Cercasi Google Phone

La vecchia pagina web intitolata al Nexus One cambia pelle e diventa un database dedicato a tutti i dispositivi che, in un modo o l'altro, integrano i servizi offerti da Mountain View

Roma – Del Google Phone non si butta niente. All’inizio del 2010 l’azienda di Mountain View aveva aperto un mini-sito in cui era possibile ammirare e acquistare il Nexus One, primo smartphone equipaggiato con sistema operativo Android. Come noto, però, le vendite online non sono andate a gonfie vele e Google ha scelto di passare la palla ai negozi fuori dal matrix . Lo store virtuale è comunque rimasto aperto per onorare l’impegno preso, fino ad esaurimento scorte.

Ora che non c’è più alcun Nexus One da vendere e comprare, lo stesso identico indirizzo web ( www.google.com/phone ) viene utilizzato per offrire una panoramica su tutti i dispositivi in commercio che sfruttano i servizi made in Mountain View . Il database arriva quindi ad includere terminali profondamente diversi tra loro, che però includono Google Search, Gmail, Maps, YouTube o lo stesso Android Market tra le funzioni pre-installate.

Ovviamente, i terminali che abbracciano l’OS Android ma optano per motori di ricerca come Bing o Yahoo! non appaiono i benvenuti. Navigando nella gallery del sito è comunque possibile comparare le caratteristiche di tantissimi modelli, filtrando la ricerca per marca, nazione e gestore telefonico. La nuova area g-phone spuntata recentemente continua a non includere la possibilità di acquisto ma fornisce almeno dei link diretti agli shop online che vendono gli smartphone “approvati” da Google.

Roberto Pulito

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

Chiudi i commenti