Clippy muore, mancherà a qualcuno?

L'assistente di Office pensato per sbucare fuori quando l'utente ha bisogno di una mano, o più spesso nei momenti meno opportuni, viene finalmente abrogato da Microsoft. Che gli dedica però un sito commemorativo

Seattle (USA) – Non è chiaro se mancherà davvero a qualcuno “Clippy”, la “clip” facente le veci di assistente nelle più recenti versioni di Office, il pacchetto di applicazioni da ufficio di Microsoft. Ma l’azienda ha voluto tributargli un “funerale” con una degna cerimonia, ovvero un sito dedicato.

Come da copione, se Microsoft si lascia un “pezzo” alle spalle è solo per affermare che nel nuovo Office, XP, Clippy non avrebbe più un ruolo chiaro, essendo tutto, ora, “più facile di prima”. Ma al di là delle affermazioni promozionali, rimane curioso il sito dedicato .

Dal suo sito Clippy spiega di essere stato rimosso, dice che gli hanno tagliato lo stipendio “anche se lavoravo gratuitamente”. “Ho occupato questo sito – spiega – per condividere la mia storia e presentare le mie qualità come designer. Non male eh? C’è nessuno che mi voglia assumere?”.

Clippy ha sicuramente aiutato i meno esperti a conoscere la suite Microsoft ma è da sempre uno degli strumenti più invisi all’utenza esperta che ha sempre trovato difficile impedire a Clippy di saltar fuori ad ogni pié sospinto. Proprio per questo non è chiaro se mancherà a qualcuno. Lui sul suo sito si dice sicuro che l’interesse per Clippy non morirà: “Torna presto al mio sito: dopo tutti questi anni di servizio non me lo merito?”. La risposta è molto difficile.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • mostaccio domenico scrive:
    ha ragione cicciolina
    (c64)[img][/img]6
  • mostaccio domenico scrive:
    tanto stupore
    tranquillo epacioso
  • mostaccio domenico scrive:
    video
    entusiasmo
  • Anonimo scrive:
    Gia' finito :-(
    http://www.repubblica.it/online/tecnologie_internet/lucirosse/lucirosse/lucirosse.htmlhttp://www.ilnuovo.it/nuovo/foglia/0,1007,42277,00.htmlhttp://notizie.virgilio.it/notizie/articolo/0,1255,,00.html?ccat=13003&cart=296659&vrs=0&jsessionid=210762987290761614
  • Anonimo scrive:
    ha ragione CICCIOLINA
    ----alla fine di uno dei quattro o cinque film porno che ha visto Cicciolina protagonista, la "porchetta" chiudeva il film con la massima::::TIRA PIU' UN PELO DI F... CHE UNA COPPIA DI BUOI:::come darle torto...
  • Anonimo scrive:
    w la liberte'
    tutte le edicole del mondo vendono porno , che si fa : si chiudono ? ( e l'accesso e' molto piu' facile)
    • Anonimo scrive:
      Re: w la liberte'
      Giusta osservazione. E' bene ricordarlo ogni tanto. Quanta ipocrisia!...La censura, da che mondo e' mondo, non ha mai dato nulla di buono. Quindi se Yahoo! ha deciso di darsi di piu' al hard, e' bene che i genitori lo sappiano e si diano da fare a rispondere ad un sacco di domande dei loro figli... :-))))Sempre che ci siano, questi figli, visti i cali delle nascite. Non sara' mica che le coppie stiano guardando ancora sotto i cavoli?!? :-)))))))))Si spiegherebbero molte cose!- Scritto da: bus
      tutte le edicole del mondo vendono porno ,
      che si fa : si chiudono ? ( e l'accesso e'
      molto piu' facile)
  • Anonimo scrive:
    Tanto Stupore...
    Che volevate? una sezione dedicata a walt disney? nn credo...W la Gnocca :)
    • Anonimo scrive:
      Re: Tanto Stupore...
      E se vogliamo anche la Disney ultimamente si e' sbilanciata in campi non tradizionalmente familiari (mi riferisco ad esempio a Jessica Rabbit).Meglio cosi', naturalmente.- Scritto da: AnDr3a
      Che volevate? una sezione dedicata a walt
      disney? nn credo...W la Gnocca :)
  • Anonimo scrive:
    L'E-comeerce....
    ..l'hanno inventato i siti porno.Non dimentichiamolo. E sono sempre stati all'avanguardia in in sacco di cose.(e' triste, forse, ma e' vero)
    • Anonimo scrive:
      Re: L'E-comeerce....
      - Scritto da: Salkaner
      ..l'hanno inventato i siti porno.
      Non dimentichiamolo.
      E sono sempre stati all'avanguardia in in
      sacco di cose.

      (e' triste, forse, ma e' vero)Senza contare che forse sono gli unici a farci un po' di soldi con l'e-commerce ....
  • Anonimo scrive:
    Ma è naturale!
    Ma è naturale, altrimenti perchè si chiamerebbe Yahoo?Vedi una bella topa e ti viene subito voglia di fare: Y A H O O O O O O !!!!!!!!!
    • Anonimo scrive:
      Bella battuta!!! :-)))))))))))))
      Buona questa. E' raro trovare qualcuno dotato di un buon senso dello humor, in questo forum- Scritto da: ahahah
      Ma è naturale, altrimenti perchè si
      chiamerebbe Yahoo?

      Vedi una bella topa e ti viene subito voglia
      di fare:


      Y A H O O O O O O !!!!!!!!!


  • Anonimo scrive:
    W la bernarda
    Ma se ci andate tutti su quei siti!L'80% ci va, ma tutti li criticano.Vergogna
  • Anonimo scrive:
    la natura non si cambia.....
    l'immaginate un mondo senza donne?meglio spararsi...!!!allora che ben venga un maggiore impegno nella diffusione ,nel web,di sesso e belle donne:il tutto ovviamente con le opportune garanzie sia per i minori sia per le persone che non sono interessate.W le donne, anzi le" BELLE DONNE"
    • Anonimo scrive:
      Re: la natura non si cambia.....

      interessate.W le donne, anzi le" BELLE
      DONNE"Ci sono anche moltissime donne che cercano key tipo "uomini nudi" "calendario totti""brad pitt" "cloney nudo" ecc.ecc.In edicola da piccolo riuscivo a comprare il "carnaccio" anche se non avevo l'età giusta, ora gli adolescenti non ne hanno più bisogno. Andrebbe giusto moderata la questione animal sex bondage-hentay e altri topic baca-cercelli.Chiaro con una politica cos'ì chi ci perde è apunto chi investe sul web,. Peccato perchè da come la vedo io con il discorso beenz - scommesse on line - ebeenz-shop e affini il web stava trovando una strada di successo senza passare da tette e culi.ciao
      • Anonimo scrive:
        Re: la natura non si cambia.....
        Fammi capire... quindi per te esisterebbero solo due forme valide per trarre qualche vantaggio dal web: i beenz e i siti porno.Se e' cosi', complimenti per la tua "larghezza di vedute"...Se e' cosi', sei un ottimo rappresentante dell'Italietta e delle sue assurde fissazioni quotidiane: promozioni speciali, saldi, buoni sconto, marketing levels, catene di s.antonio, tantra, epidemie incombenti di virus informatici, sms e chat come unico mezzo di comunicazione, il pornazzo nascosto in mezzo al quotidiano, i discorsi di calcio al bar, i siti porno visitati di nascosto in ufficio...Un italiano medio, insomma, via.- Scritto da: ciao


        interessate.W le donne, anzi le" BELLE

        DONNE"

        Ci sono anche moltissime donne che cercano
        key tipo "uomini nudi" "calendario totti"
        "brad pitt" "cloney nudo" ecc.ecc.

        In edicola da piccolo riuscivo a comprare il
        "carnaccio" anche se non avevo l'età giusta,
        ora gli adolescenti non ne hanno più
        bisogno.

        Andrebbe giusto moderata la questione animal
        sex bondage-hentay e altri topic
        baca-cercelli.

        Chiaro con una politica cos'ì chi ci perde è
        apunto chi investe sul web,. Peccato perchè
        da come la vedo io con il discorso beenz -
        scommesse on line - ebeenz-shop e affini il
        web stava trovando una strada di successo
        senza passare da tette e culi.

        ciao
  • Anonimo scrive:
    Anche su Google...
    Anche effettuando una ricerca su Google, che non e' una directory ma uno spider terribilmente efficiente ed efficace, con la parola sex ci si imbatte in siti "allegri".E allora? Dov'e' il problema? Non dipende certo da Google, ma da chi fa i siti web e, soprattutto da chi effettua la ricerca, che usa parole chiave ben ponderate. Non e' forse questo i bello del web? Ognuno vi trova cio' che cerca, e solo quello.I casti e i puri non devono fare altro che digitare nel form "San Tommaso d'Aquino" o "Pentecoste quanto ce coste" ed ecco che magicamente i siti "adult" scompaiono. Amen.Morale della favola: non censura, ma educazione. I bambini devono sapere come funziona la rete, ne va del loro futuro nel mondo del lavoro. Ma non sarebbe male se facessero loro sapere com'e' che nasceranno i loro figli: sotto i cavoli, ovviamente. E anche in provetta.
Chiudi i commenti