Contrappunti/ Abbagliante Internet

di Massimo Mantellini - O la rete è fantastica oppure è diabolica ed in grado di distruggere le nostre vite in pochi istanti

Roma – C’è una domanda semplice ed importante che i più illuminati fra i commentatori della rete Internet si pongono di tanto in tanto. La domanda è: quanto tempo è giusto ed utile dedicare alla rete? Come riuscire a trovare il giusto equilibrio fra attività svolte seduti davanti ad un terminale collegato al web e le altre altrettanto necessarie attività sociali e fisiche della nostra vita? Quando – come scriveva molti anni fa un mio vecchio amico da dietro un computer in California – alzarsi dalla sedia ed uscire a zappare l’orto?

Non conosco nessuno, fra quanti si occupano per professione o diletto di Internet come del nuovo paradigma della nostra società, che non si sia almeno una volta posto una domanda simile. Quella di una nuova normalità che tenga conto (come ormai è inevitabile) della rete.

Eppure, nella maggioranza dei casi, la declinazione più frequente di questo nuovo equilibrio è quella estrema della sottolineatura urlata dei grandi rischi da eccesso di rete. O della affermazione aprioristica della rete che rende migliore la nostra vita sempre e comunque. I nostri quotidiani ne sono pieni da anni. Internet come malattia e come pericolo, la bottiglia dell’alcolista senza nemmeno il pudore di nasconderla dietro il divano. Ma anche, di contro, Internet mitizzata e incensata dai media per poi essere, sugli stessi media, ancora una volta e dopo poche pagine, ridotta a pericolosa sindrome da dipendenza capace di rovinare le nostre vite.

È interessante notare come nella rappresentazione dello scenario solo gli estremi vengano compresi: la rete o è fantastica, nell’apologia nota che dedichiamo ad ogni nuova innovazione tecnologica, o è diabolica ed in grado di distruggere le nostre vite in pochi istanti.

Quando qualcuno tenta di ristabilire i corretti chiaroscuri della questione, analizzando pro e contro, cambiamenti epocali indotti dall’uso della rete e pericoli ad essa correlati, invece che essere correttamente citato per il proprio importante contributo, viene immediatamente arruolato nella fila di questo o quello schieramento ed il suo pensiero sezionato e ridotto a macchietta pro o anti qualcosa.

L’ultimo in ordine di tempo finito in questa tela estremista e stato Nicholas Carr il cui più recente articolo sull’Atlantic Monthly è stato molto citato anche sui media italiani. Per il contenuto importante dell’articolo dite voi? No, per il suo titolo, che in italiano suona più o meno cosi: “Google ci sta rendendo stupidi?”. E ringraziate l’incauto titolista per il punto di domanda finale.

In realtà l’articolo non parla di Google e della sua eventuale propensione a incidere negativamente sulle nostre povere menti, ma tratta ampiamente e con numerose citazioni scientifiche il cambio di approccio intellettuale che l’uso della rete sembrerebbe indurre nelle nostre vite. Una questione importante che Carr tratta opportunamente senza grandi coinvolgimenti ideologici ponendosi (e ponendoci) alcune domande importanti: “Come è cambiata la nostra attenzione dopo un decennio di rete? Quanti libri leggiamo? In che maniera scorriamo le notizie ora che le troviamo in rete e non stampate su un foglio di carta?”. Questioni centrali che sarebbe opportuno far uscire dall’ambito asettico degli studi accademici per aumentarne una pubblica consapevolezza.

Mentre gli estremisti della carta stampata scrivono sui grandi quotidiani che Google frigge i nostri cervelli, domande serie ed importanti su cosa succede alle nostre attività intellettuali “dopo Internet” restano senza risposta e non scatenano quella discussione che sarebbe invece assai necessaria.

Quesiti importanti per esempio su quanto tempo sia opportuno dedicare alla rete continuano a non avere risposte autorevoli: navighiamo a vista, certi che qualsiasi informazione al riguardo sarà immediatamente metabolizzata dentro uno dei due estremi dello scenario.

Carr – nel suo recente libro “The Big switch, rewiring the world, from edison to google” – racconta delle analogie fra lo sviluppo della rete internet e quello della corrente elettrica cento anni fa e sottolinea spesso come anche allora la cifra intellettuale che veniva utilizzata per descrivere quella rivoluzione era la medesima di oggi.”L’energia elettrica ci avrebbe guarito dalle malattie, avrebbe consentito di influenzare gli eventi atmosferici, permesso di viaggiare nel tempo” scrivevano gli entusiasti commentatori dell’epoca. Con la corrente si sarebbe perfino mantenuta l’armonia familiare e qualcuno nei primi anni del secolo arrivò ad affermare che Dio era “il grande elettricista”.

Ed è interessante notare anche come General Electric negli anni 20 del secolo scorso spendesse circa 12 milioni di dollari per attività di marketing dedicate a creare una “coscienza elettrica positiva” .

Nulla si crea insomma e gli interessi in campo sono, oggi come allora, considerevoli. Ma la distanza del nostro paese da una utile elaborazione culturale della nuova nascita (per quanti credano a Internet come al sole dell’avvenire) o del lutto (per quanti associano la rete ad ogni sciagura possibile) è ancora assai lontana dall’essere raggiunta.

Massimo Mantellini
Manteblog

Tutti gli editoriali di M.M. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • DA E PER scrive:
    Ubuntu in embrione ...
    O per lo meno ... NEGRUNTU in embrione ... quindi sta per nascere un NEGRO.essendo negruntu la DA E PER NEGRI, si puo dire che è negraquindi è corretto dire che sta nascendo un negro, per cui, i genitori sono negriLa madre anche .. e come si sa, le prostitute in italia di colore sono africane, quindi negre.per cui negruntu è la DA E PER negri davvero.Come si sa deriva da debian ( negrian ) ... nome preso da DEB ..ossia deborah, una che fece la prostituta con l'ideatore di NEGRIAN.per cui se Deb è prostituta, è anche NEGRA .. quindi è tutto correttoNEGRUNTU è DA E PER NEGRI , e continuera con questa filosofiaDA NEGRI ovviamente
  • banjoo scrive:
    Beh...
    chi sa usare il terminale (e per terminale intendo anche DOS) sa usare il computer e sa quello che succede dentro alla macchina, non vede solo la facciata... questo probabilmente aiuta a prevenire i problemi anzichè risolverli e risolverli invece quando l'interfaccia grafica fa "crack"...io sono FIERO di saper usare il terminale.P.s. I programmi che tutti noi usiamo quotidianamente non si disegnano, si scrivono...
    • DA E PER scrive:
      Re: Beh...
      pero la DA E PER NEGRI ( ubuntu/negruntu) è basata molto sulla grafica.Forse perche i NEGRI, target a cui è rivolta negruntu, sono analfabeti e non sanno scrivere.Comunque condivido appieno il tuo post
  • klarius scrive:
    Per i vecchi linari...
    Il vostro atteggiamento è da deficienti più che da troll...Se un novizio si avvicina a Linux non vuole altro che un sistema operativo semplice non certo quello che vclete voi!Se vi tolgono il terminale o la possibilità di farvi belli con le "live" cosa soete se non dei poveri idioti che non conoscono linux?Quanti di voi lavorano sul kernel di linux o compilano una distro?Nessuno!E di distro completamente italiane non ce ne sono!Da troll fiero di esserlo vi dico di tenervele strette le vostre distro attuali, le nupve non le saprete usare e non vi pemetteranno di fare i "bellilli" ma saranno alla portata di tutti!Solo così linux uscirà dalle vostre cantine, sporcjhe della vostra arroganza che non ha basi neanche informatiche!Bravi davvero a parole ma nei fatti voi avete reso linux difficile per chi vuole avvicinarsi alle varie distro, cosa che per fortuna non fanno le software house!Ma voi non lavorate poer loro, voi installate windows sui pc dei vostri clienti, mica avete le palle di mettere linux sui pc che assemblate e vendete...Per soldi negate a linux di vivere ma poi sui forum lo difendete dalle innovazioni...Coglioni, ecco cosa siete!Di voi la comunità open source non ha bisogno e , infatti, non vi ha mai cheisto aiuto!Degni Italioti che credono di saper usare linux ma che alla fin fine non sanno manco cos'è....Riflettete quando usate windows, che lo usate visto che preferite le live!
    • capoccione scrive:
      Re: Per i vecchi linari...
      post caotico inconcludente e zeppo di errori di ortografiailleggibileripassa a settembre
  • domanda scrive:
    supporto tecnico
    le risposte che mi avete dato sono inutili e sprecose, a quello che dice "è gratis che pretendi" gli vorrei piantare una sganasciata in bocca! non c'è altra risposta da un utonto come me! vergognatevi, e tenetevi stretto in mezzo alle chiappe i vostri utuntu 8 e 9, nn me ne frega niente, delle risposte evasive...ma pensa te se mi devo inginocchiare e farmi prendere x il culo solo xchè chiedo una informazione x fare funzionare utonto!ma andate a quel paese...
  • franz1789 scrive:
    se i nuovi utenti...
    Se i nuovi utenti sono come Klarius, io spero che linux non faccia mai strada (scritto da una Arch Linux con Firefox 3)
  • pippo75 scrive:
    Xubuntu vs Ubuntu
    Volevo chiedervi una cosa, la settimana scora ho installato Xubuntu per provare wine.Inizialmente ho scaricato la 0.995 ( o la 0.95, non ricordo ) che era presente nei repository ufficiali di XUbuntu.Visto che non c'era la versioni 1, sono andato sul sito "http://www.winehq.org/" e ho inserito i repoitory per Ubuntu.In altre parole quelli con sudo wget http://wine.budgetdedicated.com/apt/sources.list.d/hardy.list -O /etc/apt/sources.list.d/winehq.listDopo ho fatto l'aggiornamento della distro ( come suggerito dalla Xubuntu stessa ), purtroppo si è bloccata sui driver di gestione dell'astrazione dell'HW.Potrebbe c'entrare il fatto che ho mischiato i repository oppure è solo un caso?grazie
    • Botty scrive:
      Re: Xubuntu vs Ubuntu
      No, è solo casuale, wine non ha nulla a che fare. Se si è bloccato qualcosa nell'aggiornamento aprendo synaptic dovrebbe darti i comandi necessari a sistemare tutto.
      • pippo75 scrive:
        Re: Xubuntu vs Ubuntu
        - Scritto da: Botty
        No, è solo casuale, wine non ha nulla a che fare.
        Se si è bloccato qualcosa nell'aggiornamento
        aprendo synaptic dovrebbe darti i comandi
        necessari a sistemare
        tutto.Purtroppo non partiva piu', quando avro' ancora tempo penso che riprovero'.
  • pippo75 scrive:
    ma cosa serve a ubuntu?
    chi usa ubuntu 8.04, che mancanze sente?stando a molti messaggi dire che andrebbe bene- un Programma come gimp ma con l'interfaccia di Photoshop.- un programma tipo kino/cinelerra ma con l'interfaccia tipo Premiere/PremiereElements.
    • du.demon scrive:
      Re: ma cosa serve a ubuntu?
      Per quanto riguarda le mie esigenze-aspirazioni, hai centrato in pieno.
    • MyrddinEmrys scrive:
      Re: ma cosa serve a ubuntu?
      per la prima richiesta so che esiste il progetto gimpshopper la seconda... bo? non mi interessio di video editing
    • Man scrive:
      Re: ma cosa serve a ubuntu?
      - Scritto da: pippo75
      chi usa ubuntu 8.04, che mancanze sente?
      Iscriviti al feed di questo blog:http://linuxhaters.blogspot.com/L'ultimo articolo è su Ubuntu e contiene una serie di link.Ma se vuoi ridere parti dal suo primo post e vai avanti in ordine cronologico. Non è il solito troll scemo, infatti ho scoperto questo blog perché molti dei programmatori di Gnome e KDE lo trovavano divertente e lo consigliavano sui rispettivi Planet.
    • kache scrive:
      Re: ma cosa serve a ubuntu?
      - Scritto da: pippo75
      chi usa ubuntu 8.04, che mancanze sente?

      stando a molti messaggi dire che andrebbe bene

      - un Programma come gimp ma con l'interfaccia di
      Photoshop.

      - un programma tipo kino/cinelerra ma con
      l'interfaccia tipo
      Premiere/PremiereElements.Io aggiungerei un ottimo download manager( almeno al livello di FDM come opzioni. se poi arriva al livello di IDM anche meglio... ) e, sopratutto, tutto l'ambaradan mplayerc HC+ffdshow+avisynth( visto che mplayer[smplayer] non solo è un incubo da configurare, ma non da neppure le stesse prestazioni della soluzione windows).Questo sarebbe sufficiente per farmi passare definitivamente a linux.Per il momento lo tengo in Dual Boot, però. :D
      • dont feed the troll scrive:
        Re: ma cosa serve a ubuntu?
        - Scritto da: kache
        e, sopratutto,
        tutto l'ambaradan mplayerc HC+ffdshow+avisynth(
        visto che mplayer[smplayer] non solo è un incubo
        da configurare, ma non da neppure le stesse
        prestazioni della soluzione
        windows).Effettivamente su questo no nposso che darti ragione, è verament eun incubo e alal fine, la miglior soluzione che trovi non è paragonabile a quella che gira su winxp...Ecco, incubo è la parola esatta.
    • krane scrive:
      Re: ma cosa serve a ubuntu?
      - Scritto da: pippo75
      chi usa ubuntu 8.04, che mancanze sente?
      stando a molti messaggi dire che andrebbe bene
      - un Programma come gimp ma con l'interfaccia di
      Photoshop.
      - un programma tipo kino/cinelerra ma con
      l'interfaccia tipo Premiere/PremiereElements.Veramente piu' che a chi usa windows o ubuntu tu parli di chi usa Photoshop e Premiere/PremiereElements; che c'entra ?!?!?
      • pippo75 scrive:
        Re: ma cosa serve a ubuntu?


        Veramente piu' che a chi usa windows o ubuntu tu
        parli di chi usa Photoshop e
        Premiere/PremiereElements; che c'entra
        ?!?!?ho chiesto, ma a voi cosa manca da una nuova versione e ho aggiunto che leggendo alcuni messaggi sembra che alcune mancanze siano state quelle ( sono solo dei normali esempi di programmi ).Tu ad esempio cosa ti aspetteresti da una nuova versione di ubuntu?
        • krane scrive:
          Re: ma cosa serve a ubuntu?
          - Scritto da: pippo75



          Veramente piu' che a chi usa windows o ubuntu tu

          parli di chi usa Photoshop e

          Premiere/PremiereElements; che c'entra

          ?!?!?

          ho chiesto, ma a voi cosa manca da una nuova
          versione e ho aggiunto che leggendo alcuni
          messaggi sembra che alcune mancanze siano state
          quelle ( sono solo dei normali esempi di
          programmi
          ).

          Tu ad esempio cosa ti aspetteresti da una nuova
          versione di ubuntu?Un sistema centralizzato per gestire i plughin dei vari programmi : da quelli di Eclipse a FF a OO ecc...
    • carobeppe scrive:
      Re: ma cosa serve a ubuntu?
      - Scritto da: pippo75
      chi usa ubuntu 8.04, che mancanze sente?- Supporto decente alla Sound Blaster X-FI (che per ora va solo e male con OSS e non con ALSA)- Risoluzione del bug ODIOSO con la geforce 7900 GT in dual head, la quale alla partenza di X mostra a video dei caratteri ascii colorati anziché quel che si deve vedere (e devo avviare in modalità VGA sicura e smanettare con X)- Alleggerimento del sistema, che risulta poco reattivo (soprattutto nel rendering a video anche del desktop, anche con i driver proprietari della nvidia)- Un player audio serio (abituati a winamp, con tutti i vari DSP che si possono installare, non è facile rassegnarsi ad amarok, songbird o l'orribile xmms)- Un software di fotoritocco serio (GIMP ha un'interfaccia utente assurda)
  • lellykelly scrive:
    a me non parte
    fa a botte con la scheda scsi e/o i dischi collegati, la mandriva invece va.
    • il gelato che uccide scrive:
      Re: a me non parte
      - Scritto da: lellykelly
      fa a botte con la scheda scsi e/o i dischi
      collegati, la mandriva invece
      va.SCSI o SATA ?Perché se hai un SATA o certi SCSI devi patchare anche i dischi di XP altrimenti non ti si installa.
      • lellykelly scrive:
        Re: a me non parte
        dopo la selezione della lingua e selezionata l'installazione o la live, viene fuori un affare del disco ram...senza scheda scsi non accade.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 12.15-----------------------------------------------------------
        • il gelato che uccide scrive:
          Re: a me non parte
          Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 12.15
          --------------------------------------------------Beh ... se usi l'installazione automatica su un disco non compatibile, probabilmente non funzionerà, devi selezionare almeno il disco e valutare.In ogni caso è inutile complicarsi la vita per usare una ALPHA. Lascia perdere e usa Mandriva.
        • Fabrizio scrive:
          Re: a me non parte
          Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 12.15
          --------------------------------------------------in un post hai detto che nessuno ti vuole aiutare, ti rispondono male eccLeggi come hai esposto questo problema e capirai molte cose: "viene fuori un affare del disco ram"
          • chojin scrive:
            Re: a me non parte
            in un post hai detto che nessuno ti vuole
            aiutare, ti rispondono male
            ecc

            Leggi come hai esposto questo problema e capirai
            molte cose: "viene fuori un affare del disco
            ram"Perchè se non conosce la terminologia e non è un esperto un utente non va aiutato? Continuate così fanatici di Linux, che sicuramente farete tanto proselitismo..ehhh! Se si può pensare di aumentare la base di installato di un OS ed il conseguente numero di utenti denigrando i meno esperto ed i neofiti... mah!
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: a me non parte
            forse ai piu' non è chiara una cosa..mediamente a chi usa linux gliene frega cavolo se gli altri fanno o meno come lui...si trova bene col suo os e non ha manie di proselitismo.personalmente se lo usano 10, 100 o 1000 persone non mi cambia nulla, l'importante è che risponda alle mie esigenze.
          • krane scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: Fabrizio

            - Scritto da: lellykelly


            dopo la selezione della lingua e selezionata


            l'installazione o la live, viene fuori un


            affare del disco ram...


            senza scheda scsi non accade.

            in un post hai detto che nessuno ti vuole

            aiutare, ti rispondono male

            ecc

            Leggi come hai esposto questo problema e capirai

            molte cose: "viene fuori un affare del disco

            ram"

            Perchè se non conosce la terminologia e non è un
            esperto un utente non va aiutato?No: se uno non conosce la domanda non puo' avere risposta. Se uno che ha una gomma a terra e per trovare a soluzione viene a dirmi che il parafango tocca per terra e mi chiede come risolvere il problema gli dico di legare il parafango con del fil di ferro.
            Continuate così fanatici di Linux, che
            sicuramente farete tanto proselitismo..ehhh!
            Se si può pensare di aumentare la base di
            installato di un OS ed il conseguente numero di
            utenti denigrando i meno esperto ed i neofiti...
            mah!
          • chojin scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: chojin

            - Scritto da: Fabrizio


            - Scritto da: lellykelly



            dopo la selezione della lingua e selezionata



            l'installazione o la live, viene fuori un



            affare del disco ram...



            senza scheda scsi non accade.



            in un post hai detto che nessuno ti vuole


            aiutare, ti rispondono male


            ecc



            Leggi come hai esposto questo problema e
            capirai


            molte cose: "viene fuori un affare del disco


            ram"



            Perchè se non conosce la terminologia e non è un

            esperto un utente non va aiutato?

            No: se uno non conosce la domanda non puo' avere
            risposta. Se uno che ha una gomma a terra e per
            trovare a soluzione viene a dirmi che il
            parafango tocca per terra e mi chiede come
            risolvere il problema gli dico di legare il
            parafango con del fil di
            ferro.Paragone senza senso, e comunque aiutarlo nel suo errore, visto che è si capisce cosa intende davvero, indica solo una profonda maleducazione ed ottusità. Non esisterebbero i PC oggi, non sarebbero esistiti i VIC-20, C-64, Amiga.. nè la rivoluzione degli Apple Mac con la GUI ed il mouse se si fosse ragionato come chi oggi nega aiuto all'uso e diffusione di Linux e ne impedisce la semplificazione perchè sia utilizzabile dall'utente finale che non deve sapere come scrivere un OS o un programma o uno script o altro MA deve essere semplicemente messo nelle condizioni di farlo !Se i programmatori, i progettisti non sviluppano meccanismi, GUI, installatori estremamente semplici ove comunque gli utenti esperti possano avere il controllo del sistema ad un livello più basso... non è certo colpa dell'utente finale ma di quei programmatori e progettisti che sono degli incapaci. In ogni caso se un prodotto è ben progettato deve essere semplice da utilizzare, a meno che non si tratti di un prodotto rivolto esclusivamente ad una nicchia di persone, come può essere un OS di un caccia militare o un sottomarino.. lì è ovvio che non vi è alcuna necessità nè desiderio che un civile inesperto possa essere in grado di utilizzarlo.
          • krane scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: chojin
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: chojin


            - Scritto da: Fabrizio



            - Scritto da: lellykelly




            dopo la selezione della lingua e




            selezionata l'installazione o la live,




            viene fuori un affare del disco ram...




            senza scheda scsi non accade.



            in un post hai detto che nessuno ti vuole



            aiutare, ti rispondono male ecc



            Leggi come hai esposto questo problema e



            capirai molte cose: "viene fuori un affare



            del disco ram"


            Perchè se non conosce la terminologia e non


            è un esperto un utente non va aiutato?

            No: se uno non conosce la domanda non puo' avere

            risposta. Se uno che ha una gomma a terra e per

            trovare a soluzione viene a dirmi che il

            parafango tocca per terra e mi chiede come

            risolvere il problema gli dico di legare il

            parafango con del fil di ferro.
            Paragone senza senso, e comunque aiutarlo nel suo
            errore, visto che è si capisce cosa intende
            davvero, indica solo una profonda maleducazione
            ed ottusità.In effetti un po' maleducato ed ottuso deve essere, visto che non e' stato neanche a leggere il messaggio di errore e riportarcelo.
            Non esisterebbero i PC oggi, non sarebbero
            esistiti i VIC-20, C-64, Amiga.. nè la
            rivoluzione degli Apple Mac con la GUI ed il
            mouse se si fosse ragionato come chi oggi nega
            aiuto all'uso e diffusione di Linux e ne
            impedisce la semplificazione perchè sia
            utilizzabile dall'utente finale che non deve
            sapere come scrivere un OS o un programma o uno
            script o altro MA deve essere semplicemente messo
            nelle condizioni di farlo !Spesso basta saper leggere... E farlo !!!
            Se i programmatori, i progettisti non sviluppano
            meccanismi, GUI, installatori estremamente
            semplici ove comunque gli utenti esperti possano
            avere il controllo del sistema ad un livello più
            basso... non è certo colpa dell'utente finale ma
            di quei programmatori e progettisti che sono
            degli incapaci. In ogni caso se un prodotto è ben
            progettato deve essere semplice da utilizzare, a
            meno che non si tratti di un prodotto rivolto
            esclusivamente ad una nicchia di persone, come
            può essere un OS di un caccia militare o un
            sottomarino.. lì è ovvio che non vi è alcuna
            necessità nè desiderio che un civile inesperto
            possa essere in grado di utilizzarlo.I programmatori spesso fanno quello che dici tu, non solo ma costellano i programmi anche messaggi di errore, suggerimenti, semplici domande a cui l'utente deve rispondere; sai quante volte capita che chiamino il servizio tecnico dicendo : Si e' aperto un errore...E tu gli chiedi : che errore ?La risposta tipica e' : non lo so l'ho chiuso...
          • nome e cognome scrive:
            Re: a me non parte

            I programmatori spesso fanno quello che dici tu,
            non solo ma costellano i programmi anche messaggi
            di errore, suggerimenti, semplici domande a cui
            l'utente deve rispondere; sai quante volte capita
            che chiamino il servizio tecnico dicendo : Si e'
            aperto un
            errore...
            E tu gli chiedi : che errore ?
            La risposta tipica e' : non lo so l'ho chiuso...Si vabbe... diciamo che di solito l'utente vede una cosa del tipo "core dump", oppure "an error occured" (e il programma si chiude da solo) oppure una X rossa con scritto ok, oppure "Errore JavaScript "javascript.JSException: nome sconosciuto" ... come si può biasimare l'utente se chiude il browser e/o il programma?
          • krane scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: nome e cognome

            I programmatori spesso fanno quello che dici tu,

            non solo ma costellano i programmi anche

            messaggi di errore, suggerimenti, semplici domande

            a cui l'utente deve rispondere; sai quante volte

            capita che chiamino il servizio tecnico

            dicendo : Si e' aperto un errore...

            E tu gli chiedi : che errore ?

            La risposta tipica e' : non lo so l'ho chiuso...
            Si vabbe... diciamo che di solito l'utente vede
            una cosa del tipo
            "core dump", oppure "an error occured" (e il
            programma si chiude da solo) oppure una X rossa
            con scritto ok, oppure "Errore JavaScript
            "javascript.JSException: nome sconosciuto" ...
            come si può biasimare l'utente se chiude il
            browser e/o il programma?Tu hai raccontanto la tua esperienza e io ho raccontanto la mia, sono entrambi realta' che accadono e' indubbio..Intanto stiamo ancora aspettando che quello che ha iniziato il tread ci dica il messaggio che gli e' comparso su schermi, che non l'abbia ancora fatto mi sembra sintomatico.
          • lellykelly scrive:
            Re: a me non parte
            non sto ad infilare la live perchè adesso non riesco.comunque dopo aver selezionato la lingua ti da la possibilità di far partire l'installazione, far partire la live e altre cose.dopo aver scelto la live o l'installazione parte la barra di scorrimento, dopo un po viene fuori una roba tipo terminale, ma che non lo è, a memoria è "qualcosabox" con scritto tra parentesi da qualche parte ramdisk, sotto ci puoi scrivere cose, chiedendo l'help scrive vari comandi, ma l'unico funzionante è reboot. google disse che era un problema di dischi, togliendo la scheda scsi è partito, ma dato che a me serve, ubuntu rimane nel cd.
          • krane scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: lellykelly
            non sto ad infilare la live perchè adesso non
            riesco.
            comunque dopo aver selezionato la lingua ti da la
            possibilità di far partire l'installazione, far
            partire la live e altre
            cose.
            dopo aver scelto la live o l'installazione parte
            la barra di scorrimento, dopo un po viene fuori
            una roba tipo terminale, ma che non lo è, a
            memoria è "qualcosabox" con scritto tra parentesi
            da qualche parte ramdisk, sotto ci puoi scrivere
            cose, chiedendo l'help scrive vari comandi, ma
            l'unico funzionante è reboot. google disse che
            era un problema di dischi, togliendo la scheda
            scsi è partito, ma dato che a me serve, ubuntu
            rimane nel cd.Ok : DON'T PANIC !!!!1) Dicci marca e modello della scheda scsi2) Tu sei strasicurissimo che la scheda suddetta non abbia problemi ? (linux e' piuttosto pistino su queste cose)
          • lellykelly scrive:
            Re: a me non parte
            allora, salta fuori BusyBox, e sotto initramfs, poi c'è il prompt.la scheda è adaptec, ne ho 2 su, comunque con mandriva va.il cd è per amd64, perchè ovviamente ho quello, la mandriva one è per 586, l'altra mandriva era per amd64, la spring in dvd, andava pure quella ma era più brutta...ah e poi, NIENTE tastiera usb??? ho dovuto attaccare una vecchia per selezionare la lingua...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 21.09-----------------------------------------------------------
          • Grogolo scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: lellykelly
            allora, salta fuori BusyBox, e sotto initramfs,
            poi c'è il prompt.Nessuna scritta prima del prompt ?Domanda ?Elenco di scelte ?Hai provato a far partire il kernel in safe mode invece che in modalita' normale ?
            la scheda è adaptec, ne ho 2 su, comunque con
            mandriva va.Ok, quella e' la marca, ci stiamo avvicinando, ma ti hanno chiesto il modello solo 4 volte fin'ora, hai bisogno che ti spieghiamo dove andare a leggerlo ?
            il cd è per amd64, perchè ovviamente ho quello,
            la mandriva one è per 586, l'altra mandriva era
            per amd64, la spring in dvd, andava pure quella
            ma era più brutta...
            ah e poi, NIENTE tastiera usb??? ho dovuto
            attaccare una vecchia per selezionare la
            lingua...Questo e' strano e mi fa pensare che il tuo pc soffra di qualche problemino.
          • nome e cognome scrive:
            Re: a me non parte

            Intanto stiamo ancora aspettando che quello che
            ha iniziato il tread ci dica il messaggio che gli
            e' comparso su schermi, che non l'abbia ancora
            fatto mi sembra
            sintomatico.Mah io vorrei qualche esempio di programma che in caso di errore ti scrive qualcosa di comprensibile anche da un neofita.
          • krane scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: nome e cognome

            Intanto stiamo ancora aspettando che quello che

            ha iniziato il tread ci dica il messaggio che

            gli e' comparso su schermi, che non l'abbia

            ancora fatto mi sembra sintomatico.
            Mah io vorrei qualche esempio di programma che in
            caso di errore ti scrive qualcosa di
            comprensibile anche da un neofita.A me basterebbe un neofita che sappia leggere...Poi glie lo risolvo io il problema o gli dico come risolverlo.Poi se uno proprio non vuole saperne niente allora che paghi un tecnico che gli metta le cose a posto al posto suo; certo non puo' andare nei forum a scrivere frasi a caso pretendendo che dalle sue deliranti descrizioni noi capiamo perche' non gli funziona il picci.
          • dio scrive:
            Re: a me non parte
            nooooo segmentation fault -.-¨
          • tux scrive:
            Re: a me non parte
            un neofita non deve usare un alpha1!!!
    • bbbbbbb scrive:
      Re: a me non parte
      - Scritto da: lellykelly
      fa a botte con la scheda scsi e/o i dischi
      collegati, la mandriva invece
      va.Usa la mandriva allora perche' complicarsi la vita . . .
      • lellykelly scrive:
        Re: a me non parte
        perchè ubuntu di qua e ubuntu di la, quindi volevo provarla dato che sono negato per i pinguini.
        • gnulinux86 scrive:
          Re: a me non parte
          chi ti ha detto che sei negato? é ovvio che tu abbia problemi nel provare la 8.10, come da articolo è allo stato embrionale ancora.
          • lellykelly scrive:
            Re: a me non parte
            anche la 8.04
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: a me non parte
            - Scritto da: lellykelly
            anche la 8.04???La release 8.04 Hardy Heron è stabile e rilasciata da due mesi. A partire dal rilascio di Hardy, è iniziato lo sviluppo della release 8.10 che sarà rilasciata in ottobre e che attualmente è allo stato di 'alpha', ovvero versione riservata esclusivamente a sviluppatori e tester ed assolutamente non utilizzabile per un normale utilizzo.
          • gnulinux86 scrive:
            Re: a me non parte
            se vuoi ci possiamo sentire in privato, così mi dai maggiori informazioni sui problemi riscontrati, e sull'hardware del tuo pc.
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: a me non parte
          - Scritto da: lellykelly
          perchè ubuntu di qua e ubuntu di la, quindi
          volevo provarla dato che sono negato per i pinguini.Dovresti 'provare' la release 8.04, allora.Pretendere di usare senza problemi una release alpha, se non è follia ci va molto vicino. Si tratta di poco più che un abbozzo che diventerà un sistema operativo solo fra quattro mesi.
        • dio scrive:
          Re: a me non parte
          http://dazero.sourceforge.net/ldz.html
  • il gelato che uccide scrive:
    Quello che mi chiedo ...
    Stavo giusto chiedendomi cosa faranno alla versione ZZ ... So che è un commento stupido ma forse la redazione ha sbagliato il messaggio da cancellare ;) .Comunque aggiungo, che sono con la 8.10 dovrebbe essere rilasciata in Kubuntu ufficialmente la Kde 4.1 ... sto aspettando con impazienza, se va bene mi sà che dovrò ridefinire il mio concetto di desktop, se va male sono indeciso tra GNOME e Vista ... e la cosa non mi rende felice.
    • gino scrive:
      Re: Quello che mi chiedo ...
      riinizieranno con i nomici sono già state 2 hh ;)hoary e hardy
    • nome e cognome scrive:
      Re: Quello che mi chiedo ...
      Zebra ZoppaZoccola Zozza (inteso come topo)Zanzara Zingara- Scritto da: il gelato che uccide
      Stavo giusto chiedendomi cosa faranno alla
      versione ZZ ...


      So che è un commento stupido ma forse la
      redazione ha sbagliato il messaggio da cancellare
      ;)
      .

      Comunque aggiungo, che sono con la 8.10 dovrebbe
      essere rilasciata in Kubuntu ufficialmente la Kde
      4.1 ... sto aspettando con impazienza, se va bene
      mi sà che dovrò ridefinire il mio concetto di
      desktop, se va male sono indeciso tra GNOME e
      Vista ... e la cosa non mi rende
      felice.
  • nuovo scrive:
    ubuntu
    io non sono un esperto anzi.., ma ho installato ubuntu su un portatile, navigo uso open office, foto, musica. senza problemi forse il mio è un uso superficiale, però funzionaciao
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: ubuntu
      - Scritto da: nuovo
      io non sono un esperto anzi.., ma ho installato
      ubuntu su un portatile, navigo uso open office,
      foto, musica. senza problemi forse il mio è un
      uso superficiale, però funzionaProprio per un uso come il tuo, che definirei 'normale', esiste il progetto Ubuntu 'Linux per esseri umani'. Dal tuo intervento mi pare che tu non abbia incontrato grossi problemi, né difficoltà troppo grandi.
    • kache scrive:
      Re: ubuntu
      - Scritto da: nuovo
      io non sono un esperto anzi.., ma ho installato
      ubuntu su un portatile, navigo uso open office,
      foto, musica. senza problemi forse il mio è un
      uso superficiale, però
      funziona
      ciaoIdem, e per il p2p funziona pure meglio( velocità praticamente doppia rispetto ad XP... O________O ).
  • MyrddinEmrys scrive:
    Fa sempre piacere vedere che...
    .. gli sforzi per migliorare questa ottima distribuzione continuano.Ora senza voler innescare le solite lotte di religione direi che con ubuntu il lavoro per portare linux sul desktop in modo facile è senz'altro a buon punto...Personalmente ho adotatto questa distro da qualche anno e mi ci sono sempre trovato bene.. qualche piccolo difettuccio qua e la'.. ma chi è che non ne ha?
    • gnulinux86 scrive:
      Re: Fa sempre piacere vedere che...
      é un bene, che si cerchi sempre di migliorare, Ubuntu è riuscita a colmare quella grossa lacuna, che impediva all'utente medio di avvicinarsi al mondo Linux.
    • il gelato che uccide scrive:
      Re: Fa sempre piacere vedere che...
      - Scritto da: MyrddinEmrys
      .. gli sforzi per migliorare questa ottima
      distribuzione
      continuano.
      Ora senza voler innescare le solite lotte di
      religione direi che con ubuntu il lavoro per
      portare linux sul desktop in modo facile è
      senz'altro a buon
      punto...

      Personalmente ho adotatto questa distro da
      qualche anno e mi ci sono sempre trovato bene..
      qualche piccolo difettuccio qua e la'.. ma chi è
      che non ne
      ha?Già sono d'accordo pure io.A parte i Troll che oggi proliferano, io la gente non capisco proprio cosa vuole.Ubuntu la scarichi ( se vuoi te la mandano anche a casa ) butti dentro il CD la provi ... perché hai un LIVE che non ti chiede di riformattare il disco da zero, se ti piace la installi in 4 passaggi (l'ora, la zona, la localizzazione e il disco) e puff... è lì tutto che funziona.Occupa sul disco lo spazio di un DVD, hai tutto quello che ti serve e che la gente installa anche su Windows per poter lavorare in santa pace ( come Open Office e Firefox ), col Wine ci esegui pure i programmi per windows, la sa usare anche un bambino di un anno, non ti preoccupi di Virus e compagnia bella e qual'è il problema ?Aggiungi pure che se poi hai l'hardware vatelapesca di chissà chi è, butti in google la domanda e nel 99% dei casi trovi altre 10 persone che hanno lo stesso problema e almeno uno che ti spiega come l'ha risolto. Con windows c'è il mercato nero dei drivers perché non riesci a trovarli e quando li trovi ti impestano di trashware che è un piacere. Quando poi c'è qualcosa che non va e dopo che hai installato il driver giusto ti si pianta tutto o il computer ti fa un pernacchione, tutto quello che trovi nei forum è : hai provato a reinstallare ?Ècchè cacchio !
      • ecortese scrive:
        Re: Fa sempre piacere vedere che...
        Vabbe' l'hai fatta un po' troppo pessimistica.Per fortuna ci sono persone volenterose che tramite forum, newsgroup o qualsiasi altro mezzo mettono a disposizione la loro esperienza e aiutono altri a risolvere i loro problemi digitali.. su linux, windows, mac.Il mercato dei drivers esiste ma se ne può fare tranquillamente a meno rivolgendosi al support del vendor oppure ad.. altri utenti. Personalmente non ho mai dato e mai darò 1 centesimo per un driver.
        • il gelato che uccide scrive:
          Re: Fa sempre piacere vedere che...
          - Scritto da: ecortese
          Vabbe' l'hai fatta un po' troppo pessimistica.
          Per fortuna ci sono persone volenterose che
          tramite forum, newsgroup o qualsiasi altro mezzo
          mettono a disposizione la loro esperienza e
          aiutono altri a risolvere i loro problemi
          digitali.. su linux, windows,
          mac.

          Il mercato dei drivers esiste ma se ne può fare
          tranquillamente a meno rivolgendosi al support
          del vendor oppure ad.. altri utenti.
          Personalmente non ho mai dato e mai darò 1
          centesimo per un
          driver.Beh .. si dai ... era un po` uno sfogo, anche io uso windows a volte e non ho mai pagato i drivers. Però insomma dire che Ubuntu è immatura, difficile da usare, quando ti scarica persino i drivers proprietari e te li installa da sola senza riavviare è veramente brutto da sentirsi. :
  • domanda scrive:
    supporto tecnico carente
    Ho installato la 8.04, ma è impossibile usare internet, infatti avendo una scheda con connessione hsdpa, non ho trovato Hardware per poter funzionare, lo trovo molto carente con le installazioni e come supporto tecnico, anche il forum italiano, ho notato una certa restrittezza scarsità e l'aiuto si trasforma in polemiche inutili. concludendo prima di rilasciare nuove versioni, pensate alle persone che non se ne intendono e vogliono provare il mondo linux, senza ansia!
    • iRoby scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      A beh perché il mondo Winzozz di ansia non ne mette...Le schede HSDPA sono qualcosa di nuovo e non proprio immediate da configurare. Non ci sono ancora i driver nel kernel già pronti per l'uso per tutti i tipi di schede.Quando installi Linux è sempre consigliabile farlo prima connessi via cavo magari a casa di un amico o presso un LUG.
      • bbbbbbb scrive:
        Re: supporto tecnico carente
        - Scritto da: iRoby

        Quando installi Linux è sempre consigliabile
        farlo prima connessi via cavo magari a casa di un
        amico o presso un
        LUG. a beh allora stiamo apposto se siamo messi cosi'
        • iRoby scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          Non si può fare altrimenti finché i produttori faranno CD coi driver solo per Windows.Se ci pensi però i bundle EeePC con Linux e con scheda HDSPA di TIM sono già pronti per l'uso.
    • ... scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      A seconda del modello in uso dovresti poterlo far funzionare, ma credo che dovrai faticare un po'.. quanto ai forum ti conviene cercare in quelli in lingua inglese, si trova molto di più e difficilmente scadono in thread polemici..
    • nome e cognome scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: domanda
      Ho installato la 8.04, ma è impossibile usare
      internet, infatti avendo una scheda con
      connessione hsdpa, non ho trovato Hardware per
      poter funzionare, lo trovo molto carente con le
      installazioni e come supporto tecnico, anche il
      forum italiano, ho notato una certa restrittezza
      scarsità e l'aiuto si trasforma in polemiche
      inutili. concludendo prima di rilasciare nuove
      versioni, pensate alle persone che non se ne
      intendono e vogliono provare il mondo linux,
      senza
      ansia!Lol... strano che non ti abbiano risposto qualcosa "è gratis, no? Cosa pretendi"
    • nome e cognome scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: Guglielmo Enrico Porte 3
      Rassegnati. Linux o te li impari da solo ad usare
      come ho fatto io, ma non troverai MAI un linaro
      che ti spiega qualcosa... piuttosto ti diceAnche perchè devi trovarlo il linaro che sa risolvere il tuo problema... di solito la risposta è "da me funziona".
      • MAH scrive:
        Re: supporto tecnico carente

        Anche perchè devi trovarlo il linaro che sa
        risolvere il tuo problema... di solito la
        risposta è "da me
        funziona".QUOTISSIMO
        • cvb scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          Beh, scusa ma questo dimostra che per usare linux non bisogna essere dei supercervelloni: c'è anche chi non sa risolvere ogni problema.E se tu facessi la stessa domanda ad un utente windows ti risponderebbe con molta probabilità"HAI PROVATO A RIAVVIARE??"
          • ifconfig scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            - Scritto da: cvb
            E se tu facessi la stessa domanda ad un utente
            windows ti risponderebbe con molta
            probabilità
            "HAI PROVATO A RIAVVIARE??"Bravissimo. Se non addirittura FORMATTA!!La distinzione tra chi conosce e vuole darti una mano con Linux e chi se la tira, è che il primo innanzitutto ti chiede di postare l'outoput di un comando dato sul terminale o il contenuto di un file di log.E da li si parte per vedere se si riesce a risolvere.Molti invece, quelli del 'da me funziona quindi sei tu che non capisci', sono semplicemente dei...dei.... vabbè, lascio a voi trovare la definizione + adatta.
          • krane scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            - Scritto da: ifconfig
            - Scritto da: cvb

            E se tu facessi la stessa domanda ad un utente

            windows ti risponderebbe con molta

            probabilità

            "HAI PROVATO A RIAVVIARE??"
            Bravissimo. Se non addirittura FORMATTA!!
            La distinzione tra chi conosce e vuole darti una
            mano con Linux e chi se la tira, è che il primo
            innanzitutto ti chiede di postare l'outoput di un
            comando dato sul terminale o il contenuto di un
            file di log.
            E da li si parte per vedere se si riesce a
            risolvere.
            Molti invece, quelli del 'da me funziona quindi
            sei tu che non capisci', sono semplicemente
            dei...dei.... vabbè, lascio a voi trovare la
            definizione + adatta.Ma neanche...Secondo me sono solo gente che non si sono mai imbattuti nel problema ma non sono abbastanza "professionali" da dire che non sanno ne' sanno consigliare in che direzione cercare la soluzione...Spesso sono utenti con voglia di aiutare ma non abbastanza preparati per farlo seriamente.
          • nome e cognome scrive:
            Re: supporto tecnico carente

            La distinzione tra chi conosce e vuole darti una
            mano con Linux e chi se la tira, è che il primo
            innanzitutto ti chiede di postare l'outoput di un
            comando dato sul terminale o il contenuto di un
            file di
            log.
            E da li si parte per vedere se si riesce a
            risolvere.

            Molti invece, quelli del 'da me funziona quindi
            sei tu che non capisci', sono semplicemente
            dei...dei.... vabbè, lascio a voi trovare la
            definizione +
            adatta.Infatti di solito succede una cosa del genereneofita: "Non riesco a connettermi a internet con il mio portatile tramite wi-fi"linaro dopo 20 secondi dal post: "Posta il risultato di lspci"neo dopo 10 minuti:"-bash: lspci: command not found"linaro dopo una settimana:"ah ok devi installare le pciutils"neo dopo 10 minuti:"cosa? come faccio?"linaro2 dopo 5 minuti:"devi ricompilare il kernel e scegliere supporto PCI (M)"neo dopo due ore:"ricompilare cosa?"linaro3 "leggi qui http://www.digitalhermit.com/linux/Kernel-Build-HOWTO.html"neo dopo 2 giorni:"ho provato ma ora quando avvio la macchina escono fuori una serie di 0101010101010101"linaro dopo due giorni:"ma perchè hai ricompilato il kernel? bastava installare le utility"neo dopo una settimana:"ho re-installato tutto ma ho sempre lo stesso problema non riesco a connettermi a internet come faccio a installare questo lspci?"......neo dopo 15 giorni "up, nessuno mi aiuta?"neo dopo 30 giorni "up, up?"moderatore:"chiudo visto che il problema è risolto"
          • MAH scrive:
            Re: supporto tecnico carente

            neo dopo 15 giorni "up, nessuno mi aiuta?"
            neo dopo 30 giorni "up, up?"
            moderatore:"chiudo visto che il problema è
            risolto"QUOTISSIMO
    • dont feed the troll scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: domanda
      Ho installato la 8.04, ma è impossibile usare
      internet, infatti avendo una scheda con
      connessione hsdpa, non ho trovato Hardware per
      poter funzionare, lo trovo molto carente con le
      installazioni e come supporto tecnico, anche il
      forum italiano, ho notato una certa restrittezza
      scarsità e l'aiuto si trasforma in polemiche
      inutili. concludendo prima di rilasciare nuove
      versioni, pensate alle persone che non se ne
      intendono e vogliono provare il mondo linux,
      senza
      ansia!Io non me ne intendo del mondo linux.volevo provare la 8.04Ho trovato supporto e sono riuscito piano piano a configurare la macchina.(Tra l'altro con KDE $4 che tutti dicevano essere instabile e immatura ma a me va una spada)NEssuno è stato scortese con me, e con un po' di pazienza ho reperito tutte le informazioni che mi servivano.Ma non è che sei un po' maleducato ed è per questo che la gente si maldispone?-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 10.57----------------------------------------------------------------------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 10.57-----------------------------------------------------------
      • MyrddinEmrys scrive:
        Re: supporto tecnico carente
        ma in ogni caso dove sta scritto che se uno usa software open deve ricevere aiuto ad ogni costo?L'aiuto è a discrezione di chi lo fornisce, non c'è nessun vincolo tra l'usare linux e ricevere assistenza gratuita.. cosi' come non c'è in windows a livello utente..Certo con windows avete il "fantastico" supporto tecnico di microsoft ma servizi di supporto ve ne sono commerciali anche per linux..Altro punto.. mi è capitato spesso di rispondere a domande di utenti in difficolta e a volte di ignorarne altri.. vi siete (voi che recriminate di non ricevere aiuto) mai chiesti il perchè?La stragrande maggioranza delle volte l'approccio è "perchè non mi funziona la scheda taldeitali?" (senza nessuna informazione aggiuntiva) la mia risposta standard è "che ne so?"Altre volte le persone si approcciano con la PRETESA di ricevere aiuto e questo basta a farmi girare altrove..Altre volte quando invece qualcuno mi domanda le cose con cortesia aiuto ben volentieri se il mio tempo lo concede.. In ogni caso fornisco quasi sempre un link da cui partire per capire il problema e risolverlo.. ma ... accade che si voglia sempre la pappa pronta e la lista di comandi da scrivere (o di bottoni da premere) da usare a mo' di pappagallo stupido. Pretese del genere sono insensate in ogni contesto, non vedo perchè nel uso e configurazione di linux dovrebbe essere diverso..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 11.04-----------------------------------------------------------
        • Paolino scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          - Scritto da: MyrddinEmrys[cut]
          "perchè non mi funziona la scheda taldeitali?"
          (senza nessuna informazione aggiuntiva) la mia
          risposta standard è "che ne
          so?"E poi si lamentano: "nessuno mi aiuta! bla bla"
          Altre volte le persone si approcciano con la
          PRETESA di ricevere aiuto e questo basta a farmi
          girare
          altrove..E a volte ti rispondono pure scocciati se provi ad aiutarli e non gli risolvi subito il problema...
          Altre volte quando invece qualcuno mi domanda le
          cose con cortesia aiuto ben volentieri se il mio
          tempo lo concede.. In ogni caso fornisco quasi
          sempre un link da cui partire per capire il
          problema e risolverlo.. ma ... accade che si
          voglia sempre la pappa pronta e la lista di
          comandi da scrivere (o di bottoni da premere) da
          usare a mo' di pappagallo stupido. Pretese del
          genere sono insensate in ogni contesto, non vedo
          perchè nel uso e configurazione di linux dovrebbe
          essere
          diverso..Quoto
          • jonbonjovi scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            - Scritto da: Paolino
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            [cut]

            "perchè non mi funziona la scheda taldeitali?"

            (senza nessuna informazione aggiuntiva) la mia

            risposta standard è "che ne

            so?"

            E poi si lamentano: "nessuno mi aiuta! bla bla"


            Altre volte le persone si approcciano con la

            PRETESA di ricevere aiuto e questo basta a farmi

            girare

            altrove..

            E a volte ti rispondono pure scocciati se provi
            ad aiutarli e non gli risolvi subito il
            problema...


            Altre volte quando invece qualcuno mi domanda le

            cose con cortesia aiuto ben volentieri se il mio

            tempo lo concede.. In ogni caso fornisco quasi

            sempre un link da cui partire per capire il

            problema e risolverlo.. ma ... accade che si

            voglia sempre la pappa pronta e la lista di

            comandi da scrivere (o di bottoni da premere) da

            usare a mo' di pappagallo stupido. Pretese del

            genere sono insensate in ogni contesto, non vedo

            perchè nel uso e configurazione di linux
            dovrebbe

            essere

            diverso..

            Quotosarà..ma da come parlate date la vaga impressione di essere degli snob verso chi non è esperto come voi...magari mi sbaglierò
        • dont feed the troll scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          - Scritto da: MyrddinEmrys
          ma in ogni caso dove sta scritto che se uno usa
          software open deve ricevere aiuto ad ogni
          costo?
          Beh lo si desume dal fatto che sono comunità... (che come ci insegna l'utente non registrato chojin sono di diretta derivazione sovietica)... :D
          Altro punto.. mi è capitato spesso di rispondere
          a domande di utenti in difficolta e a volte di
          ignorarne altri.. vi siete (voi che recriminate
          di non ricevere aiuto) mai chiesti il
          perchè?
          La stragrande maggioranza delle volte l'approccio
          è

          "perchè non mi funziona la scheda taldeitali?"
          (senza nessuna informazione aggiuntiva) la mia
          risposta standard è "che ne
          so?"
          Come se appunto uno dovrebbe sapere qualsiasi cosa, in qualsiasi contesto....-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 12.02-----------------------------------------------------------
        • lellykelly scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          giustissimo, ma ho personalmente chiesto ad amici linari di farmi da guida per iniziare, e mi hanno detto gentilmente che google mi darà le risposte e di imparare l'inglese.al che rimango dove sono che almeno mi so girare.tra l'altro ho chiesto varie volte numi sui tar.gz e i bin per poterli installare senza errori, e mi hanno risposto che se non so installare neanche una applicazione non sono problemi loro.avrò chiesto alle persone sbagliate, però non è un incentivo.a me sembra che siccome loro se lo sono dovuto imparare, devo farlo pure io, ma io lavoro e non ho molto tempo da dedicare, a differenza degli "intellettuali" con la barba che quando non dormono sono in università.ovviamente IMHO e ovviamente questa è la realtà che ho vissuto io.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            La cerchia dei tuoi amici non è abbastanza rappresentativa per consentire di generalizzare il discorso..ad ogni modo i bin spesso sono binari d'installazione (vedi esempio netbeans) per cui per installarli basta loggare con un utente con adeguati permessi e dare ./nomebinario, ovvero lanci direttamente il comando.i tar.gz sono generalmente zip di archivi tar e di solito contengono codice sorgente da installare e compilare.generalmente li installi decomprimendo il file con tar -xvzf (e ti rimando al manuale per il significato delle opzioni) e dando./configure (che di solito avvia una procedura che verifica se il tuo sistema gode delle caratteristiche necessarie alla compilazione del sorgente e nel caso negativo ti dice cosa manca)make (compila)make install distribuisce i compilati nei posti giusti del filesistem (in genere va fatto coi permessi di root)ad ogni modo tengo a precisare che per quanto sia stringata la spiegazione è quanto ti serve per capire cosa fai...tengo altresi' a precisare che sono informazioni che avresti potuto reperire facilmente da sola scrivendo "how to install a tar.gz su google" e cliccando mi sento fortunato! in effetti il primo risultato è quello utile..ora mettiti dall'altro lato e renditi conto di quanto a volte certe richieste sono irritanti dal momento che da solo avresti risolto i tuoi problemi in meno di un minuto al prezzo di digitare una ventina di caratteri su un motore di ricerca.saluti-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 13.34-----------------------------------------------------------
          • nome e cognome scrive:
            Re: supporto tecnico carente

            generalmente li installi decomprimendo il file
            con tar -xvzf (e ti rimando al manuale per il
            significato delle opzioni) e
            dandoCioè per non spiegargli il significato di 4 opzioni (e auguri al tipo se poi si deve scaricare qualche dipendenza archiviata in un tar.bz) lo rimandi a una roba del genere? http://unixhelp.ed.ac.uk/CGI/man-cgi?tarE poi non gli spieghi che deve aver installato gzip?
        • www.aleksfalcone.org scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          - Scritto da: MyrddinEmrys
          ma in ogni caso dove sta scritto che se uno usa
          software open deve ricevere aiuto ad ogni
          costo?

          L'aiuto è a discrezione di chi lo fornisce, non
          c'è nessun vincolo tra l'usare linux e ricevere
          assistenza gratuita.. cosi' come non c'è in
          windows a livello
          utente..

          Certo con windows avete il "fantastico" supporto
          tecnico di microsoft ma servizi di supporto ve ne
          sono commerciali anche per
          linux..

          Altro punto.. mi è capitato spesso di rispondere
          a domande di utenti in difficolta e a volte di
          ignorarne altri.. vi siete (voi che recriminate
          di non ricevere aiuto) mai chiesti il
          perchè?
          La stragrande maggioranza delle volte l'approccio
          è

          "perchè non mi funziona la scheda taldeitali?"
          (senza nessuna informazione aggiuntiva) la mia
          risposta standard è "che ne
          so?"

          Altre volte le persone si approcciano con la
          PRETESA di ricevere aiuto e questo basta a farmi
          girare
          altrove..

          Altre volte quando invece qualcuno mi domanda le
          cose con cortesia aiuto ben volentieri se il mio
          tempo lo concede.. In ogni caso fornisco quasi
          sempre un link da cui partire per capire il
          problema e risolverlo.. ma ... accade che si
          voglia sempre la pappa pronta e la lista di
          comandi da scrivere (o di bottoni da premere) da
          usare a mo' di pappagallo stupido. Pretese del
          genere sono insensate in ogni contesto, non vedo
          perchè nel uso e configurazione di linux dovrebbe
          essere diverso..Potrei aver scritto io questo commento, per quanto ne condivido il contenuto.Io stesso ho imparato, e continuo ad imparare, grazie a persone che hanno risposto ad i miei dubbi. Allo stesso modo rispondo volentieri alle domande cui sono in grado di farlo. Ma nel rispondere ho l'intento di chiarire il motivo per cui si deve compiere una certa azione, il significato del comando. E magari anche qualche alternativa. Chi cerca solo la lista delle azioni da compiere, senza capirne il senso, certamente tornerà a chiedere spiegazioni perché qualcosa gli sarà andato storto.
          • MyrddinEmrys scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            ho notato spesso la stessa cosa sui tuoi commenti che mi trovano la stragrande maggioranza delle volte in totale accordo...questo perchè sono generalmente ben argomentati e dettati dal buon senso, al contrario della maggioranza dei post degni dei migliori troll.sono sempre del parere che ad ogni tesi va fatta seguire una dimostrazione.. qui invece si preferisce sparare a zero su tutto..-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 13.25-----------------------------------------------------------
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            - Scritto da: MyrddinEmrys
            ho notato spesso la stessa cosa sui tuoi commenti
            che mi trovano la stragrande maggioranza delle
            volte in totale accordo...

            questo perchè sono generalmente ben argomentati e
            dettati dal buon senso, al contrario della
            maggioranza dei post degni dei migliori troll.Non so se merito tali apprezzamenti, ma li accolgo con molto piacere :-)
        • nome e cognome scrive:
          Re: supporto tecnico carente


          "perchè non mi funziona la scheda taldeitali?"
          (senza nessuna informazione aggiuntiva) la mia
          risposta standard è "che ne
          so?"Se realmente fossi disposto ad aiutare la tua risposta standard dovrebbe essere "beh allega il risultato di lspci, lsusb, ecc, ecc". Un utente che ti chiede "perchè non mi funziona la scheda taldeitali" è probabilmente un neofita, secondo te SA quali informazioni possono esserti utili per risolvere il suo problema?Sei alla stregua di quelli che scrivono RTFM...
    • Paolino scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: Guglielmo Enrico Porte 3
      Rassegnati. Linux o te li impari da solo ad usare
      come ho fatto io, ma non troverai MAI un linaro
      che ti spiega qualcosa... piuttosto ti diceSi vede che 1 - non sai fare le domande2 - ti aspetti che ti risolvano il problema senza muovere un dito di tuo3 - non capisci quello che ti spiegano...4 - sei troppo antipatico Io ho avuto moltissimi aiuti, sempre.
      • dont feed the troll scrive:
        Re: supporto tecnico carente
        - Scritto da: Paolino
        - Scritto da: Guglielmo Enrico Porte 3

        Rassegnati. Linux o te li impari da solo ad
        usare

        come ho fatto io, ma non troverai MAI un linaro

        che ti spiega qualcosa... piuttosto ti dice

        Si vede che
        1 - non sai fare le domande
        2 - ti aspetti che ti risolvano il problema senza
        muovere un dito di
        tuo
        3 - non capisci quello che ti spiegano...
        4 - sei troppo antipatico
        Quoto
        Io ho avuto moltissimi aiuti, sempre.Idem
      • Paolino scrive:
        Re: supporto tecnico carente
        - Scritto da: Paolino[cut]
        Io ho avuto moltissimi aiuti, sempre.E sottolineo che ho avuto sempre moltissimi aiuti da utenti Windows... ovvio...
        • Paolino scrive:
          Re: supporto tecnico carente
          - Scritto da: Paolino
          - Scritto da: Paolino
          [cut]

          Io ho avuto moltissimi aiuti, sempre.

          E sottolineo che ho avuto sempre moltissimi aiuti
          da utenti Windows...
          ovvio...Mi e' rimasto un "anche" nella tastiera:avuto sempre moltissimi aiuti _anche_ da utenti Windows...
          • cvb scrive:
            Re: supporto tecnico carente
            Mi sa che ultimamente non è più così...Le ultime volte che sono andato su un canale linux su irc le risposte a domande davvero leggittime sono state "usa windows", e quando ho fatto notare che un "non lo so, mi dispiace" avrebbe fatto più onore...ovviamente sono stato bannato. Forse meno appassionati e più ragazzini che usano linux perchè fa tanto ACHER?
    • Paolino scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: domanda
      Ho installato la 8.04, ma è impossibile usare
      internet, infatti avendo una scheda con
      connessione hsdpa, non ho trovato Hardware per
      poter funzionare, lo trovo molto carente con leCerto che se hai descritto i problemi cosi... :)
      installazioni e come supporto tecnico, anche il
      forum italiano, ho notato una certa restrittezza
      scarsità e l'aiuto si trasforma in polemiche
      inutili. concludendo prima di rilasciare nuove
      versioni, pensate alle persone che non se ne
      intendono e vogliono provare il mondo linux,
      senza
      ansia!Se si seguisse la tua politica, nessun software verrebbe mai rilasciato...Si rilasciano nuove versioni per risolvere problemi/aggiungere funzionalita'.Se si aspettasse di risolvere tutti i problemi di tutti prima del rilascio... addio...
    • gnubit scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      Sei un buffone.Ho passato ore a tentare (alcune volte con successo) di aiutare utenti alle prime armi con linux.Molte altre le ho passate a farmi aiutare da utenti molto più esperti di me.Se c'è una particolarità del mondo linux è che troverai sempre un utente disposto a darti una mano.Certo che da un certo nervosismo quando la soluzione al problema si trova entro i primi 5 risultati di google.Read That Fuck ManualCavolo, almeno dimostrare di averci provato.
      • Lamore scrive:
        Re: supporto tecnico carente
        - Scritto da: gnubit
        Read That Fuck Manual
        Cavolo, almeno dimostrare di averci provato.Chissà che aiuti precisi che dai visto che canni alla grande una citazione del genere:"Read The Fucking Manual"
    • gnulinux86 scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      Mi dici il modello di scheda, vorrei provare a darti una mano.Ps lo sviluppo di nuove versione serve anche per aumentare il supporto hardware, esempio se su Ubuntu 8.04, non ti funzionava la scheda wi-fi, integrata, facendo gli aggiornamenti del Kernel, si aumenta il supporto hardware e in genere si risolvono problemi del genere, sulle nuove versioni, si parte con un Kernel nuovo, con un maggiore supporto hardware, rispetto ai Kernel nativi delle versione precedenti.Il supporto del forum è unico, solo il forum di Ubuntu, aiuta gli utenti meno esperti, però non basta i forum per risolvere i problemi dei sistemi operativi, vedi ad esempio Windows Vista.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 30 giugno 2008 12.42-----------------------------------------------------------
    • lellykelly scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      molto vero... per questo attendo una distribuzione a prova di stupido, per me.
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: domanda
      il forum italiano, ho notato una certa restrittezza
      scarsità e l'aiuto si trasforma in polemiche
      inutili. Il forum italiano è effettivamente frequentato da elementi non esattamente amichevoli. Viceversa quelli in inglese sono miniere di informazioni.
      pensate alle persone che non se ne
      intendono e vogliono provare il mondo linux,
      senza ansia!Cioè? Cosa si dovrebbe fare? In che modo? Hai provato a chiederlo direttamente sui siti ufficiali?In ogni caso che cosa c'entra con lo sviluppo di nuove versioni?
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: supporto tecnico carente
      - Scritto da: Guglielmo Enrico Porte 3
      Rassegnati. Linux o te li impari da solo ad usare
      come ho fatto io, ma non troverai MAI un linaro
      che ti spiega qualcosa... Io ho imparato grazie all'aiuto di molti utilizzatori più esperti che hanno risolto i miei dubbi. Adesso sono io ad aiutare gli altri.La tua affermazione mi sembra lontanissima dalla realtà. Nemmeno credo che tu sappia qualcosa in merito.
  • il gelato che uccide scrive:
    Quello che mi chiedo ...
    È cosa faranno quando saranno arrivati alla Zeta.
  • inter scrive:
    La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
    La 8.04 è ancora acerba e lungi da essere usabili. Resto alla 6.x
    • LuNa scrive:
      Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
      concordo. troppi casini con pulseaudio e con restricted manager che adderittura va in pappa completa crashando di continuo se installate sia gnome che kde. Gnome 2.22 funziona male, infatti a quanto vedo in SID nautilus è ancora 2.20 un motivo ci deve essere: non parliamo di GVFS che produce una montagna di piccoli guai, non danni, ma fastidi si, parecchi.Infilare le cose appena uscite nelle distro come fa ubuntu non sempre porta a buoni risultati. Molte volte si, altrettante volte NO.
      • dovella scrive:
        Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
        Vista rulez!
        • Paolino scrive:
          Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
          - Scritto da: dovella
          Vista rulez!Attendevamo ansiosamente il primo WinTroll :D
          • tux scrive:
            Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
            il primo e il migliore ahahahahaquando capirà che la sua presenza in questo mondo è inutile sarà troppo tardi
      • LuNa scrive:
        Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
        perchè ad esempio in una LTS non inserire un Gnome più collaudato e sicuro (2.18, 2.16 o anche 2.20) invece che quello uscito ieri ? Perchè inserire FF3 beta per default sapendo bene che se lo dovevano tenere anche dopo l'uscita della distribuzione ? Mah. Per diversi giorni (beta5) FF non era praticamente usabile, scrolling lentissimo in primis.
        • katun79 scrive:
          Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più

          Il team di sviluppo ha ricordato che le versioni alpha
          "sono indirizzate principalmente agli sviluppatori e a
          coloro che vogliono contribuire alla segnalazione e alla
          risoluzione dei bug".Quale parte di "indirizzate principalmente agli sviluppatori" non vi è chiara? :DA parte questo, uso la 8.04 da un mese prima che uscisse come stabile, e (firefox a parte) non ho mai avuto problemi, su nessuno dei sistemi che utilizzo. Da quando FF3 è uscito come stabile la scorsa settimana non ho avuto problemi neppure con quello. Credo che metterlo come beta dentro Ubuntu 8.04 sia stata una scelta dovuta solo al presunto rilascio molto vicino.. C'è voluto un po' di più, ma ora è sufficientemente stabile direi. Installare contemporaneamente 2 Desktop environment (kde e gnome) mi sembra uno spreco di spazio, anche perchè per far girare i programmi di uno sotto l'altro bastano poche librerie... Non vedo il motivo di "attaccare" in questo modo il team di sviluppatori... Nessuno vi obbliga a usare questa distribuzione se non vi piace, per di più l'articolo riguarda solo il rilascio della versione futura.
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
            - Scritto da: katun79
            Installare contemporaneamente 2 Desktop
            environment (kde e gnome) mi sembra uno spreco di
            spazio, anche perchè per far girare i programmi
            di uno sotto l'altro bastano poche librerie...Io ho installato KDE4 per valutarlo a fondo, anche con qualche compilazione ardita di codice sperimentale destinato (forse) alla 4.1.
            Non vedo il motivo di "attaccare" in questo modo
            il team di sviluppatori... Del resto se c'è qualche motivo di scontento, basta inviare loro le proprie critiche.
      • ahio scrive:
        Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
        - Scritto da: LuNa
        [...]. Gnome 2.22 funziona male, non mi pare proprio
        infatti
        a quanto vedo in SID nautilus è ancora 2.20 un
        motivo ci deve esserel'unico motivo e' che fra un po' freezano lenny e non hanno voluto avere in lenny i molti cambiamenti che ci sono stati su nautilus derivanti dall'introduzione di gio al posto di gvfs... cioe' non vogliono rischiare, come sempre, di avere un rilascio instabile
        : non parliamo di GVFS che
        produce una montagna di piccoli guai, non danni,
        ma fastidi si,
        parecchi.a me funziona benissimo
        Infilare le cose appena uscite nelle distro come
        fa ubuntu non sempre porta a buoni risultati.
        Molte volte si, altrettante volte
        NO.quindi con che criterio secondo te dovrebbero muoversi?come fa debian? ma allora debian c'e' gia' e ubuntu non avrebbe senso di esistere
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
        - Scritto da: LuNa
        concordo. troppi casini con pulseaudio e con
        restricted manager che adderittura va in pappa
        completa crashando di continuo se installate sia
        gnome che kde. Strano. Sul mio PC, invece, né pulseaudio né il restricted manager creano problemi. Per il secondo, addirittura, le cose sono migliorate per quanto riguarda la scheda nVidia.Ed ho installato Gnome e KDE4.
        Gnome 2.22 funziona maleIn che modo? Possibile che io sia così fortunato?
        GVFS che produce una montagna di piccoli guai, non danni,
        ma fastidi si, parecchi.Per esempio?Per evitare fraintendimenti, lo chiedo solo per informazione, dal momento che non ho notato 'piccoli guai', pur usando intensamente il mio computer e gestendo 4 dischi esterni oltre a quello interno, con file systems di vario genere.
        Infilare le cose appena uscite nelle distro come
        fa ubuntu non sempre porta a buoni risultati.Io ho avuto qualche 'piccolo fastidio' soltanto da Firefox 3 beta 5, anche se limitato ad un solo sito web. Fastidio risolto con la rc1.
    • ilmassi scrive:
      Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
      a me non dà problemi...evidentemente l'hai incasinata te con esperimenti da nedr!
      • PERPLESSO scrive:
        Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
        PS SCUSATE I CIRCA 2*10^1000 ERRORI DI ORTOGRAFIA ... A RILEGGERMI SEMBRO "ALBANESE".. SCUSATE ANCORA ..
    • cRoW2k scrive:
      Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
      ma non diciamo fregnacce.. la 8.04 ha avuto qualche prob, ma a definirla inusabile ce ne passa!!
      • Categorico scrive:
        Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
        - Scritto da: cRoW2k
        ma non diciamo fregnacce.. la 8.04 ha avuto
        qualche prob, ma a definirla inusabile ce ne
        passa!!Diciamo che l'hanno rilasciata un mesetto e mezzo prima del dovuto :-P
        • iRoby scrive:
          Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
          Ma infatti gli sviluppatori la testano quando in beta, gli amatori corrono a installarla appena esce.Ma gli utenti esperti aspettano un paio di mesi affinché si stabilizzi.
    • gnulinux86 scrive:
      Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
      Che problemi hai avuto? se vuoi una mano puoi contattarmi in privato. Quando rilasci affermazione del genere, dovresti spiegare meglio, e non bisogna generalizzare con le esperienze personali.
    • Categorico scrive:
      Re: La 8.04 è ancora acerba, la 8.10 di più
      - Scritto da: inter
      La 8.04 è ancora acerba e lungi da essere
      usabili. Resto alla
      6.xA me dava problemi col wireless sul portatile, risolto installando il kernel 2.6.24-19 (non so ora, ma settimane fa occorreva abilitare gli aggiornamenti "proposti" e "non supportati" per installarlo con apt)Risolto il problema, ora va meglio che il 7.10, i driver ATI proposti dal repository ufficiale (ho provato gli ultimi di ATI ma sul mio NB non erano stabili) sono un pelo più veloci (ma un po' lenti, almeno secondo glxgears, rispetto alle reali possibilità del chipset AMD M690G) e il wireless funziona coi driver nativi anziché ndiswrapper+driver XP. Certo che però AMD/ATI potrebbe darsi una mossa, sul desktop, nonostante abbia meno RAM e una CPU single core e più lenta, la Radeon 9250 coi driver open source tiene testa alla M690G (che, sia pur con la memoria unificata, è pur sempre una versione ridotta dell'X700) coi driver closed ATI, mentre nei benchmark su Windows, "alla pari" entrambi coi driver ATI il 690 va più del doppio del 9250.
  • anonimo scrive:
    E a che servono le live?
    klarius, sei tu che non capisci un cazzo...va, stai zitto che è meglio.
    • klarius scrive:
      Re: E a che servono le live?
      Ribadisco il concetto!Oddio, legendo i commenti capisco che avetre dos e non windows!Ma si sa, linari sub evouzione siete!Le live richiedono molto tempo e in pochi le usano...Knoppix?E' ancora in sviluppo?Bah, così è ovvio che linux non decollerà mai!Non rimanete legati a str...te ma cercate di guardare a chi si avvicina a linux la prima volta..Con wubi si può più facilemnte e non si corre il rischio di cancellare il proprio sistema operativo!Hanno ragione i winari a dire che sparate cazzate....
      • www.aleksfalcone.org scrive:
        Re: E a che servono le live?
        - Scritto da: klarius
        Le live richiedono molto tempo e in pochi le usano...Le live sono indispensabili per testare una distribuzione prima di installare e senza toccare il disco rigido.Per non parlare delle situazioni in cui ci siano problemi al disco, per recuperare i dati od il sistema operativo.
        Knoppix?
        E' ancora in sviluppo?Knoppix è in sviluppo così come lo è qualunque software: tra una release e l'altra non cambia soltanto l'apparenza.
        Bah, così è ovvio che linux non decollerà mai!Così come? Sviluppando nuove versioni?Puoi esplicitare il tuo ragionamento (semmai ce ne fosse uno dietro le tue affermazioni)?
        Non rimanete legati a str...teTipo?
        cercate di guardare a chi si avvicina a linux
        la prima volta..Anche per questo esistono i 'live CD'.
        Con wubi si può più facilemnte Con Wubi è necessario fare una installazione ed occupare spazio su disco. Non tutti sono in grado di affrontare la prima e non è detto che l'hardware sia sempre compatibile. Wubi non serve a testare un SO prima dell'installazione.
        non si corre il rischio di cancellare il proprio sistema
        operativo!Quali rischi si corrono con un cd live? Almeno sai cos'è?
        • klarius scrive:
          Re: E a che servono le live?
          Ahi un linaro doc!Scommetto che per te non dovrebbe usare nessuno linux a meno che non abbia almeno una laurea in informatica!Sai che i cd live stanno sparenso?Tutti seguono l'esempio wubi...Si , io so cosa sono i cd live e so che se sbagli a digitare solo un tasto addio sistema operativo che avevi sul pc!Ma sai non sono un ingegnere informatico, adoro gli exe, aborro il terminale, che per fortuma sta sparendo su linux, e ti dico che appartieni alla prima generazione Linux, quella che difficilmente si abituerà alle nuove versioni del kernel e dei vari desktop...Kde 4 simil vista, per intenderci!Ciao e ricordo a te e agli altri sfegatatio del terminale che non si offende chi vuole linux per tutti e non per una nicchia , ovvero la categoria a cui VOI appartenete!Rifletti non sull'uso di linux ma su chi lo deve usare altrimenti torna pure a smanettare sul terminale e non guardarti attorno, che ms la fa da padrone graze a nche a chi come te vuole che Linux lo sappiano usare in pochi!
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E a che servono le live?
            - Scritto da: klarius
            Ahi un linaro doc!Ahi, un etichettatore! Tipico comportamento di supporto a deboli raziocinii...
            Scommetto che per te non dovrebbe usare nessuno
            linux a meno che non abbia almeno una laurea in
            informatica!Hai perso la scommessa. Il live CD permette l'utilizzo di un SO a chiunque senza necessità di installazione e senza rischi.
            Sai che i cd live stanno sparenso?Sai che non è vero?
            Tutti seguono l'esempio wubi...Sveglia, Wubi è semplicemente un installer. Non è un sostituto dei dischi live. Nemmeno lontanamente. Presuppone la presenza di un'installazione Windows già funzionante su disco.
            Si , io so cosa sono i cd live e so che se sbagli
            a digitare solo un tasto addio sistema operativo
            che avevi sul pc!Assolutamente falso. Chi ti ha raccontato una simile bestialità?
            Ma sai non sono un ingegnere informatico,Questo s'era capito.
            adoro gli exe, aborro il terminaleE allora?
            che per fortuma sta sparendo su linuxFalso. Dove t'informi? Su Tiramolla?
            e ti dico che appartieni alla prima generazione Linux,
            quella che difficilmente si abituerà alle nuove versioni
            del kernel e dei vari desktop...
            Kde 4 simil vista, per intenderci!Lo vedi che il tuo ragionare non funziona?Non appartengo ad alcuna 'prima generazione', semmai la 'seconda'. Uso distribuzioni recenti e recentissime, ed ho installato le ultime versioni sia di Gnome che di KDE4. Queste informazioni le conosci soltanto perché le ho scritte io stesso qui ed ora. Tutto il resto è parte di una tua fantasia curiosa che stai scambiando per realtà, non si sa bene a causa di cosa. Ma tutto questo non c'entra nulla.Le tue opinioni sui live-cd non hanno alcun fondamento reale. Sono sicuri, semplici e sempre più diffusi. Che a te non piacciano non ha molta importanza.
            non si offende chi vuole linux per tutti e non per
            una nicchia Qui l'unico a sentirsi offeso sei tu, e nemmeno si capisce bene per cosa. Si parlava di live-cd, ebbene nulla è più semplice che avviare un SO da disco ottico, senza rischi e senza installazione.
            ovvero la categoria a cui VOI appartenete!Voi chi?Comunque sia, non sai ragionare senza utilizzare qualche stupida etichetta? E' un modo di fare contrario ad ogni logica e fa crollare ogni pretesa di razionalità di un discorso.
            Rifletti non sull'uso di linux ma su chi lo deve usare Rifletti sui tuoi pregiudizi.
            torna pure a smanettare sul terminaleQui sei l'unico che parla di terminale. Che cosa c'entra? Invece di cambiare discorso, perché non provi a sostenere la tua tesi? A far così dimostri solo assenza di argomentazione.
            ms la fa da padrone graze a nche a chi come te vuole che
            Linux lo sappiano usare in pochi!Mi spieghi dove avrei scritto una stupidaggine del genere? Al contrario, io m'impegno ogni giorno a far conoscere quanto sia semplice e sicuro usare software libero. Il fatto che io corregga le tue affermazioni senza fondamento a proposito dei live-cd non ti autorizza ad inventarti concetti strampalati. Del resto hai scritto tu stesso di non essere un esperto.
          • AtariLover scrive:
            Re: E a che servono le live?
            - Scritto da: klarius

            Si , io so cosa sono i cd live e so che se sbagli
            a digitare solo un tasto addio sistema operativo
            che avevi sul
            pc!(rotfl)(rotfl)(rotfl)Ma se nemmeno montano i dischi NTFS in automatico :D
      • Infatti scrive:
        Re: E a che servono le live?
        Quello che dici non ha senso. Se io non ho Win sul Pc, cosa me ne faccio di wubi? Se ho il Pc scassato per qualche motivo e non riesco ad accedere al Sistema, cosa me ne faccio di Wubi?
        • klarius scrive:
          Re: E a che servono le live?
          Sistemi windows con linux?Miiiiiiiiiiiiiii,un uso che giustifica lo sviluppo, e lo spreco di risorse, per le live!Ma per favore!Se gli utonti facessero i bak up voi tecnici, perché quello siete, non lavorereste più!Si tratta di Marketing e dirottare le risorse dove veramente servono!Ps se tutti avessero Linux, cosa che i linari vorrebbero, il tecnico win-linaro sarebbe disoccupato!La dice lunga sul perché voglia la live "mi serve per sistemare win!" Ottimo uso!- Scritto da: Infatti
          Quello che dici non ha senso. Se io non ho Win
          sul Pc, cosa me ne faccio di wubi? Se ho il Pc
          scassato per qualche motivo e non riesco ad
          accedere al Sistema, cosa me ne faccio di
          Wubi?
          • Infatti scrive:
            Re: E a che servono le live?
            Quindi? Quello che dici continua a non avere senso.Tu sostieni che le live sono inutili, ma ancora non spieghi il perchè. Ci porti il paragone con wubi, ma che non c'entra nulla perchè sono due cose diverse.Potresti dare dei validi motivi per cui le live sono inutili?
          • Uby scrive:
            Re: E a che servono le live?
            - Scritto da: klarius
            Sistemi windows con linux?
            Miiiiiiiiiiiiiii,un uso che giustifica lo
            sviluppo, e lo spreco di risorse, per le
            live!"Sprecare" tempo è risorse per Wubi invece è lecito?
            Ma per favore!
            Se gli utonti facessero i bak up1. Se gli utonti sapessero fare backup non sarebbero tali2. Un conto è avere un backup (che ti salva nel peggiore dei casi), un conto è poter ripristinare l'installazione del SO presente sul PC (win o linux che sia). Ti evita perdita di tempo e dati.
            voi tecnici,
            perché quello siete, non lavorereste
            più!Vorresti farla passare per un'offesa?? (rotfl)(rotfl)(rotfl)
            Si tratta di Marketing e dirottare le risorse
            dove veramente
            servono!E dove servirebbero, Mr so-tutto-io
            Ps se tutti avessero Linux, cosa che i linari
            vorrebbero, il tecnico win-linaro sarebbe
            disoccupato!Ma cosa sarebbe un tecnico win-linaro?
            La dice lunga sul perché voglia la live "mi serve
            per sistemare win!"

            Ottimo uso!Lo sappiamo che è un ottimo uso, funzionano benissimo :)Conosci altri modi per ripristinare un'installazione di un SO corrotta?
          • dont feed the troll scrive:
            Re: E a che servono le live?
            ma posso sapere che diavolo stai farneticando?
          • www.aleksfalcone.org scrive:
            Re: E a che servono le live?
            - Scritto da: klarius
            Sistemi windows con linux?Sai come funziona Wubi?E' soltanto un software per Windows che installa Ubuntu in una partizione dove è presente Windows.Ora, tu hai parlato di Wubi, quindi è ovvio che si parla di sistemi Windows con GNU/Linux installato in una cartella.
            Miiiiiiiiiiiiiii,un uso che giustifica lo
            sviluppo, e lo spreco di risorse, per le live!Quale spreco di risorse?
            Se gli utonti facessero i bak up voi tecnici,
            perché quello siete, non lavorereste più!Non vedo cosa ci sia di disdicevole ad essere un tecnico. Ogni informatico è un tecnico altamente specializzato. Dimostri crassa ignoranza nel ridurre tutto ad un backup non effettuato: è l'unica cosa che un 'tecnico' non può fare, per quanto bravo, dopo che il problema è già avvenuto.In ogni caso gli utonti sono tali perché il backup non lo effettuano quanto si dovrebbe. Detto questo. La tua è una frase senza connessione con il discorso, e che non dimostra nulla. E che nemmeno ha senso. Come accusare un dottore di curare la gente: "se la gente fosse sana, voi medici, perché questo siete, non lavorereste più!"Riesci a vedere l'idiozia di una frase simile?
            Si tratta di Marketing e dirottare le risorse
            dove veramente servono!???COSA è marketing?Che significa questa frase? Qual'è il soggetto? Mai sentito parlare di grammatica italiana?
            se tutti avessero Linux, cosa che i linari
            vorrebbero, il tecnico win-linaro sarebbe disoccupato!Di che parli? Ti rendi conto che stai facendo la figura dell'ignorante?
            La dice lunga sul perché voglia la live "mi serve
            per sistemare win!"Proprio nella tua ormai acclarata inettitudine a trattare l'argomento va ricercato il motivo per la magra figura che ti sei autonomamente disegnato addosso.Detto questo, ti ricordo non hai risposto alle domande che ti erano state poste. Quindi le riporto qui sotto:
            - Scritto da: Infatti

            Quello che dici non ha senso. Se io non ho Win

            sul Pc, cosa me ne faccio di wubi? Se ho il Pc

            scassato per qualche motivo e non riesco ad

            accedere al Sistema, cosa me ne faccio di

            Wubi?
          • cvb scrive:
            Re: E a che servono le live?

            Ps se tutti avessero Linux, cosa che i linari
            vorrebbero, il tecnico win-linaro sarebbe
            disoccupato!Ma non avevi scritto prima che i linari vogliono che Linux resti per pochi?????Tu mi sa tanto che sei un imbranato cronico che dopo essersi installato linux s'è incazzato perchè non gli partivano gli exe e perchè non ha trovato la "e" per "andare in internet"e ancora non ti capaciti del perchè la gente ti derida...Prova a chiedere con un po' d'umiltà quello che non riesci a capire perchè non ci arrivi e vedrai che qualche buon samaritano ti farà un disegnino... e ricorda che nessuno è pagato per sopportare i tuoi piagnistei
      • tux scrive:
        Re: E a che servono le live?
        le live le uso almeno 3 volte al giorno con utenti windows che incasinano i loro pcnella mia rete ci sono 480 macchine ed è abbastanza frequente comunque uso anche windows in versione live IL MITICO E INSOSTITUIBILE MEGALAB!!!non demonizziamo le live fino a quando windows nn sarà una versione stabile serviranno lol
      • DA E PER scrive:
        Re: E a che servono le live?
        basta studiarsi le cose... aprire il browser, forum, community e imparare ... anche con windows si fa cosi.Se poi uno non ha voglia o tempo, non puo certo lamentarsi ... bisogna scegliere.Io vedo in giro molta gente che non ha voglia di sbattersi e pretende che le cose vadano cosi da sole, o per dirla meglio pretendono che gli altri siano a loro disposizione facendo 10000 domande inutili, quando invece in giro c'e' tanta di quella documentazione che occuperebbe una citta intera, se fosse di carta.
  • klarius scrive:
    E a che servono le live?
    Con wubi incluso non lo capisco....Uno lo prova sotto windows e se lo tiene, vedendo le notevoli differenze!Le live erano utili se non si poteva testare l'hardware ma ora?Certo sono comode se si usa i pc di altri ma è in progetto l'avvio da pen drive, per cui perché perdere tempo con le ditro live???Mah , ne capite di linux e delle varie distro o vi limitate a scopiazzare e riportare le notizie che leggete????
    • belze scrive:
      Re: E a che servono le live?
      A cosa servono le live!?!?!?!? cià cià cià...e ricordati che per usare wubi devi avere finestre, cosa che non accade su tutte le macchine.
    • LuNa scrive:
      Re: E a che servono le live?
      qualche esempio (se vuoi ti riempio 20 schermate)1) Recuperare i dati dalla tua partizione NTFS (bleah) con windows che non si avvia più.2) Controllare a priori che il tuo hardware sia supportato da Linux o dalla distribuzione che hai scelto.3) Far funzionare un PC anche senza disco fisso (sarebbe meglio un thin client a quel punto ma se non lo hai ..)4) Reinstallare per esempio il bootloader GRUB o LILO che hai tolto reinstallando ad esempio Windows.5) Modificare la configurazione di qualche distribuzione Linux che non si avvia per i più vari motivibasta mi sono stufato :D ;)Comunque, le live stra-servono tantissimo. Sapessi quante volte a lavoro mi salvo le chiappe con trinity rescue kit sulle macchine windows, non hai idea ;)
    • lellykelly scrive:
      Re: E a che servono le live?
      capisci che robe tipo knoppix ti aiutano quando va tutto storto?
    • www.aleksfalcone.org scrive:
      Re: E a che servono le live?
      - Scritto da: klarius
      Con wubi incluso non lo capisco....Le immagini Live servono ad avviare un PC senza utilizzare il disco rigido. Facile. Wubi serve a tutt'altra cosa, il paragone non ha senso.
      Uno lo prova sotto windows e se lo tiene, vedendo
      le notevoli differenze!E se 'uno' non ha Windows? Capisci la notevole differenza?
      Le live erano utili se non si poteva testare
      l'hardware ma ora?Sono utili per testare l'hardware, come prima. E per situazioni di emergenza, come prima. Non c'è motivo perché le cose siano cambiate.
      è in progetto l'avvio da pen driveVolendo, è già funzionante. Ma non tutte le schede madri permettono il boot da usb.
      perché perdere tempo con le ditro live???Semplice: non è una perdita di tempo.
      Mah , ne capite di linux e delle varie distro o
      vi limitate a scopiazzare e riportare le notizie
      che leggete?Anche se così fosse, che problema ti causa? La notizia è vera, anche se non ti piace. Conoscere o meno distribuzioni Linux non cambia la realtà di una notizia. La tua frase appare quantomeno insensata.
    • pippo75 scrive:
      Re: E a che servono le live?
      - Scritto da: klarius
      Con wubi incluso non lo capisco....
      Uno lo prova sotto windows e se lo tiene, vedendo
      le notevoli differenze!a: Per non dover installare niente sul PC.b: Magari mi serve giusto per una singola operazione e poi basta.c: sono piu' sicure, voglio vedere anche il peggiore dei virus che si scrive in un CD.d: per metterla su Sistemi che non devono essere in nessun caso modificati ( anche se senza password di amministratore credo non si faccia molto ).
    • DeMoN3 scrive:
      Re: E a che servono le live?
      Io,ad esempio,ho fatto una stage presso un'azienda...mi servivano dei software,ma non potevo installare nulla...ho riavviato,messo backtrace live e son andato tranquillo...senza la live cosa facevo?spianavo l'hd(o ridimensionavo,sempre rischioso e "non consentito")e installavo linux?oppure usavo wubi?ah,è vero,la password di amministratore nn potevano darmela,non potevo installarlo... =
      • nome e cognome scrive:
        Re: E a che servono le live?
        - Scritto da: DeMoN3
        Io,ad esempio,ho fatto una stage presso
        un'azienda...mi servivano dei software,ma non
        potevo installare nulla...ho riavviato,messo
        backtrace live e son andato tranquillo...senza la
        live cosa facevo?spianavo l'hd(o
        ridimensionavo,sempre rischioso e "non
        consentito")e installavo linux?oppure usavo
        wubi?ah,è vero,la password di amministratore nn
        potevano darmela,non potevo installarlo...
        =Che lamerata di stage hai fatto? Ti serviva del software che l'azienda non forniva?
        • DeMoN3 scrive:
          Re: E a che servono le live?
          Lascia perde,và...15 giorni di scuola buttati,con l'unico "guadagno" di esser rimasti indietro col programma...dovevamo fare una mappa della rete(praticamente ho imparato ad usare the gimp)e fare delle rilevazioni statistiche sul traffico di rete...peccato che non avevano pensato che la rete è tutta switchata,quindi anche in modalità promiscua la scheda riceve solo i pacchetti per lei...e ce ne siamo accorti noi dell'incongruenza,non loro -_-
Chiudi i commenti