Condannato anche il file-sharing di Aimster

Cambiò nome in Madster ma è già finito in bancarotta. Ora il sistemone per la condivisione cifrata tra amici subisce anche una condanna. RIAA soddisfatta


Roma – Aimster, anzi Madster , il sistemone di file-sharing che aveva cercato di sottrarsi alle denunce dei discografici americani della RIAA, ha subito una condanna da parte di un magistrato dell’Illinois, secondo il quale la condivisione di file tra gli utenti di Aimster avveniva in violazione del copyright sui materiali scambiati.

“Come Napster – ha concluso il giudice – Aimster presenta un problema unico rispetto all’identificazione di materiale pirata e alla natura effimera dei suoi utenti finali”.

La decisione non ha alcun serio impatto su Madster in quanto le aziende che facevano capo all’imprenditore John Deep sono da tempo entrate in bancarotta , una mossa studiata ancora una volta per evitare guai giudiziari troppo pesanti, come quelli che hanno ucciso Napster.

La realtà dei fatti è dunque quella della sentenza: Madster va chiuso. E a poco sono servite le argomentazioni della difesa, che puntavano sul fatto che i file scambiati dagli utenti erano protetti da cifratura e dunque del tutto “personali”, al punto che Madster stesso non ne conosceva i contenuti.

Il giudice ha infatti ritenuto – suscitando l’esplicita soddisfazione della RIAA – che Madster non solo ha favorito la pirateria musicale (“sottraggono la musica dai negozi e la regalano agli utenti di Aimster”) ma che ha essa stessa creato il sistema di cifratura e dunque: “E’ ingenuo sostenere che non si conosce il contenuto di file cifrati con un proprio sistema”.

La battaglia giudiziaria, comunque, non finisce qui. Deep ha annunciato l’intenzione di procedere nella difesa legale di Madster.

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • Anonimo scrive:
    Critical
    Il problema che era uscito fuori ad agosto eradiverso, questo qua e' GRAVISSIMO. Basta comprarsiun certificato SSL da una CA nota, Verisign, RSA oaltri, ed avvelenare il DNS di una banca, cosa nonalla portata di tutti ma di qualcuno si' :) e si puo'sniffare il traffico di chi fa home banking, passwordcome minimo. Senza che nessuno se ne accorga.Vi basta? E' una cosa di poco conto?C'e' la patch pronta ma quanti la scaricheranno?La maggior parte delle persone che conosco non lascaricheranno, preferiscono riservare la banda percose piu' importanti. E' una situazione di emergenzasecondo me destinata a durare un bel po'.
  • Anonimo scrive:
    Sembra di leggere "Il Giornale"...
    Sembra di leggere "Il Giornale"...ma quando guardate il Tg di Fede non vi sembra di essere strumentalizzati?!?e adesso?
    • Anonimo scrive:
      Re: Sembra di leggere "Il Giornale"...
      - Scritto da: Faziosita' a gogo
      Sembra di leggere "Il Giornale"...dubito tu sappia leggere...
      ma quando guardate il Tg di Fede non vi
      sembra di essere strumentalizzati?!?no, perchè se decido di guardarlo conosco i contenuti che mi verranno proposti.Ma quando guardi i comizi di bertinotti, rutelli, cofferati, quando vedi i girotondi di moretti e via dicendo non ti sembra di essere cretino?
      • Anonimo scrive:
        Re: Sembra di leggere "Il Giornale"...
        - Scritto da: Xine
        - Scritto da: Faziosita' a gogo

        Sembra di leggere "Il Giornale"...
        dubito tu sappia leggere...


        ma quando guardate il Tg di Fede non vi

        sembra di essere strumentalizzati?!?
        no, perchè se decido di guardarlo conosco i
        contenuti che mi verranno proposti.

        Ma quando guardi i comizi di bertinotti,
        rutelli, cofferati, quando vedi i girotondi
        di moretti e via dicendo non ti sembra di
        essere cretino?
        grande! molti nemici molto onore...la legge del piu' forte!"mo' so' tutti cazzi vostri comunisti di m..."
  • Anonimo scrive:
    windows si beve asf falsi
    http://www.malware.com/stench.htmlnota patetica:The codebase 'vulnerability' is over 2 years old. Demonstrated ina different form and mentioned in its current form in June 2000
  • Anonimo scrive:
    bastaaaaaaa!!!
    non ne posso più di scaricare patch cumulative! il mio modem mi guarda male tutte le volte cha vado sul sito microsoft!come si disintalla il maledetto ie da windows 2000?
    • Anonimo scrive:
      Re: bastaaaaaaa!!!
      - Scritto da: inzzoso
      non ne posso più di scaricare patch
      cumulative!
      il mio modem mi guarda male tutte le volte
      cha vado sul sito microsoft!
      come si disintalla il maledetto ie da
      windows 2000?Non so....io da due annie mezzo vivo felice (ho preso un Mac!)Ma non siete stanchi di Microsoft e dei suoi sotto-pseudo-sistemi operativi???
  • Anonimo scrive:
    Ma chi se ne fotte !!!
    microsoft usa un prodotto non piu commerciabile in italia http://www.apogeonline.com/webzine/2002/09/03/01/200209030101specialmente negli uffici pubblici, dato che certe applicazioni nn esiste un alternativa comerisolvere il problema se nn obbligando M$ a dar il codice sorgente del solo sistema operativo(quello che e' considerato sistema operativo)Il punto sta che gli avvocati nn sannoi difendere neanche se stessiposso fare a meno di dare i miedi dati in un ufficio che usa win2000 o xp ie 5.5/6 o mediaplayer 7? 675/96 ?
    • Anonimo scrive:
      Re: Ma chi se ne fotte !!!
      - Scritto da: dgfrdrt
      http://www.apogeonline.com/webzine/2002/09/03Lo "sveglio" Paolo Attivissimo sarebbe meglio che provasse il software di cui parla invece di essere "attivissimo" solo quando deve farsi delle seghe mentali.Citiamo il passo:==============================Nella versione italiana: ?L'utente prende atto e acconsente al fatto che Microsoft possa verificare automaticamente la versione del Prodotto del Sistema Operativo e/o dei suoi componenti in uso da parte dell'utente e possa provvedere ad aggiornamenti o correzioni al Prodotto che verranno scaricati automaticamente nel computer dell'utente?.La parola magica è quell'?automaticamente?. Gli aggiornamenti ai sistemi operativi esistono da sempre e non sono certo un'esclusiva Microsoft. Quello che distingue le nuove licenze Microsoft è che l'installazione degli aggiornamenti non è più volontaria ma obbligatoria, e viene effettuata senza preavviso. Automaticamente, appunto. Se volete usare legalmente questi prodotti Microsoft, dovete accettare questa condizione.==============================Forse qui l'autore s'è perso il fatto che Windows 2000 (così come XP) contiene una funziona chiamata "Automatic Updates" ("Aggiornamenti automatici" per i non anglofoni).Nella licenza si specifica che l'utente è a conoscenza del fatto che se abilita tale funziona allora MS potrà verificare la versione del sistema operativo (e mi sembra normale... per poter cercare gli aggiornamenti dovrà pur sapere che diavolo di windows avete installato... o deve rivolgersi alla Maga Magò?!) e dei suoi componenti (e non invece di tutti i programmi Microsoft, come afferma falsamente l'autore qualche paragrafo più su del testo che ho riportato) in modo da fornire e installare automaticamente tutti gli aggiornamenti che si rendano necessari (perchè diavolo si chiamerebbe "Aggiornamenti automatici" altrimenti...)Complimenti cmq a Paolo Attivissimo... in pochi riescono a rigirare la frittata quanto è riuscito a lui in questo articolo...
      posso fare a meno di dare i miedi dati in un
      ufficio che usa win2000 o xp ie 5.5/6 o
      mediaplayer 7? 675/96 ?Prima di risponderti posso sapere di quali dati vai cianciando?Zeross
      • Anonimo scrive:
        Re: Ma chi se ne fotte !!!

        Nella licenza si specifica che l'utente è a
        conoscenza del fatto che se abilita tale
        funziona allora MS potrà verificare la
        versione del sistema operativo (e mi sembra
        normale... per poter cercare gli
        aggiornamenti dovrà pur sapere che diavolo
        di windows avete installato... o deve
        rivolgersi alla Maga Magò?!) non mi pare mica tanto normale... e il programma di aggiornamento che sta sul tuo pc a sapere che sistema operativo hai, a controllare che update ci sono disponibili, e a prendere quelli necessari.. perche mai dovrebbe inviare informazioni relative al tuo pc? il mio di certo non lo fa...
        • Anonimo scrive:
          Re: Ma chi se ne fotte !!!
          - Scritto da: qweasdzxc
          non mi pare mica tanto normale... e il
          programma di aggiornamento che sta sul tuo
          pc a sapere che sistema operativo hai, a
          controllare che update ci sono disponibili,
          e a prendere quelli necessari.. perche mai
          dovrebbe inviare informazioni relative al
          tuo pc? il mio di certo non lo fa...Eh infatti secondo il tuo ragionamento il server di Windows Update dovrebbe inviare le informazioni su TUTTI gli aggiornamenti presenti per TUTTI i loro sistemi operativi, poi il programma locale dovrebbe filtrarli... wow... che esempio di "efficienza"!!Su linux il sistema di aggiornamenti funziona così? Ti dico, non me ne stupirei.D'altro canto mi stupirei ancor meno se si venisse a scoprire che anche lui invia i dati sulla versione del sistema installato (con annessi e connessi).Zeross
          • Anonimo scrive:
            Re: Ma chi se ne fotte !!!

            Eh infatti secondo il tuo ragionamento il
            server di Windows Update dovrebbe inviare le
            informazioni su TUTTI gli aggiornamenti
            presenti per TUTTI i loro sistemi operativi,
            poi il programma locale dovrebbe
            filtrarli... wow... che esempio di
            "efficienza"!!sveglia, sveglia... non si va ovviamente a usare una lista di aggiornamenti disponibili che li elenca tutti dall'alba dei tempi, sono categorizzati, gli aggiornamenti di win98, di win2000, di winxp, e il programma di update, conscio del sistema operativo su cui gira, si scarica la lista di aggiornamenti che gli serve... nel mio caso i security updates sono liste minuscole che vengono scaricate in pochissimo tempo...
            Su linux il sistema di aggiornamenti
            funziona così? Ti dico, non me ne stupirei.no, non su linux in genere, sul mio sistema, o su qualunque altro usi apt o anche urpmi credo
            D'altro canto mi stupirei ancor meno se si
            venisse a scoprire che anche lui invia i
            dati sulla versione del sistema installato
            (con annessi e connessi).non invia un tubo, potrei andare a controllare i sorgenti di apt ma non ho proprio voglia... ma si tratta di scaricare una lista di roba, elaborarla, e scaricare gli aggiornamenti necessari... che schifose informazioni dovrebbe mai essere necessario mandare in giro?
  • Anonimo scrive:
    Windows 2000:
    Windows 2000:To be released shortly ngulamamt.
  • Anonimo scrive:
    Prodotti Microsoft: quando la qualità fa acqua...
    1. Microsoft è la software house più potene al mondo2. Microsoft ha qualche cosa come 36 miliardi di dollari di cash a disposizione (se pensate che la finanziaria del governo richiede 20miliardi di euro...)3. Microsoft si fa beffa di tutte le autorità antitrust e di tutti i processi in corso..4. Ma è mai possibile che non riesca a fare un prodotto, dicasi uno, anche il più banale ed inutile che non abbia problemi?Da windows, ad office, ad ie e outlook: tutti prodotti bacati, bucati, fallati e quant'altro...e tutti si ostinano ad utilizzare sti prodotti...fate voi...
  • Anonimo scrive:
    ma che volete c'è già la patch
    come da titolo installatele.mi piacerebbe sapere quanti di quelli che si sono lamentati usano i certificati, probabilmente usano ancora la basic autentication.utont
  • Anonimo scrive:
    [OT] Operazioni on-line su c/c.
    Mo quasi quasi lo stampo, sto' articolo, e lo portoin visione al mio direttore di banca che proprionon riusciva a capire perche' volessi lasciare la visione on-line del conto corrente, aperto presso la loro filiale, solo in modalita' Consultiva ovverosenza possibilita' di operare con bonifici e altreoperazioni attive direttamente da casa.Chissa che non cambi idea anche lui sulla modalita'del suo di conto corrente!Ciao
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
      - Scritto da: Simplex
      Mo quasi quasi lo stampo, sto' articolo, e
      lo porto
      in visione al mio direttore di banca che
      proprio
      non riusciva a capire perche' volessi
      lasciare la
      visione on-line del conto corrente, aperto
      presso la loro filiale, solo in modalita'
      Consultiva ovvero
      senza possibilita' di operare con bonifici e
      altre
      operazioni attive direttamente da casa.
      Chissa che non cambi idea anche lui sulla
      modalita'
      del suo di conto corrente!
      Ciao
      e che centra razzone, qando accedi al tuo conto corrente i certificati ti servono solo per criptare il canale http, quando devi fare bonifici ed altro miocaro pirlotta devi specificare delle apposite password non ripetibili, se poi tu hai un conto corrente su una banca del cavolo questi sono affari tuoi
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.


        e che centra razzone Scusa la mia ingoranza, ma che voddi "Razzone"???
        , qando accedi al tuo
        conto corrente i certificati ti servono solo
        per criptare il canale http, quando devi
        fare bonifici ed altro miocaro pirlotta devi
        specificare delle apposite password non
        ripetibili, se poi tu hai un conto corrente
        su una banca del cavolo questi sono affari
        tuoi Ti sei gia' risposto da solo nel tuo post di replica al mio, ma se non ci arrivi da solo a interpretare quello che Tu stesso hai scritto, te lo riepilogo: Bachi di sicurezza nel protocollo utilizzato per connettersi al sito della banca, e conseguente esposizione dei dati sensibili ad occhi indiscreti. Piu' semplice di cosi'. Se poi offendendo con vari epiteti credi di ottener maggior ragione, non so proprio cosa dirti,convinto te!Il mio Post comunque non era' idirizzato tanto alcaso in specifico, vedi l'OT tra parentesi neltitolo, ma semmai indirizzato alla fragilita'dei sistemi di transazione digitale on-line, conriferimenti piu' ampi e generici del caso in questione.
        • Anonimo scrive:
          Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
          - Scritto da: Simplex




          e che centra razzone
          Scusa la mia ingoranza, ma che voddi
          "Razzone"???


          , qando accedi al tuo

          conto corrente i certificati ti servono
          solo

          per criptare il canale http, quando devi

          fare bonifici ed altro miocaro pirlotta
          devi

          specificare delle apposite password non

          ripetibili, se poi tu hai un conto
          corrente

          su una banca del cavolo questi sono affari

          tuoi

          Ti sei gia' risposto da solo nel tuo post
          di
          replica al mio, ma se non ci arrivi da solo
          a interpretare quello che Tu stesso hai
          scritto,
          te lo riepilogo:
          Bachi di sicurezza nel protocollo
          utilizzato per connettersi al sito della
          banca, e conseguente esposizione dei dati
          sensibili ad occhi indiscreti.
          Piu' semplice di cosi'.
          Se poi offendendo con vari epiteti credi
          di ottener maggior ragione, non so proprio
          cosa dirti,
          convinto te!

          Il mio Post comunque non era' idirizzato
          tanto al
          caso in specifico, vedi l'OT tra parentesi
          nel
          titolo, ma semmai indirizzato alla fragilita'
          dei sistemi di transazione digitale on-line,
          con
          riferimenti piu' ampi e generici del caso in
          questione.

          ma ai letto la notizia, anche se uno prende e memorizza il flusso di dati tra te e la tua banca mi spieghi usando questo buco come fa a decriptarlibo l'utonto e incredibilmente utonto.ti prego non usare i pc perche sei troppo utonto
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
            C0gL|0N3 se winsoz stesso ti rilascia i suoi certificati di decrittazzione tu i dati li puoi leggere in chiaro passowrd comprese ! e poi hai il coraggio di dire utonto a lui ...La cosa che fa incazzare degli ignoranti che sbeffeggiano chi en sa + di loro credendo che dicano solo cazzate, pivacco se questo bug fosse una cosa cosi' stupida e insulsa come ti credi te dici che avrebbero segnalato la falla come Critical ?
          • Anonimo scrive:
            Piccola Aggiunta
            Spero che un bambino lamer australiano di 12 anni rubi tutti i tuoi soldi che hai in banca, tramite questa falla, per poi comprarsi bambolette gonfiabili la bicicletta nuova e un super PC dove installarci poi Linux...Dopo forse la smetteresti di essere cosi' superficiale sui buki di winzoccol...
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccola Aggiunta da un razzonaro
            - Scritto da: Bianco
            Spero che un bambino lamer australiano di 12
            anni rubi tutti i tuoi soldi che hai in
            banca, tramite questa falla, per poi
            comprarsi bambolette gonfiabili la
            bicicletta nuova e un super PC dove
            installarci poi Linux...
            Dopo forse la smetteresti di essere cosi'
            superficiale sui buki di winzoccol...mi incredibile il mondo e pieno di razzari, allora se il bambino australiano vuole fregarmi i soldi come fa ad indovinare il la password temporanea che il sistema mi chiede quANDO voglio fare un bonifico.bo che dire sei un razzone gigante.
          • Anonimo scrive:
            Re: Piccola Aggiunta da un razzonaro
            Un'altro Pivacco che non ha capito in cosa consiste il Bug di windows e non si domanda nemmeno perche' M$ stessa lo abbia definito Critical e sopratutto un' altro che non sa un cazzo che vuole avere ragione !
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
            - Scritto da: seiutonto
            ma ai letto la notizia, anche se uno prende
            e memorizza il flusso di dati tra te e la
            tua banca mi spieghi usando questo buco come
            fa a decriptarli

            bo l'utonto e incredibilmente utonto.
            ti prego non usare i pc perche sei troppo
            utonto Si si come no! Io saro pure utonto ma almenole notizie me le vado a leggere di persona,prima di sputare sentenze.da "http://www.microsoft.com/technet/treeview/default.asp?url=/technet/security/bulletin/MS02-050.asp""Setting up a web site that poses as a different web site, and "proving" its identity by establishing an SSL session as the legitimate web site. Sending emails signed using a digital certificate that purportedly belongs to a different user. Spoofing certificate-based authentication systems to gain entry as a highly privileged user. Digitally signing malware using an Authenticode certificate that claims to have been issued to a company users might trust. "Poi se non capisci ancora di cosa stiamo parlando,nonostante il mio [OT] nel titolo, nonostanteil fatto che di ho detto che non mi riferivonello specifico a windows, ma + in generaleai sistemi di transazione on-line ...Allora pensa pure che io sono l'utonto e Tu ne saidi +, che va bene cosi ...
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] ti rispondo per ultima volta
            allora sei utonto ed abbiamo appurato il fatto, quindi ripetiamo la lezione, io dal mio pc mi connetto alla mia banca, quando vado sulla pag. di login scatta lo scambio di certificati, ma questi servono solo a criptare il canale http, poi la banca mi chiederà la password (applicativa), quindi nessun problema.il problema può esserci su VPN che usano i certificati per autenticare l'utente.
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] ti rispondo per ultima volta
            - Scritto da: ciaoutontosperocheastiCut
            " ma questi (i certificati) servono
            SOLO a criptare il canale http "cutOh ma sai che sei proprio forte, cominci proprioa piacermi, forse c'e' qualche possibilita' divederti a Zelig nella nuova stagione,Come l'acaro che sa'tutto ma non capisce un cappero di quello che sa', e sopratutto di quello che scrive?Avresti un successone, garantito.Stammi bene
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
            Io sarò pure utonto ma, avendo 2 conti uno solo lo uso per fare acquisti sul web ed è quasi sempre vuoto.... Al limite se qualcuno ci prova potrebbe ereditare un po' di debiti miei, visto che sono sempre "in rosso".. ;0)) Bye a tutti gli utonti come me!!
          • Anonimo scrive:
            Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
            - Scritto da: Freelance
            Io sarò pure utonto ma Ma perche' cacchio rispondi a me scusa???
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
        Sei proprio saputello tu- Scritto da: maseipirlottaallora


        e che centra razzone, qando accedi al tuo
        conto corrente i certificati ti servono solo
        per criptare il canale http, quando devi
        fare bonifici ed altro miocaro pirlotta devi
        specificare delle apposite password non
        ripetibili, se poi tu hai un conto corrente
        su una banca del cavolo questi sono affari
        tuoi
    • Anonimo scrive:
      Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.

      Mo quasi quasi lo stampo, sto' articolo, e lo porto
      in visione al mio direttore di banca che proprio
      non riusciva a capire perche' volessi lasciare la
      visione on-line del conto corrente, aperto presso
      la loro filiale, solo in modalita' Consultiva ovvero
      senza possibilita' di operare con bonifici e altre
      operazioni attive direttamente da casa.
      Chissa che non cambi idea anche lui sulla modalita'
      del suo di conto corrente!E' la prima volta che sento un pensiero fascista adattato al mondo della sicurezza.Anche voi andate al passo con i tempi.
      • Anonimo scrive:
        Re: [OT] Operazioni on-line su c/c.
        - Scritto da: NO fascio
        E' la prima volta che sento un pensiero
        fascista adattato al mondo della sicurezza.

        Anche voi andate al passo con i tempi.Senti, o ti ricordi di ritappare la fiaschettadella Triellina quando hai finito di usarla,oppure e' meglio che controlli bene il topicdei post a cui rispondi e che Tu non facciaconfusione tra topic e post che non c'entranoun piffero tra loro.Altro oltre a questo non mi vien in mente,purtroppo oggi non ho molta fantasia perinterpretare le reply assurde, sorry! ^_^
  • Anonimo scrive:
    MicroS...tandard
    ...Il problema nasce dal fatto che un campo previsto dallo STANDARD dei certificati....MicroSoft non segue gli standard?Strano...
  • Anonimo scrive:
    accidenti...
    accidenti alla loro mamma, non hanno ancora fatto la patch per win 2000... vabbe, tanto io uso linux, ma sulle altre macchine che ho nella mia rete con win 2000 cosa ci metto????
  • Anonimo scrive:
    Che 2 ...
    Tanto si sa che M$ le cose non le vuole fare bene, lei fa le cose che fanno "CIRCA" quello che dovrebbero fare o che solo apparentemente funzionano bene, se ne sbatte il m4r0n| di farle bene o di testare, poi si proccupa di fare 1 pathc solo quando un bug grave e' stato trovato da altrui che lo hanno sfruttato per fare danni... PS come per colgate... Prevenire e' meglio che curare, M$ sembra non aver capito una cosa di se stessa, e' una casa di software e non una casa farmaceutica !
    • Anonimo scrive:
      Re: Che 2 ...
      Dai non prenderla così, loro aumentano il numero di bug così ogni bug ti costa meno infatti il costo di ciascun bug è dato dal rapporto di quello che hai speso per windows/numero dei bug. Poi non credere sia facile crearli, da indiscrezioni ho saputo che hanno sviluppato Visual Bug.NET per farne sempre di miglioriCiao
      • Anonimo scrive:
        Re: Che 2 ...
        ah ah ah ah VisualBug.NET questa me la segno !!!
        da indiscrezioni ho saputo
        che hanno sviluppato Visual Bug.NET per
        farne sempre di migliori

        Ciao
        • Anonimo scrive:
          Re: Che 2 ...
          Non cè niente da ridere, il mondo è in mano ad una azienda di incompetenti :(.Per chi ha linux o qualche suo parente, pure per voi la situazioen è grave.Avete controllato se la banca nella quale avete il conto corrente usa il pinguino nei suoi server (e così via per tutto il resto)??? ;)Cominciate a tremare...
    • Anonimo scrive:
      Re: Che 2 ...
      - Scritto da: Bianco
      Tanto si sa che M$ le cose non le vuole fare
      bene, lei fa le cose che fanno "CIRCA"
      quello che dovrebbero fare o che solo
      apparentemente funzionano bene, se ne sbatte
      il m4r0n| di farle bene o di testare, poi si
      proccupa di fare 1 pathc solo quando un bug
      grave e' stato trovato da altrui che lo
      hanno sfruttato per fare danni... PS come
      per colgate... Prevenire e' meglio che
      curare, M$ sembra non aver capito una cosa
      di se stessa, e' una casa di software e non
      una casa farmaceutica !utonto se non capisci un razzo prego stare zitto, a te utonto e richiesto solo di tanto in tanto di lanciare windows update per il resto oblia.
      • Anonimo scrive:
        Re: Che 2 ...
        A te Idiotonto e richiesto solo di lanciare winsoz update ogni tanto, di non pensare, di non chiederti quanti bug sono ancora presenti, di non preoccuparti se il tuo sistema e' davvero sicuro, di formattare di tanto in tanto per pulire il disco, di non chiederti perche' il sistema a volte si blocca o e' incompatibile che alcuni soft, di fare scandisk e defrag regolarmente, di tenere assopiti i tuoi neuroni in stato comatoso per far si che bill gates possa propinarti qualsiasi cosa e il tuo cervello lavato da ogni pensiero coscente ordini alle tua mani di aprire il portafogli, tutto questo nel tuo interesse nel rimanere in oblio.
Chiudi i commenti