Cina: fuori i giovani dai netcafé

I café sono l'arteria principale della rete cinese, eppure vengono spesso chiusi dalle autorità. Parte ora una 90 giorni per istruire i gestori a rimanere in regola

Pechino – Sono quasi 10mila i computer sequestrati in più di mille internet café che le autorità cinesi hanno chiuso nel corso dei primi cinque mesi dell’anno. Al contrario di quanto accadeva in passato, quando le chiusure di massa dei netcafé facevano gridare allo scandalo gli osservatori internazionali, ora Pechino registra questi provvedimenti con rigido understatement.

Una nota del dipartimento del Commercio della provincia di Henan ha reso noto che sono stati chiusi 1068 net café “illegali” tra gennaio e maggio. A quanto pare, è il risultato di uno screening delle attività di questi locali che ha visto la polizia valutare la posizione di più di 7600 esercizi.

Quelli chiusi erano netcafé, si legge nella nota, che non avevano licenza per operare. Altri 635 esercizi sono stati multati perché non rispettavano tutte le procedure previste per queste attività ed altri 630 sono stati “sigillati” in quanto realizzati da imprese non autorizzate.

Quanto avvenuto rientra in una stretta che il regime pechinese ha da tempo avviato sulle attività dei netcafé. Eppure, per altri versi, Pechino ha intenzione di aiutare i gestori a realizzare business legali e solidi.

Una singolare task force composta da uomini della polizia e manager specializzati, infatti, nei prossimi 90 giorni svilupperà attività che vanno dalla sensibilizzazione ed educazione dei gestori di netcafé alla messa in opera insieme a loro di nuove strategie di mercato, alla valutazione dei progressi fatti.

Al centro dell’iniziativa anche il tentativo di limitare l’accesso agli adolescenti , che oggi affollano, spesso illegalmente, i netcafé di mezzo paese: la task force avvertirà i gestori che qualora i giovani che hanno accesso ai locali non abbiano un’età consentita, i café verranno chiusi per 15 giorni.

Ai proprietari dei locali verrà insegnato anche come tenere traccia e registrare l’identità di coloro che utilizzeranno in quei locali i computer per la connessione. Saranno anche avvertiti che i nomi dei café che violano le regole saranno resi pubblici.

A tutto questo verrà associata una linea rossa per le denunce , una hot line telefonica aperta 24 ore su 24 che consentirà a chiunque di denunciare i netcafé colpevoli di accettare adolescenti.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • giogio scrive:
    giogiogio
    I am gio
  • Anonimo scrive:
    porno 24 horas gratuito
    http://www.vivismovies.com/channel1.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel2.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel3.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel4.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel5.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel6.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel7.shtmlhttp://www.vivismovies.com/channel8.shtml
  • Anonimo scrive:
    Almeno un abbozzo di idea buona c'è.
    Un bollino o elemento qualsiasi che permetta di facilitare il compito di filtraggio da parte dei programmi cybersitter, non lederebbe la libertà degli adulti e non sarebbe una cosa impossibile, basterebbe anche un tag o una keyword nelle pagine vietate ai minori.Premesso questo, no a qualsiasi censura se attori e spettatori sono adulti consenzienti.Il tag o la keyword sarebbe efficace anche per proteggere spettatori adulti che NON vogliano vedere certe pagine.
    • Anonimo scrive:
      Re: Almeno un abbozzo di idea buona c'è.
      Troppo complicato da capire. Impostano le risposte sulla modalità "attacco alla censura" e non c'è verso di fargli capire che ci sono alternative che accontentano tutti.
  • Anonimo scrive:
    Democracy for sales
    Vado un po' offtopic forse, ma l'avete notato la serie di limitazioni che si stanno abbattendo negli Stati Uniti?E' ancora sensato contestare quando si criticano gli usa dicendo che sono l'esempio di liberta' di informazione e di democrazia?La prima forse in parte e' ancora esistente anche se molto indebolita ma la seconda?
    • Anonimo scrive:
      Re: Democracy for sales
      - Scritto da:

      Vado un po' offtopic forse, ma l'avete notato la
      serie di limitazioni che si stanno abbattendo
      negli Stati
      Uniti?
      E' ancora sensato contestare quando si criticano
      gli usa dicendo che sono l'esempio di liberta' di
      informazione e di
      democrazia?
      La prima forse in parte e' ancora esistente anche
      se molto indebolita ma la
      seconda?purtroppo per loro hanno preso ad avvicinarsi agli standard europei :
    • Anonimo scrive:
      Re: Democracy for sales
      - Scritto da:

      Vado un po' offtopic forse, ma l'avete notato la
      serie di limitazioni che si stanno abbattendo
      negli Stati
      Uniti?
      E' ancora sensato contestare quando si criticano
      gli usa dicendo che sono l'esempio di liberta' di
      informazione e di
      democrazia?
      La prima forse in parte e' ancora esistente anche
      se molto indebolita ma la
      seconda?Negli USA i NeoCon stanno disperatamente cercando di far rinsavire la popolazione prima che tutta si spappoli definitivamente il cervello seguendo il caos della sinistra e Democratici USA '68ini Clintoniani e loro adepti.Che poi ci riescano è un altro paio di maniche, qui la gente non sta messa meglio di cervello visto che è molto probabile che tanti non votino o votino no al referendum... schiavi felici... sigh!
      • Anonimo scrive:
        Re: Democracy for sales
        - Scritto da:
        Negli USA i NeoCon stanno disperatamente cercando
        di far rinsavire la popolazione prima che tutta
        si spappoli definitivamente il cervello seguendo
        il caos della sinistra e Democratici USA '68ini
        Clintoniani e loro
        adepti.e' evidente che non hai la minima idea di cosa stai parlando.il neoconservatorismo e' un'ideologia che tradisce tutti i valori su cui l'america e' stata fondata. ed e' anche contro tutto cio' per cui il partito repubblicano e' sempre stato. se potesse vedere cosa succede a Lincoln verrebbe da vomitare.
        Che poi ci riescano è un altro paio di maniche,
        qui la gente non sta messa meglio di cervello
        visto che è molto probabile che tanti non votino
        o votino no al referendum... schiavi felici...
        sigh!cosa c'entra lo sai solo tu. e comunque sei riuscito a dimostrare in due righe che non sei in grado di andare oltre la tua ideologia. e poi accusi gli altri di essere schiavi felici. mah... (anonimo)
        • Anonimo scrive:
          Re: Democracy for sales
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Negli USA i NeoCon stanno disperatamente
          cercando

          di far rinsavire la popolazione prima che tutta

          si spappoli definitivamente il cervello seguendo

          il caos della sinistra e Democratici USA '68ini

          Clintoniani e loro

          adepti.

          e' evidente che non hai la minima idea di cosa
          stai
          parlando.
          il neoconservatorismo e' un'ideologia che
          tradisce tutti i valori su cui l'america e' stata
          fondata. ed e' anche contro tutto cio' per cui il
          partito repubblicano e' sempre stato. se potesse
          vedere cosa succede a Lincoln verrebbe da
          vomitare.Ma non dire stupidaggini ! L'infame era Clinton ha danneggiato gli USA ed il mondo, ogni volta che il potere passa nelle mani di '68ini neo-comunisti fanatici e settari la società si sgretola.

          Che poi ci riescano è un altro paio di maniche,

          qui la gente non sta messa meglio di cervello

          visto che è molto probabile che tanti non votino

          o votino no al referendum... schiavi felici...

          sigh!

          cosa c'entra lo sai solo tu. e comunque sei
          riuscito a dimostrare in due righe che non sei in
          grado di andare oltre la tua ideologia. e poi
          accusi gli altri di essere schiavi felici. mah...
          (anonimo)Qui di fanatico ideologo sei tu che non permetti a nessuno di dire qualsiasi cosa nonsia un insulto verso i NeoCon e la destra in genere. Sono decenni che voi di sinistra ghettizzate con il vostro modo settario chiunque non faccia parte del vostro branco e chiunque non vi dica sempre sì. Avete rotto, chiaro ?!
          • Anonimo scrive:
            Re: Democracy for sales
            - Scritto da:
            Ma non dire stupidaggini !
            L'infame era Clinton ha danneggiato gli USA ed il
            mondo, ogni volta che il potere passa nelle mani
            di '68ini neo-comunisti fanatici e settari la
            società si sgretola.sai solo ripetere a pappagallo un paio di slogan. non hai evidentemente la piu pallida idea di cosa siano ne' l'america ne' il repubblicanesimo.
            Qui di fanatico ideologo sei tu che non permetti
            a nessuno di dire qualsiasi cosa
            non
            sia un insulto verso i NeoCon e la destra in
            genere.intanto non sai dire che c'entra il referendum italiano con la politica americana (per non parlare delle leggi antiporno). solo ripetere frasi preconfenzionate.
            Sono decenni che voi di sinistra ghettizzate con
            il vostro modo settario chiunque non faccia parte
            del vostro branco e chiunque non vi dica sempre
            sì. Avete rotto, chiaro
            ?!ROTFL! hai proprio sbagliato bersaglio.
      • Anonimo scrive:
        Re: Democracy for sales

        qui la gente non sta messa meglio di cervello
        visto che è molto probabile che tanti non votino
        o votino no al referendum... schiavi felici...
        sigh!No alla riforma costituzionale? Certo che sì!
  • soulista scrive:
    ecco la considerazione per i minori...
    "(...) occorre quindi trovare nuovi espedienti per impedire a questi depravati individui di entrare in contatto con i nostri giovani"I "nostri" giovani!che i lupi non vengano in contatto con le NOSTRE PECOREche le volpi non vengano in contatto con le NOSTRE GALLINEnessuno ci tiene a educare un figlio ad essere proprietà di se stesso, renderlo consapevole che il suo corpo e la sua anima gli appartengono e che per questo deve curarli... no... il "giovane" é proprietà dello stato che lo può usare a piacimento per ricavarne soldi, voti o per vincere le proprie battaglie.Sbaglio o violentare un bambino é ancora un reato contro la morale?
    • Anonimo scrive:
      Re: ecco la considerazione per i minori.
      In effetti in effetti...In tutte le considerazioni che vengono fatte dagli esperti della mente umana (i politici! e gli psicologi da palinsesto tv) l'unica violenza presa in considerazione con i bambini è solo quella che concerne le cose del sesso e alcuni tipi di tortura medievale (la scuola è una tortura ammessa, perché non va contro la morale) Poi quando sono diventati abbastanza furbi da praticare il "si fa e non si dice e chi l'ha fatto tace", allora possono degradarsi quanto vogliono. Anzi, è d'obbligo degradarsi. E' l'unico modo di perdere l'innocenza e la spontaneità ed entrare da moralisti nella maggiore età. E cos'è il moralismo? E' la netta separazione di ciò che è giusto e di ciò che è sbagliato. Ciò che è giusto lo puoi fare fino a degradarti la coscienza (e questo è un segno di maturità), ciò che è sbagliato lo devi evitare anche se ti eleva la coscienza. Perché con la morale non ci sono buoni e cattivi, ma solo persone che fanno il bene e persone che fanno il male, persone che rispettano la legge e persone che non la rispettano. E perché il sesso è preso di mira? Forse perché è la forza meno controllabile dai binari del potere economico?
  • Anonimo scrive:
    e chi stabilisce cosa si porno?
    e chi stabilisce se una cosa e' porno o no?la questione mi sembra non sia da poco.Specialmente perche' uno dovrebbe sapere la cosa prima e non dopo (quando e' in processo)
    • Anonimo scrive:
      Re: e chi stabilisce cosa si porno?
      - Scritto da:
      e chi stabilisce se una cosa e' porno o no?

      la questione mi sembra non sia da poco.

      Specialmente perche' uno dovrebbe sapere la cosa
      prima e non dopo (quando e' in
      processo)Gli atti sessuali espliciti sono porno. Non c'è molto da discutere.Erotismo è spesso porno-soft.
      • Anonimo scrive:
        Re: la legislazione europea
        Per la pornografia minorile (minori di anni 18) è considerata porno anche l'esibizione lasciva dei genitali. Un chiaro esempio di buon senso...Ma cos'è "lascivo"?
  • Anonimo scrive:
    siamo in Italia, usiamo l'italiano
    "strumenti di navigazione parentale"Per favore!! "parents" vuol dire "genitori" SOLO in inglese. In italiano "parenti" NON sono i genitori. L'aggettivo "parentale" in italiano non esiste! Mi vengono in mente quei siti dove si parla di "studenti che si sono graduati"... :
    • mikeUS scrive:
      Re: siamo in Italia, usiamo l'italiano
      Lunar, l'esempio che si fa piu' spesso.
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo in Italia, usiamo l'italiano
        L'esempio più geniale in proposito è:[code]hundred -
        centocentenary -
        centenariocentury -
        secolosecular -
        secolare[/code]
      • Anonimo scrive:
        Re: siamo in Italia, usiamo l'italiano
        Il latino anche se è una lingua morta evolve eccome. Tutte le forme di derivazione latina, nonché greca, presenti in varie lingue sono altamente produttive.
    • Anonimo scrive:
      Re: siamo in Italia, usiamo l'italiano
      Dal latino "Parens, parentis": genitori.Quindi niente di male che si usi anche in italiano la parola parentale che esiste nel nostro vocabolario da tempi non sospetti, per esempio nella locuzione "Cure parentali"
  • Anonimo scrive:
    sempre la si finisce
    non credo che ci sia nulla da recriminare sul rendere "visibile" il contenuto pornografico o violento di un media accessibile dai minori, certo pero' che l'identificazione sicura di cosa sia pornografico e cosa no non e' irrilevante. Con un po di ragionevolezza si puo' comunque arrivare ad un giusto compromesso. Qui mi preme pero' far notare un altra cosa, e cioe' come ad ogni iniziativa tesa a tutelare i minori si associno ulteriori disposizioni che sempre li vanno a parare, la disruzione della privacy.Perche' i governi sono cosi' interessati ad archiviare le informazioni sul traffico web dei cittadini? Entro certi limiti e' comprensibile ma la perseveranza con cui insistono e' quantomeno inquietante.I tabulati telefonici e le email possono permettere agli investigatori di ottenere informazioni effettivamente utili in un caso di indagine criminale, ma la navigazione web?Neppure in caso di indagini condotte sulla pedofilia il disporre di un archivio del traffico web e' realmente utile, ed allora qual'e' lo scopo?
    • Anonimo scrive:
      Re: sempre la si finisce
      L'ho gia' scritto nei giorni scorsi e non e' detto che sia effettivamente cosi' ma penso che le probabilita' siano alte.I repubblicani sono riusciti a domare l'elettorato nel 2004 usando svariati trucchi e vincendo contro il favorito candidato dei demcratici; un terzo mandato ai repubblicani con un nuovo presidente si rivela ancora piu' difficile da ottenere a meno che conoscano gli elettori un per uno.
  • Anonimo scrive:
    e' lo stato-mamma
    il problema non e' il porno e non sono i bambini. il problema fondamentale e' una concezione dello stato perversa, secondo la quale lo stato ha il diritto o addirittura il dovere di rendere migliori (piu' morali) i propri cittadini.una visione paternalistica dello stato che comporta una totale deresponsabilizzazione dei cittadini.in italia e' praticamente una malattia culturale nazionale (famiglia, chiesa, stato: l'individuo scompare nel gruppo e si abitua ad obbedire). spiace vedere che anche negli stati uniti che sono nati proprio sul presupposto che il cittadino e' responsabile di se' stesso in tutto e per tutto questa visione dello stato sta cercando di diffondersi. senza dubbio e' dovuto in parte alla scalata al potere della destra religiosa e in parte all'espansione ipertrofica della burocrazia federale. il potere cerca sempre di aumentare se' stesso, non c'e' niente da fare.il guaio e' che a molti piace sentirsi deresponsabilizzati e quindi approvano queste tendenze del potere. pensare con la propria testa e' difficile e poi sai quanto tempo si risparmia se c'e' qualcuno che decide per te?ti dice cosa e' bene che guardi e cosa e' meglio che ascolti; ti dice quando puoi fare sesso e quanti figli devi fare e anche come; ti dice che devi mettere le cinture di sicurezza, non devi fumare, drogarti e bere troppo e cosi' via.una bella vita morale, ordinata pulita e preconfezionata. che vuoi di piu'?liberta'? libero arbirtrio? eh sai quanti problemi ti causerebbero? @^Intellettuali d'oggiidioti di domaniridatemi il cervelloche basta alle mie mani,profeti molto acrobatidella rivoluzioneoggi farò da mesenza lezione (F. De Andre')
    • Anonimo scrive:
      Re: e' lo stato-mamma
      ti quoto in pieno ! @^
    • Anonimo scrive:
      Re: e' lo stato-mamma
      - Scritto da:
      il problema non e' il porno e non sono i bambini.
      il problema fondamentale e' una concezione dello
      stato perversa, secondo la quale lo stato ha il
      diritto o addirittura il dovere di rendere
      migliori (piu' morali) i propri
      cittadini.
      una visione paternalistica dello stato che
      comporta una totale deresponsabilizzazione dei
      cittadini.
      in italia e' praticamente una malattia culturale
      nazionale (famiglia, chiesa, stato: l'individuo
      scompare nel gruppo e si abitua ad obbedire).
      spiace vedere che anche negli stati uniti che
      sono nati proprio sul presupposto che il
      cittadino e' responsabile di se' stesso in tutto
      e per tutto questa visione dello stato sta
      cercando di diffondersi. senza dubbio e' dovuto
      in parte alla scalata al potere della destra
      religiosa e in parte all'espansione ipertrofica
      della burocrazia federale. il potere cerca sempre
      di aumentare se' stesso, non c'e' niente da
      fare.
      il guaio e' che a molti piace sentirsi
      deresponsabilizzati e quindi approvano queste
      tendenze del potere. pensare con la propria testa
      e' difficile e poi sai quanto tempo si risparmia
      se c'e' qualcuno che decide per
      te?
      ti dice cosa e' bene che guardi e cosa e' meglio
      che ascolti; ti dice quando puoi fare sesso e
      quanti figli devi fare e anche come; ti dice che
      devi mettere le cinture di sicurezza, non devi
      fumare, drogarti e bere troppo e cosi'
      via.
      una bella vita morale, ordinata pulita e
      preconfezionata. che vuoi di
      piu'?
      liberta'? libero arbirtrio? eh sai quanti
      problemi ti causerebbero?
      @^

      Intellettuali d'oggi
      idioti di domani
      ridatemi il cervello
      che basta alle mie mani,
      profeti molto acrobati
      della rivoluzione
      oggi farò da me
      senza lezione

      (F. De Andre')
      Con me puoi andare tranquillo , io ho sempre agito con la mia testa.Lo stato ha solo da provarci a comandarmi.
  • jackoverfull scrive:
    ma effettivamente
    perché nessuno ha ancora pensato a un bel tag ?così si fanno felici tutti, no?
    • avvelenato scrive:
      Re: ma effettivamente
      - Scritto da: jackoverfull
      perché nessuno ha ancora pensato a un bel tag
      ?
      così si fanno felici tutti, no?Non vogliono impedire che ci vada gente consenziente, vogliono impedire che i minori (e per minori in america presumo intendano i 14enni nel pieno della loro esplosione ormonale) vadano su siti porno, perché non sono consenzienti "di default".Ma li lascino scopacchiare di più, li incoraggino a farlo, distribuiscano condom gratuitamente fin dai 12 anni nelle scuole! E vedranno che i siti non li visiterà più nessuno, tranne forse qualche vecchio bavoso.
      • Anonimo scrive:
        Re: ma effettivamente
        - Scritto da: avvelenato

        - Scritto da: jackoverfull

        perché nessuno ha ancora pensato a un bel tag

        ?

        così si fanno felici tutti, no?


        Non vogliono impedire che ci vada gente
        consenziente, vogliono impedire che i minori (e
        per minori in america presumo intendano i 14enni
        nel pieno della loro esplosione ormonale) vadano
        su siti porno, perché non sono consenzienti "di
        default".16enni[img]http://content.answers.com/main/content/wp/en/c/c5/AgeofConsent.PNG[/img]
        • avvelenato scrive:
          Re: ma effettivamente
          - Scritto da:

          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da: jackoverfull


          perché nessuno ha ancora pensato a un bel tag


          ?


          così si fanno felici tutti, no?





          Non vogliono impedire che ci vada gente

          consenziente, vogliono impedire che i minori (e

          per minori in america presumo intendano i 14enni

          nel pieno della loro esplosione ormonale) vadano

          su siti porno, perché non sono consenzienti "di

          default".

          16enni
          [img]http://content.answers.com/main/content/wp/en
          esattamente. Quanti a 14 anni non hanno mai cercato immagini pornografiche?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente

            esattamente. Quanti a 14 anni non hanno mai
            cercato immagini
            pornografiche?Quanti a 14 anni non si sono mai fatti una sega sul Postalmarket?http://www.postalmarket.it/redoute/redoutepages.asp?pg=2E' normale che uno le cerchi. Quello in discussione è il genere di immagini che uno trova oggi nel 2006 grazie ad un mezzo come internet. E non parlo di playboy che fa solo sorridere o di altri giornaletti più spiccatamente espliciti. E' ben altro quello che può saltare fuori dal web. Se poi uno vuole fare della trita e ritrita ironia e far finta che il problema non esista ...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da:

            esattamente. Quanti a 14 anni non hanno mai

            cercato immagini

            pornografiche?


            Quanti a 14 anni non si sono mai fatti una sega
            sul
            Postalmarket?
            http://www.postalmarket.it/redoute/redoutepages.as
            E' normale che uno le cerchi. Prima che arrivi l'intelligentone di turno, chiarisco che nel caso di postalmarket "è normale che uno cerchi immagini di donne nude o quasi nude", visto che non intendo certo pornografiche tali immagini.
          • avvelenato scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da:

            esattamente. Quanti a 14 anni non hanno mai

            cercato immagini

            pornografiche?


            Quanti a 14 anni non si sono mai fatti una sega
            sul
            Postalmarket?
            http://www.postalmarket.it/redoute/redoutepages.as
            E' normale che uno le cerchi. Quello in
            discussione è il genere di immagini che uno trova
            oggi nel 2006 grazie ad un mezzo come internet. E
            non parlo di playboy che fa solo sorridere o di
            altri giornaletti più spiccatamente espliciti. E'
            ben altro quello che può saltare fuori dal web.
            Se poi uno vuole fare della trita e ritrita
            ironia e far finta che il problema non esista
            ...Il problema esiste, la soluzione proposta la reputo inadeguata.Punto uno: ogni sito che riporta foto di natura bondage, bdsm, e giochetti di questo tipo, deve obbligatoriamente per legge aggiungere un disclaimer dove si avvisa che si tratta solo di fiction (ma se non erro è già così, o comunque molti lo fanno).Punto due: anche una bella foto dove gli attori sorridono assieme, così si capisce che non c'è stato vero abuso ma si tratta di giochi (anche questo già molti siti lo fanno).Punto tre: il dialogo! .L'educazione sessuale deve iniziare dall'età prepubere, questo perché non esiste un'età precisa per la maturità sessuale, ed è meglio anticiparsi, altrimenti si rischia che bambini particolarmente precoci, giocando con cose che non conoscono affatto, rischino di mettersi in cinta. Ed è successo.L'educazione sessuale va fatta non solo dal punto di vista sanitario o in previdenza alle gravidanze indesiderate, ma anche per cercare di spiegare ai ragazzi "cosa" si può fare e "come" lo si può fare, questo al fine di donar loro una vita sessuale più soddisfacente possibile. Molti ragazzini invece non capiscono neanche dove va il loro pipino, i più fortunati ricevono la loro istruzione sessuale proprio dal porno.Una volta detto questo, si può anche parlare di quelle cose che effetivamente un ragazzino, vedendole senza alcuna preparazione, potrebbe rimanere scioccato, ma ad un adulto possono tranquillamente risultare normali/anormali/piacevoli/disgustose senza tuttavia provocare alcun trauma.Parlare di queste cose significa spiegargli che esistono, non che gli devono piacere per forza! Esattamente allo stesso modo in cui è giusto parlargli dell'omosessualità, e del fatto che è giusto tollerare e non discriminare gli omosessuali.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 17.04-----------------------------------------------------------
          • avvelenato scrive:
            Re: ma effettivamente
            che c'entra il tipo handicappato, scusa, io parlo di persone che POSSONO essere consenzienti, ovvero maggiorenni (questa volta intendo maggiori di 18 anni, o al più 16) e al pieno di tutti i diritti civili, quindi escludi persone parzialmente o totalmente non in grado di intendere e di volere.Giochi di questo tipo esistono dalla notte dei tempi, ben da prima che esistesse la "temutissima industria del porno", che tra l'altro ha un solo modo per far soldi: far sì che tutto ciò che vien fatto vedere non sia riproducibile dal vivo.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente


            Secondo me ci sono pure tanti adulti sessualmente
            e mentalmente disturbati che non so veramente da
            chi debbano imparare questi
            ragazzini.


            Una volta detto questo, si può anche parlare di

            quelle cose che effetivamente un ragazzino,

            vedendole senza alcuna preparazione, potrebbe

            rimanere scioccato, ma ad un adulto possono

            tranquillamente risultare

            normali/anormali/piacevoli/disgustose senza

            tuttavia provocare alcun

            trauma.Ti do ragione su tutto tranne su questo:lo shock non è dovuto all'immaturità, ma ad una educazione errata, che invece di educare alla conoscenza del sesso, che è tutt'uno con la conoscenza di sé, conduce i giovani all'incontro con ciò che nella maggiorparte dei casi resta della sessualità delle altre persone (un sesso inselvatichito per intenderci) senza avere niente d'altro e di meglio di proprio da offrire.

            Tutto molto bello, peccato che ci sia un mercato
            dietro tutte queste cose, un mercato più potente
            di quello delle armi, che vuole incamerare sempre
            più soldi e che per farlo deve proporre roba
            sempre più ... schifosa (con o senza sorrisi alla
            fine), tirando dentro (o pervertendo) quanta più
            gente
            possibile.Quando uno non ha dagli altri e non può offrire agli altri una relazione sessuale, offre e subisce quella degradata del mercato.
            La libera espressione sessuale è solo una scusa
            di facciata. Uno a letto con la sua ragazza o col
            sua ragazzo fa quel cazzo che gli pare che
            nessuno lo va a giudicare (in casa sua). Quando
            si fa commercio di certa roba, allora penso che
            ci sia malafede, e non c'è storia che
            tenga.Purtroppo quello che i ragazzi fanno è spesso la fotocopia di quello che leggono sui giornali porno o vedono fare nei film. Questa è la tristissima realtà


            Parlare di queste cose significa spiegargli che

            esistono, non che gli devono piacere per forza!Ovvio che il brutto non deve piacere per forza!

            Moh? Cioè dovrei mettere mio figlio di fronte a
            questi siti e dire: "Vedi? Si può fare, se ti
            piace?". Diventa la logica del "se si è
            consenzienti si può fare tutto". Quindi aggiriamo
            qualsiasi senso di colpa legato al far del male
            al prossimo (ma anche a se stessi) attaccandoci
            al concetto di "consenziente".
            D'accordo anche su questo. Ma nascondere la realtà e basta non li salva, li rende immoralisti ipocriti se scelgono di degradarsi, pronti a stuprare i bambini, oppure moralisti ipocriti se scelgono di non farlo, pronti a mettere al rogo anche chi li guarda (non si sa mai) (Ed è questo forse il tuo caso.) Entrambi si mettono reciprocamente fuori strada, perché il sesso e la bellezza stanno nel mezzo.
          • soulista scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da:



            - Scritto da: avvelenato





            - Scritto da: jackoverfull



            perché nessuno ha ancora pensato a un bel
            tag



            ?



            così si fanno felici tutti, no?








            Non vogliono impedire che ci vada gente


            consenziente, vogliono impedire che i minori
            (e


            per minori in america presumo intendano i
            14enni


            nel pieno della loro esplosione ormonale)
            vadano


            su siti porno, perché non sono consenzienti
            "di


            default".



            16enni


            [img]http://content.answers.com/main/content/wp/en




            esattamente. Quanti a 14 anni non hanno mai
            cercato immagini
            pornografiche?IO!(disse, alzando le mani in segno di innocenza ma, scoprendo le palme pelose, si zittisce immediatamente...)
        • Anonimo scrive:
          Re: ma effettivamente
          - Scritto da:

          - Scritto da: avvelenato



          - Scritto da: jackoverfull


          perché nessuno ha ancora pensato a un bel tag


          ?


          così si fanno felici tutti, no?





          Non vogliono impedire che ci vada gente

          consenziente, vogliono impedire che i minori (e

          per minori in america presumo intendano i 14enni

          nel pieno della loro esplosione ormonale) vadano

          su siti porno, perché non sono consenzienti "di

          default".

          16enni
          [img]http://content.answers.com/main/content/wp/en
          Dipende da Stato a Stato. In gran parte degli Stati Uniti l'età del consenso sessuale viaggia a 17 se non 18 (nei più conservatori). Prima dei 18 viene consigliata la castità. Ricordiamoci tra l'altro che tra i ragazzi USA il preservativo non è molto conosciuto, complice anche il clima culturale bigotto. Tanto che tra gli adolescenti va molto di moda il sesso orale, con il silenzioso assenso di genitori & istituzioni, per i quali importa solo che la ragazza arrivi vergine al matrimonio.
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente

            Dipende da Stato a Stato. In gran parte degli
            Stati Uniti l'età del consenso sessuale viaggia a
            17 se non 18 (nei più conservatori). Prima dei 18
            viene consigliata la castità. Ricordiamoci tra
            l'altro che tra i ragazzi USA il preservativo non
            è molto conosciuto, complice anche il clima
            culturale bigotto. Tanto che tra gli adolescenti
            va molto di moda il sesso orale, con il
            silenzioso assenso di genitori & istituzioni, per
            i quali importa solo che la ragazza arrivi
            vergine al
            matrimonio.azz e dicono che gli islamici sono arretrati....
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da:

            Dipende da Stato a Stato. In gran parte degli

            Stati Uniti l'età del consenso sessuale viaggia
            a

            17 se non 18 (nei più conservatori). Prima dei
            18

            viene consigliata la castità. Ricordiamoci tra

            l'altro che tra i ragazzi USA il preservativo
            non

            è molto conosciuto, complice anche il clima

            culturale bigotto. Tanto che tra gli adolescenti

            va molto di moda il sesso orale, con il

            silenzioso assenso di genitori & istituzioni,
            per

            i quali importa solo che la ragazza arrivi

            vergine al

            matrimonio.


            azz e dicono che gli islamici sono arretrati....La mentalità di certi paesini persi in mezzo alla campagna USA non ha nulla da invidiare ai talebani...
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente
            ...gustamente .. a 16 anni posso avere una macchina e skiantarsi sul prmo muro che incontrano... ma GUAI se ti vedi un bel sitarello porno e ti fai una bella BIP che non ha mai fatto male a nessuno... E PECCATO MORTALE... sara che forse i lorsignori PRE-potenti vogliono reprimere questi poveri ragazzini altrimenti se si abituano troppo alla "Venere degli angeli" ... poi si rifiutano di andare a sparare bombette e ticktrak?
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da:
            ...gustamente .. a 16 anni posso avere una
            macchina e skiantarsi sul prmo muro che
            incontrano... ma GUAI se ti vedi un bel sitarello
            porno e ti fai una bella BIP che non ha mai
            fatto male a nessuno... E PECCATO
            MORTALE
            ... sara che forse i lorsignori PRE-potenti
            vogliono reprimere questi poveri ragazzini
            altrimenti se si abituano troppo alla "Venere
            degli angeli" ... poi si rifiutano di andare a
            sparare bombette e
            ticktrak?Ma sì, un popolo di gente che si masturba.. ehhh! La grande rivoluzione '68ina.. sesso, droga e rock&roll.. MA PER FAVORE !
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente

            azz e dicono che gli islamici sono arretrati....http://it.wikipedia.org/wiki/Lapidazione
          • Sgabbio scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da:


            azz e dicono che gli islamici sono arretrati....

            http://it.wikipedia.org/wiki/LapidazioneEssere arretrati, non vuol dire praticare la lapidazioneun paese può essere arretrato anche in concetti come la sessualità
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente

            Essere arretrati, non vuol dire praticare la
            lapidazione

            un paese può essere arretrato anche in concetti
            come la
            sessualitàSì, ma tu chi sei per decidere quale sessualità debba essere ... "di moda"? O giusta?Il problema grosso è convivere rispettando le idee degli altri. Mentre invece tutti quanti non fanno altro che imporre la propria visione del mondo come verità assoluta. Se io trovo giusto uscire per strada col pisello al vento perchè ritengo sia naturale e non ci sia nulla di male, se poi qualcuno lo trova fastidioso, sarà questo qualcuno che dovrà abituarsi e piegarsi al mio concetto di naturale, sano, buono e giusto. Altrimenti è arretrato oppure ha dei problemi.Alla fine si cerca sempre di fare ingoiare agli altri le proprie regole sparando a zero su una moralità vigente per rimpiazzarla con un'altra moralità (perchè sempre di quello si tratta) più in sintonia con le proprie esigenze.Il mondo perfetto non esiste. Per me si può solo puntare ad un compromesso di un mondo perfetto. Il che vuol dire che qualche limitazione, piaccia o meno, dobbiamo accettarla un pò tutti.[img]http://web.tiscalinet.it/foster_trek/gnomosfera/sarc/sarchgreen.gif[/img]
          • Anonimo scrive:
            Re: ma effettivamente
            - Scritto da: Sgabbio


            - Scritto da:




            azz e dicono che gli islamici sono
            arretrati....



            http://it.wikipedia.org/wiki/Lapidazione


            Essere arretrati, non vuol dire praticare la
            lapidazioneAl contrario.Praticare la lapidazione vuol dire essere arretrati.La frase a cui rispondevo era" e dicono che gli islamici sono arretrati "mi ci è voluto un secondo per dimostrare che (almeno quei paesi islamici che ancora praticano la lapidazione) sono arretrati.
  • Anonimo scrive:
    I BAMBINI....
    ...dovrebbero stare fuori a giocare con altri bambini, non davanti a un pc su internet.
    • Garson Poole scrive:
      Re: I BAMBINI....
      - Scritto da:
      ...dovrebbero stare fuori a giocare con altri
      bambini, non davanti a un pc su
      internet.Parole sante!Ma quando non ci sarà più un fuori abitabile ?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 16 giugno 2006 09.01-----------------------------------------------------------
      • Anonimo scrive:
        Re: I BAMBINI....
        - Scritto da: Garson Poole
        - Scritto da:

        ...dovrebbero stare fuori a giocare con altri

        bambini, non davanti a un pc su

        internet.

        Parole sante!

        Ma quando non ci sarà più un fuori abitabile ?
        Liberalizzando le droghe ed ampliando il numero di drogati sballati nella nostra società, aumentando l'immigrazione non controllata di gente sbandata e criminali, allora sicuramente il fuori sarà sempre meno abitabile.
    • Anonimo scrive:
      Re: I BAMBINI....
      Io sostengo invece che il 90% dei problemi per i minori arriva dalla tv e solo il 10% dal pc, anzi, il navigare in internet (evitando gli eccessi) ha nel complesso piu' effetti positivi che negativi.Il problema e' che gli stessi adulti sono drogati dalla tv per cui e' molto piu' difficile distinguere la pericolosita' di questa rispetto ad altri media.E comunque si, giocare con altri bambini, che sia fuori o dentro o anche davanti un videogioco nel peggiore dei casi purche' interagiscano fra loro e' senzaltro molto positivo.Metterli assieme che poi pigliano il cellulare taciturni e si messaggiano fra loro a 2 metri di distanza non e' sano.
      • Sgabbio scrive:
        Re: I BAMBINI....
        oddio...dire "davani ad un videogioco nei peggiori dei casi" mi sembra esagerato peròci sono giochi e giochi.
        • Anonimo scrive:
          Re: I BAMBINI....
          Nel senso che se mi giocano ad un gioco violento o mi diventano gdr-dipendenti si rischia di fare peggio, e allora preferisco che si facciano le pip** davanti alle immagini porno.
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            Nel senso che se mi giocano ad un gioco violento
            o mi diventano gdr-dipendenti si rischia di fare
            peggio, e allora preferisco che si facciano le
            pip** davanti alle immagini
            porno.Oh bene, non fa una piega. Allora mandali a prostituire direttamente già che ci sei, eh ? Ma per favore !
          • Sgabbio scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            Nel senso che se mi giocano ad un gioco violento
            o mi diventano gdr-dipendenti si rischia di fare
            peggio, e allora preferisco che si facciano le
            pip** davanti alle immagini
            porno.Tu come genitore devi insegnarli la differenza tra realtà e il senso della misura....cmq spero che tu per GDR-dipendenti, intenda quelli online :)
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            Si, proprio intelligenza pura insomma. Così poi diventano puttanierei belli e buoni e allora si che tu, genitore, potrai essere orgoglioso di tuo figlio. Ma non diciamo eresie, su.
    • Anonimo scrive:
      Re: I BAMBINI....
      Io sono sempre stato dell'idea che il computer è uno strumento per adulti e non per bambini.Non solo perchè gli rende la vita troppo facile (già oggi c'è gente che se non ha una calcolatrice in mano non riesce manco a fare 2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la vista.Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti ad un pc quando ne avrà 40 non ci verdrà più.
      • Anonimo scrive:
        Re: I BAMBINI....
        - Scritto da:
        Io sono sempre stato dell'idea che il computer è
        uno strumento per adulti e non per
        bambini.
        Non solo perchè gli rende la vita troppo facile
        (già oggi c'è gente che se non ha una
        calcolatrice in mano non riesce manco a fare
        2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la
        vista.
        Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti ad un
        pc quando ne avrà 40 non ci verdrà
        più.E compragli un LCD, povero bambino...
        • Anonimo scrive:
          Re: I BAMBINI....
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Io sono sempre stato dell'idea che il computer è

          uno strumento per adulti e non per

          bambini.

          Non solo perchè gli rende la vita troppo facile

          (già oggi c'è gente che se non ha una

          calcolatrice in mano non riesce manco a fare

          2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la

          vista.

          Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti ad un

          pc quando ne avrà 40 non ci verdrà

          più.

          E compragli un LCD, povero bambino...Macché LCD!!!Gli compro una bici e un pallone e fuori a pedalare e a giocare con gli amici!
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            Io sono sempre stato dell'idea che il
            computer
            è


            uno strumento per adulti e non per


            bambini.


            Non solo perchè gli rende la vita troppo
            facile


            (già oggi c'è gente che se non ha una


            calcolatrice in mano non riesce manco a fare


            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la


            vista.


            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti ad
            un


            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà


            più.



            E compragli un LCD, povero bambino...

            Macché LCD!!!
            Gli compro una bici e un pallone e fuori a
            pedalare e a giocare con gli
            amici!...Ecco generazioni e generazioni di genitori che dicevano ai bambini "non correre che poi sudi" ora si ricredono...Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo)
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....

            ...Ecco generazioni e generazioni di genitori che
            dicevano ai bambini "non correre che poi sudi"
            ora si
            ricredono...

            Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo) pensavamo che il futuro sarebbe stato migliore, tutto questo non l'aveva previsto nessuno;
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:


            ...Ecco generazioni e generazioni di genitori
            che

            dicevano ai bambini "non correre che poi sudi"

            ora si

            ricredono...



            Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo)

            pensavamo che il futuro sarebbe stato migliore,
            tutto questo non l'aveva previsto
            nessuno;Anche fosse andata diversamente un sacco di gente avrebbe trovato di che lamentarsi.
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Io sono sempre stato dell'idea che il

            computer

            è



            uno strumento per adulti e non per



            bambini.



            Non solo perchè gli rende la vita troppo

            facile



            (già oggi c'è gente che se non ha una



            calcolatrice in mano non riesce manco a fare



            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la



            vista.



            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti
            ad

            un



            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà



            più.





            E compragli un LCD, povero bambino...



            Macché LCD!!!

            Gli compro una bici e un pallone e fuori a

            pedalare e a giocare con gli

            amici!

            ...Ecco generazioni e generazioni di genitori che
            dicevano ai bambini "non correre che poi sudi"
            ora si
            ricredono...

            Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo) Maglio correre e sudare che marcire davanti ad un pc.Tu sicuramente sarai uno di quei genitori che mollerebbero i figli davanti alla tv o al pc in modo da essere libero di farsi gli affaracci suoi in santa pace.D'altra parte se la gioventù di oggi è sempre più debosciata e priva di valori un motivo ci sarà.
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:




            Io sono sempre stato dell'idea che il


            computer


            è




            uno strumento per adulti e non per




            bambini.




            Non solo perchè gli rende la vita troppo


            facile




            (già oggi c'è gente che se non ha una




            calcolatrice in mano non riesce manco a
            fare




            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la




            vista.




            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti

            ad


            un




            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà




            più.







            E compragli un LCD, povero bambino...





            Macché LCD!!!


            Gli compro una bici e un pallone e fuori a


            pedalare e a giocare con gli


            amici!



            ...Ecco generazioni e generazioni di genitori
            che

            dicevano ai bambini "non correre che poi sudi"

            ora si

            ricredono...



            Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo)

            Maglio correre e sudare che marcire davanti ad un
            pc.
            Tu sicuramente sarai uno di quei genitori che
            mollerebbero i figli davanti alla tv o al pc in
            modo da essere libero di farsi gli affaracci suoi
            in santa
            pace.
            D'altra parte se la gioventù di oggi è sempre più
            debosciata e priva di valori un motivo ci
            sarà.E certo che se li mandi a pascolare giocando allo sport nazionale santificato del calcio questi diventano pieni di valori, vero ? Ehhh!Ma per favore !Quando li mandi a pascolare invece che tenerli in casa non te ne liberi forse ? Direi che te ne liberi sicuramente, così come tutti quei genitori che "li mandano a socializzare" i figli, in scuole che hanno il tempo lungo così fino al pomeriggio non rompono, negli asili.. Ehhh!
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            - Scritto da:



            - Scritto da:




            - Scritto da:





            Io sono sempre stato dell'idea che il



            computer



            è





            uno strumento per adulti e non per





            bambini.





            Non solo perchè gli rende la vita troppo



            facile





            (già oggi c'è gente che se non ha una





            calcolatrice in mano non riesce manco a

            fare





            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per
            la





            vista.





            Se un bambino di 7/8 anni lo metti
            davanti


            ad



            un





            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà





            più.









            E compragli un LCD, povero bambino...







            Macché LCD!!!



            Gli compro una bici e un pallone e fuori a



            pedalare e a giocare con gli



            amici!





            ...Ecco generazioni e generazioni di genitori

            che


            dicevano ai bambini "non correre che poi
            sudi"



            ora si


            ricredono...





            Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo)



            Maglio correre e sudare che marcire davanti ad
            un

            pc.

            Tu sicuramente sarai uno di quei genitori che

            mollerebbero i figli davanti alla tv o al pc in

            modo da essere libero di farsi gli affaracci
            suoi

            in santa

            pace.

            D'altra parte se la gioventù di oggi è sempre
            più

            debosciata e priva di valori un motivo ci

            sarà.


            E certo che se li mandi a pascolare giocando allo
            sport nazionale santificato del calcio questi
            diventano pieni di valori, vero ?
            Ehhh!
            Ma per favore !
            Quando li mandi a pascolare invece che tenerli in
            casa non te ne liberi forse ? Direi che te ne
            liberi sicuramente, così come tutti quei genitori
            che "li mandano a socializzare" i figli, in
            scuole che hanno il tempo lungo così fino al
            pomeriggio non rompono, negli asili..
            Ehhh!Mi sa che a pascolare è meglio che ci vada tu credo ti farebbe bene.
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:
            - Scritto da:

            - Scritto da:


            - Scritto da:



            Io sono sempre stato dell'idea che il

            computer

            è



            uno strumento per adulti e non per



            bambini.



            Non solo perchè gli rende la vita troppo

            facile



            (già oggi c'è gente che se non ha una



            calcolatrice in mano non riesce manco a fare



            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la



            vista.



            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti
            ad

            un



            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà



            più.





            E compragli un LCD, povero bambino...



            Macché LCD!!!

            Gli compro una bici e un pallone e fuori a

            pedalare e a giocare con gli

            amici!

            ...Ecco generazioni e generazioni di genitori che
            dicevano ai bambini "non correre che poi sudi"
            ora si
            ricredono...

            Ne han sempre una 'sti genitori... (anonimo) Per i genitori delle ultime generazioni avere figli è solo uno sfizio, non hanno alcun sentimento sincero verso i figli. Avere un cane ed avere un figlio per loro è la stessa cosa, d'altronde hanno il modello Costanzo in televisione "adotta un cane" ... ehhh!Che menti bacate, povere nuove generazioni.
        • Anonimo scrive:
          Re: I BAMBINI....
          - Scritto da:

          - Scritto da:

          Io sono sempre stato dell'idea che il computer è

          uno strumento per adulti e non per

          bambini.

          Non solo perchè gli rende la vita troppo facile

          (già oggi c'è gente che se non ha una

          calcolatrice in mano non riesce manco a fare

          2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la

          vista.

          Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti ad un

          pc quando ne avrà 40 non ci verdrà

          più.

          E compragli un LCD, povero bambino...
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:


            Io sono sempre stato dell'idea che il
            computer
            è


            uno strumento per adulti e non per


            bambini.


            Non solo perchè gli rende la vita troppo
            facile


            (già oggi c'è gente che se non ha una


            calcolatrice in mano non riesce manco a fare


            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la


            vista.


            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti ad
            un


            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà


            più.



            E compragli un LCD, povero bambino...Eh si; ci mancava una risposta geniale come la tua. La vista cala anche con l'lcd.Provare per credere.
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:



            Io sono sempre stato dell'idea che il

            computer

            è



            uno strumento per adulti e non per



            bambini.



            Non solo perchè gli rende la vita troppo

            facile



            (già oggi c'è gente che se non ha una



            calcolatrice in mano non riesce manco a fare



            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la



            vista.



            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti
            ad

            un



            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà



            più.





            E compragli un LCD, povero bambino...
            Eh si; ci mancava una risposta geniale come la
            tua. La vista cala anche con
            l'lcd.
            Provare per credere.Sì vabbè. Allora neanche si dovrebbero leggere i libri, sai ? Anche la troppa lettura può causare un degrado della vista.
          • Anonimo scrive:
            Re: I BAMBINI....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            - Scritto da:




            Io sono sempre stato dell'idea che il


            computer


            è




            uno strumento per adulti e non per




            bambini.




            Non solo perchè gli rende la vita troppo


            facile




            (già oggi c'è gente che se non ha una




            calcolatrice in mano non riesce manco a
            fare




            2+2), ma sopratutto perchè dannoso per la




            vista.




            Se un bambino di 7/8 anni lo metti davanti

            ad


            un




            pc quando ne avrà 40 non ci verdrà




            più.







            E compragli un LCD, povero bambino...

            Eh si; ci mancava una risposta geniale come la

            tua. La vista cala anche con

            l'lcd.

            Provare per credere.

            Sì vabbè. Allora neanche si dovrebbero leggere i
            libri, sai ? Anche la troppa lettura può causare
            un degrado della vista.
            Carto, anche la lettura degrada la vista, ma non quanto un monitor.
  • Anonimo scrive:
    Internet è mondiale
    se tu metti questi obbligi in USA, nel resto del mondo si continuerà (giustamente) senza bollino/codice, quindi è una proposta fallacie
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è mondiale
      Esatto, come tutte le iniziative che prende un singolo stato riguardo a internet. Non sanno cosa sia, non sanno come funzioni, non riescono a vedere più in la dei confini del proprio stato e vogliono leggiferare su internet! Dobbiamo aspettare la generazione che "capisc l'internet" come il buon vecchio nonno multimediale di Paolantoni http://www.francescopaolantoni.com/12xg/nonno2.rm
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è mondiale
      - Scritto da:
      se tu metti questi obbligi in USA, nel resto del
      mondo si continuerà (giustamente) senza
      bollino/codice, quindi è una proposta fallacie
      ammenoche' non obblighino i propri isp a filtrare tutti quei siti che nel resto del mondo non ottemperano alle normative americane. Ora tu dirai chissenefrega, fatti loro. Il problema e' che se iniziano ad isolarsi dal resto del mondo(oggi il porno, domani l'informazione?), considerando il potere che hanno, qualche problema potremmo averlo tutti. Ovviamente sto esagerendo.
      • Anonimo scrive:
        Re: Internet è mondiale
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        se tu metti questi obbligi in USA, nel resto del

        mondo si continuerà (giustamente) senza

        bollino/codice, quindi è una proposta
        fallacie



        ammenoche' non obblighino i propri isp a filtrare
        tutti quei siti che nel resto del mondo non
        ottemperano alle normative americane. Ora tu
        dirai chissenefrega, fatti loro. Il problema e'
        che se iniziano ad isolarsi dal resto del
        mondo(oggi il porno, domani l'informazione?),
        considerando il potere che hanno, qualche

        problema potremmo averlo tutti. Ovviamente sto
        esagerendo.stai esagerando? non credo, visto che l'Italia ha già censurato i siti che non gli piacciono....stiamo andando verso un mondo fascista, la verità è che questi signori vedono nei nuovi media una minaccia al loro potere economico e sociale.....guardacaso si parla di queste scemenze negli USA da quando una masnada di petrolieri misti a fondamentalisti cristiani (si fondamentalisti di quelli che se sei un produttore porno ti sparano con un fucile a pallettoni) è andata al potere....da un lato c'è la volontà dei religiosi di sopprimere qualunque cosa possa in qualche modo farci pensare in maniera differente (vedi pure le manovre del vaticano in Italia) e dall'altro lato ci sono gli interessi delle vecchie industrie che si vedono minacciati da quattro nerd che con un paio di programmini fanno soldi a palate..... e allora che fare? è semplice usare la forza bruta....
        • Anonimo scrive:
          Re: Internet è mondiale

          guardacaso si parla di queste scemenze negli USA
          da quando una masnada di petrolieri misti a
          fondamentalisti cristiani (si fondamentalisti di
          quelli che se sei un produttore porno ti sparano
          con un fucile a pallettoni) è andata al
          potere....No, è cominciata molto prima. Almeno dalla fine degli anni Settanta / inizio anni Ottanta, cioè da quando la prima crisi del petrolio ha arrestato la crescita economica del dopoguerra, dimostrando inoltre che la festa non potrà andare avanti per sempre, cioè che le risorse sono limitate, e si dovrà fare guerre spietate per accaparrarsele. Negli anni Ottanta Reagen disse che IL TENORE DI VITA DEGLI AMERICANI NON E' NEGOZIABILE. La politica del Bush attuale non è che il derivato. Provate a farvi un giro negli USA e guardate quanto SPRECANO in termini di cibo, benzina ed energia. In Italia, in confronto, siamo degli stoici e degli asceti. Ma visto che gli USA non potranno permettersi in eterno di mungere la vacca fino allo sfinimento (e questo lo si è capito a fine Settanta), si rifugiano nel fondamentalismo religioso per cercare di negarlo a se stessi e agli altri. È tutto così semplice!

          da un lato c'è la volontà dei religiosi di
          sopprimere qualunque cosa possa in qualche modo
          farci pensare in maniera differente (vedi pure le
          manovre del vaticano in Italia) e dall'altro lato
          ci sono gli interessi delle vecchie industrie che
          si vedono minacciati da quattro nerd che con un
          paio di programmini fanno soldi a palate..... e
          allora che fare? è semplice usare la forza
          bruta....
    • Anonimo scrive:
      Re: Internet è mondiale
      - Scritto da:
      se tu metti questi obbligi in USA, nel resto del
      mondo si continuerà (giustamente) senza
      bollino/codice, quindi è una proposta fallacie
      Le iniziative legali di questo genere partono dagli USA e solitamente vengono seguite a ruota dagli altri paesi, Italia in primis. Vedrai che entro un tot di mesi si comincerà a parlare di bollino anche qui...
      • Anonimo scrive:
        Re: Internet è mondiale
        La deriva americana ormai e' eccessiva, credo stia diventando per loro molto piu' difficile esportare le loro leggi;guarda cosa e' successo in Scandinavia per un piccolo episodio come quello di Thepiratebay e tieni conto che anche il restodel mondo comincia a essere insofferente.Finora gli Usa sono sempre riusciti a esportare le leggi ma ora stanno cercando di esportare i loro eccessi.
  • Anonimo scrive:
    più porno e meno guerre....
    più porno e meno guerre maledetti guerrafondai ! :@
    • Anonimo scrive:
      Re: più porno e meno guerre....
      Non sapevi proprio cosa scrivere eh?
      • Anonimo scrive:
        Re: più porno e meno guerre....
        Almeno ha detto la verita';se invece delle armi i teenager portassero a scuola i porno forse avremmo qualche anomalia ma il mondo sarebbe comunque migliore.
        • Anonimo scrive:
          Re: più porno e meno guerre....
          - Scritto da:

          Almeno ha detto la verita';
          se invece delle armi i teenager portassero a
          scuola i porno forse avremmo qualche anomalia ma
          il mondo sarebbe comunque
          migliore.Ma non dire idiozie !
          • Anonimo scrive:
            Re: più porno e meno guerre....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            Almeno ha detto la verita';

            se invece delle armi i teenager portassero a

            scuola i porno forse avremmo qualche anomalia ma

            il mondo sarebbe comunque

            migliore.

            Ma non dire idiozie !Sono un altro.Mi sa che in quanto ad idiozie tu saresti capace di vincere il campionato mondiale.Anche perchè a quanto pare non sei neppure in grado di argomentare ma solo di offendere.
          • Anonimo scrive:
            Re: più porno e meno guerre....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            Almeno ha detto la verita';


            se invece delle armi i teenager portassero a


            scuola i porno forse avremmo qualche anomalia
            ma


            il mondo sarebbe comunque


            migliore.



            Ma non dire idiozie !

            Sono un altro.
            Mi sa che in quanto ad idiozie tu saresti capace
            di vincere il campionato
            mondiale.
            Anche perchè a quanto pare non sei neppure in
            grado di argomentare ma solo di
            offendere.Il fatto che dite idiozie è una constatazione, non un insulto. O pensate davvero di dire cose sensate ?
          • Anonimo scrive:
            Re: più porno e meno guerre....
            - Scritto da:

            - Scritto da:



            - Scritto da:





            - Scritto da:







            Almeno ha detto la verita';



            se invece delle armi i teenager portassero a



            scuola i porno forse avremmo qualche
            anomalia

            ma



            il mondo sarebbe comunque



            migliore.





            Ma non dire idiozie !



            Sono un altro.

            Mi sa che in quanto ad idiozie tu saresti capace

            di vincere il campionato

            mondiale.

            Anche perchè a quanto pare non sei neppure in

            grado di argomentare ma solo di

            offendere.

            Il fatto che dite idiozie è una constatazione,
            non un insulto. O pensate davvero di dire cose
            sensate
            ?Comincia a dirle tu le cose sensate visto che finora non ne hai detta una.
          • Anonimo scrive:
            Re: più porno e meno guerre....
            Ma il concetto di industria del porno questa gente riesce a capirlo? Girano montagne di soldi dietro al porno e voi ne parlate come dei benefattori!Hanno ragione a dire che dite idiozie! E non serve argomentare! Sono palesemente delle idiozie quelle che dite. Ma siete probabilmente pure dei tredicenni in preda alle tempeste ormonali, altrimenti non si spiegano davvero certe stupidaggini!http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/04_Aprile/14/sesso.shtml
          • Sgabbio scrive:
            Re: più porno e meno guerre....
            - Scritto da:
            Ma il concetto di industria del porno
            questa gente riesce a capirlo? Girano montagne di
            soldi dietro al porno e voi ne parlate come dei
            benefattori!
            Hanno ragione a dire che dite idiozie! E non
            serve argomentare! Sono palesemente delle idiozie
            quelle che dite. Ma siete probabilmente pure dei
            tredicenni in preda alle tempeste ormonali,
            altrimenti non si spiegano davvero certe
            stupidaggini!
            http://www.corriere.it/Primo_Piano/Cronache/2004/0Come si fa ad argomentare con uno che insulta?
    • Anonimo scrive:
      Re: più porno e meno guerre....
      - Scritto da:
      più porno e meno guerre maledetti guerrafondai !
      :@si ma col porno i Bush non guadagnano con le guerre invece si....
      • Anonimo scrive:
        Re: più porno e meno guerre....

        si ma col porno i Bush non guadagnano con le
        guerre invece
        si....Infatti era molto meglio Bill Clinto, lui almeno con il sesso (sotto la scrivania) si divertiva.Infatti tutti lo caziarono, insomma una testimonianza come un'altra che gli americani sono un popolo di bigotti che vanno contro natura
        • Anonimo scrive:
          Re: più porno e meno guerre....
          - Scritto da:

          si ma col porno i Bush non guadagnano con le

          guerre invece

          si....

          Infatti era molto meglio Bill Clinto, lui almeno
          con il sesso (sotto la scrivania) si
          divertiva.
          Infatti tutti lo caziarono, insomma una
          testimonianza come un'altra che gli americani
          sono un popolo di bigotti che vanno contro
          naturaperche' Clinton di guerre non ne ha fatte eh? ma va via va'....
      • Anonimo scrive:
        Re: più porno e meno guerre....
        - Scritto da:

        - Scritto da:

        più porno e meno guerre maledetti guerrafondai
        !


        :@

        si ma col porno i Bush non guadagnano con le
        guerre invece
        si....Ah, sì ? Ed allora come mai erano Francia, Germania, Russia "le pacifiste" ad avere accordi per armi e petrolio con Saddam, eh ? E vogliamo parlare di quanto "i pacifisti" hanno guadagnato con bandiere della pace e "gadget della pace" ?
        • Anonimo scrive:
          Re: più porno e meno guerre....
          Accendi il cervello ignorante.Chi ci ha guadagnato sono solo alcune persone chehanno messo su il business, ipacifisti anche in questo caso, dal punto di vista economico, ci hanno solo rimesso... i soldi delle bandiera.
          • Anonimo scrive:
            Re: più porno e meno guerre....
            - Scritto da:
            Accendi il cervello ignorante.
            Chi ci ha guadagnato sono solo alcune persone
            chehanno messo su il business, ipacifisti anche
            in questo caso, dal punto di vista economico, ci
            hanno solo rimesso... i soldi delle
            bandiera."alcune persone" ? Gli organizzatori che "i pacifisti" seguono come capre.. "il gregge della pace" .. ehhh! Con black-block inclusi...
    • Anonimo scrive:
      Re: più porno e meno guerre....
      - Scritto da:
      più porno e meno guerre maledetti guerrafondai !
      :@Ma non dire cretinate !
    • Anonimo scrive:
      Re: più porno e meno guerre....
      - Scritto da:
      più porno e meno guerre maledetti guerrafondai !
      :@Sarei anche d'accordo ma ora come ora meglio guerre e morti, la terra è sovracarica e se tutti iniziassero a scopare come maiali tra 10 anni ci sarebbero città anche in mezzo al mare... sempre se esistesse ancora il mare :/
    • Anonimo scrive:
      Re: più porno e meno guerre....
      Eccone un altro di intelligente.Piu' porno e meno guerre? Bravo, si. Quanti anni hai? -15034? La maturità si son dimenticati di dartela quella volta? Vorresti forse dire che consideri il porno come cosa giusta? No ma dico, rotfl.
  • Anonimo scrive:
    15-20 anni di prigione
    è questo il prezzo per vedere una f*ga?
    • Maiale scrive:
      Re: 15-20 anni di prigione
      Giusto, mio cugggino a 17 anni ha visto una figa ed ha dovuto fare 38 anni di psicanalisi
Chiudi i commenti