Clinton, per chi suona il BlackBerry

L'ex Segretario di Stato imputa la scelta di sfruttare una email personale per gestire le comunicazioni ufficiali al mancato supporto del doppio account email su BlackBerry. E nel frattempo cancella metà della sua corrispondenza del periodo, in quanto "privata"

Roma – Hillary Clinton spiega la sua leggerezza di aver usato un account privato per le alte questioni pubbliche affrontate in quanto Segretario di Stato appellandosi ai limiti del sistema di BlackBerry, nel 2010 in grado di gestire una sola casella email.

La polemica è quella che vede l’ex Segretario di Stato, ex First Lady e donna forte del partito democratico con nuove mire alla Casa Bianca, criticata per aver usato la sua email privata (e dunque i propri server) per le comunicazioni ufficiali del governo degli Stati Uniti. Si tratterebbe non solo di un problema di sicurezza, ma anche legato all’inaccessibilità di tali comunicazioni al suo successore e ad eventuali richieste di accesso invocate per trasparenza attraverso il Freedom of Information Act .

Per questo Clinton è dovuta tornare sull’argomento , chiarendo le motivazioni che l’hanno spinta a usare una email privata e cercando di rassicurare la società civile e le autorità scacciando le ipotesi più catastrofiche per la sicurezza. Da un lato è dunque scesa nel dettaglio riguardo ai server legati all’account privato utilizzato, spiegando che sono stati organizzati quando il marito Bill (che non la aiuta, affermando di non utilizzare neanche oggi le email) era Presidente degli Stati Uniti, e quindi con tutte le sicurezze dovute. Dall’altro ha riferito di aver usato quella email per “comodità”, per non doversi dotare di due diversi cellulari, che sarebbero stati necessari per gestire email personali e professionali, dal momento che il BlackBerry che allora utilizzava non supportava la sincronizzazione di due account di posta differenti.

I dispositivi prodotti dall’azienda canadese rimangono i preferiti da parte dei funzionari del governo statunitense proprio in rapporto alla sicurezza che sembrano garantire (e nonostante non siano certo immuni dalle minacce): tuttavia solo con l’avvento di BlackBerry 10 in poi, che ha debuttato nel 2013, proprio mentre la Clinton lasciava il suo ufficio, supportano il doppio account addirittura a livello di chip, permettendo una gestione assolutamente separata.

La pezza – come si suol dire – rischia ora di essere peggiore del buco: secondo gli esperti di sicurezza il discorso di Clinton non ha ispirato fiducia. Innanzitutto, a proposito del rischio di compromissione delle sue comunicazioni si è limitata a riferire che aveva adottato le necessarie misure di sicurezza, senza tuttavia spiegare quali.

Inoltre, a proposito della questione di trasparenza, Clinton ha messo a disposizione del Dipartimento di Stato la sua corrispondenza dopo aver cancellato più della metà delle email: nell’incontro con le autorità ha spiegato di aver cancellato 31.830 email delle 62.320 tra ricevute ed inviate tra il 2009 ed il 2013, in quanto non relative ad affari federali . Un’altra affermazione basata esclusivamente su un atto di fiducia.

Claudio Tamburrino

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • FDG scrive:
    E si sono confusi
    Anche su minecraft ci sono i kamikaze che si fanno saltare in aria
    • prova123 scrive:
      Re: E si sono confusi
      Anche nei lemmings si può impartire il comando di suicidio, nel dubbio io schederei tutti quelli a cui piace il gioco di Lemmings. :o
  • Il Punto scrive:
    Il tornaconto.
    Sito ufficiale Minecraft:"Minecraft is a game about breaking and placing blocks. At first, people built structures to protect against nocturnal monsters, but as the game grew players worked together to create wonderful, imaginative things".Ministero della Famiglia e delle Politiche Sociali turco:"Anche se il videogioco può essere considerato come un contributo per lo sviluppo della creatività nei bambini, poiché consente loro di costruire case e ponti, va anche detto che bisogna in alcuni casi uccidere i mostri per proteggere questi risultati. In breve, il gioco è basato sulla violenza".Qualcosa qui non torna, sul sito è esplicitamente dichiarato tema e base del videogame, poi il ministero spiega invece l' esatto opposto che ha sentirlo sarebbe come paragonarlo a un titolo come Postal 2 :, a questo punto cosa si dovrebbe fare? Censurare/bandire anche la saga Need For Speed perchè alla base ci sono le corse clandestine e/o l' alta velocità senza rispettare regole ?, visto che l' età consigliata è quasi uguale a quella di Minecraft :|. Io la vedo piuttosto come una ambigua provocazione nei confronti di Microsoft, non ha caso questa folle assurdità su Minecraft è venuta fuori solo dopo l' acquisizione di quest' ultima da parte di Big M :@.
    • Leguleio scrive:
      Re: Il tornaconto.

      Io la vedo
      piuttosto come una ambigua provocazione nei
      confronti di Microsoft, non ha caso questa folle
      assurdità su Minecraft è venuta fuori solo dopo
      l' acquisizione di quest' ultima da parte di Big
      M
      :@.I governi fanno queste genere di ripicche, quindi non mi stupirebbe più di tanto, anche se non conosco la vicenda dell'acquisizione di Minecraft né i rapporti che ha la Microsoft con la repubblica turca.
  • prova123 scrive:
    Re: Confondere il reale col virtuale!
    Sono d'accordo con te. Ma ogni nazione è libera di proibire in casa propria a torto o ragione un videogioco. Per un discorso di coerenza sarebbe coerente per la turchia proibire TUTTI i videogiochi "violenti" incluso Space Invaders, altrimenti c'è qualcosa che va...In europa abbiamo la democratica Germania che negli anni ha proibito tutte le versioni di wolfenstein:http://notizie.delmondo.info/2011/09/05/la-germania-toglie-il-divieto-alla-vendita-di-doom/e come puoi vedere le motivazioni sono identiche a quella della Turchia. Però tutti gli altri giochi che "instillano violenza" sono regolarmente venduti.http://www.eurogamer.it/articles/2014-04-17-news-videogiochi-wolfenstein-the-new-order-censurato-in-germaniaQuesta è l'ultima censura.E' chiaro che per quanto riguarda la censura dei videogiochi Germania e Turchia si comportano allo stesso modo.
    • Leguleio scrive:
      Re: Confondere il reale col virtuale!
      - Scritto da: prova123
      Sono d'accordo con te. Ma ogni nazione è libera
      di proibire in casa propria a torto o ragione un
      videogioco. Per un discorso di coerenza sarebbe
      coerente per la turchia proibire TUTTI i
      videogiochi "violenti" incluso Space Invaders,
      altrimenti c'è qualcosa che
      va...
      In europa abbiamo la democratica Germania che
      negli anni ha proibito tutte le versioni di
      wolfenstein:

      http://notizie.delmondo.info/2011/09/05/la-germani

      e come puoi vedere le motivazioni sono identiche
      a quella della Turchia. Però tutti gli altri
      giochi che "instillano violenza" sono
      regolarmente
      venduti.

      http://www.eurogamer.it/articles/2014-04-17-news-v

      Questa è l'ultima censura.

      E' chiaro che per quanto riguarda la censura dei
      videogiochi Germania e Turchia si comportano allo
      stesso
      modo.Aggiungiamo anche l'Italia, che ha chiesto ufficialmente alla Slovenia di pronunciarsi sul videogioco Fojbe 2000, in questo appoggiato anche da una parte dei lettori di PI: http://punto-informatico.it/b.aspx?i=427539Tutto il mondo è paese, quando si toccano certi tasti.
      • Il Paese scrive:
        Re: Confondere il reale col virtuale!
        No tutti i governi sono uguali non tutto il mondo è paese.Perchè vedi quello che poi succede nella pratica cioè nel mondo è che il mondo continuerà a essere quello che è dato che i governi non sono in grado di mettersi d'accordo neppure sul fatto che la terra è rotonda.Fortunatamente in un certo senso perchè in questo modo non c'è verso che riescano a imporre nulla alla rete che è globale da ben prima che i governi smettano di litigare sulla rotondità della terra.
        • Leguleio scrive:
          Re: Confondere il reale col virtuale!

          No tutti i governi sono uguali non tutto il mondo
          è
          paese.
          Perchè vedi quello che poi succede nella pratica
          cioè nel mondo è che il mondo continuerà a essere
          quello che è dato che i governi non sono in grado
          di mettersi d'accordo neppure sul fatto che la
          terra è
          rotonda.La terra non è rotonda (sferica): è un ellissoide di rotazione irregolare, leggermente più schiacciato a un polo che all'altro.
        • Leguleio scrive:
          Re: Confondere il reale col virtuale!

          Perchè vedi quello che poi succede nella pratica
          cioè nel mondo è che il mondo continuerà a essere
          quello che è dato che i governi non sono in grado
          di mettersi d'accordo neppure sul fatto che la
          terra è
          rotonda.Non è rotonda, e nemmeno sferica: la Terra si avvicina ad un ellissoide di rotazione, un solido ottenuto ruotando di 180° un'ellisse attorno al proprio asse (nel caso della Terra, attorno all'asse minore); si avvicina, dicevo, perché a causa di diverse irregolarità la forma della Terra è definita tecnicamente un <B
          geoide </B
          : la superficie equipotenziale o di livello che limita la Terra, in ogni punto perpendicolare alla direzione del filo a piombo, quale si otterrebbe prolungando idealmente la superficie libera dei mari al disotto dei continenti.
          • panda rossa scrive:
            Re: Confondere il reale col virtuale!
            - Scritto da: Leguleio

            Perchè vedi quello che poi succede nella
            pratica

            cioè nel mondo è che il mondo continuerà a
            essere

            quello che è dato che i governi non sono in
            grado

            di mettersi d'accordo neppure sul fatto che
            la

            terra è

            rotonda.

            Non è rotonda, e nemmeno sferica: la Terra si
            avvicina ad un ellissoide di rotazione, un solido
            ottenuto ruotando di 180° un'ellisse attorno
            al proprio asse (nel caso della Terra, attorno
            all'asse minore); si avvicina, dicevo, perché a
            causa di diverse irregolarità la forma della
            Terra è definita tecnicamente un <B

            geoide </B
            : la superficie equipotenziale
            o di livello che limita la Terra, in ogni punto
            perpendicolare alla direzione del filo a piombo,
            quale si otterrebbe prolungando idealmente la
            superficie libera dei mari al disotto dei
            continenti.La terra di minecraft e' piatta, perche' e' di questo che si sta parlando.Il tuo post e' fuori tema, inutile, non contribuisce alla discussione in corso, ed e' offensivo e diffamante nei confronti di molti applefan americani che sono convinti che la terra sia piatta.Quindi segnalalo pure al T-1000
      • prova123 scrive:
        Re: Confondere il reale col virtuale!
        In Italia fu proibito anche Manhunt 2.
Chiudi i commenti