Compri online? Sei un asociale

A sostenerlo è uno studio della prestigiosa Barclays Bank britannica. Comprare via internet fa risparmiare tempo ma è anche indice di volontà di isolamento


Roma – Dopo anni di tempestosa new economy nel corso dei quali si è combattuta una battaglia che ancora non è esaurita, quella per convincere l’utente internet ad usare la rete anche per i propri acquisti, uno studio britannico spiega che chi compra online è in fin dei conti uno che non ama i contatti umani, un asociale.

Ad affermarlo è una ricerca commissionata dalla Barclays Bank , prestigioso istituto di credito britannico, secondo cui il 51 per cento degli utenti ritiene che la cosa più interessante dello shopping online è non dover uscire di casa. Un 39 per cento afferma addirittura che la cosa più interessante del commercio elettronico è non dover parlare a nessuno se non lo si vuole…

Dati che indicherebbero, dunque, come lo “stress” del fare acquisti in modo tradizionale non sia soltanto il tempo perduto, fronte sul quale la propaganda dell’e-commerce ha incentrato molte delle proprie strategie, ma anche “l’isolamento”. Non dover uscire di casa e non doversi confrontare con altri individui pare dunque essere la molla che spinge molti di coloro che scelgono l’e-shopping.

Secondo la ricerca della Barclays, inoltre, mediamente un individuo può risparmiare fino ad una settimana all’anno se ricorre metodicamente al commercio elettronico.

Va detto comunque che il 63 per cento degli intervistati danno ad internet un ruolo importante nelle loro attività ma solo il 31 per cento ha affermato che vi sono casi in cui per lo shopping internet viene prima degli altri strumenti di acquisto. Il 70 per cento, poi, si aspetta di trovare comunque in rete tutto quello di cui ha bisogno.

Barclays ha anche naturalmente sottolineato, visto il successo dei propri servizi, che si risparmiano fino a 65 minuti alla settimana ricorrendo ai sistemi di online banking.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Sulla Rete tutto è possibile
    Anche noi di Soloinrete siamo partiti - alla fine del 2000 lanciandolo uffcialmente a gennaio 2001 - con il servizio cerco.soloinrete.it, ma non ci sentiamo defraudati di nulla.Perche' sulla rete tutto è copiabile, perchè le buone idee possono venire a tanta gente diversa in diverse parti del mondo anche senza copiare affatto.Anzi, tutto sommato, pensare che un grande come Google faccia una cosa che nel nostro piccolo noi abbiamo pensato e fatto due anni prima ci conforta sulla bontà dell'idea e ci fa sperare che esista un mercato remunerativo. Senza concorrenza, il business non esiste !
  • Anonimo scrive:
    CI HANNO COPIATO !!!!
    Beh è bello vedere che se una idea funziona e CHE POI CE LA SCOPIAZZANO GLI AMERICANI ... vi siete mai fatti un giretto su:http://www.ricercando.comservizio attivo dall'insospettabile settembre 2001 ?????Almeno noi diamo lavoro a studenti italiani ....
  • Anonimo scrive:
    Italiano
    Non sono riuscito a trovare una versione di questo servizio specifica per gli utenti italiani, voi l'avete trovata?Fausto
    • Anonimo scrive:
      Re: Italiano
      - Scritto da: Fausto
      Non sono riuscito a trovare una versione di
      questo servizio specifica per gli utenti
      italiani, voi l'avete trovata?non l'ho trovata e dubito che per il momento possa esserci: il servizio e' ancora in beta, credo che provino in inglese, poi se avra' successo potranno allargare l'offerta ad altre lingue...
  • Anonimo scrive:
    Non male, ma..
    Secondo me 4$ di base è un prezzo un po' troppo alto per l'utente medio internet, ormai abituato a prendere "a sbafo" (cioè gratis ovviamente) tutto e subito. Così com'è è una buona idea, se il prezzo di partenza fosse 1 o 2 dollari sarebbe già una grande idea, sempre che garantiscano la qualità del servizio (cioè della gente che risponde) ovviamente.
  • Anonimo scrive:
    pazzescamente fico, o assurdamente fuori?
    io apprezzo chi sa tentare.e in fondo quante volte vogliamo solo una risposta e ci sono persone che quelle risposte le hanno e nessuno le caga assolutamente?FICO.Forza Google!io comunque non posso scucire una lira.ma chissà ... se si rivela che sa tute le risposte ... basta minimo un professore per ogni materia di ogni livello di istruzione ... non male.e poi dopo che hanno messo assieme delle faq su TUTTO lo scibile ... potrebbe anche diventare una buona base pervado a dormire
    • Anonimo scrive:
      Re: pazzescamente fico, o assurdamente fuori?
      Buonanotte e sogni d'oro
    • Anonimo scrive:
      Re: pazzescamente fico, o assurdamente fuori?
      - Scritto da: :-|
      e poi dopo che hanno messo assieme delle faq
      su TUTTO lo scibile ...
      potrebbe anche diventare una buona base per...per?!?!?!
      vado a dormireOk, 'notte... Però domani ce lo dici, ok? ;-)Saluti
      • Anonimo scrive:
        Re:pazzescamente fico..(continuo io il tuo post ;)
        intendevi dire una buona base per un sistema di intelligenza artficiale? può darsi.. ;)
        • Anonimo scrive:
          Re:pazzescamente fico..(continuo io il tuo post ;)
          ah raga, non so cosa mi ero fumato ieri sera!non capisco nemmeno io quello che volevo dire!:-Dforse nulla!mio dio che discorso del mengOna che ho fatto!!!he he!!!!!!!ciao e scusatemi, vado a buttare quella robaccia!- Scritto da: MaX
          intendevi dire una buona base per un sistema
          di intelligenza artficiale? può darsi.. ;)
Chiudi i commenti