettere, non
      credo agli interventi alle 6 e mezzo del mattino,
      mancano solo le armi
      spianate

      che PI s'informi prima di pubblicarle o chieda
      chiarimenti pubblici alle autorità..altrimenti il
      sospetto di intrallazzi cresce di notizia in
      notizia
      :-oE credi male, non solo vengono all'alba a bussare alla tua porta ma se non apri te la buttano pure giu'.
    • r.nervi scrive:
      Re: segnalate l'ash
      se eri qui ieri mattina il caffé glielo potevi preparare tu.......
  • Anonimo scrive:
    SEI MALE INFORMATO
    E' successa una cosa simile a me per altre cose e il PC e' stato sequestrato per circa due anni.E non per cose porno ma perche', lo ammetto sono un pericoloso criminale, avrei (ripeto AVREI) pubblicato il fotomontaggio di una persona con naso e capelli da clown.Gia': hai capito bene. Mi han sequestrato alle 6 del mattino, il pc per questo motivo.Ho vinto ovviamente la causa ma non ti dico la spesa perche' non voglio rimettere di prima mattina, la colazione.ps. i dati mi sono stati fatti e dati dopo pochi giorni su semplice richiesta.
    • Anonimo scrive:
      Re: SEI MALE INFORMATO
      - Scritto da:

      E' successa una cosa simile a me per altre cose e
      il PC e' stato sequestrato per circa due
      anni.

      E non per cose porno ma perche', lo ammetto sono
      un pericoloso criminale, avrei (ripeto AVREI)
      pubblicato il fotomontaggio di una persona con
      naso e capelli da
      clown.Un privato o un personaggio pubblico?Se privato, un tuo amico/a o cosa?
  • Anonimo scrive:
    E se qualcuno scarica una directory??
    Allora arriveranno i men in black a sparaflashargli un calcio nel sedere?Aiuto! Scappiamo!!!!!!!!!!!Speriamo che nessuno per sbaglio scarichi l'immagine di un hard disk intero... brrr...
  • Anonimo scrive:
    Falso? Impreciso?
    Qui si leggono dettagli che parrebbero rendere discutibile la testimonianza (per quanto non si voglia mettere in dubbio la buona fede di alcuno):http://snipurl.com/qdug :""Tutte le persone denunciate nel corso dell'indagine condividevano (...) un ingente quantitativo di immagini tale da far ritenere improbabile l'ipotesi che queste fossero state scaricate e condivise per errore o curiosità", è scritto nella nota."
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso? Impreciso?
      - Scritto da:
      ""Tutte le persone denunciate nel corso
      dell'indagine condividevano (...) un ingente
      quantitativo di immagini tale da far ritenere
      improbabile l'ipotesi che queste fossero state
      scaricate e condivise per errore o curiosità", è
      scritto nella
      nota."I termini non vengono scelti a caso, un giorno invierò a punto informatico la mia storia completa, in cui parlo proprio di questo."Ingente quantitativo di immagini", non significa nulla, le perizie tecniche vanno fatte scientificamente e non con un linguaggio giornalistico. Cosa vuol dire ingente? Cento? Mille? Diecimila? Anche la carta dei doveri del giornalista considera diffamatorio l'uso di termini imprecisi in questo modo, figuriamoci se possono avere valore in aula. Per esperienza personale poi, posso affermare che le perizie e le relazioni alla fine delle indagini vengono redatte proprio in questo modo, nel mio caso poi mi sono ritrovato un poliziotto che interrogato in aula di tribunale, per rafforzare la tesi accusatoria se ne uscito con il fatto che sul mio PC i file (in generale, come le cartelle, gli appunti, la posta elettronica) erano archiviati "meticolosamente", insomma.. questo non aveva neanche idea di quello a cui serve un PC!
      • Anonimo scrive:
        Re: Falso? Impreciso?
        - Scritto da:
        - Scritto da:


        ""Tutte le persone denunciate nel corso

        dell'indagine condividevano (...) un ingente

        quantitativo di immagini tale da far ritenere

        improbabile l'ipotesi che queste fossero state

        scaricate e condivise per errore o curiosità", è

        scritto nella

        nota."

        I termini non vengono scelti a caso, un giorno
        invierò a punto informatico la mia storia
        completa, in cui parlo proprio di
        questo.

        "Ingente quantitativo di immagini", non significa
        nulla, le perizie tecniche vanno fatte
        scientificamente e non con un linguaggio
        giornalistico. Cosa vuol dire ingente? Cento?
        Mille? Diecimila? Anche la carta dei doveri del
        giornalista considera diffamatorio l'uso di
        termini imprecisi in questo modo, figuriamoci se
        possono avere valore in aula. Per esperienza
        personale poi, posso affermare che le perizie e
        le relazioni alla fine delle indagini vengono
        redatte proprio in questo modo, nel mio caso poi
        mi sono ritrovato un poliziotto che interrogato
        in aula di tribunale, per rafforzare la tesi
        accusatoria se ne uscito con il fatto che sul mio
        PC i file (in generale, come le cartelle, gli
        appunti, la posta elettronica) erano archiviati
        "meticolosamente", insomma.. questo non aveva
        neanche idea di quello a cui serve un
        PC!meticolosamente ? devi "capirli", di solito lavorano con le natich...
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso? Impreciso?
      - Scritto da:
      Qui si leggono dettagli che parrebbero rendere
      discutibile la testimonianza (per quanto non si
      voglia mettere in dubbio la buona fede di
      alcuno):
      http://snipurl.com/qdug :

      ""Tutte le persone denunciate nel corso
      dell'indagine condividevano (...) un ingente
      quantitativo di immagini tale da far ritenere
      improbabile l'ipotesi che queste fossero state
      scaricate e condivise per errore o curiosità", è
      scritto nella
      nota."Sui mezzi di informazione raccontano il falso per il semplice motivo che fa più notizia (e quindi più introiti per il giornale/tv/ecc) l'idea di un mostro che il raccontare la verità. E cioè che queste campagne persecutorie sono orchestrate e condotte né più né meno che come missioni punitive fasciste, intromettendosi nella vita privata di cittadini che non hanno mai torto un capello a nessuno semplicemente perché è decisamente più facile finire sui giornali come il salvatore dell'umanità pescando quasi a caso su Internet che riuscire a stanare chi violenza la fa sul serio.Soldi pubblici che vengono usati da determinati PM all'unico e chiaro scopo di mettersi in bella mostra davanti alla gente e fare carriera fingendo di aver arrestato pericolosi criminali e/o di aver fermato delle violenze.Un giorno la verità salterà fuori e ne è un esempio quel PM che ha indagato 1000 persone semplicemente perché così poteva vantarsi sui giornali di aver fermato ben 1000 situazioni abusive.Io NON credo nell'incompetenza dei PM e dei Magistrati, ma sono assolutamente convinto della loro cattiva fede. Non lo fanno "per sbaglio" ma lo fanno "di proposito", tanto loro sono intoccabili.E se dubiti sul fatto che i mezzi di informazione raccontano il falso posso garantirti che è così, l'ho visto avvenire con i miei occhi.
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso? Impreciso?
      quindi a chi credere?alla notizia o alla persona che é venuta qui a raccontarci quello che é accaduto?
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso? Impreciso?
      - Scritto da:
      Qui si leggono dettagli che parrebbero rendere
      discutibile la testimonianza (per quanto non si
      voglia mettere in dubbio la buona fede di
      alcuno):
      http://snipurl.com/qdug :

      ""Tutte le persone denunciate nel corso
      dell'indagine condividevano (...) un ingente
      quantitativo di immagini tale da far ritenere
      improbabile l'ipotesi che queste fossero state
      scaricate e condivise per errore o curiosità", è
      scritto nella
      nota."Nell'articolo si legge anche che sono state arrestate TRE persone perchè si è trovato effettivamente del materiale illegale, su un totale di 41. Quindi gli altri 38? Che ne sarà di loro?E scusate l'OT clamoroso... ma come mai il padre del piccolo Tommy si trova ancora a piede libero nonostante sia stata accertata la presenza di materiale pedo-porno senza alcun dubbio di sorta????
    • Anonimo scrive:
      Re: Falso? Impreciso?
      - Scritto da:
      Qui si leggono dettagli che parrebbero rendere
      discutibile la testimonianza (per quanto non si
      voglia mettere in dubbio la buona fede di
      alcuno):
      http://snipurl.com/qdug :

      ""Tutte le persone denunciate nel corso
      dell'indagine condividevano (...) un ingente
      quantitativo di immagini tale da far ritenere
      improbabile l'ipotesi che queste fossero state
      scaricate e condivise per errore o curiosità", è
      scritto nella
      nota."http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1483485&m_rid=1481846
  • Anonimo scrive:
    Usate TOR TOR TOR http://tor.eff.org
    io mi ci trovo benissimo anche se lo uso raramente .... l'importante è che efficcace ed utile per nascondere l'IP .... e basta un solo server che non fà il LOG e se lo prendono nel ......
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate TOR TOR TOR http://tor.eff
      - Scritto da:
      io mi ci trovo benissimo anche se lo uso
      raramente .... l'importante è che efficcace ed
      utile per nascondere l'IP .... e basta un solo
      server che non fà il LOG e se lo prendono nel
      ......Ahò, un altro imbecille che ci dà con TOR...senti qua:scaricare file da TOR è male, babbeo........TOR và usato solo per navigare, inviare messaggi/email e simili....Visto che sei solo un approfittatore di una rete che di sicuro non contribuisci a fare sviluppare (non penso proprio che tu abbia mai fatto una donazione da come scrivi...), almeno non sovraccaricarla per le tue ca**ate....
  • Myrian scrive:
    chiedono le password personali...
    mi sembra cosí inverosimile che chiedano le password personali solo xké la persona in questione ha scaricato (probabilmente per sbaglio, a quanto dice) UN SOLO file...mah. x me qui gatta ci cova.non sembra strano anche a voi?
    • Anonimo scrive:
      Re: chiedono le password personali...
      è la banalità del male
    • Anonimo scrive:
      Re: chiedono le password personali...
      Ingenuo lui a dargliele. Innanzitutto il sequestro deve essere ancora convalidato, può fare ricorso al tribunale del riesame e tante altre cose... se trova un avvocato bravo.
      • Anonimo scrive:
        Re: chiedono le password personali...
        - Scritto da:
        Ingenuo lui a dargliele. Innanzitutto il
        sequestro deve essere ancora convalidato, può
        fare ricorso al tribunale del riesame e tante
        altre cose... se trova un avvocato
        bravo.Mi sa che non hai capito niente di quello che ha detto...
  • Anonimo scrive:
    rete fastweb
    certo che con ip fisso è più facile essere pedinati
    • Anonimo scrive:
      Re: rete fastweb
      - Scritto da:
      certo che con ip fisso è più facile essere
      pedinatiCapirai! Come se gli ISP non fossero alleati della PolPost
      • Anonimo scrive:
        Re: rete fastweb
        non conta assolutamente nulla, perché cambiando l'ip, il nome-utente viene collegato immediatamente con il nuovo ip
        • Anonimo scrive:
          Re: rete fastweb
          - Scritto da:
          non conta assolutamente nulla, perché cambiando
          l'ip, il nome-utente viene collegato
          immediatamente con il nuovo
          ip
          E io per quello che ho detto che gli ISP aiutano la Polpost
          • Anonimo scrive:
            Re: rete fastweb
            certo se c'è un file preso di mira non si scappa, ma quando le indagini sono sulla quantità del materiale condiviso un indirizzo che si ripropone nel tempo è sicuramente più soggetto all'interesse di chi monitorizza la rete di scambio.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    Se uno ruba la marmellata e rubare la marmellat è illegale, non può poi lamentarsi e paingere perchè ti sequestrano il barattolo.Ancora... se usi il portatile per lavoro tutti i bravi lavoratori hanno sempre un backup ma non perchè corri il rischio di sequestro ma perchè se ti si rompe l'hard-disk che figura di .... fai con i clenti?Consiglio non scaricare cià che illegale e fai sempre il backup.Inoltre se il reperto viene affidato ad un Consulente Tecnico del PM, sarà il primo ad effettuare una copia forensica del portatile e quindi ti può essere restituito in tempi brevissimi con garanzia per accusa e difesa.Prevenire è meglio che curare !!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      Facciamo finta di non capire, eh?
    • Myrian scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      é molto probabile che il portatile se lo tengano loro, altro che copia di backup e restituzione imminente... altro che 6 mesi!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Se uno ruba la marmellata e rubare la marmellat è
      illegale, non può poi lamentarsi e paingere
      perchè ti sequestrano il
      barattolo.
      Ancora... se usi il portatile per lavoro tutti i
      bravi lavoratori hanno sempre un backup ma non
      perchè corri il rischio di sequestro ma perchè se
      ti si rompe l'hard-disk che figura di .... fai
      con i
      clenti?
      Consiglio non scaricare cià che illegale e fai
      sempre il
      backup.
      Inoltre se il reperto viene affidato ad un
      Consulente Tecnico del PM, sarà il primo ad
      effettuare una copia forensica del portatile e
      quindi ti può essere restituito in tempi
      brevissimi con garanzia per accusa e
      difesa.
      Prevenire è meglio che curare !!!!il sequestro è sproporzionato al reato (una foto!), anche se la polizia ha seguito la prassi legalmente, la legge è ancora troppo vaga e permette abusi. il backup? viene sequestrato anche quello!la copia forensica non è a disposizione dell'indagato! Non so dirti se possono farti un backup; comunque ho sentito che solo per avere una copia del corpo di reato devi pagare 500 euro!
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        - Scritto da:
        la copia forensica non è a disposizione
        dell'indagato! Non so dirti se possono farti un
        backup; comunque ho sentito che solo per avere
        una copia del corpo di reato devi pagare 500
        euro!
        Se usano Encase, con la copia forense possono ricostruire lo HD su un altro dispositivo esattamente com'era al momento dell'imaging, frammentazione inclusa. Solo che ci vuole tempo macchina, ed é quella a costare. Analizzare l'immagine di un HD non é un'operazione rapida, alcune ricerche con parole chiave su HD da 100 GB circa ti portano via mezze giornate.E la priorità non va certo al suo portatile, ecco l'altro motivo per cui impiegano mesi.
  • Santos-Dumont scrive:
    Solidarietá
    Il classico esempio di "colpirne uno per educarli tutti".A maggior ragione dopo tristi testimonianze come questa, bisogna incoraggiare tutti indistintamente all'uso di strumenti crittografici e steganografici per autoprotezione....Comunque una cavolata l'amico l'ha fatta.Ma come gli é saltato in mente di usare per il p2p il notebook che adopera al lavoro?! :|-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2006 20.19-----------------------------------------------------------
    • Anonimo scrive:
      Re: Solidarietá
      Modificato dall' autore il 12 maggio 2006 20.19
      --------------------------------------------------se hai 10 computer in casa te li portano via tutti, cosa credi? e ti portano via anche tutte le copie di backup, tutti i supporti di memoria qualunque cosa dove possono essere memorizzati dei file, non solo in casa ma anche sul posto di lavoro. Puoi immaginare le conseguenze...
      • Santos-Dumont scrive:
        Re: Solidarietá
        se hai 10 computer in casa te li portano via
        tutti, cosa credi? e ti portano via anche tutte
        le copie di backup, tutti i supporti di memoria
        qualunque cosa dove possono essere memorizzati
        dei file, non solo in casa ma anche sul posto di
        lavoro. Puoi immaginare le
        conseguenze...Se rileggi l'articolo vedrai che, malgrado avesse altri PC in casa, gli hanno sequestrato solo il portatile. [...]Hanno voluto dare un occhio a tutta la casa, box, cantina, macchine e computer inclusi : infine hanno sequestrato il mio portatile personale, che è conditio sine qua non per svolgere il mio lavoro, senza darmi la possibilità di avere alcun backup di alcuni dati contenuti sul notebook (neppure se fatto da loro), e senza potermi dire quando mi verrà riconsegnato ("... 5-6 mesi, se le va bene!"). [...] "Inclusi", al plurale.Il PC professionale dovrebbe essere pulito, con tutto il software originale o free e senza file compromettenti. O se proprio devi lasciarceli almeno usa un programma tipo TrueCrypt per mascherarli e qualcosa per camuffarli!http://www.pazuzu.it/tritemiohttp://www.infoanarchy.org/wiki/wiki.pl?Steganography-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2006 20.56-----------------------------------------------------------
        • Anonimo scrive:
          Re: Solidarietá

          se hai 10 computer in casa te li portano via

          tutti, cosa credi? e ti portano via anche tutte

          le copie di backup, tutti i supporti di memoria

          qualunque cosa dove possono essere memorizzati

          dei file, non solo in casa ma anche sul posto di

          lavoro. Puoi immaginare le

          conseguenze...

          Se rileggi l'articolo vedrai che, malgrado avesse
          altri PC in casa, gli hanno sequestrato solo il
          portatile.

          [...]Hanno voluto dare un occhio a tutta la
          casa, box, cantina, macchine e computer
          inclusi : infine hanno sequestrato il mio
          portatile personale, che è conditio sine qua non
          per svolgere il mio lavoro, senza darmi la
          possibilità di avere alcun backup di alcuni dati
          contenuti sul notebook (neppure se fatto da
          loro), e senza potermi dire quando mi verrà
          riconsegnato ("... 5-6 mesi, se le va bene!").

          [...]

          "Inclusi", al plurale.

          Il PC professionale dovrebbe essere pulito, con
          tutto il software originale o free e senza file
          compromettenti. O se proprio devi lasciarceli
          almeno usa un programma tipo TrueCrypt per
          mascherarli e qualcosa per
          camuffarli!
          http://www.pazuzu.it/tritemio
          http://www.infoanarchy.org/wiki/wiki.pl?SteganograSantos,quando ti arrivano a casa ti sequestrano tutto il materiale informatico. E per "tutto" intendo tutto.Inclusi tutti i PC che trovano, tutti i DVD e CDROM. Cosa vuoi che glie ne freghi a loro?Hai dei backup? Meglio! Così possono controllare anche eventuali file che ora non hai più sul PC.Il materiale che ti sequestrano, ammesso che non trovino nulla, ti viene restituito dopo 1 anno circa... magari rovinato o deteriorato.Ad un mio amico hanno persino sequestrato la macchina fotografica digitale (quasi nuova) nonostante fosse evidente che non c'erano foto all'interno. È passato 1 anno e devono ancora ritornargliela.Il mio amico ha avuto anche più sfortuna di questo signore, da lui sono passati ben due volte, a distanza di pochi giorni. È infatti venuto fuori che due PM stavano indagando sul medesimo forum e quindi alcuni indagati sono finiti indagati due volte... e la seconda volta si è pure beccato i domiciliari (e gli è andata bene) perché era già stato indagato una volta!I giornali hanno raccontato un mucchio di menzogne e di quell'inchiesta se ne è pure parlato su PI.Oggi è lì che non sa come andrà a finire, a 19 anni ha dovuto scoprire di essere un "mostro" perché un paio di PM hanno deciso così, nonostante non abbia mai fatto del male a nessuno.Queste inchieste sono ridicole e vergognose, arrestino chi fa del male veramente, e non sparando nel mucchio su Internet come invece fanno oggi.Questi PM sono dei CRIMINALI.
          • Santos-Dumont scrive:
            Re: Solidarietá
            - Scritto da:

            Santos,
            quando ti arrivano a casa ti sequestrano tutto il
            materiale informatico. E per "tutto" intendo
            tutto.
            Inclusi tutti i PC che trovano, tutti i DVD e
            CDROM. Cosa vuoi che glie ne freghi a
            loro?
            Hai dei backup? Meglio! Così possono controllare
            anche eventuali file che ora non hai più sul
            PC.

            Il materiale che ti sequestrano, ammesso che non
            trovino nulla, ti viene restituito dopo 1 anno
            circa... magari rovinato o
            deteriorato.

            Ad un mio amico hanno persino sequestrato la
            macchina fotografica digitale (quasi nuova)
            nonostante fosse evidente che non c'erano foto
            all'interno. È passato 1 anno e devono ancora
            ritornargliela.
            Il mio amico ha avuto anche più sfortuna di
            questo signore, da lui sono passati ben due
            volte, a distanza di pochi giorni. È infatti
            venuto fuori che due PM stavano indagando sul
            medesimo forum e quindi alcuni indagati sono
            finiti indagati due volte... e la seconda volta
            si è pure beccato i domiciliari (e gli è andata
            bene) perché era già stato indagato una
            volta!
            I giornali hanno raccontato un mucchio di
            menzogne e di quell'inchiesta se ne è pure
            parlato su
            PI.
            Oggi è lì che non sa come andrà a finire, a 19
            anni ha dovuto scoprire di essere un "mostro"
            perché un paio di PM hanno deciso così,
            nonostante non abbia mai fatto del male a
            nessuno.

            Queste inchieste sono ridicole e vergognose,
            arrestino chi fa del male veramente, e non
            sparando nel mucchio su Internet come invece
            fanno
            oggi.Non volevo entrare nel merito dei danni indiretti causati dal sequestro, li davo per scontati. Ciononostante, trovo assurdo darsi la zappa sui piedi agevolando l'opera di questi signori e mettendo a loro disposizione il mio eventuale materiale privato per aver omesso di criptarlo adeguatamente (e voglio proprio vedere come riescono a infrangere la protezione... Torturandomi per estorcermi la/le password di cosa?...A questo dovrebbe servire la steganografia: negazione plausibile). Non serve poi che ti rammenti che esistono sistemi non locali per salvare i propri dati... Anche sequestrandomi tutti i CD, DVD, PC e ammennicoli vari, sarà piuttosto difficile che riescano a fare altrettanto con un server situato in un paese meno "informaticamente invasivo" del nostro....Mi spiace per il tuo amico, specialmente per aver subito tutto quel che descrivi a soli 19 anni.
            Questi PM sono dei CRIMINALI.Applicano la legge così com'é, sono semplici strumenti.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 maggio 2006 20.58-----------------------------------------------------------
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Nel caso durante un Download ci si accorga (controllando l'anteprima)che si sta scaricando qualcosa che non corrisponde a quanto cercato o peggio che contiene immagini di minori, interrompendo il download e cancellando il file incompleto. cosa può succedere ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Nel caso durante un Download ci si accorga
      (controllando l'anteprima)che si sta scaricando
      qualcosa che non corrisponde a quanto cercato o
      peggio che contiene immagini di minori,
      interrompendo il download e cancellando il file
      incompleto. cosa può succedere
      ?quello che hai letto nell'articolohola
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Nel caso durante un Download ci si accorga
      (controllando l'anteprima)che si sta scaricando
      qualcosa che non corrisponde a quanto cercato o
      peggio che contiene immagini di minori,
      interrompendo il download e cancellando il file
      incompleto. cosa può succedere
      ?http://www.poliziadistato.it/pds/gforum/visualizza.php?cid=8&fid=9&tid=408
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut

        http://www.poliziadistato.it/pds/gforum/visualizzaProprio bella questa!!!!Tratto dal link sopra riportato:"Le ricordiamo che deve evitare di scaricare le immagini o il materiale pedo-pornografico poichè è vietato dalla legge."Ma la polizia si rende conto che i siti vengono memorizzati nella cache?Capisco gente più o meno esperta che sa che deve calcellare tutto, ma c'e' un sacco di gente che non ha la più pallida idea di come si faccia e si ritrova mega di roba illegale.Vagli a dire alla polpost che avevi mandato una mail dicendo che avevi segnalato il sito....TERRIBILE!SEMPLICEMENTE TERRIBILE!!!!
  • Riot scrive:
    Re: I PM CHE INDAGANO A CAZZO INNOCENTI.

    Quindi secondo te il PM non deve rispondere a
    nessuno, fa carriera per anzianità e può
    sbattersene della vita degli innocenti che
    persegue, senza dover mai pesare le sue
    convinzioni sulla eventuale colpevolezza.

    Tra i due estremi preferisco, l'altro.E chi metteresti a controllarlo?Un organizzazione gestita dalla politica?Non funzionerebbe, verrebbe usato come strumento repressivo per l'opposizione.Una commissione di tecnici?Ottimo, dovrebbero però essere competenti sia in materia legale che sugli aspetti tecnici, in questo caso informatici.Quante persone così ci sono Italia? Vogliamo rallentare ulteriormente l'iter processuale?Esistono già dei sistemi di controllo all'interno della stessa magistratura e in genere funzionano, ci sono tre gradi di giudizio ecc.Di certo non si può condannare un giudice per avere dato il via ad un'indagine, altrimenti finiamo per fare processi solo alla gente colta in flagrante e con testimoni in abbondanza.
    Bella proporzionalità della pena.Lo è infatti. Ha violato diverse leggi sulla riservatezza delle indagini.In molti casi tra l'altro potrebbe all'inquinamento delle prove e quindi si potrebbe parlare addirittura di complicità.Inoltre nei casi di pedofilia si parla di rovinare la vita di una persona.L'alternativa qual è? Censuriamo la stampa?E' bizzarro vedere questa levata di scudi da parte di chi vorrebbe vedere i giudici puniti per avere avviato un'indagine.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut

    Dopo tutto sono semplici esecutori: la colpa non
    è loro, ma di chi sta dietro la Polizia postale,
    chi decide come, quando, dove e perché devono
    essere svolte le indagini. E le metodologie con
    cui vengono svolte. C'è un limite a tutto. La scusa dell'esecutore di ordini vale meno di nulla quando si superano certi limiti. In tali casi si vede chi ha le palle e chi non le ha... Purtroppo sono pochi quelli che agiscono USANDO la propria testa. E' vero il detto: le leggi regolano le piccole cose, la politica le grandi. Ma la politica non è quella dei politici, è prima quella degli uomini liberi.Come minimo dovevano farti il backup dei dati(moralmente erano tenuti a farti il backup).Avrebbero dovuto fare subito anche una copia conforme poiché la logica esige (non so la legge) che se si fanno delle indagini su hard disk e di conseguenza c'è manomissione, è necessario avere una copia dell'originale da confrontare se necessario successivamente con una controperizia, con quella che sarà oggetto di indagine, per evitare abusi che sono sempre possibili, anche se viviamo in una democrazia.
  • Anonimo scrive:
    Abbasso la polpost
    Queste indagini dimostrano l'indaguatezza di tale organo di polizia
    • Anonimo scrive:
      Quelli della POLPOST SONO FIGHI!!!
      Come da subject ho avuto modo di incontrare alcuni di loro per motivi di lavoro e vi posso dire che sono davvero competenti.Invece, la famosa indagine FUFFA sugli oltre 1000 indagati "presunti" ma del tutto innocenti e' stat a effettuata dai Carabinieri! E questo dice gia' tutto! Basta inoltre guardare lo speciale delle IENE.
      • Anonimo scrive:
        Re: Quelli della POLPOST SONO FIGHI!!!
        - Scritto da:
        Come da subject ho avuto modo di incontrare
        alcuni di loro per motivi di lavoro e vi posso
        dire che sono davvero
        competenti.La mia esperienza è del tutto opposta.
        • Anonimo scrive:
          Re: Quelli della POLPOST SONO FIGHI!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Come da subject ho avuto modo di incontrare

          alcuni di loro per motivi di lavoro e vi posso

          dire che sono davvero

          competenti.

          La mia esperienza è del tutto opposta.Ce la racconti? Lo chiedo perche' sono curioso non solo perche' la PolPost dimostra la propria competenza molto piu' spesso di certi PM
  • Anonimo scrive:
    forse basta comunicarglielo
    http://www.poliziadistato.it/pds/gforum/listaforum.php?cid=8&fid=9se nessuno li informa della questione, loro non possono porre il problema alla magistratura
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    Perchè difendete la Polizia Postale e ve la prendete con i magistrati?Non mi risulta che le toghe passino il tempo a monitorare la rete p2p, ma sono proprio i poliziotti che passano queste informazioni di loro spontanea volontà, aspettando poi il via libera per effettuare le perquisizioni.Quindi per favore vediamo di cercare le responsabilità a monte, anche perchè che figura farebbe un inquirente a negare un'autorizzazione a perquisire dopo che gli viene esplicitamente richiesta sulla base di elementi concreti? Voi la neghereste?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Perchè difendete la Polizia Postale e ve la
      prendete con i
      magistrati?Già, perché?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        Perchè se uno sbaglia deve pagare, ma se è un giudice invece fa carriera (andate a vedere chi è diventato il magistrato che condanno Tortora, il noto presentatore di Portobello!)
        • Anonimo scrive:
          Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
          - Scritto da:
          Perchè se uno sbaglia deve pagare, ma se è un
          giudice invece fa carriera Ricordo Sgarbi Quotidiani soprattutto per questo: non c'era giorno che Sgarbi non denunciasse gli errori dei giudici e dei magistrati, le incarcerazioni, le accuse, la gogna mediatica di persone innocenti e non gridasse: E LORO NON PAGANO MAI, NON PAGANO MAI!!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Perchè difendete la Polizia Postale e ve la
      prendete con i
      magistrati?
      Non mi risulta che le toghe passino il tempo a
      monitorare la rete p2p, ma sono proprio i
      poliziotti che passano queste informazioni di
      loro spontanea volontà, aspettando poi il via
      libera per effettuare le
      perquisizioni.
      Quindi per favore vediamo di cercare le
      responsabilità a monte, anche perchè che figura
      farebbe un inquirente a negare un'autorizzazione
      a perquisire dopo che gli viene esplicitamente
      richiesta sulla base di elementi concreti? Voi la
      neghereste?se un magistrato fa il magistrato e da le autorizzazioni deve essere informato sulle conseguenze delle stesse, quindi se in tali casi sbaglia il magistrato che concede l'autorizzazione al sequestro, sbaglia la polizia che lo esegue senza concedere almeno il backup dei propri dati. Chiaro come il sole.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        - Scritto da:

        se un magistrato fa il magistrato e da le
        autorizzazioni deve essere informato sulle
        conseguenze delle stesse, quindi se in tali casi
        sbaglia il magistrato che concede
        l'autorizzazione al sequestro, sbaglia la polizia
        che lo esegue senza concedere almeno il backup
        dei propri dati. Chiaro come il
        sole.Ma secondo te come lo informano il magistrato? Gli dicono: guarda è solo un file, magari un fake, stiamo attenti? Ovvio che gli dicono: c'è ipotesi di reato e dobbiamo indagare, tanto non ci rimettiamo nulla... tutto il resto è fuffa.
  • Anonimo scrive:
    Usate i filtri
    Usate i filtri; certo non si è mai sicuri al 100 %, ma cerchiamo di farla lavorare sul serio questa gente! Le forze dell'ordine sono da sempre al soldo delle grandi multinazionale-corporation, e non possono farci nulla, quelli devono sono obbedire; almeno noi possiamo fare il modo di non farci beccare, così non togliamo inutilmente poliziotti dalla strada a perseguire i "veri" reatiauguri a tutti, ci aspettano tempi duri!
    • Anonimo scrive:
      Re: Usate i filtri
      Le forze dell'ordine sono da sempre
      al soldo delle grandi multinazionale-corporation,No, è la politica e le leggi che sono al servizio di chi ha potere, (e di chi vota, ma questo lo intortano) molti poliziotti possono essere al servizio o del proprio stipendio e quindi degli ordini, che ricevono e che eseguono senza pensare nemmeno 3 secondi (anche quando non sono in campo di battaglia e devono dimenticarsi di combattere contro esseri umani), oppure, quando non rischiano nulla, come molti altri, dei propri fantasmi e delle proprie piccole rivalse sul prossimo. Non è la regola ma può accadere.
  • Anonimo scrive:
    NOME DEL FILE
    Quale è il nome esatto del file che ti hanno contestato?Questa di dire che "hai scaricato un file a contenuto pedopornografico" è troppo generico e non permette di avere un riscontro nella realtà.Inoltre che modello hanno usato per il decreto di perquisizione? Per caso il modello 44(denuncia contro ignoti)?
  • Anonimo scrive:
    perdonatemi, ma non ci credo...
    che nessuno me ne voglia, ma io a questa notizia non ci credo.Nella legge se nn sbaglio c'è scritto "chiunque si procura consapevolmente bla bla bla".ciò esclude la possibilità di avere scaricato un file fake.Tutte le indagini sono state mirate a colpire coloro che facevano più di un accesso ad un sito, avevano sessioni lunghe o ripetuti pagamenti (vedi le iene, dicono 3-4 pagamenti). Si escludono quindi i visitatori casuali.Certo che se il file è stato tenuto in condivisione per molto tempo, la "non consapevolezza" di avere il file diminuisce...
    • Anonimo scrive:
      Re: perdonatemi, ma non ci credo...
      - Scritto da:
      che nessuno me ne voglia, ma io a questa notizia
      non ci
      credo.
      Nella legge se nn sbaglio c'è scritto "chiunque
      si procura consapevolmente bla bla
      bla".
      ciò esclude la possibilità di avere scaricato un
      file
      fake.
      Tutte le indagini sono state mirate a colpire
      coloro che facevano più di un accesso ad un sito,
      avevano sessioni lunghe o ripetuti pagamenti
      (vedi le iene, dicono 3-4 pagamenti). Si
      escludono quindi i visitatori
      casuali.
      Certo che se il file è stato tenuto in
      condivisione per molto tempo, la "non
      consapevolezza" di avere il file
      diminuisce...Sai scrivere ma non sai leggere.
    • Anonimo scrive:
      Re: perdonatemi, ma non ci credo...
      - Scritto da:
      che nessuno me ne voglia, ma io a questa notizia
      non ci
      credo.
      Nella legge se nn sbaglio c'è scritto "chiunque
      si procura consapevolmente bla bla
      bla".
      ciò esclude la possibilità di avere scaricato un
      file
      fake.
      Tutte le indagini sono state mirate a colpire
      coloro che facevano più di un accesso ad un sito,
      avevano sessioni lunghe o ripetuti pagamenti
      (vedi le iene, dicono 3-4 pagamenti). Si
      escludono quindi i visitatori
      casuali.
      Certo che se il file è stato tenuto in
      condivisione per molto tempo, la "non
      consapevolezza" di avere il file
      diminuisce...Invece è proprio così che funziona quindi faresti meglio a crederci.Prima ti indagano e ti sputtanano davanti a tutti per glorificare il PM di turno. Poi al limite, se protesti, ti dicono "tanto se volevamo qualcosa di illegale lo trovavamo".Tanto sai quanto stanno a mettere nel tuo disco quello che gli pare... quindi non ti conviene nemmeno contestarli.Giocano sulla paura e l'ignoranza della gente all'unico scopo di fare carriera velocemente e passare come salvatori dell'umanità sui giornali.Ben venuto nel mondo reale.
      • Myrian scrive:
        Re: perdonatemi, ma non ci credo...
        guarda che se la persona in questione (ammesso che sia tutto vero e che sia stato lui a scrivere queste cose) non scriveva nulla, nessuno sapeva niente. non c'é un atto ufficiale da parte della polizia postale in merito a questa perquisizione.
    • Anonimo scrive:
      Re: perdonatemi, ma non ci credo...

      Tutte le indagini sono state mirate a colpire
      coloro che facevano più di un accesso ad un sito,
      avevano sessioni lunghe o ripetuti pagamenti
      (vedi le iene, dicono 3-4 pagamenti). Si
      escludono quindi i visitatori
      casuali.Se fosse come dici il tutto sarebbe messo negli atti dell'accusa
    • Myrian scrive:
      Re: perdonatemi, ma non ci credo...
      non credo che le cose siano cosí veloci. c'é comunque un' indagine + o - approfondita sulla persona.tanto vale che allora ci mettano un bot ad elencare la gente che si accoda a dei file fake appositamente predisposti.mi sembra tutto cosí ... alla Matrix....é cmq un mio pensiero, sicuramente opinabile.
      • Anonimo scrive:
        Re: perdonatemi, ma non ci credo...
        - Scritto da: Myrian
        non credo che le cose siano cosí veloci. c'é
        comunque un' indagine + o - approfondita sulla
        persona.Ma quale indagine?
        tanto vale che allora ci mettano un bot ad
        elencare la gente che si accoda a dei file fake
        appositamente
        predisposti.Infatti quando creano i siti civetta che credi che facciano?Stiano tutto il giorno lì a controllare?Ahahah beata ingenuità...
        mi sembra tutto cosí ... alla Matrix....

        é cmq un mio pensiero, sicuramente opinabile.
  • Anonimo scrive:
    Ma se ho in casa film presi dalla TV?
    Mi è venuto un dubbio leggendo tutte queste cose: ma se uno ha in casa film e telefilm registrati dalla TV, è reato anche quello? perchè a questo punto allora il tasto "REC" che lo hanno fatto a fare?
    • bimbosporco scrive:
      Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
      la legge prevede che tu dopo aver visto la registrazione la cancelli.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
        Grazie per la risposta, anche se non sono convinto di questo. Se io ho registrato ad esempio tutto x-files un anno fà ed ancora è lì perchè non ho tempo di vederlo cosa mi può succedere? come fanno loro (od io) a dimostrare che ancora non l'ho visto?Sono cose veramente delicate queste che la gente ignora finchè qualcuno non ci rimette di brutto... che tristezza
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
          - Scritto da:
          Se io ho registrato ad esempio tutto x-files un
          anno fà ed ancora è lì perchè non ho tempo di
          vederlo cosa mi può succedere? come fanno loro
          (od io) a dimostrare che ancora non l'ho
          visto?Fatti fare una radiografia al cranio e mostra loro l'impianto alieno nel tuo naso.E mi raccomando, NON FIDARTI DI NESSUNO.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
        :ocerto magari ho un dvd recorder senza hard disk questo vuol dire ke dopo spacco il disco ??? ma vai va! 8) ci vendono le cose x un uso e poi ci trovano il modo x farci spendere di più con queste assurdità ! questa persona che ha avuto la perquisizione merita che la polizia postale gli dia dei soldi per scusarsi !!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
          In effetti questa notizia mi ha veramente "scosso". Io ad esempio ho in casa tutto star trek in videocassetta, le ho registrate anni fà su italia 1 la notte, a questo punto se venisse un controllo sarei fregato...mah
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
        - Scritto da: bimbosporco
        la legge prevede che tu dopo aver visto la
        registrazione la
        cancelli...la legge?..o qualcuno che te l'ha detto...mha mha..Allora per le registrazioni dalla TV e dalla radio (quindi VHS e musicassette) la registrazione è libera finchè resta nell'uso personale, lo era prima e lo è tutt'ora.Quindi chi si è registrato tutte le serie di star trek o xfiles da tv, o chi si registra viva radio 2 direttamente con la musicassetta può stare tranquillo.
        • bimbosporco scrive:
          Re: Ma se ho in casa film presi dalla TV
          - Scritto da:

          - Scritto da: bimbosporco

          la legge prevede che tu dopo aver visto la

          registrazione la

          cancelli.


          ..la legge?..o qualcuno che te l'ha detto...
          mha mha..
          Allora per le registrazioni dalla TV e dalla
          radio (quindi VHS e musicassette) la
          registrazione è libera finchè resta nell'uso
          personale, lo era prima e lo è
          tutt'ora.
          Quindi chi si è registrato tutte le serie di star
          trek o xfiles da tv, o chi si registra viva radio
          2 direttamente con la musicassetta può stare
          tranquillo.no, e' cosi'.la copia e' per uso personale, come dici tu, ma "dovresti" cancellarla dopo averla "usufruita"....(ma quando?).domani cerchero' di essere piu' precisociao
  • Anonimo scrive:
    Giusto!
    Le forze dell'ordine hanno scovato un reato e sono intervenuti. Si fa presto a giustificarsi con frasi "Non lo sapevo", "E' stato solo una volta", "L'ho subito cancellato"... frasi di rito, ma sarà il giudice a stabilire la colpevolezza di questa persona.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto!
      ma cosa spari ! sono diventati assurdi con questa storia e poi un vero pedofile nn scaricherebbe di certo un file fake per di + con la sua rete . con tecnologie varie mascherano ip ecc... ! e nn hanno modo di trovare il colpevole ! comunque va bene fare controlli ma se per di + era 1 fake non possono essere comprensivi e lasciarlo stare ??? comunque questa è la prova ke ed2k è una rete spia ( cercate con google "server spia" )su quel pc c'erano file di lavoro quindi era evidente la falsità della situazione ! indagassero come sul p2p sulla mafia ecc... ! SAREBBE MEGLIO ! io ora non conosco nemmeno bene questi programmi e comunque possono essere usati x file free o video comici ! se poi si rivelano fake nn è mica colpa del utente che li scarica ! grazie a tutti .
      • Anonimo scrive:
        Re: Giusto!
        Lo stabilirà la magistratura
        • Anonimo scrive:
          Re: Giusto!
          - Scritto da:
          Lo stabilirà la magistraturaAppunto..e tu perchè hai già sparato la sentenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Giusto!
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            Lo stabilirà la magistratura


            Appunto..e tu perchè hai già sparato la sentenza?Ho detto che sarà la magistratura a decidere fin dal primo messaggio
        • Anonimo scrive:
          Re: Giusto!
          - Scritto da:
          Lo stabilirà la magistraturaStiamo freschi, considerata la competenza praticamente nulla che ha sugli aspetti tecnici.
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto!
      - Scritto da:
      Le forze dell'ordine hanno scovato un reato e
      sono intervenuti. Si fa presto a giustificarsi
      con frasi "Non lo sapevo", "E' stato solo una
      volta", "L'ho subito cancellato"... frasi di
      rito, ma sarà il giudice a stabilire la
      colpevolezza di questa
      persona.se le cose stanno come raccontato nell'articolo, tu e i tuoi amici della SIAE avete fatto un buco nell'acqua.Io vi farei pagare le spese.Gioiro' quando vedro' la SIAE coinvolta in uno scandalo come quello che sta beccando ora la FIGC. Tanto si sa che dovunque girano soldi c'e' del marcio.
      • Ics-pi scrive:
        Re: Giusto!

        Gioiro' quando vedro' la SIAE coinvolta in uno
        scandalo come quello che sta beccando ora la
        FIGC. Tanto si sa che dovunque girano soldi c'e'
        del
        marcio.Di sicuro accadrà, bisogna solo vedere quando...preghero' i santi in paradiso per far si che accada, ma la SIAE non è molto diversa da Riina e Provenzano... :
    • Anonimo scrive:
      Re: Giusto!
      - Scritto da:
      Le forze dell'ordine hanno scovato un reato e
      sono intervenuti. Si fa presto a giustificarsi
      con frasi "Non lo sapevo", "E' stato solo una
      volta", "L'ho subito cancellato"... frasi di
      rito, ma sarà il giudice a stabilire la
      colpevolezza di questa
      persona.Il vero problema è bene ricordarlo: se hanno autorizzato il sequestro significa che il reato è stato commesso nei termini nei quali è stato descritto. Con una foto si trova la scusa per trovare molto di più, ma se questo non accade e l'accusa rimane in piedi (a meno che non si dimostri che la foto non è stata scaricata)il materiale sequestrato non verrà restituito (e non è la conseguenza più grave di una condanna così infamante)! Se questa violenza fosse necessaria solo per avere scaricato una foto, se questa fosse veramente la legge, allora non c'è giudice che possa stabilire quello che dici. Bisognerebbe che qualcuno si prendesse l'onere di informare il legislatore di questi possibili abusi.
  • Anonimo scrive:
    questo lo tenevano d'occhio
    Perchè scaricava software commercaile a go-go (lo ammette pure lui) e siccome ad adesso l'unica legge che permette un intervento è quella contro la pedofilia, appena lo hanno beccato a scaricare (non entro in merito alla volontarietà o meno) un file pedoporno gli sono saltati al collo.Probabilmente era su un server civetta (occhio, andate solo su server sicurissimi o meglio solo con Kad) e teneva in condivisione il software che aveva scaricato.
    • Myrian scrive:
      Re: questo lo tenevano d'occhio
      sono anche io della stessa idea.o forse non dobbiamo prendere tutto quello che scrive come oro colato.
    • Myrian scrive:
      Re: questo lo tenevano d'occhio
      sí ma se é vero che non hanno trovato supporti in casa, e lui sostiene di non averne, come poteva scaricare a go go e non memorizzarseli da qualche parte? un hard disk di un portatile, seppure grande, al max avrá 200 GB di spazio, e se é vero che la polizia lo monitorava da mesi xké scaricava tanto, dove ha messo tutto quello che ha scaricato?ci sono un sacco di punti poco chiari.
  • Anonimo scrive:
    Ma che signirica scaricato?
    Mi spiego meglio. La situazione non è chiara. Quando dice di aver scaricato e condiviso significa che il file incriminato era stato completamente scaricato e, magari, tenuto in condivisione per una notte oppure che solo alcune parti scaricate (ma il file non era completo) erano stato automaticamente ricondivise? Se la situazione era la seconda allora per pararsi non serve neanche tentare di fare l'anteprima del file perchè in molti casi (tipico esempio la persona da cui si sta scaricando il file non ha la parte iniziale o finale) le parti per effettuare l'anteprima arrivano solo dopo un pò di tempo, e magari arrivano alcune parti centrali da cui non si puo vedere niente. Voi cosa ne pensate?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma che signirica scaricato?
      - Scritto da:
      Mi spiego meglio. La situazione non è chiara.
      Quando dice di aver scaricato e condiviso
      significa che il file incriminato era stato
      completamente scaricato e, magari, tenuto in
      condivisione per una notte oppure che solo alcune
      parti scaricate (ma il file non era completo)
      erano stato automaticamente ricondivise? Se la
      situazione era la seconda allora per pararsi non
      serve neanche tentare di fare l'anteprima del
      file perchè in molti casi (tipico esempio la
      persona da cui si sta scaricando il file non ha
      la parte iniziale o finale) le parti per
      effettuare l'anteprima arrivano solo dopo un pò
      di tempo, e magari arrivano alcune parti centrali
      da cui non si puo vedere niente. Voi cosa ne
      pensate?che è una considerazione valida che può scagionare l'imputato se all'accusa non fosse possibile dimostrare che il file è stato scaricato per intero ed è stato possibile visualizzarlo! Anzi io aggiungerei che anche se fosse stato scaricato per intero, a meno che non si dimostri che è stato tenuto in condivisione per un tempo 'negligentemente' lungo, l'imputato non avrebbe consapevolmente condiviso nulla. Tutto questo basandosi sul fatto che l'anteprima del file è quasi sempre impossibile
  • Anonimo scrive:
    comincino a controllare GdF - CC e PP
    nelle loro rispettive ed inaccessibili caserme ....http://punto-informatico.it/f/m.aspx?o=1&m_id=1482179
    • Anonimo scrive:
      Re: comincino a controllare GdF - CC e P
      - Scritto da:
      nelle loro rispettive ed inaccessibili caserme
      ....

      http://punto-informatico.it/f/m.aspx?o=1&m_id=1482fosse solo per i film e la musica... non avete idea di cosa succeda per il materiale sequestrato; ho visto di tutto, aste fasulle dove potevano partecipare solo finanzieri e CC con amici mogli e pochi altri. Una volta ho fatto assistenza a domicilio per il pc a una signora e ho visto una pila di cd con photoshop, corel draw, e applicativi costosissimi; ho detto : io : "'cidenti signora, quanto ha speso per tutto questo software ? "lei : "ma gnennte, gnennte mio marido è un finanzziere" ...(ps : gli errori di ortografia rispecchiano l'accento di quella là)
  • Rododendro scrive:
    minchia ma quanti stipendiati SIAE
    ... azz, ma ce ne sono a bizzeffe che leggono queste pagine
    • Anonimo scrive:
      Re: minchia ma quanti SCROCCONI
      - Scritto da: Rododendro
      ... azz, ma ce ne sono a bizzeffe che leggono
      queste
      pagine......secondo me qui sono piu' gli scrocconi che gli impiegati.
      • Anonimo scrive:
        Re: minchia ma quanti SCROCCONI
        - Scritto da:


        - Scritto da: Rododendro

        ... azz, ma ce ne sono a bizzeffe che leggono

        queste

        pagine

        ......secondo me qui sono piu' gli scrocconi che
        gli
        impiegati.Assolutamente sì, visto che gli stipendiati SIAE rientrano a pieno diritto nella categoria.
        • SardinianBoy scrive:
          Re: minchia ma quanti SCROCCONI


          gli

          impiegati.
          Assolutamente sì, visto che gli stipendiati SIAE
          rientrano a pieno diritto nella
          categoria.ABOLIAMO LA SIAE !
          • borg_troll scrive:
            Re: minchia ma quanti SCROCCONI
            - Scritto da: SardinianBoy
            ABOLIAMO LA SIAE !Succederà prima o poi.Ma il P2P sarà morto molto prima.E per allora il web sarà un unico, immenso MySpace.
      • Anonimo scrive:
        Re: minchia ma quanti SCROCCONI
        - Scritto da:


        - Scritto da: Rododendro

        ... azz, ma ce ne sono a bizzeffe che leggono

        queste

        pagine

        ......secondo me qui sono piu' gli scrocconi che
        gli
        impiegati.mi sa che hai ragione, perche' uno che fa un lavoro come quello dell'impiegato o ispettore SIAE e' sicuramente uno SCROCCONE che mostra il tesserino all'ingresso dei cinema e degli stadi per entrare gratis.Altri impiegati SIAE, come quelli che scrivono qui dentro per seminare paura o per chiamare scrocconi quelli che utilizzano il p2p, devono essere semplicemente dei buoni a nulla per accettare un lavoro come questo.
        • Anonimo scrive:
          Re: minchia ma quanti SCROCCONI

          Altri impiegati SIAE, come quelli che scrivono
          qui dentro per seminare paura o per chiamare
          scrocconi quelli che utilizzano il p2p, devono
          essere semplicemente dei buoni a nulla per
          accettare un lavoro come
          questo.
          Aggiungo che lo stesso discorso vale per ogni "braccio" senza mente, che dice "eseguo degli ordini" e poi fa delle carognate, sia questo un organo della mafia, sia un organo dello stato
          • picchio9999 scrive:
            Re: minchia ma quanti SCROCCONI

            Aggiungo che lo stesso discorso vale per ogni
            "braccio" senza mente, che dice "eseguo degli
            ordini" e poi fa delle carognate, sia questo un
            organo della mafia, sia un organo dello
            statoa giudicare dalle indagini della magistratura, in qualche caso le due istituzioni paiono coincidere, purtroppo
  • Anonimo scrive:
    c'è un forum dove ci son testimonianze
    Qualcuno sa indicarci un forum o un blog dove son raccolte testimonianze o informazioni di fatti analoghi che stanno succedendo (sequestri o indagini per p2p su utenti non grandi condivisori o sever).Credo che sia una situazione emergente e sarebbe interessante riuscire in qualche modo a quantificarla e qualificarla per capire che cosa si muova dietro a certe azioni della magistratura.
    • Anonimo scrive:
      Re: c'è un forum dove ci son testimonian
      - Scritto da:
      Qualcuno sa indicarci un forum o un blog dove son
      raccolte testimonianze o informazioni di fatti
      analoghi che stanno succedendo Se stai a sentire solo il parere degli indiziati non credo che troverai gente che urla "SONO COLPEVOLE"!
      • Anonimo scrive:
        Re: c'è un forum dove ci son testimonian
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Qualcuno sa indicarci un forum o un blog dove
        son

        raccolte testimonianze o informazioni di fatti

        analoghi che stanno succedendo

        Se stai a sentire solo il parere degli indiziati
        non credo che troverai gente che urla "SONO
        COLPEVOLE"!Se uno riporta delle buone ragioni della sua innocenza (anche se è stato punito) è un buon motivo per leggere la sua testimonianza e discutere di una legge che punisce a volte ingiustamente (anche se legalmente)
        • Anonimo scrive:
          Re: c'è un forum dove ci son testimonian
          - Scritto da:
          Se uno riporta delle buone ragioni della sua
          innocenza (anche se è stato punito) è un buon
          motivo per leggere la sua testimonianza e
          discutere di una legge che punisce a volte
          ingiustamente (anche se
          legalmente)No.Sarebbe un'azione a senso unico.Tutti ti diranno 'non ho scaricato nulla/una volta per sbaglio"Come si può fare un'analisi ascoltando solo una parte che ha perfino un conflitto di interessi di dimensioni astronomiche?
    • Anonimo scrive:
      Re: c'è un forum dove ci son testimonian
      - Scritto da:
      Qualcuno sa indicarci un forum o un blog dove son
      raccolte testimonianze o informazioni di fatti
      analoghi che stanno succedendo (sequestri o
      indagini per p2p su utenti non grandi condivisori
      o
      sever).

      Credo che sia una situazione emergente e sarebbe
      interessante riuscire in qualche modo a
      quantificarla e qualificarla per capire che cosa
      si muova dietro a certe azioni della
      magistratura.http://groups.google.it/group/it.annunci.varie/browse_frm/thread/5d4f542ec77d768f/570be8ff797877e1?lnk=st&q=computer+sequestri+yahoo+mailing+list&rnum=1&hl=it#570be8ff797877e1
  • mra scrive:
    contraddizioni...
    Sinceramente sto ancora cercando di farmi un'idea chiara in merito a tutto quel che si sente in giro riguardo il guazzabuglio di DRM, allarmi per la futura estinzione delle boyband, grandi e piccoli fratelli, indagini, pedofili, sharing e quant'altro... ma, leggendo, è venuto da chiedermi... ma se è vero quello che da un po' di tempo vanno strillando major, distributori, artisti, media etc, con tanto di allarmistici spot, stime periodiche delle presunte perdite, intimidazioni mediatiche e appelli disperati per la salvaguardia di musica e musicanti... e cioè che il P2P danneggia ciò che diviene oggetto della condivisione spontanea di massa... lo sharing di materiale illegale non sarebbe, paradossalmente, un modo per combattere il lucro e il giro di affari su certi tipi di attività?E questo non tanto per lanciare provocazioni gratuite, ma piuttosto per sottolineare l' impressione che la "bestia digitale", per la sua natura, stia mettendo in crisi buona parte delle nostre vecchie istituzioni e relativi organi, con tanto di azioni "random" che finiscono poi per colpire passanti più o meno innocenti e ripercussioni di queste sull' opinione pubblica già confusa di per se.Non so perchè ma la scena finale di "Fa' la cosa giusta", in questo periodo mi torna in mente in maniera piuttosto ricorrente.
    • Anonimo scrive:
      Re: contraddizioni...
      - Scritto da: mra
      Sinceramente sto ancora cercando di farmi un'idea
      chiara in merito a tutto quel che si sente in
      giro riguardo il guazzabuglio di DRM, allarmi per
      la futura estinzione delle boyband, grandi e
      piccoli fratelli, indagini, pedofili, sharing e
      quant'altro... ma, leggendo, è venuto da
      chiedermi... ma se è vero quello che da un po' di
      tempo vanno strillando major, distributori,
      artisti, media etc, con tanto di allarmistici
      spot, stime periodiche delle presunte perdite,
      intimidazioni mediatiche e appelli disperati per
      la salvaguardia di musica e musicanti... e cioè
      che il P2P danneggia ciò che diviene oggetto
      della condivisione spontanea di massa... lo
      sharing di materiale illegale non sarebbe,
      paradossalmente, un modo per combattere il lucro
      e il giro di affari su certi tipi di
      attività?
      E questo non tanto per lanciare provocazioni
      gratuite, ma piuttosto per sottolineare l'
      impressione che la "bestia digitale", per la sua
      natura, stia mettendo in crisi buona parte delle
      nostre vecchie istituzioni e relativi organi, con
      tanto di azioni "random" che finiscono poi per
      colpire passanti più o meno innocenti e
      ripercussioni di queste sull' opinione pubblica
      già confusa di per
      se.
      Non so perchè ma la scena finale di "Fa' la cosa
      giusta", in questo periodo mi torna in mente in
      maniera piuttosto
      ricorrente.Internet è un mezzo di informazione potente e come tale non può essere che temuto da chi ha qualche cosa da guadagnarci (ricchezza, potere, ecc.) sull'ignoranza o sul controllo dei mezzi di informazione.Però paradossalmente Internet può anche divenire un subdolo mezzo di controllo di massa, che è ciò in cui questi signori stanno cercando di trasformarlo... e con successo.Grazie ad Internet è infatti possibile tenere sotto controllo chiunque che, nella tranquillità e falsa sicurezza di casa sua, si lascia libero di agire senza le maschere imposte dalla società. Tanto è vero che oltre il 90% di coloro che si scambiano immagini pedofile su Internet poi non fanno cose simili nella realtà. Una cosa è un'immagine (sia essa una foto o un disegno) e un altra cosa è una persona reale.I pedofili, quelli veri, non quelli inventati dalla stampa per fare notizia o da PM che vogliono facile notorietà, non si accontentano di immagini... a loro delle immagini su Internet non importa nulla. Questi "signori" non verranno mai catturati perchè, agendo nella realtà, non sono soggetti a controlli di nessun tipo e perchè i PM, anzichè cercare loro, preferiscono concentrarsi su prede ben più numerose e ben più facili da scovare che spesso (in quasi il 50% dei casi) includono ragazzi e giovani disperdendo quindi le forze degli organi di polizia. Non è raro infatti che in queste inchieste finiscano ragazzini minorenni che semplicemente cercavano porno di loro "simili". Naturalmente quando queste notizie finiscono sulla stampa esse vengono distorte ad arte in modo da nascondere i fatti reali creando il panico fra la gente. Panico ingiustificato necessario però a creare il clima da caccia alle streghe necessario a questi signori per poter continuare il loro "lavoro" indisturbati. I giornali ci guadagnano perchè il "mostro" fa sempre grande notizia (guarda per esempio quanto hanno trascinato il caso del povero Tommy in TV, o del povero bimbo di Cogne), i PM ci guadagnano in fama, ammirazione e carriera per avere una volta ancora "salvato" l'umanità e infine i moralisti, coloro che non hanno scrupoli ad usare qualunque mezzo pur di preservare ed imporre la loro morale.Oltre a questo, grazie a leggi di origine fascista che oramai non si applicavano più da anni perchè considerate da tutti (e a ragione) antidemocratiche ma che recentemente sono state rispolverate, si rende criminale anche cercare di far ragionare la gente e cercare di riportare le questioni sui fatti e non su situazioni idealizzate e distorte. Queste leggi ci rendono tutti colpevoli e basta che qualcuno abbia voglia di farcela pagare per un qualche motivo qualsiasi per applicarle ed incriminare chiunque.Bisogna quindi stare attenti quando si usa Internet perchè NON è vero che siamo anonimi sul WEB. Non è vero che siamo anonimi quando scarichiamo dal P2P. Non è vero che siamo anonimi quando postiamo un messaggio su un forum.Personalmente io non ho figli, ma se li avessi la mia prima preoccupazione sarebbe quella di insegnare loro ad usare Internet in modo veramente anonimo e irrintracciabile grazie a software quali ad esempio Tor. Insegnerei loro a tenere le loro cose crittate e certamente insegnerei loro il valore della loro privacy.Oggi invece si preferisce insegnare loro ad essere perennemente spiati, con telecamere a scuola, con sistemi di tracciamento GPS, ecc. rendendoli quindi facili vittime di chiunque decida un giorno di entrare nelle loro vite e annientarli.Purtroppo Internet è un qualcosa di "astratto" per molte persone. Di "complicato" che ancora non appartiene alla loro vita.Ma guarda per esempio lo scandalo delle intercettazioni di massa telefoniche negli Stati Uniti. Tali intercettazioni memorizzavano SOLO mittenti e destinatari delle telefonate e NON i contenuti. Eppure la gente si è ribellata... è stato definito uno scandalo.Questo invece capita OGNI GIORNO su Internet, i nostri dati, i siti che visitiamo, a che ora, le informazioni a cui abbiamo accesso, i nostri interventi sui forum, vengono tutti loggati per ben due anni. E a nessuno questo sembra "strano". Nessuno grida allo scandalo.Come mai per una telefonata intercettata tutto questo rumore ma invece per il fatto che questi signori loggano tutto ciò che facciamo online (scoprendo quindi anche i nostri gusti più intimi, il nostro pensiero politico, la nostra situazione medica, i nostri conti correnti, ecc) nessuno alza un dito?Stiamo condannando le future generazioni ad un epoca di controllo di massa in cui la privacy non avrà nessun valore e in cui avere qualcuno che si intromette nella loro vita sarà considerato "normale" e "giusto". Stiamo creando un'era di "prigionieri preventivi" e già oggi si incarcerano persone non perchè hanno fatto qualcosa di male, ma semplicemente perchè "potrebbero farlo in futuro".
  • Anonimo scrive:
    Che sia di esempio!
    Se non usava il mulo era a posto e questo episodio non sarebbe accaduto.E' ora di finirla col vabbè, lo fanno tutti allora non mi toccano. Che sia di esempio per tutti! Iil rischio di ricevere tale trattamento per aver scaricato una fake deve far riflettere per bene l'abuso del p2p.Ricordate che i pc sequestrati molte volte ritornano a pezzi!!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che sia di esempio!
      Concorde, nonche' 747 :@
    • Anonimo scrive:
      Re: Che sia di esempio!
      - Scritto da:
      Se non usava il mulo era a posto e questo
      episodio non sarebbe
      accaduto.

      E' ora di finirla col vabbè, lo fanno tutti
      allora non mi toccano. Che sia di esempio per
      tutti! Iil rischio di ricevere tale trattamento
      per aver scaricato una fake deve far riflettere
      per bene l'abuso del
      p2p.

      Ricordate che i pc sequestrati molte volte
      ritornano a
      pezzi!!Sai quanto gliene frega del PC che ritorna a pezzi a 'sto poveraccio. La SIAE, gli amici tuoi, gli hanno rovinato la vita per colpa di qualche merdoso file AVI o qualche MP3.Ma smettila di seminare paura. Ma quanto ti da la SIAE per stare qui dentro a dare addosso al p2p?Devi essere proprio un buono a nulla per accettare un lavoro del genere!
    • Anonimo scrive:
      Re: Che sia di esempio!
      - Scritto da:
      Se non usava il mulo era a posto e questo
      episodio non sarebbe
      accaduto.Se non esisteva questo forum non dicevi cazzate! Maledetto forum!
      E' ora di finirla col vabbè, lo fanno tutti
      allora non mi toccano. Che sia di esempio per
      tutti! Iil rischio di ricevere tale trattamento
      per aver scaricato una fake deve far riflettere
      per bene l'abuso del
      p2p.
      E questo tuo post deve far riflettere su un'altro tipo di abuso, apparentemente innocuo, quello della tastiera.
      Ricordate che i pc sequestrati molte volte
      ritornano a
      pezzi!!che cosa centra?
    • Anonimo scrive:
      Re: Che sia di esempio! come abu graib
      esatto che sia di esempio anche abu graib! la prossima volta quegli irakeni andranno da un'altra parte a fare i furbi. ma va là... sto tremando.
  • Anonimo scrive:
    Sequestri e perquizisione personale
    Ma quando fanno una perquisizione in un ufficio/appartamento, effettuano anche la perquisizione e personale?Nel senso che, se ho in tasca un floppy, mi perquisiscono e portano via anche quello?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sequestri e perquizisione personale
      non solo , possono perquisire anche le persone che sono in casa e se sono a letto possono farle alzare e perquisire il letto!
  • Anonimo scrive:
    E c'era la marmotta...
    ... che confezionava la cioccolata...
  • Anonimo scrive:
    Re: e chi se ne frega
    SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO ANCHE IO. Il signore in questione ha commesso e confessato diversi reati e non può piagnucolare la propria innocenza. Scaricare film , scaricare musica, scarica testi editoriali, senza autorizzazione degli autori, dei produttori o degli editori è reato e se poi ti prendono in castagna non puoi lamentarti!!Francesco
    • Anonimo scrive:
      Re: e chi se ne frega
      - Scritto da:
      SONO ASSOLUTAMENTE D'ACCORDO ANCHE IO. Il signore
      in questione ha commesso e confessato diversi
      reati e non può piagnucolare la propria
      innocenza. Scaricare film , scaricare musica,
      scarica testi editoriali, senza autorizzazione
      degli autori, dei produttori o degli editori è
      reato e se poi ti prendono in castagna non puoi
      lamentarti!!
      Francescoil problema è che questo signor X non è stato accusato di quei reati ma di un altro ben più infamante reato (diffondere pedopornografia!) che non corrisponde alla realtà spero per la tua intelligenza che tu sia assolutamente d'accordo anche su questo
  • Anonimo scrive:
    multarlo se ha scaricato film
    se la polizia postale ora non gli da la sanzione ammnistrativa prevista per chi scarica abusivamente file protetti da copyright commette il resto di omissione di atti d'ufficio
    • Anonimo scrive:
      Re: multarlo se ha scaricato film
      - Scritto da:
      se la polizia postale ora non gli da la sanzione
      ammnistrativa prevista per chi scarica
      abusivamente file protetti da copyright commette
      il resto di omissione di atti
      d'ufficioVero. Questo grazie alla Urbani.
    • Anonimo scrive:
      Re: multarlo se ha scaricato film
      - Scritto da:
      se la polizia postale ora non gli da la sanzione
      ammnistrativa prevista per chi scarica
      abusivamente file protetti da copyright commette
      il resto di omissione di atti
      d'ufficioquesto è vero solo formalmente, perché se omette qualcosa nessuno lo viene a sapere! Quindi è vero in teoria, in pratica sono solo scuse. Visto che la siae e simili denunciano perdite miliardarie dell'industria discografica causa il p2p perché la polizia non controlla e non sequestra i pc a tutti quelli che scaricano ma solo ad alcuni?
    • Anonimo scrive:
      Re: multarlo se ha scaricato film
      - Scritto da:
      se la polizia postale ora non gli da la sanzione
      ammnistrativa prevista per chi scarica
      abusivamente file protetti da copyright commette
      il resto di omissione di atti
      d'ufficioAmico mio, l'omissione di atti di ufficio la commette anche il vigile urbano che non multa il proprietario di cane che caca sul marciapiede (senza rispettare l'obbligo di raccogliere con la paletta) ; in che Paese credi di vivere ? In Italia si fa rispettare la legge solo quando è facile farlo e quando se ne ottiene un tornaconto, proprio come accade per i magistrati con manie di protagonismo, oppure come per certi sindaci che installano autovelox fissi solo per risanare i bilanci del comune !!!
  • Anonimo scrive:
    La maggioranza NON è reato !!!
    UNO.Ma siamo o non siamo in democrazia?! Se una cosa la fa la maggioranza delle persone, come fa ad essere reato ? Non è un controsenso? Oppure NON siamo in democrazia?DUE.Ma se ho un LP e poi voglio anche il CD perché lo devo ripagare da capo? Mi stai vendendo un'opera d'arte (della quale ho già i diritti) o mi stai vendendo un oggetto (come un frigorifero o un cellulare)? Secondo me la seconda, altro che diritto d'autore.. la musica è un prodotto industriale!TRE.Ma come mai certe idee non danno diritto a nessun diritto d'autore ed altre si? Il modo di vestirsi, di camminare. Le idee delle persone (diffuse in TV o al bar) vengono copiate, integrate, migliorate, discusse e nessuno deve nulla a nessuno. Pensate se avessero brevettato la ruota o il fuoco!!! QUATTRO.Ai redattori di Punto Informatico. Ogni giorno pubblicate notizie del genere e questo dimostra che sentite il problema come noi lettori. Ma quando cominciamo a fare TUTTI qualcosa di concreto? Petizioni, proposte di legge e persino referendum. Un movimento politico basato sull'assunto che il diritto d'autore non c'entra nulla il diritto di proprietà (sacrosanto).
    • lorenzot scrive:
      Re: La maggioranza NON è reato !!!
      - Scritto da:
      UNO.
      Ma siamo o non siamo in democrazia?! Se una cosa
      la fa la maggioranza delle persone, come fa ad
      essere reato ? Non è un controsenso? Oppure NON
      siamo in
      democrazia?Cosa diavolo c'entra la democrazia con il fatto che un reato sia più o meno diffuso? (newbie)
      • Ics-pi scrive:
        Re: La maggioranza NON è reato !!!
        Perchè "pochi" potenti hanno deciso che sia un reato, non perchè lo sia veramente.Se facessimo un referendum la maggioranza voterebbe contro le major, quindi tutta questa merxa audio che spacciano sarebbe considerata un prodotto non intellettuale e quindi copiabile liberamente.Ovviamente nessuno fa un referendum di questo tipo perchè controproducente per i soliti potenti & friends...:'(
        • xr2002 scrive:
          Re: La maggioranza NON è reato !!!
          Muhahah, la maggioranza di chi? Degli ANOnimi di PI?
          • Anonimo scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!
            Beh.. facciamolo un referendum e vediamo.. io sono convinto che la maggioranza degli italiani con un PC abbia file illegali (ma secondo me non illegittimi appunto). E ripeto, se un comportamento lo fanno il 51% delle persone, deve essere non solo legittimo ma LEGALE !!!!Sempre se siamo in democrazia ovviamente
          • Anonimo scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!

            Sempre se siamo in democrazia ovviamenteCerto, e allora facciamo un referendum con cui chiediamo di abolire le tasse, tutte.Scommettiamo che otteniamo adesione totale degli italiani? Ma questo dimostra forse che le tasse sono antidemocratiche?Sia chiaro, anche io sono contro SIAE e compagnia bella, ma sei ingenuo se pensi che basti un referendum
          • Anonimo scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!
            - Scritto da:

            Sempre se siamo in democrazia ovviamente

            Certo, e allora facciamo un referendum con cui
            chiediamo di abolire le tasse,
            tutte.

            Scommettiamo che otteniamo adesione totale degli
            italiani? Ma questo dimostra forse che le tasse
            sono
            antidemocratiche?Non puoi fare referendum sulle tasse. Sulla legge urbani sì. Questione di Costituzione.
          • Anonimo scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Sempre se siamo in democrazia ovviamente



            Certo, e allora facciamo un referendum con cui

            chiediamo di abolire le tasse,

            tutte.



            Scommettiamo che otteniamo adesione totale degli

            italiani? Ma questo dimostra forse che le tasse

            sono

            antidemocratiche?

            Non puoi fare referendum sulle tasse. Sulla legge
            urbani sì. Questione di
            Costituzione.Non è sulla legge Urbani che devi fare il referendum. Ti ricordo che il diritto d'autore ha origini molto precedenti, ed esistono direttive comunitarie che lo proteggono. Non te ne esci con un referendum.
          • Anonimo scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Sempre se siamo in democrazia ovviamente





            Certo, e allora facciamo un referendum con cui


            chiediamo di abolire le tasse,


            tutte.





            Scommettiamo che otteniamo adesione totale
            degli


            italiani? Ma questo dimostra forse che le
            tasse


            sono


            antidemocratiche?



            Non puoi fare referendum sulle tasse. Sulla
            legge

            urbani sì. Questione di

            Costituzione.

            Non è sulla legge Urbani che devi fare il
            referendum. Ti ricordo che il diritto d'autore ha
            origini molto precedenti, ed esistono direttive
            comunitarie che lo proteggono. Non te ne esci con
            un
            referendum.Basterebbe abolire l'Urbani. Se non ci fosse l'Urbani, ad esempio, anche se trovano film scaricati abusivamente sul pc potrebbero procedere solo su querela di parte. Con la Urbani procedono d'ufficio, e quindi anche se cade l'imputazione per pedopornografia vanno comunque avanti sul resto.
          • Anonimo scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!

            Non puoi fare referendum sulle tasse. Sulla legge
            urbani sì. Questione di
            Costituzione.Allora facciamolo sulle multe per eccesso di velocità :)
        • lorenzot scrive:
          Re: La maggioranza NON è reato !!!
          Personalmente sono favorevole al copyright e alla sua tutela, punendo chi lo viola (soprattutto per impiego professionale). L'unica cosa che cambierei è la legge attuale che punisce in modo assurdo e sproporzionato (quella francese, vedi altro articolo, mi pare ok).
        • rockroll scrive:
          Re: La maggioranza NON è reato !!!
          - Scritto da: Ics-pi
          Perchè "pochi" potenti hanno deciso che sia un
          reato, non perchè lo sia
          veramente.
          Se facessimo un referendum la maggioranza
          voterebbe contro le major, quindi tutta questa
          merxa audio che spacciano sarebbe considerata un
          prodotto non intellettuale e quindi copiabile
          liberamente.
          Ovviamente nessuno fa un referendum di questo
          tipo perchè controproducente per i soliti potenti
          &
          friends...:'(Quoto pienamente, ma puntualizzo l'ultima frase: che c...ribbio aspettiamo a far sentire la nostra voce? E' la voce della maggioranza, o no?
          • Ics-pi scrive:
            Re: La maggioranza NON è reato !!!

            che c...ribbio aspettiamo a far sentire la nostra
            voce? E' la voce della maggioranza, o
            no?In Italia non scendiamo in piazza manco se ci ammazzano la mamma, all'estero invece (mi vengono in mente Francia e Romania, ma ce ne sono tanti altri) appena c'è un disguido tra chi comanda e il popolo, ci si muove tutti per far bordello e far valere i propri diritti.Da qui capiamo che:- gli italiani meritano di avere il governo che hanno (o hanno avuto), compreso io ovviamente- in italia non esiste praticamente la democrazia, checchè se ne dica siamo sotto un regime molto stretto e anche molto subdolo, meno evidente del fascismo (tanto per dirne una) di 60 anni fa :s
      • Anonimo scrive:
        Re: La maggioranza NON è reato !!!

        Cosa diavolo c'entra la democrazia con il fatto
        che un reato sia più o meno diffuso?
        (newbie)se leggi giurisprudenza impari che una delle principali fonti del diritto è la consuetudine
    • Anonimo scrive:
      Re: La maggioranza NON è reato !!!

      DUE.
      Ma se ho un LP e poi voglio anche il CD perché lo
      devo ripagare da capo? Mi stai vendendo un'opera
      d'arte (della quale ho già i diritti) o mi stai
      vendendo un oggetto (come un frigorifero o un
      cellulare)? Secondo me la seconda, altro che
      diritto d'autore.. la musica è un prodotto
      industriale!Indubbiamentese compri un LP hai qualità audio X se compri un cd ha qualità Y, se compri un mp3 hai qualità Z, se compri un DVD hai qualità K e così via :)pensa che ora un LP è considerato un oggetto di culto, alcuni gruppi fanno una versione LP del proprio CD ;)sono due prodotti diversi!
      • rockroll scrive:
        Re: La maggioranza NON è reato !!!
        - Scritto da:

        DUE.

        Ma se ho un LP e poi voglio anche il CD perché
        lo

        devo ripagare da capo? Mi stai vendendo un'opera

        d'arte (della quale ho già i diritti) o mi stai

        vendendo un oggetto (come un frigorifero o un

        cellulare)? Secondo me la seconda, altro che

        diritto d'autore.. la musica è un prodotto

        industriale!

        Indubbiamente
        se compri un LP hai qualità audio X se compri un
        cd ha qualità Y, se compri un mp3 hai qualità Z,
        se compri un DVD hai qualità K

        e così via :)
        pensa che ora un LP è considerato un oggetto di
        culto, alcuni gruppi fanno una versione LP del
        proprio CD
        ;)
        sono due prodotti diversi!
        - Scritto da:

        DUE.

        Ma se ho un LP e poi voglio anche il CD perché
        lo

        devo ripagare da capo? Mi stai vendendo un'opera

        d'arte (della quale ho già i diritti) o mi stai

        vendendo un oggetto (come un frigorifero o un

        cellulare)? Secondo me la seconda, altro che

        diritto d'autore.. la musica è un prodotto

        industriale!

        Indubbiamente
        se compri un LP hai qualità audio X se compri un
        cd ha qualità Y, se compri un mp3 hai qualità Z,
        se compri un DVD hai qualità K

        e così via :)
        pensa che ora un LP è considerato un oggetto di
        culto, alcuni gruppi fanno una versione LP del
        proprio CD
        ;)
        sono due prodotti diversi!
        Cosa vorresti dire, che essendo prodotti diversi (ma guarda caso coperti dallo stesso copyright), ogni volta dovrei corrispondere diritti d'autore come se il copyright fosse diverso? Certo, questo è quel che fa comodo a chi ci lucra sopra, ma tentare di far intendere che ciò sia giusto è un affronto alle nostra intelligenza! Gli acquisti successivi in diverso supporto della stessa opera protetta, a tutti gli effetti si configurano come acquisizione di copie ad uso personale eseguite con diversa tecnologia, che è giusto pagare per il loro EQUO valore DEPURATO della componente diritti d'autore, strapagata al primo acquisto. Questa è la cosa giusta, ammesso e non concesso che sia giusto che la quasi totalità del prelievo per diritto d'autore vada ad ingrassare le tasche di entità che vi PARASSITANO intorno!Oppure la giustizia è solo quel che fa comodo alla SIAE e a simili ineffabili associazioni a .... oh scusate, non mi viene il termine ????
  • Anonimo scrive:
    cazzate
    mi sembra ovvio che questa notizia è una pagliacciata messa in circolo da qualcuno (vedi siae e similari) che vuole disincentivare l'uso dei pitupì
  • Anonimo scrive:
    Preoccupazione
    A quanti e' successo di trovare fake del genere in file rinominati?A me e' successo una volta qualche mese fa' ... ora sono preoccupato :((a quanti altri e' successo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Preoccupazione
      - Scritto da:
      A quanti e' successo di trovare fake del genere
      in file
      rinominati?
      A me e' successo una volta qualche mese fa' ...
      ora sono preoccupato
      :((
      a quanti altri e' successo?A fake sì, fake del genere non ricordo. Però può essere che non ricordo di filmati con adolescenti perché al primo frame di anteprima ho annullato tutto e rimosso dalla mente:'(:'(:'( Comunque con sicurezza mai bambine/i, quelli me li ricorderei e forse li avrei segnalati alla polpost
    • Anonimo scrive:
      Re: Preoccupazione
      E smettila Wakko...
  • Anonimo scrive:
    Preoccupazione
    A quanti e' successo di trovare fake del genere in file rinominati?A me e' successo una volta qualche mese fa' ... ora sono preoccupato :((a quanti altri e' successo?
    • Anonimo scrive:
      Re: Preoccupazione
      - Scritto da:
      A quanti e' successo di trovare fake del genere
      in file
      rinominati?
      A me e' successo una volta qualche mese fa' ...
      ora sono preoccupato
      :((
      a quanti altri e' successo?male dovevi denunciare l'accaduto ora stai preoccupato!
      • Anonimo scrive:
        Re: Preoccupazione
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        A quanti e' successo di trovare fake del genere

        in file

        rinominati?

        A me e' successo una volta qualche mese fa' ...

        ora sono preoccupato

        :((

        a quanti altri e' successo?

        male dovevi denunciare l'accaduto ora stai
        preoccupato!(credo su interlex) ho letto che un concreto rischio di chi denuncia è di venire indagato a sua volta
  • lorenzot scrive:
    Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
    ...e gli sequestrano tutto.Non credo che la questione pedo andrà avanti, se le cose stanno davvero così.La cosa che invece mi fa pensare è che venivano scaricati molti file. E soprattutto che i programmi venivano usati non solo per uso personale, ma, se non ho capito male, anche per uso professionale (sic...).Tolta la questione del fake, credo che il punto centrale della vicenda possa essere questo. E una sveglia di buon mattino da parte delle forze dell'ordine anche solo per questa ragione non mi sembrerebbe così sproporzionata.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
      - Scritto da: lorenzot
      ...e gli sequestrano tutto.

      Non credo che la questione pedo andrà avanti, se
      le cose stanno davvero
      così.

      La cosa che invece mi fa pensare è che venivano
      scaricati molti file. E soprattutto che i
      programmi venivano usati non solo per uso
      personale, ma, se non ho capito male, anche per
      uso professionale
      (sic...).

      Tolta la questione del fake, credo che il punto
      centrale della vicenda possa essere questo. E una
      sveglia di buon mattino da parte delle forze
      dell'ordine anche solo per questa ragione non mi
      sembrerebbe così
      sproporzionata.No? Lo sai che non ottengo un simile trattamento neanche se sparo alla gente?I reati di natura digitale sono perseguiti in maniera anche dieci volte più dura.Tolta l'aggravante che si tratta di materiale digitale, appunto, un'imputazione per pedofilia è preferibile a una per detenzione illegale di materiale protetto da Copyright.
      • lorenzot scrive:
        Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...

        No? Lo sai che non ottengo un simile trattamento
        neanche se sparo alla
        gente?Che discorsi... qui dovevano (sperabilmente!!) acquisire delle prove. Pretendi che ti preavvisino che stanno indagando su di te e che il giorno dopo verranno a farti visita per sequestrare materiale?

        I reati di natura digitale sono perseguiti in
        maniera anche dieci volte più
        dura.Sul fatto che i reati di violazione del copyright (soprattutto PER USO PERSONALE) siano spesso puniti in modo sproporzionato sono d'accordissimo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
          - Scritto da: lorenzot
          Che discorsi... qui dovevano (sperabilmente!!)
          acquisire delle prove. Pretendi che ti
          preavvisino che stanno indagando su di te e che
          il giorno dopo verranno a farti visita per
          sequestrare
          materiale?
          Entro sulla questione sequestro: il sequestro è corretto se risulta equo. Ovvero se ti restituiscono tutto il materiale che non c'entra nulla con l'indagine entro breve tempo (massimo un mese). Ad esempio, si tengono se gli serve l'hard disk incriminato, ma ti ritornano il resto del pc nelle stesse condizioni in cui l'hanno preso, e se hai fatto copie di backup del tuo lavoro ti ritornano pure quelle.
          • lorenzot scrive:
            Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...

            Entro sulla questione sequestro: il sequestro è
            corretto se risulta equo. Ovvero se ti
            restituiscono tutto il materiale che non c'entra
            nulla con l'indagine entro breve tempo (massimo
            un mese). Ad esempio, si tengono se gli serve
            l'hard disk incriminato, ma ti ritornano il resto
            del pc nelle stesse condizioni in cui l'hanno
            preso, e se hai fatto copie di backup del tuo
            lavoro ti ritornano pure
            quelle.Hai perfettamente ragione. Basterebbe al più prelevare solo gli hard disk e i supporti ottici. Cosa se ne fanno di tutto il resto?
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
            - Scritto da: lorenzot

            Entro sulla questione sequestro: il sequestro è

            corretto se risulta equo. Ovvero se ti

            restituiscono tutto il materiale che non c'entra

            nulla con l'indagine entro breve tempo (massimo

            un mese). Ad esempio, si tengono se gli serve

            l'hard disk incriminato, ma ti ritornano il
            resto

            del pc nelle stesse condizioni in cui l'hanno

            preso, e se hai fatto copie di backup del tuo

            lavoro ti ritornano pure

            quelle.considerando il caso specifico, visto che c'era materiale coperto da copyright detenuto illegalmente il pc non lo vedra' piu', c'e' la confisca del materiale informatico in questi casi.
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
            - Scritto da:

            - Scritto da: lorenzot


            Entro sulla questione sequestro: il sequestro
            è


            corretto se risulta equo. Ovvero se ti


            restituiscono tutto il materiale che non
            c'entra


            nulla con l'indagine entro breve tempo
            (massimo


            un mese). Ad esempio, si tengono se gli serve


            l'hard disk incriminato, ma ti ritornano il

            resto


            del pc nelle stesse condizioni in cui l'hanno


            preso, e se hai fatto copie di backup del tuo


            lavoro ti ritornano pure


            quelle.

            considerando il caso specifico, visto che c'era
            materiale coperto da copyright detenuto
            illegalmente il pc non lo vedra' piu', c'e' la
            confisca del materiale informatico in questi
            casi.Il materiale è detenuto nell'hd e negli eventuali supporti ottici. Sarebbe giusto confiscassero quelli e non il resto.
        • Ics-pi scrive:
          Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
          Cioè per trovare prove mi sfondi la porta e ti precipiti in casa mia alle 6? E se poi non le trovi? Cosa facciamo? Amici come prima???Prima ci vogliono le prove, poi la possibilità di approfondire, perchè altrimenti basta sfondare la porta di casa a chiunque che sicuramente qualche capo di imputazione lo trovi di certo... :(
          • Anonimo scrive:
            Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...
            - Scritto da: Ics-pi
            Cioè per trovare prove mi sfondi la porta e ti
            precipiti in casa mia alle 6? E se poi non le
            trovi? Cosa facciamo? Amici come
            prima???
            Prima ci vogliono le prove, poi la possibilità di
            approfondire, perchè altrimenti basta sfondare la
            porta di casa a chiunque che sicuramente qualche
            capo di imputazione lo trovi di certo...
            :(ma a te non ti chiamavano razzifascio? perché non ti piacciono sti metodi fasci?
        • Anonimo scrive:
          Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...

          Che discorsi... qui dovevano (sperabilmente!!)
          acquisire delle prove. Pretendi che ti
          preavvisino che stanno indagando su di te e che
          il giorno dopo verranno a farti visita per
          sequestrare
          materiale?perché no, anche senza visita! se uno è incensurato e l'unica prova è aver scaricato una foto possono anche dialogare con l'interessato. Uomo avvisato mezzo salvato!
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica MOLTI file e PER LAVORO...

      Non credo che la questione pedo andrà avanti, se
      le cose stanno davvero
      così.vanno avanti per molto meno
  • Anonimo scrive:
    Ha ragione Berlusconi
    Queste toghe sono letteralmente impazzite.Non si rendono conto che con le loro azioni,se non prese serenamente e con equilibrio mentale,possono rovinare delle persone.E "il bello" è che non pagano mai per i loro errori.
    • Anonimo scrive:
      Re: Ha ragione Berlusconi
      - Scritto da:
      Queste toghe sono letteralmente impazzite.
      Non si rendono conto che con le loro azioni,se
      non prese serenamente e con equilibrio
      mentale,possono rovinare delle
      persone.
      E "il bello" è che non pagano mai per i loro
      errori.bla bla bla, le indagini vengono avviate dalla polizia postale
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha ragione Berlusconi
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Queste toghe sono letteralmente impazzite.

        Non si rendono conto che con le loro azioni,se

        non prese serenamente e con equilibrio

        mentale,possono rovinare delle

        persone.

        E "il bello" è che non pagano mai per i loro

        errori.
        bla bla bla, le indagini vengono avviate dalla
        polizia
        postaleAnche tu non conosci l'esistenza dei pubblici ministeri?
        • Anonimo scrive:
          Re: Ha ragione Berlusconi
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Queste toghe sono letteralmente impazzite.


          Non si rendono conto che con le loro azioni,se


          non prese serenamente e con equilibrio


          mentale,possono rovinare delle


          persone.


          E "il bello" è che non pagano mai per i loro


          errori.

          bla bla bla, le indagini vengono avviate dalla

          polizia

          postale

          Anche tu non conosci l'esistenza dei pubblici
          ministeri?Quelli servono a inquisire Berlusconi.Se si occupano d'altro sono "toghe deviate", ma non per questo il suddito ha qualsivoglia diritto a criticarli, pena processo per direttissima per diffamazione, possibilmente con carcerazione preventiva e nessun beneficio di legge a causa di pericolosità sociale e pericolo di reiterazione del reato :@
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha ragione Berlusconi
        Soltanto un chiarimento su magistratura e polizia: è vero che è la polizia a svolgere le indagini, ma spetta al Pubblico Ministero il coordinamento delle stesse. Inoltre, per quel che riguarda la perquisizioni, la polizia non può fare perquisizioni d'iniziativa (cioè senza mandato dell'autorità giudiziaria, in questo caso il pubblico ministero), se non in determinati casi (flagranza di reato, evasione, esecuzione di un ordine di cattura e altre ipotesi previsa da leggi speciali). Dal racconto del lettore mi pare che in questo caso ci fosse un decreto del Pubblico Ministero, il quale ha valutato che vi fossero elementi sufficienti per contestare il reato e fare la perquisizione, motivando la sua richiesta.Bisognerebbe vedere il provvedimento per capire qualcosa di più.
    • pKrime scrive:
      Re: Ha ragione Berlusconi
      - Scritto da:
      Queste toghe sono letteralmente impazzite.
      Non si rendono conto che con le loro azioni,se
      non prese serenamente e con equilibrio
      mentale,possono rovinare delle
      persone.
      E "il bello" è che non pagano mai per i loro
      errori.Non sono certo di quello che dico,ma non mi sembra che le perquisizioni partano dalla magistratura, che ha il compito di giudicare.Che io sappia questi raid asurdi partono proprio dalla polizia postale.Non è il primo caso del genere e purtroppo non sarà l'ultimo, di solito succede che la magistratura assolve comletamente l'imputato.Prendendosi però i soliti tempi della giustizia italiana.Guardate quihttp://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/puntata.shtml"Tutti indagati per pedofilia"Che vergogna!-----------------------Ragione e Berlusconi non possono stare nella stessa frase! :D
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha ragione Berlusconi
        - Scritto da: pKrime

        - Scritto da:

        Queste toghe sono letteralmente impazzite.

        Non si rendono conto che con le loro azioni,se

        non prese serenamente e con equilibrio

        mentale,possono rovinare delle

        persone.

        E "il bello" è che non pagano mai per i loro

        errori.

        Non sono certo di quello che dico,
        ma non mi sembra che le perquisizioni partano
        dalla magistratura, che ha il compito di
        giudicare.
        Pubblico Ministero ti dice nulla?
        Guardate qui

        http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/p

        "Tutti indagati per pedofilia"
        Appunto: partì tutto da un PM
    • Rododendro scrive:
      Re: Ha ragione Berlusconi
      - Scritto da:
      Queste toghe sono letteralmente impazzite.
      Non si rendono conto che con le loro azioni,se
      non prese serenamente e con equilibrio
      mentale,possono rovinare delle
      persone.
      E "il bello" è che non pagano mai per i loro
      errori.il governo berlusconi e la sua maggioranza, hanno fornito alle toghe, che tu definisci impazzite, lo strumento per vessare i cittadini. Si chiama LEGGE URBANI la legge che, prefigurando il reato e non piu' il semplice illecito, consente di andare a sequestrare i pc a casa della gente.Prima era assai piu' difficile per un giudice ordinare un sequestro, occorrevano almeno fondati sospetti sul "lucro". Ora, invece, ci mettono 10 secondi a firmare.Altro che ragione di berlusconi.
      • Anonimo scrive:
        Re: Ha ragione Berlusconi
        - Scritto da: Rododendro
        il governo berlusconi e la sua maggioranza, hanno
        fornito alle toghe, che tu definisci impazzite,
        lo strumento per vessare i cittadini.


        Si chiama LEGGE URBANI la legge che, prefigurando
        il reato e non piu' il semplice illecito,
        consente di andare a sequestrare i pc a casa
        della
        gente.
        Mi sai dire cosa c'entra l'urbani con questo caso, PER ORA?
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Che età aveva? Era d'accordo il padre? Avrebbe avuto danni?
  • Anonimo scrive:
    Re: e chi se ne frega
    I paragoni che fai nella tua risposta sono esagerati e con un vago sapore giustizialista.
    • Anonimo scrive:
      Re: e chi se ne frega
      - Scritto da:
      I paragoni che fai nella tua risposta sono
      esagerati e con un vago sapore
      giustizialista.Sono dei paradossi, ma il senso mi sembra corretto: uno commette un reato lieve e si lamenta se viene accusato di aver causato conseguenze ben più gravi.Così come non spacciare è un ottimo modo per non rischiare di essere messo dentro per omicidio, non usare p2p, senza troppe storie su filtri ip, kad e quant'altro, è una via buona e giusta per evitare il rischio che la polpost ti entri in casa e ti sequestri tutto.
      • Anonimo scrive:
        Re: e chi se ne frega
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        I paragoni che fai nella tua risposta sono

        esagerati e con un vago sapore

        giustizialista.

        Sono dei paradossi, ma il senso mi sembra
        corretto: uno commette un reato lieve e si
        lamenta se viene accusato di aver causato
        conseguenze ben più
        gravi.Quali conseguenze gravi sono state causate nella fattispecie?

        Così come non spacciare è un ottimo modo per non
        rischiare di essere messo dentro per omicidio,
        non usare p2p, senza troppe storie su filtri ip,
        kad e quant'altro, è una via buona e giusta per
        evitare il rischio che la polpost ti entri in
        casa e ti sequestri
        tutto.uno può "strategicamente" agire come dici, come uno scende nei bunker durante un bombardamento atomico, una via buona e giusta, ma la stuèpidità del bombardamento atomico non la toglie nessuno, spero che con questo esempio ci arrivi.
        • Anonimo scrive:
          Re: e chi se ne frega
          - Scritto da:
          uno può "strategicamente" agire come dici, come
          uno scende nei bunker durante un bombardamento
          atomico, una via buona e giustaCol cavolo. Poi torni su ed é pieno di mutanti con le chele o di bambini suonati che aspettano il Capitano Walker.
        • Anonimo scrive:
          Re: e chi se ne frega

          Quali conseguenze gravi sono state causate nella
          fattispecie?Nella fattispecie le conseguenze più gravi sono l'aver condiviso, volontariamente o meno, anche se per un breve periodo un contenuto pedopornografico...Dimmi che non è grave, io non vorrei mai, nemmeno involontariamente, contribuire alla p'erpetuazione di tale reato.
          uno può "strategicamente" agire come dici, come
          uno scende nei bunker durante un bombardamento
          atomico, una via buona e giusta, ma la stuèpidità
          del bombardamento atomico non la toglie nessuno,
          spero che con questo esempio ci
          arrivi.Il fatto è che il tuo esempio è sbagliato, si basa sul fatto che il bombardamendo (l'atto stupido) sia effettuato da un individuo diverso da quello che si protegge nel bunker mentre qui trovo che l'atto stupido sia stato quello di scaricare e condividere molti file protetti da diritto d'autore.Spero di averti fatto capire la differenza.Capisco che a molti può dar fastidio il comportamento della siae o della polpost (io sono tra questi) ma commettere reati (o simpatizzare per chi li commette) a mio modesto parere non è il modo migliore per risolvere la situazione.
  • Anonimo scrive:
    Come ottimizzare la giustizia
    Introdurre la responsabilita' penale e civile per i giudici, in ogni azione, e non che quella sia una zona franca.Esempio, vengo indagato con relativo sequestro di beni? Ok, ma se tutto si risolva in un nulla, il cittadino va risarcito sempre e comunque. Ma il risarcimento non va richiesto, o magari non si deve intentare una casua per anni.Una giustizia degna da paese civile deve risarcirmi in modo automatico, senza che io faccia causa.Ah dimenticavo, questa e' solo la teoria, in nessuno stato occidentale si arrivera' mai a questo.
    • Anonimo scrive:
      Re: Come ottimizzare la giustizia
      - Scritto da:
      Introdurre la responsabilita' penale e civile per
      i giudici, in ogni azione, e non che quella sia
      una zona
      franca.
      Ridagli!Non sono i giudici, i quali giudicano, è la polizia a cominciare.Purtroppo non pagano nulla, anzi, queste indagini portano loro onori e gloria, anche quando in tribunale si rivelano delle cantonate.http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/puntata.shtml
      • Anonimo scrive:
        Re: Come ottimizzare la giustizia
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Introdurre la responsabilita' penale e civile
        per

        i giudici, in ogni azione, e non che quella sia

        una zona

        franca.



        Ridagli!
        Non sono i giudici, i quali giudicano, è la
        polizia a
        cominciare.

        http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/pCioè dici una cosa e mostri un filmato in cui avviene l'esatto opposto (rotfl)(rotfl)
  • Anonimo scrive:
    I backup si fanno prima dei disastri
    La storia è commovente, ma è probabile che non il nostro amico non sarà mai rinviato a giudizio, almeno non per pedo-pornografia.Per la questione "lavorativa" che dire? forse la prossima volta farebbe bene a:1) non usare un bene di lavoro per il proprio diletto (ma questa la passiamo)2) effettuare copie di backup con una certa frequenza (e questa non la passiamo)CiaoAngelo, Torino
    • Anonimo scrive:
      Re: I backup si fanno prima dei disastri
      - Scritto da:
      La storia è commovente, ma è probabile che non il
      nostro amico non sarà mai rinviato a giudizio,
      almeno non per
      pedo-pornografia.

      Per la questione "lavorativa" che dire? forse la
      prossima volta farebbe bene
      a:

      1) non usare un bene di lavoro per il proprio
      diletto (ma questa la
      passiamo)

      2) effettuare copie di backup con una certa
      frequenza (e questa non la
      passiamo)

      Ciao

      Angelo, TorinoA parole e' facile, ma mettiamo che uno si faccia i backup. Ok, ma dove li mette? In casa? E' ovvio che ti portano via anche quelli.
    • Anonimo scrive:
      Re: I backup si fanno prima dei disastri
      I backup li avrebbero sequestrati. Quindi siamo a zero.
      • Anonimo scrive:
        Re: I backup si fanno prima dei disastri
        Io i miei backup li archivio anche su spazi ftp residenti all'estero (in diverse nazioni), ho preso spunto da un mio amico che sosteneva che se fosse scoppiata una guerra atomica in italia la sua tesi si sarebbe salvata su un server australiano (rotfl)
  • xr2002 scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Come mai scrivete tutti da anonimi? Eh? Ora voglio vedere cosa verrà fuori dal forum del p2p, per me lo fanno apposta per ingabbiarvi. 8)
    • bimbosporco scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da: xr2002
      Come mai scrivete tutti da anonimi? Eh? Ora
      voglio vedere cosa verrà fuori dal forum del p2p,
      per me lo fanno apposta per ingabbiarvi.
      8)infatti non capisco...mi sono sempre domandato perche' questo furum permetta l'anonimato....vabbe'ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        - Scritto da: bimbosporco

        - Scritto da: xr2002

        Come mai scrivete tutti da anonimi? Eh? Ora

        voglio vedere cosa verrà fuori dal forum del
        p2p,

        per me lo fanno apposta per ingabbiarvi.

        8)

        infatti non capisco...
        mi sono sempre domandato perche' questo furum
        permetta
        l'anonimato....
        vabbe'

        ciaoeh beh avete proprio ragione da vendere voi due... il Sig. Xr2002 e il Calier Bimbosporco :S
        • bimbosporco scrive:
          Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
          - Scritto da:
          - Scritto da: bimbosporco



          - Scritto da: xr2002


          Come mai scrivete tutti da anonimi? Eh? Ora


          voglio vedere cosa verrà fuori dal forum del

          p2p,


          per me lo fanno apposta per ingabbiarvi.


          8)



          infatti non capisco...

          mi sono sempre domandato perche' questo furum

          permetta

          l'anonimato....

          vabbe'



          ciao

          eh beh avete proprio ragione da vendere voi
          due... il Sig. Xr2002 e il Calier Bimbosporco :S
          ragione su cosa?mi spiegheresti?p.s. "calier"? che significa?
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        - Scritto da: bimbosporco

        - Scritto da: xr2002

        Come mai scrivete tutti da anonimi? Eh? Ora

        voglio vedere cosa verrà fuori dal forum del
        p2p,

        per me lo fanno apposta per ingabbiarvi.

        8)

        infatti non capisco...
        mi sono sempre domandato perche' questo furum
        permetta
        l'anonimato....
        vabbe'

        ciaoHai scritto in tutto due messaggi... magari questo nick lo hai registrato apposta per far finta di non postare da anonimo? (rotfl)
        • bimbosporco scrive:
          Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
          no, basta che un admin controlli...lurko da almeno due anni, ma non mi piace partecipare a discussioni con anonimi.specie perche' e' norma in questo forum invece di argomentare passare alle offese personali...p.s. dopo questo probabilmente rientrero' nel limbo... O)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da: xr2002
      Come mai scrivete tutti da anonimi? Eh? Ora
      voglio vedere cosa verrà fuori dal forum del p2p,
      per me lo fanno apposta per ingabbiarvi.
      8)meglio anonimi che piegati a 90
  • Anonimo scrive:
    Re: e chi se ne frega

    E la causa delle stronzate che scrivi di chi è ?cosa c'è ? ti secca che scaricare contenuti protetti sia illegale ?
  • Anonimo scrive:
    Buonsenso
    Forse servirebbe anche un po' più di buon senso da parte di compie le indagini, che si presume abbia delle buone competenze tecniche, magari introducendo qualche controllo su possibili falsi positivi o stabilendo un "valore di soglia" per evitare questi spiacevoli errori giudiziari.
  • Anonimo scrive:
    Re: comunque reo confesso
    infatti secondo me il sequestro è stato avviato più per il materiale trovato, software, film etc. che per altro
    • Anonimo scrive:
      Re: comunque reo confesso
      ne sono convinto anche io, il signore che ha inviato la mail è responsabile di numerose violazioni della legge sul diritto d'autore (la legge Urbani, ha integrato e modificato la legge sul diritto d'autore). Capisco la necessità di PUNTO INFORMATICO di spettacolarizzare la questione per portare visitatori sul sito, ma è indubbio che scaricare ed usufruire di opere tutelate dal diritto d'autore senza averne autorizzazione è un REATO. Altra questione è che in Italia ci sia una corrente di pensiero che ritiene questa attività non immorale. Io non condivido questa corrente di pensiero, ma a (a livello di pensiero) se ne può parlare. Mentre non si deve discutere sul fatto che chi compie un reato poi debba subirne le conseguenze.Francesco Iperti
      • Anonimo scrive:
        Re: comunque reo confesso
        Guarda che anche se non avessero trovato nulla, il pc veniva sequestrato lo stesso, per poi analizzarne il disco fisso con calma e con altri mezzi. sia che fosse stata una denuncia per legge d'autore sia e in special modo per una denuncia per pedopornografia
      • Anonimo scrive:
        Re: comunque reo confesso
        :void(0);non va assolutamente bene accusare qualcuno e condannarlo ingiustamente di un reato per perseguire un altro reato e mi sembra anche illegale
        • Anonimo scrive:
          Re: comunque reo confesso
          se durante una perquisizione vengono alla luce altri reati possono procedere anche per quelli, non ti preocupare.
          • Anonimo scrive:
            Re: comunque reo confesso
            Duro colpo per i pornopedofili
          • Anonimo scrive:
            Re: comunque reo confesso
            - Scritto da:
            se durante una perquisizione vengono alla luce
            altri reati possono procedere anche per quelli,
            non ti
            preocupare. Infatti, tanto più che è un'indagine penale e in quanto tale SI DEVE PROCEDERE OBBLIGATORIAMENTE.L'unica fortuna del tipo in questione è che non gli hanno beccato supporti masterizzati e non paga il super multone Amministrativo (150 a supporto).Era meglio se non si faceva tanta pubblicità e e cercava di risolvere i suoi problemi in sordina, visto che sembra avere problemi di soldi magari riusciva a non spendere tanto in avvocati e non avere qualcuno a fare la parte civile!Auguri!P.S.: comunque non mi fai assolutamente pena perchè hai software pirata per LAVORO (e non per casa tua) e quindi pagherai un sacco di soldi di multa!
  • Anonimo scrive:
    In un paese come l'Italia...
    ...non mi stupisco che anche oggi la magistratura prima sequestri (e a volte metta in carcere le persone) e solo dopo si chieda se veramente sei colpevole.Mi ricordo i tempi delle retate alle BBS su FidoNet... ad un mio amico che aveva una BBS sono entrati in casa, spaventato i suoi genitori con minacce di accuse senza capo ne collo, sequestrato computer, modem e dischetti, iscritto il mio amico nel registro degli indagati e solo dopo mesi ha riavuto il PC (in condizioni che non potete neppure immaginare, visto coi miei occhi, da come l'avevano minuziosamente controllato) e tutto questo per dirgli che non avevano riscontrato nulla di illegale e le accuse per lui erano state ritirate.Da allora ho capito in che razza di paese (con la P minuscola perchè quella maiuscola non la merita) vivo.Siamo proprio la "terra dei cachi".
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Il problema e' che come al solito per la legge e' piu' grave portare via (e sarebbe da vedere comunque) qualche introito a chi ne ha gia' troppi piuttosto che commettere atti che vanno contro ogni rispetto per le persone. Non solo per il fatto specifico, ma in generale sto vedendo che per i soldi governano il mondo, nonostante ci abbiano detto che non possiamo servire due padroni. In ogni caso sono dell'opinione che il mondo (intendendo con questo ogni singolo stato, dal nord al sud, dall'est all'ovest) andrebbe azzerato dal punto di vista economico e istituzionale e rifatto da zero.
  • crazy72 scrive:
    PRIMA SEQUESTRANO, POI CERCANO LE PROVE
    Sembra che sia una tendenza del momento e una prassi applicata da molti procuratori.Trovare un minimo indizio (magari degli Ip o dei numeri di CC) e mettere sotto inchiesta tutti quelli che hanno avuto quell'IP o hanno fatto transazioni con certi siti di mediazione.guardatevi il filmato delle iene..la parte + esilarante è quando la iena dice di averre un elenco di tutti di gli spacciatori e porge al giudice l'elenco telefonico...gli dice che se li perquisirà tutti sicuramente qualcuno lo troverà.http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/puntata.shtmlmms://video.jumpy.it/iene/C_11_video_1593_videoadsl.wmvE' sicuro che te la caverai...ma dopo mille rogne..
    • Anonimo scrive:
      Re: PRIMA SEQUESTRANO, POI CERCANO LE PR
      - Scritto da: crazy72
      Sembra che sia una tendenza del momento e una
      prassi applicata da molti
      procuratori.
      Trovare un minimo indizio (magari degli Ip o dei
      numeri di CC) e mettere sotto inchiesta tutti
      quelli che hanno avuto quell'IP o hanno fatto
      transazioni con certi siti di
      mediazione.

      guardatevi il filmato delle iene..la parte +
      esilarante è quando la iena dice di averre un
      elenco di tutti di gli spacciatori e porge al
      giudice l'elenco telefonico...gli dice che se li
      perquisirà tutti sicuramente qualcuno lo
      troverà.

      http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/p

      mms://video.jumpy.it/iene/C_11_video_1593_videoads

      E' sicuro che te la caverai...ma dopo mille
      rogne..Infatti prendere un poveraccio e vessarlo con indagini al limite dell'arbitrarietà, tanto se poi è innocente, alla fine lo lascia libero, è un metodo che quel dement*beep* di magistrato ha apertamente dichiarato di apprezzare e usare, anzi, dalle sue stesse parole e dall'ottusità che trasudava copiosa financo dal tubo catodico, si intuiva che è l'unico metodo d'indagine a lui noto... :( :( :(
  • SardinianBoy scrive:
    E nei tg ?
    Io penso che sarebbe bello che certe notizie come questa, fossero mandate in onda nei tg nazionali.In modo da poter capire la reazione del popolo italiano riguardo a certe notizie. Mi associo al singore malcapitato e gli auguro un grossissimo in bocca al lupo !!! E che la vicenda...finisca bene, per lui si intende!Cordiali saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: E nei tg ?
      Nei TG ci finisce solo Berlusconi quando fa la vittima di qualche ingiusta (?) accusa.Non certo quando il povero Cristo il cui unico "reato" è quello di scaricare qualche volta un MP3 o un filmato protetto dal copyright viene ingiustamente accusato di pedofilia a causa di fin troppo zelanti magistrati e fin troppo incompetenti tecnici.
      • SardinianBoy scrive:
        Re: E nei tg ?

        a causa di
        fin troppo zelanti magistrati e fin troppo
        incompetenti
        tecnici.già!..." incompetenti " è la parola giusta! L'ho sempre detto e confermato anche nel mio blog, che purtroppo questo periodo causa problemi familiari non aggiorno spesso, però invito x vederlo:www.bloggers.it/ThePowerOfLinuxCordiali SalutiPs : un cordiale saluto alla redazione P.I.
        • Anonimo scrive:
          Re: E nei tg ?
          Nei tg è meglio che non ci finisca, data l'ignoranza e la rapacità dei giornalisti e la ancora peggiore ignoranza unita alla morbosità del pubblico.Questo povero cristo finirebbe sul rogo nel giro di mezza giornata!
          • SardinianBoy scrive:
            Re: E nei tg ?
            - Scritto da:
            Nei tg è meglio che non ci finisca, data
            l'ignoranza e la rapacità dei giornalisti e la
            ancora peggiore ignoranza unita alla morbosità
            del
            pubblico.
            Questo povero cristo finirebbe sul rogo nel giro
            di mezza
            giornata!..che siano rapaci e ignoranti non v'è ombra di dubbio, ma per la par condicio si devono sentire tutte le campane!Se dicessero la verità,non tanto per la verità in se, quanto per il buon morale dle nostro paese,ma nei tg così come nella carta stampata bisognerebbe dare equità alle notizie.La cosa equa è dare una notizia e sentire i " veri" pareri del popolo.Senza nascondersi,cioè, se io sono a favore del p2p, a scopo personale( non tollero la vendita) devo essere capace di dirlo pure nei tg, nelal carta stampata..e via discorrendo.E voi pensate che questo si può fare? Secondo me si.Cordiali saluti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 12 maggio 2006 12.28-----------------------------------------------------------
      • SardinianBoy scrive:
        Re: E nei tg ?

        ingiustamente accusato di pedofilia a causa di
        fin troppo zelanti magistrati e fin troppo
        incompetenti
        tecnici.La pedofilia è solo una scusa per poter entrare nelle case altrui e rompere la privacy e la vita di ognuno di noi.Tanto questi personaggi non hanno nulla da perdere, più mettono in galera e più aumenta il loro stipendio!Accidenti che solerzia le fiamme gialle e la Polizia Postale nello scovare i condivisori di P2P. Hanno trovato in un lampo una miriade di persone e materiale a non finire.BRAVI!!!Questo si che si chiama essere operativi. Mettersi al servizio della nazione.COMPLIMENTI!!!Ma... dove stavano le fiamme gialle quando in Italia tolsero il doppio prezzo lira-euro e la grossa distribuzione insieme ai commercianti eliminarono i tre zeri e le mille lire diventarono 1 euro?VERGOGNA.Quello fu un furto che tutt'ora viene portato avanti, allora perché non arrestate chi ha derubato le famiglie?E già, le famiglie mica sono le major...!!!!!Cordiali saluti
    • Maiale scrive:
      Re: E nei tg ?
      Spero proprio che non finisca nei TG, come tutte le indagini del resto.Chissà che caso che montano e che schifezza di resoconto farebbero i giornalisti.
  • Anonimo scrive:
    filtri IP ???????
    ma i vari ipfilter, anonymizer, firewall ecc. possono dare una mano contro le indagini deliranti ???
    • Anonimo scrive:
      Re: filtri IP ???????
      - Scritto da:
      ma i vari ipfilter, anonymizer, firewall ecc.
      possono dare una mano contro le indagini
      deliranti
      ???Tor, Freenet e i2p sicuramente si.
      • Anonimo scrive:
        Re: filtri IP ???????
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ma i vari ipfilter, anonymizer, firewall ecc.

        possono dare una mano contro le indagini

        deliranti

        ???

        Tor, Freenet e i2p sicuramente si.Sicuro? Non ci scommetterei. Per quanto mi riguarda, col P2P ho chiuso da mesi.Non vale la pena farsi distruggere l'esistenza per un paio di MP3.
        • Anonimo scrive:
          Re: filtri IP ???????
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          ma i vari ipfilter, anonymizer, firewall ecc.


          possono dare una mano contro le indagini


          deliranti


          ???



          Tor, Freenet e i2p sicuramente si.

          Sicuro? Non ci scommetterei. Per quanto mi
          riguarda, col P2P ho chiuso da
          mesi.

          Non vale la pena farsi distruggere l'esistenza
          per un paio di
          MP3.Sicurissimo. Posso garantirti che non sono in grado di decodificare il contenuto dei dati crittati scambiati attraverso i software menzionati lì sopra.
          • Anonimo scrive:
            Re: filtri IP ???????


            Sicurissimo. Posso garantirti che non sono in
            grado di decodificare il contenuto dei dati
            crittati scambiati attraverso i software
            menzionati lì
            sopra.guarda che la matematica non è un opinione...Se l'algoritmo di crittografia è sicuro e se la chiave è buona... i governi sono fregato come ogni altro.Di sicuro i governi hanno attrezzature piu' avanzate di quelle "civili", ma al massimo anzi che impiegare 2000anni per decriprare un file, ci impiegheranno 1999anni....e non è che sia un gran vantaggio....
    • Anonimo scrive:
      Re: filtri IP ???????
      - Scritto da:
      ma i vari ipfilter, anonymizer, firewall ecc.
      possono dare una mano contro le indagini
      deliranti
      ???Il modo migliore per evitare le indagini deliranti? Pagare il software, i libri, i film e i cd.
      • Anonimo scrive:
        Re: filtri IP ???????

        Il modo migliore per evitare le indagini
        deliranti? Pagare il software, i libri, i film e
        i
        cd.E aggiungo che bisogna permettere alle aziende come Sony DMG di installare rootkit o Starforce a loro piacimento.
      • Anonimo scrive:
        Re: filtri IP ???????
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ma i vari ipfilter, anonymizer, firewall ecc.

        possono dare una mano contro le indagini

        deliranti

        ???

        Il modo migliore per evitare le indagini
        deliranti? Pagare il software, i libri, i film e
        i
        cd.Quei CD che non vengono suonati su tutti i lettori perché sono protetti? Quei CD che, se si rigano, sei fregato perché te lo devi ricomprare a 30 euro?
    • Anonimo scrive:
      Re: filtri IP ???????
      Bene.. se fa cosi, il poliziotto, finanziere mette in confivisione anche lui il file in questione..E commette lo stesso preciso identico reato.Cosa fa si autodenuncia? Lo denunciano i colleghi?
      • Anonimo scrive:
        Re: filtri IP ???????
        - Scritto da:
        Bene.. se fa cosi, il poliziotto, finanziere
        mette in confivisione anche lui il file in
        questione..
        E commette lo stesso preciso identico reato.
        Cosa fa si autodenuncia? Lo denunciano i colleghi?Esisteranno delle limitazioni all'uso di queste immagini civetta, non credo che le possano condividere così senza password, senza dover entrare in qualche "giro", e poi mi chiedo ma i diritti dei minori in queste immagini esca che fine fanno se venissero condivisi a tutto il mondo senza l'accorgimento di cui sopra?
        • Anonimo scrive:
          Re: filtri IP ???????
          Forse non mi sono spiegato.. se le scaricano con il mulo le stanno condividendo anche loro..L'utente che si è presoo il file fake li condivide in modo inconsapevole.. loro le condivido consapevolemnte.. A meno che ci sia una mod del mulo che usano solo le forse dell'ordine che scarica senza uploadare...
  • Anonimo scrive:
    5 mesi dopo?
    Scusate ma lo hanno beccato dopo 5 mesi? E' possibile? Ha scaricato un file per sbaglio una sola volta.. non credo che abbiano fatto chissà quali indagini... perchè attendere così tanto tempo?
    • lorenzot scrive:
      Re: 5 mesi dopo?
      - Scritto da:
      Scusate ma lo hanno beccato dopo 5 mesi? E'
      possibile? Ha scaricato un file per sbaglio una
      sola volta.. non credo che abbiano fatto chissà
      quali indagini... perchè attendere così tanto
      tempo?Non lo so, ma intanto aveva già scaricato software, musica... diciamo che dava decisamente nell'occhio a chi stava monitorando l'illecito. Il comportamento sarà durato probabilmente mesi.Mi spiace per quanto accaduto, davvero, ma c'era una situazione di contorno già illegale. Poi è arrivata la ciliegina del fake e da qui gli eventi hanno seguito il loro corso, nei modi tristemente noti a tutti.
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 mesi dopo?
        quindi dici che è stato monitorato il suo intero comportamento per mesi prima di giungere alla decisione di perquisizione? Una vera e propria indagine insomma...
        • lorenzot scrive:
          Re: 5 mesi dopo?
          Sì, penso (e spero per tutti) che sia stato così.- Scritto da:
          quindi dici che è stato monitorato il suo intero
          comportamento per mesi prima di giungere alla
          decisione di perquisizione? Una vera e propria
          indagine
          insomma...
          • Anonimo scrive:
            Re: 5 mesi dopo?
            - Scritto da: lorenzot
            Sì, penso (e spero per tutti) che sia stato così.

            - Scritto da:

            quindi dici che è stato monitorato il suo intero

            comportamento per mesi prima di giungere alla

            decisione di perquisizione? Una vera e propria

            indagine

            insomma...scusate ma voi dove avete letto il tempo in cui l'hanno "osservato"? nella lettera non se ne fa menzione! Io ritengo che hanno agito avventatamente senza monitorare un bel nulla, perchè qualora l'avessero fatto si sarebbero resi conto che era un semplice "errore" e nulla sarebbe accaduto relativamente all'accusa di condivisione di materiale pedopornografico!
          • r.nervi scrive:
            Re: 5 mesi dopo?
            confermo. a me hano citato 1 giorno di 6 mesi fa, un'orario preciso (ero in aziende in altre sedi) 1 file preciso che mai ho visto. nero su bianco.
    • pKrime scrive:
      Re: 5 mesi dopo?
      - Scritto da:
      Scusate ma lo hanno beccato dopo 5 mesi? E'
      possibile? Ha scaricato un file per sbaglio una
      sola volta.. non credo che abbiano fatto chissà
      quali indagini... perchè attendere così tanto
      tempo?Ank'io sono un po' attonito,da quel che ho capito non aveva neppure un ip fisso, hanno memorizzato l'hash utente per poter risalire a lui anche quando i parametri della sua connessione erano cambiati?Se è così, credo che il mulo rinuncerà per un po' ai crediti!
      • Anonimo scrive:
        Re: 5 mesi dopo?

        hanno memorizzato l'hash utente per poter
        risalire a lui anche quando i parametri della sua
        connessione erano
        cambiati?

        Se è così, credo che il mulo rinuncerà per un po'
        ai
        crediti!hanno usato un server civetta?in questo caso anche loro hano violato il decreto urbani
        • Anonimo scrive:
          Re: 5 mesi dopo?
          - Scritto da:


          hanno memorizzato l'hash utente per poter

          risalire a lui anche quando i parametri della
          sua

          connessione erano

          cambiati?



          Se è così, credo che il mulo rinuncerà per un
          po'

          ai

          crediti!

          hanno usato un server civetta?

          in questo caso anche loro hano violato il decreto
          urbaniPer indagini di questo tipo, la PolPost ha il permesso di violare il decreto
  • Madder scrive:
    cosa pretendi ?
    vai a 140 km/h in autostrada, per una volta, perchè hai fretta, perchè hai un appuntamento di lavoro e sei in ritardo, e ti becchi la multa. PUNTO. Le scuse del tipo "avevo fretta", "non mi sono accorto che ero oltre il limite", "ero oltre il limite solo per un sorpasso"... non servono a nulla. Compi un'azione contro la legge? ti prendi il rischio e se ti va male ne paghi le conseguenze. Ora è inutile recriminare sulla legge sbagliata, su quanto sono cattivi gli altri, e così via. Madder
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa pretendi ?
      Sì, ma la pena deve essere commisurata al reato.Per continuare l'analogia:Ti prendi una multa ma non ti tolgono la casa.Ciaoz.
    • Anonimo scrive:
      Re: cosa pretendi ?
      - Scritto da: Madder
      vai a 140 km/h in autostrada, per una volta,
      perchè hai fretta, perchè hai un appuntamento di
      lavoro e sei in ritardo, e ti becchi la multa.
      PUNTO.


      Le scuse del tipo "avevo fretta", "non mi sono
      accorto che ero oltre il limite", "ero oltre il
      limite solo per un sorpasso"... non servono a
      nulla.


      Compi un'azione contro la legge? ti prendi il
      rischio e se ti va male ne paghi le conseguenze.
      Ora è inutile recriminare sulla legge sbagliata,
      su quanto sono cattivi gli altri, e così via.


      MadderQuesta è un po' più dubbia, in quanto non è detto potesse sapere a priori cosa stesse scaricando.E' come se, ordinando per posta un pacco di CD, ti arrivasse una pistola. Il semplice possesso dell'arma è illegale, ma di sicuro tu non hai fatto nulla per procurartela.Nel caso si dimostrasse che voleva scaricare proprio un file pedopornografico, sono d'accordo con te.
      • Madder scrive:
        Re: cosa pretendi ?
        Già scaricare roba protetta da diritti d'autore è illegale. Che poi un sequestro in casa sia esagerato questo è un altro problema. Il fatto è che tanti, troppi, pensano che "tanto scaricano tutti, perchè non dovrei farlo anch'io?" e poi cercano di difendersi, se vengono beccati, con un "ma allora ? tutti gli altri ? quelli che uccidono/truffano/spacciano/... quelli non li arrestate ?"Dal punto di vista etico ci si potrebbe chiedere se è più importante scovare un downloader o uno spacciatore, dal punto di vista puramente tecnico, sono entrambe attività illegali e se le compi devi sapere che corri il rischio di avere grossi problemi. Madder
        • Anonimo scrive:
          Re: cosa pretendi ?
          - Scritto da: Madder
          Già scaricare roba protetta da diritti d'autore è
          illegale. Che poi un sequestro in casa sia
          esagerato questo è un altro problema.


          Il fatto è che tanti, troppi, pensano che "tanto
          scaricano tutti, perchè non dovrei farlo
          anch'io?" e poi cercano di difendersi, se vengono
          beccati, con un "ma allora ? tutti gli altri ?
          quelli che uccidono/truffano/spacciano/... quelli
          non li arrestate
          ?"

          Dal punto di vista etico ci si potrebbe chiedere
          se è più importante scovare un downloader o uno
          spacciatore, dal punto di vista puramente
          tecnico, sono entrambe attività illegali e se le
          compi devi sapere che corri il rischio di avere
          grossi problemi.


          MadderNon te lo auguro, ma un giorno subirai le conseguenze di un tuo errore più o meno volontario e piangerai lacrime amare per la durezza dei tuoi giudizi odierni...
    • Stephan scrive:
      Re: cosa pretendi ?
      - Scritto da: Madder
      vai a 140 km/h in autostrada, per una volta,
      perchè hai fretta, perchè hai un appuntamento di
      lavoro e sei in ritardo, e ti becchi la multa.
      PUNTO.


      Le scuse del tipo "avevo fretta", "non mi sono
      accorto che ero oltre il limite", "ero oltre il
      limite solo per un sorpasso"... non servono a
      nulla.


      Compi un'azione contro la legge? ti prendi il
      rischio e se ti va male ne paghi le conseguenze.
      Ora è inutile recriminare sulla legge sbagliata,
      su quanto sono cattivi gli altri, e così via.


      MadderPunto un cavolo! L'analogia e' sbagliata. Sarebbe come dire: vai in autostrada a 150 UNA volta e ti additano poi come un pirata della strada che stira le vecchiette sui marciapiedi.Ti sembra giusto? Equo?Ieri guardavo porta a porta, parlavano di Vanna Marchi. E sia il difensore sia un avvocato in studio rappresentante le vittime sono stati d'accordo che una sentenza esemplare e' sbagliata! Una sentenza dev'essere giusta, non d'esempio...
  • Anonimo scrive:
    All'attenzione della Redazione di PI
    Posso dire che questa, come altre storie analoghe, mi lascia perplesso? La lettera parla della professionalità della polpost, ma chi materialmente conduce le indagini, gli agente che fanno il monitoring, non i pm, proprio per la natura tecnica di quello che fanno, sanno certamente che cosa significa condividere per errore materiale illegale. Dunque questi episodi hanno due spiegazioni: o lo fanno appostao sono leggende metropolitane.Non vorrei offendere il malcapitato se la storia fosse vera, ma cerchiamo di capire che non si può vivere con l'angoscia che la polpost ti dia la sveglia la mattina, perché "oddio non ho fatto l'anteprima di quel file che ho scaricato a metà e poi annullato".Invito dunque la redazione di PI, o chi ne abbia i mezzi, a informarsi presso la procura in questione sull'effettiva fondatezza dei fatti riportati. Anche perché nella notizia di un'indagine analoga riportata l'altro ieri la polizia commentava "la quantità di materiale condiviso era tale da escludere la possibilità di condivisione per errore o di scaricamento "per curiosità"." Segno che in qualche modo sono consci del problema...
    • Anonimo scrive:
      All'attenzione dei lettori
      Mi spiace per l'ingenuita' che dimostrano alcuni...Il fatto e' vero. Conosco personalmente l'autore della lettera in oggetto e prima di inviarla a Punto Informatico mi ha raccontato la vicenda. Il fatto che si ipotizzi l'infondatezza di questa disavventura evidenzia maggiornemente quanto siano grotteschi e derilanti i metodi di indagine attuati in Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: All'attenzione dei lettori
        Mah, anche me continua a non convincere.L'idea era di raccogliere un commento ufficiale... Cerca di capire che dal mio punto di vista gli ingenui sono quelli che credono a queste storie senza una prova, e sarebbe carino sapere quali passi la redazione ha compiuto per verificare l'autenticità della lettera E dei fatti ivi esposti prima di pubblicarla, del resto anche il tuo commento potrebbe essere scritta da chiunque, per quel che mi riguarda.
        • Anonimo scrive:
          Re: All'attenzione dei lettori
          Non so mica sai, non e' che sei tu che stai facendo "l'ingenuo" ??Allora eccotene un'altra, la mia. Sono stato in ballo 4 anni, assolto perche' il fatto non sussiste. Ho subito le peggio umiliazioni e al malcapitato di turno posso solo dire che il peggio dovra' ancora venire.A te che fai l'incredulo posso solo suggerire una bella levata di chiappe con gita al tribunale. Cosi' ti leggi un po' di verbali e sentenze invece che fare il fighetta dubbioso.Osso di Seppia- Scritto da:
          Mah, anche me continua a non convincere.
          L'idea era di raccogliere un commento
          ufficiale... Cerca di capire che dal mio punto di
          vista gli ingenui sono quelli che credono a
          queste storie senza una prova, e sarebbe carino
          sapere quali passi la redazione ha compiuto per
          verificare l'autenticità della lettera E dei
          fatti ivi esposti prima di pubblicarla, del resto
          anche il tuo commento potrebbe essere scritta da
          chiunque, per quel che mi
          riguarda.
        • Anonimo scrive:
          Re: All'attenzione dei lettori
          Purtroppo sono le persone come te, sempre pronte al sospetto, al malpensare e all'inquisizione che avvalorano l'agire senza rispetto, non tanto dell'organo di Polizia in se, ma di molte persone che ci lavorano e usano il potere che hanno per sopperire alle loro insicurezze e piccinerie d'animo.Tu, forse educato nel perbenismo cattolico, per primo sei pronto a "lanciare la prima pietra", ma nascondendo la mano. Si, perchè tu poni solo dubbi, ma non esprimi giudizi. Ma di giudizi, anzi pregiudizi, sei pieno e anche se non li manifesti li esprimi nel tuo intrinse e codardo pensar male.
          • Anonimo scrive:
            Re: All'attenzione dei lettori
            - Scritto da:
            Purtroppo sono le persone come te, sempre pronte
            al sospetto, al malpensare e all'inquisizione che
            avvalorano l'agire senza rispetto, non tanto
            dell'organo di Polizia in se, ma di molte
            persone che ci lavorano e usano il potere che
            hanno per sopperire alle loro insicurezze e
            piccinerie
            d'animo.
            Tu, forse educato nel perbenismo cattolico, per
            primo sei pronto a "lanciare la prima pietra", ma
            nascondendo la mano. Si, perchè tu poni solo
            dubbi, ma non esprimi giudizi. Ma di giudizi,
            anzi pregiudizi, sei pieno e anche se non li
            manifesti li esprimi nel tuo intrinse e codardo
            pensar
            male.A me è sembrato semplicemente l'intervento di una persona che lecitamente esprimeva i suoi dubbi e che voleva nient'altro che sentire tutte le parti coinvolte in causa, perché non gli quadravano alcune cose della lettera. Questo non è esprimere giudizi, inquisire, avere pregiudizi o altro ma ma sospendere il proprio giudizio in attesa di maggiori informazioni.Di fatto, chi si accontenta solo di una parte della vicenda, assumendola come vera a presindere, chi ritiene che per forza di cose il torto possa essere solo da una parte senza nemmeno sentirla questa parte esprime, lui sì, giudizi affrettati e malpensiero.
        • Anonimo scrive:
          Re: All'attenzione dei lettori
          - Scritto da:
          Mah, anche me continua a non convincere.
          L'idea era di raccogliere un commento
          ufficiale... Cerca di capire che dal mio punto di
          vista gli ingenui sono quelli che credono a
          queste storie senza una prova, e sarebbe carino
          sapere quali passi la redazione ha compiuto per
          verificare l'autenticità della lettera E dei
          fatti ivi esposti prima di pubblicarla, del resto
          anche il tuo commento potrebbe essere scritta da
          chiunque, per quel che mi
          riguarda.Che cosa significa uffuciale? Le notizie sono tutte vere e tutte false fino a prova contraria. Le fonti ufficiali non implicano la fiducia incondizionata. Allo stesso modo, se una notizia appare su Punto Informatico, non merita la sfiducia incondizionata. I quotidiani cartacei non sono certamente più attendibili, le stesse agenzie sparano a volte delle notizie inattendibili, basate su indiscrezioni. Se per ufficiali intendi le forze dell'ordine, allora sei fazioso. Le uniche fonti ufficiali sono gli atti dell'accusa e della difesa. Si può commentare la notizia a prescidere se sia vera o falsa, poi si possono fare tutte le riserve che si vogliono. Ma la posizione dei dubbiosi caduti dalle nuvole qui sopra è veramente scadente, perché dimostra a chi sa, quanto siano o disinformati e quindi spocchiosi o in malafede
    • rem scrive:
      Re: All'attenzione della Redazione di PI
      Mi associo e quoto,la necessita' di verifica della notizia. Sono ben conscio che il fatto di per se descritto,mette in chiaro risalto quelli che sono i gravi problemi dell'applicazione di una serie di normative(nella fattispecie quelle sulla pedopornografia,nate per reprimere un fenomeno sicuramente allarmante)che richiedono comunque da parte delle strutture operanti alla vigilanza e alle indagini di rito,la valutazione di una serie di variabili,che purtroppo non sono contemplate.Tenete presente che magistrati e agenti di PG non hanno facolta' discrezionale,il che' vuol dire attenersi,spesso in condizioni di rigidita' all'espletazione della norma,senza poter accedere ad una serie di misure di valutazione alternative,che magari metterebbero in diversa luce la posizione dell'indagato.Magistratura e organici di PG non hanno colpa su casi come questi(sempre che si riveli reale,la concomitanza e le dichiarazioni fatte nell'articolo)perche' l'obbligo del procedimento penale e l'espletazione esaustiva del servizio,non mettono in condizioni,spesso e volentieri,chi opera,di valutare serenamente e con un minimo margine di discrezione la reale situazione,ma obbligano a procedere,salvo poi rivedere e correggere le valutazioni.
      • Anonimo scrive:
        Re: All'attenzione della Redazione di PI
        Perfettamente d'accordo. Che la storia sia vera o meno, trovo necessario che la redazione si assuma pienamente le responsabilità di ciò che pubblica e si occupi di andare a fondo della vicenda. Potrebbe essere utile interpellare gli organi di polizia al riguardo, e come organo di stampa PI ha maggior titolo a farlo rispetto a chiunque di noi. A me la storia pare ai limiti della verosimiglianza, molto meno verosimile dei problemi di qualcuno con CCbill etc. Anche se questo non toglie che possa certamente essere vera. Da numerose dichiarazioni giunte in questi mesi a corollario delle varie indagini pareva che questo genere di problema fosse stato superato.
        • Anonimo scrive:
          Re: All'attenzione della Redazione di PI
          avete perfettamente ragione, la polizia fa cose incredibili
          • Anonimo scrive:
            Re: All'attenzione della Redazione di PI
            - Scritto da:
            avete perfettamente ragione, la polizia fa cose
            incredibiliLa polizia non c'entra nulla imho
    • Anonimo scrive:
      Re: All'attenzione della Redazione di PI
      Visto che tutti si associano ritengo che nessuno abbia visto la puntata de LE IENE andata in onda su Italia1 in data 24/04. E' disponibile online sul sito del programma (è l'ultimo servizio della puntata del 24/04) e visto che io ho subito una perquisizione come quella descritta solo per aver usato la carta di credito online per acquistare accessori per la moto vi invito ad andare a guardare quel servizio prima di sparare giudizi e vi assicuro che la sola perquisizione della casa di un padre di famiglia con figli minori e la conseguente dichiarazione di essere sotto indagine (che è ben diverso da essere anche solo accusati) è una cosa che sconvolge la vita e cambia il modo in cui gli altri di guardano. Non metto nemmeno in conto i soldi già spesi per pagare il legale assegnato d'ufficio dato che il fattore economico è stata l'ultima delle mie preoccupazioni e da oggi, a distanza di oltre 2 anni da quando è successo, ancora non riesco a rassegnarmi di essere stato passato in questo tritatutto che è la macchina della giustizia per motivi totalmente assurdi.
      • Anonimo scrive:
        Re: All'attenzione della Redazione di PI
        - Scritto da:
        Visto che tutti si associano ritengo che nessuno
        abbia visto la puntata de LE IENE andata in onda
        su Italia1 in data 24/04. Io l'ho vista e mi associo alla richiesta di chiarimento.
        vi invito ad andare a
        guardare quel servizio prima di sparare giudizi Nessuno ha espresso giudizi di colpevolezza o innocenza, ma solo legittimi dubbi e richieste di chiarimento. Su una vicenda come questa è meglio poter valutare avendo sentito tutte le parti coinvolte ed avendo ben chiaro quello che è successo.
    • Anonimo scrive:
      Re: All'attenzione della Redazione di PI
      Mi associo.Anche a me non divertono queste voci di corridoio, che rimangono infondate fino a prova contraria, scritte a tavolino da autori in malafede (troll semi-professionisti) al solo scopo di creare panico e terrore tra la cittadinanza che, volenti o nolenti, scarica e scarichera' sempre quel che piu' gli aggrada.Aggiungo anche un altro appello:sapere COME FINISCONO, se fossero vere, queste storie. Per esempio, la persona di questo articolo, che fine fara' ? Sara' condannato ? Sara' assolto ? Chiedera' un risarcimento ? se si, di quanto ?Tutte cose che non sapremo mai, non le abbiamo mai sapute, neanche in passato. Perche' tutte queste favolette dell'uomo nero che se 'fai il cattivo' ti viene a prendere di notte mentre dormi, son scritte a tavolino.S.
    • Anonimo scrive:
      Re: All'attenzione della Redazione di PI
      - Scritto da:
      Anche perché nella notizia di
      un'indagine analoga riportata l'altro ieri la
      polizia commentava "la quantità di materiale
      condiviso era tale da escludere la possibilità di condivisione per errore o di scaricamento "per
      curiosità"." si anche allora dicevano così nei tghttp://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1481945&m_rid=1481846
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Bisognerebbe segnalare questa cosa alle Iene; comunque l'indagine è partita da Siracusa, dal solito procuratore Giuseppe Toscano, sempre in combutta con Don Fortunato.La prassi è sempre quella, il NIT distribuisce i file in giro, poi Telefono Arcobaleno finge di accorgersi di un losco traffico in rete e presenta una denuncia, necessaria a far scattare le indagini.Questa si chiama MAFIA.Suvvia, non fateci così c*glioni, ragazzi!
    • Anonimo scrive:
      OT Re: Scarica un file, gli sequestrano
      - Scritto da:
      Bisognerebbe segnalare questa cosa alle Iene;
      comunque l'indagine è partita da Siracusa, dal
      solito procuratore Giuseppe Toscano, sempre in
      combutta con Don
      Fortunato.
      La prassi è sempre quella, il NIT distribuisce i
      file in giro, poi Telefono Arcobaleno finge di
      accorgersi di un losco traffico in rete e
      presenta una denuncia, necessaria a far scattare
      le
      indagini.
      Questa si chiama MAFIA.
      Secondo me sei passibile di diffamazione
  • Anonimo scrive:
    Pensare prima di agire!
    io sarei curioso di sapere quanto tempo è passato dal download del file incriminato, all'azione della polizia postale per capire effettivamente in quanto lasso di tempo si sia dato il via a quest'azione sbagliata.La cosa che preoccupa è che questa vicenda dello scaricare un file che ti aspetti sia (per esempio) un video musicale e alla fine è un file pedopornografico semplicemente con un nome cambiato, sta diventando abbastanza diffusa e se gli organi della giustizia continuano a procedere senza effettivamente fare attenzione alla quantità di dati scaricati (secondo me non è possibile procedere con una perquisizione per un solo file!!!) si scatenerà un fenomeno abbastanza anomalo.Ci vorrebbero meno soggetti "rampanti" e smaniosi di balzare agli onori della cronaca e ci vorrebbero anche degli organi di informazione (tv, giornali, e lo stesso internet) molto più duri con questa gente che prende dei granchi colossali rovinando irrimediabilmente e per sempre la vita di gente per bene come l'autore della lettera.
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensare prima di agire!
      -
      La cosa che preoccupa è che questa vicenda dello
      scaricare un file che ti aspetti sia (per
      esempio) un video musicale e alla fine è un file
      pedopornografico semplicemente con un nome
      cambiatoa me preoccupa questa continuata e reiterata associazione di pedo con pornografico invece...dove l'accento (e la scusa x perseguire) viene messa su pedo.Sul pedo VERO e' giustissimo agire (senza fare crociate inutili su internet) ma sul porno... beh se non hanno cambiato le leggi proprio oggi, mi risulta sia ancora legale guardare filmati porno.Ovviamente nel caso specifico dell'articolo non ho idea se nel filmato-fake ci fosse del pedo, certo e' che viene SEMPRE associato, per fare perquisizioni&retate rapide, salvo poi vedere se c'e' colpa solo dopo...mi sembra che alle Iene pochi gg fa abbiano fatto un servizio su questa cosa... un centinaio di persone indagate e perquisite, salvo poi archiviare tutto..
    • Anonimo scrive:
      Re: Pensare prima di agire!
      5 mesi e 10 giorni
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    Successo anche a me questa cosa, per un pc che era mio e che ho regalato, lasciando l'accesso ad internet in buonafede.Cmq. mi sono notato un po' di nomi e sorvegliato un po' di gente (dall'estero...) e quando mi passerà una brutta giornata me la pagheranno. Si trovano tante sporcizie su questa gente che mi fanno schifo e pena.Lo sapevate che molti bordelli in Italia mandano pure le fatture fiscali a nome di Auto Club o ristorante jolly ... ;)In tanti pensano pure che basti formattare il disco fisso dopo aver rubato il pc del loro ufficio e portato a casa.. etc.etc.Pagheranno!(p.s. avevo 22 anni a quei tempi, perso la ragazza, molti amici e la genti ti guarda ogni volta che guardi un bambino. la pagheranna cara sti farabutti, poco ma sicuro.)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Successo anche a me questa cosa, per un pc che
      era mio e che ho regalato, lasciando l'accesso ad
      internet in
      buonafede.Non ho capito bene la tua storia, puoi approfondire?
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      Massacrali, io al posto tuo non mi limiterei a reazioni incruente, un bel colpo secco verso l'alto alla base del naso e poi filare via facendo finta di niente.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      In tanti pensano pure che basti formattare il
      disco fisso dopo aver rubato il pc del loro
      ufficio e portato a casa..
      etc.etc.East Tec Eraser 2006,US $49.95 spesi in sicurezza.Quando ti passano per le mani dei pc usati è una manna...ripulisce tutto,e blocca anche il recupero dati via hardware (certo...è da lasciare lavorare na notte :D ) Almeno si ha la certezza di non incorrere in certe cose (anonimo)
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      Penso che se proprio uno si deve far bustare, che non sia per il file sharing e caate simili, non ne vale la pena.
  • Anonimo scrive:
    IL PROBLEMA NON SONO LE LEGGI
    Che, tra l'altro notoriamente in italia vengono da tutti eluse, ma quei magistrati affetti da manie di protagonismo che pur di mettersi in mostra farebbero carte false.Il problema e' che ci vorrebbe una legge che prevedesse delle pene PESANTI (più ancora delle ripercussioni che una errata azione giudiziaria possa avere nei confronti di un innocente) per i magistrati che sbagliano!E state tranquilli che se cosi' fosse queste arlecchinate finirebbero in cinque minuti.Solo che ormai c'e' la sinistra al governo... figuriamoci!
    • Anonimo scrive:
      Re: IL PROBLEMA NON SONO LE LEGGI
      - Scritto da:
      Che, tra l'altro notoriamente in italia vengono
      da tutti eluse, ma quei magistrati affetti da
      manie di protagonismo che pur di mettersi in
      mostra farebbero carte
      false.
      Il problema e' che ci vorrebbe una legge che
      prevedesse delle pene PESANTI (più ancora delle
      ripercussioni che una errata azione giudiziaria
      possa avere nei confronti di un innocente) per i
      magistrati che
      sbagliano!

      E state tranquilli che se cosi' fosse queste
      arlecchinate finirebbero in cinque
      minuti.

      Solo che ormai c'e' la sinistra al governo...
      figuriamoci!Il problema ha molteplici aspetti:1) Come dici tu PM con voglia di protagonismo, intoccabili e inavvicinabili2) Una legge che crea mostri e criminali anche dove non ce ne sono per far felice la casalinga, o Noti pretazzi3) L'asservire la legge alla morale perseguendo anche coloro che non hanno mai fatto del male a nessuno
    • Anonimo scrive:
      Re: IL PROBLEMA NON SONO LE LEGGI
      Il problema sono quelli che credono di poterla fare sempre franca.La menzogna abbonda sulle tastiere degli stolti.
  • Anonimo scrive:
    Se il giudice sbaglia
    Diventa obbligatoria lazione disciplinare. Nella riforma si indicano tutte le infrazioni dei magistrati che faranno scattare il procedimento: dall'iscrizione ai partiti o ai movimenti politici, fino al rilasciare dichiarazioni o interviste. L'azione disciplinare è esercitata dal procuratore generale presso la Cassazione entro un anno dalla notizia del fatto. Può essere promossa anche dal ministro della Giustizia.http://www.alexcafe.it/1064.htm
  • Anonimo scrive:
    Re: I PM CHE INDAGANO A CAZZO INNOCENTI.
    e già... e chi la fa la legge? Berlu la voleva fare e l'hanno osteggiato in tutti i modi. La sinistra con i giudici ci va a nozze.. finiremo tutti indagati per la fine del 2010.
    • Anonimo scrive:
      Re: I PM CHE INDAGANO A CAZZO INNOCENTI.
      - Scritto da:
      e già... e chi la fa la legge? Berlu la voleva
      fare e l'hanno osteggiato in tutti i modi. La
      sinistra con i giudici ci va a nozze.. finiremo
      tutti indagati per la fine del
      2010.Ma quello s' è fatto leggi per salvarsi lui e i suoi amichetti.Quelle leggi sì che le ha fatte.
      • Anonimo scrive:
        Re: I PM CHE INDAGANO A CAZZO INNOCENTI.
        la separazione delle carriere la vogliono anche i radicali perché è una sacrosanta necessitàche il giudice dipenda per la sua carriera dallo stesso magistrato che porta avanti le accuse non è certo garanzia di imparzialità per i giudicati, cioè tutti noi
    • Riot scrive:
      Re: I PM CHE INDAGANO A CAZZO INNOCENTI.

      e già... e chi la fa la legge? Berlu la voleva
      fare e l'hanno osteggiato in tutti i modi. La
      sinistra con i giudici ci va a nozze.. finiremo
      tutti indagati per la fine del
      2010.Ehm, B. ce l'ha con i giudici per altri motivi...
  • Anonimo scrive:
    E INTANTO POLITICI E IMPRENDITORI CORROT
    E intanto politici e imprenditori che rubano milioni di euro a poveri risparmiatori che alle volte si sono dovuti suicidare per i debiti sono sempre più ricchi e il massimo di pena che si prendono sono un paio di mesi nelle loro sontuose ville multimiliardarie, questa è l'Italia...
    • Anonimo scrive:
      Re: E INTANTO POLITICI E IMPRENDITORI CO
      - Scritto da:
      E intanto politici e imprenditori che rubano
      milioni di euro a poveri risparmiatori che alle
      volte si sono dovuti suicidare per i debiti sono
      sempre più ricchi e il massimo di pena che si
      prendono sono un paio di mesi nelle loro sontuose
      ville multimiliardarie, questa è
      l'Italia...Colpisce più un pisellino al vento che un ladro multi-milionario. :D Non crederai che un ladro faccia più audience di un "orco".
    • Anonimo scrive:
      Re: E INTANTO POLITICI E IMPRENDITORI CO
      - Scritto da:
      E intanto politici e imprenditori che rubano
      milioni di euro a poveri risparmiatori che alle
      volte si sono dovuti suicidare per i debiti sono
      sempre più ricchi e il massimo di pena che si
      prendono sono un paio di mesi nelle loro sontuose
      ville multimiliardarie, questa è
      l'Italia...Già, ma questi se la ridono.Si organizzano coca party, balletti verdi e rosa dove si ingroppano come maialoni mignottenni e vegliarde infojate. Tanto poi se succede qualcosa c' è sempre qualcuno che copre tutto; sono ricchi, possono pagare e ungere.Questa è l' Italia.
      • Anonimo scrive:
        Re: E INTANTO POLITICI E IMPRENDITORI CO
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        E intanto politici e imprenditori che rubano

        milioni di euro a poveri risparmiatori che alle

        volte si sono dovuti suicidare per i debiti sono

        sempre più ricchi e il massimo di pena che si

        prendono sono un paio di mesi nelle loro
        sontuose

        ville multimiliardarie, questa è

        l'Italia...

        Già, ma questi se la ridono.
        Si organizzano coca party, balletti verdi e rosa
        dove si ingroppano come maialoni mignottenni e
        vegliarde infojate. Tanto poi se succede qualcosa
        c' è sempre qualcuno che copre tutto; sono
        ricchi, possono pagare e
        ungere.
        Questa è l' Italia.E con tutto questo bendiddio a disposizione impunemente Lapo va a prendersi "Patrizia"?La galerà se l'è schivata, ma un bel TSO non glielo dovrebbe togliere nessuno! :p
    • Anonimo scrive:
      Re: E INTANTO POLITICI E IMPRENDITORI CORROT
      come non essere d'accordo..Previti sarà pure un uomo di 70 anni...ma è uno schiaffo morale a chi non ha tutti quei soldi per pagarsi avvocati cosi solerti.Per far capire l'assurdità della legge...TUTTI I 70 ENNI DOVREBBERO USCIRE DAL CARCERE..SENZA SE SENZA MA..
  • Anonimo scrive:
    LO SAPETE ANNÒ DEVONO ANNÀ CERTI PM?
    MACHEANNASSEROAPIJARSELO........!!
  • Anonimo scrive:
    INDAGHIAMO NOI!!!!
    C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte queste inchieste?C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono dichiarati colpevoli?C'e' modo di far venira a galla questa situazione incredibile?Per favore, redazione, se ritagliassi un po' di spazio, un po' di tempo, per un'argomento SERIO come questo, se ci aiutassi a capire, se ci aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti per FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo grati.Molto di piu che leggere le solite cose sui soliti argomenti triti e ritriti.Perche internet e' potente.Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far "girare" penso che tutti sarebbero pronti e disponibili ad usare le proprie liste di indirizzi email per una causa cosi importante!
    • Anonimo scrive:
      Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
      - Scritto da:
      C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte
      queste
      inchieste?

      C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono
      dichiarati
      colpevoli?

      C'e' modo di far venira a galla questa situazione
      incredibile?

      Per favore, redazione, se ritagliassi un po' di
      spazio, un po' di tempo, per un'argomento SERIO
      come questo, se ci aiutassi a capire, se ci
      aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti per
      FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo
      grati.

      Molto di piu che leggere le solite cose sui
      soliti argomenti triti e
      ritriti.

      Perche internet e' potente.
      Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella
      inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far "girare"
      penso che tutti sarebbero pronti e disponibili ad
      usare le proprie liste di indirizzi email per una
      causa cosi
      importante!Io ho solo questo:http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp?cod=9179Si notino alcune cose:- 1700 indagati, arrestati poco più di 100- Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30 anni (come proteggere i bambini distruggendo la vita ai giovani)- Precedenti penali: nessun precedente nel 90% dei casi (i così detti "insospettabili"... che siano "insospettabili" perché NON sono delinquenti?)- Fra tutti in quanti hanno mai toccato un bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si limita a scambiare fotoQuesti sono i dati che ho.
      • Anonimo scrive:
        Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte

        queste

        inchieste?



        C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono

        dichiarati

        colpevoli?



        C'e' modo di far venira a galla questa
        situazione

        incredibile?



        Per favore, redazione, se ritagliassi un po' di

        spazio, un po' di tempo, per un'argomento SERIO

        come questo, se ci aiutassi a capire, se ci

        aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti
        per

        FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo

        grati.



        Molto di piu che leggere le solite cose sui

        soliti argomenti triti e

        ritriti.



        Perche internet e' potente.

        Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella

        inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far "girare"

        penso che tutti sarebbero pronti e disponibili
        ad

        usare le proprie liste di indirizzi email per
        una

        causa cosi

        importante!


        Io ho solo questo:
        http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp

        Si notino alcune cose:
        - 1700 indagati, arrestati poco più di 100
        - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30
        anni (come proteggere i bambini distruggendo la
        vita ai
        giovani)
        - Precedenti penali: nessun precedente nel 90%
        dei casi (i così detti "insospettabili"... che
        siano "insospettabili" perché NON sono
        delinquenti?)
        - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un
        bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si
        limita a scambiare
        foto

        Questi sono i dati che ho.Troppo poco, wakko, troppo poco.
        • Anonimo scrive:
          Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte


          queste


          inchieste?





          C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono


          dichiarati


          colpevoli?





          C'e' modo di far venira a galla questa

          situazione


          incredibile?





          Per favore, redazione, se ritagliassi un po'
          di


          spazio, un po' di tempo, per un'argomento
          SERIO


          come questo, se ci aiutassi a capire, se ci


          aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti

          per


          FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo


          grati.





          Molto di piu che leggere le solite cose sui


          soliti argomenti triti e


          ritriti.





          Perche internet e' potente.


          Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella


          inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far
          "girare"


          penso che tutti sarebbero pronti e disponibili

          ad


          usare le proprie liste di indirizzi email per

          una


          causa cosi


          importante!





          Io ho solo questo:


          http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp



          Si notino alcune cose:

          - 1700 indagati, arrestati poco più di 100

          - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30

          anni (come proteggere i bambini distruggendo la

          vita ai

          giovani)

          - Precedenti penali: nessun precedente nel 90%

          dei casi (i così detti "insospettabili"... che

          siano "insospettabili" perché NON sono

          delinquenti?)

          - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un

          bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si

          limita a scambiare

          foto



          Questi sono i dati che ho.

          Troppo poco, wakko, troppo poco.Ne hai di migliori, squarta?
          • Anonimo scrive:
            Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            C'e' modo di vedere i veri risultati di
            tutte



            queste



            inchieste?







            C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono



            dichiarati



            colpevoli?







            C'e' modo di far venira a galla questa


            situazione



            incredibile?







            Per favore, redazione, se ritagliassi un po'

            di



            spazio, un po' di tempo, per un'argomento

            SERIO



            come questo, se ci aiutassi a capire, se ci



            aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli
            strumenti


            per



            FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo



            grati.







            Molto di piu che leggere le solite cose sui



            soliti argomenti triti e



            ritriti.







            Perche internet e' potente.



            Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella



            inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far

            "girare"



            penso che tutti sarebbero pronti e
            disponibili


            ad



            usare le proprie liste di indirizzi email
            per


            una



            causa cosi



            importante!








            Io ho solo questo:





            http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp





            Si notino alcune cose:


            - 1700 indagati, arrestati poco più di 100


            - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30


            anni (come proteggere i bambini distruggendo
            la


            vita ai


            giovani)


            - Precedenti penali: nessun precedente nel 90%


            dei casi (i così detti "insospettabili"... che


            siano "insospettabili" perché NON sono


            delinquenti?)


            - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un


            bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si


            limita a scambiare


            foto





            Questi sono i dati che ho.



            Troppo poco, wakko, troppo poco.

            Ne hai di migliori, squarta?Certo 8)vieni che ti mostro qualche shota
          • Anonimo scrive:
            Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            C'e' modo di vedere i veri risultati di

            tutte




            queste




            inchieste?









            C'e' modo di capire quanti VERAMENTE
            vengono




            dichiarati




            colpevoli?









            C'e' modo di far venira a galla questa



            situazione




            incredibile?









            Per favore, redazione, se ritagliassi un
            po'


            di




            spazio, un po' di tempo, per un'argomento


            SERIO




            come questo, se ci aiutassi a capire, se
            ci




            aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli

            strumenti



            per




            FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo




            grati.









            Molto di piu che leggere le solite cose
            sui




            soliti argomenti triti e




            ritriti.









            Perche internet e' potente.




            Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella




            inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far


            "girare"




            penso che tutti sarebbero pronti e

            disponibili



            ad




            usare le proprie liste di indirizzi email

            per



            una




            causa cosi




            importante!











            Io ho solo questo:









            http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp







            Si notino alcune cose:



            - 1700 indagati, arrestati poco più di 100



            - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai
            30



            anni (come proteggere i bambini distruggendo

            la



            vita ai



            giovani)



            - Precedenti penali: nessun precedente nel
            90%



            dei casi (i così detti "insospettabili"...
            che



            siano "insospettabili" perché NON sono



            delinquenti?)



            - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un



            bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro
            si



            limita a scambiare



            foto







            Questi sono i dati che ho.





            Troppo poco, wakko, troppo poco.



            Ne hai di migliori, squarta?

            Certo 8)
            vieni che ti mostro qualche shotaSucchiamelo... anzi... meglio di no va.. @^
          • Anonimo scrive:
            Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            C'e' modo di vedere i veri risultati di


            tutte





            queste





            inchieste?











            C'e' modo di capire quanti VERAMENTE

            vengono





            dichiarati





            colpevoli?











            C'e' modo di far venira a galla questa




            situazione





            incredibile?











            Per favore, redazione, se ritagliassi un

            po'



            di





            spazio, un po' di tempo, per
            un'argomento



            SERIO





            come questo, se ci aiutassi a capire, se

            ci





            aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli


            strumenti




            per





            FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo





            grati.











            Molto di piu che leggere le solite cose

            sui





            soliti argomenti triti e





            ritriti.











            Perche internet e' potente.





            Se riuniamo i risuktati, se c'e' una
            bella





            inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far



            "girare"





            penso che tutti sarebbero pronti e


            disponibili




            ad





            usare le proprie liste di indirizzi
            email


            per




            una





            causa cosi





            importante!














            Io ho solo questo:














            http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp









            Si notino alcune cose:




            - 1700 indagati, arrestati poco più di 100




            - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai

            30




            anni (come proteggere i bambini
            distruggendo


            la




            vita ai




            giovani)




            - Precedenti penali: nessun precedente nel

            90%




            dei casi (i così detti "insospettabili"...

            che




            siano "insospettabili" perché NON sono




            delinquenti?)




            - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un




            bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di
            loro

            si




            limita a scambiare




            foto









            Questi sono i dati che ho.







            Troppo poco, wakko, troppo poco.





            Ne hai di migliori, squarta?



            Certo 8)

            vieni che ti mostro qualche shota

            S********o... anzi... meglio di no va.. @^Sei malato ........ solo ad un malato potrebbe chiedere allo squarta di succhi*** ..... mi vengono i brividi solo a pensarci.
          • Anonimo scrive:
            Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            C'e' modo di vedere i veri risultati di


            tutte





            queste





            inchieste?











            C'e' modo di capire quanti VERAMENTE

            vengono





            dichiarati





            colpevoli?











            C'e' modo di far venira a galla questa




            situazione





            incredibile?











            Per favore, redazione, se ritagliassi un

            po'



            di





            spazio, un po' di tempo, per
            un'argomento



            SERIO





            come questo, se ci aiutassi a capire, se

            ci





            aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli


            strumenti




            per





            FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo





            grati.











            Molto di piu che leggere le solite cose

            sui





            soliti argomenti triti e





            ritriti.











            Perche internet e' potente.





            Se riuniamo i risuktati, se c'e' una
            bella





            inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far



            "girare"





            penso che tutti sarebbero pronti e


            disponibili




            ad





            usare le proprie liste di indirizzi
            email


            per




            una





            causa cosi





            importante!














            Io ho solo questo:














            http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp









            Si notino alcune cose:




            - 1700 indagati, arrestati poco più di 100




            - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai

            30




            anni (come proteggere i bambini
            distruggendo


            la




            vita ai




            giovani)




            - Precedenti penali: nessun precedente nel

            90%




            dei casi (i così detti "insospettabili"...

            che




            siano "insospettabili" perché NON sono




            delinquenti?)




            - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un




            bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di
            loro

            si




            limita a scambiare




            foto









            Questi sono i dati che ho.







            Troppo poco, wakko, troppo poco.





            Ne hai di migliori, squarta?



            Certo 8)

            vieni che ti mostro qualche shota

            Succhiamelo... anzi... meglio di no va.. @^ah no mi piacerebbe 8)
          • Anonimo scrive:
            Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:






            C'e' modo di vedere i veri risultati
            di



            tutte






            queste






            inchieste?













            C'e' modo di capire quanti VERAMENTE


            vengono






            dichiarati






            colpevoli?













            C'e' modo di far venira a galla questa





            situazione






            incredibile?













            Per favore, redazione, se ritagliassi
            un


            po'




            di






            spazio, un po' di tempo, per

            un'argomento




            SERIO






            come questo, se ci aiutassi a capire,
            se


            ci






            aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli



            strumenti





            per






            FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo






            grati.













            Molto di piu che leggere le solite
            cose


            sui






            soliti argomenti triti e






            ritriti.













            Perche internet e' potente.






            Se riuniamo i risuktati, se c'e' una

            bella






            inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far




            "girare"






            penso che tutti sarebbero pronti e



            disponibili





            ad






            usare le proprie liste di indirizzi

            email



            per





            una






            causa cosi






            importante!

















            Io ho solo questo:




















            http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp











            Si notino alcune cose:





            - 1700 indagati, arrestati poco più di
            100





            - Età indagati: per lo più ragazzi fino
            ai


            30





            anni (come proteggere i bambini

            distruggendo



            la





            vita ai





            giovani)





            - Precedenti penali: nessun precedente
            nel


            90%





            dei casi (i così detti
            "insospettabili"...


            che





            siano "insospettabili" perché NON sono





            delinquenti?)





            - Fra tutti in quanti hanno mai toccato
            un





            bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di

            loro


            si





            limita a scambiare





            foto











            Questi sono i dati che ho.









            Troppo poco, wakko, troppo poco.







            Ne hai di migliori, squarta?





            Certo 8)


            vieni che ti mostro qualche shota



            Succhiamelo... anzi... meglio di no va.. @^

            ah no mi piacerebbe 8) dicon tutti così
      • Anonimo scrive:
        Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte

        queste

        inchieste?



        C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono

        dichiarati

        colpevoli?



        C'e' modo di far venira a galla questa
        situazione

        incredibile?



        Per favore, redazione, se ritagliassi un po' di

        spazio, un po' di tempo, per un'argomento SERIO

        come questo, se ci aiutassi a capire, se ci

        aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti
        per

        FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo

        grati.



        Molto di piu che leggere le solite cose sui

        soliti argomenti triti e

        ritriti.



        Perche internet e' potente.

        Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella

        inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far "girare"

        penso che tutti sarebbero pronti e disponibili
        ad

        usare le proprie liste di indirizzi email per
        una

        causa cosi

        importante!


        Io ho solo questo:
        http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp

        Si notino alcune cose:
        - 1700 indagati, arrestati poco più di 100
        - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30
        anni (come proteggere i bambini distruggendo la
        vita ai
        giovani)
        - Precedenti penali: nessun precedente nel 90%
        dei casi (i così detti "insospettabili"... che
        siano "insospettabili" perché NON sono
        delinquenti?)
        - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un
        bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si
        limita a scambiare
        foto

        Questi sono i dati che ho.Che cosa "strana"... proprio OGGI il sito non funziona più... ma che "strano"...Comunque per chi volesse comunque vedere i DATI e i FATTI è possibile vedere la pagina in cache di Google qui:http://66.249.93.104/search?hl=en&lr=&q=cache%3Ahttp%3A%2F%2Fwww.vertici.com%2Frubriche%2Fstudi%2Ftemplate.asp%3Fcod%3D9179&btnG=Search
        • Anonimo scrive:
          Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte


          queste


          inchieste?





          C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono


          dichiarati


          colpevoli?





          C'e' modo di far venira a galla questa

          situazione


          incredibile?





          Per favore, redazione, se ritagliassi un po'
          di


          spazio, un po' di tempo, per un'argomento
          SERIO


          come questo, se ci aiutassi a capire, se ci


          aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti

          per


          FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo


          grati.





          Molto di piu che leggere le solite cose sui


          soliti argomenti triti e


          ritriti.





          Perche internet e' potente.


          Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella


          inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far
          "girare"


          penso che tutti sarebbero pronti e disponibili

          ad


          usare le proprie liste di indirizzi email per

          una


          causa cosi


          importante!





          Io ho solo questo:


          http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp



          Si notino alcune cose:

          - 1700 indagati, arrestati poco più di 100

          - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30

          anni (come proteggere i bambini distruggendo la

          vita ai

          giovani)

          - Precedenti penali: nessun precedente nel 90%

          dei casi (i così detti "insospettabili"... che

          siano "insospettabili" perché NON sono

          delinquenti?)

          - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un

          bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si

          limita a scambiare

          foto



          Questi sono i dati che ho.


          Che cosa "strana"... proprio OGGI il sito non
          funziona più... ma che
          "strano"...

          Comunque per chi volesse comunque vedere i DATI e
          i FATTI è possibile vedere la pagina in cache di
          Google
          qui:
          http://66.249.93.104/search?hl=en&lr=&q=cache%3Ahtho provato ad usare il motore di ricerca del sito, pare che l'articolo sia stato cancellato.
          • Anonimo scrive:
            Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            C'e' modo di vedere i veri risultati di
            tutte



            queste



            inchieste?







            C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono



            dichiarati



            colpevoli?







            C'e' modo di far venira a galla questa


            situazione



            incredibile?







            Per favore, redazione, se ritagliassi un po'

            di



            spazio, un po' di tempo, per un'argomento

            SERIO



            come questo, se ci aiutassi a capire, se ci



            aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli
            strumenti


            per



            FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo



            grati.







            Molto di piu che leggere le solite cose sui



            soliti argomenti triti e



            ritriti.







            Perche internet e' potente.



            Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella



            inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far

            "girare"



            penso che tutti sarebbero pronti e
            disponibili


            ad



            usare le proprie liste di indirizzi email
            per


            una



            causa cosi



            importante!








            Io ho solo questo:





            http://www.vertici.com/rubriche/studi/template.asp





            Si notino alcune cose:


            - 1700 indagati, arrestati poco più di 100


            - Età indagati: per lo più ragazzi fino ai 30


            anni (come proteggere i bambini distruggendo
            la


            vita ai


            giovani)


            - Precedenti penali: nessun precedente nel 90%


            dei casi (i così detti "insospettabili"... che


            siano "insospettabili" perché NON sono


            delinquenti?)


            - Fra tutti in quanti hanno mai toccato un


            bambino in vita loro? Il 9%. Il 91% di loro si


            limita a scambiare


            foto





            Questi sono i dati che ho.





            Che cosa "strana"... proprio OGGI il sito non

            funziona più... ma che

            "strano"...



            Comunque per chi volesse comunque vedere i DATI
            e

            i FATTI è possibile vedere la pagina in cache di

            Google

            qui:


            http://66.249.93.104/search?hl=en&lr=&q=cache%3Aht

            ho provato ad usare il motore di ricerca del
            sito, pare che l'articolo sia stato
            cancellato.Interessante... molto interessante. Quella pagina è stata lì per MESI. Oggi, misteriosamente, sparisce.
    • Anonimo scrive:
      Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
      - Scritto da:
      C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte
      queste
      inchieste?

      C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono
      dichiarati
      colpevoli?

      C'e' modo di far venira a galla questa situazione
      incredibile?

      Per favore, redazione, se ritagliassi un po' di
      spazio, un po' di tempo, per un'argomento SERIO
      come questo, se ci aiutassi a capire, se ci
      aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti per
      FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo
      grati.

      Molto di piu che leggere le solite cose sui
      soliti argomenti triti e
      ritriti.

      Perche internet e' potente.
      Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella
      inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far "girare"
      penso che tutti sarebbero pronti e disponibili ad
      usare le proprie liste di indirizzi email per una
      causa cosi
      importante!Ma ti rendi conto di quello che hai detto?Cosa credi sia coinvolto in queste storie?Un problema normativo? Giustizia ingiusta? Soprusi da parte delle forze dell'ordine? ..... sarebbe bello, sarebbe qualche cosa di facilmente risolvibile.Ma non è così.E' una struttura composta da tanti elementi che si incastrano alla perfezione per formare qualche cosa di inattaccabile ...... non si può prendere di mira uno di questi elementi senza coinvolgere tutti gli altri.Di certo è un problema normativo, ma è anche un problema di giustizia prestata alla morale e morale prestata alla giustizia, è problema di giornalismo, di populismo, di ignoranza, di politica ..... tutti elementi che si sostengono a vicenda.
      • Anonimo scrive:
        Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte

        queste

        inchieste?



        C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono

        dichiarati

        colpevoli?



        C'e' modo di far venira a galla questa
        situazione

        incredibile?



        Per favore, redazione, se ritagliassi un po' di

        spazio, un po' di tempo, per un'argomento SERIO

        come questo, se ci aiutassi a capire, se ci

        aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti
        per

        FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo

        grati.



        Molto di piu che leggere le solite cose sui

        soliti argomenti triti e

        ritriti.



        Perche internet e' potente.

        Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella

        inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far "girare"

        penso che tutti sarebbero pronti e disponibili
        ad

        usare le proprie liste di indirizzi email per
        una

        causa cosi

        importante!

        Ma ti rendi conto di quello che hai detto?
        Cosa credi sia coinvolto in queste storie?
        Un problema normativo? Giustizia ingiusta?
        Soprusi da parte delle forze dell'ordine? .....
        sarebbe bello, sarebbe qualche cosa di facilmente
        risolvibile.
        Ma non è così.

        E' una struttura composta da tanti elementi che
        si incastrano alla perfezione per formare qualche
        cosa di inattaccabile ...... non si può prendere
        di mira uno di questi elementi senza coinvolgere
        tutti gli
        altri.

        Di certo è un problema normativo, ma è anche un
        problema di giustizia prestata alla morale e
        morale prestata alla giustizia, è problema di
        giornalismo, di populismo, di ignoranza, di
        politica ..... tutti elementi che si sostengono a
        vicenda.E' quello che succede quando si giustificano le caccie alle streghe anziché ragionare sui problemi per trovare vie di mezzo accettabili da tutti.Avete voluto la caccia alle streghe? Perchè lamentarsi ora?Ci mettono tutti sotto controllo... ci marchiano come animali... ci infamano quando e come vogliono... usano la paura per restringere, limitare e annientare la nostra libertà anche quando essa non influisce sulla libertà altrui... ma è quello che ci meritiamo. Lo abbiamo SCELTO noi. Abbiamo voluto mettere la legge al servizio della morale... e questi sono i risultati. Siti censurati, gente sbattuta in galera per aver espresso la propria opinione, siamo tracciati qualunque cosa facciamo in rete, i nostri dati sono memorizzati per DUE ANNI... perchè lamentarsi ora? Pensavate veramente di poter avviare una caccia alle streghe di questa portata senza pagarne lo sconto?
        • Anonimo scrive:
          Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          C'e' modo di vedere i veri risultati di tutte


          queste


          inchieste?





          C'e' modo di capire quanti VERAMENTE vengono


          dichiarati


          colpevoli?





          C'e' modo di far venira a galla questa

          situazione


          incredibile?





          Per favore, redazione, se ritagliassi un po'
          di


          spazio, un po' di tempo, per un'argomento
          SERIO


          come questo, se ci aiutassi a capire, se ci


          aiutassi a CONTARE, se ci dessi gli strumenti

          per


          FAR CAPIRE a chi non ne sa ti saremmo


          grati.





          Molto di piu che leggere le solite cose sui


          soliti argomenti triti e


          ritriti.





          Perche internet e' potente.


          Se riuniamo i risuktati, se c'e' una bella


          inchiesta PRECISA e DOCUMENTATA da far
          "girare"


          penso che tutti sarebbero pronti e disponibili

          ad


          usare le proprie liste di indirizzi email per

          una


          causa cosi


          importante!



          Ma ti rendi conto di quello che hai detto?

          Cosa credi sia coinvolto in queste storie?

          Un problema normativo? Giustizia ingiusta?

          Soprusi da parte delle forze dell'ordine? .....

          sarebbe bello, sarebbe qualche cosa di
          facilmente

          risolvibile.

          Ma non è così.



          E' una struttura composta da tanti elementi che

          si incastrano alla perfezione per formare
          qualche

          cosa di inattaccabile ...... non si può prendere

          di mira uno di questi elementi senza coinvolgere

          tutti gli

          altri.



          Di certo è un problema normativo, ma è anche un

          problema di giustizia prestata alla morale e

          morale prestata alla giustizia, è problema di

          giornalismo, di populismo, di ignoranza, di

          politica ..... tutti elementi che si sostengono
          a

          vicenda.

          E' quello che succede quando si giustificano le
          caccie alle streghe anziché ragionare sui
          problemi per trovare vie di mezzo accettabili da
          tutti.

          Avete voluto la caccia alle streghe? Perchè
          lamentarsi
          ora?
          Ci mettono tutti sotto controllo... ci marchiano
          come animali... ci infamano quando e come
          vogliono... usano la paura per restringere,
          limitare e annientare la nostra libertà anche
          quando essa non influisce sulla libertà altrui...
          ma è quello che ci meritiamo. Lo abbiamo SCELTO
          noi. Abbiamo voluto mettere la legge al servizio
          della morale... e questi sono i risultati. Siti
          censurati, gente sbattuta in galera per aver
          espresso la propria opinione, siamo tracciati
          qualunque cosa facciamo in rete, i nostri dati
          sono memorizzati per DUE ANNI... perchè
          lamentarsi ora? Pensavate veramente di poter
          avviare una caccia alle streghe di questa portata
          senza pagarne lo
          sconto?si!e c'è chi lo pensa ancora basta leggere il solito post trito e ri-trito: ma se uno non ha niente da nascondere:
        • Anonimo scrive:
          Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
          2 o 5 anni?
    • Anonimo scrive:
      Re: INDAGHIAMO NOI!!!!
      e molti avrebbero un motivo per raccontare la propria disavventura!
  • Anonimo scrive:
    class action contro quel famoso PM (iene
    ... e se i 1400 indagati dal dottor Mario Giulio Schinaglia lo denunciassero? ... ci starebbe proprio bene un'iniziativa di questo tipo.
    • Anonimo scrive:
      Re: class action contro quel famoso PM (
      - Scritto da:
      ... e se i 1400 indagati dal dottor Mario Giulio
      Schinaglia lo denunciassero? ... ci starebbe
      proprio bene un'iniziativa di questo
      tipo.La "class action" in Italia non esiste... mica stupidi i nostri legislatori...
      • Anonimo scrive:
        Re: class action contro quel famoso PM (
        si lo so... ma sarebbe comunque una sorta di class action se 1400 persone presentassero denuncia contro questa persona.
        • Guybrush scrive:
          Re: class action contro quel famoso PM (
          - Scritto da:
          si lo so... ma sarebbe comunque una sorta di
          class action se 1400 persone presentassero
          denuncia contro questa
          persona.No.Sarebbero 1400 casi da trattare singolarmente "non appena c'e' tempo".
          GT
          • Anonimo scrive:
            Re: class action contro quel famoso PM (
            - Scritto da: Guybrush

            - Scritto da:

            si lo so... ma sarebbe comunque una sorta di

            class action se 1400 persone presentassero

            denuncia contro questa

            persona.

            No.
            Sarebbero 1400 casi da trattare singolarmente
            "non appena c'e'
            tempo".


            GT
      • Anonimo scrive:
        Re: class action contro quel famoso PM (
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ... e se i 1400 indagati dal dottor Mario Giulio

        Schinaglia lo denunciassero? ... ci starebbe

        proprio bene un'iniziativa di questo

        tipo.

        La "class action" in Italia non esiste... mica
        stupidi i nostri
        legislatori...La "class action" è una delle cose inserite nel programma elettorale dell'Unione, nero su bianco (per gli ingenui: non cercate nulla di simile in quello della CdL ... ;)).Mi auguro che Prodi dia corso effettivo a questa cosa (che, oltre a casi assurdi come quelli di cui qui si discute, servirebbe nei casi di truffe finanziarie di massa).
    • Anonimo scrive:
      Re: class action contro quel famoso PM (
      - Scritto da:
      ... e se i 1400 indagati dal dottor Mario Giulio
      Schinaglia lo denunciassero? ... ci starebbe
      proprio bene un'iniziativa di questo
      tipo.I boia di Tortora, nonostante abbiano rovinato la vita a Tortora e a un altro centinaio di innocenti finiti in carcere accusati di essere camorristi per casi di omonimia o addirittura errori di trascrizione, hanno fatto ugualmente carriera in magistratura e addirittura Jannuzzi ha rischiato la galera per averli criticati.Sono intoccabili, anche quando sbagliano, si processano fra loro, vuoi che si condannino?
      • Anonimo scrive:
        Re: class action contro quel famoso PM (
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        ... e se i 1400 indagati dal dottor Mario Giulio

        Schinaglia lo denunciassero? ... ci starebbe

        proprio bene un'iniziativa di questo

        tipo.
        I boia di Tortora, nonostante abbiano rovinato la
        vita a Tortora e a un altro centinaio di
        innocenti finiti in carcere accusati di essere
        camorristi per casi di omonimia o addirittura
        errori di trascrizione, hanno fatto ugualmente
        carriera in magistratura e addirittura Jannuzzi
        ha rischiato la galera per averli
        criticati.
        Sono intoccabili, anche quando sbagliano, si
        processano fra loro, vuoi che si
        condannino?Ci vuole un tribunale speciale per questi signori. Non si può permettere che continuino a rovinare la vita alla gente impuniti.
    • Anonimo scrive:
      Re: class action ... e se i 1400 indagati dal dottor Mario Giulio
      Schinaglia lo denunciassero? ... ci starebbe
      proprio bene un'iniziativa di questo
      tipo.in italia non esistono le class action."La class action allamericana dove 2 o 3 avvocati rappresentano milioni di persone, da noi è vietata: troppi soldi agli avvocati. Ma siccome acquisire le prove per dimostrare i danni è un procedimento molto costoso, si lascia questo onere allo Stato attraverso il processo penale, dentro al quale i danneggiati si costituiranno parte civile. "http://www.report.rai.it/R2_popup_articolofoglia/0,7246,243%255E90210,00.html
    • Anonimo scrive:
      Re: class action contro quel famoso PM (iene
      concordo
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    Per favore, esiste online da qualche parte il servizio delle Jene di una o due settimane fa che da conto dei "risultati" di una famosa inchesta di 2 o 3 anni fa contro la "pedo-porno-terroristic-pornografia"?Quella per cui vennero indagati (con simili metodi) decine e decine di italiani?A cui sequestrarono tutto, a cui rovinarono la vita e la reputazione?Quell'inchiesta partita con grandi numeri e che se non sbaglio non ha portato NESSUNO in carcere?Quell'inchiesta che, partiva dal presupposto che TUTTI quelli che avevano utilizzato un gateway bancario con la carta di credito in un dato giorno avevano SICURAMENTE comprato materiale pedopornografico?Quella che in una conferenza stampa era stata sbandierata come un duro colpo ai pedofili italiani?Quella in cui erano stati individuati IN TUTTA ITALIA liberi professionisti, finanzieri, insospettabili ""maniaci""?Quella che e' costata in mezzi tecnici, in ore uomo, in perizie, consulenze, avvocati, REPUTAZIONI MACCHIATE una cifra incalcolabile?Perche PI non ha ripreso QUEL servizio e ne ha fatto una bandiera della attuale situazione legale, dell'attuale livello di conoscenza della rete da parte delle magistratura?Perche non si tiene conto dei risultati processuali diqueste inchieste?Una specie di "bolettino dei veri risultati"...Sarebbe uno strumento utilissimo anche alla magistratura sapere VERAMENTE quanti pubblicamente dichiarati "pedofili" vanno veramente in carcere o sono veramente tali.Si capirebbe se veramente un'approccio cosi "forte" e "spalmato"/generalizzato e' utile (e si fosse evidente dai numeri che serve si zitterebbe qualsiasi protesta)Io non so se e' paura, non penso.PI ha sempre difeso le lotte giuste con forza.Certo, e' un lavoro difficile, molto da giornalismo di frontiera!Non so, non mi sembra giusto, corretto, educativo portarci alla PAURA.Ti sono vicino...Non ho NULLA DA NASCONDERE ma ho il panico che ormai possedere un computer, usare un computer sia diventato un rischio a prescindere da cosa veramente si fa.E mi rendo conto che ho riletto 10 volte questo post sentendomi molto meno libero di scrivere.Dopo 10 anni che non mi tengo.Ho 40 anni, dei filmmetti e del p2p non mi frega una mazza, ma questa situazione di tensione, di generalizzata "presunzione di colpa per motivi tecnici" mi sta spaventando, mi sta portando a schifare internet...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1481945&m_rid=0
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      Pi ha parlato di questo, non so se è la stessa operazionehttp://punto-informatico.it/p.asp?id=431374
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        si era la stessa operazione ... il codice che cercavano sulle carte di credito corrispondeva al vecchio numero di telefono della società ibill. Tutte le transazioni fatte tramite ibill venivano registrate sulle carte di credito con quel numero. Gli inquirenti avevano sostenuto che quello fosse il codice che bastava ad incriminare tutti. .. avevano poi aggiunto la fesseria che solo gli acquisti oltre i 30 euro riguardavano materiale pedoporonografico... si trattava di semplici abbonamenti (recurring) a siti porno / non porno normalissimi. Dicevano che gli addebiti sui 5$ non erano per siti illegali (quelli erano i classici abbonamenti prova di 3 giorni che offrono tutti i siti)...
  • Anonimo scrive:
    magistrati superficiali
    Bisogna davvero riscvrivere le regole perche' qui i p.m abusano del loro potere pur di comparire sui giornali.ormai 1 volta al mese c'e un blitz x pedopornografia.possibiel che sto ' paese in pochi anni si e' riempito di pedofili? prima d'entrarti in casa dovrebbero avere certezze,xke' si rovina la vita delle persone prima di un processo.la vita e' rovinata e questi Magistrati devono pagare gli errori.. coem sul servizio delle iene,e' emersa una sueprficialita' che fa' paura.Un giudice con un minimo d'intelligenza non puo' dare l'avvallo per la perquisizione x 1 files...stiamo scherzando? consiglierei a quella persona se davvero non ha questo tipo di files di richiedere una forte somma a titolo di risarcimento e di sputtanare quel p.m o quel giudice che ha autorizzato tale cosa.
    • Anonimo scrive:
      Re: magistrati superficiali
      - Scritto da:
      Bisogna davvero riscvrivere le regole perche' qui
      i p.m abusano del loro potere pur di comparire
      sui giornali.ormai 1 volta al mese c'e un blitz x
      pedopornografia.possibiel che sto ' paese in
      pochi anni si e' riempito di pedofili? prima
      d'entrarti in casa dovrebbero avere certezze,xke'
      si rovina la vita delle persone prima di un
      processo.la vita e' rovinata e questi Magistrati
      devono pagare gli errori.. coem sul servizio
      delle iene,e' emersa una sueprficialita' che fa'
      paura.Un giudice con un minimo d'intelligenza non
      puo' dare l'avvallo per la perquisizione x 1
      files...stiamo scherzando? consiglierei a quella
      persona se davvero non ha questo tipo di files di
      richiedere una forte somma a titolo di
      risarcimento e di sputtanare quel p.m o quel
      giudice che ha autorizzato tale
      cosa.Io consiglierei piuttosto di chiedere direttamente al PM o al giudice la forte somma che hai menzionato... altrimenti che vuoi che glie ne freghi a loro?
  • Anonimo scrive:
    è obbligatorio "dare le password"?
    "Ho cercato di collaborare pienamente, fornendo il mio PC come richiesto, e dando tutte le mie password d'accesso come richiesto" mmm e relativemente a questo punto? "alcune delle quali, essendo password personali, permettevano di accedere a contenuti e sistemi non di mia proprietà, come il database aziendale di alcuni dei miei clienti, con tutte le ovvie conseguenze che potete immaginare, in termini di perdita di tempo e di credibilità, per dover spiegare a tutte le persone con cui ho rapporti professionali le motivazioni del richiesto cambio di password"
    • Anonimo scrive:
      Re: è obbligatorio "dare le password"?
      - Scritto da:
      "Ho cercato di collaborare pienamente,
      fornendo il mio PC come richiesto, e dando tutte
      le mie password d'accesso come
      richiesto"


      mmm e relativemente a questo punto?

      "alcune delle quali, essendo password
      personali, permettevano di accedere a contenuti e
      sistemi non di mia proprietà, come il database
      aziendale di alcuni dei miei clienti, con tutte
      le ovvie conseguenze che potete immaginare, in
      termini di perdita di tempo e di credibilità, per
      dover spiegare a tutte le persone con cui ho
      rapporti professionali le motivazioni del
      richiesto cambio di
      password"
      Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti direbbero "perché? cos'hai da nascondere?"
      • Anonimo scrive:
        Re: è obbligatorio "dare le password"?
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        "Ho cercato di collaborare pienamente,

        fornendo il mio PC come richiesto, e dando tutte

        le mie password d'accesso come

        richiesto"





        mmm e relativemente a questo punto?



        "alcune delle quali, essendo password

        personali, permettevano di accedere a contenuti
        e

        sistemi non di mia proprietà, come il database

        aziendale di alcuni dei miei clienti, con tutte

        le ovvie conseguenze che potete immaginare, in

        termini di perdita di tempo e di credibilità,
        per

        dover spiegare a tutte le persone con cui ho

        rapporti professionali le motivazioni del

        richiesto cambio di

        password"



        Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti
        direbbero "perché? cos'hai da
        nascondere?"Ma non era nei suoi diritti, non fornire le password?
        • Anonimo scrive:
          Re: è obbligatorio "dare le password"?
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          "Ho cercato di collaborare pienamente,


          fornendo il mio PC come richiesto, e dando
          tutte


          le mie password d'accesso come


          richiesto"








          mmm e relativemente a questo punto?





          "alcune delle quali, essendo password


          personali, permettevano di accedere a
          contenuti

          e


          sistemi non di mia proprietà, come il database


          aziendale di alcuni dei miei clienti, con
          tutte


          le ovvie conseguenze che potete immaginare, in


          termini di perdita di tempo e di credibilità,

          per


          dover spiegare a tutte le persone con cui ho


          rapporti professionali le motivazioni del


          richiesto cambio di


          password"






          Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti

          direbbero "perché? cos'hai da

          nascondere?"

          Ma non era nei suoi diritti, non fornire le
          password?Certo, ma non facendolo ovviamente generi dei dubbi che possono mal ripercuitersi su di te al processo.Io non nascondo nulla, ma per principio le mie password non glie le do. Se vogliono dimostrare che sono colpevole di qualcosa lo facciano pure, ma senza il mio aiuto.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            "Ho cercato di collaborare pienamente,



            fornendo il mio PC come richiesto, e dando

            tutte



            le mie password d'accesso come



            richiesto"











            mmm e relativemente a questo punto?







            "alcune delle quali, essendo password



            personali, permettevano di accedere a

            contenuti


            e



            sistemi non di mia proprietà, come il
            database



            aziendale di alcuni dei miei clienti, con

            tutte



            le ovvie conseguenze che potete immaginare,
            in



            termini di perdita di tempo e di
            credibilità,


            per



            dover spiegare a tutte le persone con cui ho



            rapporti professionali le motivazioni del



            richiesto cambio di



            password"









            Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti


            direbbero "perché? cos'hai da


            nascondere?"



            Ma non era nei suoi diritti, non fornire le

            password?

            Certo, ma non facendolo ovviamente generi dei
            dubbi che possono mal ripercuitersi su di te al
            processo.In che modo?
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            "Ho cercato di collaborare pienamente,




            fornendo il mio PC come richiesto, e dando


            tutte




            le mie password d'accesso come




            richiesto"














            mmm e relativemente a questo punto?









            "alcune delle quali, essendo password




            personali, permettevano di accedere a


            contenuti



            e




            sistemi non di mia proprietà, come il

            database




            aziendale di alcuni dei miei clienti, con


            tutte




            le ovvie conseguenze che potete
            immaginare,

            in




            termini di perdita di tempo e di

            credibilità,



            per




            dover spiegare a tutte le persone con cui
            ho




            rapporti professionali le motivazioni del




            richiesto cambio di




            password"












            Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti



            direbbero "perché? cos'hai da



            nascondere?"





            Ma non era nei suoi diritti, non fornire le


            password?



            Certo, ma non facendolo ovviamente generi dei

            dubbi che possono mal ripercuitersi su di te al

            processo.

            In che modo?Chiedilo ai benpensanti del forum (suggerimento: "se non ha nulla da nascondere...")
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            "Ho cercato di collaborare pienamente,




            fornendo il mio PC come richiesto, e dando


            tutte




            le mie password d'accesso come




            richiesto"














            mmm e relativemente a questo punto?









            "alcune delle quali, essendo password




            personali, permettevano di accedere a


            contenuti



            e




            sistemi non di mia proprietà, come il

            database




            aziendale di alcuni dei miei clienti, con


            tutte




            le ovvie conseguenze che potete
            immaginare,

            in




            termini di perdita di tempo e di

            credibilità,



            per




            dover spiegare a tutte le persone con cui
            ho




            rapporti professionali le motivazioni del




            richiesto cambio di




            password"












            Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti



            direbbero "perché? cos'hai da



            nascondere?"





            Ma non era nei suoi diritti, non fornire le


            password?



            Certo, ma non facendolo ovviamente generi dei

            dubbi che possono mal ripercuitersi su di te al

            processo.

            In che modo?Sulla pena se dimostrano che sei colpevole.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            A mio parere e' qualcosa che va valutato caso per caso; se ritieni che sei colpevole e sarai giudicato colpevole e che le password non coprono nulla e' meglio collaborare e sperare che la collaborazione abbia un valore per le attenuanti.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            A mio parere e' qualcosa che va valutato caso per
            caso; se ritieni che sei colpevole e sarai
            giudicato colpevole e che le password non coprono
            nulla e' meglio collaborare e sperare che la
            collaborazione abbia un valore per le
            attenuanti.Per nulla, è una questione di principio. Io SO di essere innocente e non devo proprio dimostrarlo a nessuno. Siamo in uno Stato di diritto o così ci si vanta... è loro onere provare la mia colpevolezza... lo facciano se ne sono capaci.Io non accetto mezzi da fascisti, è una pura questione di principio.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            A mio parere e' qualcosa che va valutato caso
            per

            caso; se ritieni che sei colpevole e sarai

            giudicato colpevole e che le password non
            coprono

            nulla e' meglio collaborare e sperare che la

            collaborazione abbia un valore per le

            attenuanti.

            Per nulla, è una questione di principio. Io SO di
            essere innocente e non devo proprio dimostrarlo a
            nessuno. Siamo in uno Stato di diritto o così ci
            si vanta... è loro onere provare la mia
            colpevolezza... lo facciano se ne sono
            capaci.
            Io non accetto mezzi da fascisti, è una pura
            questione di
            principio.maffiguratiquesto aveva software, film, musica.che principio?spera nelle attenuanti e ha ragione
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            A mio parere e' qualcosa che va valutato caso

            per


            caso; se ritieni che sei colpevole e sarai


            giudicato colpevole e che le password non

            coprono


            nulla e' meglio collaborare e sperare che la


            collaborazione abbia un valore per le


            attenuanti.



            Per nulla, è una questione di principio. Io SO
            di

            essere innocente e non devo proprio dimostrarlo
            a

            nessuno. Siamo in uno Stato di diritto o così ci

            si vanta... è loro onere provare la mia

            colpevolezza... lo facciano se ne sono

            capaci.

            Io non accetto mezzi da fascisti, è una pura

            questione di

            principio.

            maffigurati
            questo aveva software, film, musica.

            che principio?

            spera nelle attenuanti e ha ragioneLe indagini sono sempre molto focalizzate. Quando guardano per pedopornografia non considerano il resto... anche perché allora sfido io a trovare una persona e dico una che non finirebbe in galera per un motivo o per l'altro. Ti ricordo che basta avere anche un solo software o un solo mp3 fuori posto per doverne pagare le conseguenze penali.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            Le indagini sono sempre molto focalizzate. Quando
            guardano per pedopornografia non considerano il
            resto... Peccato ci sia l'obbligo a procedere se vengono a conoscenza. Quando entrano in casa per via di un film pedo, non lo trovano ma vedono il cadavere di tua nonna appeso al muro in carcere ti mettono comunque.
            Ti ricordo
            che basta avere anche un solo software o un solo
            mp3 fuori posto per doverne pagare le conseguenze
            penali.Avere un mp3 non determina automaticamente un illecito penale. Nel caso di software crackato, magari usato per lavoro, la questione si fa più spinosa.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Le indagini sono sempre molto focalizzate.
            Quando

            guardano per pedopornografia non considerano il

            resto...

            Peccato ci sia l'obbligo a procedere se vengono a
            conoscenza. Quando entrano in casa per via di un
            film pedo, non lo trovano ma vedono il cadavere
            di tua nonna appeso al muro in carcere ti mettono
            comunque.


            Ti ricordo

            che basta avere anche un solo software o un solo

            mp3 fuori posto per doverne pagare le
            conseguenze

            penali.

            Avere un mp3 non determina automaticamente un
            illecito penale. Nel caso di software crackato,
            magari usato per lavoro, la questione si fa più
            spinosa.Credo invece sia proprio il contrario in quanto la gravità del reato contestato (riguardo al materiale pedopornografico e senza la quale credo non fossero autorizzati a procedere come hanno fatto) è ben maggiore rispetto alla detenzione di materiale coperto da copyright.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            Le indagini sono sempre molto focalizzate.

            Quando


            guardano per pedopornografia non considerano
            il


            resto...



            Peccato ci sia l'obbligo a procedere se vengono
            a

            conoscenza. Quando entrano in casa per via di un

            film pedo, non lo trovano ma vedono il cadavere

            di tua nonna appeso al muro in carcere ti
            mettono

            comunque.




            Ti ricordo


            che basta avere anche un solo software o un
            solo


            mp3 fuori posto per doverne pagare le

            conseguenze


            penali.



            Avere un mp3 non determina automaticamente un

            illecito penale. Nel caso di software crackato,

            magari usato per lavoro, la questione si fa più

            spinosa.

            Credo invece sia proprio il contrario in quanto
            la gravità del reato contestato (riguardo al
            materiale pedopornografico e senza la quale credo
            non fossero autorizzati a procedere come hanno
            fatto) è ben maggiore rispetto alla detenzione di
            materiale coperto da
            copyright.che è comunque penale, e devono procedere d'ufficio
          • borg_troll scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:
            lo facciano se ne sono
            capaci.Ne sono capaci, stai tranquillo. Quelli che analizzano il tuo HD in laboratorio non sono dei principianti. Puoi mettere tutte le password che vuoi.
            Io non accetto mezzi da fascisti, è una pura
            questione di
            principio.Puoi anche non accettarli ma li subirai comunque, principio o non principio. Fai prima a rifiutarti di obbedire alla legge di gravità.
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:


            lo facciano se ne sono

            capaci.

            Ne sono capaci, stai tranquillo. Quelli che
            analizzano il tuo HD in laboratorio non sono dei
            principianti. Puoi mettere tutte le password che
            vuoi.affermazioni gratuite
          • borg_troll scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            Ne sono capaci, stai tranquillo. Quelli che

            analizzano il tuo HD in laboratorio non sono dei

            principianti. Puoi mettere tutte le password che

            vuoi.


            affermazioni gratuitePerché, volevi anche pagarle?
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da: borg_troll

            - Scritto da:


            lo facciano se ne sono

            capaci.

            Ne sono capaci, stai tranquillo. Quelli che
            analizzano il tuo HD in laboratorio non sono dei
            principianti. Puoi mettere tutte le password che
            vuoi.Lo cripto con AES e voglio vedere quando lo decifrano
      • Anonimo scrive:
        Re: è obbligatorio "dare le password"?

        Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti
        direbbero "perché? cos'hai da
        nascondere?"sorprendente; lo dicevano le SS mentre rastrellavano i partigiani perquisendo casa per casa..........
        • Anonimo scrive:
          Re: è obbligatorio "dare le password"?
          - Scritto da:

          Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti

          direbbero "perché? cos'hai da

          nascondere?"

          sorprendente; lo dicevano le SS mentre
          rastrellavano i partigiani perquisendo casa per
          casa..........Attento che Caster salta fuori a dirti "ma veramente credi che siamo in un regime?". :D
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti


            direbbero "perché? cos'hai da


            nascondere?"



            sorprendente; lo dicevano le SS mentre

            rastrellavano i partigiani perquisendo casa per

            casa..........

            Attento che Caster salta fuori a dirti "ma
            veramente credi che siamo in un
            regime?".
            :DIo caster l'ho inquadrato dal primo momento, forse condizionato dalla foto, mah...
        • Anonimo scrive:
          Re: è obbligatorio "dare le password"?
          - Scritto da:

          Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti

          direbbero "perché? cos'hai da

          nascondere?"

          sorprendente; lo dicevano le SS mentre
          rastrellavano i partigiani perquisendo casa per
          casa..........chissà, lo avranno detto poi anche i partigiani appena vinta la guerra, facendo la stessa cosa, eh?
          • Rododendro scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti


            direbbero "perché? cos'hai da


            nascondere?"



            sorprendente; lo dicevano le SS mentre

            rastrellavano i partigiani perquisendo casa per

            casa..........

            chissà, lo avranno detto poi anche i partigiani
            appena vinta la guerra, facendo la stessa cosa,
            eh?PAGLIACCIO IGNORANTE.Ecco perche' il nano prende tanti voti.VAI A STUDIARE!
          • Anonimo scrive:
            Re: è obbligatorio "dare le password"?
            - Scritto da: Rododendro

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Alcuni individui di bassa lega qui su PI ti



            direbbero "perché? cos'hai da



            nascondere?"





            sorprendente; lo dicevano le SS mentre


            rastrellavano i partigiani perquisendo casa
            per


            casa..........



            chissà, lo avranno detto poi anche i partigiani

            appena vinta la guerra, facendo la stessa cosa,

            eh?

            PAGLIACCIO IGNORANTE.

            Ecco perche' il nano prende tanti voti.

            VAI A STUDIARE!
            Ecco il solito sinistroide per cui la Fosse Ardeatine e la Risiera di San Sabba sono delle atrocità immonde, mentre le Foibe riempite dai titini di merda sono solo "giustizia". Ma vai a studiare un po' di storia tu, buffone!
    • Anonimo scrive:
      Re: è obbligatorio "dare le password"?
      Nessun obbligo, nessuna legge ti obbliga a consegnarle, pero' se le consegni significa che collabori ed e' quindi un'attenuante.Ovvio che se la password copre delle prove altrimenti non estraibili e' meglio non consegnarle perche' non si puo' dimostrare il reato.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
    non solo.. quando le indagini si sono concluse con un nulla di fatto gli inquirenti si sono permessi di dichiarare alla stampa che non avevano trovato niente perchè gli indagati avevano già cancellato i files illegali dai loro hard disk...
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      non solo.. quando le indagini si sono concluse
      con un nulla di fatto gli inquirenti si sono
      permessi di dichiarare alla stampa che non
      avevano trovato niente perchè gli indagati
      avevano già cancellato i files illegali dai loro
      hard
      disk...Mica possono fare la figura degli imbecilli... scusa eh... meglio continuare ad infierire su quei poveri cristi a cui hanno deciso di rovinare per sempre la vita.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tutto
      - Scritto da:
      non solo.. quando le indagini si sono concluse
      con un nulla di fatto gli inquirenti si sono
      permessi di dichiarare alla stampa che non
      avevano trovato niente perchè gli indagati
      avevano già cancellato i files illegali dai loro
      hard
      disk...Questa è diffamazione bella e buona. @^ Dovrebbero PAGARE per questo, come tutte le persone!
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        non solo.. quando le indagini si sono concluse

        con un nulla di fatto gli inquirenti si sono

        permessi di dichiarare alla stampa che non

        avevano trovato niente perchè gli indagati

        avevano già cancellato i files illegali dai loro

        hard

        disk...

        Questa è diffamazione bella e buona. @^
        Dovrebbero PAGARE per questo, come tutte le
        persone!La cdl ha riformato la giustizia anche in questo sensohttp://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1482049&m_rid=0
        • Rododendro scrive:
          Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
          - Scritto da:
          La cdl ha riformato la giustizia anche in questo
          senso
          http://punto-informatico.it/f/m.aspx?m_id=1482049&la cdl ha partorito la legge urbani, la legge sulla pedofilia e quella sulla droga, che rendono possibile proprio i comportamenti di cui ci si lamenta qui. NON mi pare che le cose vadano meglio. ANZI.
  • Anonimo scrive:
    Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
    Già, di questo passo chi usa il PC per lavoro e qualche volta si scarica qualcosa, sarà costretto a pagare altrimenti non necessari servizi di hosting per tenere un backup che gli consenta di continuare a lavorare senza perdere ore o giorni o addirittura mesi di fatica e spese per colpa di qualche giudice ignorante e ottuso che gli sequestra tutto e gli impedisce di farsi un back-up.
    • Anonimo scrive:
      Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
      - Scritto da:
      Già, di questo passo chi usa il PC per lavoro e
      qualche volta si scarica qualcosa, sarà costretto
      a pagare altrimenti non necessari servizi di
      hosting per tenere un backup che gli consenta di
      continuare a lavorare senza perdere ore o giorni
      o addirittura mesi di fatica e spese per colpa di
      qualche giudice ignorante e ottuso che gli
      sequestra tutto e gli impedisce di farsi un
      back-up.Qui ci vuole la responsabilità diretta dei PM. In qualunque lavoro se sbagli paghi... qualunque... dall'operaio all'architetto al medico. L'unico lavoro dove puoi fare tutte le porcate che vuoi e passarla sempre liscia è il PM e il magistrato. Con la scusante che altrimenti sarebbero "intimiditi" si da loro carta bianca... peccato che questa scusa non valga per nessun altro tranne che per loro.
      • Anonimo scrive:
        Re: Scarica un file, gli sequestrano tut
        - Scritto da:
        Qui ci vuole la responsabilità diretta dei PM. In
        qualunque lavoro se sbagli paghi... qualunque...
        dall'operaio all'architetto al medico. L'unico
        lavoro dove puoi fare tutte le porcate che vuoi e
        passarla sempre liscia è il PM e il magistrato.
        Con la scusante che altrimenti sarebbero
        "intimiditi" si da loro carta bianca... peccato
        che questa scusa non valga per nessun altro
        tranne che per
        loro.Quoto. Basterebbe poter stroncare la carriera dei magistrati incapaci. Quello delle Iene ne è un esempio.
  • Anonimo scrive:
    Almeno questo un file l'aveva scaricato.
    Anche se involontariamente. Da me sono venuti a casa e hanno sequestrato due pc, la macchina digitale cd e videocassette varie... solo perchè avevo usato la mia carta di credito per fare acquisti tramite ccbill.com ... Le iene si sono da poco occupate di questo caso... http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/puntata.shtml
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
      - Scritto da:
      Anche se involontariamente. Da me sono venuti a
      casa e hanno sequestrato due pc, la macchina
      digitale cd e videocassette varie... solo perchè
      avevo usato la mia carta di credito per fare
      acquisti tramite ccbill.com ...

      Le iene si sono da poco occupate di questo
      caso...


      http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/p
      Quello che ti è successo è veramente ridicolo e criminale da parte di questo PM. Perché non facciamo i nomi di questi signori? Perché permettergli di passarla liscia e continuare così a rubare lo stipendio e mettere nei guai la gente?Responsabilità diretta per i PM! Paghino per i loro errori, come fanno TUTTI.
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
      - Scritto da:
      Anche se involontariamente. Da me sono venuti a
      casa e hanno sequestrato due pc, la macchina
      digitale cd e videocassette varie... solo perchè
      avevo usato la mia carta di credito per fare
      acquisti tramite ccbill.com ...

      Le iene si sono da poco occupate di questo
      caso...


      http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/p
      Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep* incompetent*beep* del giudice, intervistato dalle Iene e posto di fronte all'evidenza dell'idiozi*beep* del suo comportamento, continuava protervamente a insistere di aver agito bene.
      • Anonimo scrive:
        Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Anche se involontariamente. Da me sono venuti a

        casa e hanno sequestrato due pc, la macchina

        digitale cd e videocassette varie... solo perchè

        avevo usato la mia carta di credito per fare

        acquisti tramite ccbill.com ...



        Le iene si sono da poco occupate di questo

        caso...






        http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/p


        Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*
        incompetent*beep* del giudice, intervistato dalle
        Iene e posto di fronte all'evidenza
        dell'idiozi*beep* del suo comportamento,
        continuava protervamente a insistere di aver
        agito
        bene.Anche l'assassino di Tommy faceva così... n'evvero?
      • Anonimo scrive:
        Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Anche se involontariamente. Da me sono venuti a

        casa e hanno sequestrato due pc, la macchina

        digitale cd e videocassette varie... solo perchè

        avevo usato la mia carta di credito per fare

        acquisti tramite ccbill.com ...



        Le iene si sono da poco occupate di questo

        caso...






        http://www.iene.mediaset.it/programma/2006/04/27/p


        Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*
        incompetent*beep* del giudice, intervistato dalle
        Iene e posto di fronte all'evidenza
        dell'idiozi*beep* del suo comportamento,
        continuava protervamente a insistere di aver
        agito
        bene.Raramente ho visto coglion*beep* pari a lui in vita mia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
        - Scritto da:

        Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*
        incompetent*beep* del giudice, intervistato dalle
        Iene e posto di fronte all'evidenza
        dell'idiozi*beep* del suo comportamento,
        continuava protervamente a insistere di aver
        agito
        bene.Io su certe posizioni del centrodestra sarei anche favorevole: separazione delle carriere e soprattutto qualche forma di responsabilità per pm e giudici.Questo caso ne è un esempio: a quel magistrato non dovrebbe più essere concesso di esercitare. Non puoi indagare più di 1000 persone per pedopornografia, accusa pesantissima e infamante, sbagliando in quel modo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
          - Scritto da:

          - Scritto da:


          Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*

          incompetent*beep* del giudice, intervistato
          dalle

          Iene e posto di fronte all'evidenza

          dell'idiozi*beep* del suo comportamento,

          continuava protervamente a insistere di aver

          agito

          bene.

          Io su certe posizioni del centrodestra sarei
          anche favorevole: separazione delle carriere e
          soprattutto qualche forma di responsabilità per
          pm e
          giudici.

          Questo caso ne è un esempio: a quel magistrato
          non dovrebbe più essere concesso di esercitare.
          Non puoi indagare più di 1000 persone per
          pedopornografia, accusa pesantissima e infamante,
          sbagliando in quel
          modo.E dovrebbe pagare i danni di tasca sua. Perché devo pagare io per la sua incompetenza?
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:



            Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*


            incompetent*beep* del giudice, intervistato

            dalle


            Iene e posto di fronte all'evidenza


            dell'idiozi*beep* del suo comportamento,


            continuava protervamente a insistere di aver


            agito


            bene.



            Io su certe posizioni del centrodestra sarei

            anche favorevole: separazione delle carriere e

            soprattutto qualche forma di responsabilità per

            pm e

            giudici.



            Questo caso ne è un esempio: a quel magistrato

            non dovrebbe più essere concesso di esercitare.

            Non puoi indagare più di 1000 persone per

            pedopornografia, accusa pesantissima e
            infamante,

            sbagliando in quel

            modo.

            E dovrebbe pagare i danni di tasca sua. Perché
            devo pagare io per la sua
            incompetenza?Questo non si può fare. I medici ad esempio rispondono penalmente ma per i soldi ci sono le assicurazioni.Già se si potesse stroncare la carriera a questi giudici ci troveremo molti incapaci in meno e i giudici che restano ci penserebbero due volte prima di fare indagini a tappeto.
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:




            Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*



            incompetent*beep* del giudice, intervistato


            dalle



            Iene e posto di fronte all'evidenza



            dell'idiozi*beep* del suo comportamento,



            continuava protervamente a insistere di aver



            agito



            bene.





            Io su certe posizioni del centrodestra sarei


            anche favorevole: separazione delle carriere e


            soprattutto qualche forma di responsabilità
            per


            pm e


            giudici.





            Questo caso ne è un esempio: a quel magistrato


            non dovrebbe più essere concesso di
            esercitare.


            Non puoi indagare più di 1000 persone per


            pedopornografia, accusa pesantissima e

            infamante,


            sbagliando in quel


            modo.



            E dovrebbe pagare i danni di tasca sua. Perché

            devo pagare io per la sua

            incompetenza?

            Questo non si può fare. I medici ad esempio
            rispondono penalmente ma per i soldi ci sono le
            assicurazioni.
            Già se si potesse stroncare la carriera a questi
            giudici ci troveremo molti incapaci in meno e i
            giudici che restano ci penserebbero due volte
            prima di fare indagini a
            tappeto.Bene, e allora che rispondano penalmente delle loro azioni. Non mi basta che la loro carriera sia stroncata. Voglio che rispondano per i crimini che commettono, come tutti gli altri.
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:





            Quel defi*beep* ignorant*beep* asin*beep*




            incompetent*beep* del giudice,
            intervistato



            dalle




            Iene e posto di fronte all'evidenza




            dell'idiozi*beep* del suo comportamento,




            continuava protervamente a insistere di
            aver




            agito




            bene.







            Io su certe posizioni del centrodestra sarei



            anche favorevole: separazione delle
            carriere
            e



            soprattutto qualche forma di responsabilità

            per



            pm e



            giudici.







            Questo caso ne è un esempio: a quel
            magistrato



            non dovrebbe più essere concesso di

            esercitare.



            Non puoi indagare più di 1000 persone per



            pedopornografia, accusa pesantissima e


            infamante,



            sbagliando in quel



            modo.





            E dovrebbe pagare i danni di tasca sua. Perché


            devo pagare io per la sua


            incompetenza?



            Questo non si può fare. I medici ad esempio

            rispondono penalmente ma per i soldi ci sono le

            assicurazioni.

            Già se si potesse stroncare la carriera a questi

            giudici ci troveremo molti incapaci in meno e i

            giudici che restano ci penserebbero due volte

            prima di fare indagini a

            tappeto.

            Bene, e allora che rispondano penalmente delle
            loro azioni. Non mi basta che la loro carriera
            sia stroncata. Voglio che rispondano per i
            crimini che commettono, come tutti gli
            altri.E poi è sempre meglio che siano le assicurazioni di questi individui a tirare fuori i soldi piuttosto che i cittadini che vengono quindi danneggiati e pure derubati.
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            Basterebbe mettere un assicurazione per tutti a livello statale, si riuscirebbe a spuntare un buon prezzo (parlo dal punto di vista delle casse pubbliche) e in questi casi sarebbero le assicurazioni a pagare.Per quanto riguarda la carriera... beh, se quelli che fanno i controlli su quali non sono adatti ad esercitare sono della stessa pasta di quello lì siamo a posto!Io avrei provato a inoltrare una denuncia per diffamazione, magari contattando gli altri indagati innocenti per una class action.Molto probabilmente non avrebbe avuto un seguito, ma con l'appoggio della stampa (sempre pronta a fare scoop) si sarebbe potuto alzare un bel polverone.
          • xr2002 scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            La Class action in Italia non si può fare.
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            - Scritto da:
            Bene, e allora che rispondano penalmente delle
            loro azioni. Non mi basta che la loro carriera
            sia stroncata. Voglio che rispondano per i
            crimini che commettono, come tutti gli
            altri.E quale sarebbe il reato?
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric

            E quale sarebbe il reato?distruggere la vita di un innocente mi pare un evidente caso di calunnia.Pensi che basti archiviare un caso per porre rimedio a un disastro che coinvolge le vite di mille poveretti? Capisco che si possa sbagliare su una persona ogni tanto (ma non lo giustifico), non possiamo bloccare certo il contrasto alla criminalita' per questo motivo.Ma qui parliamo di 1000 (mille) errori sistematici in una sola volta. Ti sembra NORMALE? Ma quanto e' costata ai contribuenti questa cazzata??!Senza contare il danno economico e patrimoniale conseguente al sequestro e alle spese dell'avvocato.
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            - Scritto da:



            E quale sarebbe il reato?

            distruggere la vita di un innocente mi pare un
            evidente caso di
            calunnia.Sbagli, non è calunnia. Quella avviene se tu denunci qualcuno per un reato che non ha commesso. Il PM non denuncia nessuno, ma ha avviato un'indagine nei confronti di chi usava un certo servizio di intermediazione bancaria in un determinato giorno. Il reato non esiste. Però potrebbe rispondere dei suoi errori in altro modo.
          • Anonimo scrive:
            Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
            - Scritto da:

            - Scritto da:






            E quale sarebbe il reato?



            distruggere la vita di un innocente mi pare un

            evidente caso di

            calunnia.

            Sbagli, non è calunnia. Quella avviene se tu
            denunci qualcuno per un reato che non ha
            commesso. Il PM non denuncia nessuno, ma ha
            avviato un'indagine nei confronti di chi usava un
            certo servizio di intermediazione bancaria in un
            determinato giorno. Il reato non esiste. Però
            potrebbe rispondere dei suoi errori in altro
            modo.sbagli tu, perché una cosa è una indagine, una cosa è l'accusa, e conseguente sequestro
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
      link ai videohttp://www.iene.mediaset.it/video/popup/videopopup_1591.shtml?adslhttp://www.iene.mediaset.it/video/popup/videopopup_1592.shtml?adslhttp://www.iene.mediaset.it/video/popup/videopopup_1593.shtml?adsl"A alle jene hanno dato un servizio dove tutti quelli che avevano fatto acquisti online tramite un servizio di pagamento online (di cui non hanno fatto il nome, ma lo riconoscerete subito) si sono trovati indagati per pedopornografia.In pratica chi ha fatto le indagini non ha capito che, non era il servizio di pagamento che vendeva il materiale, bensì un sito web chi si avvaleva di tale strumento.Fatto stà che, oltre 1000 persone sono state indagate di cui una buona parte hanno subito perquisizioni con l'esito finale che tutti i casi sono stati archiviati perchè il caso non sussiteva.Forse a loro è anche andata peggio di chi ha perso 60 euro per un paio di scarpe ... subendo una perquisizione, sequestro dei PC, e venedo accusati da un'accusa infamante da cui doversi difendere con fior di milaeuro da spendere in avvocati e spese varie ... praticamente una passeggiata di salute."
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno questo un file l'aveva scaric
      Di fake ne ho trovati tanti, colpa mia che ho l'abitudine di non verificare i files parziali:quello che e' successo all'utente sfortunato ovvero un file fake che conteneva pedoporno tolto solo dove il completamento del download mi e' gia' capitato almeno un paio di volte anche se e' passato un bel po' di tempo.
  • Anonimo scrive:
    Fake e puzza di bruciato.
    Ancora prima di leggerne un accenno da parte della vittima di queesta disavventura, m'è venuto in mente che i pedo-fake potrebbero essere una strategia delle major e dei loro sindacati del crimine, tipo SIAE, MPAA, BSA, RIAA, etc, per giocare sporco e colpire basso i p2ppari: qualche pedo-fake nascosto sotto titoli molto richiesti et voilà, grazie alle leggi contro la pedopornografia giustamente severe nello spirito, ma tecnicamente colpevolmente carenti, ed ecco che possono colpire molto duro senza esporsi in prima persona gli utenti del p2p.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fake e puzza di bruciato.
      In effetti mi sembra strano che un solo file scaricato magari per sbaglio abbia portato a tutto questo, i magistrati magari ci capiscono poco e nulla, ma quelli della polizia ormai hanno fatto un bel po' di esperienza e prima di muoversi si accertano per benino di quello che fanno. Sarebbe come finire sotto accusa per essere finito su un sito pedo per aver scritto googe.com invece di google.com
      • Anonimo scrive:
        Re: Fake e puzza di bruciato.
        - Scritto da:
        In effetti mi sembra strano che un solo file
        scaricato magari per sbaglio abbia portato a
        tutto questo, i magistrati magari ci capiscono
        poco e nulla, ma quelli della polizia ormai hanno
        fatto un bel po' di esperienza e prima di
        muoversi si accertano per benino di quello che
        fanno. Sarebbe come finire sotto accusa per
        essere finito su un sito pedo per aver scritto
        googe.com invece di
        google.comTu credi ancora alla favola che "oramai certi sbagli non si fanno più" e "per un file..."?
        • Anonimo scrive:
          Re: Fake e puzza di bruciato.
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          In effetti mi sembra strano che un solo file

          scaricato magari per sbaglio abbia portato a

          tutto questo, i magistrati magari ci capiscono

          poco e nulla, ma quelli della polizia ormai
          hanno

          fatto un bel po' di esperienza e prima di

          muoversi si accertano per benino di quello che

          fanno. Sarebbe come finire sotto accusa per

          essere finito su un sito pedo per aver scritto

          googe.com invece di

          google.com

          Tu credi ancora alla favola che "oramai certi
          sbagli non si fanno più" e "per un
          file..."?E' la legge che sembra fatta apposta per creare questi casi: magari alla fine assolvono quasi tutti, ma per come è scritta la legge devono almeno indagare chiunque risulti avere avuto contatti di qualsiasi tipo, anche casuale, col pedoporno.Il guaio aggiuntivo, oltre all'esperienza devastante che si impone agli innocenti, è che come per il fisco e le microtasse moleste che infestano il nostro sistema fiscale, tenere impegnate e disperse le forze dell'ordine su casi irrilevanti aumenta la probabilità dei pedofili, come degli evasori fiscali, di farla franca.
    • Anonimo scrive:
      Re: Fake e puzza di bruciato.

      m'è venuto
      in mente che i pedo-fake potrebbero essere una
      strategia delle major e dei loro sindacati del
      crimine, tipo SIAE, MPAA, BSA, RIAA, etc, per
      giocare sporco e colpire basso i p2pparite ne accorgi solo adesso? Ci sono fior di aziende pagate che inventano e cambiano strategia continuamente usando anche metodi come questo.Se ne e' gia' parlato sui forum dedicati, la Riaa e gli altri vanno predicando in giro che i programmi P2P portano virus e porno e poi guardacaso molti dei file falsificati in questa maniera sono film recenti; corrisponde o no?E vedessi quante ne sono saltate fuori.
      • Anonimo scrive:
        Re: Fake e puzza di bruciato.
        - Scritto da:


        m'è venuto

        in mente che i pedo-fake potrebbero essere una

        strategia delle major e dei loro sindacati del

        crimine, tipo SIAE, MPAA, BSA, RIAA, etc, per

        giocare sporco e colpire basso i p2ppari
        te ne accorgi solo adesso? Ci sono fior di
        aziende pagate che inventano e cambiano strategia
        continuamente usando anche metodi come
        questo.
        Se ne e' gia' parlato sui forum dedicati, la Riaa
        e gli altri vanno predicando in giro che i
        programmi P2P portano virus e porno e poi
        guardacaso molti dei file falsificati in questa
        maniera sono film recenti; corrisponde o
        no?
        E vedessi quante ne sono saltate fuori.link , riferimenti a questi forum dedicati e notizie varie?
        • Anonimo scrive:
          Re: Fake e puzza di bruciato.

          link , riferimenti a questi forum dedicati e
          notizie
          varie?Ho visto dei thread su un newsgroup internazionale dedicato al p2p, ma su un blog c'era la dimostrazione di come una serie di mp3 falsi partivano da un range di ip che sicuramente apparteneva a qualche ente p2p.Personalmente trovo normale che aziende dedicate immettano dei porno con il nome di film ricercati e Riaa/Mpaa hanno ammesso che lo stanno facendo (si affidano a ditte esterne).Ho i miei dubbi pero' che scendano fino a rimpiazzare films con pedoporno ma e' indubbio che ci sono troll o gente pagata che potrebbero nche farlo.In fondo quello del pedoporno e' una bandiera antip2p in cui anche in italia si e' battuto molto come nel resto del mondo e non posso escludere che anche se non direttamente abbiano cercato di favorire la visibilita' di quello esistente.Mi domando invece se nessuno ha mai trovato dei porno cammuffati da film per ragazzi perche' allora sarebbe gioco sporco.
  • Anonimo scrive:
    POVERI CRISTI
    Costretti pure a giustificare pornazzi sul picci.Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni viene inchiappettato da pm rimba.Che leggi di merda!!
    • Anonimo scrive:
      Re: POVERI CRISTI
      - Scritto da:
      Costretti pure a giustificare pornazzi sul picci.
      Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.
      Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni
      viene inchiappettato da pm
      rimba.
      Che leggi di merda!!Leggi di m*rda per far contento il popolino e PM irresponsabili che cercano gloria sui giornali a spese degli altri.
      • Anonimo scrive:
        Re: POVERI CRISTI
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Costretti pure a giustificare pornazzi sul
        picci.

        Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.

        Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni

        viene inchiappettato da pm

        rimba.

        Che leggi di merda!!

        Leggi di m*rda per far contento il popolino e PM
        irresponsabili che cercano gloria sui giornali a
        spese degli
        altri.Io a questi rimba che fanno perdere tempo, denaro e dignità a persone che non hanno fatto nulla e che vengono accusate di pedofilia li maderei a rubare lo stipendio di BBABBAGGIA; Sardegna.Come quel pm che ha accusato e messo sotto indagine più di 1000 persone per pedofilia.Sono dei ruba stipendio e pure pericolosi.
    • Anonimo scrive:
      Re: POVERI CRISTI
      - Scritto da:
      Costretti pure a giustificare pornazzi sul picci.
      Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.
      Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni
      viene inchiappettato da pm
      rimba.
      Che leggi di merda!!Stai preoccupato, quando troveranno le foto di Mathilda sul tuo pc....
      • Anonimo scrive:
        Re: POVERI CRISTI
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        Costretti pure a giustificare pornazzi sul
        picci.

        Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.

        Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni

        viene inchiappettato da pm

        rimba.

        Che leggi di merda!!

        Stai preoccupato, quando troveranno le foto di
        Mathilda sul tuo
        pc....O sul tuo... mica serve che ci siano sul serio per che ti sequestrino il PC per un anno intero e ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i giornali ti definiscono "orco".
        • Anonimo scrive:
          Re: POVERI CRISTI
          - Scritto da:

          - Scritto da:



          - Scritto da:


          Costretti pure a giustificare pornazzi sul

          picci.


          Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.


          Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni


          viene inchiappettato da pm


          rimba.


          Che leggi di merda!!



          Stai preoccupato, quando troveranno le foto di

          Mathilda sul tuo

          pc....

          O sul tuo... mica serve che ci siano sul serio
          per che ti sequestrino il PC per un anno intero e
          ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i
          giornali ti definiscono
          "orco".Ma tu hai detto di amarla e ci sono i tabulati, sei ormai sotto controllo.
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Costretti pure a giustificare pornazzi sul


            picci.



            Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.



            Chi cattano anche con pornazzi di
            maggiorenni



            viene inchiappettato da pm



            rimba.



            Che leggi di merda!!





            Stai preoccupato, quando troveranno le foto di


            Mathilda sul tuo


            pc....



            O sul tuo... mica serve che ci siano sul serio

            per che ti sequestrino il PC per un anno intero
            e

            ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i

            giornali ti definiscono

            "orco".

            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i tabulati,
            sei ormai sotto
            controllo.Ah bé, se è per quello... chissà da quanto tempo sono sotto controllo io... ma credi che me ne importi qualcosa? Non possono dimostrare nulla. Fine della questione :)
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            Costretti pure a giustificare pornazzi sul



            picci.




            Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.




            Chi cattano anche con pornazzi di

            maggiorenni




            viene inchiappettato da pm




            rimba.




            Che leggi di merda!!







            Stai preoccupato, quando troveranno le foto
            di



            Mathilda sul tuo



            pc....





            O sul tuo... mica serve che ci siano sul serio


            per che ti sequestrino il PC per un anno
            intero

            e


            ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i


            giornali ti definiscono


            "orco".



            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i tabulati,

            sei ormai sotto

            controllo.

            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto tempo
            sono sotto controllo io... ma credi che me ne
            importi qualcosa? Non possono dimostrare nulla.
            Fine della questione
            :)Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su supporto sia magnetico che cartaceo.
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            Costretti pure a giustificare pornazzi
            sul




            picci.





            Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.





            Chi cattano anche con pornazzi di


            maggiorenni





            viene inchiappettato da pm





            rimba.





            Che leggi di merda!!









            Stai preoccupato, quando troveranno le
            foto

            di




            Mathilda sul tuo




            pc....







            O sul tuo... mica serve che ci siano sul
            serio



            per che ti sequestrino il PC per un anno

            intero


            e



            ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i



            giornali ti definiscono



            "orco".





            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i
            tabulati,


            sei ormai sotto


            controllo.



            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto tempo

            sono sotto controllo io... ma credi che me ne

            importi qualcosa? Non possono dimostrare nulla.

            Fine della questione

            :)

            Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su
            supporto sia magnetico che
            cartaceo.e l' amore che tu hai per il bucio di cuXo di avvelenato annò lo mettiamo?
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:






            Costretti pure a giustificare pornazzi

            sul





            picci.






            Sembra di vivere nei paesi dei
            Komeini.






            Chi cattano anche con pornazzi di



            maggiorenni






            viene inchiappettato da pm






            rimba.






            Che leggi di merda!!











            Stai preoccupato, quando troveranno le

            foto


            di





            Mathilda sul tuo





            pc....









            O sul tuo... mica serve che ci siano sul

            serio




            per che ti sequestrino il PC per un anno


            intero



            e




            ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i




            giornali ti definiscono




            "orco".







            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i

            tabulati,



            sei ormai sotto



            controllo.





            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto
            tempo


            sono sotto controllo io... ma credi che me ne


            importi qualcosa? Non possono dimostrare
            nulla.


            Fine della questione


            :)



            Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su

            supporto sia magnetico che

            cartaceo.

            e l' amore che tu hai per il bucio di cuXo di
            avvelenato annò lo
            mettiamo?Ma è un cuXo maggiorenne!
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:













            - Scritto da:







            Costretti pure a giustificare
            pornazzi


            sul






            picci.







            Sembra di vivere nei paesi dei

            Komeini.







            Chi cattano anche con pornazzi di




            maggiorenni







            viene inchiappettato da pm







            rimba.







            Che leggi di merda!!













            Stai preoccupato, quando troveranno le


            foto



            di






            Mathilda sul tuo






            pc....











            O sul tuo... mica serve che ci siano sul


            serio





            per che ti sequestrino il PC per un anno



            intero




            e





            ti sputtanino agli occhi di tutti
            mentre
            i





            giornali ti definiscono





            "orco".









            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i


            tabulati,




            sei ormai sotto




            controllo.







            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto

            tempo



            sono sotto controllo io... ma credi che me
            ne



            importi qualcosa? Non possono dimostrare

            nulla.



            Fine della questione



            :)





            Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su


            supporto sia magnetico che


            cartaceo.



            e l' amore che tu hai per il bucio di cuXo di

            avvelenato annò lo

            mettiamo?

            Ma è un cuXo maggiorenne!Da dove lo vedi?Dal calibro?
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:













            - Scritto da:















            - Scritto da:








            Costretti pure a giustificare

            pornazzi



            sul







            picci.








            Sembra di vivere nei paesi dei


            Komeini.








            Chi cattano anche con pornazzi di





            maggiorenni








            viene inchiappettato da pm








            rimba.








            Che leggi di merda!!















            Stai preoccupato, quando troveranno
            le



            foto




            di







            Mathilda sul tuo







            pc....













            O sul tuo... mica serve che ci siano
            sul



            serio






            per che ti sequestrino il PC per un
            anno




            intero





            e






            ti sputtanino agli occhi di tutti

            mentre

            i






            giornali ti definiscono






            "orco".











            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i



            tabulati,





            sei ormai sotto





            controllo.









            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto


            tempo




            sono sotto controllo io... ma credi che me

            ne




            importi qualcosa? Non possono dimostrare


            nulla.




            Fine della questione




            :)







            Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su



            supporto sia magnetico che



            cartaceo.





            e l' amore che tu hai per il bucio di cuXo di


            avvelenato annò lo


            mettiamo?



            Ma è un cuXo maggiorenne!

            Da dove lo vedi?
            Dal calibro?L'ha misurato la letamaia.
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            Scusate, chi è Mathilda?
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:











            - Scritto da:






            Costretti pure a giustificare pornazzi

            sul





            picci.






            Sembra di vivere nei paesi dei
            Komeini.






            Chi cattano anche con pornazzi di



            maggiorenni






            viene inchiappettato da pm






            rimba.






            Che leggi di merda!!











            Stai preoccupato, quando troveranno le

            foto


            di





            Mathilda sul tuo





            pc....









            O sul tuo... mica serve che ci siano sul

            serio




            per che ti sequestrino il PC per un anno


            intero



            e




            ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i




            giornali ti definiscono




            "orco".







            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i

            tabulati,



            sei ormai sotto



            controllo.





            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto
            tempo


            sono sotto controllo io... ma credi che me ne


            importi qualcosa? Non possono dimostrare
            nulla.


            Fine della questione


            :)



            Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su

            supporto sia magnetico che

            cartaceo.

            e l' amore che tu hai per il bucio di cuXo di
            avvelenato annò lo
            mettiamo?avvelenato è maggiorenne e vaccinato, quindi posso nasargli il su bucio di 'ulo
          • Anonimo scrive:
            Re: POVERI CRISTI
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:









            - Scritto da:





            Costretti pure a giustificare pornazzi
            sul




            picci.





            Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.





            Chi cattano anche con pornazzi di


            maggiorenni





            viene inchiappettato da pm





            rimba.





            Che leggi di merda!!









            Stai preoccupato, quando troveranno le
            foto

            di




            Mathilda sul tuo




            pc....







            O sul tuo... mica serve che ci siano sul
            serio



            per che ti sequestrino il PC per un anno

            intero


            e



            ti sputtanino agli occhi di tutti mentre i



            giornali ti definiscono



            "orco".





            Ma tu hai detto di amarla e ci sono i
            tabulati,


            sei ormai sotto


            controllo.



            Ah bé, se è per quello... chissà da quanto tempo

            sono sotto controllo io... ma credi che me ne

            importi qualcosa? Non possono dimostrare nulla.

            Fine della questione

            :)

            Il tuo amore per Mathilda è salvato sia su
            supporto sia magnetico che
            cartaceo.E che potrei chiedere di meglio? La PROVA del mio amore. Non è romantico? :D
    • Anonimo scrive:
      Re: POVERI CRISTI
      - Scritto da:
      Costretti pure a giustificare pornazzi sul picci.
      Sembra di vivere nei paesi dei Komeini.
      Chi cattano anche con pornazzi di maggiorenni
      viene inchiappettato da pm
      rimba.
      Che leggi di merda!!sono state create apposta dal legislatore in questa maniera per spaventare.Oggi non si vuole piu' punire in maniera proporzionata ma si vuole dare l'esempio agli altri.E' il perfetto stile del governo appena licenziato; basta guardare l'entita' della multa per chi compra oggetti falsi dagli ambulanti.
      • ExTrEmE scrive:
        Re: POVERI CRISTI

        E' il perfetto stile del governo appena
        licenziato; basta guardare l'entita' della multa
        per chi compra oggetti falsi dagli
        ambulanti.Sbagliato.. è il perfetto stile di chi governa in generale.La legge di turno cambia solo in base a chi si devono tenere caro e basta.
Chiudi i commenti