Cisco: mai più blogger anonimi

Dovranno assumersi le proprie responsabilità e dovranno dichiarare la propria posizione nei loro post online: l'azienda ha introdotto una nuova policy per il blogging dopo essere stata accusata di diffamazione

Roma – No ai blogger anonimi, no ai commenti anonimi in rete: Cisco, scottata da una torbida storia in cui si intrecciano cause legali ed effetto network, impone nuove regole alla quali dovranno sottostare i propri dipendenti che intendono esprimersi in rete.

Tutto ha avuto origine con l’avvento di Patent Troll Tracker , anonimo blogger che dal marzo 2007 smascherava con perizia i cosiddetti patent troll , soggetti che si impossessano di brevetti solo per rivendicarne le royalty e reclamare compensi da altre aziende. Patent Troll Tracker si era scagliato con vigore contro uno studio legale che intendeva impugnare questa strategia contro Cisco.

C’era persino una taglia a pendere sull’anonimato di Patent Troll Tracker: le pressioni di coloro che aveva nominato sul proprio blog lo avevano costretto a svelare la propria identità . Aveva ammesso di essere Rick Frenkel, responsabile della divisione proprietà intellettuale di Cisco. Su di lui e sull’azienda per cui lavora si sono abbattute delle accuse di diffamazione: è stato costretto a chiudere al pubblico il proprio blog e dovrà risponderne in tribunale, a fianco di Cisco.

L’azienda, a differenza di quanto accaduto per altre imprese , ha evitato di compiere mosse mediaticamente pericolose per la propria reputazione e non ha imposto restrizioni ai propri dipendenti. Cisco, in quanto membro del Blog Council e investitore nel quadro del social networking aziendale, ha invece ribadito di credere nel blogging come strumento per dialogare in maniera multidirezionale con la molteplicità dei propri stakeholder. Ha quindi preferito ammettere di aver appreso delle lezioni importanti e di essere intenzionata a comportarsi di conseguenza, regolamentando per i propri dipendenti le pratiche di interazione con la rete.

Cisco ha spiegato di dover ristabilire la trasparenza e il controllo su quanto si dice in rete riguardo alle policy e alle strategie aziendali: non si ammetterà che impiegati anonimi parlino di Cisco senza rivelare la propria identità e i propri rapporti con l’azienda . Analogamente a quanto raccomandano altre società, Cisco ha imposto che gli impiegati che in rete parlano del proprio lavoro debbano rendere nota la propria posizione e includere una dichiarazione nella quale svincolano Cisco da ogni responsabilità riguardo a quanto dicono.

L’azienda, specula qualcuno in rete, spera forse in questo modo di evitare che i propri dipendenti, coperti dall’anonimato, si dimostrino troppo spavaldi e si lascino sfuggire informazioni riservate. Cisco ha assicurato non voler in alcun modo comprimere i diritti dei propri dipendenti e di incoraggiarli a levare la propria voce in rete: l’identificazione obbligatoria è una indispensabile questione di responsabilità e di trasparenza o un bavaglio per scoraggiare i liberi pensatori?

Gaia Bottà

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • katun79 scrive:
    Torniamo ai fatti
    Mi pare si possa dire solo che:1) Mac OS ha resistito solo 1 giorno.2) Vista 2 giorni.3) Linux NON è stato bucato.Questi sono fatti!Perchè Linux non è stato bucato allora?Teoricamente i sorgenti disponibili dovevano rendere la cosa più semplice. La "teoria etica", pur possibile non la vedo plausibile per 3 motivi:1) Non era una gara di perbenismo ed etica ma di hacking. 2) C'erano tanti soldi in palio che la rendevano più interessante3) I risultati di un'eventuale vulnerabilità sarebbero stati diffusi e la vulnerabilità sarebbe stata corretta. Per il punto 3 quindi, non sarebbe stato CONTRO la morale hacker bucare Linux, ma esattamente l'opposto!!!Infatti non avrebbe nuociuto alla comunità, ma bensì avrebbe permesso di trovare e poi risolvere un problema. Pertanto penso che non sia stato violato il computer con Ubuntu principalmente per 2 motivi:1) Era il più sicuro, nonostante i sorgenti2) I bug c'erano ma non sono stati sfruttati per limitato tempo a disposizione/ difficoltà nel farlo. E badate bene che per un hacker maggiore è la difficoltà, maggiore è il divertimento! ;)Ergo Linux E' più sicuro!Non in termini assoluti, ma questa è un'altra prova. Che poi i bug esistano è un altro dato di fatto, ma è altrettando vero che vengono corretti MOLTO più velocemente! Cosa non da poco visto che nessuno paga questo sistema operativo. Semmai si paga e TANTO l'assistenza, e il supporto in loco o telefonico, ma il SO no! Scusate se è poco....
  • Giulio P scrive:
    Individuate falle in Linux non sfruttate
    Come si fa a dire che non è stato violato Linux quando le falle sono state scoperte ma è stato deciso di non procedere all'exploit?Diciamo le cose come stanno: MacOS è stato bucato dopo 1 giorno, Windows tramite Flash e Java in 3 giorni.LINUX NON SI SA!
    • hider scrive:
      Re: Individuate falle in Linux non sfruttate
      colevo dire una cosa MAC è stato si bucato quasi subito ma non ancora nessuna sa come hanno fatto, per quanto riguarda ubuntu penso che sia stata veramente una questione etica anche perchè 20.000 dollari fanno gola a chiunque.. e complimenti a vista, mi sa che l'hacker era si concentrato solo su alcuni bug.....
    • krane scrive:
      Re: Individuate falle in Linux non sfruttate
      - Scritto da: Giulio P
      Come si fa a dire che non è stato violato Linux
      quando le falle sono state scoperte ma è stato
      deciso di non procedere all'exploit?Semplice : si guarda se alla fine dei termini concorso e' stato violato o meno, poi de "se", "forse", "avrebbe potuto", "se c'ero io vincevo", ce li si puo' anche scrivere su dei foglietti ed usarli per pulirsi il c...
      Diciamo le cose come stanno: MacOS è stato bucato
      dopo 1 giorno, Windows tramite Flash e Java in 3
      giorni.
      LINUX NON SI SA!Come non si sa ?Si sa benissimo : ai termini del concorso era stato bucato ?? NO !
      • Giulio P scrive:
        Re: Individuate falle in Linux non sfruttate
        L'hanno detto loro che è stata una questione etica, che avevano trovato il bug e non l'hanno sfruttato, e io dell'etica me ne sbatto se poi il SO viene bucato da qualcun'altro.Ma tanto si sa che i fan boy dell'opensource sono più closed-mind di quanto lasciano a vedere...
        • krane scrive:
          Re: Individuate falle in Linux non sfruttate
          - Scritto da: Giulio P
          L'hanno detto loro che è stata una questione
          etica, che avevano trovato il bug e non l'hanno
          sfruttato, e io dell'etica me ne sbatto se poi il
          SO viene bucato da qualcun'altro.Hai dei link che siano piu' seri del blog di qualche improvvisato ???
          Ma tanto si sa che i fan boy dell'opensource sono
          più closed-mind di quanto lasciano a vedere...Forse solo meno creduloni: se vuoi ti apro un blog che lo dice in 5 minuti e poi ti posto il link come dimostrazione delle mie affermazioni (rotfl)
  • genta scrive:
    Re: Ah beh....ecco gli esperti..
    Non dire cose senza senso..Alla fin fine il risultato è quello che conta. Linux ha resistito e basta.. Non ti preoccupare che se era bucabile lo bucavano. Per soldi fidati che l'etica non esiste quasi per nessuno... Accontentati di essere stato bucato dopo il MAC.. Per te è già una vittoria. Torna a giocare a solitario e fare "Next next finish". Ops.. dimenticavo, non puoi farlo perchè il tuo computer si riavvia all'infinito e devi formattare (perchè non sei in grado di risolvere in altre maniere)
  • senza parole scrive:
    Solo ed esclusivamente troll + spam
    E' assurdo il modo in cui è cambiato punto informati da qualche tempo, o meglio, non punto informatico quanto i commenti di punto informatico...lo seguo da anni e mai si è arrivati a questo livello di pattume: nessun commento intelligente e quei pochi che appaiono son inesorabilmente sradicati da troll che tutti hanno fuorchè l'intento di intavolare una sana discussione, che cercano la zuffa e il minimo pretesto per litigare con tutta la forza che hanno...io non ho parole...Io penso di parlare a nome di tutti quelli che come me si stanno allontanando progressivamente dall'idea della notizia + scambio di idee relegando pi ad un mero portale leggi e fuggi..la cosa migliore a questo punto sarebbe l'eliminazione dei commenti, sia anonimi che non, in modo tale da ridare n po' di dignità alle notizie trattate senza imbattersi dopo qualche scroll di pagina in un insieme di insulti e litigi..Complimenti a chi ha contribuito a creare questa fantastica zona discarica...Un applauso...
    • Tizio scrive:
      Re: Solo ed esclusivamente troll + spam
      - Scritto da: senza parole
      E' assurdo il modo in cui è cambiato punto
      informati da qualche tempo, o meglio, non punto
      informatico quanto i commenti di punto
      informatico...lo seguo da anni e mai si è
      arrivati a questo livello di pattume: nessun
      commento intelligente e quei pochi che appaiono
      son inesorabilmente sradicati da troll che tutti
      hanno fuorchè l'intento di intavolare una sana
      discussione, che cercano la zuffa e il minimo
      pretesto per litigare con tutta la forza che
      hanno...io non ho
      parole...
      Io penso di parlare a nome di tutti quelli che
      come me si stanno allontanando progressivamente
      dall'idea della notizia + scambio di idee
      relegando pi ad un mero portale leggi e fuggi..la
      cosa migliore a questo punto sarebbe
      l'eliminazione dei commenti, sia anonimi che non,
      in modo tale da ridare n po' di dignità alle
      notizie trattate senza imbattersi dopo qualche
      scroll di pagina in un insieme di insulti e
      litigi..
      Complimenti a chi ha contribuito a creare questa
      fantastica zona
      discarica...
      Un applauso...Taci! :@Il tuo parere non ci interessa! :@
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Solo ed esclusivamente troll + spam
      non a tema con la news e quindi rientri nello spam.
  • videolan scrive:
    Per bucare ubuntu basta installare vlc
    Per bucare unbuntu bastava installare vlc videolan che è da mesi che ha serie vulnerabilità. Siccome non lo hanno fatto, questo dimostra che gli hacker sono di parte.
    • lol scrive:
      Re: Per bucare ubuntu basta installare vlc
      - Scritto da: videolan
      Per bucare unbuntu bastava installare vlc
      videolan che è da mesi che ha serie
      vulnerabilità. Siccome non lo hanno fatto, questo
      dimostra che gli hacker sono di
      parteAh perche' VLC videolan non esiste per Windows... (rotfl)
    • zand scrive:
      Re: Per bucare ubuntu basta installare vlc
      - Scritto da: videolan
      Per bucare unbuntu bastava installare vlc
      videolan che è da mesi che ha serie
      vulnerabilità. Siccome non lo hanno fatto, questo
      dimostra che gli hacker sono di
      parte....forse perchè vlc non risiede nel repository main ma in universe?
    • sqwdwqd scrive:
      Re: Per bucare ubuntu basta installare vlc
      - Scritto da: videolan
      Per bucare unbuntu bastava installare vlc
      videolan che è da mesi che ha serie
      vulnerabilità. Siccome non lo hanno fatto, questo
      dimostra che gli hacker sono di
      parte.se leggi ebne l'articolo vedrai anche che gli hacker non ptoevano installare software direttamente.Ci hanno pensato gli organizzatori.
    • MircoM scrive:
      Re: Per bucare ubuntu basta installare vlc
      questo dimostra anche che non hai letto il regolamento del concorso.
  • flash player scrive:
    Re: L'exploit funziona anche su Linux Ubuntu
    Macaulay, che dice con poche ore di ritocco, la sua volontà di sfruttare anche il lavoro su OS X e Linux.e tu da qui capisci che l exploit funziona anche per Linux, sei davvero fuori, ancora non lo ha fatto.Ritenta sarai più fortunato.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: L'exploit funziona anche su Linux Ubuntu
      - Scritto da: flash player
      Macaulay, che dice con poche ore di ritocco, la
      sua volontà di sfruttare anche il lavoro su OS X
      e
      Linux.

      e tu da qui capisci che l exploit funziona anche
      per Linux, sei davvero
      fuori,



      ancora non lo ha fatto.
      Ritenta sarai più fortunato.Il baco di flash è multipiattaforma, è questo che bisogna sottolineare. Detto questo prende più piede la considerazione che Ubuntu sia stato risparmiato per questioni "etiche", visto che i bug da sfrutturare ci sono anche su Ubuntu, installando componenti di terze parti.
      • katun79 scrive:
        Re: L'exploit funziona anche su Linux Ubuntu
        Questioni etiche? Per favore non scrivere se NON sai di cosa parli!L'etica hacker fa proprio il contrario: diffonde non NASCONDE!L'etica hacker migliora NON DISTRUGGE!Un hacker trova stimolante trovare una vulnerabilità come quelle oggetto del contest, ma non solo le trova e le sfrutta per vincere, ma dopo DIFFONDE cioè che ha fatto sia per vantarsene sia perchè quella vulnerabilità venga patchata da lui stesso se possibile, o da altri se non è in grado di farlo!Più probabilmente ci lavoreranno in team per mettere a disposizione di tutti una versione priva di quel bug nel minor tempo possibile!Quindi non parlate di etica hacker se non sapete neppure cosa sia!
  • sirus scrive:
    Vista bucato xchè hanno usato Firefox
    Vista bucato xchè hanno usato Firefox che non ha la modalità protetta.
    • iLuke scrive:
      Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
      leggere l'articolo no, eh?si parla di java e flash, cosa c'entra firefox???
      • sirus scrive:
        Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
        - Scritto da: iLuke
        si parla di java e flash, cosa c'entra firefox???Flash è un plug-in per il browser :-)
        • lol scrive:
          Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
          - Scritto da: sirus
          - Scritto da: iLuke

          si parla di java e flash, cosa c'entra
          firefox???

          Flash è un plug-in per il browser :-)Ma LOL... complimenti, chi ti "ha imparato il computer"? (rotfl)
        • zini scrive:
          Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
          - Scritto da: sirus
          - Scritto da: iLuke

          si parla di java e flash, cosa c'entra
          firefox???

          Flash è un plug-in per il browser :-)lol, ma davvero sei così tronco?
        • iLuke scrive:
          Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
          auguri... ma il bug è nel flash player... a meno che tu nn pensi veramente che lo usi solo ff penso che la tua deduzione sia campata in aria...
          • sirus scrive:
            Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
            - Scritto da: iLuke
            auguri... ma il bug è nel flash player... a meno
            che tu nn pensi veramente che lo usi solo ff
            penso che la tua deduzione sia campata in
            aria...Internet Explorer 7 su Vista gira in una sandbox grazie alla modalità protetta. E perciò non sarebbe stato bucato
          • krane scrive:
            Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
            - Scritto da: sirus
            - Scritto da: iLuke

            auguri... ma il bug è nel flash player... a meno

            che tu nn pensi veramente che lo usi solo ff

            penso che la tua deduzione sia campata in

            aria...
            Internet Explorer 7 su Vista gira in una sandbox
            grazie alla modalità protetta. E perciò non
            sarebbe stato
            bucatoHai un link dove dicono il browser usato ? ? ?
          • Lorz scrive:
            Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
            - Scritto da: sirus
            - Scritto da: iLuke

            auguri... ma il bug è nel flash player... a meno

            che tu nn pensi veramente che lo usi solo ff

            penso che la tua deduzione sia campata in

            aria...

            Internet Explorer 7 su Vista gira in una sandbox
            grazie alla modalità protetta. E perciò non
            sarebbe stato
            bucatoE questo come ti fa dire con tanta sicurezza che si trattava di Firefox? ^^
          • delviero scrive:
            Re: Vista bucato xchè hanno usato Firefox
            la sandbox e' na cagata e cmqil plugin flash gira esterno ad essa.Saluti
  • Alessandro scrive:
    Wow!
    WOW! Hanno bucato mac os x perche' il loro safari aveva un bug... Windows Vista ha resistito (il programma che e' stato exploitato e' di terze parti, non c'entra niente con Microsoft) e Ubuntu ha resistito per pieta' dei partecipanti. Cambia il titolo Luca Annunziata :)
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Wow!
      - Scritto da: Alessandro
      WOW! Hanno bucato mac os x perche' il loro safari
      aveva un bug... Windows Vista ha resistito (il
      programma che e' stato exploitato e' di terze
      parti, non c'entra niente con Microsoft) e Ubuntu
      ha resistito per pieta' dei partecipanti. Cambia
      il titolo Luca Annunziata
      :)Beh oppure si potrebbe titolare così: A dispetto dell'evidenza Vista è stupendo.
      • Giova scrive:
        Re: Wow!
        - Scritto da: dont feed the troll
        - Scritto da: Alessandro

        WOW! Hanno bucato mac os x perche' il loro
        safari

        aveva un bug... Windows Vista ha resistito (il

        programma che e' stato exploitato e' di terze

        parti, non c'entra niente con Microsoft) e
        Ubuntu

        ha resistito per pieta' dei partecipanti. Cambia

        il titolo Luca Annunziata

        :)

        Beh oppure si potrebbe titolare così: A dispetto
        dell'evidenza Vista è
        stupendo.se la butti sull'estetica ne esce male.cambia titolo
      • delviero scrive:
        Re: Wow!
        non mi interessa fare flame sui SO,pero la cagata che ha detto la presidentessa e' spaziale!Siccome non puo' tessere le lodi dei prodotti commerciali(sponsorizzanti , pieni di soldi e possibili terre per unposto di lavoro un domani) che han fallito allora getta fango sulla qualita'del risultato ottenuto del prodotto open (gratuito).Gli hacker son gente come noi, a fine mese han da pagare il mutuoe le bollette! Se qualcuno si poteva portare via migliaia di euro e un bel portatile lo avrebbe fatto!Non dico che sia stata pagata per dire cio' , pero' diciamoche chi fa parte del businnes sta sempre dalla partedi chi ha il soldo...
  • Guitar scrive:
    Etica
    20.000 $ ???
    Non hanno bucato ubuntu per una questione etica? le possibilità sono 2 o non fanno parte della razza umana o non c'erano sti gran bug...
    • Marcello Gorla scrive:
      Re: Etica
      20.000 $ ???
      Oppure la razza umana non è fatta tutta di persona uguali ;)Io lo prenderei come un segnale su cui riflettere (non ho detto imitare)che ne pensi?
      • Guitar scrive:
        Re: Etica
        20.000 $ ???
        qui non si parla di uccidere un uomo ma di bucare un OS...
        • Giova scrive:
          Re: Etica
          20.000 $ ???
          - Scritto da: Guitar
          qui non si parla di uccidere un uomo ma di bucare
          un
          OS...che è reato pure quello
          • Guitar scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            stiamo parlando di un concorso legale non di bucare l'OS per rubare in una banca... credi che coloro che hanno bucato mac e vista possano essere incriminati per qualcosa?
          • krane scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            - Scritto da: Guitar
            stiamo parlando di un concorso legale non di
            bucare l'OS per rubare in una banca... credi che
            coloro che hanno bucato mac e vista possano
            essere incriminati per qualcosa?Ovvio: come all'arrivo delle gare di F1 nei circuiti cittadini ci sono i vigili con pronte le multe per l'eccesso di velocita' (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • katun79 scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            sssshhhhhh Non suggerire che in Italia non si sa mai.... :P
    • lellykelly scrive:
      Re: Etica
      20.000 $ ???
      o gli piaceva il mac
      • Guitar scrive:
        Re: Etica
        20.000 $ ???
        guarda che mica era solo un concorrente... è logico che uno va sull'obbiettivo più semplice... stiamo parlando di professionisti che non avrebbero troppi problemi a prendersi un air
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Etica
      20.000 $ ???
      20000$ il primo giorno10000$ il secondo5000$ il terzovai sul regolamento :)
      • Guitar scrive:
        Re: Etica
        20.000 $ ???
        già visto ma la storia dell'etica è una scusa troppo assurda...
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Etica
          20.000 $ ???
          beh gino a prova contraria 2 dichiarazioni (vedi i link sopra) sono state fatte.E nessuna smentita.Se smentono bene, se non smentono amen.
          • krane scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            - Scritto da: Renji Abarai
            beh gino a prova contraria 2 dichiarazioni (vedi
            i link sopra) sono state
            fatte.
            E nessuna smentita.
            Se smentono bene, se non smentono amen.Ma chi l'ha fatta ?E' ufficiale ? Ufficiale da parte di chi ?No perche' senno' io posso dichiarare arbitrariamente che Vista e' il piu' insicuro dei SO microsoft mai fatto e la gente puo' lincare il mio post come prova.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            cerca nei link sopra.
          • krane scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            - Scritto da: Renji Abarai
            cerca nei link sopra.E' proprio perche' ho cercato ed ho letto che te lo dico...
          • Guitar scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            Un mio amico che fa il carrozziere mi ha detto che ubuntu è piena di bug... se lo pubblico in un blog vale come dichiarazione ufficiale?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            no ma sicuramente saprà che linux è più valido in una centralina che in un desktop.
          • gino scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            questo non vuole affatto dire che non sia valido in un desktop ;)se linux nel desktop vale 100 e nelle centraline 200, bene per le centraline...però se la media del "valore" è 80/100 questo non vuole dire che valga meno :D
          • Guitar scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            ah ecco ora ho capito le tue sparate informatiche... fai il macellaio pure tu...
          • ravanello scrive:
            Re: Etica
            20.000 $ ???
            Un altro che non vive senza fotosciopp o autocad?- Scritto da: Renji Abarai
            no ma sicuramente saprà che linux è più valido in
            una centralina che in un
            desktop.
    • Blackstorm scrive:
      Re: Etica
      20.000 $ ???
      - Scritto da: Guitar
      Non hanno bucato ubuntu per una questione etica?
      le possibilità sono 2 o non fanno parte della
      razza umana o non c'erano sti gran
      bug...O forse, come dice l'articolo, ma sembra che nessuno ci abbia fatto caso, perchè non ci hanno voluto spendere più di tanto tempo. Facile vincere così.
  • lellykelly scrive:
    mapperò
    degli "hackeraggi" da remoto con esito positivo mai?non parlo di windows
  • Solite conferme scrive:
    Scoperto il punto debole di tutti gli OS
    Il punto debole di tutti i sistemi operativi si conferma essere l'utonto che utilizza tali sistemi.Colui che apre tutte le email ed allegati senza il minimo controllo, visita siti compromessi ed accetta di installare sul proprio computer tutte le cavolate ed amenità che trova in rete.Tutti i sistemi operativi sono risultati inattaccabili da remoto senza interazione con un utonto.
    • lellykelly scrive:
      Re: Scoperto il punto debole di tutti gli OS
      eh ma così fai finire i commenti...
    • krane scrive:
      Re: Scoperto il punto debole di tutti gli OS
      - Scritto da: Solite conferme
      Il punto debole di tutti i sistemi operativi si
      conferma essere l'utonto che utilizza tali
      sistemi.Era anche ora che finissero i tempi di Blaster e Sasser: la concorrenza di OsX e Linux ha fatto bene al reparto sviluppo di Microsoft evidentemente.
    • Andrea scrive:
      Re: Scoperto il punto debole di tutti gli OS
      parole sante
    • delviero scrive:
      Re: Scoperto il punto debole di tutti gli OS
      Ovvio che se lo tieni spento il pc e' inattaccabile! :D
  • unoduetre scrive:
    ma quale sicurezza?
    sono in univ ora, apro la wifi, guardo la lan, X pc connessi.clic su primo pc: mille foto musica documenti in shareclic su secondo pc: mille foto musica documenti in shareclic su terzo pc: mille foto musica documenti in sahreclic su ennesimo pc: leggi sopra.c'è bisogno di andare a scovare gli exploit se poi tanto l'utonto è tonto e non ha le congnizioni nemmeno di una sicurezza di base? :)potrei fare un CTRL+C CTRL+V ed avere i fatti loro nel mio HD e giostrarmeli come mi pare...se andassi a vedere bene scommetto che prima o poi qualche pass salvata la trovo... dando un occhio qui e la ho visto file come .eml rubricaoutlook serialnumber.txt piu altri documenti che solo leggendo il nome ti fanno pensare alla presenza di dati sensibilissimi....faxconti correntidichiarazione dei redditiindirizzi di casaetc etcma che fai a fare un concorso su chi buca un SO se tanto all'utente che lo andrà ad usare non fotte nulla di proteggere i propri file? :)
    • krane scrive:
      Re: ma quale sicurezza?
      - Scritto da: unoduetre
      sono in univ ora, apro la wifi, guardo la lan, X
      pc connessi.
      clic su primo pc: mille foto musica documenti in
      share
      clic su secondo pc: mille foto musica documenti
      in
      share
      clic su terzo pc: mille foto musica documenti in
      sahre
      clic su ennesimo pc: leggi sopra.

      c'è bisogno di andare a scovare gli exploit se
      poi tanto l'utonto è tonto e non ha le
      congnizioni nemmeno di una sicurezza di base?
      :)

      potrei fare un CTRL+C CTRL+V ed avere i fatti
      loro nel mio HD e giostrarmeli come mi
      pare...

      se andassi a vedere bene scommetto che prima o
      poi qualche pass salvata la trovo... dando un
      occhio qui e la ho visto file come .eml
      rubricaoutlook serialnumber.txt piu altri
      documenti che solo leggendo il nome ti fanno
      pensare alla presenza di dati
      sensibilissimi....
      fax
      conti correnti
      dichiarazione dei redditi
      indirizzi di casa
      etc etc

      ma che fai a fare un concorso su chi buca un SO
      se tanto all'utente che lo andrà ad usare non
      fotte nulla di proteggere i propri file?
      :)Ti ricordo che oltre agli utenti anche la tua banca utilizza i computer.
  • Macuser scrive:
    Mac user ridimensionati.
    scrivo con molto dispiacere questo post, da utente Mac sono molto deluso, in quest ultimi tempi, lApple sta avendo molti problemi, non so se sia a causa della aumento di noi utenti Mac.Anche Microsoft adesso ha corretto il tiro, per quanto concerne la sicurezza, e noi fan delle Mitica Mela, cosa faccia stiamo a guardare, glia altri che cercano sempre di migliorsi, e noi stiamo ancora a lodarci, basta Apple, basta pensare solo all'estetica, e a far finta che il nostro S.O sia sicuro, bisogna risolverli i problemi, dobbiamo far sentire la nostra voce a mamma Apple, e ora che ci svegliamo ed affrontiamo la realta, ma se ci culleramo ancora, su quanto sia bello il nostro Mac OS X, non andremo da nessuno parte.
    • lellykelly scrive:
      Re: Mac user ridimensionati.
      !!BECCATO!!
    • genta scrive:
      Re: Mac user ridimensionati.
      - Scritto da: Macuser
      scrivo con molto dispiacere questo post, da
      utente Mac sono molto deluso, in quest ultimi
      tempi, lApple sta avendo molti problemi, non so
      se sia a causa della aumento di noi utenti
      Mac.
      Anche Microsoft adesso ha corretto il tiro, per
      quanto concerne la sicurezza, e noi fan delle
      Mitica Mela, cosa faccia stiamo a guardare, glia
      altri che cercano sempre di migliorsi, e noi
      stiamo ancora a lodarci, basta Apple, basta
      pensare solo all'estetica, e a far finta che il
      nostro S.O sia sicuro, bisogna risolverli i
      problemi, dobbiamo far sentire la nostra voce a
      mamma Apple, e ora che ci svegliamo ed
      affrontiamo la realta, ma se ci culleramo ancora,
      su quanto sia bello il nostro Mac OS X, non
      andremo da nessuno
      parte.Hai ragione.. Smettetela di pagare il triplo solo per fare gli alternativi.. non che sia contro Mac ma il 90% di utenti MAC che conosco a malapena sanno accendere un computer ma si credono dei draghi perchè stanno usando una cosa fica e di elite. Ridimensionatevi insieme ai vostri prezzi.
  • zio scrive:
    Cosa scrivete ?
    "Niente da fare, invece, per il Sony Vaio con Linux. Nonostante i partecipanti avessero individuato alcune falle, nessuno pare abbia voluto infierire sviluppando un exploit in grado di sfruttarle: "Sono sorpresa che non sia stato assegnato" ha detto Terri Forslof, portavoce degli organizzatori. La spiegazione più accreditata è che gli hacker impegnati sulla piattaforma open source non abbiano voluto agire contro i loro colleghi per ragioni etiche."Il fatto che anche se esistono falle nella sicurezza di Linux POI non puoi procedere mell' exploit perchè sei bloccato dall' OS stesso !Dunque un commento di chi proprio non conosce Linux ?(rotfl)(rotfl)Oppure una sordida bugia ? :@Ciao
  • Geretrudeo scrive:
    L'unico sistema sicuro è quello spento?
    Penso che nessuno potrebbe contestare questa verità, anche se è altrettanto importante la verità che non tutti i sistemi sono ugualmente sicuri, ovviamente (senza entrare nella diatriba).Premesso questo, la mia domanda "consapevolmente ingenua" è: perché?Da cosa dipende questo fatto? Dall'errore umano o da un'impossibilità intrinseca?Non è insomma possibile (teoricamente almeno) una sicurezza assoluta?In pratica abbiamo visto di no, ma vorrei sapere se alla fin fine dipende da sviste o no, detto in soldoni.Grazie
    • Stefano Zapata scrive:
      Re: L'unico sistema sicuro è quello spento?
      Fra poco troveranno il modo di crackare Windows anche da spento. :-)Una volta sembrava IMPOSSIBILE crackare un sistema operativo guardando una semplice mail.Poi, grazie a Windows, anche questo obiettivo è stato raggiunto...
      • vac scrive:
        Re: L'unico sistema sicuro è quello spento?
        Mi piacerebbe molto sapere quale client di posta usava!
        • pabloski scrive:
          Re: L'unico sistema sicuro è quello spento?
          - Scritto da: vac
          Mi piacerebbe molto sapere quale client di posta
          usava!ovvio, outlook
    • integravo a scrive:
      Re: L'unico sistema sicuro è quello spento?
      - Scritto da: Geretrudeo
      Penso che nessuno potrebbe contestare questa
      verità, anche se è altrettanto importante la
      verità che non tutti i sistemi sono ugualmente
      sicuri, ovviamente (senza entrare nella
      diatriba).Il linux si avvicina più di tutti a queste due caratteristiche: la sicurezza e l'essere spento.
  • F.D. scrive:
    Pietosa menzogna ...
    "gli utenti quindi non corrono gravi pericoli, visto che nessuno - a parte gli scopritori e quelli di CanSecWest - sono a conoscenza di quale sia il vero punto debole."Questa è la tipica giustificazione di chi non è favorevole alla "full disclosure".In realtà, gli utenti SONO in pericolo, visto che nessuno può sapere chi - oltre agli scopritori e quelli di CanSecWest - sia a conoscenza della falla: il fatto che non è pubblica non significa che non la conosce nessuno, come si è visto proprio al CanSecWest ...Però, mentre per le falle rese pubbliche esistono exploit pubblici "lanciati" solo per il gusto di farlo, le falle "0-day" vengono sfruttate solo da chi ne ha interesse, per vincere un laptop in una gara o per prosciugare un conto corrente online o per carpire informazioni finanziarie o per rubare rubriche di indirizzi e-mail o ...
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Pietosa menzogna ...
      - Scritto da: F.D.
      "gli utenti quindi non corrono gravi pericoli,
      visto che nessuno - a parte gli scopritori e
      quelli di CanSecWest - sono a conoscenza di quale
      sia il vero punto
      debole."

      Questa è la tipica giustificazione di chi non è
      favorevole alla "full disclosure".
      In realtà, gli utenti SONO in pericolo, visto che
      nessuno può sapere chi - oltre agli scopritori e
      quelli di CanSecWest - sia a conoscenza della
      falla: il fatto che non è pubblica non significa
      che non la conosce nessuno, come si è visto
      proprio al CanSecWestLa prassi successiva alla scoperta di un problema ed alla realizzazione di un exploit solitamente è proprio questa: si avverte il produttore del software e dopo un tempo ragionevole (poche settimane?) si rende pubblico il tutto. Questo per ridurre al minimo i rischi, dando modo di correggere il codice.
      • medioman scrive:
        Re: Pietosa menzogna ...
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org

        La prassi successiva alla scoperta di un problema
        ed alla realizzazione di un exploit solitamente è
        proprio questa: si avverte il produttore del
        software e dopo un tempo ragionevole (poche
        settimane?) si rende pubblico il tutto. Questo
        per ridurre al minimo i rischi, dando modo di
        correggere il
        codice.No, amenoche' non specifichi cosa vuol dire "comunicare al produttore" . La prassi ragionevole e' comunicare immediatamente un advisor pubblico(!) sul problema omettendo il codice per un tempo compatibile alla realizzazione di una patch. La comunicazione del problema deve essere immediata, e pubblica, per dare la possibilita' ad un admin di isolare l'applicazioneservizio incriminato fin tanto che il buco non sia stato risolto dal produttore. Ma forse intendevi proprio questo ...
  • FDG scrive:
    Un controsenso
    Il primo sistema a cadere è stato OS X. Il premio un macbook air...L'attacco è stato preparato. Nessuno può convincermi del contrario. Gli hacker che bucano un computer in pochi minuti senza sapere già come fare sono roba da film. Qualcuno suggerisce malignamente che la ragione sia stata che il premio faceva gola.
    • krane scrive:
      Re: Un controsenso
      - Scritto da: FDG
      Il primo sistema a cadere è stato OS X. Il premio
      un macbook air...
      L'attacco è stato preparato.Se non sbaglio e' anche scritto nell'articolo, se non su questo su altri scritti meglio.
      Nessuno può
      convincermi del contrario. Gli hacker che bucano
      un computer in pochi minuti senza sapere già come
      fare sono roba da film. Qualcuno suggerisce
      malignamente che la ragione sia stata che il
      premio faceva gola.
      • Lemon scrive:
        Re: Un controsenso
        - Scritto da: krane
        - Scritto da: FDG

        Il primo sistema a cadere è stato OS X. Il
        premio

        un macbook air...


        L'attacco è stato preparato.

        Se non sbaglio e' anche scritto nell'articolo, se
        non su questo su altri scritti
        meglio.


        Nessuno può

        convincermi del contrario. Gli hacker che bucano

        un computer in pochi minuti senza sapere già
        come

        fare sono roba da film. Qualcuno suggerisce

        malignamente che la ragione sia stata che il

        premio faceva gola.Ma li leggete gli articoli?
        • krane scrive:
          Re: Un controsenso
          - Scritto da: Lemon
          - Scritto da: krane

          - Scritto da: FDG


          Il primo sistema a cadere è stato OS X. Il


          premio un macbook air...


          L'attacco è stato preparato.

          Se non sbaglio e' anche scritto nell'articolo,

          se non su questo su altri scritti meglio.


          Nessuno può convincermi del contrario. Gli


          hacker che bucano un computer in pochi minuti


          senza sapere già come fare sono roba da film.


          Qualcuno suggerisce malignamente che la ragione


          sia stata che il premio faceva gola.
          Ma li leggete gli articoli?Su P.I. ??? Ma figurati ! Ho smesso, ormai qui si viene solo piu' per trollare...
    • Renji Abarai scrive:
      Re: Un controsenso
      Veramente era stato scritto nell'articolo che era preparato l'attacco e non era vietato.Semplicemente è caduto per primo perchè il tizio in questione aveva preparato il tutto per arrivare ai 10000$ e non al pc e perchè a quanto pare era il più semplice da violare tra i 3.Ricordiamo che il primo che bucava un sistema al giorno 1 prendeva il pc e 20000$.AL secondo giorno si scendeva a pc + 10000$ e al terzo pc + 5000$Direi che sicuramente era l'il Mac-Air ad attirare l'attenzione in tutto ciò.bah.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 11.16----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 11.17-----------------------------------------------------------
    • anubi scrive:
      Re: Un controsenso

      Qualcuno suggerisce malignamente che la ragione sia stata che il
      premio faceva gola.o piu' semplicemente interessava la fama...
      • Giova scrive:
        Re: Un controsenso
        - Scritto da: anubi

        Qualcuno suggerisce malignamente che la ragione
        sia stata che il
        premio faceva
        gola.

        o piu' semplicemente interessava la fama...allora non era meglio riuscirci al primo giorno?
        • Renji Abarai scrive:
          Re: Un controsenso
          infatti ci avranno provato.però il 2 giorno c'era la certezza.Ovvio che era meglio
          • Giova scrive:
            Re: Un controsenso
            - Scritto da: Renji Abarai
            infatti ci avranno provato.
            però il 2 giorno c'era la certezza.
            Ovvio che era meglioeh certo meglio guadagnare 10'000 $ invece di 20'000
          • Renji Abarai scrive:
            Re: Un controsenso
            ma leggi?Sicuramente sapevano di riuscire nell'impresa per i 10000 e stavano sereni.Però ci avranno provato anche per i 20000.
  • gnulinux86 scrive:
    La Guerra dei S.O.
    Questa notizia dovrebbe far riflettere, e creare dei commenti costruttivi, ed invece siamo alle solite liti fra utenti:Mac-Win.Linux.Ma su questo articolo secondo me non si dovrebbe litigare, ma bensì riflettere.per me è triste leggere commenti di utenti che difendono i loro S.O closed/source(capisco che li avete pagati, però un minimo di obbiettiva ci vuole).Detto questo veniamo alla notizia, in questione,Mac OS X & Vista SP1 son stati hackerati, il Mac per primo, è Vista ha resisto di più, i mezzi e i sitemi che hann usato per hacherarli, sono stati spiegati molto bene nell'articolo, quindo non ha senso riscriverli.Solo Ubuntu non è stato hackerato, e qui "Annunziata" solo lui giustifica l'accaduto, parlando di etica, come se questi hacker non lo abbiamo hackerato apposta, chiunque conosca l'deologia degli hacker(non dei cracker)sa che la supposizione di Annunziata non sta ne in cielo ne in terra, Ma Annunziata essendo principalmente un giornalista, doveva scrivere qulacosa per far si che la notizia attiri di più la gente, e credo che ci sia riuscito.leggo tra i commenti dia lcuni utenti, che Vista è stato hackerato dopo più tempo rispetto al Mac, solo perchè l'SP1 ha preso di sorpresa l'Hacker, io dico che Hacker è che si lascia sorprendere, da un semplice ServicePack, del quale si conosce tutto, da mesi.secondo me si sta prendendo troppo sul serio questa notizia, questo è semplicemente una specie di test,che non certifica la reale sicurezza dei 3 S.O in questione.Un vero confronto si potrà ottenere quando i 3 S.O in questione avranno lo stessa percentuale di diffusione è sarran soggetti al medesimo numero di attacchi.Ma bisogno tenere conto che non si può mettere ha confronto, un S.O opensource, che ha disposizione migliaia di programmatori sparsi un tutto il mondo, contro degli S.O closedsource, che hann un numero di programmatori limitati, che potrann essere anche migliaia, ma sarann sempre meno rispetto,a quei programmatori sparsi in tutto il mondo.
    • Epimenide scrive:
      Re: La Guerra dei S.O.
      io sospetto che sia una scelta redazionale per attirare tutti i troll ed i fanboy che non sanno rispettare la policy (la parte dove si dce "costruttivo") in un unico posto così il resto del forum rimane usabile.cosa c'è da dire su una questione del genere?
      • krane scrive:
        Re: La Guerra dei S.O.
        - Scritto da: Epimenide
        io sospetto che sia una scelta redazionale per
        attirare tutti i troll ed i fanboy che non sanno
        rispettare la policy (la parte dove si dce
        "costruttivo") in un unico posto così il resto
        del forum rimane usabile.
        cosa c'è da dire su una questione del genere?Che sarei anche d'accordo, se non fosse che il tuo ragionamento implica che ci dovrebbero essere forum non trollosi; invece non e' cosi'.
        • Epimenide scrive:
          Re: La Guerra dei S.O.
          - Scritto da: krane
          - Scritto da: Epimenide

          io sospetto che sia una scelta redazionale per

          attirare tutti i troll ed i fanboy che non sanno

          rispettare la policy (la parte dove si dce

          "costruttivo") in un unico posto così il resto

          del forum rimane usabile.


          cosa c'è da dire su una questione del genere?

          Che sarei anche d'accordo, se non fosse che il
          tuo ragionamento implica che ci dovrebbero essere
          forum non trollosi; invece non e'
          cosi'.beh almeno l'attenzione dei trollosi è spostata tutta qui dove c'è pane per i loro denti.poi mica si possono evitare i troll in toto, anzi una piccola dose non guasta neppure IMHO
          • krane scrive:
            Re: La Guerra dei S.O.
            - Scritto da: Epimenide
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Epimenide


            io sospetto che sia una scelta redazionale per


            attirare tutti i troll ed i fanboy che non


            sanno rispettare la policy (la parte dove si


            dice "costruttivo") in un unico posto così il


            resto del forum rimane usabile.


            cosa c'è da dire su una questione del genere?

            Che sarei anche d'accordo, se non fosse che il

            tuo ragionamento implica che ci dovrebbero

            essere forum non trollosi; invece non e'

            cosi'.
            beh almeno l'attenzione dei trollosi è spostata
            tutta qui dove c'è pane per i loro denti.Gia, ma tolti i troll dal forum di PI non rimane nessun altro...
            poi mica si possono evitare i troll in toto, anzi
            una piccola dose non guasta neppure IMHOMagari fosse una "piccola dose" :(-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 12.05-----------------------------------------------------------
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: La Guerra dei S.O.
            - Scritto da: krane
            Gia, ma tolti i troll dal forum di PI non rimane
            nessun altro...E io sarei nessuno?:D

            poi mica si possono evitare i troll in toto,
            anzi una piccola dose non guasta neppure IMHOIo vengo qui apposta per farmi quattro risate...
          • Epimenide scrive:
            Re: La Guerra dei S.O.
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: krane

            Gia, ma tolti i troll dal forum di PI non rimane

            nessun altro...

            E io sarei nessuno?
            :Dinfatti non è vero che non c'è nessun altro, è vero però che quando si aprla di Mac/Windows/Linux vengono fuori i peggiori bimbiminkia d'Italia, vorrei tanto averne gli ip per tracciarli e fare qualche studio antropologico.


            poi mica si possono evitare i troll in toto,

            anzi una piccola dose non guasta neppure IMHO

            Io vengo qui apposta per farmi quattro risate...si una piccola dose di rock&troll ed epigoni vari è divertente, una grande dose di bimbiminkia molto meno, anzi ti impediscono di parlare seriamente di quei tre argomenti citati sopra.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: La Guerra dei S.O.
            - Scritto da: Epimenide
            infatti non è vero che non c'è nessun altro, è
            vero però che quando si aprla di
            Mac/Windows/Linux vengono fuori i peggiori
            bimbiminkia d'Italia, vorrei tanto averne gli ip
            per tracciarli e fare qualche studio
            antropologico.Quando trovo gli 'incredibili' mi capita di scriverci su un post da mettere sul blog.
            si una piccola dose di rock&troll ed epigoni vari
            è divertente, una grande dose di bimbiminkia
            molto meno, anzi ti impediscono di parlare
            seriamente di quei tre argomenti citati sopra.Questo è vero.
    • Antony scrive:
      Re: La Guerra dei S.O.
      "un opensource con migliaia di programmatori" dici?Io, per quanto posso capirne di programmazione non mi metterò mia a toccare il codice di un kernel di una distro di Linux o altro...quindi averlo opensouce serve a poco se quei "pochi" che ci possono/sanno mettere le mani fanno i cavolacci loro esattamente come fanno quelli della Mela o della Microfrostrrsdtrt...solo che si spala tanta m... verso gli OS che si pagano mentre si tende a non dire nulla agli OS gratuiti solamente perchè appunto non si pagano.Io preferisco un'installazione (dell'intero OS e di tutti i software che ci installerò dopo) pulita e 98% automatica rispetto a un qualcosa come Linux in cui se non funziona una virgola è necessario ricompilare la EEPROM della lavatrice di casa pur di far funzionare (esempio stupido) Gimp :)
  • realista scrive:
    buco flash
    Vista è caduto a casua di un buco in Flash.probabilmente su linux non sono riusciti ad installare il plug-in ;)
    • dont feed the troll scrive:
      Re: buco flash
      bella rosicata
    • Tigerman scrive:
      Re: buco flash
      Da utente linux dovrei mazzarti...ma non posso fare a meno di farmi una bella risata AAUAhualol
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: buco flash
      - Scritto da: realista
      Vista è caduto a casua di un buco in Flash.


      probabilmente su linux non sono riusciti ad
      installare il plug-in
      ;)Siamo a livelli bestiali di ignoranza!
    • Corto scrive:
      Re: buco flash
      Bella questa!- Scritto da: realista
      Vista è caduto a casua di un buco in Flash.


      probabilmente su linux non sono riusciti ad
      installare il plug-in
      ;)
  • Geretrudeo scrive:
    State male
    Articolo di oggi e già 254 commenti!!! :O
    • dont feed the troll scrive:
      Re: State male
      - Scritto da: Geretrudeo
      Articolo di oggi e già 254 commenti!!! :Obeh il closed source vs. l'open source in generale e le os battle infiammano i cuori nei forum di PI da un bel po'.Siamo italiani, se non facciamo un po' di tifo dal calcio alla poplitica non siamo contenti.Speriamo che almeno qui nessuno si faccia male.
      • Geretrudeo scrive:
        Re: State male
        - Scritto da: dont feed the troll
        - Scritto da: Geretrudeo

        Articolo di oggi e già 254 commenti!!! :O

        beh il closed source vs. l'open source in
        generale e le os battle infiammano i cuori nei
        forum di PI da un bel
        po'.

        Siamo italiani, se non facciamo un po' di tifo
        dal calcio alla poplitica non siamo
        contenti.

        Speriamo che almeno qui nessuno si faccia male.LOL anche se è una cosa seria. Quoto.Ciao
      • mirko scrive:
        Re: State male
        sì, direi che in generale gli articoli di annunziata godono tutti di queste caratteristiche... flames, molti commenti...sarà contento, anche stavolta.ciaomirko
        • lellykelly scrive:
          Re: State male
          adblock
        • Massimo scrive:
          Re: State male
          - Scritto da: mirko
          sì, direi che in generale gli articoli di
          annunziata godono tutti di queste
          caratteristiche... flames, molti
          commenti...
          sarà contento, anche stavolta.
          ciao
          mirkosara' contento si. Usa titoli che poi contraddice nel corpo della notizia in puro stile da giornaletto scandalistico. Il che non fa che far cadere il prestigio e la stima di PI... Forse la redazione dovrebbe rileggere piu' attentamente gli articoli prima di decidere di pubblicarli... O forse e' proprio uno stile redazionale creare articoli vuoti ed aizzanti solo per creare flames...
  • Stefano Zapata scrive:
    Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
    come da oggetto :-)
    • io me scrive:
      Re: Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
      contento tu.
    • Tigerman scrive:
      Re: Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
      Anche io sono un utente linux,ma non mi pare il caso di fare affermazioni cosi marcate,non hanno voluto provarci a quanto pare...P.s propio ubuntu dovevano usare???suda e puzza quella distro
    • Darth Vader scrive:
      Re: Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
      - Scritto da: Stefano Zapata
      come da oggetto :-)No, in realtà pare che Linux fosse fuori concorso, visto che è stato considerato antietico cercare di violarlo.
    • Pitone scrive:
      Re: Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
      Ah, vedo che l'hai letta per bene la notizia! ...
    • integravo a scrive:
      Re: Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
      - Scritto da: Stefano Zapata
      come da oggetto :-)in che?
    • rokolm scrive:
      Re: Insomma Linux vi straccia e vi calpesta
      - Scritto da: Stefano Zapata
      come da oggetto :-)hai almeno letto la notizia fino in fondo?se lo hai fatto allora puoi anche leggere e capire questa:http://www.databusiness.it/it/news/2008/03/26/i_server_linux_sono_i_piu_attaccati
  • Giunk scrive:
    Congiuntivi
    Tra non usarli ed usarli male, meglio la prima."Nonostante i partecipanti avessero individuato alcune falle, nessuno pare abbia voluto infierire sviluppando un exploit in grado di sfruttarle:"Quell'"abbia" non ha senso.
  • Luca Annunziata scrive:
    Una precisazione...
    Buongiorno a tutti.Forse per una mia disattenzione non ho specificato adeguatamente la faccenda, ma la considerazione della scelta etica operata dagli hacker impegnati sulla piattaforma Linux non è mia.Il portavoce dell'organizzazione Terri Forslof, come riportato nell'articolo, ha spiegato che le falle utili a realizzare un exploit su Linux c'erano, ma i tecnici al lavoro non hanno voluto realizzare alcuna riga di codice per sfruttarle.Sfortunatamente, l'unico sistema assolutamente sicuro è quello spento.Grazie a tutti per l'attenzione.Luca
    • Geretrudeo scrive:
      Re: Una precisazione...
      Anche questo è un fatto.
    • FDG scrive:
      Re: Una precisazione...
      - Scritto da: Luca Annunziata
      Sfortunatamente, l'unico sistema assolutamente
      sicuro è quello spento.Sottoscrivo.
      • krane scrive:
        Re: Una precisazione...
        - Scritto da: FDG
        - Scritto da: Luca Annunziata

        Sfortunatamente, l'unico sistema assolutamente

        sicuro è quello spento.
        Sottoscrivo.Tra schede wachdog e wake-on-lan non e' piu' vero neanche quello :'(
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Una precisazione...
      potresti postare il link, che confermi la tua tesi???Visto che non hai ancora risposto colgo l'occassione per aggiungere qualcosa.Ho letto gli articoli dai link, che reso disponibile tu stesso, dove non ho trovato una stralcio che parli di etica di questi hacker, girando per la rete cercando di raccogliere ulteriori informazioni, ho trovato che alcuni programmatori partecipanti a questa sfida, abbiano trovato un bug su Ubuntu, ma che non siano riusciti a sfruttarlo, ed hann rinunciato.Parlare di etica, anche quando ci sia di mezzo del denaro, e al quanto improbabile.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 11.23-----------------------------------------------------------
      • iLuke scrive:
        Re: Una precisazione...
        non so se può essere utile ma ho trovato questo:http://www.allheadlinenews.com/articles/7010483023e in giro si trovano pagine che parlano di questa affermazione di Terri Forslof
        • gnulinux86 scrive:
          Re: Una precisazione...
          rimane il fatto che Linux non è stato violato, per scovare dei bugs, si son dovuti mettere insieme, oltre tutto non è detto che se trovi un bug poi si riesca a a sfruttarlo subito.Ti sei chiesto perchè non siano riusciti sfuttare la falla di Adobe usata per hackerare Vista, come mai su Linux non ci son riusciti?Non si tratta solo di scovare falle, ma bisogna anche sfruttarle, e mi pare che su Linux non ci siano riusciti.
          • iLuke scrive:
            Re: Una precisazione...
            il fatto è che dire "non ci sono riusciti" è impreciso, perchè non ci hanno provato. Non possiamo sapere se la falla usata per hackerare vista sia valida e sfruttabile anche su ubuntu perchè non hanno provato nemmeno a sfruttarla..
          • gnulinux86 scrive:
            Re: Una precisazione...
            Non so chi ti dia tutta questa certezza che non ci abbiamo provato.L'unico dato certo che abbiamo e che Linux non stato ackerato.
          • iLuke scrive:
            Re: Una precisazione...
            no no, tranquillo, io non sono sicuro che sia così, solo che non escludo questa ipotesi. Da quello che hai scritto, mi sembrava invece, che tu stessi affemrando con assoluta certezza che non siano stati in grado/capaci di bucare linux, e questo non si evince da nessuna parte.
          • Andrea scrive:
            Re: Una precisazione...
            non è che non ci sono riusciti, non ci hanno neanche provato.forse era troppo facile...lol
    • Trilly Campanelli no scrive:
      Re: Una precisazione...
      - Scritto da: Luca Annunziata
      Terri Forslof,
      come riportato nell'articolo, ha spiegato che le
      falle utili a realizzare un exploit su Linux
      c'erano, ma i tecnici al lavoro non hanno voluto
      realizzare alcuna riga di codice per
      sfruttarle .e questo è deplorevole e non dimostra affatto che linux è più sicuro, ma solo che nessuno di quelli con il potenziale distruttivo ha voluto utilizzarlo!
      Sfortunatamente, l'unico sistema assolutamente
      sicuro è quello
      spento.ma anche quello verso il quale non vengono rivolte attenzioni se la cava parecchio bene, eh... ;)
    • Darth Vader scrive:
      Re: Una precisazione...
      - Scritto da: Luca Annunziata
      Buongiorno a tutti.

      Forse per una mia disattenzione non ho
      specificato adeguatamente la faccenda, ma la
      considerazione della scelta etica operata dagli
      hacker impegnati sulla piattaforma Linux non è
      mia.

      Il portavoce dell'organizzazione Terri Forslof,
      come riportato nell'articolo, ha spiegato che le
      falle utili a realizzare un exploit su Linux
      c'erano, ma i tecnici al lavoro non hanno voluto
      realizzare alcuna riga di codice per
      sfruttarle.Quindi, di fatto, Linux era fuori gara. La gara era solo tra MacOS e Vista.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Una precisazione...
        - Scritto da: Darth Vader
        - Scritto da: Luca Annunziata

        Buongiorno a tutti.



        Forse per una mia disattenzione non ho

        specificato adeguatamente la faccenda, ma la

        considerazione della scelta etica operata dagli

        hacker impegnati sulla piattaforma Linux non è

        mia.



        Il portavoce dell'organizzazione Terri Forslof,

        come riportato nell'articolo, ha spiegato che le

        falle utili a realizzare un exploit su Linux

        c'erano, ma i tecnici al lavoro non hanno voluto

        realizzare alcuna riga di codice per

        sfruttarle.

        Quindi, di fatto, Linux era fuori gara. La gara
        era solo tra MacOS e
        Vista.Qundi, di fatto, sei lanciato al galoppo e per fermarti ti si dovrà abbattere?
        • Darth Vader scrive:
          Re: Una precisazione...
          - Scritto da: dont feed the troll
          Qundi, di fatto, sei lanciato al galoppo e per
          fermarti ti si dovrà
          abbattere?Post scrotocefalico.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Una precisazione...
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            Qundi, di fatto, sei lanciato al galoppo e per

            fermarti ti si dovrà

            abbattere?

            Post scrotocefalico.I post vengono scritti in modo di andare incontro alle capacità intellettive dei trolletti cui sono rivolti.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Una precisazione...
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll


            Qundi, di fatto, sei lanciato al galoppo e per


            fermarti ti si dovrà


            abbattere?



            Post scrotocefalico.

            I post vengono scritti in modo di andare incontro
            alle capacità intellettive dei trolletti cui sono
            rivolti.Sarà per questo che non ne capisco la logica.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Una precisazione...
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll



            Qundi, di fatto, sei lanciato al galoppo e
            per



            fermarti ti si dovrà



            abbattere?





            Post scrotocefalico.



            I post vengono scritti in modo di andare
            incontro

            alle capacità intellettive dei trolletti cui
            sono

            rivolti.

            Sarà per questo che non ne capisco la logica.Vorrà dire che per arrivare al tuo livello, mi abbassero' un altro po'.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Una precisazione...
            - Scritto da: dont feed the troll
            Vorrà dire che per arrivare al tuo livello, mi
            abbassero' un altro
            po'.Uh... è possibile?
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Una precisazione...
      - Scritto da: Luca Annunziata
      la considerazione della scelta etica operata dagli
      hacker impegnati sulla piattaforma Linux non è mia.

      Il portavoce dell'organizzazione Terri Forslof,
      come riportato nell'articolo, ha spiegato che le
      falle utili a realizzare un exploit su Linux
      c'erano, ma i tecnici al lavoro non hanno voluto
      realizzare alcuna riga di codice per
      sfruttarle.Detta così, senza portare un motivo realistico, appare comunque un'affermazione arbitraria su un comportamento priva, peraltro, di qualsiasi fondamento etico.
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: Una precisazione...
      Annunziata, prova ad andare sul sito www.kernel.org e vedrai in tempo reale l'elenco di tutte le vulnerabilita di Linux, man mano che vengono scoperte; ogni giorno una miriade di hackers esamina, istruzione per istruzione, il codice sorgente di Linux alla ricerca di falle che vengono subito segnalate e tappate!E stiamo parlando spesso di gente che svolge quel lavoro gratuitamente; figuriamoci cosa succederebbe se venissero messi in palio decine di migliaia di dollari!
    • Miao scrive:
      Re: Una precisazione...
      Ciao Luca, ci puoi postare un link alle affermazioni di Terri?Tutto quello che ho trovato e'http://www.libertyforum.org/showflat.php?Cat=&Board=news_computers&Number=296152890&t=0Although several attendees tried to crack the Linux box, nobody could pull it off, said Terri Forslof, a manager of security response with TippingPoint. "I was surprised that it didn't go," she said. In the end, it was reported that some folks on hand had discovered bugs in the Linux OS, but many of them "didn't want to put the work into developing the exploit code that would be required to win the contest."La seconda frase nel contesto della prima sembra voler dire chei bug che hanno trovato richiedevano semplicemente troppo lavoro.Non ci vedo motivazioni etiche...
      • Ponzio Pilato scrive:
        Re: Una precisazione...
        Ma infatti!E poi, cosa c'entrano i bug con le vulnerabilità?Si tratta chiaramente di affermazioni fatte da chi non capisce nulla di sicurezza informatica!
  • juri gagarin scrive:
    coincidenze?
    leggevo proprio ieri questo racconto...http://www.decoder.it/archivio/shake/decoder/cybview.htm
  • suc scrive:
    Bucato il Flash Player, NON Vista
    Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON Vista.
    • dont feed the troll scrive:
      Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
      - Scritto da: suc
      Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON
      Vista.Se fosse come dici, allora qualsiasi sistema che fa girare il flash player sarebe altrettanto bucabile...Perchè non vi rassegnate, Vista è durato qualche ora + di mac os, non vi accontentate?Negare la realtà non vi porta molto lontani.
      • suc scrive:
        Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
        nessun componente di Vista è stato bucato, semplicemente hanno installato un'applicazione di terze parti che era vulnerabile (Adboe flash player).Se per voi bucare un OS significa installarci un'applicazione vulnerabile e poi dire che l'avete bucato, non capite nulla di sicurezza!
        • Giambo scrive:
          Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
          - Scritto da: suc
          nessun componente di Vista è stato bucato,
          semplicemente hanno installato un'applicazione di
          terze parti che era vulnerabile (Adboe flash
          player).
          Se per voi bucare un OS significa installarci
          un'applicazione vulnerabile e poi dire che
          l'avete bucato, non capite nulla di
          sicurezza!Hai ragione. Scrivi immediatamente agli organizzatori della manifestazione :D !!
        • dont feed the troll scrive:
          Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
          - Scritto da: suc
          nessun componente di Vista è stato bucato,
          semplicemente hanno installato un'applicazione di
          terze parti che era vulnerabile (Adboe flash
          player).
          Se per voi bucare un OS significa installarci
          un'applicazione vulnerabile e poi dire che
          l'avete bucato, non capite nulla di
          sicurezza!quello che ho replicato io è che se ne deduce che qualsiasi sistema che monti l'adobe flash player allora è bucabile.E su questo non hai detto niente.Ad ogni modo, tu che capisci tutto di sicurezza e poi monti windows Vista, mi fai un po' ridere.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: suc

            nessun componente di Vista è stato bucato,

            semplicemente hanno installato un'applicazione
            di

            terze parti che era vulnerabile (Adboe flash

            player).

            Se per voi bucare un OS significa installarci

            un'applicazione vulnerabile e poi dire che

            l'avete bucato, non capite nulla di

            sicurezza!

            quello che ho replicato io è che se ne deduce che
            qualsiasi sistema che monti l'adobe flash player
            allora è
            bucabile.
            E su questo non hai detto niente.In realtà non è così. Il fatto è che chi scrive il flash player Adobe per Vista è meno competente di chi lo ha scritto per Linux. Il codice è diverso, come spero tu sappia.Tutto qui.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: suc


            nessun componente di Vista è stato bucato,


            semplicemente hanno installato un'applicazione

            di


            terze parti che era vulnerabile (Adboe flash


            player).


            Se per voi bucare un OS significa installarci


            un'applicazione vulnerabile e poi dire che


            l'avete bucato, non capite nulla di


            sicurezza!



            quello che ho replicato io è che se ne deduce
            che

            qualsiasi sistema che monti l'adobe flash player

            allora è

            bucabile.

            E su questo non hai detto niente.


            In realtà non è così. Il fatto è che chi scrive
            il flash player Adobe per Vista è meno competente
            di chi lo ha scritto per Linux. Il codice è
            diverso, come spero tu
            sappia.

            Tutto qui.Ecco, è tutto un COMBLOTTO contro Microsoft!!!!
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll


            - Scritto da: suc



            nessun componente di Vista è stato bucato,



            semplicemente hanno installato
            un'applicazione


            di



            terze parti che era vulnerabile (Adboe flash



            player).



            Se per voi bucare un OS significa
            installarci



            un'applicazione vulnerabile e poi dire che



            l'avete bucato, non capite nulla di



            sicurezza!





            quello che ho replicato io è che se ne deduce

            che


            qualsiasi sistema che monti l'adobe flash
            player


            allora è


            bucabile.


            E su questo non hai detto niente.





            In realtà non è così. Il fatto è che chi scrive

            il flash player Adobe per Vista è meno
            competente

            di chi lo ha scritto per Linux. Il codice è

            diverso, come spero tu

            sappia.



            Tutto qui.

            Ecco, è tutto un COMBLOTTO contro Microsoft!!!!Bah. Francamente mi lamenterei di più se fossi un utente Mac.Per voi, come da sempre, se il software ABC ha problemi su Linux è un problema del software ABC, se ha problemi su Windows è un problema di Windows.Una piccola informazione: il doppiopesismo (come tutto il resto, d'altra parte) non lo avete inventato voi. Esiste da un bel po'.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll



            - Scritto da: suc




            nessun componente di Vista è stato bucato,




            semplicemente hanno installato

            un'applicazione



            di




            terze parti che era vulnerabile (Adboe
            flash




            player).




            Se per voi bucare un OS significa

            installarci




            un'applicazione vulnerabile e poi dire che




            l'avete bucato, non capite nulla di




            sicurezza!







            quello che ho replicato io è che se ne
            deduce


            che



            qualsiasi sistema che monti l'adobe flash

            player



            allora è



            bucabile.



            E su questo non hai detto niente.








            In realtà non è così. Il fatto è che chi
            scrive


            il flash player Adobe per Vista è meno

            competente


            di chi lo ha scritto per Linux. Il codice è


            diverso, come spero tu


            sappia.





            Tutto qui.



            Ecco, è tutto un COMBLOTTO contro Microsoft!!!!

            Bah. Francamente mi lamenterei di più se fossi un
            utente
            Mac.
            Beh è diverso il punto di vista (!).Per gli utenti Mac vedersi il sistema bucato è uno shock, non ci sono abituati.Per gli utenti windows, che il sistema sia bucabile è la normalità, si esaltano se ci mettono mezza giornata in +.
            Per voi,Mi dai del voi?Preferirei il Lei, grazie.
            come da sempre,Io e te non ci conosciamo, spero.
            se il software ABC ha
            problemi su Linux è un problema del software ABC,
            se ha problemi su Windows è un problema di
            Windows.
            Se un sistema microsoft viene "ownato" è colpa del programma, se un sistema linux non viene "ownato" è colpa dei cantinari brutti e cattivi.I tuoi post sono veramente acuti.
            Una piccola informazione: il doppiopesismo (come
            tutto il resto, d'altra parte) non lo avete
            inventato voi. Esiste da un bel
            po'.Nemmeno i bug li ha inventati la microsoft.Pero' eccelle lo stesso nel ramo.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: dont feed the troll


            Per voi,

            Mi dai del voi?
            Preferirei il Lei, grazie.Purtroppo siete in diversi a ragionare con la parte bassa del colon.Voi inteso: voi antimicrosoft.


            come da sempre,

            Io e te non ci conosciamo, spero.


            se il software ABC ha

            problemi su Linux è un problema del software
            ABC,

            se ha problemi su Windows è un problema di

            Windows.


            Se un sistema microsoft viene "ownato" è colpa
            del programma, se un sistema linux non viene
            "ownato" è colpa dei cantinari brutti e
            cattivi.Bè, visto che è quello che la notizia riporta... Mica l'ho scritta io.
            I tuoi post sono veramente acuti.Sai, quelli ottusi li stai facendo tutti tu... Prendo quello che resta. D'altronde è abbastanza semplice risultare acuto quando si è appena letto un tuo post.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            ecco uno che oltre a capire tutto di informatica, è anche un fine estimatore dell'ironia.Mah, sei già tornato da scuola?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: dont feed the troll
            ecco uno che oltre a capire tutto di informatica,
            è anche un fine estimatore
            dell'ironia.Non pretendo di capire tutto di informatica, ma almeno non faccio osservazioni fuori contesto e non motivate.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            ecco uno che oltre a capire tutto di
            informatica,

            è anche un fine estimatore

            dell'ironia.


            Non pretendo di capire tutto di informatica, ma
            almeno non faccio osservazioni fuori contesto e
            non
            motivate.Ah no?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            Non pretendo di capire tutto di informaticaAlmeno provaci, però. A giudicare da quel che scrivi sei messo mooolto male...
            ma almeno non faccio osservazioni fuori contesto e
            non motivate.Vuoi dire che quella del tuo precedente commento era l'ultima?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            Purtroppo siete in diversi a ragionare con la
            parte bassa del
            colon.

            Voi inteso: voi antimicrosoft.Hai delle dimostrazioni di questo tuo teorema, oppure è una verità da te osservata durante l'effetto di qualche 'aiuto chimico'?Non vedo nulla di male nel ritenere sgradevole un'azienda multinazionale che ha fatto della concorrenza sleale una prassi. Mi pare invece del tutto insensato rifiutare un movimento di opinione basato sui principi di condivisione e di libertà universale.

            Se un sistema microsoft viene "ownato" è colpa

            del programma, se un sistema linux non viene

            "ownato" è colpa dei cantinari brutti e

            cattivi.

            Bè, visto che è quello che la notizia riporta...
            Mica l'ho scritta io.Per me nemmeno l'hai letta. oppure non hai capito bene cosa c'è scritto. Puoi rileggere, sai?
            Sai, quelli ottusi li stai facendo tutti tu...
            Prendo quello che resta. D'altronde è abbastanza
            semplice risultare acuto quando si è appena letto
            un tuo post.Pensa che questa è la parte più sagace del tuo intervento. L'hai copiata?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Darth Vader

            Purtroppo siete in diversi a ragionare con la

            parte bassa del

            colon.



            Voi inteso: voi antimicrosoft.

            Hai delle dimostrazioni di questo tuo teorema,
            oppure è una verità da te osservata durante
            l'effetto di qualche 'aiuto
            chimico'?

            Non vedo nulla di male nel ritenere sgradevole
            un'azienda multinazionale che ha fatto della
            concorrenza sleale una prassi.

            Mi pare invece del tutto insensato rifiutare un
            movimento di opinione basato sui principi di
            condivisione e di libertà
            universale.
            Dimostrazione che gli antimicrosoft tendano a ragionare con la parte bassa del colon? Bè, grazie per avermi evitato lo sforzo con il tuo post.
          • ifndef scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            Non ci far caso, è uno che usa wordpress , sai quei blog miseri già pronti e poi si permette di diuscutere nei topic di visual studio e di .net. In pratica con la pubblicità che gli fai al tuo blog hai fatto 37 visite, tutti utenti di PI.. Evidentemente scrive cose sensate...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: ifndef
            Non ci far caso, è uno che usa wordpress , sai
            quei blog miseri già pronti Vedo che sei del tutto ignorante in materia.
            si permette di diuscutere nei topic di visual studio e di .net.Invidioso? Puoi anche tu imparare qualcosa se t'impegni.
            Evidentemente scrive cose sensate...Se ti sforzi puoi anche migliorare la tua cultura.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            Dimostrazione che gli antimicrosoft tendano a
            ragionare con la parte bassa del colon? Complimenti! Hai capito la domanda!E la risposta?
          • genta scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            Intanto linux ha resistito..Dovresti vergognarti a difendere Windows (vista poi)..Sicuramente Vista è il sistema operativo peggiore che l'essere umano abbia mai creato.... per farlo girare decentemente devi spendere 2000 euro di hardware, per poi cosa?? un paio di effetti grafici veramente schifosi che linux con compiz o beryl facevano da molto prima e molto meglio.. Con un p3 e Linux faccio infinite cose in più che con Vista e un Quad Core....Ah dimenticavo, Windows si paga Linux no............ Niente licenze, niente problemi..Certo che fare "Next Next Finish" per fare qualunque cosa è utile a chi non sa usare tanto bene i computer.Windows batte qualsiasi sistema operativo solo per quanto riguarda i videogames.. Ma solo perchè le case produttrici non hanno interessi per gli altri sistemi che sono usati da un numero ristretto di utenze.Ma sappi che quando questi sistemi saranno facilitati e possibili da utilizzare anche da chi come te è capace di fare solo "next next finish", il tuo OS sarà finito... La grafica e la fluidità dell'accelerazione grafica in Linux si mangia a colazione quella di MICROsoft..Sappi che chi ha scritto non è una persona che parla a vanvera ma un sistemista sia windows che UNIX, quindi non parlo per sentito dire ma perchè ho visto.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
        - Scritto da: dont feed the troll
        - Scritto da: suc

        Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON

        Vista.

        Se fosse come dici, allora qualsiasi sistema che
        fa girare il flash player sarebe altrettanto
        bucabile...Infatti Macaulay stesso ha dichiarato che, con alcune modifiche, l'exploit poteva essere usato su OSX e Ubuntu
      • genta scrive:
        Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
        - Scritto da: dont feed the troll
        - Scritto da: suc

        Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON

        Vista.

        Se fosse come dici, allora qualsiasi sistema che
        fa girare il flash player sarebe altrettanto
        bucabile...

        Perchè non vi rassegnate, Vista è durato qualche
        ora + di mac os, non vi
        accontentate?
        Negare la realtà non vi porta molto lontani.Hai ragione, tra l'altro se non ho capito male Svista aveva già il SP1.. Se non lo aveva sarebbe durato 5 minuti...
    • Bluedeath scrive:
      Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
      - Scritto da: suc
      Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON
      Vista.Comè che quando la M$ segnala il conto dei bug di linux conta SO e tutto cio che ci gira e quando si parla invece di lei vene venite fuori con "bucato flash e non (s)vista"E come fare lo sborone dicendo la mia casa è sicura perche ho la pota blindata e poi fare entrare i ladri dalla finestra.
      • destroyer scrive:
        Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
        Questo articolo è totalmente sbagliato e di parte come lo sono sempre gli articoli di questo pseudo Mac user (o come direbbe qualcun altro mac payer)La gara si è svolta su 3 giorni:Il primo giorno non si poteva fare niente sul sistema operativoIl secondo si potevano eseguire solo i programmi installati di defaultIl terzo solo le applicazioni di uso comune e + diffuse.Mac OS X è stato bucato il secondo giorno con una falla di Safari e Vista il terzo con una falla di adobe flash player.La storia dell'etica su linux è la prima volta che la sento.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
          - Scritto da: destroyer
          Mac OS X è stato bucato il secondo giorno con una
          falla di Safari e Vista il terzo con una falla di
          adobe flash player.Nulla di tutto ciò è certo. Sono ipotesi giornalistiche.Lo stop 'etico' di fronte a Ubuntu è una sciocchezza inaudita. Sarebbe comunque un comportamento del tutto fuori da qualunque etica.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
      - Scritto da: suc
      Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON
      Vista.Questa è una 'voce di corridoio'. In realtà non sono state rivelate le falle, né gli exploit.La tua è una ipotesi senza basi certe.L'unica certezza è che OSX e Vista non hanno resistito.
      • Darth Vader scrive:
        Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        - Scritto da: suc

        Ad essere stato bucato è il Flash Player, NON

        Vista.

        Questa è una 'voce di corridoio'. In realtà non
        sono state rivelate le falle, né gli
        exploit.
        La tua è una ipotesi senza basi certe.
        L'unica certezza è che OSX e Vista non hanno
        resistito.No, in realtà si sa che Windows è stato violato grazie ad un buco di Flash.http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/2008/03/28/pwn-to-own-final-day-and-wrap-up
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
          - Scritto da: Darth Vader
          No, in realtà si sa che Windows è stato violato
          grazie ad un buco di Flash.Sai in che modo?Come hanno preso il controllo del sistema? ActiveX? IE? Buffer Overflow? "Buco di flash" non è una indicazione chiara. Per di più è un software presente su ogni SO: sai in base a quale caratteristica di Windows quel bug ha permesso l'hacking? Sai com'è fatto l'exploit utilizzato?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Darth Vader

            No, in realtà si sa che Windows è stato violato

            grazie ad un buco di Flash.

            Sai in che modo?
            Come hanno preso il controllo del sistema?
            ActiveX? IE? Buffer Overflow?

            "Buco di flash" non è una indicazione chiara. Per
            di più è un software presente su ogni SO: sai in
            base a quale caratteristica di Windows quel bug
            ha permesso l'hacking? Sai com'è fatto l'exploit
            utilizzato?Per la precisione si parla di un buco di Java che ha permesso di aggirare la sicurezza di Windows.Per quanto riguarda i dettagli, non sono stati rivelati perché il buco di flash è uno 0day quindi sfruttabile anche da malintenzionati.Una domanda: ma voi sapete cercare su internet solo quando si tratta di dare contro a Windows?http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/2008/03/28/pwn-to-own-final-day-and-wrap-up
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            ... e pure http://www.engadget.com/2008/03/29/linux-becomes-only-os-to-escape-pwn-2-own-unscathed/
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: Darth Vader
            Per la precisione si parla di un buco di Java che
            ha permesso di aggirare la sicurezza di
            Windows.

            Per quanto riguarda i dettagli, non sono stati
            rivelati perché il buco di flash è uno 0day
            quindi sfruttabile anche da
            malintenzionati.Esattamente quel che ho detto: i dettagli non sono noti.
            Una domanda: ma voi sapete cercare su internet
            solo quando si tratta di dare contro a Windows?Contro Windows? Cosa ho detto contro Windows? Pensi che la notizia sia falsa? Oppure che io stia dicendo delle falsità?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Contro Windows? Cosa ho detto contro Windows?
            Pensi che la notizia sia falsa? Oppure che io
            stia dicendo delle
            falsità?Bah. Mi pareva.
    • genta scrive:
      Re: Bucato il Flash Player, NON Vista
      Allora per MAC è stato bucato Safari e non MAC..Comunque sono contento lo stesso perchè FLASH ammazza la conoscenza informatica... Dovrebbe sparire per sempre dai nostri computer.. Flash dovrebbe essere usato solo per fare bannerini stupidissimi.. La gente che lo usa per fare siti in realtà non sa fare siti...
  • dont feed the troll scrive:
    Parliamo di fatti
    e non delle interpretazioni di Annunziata, al quale, personalmente, non do + molto credito.Fatto numero 1) Mac OS X, puo' essere bucato. Bisogna dedicarci un po' di tempo e forse completamente da remoto non ci si riesce, ma SI PUO' FARE.Il miglior filtro verso le intrusioni resta il comportamento responsabile dell'utente.Fatto numero 2) Microsoft si è data parecchio da fare per migliorare la sicurezza dei suoi S.O. che sono notoriamente bucabili anche da un ragazzetto alle prima armi. Evidentemente ci han lavorato su, ma non sono riusciti perfettamente nel loro intento, la tanto decantata sicurezza di Vista, e il fastidio nel suo uso che ne consegue, non è poi così efficace.Anche in questo caso, si necessita un comportamento responsabile dell'utente.Fatto numero 3) Ubuntu NON è stato bucato.Annunziata lo attribuisce a motivi etici, gli M$-fan ci sperano. Resta il fatto che no, non è stato bucato. Considerando che appunto non è la distro usata sui server, in quanto la + domestica, a dispetto di chi dice che Ubuntu non è adatto ad utenti inesperti, nel suo caso NON è fondamentale che l'utente si tuteli + di tanto. Ubuntu resta , secondo me, la best choice, per chi da inesperto usa il pc per scrivere testi non professionali, navigare su internet, chattare, le uniche attività che (purtroppo) effettuano l'85% degli utenti di computer.Non è necessario che preinstallino Vista su tutti i computer: costa di +, è meno sicuro, e a quanto pare non è nemmeno il + sepmlice da usare.Speriamo ch ei produttori hardware se ne facciano capaci.
    • ascolti quello che vuoi sentire scrive:
      Re: Parliamo di fatti
      - Scritto da: dont feed the troll
      e non delle interpretazioni di Annunziata, al
      quale, personalmente, non do + molto
      credito.tu.al quale non è che sia automatico dare credito
      Fatto numero 1) Mac OS X, puo' essere bucato.si.
      Fatto numero 2) Microsoft [...] Evidentemente ci han
      lavorato su, ma non sono riusciti perfettamente
      nel loro intento[...]
      Fatto numero 3) Ubuntu NON è stato bucato.no, il fatto completo è che non è stato bucato perché NON C'HANNO MANCO PROVATO e Annunziata non c'entra niente, è chi organizzava il concorso a dirlo.Il fatto che la ubuntu sia usata da tanti utenti e che nessuno ne abbia messa alla prova la sicurezza (e non che non sia stato bucato) non lo rende un prodotto di provata sicurezza, ma di non-provata sicurezza.non provata per scelta, per giunta!E sono i pc usati da più utenti, da quelli inesperti, a diventare zombie e botnet, lo sai bene.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Parliamo di fatti
        - Scritto da: ascolti quello che vuoi sentire
        - Scritto da: dont feed the troll

        e non delle interpretazioni di Annunziata, al

        quale, personalmente, non do + molto

        credito.

        tu.
        al quale non è che sia automatico dare credito
        Infatti ho specificato chiaramente il "PERSONALMENTE".Poi se vuoi essere d'accordo con me bene, altrimenti va bene uguale.Posso o non posso dare credito a chi voglio e dirlo liberamente?

        Fatto numero 1) Mac OS X, puo' essere bucato.

        si.


        Fatto numero 2) Microsoft [...] Evidentemente
        ci
        han

        lavorato su, ma non sono riusciti perfettamente

        nel loro intento[...]


        Fatto numero 3) Ubuntu NON è stato bucato.

        no, il fatto completo è che non è stato bucato
        perché NON C'HANNO MANCO PROVATO e Annunziata non
        c'entra niente, è chi organizzava il concorso a
        dirlo.Resta pero' il fatto che non è stato bucato.Il perchè resta, fino a prova contraria, una illazione.
        Il fatto che la ubuntu sia usata da tanti utenti
        e che nessuno ne abbia messa alla prova la
        sicurezza (e non che non sia stato bucato) non lo
        rende un prodotto di provata sicurezza, ma di
        non-provata
        sicurezza.
        Che certo non puo' essere contrabbandata per peggiore della non-sicurezza comprovata degli altri due sistemi.
        non provata per scelta, per giunta!
        Resta tutto da vedere.
        E sono i pc usati da più utenti, da quelli
        inesperti, a diventare zombie e botnet, lo sai
        bene.Forse perhcè , come si ribadisce spesso, al 95% usano so microfost?
        • Darth Vader scrive:
          Re: Parliamo di fatti
          - Scritto da: dont feed the troll

          Resta pero' il fatto che non è stato bucato.
          Il perchè resta, fino a prova contraria, una
          illazione.No. Resta il fatto che non ha partecipato al concorso, visto che l'obiettivo era quello di violarlo e nessuno lo ha voluto violare.


          Il fatto che la ubuntu sia usata da tanti utenti

          e che nessuno ne abbia messa alla prova la

          sicurezza (e non che non sia stato bucato) non
          lo

          rende un prodotto di provata sicurezza, ma di

          non-provata

          sicurezza.


          Che certo non puo' essere contrabbandata per
          peggiore della non-sicurezza comprovata degli
          altri due
          sistemi.


          non provata per scelta, per giunta!


          Resta tutto da vedere.


          E sono i pc usati da più utenti, da quelli

          inesperti, a diventare zombie e botnet, lo sai

          bene.

          Forse perhcè , come si ribadisce spesso, al 95%
          usano so
          microfost?Forse perché nel mondo si utilizza al 95% Microsoft?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll



            Resta pero' il fatto che non è stato bucato.

            Il perchè resta, fino a prova contraria, una

            illazione.

            No. Resta il fatto che non ha partecipato al
            concorso, visto che l'obiettivo era quello di
            violarlo e nessuno lo ha voluto
            violare.
            Prove in merito oltre alle ILLAZIONI del suddetto organizzatore?




            Il fatto che la ubuntu sia usata da tanti
            utenti


            e che nessuno ne abbia messa alla prova la


            sicurezza (e non che non sia stato bucato) non

            lo


            rende un prodotto di provata sicurezza, ma di


            non-provata


            sicurezza.




            Che certo non puo' essere contrabbandata per

            peggiore della non-sicurezza comprovata degli

            altri due

            sistemi.




            non provata per scelta, per giunta!




            Resta tutto da vedere.




            E sono i pc usati da più utenti, da quelli


            inesperti, a diventare zombie e botnet, lo sai


            bene.



            Forse perhcè , come si ribadisce spesso, al 95%

            usano so

            microfost?

            Forse perché nel mondo si utilizza al 95%
            Microsoft?Sarà per questo che sulla rete genere ogni genere di porcheria?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll

            No. Resta il fatto che non ha partecipato al

            concorso, visto che l'obiettivo era quello di

            violarlo e nessuno lo ha voluto

            violare.


            Prove in merito oltre alle ILLAZIONI del suddetto
            organizzatore?Certo. Molto più attendibili le considerazioni tue che sicuramente eri lì.
            Sarà per questo che sulla rete genere ogni genere
            di
            porcheria?A parte lo strano modo che hai di mettere insieme le parole, a mio modo di vedere il problema sono quegli stronzi in giro per il mondo che passano il tempo a scrivere malware. Il tuo approccio è quello degli stupratori: "quella aveva la minigonna, quindi vuol dire che era disponibile".
          • zzazz scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            Ok allora queste prove?link e relativa credibilita'?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: zzazz
            Ok allora queste prove?
            link e relativa credibilita'?Bah, veramente il link è nel testo dell'articolo di PI (http://www.engadget.com/2008/03/29/linux-becomes-only-os-to-escape-pwn-2-own-unscathed/)In attesa di smentita, questa è la notizia.Al limite, vediamo la smentita di Terri Forslof o di qualcuno degli organizzatori.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: zzazz

            Ok allora queste prove?

            link e relativa credibilita'?

            Bah, veramente il link è nel testo dell'articolo
            di PI
            (http://www.engadget.com/2008/03/29/linux-becomes-

            In attesa di smentita, questa è la notizia.

            Al limite, vediamo la smentita di Terri Forslof o
            di qualcuno degli
            organizzatori.Una fonte sositene che una persone abbia immaginato che sia andata così.tutte le fonti riportano che Ubuntu non è stato bucato.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll

            Una fonte sositene che una persone abbia
            immaginato che sia andata
            così.

            tutte le fonti riportano che Ubuntu non è stato
            bucato.Sono due considerazioni diverse. La prima è riportata e tradotta MALE.Ecco il testo originale. In the end, it was reported that some folks on hand had discovered bugs in the Linux OS, but many of them "didn't want to put the work into developing the exploit code that would be required to win the contest." Compito per i linuxari faziosi: trovare nella precedente frase dove sia utilizzato il verbo "immaginare".
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll



            Una fonte sositene che una persone abbia

            immaginato che sia andata

            così.



            tutte le fonti riportano che Ubuntu non è stato

            bucato.

            Sono due considerazioni diverse. MA va?
            La prima è
            riportata e tradotta
            MALE.
            Non è tradotta, ne viene descritta la sostanza.
            Ecco il testo originale.

            In the end, it was reported that some folks on
            hand had discovered bugs in the Linux OS, but
            many of them "didn't want to put the work into
            developing the exploit code that would be
            required to win the
            contest."

            Compito per i linuxari faziosi: trovare nella
            precedente frase dove sia utilizzato il verbo
            "immaginare"."Alla fine, è stato riportato (si ma da chi?) che qualcuno aveva scoperto dei bug nel SO Linux, ma molti di loro (quindi nemmeno tutti quelli che avevano scovato i bug) "non hanno voluto sviluppare il codice exploit che sarebbe stato richiesto per vincere la gara".Ora analizziamo i punti salienti:1) chi scrive non si prende la repsonsabilità di sposare la teoria che racconta, infatti dice "è stato riportato", non che "è successo che".2) N persone scoprono i bug ma solo N-X persone si rifiutano di scrivere il codice =
            X persone tentano di scrivere il codice e falliscono3)il tutto viene riportato con tanto di virgolettato quindi è evidente che l'autore riporta l'opinione espressa da qualcun altro, quindi non un fatto, ma una diceria.Compito per il trolletto da 4 soldi: sarai abbastanza uomo da scusarti?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll
            Ora analizziamo i punti salienti:
            1) chi scrive non si prende la repsonsabilità di
            sposare la teoria che racconta, infatti dice "è
            stato riportato", non che "è successo
            che".Tutte le notizie sono riportate.
            2) N persone scoprono i bug ma solo N-X persone
            si rifiutano di scrivere il codice =
            X persone
            tentano di scrivere il codice e
            fallisconoAh sì? E dove è scritto?
            3)il tutto viene riportato con tanto di
            virgolettato quindi è evidente che l'autore
            riporta l'opinione espressa da qualcun altro,
            quindi non un fatto, ma una
            diceria.Vogliamo verificare quante dele notizie date per vere, in qualunque campo, sono in realtà report di affermazioni?Per quanto mi riguarda sono le smentite che possono far dubitare di un'affermazione riportata. E qui non ne ho viste.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            Ora analizziamo i punti salienti:

            1) chi scrive non si prende la repsonsabilità di

            sposare la teoria che racconta, infatti dice "è

            stato riportato", non che "è successo

            che".

            Tutte le notizie sono riportate.
            si ma se chi scrive l'articolo confida nella veridicità le riporta in prima persona, se ha dei dubbi sottolinea il fatto che "girano delle voci", "qualcuno riporta che".

            2) N persone scoprono i bug ma solo N-X persone

            si rifiutano di scrivere il codice =
            X persone

            tentano di scrivere il codice e

            falliscono

            Ah sì? E dove è scritto?
            Nel testo che tu stesso hai riportato.Cos'è, non sai leggere?

            3)il tutto viene riportato con tanto di

            virgolettato quindi è evidente che l'autore

            riporta l'opinione espressa da qualcun altro,

            quindi non un fatto, ma una

            diceria.

            Vogliamo verificare quante dele notizie date per
            vere, in qualunque campo, sono in realtà report
            di
            affermazioni?
            Un gironalista che riporta un fatto non virgoletta, se riporta una affermazione (di cui no nsi asusme la responsabilità) virgoletta.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll

            Un gironalista che riporta un fatto non
            virgoletta, se riporta una affermazione (di cui
            no nsi asusme la responsabilità)
            virgoletta.Oppure quando sa che può essere strumentalizzata.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll


            No. Resta il fatto che non ha partecipato al


            concorso, visto che l'obiettivo era quello di


            violarlo e nessuno lo ha voluto


            violare.




            Prove in merito oltre alle ILLAZIONI del
            suddetto

            organizzatore?

            Certo. Molto più attendibili le considerazioni
            tue che sicuramente eri
            lì.
            Tu invece cos'eri, la mascotte?
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll

            Tu invece cos'eri, la mascotte?Io non ho bisogno di dimostrare che notizie riportate siano false.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll



            Tu invece cos'eri, la mascotte?

            Io non ho bisogno di dimostrare che notizie
            riportate siano
            false.Vero, quelli come te non dimostrano niente, parlano e "ragionano" per dogmi assoluti: Microsoft è bella a priori.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll





            Tu invece cos'eri, la mascotte?



            Io non ho bisogno di dimostrare che notizie

            riportate siano

            false.

            Vero, quelli come te non dimostrano niente,
            parlano e "ragionano" per dogmi assoluti:
            Microsoft è bella a
            priori.Mai detto questo. Però non traviso le notizie per uniformarle al mio pensiero.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll







            Tu invece cos'eri, la mascotte?





            Io non ho bisogno di dimostrare che notizie


            riportate siano


            false.



            Vero, quelli come te non dimostrano niente,

            parlano e "ragionano" per dogmi assoluti:

            Microsoft è bella a

            priori.

            Mai detto questo. Però non traviso le notizie per
            uniformarle al mio
            pensiero.No, ancora peggio, capisci solo le parti che ti fanno comodo esaltando opinioni ed assurgendole come fatti, per il solo motivo che ti fa comodo così.Io invece parlo di fatti, non di impressioni.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll
            No, ancora peggio, capisci solo le parti che ti
            fanno comodo esaltando opinioni ed assurgendole
            come fatti, per il solo motivo che ti fa comodo
            così.Opinioni? So riconoscere un editoriale quando ne vedo uno.
            Io invece parlo di fatti, non di impressioni.Peccato che le confondi.
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Parliamo di fatti
        - Scritto da: ascolti quello che vuoi sentire

        Fatto numero 3) Ubuntu NON è stato bucato.

        no, il fatto completo è che non è stato bucato
        perché NON C'HANNO MANCO PROVATO e Annunziata non
        c'entra niente, è chi organizzava il concorso a
        dirlo.Questo è falso. I resoconti ufficiali degli organizzatori non dicono nulla del genere.Ed è anche una interpretazione senza senso, comunque sia.
        • Giova scrive:
          Re: Parliamo di fatti
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org
          - Scritto da: ascolti quello che vuoi sentire


          Fatto numero 3) Ubuntu NON è stato bucato.



          no, il fatto completo è che non è stato bucato

          perché NON C'HANNO MANCO PROVATO e Annunziata
          non

          c'entra niente, è chi organizzava il concorso a

          dirlo.

          Questo è falso. I resoconti ufficiali degli
          organizzatori non dicono nulla del
          genere.
          Ed è anche una interpretazione senza senso,
          comunque
          sia.e a contrario come spieghi che non vi siano notizie trionfali che malgrado gli attacchi non è stato bucato?pare strano che non si dica nulla ne in un senso né nell'altro, no?mah
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Giova
            e a contrario come spieghi che non vi siano
            notizie trionfali che malgrado gli attacchi non è
            stato bucato?Non vedo nulla da spiegare, né da trionfalizzare. Non era un test ufficiale sulla sicurezza dei SO. E' quello che è, ovvero un concorso tra hackers. Le notizie importanti sono quelle sulle vulnerabilità che ora dovranno essere risolte.
            pare strano che non si dica nulla ne in un senso
            né nell'altro, no?No.
    • Darth Vader scrive:
      Re: Parliamo di fatti
      - Scritto da: dont feed the troll
      e non delle interpretazioni di Annunziata, al
      quale, personalmente, non do + molto
      credito.

      Fatto numero 1) Mac OS X, puo' essere bucato.
      Bisogna dedicarci un po' di tempo e forse
      completamente da remoto non ci si riesce, ma SI
      PUO'
      FARE.
      Il miglior filtro verso le intrusioni resta il
      comportamento responsabile
      dell'utente.

      Fatto numero 2) Microsoft si è data parecchio da
      fare per migliorare la sicurezza dei suoi S.O.
      che sono notoriamente bucabili anche da un
      ragazzetto alle prima armi. Evidentemente ci han
      lavorato su, ma non sono riusciti perfettamente
      nel loro intento, la tanto decantata sicurezza di
      Vista, e il fastidio nel suo uso che ne consegue,
      non è poi così
      efficace.Certo, basterebbe una if nel codice di Vista mirato ad impedire di installare Flash. Ma poi chi lo sente l'antitrust...
      • dont feed the troll scrive:
        Re: Parliamo di fatti
        - Scritto da: Darth Vader
        - Scritto da: dont feed the troll

        e non delle interpretazioni di Annunziata, al

        quale, personalmente, non do + molto

        credito.



        Fatto numero 1) Mac OS X, puo' essere bucato.

        Bisogna dedicarci un po' di tempo e forse

        completamente da remoto non ci si riesce, ma SI

        PUO'

        FARE.

        Il miglior filtro verso le intrusioni resta il

        comportamento responsabile

        dell'utente.



        Fatto numero 2) Microsoft si è data parecchio da

        fare per migliorare la sicurezza dei suoi S.O.

        che sono notoriamente bucabili anche da un

        ragazzetto alle prima armi. Evidentemente ci han

        lavorato su, ma non sono riusciti perfettamente

        nel loro intento, la tanto decantata sicurezza
        di

        Vista, e il fastidio nel suo uso che ne
        consegue,

        non è poi così

        efficace.

        Certo, basterebbe una if nel codice di Vista
        mirato ad impedire di installare Flash. Ma poi
        chi lo sente
        l'antitrust...Quindi, quello che stai dicendo è che Vista è sicuro se no nci si installa niente sopra?Interessante.
        • Darth Vader scrive:
          Re: Parliamo di fatti
          - Scritto da: dont feed the troll

          Quindi, quello che stai dicendo è che Vista è
          sicuro se no nci si installa niente
          sopra?
          Interessante.Guarda che non ci va niente a fare un software che pretende di girare con privilegi amministrativi e poi lascia le porte aperte. Perfino su Linux si può fare.Poi quello che dici è vero: qualunque sistema operativo (che non sia bacato di suo) è sicuro se non ci si installa sopra niente. Trattasi di tautologia.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll



            Quindi, quello che stai dicendo è che Vista è

            sicuro se no nci si installa niente

            sopra?

            Interessante.

            Guarda che non ci va niente a fare un software
            che pretende di girare con privilegi
            amministrativi e poi lascia le porte aperte.
            Perfino su Linux si può
            fare.

            Poi quello che dici è vero: qualunque sistema
            operativo (che non sia bacato di suo) è sicuro se
            non ci si installa sopra niente. Trattasi di
            tautologia.E perhcè non hai partecipato allora?5mila dollari ti facevano schifo?Almeno ti ripagavi le licenze di Vista, antivirus, firewall e quant'altro necessari al tuo caro so microsfot.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Darth Vader

            - Scritto da: dont feed the troll





            Quindi, quello che stai dicendo è che Vista è


            sicuro se no nci si installa niente


            sopra?


            Interessante.



            Guarda che non ci va niente a fare un software

            che pretende di girare con privilegi

            amministrativi e poi lascia le porte aperte.

            Perfino su Linux si può

            fare.



            Poi quello che dici è vero: qualunque sistema

            operativo (che non sia bacato di suo) è sicuro
            se

            non ci si installa sopra niente. Trattasi di

            tautologia.

            E perhcè non hai partecipato allora?
            5mila dollari ti facevano schifo?
            Almeno ti ripagavi le licenze di Vista,
            antivirus, firewall e quant'altro necessari al
            tuo caro so
            microsfot.Risposta banale: perché il test richiedeva di violare il sistema dopo aver installato "celebri applicazioni di terze parti comunemente installate sulla maggioranza dei PC".Ciò che ho scritto io è "non ci va niente a fare un software che pretende di girare con privilegi amministrativi e poi lascia le porte aperte. Perfino su Linux si può fare".La mia obiezione era legata al fatto che non esiste un sistema sicuro se il software che ci installi sopra è bucato.Certo che se leggi senza inserire il cervello, magari diventa difficile capire.
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: Darth Vader
            - Scritto da: dont feed the troll

            - Scritto da: Darth Vader


            - Scritto da: dont feed the troll







            Quindi, quello che stai dicendo è che Vista
            è



            sicuro se no nci si installa niente



            sopra?



            Interessante.





            Guarda che non ci va niente a fare un software


            che pretende di girare con privilegi


            amministrativi e poi lascia le porte aperte.


            Perfino su Linux si può


            fare.





            Poi quello che dici è vero: qualunque sistema


            operativo (che non sia bacato di suo) è sicuro

            se


            non ci si installa sopra niente. Trattasi di


            tautologia.



            E perhcè non hai partecipato allora?

            5mila dollari ti facevano schifo?

            Almeno ti ripagavi le licenze di Vista,

            antivirus, firewall e quant'altro necessari al

            tuo caro so

            microsfot.

            Risposta banale: perché il test richiedeva di
            violare il sistema dopo aver installato "celebri
            applicazioni di terze parti comunemente
            installate sulla maggioranza dei
            PC".

            Ciò che ho scritto io è "non ci va niente a fare
            un software che pretende di girare con privilegi
            amministrativi e poi lascia le porte aperte.
            Perfino su Linux si può
            fare".
            Quindi la tua osservazione era fuori luogo, perfetto, lo credo anche io.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: dont feed the troll



            Quindi la tua osservazione era fuori luogo,
            perfetto, lo credo anche
            io.No, affatto. Sostenevo che è sempre possibile compromettere la sicurezza di qualsiasi OS con un software fatto male.
        • lellykelly scrive:
          Re: Parliamo di fatti
          ma è così, gli os di persè vanno bene, se poi ci metti cose per navigare ecc, hai dei rischi.se uno lavora e usa il pc per lavorare e non per cercare i pagliacci in bicicletta o i ppt divertenti, magari il tecnico non lo chiama.
          • Darth Vader scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            - Scritto da: lellykelly
            ma è così, gli os di persè vanno bene, se poi ci
            metti cose per navigare ecc, hai dei
            rischi.
            se uno lavora e usa il pc per lavorare e non per
            cercare i pagliacci in bicicletta o i ppt
            divertenti, magari il tecnico non lo
            chiama.Tempo fa mi capitò di vedere un collega che provava ad installare una macchina virtuale con Ubuntu. Sapendo che mi piacciono di più i sistemi Windows che quelli Linux, mi fece vedere trionfante l'installazione: "guarda che bello". Mi faceva vedere il menù tipo start che funzionava, le icone, le finestre che si aprivano e si chiudevano. Gli ho detto: "embè? che applicazioni stanno girando?". "Nessuna" mi ha risposto "però funziona!".La differenza di approccio che mi è capitato molto spesso di vedere, e di verificare anche in questi forum, è proprio questa: l'obiettivo è arrivare ad avere un sistema funzionante (configurare la device, trovare il driver, personalizzare l'interfaccia, selezionare il miglior window manager), non far girare le applicazioni.
          • lellykelly scrive:
            Re: Parliamo di fatti
            hai ragione, l'os è il supporto alle applicazioni e non l'attrazione principale, ma è innegabile che attualmente solo usando certi programmi hai rogne. avere 2 computer non è una brutta idea... soldi permettendo
    • lellykelly scrive:
      Re: Parliamo di fatti
      e chi si prende la responsabilità di far crollare il mercato degli antivirus?
  • Olmo scrive:
    ownare
    che orrore.Tacendo il fatto che l'articolo racconta panzane
    • Lemon scrive:
      Re: ownare
      - Scritto da: Olmo
      che orrore.
      Tacendo il fatto che l'articolo racconta panzaneIlluminaci, non tacere
      • Olmo scrive:
        Re: ownare

        Illuminaci, non tacereBasta leggere il dispatch originale.O il post di Ponzio Pilato
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: ownare
          - Scritto da: Olmo

          Illuminaci, non tacere

          Basta leggere il dispatch originale.
          O il post di Ponzio PilatoCioè?Mi sembra confermato il crollo di Apple e Microsoft a fronte di Ubuntu.
  • ... scrive:
    pubblicità
    Non penso che ci sia qualcuno che sia convinto che dietro questa farsa non sia frutto di una pura e semplice pubblicità...!!!
    • krane scrive:
      Re: pubblicità
      - Scritto da: ...
      Non penso che ci sia qualcuno che sia convinto
      che dietro questa farsa non sia frutto di una
      pura e semplice pubblicità...!!!Cioe ?
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: pubblicità
      - Scritto da: ...
      Non penso che ci sia qualcuno che sia convinto
      che dietro questa farsa non sia frutto di una
      pura e semplice pubblicità...!!!Non mi pare una gran bella pubblicità per Apple, né per Microsoft.
  • telecinico scrive:
    Certamente !
    ... La spiegazione più accreditata è che gli hacker impegnati sulla piattaforma open source non abbiano voluto agire contro i loro colleghi per ragioni etiche... (troll3)
  • integravo a scrive:
    Linux è eccezionale.
    ... in fatto di sicurezza.Ma non esiste solo quella.Se si vuole lavorare in altri campi ad alto livello, meglio usare uno degli altri due.Nel campo della grafica e del suono (e non solo) non è necessario essere collegati ad internet.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Linux è eccezionale.
      - Scritto da: integravo a
      ... in fatto di sicurezza.
      Ma non esiste solo quella.
      Se si vuole lavorare in altri campi ad alto
      livello, meglio usare uno degli altri due.
      Nel campo della grafica e del suono (e non solo)
      non è necessario essere collegati ad internet.Vengo da una tre giorni di lavoro in grafica vettoriale per il web. Ho lavorato esclusivamente con Inkscape su un PC equipaggiato con Ubuntu.Ho notato alcuni aspetti da sistemare, ma nel complesso il programma è di ottimo livello, nonostante la versione usata sia la 0.45 (devo aggiornare alla recente 0.46).Per l'editing multitraccia di suoni, da anni uso Audacity completato dai plugin di cui necessito, sia su Windows che su GNU/Linux. Le colonne sonore dei miei spettacoli vengono benissimo.
      • Geretrudeo scrive:
        Re: Linux è eccezionale.

        Per l'editing multitraccia di suoni, da anni uso
        Audacity completato dai plugin di cui necessito,
        sia su Windows che su GNU/Linux. Le colonne
        sonore dei miei spettacoli vengono
        benissimo.Però se non erro per ora mancano programmi professionali per la composizione e produzione musicale a tutto tondo, ovvero che gestiscono il MIDI, i vst ecc., come Cubase, ProTools, Logic Studio ecc.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Linux è eccezionale.
          - Scritto da: Geretrudeo

          Per l'editing multitraccia di suoni, da anni uso

          Audacity completato dai plugin di cui necessito,

          sia su Windows che su GNU/Linux. Le colonne

          sonore dei miei spettacoli vengono

          benissimo.

          Però se non erro per ora mancano programmi
          professionali per la composizione e produzione
          musicale a tutto tondo, ovvero che gestiscono il
          MIDI, i vst ecc., come Cubase, ProTools, Logic
          Studio ecc.In verità ce ne sono diversi. I vst sono gestiti anche da Audacity con un plugin apposito. Per l'editing professionale midi con tanto di interfacce per gli ingressi audio c'è Rosegarden (se non sbaglio il nome) e qualche altro software.Non faccio questo tipo di attività, per cui non so dirti quale sia il divario con i pacchetti commerciali. Tuttavia ho sentito commenti molto positivi da chi li utilizza, anche in riferimento al fatto che i driver per le periferiche non sono così difficili da ottenere.Ciò che non mi soddisfa ancora, invece, sono i software di editing video. O meglio, ce ne sono diversi, anche di buon livello, ma continuo a preferire Pinnacle Studio.
      • integravo a scrive:
        Re: Linux è eccezionale.
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        Per l'editing multitraccia di suoni, da anni uso
        Audacity completato dai plugin di cui necessito,che sono...? (bastano i titoli e quello che fanno)
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Linux è eccezionale.
          - Scritto da: integravo a
          - Scritto da: www.aleksfalcone.org


          Per l'editing multitraccia di suoni, da anni uso

          Audacity completato dai plugin di cui necessito,

          che sono...? (bastano i titoli e quello che fanno)Non li ricordo tutti. Li ho cercati ed installati nel momento in cui ne ho avuto bisogno, poi sono diventati una voce di menu ed il tempo è passato.Sicuramente il codec mp3, basato sulla libreria Lame. E poi qualche filtro. Non molto in verità, le funzioni di base sono più che sufficienti per il lavoro di routine.
  • Lemon scrive:
    La cosa piu importante
    Senza trarre inutili conclusioni su cosa e' piu' sicuro o meno... la cosa piu' importante mi sembra come Vista abbia resistito abbastanza bene. Mi sembra che i sistemi di MS siano sempre stati criticati per le loro insicurezze e le voci dicono che bastavano poche ore in Internet per vedere compromesso un PC con un sistema MS. Adesso pero' mi sembra che siano stati fatti passi avanti e questo e' positivo per TUTTI credo.
    • AtariLover scrive:
      Re: La cosa piu importante
      - Scritto da: Lemon
      Senza trarre inutili conclusioni su cosa e' piu'
      sicuro o meno... la cosa piu' importante mi
      sembra come Vista abbia resistito abbastanza
      bene. Mi sembra che i sistemi di MS siano sempre
      stati criticati per le loro insicurezze e le voci
      dicono che bastavano poche ore in Internet per
      vedere compromesso un PC con un sistema MS.
      Adesso pero' mi sembra che siano stati fatti
      passi avanti e questo e' positivo per TUTTI
      credo.Infatti, il grande vantaggio incompreso di Vista è il migliore grado di sicurezza e qui s'è fatto vedere.Poi raga, non ha senso trarre conclusioni sulla sicurezza dei SO da un concorso, non è un campione statistico che rappresenta la realtà.Anche solo aprtendo dalle diffusioni di mercato (qui a parità, nella realtà Microsoft molto più diffuso) e alle condizioni di bucaggio (non mi riferisco ai programmi installati, ma all'accesso fisico alla macchina).(atari)
  • max scrive:
    Linux virtualmente imbattibile!! :-)
    perchè?... semplice:1. Non ha virus2. i cracker lo lasciano in pace per motivi etici...che volete di più? Almeno 10 anni di pace.hahahahaha!!!!ero ironico ovviamente, vorrei vedere chi è quel coglione che di fronte a un bel po' di soldini, un ottimo portatile in regalo e la fama di craker, lascia perdere per motivi etici.hahahaha!!!
    • Ponzio Pilato scrive:
      Re: Linux virtualmente imbattibile!! :-)
      In più bisogna aggiungere che quegli hacker lavorano tutti nelle migliori aziende mondiali di sicurezza informatica; si tratta quindi di professionisti che campano proprio scoprendo senza nessuna pietà le vulnerabilità di qualunque sistema operativo.Basta leggere attentamente i termini della sfida sul sito ufficiale della DVLab, per sapere che, nella gran parte dei casi, le modalità di attacco previste erano totalmente indipendenti dal sistema operativo!
    • MircoM scrive:
      Re: Linux virtualmente imbattibile!! :-)
      già..."io l'ho trovato il bug, ma non lo sfrutto perchè non voglio farlo" fa strano...se hanno trovato sti bug, hanno almeno inviato un bug report? si può vedere? visto che sono etici, hanno sviluppato/stanno sviluppando una patch?messa così suona stranamente simile a"linux viola millemila brevetti e licenze, ma non vi dico quali sono perchè non mi va"...
    • Ant scrive:
      Re: Linux virtualmente imbattibile!! :-)
      Comunque sia per Apple è una bella soddisfazione perché i suoi prodotti suscitano molto interesse, più di Linux!Ecco l'ho detto.
      • lellykelly scrive:
        Re: Linux virtualmente imbattibile!! :-)
        spero che dopo questo si cerchi la maniera di riparare gli errori meglio e più in fretta, non la vedo come una cosa negativa...
  • Ponzio Pilato scrive:
    Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
    Il PWN to OWN Contest 2008 ha avuto il seguente esito:1) Il primo giorno tutti i tre sistemi hanno retto.2) Il secondo giorno è stato bucato il MacBook Air.3) Il terzo giorno è stato bucato Windows Vista.Alla fine è rimasto in piedi solamente Linux Ubuntu.La storia dell'etica hacker che avrebbe protetto Linux è una notizia totalmente priva di fondamento; l'ho letta solamente qui su Punto Informatico e non c'è alcuna traccia sul sito ufficiale della DVLabs:http://dvlabs.tippingpoint.com/blog/I link forniti da Punto Informatico puntano a siti contenenti insinuazioni e congetture fatte da gente che non c'entra nulla con la manifestazione organizzata dalla DVLabs!Alla fine rimane il fatto che un sistema operativo gratuito e opensource come Linux ha ridicolizzato i sistemi operativi "ufficiali" creati dalle mega-aziende di due tra i più ricchi uomini del mondo, Bill Gates e Steve Jobs; e per giunta, Windows Vista era pure aggiornato con il Service Pack 1.Non parliamo poi del fatto che Ubuntu è una delle distribuzioni Linux meno sicure; non so cosa sarebbe successo in presenza di una Slackware, di una Debian o, se proprio vogliamo salire ancora più in alto del mondo Linux, di FreeBSD!!!
    • Cristo scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      Taci! Per colpa tua sono stato inchiodato sulla croce! :@
      • Alessio scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: Cristo
        Taci! Per colpa tua sono stato inchiodato sulla
        croce!
        :@Ahah... lol... cmq ponzio se n'e' lavato le mani... :p
        • Cristo scrive:
          Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
          - Scritto da: Alessio
          - Scritto da: Cristo

          Taci! Per colpa tua sono stato inchiodato sulla

          croce!

          :@

          Ahah... lol... cmq ponzio se n'e' lavato le
          mani...
          :pAppunto, poteva impedire una simile atrocità!
          • Ponzio Pilato scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            Si, si, cambiate argomento ...
          • Cristo scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            - Scritto da: Ponzio Pilato
            Si, si, cambiate argomento ...Che c'è, non ti vuoi assumere le tue responsabilità?
      • MircoM scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        mhhh... non l'avevi fatto per salvare l'umanità? a me l'hanno raccontata così...
    • MircoM scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      beh, qui tocca di quotare.anche io ho cercato un qualche riscontro ad una affermazione del genere, ma non ne ho mica trovati. e i link sulla notizia non aiutano.qualcuno ha altre fonti?
      • Giova scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: MircoM
        beh, qui tocca di quotare.

        anche io ho cercato un qualche riscontro ad una
        affermazione del genere, ma non ne ho mica
        trovati. e i link sulla notizia non
        aiutano.

        qualcuno ha altre fonti?e a contrario cercare le fonti dove si dice che è stato tentato di tutto la ubuntu ha tenuto non sarebbe più facile a questo punto?
        • MircoM scrive:
          Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
          beh, ovviamente non è stato tentato tuttoma per nessun SO è stato tentato tutto. sì è semplicemente tentato quello che i partecipanti avevano voglia di tentare.però si dice che l'opinione più condivisa è l'opinione X. posso sapere chi condivide l'opinione X, o chi ha detto che l'opinione X è la più condivisa?questo a prescindere da quale sia questa opinione.
    • Gigio scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      Bellezza, Flash e Sun Java sono su tutte le piattaforme, e Vista di suo è inattaccabile, ne da remoto ne da locale, e pensa un attimo che in nessuna azienda hai il login se non sei il padrone, quindi non entri, bellezza. Linux è Open Source, chi lo ha scritto sa "Perfettamente come entrarci".
      • gino scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        al geniaccio quassù hanno mai spiegato come funziona rsa? e che viene usata praticamente da tutte le banche serie come metodo di crittazione su internet?è lo stesso esempio
      • Franco scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: Gigio
        Bellezza, Flash e Sun Java sono su tutte le
        piattaforme, e Vista di suo è inattaccabile, ne
        da remoto ne da locale, e pensa un attimo che in
        nessuna azienda hai il login se non sei il
        padrone, quindi non entri, bellezza. Linux è Open
        Source, chi lo ha scritto sa "Perfettamente come
        entrarci".(rotfl)(rotfl)Vista inattacabile? (rotfl)(rotfl)(rotfl)Senti genio,premesso che l'ultima frase è una stro###nzata,hai mai penstato che a redmond invece oltre a sapere come entrarci gia lo fanno spesse volte?E vista la tanto decantata sicurezza com'è che c'è bisogno di un antivirus per usare uno dei vostri S.o???Suvvia taci perfavore,altrimenti potremmo iniziare a pensare che il tuo cervello sia pari a quello di un topo...
        • AtariLover scrive:
          Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
          - Scritto da: Franco

          (rotfl)(rotfl)
          Vista inattacabile? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          Senti genio,premesso che l'ultima frase è una
          stro###nzata,hai mai penstato che a redmond
          invece oltre a sapere come entrarci gia lo fanno
          spesse
          volte?Curioso quanto poco chi usa Windows conosca la storia dell'NSA_KEY ;)Chissà che ora non abbia cambiato nome, ma sia sempre li?Voglia di non vedere? ignoranza? mah...(atari)
          • MircoM scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            beh, non so che fine abbia fatto la NSA_key... ma in compenso windows esce con un prng... particolare... :s
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: Gigio
        Vista di suo è inattaccabile, ne da remoto ne da localeNon ci credono nemmeno alla Microsoft.
        pensa un attimo che in nessuna azienda hai il login
        se non sei il padroneHo il login in diverse aziende, e non ne possiedo alcuna!
        Linux è Open Source, chi lo ha scritto sa "Perfettamente
        come entrarci".Perché scrivi di argomenti di cui sei del tutto ignaro? Ora chiunque verrà a prendere in giro la tua insipienza, e tu potresti restare offeso!Per questo eviterò di scrivere che sei un ignorante. Mi limito a dirti che ti sbagli. E tanto, anche.
    • NiTiTa scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      - Scritto da: Ponzio Pilato
      se proprio vogliamo salire ancora
      più in alto del mondo Linux, di
      FreeBSD!!!Apperò... FreeBSD starebbe nel mondo alto di Linux vero?A ragà avete preso zaino e libri? E' lunedì mattino, è arrivato il momento di andare a sQuola.
      • BlueSky scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: NiTiTa

        se proprio vogliamo salire ancora

        più in alto del mondo Linux, di

        FreeBSD!!!

        Apperò... FreeBSD starebbe nel mondo alto di
        Linux
        vero?

        A ragà avete preso zaino e libri? E' lunedì
        mattino, è arrivato il momento di andare a
        sQuola.Bravo, studia che forse un giorno saprai leggere l'italiano, e capire il senso di quella frase.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
          - Scritto da: BlueSky
          Bravo, studia che forse un giorno saprai leggere
          l'italiano, e capire il senso di quella frase.Il senso è chiaro: il suo autore è convinto che BSD sia Linux. Girala come vuoi, ma è segno d'ignoranza in materia di informatica.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: BlueSky

            Bravo, studia che forse un giorno saprai leggere

            l'italiano, e capire il senso di quella frase.

            Il senso è chiaro: il suo autore è convinto che
            BSD sia Linux.

            Girala come vuoi, ma è segno d'ignoranza in
            materia di
            informatica.Un altro che non sa leggere
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            - Scritto da: Nome e cognome
            Un altro che non sa leggereVisto che siamo in tanti, magari è uno solo che non sa scrivere...
    • Wmilan scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!


      Non parliamo poi del fatto che Ubuntu è una delle
      distribuzioni Linux meno sicure; non so cosa
      sarebbe successo in presenza di una Slackware, di
      una Debian o, se proprio vogliamo salire ancora
      più in alto del mondo Linux, di
      FreeBSD!!!Ma scusa se Ubuntu è una delle distribuzioni Linux meno sicure qualche falla ce l'ha.Perchè non l'hanno sfruttata?
    • baustelle scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      - Scritto da: Ponzio Pilato
      Il PWN to OWN Contest 2008 ha avuto il seguente
      esito:


      Non parliamo poi del fatto che Ubuntu è una delle
      distribuzioni Linux meno sicure; non so cosa
      sarebbe successo in presenza di una Slackware, di
      una Debian o, se proprio vogliamo salire ancora
      più in alto del mondo Linux, di
      FreeBSD!!!Su questo non concordo; forse Ubuntu (che è una Debian unstable) è appunto più instabile ma la sicurezza dipende dal kernel. IMHO
      • BlueSky scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: baustelle
        Su questo non concordo; forse Ubuntu (che è una
        Debian unstable) è appunto più instabile ma la
        sicurezza dipende dal kernel.
        IMHODipende anche da quanto il sistema è protetto dal firewall, se ci sono AppArmor o SELinux abilitati, i permessi scelti sui file (che consentono più o meno visibilità alle impostazioni del sistema), programmi installati, se i servizi verso l'esterno sono o meno in chroot.Questo molte volte dipende dal sistemista, però anche la distribuzione da il suo contributo (ad esempio rilasciando velocemente gli aggiornamenti di sicurezza). Ubuntu di default è meno restrittiva rispetto ad altre, ma un buon sistemista può metterci rimedio.
    • Funz scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      Sono d'accordo, questa storia dei "motivi etici" è ridicola... è la storia della volpe e l'uva vecchia di 3000 anni :p
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: Funz
        Sono d'accordo, questa storia dei "motivi etici"
        è ridicola... è la storia della volpe e l'uva
        vecchia di 3000 anni
        :pbeh, tremila, adesso... Sono soltanto circa 2500 anni, in realtà.
    • PGStargazer scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      - Scritto da: Ponzio PilatoCUT Windows Vista era pure aggiornato con il
      Service Pack
      1.Guarda che questo può essere più un problema visto è appena uscito e non è ancora testato benequando era appena uscito il service pacco2 per xp il tuo hd poteva andarsene a spasso per internet
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      - Scritto da: Ponzio Pilato
      Alla fine rimane il fatto che un sistema
      operativo gratuito e opensource come Linux ha
      ridicolizzato i sistemi operativi "ufficiali"Ubuntu è un SO 'ufficiale' libero prodotto da un'azienda che non ha nulla in meno degli altri due.
      creati dalle mega-aziende di due tra i più ricchi
      uomini del mondo, Bill Gates e Steve JobsI portafogli dei padroni non rendono sicuro un prodotto.
      Non parliamo poi del fatto che Ubuntu è una delle
      distribuzioni Linux meno sicureE questa fantasia come ti è venuta?
      se proprio vogliamo salire ancora
      più in alto del mondo Linux, di FreeBSD!!!Da quando BSD è una distribuzione Linux? Tu vaneggi... ti permettere di disquisire sulla sicurezza di Linux senza nemmeno sapere cosa sia. Senza parole.
      • Ponzio Pilato scrive:
        Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
        - Scritto da: www.aleksfalcone.org
        Da quando BSD è una distribuzione Linux? Tu
        vaneggi... ti permettere di disquisire sulla
        sicurezza di Linux senza nemmeno sapere cosa sia.
        Senza
        parole.Impara l'italiano poi capirai quello che ho scritto.In termini di sicurezza, FreeBSD (che deriva da BSD, che deriva da UNIX) sta sicuramente un gradino sopra Linux; e lo dice uno che usa Linux da 10 anni!
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
          - Scritto da: Ponzio Pilato
          Impara l'italiano poi capirai quello che ho scritto.Potresti scrivere in modo comprensibile, sì da mostrare che anche tu sai farlo, invece che spargere parole a caso sperando nel miracolo.
          In termini di sicurezza, FreeBSD (che deriva da
          BSD, che deriva da UNIX) sta sicuramente un
          gradino sopra Linux; e lo dice uno che usa Linux
          da 10 anni!Questo è vero. E non ho mai inteso metterlo in dubbio: io uso GNU/Linux *e* BSD. Soltanto dubito del fatto che tu sia un profondo conoscitore dell'argomento.BSD non 'deriva' da Unix, ma 'è' Unix.
          • Ponzio Pilato scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Questo è vero. E non ho mai inteso metterlo in
            dubbio: io uso GNU/Linux *e* BSD. Soltanto dubito
            del fatto che tu sia un profondo conoscitore
            dell'argomento.
            BSD non 'deriva' da Unix, ma 'è' Unix.BSD = Berkeley Software Distribution, rappresenta una variante di UNIX sviluppata dall'università di Berkeley in California.Comunque, ammetto che la frase da me scritta in precedenza era un po troppo contorta ...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
            - Scritto da: Ponzio Pilato
            BSD = Berkeley Software Distribution, rappresenta
            una variante di UNIX sviluppata dall'università
            di Berkeley in California.Ora va bene.
            Comunque, ammetto che la frase da me scritta in
            precedenza era un po troppo contorta...Si.
    • Pitone scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      Passi pure che MacOS è stato "bucato dall'interno" accedendo al sistema; nel caso di Vista l'exploit è in Flash quindi - come correttamente osservato da PI - potrebbe anche riguardare altre piattaforme.La congettura di PI secondo cui i partecipanti sarebbero stati meno "cattivi" con Linux è appunto una congettura ma non significa che sia una falsità: è un commento, in fondo non assurdo.Certo che se poi nel 2008 state ancora a farvi le pippe perchè Windows è stato bucato e Linux no allora è un'altro conto e comprendo che qualsiasi commento che possa anche solo scalfire la portata della notizia può dar fastidio...
    • LeoLinux scrive:
      Re: Vergogna! Si sta stravolgendo la realtà!
      - Scritto da: Ponzio Pilato
      se proprio vogliamo salire ancora
      più in alto del mondo Linux, di
      FreeBSD!!!Peccato che FreeBSD con Linux non abbia niente a che vedere...
  • Macaco Hunter scrive:
    Sotterratevi macachi!!!
    HA HA HA HA HA HA HA!!!!!!I macachi sono in panne!!Fate, fate i fighetti adesso!![yt]-cC7QmQ4Nzo[/yt]Siete fottuti, fottuti!!!La mia vendetta è solo appena cominciata!Aarrrrgghh!!
    • Giova scrive:
      Re: Sotterratevi macachi!!!
      Ci ricorderemo di non aprire tue eventuali mail con link malevoli e così sarai sconfitto prima di poter conquistar l'universo intero, sempre che non ti fermi prima l'etic-antivirus e l'etic-antispyware
    • La Graffetta scrive:
      Re: Sotterratevi macachi!!!
      quotoCominciavo a temere che non saresti arrivato stasera...
      • Macaco Hunter scrive:
        Re: Sotterratevi macachi!!!
        Cara la mia graffetta, potevo forse mancare una notizia del genere?I nodi stanno venendo al pettine macachi!!! Questa volta non ci sarà iPod o iPhone che possa salvarvi!!![img]http://services.tos.net/pics/st2/st2-khan.gif[/img]Aarrrrgghh!!
        • linuxmacboo k scrive:
          Re: Sotterratevi macachi!!!
          ma hai letto BENE l'articolo???"A quanto pare, i tre avevano lavorato al problema per almeno una settimana: si erano concentrati su Mac OS"e poi Miller è uno dei maggiori esperti di MacOS...
        • Ball...merd scrive:
          Re: Sotterratevi macachi!!!
          - Scritto da: Macaco Hunter
          Cara la mia graffetta, potevo forse mancare una
          notizia del
          genere?
          I nodi stanno venendo al pettine macachi!!!
          Questa volta non ci sarà iPod o iPhone che possa
          salvarvi!!!
          [img]http://services.tos.net/pics/st2/st2-khan.gif
          Aarrrrgghh!!Macao Hunter e La Graffetta.....ahhahahahahah, che due imbec...li!!!!Fantastici!!!!Degni eredi di quel "cretinetti" di Andrea Win....chissà che fine ha fatto?
        • AtariLover scrive:
          Re: Sotterratevi macachi!!!
          Ti prego prendimi nella tua ciurmaaaaaaaaa!:$:$:$(atari)
  • un lettore scrive:
    l'hanno scorso
    ci si spreca sui commenti stile "gara a chi ce l'ha più grosso" e nessuno si rende conto di un orrore grammaticale del genere...mah
    • iLuke scrive:
      Re: l'hanno scorso
      ahahha forse scorso è il participio passato di scorrere :DLOL
      • MeX scrive:
        Re: l'hanno scorso
        scorso é il participio passato di "scorgere" (sinonimo di "intravedere")
        • iLuke scrive:
          Re: l'hanno scorso
          ehm... direi di no...scorgere -
          scorto (http://www.demauroparavia.it/104690)scorrere -
          scorso (http://www.demauroparavia.it/104661)
          • MeX scrive:
            Re: l'hanno scorso
            ooooops :Dcmq... Scorto è anche la prima persona singolare dell'indicativo presente di Scortare :)
          • ghgh scrive:
            Re: l'hanno scorso
            ooppps scroto e' anche....- Scritto da: MeX
            ooooops :D

            cmq... Scorto è anche la prima persona singolare
            dell'indicativo presente di Scortare
            :)
    • Alessio scrive:
      Re: l'hanno scorso
      Sono ignorante... non l'ho capita...
    • MircoM scrive:
      Re: l'hanno scorso
      sai, forse si prova a discutere della notizia, invece che a fare la gara a chi trova il primo errore grammaticale.
      • il lettore di cui sopra scrive:
        Re: l'hanno scorso
        - Scritto da: MircoM
        sai, forse si prova a discutere della notizia,
        invece che a fare la gara a chi trova il primo
        errore
        grammaticale.sai, forse se si prova ad avere innanzitutto una base culturalemagari anche i pensieri e le discussioni che derivano ne giovano.e soprattuttosai, forse se avessi capito il senso della mia provocazione(diretta più ai "commentatori" che all'autore dell'articolo)avresti evitato questa risposta polemica ed inconcludente.
        • Nome e cognome scrive:
          Re: l'hanno scorso
          ahahahahahahahahha le regole grammaticali sono per i letterati e gli umanisti gente che non sa e non capisce niente di come funziona il mondo ma solo di come uomo mangia uomo!!!!!!
        • MircoM scrive:
          Re: l'hanno scorso
          beh, mi scuso se il mio post ti era sembrato eccessivamente polemico. forse uno smiley avrebbe aiutato.quello che volevo dire è che probabilmente molte altre persone si sono accorte dello stesso strafalcione, ma non tutte hanno sentito la necessità di scriverci un post.in fondo anche il tuo primo post si presta ad essere interpretato polemicamente "nessuno si accorge..." io, come te, e come tanti altri, me ne ero accorto.quanto al post inconcludente, mi permetto di farti notare che nemmeno il tuo primo post ha dato questo grandissimo contributo alla discussione. questo è il motivo principale per cui avevo risposto.
  • FinalCut scrive:
    Perché Mac OS è più sicuro di Windows
    Questi contest non possono essere presi sul serio,Vista ha ceduto con qualche ora di ritardo solo perché aveva installato l'SP1 ed ha preso di contropiede il vincitore del secondo posto.Ad ogni modo vi lascio scannare alle solite lotte di religione su Mac, Win e Linux, io passo.Per chi avesse voglia di approfondire come e perché queste sfide sono inutili, eccovi qualche link che vi consiglio di leggere sono molto interessanti ed esaustivi:http://www.roughlydrafted.com/2008/03/29/mac-shot-first-10-reasons-why-cansecwest-targets-apple/e più nel dettaglio (cioè perché Mac OS X è più sicuro di Windows):http://www.roughlydrafted.com/2008/03/28/cansecwest-and-swiss-federal-institute-of-tech-deliver-attacks-on-the-reality-of-mac-security/(linux)(apple)PS: come al solito Annunziata (stavo per dire Aranzulla !) arriva tardi e con notizie vecchie!Il bug che ha permesso di colpire Mac OS X è dovuto al Webkit Javascript engine (componente open source)Cito: "John Gruber of the Daring Fireball says the contest-winning exploit took advantage of an overflow bug in the PCRE regex library used by WebKits JavaScript engine. [...] Gruber says the issue has been immediately addressed within WebKits JavaScriptCore. This suggests that the entire contest was about Miller proving he could temporarily outsmart an open source development project for a few days, rather than having anything significant to do with relative platform security between Macs, Windows, and Linux."
    • Gauss scrive:
      Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
      Vallo a dire agli amici dell'opensource allora! In 2 minuti da remoto...dettaglio non da poco!!
      • ciufciuf scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        - Scritto da: Gauss
        Vallo a dire agli amici dell'opensource allora!
        In 2 minuti da remoto...dettaglio non da
        poco!!si ma hanno dovuto avere accesso fisico al computer per aprire il link altrimenti come lo avrebbero aperto?
        • lellykelly scrive:
          Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
          qualcuno gli ha dovuto pure lancuare i programmi, che non centrano con l'osse erano dei server stvano mesi, sempre se ci riuscivano
      • iLuke scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        ehm... avevano accesso alla macchina... hanno creato l'exploit e l'hanno attivato aprendo il link, e per aprirlo hanno messo mani su tastiera e mouse del macbook air... non lo chiamerei proprio remoto...
    • Gigio scrive:
      Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
      sta di fatto che al secondo giorno MacOS è morto!!! E Vista ha resistito, non è andato dopo ore, ma alla 3 fase, ovvero con accesso illimitato e porcherie varie, MacOS era morto il giorno prima, quando Vista rideva e petava in bocca a quelli come te, Microsoft sarà balorda o quel che vuoi, ma Vista SP1 è un gioiellino, e usarlo, come WindowsXP del resto è un piacere, tanto che su 10 persone 10 lo usano, su 1000 forse 10 usano MacOS. Bellezza! Linux è blasfemo, per installare i VMWare Tools ci vuole una laurea, con Microsoft va da solo... Questa è Arte! Per me MacOS non va bene nemmeno regalato... su Internet si trova in tutte le salse, Patchiato o meno.... come la monnezza a Napoli... ma nessuno lo prende lostesso, Microsoft è scaricato e comprato in milioni di copie anche a prezzo Retail, ovvero Vista Ultimate a oltre 500 saranno mica tutti scemi... secondo me è il contrario, coi assatanati dovreste chiavare un po di più, o iniziare almeno....
      • Franco scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)L'ho sempre detto!i genitori dovrebbero controllare i propri figli quando stanno davanto al pc!- Scritto da: Gigio
        sta di fatto che al secondo giorno MacOS è
        morto!!! E Vista ha resistito, non è andato dopo
        ore, ma alla 3 fase, ovvero con accesso
        illimitato e porcherie varie, MacOS era morto il
        giorno prima, quando Vista rideva e petava in
        bocca a quelli come te, Microsoft sarà balorda o
        quel che vuoi, ma Vista SP1 è un gioiellino, e
        usarlo, come WindowsXP del resto è un piacere,
        tanto che su 10 persone 10 lo usano, su 1000
        forse 10 usano MacOS. Bellezza! Linux è blasfemo,
        per installare i VMWare Tools ci vuole una
        laurea, con Microsoft va da solo... Questa è
        Arte! Per me MacOS non va bene nemmeno
        regalato... su Internet si trova in tutte le
        salse, Patchiato o meno.... come la monnezza a
        Napoli... ma nessuno lo prende lostesso,
        Microsoft è scaricato e comprato in milioni di
        copie anche a prezzo Retail, ovvero Vista
        Ultimate a oltre 500 saranno mica tutti scemi...
        secondo me è il contrario, coi assatanati
        dovreste chiavare un po di più, o iniziare
        almeno....
      • Giova scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        ma se è patchata quella falla di webkit che differenza fa oggi?allora raccontiamoci pure che tutti hanno l'SP1 di vista (compresi quelli tarocchi) quando non è veroallora raccontiamoci pure che linux non è caduto perché non ce l'hanno fatta, ma questo aspetto dall'articolo non traspare.che ci raccontiamo?
      • lellykelly scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        i tokyo hotel sono degli sfigati
      • devnull scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        - Scritto da: Gigio
        Linux è blasfemo,
        per installare i VMWare Tools ci vuole una
        laureaRegà, quando scrivete queste cose l unica cosa che umiliate è la vostra intelligenza...
      • lol scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        - Scritto da: Gigio
        Linux è blasfemo,
        per installare i VMWare Tools ci vuole una
        laureaNo, non ci vuole una laurea... Basta semplicemente non essere degli incapaci. Ma forse per te e' chiedere troppo.
      • Nome e cognome scrive:
        Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
        - Scritto da: Gigio
        sta di fatto che al secondo giorno MacOS è
        morto!!! E Vista ha resistito, non è andato dopo
        ore, ma alla 3 fase, ovvero con accesso
        illimitato e porcherie varie, MacOS era morto il
        giorno prima, quando Vista rideva e petava in
        bocca a quelli come te, Microsoft sarà balorda o
        quel che vuoi, ma Vista SP1 è un gioiellino, e
        usarlo, come WindowsXP del resto è un piacere,
        tanto che su 10 persone 10 lo usano, su 1000
        forse 10 usano MacOS. Bellezza! Linux è blasfemo,
        per installare i VMWare Tools ci vuole una
        laurea, con Microsoft va da solo... Questa è
        Arte! Per me MacOS non va bene nemmeno
        regalato... su Internet si trova in tutte le
        salse, Patchiato o meno.... come la monnezza a
        Napoli... ma nessuno lo prende lostesso,
        Microsoft è scaricato e comprato in milioni di
        copie anche a prezzo Retail, ovvero Vista
        Ultimate a oltre 500 saranno mica tutti scemi...
        secondo me è il contrario, coi assatanati
        dovreste chiavare un po di più, o iniziare
        almeno....Cavolo, alla mensa del mkt MS-IT danno roba pesante da digerire.
    • Miss K Lorina scrive:
      Re: Perché Mac OS è più sicuro di Windows
      Ah, quel bug li...Ma è noto da un bel po' di tempo, e guarda caso su tutte le distribuzioni linux è stato corretto alla velocità della luce.Su Mac invece è ancora li a far danni.Eh beh, ma il modello di sviluppo a sorgente chiuso del software proprietario è comunque più sicuro perché non puoi vedere il codice...Si ssii, è troppo più sicuro (rotfl)
  • Pippo scrive:
    VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
    Vista più sicuro di Mac OS X.(win)
    • Tarantero scrive:
      Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
      Grande! W Vista!(win)Però viva anche Ubuntu (linux)
      • ciufciuf scrive:
        Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
        - Scritto da: Tarantero
        Grande! W Vista!(win)
        grandissimo, mattone soprattutto su un pc un po datato che sto usando....ch affare.
        Però viva anche Ubuntu (linux)
        • lroby scrive:
          Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
          - Scritto da: ciufciuf
          grandissimo, mattone soprattutto su un pc un po
          datato che sto usando....ch
          affare.Io ce l'ho installato su un assemblato di 5 (CINQUE) anni fà con la seguente configurazione :mb asus A7V8X DeluxeCPU Athlon 2800+ RAM 1,28GB DDR 400mhzhdd 40gbNvidia 6600GT 128mbcd-rw Plextor 48xDVD-RW 16x sonyPendrive 4gb Corsair GT (x READYBOOST)ho messo Vista Home basic, su linea Fastweb, NOD32 come Antivirus e Spybot aggiornato (attualmente 1.5.2) l'ho alleggerito di tutta la zavorra e lo sto usando alla grande, praticamente veloce come XP (installato anche lui in DualBoot) ma decisamente + affidabile.Poi nel weekend ho montato un pc per un mio amico (con cpu provvisoria INTEL E8200 FSB1333mhz,6mb cache L2,2.66ghz,45nm) ,4gb DDR2 800mhz, 2 hdd 500gb sata2 32mb 7200rpm Maxtor in RAID 0, DVD-RW SATA 20X Pioneer, Nvidia 8800GTS 512MB DDR3, MB ASUS X48 Rampage Formula) gli ho installato Vista64 bit, alleggerito anch'egli della zavorra e usato per tutto il weekend.. PAURA!! mai visto un pc + veloce (geek)(geek).LROBY
          • Nome e cognome scrive:
            Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: ciufciuf

            grandissimo, mattone soprattutto su un pc un po

            datato che sto usando....ch

            affare.

            Io ce l'ho installato su un assemblato di 5
            (CINQUE) anni fà con la seguente configurazione
            :
            mb asus A7V8X Deluxe
            CPU Athlon 2800+
            RAM 1,28GB DDR 400mhz
            hdd 40gb
            Nvidia 6600GT 128mb
            cd-rw Plextor 48x
            DVD-RW 16x sony
            Pendrive 4gb Corsair GT (x READYBOOST)

            ho messo Vista Home basic, su linea Fastweb,
            NOD32 come Antivirus e Spybot aggiornato
            (attualmente 1.5.2)

            l'ho alleggerito di tutta la zavorra e lo sto
            usando alla grande, praticamente veloce come XP
            (installato anche lui in DualBoot) ma decisamente
            +
            affidabile.

            Poi nel weekend ho montato un pc per un mio amico
            (con cpu provvisoria INTEL E8200 FSB1333mhz,6mb
            cache L2,2.66ghz,45nm) ,4gb DDR2 800mhz, 2 hdd
            500gb sata2 32mb 7200rpm Maxtor in RAID 0, DVD-RW
            SATA 20X Pioneer, Nvidia 8800GTS 512MB DDR3, MB
            ASUS X48 Rampage Formula) gli ho installato
            Vista64 bit, alleggerito anch'egli della zavorra
            e usato per tutto il weekend.. PAURA!! mai visto
            un pc + veloce
            (geek)(geek).
            LROBYIo invece ho tirato fuori un iMac dalla scatola e già andava e vuoi sapere una cosa? Chissenefrega di quello che ha dentro funziona alla grande.
    • ciufciuf scrive:
      Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
      - Scritto da: Pippo
      Vista più sicuro di Mac OS X.

      (win)questo è vero, soprattutto su vecchi PC dove manco ci riesci a fare qualcosa talmente ti rallenta tutto. però è sicuro...sicuro che ci faccio poco.
    • iLuke scrive:
      Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
      l'utente iLuke vuole inviare una risposta al tuo commento, consenti o rifiuti?rotfl
    • UbuPinguino scrive:
      Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
      Mica tanto.Entrambi sono stati violati grazie a programmi praticamente presenti in tutte le installazioni.
      • lellykelly scrive:
        Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
        ma se sti programmi non venivano lanciati? e se ne uso di alternativi?quindi è colpa dei programmi, non dell'os in se.
        • lellykelly scrive:
          Re: VISTA PIU' SICURO DI MAC OS X
          che poi a sti programmi sia permesso di farsi i fatti loro, beh quello non va bene di certo, ma se ti chiedono cose, gli dai ok comunque...da ignorante penso che i sistemi dovrebbero essere a scomparti, o comunque un browser non debba aver la possibilità di lanciare app esterne o avere dei plugin di altra gente, anche se poi non è comodo.
  • La Graffetta scrive:
    E' finito il tempo delle mele
    Cari macaroni, sognavate che il vostro fosse sicurissimo, che non serviva nemmeno l'antivirus, credevate di essere migliori degli altri solo per il fatto di pagare dieci volte tanto il vostro laptop. Ma come per tutti i sogni, prima o poi ci si sveglia e svaniscono. Benvenuti nella realtà!E' pur vero che anche Vista è stato hackerato, ma la colpa era tutta di Adobe.Ora, grazie all'imminente introduzione di XPS e Silverlight, per noi utenti Windows questo tipo di magagne saranno solo un ricordo del passato.Non vi resta che ringraziare la Bill&Melinda Foundation che per diverse volte ha generosamente salvato la Apple dal fallimento.Che lo spernacchiamento dei macachi abbia inizio.(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)
    • ciufciuf scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele
      ehi un po di etica, trollone
    • Franco scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele
      Clippy l'hard-troll mi mancava!sto tizio è nuovo!complimenti hai un futuro di degno trollone al pari di abarai renji e redmond 2008- Scritto da: La Graffetta
      Cari macaroni, sognavate che il vostro fosse
      sicurissimo, che non serviva nemmeno l'antivirus,
      credevate di essere migliori degli altri solo per
      il fatto di pagare dieci volte tanto il vostro
      laptop. Ma come per tutti i sogni, prima o poi ci
      si sveglia e svaniscono. Benvenuti nella
      realtà!

      E' pur vero che anche Vista è stato hackerato, ma
      la colpa era tutta di
      Adobe.
      Ora, grazie all'imminente introduzione di XPS e
      Silverlight, per noi utenti Windows questo tipo
      di magagne saranno solo un ricordo del
      passato.

      Non vi resta che ringraziare la Bill&Melinda
      Foundation che per diverse volte ha generosamente
      salvato la Apple dal
      fallimento.

      Che lo spernacchiamento dei macachi abbia inizio.

      (win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)(win)
      • La Graffetta scrive:
        Re: E' finito il tempo delle mele
        - Scritto da: Franco
        Clippy l'hard-troll mi mancava!sto tizio è
        nuovo!complimenti hai un futuro di degno trollone
        al pari di abarai renji e redmond
        2008Non hai controbattuto alle mie argomentazioni...
        • Franco scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          - Scritto da: La Graffetta
          - Scritto da: Franco

          Clippy l'hard-troll mi mancava!sto tizio è

          nuovo!complimenti hai un futuro di degno
          trollone

          al pari di abarai renji e redmond

          2008

          Non hai controbattuto alle mie argomentazioni...Ah c'erano?Se me le quoti sarò lieto di risponderti!
          • La Graffetta scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            Il fatto che l'ownamento dipende solo da problemi di Adobe.Quindi Vista è un sistema sicuro a dispetto di quanto affermato in precedenza su questo forum.
          • Franco scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: La Graffetta
            Il fatto che l'ownamento dipende solo da problemi
            di
            Adobe.
            Quindi Vista è un sistema sicuro a dispetto di
            quanto affermato in precedenza su questo
            forum.Talmente sicuro che non hai bisogno di antivirus per usarlo....
          • La Graffetta scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            E a che servirebbe un antivirus?Windows Defender basta e avanza!(win)(win)(win)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: La Graffetta
            E a che servirebbe un antivirus?
            Windows Defender basta e avanza!
            Questa assomiglia al 'posso smettere quando voglio' di quelli che provano l'eroina: le ultime parole famose...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: La Graffetta
            Il fatto che l'ownamento dipende solo da problemi
            di Adobe.Come lo sai?I problemi ed i relativi exploit non sono stati resi pubblici.
            Quindi Vista è un sistema sicuro a dispetto di
            quanto affermato in precedenza su questo forum.Sicuro?Perché resiste un giorno in più?Strano concetto di sicurezza...
        • D_Braben scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          Lascia perdere, quando non hanno argomenti la buttano in retorica ...
        • Troll Hunter scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          - Scritto da: La Graffetta
          - Scritto da: Franco

          Clippy l'hard-troll mi mancava!sto tizio è

          nuovo!complimenti hai un futuro di degno
          trollone

          al pari di abarai renji e redmond

          2008

          Non hai controbattuto alle mie argomentazioni...Ma quando mai un troll come te ha avuto argomentazioni...
      • Renji Abarai scrive:
        Re: E' finito il tempo delle mele
        hai davvero tanta ossessione di me?se la vuoi mettere sul personale dimmelo.
        • zapper scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          - Scritto da: Renji Abarai
          hai davvero tanta ossessione di me?
          se la vuoi mettere sul personale dimmelo.ah sto preparando un blog sui troll di PI, mi dai qualche info su di te?grazie
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            guarda sta a te hackare il vista da cui scrivo e prendere informazioni su di me.
          • krane scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            guarda sta a te hackare il vista da cui scrivo e
            prendere informazioni su di me.Smetti di nasconderti dietro ad un router con dentro linux e dacci l'ip... Senno' tocca bucare anche PI.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            l'ip on posso darlo ma solo perchè il mio comprende tutto il circondario collegato al provider (indovina qual'è)
          • krane scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            l'ip on posso darlo ma solo perchè il mio
            comprende tutto il circondario collegato al
            provider (indovina qual'è)E non hai un posto in cui pubblicare un pc su internet ????Ma smettila... Comunque bella come scusa, magare ci hai anche pensato 5 minuti... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            prova a stare sotto connessione fastweb e mi dirai come hostare senza passare da hamaki e co.
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            prova a stare sotto connessione fastweb e mi
            dirai come hostare senza passare da hamaki e
            co.be ma ci puoi passare da hamachi no?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            yes ma se ti sfido a passare una montagna e poi ti do anche il traforo allora dove sta la sfida?
          • krane scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            yes ma se ti sfido a passare una montagna e poi
            ti do anche il traforo allora dove sta la
            sfida?Quindi finche' stai dietro a un router linux il tuo windows vista e' sicuro...In effetti... (rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            yes ma se ti sfido a passare una montagna e poi
            ti do anche il traforo allora dove sta la
            sfida?No be ci basta solo l'indirizzo pubblico della tua macchina via hamachi, nessun attrezzo, solo il semplice ip/host pubblico del tuo pc Grazie
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            guarda sta a te hackare il vista da cui scrivo e
            prendere informazioni su di
            me.Ma no, io intendevo qualche info su di te, i tuoi hobby, cosa fai per campare, i giochi preferiti... per le boiate informatiche di cui sei capace non serve "hackerarti", sono più che esaudienti i tuoi post qui.Grazie.
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            mangio mele bacate e come hobbie sventro i pinguini.
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            mangio mele bacate e come hobbie sventro i
            pinguini.Suoneria del cellulare?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            l'avvio di windows ovvio
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            l'avvio di windows ovvioAutomobile? (ma forse non sei maggiorenne)
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            ovviamente da bravo capitalista l'alfa 147
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            ovviamente da bravo capitalista l'alfa 147sigarette?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            smesso
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            smessoultime vacanze?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            costa rica
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            costa ricapiatto preferito?
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            bimbi cantinari (sanno di vino)
          • zapper scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            bimbi cantinari (sanno di vino)bella battuta... compliments
          • krane scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            mangio mele bacate e come hobbie sventro i
            pinguini.Ed e' talmente ricco che non gli interessava andare a vincere 10.000 o 5.000 al concorso (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
          • Renji Abarai scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            ennò sono dollari.Segui il mercato e vedi che non conviene nemmeno!
          • krane scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Renji Abarai
            ennò sono dollari.
            Segui il mercato e vedi che non conviene nemmeno!E si eh... I veri akkari per quelle cifre non si muovono nemmeno (rotfl)
          • dont feed the troll scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: zapper
            - Scritto da: Renji Abarai

            hai davvero tanta ossessione di me?

            se la vuoi mettere sul personale dimmelo.

            ah sto preparando un blog sui troll di PI, mi dai
            qualche info su di
            te?

            grazieOddio, un'altra lista di proscrizione.
      • io me scrive:
        Re: E' finito il tempo delle mele
        non siamo macaroni, ma utenti come te.oppure tu sei un crashanoide.non costano 10 volte di + forse quasi il doppio, ma...e allora? forse nessuno compra più auto costose perchè hanno 4 ruote come le altre e posso fare incidenti come le altre?ah, i mac, se li rivendi hanno un certo valore.os x è, e resta un sistema operativo sicuro.poi, ognuno fa le sue scelte.
    • iLuke scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele
      vale se ti rispondo scrivendo una sola parola?activeX
      • La Graffetta scrive:
        Re: E' finito il tempo delle mele
        Da quando sono passato a Internet Explorer 7 non ho più avuto guai
        • Franco scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          - Scritto da: La Graffetta
          Da quando sono passato a Internet Explorer 7 non
          ho più avuto
          guaiLeggendo le tue teorie si direbbe che i guai maggiori siano al tuo sistema neuronale piùttosto che operativo...
          • La Graffetta scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            Qui però mi pare che diventi un po offensivo...
          • Franco scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: La Graffetta
            Qui però mi pare che diventi un po offensivo...Fai la vittima?Forse freghi i meno smaliziati ma tu sei un troll fatto e finito...Il tuo essere offensivo sta nell'esporre le tue teorie e le tue idee fallaci.
          • krane scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: Franco
            - Scritto da: La Graffetta

            Qui però mi pare che diventi un po offensivo...
            Fai la vittima?
            Forse freghi i meno smaliziati ma tu sei un troll
            fatto e finito...Secondo me neanche quello: e' pure un troll fallito (rotfl)(rotfl)
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          - Scritto da: La Graffetta
          Da quando sono passato a Internet Explorer 7 non
          ho più avuto guaiFai attenzione. Mi pare che tu non abbia sufficiente preparazione per affrontare i problemi di sicurezza in informatica.
    • Krdan scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele
      "Qualcuno sta tentando di entrare nel tuo pc: Rifiuta o Autorizza?" Autorizza... non ci vedo molta differenza fra l'essere crackato per colpa di Adobe o essere crackato per colpa di WebKit. Sia Mac Os X che Windows Vista sono stati violati, che dire...sia ad Apple che a Microsoft, "Ritenta, sarai più fortunato"P.S.che poi mi pare che l'UAC su Vista serva solo ad abituare l'utente a premere Autorizza più che a leggere che cavolo gli chiede il sistema operativo, e questa secondo me è un difetto molto grosso dell'UAC, il Tipico Utente Stupido premerà su autorizza anche quando avrà appena scaricato un malware e tenterà di eseguirlo.Oltretutto a leggere sti articoli mi vien da pensare che l'unico bug dei Sistemi Operativi sia l'utente, ma vabbé.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 03.25-----------------------------------------------------------
      • suc scrive:
        Re: E' finito il tempo delle mele
        - Scritto da: Krdan
        il Tipico Utente Stupido premerà
        su autorizza anche quando avrà appena scaricato
        un malware e tenterà di
        eseguirlo.la stessa cosa avverrebbe esattamente uguale su Linux. Lo stesso utente stupido autorizzerebbe il malware.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: E' finito il tempo delle mele
          - Scritto da: suc
          la stessa cosa avverrebbe esattamente uguale su
          Linux. Lo stesso utente stupido autorizzerebbe il
          malware.Non avviene. Semplicemente non esistono le finestrelle che chiedono l'autorizzazione ad eseguire comandi amministrativi. L'utente stupido sta sicuro.
          • suc scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            Semplicemente non esistono le
            finestrelle che chiedono l'autorizzazione ad
            eseguire comandi amministrativi. E questa secondo te che cosa è???? [img]http://img383.imageshack.us/img383/8739/ubuntuuaciq6.png[/img]E' la copia spudorata dello UAC su Linux!!!
          • iLuke scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            per te quella è la copia spudorata?????????lì devi mettere la password di root, e, comunque, questa è richiesta solo per le operazioni potenzialmente dannose, e cioè che coinvolgono determinati aspetti del sistemasu vista per qualsiasi cosa devi fare ok (bada ok, non inserire la pw)
          • La Graffetta scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            Dipende...se non se loggato come amministratore devi anche inserire la password
          • suc scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: iLuke
            lì devi mettere la password di root, e, comunque,la stessa cosa avviene su Vista se usi un account Standard. E se vuoi puoi anche scegliere se avere il semplice prompt o la password. Cosa che con linux non hai.
            questa è richiesta solo per le operazioni
            potenzialmente dannose, e cioè che coinvolgono
            determinati aspetti del
            sistemaè esattamente così anche per Vista, solo che voi ignoranti non lo capite! Ogni operazione che richiedi privilegi di amministratore o che cambia settaggi importanti di sistema richiede l'autorizzazione da parte dello UAC.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: suc
            la stessa cosa avviene su Vista se usi un account
            Standard. E se vuoi puoi anche scegliere se avere
            il semplice prompt o la password. Cosa che con
            linux non hai.Per questo è più sicuro, furbone.Con la differenza che nessun utente Linux usa l'utenza di root per accedere al sistema.
            è esattamente così anche per Vista, solo che voi
            ignoranti non lo capite! Beh, non è esattamente la stessa cosa, in realtà. Se tu conoscessi qualcosa di Linux lo capiresti da solo.
          • iLuke scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            ma oltre a quello che realmente serve, ti chiede l'autorizzazione per un'infinità di altri compiti...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: suc
            E questa secondo te che cosa è???? Se lanci un software che prevede i diritti amministrativi e che è stato inserito in menu in modo da richiedere la password di root, allora dovrai inserire tale password ad ogni esecuzione.Non è affatto la stessa cosa.A meno che tu non installi un malware con il permesso di essere eseguito come root.Ci sono sistemi più comodi per rovinare una Linux box. Un martello, per esempio.
          • Tizio Incognito scrive:
            Re: E' finito il tempo delle mele
            - Scritto da: suc

            E questa secondo te che cosa è????
            [img]http://img383.imageshack.us/img383/8739/ubunt

            E' la copia spudorata dello UAC su Linux!!!No semmai l'UAC ha copiato, quella finestra su linux esiste da un bel po' di tempo....
    • lellykelly scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele
      vediamo se in una stanzetta anche il tuo linus con i programmi giusti aperti dura...come è noto non è l'os ad avere problemi.
    • pabloski scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele

      E' pur vero che anche Vista è stato hackerato, ma
      la colpa era tutta di
      Adobe.
      Ora, grazie all'imminente introduzione di XPS e
      Silverlight, per noi utenti Windows questo tipo
      di magagne saranno solo un ricordo del
      passato.
      beh insomma una cazzata più grande di questa non la potevi dire...c'è una vulnerabilità della JVM di IE ( quindi non la JVM di Sun ma quella di MS ) che è in giro, udite udite, dal 2001 e ancora oggi è utilizzabile....con l'introduzione di Silverlight che è oltretutto molto giovane ed immaturo MS introdurrà un nuovo mondo di vulnerabilità per la gioia del RBN
    • Nome e cognome scrive:
      Re: E' finito il tempo delle mele
      - Scritto da: La Graffetta
      Cari macaroni, sognavate che il vostro fosse
      sicurissimo, che non serviva nemmeno l'antivirus,
      credevate di essere migliori degli altri solo per
      il fatto di pagare dieci volte tanto il vostro
      laptop. Ma come per tutti i sogni, prima o poi ci
      si sveglia e svaniscono. Benvenuti nella
      realtà!

      E' pur vero che anche Vista è stato hackerato, ma
      la colpa era tutta di Adobe.Infatti. Il bug è proprio di Flash, anche su Macos X.BTW: Owanare/hackare != Virus/Spyware
      Ora, grazie all'imminente introduzione di XPS e
      Silverlight, per noi utenti Windows questo tipo
      di magagne saranno solo un ricordo del
      passato.Ah ah ah, pensi davvero che Silvercoso possa impensierire Flash? Ah ah ah, bella battuta. A me risulta che per far sviluppare siti in SL (qui in Italia) MS PAGHI le webagency. A casa mia si chiama "incentivo scorretto".
      Non vi resta che ringraziare la Bill&Melinda
      Foundation che per diverse volte ha generosamente
      salvato la Apple dal fallimento.AH ah ah, ma dove le leggi, nelle patatine o nei baci perugina?
      Che lo spernacchiamento dei macachi abbia inizio.Accidenti, ma usi un Dual-Neuron per scrivere ste furbizie, come sei avanti.
  • Venkman scrive:
    Sistemi operativi non hardenizzati...
    Immagino che abbiano messo a disposizione dei computer con sistema operativo senza alcun tipo di hardening. Anche Mac OSX può essere sottoposto a procedure di "messa in sicurezza", come d'altra parte Vista o qualuque distribuzione Linux...Io non metto in rete un computer, sia esso client o server, se prima non ho un livello di hardening soddisfacente...Avrei voluto vedere come se la cavavano con sistemi operativi in cui venivano usati utenti con privilegi limitati, servizi disattivati, ACL su chiavi di registro o directory, ACL su permessi di accesso alle risorse di sistema ecc...(linux)(apple)
    • .... scrive:
      Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
      Vero, ma non avrebbe fatto notizia la gara!- Scritto da: Venkman
      Immagino che abbiano messo a disposizione dei
      computer con sistema operativo senza alcun tipo
      di hardening. Anche Mac OSX può essere sottoposto
      a procedure di "messa in sicurezza", come d'altra
      parte Vista o qualuque distribuzione
      Linux...

      Io non metto in rete un computer, sia esso client
      o server, se prima non ho un livello di hardening
      soddisfacente...

      Avrei voluto vedere come se la cavavano con
      sistemi operativi in cui venivano usati utenti
      con privilegi limitati, servizi disattivati, ACL
      su chiavi di registro o directory, ACL su
      permessi di accesso alle risorse di sistema
      ecc...

      (linux)(apple)
      • Venkman scrive:
        Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
        Come al solito, se dò la possibilità di entrare da SSH come root anche Debian Etch potrebbe vacillare pericolosamente...Quei giullari che sparano a zero "Vista è meglio di OSX" non capiscono una mazza di sicurezza ICT... Ogni sistema operativo ha vulnerabilità a prescindere; l'utente o l'admin deve evitare che queste vengano usate con facilità con opportune procedure di restrizione dei permessi. Ma senza ricorrere a programmi di terze parti.Signori, studiatevi l'hardening dei sistemi operativi e poi ne riparliamo...
      • il signor rossi scrive:
        Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
        - Scritto da: ...
        Vero, ma non avrebbe fatto notizia la gara!Più che altro, non avrebbe avuto molto senso. Gli amministratori di sistema o gli utenti esperti che fanno hardening sono una cosa, e sono una piccola parte degli utenti. La stragrande maggioranza compra un computer, lo tira fuori dalla scatola, lo attacca alla rete e ha la legittima aspettativa che il sistema non venga craccato nei primi 10 secondi...
        • Giova scrive:
          Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
          - Scritto da: il signor rossi
          - Scritto da: ...

          Vero, ma non avrebbe fatto notizia la gara!

          Più che altro, non avrebbe avuto molto senso. Gli
          amministratori di sistema o gli utenti esperti
          che fanno hardening sono una cosa, e sono una
          piccola parte degli utenti. La stragrande
          maggioranza compra un computer, lo tira fuori
          dalla scatola, lo attacca alla rete e ha la
          legittima aspettativa che il sistema non venga
          craccato nei primi 10
          secondi...Vero, ma in questo caso devi avere una email dove ti spediscano link fatti ad hoc o che tu finisca per caso su una pagina web preparata apposta per fotteri il pc.Non è che come accendi il PC ti capita quello per forza.E comunque la generazione clicca-clicca è pericolosa indipendentemente dalla piattaforma, per cui il pericolo c'è sempre e comunque.
          • Teo_ scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: Giova
            - Scritto da: il signor rossi

            - Scritto da: ...


            Vero, ma non avrebbe fatto notizia la gara!



            Più che altro, non avrebbe avuto molto senso.
            Gli

            amministratori di sistema o gli utenti esperti

            che fanno hardening sono una cosa, e sono una

            piccola parte degli utenti. La stragrande

            maggioranza compra un computer, lo tira fuori

            dalla scatola, lo attacca alla rete e ha la

            legittima aspettativa che il sistema non venga

            craccato nei primi 10

            secondi...

            Vero, ma in questo caso devi avere una email dove
            ti spediscano link fatti ad hoc o che tu finisca
            per caso su una pagina web preparata apposta per
            fotteri il
            pc.In effetti nella prima fase, senza ricorrere a link con la pagina apposita se la sono cavata tutti e questo mi fa piacere.
          • lellykelly scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            esatto, quindi non è l'os ad avere casini, ma i gingilli intorno.se erano dei server ci entravano?forse su win, ma forse.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: Giova
            Vero, ma in questo caso devi avere una email dove
            ti spediscano link fatti ad hoc o che tu finisca
            per caso su una pagina web preparata apposta per
            fotteri il pc.Cosa che, comunque, succede ogni giorno, rendendo lo scenario molto realistico.
          • Giova scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Giova

            Vero, ma in questo caso devi avere una email
            dove

            ti spediscano link fatti ad hoc o che tu finisca

            per caso su una pagina web preparata apposta per

            fotteri il pc.

            Cosa che, comunque, succede ogni giorno, rendendo
            lo scenario molto
            realistico.Si ma non scontato come lo si vuol far credere.Va bene che i clicca clicca dilagano, ma di colpo tutti così stupidi mi pare pretenzioso.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: Giova
            Si ma non scontato come lo si vuol far credere.
            Va bene che i clicca clicca dilagano, ma di colpo
            tutti così stupidi mi pare pretenzioso.Di colpo tutti cosa?Ho detto che lo scenario è realistico. Tutto qui. E non credo che si possa sostenere il contrario.E-mail false con link a siti-truffa ne arrivano di continuo più o meno a tutti. Cliccare su un link è un attimo, niente affatto improbabile.
          • Giova scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: Giova

            Si ma non scontato come lo si vuol far credere.

            Va bene che i clicca clicca dilagano, ma di
            colpo

            tutti così stupidi mi pare pretenzioso.

            Di colpo tutti cosa?
            Ho detto che lo scenario è realistico. Tutto qui.
            E non credo che si possa sostenere il
            contrario.
            E-mail false con link a siti-truffa ne arrivano
            di continuo più o meno a tutti. Cliccare su un
            link è un attimo, niente affatto
            improbabile.sicuramente, ma non ci cascano tutti.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: Giova

            Cliccare su un

            link è un attimo, niente affatto

            improbabile.

            sicuramente, ma non ci cascano tutti.Mai nemmeno pensato.Dico solo che è plausibile. Non artificioso. Niente affatto irreale. Capito il concetto?
          • Bogus scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            io ho visto ben 2 casi da rizzare i capelli.un vecchietto ultra50enne che siccome l'antivirus avvisava di continuo di bloccare dei virus ha preso e disinstallato l'antivirus e non voleva saperne più nulla di mettere un antivirus.una 35enne esaltata, single e fanatica delle chat, con un atteggiamento che fà pensare che c'ha una voglia incredibile che voleva a tutti i costi installare un ActiveX non firmato per entrare in chat.ok erano solo 2 persone... ma siamo sicuri che siano solo casi isolati?!
          • Epimenide scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: Giova
            - Scritto da: il signor rossi

            - Scritto da: ...


            Vero, ma non avrebbe fatto notizia la gara!



            Più che altro, non avrebbe avuto molto senso.
            Gli

            amministratori di sistema o gli utenti esperti

            che fanno hardening sono una cosa, e sono una

            piccola parte degli utenti. La stragrande

            maggioranza compra un computer, lo tira fuori

            dalla scatola, lo attacca alla rete e ha la

            legittima aspettativa che il sistema non venga

            craccato nei primi 10

            secondi...

            Vero, ma in questo caso devi avere una email dove
            ti spediscano link fatti ad hoc o che tu finisca
            per caso su una pagina web preparata apposta per
            fotteri il
            pc.
            Non è che come accendi il PC ti capita quello per
            forza.
            E comunque la generazione clicca-clicca è
            pericolosa indipendentemente dalla piattaforma,
            per cui il pericolo c'è sempre e
            comunque.il che comunque non è molto difficile, pure io che non mi faccio sfuggire dettagli come la url o la presenza di javascrit o quant'altro a differenza del 90% degli utenti, mi trovo a navigare per siti di dubbia serietà (sopratutto porno) e di certo non sono nè in grado nè necessito di avere una macchina con SELinux+Snort abilitati e funzionanti.
          • lellykelly scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            a me con i siti porno non capita, ma capita con dei siti di link, tra questi oltre a porcate inguardabili ci sono delle finte jpg, e li viene il bello... su win firefox si rimpicciolisce e traballa, su mac safari fa pertire irc chat mail ecc.e li non c'è nulla da fare, più patchano più si trovano i modi di fregare la patch...quindi, pc per internet e le porcate e pc per lavorare...
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            ahahahahahahahhahaha attacchi il pc alla rete e becchi un virus??? non so' se con vista sia possibile ma mi ricordo un certo sasser e una mattinata di lavoro persa dietro hai pc che si riavviavano!!!! ahahahhahahahahahahahahahh bellissimo bellissimo!!!! prendi un pc con xp non aggiornato lo attacchi alla rete fastweb per fare il windows update!!! esegui l'update senza navigare su nessun'altro sito scolleghi il pc fai girare l'antivirus.... aaaaaaaaaaaaaaaaaaarrrrrrrggggggggghhhhhhhhhhhhhhhhhh ma come ho fatto ad essermi infettato???
    • lellykelly scrive:
      Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
      "hackerare" un computer a 2 metri di distanza non mi sembra una cosa eclatante...te lo rubo e ti leggo l'hd?faccio partire una live e ti leggo l'hd?hanno dovuto aprire safari per entrarci, ma se era spento?secondo il mio modestissimo parere è da vedere se un server via internet è bucabile, il resto sono solo chiacchere e distintivi.nel computer dell'utente medio non ci entri perchè lo sforzo secondo me non vale la pena di farlo, nei computer "iportanti" se ci entri è perchè qualcuno si è dimenticato qualcosa... poi vorrei sapere se dei siti internet con macosx sono stati bucati.
      • devnull scrive:
        Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
        - Scritto da: lellykelly
        nel computer dell'utente medio non ci entri
        perchè lo sforzo secondo me non vale la pena di
        farloCentri centri, perché i computer "importanti" vorrai mica provare a craccarli con il tuo IP? Allora buchi tot computer di utenti medi (che tanto anche se ti va male i log non li leggono) e li usi in catena come bouncer.
        • Giova scrive:
          Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
          - Scritto da: devnull
          - Scritto da: lellykelly

          nel computer dell'utente medio non ci entri

          perchè lo sforzo secondo me non vale la pena di

          farlo

          Centri centri, perché i computer "importanti"
          vorrai mica provare a craccarli con il tuo IP?
          Allora buchi tot computer di utenti medi (che
          tanto anche se ti va male i log non li leggono) e
          li usi in catena come
          bouncer.si sopratutto un portatile wifi che di certo non rimane "online" 24 su 24mah
          • devnull scrive:
            Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
            - Scritto da: Giova
            si sopratutto un portatile wifi che di certo non
            rimane "online" 24 su
            24

            mahE stic###i se si stacca ne usi un altro. Cioè fammi capire, stai dicendo che non esiste la pratica del bouncing?Tutti fenomeni su sto forum eh?! :-o
      • Shu scrive:
        Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
        - Scritto da: lellykelly
        "hackerare" un computer a 2 metri di distanza non
        mi sembra una cosa
        eclatante...2 metri o 2 milioni di Km, l'unica cosa che puoi fare e` collegarti in rete, quindi e` validissimo come test.
        te lo rubo e ti leggo l'hd?
        faccio partire una live e ti leggo l'hd?Hai letto il regolamento? Hai visto il sito? Il PC attaccato non lo potevi toccare, gli potevi solo mandare mail e attaccarlo via rete.
        hanno dovuto aprire safari per entrarci, ma se
        era
        spento?L'unico PC sicuro e` quello spento. Safari l'hanno aperto mandando una mail a un link maligno, quindi e` l'utente che l'ha aperto.Ti faccio notare che questa cosa e` il metodo di attacco usato dal 99% dei malware oggi in circolazione. E vista la loro diffusione, direi che funziona perfettamente.
        secondo il mio modestissimo parere è da vedere se
        un server via internet è bucabile, il resto sono
        solo chiacchere e
        distintivi.E infatti quello hanno fatto, solo che non era un server.E, una volta scoperto il buco, ci vuole poco a fare un bot che manda miliardi di email o che tenta finche` l'utente accende il PC.
        nel computer dell'utente medio non ci entri
        perchè lo sforzo secondo me non vale la pena Il contest consisteva nel leggere un file protetto dentro il PC bersaglio.Metti caso che quel file sia la cache delle password di Explorer o di Firefox, o un qualsiasi dato sensibile tipo una tua ecografia/radiografia scaricata dal sito della ASL, o la tua iscrizione al partito nazista, ecc.
        nei computer "iportanti" se ci entri è
        perchè qualcuno si è dimenticato qualcosa... poi
        vorrei sapere se dei siti internet con macosx
        sono stati
        bucati.Tutti i computer oggi sono "importanti" per un motivo o per l'altro. Vedi sopra.E` più semplice e sicuro fare phishing su 20 milioni di utenti e farsi dare la password anche di UNO solo dei loro c/c, piuttosto che cercare di sfondare il software della banca. Se poi non devi nemmeno fare phishing, ma ti prendi tutti i suoi dati senza che lui se ne accorga, ancora meglio. E` piu` difficile prendere una denuncia, e passano parecchi mesi prima che qualcuno se ne accorga.Bye.
    • Stefano Zapata scrive:
      Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
      ... Si, chi glielo dice alle dozzine di milioni di pc zombie (col windows) che avrebbero dovuto "hardenizzarsi"?Possiamo provare a rispondere a qualcuna delle miliardi di mail di spam che ci spediscono, ma dubito che l'indirizzo del mittente sia quello giusto... :-D
      • lellykelly scrive:
        Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
        ma è come quando vai in comune a chiedere dei documenti che ti fanno fare 1000 giri perchè non sai. se ti informi prima magari risparmi tempo.così con i piccì... se sai cosa non fare prima, magari il tecnico poi non devi chiamarlo.se compri il pc al supermercato, spesso sanno meno degli acquirenti e quindi consigli non ne danno, a parte a prendere il migliore notebook, se lo compri dal negozietto, se non è il più onesto degli onesti, magari gli fa comodo che tu torni a fartelo aggiustare...quindi bisogna arrangiarsi...se le cose non le sai, salle!
        • katun79 scrive:
          Re: Sistemi operativi non hardenizzati...
          Visto che non è obbligatorio, sono pochi quelli che si informano, e non puoi neppure costringerli :(Io sarei per NON vendere il pc a chi non sa usarlo, o non mi dimostra che gli serve qualcosa di più di una ps3!!!
  • .... scrive:
    Linux il più insicuro...
    ...se gli hacker "etici" non lo fanno saltara, non potrà mai migliorare......così tu lo installi, e se trovi un "etico" convertito o un "non-etico" il tuo sistema è freitto...ehehh... divertentissimo!
    • Infatti scrive:
      Re: Linux il più insicuro...
      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • La Graffetta scrive:
      Re: Linux il più insicuro...
      E' ovvio che Linux è meno sicuro. Per trovare degli exploit basta spulciare un po nel codice sorgente, attività notoriamente più facile rispetto ai mesi di reverse enginnering necessari a scardinare un sistema closed.
      • iLuke scrive:
        Re: Linux il più insicuro...
        peccato che su un sw closed source ci lavora un gruppo di (al massimo) qualche decina di persone, e su uno a codice aperto ci sono centinaia o migliaia di programmatori e, pensa un pò, tutti leggono quel codice e lo modificano e lo migliorano ad una velocità che rende la ricerca (quasi) inutile...
        • Gauss scrive:
          Re: Linux il più insicuro...
          Certo..e se quel progetto lo seguono 4 cantinari e basta??Chissà se Stallaman si prenderebbe la briga di cercare falle in un progetto del genere..soprattutto, GRATIS!
          • iLuke scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            mi pareva si stesse parlando di linux... o mi sbaglio?
          • ciufciuf scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: Gauss
            Certo..e se quel progetto lo seguono 4 cantinari
            e
            basta??
            Chissà se Stallaman si prenderebbe la briga di
            cercare falle in un progetto del
            genere..soprattutto,
            GRATIS!prenderebbe?
          • LeoLinux scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: ciufciuf
            - Scritto da: Gauss

            Certo..e se quel progetto lo seguono 4 cantinari

            e

            basta??

            Chissà se Stallaman si prenderebbe la briga di

            cercare falle in un progetto del

            genere..soprattutto,

            GRATIS!

            prenderebbe?Stallaman?!?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: Gauss
            Certo..e se quel progetto lo seguono 4 cantinari
            e basta??'Quel progetto' lo seguono in centinaia di migliaia, gratis. Rassegnati all'evidenza.
        • La Graffetta scrive:
          Re: Linux il più insicuro...
          - Scritto da: iLuke
          peccato che su un sw closed source ci lavora un
          gruppo di (al massimo) qualche decina di persone,
          e su uno a codice aperto ci sono centinaia o
          migliaia di programmatori e, pensa un pò, tutti
          leggono quel codice e lo modificano e lo
          migliorano ad una velocità che rende la ricerca
          (quasi)
          inutile...Falso. La microsoft ha 60.000 dipendenti, non poche decine come dici tu.Inoltre come fai ad essere sicuro che i programmatori opensource sono tutti onesti. Se un exploit permette di attaccare una banca e guadagnare un sacco di soldi è difficile che lo scopritore voglia condividerlo con la comunità opensource.
          • iLuke scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            ho capito, quindi tutti i 60000 programmatori di ms lavorano sullo stesso progetto (o meglio tutti su tutti i progetti)-.-hai mai lavorato in un'azienda che sviluppa sw?
          • Franco scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            - Scritto da: iLuke

            peccato che su un sw closed source ci lavora un

            gruppo di (al massimo) qualche decina di
            persone,

            e su uno a codice aperto ci sono centinaia o

            migliaia di programmatori e, pensa un pò, tutti

            leggono quel codice e lo modificano e lo

            migliorano ad una velocità che rende la ricerca

            (quasi)

            inutile...

            Falso. La microsoft ha 60.000 dipendenti, non
            poche decine come dici
            tu.
            Inoltre come fai ad essere sicuro che i
            programmatori opensource sono tutti onesti. Se un
            exploit permette di attaccare una banca e
            guadagnare un sacco di soldi è difficile che lo
            scopritore voglia condividerlo con la comunità
            opensource.Ah clippy...torna all'asilo e piantala di scrivere stupidate a quest'ora...manco caspita sai cos'è un exploit e ne parli come fossi un hacker.p.s non valgono risposte prese da wikipedia...
          • La Graffetta scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Appunto io non sono un hacker in quanto ritengo immorale attaccare i sistemi degli altri solo per hobby.
          • Franco scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            Appunto io non sono un hacker in quanto ritengo
            immorale attaccare i sistemi degli altri solo per
            hobby.Ecco,la conferma definitiva per capire il tipo di personaggio che sei.Se la rete è un posto un pò più sicuro ringrazia chi trova le falle nei vari sistemi.Ripeto,domani c'è l'asilo ora vai a dormire....
          • La Graffetta scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Non sono d'accordo su questo punto.Chi trova le falle contribuisce a rendere il sistema più insicuro .Se le falle rimanessero celate non causerebbero problemi a nessuno.
          • Franco scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            Non sono d'accordo su questo punto.
            Chi trova le falle contribuisce a rendere il
            sistema più
            insicuro .
            Se le falle rimanessero celate non causerebbero
            problemi a
            nessuno.(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Demente le falle vengono scoperte e segnalate per essere chiuse!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Se al posto di un hacker ci fosse un cracker allora si che le falle sarebbero nascoste!ed in quel caso nessuno saprebbe come sistemarle migliorando il sistema!(troll)(troll)
          • La Graffetta scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Non è sempre così.Molti hackers pubblicano le falle sul loro MySpace per vantarsi di averle scoperte.Dopodiché è sufficiente un banale script kiddie per causare dei danni.
          • ma dico io scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            hacker e myspace nella stessa frase????
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: ma dico io
            hacker e myspace nella stessa frase????Una delle due è un intruso :D
          • MircoM scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            posso suggerirti qualche lettura sul soggetto "security through obscurity"?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            Non sono d'accordo su questo punto.
            Chi trova le falle contribuisce a rendere il
            sistema più insicuro .
            Se le falle rimanessero celate non causerebbero
            problemi a nessuno.Certo, e i poliziotti che trovano i rapinatori rendono le strade insicure: se restassero nascosti non causerebbero problemi...Con questa ci rido un mese.
          • Sir Pilade scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!...e poi, ancoraAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!AHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHAHA!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma quanti anni hai, bambino?
          • AtariLover scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            PPPILAAAAAAAAAAAAAADEEEEEEEE!OOOOOOOH, PPILAAAAAAAAAAAAADEEEEEEEEEEEEEE!(Scusa non ho resistito, era il mio cartone animato preferito :D )(atari)
          • Bogus scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            vorrei indicare che la definizione di hacker parla di prova di ingegno per raggirare una limitazione imposta dal sistema. Allora mettiamo che ho uno script che per alcune limitazioni non converte bene le immagini in testo mettendo le F al posto delle P. Bene uno si ingenga e spulcia le tecnice di conversione dell'OCR, e fixa il bug che non chiude la F in P.Questo si è impegnato a superare una sfida culturale (comprendere il funzionamento dello script OCR che usava e adattarlo alle sue esigenze correggendo una limitazione di programmazione). Non mi sembra la cosa abbia violato un sistema eppure il tizio ha superato una limitazione usando l'ingegno.Questo per dire che Hacker e Cracker sono 2 insiemi diversi, con elementi diversi.1) Non potete guardare la loro intersezione per fare di tutta un'erba un fascio.2) Non è vero che se le falle non vengono scoperte non esistono. Le falle sono li, nascoste, se non vengono trovate da uno che cerca di evidenziarle allora le trova qualcuno che le sfrutterà per tornaconto personale e in segretezza.Magari lo stesso tizio che ha scritto o che distribuisce il software può aver impiantato volontariamente una backdoor nascosta che usa di nascosto per fare quello che gli pare.Nell'Open Source Firmi i sorgenti con un software di Crittografia Forte (a chiave pubblica e privata, nonostante non capisco bene come la chiave arrivi al destinatario). Se viene trovata una Backdoor impiantata Volontariamente dall'autore la sua firma ci rimette in credibilità.Se ci si abbatte contro i Virus Writer che non creano script nocivi ma solo script che generano avvisi ci si ritrova che tali falle verranno sfruttate in silenzio. Con software residenti che fanno chissacchè invece di fare un avviso. A mio parere è molto peggio un keylogger di sasser o il sorgente di melissa che un giorno ho analizzato (melissa si applicava a tutti i doc di word e lasciava un avviso che eri infetto ma non faceva danni).citazione famosa un pò rielaborataAlla fine nessun sistema acceso è sicuro, solo il pc spento... ops ma il bios del pc si può programmare per farlo accendere da solo ultimamente! (qualcuno se ne è mai reso conto?)GNU/Linux è più robusto perchè è mantenuto e soprattutto usato da una comunità di esperti, o per lo meno gente disposta a superare limiti culturali per necessità.cito una citazione divenuta ormai famosa:La maggior parte dei problemi di un PC ha origine tra la tastiera e il monitor, nell'appendice esterna alla macchina. Li si trovano anche le soluzioni più ingegniose per raggirare i problemi.
          • chojin scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: Franco
            - Scritto da: La Graffetta

            Appunto io non sono un hacker in quanto ritengo

            immorale attaccare i sistemi degli altri solo
            per

            hobby.


            Ecco,la conferma definitiva per capire il tipo di
            personaggio che
            sei.
            Se la rete è un posto un pò più sicuro ringrazia
            chi trova le falle nei vari
            sistemi.
            Ripeto,domani c'è l'asilo ora vai a dormire....?? Sì, come no.. i ragazzini "hacker" 12enni trovano le falle.. ma per favore ! All'asilo devi andarci tu direi..
          • Franco scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Franco

            - Scritto da: La Graffetta


            Appunto io non sono un hacker in quanto
            ritengo


            immorale attaccare i sistemi degli altri solo

            per


            hobby.





            Ecco,la conferma definitiva per capire il tipo
            di

            personaggio che

            sei.

            Se la rete è un posto un pò più sicuro ringrazia

            chi trova le falle nei vari

            sistemi.

            Ripeto,domani c'è l'asilo ora vai a dormire....


            ?? Sì, come no.. i ragazzini "hacker" 12enni
            trovano le falle.. ma per favore !

            All'asilo devi andarci tu direi..Guarda che al mito dell'hacker solitario che sprotegge le canzoni di i-tunes o si mettere a creare custom firmware per psp non ci crede nessuno.Ma se davvero credi che gli hacker non esistano quello che all'asilo deve tornarci sei solamente tu...
          • Erasmus Jam scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            E' diverso. Tu non sei un hacker in quanto non capisci un acca di quello che dici. Poco prima sostenevi che la sicurezza dei sistemi closed è intrinsecamente superiore rispetto a quelli open. Qualsiasi esperto di sicurezza sa che questa affermazione è estremamente illusoria! Per esempio nell'ambito della crittografia, dovrebbe farti specie sapere che tutti gli algoritmi più diffusi e credibili sono aperti e pubblici. Solo in questa maniera è possibile sapere quale sarebbe la complessità computazionale necessaria per violarli. Viceversa un algoritmo proprietario "autoctono" può essere soggetto a bug e backdoor volutamente inserite dai programmatori, tanto per dirne una. Per saperne di più, cerca su google "security through obscurity" e "security by design". Ad esempiohttp://en.wikipedia.org/wiki/Security_through_obscurity
          • chojin scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Sì, come no.. e la favoletta che AACS e BD+ sono stati (parzialmente poi comunque) crackati perchè non totalmente a chiave pubblica, eh? Ma per favore! Gli algoritmi a chiave pubblica non sono inviolabili come vorresti far credere tu, comunque.- Scritto da: Erasmus Jam
            E' diverso. Tu non sei un hacker in quanto non
            capisci un acca di quello che dici. Poco prima
            sostenevi che la sicurezza dei sistemi closed è
            intrinsecamente superiore rispetto a quelli open.
            Qualsiasi esperto di sicurezza sa che questa
            affermazione è estremamente illusoria! Per
            esempio nell'ambito della crittografia, dovrebbe
            farti specie sapere che tutti gli algoritmi più
            diffusi e credibili sono aperti e pubblici. Solo
            in questa maniera è possibile sapere quale
            sarebbe la complessità computazionale necessaria
            per violarli. Viceversa un algoritmo proprietario
            "autoctono" può essere soggetto a bug e backdoor
            volutamente inserite dai programmatori, tanto per
            dirne una. Per saperne di più, cerca su google
            "security through obscurity" e "security by
            design". Ad
            esempio
            http://en.wikipedia.org/wiki/Security_through_obsc
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: chojin
            Gli algoritmi a chiave pubblica non sono
            inviolabili come vorresti far credere tu,Nessuno sostiene una tale sciocchezza.Più semplicemente - e realisticamente - gli algoritmi 'open' sono più solidi di quelli tenuti segreti. Non è una opinione, ma un dato certo e verificabile.
          • Erasmus Jam scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: chojin
            Sì, come no.. e la favoletta che AACS e BD+ sono
            stati (parzialmente poi comunque) crackati perchè
            non totalmente a chiave pubblica, eh? Ma per
            favore!

            Gli algoritmi a chiave pubblica non sono
            inviolabili come vorresti far credere tu,
            comunque.Non hai capito niente. Rileggi quello che ho scritto! Ho detto che gli algoritmi più efficaci sono quelli il cui funzionamento è noto (ho detto "pubblico"). Non c'entra nulla invece la chiave pubblica. Che gente...

            - Scritto da: Erasmus Jam

            E' diverso. Tu non sei un hacker in quanto non

            capisci un acca di quello che dici. Poco prima

            sostenevi che la sicurezza dei sistemi closed è

            intrinsecamente superiore rispetto a quelli
            open.

            Qualsiasi esperto di sicurezza sa che questa

            affermazione è estremamente illusoria! Per

            esempio nell'ambito della crittografia, dovrebbe

            farti specie sapere che tutti gli algoritmi più

            diffusi e credibili sono aperti e pubblici. Solo

            in questa maniera è possibile sapere quale

            sarebbe la complessità computazionale necessaria

            per violarli. Viceversa un algoritmo
            proprietario

            "autoctono" può essere soggetto a bug e backdoor

            volutamente inserite dai programmatori, tanto
            per

            dirne una. Per saperne di più, cerca su google

            "security through obscurity" e "security by

            design". Ad

            esempio


            http://en.wikipedia.org/wiki/Security_through_obsc
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            Appunto io non sono un hacker in quanto ritengo
            immorale attaccare i sistemi degli altri solo per
            hobby.Informati sul significato della parola 'hacker', prima di usarla a sproposito.
          • Sir Pilade scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Perché, se no lo saresti?
          • Waldo scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            - Scritto da: iLuke

            peccato che su un sw closed source ci lavora un

            gruppo di (al massimo) qualche decina di
            persone,

            e su uno a codice aperto ci sono centinaia o

            migliaia di programmatori e, pensa un pò, tutti

            leggono quel codice e lo modificano e lo

            migliorano ad una velocità che rende la ricerca

            (quasi)

            inutile...

            Falso. La microsoft ha 60.000 dipendenti, non
            poche decine come dici
            tu.
            Inoltre come fai ad essere sicuro che i
            programmatori opensource sono tutti onesti. Se un
            exploit permette di attaccare una banca e
            guadagnare un sacco di soldi è difficile che lo
            scopritore voglia condividerlo con la comunità
            opensource.60.000 dipendenti:1 è andato in pensione (Gates)1 non capisce un cacchio di computers (Ballmer)20.000 sono avvocati10.000 sono donne e uomini delle pulizie, giardineri, autisti, ecc.20.000 sono commerciali (tipo venditori di pentole Mondial Casa, fanno lo stesso stage)3.000 sono lobbisti negli USA1.000 sono pubblicitari2.500 sono attrezzisti del circo Ballmer (montano i tendoni, distribuiscono le banane, ecc. ecc.)1.000 sono pagati per dire WOW ai congressi Microsoft (stile Amway o Erbalife, per indendersi)2.497 sono lobbisti in europa (erano 2.500, come negli USA, ma 3 sono stati licenziati, visto le multe che beccano qui....).Totale? 59.999...Ah, no, ne manca uno! Il programmatore....Ora sono 60.000.
          • Lorz scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: Waldo
            2.500 sono attrezzisti del circo Ballmer (montano
            i tendoni, distribuiscono le banane, ecc.
            ecc.)(rotfl)
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: La Graffetta
            Falso. La microsoft ha 60.000 dipendenti, non
            poche decine come dici tu.In gran parte commerciali e funzionari. I programmatori su ogni progetto software si contano a decine, non a migliaia.
            Inoltre come fai ad essere sicuro che i
            programmatori opensource sono tutti onesti. Se un
            exploit permette di attaccare una banca e
            guadagnare un sacco di soldi è difficile che lo
            scopritore voglia condividerlo con la comunità
            opensource.Beata ingenuità.
        • chojin scrive:
          Re: Linux il più insicuro...
          - Scritto da: iLuke
          peccato che su un sw closed source ci lavora un
          gruppo di (al massimo) qualche decina di persone,
          e su uno a codice aperto ci sono centinaia o
          migliaia di programmatori e, pensa un pò, tutti
          leggono quel codice e lo modificano e lo
          migliorano ad una velocità che rende la ricerca
          (quasi)
          inutile...E' per questo che è uno schifo, perchè tutti saputelli fanno modifiche e pochissimi professionisti ci mettono le mani. La mentalità anarchico-comunista del voler far credere che tutti sono programmatori va bene per la propaganda politica spicciola ma non crea certo i prodotti, e di sicuro non crea i prodotti di qualità.
          • MircoM scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            ohhhh, finalmente, era da un po che l'assioma open source = comunista non veniva ribadito...grazie per il contributo alla conversazione.invece di consigliarti di leggere qualcosa a caso scritto da raymond e lessig (giusto per tirare fuori due nomi a caso), che comunque probabilmente ignoreresti, vorrei solo farti notare che l'open source nasce in america, non nella russia stalinista. e al MIT, non in una "cantina".(se vuoi veramente leggere qualcosa dei due autori che ho citato, puoi farlo senza sborsare un centesimo, perchè quei due bolscevichi hanno rilasciato i loro scritti con licenze aperte. certo, puoi anche comprare i libri in libreria pagando se vuoi "ringraziare" gli autori per la qualità dei loro scritti, o se tutta questa libertà ti irrita la pelle.)
          • Franco scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Non sprecare fiato,sto demente è uno sbruffone arrogante con un ego smisurato.- Scritto da: MircoM
            ohhhh, finalmente, era da un po che l'assioma
            open source = comunista non veniva
            ribadito...

            grazie per il contributo alla conversazione.

            invece di consigliarti di leggere qualcosa a caso
            scritto da raymond e lessig (giusto per tirare
            fuori due nomi a caso), che comunque
            probabilmente ignoreresti, vorrei solo farti
            notare che l'open source nasce in america, non
            nella russia stalinista. e al MIT, non in una
            "cantina".

            (se vuoi veramente leggere qualcosa dei due
            autori che ho citato, puoi farlo senza sborsare
            un centesimo, perchè quei due bolscevichi hanno
            rilasciato i loro scritti con licenze aperte.
            certo, puoi anche comprare i libri in libreria
            pagando se vuoi "ringraziare" gli autori per la
            qualità dei loro scritti, o se tutta questa
            libertà ti irrita la
            pelle.)
          • chojin scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            Sai solo insultare perchè non hai argomenti validi. E poi dai agli altri dell'arrogante, pietoso, assolutamente pietoso. - Scritto da: Franco
            Non sprecare fiato,sto demente è uno sbruffone
            arrogante con un ego
            smisurato.


            - Scritto da: MircoM

            ohhhh, finalmente, era da un po che l'assioma

            open source = comunista non veniva

            ribadito...



            grazie per il contributo alla conversazione.



            invece di consigliarti di leggere qualcosa a
            caso

            scritto da raymond e lessig (giusto per tirare

            fuori due nomi a caso), che comunque

            probabilmente ignoreresti, vorrei solo farti

            notare che l'open source nasce in america, non

            nella russia stalinista. e al MIT, non in una

            "cantina".



            (se vuoi veramente leggere qualcosa dei due

            autori che ho citato, puoi farlo senza sborsare

            un centesimo, perchè quei due bolscevichi hanno

            rilasciato i loro scritti con licenze aperte.

            certo, puoi anche comprare i libri in libreria

            pagando se vuoi "ringraziare" gli autori per la

            qualità dei loro scritti, o se tutta questa

            libertà ti irrita la

            pelle.)
          • iLuke scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            perchè tu davvero credi che chiunque passi e lasci 2 righe di codice? Nelle comunità open c'è comunque un'organizzazione. Le modifiche al codice vengono costantemente controllate... quanta ignoranza (nel senso di ignorare) c'è su questi temi...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: chojin
            E' per questo che è uno schifo, perchè tutti
            saputelli fanno modifiche e pochissimi
            professionisti ci mettono le mani.Hai un'idea sbagliata, sei evidentemente scarsamente informato su come funzionano le cose, quale sia l'organizzazione di un progetto e come le modifiche entrano nelle release ufficiali. Ti consiglio caldamente di informarti meglio per evitare in futuro brutte figure come questa.
            La mentalità anarchico-comunista del voler far
            credere che tutti sono programmatori va bene per
            la propaganda politica spicciola ma non crea
            certo i prodotti, e di sicuro non crea i prodotti
            di qualità.Anarchica o comunista?T'informo che sono cose differenti.Nessuna delle due, però a qualcosa a che vedere con il software. Tanto meno con il software libero, che non presenta alcuna traccia di anarchia: tutto è regolato da norme e licenze. Nemmeno c'è traccia di comunismo: non c'è alcun controllo né proibizione alla diffusione della conoscenza, come nei regimi sovietici. E' esattamente l'opposto.Se proprio vuoi un paragone politico perché hai bisogno necessariamente si una etichetta, puoi fare riferimento all'agorà ateniese del quinto secolo a.C., che è l'esempio più vicino alle comunità libere.
          • Yeoshua Freemason scrive:
            Re: Linux il più insicuro...


            La mentalità anarchico-comunista del voler far

            credere che tutti sono programmatori va bene per

            la propaganda politica spicciola ma non crea

            certo i prodotti, e di sicuro non crea i
            prodotti

            di qualità.

            Anarchica o comunista?
            T'informo che sono cose differenti.
            Nessuna delle due, però a qualcosa a che vedere
            con il software.Per forza, è tutto un complotto giudaico-massonico per screditare Windows ...:-)
          • chojin scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: Yeoshua Freemason


            La mentalità anarchico-comunista del voler far


            credere che tutti sono programmatori va bene
            per


            la propaganda politica spicciola ma non crea


            certo i prodotti, e di sicuro non crea i

            prodotti


            di qualità.



            Anarchica o comunista?

            T'informo che sono cose differenti.

            Nessuna delle due, però a qualcosa a che vedere

            con il software.

            Per forza, è tutto un complotto
            giudaico-massonico per screditare Windows
            ...

            :-)Windows e Microsoft non sono certo di destra. Bill Gates non è certo un capitalista di destra. Non per nulla fa campagna elettorale per Clinton ed Obama adesso...
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: chojin
            Windows e Microsoft non sono certo di destra.
            Bill Gates non è certo un capitalista di destra.
            Non per nulla fa campagna elettorale per Clinton
            ed Obama adesso...Per la verità Microsoft ha finanziato sempre tutti i candidati. Come Clinton, ne hanno beneficiato Bush (padre e figlio), Gore ed ora Obama, Clinton e McCain. Non dovrebbe stupire, né apparire strano.Trovo solo un po' stupido usare etichette 'destra' e 'sinistra' in questi discorsi.
          • chojin scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: www.aleksfalcone.org
            - Scritto da: chojin

            E' per questo che è uno schifo, perchè tutti

            saputelli fanno modifiche e pochissimi

            professionisti ci mettono le mani.

            Hai un'idea sbagliata, sei evidentemente
            scarsamente informato su come funzionano le cose,
            quale sia l'organizzazione di un progetto e come
            le modifiche entrano nelle release ufficiali. Ti
            consiglio caldamente di informarti meglio per
            evitare in futuro brutte figure come
            questa.Inventarsi delle regole organizzative fra un gruppo di persone per creare il codice non richiede certo chissà cosa.. tanto è che ce ne sono a decine di migliaia di progetti opensource che poi sono stati dimenticati e la cui organizzazione risulta pessima--praticamente tutti quelli su cui dietro non c'è una multinazionale che investa soldi.

            La mentalità anarchico-comunista del voler far

            credere che tutti sono programmatori va bene per

            la propaganda politica spicciola ma non crea

            certo i prodotti, e di sicuro non crea i
            prodotti

            di qualità.

            Anarchica o comunista?
            T'informo che sono cose differenti.
            Nessuna delle due, però a qualcosa a che vedere
            con il software. Tanto meno con il software
            libero, che non presenta alcuna traccia di
            anarchia: tutto è regolato da norme e licenze.Sì, vabbè. I '68ini neo-comunisti professano la pseudo-anarchia per garantirsi il potere sulla società. E' un dato di fatto storico. E l'opensource è uno dei mezzi di tale propaganda oltre che un'enorme bolla speculativa legata a quella della new-economy.
            Nemmeno c'è traccia di comunismo: non c'è alcun
            controllo né proibizione alla diffusione della
            conoscenza, come nei regimi sovietici. E'
            esattamente
            l'opposto.?? Nei regimi sovietici non c'è proibizione alla diffusione della conoscenza ? Ma in che mondo hai vissuto fino ad ora? Credi alle favole o cosa? La realtà è ben diversa. Il regime comunista cinese è l'esempio più evidente di come il comunismo proibisca la conoscenza e permetta solo ciò che può controllare direttamente.
            Se proprio vuoi un paragone politico perché hai
            bisogno necessariamente si una etichetta, puoi
            fare riferimento all'agorà ateniese del quinto
            secolo a.C., che è l'esempio più vicino alle
            comunità
            libere.Sì, vabbè.. ed andiamo all'età della pietra.. ma per favore!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: Linux il più insicuro...
            - Scritto da: chojin
            Inventarsi delle regole organizzative fra un
            gruppo di persone per creare il codice non
            richiede certo chissà cosa.. E allora? L'organizzazione e le regole ci sono, quindi non può definirsi anarchia.
            sono a decine di migliaia di progetti opensource
            che poi sono stati dimenticati Anche progetti di altro tipo sono naufragati. Ma questo non dimostra nulla.
            praticamente tutti quelli su cui dietro non c'è una
            multinazionale che investa soldi.Falso. Informati meglio.
            Sì, vabbè. I '68ini neo-comunisti professano la
            pseudo-anarchia per garantirsi il potere sulla
            società. E' un dato di fatto storico.E' un'accozzaglia di parole di cui non credo tu conosca il significato. E poi: 1. neo-comunismo è una tua invenzione di sapore orwelliano;2. il '68 con questo discorso non c'entra nulla;3. pseudo-anarchia è un'altra invenzione che non ha senso;4. il professare anarchia per prendere il potere è una tale contraddizione di significato da far dubitare della tua istruzione;5. sostenere che tutto ciò è verità storica ti pone in lizza per la trollata del secolo.
            E l'opensource è uno dei mezzi di tale propaganda
            oltre che un'enorme bolla speculativa legata a
            quella della new-economy. Come insensatezza anche questa non è male. Open source è un modo di sviluppare e distribuire software, non ha gerarchie centralizzate né gruppi di controllo globali. Quindi con la propaganda non ha nulla a che vedere.Come non ha nulla a che fare con una presunta 'bolla speculativa' (sai che vuol dire?), dal momento che 'opensource' non è un'azienda quotata in borsa.
            ?? Nei regimi sovietici non c'è proibizione alla
            diffusione della conoscenza? Rileggi, hai capito male.Il software libero non prevede alcuna forma di controllo alla diffusione della conoscenza, cosa invece caratteristica di ogni regime non democratico, come quello sovietico.Per cui il mondo del software libero non ha alcun contatto con il comunismo.
            Il regime comunista cinese è l'esempio più
            evidente di come il comunismo proibisca la
            conoscenza e permetta solo ciò che può
            controllare direttamente.Non ho detto il contrario, anzi. Questa è la dimostrazione che accostare i fautori della libertà nel software al comunismo è una cosa priva di fondamento.
            Sì, vabbè.. ed andiamo all'età della pietra.. ma
            per favore!Almeno hai capito quello che ho scritto? Hai mai sentito parlare di democrazia?La forma di organizzazione delle comunità open è molto vicina alla partecipazione democratica tipica del sistema ateniese del V secolo a.C., puoi contraddire in modo sensato questo punto?
      • ciufciuf scrive:
        Re: Linux il più insicuro...
        - Scritto da: La Graffetta
        E' ovvio che Linux è meno sicuro. Per trovare
        degli exploit basta spulciare un po nel codice
        sorgente, attività notoriamente più facile
        rispetto ai mesi di reverse enginnering necessari
        a scardinare un sistema
        closed.ma è etico o non è etico?o mi devo installare un etic-antivirus?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: Linux il più insicuro...
          - Scritto da: ciufciuf
          - Scritto da: La Graffetta

          E' ovvio che Linux è meno sicuro. Per trovare

          degli exploit basta spulciare un po nel codice

          sorgente, attività notoriamente più facile

          rispetto ai mesi di reverse enginnering
          necessari

          a scardinare un sistema

          closed.

          ma è etico o non è etico?

          o mi devo installare un etic-antivirus?In questo l'articolo è del tutto fuori strada: in questo caso l'etica porta a trovare le falle di sicurezza e realizzare exploit che le sfruttano. Conoscere i problemi è il passo fondamentale per risolverli. Rinunciare per riguardi verso qualcuno è fuori da ogni logica, oltre che non 'etico'.
      • MircoM scrive:
        Re: Linux il più insicuro...
        - Scritto da: La Graffetta
        E' ovvio che Linux è meno sicuro. Per trovare
        degli exploit basta spulciare un po nel codice
        sorgente, attività notoriamente più facile
        rispetto ai mesi di reverse enginnering necessari
        a scardinare un sistema
        closed.hai perfettamente ragione.infatti la grande maggioranza dei server usa windows, mentre solo nei client per "hobbisti" linux ha la quota di mercato maggiore...anzi, avevo i grafici al contrario. pare che nella maggioranza dei casi nei server si utilizzi linux. strano che tutta 'sta gente che con i computer ci lavora scelga di installare il sistema operativo più insicuro ed instabile proprio nelle macchine più critiche...si saranno certamente sbagliati...
      • Andrea_Cuomo scrive:
        Re: Linux il più insicuro...
        - Scritto da: La Graffetta
        E' ovvio che Linux è meno sicuro. Per trovare
        degli exploit basta spulciare un po nel codice
        sorgente, attività notoriamente più facile
        rispetto ai mesi di reverse enginnering necessari
        a scardinare un sistema
        closed.infatti é stato l'unico in cui non sono entrati
      • untizio scrive:
        Re: Linux il più insicuro...
        Se non ci fossero state condivisioni di idee oggi saremmo ancora dei cavernicoli.
    • pabloski scrive:
      Re: Linux il più insicuro...
      - Scritto da: ....
      ...se gli hacker "etici" non lo fanno saltara,
      non potrà mai
      migliorare...

      ...così tu lo installi, e se trovi un "etico"
      convertito o un "non-etico" il tuo sistema è
      freitto...

      ehehh... divertentissimo!è vero, infatti per questo le botnet sono composte esclusivamente da macchine Windows :D
  • Tarantero scrive:
    Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
    Conosco un fanatico del Mac che mi prende in giro perchè ho Vista, ma da tempo mi sono accorto che di computer ci capisce poco e ha convinto gli altri nostri amici a passare ai costosissimi Mac, ma non me.Per quanto riguarda Ubuntu, sono molto contento riguardo alla notizia, per ora sto provando Ubuntu in virtuale su Virtualbox, è più facile di quello che si pensi.
    • .... scrive:
      Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
      Non preoccuparti, i tuoi amici si chiederanno perché hanno pagato tanto una cosa che gli altri vendono a meno... e quando capiranno che la differenza è solo "che è bianco", gli gireranno un po' le scatole... ehhe...- Scritto da: Tarantero
      Conosco un fanatico del Mac che mi prende in giro
      perchè ho Vista, ma da tempo mi sono accorto che
      di computer ci capisce poco e ha convinto gli
      altri nostri amici a passare ai costosissimi Mac,
      ma non
      me.
      Per quanto riguarda Ubuntu, sono molto contento
      riguardo alla notizia, per ora sto provando
      Ubuntu in virtuale su Virtualbox, è più facile di
      quello che si
      pensi.
      • ciufciuf scrive:
        Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
        tipo che non hai ancora capito che i prezzi delle marche sono tutti simili?prova Dell e Apple qui http://www.systemshootouts.org/- Scritto da: ....
        Non preoccuparti, i tuoi amici si chiederanno
        perché hanno pagato tanto una cosa che gli altri
        vendono a meno... e quando capiranno che la
        differenza è solo "che è bianco", gli gireranno
        un po' le scatole...
        ehhe...

        - Scritto da: Tarantero

        Conosco un fanatico del Mac che mi prende in
        giro

        perchè ho Vista, ma da tempo mi sono accorto che

        di computer ci capisce poco e ha convinto gli

        altri nostri amici a passare ai costosissimi
        Mac,

        ma non

        me.

        Per quanto riguarda Ubuntu, sono molto contento

        riguardo alla notizia, per ora sto provando

        Ubuntu in virtuale su Virtualbox, è più facile
        di

        quello che si

        pensi.
        • ciufciuf scrive:
          Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
          ma LOL non è il consumo ne il sw che fa la differenza finale, ma i prezzi e quelli poco di parte sono.- Scritto da: ....
          Semplicemente è un sito di parte,
          quando riporta il consumo nella pagine dove Mac
          consuma meno di PC allora è in giallo, mentre in
          quelle dove PC consuma di meno non è
          giallo....

          Poi a fare gli sboroni con il software...
          Confronto tra il software multimedia tra Windows
          Media Player ed il corrispondente prodotto Apple
          quest'ultimo è giallo (cioè figo...)...
          perché??
          di quale comparativo vai cianciando? giusto per capire di che ti lamenti.
          L'informazione di parte non è informazione...
          grazie comunque per la
          ricerca.
          giudizio soggettivo e di parte che quindi non fa testo, ma i numeri dei prezzi si.prego.
          • .... scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            Il fatto che un dato sia messo in luce come positivo oppure tralasciato a seconda se sia pro o contro Apple denota una parzialità, che influisce poi nell'oggettività del confronto...- Scritto da: ciufciuf
            ma LOL non è il consumo ne il sw che fa la
            differenza finale, ma i prezzi e quelli poco di
            parte
            sono.


            - Scritto da: ....

            Semplicemente è un sito di parte,

            quando riporta il consumo nella pagine dove Mac

            consuma meno di PC allora è in giallo, mentre in

            quelle dove PC consuma di meno non è

            giallo....



            Poi a fare gli sboroni con il software...

            Confronto tra il software multimedia tra Windows

            Media Player ed il corrispondente prodotto Apple

            quest'ultimo è giallo (cioè figo...)...

            perché??



            di quale comparativo vai cianciando? giusto per
            capire di che ti
            lamenti.




            L'informazione di parte non è informazione...

            grazie comunque per la

            ricerca.



            giudizio soggettivo e di parte che quindi non fa
            testo, ma i numeri dei prezzi
            si.

            prego.
          • ciufciuf scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            come detto in precedenza i prezzi nudi e crudi non sono determinati esclusivamente dal sw in bundle.ho capito che vedi la parzialità anche nei prezzi di listino dei rispettivi produttori, ma spararle giusto per sport mi pare un po troppo.- Scritto da: ....
            Il fatto che un dato sia messo in luce come
            positivo oppure tralasciato a seconda se sia pro
            o contro Apple denota una parzialità, che
            influisce poi nell'oggettività del
            confronto...
        • Lulu scrive:
          Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
          - Scritto da: ciufciuf
          tipo che non hai ancora capito che i prezzi delle
          marche sono tutti
          simili?

          prova Dell e Apple qui
          http://www.systemshootouts.org/Ciufciuf sei proprio ridicolo, ma svegliati!!!!Intanto il link che hai postato si riferisce a prezzi USA mentre qui viviamo in italia, dovresti vedere i prezzi di listino ufficiali.Oltretutto quel sito non mi sembra proprio aggiornatissimo..."Date Configured: 05/15/07"Invece di perdere tempo in siti del cazzo, guarda i listini ufficiali:http://store.apple.com/Apple/WebObjects/italystore/http://www1.euro.dell.com/content/default.aspx?c=it&l=it&cs=itdhs1&s=dhsFacendo un semplice giretto e configurando i pc con hw abbastanza simile, ti accorgerai che i prezzi del MacBook sono abbastanza in linea con il corriposndente Dell, mentre il MacBook Pro costa un bel 40% in più....Non parliamo del MacBook Pro 17", ma quello è un prodotto per professionisti, non lo calcolerei.Non andare a postare siti inutili in giro, ma fatti le cose in prima persona, eviti figuracce
        • lroby scrive:
          Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
          - Scritto da: ciufciuf
          tipo che non hai ancora capito che i prezzi delle
          marche sono tutti
          simili?Chissà perchè quando cercate di far credere alla gente che i prezzi di PC e di MAC siano simili tirate sempre fuori quelle oscenità dei DELL, ma per favore..i PC non sono paragonabili ai MAC perchè hanno la possibilità di essere creati in migliaia (milioni?) di modi diversi, dal superscarso da supermercato per la massa di utonti (che spende meno di 500 euro se ci riesce) fino a cifre realmente simili a quelle dei MAC ma che offre il doppio della potenza e degli accessori, ho un amico che si è fatto questa configurazione (QUASI esclusivamente per giocare) :1 CORE 2 DUO E8500 3.16GHZ SKT775 FSB1333 6MB CACHE BOXED 1 ASUS Rampage Formula X481 Corsair QUAD2X4096-8500C5DF DDR2 240pin 4096MB 2x2GB PC8500 1066MHz1 PIONEER DVR-215D SATA DVD-R/+R DUAL LAYER black2 SAPPHIRE HD3870 X2 1GB GDDR3 1800mhz mem video e 775mhz gpu (X CROSSFIRE)2 Maxtor 500 GB 7200 rpm SATA300/32MB (X RAID 0)1 FDD 1.44MB 3"1/2 Black1 Creative SOUND BLASTER X-FI PLATINUM FCS1 Thermaltake Toughpower 1200W Cable Management1 Thermaltake TSUNAMI 3000BWA BLACK1 Thermaltake V1 HeatPipe AMD/INTEL1 Windows Vista 64 bit + assemblaggio ed installazione s.o. e driverse l'ha pagato 2500 euro (me l'ha fatto usare tutto il weekend ed è qualcosa di troppo figo e veloce,e ragazzi che grafica eccezionale!!)so che con i MAC non ci giochi ma il post è solo per dire che a parità di costo , i MAC offrono MOLTO MENO.LROBY
      • il signor rossi scrive:
        Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
        - Scritto da: ....
        Non preoccuparti, i tuoi amici si chiederanno
        perché hanno pagato tanto una cosa che gli altri
        vendono a meno... e quando capiranno che la
        differenza è solo "che è bianco", gli gireranno
        un po' le scatole...Certo, certo. E' proprio così. D'altra parte anche a tutti gli acquirenti Ferrari girano un po' le scatole quando vedono che la differenza fra la loro Ferrari e una Fiat è solo che la Ferrari è rossa.
    • iLuke scrive:
      Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
      io sono su mac... e su parallels ho ubuntu virtualizzato. Voglio prenderci dimestichezza prima di usarlo "sul serio"... comunque non mi sembra niente male ;)ps. per quanto riguarda la sicurezza, io prenderei con le pinze questo tipo di contest: alla fine sono sfide del tipo "a chi ce l'ha più lungo" secondo me ha molto più senso qualche statistica di "ownaggi" nel mondo "di tutti i giorni"...
      • Tarantero scrive:
        Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
        Lo so. Ma alla fine andremo tutti a Ubuntu, sia io che attualmente uso Windows, che te che usi il Mac.Ubuntu è il futuro, ce l'abbiamo per adesso entrambi in virtuale, ma un giorno lo installeremo del tutto.La mia più grande contentezza è il fatto che un software libero abbia vinto anche in fatto di sicurezza.Che dire: W Ubuntu.
        • iLuke scrive:
          Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
          già, peccato per photoshop... mio fratello ci lavora e quindi windows DEVE essere installato, altrimenti sarebbe già stato brasato via...
          • Franco scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: iLuke
            già, peccato per photoshop... mio fratello ci
            lavora e quindi windows DEVE essere installato,
            altrimenti sarebbe già stato brasato
            via...Tramite wine si può installare photoshop cs2.Certo se è per lavoro allora è un altro discorso, ma ciò non toglie che per un amatore non sia possibile usarlo anche sotto gnu/linux...Ovviamente licenza originale alla mano....
          • iLuke scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            "purtroppo" è per lavoro... cmq le licenze ovviamente ci sono ;)
          • La Graffetta scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: Franco
            - Scritto da: iLuke

            già, peccato per photoshop... mio fratello ci

            lavora e quindi windows DEVE essere installato,

            altrimenti sarebbe già stato brasato

            via...

            Tramite wine si può installare photoshop cs2.
            Certo se è per lavoro allora è un altro discorso,
            ma ciò non toglie che per un amatore non sia
            possibile usarlo anche sotto
            gnu/linux...
            Ovviamente licenza originale alla mano....Appunto, Mac e Linux sono solo degli hobby per perditempo, e poiché nel mondo la maggior parte delle persone lavora o studia, Vista vincerà sempre.
          • ciufciuf scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: La Graffetta
            - Scritto da: Franco

            - Scritto da: iLuke


            già, peccato per photoshop... mio fratello ci


            lavora e quindi windows DEVE essere
            installato,


            altrimenti sarebbe già stato brasato


            via...



            Tramite wine si può installare photoshop cs2.

            Certo se è per lavoro allora è un altro
            discorso,

            ma ciò non toglie che per un amatore non sia

            possibile usarlo anche sotto

            gnu/linux...

            Ovviamente licenza originale alla mano....

            Appunto, Mac e Linux sono solo degli hobby per
            perditempo, e poiché nel mondo la maggior parte
            delle persone lavora o studia, Vista vincerà
            sempre.e vista la fiumana di gente che scrive di linux e mac senza usarli hai sicuramente ragione che di perditempo ce ne sono tanti e pure troppi.;-)
          • La Graffetta scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu

            e vista la fiumana di gente che scrive di linux e
            mac senza usarli hai sicuramente ragione che di
            perditempo ce ne sono tanti e pure
            troppi.
            ;-)Non c'è nessun bisogno di usare Linux e mac.Vista basta e avanza per tutto (win)(win)
          • ciufciuf scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: La Graffetta

            e vista la fiumana di gente che scrive di linux
            e

            mac senza usarli hai sicuramente ragione che di

            perditempo ce ne sono tanti e pure

            troppi.

            ;-)

            Non c'è nessun bisogno di usare Linux e mac.

            Vista basta e avanza per tutto (win)(win)appunto, anche e soprattutto per perdere, tempo come scrissi appena sopra
          • La Graffetta scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            Nella vita ci devono essere momenti di impegno e momenti di svago.Vista supporta tutti e due, quindi è il meglio.
          • ciufciuf scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: La Graffetta
            Nella vita ci devono essere momenti di impegno e
            momenti di
            svago.
            Vista supporta tutti e due, quindi è il meglio.a me interessa la qualità dei momenti di vita, e non è sicuramente vista a darmela.saluti
          • Ball...merd scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: La Graffetta
            Nella vita ci devono essere momenti di impegno e
            momenti di
            svago.
            Vista supporta tutti e due, quindi è il meglio.Cioè supporta i momenti di impegno (la sua rimozione dall'Hard Disk)e i momenti di svago (la sua sostituzione con una qualunque distro linux).Sai che stavolta hai ragione?
          • Desu scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: La Graffetta
            Appunto, Mac e Linux sono solo degli hobby per
            perditempo, e poiché nel mondo la maggior parte
            delle persone lavora o studia, Vista vincerà
            sempre.Ci credi sul serio? :DIo il computer lo uso per studiare. Apro pdf, ppt, pptx, doc, docx (e tutti i vari formati introdotti da MS) senza problemi, compilo tranquillamente il codice che scrivo, faccio tranquillamente progetti in java..(ed essenzialmente è quello che farò quando lavorerò)E, incredibile, non sto usando Windows... :)
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            questo solo perche' siamo in italia... eclipse su linux mi ha fatto piangere quando ho dovuto importare del codice scritto in francia.... con i loro accenti di merda!!!!
          • dont feed the troll scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: Nome e cognome
            questo solo perche' siamo in italia... eclipse su
            linux mi ha fatto piangere quando ho dovuto
            importare del codice scritto in francia.... con i
            loro accenti di
            merda!!!!questa giuro su dio non l'ho capita.In Francia invece che p.e. System.out scrivono Systém.oùt ?
          • Giova scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: dont feed the troll
            - Scritto da: Nome e cognome

            questo solo perche' siamo in italia... eclipse
            su

            linux mi ha fatto piangere quando ho dovuto

            importare del codice scritto in francia.... con
            i

            loro accenti di

            merda!!!!

            questa giuro su dio non l'ho capita.

            In Francia invece che p.e. System.out scrivono
            Systém.oùt
            ?no. système.dehors
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            no java e' sempre quello ma scrivono i nomi delle variabili con li accenti te pensa se e' possibile
          • MircoM scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            io ci lavoro. e mi pagano soldi veri, mica quelli del monopoli.evidentemente chi mi paga non si è ancora accorto del fatto che uso un "sistema per hobbisti".
          • zilraag scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            Sai che abbiamo lo stesso problema.... prima o poi qualcuno ci becca a non lavorare con Windows......E non lavoro neanche nel settore informatico.....E non sono neanche "l'omino dei computer"......
          • Sir Pilade scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            Ma che razzo stai a dì?!?
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            allora linux non e' solo software gratis bvuoi photoshop installa crossoveroffice e vedrai che phptoshop va da dio(va anche internet explorer office 2000 etc....)linux vuol dire libertà!!!!!!!!
          • iLuke scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            credo che lo proverò subito allora, se è vero che photoshop ci gira da dio, credo che entro stanotte windows sarà sparito dal pc :D
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            si ma crossoveroffice compralo non scaricarlo dal mulo
          • iLuke scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            ops, pensavo fosse free, non avevo ancora cercato...
          • iLuke scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            ora ho cercato, e mi pare che photoshop cs2 non ci giri, ho visto che tra le applicazioni compatibili si arriva alla versione 7...
        • lroby scrive:
          Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
          - Scritto da: Tarantero
          Lo so. Ma alla fine andremo tutti a Ubuntu, sia
          io che attualmente uso Windows, che te che usi il
          Mac.
          Ubuntu è il futuro, ce l'abbiamo per adesso
          entrambi in virtuale, ma un giorno lo
          installeremo del
          tutto.
          La mia più grande contentezza è il fatto che un
          software libero abbia vinto anche in fatto di
          sicurezza.
          Che dire: W Ubuntu.Tu non hai mai visto un pc serio girare con Vista64bit...saluti Ubuntu..LROBY
          • LeoLinux scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: lroby
            - Scritto da: Tarantero

            Lo so. Ma alla fine andremo tutti a Ubuntu, sia

            io che attualmente uso Windows, che te che usi
            il

            Mac.

            Ubuntu è il futuro, ce l'abbiamo per adesso

            entrambi in virtuale, ma un giorno lo

            installeremo del

            tutto.

            La mia più grande contentezza è il fatto che un

            software libero abbia vinto anche in fatto di

            sicurezza.

            Che dire: W Ubuntu.

            Tu non hai mai visto un pc serio girare con
            Vista64bit...
            saluti Ubuntu..
            LROBYNeanch'io l'ho visto.Pero' ho visto un PC da 300 euri (probabilmente una cifra piu' bassa della sola licenza di Vista64...) con una CPU AMD64 girare alla grande con Ubuntu64bit...:-P
          • lroby scrive:
            Re: Mac, ma quale sicurezza. W Ubuntu
            - Scritto da: LeoLinux
            Neanch'io l'ho visto.
            Pero' ho visto un PC da 300 euri (probabilmente
            una cifra piu' bassa della sola licenza di
            Vista64...) con una CPU AMD64 girare alla grande
            con
            Ubuntu64bit...

            :-PE dire che ne spenderò di + per comprarmi l'eeepc 900 (quando uscirà a Settembre sigh)..LROBY
  • Franco scrive:
    Ma perchè ci tocca leggere certe cose?


    La spiegazione più accreditata è che gli hacker impegnati sulla

    piattaforma open source non abbiano voluto agire contro i loro

    colleghi Da parte di chi!ma cos'è quest'idiozia che non sta ne in cielo ne in terra???Da quando un hacker degno di questo ragiona in questo senso!mio dio che nervoso!pur di trovare una giustificazione ci si permettere di dire emerite ca##ate!L'idiota o gli idioti che credono a questa teoria non hanno ben chiaro l'etica di un vero hacker!il fatto che ubuntu sia open-source,e che quindi sia a codice aperto e leggibile da tutti,avrebbe dovuto rendere più semplice il violarla,invece cosi non è stato!Un hacker vero tende a superare se stesso,non a fare markette per evitare di violare il s.o. degli "amici".
    • ciufciuf scrive:
      Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
      dato che ti fai grande e le sai tutte, vai a far vedere a questi signori come si fa, va ad insegnare loro il mestiere che conoscono meglio di te.forza vai a mostrare loro come sei bravo e come te ne freghi dell'etica.su vai , ma vai però.
      • Franco scrive:
        Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
        - Scritto da: ciufciuf
        dato che ti fai grande e le sai tutte, vai a far
        vedere a questi signori come si fa, va ad
        insegnare loro il mestiere che conoscono meglio
        di
        te.

        forza vai a mostrare loro come sei bravo e come
        te ne freghi
        dell'etica.

        su vai , ma vai però.Tu sbagli il ragionamento di fondo....Cerco di spiegartelo ma leggendo gli altri tuoi reply forse spreco tempo...comunque:La stro###ta dell'etica non esiste semplicemente perchè non è chiaro chi sono i cosidetti "amici" che avrebbero dovuto proteggere non violando il loro OS.... parlano forse dei programmatori professionisti che lavorano per canonical?? o di quelli che prima ancora di quest'ultimi hanno creato il programma stesso?O forse tutti coloro che usano GNU/linux sono super-hacker che si amano e rispettano a vicenda e che mai si farebbero uno sgarbo?Se non riesci a capire che è una scusa idiota allora non so cos'altro fare per spiegartelo...ammesso e concesso che tu lo voglia davvero capire.
        • ciufciuf scrive:
          Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
          - Scritto da: Franco
          - Scritto da: ciufciuf

          dato che ti fai grande e le sai tutte, vai a far

          vedere a questi signori come si fa, va ad

          insegnare loro il mestiere che conoscono meglio

          di

          te.



          forza vai a mostrare loro come sei bravo e come

          te ne freghi

          dell'etica.



          su vai , ma vai però.

          Tu sbagli il ragionamento di fondo....quando sarai in grado di farne uno magari potrai giudicare i terzi
          Cerco di spiegartelo ma leggendo gli altri tuoi
          reply forse spreco
          tempo...comunque:
          La stro###ta dell'etica non esiste semplicemente
          perchè non è chiaro chi sono i cosidetti "amici"
          che avrebbero dovuto proteggere non violando il
          loro OS.... parlano forse dei programmatori
          professionisti che lavorano per canonical?? o di
          quelli che prima ancora di quest'ultimi hanno
          creato il programma
          stesso?
          O forse tutti coloro che usano GNU/linux sono
          super-hacker che si amano e rispettano a vicenda
          e che mai si farebbero uno
          sgarbo?
          Se non riesci a capire che è una scusa idiota
          allora non so cos'altro fare per
          spiegartelo...ammesso e concesso che tu lo voglia
          davvero
          capire.quando potrai dimostrarmi quanto dici senza eccezioni di sorta sarà un piacere leggerti di nuovo.per fortuna non capiterà maie qui ti mollo coacervo di inutilità repressa
          • Franco scrive:
            Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
            Tentando di usare improbabili definizioni non è che riesci a smontare la mia tesi sai.Noto con molto piacere che infatti te ne tiri fuori.Saluti
          • vac scrive:
            Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
            Non perdere tempo con lui.
          • cav scrive:
            Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
            forse è anche buona cosa non perderlo con voi.
    • UbuPinguino scrive:
      Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
      Certo che se per sfruttare la falla Acrobat bisognava passare da java e su ubuntu avevano attivato SELinux, è logoco che non ce l'hanno fatta!Molto spesso le falle ci sono, ma sono sfruttabili solo in maniera indiretta, passando da una falla ad un'altra o da un programma fallato ad un'altro per scalare i privilegi.SELinux è nato proprio per rendere quasi impossibile questo e quindi impedire un utilizzo pratico della maggior parte delle falle.Se Ubuntu aveva attivato SELinux, altro che "etica", non c'era trippa per gatti...
      • MircoM scrive:
        Re: Ma perchè ci tocca leggere certe cose?
        beh, non penso che ubuntu avesse selinux o altro up and running.a quanto ho capito l'idea era di rendere disponibili delle "fresh install", come quelle che si ritrova l'utente comune dopo aver terminato l'installazione di un SO, senza ulteriori smanettamenti.
  • Infatti scrive:
    Sono dei signori!
    "La spiegazione più accreditata è che gli hacker impegnati sulla piattaforma open source non abbiano voluto agire contro i loro colleghi per ragioni etiche."Sono dei signori! :p
  • abc scrive:
    winari e macachi al tappeto!
    vediamo cosa dite questa volta!
    • google is your friend scrive:
      Re: winari e macachi al tappeto!
      come dice l'articolo, le falle c'erano anche su linux. bleeeeeeeeeee
      • Franco scrive:
        Re: winari e macachi al tappeto!
        - Scritto da: google is your friend
        come dice l'articolo, le falle c'erano anche su
        linux.
        bleeeeeeeeeeeE quindi?Nessun programma,nessun sistema operativo e nessun cervello(si prenda come esempio il tuo) è perfetto.Inoltre ubuntu non è GNU/linux,avessero usato una Debian dura e pura i tizi si sarebbero ritirati in partenza.
        • ciufciuf scrive:
          Re: winari e macachi al tappeto!
          - Scritto da: Franco
          - Scritto da: google is your friend

          come dice l'articolo, le falle c'erano anche su

          linux.

          bleeeeeeeeeee


          E quindi?
          Nessun programma,nessun sistema operativo e
          nessun cervello(si prenda come esempio il tuo) è
          perfetto.
          Inoltre ubuntu non è GNU/linux,avessero usato una
          Debian dura e pura i tizi si sarebbero ritirati
          in
          partenza.certo, ma a quanto pare è una questione di etica e moralità non di cm.hai rotto il righello?
    • iLuke scrive:
      Re: winari e macachi al tappeto!
      io dico che nessun sistema è al sicuro se si cerca bene... anche ubuntu poteva cadere, se leggi bene si parla di "ragioni etiche" che hanno impedito che anche lui cadesse...
      • Infatti scrive:
        Re: winari e macachi al tappeto!
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • Franco scrive:
        Re: winari e macachi al tappeto!
        - Scritto da: iLuke
        io dico che nessun sistema è al sicuro se si
        cerca bene... anche ubuntu poteva cadere, se
        leggi bene si parla di "ragioni etiche" che hanno
        impedito che anche lui
        cadesse...Buahaahahahahahahah la più grande str###nzata è quella delle ragioni etiche!Di fronte a 20 mila dollari ed un super pc non c'è etica che regga!E se anche quegli hacker fossero stati etici la loro etica di trovare falle sempre e comunque avrebbe avuto la meglio su quella della presunta amicizia tra non si sa chi.
        • ciufciuf scrive:
          Re: winari e macachi al tappeto!
          - Scritto da: Franco
          - Scritto da: iLuke

          io dico che nessun sistema è al sicuro se si

          cerca bene... anche ubuntu poteva cadere, se

          leggi bene si parla di "ragioni etiche" che
          hanno

          impedito che anche lui

          cadesse...


          Buahaahahahahahahah la più grande str###nzata è
          quella delle ragioni
          etiche!
          Di fronte a 20 mila dollari ed un super pc non
          c'è etica che
          regga!
          E se anche quegli hacker fossero stati etici la
          loro etica di trovare falle sempre e comunque
          avrebbe avuto la meglio su quella della presunta
          amicizia tra non si sa
          chi.ridi ridi, ma leggi l'articolo prima
          • Franco scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!


            ridi ridi, ma leggi l'articolo primaNo ed è per questo che vorrei tu mi spiegassi quali sonoquesti presunti legami di amicizia che legano non si sa bene chi in virtù di non si sa bene cosa.Scazzi con me perchè ti ho smerdato altre volte o hai voglia di trollazzare e basta?
          • ciufciuf scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            - Scritto da: Franco



            ridi ridi, ma leggi l'articolo prima

            No ed è per questo che vorrei tu mi spiegassi
            quali sonoquesti presunti legami di amicizia che
            legano non si sa bene chi in virtù di non si sa
            bene
            cosa.
            Scazzi con me perchè ti ho smerdato altre volte o
            hai voglia di trollazzare e
            basta?finito con le stupidate, passi alle scempiaggini?quando riuscirai a smerdare qualcuno sarai morto da tempo
          • Franco scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            In questo caso non ho bisogno di farlo,ti autocommenti da solo coi tuoi post.- Scritto da: ciufciuf
            - Scritto da: Franco





            ridi ridi, ma leggi l'articolo prima



            No ed è per questo che vorrei tu mi spiegassi

            quali sonoquesti presunti legami di amicizia che

            legano non si sa bene chi in virtù di non si sa

            bene

            cosa.

            Scazzi con me perchè ti ho smerdato altre volte
            o

            hai voglia di trollazzare e

            basta?

            finito con le stupidate, passi alle scempiaggini?

            quando riuscirai a smerdare qualcuno sarai morto
            da
            tempo
          • ciufciuf scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            certo...una cima come sempre!vicolo cieco.
          • La Graffetta scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            In questo caso ha ragione Franco.Gli hacker in questione semplicemente hanno rinunciato ai 20.000$ non per etica, ma per non divulgare agli altri hacker gli exploit scoperti.Nei prossimi giorni potranno usarli per dei colpi più grossi, come espugnare una banca. E lì altro che 20.000$!!!!Non esistono hacker etici.
          • ciufciuf scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            - Scritto da: La Graffetta
            In questo caso ha ragione Franco.
            Gli hacker in questione semplicemente hanno
            rinunciato ai 20.000$ non per etica, ma per non
            divulgare agli altri hacker gli exploit
            scoperti.
            Nei prossimi giorni potranno usarli per dei colpi
            più grossi, come espugnare una banca. E lì altro
            che
            20.000$!!!!

            Non esistono hacker etici.forse cracker etici
          • La Graffetta scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            E che differenza c'è?
          • iLuke scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            apposto, agli occhi di molti ti sei giocato tutta la tua credibilità:hacker: http://it.wikipedia.org/wiki/Hackercracker: http://it.wikipedia.org/wiki/Cracker
          • La Graffetta scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            Un hacker è una persona che si impegna nell'affrontare sfide intellettuali per aggirare o superare creativamente le limitazioni che gli vengono imposte[...]In ambito informatico il termine inglese cracker indica colui che si ingegna per eludere blocchi imposti[...] A me pare la stessa cosa.
          • iLuke scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            se quoti quello che ti pare è normale: Un hacker è una persona che si impegna nell'affrontare sfide intellettuali per aggirare o superare creativamente le limitazioni che gli vengono imposte, non limitatamente ai suoi ambiti d'interesse (che di solito comprendono l'informatica o l'ingegneria elettronica), ma in tutti gli aspetti della sua vita. I cracker possono essere spinti da varie motivazioni, dal guadagno economico (tipicamente coinvolti in operazioni di spionaggio industriale o in frodi) all'approvazione all'interno di un gruppo di cracker (come tipicamente avviene agli script kiddie, che praticano le operazioni di cui sopra senza una piena consapevolezza né delle tecniche né delle conseguenze).
          • La Graffetta scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            Wikipedia ha un punto di vista non neutrale.Per capire meglio il fenomeno hacker ti invito a leggere il seguente articolo:http://club.cdfreaks.com/f16/w-i-giornalisti-42389/
          • MircoM scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            sia wikipedia che l'articolo che hai citato dopo (che non ho letto... :$) possono dire quello che vogliono, ma la differenza esiste eccome.Eric Raymond è un hacker. Eric Raymon *non* è un cracker.ovviamente ho pescato Eric Raymond dal mazzo solo a titolo di esempio.
          • Alessio scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            Quoto
          • Franco scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            - Scritto da: La Graffetta
            E che differenza c'è?Che i primi violano i sistemi per trovarci falle rendendo le reti più sicure,mentre i secondi sono salati e si mangiano.
          • La Graffetta scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            In base a qualsiasi ragionamento logico sensato, se uno scopre delle falle rende la rete più insicura
          • Alessio scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            - Scritto da: La Graffetta
            In base a qualsiasi ragionamento logico sensato,
            se uno scopre delle falle rende la rete più
            insicura Mai fu detta frase piu' insensata!!!!!!SCOPRIRE non vuol dire CREARE... Quindi se uno scopre da la possibilita' di correggere la falla... L'Hacker DOC e' quello che se hai la porta netbios aperta nel pc di casa (o peggio nella tua rete aziendale) ti imposta come sfondo del desktop la scritta: "AHAH - Sei un pi**a... sono nel tuo pc e posso fare quello che voglio con i tuoi dati"...
          • iLuke scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            ma tu davvero credi che per una banca si usi ubuntu????e anche fosse, pensi davvero che una ubuntu usata per un sistema bancario (cosa che mi fa sorridere) abbia tutti i fronzoli di quella che usi su un pc desktop? hai idea delle ottimizzazioni in fatto di sicurezza che vengono fatte su macchine che devono far girare sistemi come quelli bancari? e parlo di ottimizzazioni software ma anche e soprattutto hw...
          • La Graffetta scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            - Scritto da: iLuke
            ma tu davvero credi che per una banca si usi
            ubuntu????

            e anche fosse, pensi davvero che una ubuntu usata
            per un sistema bancario (cosa che mi fa
            sorridere) abbia tutti i fronzoli di quella che
            usi su un pc desktop? hai idea delle
            ottimizzazioni in fatto di sicurezza che vengono
            fatte su macchine che devono far girare sistemi
            come quelli bancari? e parlo di ottimizzazioni
            software ma anche e soprattutto
            hw...Ovvio che non lo so.. mica sono un hacker io!!Tu invece si? Guarda che l'hackeraggio è illegale in Italia.
          • Alessio scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!

            Guarda che l'hackeraggio è illegale in Italia.Ehm... ni... ci sono vari articoli del Codice Penale... dipende poi da cosa fa uno... ad esempio, se entro nel tuo pc e ti lascio un messaggio sei condannabile ai sensi del 615-ter ma ti sfido a beccarlo un hacker serio... mica ti lascia nel messaggio nome cognome indirizzo e paese...
          • MircoM scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            ehm... non è illegale...ho l'impressione che tu sia una delle tante vittime del giornalismo informatico approssimativo, secondo cui gli hacker usano linux e scrivono virus perchè sono cattivi.
        • Alessio scrive:
          Re: winari e macachi al tappeto!
          Io concordo, il classico "manifesto hacker" non prevede di risparmiare gli "amici"... anzi... prevede di bombardarli (se non di piu' per lo meno come gli altri) per aiutarli a tappare eventuali danni... e poi quoto
          Di fronte a 20 mila dollari ed un super pc non
          c'è etica che
          regga!soprattutto di fronte a un super pc :-)
        • kattle87 scrive:
          Re: winari e macachi al tappeto!
          quoto, nessuna etica che tenga
          • Giova scrive:
            Re: winari e macachi al tappeto!
            - Scritto da: kattle87
            quoto, nessuna etica che tengaMa dato che non puoi smentire quanto riportato nell'articolo inutile scaldarsi, no?
    • il signor rossi scrive:
      Re: winari e macachi al tappeto!
      - Scritto da: abc
      vediamo cosa dite questa volta!Sinceramente non ricordo chi è che disse la celebre frase "l'unico computer sicuro è un computer spento". La verità è che fino a qualche anno fa Windows era un colabrodo totale, Linux era sicuro ma limitato ai server e MacOS aveva troppo poca diffusione per essere preso in considerazione.Oggi i livelli di sicurezza di Windows sono molto migliorati, Win e MacOS hanno probabilmente una sicurezza comparabile, Linux è un po' più sicuro, certo che strillare come bambinette ogni volta che viene scoperto un bug su questo o quell'OS è un atteggiamento piuttosto infantile.Vista e MacOS più o meno sono ugualmente sicuri (o insicuri, dipende da come si vede la cosa...), fra i due allora meglio MacOS, che offre un'interfaccia più pulita e razionale e una migliore usabilità. Linux come sempre è un sistema molto sicuro ed è decisamente consigliabile per chi ha tempo da dedicare alla configurazione del sistema e può fare a meno di molte delle applicazioni commerciali che girano su win e/o macos. Dopodiché ognuno scelga quello che gli pare... io il senso di questi thread non lo capisco proprio.
      • iLuke scrive:
        Re: winari e macachi al tappeto!
        condivido in pieno ;)
      • Samu scrive:
        Re: winari e macachi al tappeto!
        questa è la risposta più sensata che ho letto fin ora.Però se mi permettete, il peggiore è graffetta che non sà manco dove abita e difende a spada tratta nella sua ignoranza(nel vero senso del termine) parole a caso non sapendo neanche cosa sia un cracker e un hacker..Se dovessi scegliere il mio sistema operativo per il numero di falle che vengono scoperte al giorno potrei proprio smettere di usare un computer e incominciare con l'uncinetto...ma sopratutto uno sceglie un proprio os per le sue esigenze o no?
  • rotfl scrive:
    MAC OS X AL TAPPETO
    Macachi il vostro sistema operativo è un colabrodo!(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • iLuke scrive:
      Re: MAC OS X AL TAPPETO
      si ok, ora però aggiorna l'antivirus...EDIT: dimenticavo... aggiorna anche il firewall e gli anti spyware...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 00.14-----------------------------------------------------------
      • Infatti scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
      • .... scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 00.14
        --------------------------------------------------
      • rotfl scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 00.14
        --------------------------------------------------su ubuntu non ho antivirus, ne firewall, ne antispyware
        • iLuke scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO
          ah ok... allora puoi stare tranquillo, ci sono le ragioni etiche a difendere il sistema :p
        • misano scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO


          su ubuntu non ho antivirus, ne firewall, ne
          antispywaresei un poveraccio, il firewall devi usarlo... ma te che ne sai cos'è un firewall
      • rotfl scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 00.14
        --------------------------------------------------[img]http://www.penny-arcade.com/images/2002/20020712l.gif[/img]
        • iLuke scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO
          hai sbagliato persona, mi dispiace, non sono superiore a chi usa vista o linux (mi sto pian piano convertendo a quest'ultimo)... solo che mi fanno ridere le guerre di religione (sono pure ateo!)non ha senso usare queste sfide come metro di misura della sicurezza di un sistema...
          • Anonimo scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO

            (sono pure ateo!)L'ateismo è una religione.
          • iLuke scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            in effetti puoi considerarla così... io credo nell'uomo, ecco, mi hai scoperto :D
          • Anonimo scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: iLuke
            in effetti puoi considerarla così... io credo
            nell'uomo, ecco, mi hai scoperto
            :DL'ateismo è una religione in quanto si basa sull'assunto che Dio non esiste, cosa non dimostrabile.
          • iLuke scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            mhm non credo sia questo il posto giusto, ma se vuoi ci si può filosofeggiare un pochetto...di solito si dimostra l'esistenza e non la non esistenza me è un discorso senza fine, dipende da dove parti... e comunque ripeto, per essere precisi io credo nell'uomo... ciò che di buono e cattivo esiste al mondo è dovuto esclusivamente all'uomo...
          • iLuke scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            e aggiungo che di solito mi pongo sempre in un atteggiamento possibilistico. Non nego che un Dio possa esistere, ma non accetto per fede che ne esista uno... se qualcosa un giorno dimostrasse la sua esistenza ci crederei...
          • Anonimo scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: iLuke
            mhm non credo sia questo il posto giusto, ma se
            vuoi ci si può filosofeggiare un
            pochetto...

            di solito si dimostra l'esistenza e non la non
            esistenza me è un discorso senza fineSecondo me non è possibile sapere se Dio esiste o no, per questo preferisco rimanere nel dubbio e continuare a vivere senza dargli troppa importanza.
            dipende da dove parti... e comunque ripeto, per
            essere precisi io credo nell'uomo... ciò che di
            buono e cattivo esiste al mondo è dovuto
            esclusivamente all'uomo...Sono d'accordo.
          • il signor rossi scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: Anonimo
            L'ateismo è una religione.eh no! l'ateismo è la normale condizione del non inventare l'esistenza di qualcosa di cui non si ha evidenza. Una religione postula l'esistenza di un dio, l'ateismo non postula nulla. Si potrebbe dire che il concetto stesso di ateismo è un paradosso, in quanto l'ateismo non esiste in sé, ma solo come parola che indica una condizione di non-teismo. Se non esistesse la religione non avrebbe senso parlare di ateismo. Una religione è una religione. L'ateismo è una non-religione. Proprio il contrario!
      • Franco scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 00.14
        --------------------------------------------------In commercio esistono antivirus ad-hoc per mac.Ma sopratutto vantati di non usare un firewall!se non ti fosse chiaro il firewall va sempre usato su qualunque sistema genio!
        • ciufciuf scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO

          In commercio esistono antivirus ad-hoc per mac.
          Ma sopratutto vantati di non usare un firewall!se
          non ti fosse chiaro il firewall va sempre usato
          su qualunque sistema
          genio!detta cosi non vuol dire granché...dipende di che tipo di macchian parliamo, se sei in una rete locale/aziendale o hai solo il PC+modem ecc
          • stefano scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: ciufciuf

            se sei in una rete
            locale/aziendale o hai solo il PC+modemnon vuol dire niente.. Mai sentito di attacchi intra-LAN???Io lavoro in una azienda di circa 150 dipendenti, e ti assicuro che c'e' gente, MIEI COLLEGHI, che nel tempo libero tentano di entrare nel mio PC.. giusto x divertimento. Solo che essendo di altre divisioni, se pero' ci riuscissero, potrebbero accedere a dati di progetti in sviluppo di cui loro NON DEVONO SAPERE NULLA, nonostante siano colleghi miei !! Il firewall ci vuole sempre e comunque.
          • Accademio della Crusca scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: stefano
            - Scritto da: ciufciuf



            se sei in una rete

            locale/aziendale o hai solo il PC+modem

            non vuol dire niente.. Mai sentito di attacchi
            intra-LAN???

            Io lavoro in una azienda di circa 150 dipendenti,
            e ti assicuro che c'e' gente, MIEI COLLEGHI, che
            nel tempo libero tentano di entrare nel mio PC..
            giusto x divertimento. Solo che essendo di altre
            divisioni, se pero' ci riuscissero, potrebbero
            accedere a dati di progetti in sviluppo di cui
            loro NON DEVONO SAPERE NULLA, nonostante siano
            colleghi miei !!


            Il firewall ci vuole sempre e comunque.la tua azienda però ha qualcosa che non funge
          • ciufciuf scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: stefano
            - Scritto da: ciufciuf



            se sei in una rete

            locale/aziendale o hai solo il PC+modem

            non vuol dire niente.. Mai sentito di attacchi
            intra-LAN???

            Io lavoro in una azienda di circa 150 dipendenti,
            e ti assicuro che c'e' gente, MIEI COLLEGHI, che
            nel tempo libero tentano di entrare nel mio PC..
            giusto x divertimento. Solo che essendo di altre
            divisioni, se pero' ci riuscissero, potrebbero
            accedere a dati di progetti in sviluppo di cui
            loro NON DEVONO SAPERE NULLA, nonostante siano
            colleghi miei !!


            Il firewall ci vuole sempre e comunque.si parlava di attacchi esterni non di giochini di bimbi annoiati che non sanno come far assare il tempo di lavoro.
          • kattle87 scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            lol ma che cavolo lavori in una azienda che produce spyware? (rotfl)
      • abc scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        Modificato dall' autore il 31 marzo 2008 00.14
        --------------------------------------------------Soltanto gli utonti hanno bisogno dell'antivirus e dell'antispyware; non tutti gli utenti Windows sono utonti...Ma un linaro (o un macaco, non fa differenza) come te queste cose non le potrà mai capire...
        • Infatti scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO
          - Scritto da: abc
          Ma un linaro (o un macaco, non fa differenza)...Ehy, ehy.... c'è una bella differenza tra macaco e linaro!!
          • iLuke scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            secondo me dipende dai macachi... quelli per moda sono diversi dai linari (anche se entrambi usano la fede per difendere il proprio SO) ma gli altri sono geek uguali :D
        • stefano scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO
          - Scritto da: abc
          Soltanto gli utonti hanno bisogno dell'antivirus
          e dell'antispyware; non tutti gli utenti Windows
          sono utonti...
          Ma un linaro (o un macaco, non fa differenza)
          come te queste cose non le potrà mai
          capire...oh.. ma leggendo i vostri post mi viene un dubbio.. ma voi ce li avete almeno 15 anni d'eta? non sembra..E allora: A LETTO, CHE E' ORA DI DORMIRE X VOI BAMBOCCI !
          • MircoM scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            complimentoni per il tuo utilissimo contributo alla discussione.con il tuo post, il premio bamboccio te lo sei meritatamente ed indiscutibilmente aggiudicato tu.
        • kattle87 scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO
          una parola:SASSER
          • abc scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: kattle87
            una parola:
            SASSERCon un firewall impostato bene è difficile che entri.
          • kattle87 scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            owned :'( avevi scritto solo antivirus e antispyware... non firewall... ok hai vinto...Vabbè però il firewall di windows non bastava... E magari anche l'utente medio si potrebbe fidare e beccarselo
          • abc scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: kattle87
            owned :'( avevi scritto solo antivirus e
            antispyware... non firewall... ok hai
            vinto...

            Vabbè però il firewall di windows non bastava...Nessuno lo nega.
            E magari anche l'utente medio si potrebbe fidare
            e
            beccarseloPeggio per lui.
          • NiTiTa scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            - Scritto da: kattle87
            Vabbè però il firewall di windows non bastava...Non è vero. Il firewall di windows pre SP2, ed a maggior ragione quello di post SP2 basta ed avanza per non lasciarsi attaccare da Sasser. E questo dimostra che non hai nemmeno idea di cosa sia come funzioni un firewall, di cosa era sasser e cosa e come attaccava.Continuate pura a scrivere stupidaggini, a quanto pare è l'unica cosa che sapete fare bene.
    • Tarantero scrive:
      Re: MAC OS X AL TAPPETO
      - Scritto da: rotfl
      Macachi il vostro sistema operativo è un
      colabrodo!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)I Macachi non si arrendono neanche all'evidenza, contenti loro...
      • ciufciuf scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        - Scritto da: Tarantero
        - Scritto da: rotfl

        Macachi il vostro sistema operativo è un

        colabrodo!



        (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
        I Macachi non si arrendono neanche all'evidenza,
        contenti
        loro...e sarebbe visto che le condizioni della prova sono ben descritte e nessun dettaglio in merito alla falla è stata rivelata?ci illumini dato che tu sembri saperne più dei 2 vincitori?
      • Alessio scrive:
        Re: MAC OS X AL TAPPETO
        Mai usato un mac ma posso dire che mentre in winzoz la mia prima connessione all'adsl mi ha fatto spegnere il pc dopo 60 secondi perche' l'autority system lo aveva deciso (si ok, bug stravecchio ma un buon esempio!), in linux (passando da gentoo, attraverso kubuntu e debian) il problema non e' mai esistito, dopo 3 anni che ho un server su 24h su 24 e centinaia di tentati attacchi al giorno nessuno e' mai riuscito a toccare nulla... Sara' merito delle password lunghe e complesse, sara' quello che vuoi ma penso che una distro linux (scelta anche abbastanza a caso) sia di gran lunga superiore a ogni altro so
        • misano scrive:
          Re: MAC OS X AL TAPPETO
          - Scritto da: Alessio
          Mai usato un mac ma posso dire che mentre in
          winzoz la mia prima connessione all'adsl mi ha
          fatto spegnere il pc dopo 60 secondi perche'
          l'autority system lo aveva deciso (si ok, bug
          stravecchio ma un buon esempio!), in linux
          (passando da gentoo, attraverso kubuntu e debian)
          il problema non e' mai esistito, dopo 3 anni che
          ho un server su 24h su 24 e centinaia di tentati
          attacchi al giorno nessuno e' mai riuscito a
          toccare nulla... Sara' merito delle password
          lunghe e complesse, sara' quello che vuoi ma
          penso che una distro linux (scelta anche
          abbastanza a caso) sia di gran lunga superiore a
          ogni altro
          sohey, qui si parla di sistemi desktop mica di chi ce l'ha più lungo!
          • Alessio scrive:
            Re: MAC OS X AL TAPPETO
            ehehe :-) ma quello che io considero server non e' altro che un ex desktop (ma nemmeno tanto) dal quale ti sto scrivendo... l'unica cosa che lo rende server sono i 4 hdd in raid 5, il fatto che fa da router, e il fatto che e' acceso 24h su 24 :-)
    • Steev Geeobs scrive:
      Re: MAC OS X AL TAPPETO
      - Scritto da: rotfl
      Macachi il vostro sistema operativo è un
      colabrodo!

      (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)Uè, screanzato, guarda che i miei fidi macachi sono orgoglioni di lasciarmi aperte le loro backdoor!!! :p :D O)(apple)
  • Accademio della Crusca scrive:
    Ownano
    Cosa significa?
    • carobeppe scrive:
      Re: Ownano
      - Scritto da: Accademio della Crusca
      Cosa significa?Own è una cosa che è tua... ownare suppongo voglia dire quindi "far proprio", nel senso di prendere il controllo
      • Accademio della Crusca scrive:
        Re: Ownano
        - Scritto da: carobeppe
        - Scritto da: Accademio della Crusca

        Cosa significa?

        Own è una cosa che è tua... ownare suppongo
        voglia dire quindi "far proprio", nel senso di
        prendere il
        controlloma ownare è Italiano, Inglese o cosa?
        • carobeppe scrive:
          Re: Ownano
          - Scritto da: Accademio della Crusca
          - Scritto da: carobeppe

          - Scritto da: Accademio della Crusca


          Cosa significa?



          Own è una cosa che è tua... ownare suppongo

          voglia dire quindi "far proprio", nel senso di

          prendere il

          controllo

          ma ownare è Italiano, Inglese o cosa?Mmmm... è l'italianizzazione di un termine inglese, il mondo ne è pieno (mai sentito Downloadare, googolare, scannerizzare). Il mondo si evolve, la lingua pure e chi crede che l'italiano sia una lingua pura dovrebbe riflettere sul fatto che è una lingua che deriva da altre (latino e greco ad esempio). Ownare sarà brutto e forse poco congeniale ai puristi, ma per conto mio rende molto bene l'idea (in "possedere" ci vedo molto sadomaso...)
          • .... scrive:
            Re: Ownano
            Se per te "ownare" ha senso... sembri quelli che scrivono "verbosità"... mah... dovresti "muovere un po' la terra"...- Scritto da: carobeppe
            - Scritto da: Accademio della Crusca

            - Scritto da: carobeppe


            - Scritto da: Accademio della Crusca



            Cosa significa?





            Own è una cosa che è tua... ownare suppongo


            voglia dire quindi "far proprio", nel senso di


            prendere il


            controllo



            ma ownare è Italiano, Inglese o cosa?

            Mmmm... è l'italianizzazione di un termine
            inglese, il mondo ne è pieno (mai sentito
            Downloadare, googolare, scannerizzare). Il mondo
            si evolve, la lingua pure e chi crede che
            l'italiano sia una lingua pura dovrebbe
            riflettere sul fatto che è una lingua che deriva
            da altre (latino e greco ad esempio). Ownare sarà
            brutto e forse poco congeniale ai puristi, ma per
            conto mio rende molto bene l'idea (in "possedere"
            ci vedo molto
            sadomaso...)
          • Teo scrive:
            Re: Ownano
            ownare ha lo stesso senso di bucare....mica prendi un trapano e fai un foro nel computer...oppure come scannerizzare... o come tutti i termini che via via appaiono nell'uso comune, non voglio dire nel vocabolario...perche' ci vogliono decenni, ma nell'uso comune, come nerfare, aggrare, pullare, nukare... sono vocaboli inventati da coloro che usano un certo sistema per coloro che usano lo stesso sistema...a lavoro da me abbiamo il termine "vaporizzare" che significa mettere delle tele stampate in una macchina che le tiene le a 100°C per un tot di tempo (niente a che vedere con il vapore acqueo, l'acqua non c'e' ma il termine è nato cosi' lo stesso). spesso i termini nascono dagli "addetti ai lavori" per praticità, per moda o per quant'altro...
          • lroby scrive:
            Re: Ownano
            - Scritto da: Teonerfare, aggrare, pullare, nukare... e non dire che non giochi a World of Warcraft..dopo che usi questi termini ;)LROBY
          • Teo scrive:
            Re: Ownano
            lol indubbiamente ;)ma son termini che vengono da prima...mi sa da DAoC o cmq da mmorpg piu' vecchi :P
          • Infatti scrive:
            Re: Ownano
            Impossessarsi, prendere il controllo, impadronirsi, esistono parecchi vocaboli in italiano!Ben vengano le italianizzazioni di parole inglesi, ma fatte con gusto. Dai, ownare è orrendo!
          • qwerty scrive:
            Re: Ownano
            - Scritto da: carobeppe
            - Scritto da: Accademio della Crusca

            - Scritto da: carobeppe


            - Scritto da: Accademio della Crusca



            Cosa significa?





            Own è una cosa che è tua... ownare suppongo


            voglia dire quindi "far proprio", nel senso di


            prendere il


            controllo



            ma ownare è Italiano, Inglese o cosa?

            Mmmm... è l'italianizzazione di un termine
            inglese, il mondo ne è pieno (mai sentito
            Downloadare, googolare, scannerizzare). Il mondo
            si evolve, la lingua pure e chi crede che
            l'italiano sia una lingua pura dovrebbe
            riflettere sul fatto che è una lingua che deriva
            da altre (latino e greco ad esempio). Ownare sarà
            brutto e forse poco congeniale ai puristi, ma per
            conto mio rende molto bene l'idea (in "possedere"
            ci vedo molto
            sadomaso...)A me fa schifo.
          • PGStargazer scrive:
            Re: Ownano
            - Scritto da: carobeppe
            Mmmm... è l'italianizzazione di un termine
            inglese, il mondo ne è pieno (mai sentito
            Downloadare, googolare, scannerizzare). Il mondo
            si evolve, la lingua pure e chi crede che
            l'italiano sia una lingua pura dovrebbe
            riflettere sul fatto che è una lingua che deriva
            da altre (latino e greco ad esempio). Scaricare, Navigare, ScansionareMmm imho è l'italiano che non sa nemmeno parlare la sua lingua madre e deve storpiare con le altre Del resto perchè uno straniero l'italiano lo impara subito mentre un'italiano ha molta difficoltà? Posso solo immaginare i danni che farebbero se questi fossero al governo o a una qualsiasi direzione d'azienda
          • iLuke scrive:
            Re: Ownano
            sai che pensavo anche io che la parola italiana per scannering fosse scansionare, invece poi ho visto sul vocabolario e si dice scannerizzare..
          • Skywalker scrive:
            Re: Ownano
            La parola italiana per "acquisire la copia numerica di un documento" è "scandire"."Scansionare" è esso stesso un neologismo da "scansione", che è l'attività dello scandire."Scansione, scandire, scandito", come ad es. "Torsione, torcere, torto".Perciò se vogliamo fare i puristi "scandisco un'immagine".Se accetto i neologismi "scansiono un'immagine" (neologismo da parola italiana) o "scannerizzo un'immagine" (neologismo da parola inglese) sono uguali: ai posteri l'ardua sentenza.Anche se io, personalmente, tendo a dire "acquisisco un'immagine"...P.S: Piuttosto mi sembra molto peggio "digitalizzare" per "convertire in numerico, numerizzare". L'inglese "digital" è la traduzione pari pari dell'italiano "numerico" (digit-
            digital; numero-
            numerico). In inglese "convertire in numerico" è "digitize", che italianizzato farebbe "digitizzare", equivalente del neologismo tecnico italiano "numerizzare".Ma non certo "digitalizzare", visto che "digitalize" in inglese vuol dire tutt'altro: "somministrare gli estratti di digitale (pianta)".Ma si sa, in italia apriamo i "Sexy Shop", alla mattina facciamo "footing", ma poi parcheggiamo al più vicino "Parking" e prima di entrare in ufficio mostrando il nostro "badge", passiamo dal "Fans shop" di Milano centro... (Per chi non fosse avvezzo alla lingua di Albione: "Sexy Shop" in inglese di dice "Sex shop", "footing" si traduce in "jogging", "badge" in "ID, ID card", il "Parking" è un "Car Park, Parking Garage, Parking lot", in un "Fans shop" un inglese si aspetta che vendano ventilatori, non magliette delle squadre di calcio...)
          • loll scrive:
            Re: Ownano
            - Scritto da: Skywalker
            La parola italiana per "acquisire la copia
            numerica di un documento" è
            "scandire".
            "Scansionare" è esso stesso un neologismo da
            "scansione", che è l'attività dello
            scandire.
            "Scansione, scandire, scandito", come ad es.
            "Torsione, torcere,
            torto".

            Perciò se vogliamo fare i puristi "scandisco
            un'immagine".

            Se accetto i neologismi "scansiono un'immagine"
            (neologismo da parola italiana) o "scannerizzo
            un'immagine" (neologismo da parola inglese) sono
            uguali: ai posteri l'ardua
            sentenza.

            Anche se io, personalmente, tendo a dire
            "acquisisco
            un'immagine"...

            P.S: Piuttosto mi sembra molto peggio
            "digitalizzare" per "convertire in numerico,
            numerizzare".

            L'inglese "digital" è la traduzione pari pari
            dell'italiano "numerico" (digit-
            digital;
            numero-
            numerico).

            In inglese "convertire in numerico" è "digitize",
            che italianizzato farebbe "digitizzare",
            equivalente del neologismo tecnico italiano
            "numerizzare".
            Ma non certo "digitalizzare", visto che
            "digitalize" in inglese vuol dire tutt'altro:
            "somministrare gli estratti di digitale
            (pianta)".

            Ma si sa, in italia apriamo i "Sexy Shop", alla
            mattina facciamo "footing", ma poi parcheggiamo
            al più vicino "Parking" e prima di entrare in
            ufficio mostrando il nostro "badge", passiamo dal
            "Fans shop" di Milano centro... (Per chi non
            fosse avvezzo alla lingua di Albione: "Sexy Shop"
            in inglese di dice "Sex shop", "footing" si
            traduce in "jogging", "badge" in "ID, ID card",
            il "Parking" è un "Car Park, Parking Garage,
            Parking lot", in un "Fans shop" un inglese si
            aspetta che vendano ventilatori, non magliette
            delle squadre di
            calcio...)Clap clap cla...grazie...E non sono ironico, davvero.
          • appleSoft scrive:
            Re: Ownano


            in inglese di dice "Sex shop", "footing" si

            traduce in "jogging", "badge" in "ID, ID card",

            il "Parking" è un "Car Park, Parking Garage,

            Parking lot", in un "Fans shop" un inglese si

            aspetta che vendano ventilatori, non magliette

            delle squadre di

            calcio...)

            Clap clap cla...grazie...

            E non sono ironico, davvero.mi associo. bravo!
        • verdeluna suca scrive:
          Re: Ownano
          - Scritto da: Accademio della Crusca
          - Scritto da: carobeppe

          - Scritto da: Accademio della Crusca


          Cosa significa?



          Own è una cosa che è tua... ownare suppongo

          voglia dire quindi "far proprio", nel senso di

          prendere il

          controllo

          ma ownare è Italiano, Inglese o cosa?è uno strafalcioneè maccheronicoè un preteso neologismoè preteso "gergale" (tecnico-settoriale) ... probabilmente in inglese "owned" funziona ancora... ma in italiano... questi undeletano, downloadano, uppano, ownano, hackano, mailano ... andassero tutti a fuckarsi
          • conrad scrive:
            Re: Ownano
            - Scritto da: verdeluna suca
            - Scritto da: Accademio della Crusca

            - Scritto da: carobeppe


            - Scritto da: Accademio della Crusca



            Cosa significa?





            Own è una cosa che è tua... ownare suppongo


            voglia dire quindi "far proprio", nel senso di


            prendere il


            controllo



            ma ownare è Italiano, Inglese o cosa?

            è uno strafalcione
            è maccheronico
            è un preteso neologismo

            è preteso "gergale" (tecnico-settoriale) ...
            probabilmente in inglese "owned" funziona
            ancora... ma in italiano... questi undeletano,
            downloadano, uppano, ownano, hackano, mailano ...
            andassero tutti a
            fuckarsi
      • Infatti scrive:
        Re: Ownano
        Si però.....non è italiano!! Cioè, non è nulla!
        • Ebolo scrive:
          Re: Ownano
          Smettete di fare gli Ownanisti!Sono belle queste parole create e gergali!Ebolo.
          • Accademio della Crusca scrive:
            Re: Ownano
            - Scritto da: Ebolo
            Smettete di fare gli Ownanisti!

            Sono belle queste parole create e gergali!
            Ebolo.ok le sottoporrò all'accademia.
    • anonimo codardo scrive:
      Re: Ownano
      che il "giornalista" ha voluto strafare
      • Bastard Inside scrive:
        Re: Ownano
        - Scritto da: anonimo codardo
        che il "giornalista" ha voluto strafareSi era forse strafatto? :p Dall'espressione del suo attuale avatar qualche sospettuccio verrebbe... (idea) O) :D :D (rotfl)
        • Mario Rossi scrive:
          Re: Ownano
          - Scritto da: Bastard Inside
          - Scritto da: anonimo codardo

          che il "giornalista" ha voluto strafare

          Si era forse strafatto? :p
          Dall'espressione del suo attuale avatar qualche
          sospettuccio verrebbe... (idea) O) :D :D
          (rotfl)Perché non hai visto quello che aveva prima!http://www.punto-informatico.it/punto/20071022/shining_picnik.jpg(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • 1337 j0k3r scrive:
      Re: Ownano
      - Scritto da: Accademio della Crusca
      Cosa significa?I soliti approssimativi, il termine corretto è "PWNANO"!!! :D
    • MircoM scrive:
      Re: Ownano
      vebbè dai... non formalizziamoci, la "gara" si chiama PWN2OWN :)in questo contesto ownare ci stà :)
      • supergino scrive:
        Re: Ownano
        sì, come l'accento sulla a del tuo sta
        • MircoM scrive:
          Re: Ownano
          suvvia, non formalizziamoci. La competizione si chiama PWN2OWN, in questo contesto il controverso neologismo "ownare" non mi sembra fuori luogo.spero che adesso il livello di correttezza sintattica del mio commento ti sembri sufficiente per leggerlo ed, eventualmente, contribuire in modo utile alla discussione.
    • teddybear scrive:
      Re: Ownano
      "Owned", è l'esclamazione tipica di un hacker che riesce a prendere possesso di un sistema remoto.(to own, possedere).In un titolo di un articolo come questo, la storpiatura grammaticale/linguistica rende benissimo l'idea.Notare che l'autore ha evitato accuratamente di riutilizzare lo stesso termine nell'articolo.
    • Luigi scrive:
      Re: Ownano
      mai sentito parlare di ownanismo? :-D
    • verdeluna suca scrive:
      Re: Ownano
      - Scritto da: Accademio della Crusca
      Cosa significa?"si impadroniscono"Prendono il controllo del sistema; "Riescono a prendere il controllo del sistema":)Ma è più 4ax0r dire ownano ;)
    • EnIgMa scrive:
      Re: Ownano
      Il punto è che punto-informatico è una testata giornalistica e si presuppone che ci scrivino in italiano e non italiota.Se per sms, chat o forum la gente ormai fa quel che vuole non vuol dire che lo si possa fare anche qui.Ormai con la scusa che "l'italiano si evolve" stanno uscendo dei veri e propri obrobri.Giusti ieri ho letto un messaggio in cui uno ha scritto "bisogna vedere se gli ammortizzatori ci fittano nell'auto"fittano??? dall'inglese to fitDai non ha senso!Ci manca solo che cominciano a scrivere"Nerd di 13 anni cerca di bucare la nasa lollando con gli amici niubbi. Ma commette un epic fail!"
      • EnIgMa scrive:
        Re: Ownano
        Noto subito degli errori grammaticali nel mio messaggio...tralasciamo... :)Tornando ITVedesi anche l'articolo "Cracca il 911..."
    • cliccare e scandire scrive:
      Re: Ownano
      A me fa venire in mente l'onanismo.Un nerd che cerca di fare l'hacker, perché fa figo, ma rimane comunque un segaiolo...L'uso di queti vocaboli non è una normale evoluzione della lingua dovuta alla contaminazione di lingue straniere, ma è una involuzione dovuta all'ignoranza.Se un vocabolo non esite, lo si prende in prestito da un'altra lingua e lo si italianizza; ma se esiste, nun usare il vocabolo appropriato è solo ignoranza.Anzicé scannerizzare o scannare o scansionare si dovrebbe usare una parola che è appropriata ed esisteva nel vocabolario prima degli anni '80: SCANDIRE.Altro dicorso vale per il neologismo "cliccare".Qualcuno conosce una parola italiana con lo stesso significato?
Chiudi i commenti