Cellulari, le brevissime di oggi

Vodafone lancia il cambio telefono - Cresce il dominio di Nokia - TIM a quota 40 milioni

Vodafone lancia il cambio telefono
Oggi scatta l’operazione “cambio telefono” di Vodafone. Si tratta di una promozione riservata agli utenti consumer che hanno un abbonamento pagato tramite carta di credito. La promozione permette di acquistare un Sony T610 in 24 rate mensili da 10,33 euro. L’offerta è riservata a quanti riceveranno una comunicazione direttamente da Vodafone.

Cresce il dominio di Nokia
secondo il Gartner Group le vendite di telefonini nel mondo sono aumentate del 12 per cento nel secondo trimestre del 2003 rispetto al 2002, premiando Nokia che ha raggiunto il 35,9 per cento del mercato globale, in crescita dell’1,7 per cento dal primo trimestre 2003. Perdono terreno Motorola (dal 17 al 14,6 per cento) e Siemens (dall’8 al 7 per cento), mentre cresce un pochino Sony Ericsson (dal 5,2 al 5,5 per cento).
Sono stati dunque venduti circa 115 milioni di nuovi telefonini in soli tre mesi, un numero che fa sperare le aziende produttrici di arrivare intorno a quota 450 milioni per la fine del 2003.

TIM a quota 40 milioni
TIM ha fatto sapere di aver superato i 40 milioni di utenti nel mondo, di cui 26,4 milioni in Italia. Il primo operatore telefonico in Italia ha raggiunto quota 5.534 milioni di euro per i ricavi ma vede l?utile in discesa a 993 milioni di euro.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Terra' + di 1 profilo x ogniuno?
    Io, x esempio, uso il sorcio in modo diverso a seconda ke funzioni oppure ke abbia le pile scarike (in quel caso uso il tastierino numerico).
  • Anonimo scrive:
    Controllare tutto il mondo
    Il progetto dietro le quinte a livello mondiale, è quello di controllare tutto e tutti. Utilizzando l'elettronica. Prendete coscienza fin da ora di questo fatto, perchè il futuro sarà pieno di queste iniziative.
    • Anonimo scrive:
      Re: Controllare tutto il mondo
      a mio parere, pur rimanendo nella realtè e non sconfinando nella fantascienza, si tratta sostanzialmente di un progetto realizzabile.blackdog- Scritto da: Anonimo
      Il progetto dietro le quinte a livello
      mondiale, è quello di controllare tutto e
      tutti. Utilizzando l'elettronica. Prendete
      coscienza fin da ora di questo fatto, perchè
      il futuro sarà pieno di queste iniziative.
  • Anonimo scrive:
    sogno
    amici miei, è meglio prendere atto della realtà: l'anonimato in rete è un sogno. su questo bisogna meditare senza scorciatoie illusorieblackdog
  • Anonimo scrive:
    Avete mai provato a firmare con il ...
    Avete mai provato a firmare con il mouse?Che belle firme ci sarabbero sui documenti! :-D
    • Anonimo scrive:
      Re: Avete mai provato a firmare con il .
      Io ci ho provato molto tempo fa (un mouse a pallina oltretutto, non ottico) e dopo molti tentativi è venuta abbastanza decente!ma non la userei per i documenti...
  • Anonimo scrive:
    99%...che problema c'è?
    Non vorrei rovinare il vostro entusiasmo nel credere che il 99% non sia raggiungibile, ma una rete neurale ben addestrata e ben programmata ci arriva...e, con piccoli accorgimenti, ha una tolleranza molto alta alle "varianti" degli schemi che conosce.L'unico dubbio che mi rimane è l'enorme schema strutturale necessario ad immagazzinare migliaia di utenti.
    • Anonimo scrive:
      TE LO DICO IO
      ... che problema c'e'.Se voglio entrare in un sito fingendo di essere un'altrapersona, basta tentare un centinaio di volte ???Non e' cosi' ?
      • Anonimo scrive:
        Re: TE LO DICO IO
        - Scritto da: Anonimo
        ... che problema c'e'.
        Se voglio entrare in un sito fingendo di
        essere un'altra
        persona, basta tentare un centinaio di volte
        ???

        Non e' cosi' ?No, perché il controllo calligrafico si SOMMA alla password, non la sostituisce.
  • Anonimo scrive:
    ma se di sfiga...
    ok affidabile al 99%.... e se il mouse sclera?nn vi e' mai capitato con i mouse ottici che il puntatore inizia a tremare (a causa del riflesso sballato del led)?? che succede? Ti individuano come uno che ha il morbo di parkinsonss?? :Dmah! il software sara' affidabile ma l'hardware nn credo..... Caioz :D
  • Anonimo scrive:
    un affidabilità del 99% .... Col BIP!
    chiunque e' in grado di usare il mouse con la sinistra ( o destra x i mancini ) .... magari mi scambiano per BIN LADEN e vengono aprelevarmi ^^
    • Anonimo scrive:
      Re: un affidabilità del 99% .... Col BIP!
      - Scritto da: Anonimo
      chiunque e' in grado di usare il mouse con
      la sinistra ( o destra x i mancini ) ....Io sono ambidestro: quando passo il mouse da una mano all'altra lo uso allo stesso modo?
      • Anonimo scrive:
        Re: un affidabilità del 99% .... Col BIP!
        - Scritto da: Anonimo
        Io sono ambidestro: quando passo il mouse da
        una mano all'altra lo uso allo stesso modo?
        ghghghg ! non hai scampo..... matrix has you!
    • logitech scrive:
      Re: un affidabilità del 99% .... Col BIP!
      Di grazia, ci illumini con le sue dotte conoscenze!Ci dimostri che la percentuale di affidabilità dichiarata non è fattibilmente raggiungibile.
  • Anonimo scrive:
    USATE LA TASTIERA!
    e soprattutto dovete avere un software che legga, registri ed invii questo movimento ...bisogna che tutti usiamo dei sistemi "strani" ! roba non controllata!
    • Anonimo scrive:
      Re: USATE LA TASTIERA!
      - Scritto da: Anonimo
      e soprattutto dovete avere un software che
      legga, registri ed invii questo movimento
      ...

      bisogna che tutti usiamo dei sistemi
      "strani" !


      roba non controllata!
      Già... peccato che i controlli avvengono già con sistemi molto più accurati... :
  • Anonimo scrive:
    L'ultima frase: che bizzarra idea!
    Mi riferisco alla possibilità di riconoscere un utente internet che sta navigando tramite i movimenti del mouse... dire che questa è una ENORME idiozia anche pensando al futuro. Non faccio altri commenti perchè rispetto Punto Informatico che leggo ogni giorno... ma da persone serie quali credo che siate in redazione, vorrei che questi "giornalismi" li lasciaste ai rotocalchi.Distinti saluti
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
      Dicevano lo stesso delle impronte digitali prima, e del DNA dopo.
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
        - Scritto da: Anonimo
        Dicevano lo stesso delle impronte digitali
        prima, e del DNA dopo.In ogni caso permetterai che DNA e impronte digitali diano garanzie
        del 99%?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: Anonimo

          Dicevano lo stesso delle impronte digitali

          prima, e del DNA dopo.

          In ogni caso permetterai che DNA e impronte
          digitali diano garanzie
          del 99%?Il DNA non lo so, le impronte digitali *no* di sicuro ;-)
          • Nonninz scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!


            In ogni caso permetterai che DNA e
            impronte

            digitali diano garanzie
            del 99%?

            Il DNA non lo so, le impronte digitali *no*
            di sicuro ;-)ma neanche il DNA, secondo te viene controllato *tutto*?Ma figurati, solo alcuni tratti... e se per caso corrispondono ce l'l'hai nel c**o
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
      non mi pare mica così difficile da fare. basta inserire una "griglia" di qualche tipo in una pagina htm e un'applicazioncina magari in java o .NET che la legge. normale amministrazione... poi magari in primo piano qualche stimolo visivo che ti inviti ad agitare un po' il mouse (he he).- Scritto da: Anonimo
      Mi riferisco alla possibilità di riconoscere
      un utente internet che sta navigando tramite
      i movimenti del mouse... dire che questa è
      una ENORME idiozia anche pensando al futuro.


      Non faccio altri commenti perchè rispetto
      Punto Informatico che leggo ogni giorno...
      ma da persone serie quali credo che siate in
      redazione, vorrei che questi "giornalismi"
      li lasciaste ai rotocalchi.

      Distinti saluti
      • Anonimo scrive:
        Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
        - Scritto da: Anonimo
        non mi pare mica così difficile da fare.
        basta inserire una "griglia" di qualche tipo
        in una pagina htm e un'applicazioncina
        magari in java o .NET che la legge. normale
        amministrazione... poi magari in primo piano
        qualche stimolo visivo che ti inviti ad
        agitare un po' il mouse (he he).

        - Scritto da: Anonimo

        Mi riferisco alla possibilità di
        riconoscere

        un utente internet che sta navigando
        tramite

        i movimenti del mouse... dire che questa è

        una ENORME idiozia anche pensando al
        futuro.





        Non faccio altri commenti perchè rispetto

        Punto Informatico che leggo ogni giorno...

        ma da persone serie quali credo che siate
        in

        redazione, vorrei che questi "giornalismi"

        li lasciaste ai rotocalchi.



        Distinti salutiHai idea di quanti sono gli utenti di internet che casualmente potrebbero muovere il mouse come te?
        • Anonimo scrive:
          Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
          loro dicono che attraverso reti neurali possono individuare le caratteristiche di ciascuno. che so, quel lieve tremito caratteristico che ti piglia quando passi il mouse sopra una gnocca!io comunque non ci scherzerei molto. ovviamente non conosco il loro lavoro ma le reti neurali si e possono fare cose incredibili...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            - Scritto da: Anonimo
            io comunque non ci scherzerei molto.
            ovviamente non conosco il loro lavoro ma le
            reti neurali si e possono fare cose
            incredibili...Io ci scherzo proprio perche' lavoro con le reti neurali...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            anch'io ci ho lavorato e a priori non mi sembra un risultato impossibile da ottenere. poi bisognerebbe vedere i dati. parlarne così è un po' inutile.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            - Scritto da: Anonimo
            anch'io ci ho lavorato e a priori non mi
            sembra un risultato impossibile da ottenere.
            poi bisognerebbe vedere i dati. parlarne
            così è un po' inutile.Concordo. Ma ammetterai che il 99% è inverosimile. Magari su un campione di 10 persone potrà anche essere raggiunto, ma su 10.000? e 100.000? Anche ammesso che sia possibile (e non lo credo) quante connessioni e quanti neuroni servono?Ormai un po' di sano scetticismo dovrebbe far parte del patrinomio culturale di ogni persona che non voglia essere classificata come utonto.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            il fatto è che le informazioni ottenute con tale metodo si sommerebbero a quelle "estorte" all'utente con gli strumenti usuali: coockies, players con ID unici, spyware e tracciatori di ogni tipo. per esempio, uno strumento del genere potrebbe essere usato per capire chi fra i componenti di un nucleo familiare è al computer in quel momento. ammetterai che fra tre o quattro persone il trucco potrebbe funzionare. l'utonto oggi è quello che si fa illusioni: la tecnica funzione, specialmente per chi ha il coltello dalla parte del manico. non sarà un caso che i "grandi hacker" alla fine li hanno tutti beccati...la paranoia allunga la vita dei gatti!- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            anch'io ci ho lavorato e a priori non mi

            sembra un risultato impossibile da
            ottenere.

            poi bisognerebbe vedere i dati. parlarne

            così è un po' inutile.

            Concordo. Ma ammetterai che il 99% è
            inverosimile. Magari su un campione di 10
            persone potrà anche essere raggiunto, ma su
            10.000? e 100.000? Anche ammesso che sia
            possibile (e non lo credo) quante
            connessioni e quanti neuroni servono?
            Ormai un po' di sano scetticismo dovrebbe
            far parte del patrinomio culturale di ogni
            persona che non voglia essere classificata
            come utonto.
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            - Scritto da: Anonimo
            loro dicono che attraverso reti neurali
            possono individuare le caratteristiche di
            ciascuno. che so, quel lieve tremito
            caratteristico che ti piglia quando passi il
            mouse sopra una gnocca!
            io comunque non ci scherzerei molto.
            ovviamente non conosco il loro lavoro ma le
            reti neurali si e possono fare cose
            incredibili...Tu ti affideresti ad una tecnologia che sbaglia una volta su 100? (Che poi non ho capito se una volta su 100 non riconosce l'utente tizio come tizio oppure se 1 volta su 100 riconosce caio come tizio oppure entrambi questi errori si dividono l'1%). Io sinceramente no...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            io no di certo, ma LORO forse si. e poi potrebbero sempre mettere in parallelo tutte la altre informazioni che hanno: cookies, applicativi con ID unici, spyware, ecc. in questo modo l'affidabilità cresce di molto. del resto arrivare al 100% è impossibile. già il 99% mi sembra assai alto.- Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: Anonimo

            loro dicono che attraverso reti neurali

            possono individuare le caratteristiche di

            ciascuno. che so, quel lieve tremito

            caratteristico che ti piglia quando passi
            il

            mouse sopra una gnocca!

            io comunque non ci scherzerei molto.

            ovviamente non conosco il loro lavoro ma
            le

            reti neurali si e possono fare cose

            incredibili...

            Tu ti affideresti ad una tecnologia che
            sbaglia una volta su 100? (Che poi non ho
            capito se una volta su 100 non riconosce
            l'utente tizio come tizio oppure se 1 volta
            su 100 riconosce caio come tizio oppure
            entrambi questi errori si dividono l'1%). Io
            sinceramente no...
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            Bisognerebbe chiedere a Microsoft loro la sanno lunga sull'affidabilità a cinque nove (99,999) ahahahahahahah
          • Anonimo scrive:
            Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
            - Scritto da: Anonimo
            Tu ti affideresti ad una tecnologia che
            sbaglia una volta su 100? (Che poi non ho
            capito se una volta su 100 non riconosce
            l'utente tizio come tizio oppure se 1 volta
            su 100 riconosce caio come tizio oppure
            entrambi questi errori si dividono l'1%). Io
            sinceramente no...Quindi, o non fai mai sesso, o non usi contraccettivi.
    • Anonimo scrive:
      Re: L'ultima frase: che bizzarra idea!
      la cosa non e' di poca inportanza, perche' sfortunatamente tutto cio' che puo' ledere la tua privacy sembra galoppare e distribuirsi velocemente presso ogni ditta su internet.da chi ti "regala" il sw per avere il cursore carino sulle pagine di internet, salvo poi immagazzinare dati in merito ai siti che frequentia chi ti fa' gli aggiornamenti gratuiti del sw di streaming audio, che controlla pero' che musica ascolti etc.
Chiudi i commenti