Class action contro ICANN?

Ci prova uno studio americano per il caso RegisterFly: oltre ad aver denunciato il registrar, i legali ora cercano di coinvolgere anche ICANN

San Francisco – Non è ancora finita l’odissea di RegisterFly, il primo registrar accreditato presso l’organismo di supervisione dei domini ICANN ad essere stato scomunicato dallo stesso ICANN , che ha di recente cancellato per inadempienza il contratto con l’azienda. Un utente americano ha infatti deciso di rivolgersi ad uno studio legale per intentare una class action contro RegisterFly e, contestualmente, contro ICANN .

La ricostruzione del caso di The Register sembra indicare che sia stata proprio la denuncia dell’utente, che gestiva un dominio registrato sotto RegisterFly e che ora è stato cancellato in seguito alla querelle con ICANN, a spingere la stessa ICANN a darsi da fare e indagare sulle attività del registrar dopo quasi due anni di inascoltate lamentele di molti dei suoi clienti, oggi radunati attorno a Registerflies.com .

Tutto ciò arriva in un momento molto delicato: nel suo meeting di Lisbona che si chiude oggi, ICANN ha fatto sapere che il caso RegisterFly potrebbe non essere un caso isolato .

ICANN dovrà riuscire a rispondere alle critiche dei molti che considerano tardivi gli interventi su RegisterFly, critiche che vanno dritte al cuore di quello che ormai è da anni il problema numero uno per l’organizzazione dei domini, ovvero l’esatta definizione delle proprie competenze e delle proprie possibilità di intervento.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Dopo quanto successo con la bambina...
    ...adottiva che e' stata rimpatriata con la forza, ancora vi sorprendete ?La Bielorussia da noi non si tocca, perche' gestisce il "gasdotto", possono censurare in lungo e in largo, e nessun paese rifornito gli dira' mai nulla.Del resto, non e'che in Italia si stia tanto meglio in quanto a censura (Amen)
    • Anonimo scrive:
      Re: Dopo quanto successo con la bambina.

      ...adottiva che e' stata rimpatriata con la
      forza, ancora vi sorprendete
      ?cioè dopo che una coppia italiana a cui era stata rifiutata l'adozione l'ha ospitatata e poi sequestrata e plagiata facendole dire cose che non erano nella sua cultura (pezzi di giuramento scout ecc.) e false (ispezioni all'orfanatrofio hanno smentito) CORRENDO IL PERICOLO DI FAR CESSARE GLI AIUTI A TUTTI GLI ALTRI BAMBINI BIELORUSSI e dopo che la nostra stampa li ha trattati come eroi che hanno strappato una vittima a un destino crudele, in seguito a richieste diplomatiche è stata fatta rientrare in patria, assistita da 2 nostre psicologhe che hanno seguito con sddisfazione il suo reintegro?
      La Bielorussia da noi non si tocca, perche'
      gestisce il "gasdotto", possono censurare in
      lungo e in largo, e nessun paese rifornito gli
      dira' mai
      nulla. no, si continuerà a dire che é pseudodemocratico finchè non si staccherà del tutto dall'orbita russa, una volta occidentalizzato sarà democraticissimo anche se non cambierà nulla
      Del resto, non e'che in Italia si stia tanto
      meglio in quanto a censura
      (Amen)quoto, ma oltre alla censura l'informazione manca perchè siamo anche un paese di servi e troppo disinteressati e qualunquisti per capire che cercare di afferrare tutti i risvolti delle notizie che apparentemente non ci riguardano E' NEL NOSTRO DIRETTO INTERESSE SPICCIOLO E QUOTIDIANO
      • Anonimo scrive:
        Re: Dopo quanto successo con la bambina.

        cioè dopo che una coppia italiana a cui era stata
        rifiutata l'adozione l'ha ospitatata e poi
        sequestrata e plagiata facendole dire cose che
        non erano nella sua cultura (pezzi di giuramento
        scout ecc.) e false (ispezioni all'orfanatrofio
        hanno smentito) CORRENDO IL PERICOLO DI FAR
        CESSARE GLI AIUTI A TUTTI GLI ALTRI BAMBINI
        BIELORUSSI e dopo che la nostra stampa li ha
        trattati come eroi che hanno strappato una
        vittima a un destino crudele, in seguito a
        richieste diplomatiche è stata fatta rientrare in
        patria, assistita da 2 nostre psicologhe che
        hanno seguito con sddisfazione il suo
        reintegro?Io so solo due cose :-Quei genitori amavano profondamente la piccolina, tanto da imbarcarsi in una battaglia contro tutto e tutti pur di averla vicino a se.Sono certo che se avessero pensato, anche solo per un minuto, che l'orfanotrofio era adatto alla piccola, non avrebbero mai fatto quello che hanno fatto.-Alle due famose psicologhe la bimba ha detto che voleva tornare in italia, che le mancava la mamma.Ma la stampa e' stata zittita, perche'serva dei poteri forti e perche' la Bielorussia controlla il gasdotto, e se chiude i tubi dell'italia sono caxxi amari per tutti.Abbiamo, come Stato, ceduto ad un ricatto.Forse ti da fastidio la realta' nuda e cruda, pero' non puoi prentendere che altri si bevano le menzogne intessute dai nostri politici per coprire la loro inettitudine diplomatica e la loro debolezza a livello europeo.
        • Anonimo scrive:
          Re: Dopo quanto successo con la bambina.

          -Quei genitori amavano profondamente la
          piccolina, tanto da imbarcarsi in una battaglia
          contro tutto e tutti pur di averla vicino a
          se.
          Sono certo che se avessero pensato, anche solo
          per un minuto, che l'orfanotrofio era adatto alla
          piccola, non avrebbero mai fatto quello che hanno
          fatto.quindi il diritto nazionale e internazionale non vale per chi amahai valutato le implicazioni di un precedente di adozione per "distrazione" ?e chi distingue chi veramente ama da chi maschera la propria ossessione di genitorialità per amore ? ruini ? belpietro ? feltri ? tu ? io ? secondo te evidentemente la legge e gli psicologi dell'asl noe in caso di conflito chi prevale ?
          -Alle due famose psicologhe la bimba ha detto che
          voleva tornare in italia, che le mancava la
          mamma.non mi risulta, mi dici dove l'hai letto ?in ogni caso pensi non ci fossero gli estremi di plagio ?
          Ma la stampa e' stata zittita, perche'serva dei
          poteri forti su questo sono d'accordo
          e perche' la Bielorussia controlla
          il gasdotto, e se chiude i tubi dell'italia sono
          caxxi amari per
          tutti.
          Abbiamo, come Stato, ceduto ad un ricatto.in realtà le leggi internazionali ci obbligavano al comportamento tenutopensa a clinton e alla resa del piccolo cubano pensi che gli usa siano strozzati da cuba ?
          Forse ti da fastidio la realta' nuda e cruda,
          pero' non puoi prentendere che altri si bevano le
          menzogne intessute dai nostri politici per
          coprire la loro inettitudine diplomatica e la
          loro debolezza a livello
          europeo.la realtà é quella ma le interpretazioni sono diverseio conosco molte coppie senza prole che fanno attività con chernobylari e saharawi e potrebbero candidarsi ad adottarli e lo vorrebbero immensamente ma valutano le conseguenze culturali educative negative PER I BAMBINI e si limitano a dedicargli la propria vita impiegando tempo (vacanze e aspettative) e soldi (tanti !) per loro senza cedere alla voglia di un corrispettivo sotto forma di riconoscimento familiare
Chiudi i commenti