Contrappunti/ Google e il rebus social

di M. Mantellini - A Mountain View fanno fatica a interpretare il web che non sia search. E finiscono per sperimentare sulle caselle email, e sulla schiena, dei navigatori: con conseguenze discutibili

Roma – Diciamo la verità: a Google con i social network non hanno mai avuto troppa fortuna. Da Orkut a Jaiku , fino al recentissimo Google Wave , progetti e acquisizioni varie nel campo delle reti sociali, dalle parti di Mountain View, quasi mai hanno raggiunto i risultati attesi. In particolare Wave, piattaforma collaborativa recentissima e già quasi dimenticata, ha collezionato delusioni in grande quantità da parte dei navigatori della Rete, incapaci di assegnarle per ora una qualche rilevanza di utilizzo.

Proprio dalle ceneri ancora calde di Wave ecco spuntare Google Buzz , piattaforma sociale leggera e innovativa dal nome discretamente brutto, che fa il verso ad altri aggregatori di lifestreaming come Friendfeed (società a sua volta fondata da alcuni ex creatori di Gmail e recentemente acquisita da Facebook).

Presentata in una diretta streaming su Youtube dai toni fantozziani (quattro nerd in maglietta d’ordinanza, Sergey Brin compreso, che parevano appena catapultati da The Big Bang Theory , sopra alti trespoli a rispondere alle domande dei giornalisti) Google Buzz ha mostrato immediatamente i suoi tanti difetti di gioventù. Il più serio di questi è il fatto di essere pensata come piattaforma profondamente integrata con Gmail. Fin da subito questa vicinanza, evidentemente percepita dai suoi creatori come un utile traino al prodotto, si è rivelata un vistoso errore di prospettiva.

In questi anni la vita sociale in Rete è andata frammentandosi in parti sempre più piccole. Gli strumenti di comunicazione si sono specializzati ed hanno provveduto a suddividere l’audience. La quota comunicativa che prima viaggiava dentro i software di messaggeria e i blog, uniche piattaforme disponibili fino a qualche anno fa, oggi segue percorsi meglio definiti, spesso intersecati fra loro, da Facebook a Twitter, dagli stessi blog agli altri aggregatori dei flussi di lifestreaming. E sebbene molte piattaforme consentano ed incoraggino il mashup fra dati originariamente depositati in ambiti differenti, di fatto la comunicazione di Rete, quella iperpersonale, così come quella più autenticamente informativa, si è andata scegliendo, con naturalezza, luoghi differenti di residenza: non tanto luoghi fisici univocamente identificabili, quanto luoghi sociali, decisi volta per volta dai singoli utilizzatori.

Per questa ragione avvicinare la posta elettronica di Gmail ad una piattaforma sociale come Buzz, incrociandone i contatti, è sembrata fin da subito una cattiva idea con conseguenze perfino peggiori.

Gli statunitensi devono avere un contro aperto con il concetto di privacy (si vedano alcune recenti idee di business come Beacon di Facebook), di sicuro si tratta di una delle loro ultime preoccupazioni: sta di fatto che gli aspetti peggiori di Buzz sono risultati assai evidenti nel giro di poche ore dalla sua comparsa online.

Per un paio di giorni qualsiasi estraneo ha potuto osservare quali sono i contatti della mia casella di posta, visto che i contatti di Buzz erano stati allegramente prelevati dalla lista dei contatti Gmail, quasi come se posta elettronica (magari quella che si utilizza per lavoro) e social network fossero mondi con ovvie sovrapposizioni.

Più che la curiosità di fidanzate sospettose, una simile colposa leggerezza – come scriveva il New York Times qualche giorno fa citando un pezzo di Evgeny Morozov su Foreing Policy – può essere stata utile per regimi e spioni vari: quale miglior metodo di Buzz per controllare quali fossero, per esempio, i contatti e gli amici di penna degli attivisti dei diritti civili?

Come spesso avviene la beta è perpetua (o quasi), ma la versione alpha dei software è invece velocissima e raffazzonata. E in tali condizioni viene data in pasto agli utenti, chiamati a sperimentare sulla propria pelle piccoli o grandi disservizi di piattaforme varie, nella certezza che saranno essi stessi a segnalare magagne e problemi.

Tutto piuttosto comodo (per le aziende) e pericoloso (per gli utenti), specie nel momento in cui uno strumento come Buzz raggiunge nel giro di poche ore, senza essere stato chiesto o preventivamente autorizzato, 176 milioni di persone in tutto il mondo.

Come era nelle attese Google ha poi rimediato gli errori più macroscopici del suo nuovo social network nel giro di pochissimo tempo, e oggi è possibile gestire con maggior facilità il proprio profilo e i soggetti che potranno accedere ai nostri dati. Tuttavia si tratta di un meccanismo di opt-out che resta brutto ed assai discutibile, visto che milioni di persone in tutto il mondo continueranno a non occuparsi delle proprie opzioni di privacy su Buzz raccontando le proprie abitudini di posta elettronica a ogni passante.

Perfino per la grande miopia dell’avvicinare eccessivamente strumenti socialmente lontanissimi come l’email e i social network forse ci sarà una futura soluzione: Buzz – si dice – potrebbe diventare presto una piattaforma autonoma, separata completamente da Gmail. Nel frattempo la serie negativa di Google con le reti sociali prosegue.

Massimo Mantellini
Manteblog

Tutti gli editoriali di M.M. sono disponibili a questo indirizzo

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • rick scrive:
    levate la spazzatura
    per favore con tutto il cuore, levate quella spazzatura di mediaset dal grande youtube, per favore sarebbe semplicemente un atto divino
  • Purple scrive:
    Travaglio oscurato per copyright
    http://www.beppegrillo.it/2010/02/travaglio_oscurato_per_copyright Travaglio oscurato per copyright La scorsa settimana è scomparso da YouTube il video: "I bertoladri" di Marco Travaglio tratto dalla sua trasmissione Passaparola. Il filmato è riapparso dopo un paio di giorni in seguito alle azioni del mio staff. Il motivo riportato da YouTube per la cancellazione del video era: "Questo video non è più disponibile a causa di un reclamo di violazione di copyright da parte di Mediaset".Travaglio è stato intervistato a casa sua a inquadratura fissa. Né lui, né la sua abitazione sono (per ora) di proprietà di Mediaset. Il copyright sulle parole e sui cittadini non è ancora stato introdotto per legge. In futuro, forse, per comparire su Internet bisognerà chiedere il permesso a Ghedini.YouTube è stata costretta a rimuovere il filmato. La violazione di copyright da parte di terzi riconosciuti rende automatica l'operazione. Chi ha subito la cancellazione può fare reclamo assumendosi le responsabilità della eventuale violazione. Di solito il filmato, se lecito, viene ripubblicato in poche ore. In questo caso non è sucXXXXX. Sono stati necessari giorni, email e telefonate. Infine, una imbarazzatissima YouTube, ha ricaricato il video e inviato il seguente messaggio al blog:"Per ordine del giudice della causa civile promossa dinnanzi al Tribunale civile di Roma da RTI contro YouTube, ci è stato ordinato di consentire al Consulente incaricato dal giudice di effettuare verifiche sul corretto funzionamento del sistema di Content ID. La rimozione del video in questione è avvenuta nel corso di queste verifiche ad insaputa di YouTube. Non appena abbiamo avuto notizia ci siamo attivati per risolvere l'inconveniente contattando il Consulente. Va ricordato che YouTube è un hosting Service Provider e nel caso di segnalazioni relative al copyright ha l'obbligo di rimuovere i contenuti segnalati."Riepilogo:- è in corso una causa tra RTI del gruppo Mediaset e YouTube- il tribunale di Roma incarica un perito di controllare come funziona la gestione dei video su YouTube- il perito su milioni di video controlla quello di Travaglio che riguarda Bertolaso e lo disabilita senza informare YouTube- il video non viene ripristinato dopo l'operazione di controllo- il video viene oscurato dichiarando il falso: "violazione del copyright".Quante violazioni della legge sono avvenute per un solo video? Lo chiederò ai miei legali.Di questa vicenda l'aspetto più grave non riguarda il mio blog, ma la rimozione di centinaia di filmati di blogger, magari perfettamente legittimi, con la scusa del copyright.[yt]GA3M0GgYsXM[/yt]
  • Francesco Minotauro scrive:
    Basterebbe....
    che Google bandisse dal web tutti i siti del nano e il gioco sarebbe fatto..Non vi immaginate quanti milioni di dollari perderebbero le sue tv spazzatura!!!L'invisibilità decreterebbe la morte totale dei canali pubblicitari dello zozzone!!!
    • stefano yar scrive:
      Re: Basterebbe....
      Non avete notato che appena fatta la legge, ancora una volta di comodo, mediaset ha cominciato a pubblicizzare il suo sito con tutti i programmi A PAGAMENTO??? scgifosi bastrdi tutti al rogo primo lo psiconano rocckerduck
  • Antonino scrive:
    Rimuovere le clip da Youtube
    Punto primo: La responsabilità dei video su youtube è di chi li carica e non di youtube.Punto secondo: Mediaset ci ha fatto trasmissioni intere basate sui video di Youtube senza pagare o avvisare (Vedi TG5 e Real TV).Punto terzo:Youtube è troppo utile per essere capita dagli italiani caproni e dovrebbe boicottare l'Italia.Punto quarto: FanXXXX al nano XXXXXXXX.
  • Cavallo Pazzo scrive:
    Rimuovere le clip di youtube
    Rimuovere le clip utilizzate dai vari "giornalisti" e rubate da youtube da tutti gli archivi di Mediaset (da paperissima ai vari Tg), ed astenersi in futuro di utilizzare materiale proveniente da youtube
  • Franky scrive:
    Servizio pubblico Youtube a rischio ?
    La cosa che piu' mi colpisce quando leggo molti di questi commenti...e' che molti si impuntano nel considerare Youtube semplicemente un editore...oppure nel considerarlo una sorta di tv commerciale illegale...mentre youtube...in realta' e' "un servizio pubblico"...nel senso che chiunque puo' postare un video utile a molte persone....poniamo caso che una persona stia male e debba fare un esame medico invasivo...Ecco come youtube puo' venire in contro a questa persona:http://www.youtube.com/watch?v=2HTcW7zXNZg(un video che mostra una sorta di capsula destinato a sostituire la colonscopia...questo e' uno spezzone del tg1-rai...per il diritto d'autoresarebbe illegale ed andrebbe rimosso...e l'utilita' pubblica...? E il diritto ad informare e ad essere informati ?)Vediamo tutta la documentazione esistente su quello che interessa il nostro ipotetico paziente...:http://www.youtube.com/results?orig_query=colonscopia&search_query=colonoscopia&orig_query_src=2&suggested_categories=28%2C23%2C24capite meglio ora cos'e' youtube ?Prendiamo ora un altro caso che non riguarda youtube bensi' il diritto d'autore...poniamo che cerchiate tramite "google scholar" una cura per il vostro familiare gravemente ammalato...il motore non vi consentira' di leggere le ricerche su quella patologia perche' coperte dal diritto d'autore....per leggere ogni articolo bisognera' comprarlo di volta in volta...ecco cos'e' veramente il diritto d'autore quando viene applicatoanche in mancanza di un profitto da parte di chi lo viola:un ostacolo alla libera informazione...un ostacolo al diritto alla salute...E il diritto di critica e di opinione ?Questo e' il filmato del tg1 che riporta che riporta una giornalista che si vanta del picco di ascolti "grazie" al terremoto in abruzzo...gli utenti l'hanno postato per poterlo commentare:http://www.youtube.com/watch?v=yMWnFjd9FsM(bene anche questo video e' illegale perche' viola il diritto d'autore ed andrebbe rimosso...e la liberta' di critica e di opinione, dove sta?)Grillo per esempio ha visto rimosso il suo account come ricorderete..perche' nel tentativo di commentare l'intervento di Obama alDavid Letterman Show ha violato il diritto d'autore...Ecco volevo semplicemente mostrarvi i danni che puo' fare una applicazione miope del diritto d'autore...spero che stimoli la riflessione...(ovviamente non mi importa nulla del GF in se'...tuttavia...tutta questa storia crea un precedente che potrebbe mettere a rischio la possibilita' della quale abbiamo finora goduto di utilizzare youtube come un autentico servizio pubblico)....
    • angros scrive:
      Re: Servizio pubblico Youtube a rischio ?
      Quotone!
    • MarcelloRomani scrive:
      Re: Servizio pubblico Youtube a rischio ?
      Ottimo post. Tra l'altro il problema dell'uso pretestuoso del copyright da parte dei soliti noti si è già verificato, come testimoniato un paio di post qui sotto con l'oscuramento "accidentale" di un video post di Travaglio della serie "passaparola". Sarà un caso ma come diceva quel tale, a pensar male...
  • Lux scrive:
    Siti di streaming online??
    io più che per youtube sono preoccupato per tutti quei siti che catalogano link per lo streaming video. Finora si difendevano (e non sempre bastava) con la frase "questo sito non ospita i video ma fornisce solo i link" o qualcosa di simile con questa sentanza corrono seri rischi perchè essendo i contenuti catalogato dagli amministratori manualmente senza nessuna procedura automatica il controllo del copyright dovrebbe essere fatto da loro e nessun altro.
  • Daniele De Simone scrive:
    Provo a fare qualche riflessione pacata
    Ho letto la notizia e molti dei commenti (non tutti, sono una marea) e provo a dirvi la mia, in modo pacato e (spero) riflessivo, cercando di evitare il più possibile di farmi influenzare (per esempio) dalle mie idee politiche. Non sto accusando nessuno di averlo fatto, sia chiaro, parlo unicamente di me stesso.Il discorso non è semplicissimo e secondo me va valutato su due fronti ben distinti.Il primo è quello relativo al rispetto (non solo legale) di chi produce qualcosa e lo pubblica. Comunque la vogliamo pensare sulle trasmissioni in oggetto, che ci piacciano oppure no, non possiamo disconoscere tutto il lavoro che c'è dietro. L'altro fronte è quello della divulgazione dei contenuti, che attiene (più in generale) alla libertà di azione, di critica, di discussione, che è poi (a mio modo di vedere) il fine ultimo di chi come Mediaset opera nel campo appunto della divulgazione e della comunicazione. Se il Grande Fratello (visto che di questo stiamo parlando) non fosse "discusso" sarebbe anche visto, in TV? Questa è forse una domanda che ci dovremmo porre, prima di tutte le altre. E ancora: se i famigerati video di Youtube relativi al Grande Fratello fossero rimossi questo non provocherebbe una reazione da parte dei tanti che li guardano che potrebbe concretizzarsi in un drastico calo di interesse e di conseguenza di ascolti della trasmissione in oggetto?Intendiamoci: non sto prospettando una situazione ricattatoria del tipo: "o mi lasci i video su Youtube o non ti guardo" e non sto incitando nessuno a comportarsi così, sia chiaro! Mi sto invece interrogando sul fatto che potrebbe essere una reazione. Giusta o sbagliata? Forse non è nemmeno importante chiederselo, in questa fase del ragionamento. L'importante è chiedersi se potrebbe accadere e valutare (eventualmente) se l'andare in fondo a questa causa non potrebbe diventare un gigantesco boomerang, tutto sommato.Per quanto riguarda le questioni meramente tecniche sul fatto che Youtube possa essere considerato editore o meno ammetto che anche in questo caso occorre riflettere attentamente, perché gli "ingredienti" che compongono la "torta" sono tanti. Se Youtube avesse una sede in Italia, su server italiani, con responsabili e così via sarebbe, per così dire, "tutto un altro paio di maniche". Ma non si può negare la realtà e il fatto che i server siano statunitensi ha il suo peso, nell'applicazione di questa sentenza.Ma Youtube è un editore o no? Chi è un editore? Beh... Per esempio, una casa editrice di libri fa scrivere ai propri dipendenti i testi che pubblica? Decisamente no, ma stabilisce un rapporto contrattuale caratterizzato da una remunerazione (un autore percepisce dei soldi per ogni copia del libro venduta) con chi l'opera l'ha effettivamente ideata e pensata.Youtube fa questo? Paga chi fa l'upload dei video sulla sua piattaforma? La risposta è sotto gli occhi di tutti...Però Youtube guadagna con la pubblicità. Trae lucro da quello che viene caricato e realizza così dei proventi. Questi proventi, per esempio nel caso dei cliccatissimi filmati del Grande Fratello, derivano decisamente da tali filmati. E' ovvio che si guadagna di più da un filmato del Grande Fratello piuttosto che dalla gita in campagna di un utente (con tutto il rispetto per l'utente e per la campagna). E questa distinzione sostanziale non può essere ignorata.Dove voglio arrivare? Alla cosa più semplice a cui Mediaset non ha pensato e che eviterebbe polemiche, reazioni e quant'altro: perché non cercare un accordo con Youtube e inserire, in tutti i filmati provenienti da Mediaset stessa, della pubblicità sulla quale Mediaset realizza profitti, insieme a quella di Youtube? In sostanza perché non approfittare del fatto che Youtube può rappresentare un indubbio veicolo di pubblicità gratuita? E' una soluzione semplice o no? Fa in modo che Mediaset realizzi i sacrosanti guadagni che le spettano in quanto editore del Grande Fratello e al tempo stesso evita che tantissime persone rimangano deluse da un atteggiamento che potrebbe apparire inutilmente censorio oppure no? Per inclinazione mentale e culturale, sono sempre portato a pensare che invece di vietare e restringere occorre ampliare e allargare diritti e (come diretta conseguenza) anche doveri.Tecnicamente è impossibile per Youtube esercitare il controllo sui filmati che vengono postati e andare fino in fondo nell'esercizio di questa sentenza ne comporterebbe solo la chiusura, favorendo poi la nascita di uno dei tanti cloni con server magari in un paese sperduto, con sede in uno scantinato anonimo di un'isola deserta, in assenza di qualsiasi possibilità di controllo.No, secondo me occorre cercare di utilizzare (non sfruttare, è un verbo che non mi piace) l'opportunità che un canale ufficiale e legale come Youtube offre per dimostrare la propria indulgenza e lungimiranza e realizzare (a mio giudizio) così più ascolti e maggiori introiti. Inoltre l'immagine generale dell'editore Mediaset ne verrebbe sicuramente rafforzata e migliorata, per me.Scusate il poema, spero di non avervi annoiato, ma non potevo terminare il tutto in due parole.
    • paolinovaiv aivai scrive:
      Re: Provo a fare qualche riflessione pacata
      Esatto il punto è che Mediaset dovrebbe cercare un accordo oppure sviluppare per prima dei video per Youtube magari coperti da licenze Creative Commons. Se fosse Mediaset in primis a produrre potrebbe trarre anche lei guadagno da tutto ciò.Non serve a nulla fare guerra a internet, ci si deve adeguare al cambiamento.
    • mr_caos scrive:
      Re: Provo a fare qualche riflessione pacata
      Il tuo ragionamento è sicuramente sensato, e potrebbe anche essere vero che Mediaset potrebbe trarre beneficio da un accordo. Il fatto pero' è che Mediaset è proprietaria dei diritti di quella trasmissione. Sta ai suoi dirigenti stabilire una strategia per farli sfruttare il piu' possibile, e se decidono che non li vogliono su youtube, è un loro sacrosanto diritto. Che sia una decisione corretta oppure no.Poi ancora questa questione che per Youtube sarebbe tecnicamente impossibile esercitare il controllo sui filmati. Non è vero!!!Ci sarebbero mille modi per limitare enormemente i filmati protetti, se volessero farlo.
    • unaDuraLezione scrive:
      Re: Provo a fare qualche riflessione pacata
      contenuto non disponibile
  • paolinovaiv aivai scrive:
    Meglio Così
    Personalmente cancellerei in toto la televisione e i programmi immondizia come GF.Forse c'è gente che guarda GF su YouTube e forse Google ci guadagna anche in sponsor, chiaramente ciò non è corretto nei confronti di Mediaset come di altri canali televisivi.Credo che MediaSet in questo caso abbia ragione. Credo però che un sito come YouTube possa fare tranquillamente anche a meno di materiale televisivo come questo, in particolar modo quello di MediaSet.Se vi volete bene spegnete la TV e buttatela in strada è da tempo che è diventato un mezzo di comunicazione per obnubilati.
    • mr_caos scrive:
      Re: Meglio Così
      Io, sinceramente, sarei molto curioso di vedere se youtube sopravviverebbe alla rimozione di tutto il materiale illegale. Personalmente credo che ne uscirebbe enormemente ridimensionato.
      • angros scrive:
        Re: Meglio Così
        Se il materiale illegale passasse da youtube a megavideo, o a dailymotion, youtube si ridimensionerebbe, e crescerebbero gli altri.
        • mr_caos scrive:
          Re: Meglio Così
          Questo è vero. Io mi riferivo piuttosto ad una situazione (realisticamente poco probabile) nella quale tutti operano nella legalità, contemporaneamente.Sarebbe interessante vedere se questi servizi riuscirebbero a vivere di soli contributi "amatoriali". Ma visti i tentativi già falliti con la musica, dubito che ci si riuscirebbe coi video.
          • angros scrive:
            Re: Meglio Così
            Semplicemente, i contenuti "illegali" finiranno con il diventare legali, perchè non sarà possibile fare altrimenti.
          • mr_caos scrive:
            Re: Meglio Così
            Ah già, tu sei fan del "no copyright at all". Per me questo è un esercizio troppo difficile. Non arrivo ad immaginarmi uno scenario simile.
          • angros scrive:
            Re: Meglio Così
            Non hai bisogno di immaginarlo, guarda i siti di files multimediali Creative Commons, e ti fai un'idea.
          • mr_caos scrive:
            Re: Meglio Così
            Beh, ammetterai che sono una nicchia. Io intendevo che non arrivo ad immaginarmi una situazione simile su larga scala. Un mondo effettivamente privo di copyright. Sarebbe uno scenario totalmente rivoluzionario, con implicazioni ad ogni livello. Non credo di sentirmi pronto :-)
          • krane scrive:
            Re: Meglio Così
            - Scritto da: mr_caos
            Beh, ammetterai che sono una nicchia. Io
            intendevo che non arrivo ad immaginarmi una
            situazione simile su larga scala. Un mondo
            effettivamente privo di copyright. Sarebbe uno
            scenario totalmente rivoluzionario, con
            implicazioni ad ogni livello. Non credo di
            sentirmi pronto
            :-)Le prime normative sul diritto di copia (copyright) furono emanate dalla monarchia inglese nel XVI secolo con la volontà di operare un controllo sulle opere pubblicate nel territorio; da allora sono state cambiate, stiracchiate, estese, modificate.Non e' che erano incise nelle tavole dei 10 comandamenti.
          • mr_caos scrive:
            Re: Meglio Così
            Quindi poco piu' di un secolo dopo l'invenzione della stampa. Ne sono passati altri 4 o 5. Permetterai che mi sia un po' istituzionalizzato.
          • krane scrive:
            Re: Meglio Così
            - Scritto da: mr_caos
            Quindi poco piu' di un secolo dopo l'invenzione
            della stampa. Ne sono passati altri 4 o 5.
            Permetterai che mi sia un po' istituzionalizzato.No perche' ???E' un millisecondo nella storia umana, la pena di morte e la tortura lo sono molto di piu' se e' per quello.
      • paolinovaiv aivai scrive:
        Re: Meglio Così
        Certamente. Però è vero anche che YouTube è diventato uno strumento di marketing virale molto importante, per non dire strategico. Molte aziende postano su Youtube video-documentari dei loro prodotti per aumentare l'hype.Io credo che le grosse aziende di produzione multimediale dovrebbero (per il loro bene) concepire dei prodotti destinati ad internet ed altri per la TV.Il modo in cui vengono gestiti i contenuti da Youtube attualmente a mio avviso non è l'ottimo.
      • unaDuraLezione scrive:
        Re: Meglio Così
        contenuto non disponibile
    • Cavallo Pazzo scrive:
      Re: Meglio Così
      Quoto solo in parte, la TV in fatti non la butto in strada per almeno quattro ragioni:1. Non sono terrone2. La TV la uso per vedere materiale da internet3. A volte anche in TV ci sono trasmissioni che mi interessano (Piero Angela, la champions league, i mondiali, le olimpiadi, alcuni Tg, ecc..)4. Mio figlio a volte la usa per giocare
  • altairdeneb scrive:
    Petizione
    Quasi quasi farei una petizione online per fare comprare mediaset da google, tanto per vedere l'effetto che fa.Comunque penso che per mediaset sia solo un pretesto da potere utilizzare per fare un nuovo quadro legale in Italia.
    • mr_caos scrive:
      Re: Petizione
      Tu non hai bene idea di quali siano le proporzioni vero?!Google nel 2008 ha fatturato 15 miliardi di euro. Mediaset da sola quasi 5. Riporto qualche altro tanto per darti un'idea piu' chiara, IBM circa 70, Microsoft 40, Telecom Italia 25.Certo in fatto di popolarità Google non batte nessuno ;-)
  • Mc Hollyons scrive:
    Il tribunale diede ragione a Europa7
    dell editore di stefano che doveva avere le frequenze di rete4mi domando: ma voi vedete europa7 o vedete ret4 ??sarebbe bello se ci fosse una europa7 in tv e poi la rai privatizzati cosi vedi poi come gli spazi pubblicitari aumentano e i costi crollano..e mediaset fa glugluglu
  • Franco Franchi scrive:
    Basta che BigG cambi strategia
    Va bene, leviamo il materiale da youtube.E lo leviamo anche da google... tutti i link che riconducono a siti di proprietà mediaset devono essere cancellati (televisione, giornali, case discografiche, artisti) Voglio vedere cosa fanno questi allocchi di colognesi quando scoprono che il 99% del loro traffico si è volatilizzato... a chi la vendono la pubblicità? a quelli del grande fardello?AHAHAHAHAHAH
    • ... scrive:
      Re: Basta che BigG cambi strategia
      non so il perchè, ma ho ora notato che mediaset ha chiuso il servizio rivideo (chissà da quanto!)http://rivideo.mediaset.it/sarà stato questo il motivo scatenante delle sue ire nei confronti di youtube? il mancato introito per i video che praticamente tutti con un servizio o l'altro possono usufruire
    • Alessio scrive:
      Re: Basta che BigG cambi strategia
      Anche io se fossi BG eliminerei i link a tutti i siti che fanno capo a mediaset per semplice "ripicca" e poi vediamo quanto si abbassano i contatti.
    • The Real Gordon scrive:
      Re: Basta che BigG cambi strategia
      - Scritto da: Franco Franchi
      Va bene, leviamo il materiale da youtube.

      E lo leviamo anche da google... tutti i link che
      riconducono a siti di proprietà mediaset devono
      essere cancellati (televisione, giornali, case
      discografiche, artisti)

      Voglio vedere cosa fanno questi allocchi di
      colognesi quando scoprono che il 99% del loro
      traffico si è volatilizzato... a chi la vendono
      la pubblicità? a quelli del grande
      fardello?


      AHAHAHAHAHAHSarebbe una ritorsione assolutamente giustificata, direi doverosa. Hanno il 70% delle ricerche su internet, possono renderli letteralmente invisibili. Google proceda...
  • TADsince1995 scrive:
    Precedente pericolosissimo!
    Premetto che, personalmente, mi sembra quasi comico il fatto che si stiano ammazzando come cani per una cosa ridicola come i filmati del Grande Fratello, fatto sta che sono tra i più cliccati, è triste ma è un dato di fatto. Se li togliessero a me proprio non farebbe ne caldo ne freddo, però teniamo sempre presente alcune cose:1) Mediaset è produttrice e detiene i diritti di questa roba, per cui ha tutto il diritto di difenderne la proprietà e lo sfruttamento commerciale.2) Youtube non è, a mio avviso, colpevole di alcunchè, non è un unico soggetto che ha preso i filmati e li ha messi nel proprio sito, youtube fornisce un servizio a terzi, gli utenti, che sono responsabili di ciò che mettono online. Quindi, più che altro, mediaset dovrebbe colpire quegli scellerati che hanno messo i filmati, non youtube che li ospita.3) Chiedere a youtube di fare da controllore è pura follia. Ci sono milioni di filmati su youtube, migliaia ne vengono aggiunti ogni giorno, anche volendo tracciarli tutti sarebbe un'impresa impossibile. Potrebbero, al massimo, inserire delle logiche che filtrino e impediscano l'upload nel caso vengano riconosciuti certi pattern nel nome o nei tag, ma sarebbero sempre cose facilmente aggirabili. In ogni caso, youtube fornisce da tempo gli strumenti necessari per segnalare un video come violatore di copyright, quindi da parte sua sta agendo in buona fede.Ma la cosa più pericolosa che immagino è una possibilità che è stata già perfettamente citata da The Real Gordon in un post precedente: le darknet. Ci sono sempre state, così come ci sono migliaia di proxy in tutto il mondo, ma finora sono sempre stati strumenti utilizzabili solo da utenti un minimo smaliziati. Se davvero riuscissero a fermare yt o il p2p come vorrebbero le darknet finirebbero nelle mani di tutti. Appena esce il primo client con quattro pulsantoni a prova di ragazzina avremmo milioni di utenti che si scambiano dati con crittografia forte, in modo totalmente anonimo e irrintracciabile. Così per fermare i ragazzini che si scambiano l'album di Ligabue rendiamo impossibili le indagini per reati ben più gravi.Già le varie polizie si sono strappate i capelli perché Skype è teoricamente invulnerabile alle intercettazioni (a meno di un improbabile malware da installare, non si sa come, sul pc dell'indagato). A quel punto che facciamo? Blocchiamo tutte le porte di tutti gli isp, lasciando solo la 80 per collegarci a facebook?
    • Mirco Marco scrive:
      Re: Precedente pericolosissimo!
      ...come se la Beretta dovesse sorbirsi l'onere di controllare che tutti i suoi clienti non usino le armi per scopi illegali...Follia. YouTube è uno strumento informatico e come tale può essere usato nel rispetto della legge oppure no, ma questo dipende dall'utente. E' ora di finirla di addossare le colpe "agli altri": il vero problema è che mancano i più elementari valori di legalità, pudore e buon senso nelle giovani generazioni.. per colpa dei genitori debosciati che non sono riusciti a trasmetterli. Non è giusto usare videogiochi non regolarmente acquistati, non è giusto divulgare contenuto protetto da copyright. Ma non è neppure giusto pretendere che l'educazione venga insegnata ora da YouTube, domani da Google e via dicendo.
      • free for all scrive:
        Re: Precedente pericolosissimo!
        Come se la tim fosse responsabile della strage di capaci perche' i mafiosi hanno usato il telefonino per compiere un reato. Tim in galera, multa e onere di filtrare le conversazioni.. ah ah ah ah ah ;-) folia pura galoppante.
        • mr_caos scrive:
          Re: Precedente pericolosissimo!
          Beretta non guadagna un tanto ad omicidio commesso con le sue pistole, cosi' come Tim non guadagna un tanto a strage!
          • ... scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            Beretta guadagna perchè usi la sua arma (in proiettili ecc.)Tim guadagna perchè ricarichi il cellulare (in ricariche Tim ecc.)Youtube guadagna perchè visualizza un video (un qualsiasi video)- Scritto da: mr_caos
            Beretta non guadagna un tanto ad omicidio
            commesso con le sue pistole, cosi' come Tim non
            guadagna un tanto a
            strage!sta nella testa dell'utente non mettere un video coperto da copyright in un servizio che presuppone che il video sia "tuo", idem per cellulare e arma, io ti do la possibilità di usarli, ma sei tu che devi saperti limitare e a quale scopo.
          • Matt scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: ...
            Beretta guadagna perchè usi la sua arma (in
            proiettili
            ecc.)
            Tim guadagna perchè ricarichi il cellulare (in
            ricariche Tim
            ecc.)
            Youtube guadagna perchè visualizza un video (un
            qualsiasi
            videoGoogle ricava (non guadagna ancora nulla per YT) perché raccoglie video illegali trasmessi dai suoi utenti e li ridistribuisce ad altri utenti.Questa attività è illegale.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: Matt
            - Scritto da: ...

            Beretta guadagna perchè usi la sua arma (in

            proiettili ecc.)

            Tim guadagna perchè ricarichi il cellulare (in

            ricariche Tim ecc.)

            Youtube guadagna perchè visualizza un video (un

            qualsiasi video
            Google ricava (non guadagna ancora nulla per YT)
            perché raccoglie video illegali trasmessi dai
            suoi utenti e li ridistribuisce ad altri
            utenti.
            Questa attività è illegale.Quindi allo stesso modo se in una piazza spacciano bisogna denunciare il comune e non gli spacciatori...
          • Matt scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: krane
            - Scritto da: Matt

            - Scritto da: ...


            Beretta guadagna perchè usi la sua arma (in


            proiettili ecc.)


            Tim guadagna perchè ricarichi il cellulare (in


            ricariche Tim ecc.)


            Youtube guadagna perchè visualizza un video
            (un


            qualsiasi video

            Google ricava (non guadagna ancora nulla per YT)

            perché raccoglie video illegali trasmessi dai

            suoi utenti e li ridistribuisce ad altri

            utenti.

            Questa attività è illegale.

            Quindi allo stesso modo se in una piazza
            spacciano bisogna denunciare il comune e non gli
            spacciatori...Non mi sembra che il comune raccolga materiale illegale dagli spacciatori e poi lo ridistribuisca ad altri cittadini per ottenerne degli introiti...
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: Matt
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Matt


            - Scritto da: ...



            Beretta guadagna perchè usi la sua arma (in



            proiettili ecc.)



            Tim guadagna perchè ricarichi il cellulare
            (in



            ricariche Tim ecc.)



            Youtube guadagna perchè visualizza un video

            (un



            qualsiasi video


            Google ricava (non guadagna ancora nulla per


            YT) perché raccoglie video illegali trasmessi


            dai suoi utenti e li ridistribuisce ad altri


            utenti.


            Questa attività è illegale.

            Quindi allo stesso modo se in una piazza

            spacciano bisogna denunciare il comune e non gli

            spacciatori...
            Non mi sembra che il comune raccolga materiale
            illegale dagli spacciatori e poi lo
            ridistribuisca ad altri cittadini per ottenerne
            degli introiti...Ne' lo fa youtube, mette solo a disposizione un luogo, peraltro con regole che avvertono che alcuni comportamenti sono illegali.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: Matt
            - Scritto da: krane

            - Scritto da: Matt


            - Scritto da: ...



            Beretta guadagna perchè usi la sua arma (in



            proiettili ecc.)



            Tim guadagna perchè ricarichi il cellulare
            (in



            ricariche Tim ecc.)



            Youtube guadagna perchè visualizza un video

            (un



            qualsiasi video


            Google ricava (non guadagna ancora nulla per
            YT)


            perché raccoglie video illegali trasmessi dai


            suoi utenti e li ridistribuisce ad altri


            utenti.


            Questa attività è illegale.



            Quindi allo stesso modo se in una piazza

            spacciano bisogna denunciare il comune e non gli

            spacciatori...
            Non mi sembra che il comune raccolga materiale
            illegale dagli spacciatori e poi lo
            ridistribuisca ad altri cittadini per ottenerne
            degli introiti...Perche' youtube ha forse degli uffici apposti per farlo ?Il comune si fa i soldi con i posteggi in zona blu quando la gente va dagli spacciatori.
          • free for all scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            Perche' ? 1-un utente che posta un video per scopi di critica in bassa qualita' e a titolo gratuito commette un reato ? NO a termini di legge puo' farlo. Questo e' appurato e normato chiaramente dalla legge italiana (e di altre nazioni).2-Invece un utente che col telefonino e linea tim fa scoppiare una bomba radiocontrollata commette eccome un reato.Pero' secondo l'articolo youtube verrebbe perseguito per "presunto illecito" di suo utente, mentre tim non viene perseguita per "acclarato illecito" di suo utente.. per questo tutta la storia e' solo una bolla di sapone.
          • mr_caos scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            Finiamo con queste metafore che lasciano il tempo che trovano. Autostrade, telefonia, produzione di armi e content provider sono attività diverse. Con caratteristiche diverse.Qui la questione è molto semplice. Youtube guadagna sugli illeciti commessi dai suoi utenti.Come facilmente verificabile, la gran maggioranza dei video piu' popolari su Youtube, quelli che effetivamente generano revenue, sono coperti da copyright. Sfruttarli a scopo di lucro, senza possederne i diritti, non è lecito. E' tutta qui la questione.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: mr_caos
            Finiamo con queste metafore che lasciano il tempo
            che trovano. Autostrade, telefonia, produzione di
            armi e content provider sono attività diverse.
            Con caratteristiche diverse.Guarda che non c'e' una legge per i panettieri, una per i tubisti ecc...La legge e' uguale per tutti !
            Qui la questione è molto semplice. Youtube
            guadagna sugli illeciti commessi dai suoi
            utenti.
            Come facilmente verificabile, la gran maggioranza
            dei video piu' popolari su Youtube, quelli che
            effetivamente generano revenue, sono coperti da
            copyright. Sfruttarli a scopo di lucro, senza
            possederne i diritti, non è lecito. E' tutta qui
            la questione.
          • mr_caos scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!

            Guarda che non c'e' una legge per i panettieri,
            una per i tubisti ecc...
            La legge e' uguale per tutti !...ma sicuramente non ce n'è una sola. Mi risulta qualche migliaio, ma potrei sbagliare.Poi c'è una persona competente, denominata giudice, che prende questo bel malloppone e decide quali applicano a quale caso. Qui direi che siamo vagamente in materia di diritti d'autore. Quindi come dicevo, autostrade, aziende telecom. ecc. c'entrano piuttosto poco.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: mr_caos

            Guarda che non c'e' una legge per i panettieri,

            una per i tubisti ecc...

            La legge e' uguale per tutti !
            ...ma sicuramente non ce n'è una sola. Mi risulta
            qualche migliaio, ma potrei sbagliare.
            Poi c'è una persona competente, denominata
            giudice, che prende questo bel malloppone e
            decide quali applicano a quale caso. Qui direi
            che siamo vagamente in materia di diritti
            d'autore. Quindi come dicevo, autostrade, aziende
            telecom. ecc. c'entrano piuttosto poco.L'illecito relativo al diritto di autore riguarda gli utenti di youtube, non youtube stesso; poiche' youtube e' un fornitore di servizio.Quello di cui si discute e' quanto deve c'entrare il fornitore di servizio nei reati commessi dagli utenti del servizio.
          • mr_caos scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            Questa è la tua visione personale. Il giudice ed io ne abbiamo un'altra.Tu parti dall'ipotesi che youtube sia una fornitore di servizio. Ma che cosa sarebbe un fornitore di servizio? E' un termine talmente generico. Se vogliamo allora, chiunque puo' essere considerato fornitore di servizio rispetto chiunque altro.Youtube è un'entità che organizza un business, sfruttando, tra gli altri, contenuti di proprietà altrui, per i quali non ha alcuna autorizzazione.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: mr_caos
            Questa è la tua visione personale. Il giudice ed
            io ne abbiamo un'altra.Infatti, questo e' chiaro ed evidente e dovremmo aspettare vari gradi di giudizio per sapere come va a finire.
            Tu parti dall'ipotesi che youtube sia una
            fornitore di servizio. Ma che cosa sarebbe un
            fornitore di servizio? E' un termine talmente
            generico. Se vogliamo allora, chiunque puo'
            essere considerato fornitore di servizio rispetto
            chiunque altro.
            Youtube è un'entità che organizza un business,
            sfruttando, tra gli altri, contenuti di proprietà
            altrui, per i quali non ha alcuna autorizzazione.Da come la metti tu sembra che youtube abbia un ufficio apposito che si occupa di uploadare contenuti protetti, invece non e' cosi'; non solo, ma espone una licenza che invita gli utenti a non farlo. Ora i giudici devono giudicare se questo e' sufficiente, ma attenzione: va bene che siamo in italia ma non si puo' creare una legge anti youtube, se e' legge e' generica, quindi rischiano tutti quelli che utilizzano meccanismi simili.
          • mr_caos scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!

            Da come la metti tu sembra che youtube abbia un
            ufficio apposito che si occupa di uploadare contenuti
            protetti, invece non e' cosi'; non solo, ma espone
            una licenza che invita gli utenti a non farlo.Ovviamente no, ma sicuramente non fa nulla per scoraggiarlo. Esporre la licenza non ha nessun effetto. Avrebbero mille modi per farlo efficacemente, ma non li attuano, perche' va contro i loro interessi.
            Ora i giudici devono giudicare se questo e'
            sufficiente, ma attenzione: va bene che siamo in
            italia ma non si puo' creare una legge anti youtube,
            se e' legge e' generica, quindi rischiano tutti
            quelli che utilizzano meccanismi simili.Guardate che non è solo in Italia che ci si interroga su queste tematiche. Ci sono azioni in corso ovunque nel mondo a questo riguardo. Trovo quasi ridicoli i tanti che vedono questo caso come la solita querelle all'italiana.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: mr_caos

            Da come la metti tu sembra che youtube abbia un

            ufficio apposito che si occupa di uploadare

            contenutiprotetti, invece non e' cosi'; non

            solo, ma espone una licenza che invita gli

            utenti a non farlo.
            Ovviamente no, ma sicuramente non fa nulla per
            scoraggiarlo. Esporre la licenza non ha nessun
            effetto.Cosa dovrebbe fare ?
            Avrebbero mille modi per farlo efficacemente, ma
            non li attuano, perche' va contro i loro interessi.Mi citeresti qualcuno di questi mille modi che siano validi per ogni cosa soggetta a copirygt ?

            Ora i giudici devono giudicare se questo e'

            sufficiente, ma attenzione: va bene che siamo in

            italia ma non si puo' creare una legge anti

            youtube, se e' legge e' generica, quindi rischiano

            tutti quelli che utilizzano meccanismi simili.
            Guardate che non è solo in Italia che ci si
            interroga su queste tematiche. Ci sono azioni in
            corso ovunque nel mondo a questo riguardo. Trovo
            quasi ridicoli i tanti che vedono questo caso
            come la solita querelle all'italiana.Infatti e' quello che dicevo io, non ci vuole una legge ad personam contro youtube, ma definire cosa sia e fare una legge che valga per tutti, suggerimenti ?
          • mr_caos scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!

            Cosa dovrebbe fare ?
            Mi citeresti qualcuno di questi mille modi che
            siano validi per ogni cosa soggetta a copirygt ?Non ho detto che esistano sistemi magici per identificare qualunque cosa soggetta a copyright. Ma potrebbe implementare una serie di meccanismi per limitare il fenomeno. Sullo stesso stile di quello che fa EBay, o lo stesso Youtube con i contenuti XXXXXgrafici.Alcuni esempi: potrebbero filtrare a vari livelli sulle parole chiave. Potrebbero riconoscere automaticamente i vari loghi, dei canali tv, delle associazioni sportive, delle case cinematografiche, ecc. Possono assumere 100 cinesi e fargli verificare tutti i video sospetti, e a campione. E poi ancora, potrebbero richiedere garanzie sull'autenticazione per l'apertura di un account. E quindi potrebbero sanzionare gli utenti per ogni violazione, con chiusura temporanea o definitiva dell'account. E ci sarebbero ancora tante misure possibili.
            Infatti e' quello che dicevo io, non ci vuole una
            legge ad personam contro youtube, ma definire cosa
            sia e fare una legge che valga per tutti, suggerimenti ?Questo è indubbio, ma purtroppo funziona cosi'. La legge ha tempi incompatibili con quelle che sono state le evoluzioni tecnologiche degli ultimi anni. Per il momento, in questo caso come in molti altri, l'unico metodo possibile è attaccare il pesce piu' grosso, sperando di creare un precedente applicabile agli altri. Questo in attesa che la società arrivi ad assorbire le novità, e si raggiunga un equilibrio naturale, tale da poter poi legiferare con acquisita coscienza.
          • krane scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!
            - Scritto da: mr_caos

            Cosa dovrebbe fare ?

            Mi citeresti qualcuno di questi mille modi che

            siano validi per ogni cosa soggetta a copirygt ?
            Non ho detto che esistano sistemi magici per
            identificare qualunque cosa soggetta a copyright.Sembrava : "Avrebbero mille modi per farlo efficacemente, ma non li attuano, perche' va contro i loro interessi."
            Ma potrebbe implementare una serie di meccanismi
            per limitare il fenomeno. Sullo stesso stile di
            quello che fa EBay,E come fa ebay ?E se lo fa cosi' bene come mai ci sono tante denunce di truffe ?
            o lo stesso Youtube con i
            contenuti XXXXXgrafici.Veramente ce ne sono parecchi, solo che vengono segnalati e rimossi in breve tempo.
            Alcuni esempi: potrebbero filtrare a vari livelli
            sulle parole chiave. Potrebbero riconoscere
            automaticamente i vari loghi, dei canali tv,
            delle associazioni sportive, delle case
            cinematografiche, ecc. Il filtro sulle parole non servirebbe ad altro che eliminare una percentuale di video legali, proprio quelli che si dovrebbe incoraggiare a postare.Sui loghi e' un discorso interessante, ma mi chiedo quanto fattibile, penso abbastanza.
            Possono assumere 100 cinesi e fargli verificare
            tutti i video sospetti, e a campione.E di nuovo, perche' non succede in altri ambiti ?Perche' ebay non ha obblighi del genere e le truffe accadono ? Perche' telecom non verifica tutte le telefonate permettendo quelli dei criminali ?
            E poi ancora, potrebbero richiedere garanzie
            sull'autenticazione per l'apertura di un account.
            E quindi potrebbero sanzionare gli utenti per
            ogni violazione, con chiusura temporanea o
            definitiva dell'account.Lo fanno gia'.
            E ci sarebbero ancora tante misure possibili.

            Infatti e' quello che dicevo io, non ci vuole una

            legge ad personam contro youtube, ma definire
            cosa

            sia e fare una legge che valga per tutti,
            suggerimenti
            ?

            Questo è indubbio, ma purtroppo funziona cosi'.
            La legge ha tempi incompatibili con quelle che
            sono state le evoluzioni tecnologiche degli
            ultimi anni. Per il momento, in questo caso come
            in molti altri, l'unico metodo possibile è
            attaccare il pesce piu' grosso, sperando di
            creare un precedente applicabile agli altri.
            Questo in attesa che la società arrivi ad
            assorbire le novità, e si raggiunga un equilibrio
            naturale, tale da poter poi legiferare con
            acquisita coscienza.Questo mi suona di legge ad personam.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 15 febbraio 2010 16.53-----------------------------------------------------------
          • mr_caos scrive:
            Re: Precedente pericolosissimo!

            E come fa ebay ?
            E se lo fa cosi' bene come mai ci sono tante
            denunce di truffe ?Ci sarà anche qualche truffa ma, se consideri che EBay si basa sul fatto che delle persone paghino anticipatamente degli oggetti nella speranza che uno sconosciuto abbia il buon cuore di farglieli arrivare, mi pare che funzioni piuttosto bene.
            Veramente ce ne sono parecchi, solo che vengono
            segnalati e rimossi in breve tempo.Io non ne ho mai visti. E se il metodo delle segnalazioni funziona cosi' bene potrebbero utilizzare anche quello. Premiando in qualche modo gli utenti che fanno piu' segnalazioni valide.
            Il filtro sulle parole non servirebbe ad altro
            che eliminare una percentuale di video legali,
            proprio quelli che si dovrebbe incoraggiare a postare.Ma non limitare la tua immaginazione a un meccanismo becero. Puoi pensare che esistano vari livelli di filtro, e che alla scelta del titolo di venga immediatamente detto: "con questo titolo, il tuo filmato sarà pubblicato tra x giorni". O un milione di altre varianti possibili, senz'altro piu' intelligenti.
            Sui loghi e' un discorso interessante, ma mi chiedo
            quanto fattibile, penso abbastanza.Si puo' fare piuttosto facilmente.

            Possono assumere 100 cinesi e fargli verificare

            tutti i video sospetti, e a campione.Volevo dire 1000. Già li sottopagano, mica vuoi farli pure lavorare 45 ore al giorno.
            E di nuovo, perche' non succede in altri ambiti ?
            Perche' ebay non ha obblighi del genere e le
            truffe accadono ? Perche' telecom non verifica
            tutte le telefonate permettendo quelli dei criminali ?EBay è sottoposta eccome a obblighi del genere. Infatti si prodiga parecchio contro le truffe, e fornisce polize assicurative. E si becca pure delle belle multe.Beh per Telecom non credo ci sia bisogno di risponderti.
            Lo fanno gia'.No, perchè su youtube mi apro' tranquillamente un account "anonimo". Se me ne chiudono uno ne apro un altro in 2 minuti. Se invece è direttamente associato alla mia persona, allora probabilmente riflettero' bene prima di farmelo chiudere.
  • The_GEZ scrive:
    Toghe rosse
    Ciao a Tutti !ma i giudici non erano tutti comunisti che fanno il "plotone di esecuzione" al Berluska ?E come si spiega ' sta roba ?Mai una Toga Rossa quando serve ...
  • cafelab scrive:
    Mediaset dovrebbe pagare...
    .. quelli che si prendono l'onere di scaricare pezzi del Grande Fratello (bleah), caricarli su youtube, commentarli, taggarli ecc.è tutto RITORNO PUBBLICITARIO per il programma e la rete televisiva!!!Di che si lamenta? Di avere degli spettatori fedeli che *gratuitamente* fanno pubblicità ai suoi programmi??Ci sono persone che hanno pagato: - l'abbonamento adsl, - il PC (con relativa tassa(e) SIAE),- la corrente elettrica, - il canone Tv (oppure - si sorbiscono la pubblicità televisiva)- quella str**zata del digitale terrestre - la payperviewe per divertirsi fanno pubblicità aggratisse al biscione su internet, mediaset ha anche il coraggio di lamentarsi?
    • free for all scrive:
      Re: Mediaset dovrebbe pagare...
      In ogni caso se l'utente carica frammenti di filmato a titolo gratuito in qualita' degradata per scopi di discussione e critica, a norma e termini di legge non compie alcun reato. Youtube poi non c'entra perche' fornisce un servizio che puo' essere usato per scopi legali o illegali al di fuori della propria volonta' e controllo, come le ditte telefoniche forniscono un servizio che puo' essere usato per compiere illeciti ma di certo non possono filtrare le parole o conversazioni e non di certo mai stati ritenuti responsabili delle azioni degli utenti portate a termine usando il loro servizio di fonia....
  • mik.fp scrive:
    Cercano me! Aiuto!
    Mi vogliono fare fuori! Vogliono fare fuori noi Bravi Informatici! Vogliono spegnere Internet!http://www.youtube.com/view_play_list?p=6B96276964E09560
    • free for all scrive:
      Re: Cercano me! Aiuto!
      ..basta che commenti il filmato con un disclaimer dicendo che e' un movie postato a scopi di critica e discussione, non a fini di lucro ed in qualita' degradata pertanto a norma di legge.
  • francososo scrive:
    Grande Fratello va buttato ma in quanto
    Grande Fratello va buttato ma in quanto spazzatura !
    • free for all scrive:
      Re: Grande Fratello va buttato ma in quanto
      Anche la spazzatura ha una dignita' di essere riciclata, a patto che non sia per usi a fini di lucro, in qualita' degradata, per scopi di critica e discussione et voila' il video e' completamente legale.
  • Massimo Sconvolto scrive:
    Citate Mediaset
    Se mediaset utilizza i video che avete caricato su youtube per i suoi TG denunciateli per violazione del copyright.Iniziamo ad applicare la legge del taglione.
    • ... scrive:
      Re: Citate Mediaset
      a me piacerebbe che Google comprasse XXXXXset...ma questo non avverrà mai :(
      • free for all scrive:
        Re: Citate Mediaset
        - Scritto da: ...
        a me piacerebbe che Google comprasse XXXXXset...
        ma questo non avverrà mai :(Al massimo bigG potrebbe comprare la generalista mediaset per cacciarli tutti a casa e chiudere i battenti- per questo non glielo lasceranno mai fare..
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Citate Mediaset
      legalmente non potresti, dal momento che quando carichi un video su youtube perdi tutti i diritti sul filmato. dal momento che li carichi i video passano di proprietà a youtube.
      • Franky scrive:
        Re: Citate Mediaset
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        legalmente non potresti, dal momento che quando
        carichi un video su youtube perdi tutti i diritti
        sul filmato. dal momento che li carichi i video
        passano di proprietà a
        youtube.Questa e' disinformazione infatti nei termini del servizio youtube versione italiana c'e' scritto:-------------------------------------------------------------------------8.2 Lei detiene tutti i diritti di proprietà sui suoi Contributi Utente, ma le viene richiesto di concedere diritti limitati di licenza a YouTube e ad altri utenti del Sito web.Questi sono descritti nel paragrafo 10 dei presenti Termini (Diritti che lei concede in licenza).10. Diritti che lei concede in licenza 10.1 Quando lei carica o pubblica un Contributo Utente su YouTube, lei concede:1. a YouTube, una licenza mondiale, non escluisva, priva di royalty, trasferibile (con diritto a sublicenziare) ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate, visualizzare, ed eseguire quel Contributo Utente in relazione alla fornitura dei Servizi ed altrimenti in connessione con la fornitura del Sito web ed i servizi commerciali di YouTube, comprese a titolo meramente esemplificativo la promozione e la ridistribuzione di tutto o parte del Sito web (e opere derivative del presente) in qualsiasi formato e tramite qualsiasi canale; 2. a ciascun utente del Sito web, una licenza mondiale, non esclusiva, priva di royalty, ad accedere al suo Contributo Utente tramite il Sito web e ad usare, riprodurre, distribuire, preparare opere derivate di, visualizzare ed eseguire tali Contributi Utente nella misura permessa dalla funzionalità del Sito web ed ai sensi dei presenti Termini.10.2 Le licenze di cui sopra concesse da parte sua sui Video Utente terminano nel momento in cui lei rimuove o elimina i suoi Video Utente dal Sito web. Le licenze di cui sopra concesse da Lei sui Commenti degli Utenti sono eterne e irrevocabili, salvo che vi sia pregiudizio per i suoi diritti proprietari,che sono detenuti da lei come previsto nel paragrafo 8.2 di cui sopra.--------------------------------------------------------------------------che corrisponde al paragrafo 6-c versione inglese:----------------------------------------------------For clarity, you retain all of your ownership rights in your User Submissions.However, by submitting User Submissions to YouTube, you hereby grant YouTube a worldwide,non-exclusive, royalty-free, sublicenseable and transferable license to use, reproduce,distribute, prepare derivative works of, display, and perform the User Submissions in connection with the YouTube Website and YouTube's (and its sucXXXXXrs' and affiliates') business, including without limitation for promoting and redistributing part or all of the YouTube Website (and derivative works thereof) in any media formats and through any media channels. You also hereby grant each user of the YouTube Website a non-exclusive license to access your User Submissions through the Website, and to use, reproduce, distribute, display and perform such User Submissions as permitted through the functionality of the Website and under these Terms of Service. The above licenses granted by you in User Videos terminate within a commercially reasonable time after you remove or delete your User Videos from the YouTube Website. You understand and agree, however, that YouTube may retain, but not display, distribute, or perform, server copies of User Submissions that have been removed or deleted. The above licenses granted by you in User Comments are perpetual and irrevocable.Ancora al paragrafo 11 si legge:11. Contenuto YouTube sul Sito web11.1 Con l'eccezione dei Contributi Utente,---------------------------------------------tutti gli altri contenuti del Sito web, compreso, a titolo meramente esemplificativo, il testo, il software, i caratteri, la grafica, le foto, i suoni, la musica, i video ed elementi interattivi sul Sito web (il "Contenuto YouTube") diviene sia di proprietà che conXXXXX in licenza a YouTube, ed è soggetto a copyright, diritti di marchio, e altri diritti di proprietà intellettuale di YouTube o dei licenziatari di YouTube. Qualsiasi marchio o marchio di servizio di terzi presente sul Contenuto YouTube resta un marchio o marchio di servizio dei rispettivi proprietari.11.2 Il Contenuto YouTube non può essere scaricato, copiato, riprodotto, distribuito, trasmesso, diffuso, visualizzato, venduto, conXXXXX in licenza o in altro modo sfruttato per qualsiasi altra finalità senza il previo consenso scritto di YouTube o dei licenziatari di YouTube. YouTube si riserva tutti i diritti non espressamente concessi sul e al Contenuto di YouTube.------------------------------------------------------------------------che corrisponde al paragrafo 5 nella versione in inglese......Quindi io mantengo i miei diritti di proprieta' e do' una licenza limitatae non-esclusiva a youtube di distribuire il mio "contenuto utente" ossiail video ed il testo...tale licenza che non preclude i miei diritti di proprieta' dell'opera terminano nel momento in cui chiudo l'account...tuttavia...io non posso riprodurre e distribuire gli elementi che appartengono a youtube....mi pare chiaro...quindi i diritti di proprieta' sono miei e conferisco a youtube i diritti di distribuirli attraverso il mio sito...ma se ne io ne youtube siamo daccordo la tv non puo' in alcun modo appropiarsi dei miei contenuti....poiche' io non ho rinunciato a nessun diritto di proprieta'....
        • Franky scrive:
          Re: Citate Mediaset

          che corrisponde al paragrafo 5 nella versione in
          inglese......
          Quindi io mantengo i miei diritti di proprieta' e do' una licenza limitata e non-esclusiva a youtube affinche' distribuisca il mio "contenuto utente" ossia il video ed il testo... attraverso il suo sito o siti partner ...tale licenza che non preclude i miei diritti di proprieta' dell'opera termina nel momento in cui chiudo l'account... su youtube tuttavia...io non posso riprodurre e distribuire gli elementi che appartengono a youtube....mi pare chiaro...quindi che i diritti di proprieta' sono miei e conferisco a youtube i diritti didistribuizione attraverso il suo sito...ma se ione youtube siamo daccordo la tv non puo' in alcun modo appropiarsi dei miei contenuti....poiche' io non ho rinunciato a nessun diritto diproprieta'....in nessun posto parla di rinuncia ai diritti d'autore...anzi...dice che rimangono all'autore...e che la licenza limitata e nonesclusiva termina nel momento in cui chiudo l'account...del resto se cosi' non fosse le emittenti televisive straniere non sarebbero mai diventate partner di youtube....figuriamoci se erano disposte a rinunciare ai loro diritti si proprieta'....
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Citate Mediaset
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        legalmente non potresti, dal momento che quando
        carichi un video su youtube perdi tutti i diritti
        sul filmato. dal momento che li carichi i video
        passano di proprietà a
        youtube.Non diciamo bestialità, per favore.La Convenzione di Berna stabilisce chiaramente che una volta che hai creato un'opera, questa è tua senza nemmeno bisogno di dichiararlo.Inoltre la legge 633/41 stabilisce a più riprese che i diritti si perdono solo se l'opera non è firmata e corredata di data (evidentemente per poter vantare un diritto occorre che si sappia da quando decorre e chi è il beneficiario)
      • LuNa scrive:
        Re: Citate Mediaset
        hai finito di dire razzate per tutto il post senza sapere un tubo (iltuotubo), ogni volta che apri bocca vieni smentito nel giro di due post. mabbasta !
      • FDG scrive:
        Re: Citate Mediaset
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        legalmente non potresti, dal momento che quando
        carichi un video su youtube perdi tutti i diritti
        sul filmato. dal momento che li carichi i video
        passano di proprietà a youtube.Vedo che in quanto a minkiate sei esperto.
  • kakkola scrive:
    grosso boomerang
    I filmati del GF su Youtube, nei blog e nei forum sono un formidabile veicolo promozionale gratuito per una trasmissione stanca e mediocre come il grande fratello. No more videos, no free advertising. E visti i numeri Mediaset ha solo da perdere.Meditate gente, meditate.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: grosso boomerang
      chi sei tu per dirlo?qui non si entra nel merito di quanto perderebbe mediaset a togliere i propri video caricati da terzi. questo a noi non interessa, se lo vogliono fare avranno le loro ragioni..il punto fissi di tutta la vicenda è il fatto che youtube alzi le mani e dica "ah, ma io non ne so niente.. i video sono stati caricati dagli utenti, noi non abbiamo responsabilità", quando invece i contenuti per solo pubblico adulto vengono bannati immediatamente.e poi sti benedetti video di chi sono? di mediaset. allora che vengano rimossi in blocco da youtube, non dovremmo neanche sar qui a parlarne..
      • pippo75 scrive:
        Re: grosso boomerang

        e poi sti benedetti video di chi sono? di
        mediaset. allora che vengano rimossi in blocco da
        youtube, non dovremmo neanche sar qui a
        parlarne..Credo che il problema sia che:: YT ha interesse in questi filmati, mica credi che il grande flusso di pubblico sia creato dai filmati amatoriali?Mediaset, visto che i per fare i filmati, chiede che anche YT paghi per mandarli in onda.Dovesse vincere MS, non credi che si generi un precedente capaci di spingere anche gli altri a chiedere qualche doblone per i loro filmati?
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: grosso boomerang
          - Scritto da: pippo75
          Dovesse vincere MS, non credi che si generi un
          precedente capaci di spingere anche gli altri a
          chiedere qualche doblone per i loro
          filmati?E cosa ci sarebbe di sbagliato?
          • pippo75 scrive:
            Re: grosso boomerang
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: pippo75

            Dovesse vincere MS, non credi che si generi un

            precedente capaci di spingere anche gli altri a

            chiedere qualche doblone per i loro

            filmati?

            E cosa ci sarebbe di sbagliato?Quanto potrebbe pagare YT o chi pubblica i filmati?Al momento, YT deve pagare solo i diritti alla SIAE? Oppure li devono pagare anche quelli che inviano i filmati?
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: grosso boomerang
            - Scritto da: pippo75
            Quanto potrebbe pagare YT o chi pubblica i
            filmati?Indipendentemente dalla cifra, ho chiesto cosa ci sarebbe di sbagliato?
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: grosso boomerang
          non ci siamo..mediaset non chiede a youtube di essere pagata se mostra i filmati dei quali detiene i diritti, chiede che vengano rimossi.. e chiede che per ogni filmato non sia la stessa mediaset a richiederne la rimozione, ma che vengano rimossi in blocco.. youtube dice all'utente "io ti do la piattaforma, carica quello che vuoi basta che non violi nessuna norma". mediaset risponde a youtube "lavoro encomiabile, ma i tuoi utenti mettono i miei video sulla tua piattaforma, visto che non li rimuovi io ti cito in giudizio" a sua volta youtube : "figurati, non dovrò mica passare tutto il giorno a controllare i video degli utenti, fallo tu, quando ne trovi uno chiedimi di toglierlo che lo tolgo" :|
      • kakkola scrive:
        Re: grosso boomerang
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        chi sei tu per dirlo?

        qui non si entra nel merito di quanto perderebbe
        mediaset a togliere i propri video caricati da
        terzi. questo a noi non interessa, se lo vogliono
        fare avranno le loro
        ragioni..
        Io ho posto l'accento su un altro tema. Se tale tema non è di tuo gradimento o di tuo interesse, cambia thread. Non è che tutti i thread di commento alla notizia debbano essere tutti uguali...
    • free for all scrive:
      Re: grosso boomerang
      E' un boomerang che pagheranno caro, comunque i contenuti continueranno a girare ma la pubblicita' negativa di mediaset e' aumentata in maniera esponenziale, l'insofferenza verso coloro che si mettono di punta agli utenti internet e' sempre stata micidiale e non ha lasciato scampo ai telepassivi delle tv generaliste per sottosviluppati in passato hanno tutti dovuto adeguarsi anche se si trattava di quotidiani statunitensi di massimo livello o trasmissioni con zoccolo duro- tutti si sono dovuti adeguare ed ammorbidirsi ..se sono stati furbi hanno sfruttato youtube e non combattuto il mulino a vento..
  • Luigi Cubyx scrive:
    La spazzatura va buttata
    Mi sembra doveroso che programmi insulsi come "Il grande fratello" e suoi simili ("Uomini e donne" ecc.), non meritino di coesistere nemmeno su Youtube; onde evitare che qualcuno possa vedere quel ciarpame per errore. Quelli son programmi spazzatura che interessano solo un pubblico di individui la cui cultura inizia da una cloaca e si ferma in un pozzo nero; sono programmi che interessano casalinghe "zonche" di borgata. Se proprio volessero mettere in rete quel pattume, sarebbe opportuno creare un nuovo portale, del tipo youtrash.comLuigi
    • Franky scrive:
      Re: La spazzatura va buttata
      - Scritto da: Luigi Cubyx
      Se
      proprio volessero mettere in rete quel pattume,
      sarebbe opportuno creare un nuovo portale, del
      tipo
      youtrash.com

      LuigiGrande!!! Effettivamente e' proprio quello che manca...un portalone dove la gente puo' mettere...dei programmi spazzatura per poi criticarli edare delle videorisposte...pensa come sarebbe bello...!!!!Peccato che gli integralisti del diritto d'autore al momento non consentano nemmeno il diritto di critica e di opinione...e finirebbero con il rimuovere...sia il programma che i commenti...!!!!
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: La spazzatura va buttata
      già, fatti delle domande però..come mai quelli di amici e del gf sono i video più cliccati di youtube? nessuno li guarda su punto informatico (mi stupirei del contrario), ma in italia ci sono migliaia di utenti contenti dei loro video quotidiani del gf..un vero peccato vedere il popolo di cui fai parte evitare in tutti i modi la cultura..
      • Luke scrive:
        Re: La spazzatura va buttata
        Non sarei così catastrofista, comunque. Il punto è che bisogna rassegnarsi al fatto che su 60 milioni di abitanti un 20% sia composto da totali deficienti, è un fatto statistico del tutto normale. Da qui a dire che il GF sia una trasmissione di qualità solo perchè è seguita c'è un abisso...Bisogna semmai notare come una certa TV commerciale stimoli solo i bassi istinti dei suoi utenti, anzichè cercare di elevarli. Una TV che cerca incessantemente il minimo comun denominatore tra i suoi telespettatori e ci crea un programma su misura. Molto diverso da quello che fa, ad esempio, la BBC, una televisione pubblica che è in grado di fare cultura. Naturalmente si obietterà che la BBC è finanziata dallo Stato, certo, ma non dispero che anche in Italia prima o poi avvenga una generale presa di coscienza da parte del restante 80% che certi programmi in cui il cervello resta invariabilmente in folle non aggiungono niente, sono solo una forma di instupidimento.
        • Claudio scrive:
          Re: La spazzatura va buttata
          Purtroppo temo che tu sia mooolto ottimista, i rinXXXXXXXXti totali in Italia, ma gli altri paesi ci fanno buona compagnia e spesso ci superano, sono ben più del 20% temo che non siano meno del 30 o 40% in particolare sulla fascia di età 16/30, prima non conta :)Fortunatamente invecchiare porta anche qualche vantaggio ovvero la maturazione del cervello, ma purtroppo non per tutti in troppo non avendolo mai usato ...Circa la TV purtroppo c'è praticamente solo spazzatura su tutti i canali free, ed è ovvio un GF e simili o le italiche fiction costano mooolto meno dei diritti di un singolo film e durano molte più ore quindi riempiono i palisnsesti a basso costo. Poi tanto è quello che la gente vuole. Per il restante 60/70% rimangono i DVD, la TV a pagamento (molti amici che come me hanno SKY guardano molto più i vari discovery degli altri canali) e Internet magari evitando i siti di social XXXXXXXte allo stesso livello del GF ...
  • FDG scrive:
    Ho l'impressione...
    ...che ci siano un po' di astrotartufi di viale Europa da queste parti.
  • V R scrive:
    Lo psiconano colpisce ancora
    E'lui il padrone d'Italia.Mi vergogno di essere italiano.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Lo psiconano colpisce ancora
      uff.. sempre roba che non c'entra..vuoi inserire un commento? ma perché dev'essere un commento politico?
    • Momento di inerzia scrive:
      Re: Lo psiconano colpisce ancora
      - Scritto da: V R
      E'lui il padrone d'Italia.
      Mi vergogno di essere italiano.Anche io.Soprattutto quando vedo che si insulta una persona (persona che magari se le merita tutte, sia inteso) per l'altezza usando alla leggera termini dispregiativi, salvo poi indignarsi al sentire parole come "grassone", "XXXXX", "XXXXXo", "mongoloide" o addirittura "sordo" e "cieco".La coerenza, questa sconosciuta.
      • Anti scrive:
        Re: Lo psiconano colpisce ancora
        - Scritto da: Momento di inerzia
        - Scritto da: V R

        E'lui il padrone d'Italia.

        Mi vergogno di essere italiano.

        Anche io.
        Soprattutto quando vedo che si insulta una
        persona (persona che magari se le merita tutte,
        sia inteso) per l'altezza usando alla leggera
        termini dispregiativi, salvo poi indignarsi al
        sentire parole come "grassone", "XXXXX",
        "XXXXXo", "mongoloide" o addirittura "sordo" e
        "cieco".
        La coerenza, questa sconosciuta...XXXXXXXX...
    • FuToN scrive:
      Re: Lo psiconano colpisce ancora
      no si vergogna corona, lui si ha il diritto di vergognarsi (rotfl)
  • Marco scrive:
    Grave ma....
    Sinceramente la cosa è abbastanza grave perchè può essere l'incipit per tante di quelle cause verso piattaforme simili a youtube, filesharing, megaupload e varie...da veramente distruggere l'uso di internet come attualmente lo conosciamo...Allo stesso tempo per come la penso io, mevo Grande Fratello la gente vede, meno XXXXXXXte di Maria de Filippi la gente vede....e più il mondo è un mondo migliore...Quindi fosse per me il tribunale potrebbe anche imporre la soppresione di tali trasmisioni dal palinsesto televisimo e ne sarei completamente soddisfatto!DeFilippiniziamo il mondo! (e non ce l'ho con i filippini eh :P )
    • Franky scrive:
      Re: Grave ma....
      - Scritto da: Marco
      Sinceramente la cosa è abbastanza grave perchè
      può essere l'incipit per tante di quelle cause
      verso piattaforme simili a youtube, filesharing,
      megaupload e varie...da veramente distruggere
      l'uso di internet come attualmente lo
      conosciamo...

      Allo stesso tempo per come la penso io, mevo
      Grande Fratello la gente vede, meno XXXXXXXte di
      Maria de Filippi la gente vede....e più il mondo
      è un mondo
      migliore...

      Quindi fosse per me il tribunale potrebbe anche
      imporre la soppresione di tali trasmisioni dal
      palinsesto televisimo e ne sarei completamente
      soddisfatto!

      DeFilippiniziamo il mondo! (e non ce l'ho con i
      filippini eh :P
      )Non si puo' che quotare tutto...!!! Perfettamente daccordo...il problemae' che questo non diventi un pericoloso precedente...
    • pippo75 scrive:
      Re: Grave ma....
      - Scritto da: Marco
      Sinceramente la cosa è abbastanza grave perchè
      può essere l'incipit per tante di quelle cause
      verso piattaforme simili a youtube, filesharing,
      megaupload e varie...da veramente distruggere
      l'uso di internet come attualmente lo
      conosciamo...Allora è positiva, a meno che tu non veda per internet la copia di materiale televisivo/cinematografico.
    • Nome e cognome scrive:
      Re: Grave ma....
      - Scritto da: Marco
      DeFilippiniziamo il mondo! (e non ce l'ho con i
      filippini eh :P
      )Allora sarebbe "defilippiziamo", non defilinipizzamo...
  • gigi__87 scrive:
    abbasso g.f., programma di m****
    Ma si,che levassero pure le altre idiozie di reality caricate ,di certo youtube ci guadagnerebbe.
  • perle ai porci scrive:
    Chiarisco e chiudo
    Non è per la singola causa vinta da Mediaset ma da come regirà Google verso questa sentenza.L'Italia da più problemi che profitti,amen ci resta il resto del mondo.Chi ci rimette?L'italiano!Già sentita questa storia.Mi scuso per le risposte frammentate.
    • scimmia scrive:
      Re: Chiarisco e chiudo
      - Scritto da: perle ai porci
      Non è per la singola causa vinta da Mediaset ma
      da come regirà Google verso questa
      sentenza.L'Italia da più problemi che
      profitti,amen ci resta il resto del
      mondo.
      Chi ci rimette?L'italiano!
      Già sentita questa storia.
      Mi scuso per le risposte frammentate.tanto l'itagliano é l'unica lingua parlata solo un uno stato....... non ci rimettono...........
    • Andrea scrive:
      Re: Chiarisco e chiudo
      E che l'italiano e l'italia vadano a farsi XXXXXXX! E chissene frega? Cosa ci perdiamo? Quale cultura verrà a mancare? Il grande fratello?(rotfl)
  • perle ai porci scrive:
    Boicottare
    Non guardare mediaset,non votare PDL,assolutamente da evitare Premium,no carta stampata Mondadori (e qui qualcosa dispiace),e via così,questa gente conosce solo le parole soldi,potere e pilu.Processi analoghi in europa non hanno avuto sentenze simili,Google ed altri tratteranno l'Italia come una piccola Cina.Prima che sia tardi boicottare il nemico oscurantista.
    • scimmia scrive:
      Re: Boicottare
      - Scritto da: perle ai porci
      Non guardare mediaset,non votare
      PDL,assolutamente da evitare
      Premium,
      no carta stampata Mondadori (e qui qualcosa
      dispiace),e via così,questa gente conosce solo le
      parole soldi,potere e pilu.Processi analoghi in
      europa non hanno avuto sentenze simili,Google ed
      altri tratteranno l'Italia come una piccola
      Cina.
      Prima che sia tardi boicottare il nemico
      oscurantista.fino a che i terroni saranno ignoranti non sucedera niente
      • Franky scrive:
        Re: Boicottare
        - Scritto da: scimmia
        - Scritto da: perle ai porci

        Non guardare mediaset,non votare

        PDL,assolutamente da evitare

        Premium,

        no carta stampata Mondadori (e qui qualcosa

        dispiace),e via così,questa gente conosce solo
        le

        parole soldi,potere e pilu.Processi analoghi in

        europa non hanno avuto sentenze simili,Google ed

        altri tratteranno l'Italia come una piccola

        Cina.

        Prima che sia tardi boicottare il nemico

        oscurantista.

        fino a che i terroni saranno ignoranti non
        sucedera
        nientefino a quando l'Italia sara' popolata da razzisti...ed ignoranti che criticano la ex Magna Grecia..terra di filosofi...e non di stolti che vogliono parlare in dialetto...
      • Enok scrive:
        Re: Boicottare
        Quando la tua gente stava pitturando sui muri delle caverne, da Roma in giù eravamo già XXXXX.
        • Franky scrive:
          Re: Boicottare
          - Scritto da: Enok
          Quando la tua gente stava pitturando sui muri
          delle caverne, da Roma in giù eravamo già
          XXXXX.Veramente si divertivano alla grande...ed erano molto piu' etero di certi stolti...che portano avanti la logica del peccato... e che pero' vanno a trans....(almeno avessero il buon gusto di andare con donne vere...)
          • Enok scrive:
            Re: Boicottare
            E' un modo per dire che l'antica Roma e l'antica Grecia erano avanti di secoli nel proXXXXX di modernizzazione rispetto ai popoli barbari del Nord Italia (o Gallia Cisalpina, che dir si voglia). Take it easy, ti sto dando ragione.
          • FDG scrive:
            Re: Boicottare
            - Scritto da: Enok
            E' un modo per dire che l'antica Roma e l'antica
            Grecia erano avanti di secoli nel proXXXXX di
            modernizzazione rispetto ai popoli barbari del
            Nord Italia (o Gallia Cisalpina, che dir si
            voglia).Direi che è una battuta sopraffina :D
        • FDG scrive:
          Re: Boicottare
          - Scritto da: Enok
          Quando la tua gente stava pitturando sui muri
          delle caverne, da Roma in giù eravamo già XXXXX.Uahahahaha... (rotfl)
        • cafelab scrive:
          Re: Boicottare
          HAHAHAHAHAHAHAHHAHAHAHHh
  • Pepito il breve scrive:
    PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
    Youtube deve chiudere per il semplice motivo chese passasse il concetto che e' perfettamente legaleper chiunque abbia un server all'estero renderedisponibili contenuti pirata con la scusa che e' roba dei loro utenti l'intero mercatoeditoriale/discografico/cinevisivo/televisivo/softwareandrebbe a puttane e sono mercati che dannolavoro a milioni di persone e portano miliardiin tasse ai governi.Tra l'altro con la stessa logica sarebbero legalisiti di prosituzione e pedofilia, siti di venditadi oggetti rubati, spiate, illazioni, e diffamazionidi ogni tipo, tutto a patto che si scarichi la colpasugli utenti e che il service provider ne esca scagionatocome "mediatore" anziche' EDITORE.Con questa sentenza invece finalmente si mette in chiarochi e' nel torto.Si inizia con Youtube ma spero si arrivi anche ai blogs, ai forum, e ai social networks.Non puo' esserci giustizia senza legge e senza la sua applicazione.Pari diritti, pari opportunita'.
    • collione scrive:
      Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
      server all'estero? guarda che non è quello il criterio usato dalla difesa, bensì youtube è una piazza virtuale e se non puoi considerare responsabile il comune perchè ci sono spacciatori in piazza, non puoi nemmeno considerare responsabile youtube se ci sono pirati che fanno l'upload di contenuti protettila differenza tra un editore tipo mediaset e google è proprio che mediaset è soggetto proattivo nella pubblicazione di contenuti, google noe se passasse la linea voluta da mediaset allora pure gli isp sarebbero responsabili di tutto quello che transita sulle loro reti e così dovrebbero implementare azioni di spionaggio e monitaraggio degli utenti a 360 gradi
      • HappyCactus scrive:
        Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
        - Scritto da: collione
        guarda che non è quello il criterio usato dalla
        difesa, bensì youtube è una piazza virtuale e se
        non puoi considerare responsabile il comune
        perchè ci sono spacciatori in piazza, non puoi
        nemmeno considerare responsabile youtube se ci
        sono pirati che fanno l'upload di contenuti
        protetti

        la differenza tra un editore tipo mediaset e
        google è proprio che mediaset è soggetto
        proattivo nella pubblicazione di contenuti,
        google
        noOltre tutto, YT si è sempre detta disposta a rimuovere prontamente quei contenuti lesivi di diritti altrui, come nel diritto deve fare chi mette a disposizione un servizio e non ha modo di controllare proattivamente il comportamento dei suoi utenti.Facciamo un esempio molto simile: supponi che una persona inizi a telefonare a tappeto insultando B. E' come se B. avesse chiesto il risarcimento a Telecom perché non ha vigilato sull'uso del mezzo che ne avrebbe fatto l'utente.E' palesemente irragionevole, né più né meno.Questa sentenza fa il paio con quella che condanna google perché non ha rimosso il link al video del disabile maltrattato "prontamente", dimenticando il significato di "prontamente".Che dire, la sentenza vale quel che vale, ad oggi. In Italia non basta un precedente per farne legge, serve quanto meno la pronuncia di una cassazione sezione unite (e anche questa è relativa, esistono vari ordini di "importanza" nelle leggi).Io personalmente penso che questa notizia sia utile solo a piacevole ore di discussione qui nel forum (compreso il relativo trolling, ce n'è più d'uno, e anche palese...)
        e se passasse la linea voluta da mediaset allora
        pure gli isp sarebbero responsabili di tutto
        quello che transita sulle loro reti e così
        dovrebbero implementare azioni di spionaggio e
        monitaraggio degli utenti a 360
        gradiE pure google. Pensa un po', si farebbe prima, molto prima, a chiudere l'internet...
        • Pepito il breve scrive:
          Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
          HappyCactus, o ci arrivi o non ci arrivi.La sentenza e' definitiva e inappellabile, non fa altro che confermare la precedenza sentenza tra l'altro quindi vi piaccia o meno ha ragione Mediaset e il caso e' chiuso.
          • HappyCactus scrive:
            Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
            - Scritto da: Pepito il breve
            HappyCactus, o ci arrivi o non ci arrivi.Probabilmente non ci arrivo. Sulla notizia si parla di Tribunale, non di Cassazione.Se hai notizie che la sentenza sia una Cassazione, citale così mi illumini. Altrimenti mi sa che ti stai soltanto riempiendo la bocca. Ma quello che ti sei messo in bocca non è certo cioccolato, anche se ha lo stesso colore.
            La sentenza e' definitiva e inappellabile, non fa
            altro che confermare la precedenza sentenza tra
            l'altro quindi vi piaccia o meno ha ragione
            Mediaset e il caso e'
            chiuso.Se si trattasse una sentenza della corte di cassazione, sarebbe come dici tu. Ma probabilmente ignori che non esistono sentenze inappellabili, nel nostro diritto.Se poi a te piace pensare diversamente, liberissimo di farlo, ma non è così.
          • The Real Gordon scrive:
            Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
            - Scritto da: Pepito il breve
            HappyCactus, o ci arrivi o non ci arrivi.

            La sentenza e' definitiva e inappellabile, non fa
            altro che confermare la precedenza sentenza tra
            l'altro quindi vi piaccia o meno ha ragione
            Mediaset e il caso e'
            chiuso.Sì, buona notte. La sentenza non è nè definitiva, nè inappellabile. C'è sia la Cassazione, ed eventualmente la Corte di Giustizia Europea. In quest'ultima l'orientamento giurisprudenziale è SEMPRE stato l'esatto opposto: un intermediario non può avere alcuna responsabilità sui contenuti trasmessi da terzi. Ci vorrà un annetto o 2, ma la sentenza verrà quasi certamente ribaltata.Nel frattempo niente più video del grande fratello su youtube: ed è solo un bene. Ma livello sanitario, non giuridico.
          • FuToN scrive:
            Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
            Pepito il Breve..... il tuo vero nome è Ghedini ?
      • Pepito il breve scrive:
        Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
        Infatti in Italia google e' ora considerato per legge EDITOREe ne paghera' le salate conseguenze.Quanto agli ISP ci sta pensando Sarkozy in Francia.L'ideale e' che in europa si attuino tutte e due questenuove direttive cosi' da azzerare almeno il grosso dellapirateria che opera all'aria aperta.
        • advange scrive:
          Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE

          Infatti in Italia google e' ora considerato per legge
          EDITORE e ne paghera' le salate conseguenze.Non per legge, per sentenza.E non per tutte, solo per questa, di un certo tribunale di Roma, ben noto per simili sentenze.
          Quanto agli ISP ci sta pensando Sarkozy in Francia.Sarkozy pensa alla Francia (o meglio: alla moglie).

          L'ideale e' che in europa si attuino tutte e due queste
          nuove direttive cosi' da azzerare almeno il grosso della
          pirateria che opera all'aria aperta.Buona trollata: ti do un 8 pieno
        • The Real Gordon scrive:
          Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
          - Scritto da: Pepito il breve
          Quanto agli ISP ci sta pensando Sarkozy in
          Francia.

          L'ideale e' che in europa si attuino tutte e due
          queste
          nuove direttive cosi' da azzerare almeno il
          grosso
          della
          pirateria che opera all'aria aperta.Sì. Nel frattempo incominciano ad apparire articoli sul CORRIERE DELLA SERA (non esattamente un giornale per nerd) in cui si parla di TOR, Freenet e del nuovissimo Ipredator:http://www.corriere.it/scienze_e_tecnologie/10_gennaio_21/internet-superare-censura-raja_b3bbfdea-06a2-11df-a8ce-00144f02aabe.shtmlhttp://archiviostorico.corriere.it/2010/gennaio/22/idea_Pirate_Bay_far_pagare_co_9_100122040.shtmlE fu così che passarono dall'essere software di nicchia, a software di massa. Proprio quello che temevano i servizi segreti britannici, cioè che a breve per via delle leggi alla sarkozy tutti i ragazzini si sarebbero messi ad usare crittografia pesante e proxy chains per restare anonimi, rendendo vane indagini per questioni ben più serie.A quel punto l'unica cosa sarà vietare del tutto internet. (rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)(rotfl)
    • Franky scrive:
      Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
      - Scritto da: Pepito il breve
      Youtube deve chiudere per il semplice motivo che
      se passasse il concetto che e' perfettamente
      legale
      per chiunque abbia un server all'estero rendere
      disponibili contenuti pirata con la scusa che
      e' roba dei loro utenti l'intero mercato
      editoriale/discografico/cinevisivo/televisivo/soft
      andrebbe a puttane e sono mercati che danno
      lavoro a milioni di persone e portano miliardi
      in tasse ai governi.

      Tra l'altro con la stessa logica sarebbero legali
      siti di prosituzione e pedofilia, siti di vendita
      di oggetti rubati, spiate, illazioni, e
      diffamazioni
      di ogni tipo, tutto a patto che si scarichi la
      colpa
      sugli utenti e che il service provider ne esca
      scagionato
      come "mediatore" anziche' EDITORE.

      Con questa sentenza invece finalmente si mette in
      chiaro
      chi e' nel torto.

      Si inizia con Youtube ma spero si arrivi anche ai
      blogs, ai

      forum, e ai social networks.

      Non puo' esserci giustizia senza legge e senza la
      sua
      applicazione.
      Pari diritti, pari opportunita'.L'unica cosa che chiudera' sara' la televisione...non appena la gente si accorgera' che c'e' di meglio...e non appena se ne convinceranno totalmente i pubblicitari...hai visto che internet ha salvato il New York Times dal fallimento grazie agli introiti pubblicitari online?Quindi il futuro e' segnato...o ti adegui o sei fuori...Presto i vecchi media saranno solo un brutto ricordo...un incubo da cui la gente sta per svegliarsi...addio verticalita'...viva l'orizzontalita'...addio contenuti imposti...viva i contenuti prodotti...addio vecchie regole imposte dall'alto...viva le nuove regole create dai cittadini...si e' aperta una nuova era...ma molti non se ne sono ancora resi conto...e pensano con la censura di ripristinare delle regole ottocentesche...ignorando il fatto che siamo duecento anni in avanti...
    • angros scrive:
      Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE

      Youtube deve chiudere per il semplice motivo che....Vorresti censurare la rete per tutelare un mercato?
      e' roba dei loro utenti l'intero mercato
      editoriale/discografico/cinevisivo/televisivo/soft
      andrebbe a puttaneÈ un mercato che sta crollando perchè discografici ed editori sono obsoleti ed inutili, è giusto che perdano il lavoro.
      e sono mercati che danno
      lavoro a milioni di persone e portano miliardi
      in tasse ai governi.Irrilevante: se milioni di persone fanno un lavoro inutile e sorpassato, devono smettere: noi (come utenti) non vogliamo che tale lavoro venga fatto, perchè non ci serve, e rifiutiamo di pagarli.

      Tra l'altro con la stessa logica sarebbero legali
      siti di prosituzione e pedofilia, siti di venditaNor arrampicarti sui vetri.

      Con questa sentenza invece finalmente si mette in
      chiaro
      chi e' nel torto.

      Si inizia con Youtube ma spero si arrivi anche ai
      blogs, ai forum, e ai social networks.Cioè alla censura modello cinese?

      Non puo' esserci giustizia senza legge e senza la
      sua
      applicazione.
      Pari diritti, pari opportunita'.Diritti di chi? Oppurtunità di fare cosa?Stai trollando, o sei davvero convinto?
    • Enviroment scrive:
      Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
      PEPITO HAI ROTTO!!!!!!! VAI A LAVORARE!!!!!O stai gia' lavornado per il nano?
    • Raffaele Zanarkand scrive:
      Re: PERCHE' YOUTUBE DEVE CHIUDERE
      Questa e' la piu' grossa e inutile XXXXXXX che abbia mai letto...non merita un reply ne'approfondito, ne' intelligente...Ad una XXXXXXX si puo' rispondere solo stando allo stesso livello.
  • perle ai porci scrive:
    Fuori mediaset da Google.
    Se la robaccia di mediset non può stare su Google,che Google tenga fuori Mediaset.Chi cerca grande fratello,le iene etc usi virgilio,stop.Semoplice,lineare,giusto.
    • Franky scrive:
      Re: Fuori mediaset da Google.
      - Scritto da: perle ai porci
      Se la robaccia di mediset non può stare su
      Google,che Google tenga fuori
      Mediaset.
      Chi cerca grande fratello,le iene etc usi
      virgilio,stop.
      Semoplice,lineare,giusto.fossi in google e' quello che farei...li accontenterei...sai come si dice "attento a quello che sogni perche' potrebbe avverarsi!!!" Togliere la visibilita' a questa robaccia fa sicuramente bene alle menti italiote...Solo che andrei ben oltre questo...taglierei proprio tutti i contenuti che hanno a che fare con loro...finanche i video postati da loro stessi tohlierei...tutto...proprio tutto...cosi' imparano...!!! cosa vuol dire pubblicita' gratuita su un grande portale di una trasmissione stupida senza sborsare una lira... e poi fossi in loro togliere dall'indicizzazione delle news tutti quei quotidiani penosi e faziosi che parlano male di internet a vantaggio delle fonti di libera informazione fatte dagli utenti...insomma il nuovo contro il vecchio...il progresso contro il regresso....
    • FuToN scrive:
      Re: Fuori mediaset da Google.
      no usi rivideo a 1 a visione.......fallito miseramente....MA VA!
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Fuori mediaset da Google.
      ahah!! ma che vuol dire??mediaset farà causa a virgilio.. poi a microsoft, poi a yahoo.. che gli frega di google?? vogliono solo che il loro diritto venga rispettato!
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Fuori mediaset da Google.
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        ahah!! ma che vuol dire??

        mediaset farà causa a virgilio.. poi a microsoft,
        poi a yahoo.. che gli frega di google?? vogliono
        solo che il loro diritto venga
        rispettato!Mi pare tu non abbia capito. Credo che "perle ai porci" intendesse dire che Google per ritorsione potrebbe decidere di levare dai risultati delle proprie ricerce qualunque sito collegato a mediaset, inclusi i vari TGCOM, i portali delle sue trasmissioni dedicati agli utenti (GF, iene, ecc...), isolando di fatto mediaset sulla rete. Quando la gente, per esempio, vuole andare sul sito delle iene, scrive "iene" in google e clicca sul primo risultato, non digita più "http://www.iene.mediaset.it" nel browser.Questo in prospettiva sarebbe semplicemente un disastro per mediaset, Google controlla 7 ricerche su 10. Il danno d'immagine sarebbe immediato, ma anche quello economico, ormai parecchie trasmissioni mediaset fanno uso di siti internet per televoti e robe varie.E perchè no, magari Google potrebbe fare la stessa cosa per tutte le società del gruppo fininvest, aumentando a dismisura gli effetti.Se non appari nelle ricerche di Google, su internet non esisti.Effettivamente è una strada da percorrere, e assolutamente legittima. Google non può subire in silenzio, non esiste proprio che 'sti moscerini dettino legge a chi vale venti volte quanto valgono loro.
  • Undertaker scrive:
    Disgustato
    Disgustato da questa corsa a far causa a google per ogni pretesto.L'unico vero motivo é che google ha i soldi ed i tribunali danno spesso e volentieri ragione a chi gli fa causa, anche per motivazioni frivole.La giusta risposta di google a questi attacchi dovrebbe essere ugualmente ostile: rimozione TOTALE, quindi pena di morte mediatica per TUTTI i contenuti mediaset da google o youtube e stesso trattamento per chiunque altro facesse causa a google per "illecita indicizzazione"Della serie se volete la bici cominciate a pedalare
    • Gi No scrive:
      Re: Disgustato
      Infatti lo voglio proprio vedere il sito di mediaset senza google... :D
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Disgustato
      già, sarebbe interessante.... tolto il fatto che google perderebbe credibilità. già mi vedo i titoli sui giornali "google fa pubblicità a chi gli fa comodo". sai che spasso!
      • LuNa scrive:
        Re: Disgustato
        eh ma qui si punta il dito su gf, allora togliamo anche quelli di amici, quelli no, non se ne parla. forse quelli di amici fan comodo e quelli del gf no ? evidentemente è così. fossi io a decidere per YT, spazzolo via qualsiasi contenuto di quel razzo di essere mafioso che la detiene.mediaset, rti, e quel che vuoi. via tutto. e il primo che prova a caricarne uno, viene zappato di account, seduta stante, e appeso per i pollici in pubblica piazza con la foto del nano appicicata su. esagero ? col XXXXX. così deve essere
      • Franky scrive:
        Re: Disgustato
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        già, sarebbe interessante..

        .. tolto il fatto che google perderebbe
        credibilità. già mi vedo i titoli sui giornali
        "google fa pubblicità a chi gli fa comodo". sai
        che
        spasso!Figurati!!!...se e' per questo..Google ed internet in generale non hanno niente da perdere...tanto vengono attaccati in modo fazioso dai vecchi quotidiani tutti i giorni...in ogni caso...ai giornali non serve l'alibi...!!!
  • petrestov scrive:
    Broadcast what you saw yesterday on TV
    Pare che Google voglia cambiare lo slogan di YouTube:[img]http://img508.imageshack.us/img508/6627/text3650.png[/img]ormai YouTube è diventato un grande videoregistratore collettivo.
    • Enok scrive:
      Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
      HisTube!Tornando seri, c'è da dire che di contenuti generati dagli utenti ce ne sono parecchi e anche di buona qualità (dal comico alle inchieste giornalistiche, ai tutorial ecc). Il fatto è che vengono "oscurati" dai programmi televisivi caricati abusivamente nelle classifiche dei canali Più visti o Più votati, quindi "scompaiono" dalla pagina principale e dai primi risultati di ricerca.Spero proprio che questa sentenza sia favorevole a Mediaset... almeno ripuliscono il Tubo.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 18.14-----------------------------------------------------------
      • HappyCactus scrive:
        Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
        - Scritto da: Enok
        Spero proprio che questa sentenza sia favorevole
        a Mediaset... almeno ripuliscono il
        Tubo.Posto che per quanto illustrato poco sopra, sono sostanzialmente d'accordo con il "ripulire" youtube dal GF, faccio solo notare che l'unica strada tecnicamente fattibile per YT per poter adempiere alla sentenza è quella di inibire l'acXXXXX al servizio agli italiani. Tant'è che una sentenza, per essere valida, deve essere adempibile dal condannato. E' chiaro che difficilmente YT potrà mettere un impiegato a visionare uno ad uno i video caricati. Quindi: o MS indica quali sono i video da rimuovere, o YT paga un risarcimento a titolo transattivo tombale per tutti i video il cui (c) è mediaset e "lascia" l'Italia per impedire ulteriori violazioni.A me, semplicemente, sembra una cavolata.Probabile comunque un ricorso in appello (anzi, più che prevedibile).
        • Enok scrive:
          Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
          - Scritto da: HappyCactus
          E' chiaro che difficilmente YT potrà mettere un
          impiegato a visionare uno ad uno i video
          caricati.Beh, non è detto.Attualmente gli utenti in "partnership" con YouTube (cioè quei canali di una certa rilevanza che implementano la pubblicità nei video o vicino ad essi - ad esempio http://www.youtube.com/user/willwoosh ), quando caricano i propri video, devono attendere dalle 24 alle 48 ore prima di vederseli pubblicati. Questo perchè, essendoci la pubblicità di mezzo (e conseguente reputazione dell'azienda), i contenuti devono essere approvati dallo staff di YouTube.Tu dirai che farlo per centinaia di canali è un conto, per migliaia è un altro. E hai ragione: sicuramente è più dispendioso in termini di risorse umane, ma non impossibile.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
            - Scritto da: Enok
            - Scritto da: HappyCactus

            E' chiaro che difficilmente YT potrà mettere un

            impiegato a visionare uno ad uno i video

            caricati.

            Beh, non è detto.
            Attualmente gli utenti in "partnership" con
            YouTube (cioè quei canali di una certa rilevanza
            che implementano la pubblicità nei video o vicino
            ad essi - ad esempio
            http://www.youtube.com/user/willwoosh ), quando
            caricano i propri video, devono attendere dalle
            24 alle 48 ore prima di vederseli pubblicati.
            Questo perchè, essendoci la pubblicità di mezzo
            (e conseguente reputazione dell'azienda), i
            contenuti devono essere approvati dallo staff di
            YouTube.
            Tu dirai che farlo per centinaia di canali è un
            conto, per migliaia è un altro. E hai ragione:
            sicuramente è più dispendioso in termini di
            risorse umane, ma non
            impossibile.Non mi riferivo a possibilità tecnica, ma economica.
          • Enok scrive:
            Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
            Anche io. Basta mettere la pubblicità affianco a tutti i video, insomma.Tanto, per quanto mi riguarda, uso AdBlock :D
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
            mediaset potrebbe, ma non vuole.. e nessuno la può obbligare ad usare youtube come veicolo per i suoi video..
          • HappyCactus scrive:
            Re: Broadcast what you saw yesterday on TV
            - Scritto da: Enok
            Anche io.
            Basta mettere la pubblicità affianco a tutti i
            video,
            insomma.Mah, potrebbe anche essere.Certo è che siamo nel campo delle ipotesi, se la sentenza non è provvisoriamente esecutiva, manca appello e probabile cassazione, dopo di che si potranno fare analisi sensate...
  • frk scrive:
    Mediaset fa bene!!!
    Mediaset fa bene a XXXXXXXrsi e il tribunale fa bene a dargli ragione!Se io apro un sito e lo chiamo pippoTube e ci metto i filmati di mediaset e mi vendo la pubblicità mi trovo i caramba a casa il giorno dopo... non ho capito perchè YouTube lo può fare... perchè è una multinazionale prepotente??? Ma va....
    • Gi No scrive:
      Re: Mediaset fa bene!!!
      Mediaset deve chiudere. Ebasta! E i dipendenti ai semafori...
    • collione scrive:
      Re: Mediaset fa bene!!!
      - Scritto da: frk
      Se io apro un sito e lo chiamo pippoTube e ci
      metto i filmati di mediaset e mi vendo latu apri e tu metti i filmatiecco tu sei un editore vero e proprioma i filmati su youtube non li mettono mica i dipendenti di youtube su esplicita richiesta del management, bensì gli utentidunque youtube non è da considerare un editore
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Mediaset fa bene!!!
        Non cambia.Sei editore nel momento che diffondi contenuti, a prescindere da chi li hai comprati o se gli dai acXXXXX al tuo server.Tu pubblichi, tu sei responsabile.E se non ti va bene XXXXX tuoi perche'con questa sentenza si e' chiuso finalmenteil cerchio.
        • Sgabbio scrive:
          Re: Mediaset fa bene!!!
          NO Youtube è un intermediario è lo dice pure una legge RECEPITA PURE IN ITALIA.
          • frk scrive:
            Re: Mediaset fa bene!!!
            - Scritto da: Sgabbio
            NO Youtube è un intermediario è lo dice pure una
            legge RECEPITA PURE IN
            ITALIA.L'intermediaro di un crimine si chiama favoreggiatore nel migliore dei casi, complice nel peggiore.Allora anche un ricettatore può dire che lui è solo un "intermediario"... ha comprato della merce che gli hanno portato i suoi utenti e l'ha rivenduta...
          • advange scrive:
            Re: Mediaset fa bene!!!
            Sì, in effetti direi che si dovrebbe procedere contro ANAS: sulle sue strade circola un sacco di droga.Colpevole di ricettazione, senza ombra di dubbio.E vogliamo parlare della droga che viaggia attraverso pacchi postali?
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Mediaset fa bene!!!
            mi sembra che ci sia una bella differenza..i video del tubo sono fruibili immediatamente dalla più ampia platea mondiale, è semplice verificarne il contenuto a partire dal numero di visualizzazioni..lo stesso non si può dire per i pacchi postali o per la droga per le autostrade..
          • advange scrive:
            Re: Mediaset fa bene!!!

            mi sembra che ci sia una bella differenza..

            i video del tubo sono fruibili immediatamente
            dalla più ampia platea mondiale, è semplice
            verificarne il contenuto a partire dal numero di visualizzazioni..

            lo stesso non si può dire per i pacchi postali o
            per la droga per le autostrade..E quindi? La popolarità di un video implica la sua illegalità?Può YT fare un filtro preventivo? Come può ergersi a giudice e dire cosa è legale e cosa no? Solo i proprietari dei diritti possono fare le segnalazioni: per capirci, con la stessa logica questo forum non dovrebbe esistere. Io e te potremmo caricare parole, foto o video in violazione del diritto di autore ed Edizioni Master sarebbe denunciata.
          • Sgabbio scrive:
            Re: Mediaset fa bene!!!
            Le autostrade allora è complice degli incidenti stradali ? Del trasporto di cose illegali ? Delle morti ?Mi fa ridere....
        • FuToN scrive:
          Re: Mediaset fa bene!!!
          Quindi Blog = Giornalismo AbusivoForum = Associazione a DelinquereSocial Network = Telecomunicazioni AbusiveMa dove viviamo !
        • Talking Head scrive:
          Re: Mediaset fa bene!!!

          Non cambia.

          Sei editore nel momento che diffondi contenuti, a
          prescindere da chi li hai comprati o se gli dai
          acXXXXX al tuo
          server.Ma proprio per niente. Continuo a considerarti un troll, anche se forse non hai idea di quello di cui si sta parlando. Queste XXXXXXXte sul "E' un editore" son le tipiche cose che girano su internet: qualcuno le scrive su un forum, sembrano ragionevoli a prima vista, e la gente inizia a ripeterle. Come il signoraggio o qualsiasi altro non sense.Non c'è da parte di Youtube la pretesa di mettere online roba di mediaset e tenerla. Vorrei vedere. Il punto è che se io firmo un contratto con YT dicendo che quel dato contenuto è di mia proprietà, YT non deve essere costretta a svolgere il ruolo della polizia postale. Ho firmato un contratto, la colpa è mia. Vista la mole di materiale, YT offre un servizio adatto: se del materiale è tuo, notifica e noi lo togliamo. Non si sta qui discutendo del copyright, ma al controllo su di questo.Domanda: vale solo su materiale mediaset o anche per i cittadini che non possono scrivere le leggi? Come fa YT a sapere se il video che tu posti con il matrimonio di tua sorella è davvero tutto tuo? Se hai chiesto i diritti d'immagine a tutti i presenti? Se in realtà le risate finte che hai messo di sottofondo per non apparire un cretino all'ennesima battuta accolta nel silenzio non sono in realtà presa da un film ucraino del 1975?Semplice, non può. Deve aspettare che l'eventuale autore del film ucraino glielo vada a dire. Quando questo accade lo toglie. Idem per mediaset.
          E se non ti va bene XXXXX tuoi perche'
          con questa sentenza si e' chiuso finalmente
          il cerchio.Se non ti interessa di fare il giusto, non vedo perché stai scrivendo qui. La sentenza non ha chiaramente nulla a che vedere con cosa è giusto e cosa sia sbagliato, fotografa solo l'attuale situazione medievale della legislazione italiana. Quello di cui si discute è esattamente questo: va cambiata.
        • Enviroment scrive:
          Re: Mediaset fa bene!!!
          Pepito, sei un povero Cristo!! Oh, ma Cristo e' protetto da copyright?
  • Senzanick scrive:
    Torto o ragione
    Ho visto molti commenti (non tutti, sono troppi) che danno torto o danno ragione a Mediaset contro Youtube ma forse vi è sfuggito che il problema qui è un altro.Appurato che Youtube dice a Mediaset che ha ragione sulle questioni diritto e di proprietà, la prima dice alla seconda che non è in grado, da sola, di rintracciare i contenuti in questione (milioni postati da migliaia di utenti) mentre mette, invece, uno strumento allo scopo. Mediaset risponde: "Son tutti cacchi tuoi, rimuoviteli da solo... e (aggiungo io) se non lo farai entro un certo periodo quando ricontrolleremo ti chiederemo altri danni".
    • Sgabbio scrive:
      Re: Torto o ragione
      Mediaset deve fare come gli altri, segnalare.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Torto o ragione
      ma è ovvio.. sono troppi per youtube, ma anche per mediaset..quanta gente dovrebbe assumere (l'uno o l'altro) per controllare i video caricati?la soluzione dovrebbe essere (in totale linea con la filosofia di google) la segnalazione da parte dell'utente come avviene per i video per adulti. non capisco perché quelli si possano segnalare, mentre quelli coperti da copyright no.. è incoerente.. d'altra parte quando ti iscrivi dichiari di non caricare contenuti per adulti, che possano offendere o coperti dal diritto internazionale..
    • FuToN scrive:
      Re: Torto o ragione
      ..o ti oscureremo il sito......e alla seconda che puntano...
  • Gi No scrive:
    Netstrike contro Mediavideo!!!!!
    Come da oggetto!!!
  • Toni alamo scrive:
    ennesima censura
    E se google "per vendicarsi" rimuovesse dal proprio motore di ricerca tutti i riferimenti a mediaset dando ZERO risultati a qualsiasi ricerca degli utenti?sarebbe una bella vendetta no?oscurare completamente madiaset.Se lo meriterebbero.
    • Gi No scrive:
      Re: ennesima censura
      Troppo d'accordo...
    • Franky scrive:
      Re: ennesima censura
      - Scritto da: Toni alamo
      E se google "per vendicarsi" rimuovesse dal
      proprio motore di ricerca tutti i riferimenti a
      mediaset dando ZERO risultati a qualsiasi
      ricerca degli
      utenti?
      sarebbe una bella vendetta no?
      oscurare completamente madiaset.
      Se lo meriterebbero.Dimentichi il motto di Google...: "Non essere cattivo"...Google rispetto aloro e' una signora impresa...se no...per davvero avrebbe dovuto finire per fare cosi'...se vuoi cercare mediaset cercatela in tv su mediavideo....!!!
  • Gi No scrive:
    ... e basta con gli incentivi statali!!!
    Volete essere retribuiti secondo l'iniquo attuale modello di copyright? OK! MA ALLORA:-Via la sovratassa equocompenso dai supporti!-Via ogni sorta di aiuti statali!-IVA al 20% su ogni "prodotto dell'ingegno"venduto"!Il 99% di voi tornerà a lavorare in meno di 5 minuti, perchè la gente non ha da darvi tutti i soldi che voi vorreste per produrre il nulla cosmico! Sai quanti film inutili e che non ha mai visto nessuno non si farebbero? Quanti giornali inutili e che non legge nessuno chiuderebbero? E spettacoli teatrali che non si farebbero?E giustizia sarebbe fatta!
  • maurizio carena scrive:
    uso politico del GF
    uno degli aspetti secondo me piu' grotteschi della vicenda e' che l'azienda propagandistica dello psiconano e' riuscita ad usare quel programma per cerebrolesi deficienti (GF) come pretesto per riuscire a far passare il principio (europeo) della responsabilita' del provider. complimenti al giudice! si prospettano scenari cinesi. chiunque potra' fare come le tv del nano, in modo pretestuoso, solo per colpire chicchessia. e cio' si aggiunge a tutti i piu' o meno riusciti tentativi del regime (passati presenti e futuri) per mettere la mordacchia al web (obbligo di rettifica, decreto Romani prossimo venturo, ddl barbareschi, ddl carlucci e chi piu' ne ha piu' ne metta) queste merde di politicanti una ne fanno e cento ne pensano. andrebbero presi a mitragliate. e poi, per coerenza, nelle loro trasmissioni per sottosviluppati mentali, rubano a man bassa sul web, senza nemmeno citare le fonti! che pena vivere in sto paese.
  • Gi No scrive:
    Per me "gli artisti"...
    ...dovrebero iniziare a rivedere i loro concetti di:-creatività-lavoro-contenuto-equo compenso-etc. etc.Signori miei: e trovarvi un lavoro vero?P.S. Per quel che mi riguarda (e per l'uso che ne faccio io) spero che mediaset chiuda domani e mandi a lavorare in fabbrica le migliaia di inutili che ci lavorano dentro. Hanno fatto più male loro all'Italia di due guerre mondiali.
  • ZIO STEVE scrive:
    MAc
    la mania ruppolesca vi attira passate a macintosci e siete meglo
  • ruppolo scrive:
    so parlare bene
    voglio zio steve
  • cruccoletto scrive:
    RUPPOLO
    RUPPOLO COSA AI DA DRIE ADESSO? CHE E COLPA DI LINUX????????????????????????????????????
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: RUPPOLO
      ahah! ma è owio.. è sempre colpa del pinguino impertinente!! (linux)
      • cruccoletto scrive:
        Re: RUPPOLO
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        ahah! ma è owio.. è sempre colpa del pinguino
        impertinente!!
        (linux)HAANNP SCIELTO PROPRIO IL PINGIUNO CHE E L ANIMALE PIU INNOCUO AL MONDO!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!! RUPPOLO CAPUT
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: RUPPOLO
          minghia, e tu hai scelto proprio l'italiano nel quale sei negato.. ritenta..
          • cruccolo scrive:
            Re: RUPPOLO
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            minghia, e tu hai scelto proprio l'italiano nel
            quale sei negato..
            ritenta..ATTENTERO DI PAX SVM SENATVS ET POPVLVSQVE ROMANVS QUID.
  • cruccoletto scrive:
    VOGLIO VEDERE...
    ...COSA DIRA RUPPOLO STAVOLTA!!!!!!!!!!!!!!!!!!!!
  • giovanni dg scrive:
    sentenza si grazie..
    io sono arci-contento di questa sentenza...finalmente non vedrò trasmissioni del genere su youtube,meno monnezza + pulizia..non ho mai capito gente che carica video inutili con la de filippi,ecc se li tengano per loro...
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: sentenza si grazie..
      ahah!! non ti sei mai accorto di quante visualizzazioni godano quei video? sono alcuni fra i più cliccati nel circuito youtube in italia..
      • Pepito il breve scrive:
        Re: sentenza si grazie..
        Eh gia' che novita' ... I video piu' clickati sono quelli piratati.Ma come ? Non doveva essere una piattaforma dove si mettono i propri video ?Non si chiama YOU (tu) Tube ?
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: sentenza si grazie..
          doveva.. ma da qualche parte sembra che gli usi e le consuetudini scavalchino la legge.. mah..
          • Gi No scrive:
            Re: sentenza si grazie..
            Eggià... ormai rubare e corrompere è uso talmente diffuso che ha scavalcato la legge e non si va più in galera... quale miglior dimostrazione?
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: sentenza si grazie..
            non posso darti torto..
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: sentenza si grazie..
            resta il fatto che se tutti rubano noi non ci si deve sentire intenzionati a rubare..il solito discorso che si fa ai bambini.. "se vedi i tuoi compagni che si buttano dal ponte tu ti butti con loro?"
          • panda rossa scrive:
            Re: sentenza si grazie..
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            resta il fatto che se tutti rubano noi non ci si
            deve sentire intenzionati a
            rubare..

            il solito discorso che si fa ai bambini.. "se
            vedi i tuoi compagni che si buttano dal ponte tu
            ti butti con
            loro?"Bungy jumping? (idea)
  • Star scrive:
    E fu così che Youtube venne vietata...
    ...agli italiani ;)Poiché infatti non esiste alcun sistema automatizzato per impedire che un filmato appartenente ad un network televisivo venga automaticamente identificato Youtube avrà due strade percorribili:- Se ne sbatte di quanto un assurdo tribunale italiano ha decretato senza avere la bencheminima cognizione di informatica e continua a ospitare filmati del GF o di altre trasmissioni- Blocca completamente Youtube agli italiani basandosi sugli indirizzi IP dei visitatori. Ovviamente il blocco è aggirabile con un proxy estero dai più esperti ma è sufficiente a bloccare la grande massaScommettiamo che questa seconda ipotesi è quella a cui punta (e spera) il nostro amatissimo Premier O)
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: E fu così che Youtube venne vietata...
      beh, non sarà una grande soluzione.. subito dopo qualche programmatore italiano creerà il portale utube.com, yatube.com, otubbo.napulè e si ricomincia..non chiuderà niente, figurati..
      • Pepito il breve scrive:
        Re: E fu così che Youtube venne vietata...
        Non lo creera' nessuno perche' Youtube perde gia' 500.000$ al giorno, e se li perdono loro che hanno data-centers enormi e sono proprietari di Adsense non vedo chi altri possa farci profitti.Non guadagnano per lo stesso motivo che non gudagnana MySpace : si tratta in buona parte di "junk traffic" ossia di scrocconi che usano il sito e non clickano mai ne' comprano mai nulla, praticamente banda e soldi buttati dalla finestra come appunto e' ora checche' dicano che in qualche modo andranno in pari in futuro.Hanno speso miliardi di dollari ma solo per il concetto di avere l'80% del mercato video mondiale.Peccato questo mercato non valga una piotta a meno che sia a pagamento come Hulu e altri siti pay per view, e li' stanno i soldi veri, non nella monnezza gratuita di youtube.
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: E fu così che Youtube venne vietata...
          ti sei accorto che caricando un video su youtube cedi tutti i diritti del tuo video a loro?? ti suggerisce qualcosa??che presumibilmente i video che oggi vedi sul tubo domani saranno a pagamento.. presumibilmente..
          • Pepito il breve scrive:
            Re: E fu così che Youtube venne vietata...
            Non contarci perche' non e' cosi' che funziona a livello legale.La stessa cosa fa Facebook con le tue foto ma e' del tutto illegale e prima o poi qualcuno gli fara' causa e la sentenza sara' usata come precedente.Google addirittura non paga un euro di tasse in italia perche' sostiene di avere la sede a Dublino, altra XXXXXXX che ora dopo questa sentenza gli faranno pagare caro.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: E fu così che Youtube venne vietata...
            ummhh.. permettimi di dubitarne..
          • Gi No scrive:
            Re: E fu così che Youtube venne vietata...
            Mmmmmhhh un mago e un profeta del dirittooooo!!! Aspettiamo con ansia che quanto detto da te si realizzi. :D Che strano però che non sia ancora sucXXXXX.... O_o
          • HappyCactus scrive:
            Re: E fu così che Youtube venne vietata...
            - Scritto da: Pepito il breve
            Non contarci perche' non e' cosi' che funziona a
            livello
            legale.E come funzionerebbe, di grazia? ci spieghi cos'è un contratto di cessione di diritti di sfruttamento economico?
            La stessa cosa fa Facebook con le tue foto ma e'
            del tutto illegale e prima o poi qualcuno gli
            fara' causa e la sentenza sara' usata come
            precedente.Da come parli di leggi e leggine dovresti sapere che in Italia i "precedenti" non contano nulla, non essendo un paese "common law".
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: E fu così che Youtube venne vietata...
            ne dubito fortemente, anche perché una volta che ti iscrivi a youtube, facebook o altro acconsenti al regolamento e ad eventuali informative.è proprio in quel regolamento che cedi tutti i diritti dell'opera a youtube, facebook e quant'altro..occhio a caricare qualsiasi cosa, poi non è più roba tua.
          • Franky scrive:
            Re: E fu così che Youtube venne vietata...
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            ti sei accorto che caricando un video su youtube
            cedi tutti i diritti del tuo video a loro?? ti
            suggerisce
            qualcosa??

            che presumibilmente i video che oggi vedi sul
            tubo domani saranno a pagamento..
            presumibilmente..Che grossa cavolata....tu non cedi nessun diritto di proprieta'...dai semplicemente una licenza limitata e non-escusiva di distribuzione a youtube ...fino a quando resta aperto il tuo account....(paragrafo 8.2 e paragrafo 10 dei termini di servizio versione italiana-paragrafo 6c della versione inglese)...
        • angros scrive:
          Re: E fu così che Youtube venne vietata...
          - Scritto da: Pepito il breve
          Non lo creera' nessuno perche' Youtube perde gia'500.000$ Qui dicono il contrario:http://www.zeusnews.it/index.php3?ar=stampa&cod=11727&numero=907Tu sei legato ad un modello di business che sta sparendo; ti consiglio di cambiare modello, o sparirai anche tu.
  • sucasuca scrive:
    MATTEO GP FLORA SXXXXX INFAME XXXXXXXXX
    come da oggetto
  • Marco Cartapesta scrive:
    E CHI SE NE FREGA DEL GRANDE XXXXXXXX
    E CHI SE NE FREGA DEL GRANDE XXXXXXXX!!! E CHI SE NE FREGA DEL GRANDE XXXXXXXX!!!E CHI SE NE FREGA DEL GRANDE XXXXXXXX!!!E CHI SE NE FREGA DEL GRANDE XXXXXXXX!!!E CHI SE NE FREGA DEL GRANDE XXXXXXXX!!!
  • konnroy scrive:
    il film era brutto
    a parte il fatto che il film faceva XXXXXX e rivoglio i soldi del bigliettoe non me ne frega un XXXXX se è costato 60mln di $
  • Pepito il breve scrive:
    IO MI ARRENDO !
    Basta.Non ho mai letto cose allucinanti come in questo forum.Se esiste ancora giustizia in questa sgangherata penisola verra' il giorno che tutto il web sara' a pagamento e ognunosara' libero di usufruirne o meno, ma pagando il giusto compensoad autori e artisti che proprio grazie a quelli come voi sono spesso squattrinati e schiavizzati anziche' godere dei fruttidel loro lavoro come succede in paesi CIVILI.
    • gerry scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Se esiste ancora giustizia in questa sgangherata
      penisolaSai qual'è il tuo problema?E' che se domattina il governo facesse una legge che dice che la pioggia deve cadere dal basso in alto adesso tu saresti fuori sotto l'acqua a urlare PIOGGA! STAI COMMETTENDO UN ILLECITO NON LO CAPISCI! SE TI BECCANO TI PUNISCONO!Le leggi non possono andare troppo contro la realtà delle cose, applicare rigidamente una legge pensata cento anni fa (Copyright -
      Victor Hugo) alla situazione attuale è una XXXXXta.Prima ci si siede intorno ad un tavolo e si riforma l'idea di diritto d'autore meglio è.Se si spera che domattina a suon di botte e provvedimenti la gente ritorni a pensare il copy com'era giusto nel 1800, stai fresco. Il mondo va avanti, non indietro.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 13.28-----------------------------------------------------------
      • bibop scrive:
        Re: IO MI ARRENDO !
        ti rivelero' un segreto facendoti alcune domande... sai cosa e' il diritto romano? sai che buona parte delle nostre leggi si basano su quello? sai che quando il principio di base e' giusto non importa quando e chi ha fatto la legge (vedi il fascista bottai con le leggi sulla protezione dei beni culturali emanate durante il ventennio e ancora in essere) quello che hai scritto e' una XXXXXta
        • gerry scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !
          - Scritto da: bibop
          ti rivelero' un segreto facendoti alcune
          domande... sai cosa e' il diritto romano? sai che
          buona parte delle nostre leggi si basano su
          quello? sai che quando il principio di base e'
          giusto non importa quando e chi ha fatto la
          legge Il principio di base resta giusto: gli autori devono poter essere retribuiti per il loro lavoro.Quello che è sorpassato è la rigida organizzazione del copyright, che è stata pensata per una situazione in cui pochi attori tra autori ed editori si occupavano dei contenuti.Adesso che sui contenuti ci mettono le mani tutti, stanno cercando disperatamente di affermare che tutto l'impianto legislativo è ancora buono. Un po' come dire che le ruote per i carri coi buoi vanno bene anche per le macchine moderne. (rotfl)
          quello che hai scritto e' una XXXXXtaVedremo.Comunque hai letto quello che hai voluto, io ho scritto riformare il copyright non eliminare il copyright.
          • bibop scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            sulle ruote dei carri caliamo un velo e' meglio... una legge non e' un oggetto...sul resto... ne sei sicuro? gli attori che legalmente gestiscono LEGALMENTE un dato contenuto non sono molti piu' di un tempo.. anzi forse sono meno... con la creazione di multinazionali dell'"contenuto" la gestione dei diritti e' a appannaggio di ancor meno attori rispetto a 150 anni fa quando la pubblicazione di certe opere su scala mondiale richiedeva accordi tra una pletora di case editrici e il detentore del copy... oggi c'e' solo la pretesa del pippo di turno di poter usare contenuti altrui senza pagare... le pippe sul copyright che la maggior parte dei pippi si fanno sono solo per ridefinire una realta' dove tutto e' gratuito grazie al furto e si danno la giustificazione che essendo copia digitale di bene infinitamente duplicabile non e' furto...ti do ragione su una cosa... c'e' da ridefinire il concetto di furto per aggiornarlo al furto di oggetto immateriale infinitamente duplicabile cosi' che la si smetta di girarci intorno e di trovare scuse...-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 13.57-----------------------------------------------------------
          • konnroy scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Certo cosi' quando dovro' sbattere il GF sul mio blog faro' uan foto al mio apparecchio televisivo che trasmette quella XXXXX. e nessuno potrà dirmi che ho copincollato il GF. Debbo avere ancora della pellicola per la mia 35mm analogica da qualche parte.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Questo e' perfettamente legale, purche' si veda il televisoree non sia solo un "crop".
          • bibop scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            anche costruire una bomba e' semplice, basta un sacco di fertilizzante... il fatto che sia possibile nn implica che sia legale...anche ricopiare a mano parola per parola compreso i capilettera gotici e le illustrazioni l'ultimo libro della rowling per poi rivenderlo come opera d'altissimo artigianato e' fattibile basta saper scrivere e tenere una penna in mano... questo nn lo rende legalenon c'e' bisogno della nuova tecnica e non c'e' da nascondersi dietro al .. ora si possono fare cose che prima nn si potevano...la scusa non si applica...
          • gerry scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: bibop
            anche costruire una bomba e' semplice, basta un
            sacco di fertilizzante... il fatto che sia
            possibile nn implica che sia
            legale...
            O non capisci o fai finta di non capire.Tu stai sostenendo tra gente che si costruisce un bomba a casa e gente che potenzialmente commette migliaia di reati al secondo su facebook non passano differenze di cui ci si debba preoccupare.Ma ti capisco. LEGALMENTE sono la stessa cosa.Solo che non sei in grado di staccarti dalla legge per entrare nella realtà, per te è un mondo binario dove esistono le cose legali e quelle illegali.Resta pure nel mondo binario. E poi dicono che siamo noi informatici ad essere rigidi.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Io getto la spugna.Certa gente che tira in ballo che "e' facile quindi e' legale" mi fa solo rotolare i XXXXXXXX...Anche dargli qualche sberla e' facile e veloce, chissa' se per lui e' legale ?
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            e che c'entra con l'intervento di bibop?
          • Pepito il breve scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Io ripeto che non ho mai letto tante bestialita' come in questo forum.Reputo impellente il bisogno di una sorta di "patente di guida" per usare i computer e soprattutto per pubblicare contenuti sul web.E non darei neppure tutte le colpe alla sgangherata scuola italiota, e' proprio la gente che e' XXXXXXXXX di suo nonche' in mala fede.L'italia fino agli anni '70 era la seconda produttrice di films al mondo e guardate ora come siam messi con le fiction sui carabbbinieri e i Grandi Fratelli...Ringraziamo la sinistra e le XXXXXXX sessantottine in stile "vietato vietare" .. devono averli presi in parola visto che ora fanno la fame pure gli stessi registi sessantottini coi loro filmacci di XXXXX su terroni, hippy, e terroristi.
          • Gi No scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Ecco che il fascio che è in te emerge!Ora tutto si spiega!A morte Mediaset! Che chiuda immantinente!
          • Vizaviz scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: gerry

            Vedremo.
            Comunque hai letto quello che hai voluto, io ho
            scritto riformare il copyright non eliminare il
            copyright.Su quali basi vuoi riformare cosa?Qui la stragrande parte degli utilizzatori internet vorrebbe una solariforma (assurda): tutto gratis e basta!Non si può avere nessuna base di partenza da queste posizioni.Così è semplicemente a rischio la libeertà di internetper colpa di una mentalità sciagurata e anarchica.
          • Sgabbio scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Non dire corbellerie! La gente vorrebbe un sistema del diritto d'autore che sia VERAMENTE DELL'AUTORE.
          • Franky scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: Vizaviz
            - Scritto da: gerry




            Vedremo.

            Comunque hai letto quello che hai voluto, io ho

            scritto riformare il copyright non eliminare il

            copyright.
            Su quali basi vuoi riformare cosa?
            Qui la stragrande parte degli utilizzatori
            internet

            vorrebbe una sola
            riforma (assurda): tutto gratis e basta!
            Non si può avere nessuna base di partenza da
            queste
            posizioni.
            Così è semplicemente a rischio la libeertà di
            internet
            per colpa di una mentalità sciagurata e anarchica.Perche' la connessione veloce me la paghi tu ? E' gratis ?Le policy su internet non ci sono ? Non ci sono contenuti a pagamento e prodotti a pagamento su internet ? Sono tutti anarchici ?Ma che diamine stai dicendo...!!! Semplicemente stiamo dicendo che il diritto d'autore deve proteggere gli autori da chi sfrutta le loro opere di ingegno...non essere un pretesto (come lo e' ora!!!) per limitare lo scambio di opinioni e di opere a titolo gratuito...se uno posta il tg1 percriticare un giornalista o per informare...mi vuoi dire perche' deve essere considerato "violazione del diritto d'autore" se io che l'ho postato non ci ho guadagnato nulla... ?
        • free for all scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !
          - Scritto da: bibop
          ti rivelero' un segreto facendoti alcune
          domande... sai cosa e' il diritto romano? sai che
          buona parte delle nostre leggi si basano su
          quello? sai che quando il principio di base e'
          giusto non importa quando e chi ha fatto la
          legge (vedi il fascista bottai con le leggi sulla
          protezione dei beni culturali emanate durante il
          ventennio e ancora in essere)XXXXXTA: proprio il principio di base e' sbagliato- se l'illecito e' colpa dell'utente le colpe e gli oneri di filtraggio ricadono sul fornitore del servizio ?? XXXXXta- allora se c'e' un illecito in una conversazione al telefono la colpa e l'onere di filtrare la conversazione ricade sulla ditta telefonica fornitrice del servizio?? Comunque poi e' da vedere se la colpa possa ricadere sull'utente, in quanto SE l'utente lo fa' per scopi di critica o didattici o per discussione e lo fa' a titolo libero usando immagini degradate, la colpa non sussiste.

          quello che hai scritto e' una XXXXXtanon sequitur
          • Pepito il breve scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Di norma multano il service provider, il quale poi eventualmente, se ne vale la pena, fa causa a sua volta contro l'utente per risarcimento danni e ci aggiunge anche altre cosuccie gia' che c'e'.Stai pur tranquillo, ormai e' solo questione di tempo, gia' in Francia Sarkozy sta per mettervela in XXXX a livello ISP quindi non ci sara' neanche da sbattersi troppo.
          • free for all scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: Pepito il breve
            Di norma multano il service provider, il quale
            poi eventualmente, se ne vale la pena, fa causa a
            sua volta contro l'utente per risarcimento danni
            e ci aggiunge anche altre cosuccie gia' che
            c'e'.

            Stai pur tranquillo, ormai e' solo questione di
            tempo, gia' in Francia Sarkozy sta per mettervela
            in XXXX a livello ISP quindi non ci sara' neanche
            da sbattersi
            troppo.QUINDI se io al telefono fornisco la formula chimica segreta della cocacola la colpa, la multa e il filtraggio sono da imputarsi alla tim ?? ah ah ah ah ah ah ;-)
          • Franky scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: free for all
            - Scritto da: Pepito il breve

            Di norma multano il service provider, il quale

            poi eventualmente, se ne vale la pena, fa causa
            a

            sua volta contro l'utente per risarcimento danni

            e ci aggiunge anche altre cosuccie gia' che

            c'e'.



            Stai pur tranquillo, ormai e' solo questione di

            tempo, gia' in Francia Sarkozy sta per
            mettervela

            in XXXX a livello ISP quindi non ci sara'
            neanche

            da sbattersi

            troppo.
            QUINDI se io al telefono fornisco la formula
            chimica segreta della cocacola la colpa, la multa
            e il filtraggio sono da imputarsi alla tim ?? ah
            ah ah ah ah ah
            ;-)Certo non lo sapevi ? perche' la tim deve filtrare i contenuti che violano il diritto d'autore...in questo caso avrebbero dovuto farti caderela linea...anche se c'e' un criminale che compie un reato ed utilizza un telefono...la societa' telefonica e' corresponsabile del reato perche' pensando solo al profitto delle sue telefonate..ha permesso al reo di compiere il reato...invece avrebbe dovuto immediatamente fare cadere la linea...e sospendere il servizio al reo...ma si dira'...ma come faccio a controllare milioni di telefonate ? Non ha importanza bisogna filtrarle a priori...cosi' quando uno fa un numero dovrebbe risponderti uno della societa' telefonica e dirti: " desidera?"Utente:" Vorrei fare una telefonata"...Societa':"Ha intenzione di fare una telefonata illegale ? Perche' se e' cosi' le devo staccare immediatamente la linea altrimenti sono complice di un reato...allora?"Utente:"no, no devo telefonare a mia moglie..."Societa':"Ma sua moglie e' incensurata ? E' maggiore di 18 anni...no perche' se no...si potrebbe configurare il reato di adescamento di minorenne mediante telefono? Allora..?Utente:"No..no ha 33 anni...ed e' incensurata"...Societa':"Ok...allora la faccio parlare con sua moglie...ma le ricordo che la telefonata verra' registrata per motivi di sicurezza...e nel caso in cui sentissimo qualcosa di illegale siamo pronti a staccarle la connessione"...---------------------------Uno scenario interessante...!!! o inquietante!!! Peccato che fortunatamente non avvenga questo...ma secondo qualche legislatore dovrebbe avvenire... Ma siamo seri per cortesia...Basta ragionare due secondi per capire che se uno commette un reato e' responsabile in prima persona...e che nel caso dell'utente che violerebbe il diritto d'autore...non si ha una vera violazione del diritto d'autore in quanto l'utente non guadagna a spese dell'autore....
          • Gi No scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Il fascio dell'informazione! Ecco cosa sei!
          • angros scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            Ma dai, non hai capito che sta scherzando?
          • Vizaviz scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: free for all
            XXXXXTA: proprio il principio di base e'
            sbagliato- se l'illecito e' colpa dell'utente le
            colpe e gli oneri di filtraggio ricadono sul
            fornitore del servizio ?? XXXXXta- allora se c'e'
            un illecito in una conversazione al telefono la
            colpa e l'onere di filtrare la conversazione
            ricade sulla ditta telefonica fornitrice del
            servizio??
            Intanto chiariamo che la conversazione al telefonoè normalmente privata tra al massimo pochissime persone.Internet è pubblica. Quello che ci metti dentro uploadandolopotrebbe teoricamente essere visibile da miliardi di persone.Certo che se un domani via telefono si riuscisse a fare audio (magari audio video) conferenze per una platea simile a intenetil discorso cambierebbe pure lì.Chiarito questo, ed è un limite non da poco delle conversazioni telefoniche rispettoad internet, il filtraggio vien fatto dall'AUTORITà giudiziaria con intercettazioni, per es., quando lo ritiene opportuno.Questo è fatto così anche e soprattutto perchè le conversazioni telefoniche hanno i limiti di cui sopra.Quindi equparaere un servizio che ha una platea vastissima come interentad una conversazione telefonica ha poco senso ad oggi.Poi ho fatto sopra in altro post in risposta ad altri l'es. dell'autostarda. Tu credi che se tutti per vandalismosi mettessero a gettare oggetti pericolosi sull'asfalto autostradale, mettendo a rischio la circolazione stradale, la società autostradale non sarebbe responsabilein caso di incidenti semplicemente perchè non è stata in grado di controllare e tener sgombo il manto stradale? In casi simili, appunto casi limite, gli si intimerebbe di chiudere, non di cerca di discolparsi dicendoche non poteva controllare i singoli vandali.Se non succede è perchè di vandali simili ce ne son pochi.Grazie all'educazione? penso di si. Comiciamo ad educare pure gli utenti internt, poi parliamo di riforme del diritto d'autore (certo che ci vogliono pure qyuelle!).Ripeto, l'anarchia su internet mette a rischio la sua sopravvivenza libera.
          • free for all scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            - Scritto da: Vizaviz
            - Scritto da: free for all



            XXXXXTA: proprio il principio di base e'

            sbagliato- se l'illecito e' colpa dell'utente le

            colpe e gli oneri di filtraggio ricadono sul

            fornitore del servizio ?? XXXXXta- allora se
            c'e'

            un illecito in una conversazione al telefono la

            colpa e l'onere di filtrare la conversazione

            ricade sulla ditta telefonica fornitrice del

            servizio??


            Intanto chiariamo che la conversazione al telefono
            è normalmente privata tra al massimo pochissime
            persone.
            Internet è pubblica. Quello che ci metti dentro
            uploadandolo
            potrebbe teoricamente essere visibile da miliardi
            di
            persone.Ah, si ? ma come la mettiamo con il 90% delle comunita' torrent che sono.. private?Per cui il peer2peer e' privato tra poche persone.. NON pubblico. COME LE TELEFONATE.La premessa esposta e' una XXXXXta per cui il discorso non regge e crolla miseramente.
        • eaman scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !
          E tu sai cos'e' il diritto vittoriano?Differenza tra editore e autore?
        • Talking Head scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !

          ti rivelero' un segreto facendoti alcune
          domande... sai cosa e' il diritto romano? sai che
          buona parte delle nostre leggi si basano su
          quello? sai che quando il principio di base e'
          giusto non importa quando e chi ha fatto la
          legge (vedi il fascista bottai con le leggi sulla
          protezione dei beni culturali emanate durante il
          ventennio e ancora in essere)


          quello che hai scritto e' una XXXXXtaDai su, non lo credi veramente. Il fatto che molte leggi siano prese dal diritto Romano, così come molti concetti fondamentali arrivati a noi, non significa che una legge (o anche un valore primo) non si aggiorni con il tempo e la società. La schiavitù è stata abolita, la proprietà intellettuale è stata introdotta. Rispetto a numerose legislazioni medievali ora è reato lo stupro anche di donna non vergine e non sposata (addirittura!) e si è eliminato lo splendido proXXXXX per Ordalia. Rispetto a duecento anni fa vi sono leggi a tutela del lavoro e rispetto a cinquant'anni fa è permesso il divorzio.Il principio di base poteva essere giusto cento anni fa, mille anni fa, ma la cultura va avanti. Tra mille anni, tra cento anni, potrebbe di nuovo essere utile questa forma di diritto d'autore attuale. Attualmente no. Nel breve periodo la società si adatta alla legge, nel lungo la legge si adatta alla società. Il mercato dei contenuti è cambiato radicalmente, così come tutti i mercati, nell'ultimo secolo. La frase a cui dai della "XXXXXta", il fatto che il diritto d'autore vada riformato, è una realtà chiara a tutti: ogni grande rivoluzione economica e tecnologica ha causato la necessità di rivedere le leggi che regolano il mercato. E' stato così per la rivoluzione industriale e la proprietà intellettuale, per la rivoluzione finanziaria e le leggi di controllo sugli investimenti. Si può discutere sulla direzione in cui riformarlo, ma considerare che un insieme di leggi fatte a livello nazionale quando i contenuti rimanevano dove stavano vada bene per un contesto globale (solo per fare l'esempio più palese di assurdità) è fantasia.
        • Talking Head scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !

          ti rivelero' un segreto facendoti alcune
          domande... sai cosa e' il diritto romano? sai che
          buona parte delle nostre leggi si basano su
          quello? sai che quando il principio di base e'
          giusto non importa quando e chi ha fatto la
          legge (vedi il fascista bottai con le leggi sulla
          protezione dei beni culturali emanate durante il
          ventennio e ancora in essere)


          quello che hai scritto e' una XXXXXtaDai su, non lo credi veramente. Il fatto che molte leggi siano prese dal diritto Romano, così come molti concetti fondamentali arrivati a noi, non significa che una legge (o anche un valore primo) non si aggiorni con il tempo e la società. La schiavitù è stata abolita, la proprietà intellettuale è stata introdotta. Rispetto a numerose legislazioni medievali ora è reato lo stupro anche di donna non vergine e non sposata (addirittura!) e si è eliminato lo splendido proXXXXX per Ordalia. Rispetto a duecento anni fa vi sono leggi a tutela del lavoro e rispetto a cinquant'anni fa è permesso il divorzio.Il principio di base poteva essere giusto cento anni fa, mille anni fa, ma la cultura va avanti. Tra mille anni, tra cento anni, potrebbe di nuovo essere utile questa forma di diritto d'autore attuale. Attualmente no. Nel breve periodo la società si adatta alla legge, nel lungo la legge si adatta alla società. Il mercato dei contenuti è cambiato radicalmente, così come tutti i mercati, nell'ultimo secolo. La frase a cui dai della "XXXXXta", il fatto che il diritto d'autore vada riformato, è una realtà chiara a tutti: ogni grande rivoluzione economica e tecnologica ha causato la necessità di rivedere le leggi che regolano il mercato. E' stato così per la rivoluzione industriale e la proprietà intellettuale, per la rivoluzione finanziaria e le leggi di controllo sugli investimenti. Si può discutere sulla direzione in cui riformarlo, ma considerare che un insieme di leggi fatte a livello nazionale quando i contenuti rimanevano dove stavano vada bene per un contesto globale (solo per fare l'esempio più palese di assurdità) è fantasia.
          • bibop scrive:
            Re: IO MI ARRENDO !
            infatti ho anche scritto che c'e' da rivedere la materia per integrare chiaramente nel furto anche i beni a duplicabilita' infinita... cosi' da zittire quelli che ritengono lecito fare il "furbo"
      • Andrea scrive:
        Re: IO MI ARRENDO !
        La cosa ridicola è che nel 1800 il copyright era molto più liberale di adesso...
        • Franky scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !
          - Scritto da: Andrea
          La cosa ridicola è che nel 1800 il copyright era
          molto più liberale di
          adesso...Vero...secondo me la gente dell'800 ragionamenti stupidi come quelli che fanno alcuni integralisti del diritto d'autore non li avrebbero mai fatti...il diritto d'Autore nasce per far si' che delle persone non si approprino di proventi economici che non gli competono spacciandosi per l'autore dell'opera...e' da questo punto di vista...era giustissimo...ora invece e' semplicemente diventato "una limitazione della liberta' dell'utente di fruire dell'opera"...che spesso viene in qualche modo acquistatta...se io guardo la rai e posto un programma della rai...io sono venuto in possesso di quell'opera perche' ho pagato il canone...se uno posta per esempio un programma da un canale commerciale..e' venuto in possesso di quel programma perche' ha pagato guardando la pubblicita'... quindi avrebbe tutto il diritto di postarlo...anzi aggiungo un'idea che mi e' venuto ora...se uno postasse il programma assieme alla pubblicita' che sta dietro al programma stesso...gli utenti che guardano il programma su youtube pagherebbero virtualmente anche essi perche' stanno guardando la pubblicita' del canale commerciale...quindi finiamolare di dare dei ladri a gente che paga il canone, paga le tv commerciali in maniera virtuale riempendosi la testa piena di concetti strani che vengono indotte dalla pubblicita' e che poi portano l'utente a spendere di piu'..per comprare un prodotto di qualita' pari o inferiori ad altri che preferiscono investire sulla qualita' del prodotto piuttosto che sulla pubblicita'...
    • konnroy scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      Non ti arrabbiare, e non fraintendere il gioco delle parti, io capisco bene il tuo punto di vista. Faccio solo l'avvocato del diavolo, ma comprendo bene il lavoro che sta dietro un'idea. Io non voglio rubare la tua idea, o sfruttarla in qualche modo ingiusto prima che illegale. Giovare di un mezzo di comunicazione per diffondere un'idea e poi regolarlo perchè il beneficio della diffusione valga solo per una parte però è follia.Non puoi trasformare la rete in un broadcasting unidirezionale se pubblichi lo fai e basta, e io pubblico quel che mi pare tanto quanto te.L'ultima scultura di P. mi piace molto, io l'ho rifatta in legno nel mio prato e la espongo come copia di P. grande scultore italiano.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: IO MI ARRENDO !
        Se la rete e' fatta di contenuti e' OVVIO che siano i content-provider a crearla, gestirla, e indirizzarla dove vogliono loro.Tu sei liberissimo di farti il tuo blog scritto da te con le foto scattate da te, e buona fortuna.
    • free for all scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Basta.

      Non ho mai letto cose allucinanti come in questo
      forum.

      Se esiste ancora giustizia in questa sgangherata
      penisolaSpero esista per cose piu' giuste e non per punire il fornitore del servizio a posto delle persone che commetterebbero l'illecito

      verra' il giorno che tutto il web sara' a
      pagamento eERRATO: Il WEB e' gia' a pagamento, o tu hai acXXXXX libero succhiando la linea a qualcun altro?
      ognuno
      sara' libero di usufruirne o meno, ma pagando il
      giusto
      compensogia' c'e'.. che sia giusto non so- ma gia' c'e'.
      ad autori e artisti che proprio grazie a quelli
      come voi

      sono spesso squattrinati e schiavizzati anziche'
      godere dei
      frutti
      del loro lavoro come succede in paesi CIVILI.SCHIAVIZZATI E SQUATTRINATI A CAUSA DELLE MAJORS -STAMPATELO BENE IN MENTE- E NON A CAUSA DEGLI UTENTI DEL PEER2PEER O YOUTUBE O CHI PER LORO..
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      hem.. quello che accade in questo forum... accade in tutti i paesi
      • FraS scrive:
        Re: IO MI ARRENDO !
        é divertente il ruolo di giovanni mauri e pepito il breve. Non fanno altro che controbattere tutti con le solite 3 tesi che nessuna sulla rete è più in grado di difendere: Prendere/copiare/uploadare un video digitale non è mai un furto. Infatti la definizione di furto significa sottrazione fisica ddella disponibilità di qualcosa. Se io copio un film un video non tolgo nulla a mediaset, se non qualcosa di aleatorio che chiamate mancati introiti che non si capisce come li calcolate. Considerato che mediaset ha le frequenze radio concesse dallo stato (noi, più o meno, molto meno) fa i soldi con la pubblicità, che è gestita da publitalia (sempre berlusconi), la quale gestisce la publiccità delle imprese tra le quali quelle italiane non fanno altro che ricevono sovvenzioni statali (smpre soldi nostri, gestiti dal governo), da un governo retto dallo stesso berlusconi il quale a sua volta dice pubblicamente di non comprare spazi pubblicitari sul gruppo espresso (che a me fa schifo tra l'altro, ma è un altro discorso), fa proprio ridere.Il bello che questa analisi plateale si può replicare su livelli più piccoli per dimostrare che nella società di oggi i soldi li fanno sui beni comuni di tutti e sullo stato. Si chiama economia della conoscenza. è un po' difficile dire è MIO di un prodotto culturale artistico. Io mi prendo tutto, e lascio che gli altri prendano le mie produzioni
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: IO MI ARRENDO !
          - Scritto da: FraS
          é divertente il ruolo di giovanni mauri e pepito
          il breve. Non fanno altro che controbattere tutti
          con le solite 3 tesi che nessuna sulla rete è più
          in grado di difendere: Prendere/copiare/uploadare
          un video digitale non è mai un furto. Infatti la
          definizione di furto significa sottrazione fisica
          ddella disponibilità di qualcosa. Se io copio un
          film un video non tolgo nulla a mediaset, se non
          qualcosa di aleatorio che chiamate mancati
          introiti che non si capisce come li calcolate.
          mi rincresce che tu non capisca.. il gf è un format, è stato creato in olanta se non erro ed importato in italia da mediaset che ne detiene ora i diritti. possiamo anche giocare quanto ti pare con la parola furto, ritenendola qualcosa di fisico o meno, resta il fatto che mediaset il mancato introito ce l'ha veramente.anche questo non è difficile da comprendere.. fingiamo che io sia mediaset, ho il mio bel video quotidiano del gf che carico su mediavideo, dove ho tutti i banner e i minuti d'attesa che gli sponsor mi pagano.. chi viene a vederlo non paga niente, ma lo sponsor paga me per i click di chi naviga.. se un utente lo carica su youtube gli sponsor non pagano me, pagano eventualmente youtube se gli utenti cliccano i suoi sponsor..come vedi il danno economico esiste, se non vuoi chiamarlo furto non lo chiamare furto, ma il danno economico sussiste.. e per fortuna non sono io che devo quantificare il danno.

          Considerato che mediaset ha le frequenze radio
          concesse dallo stato (noi, più o meno, molto
          meno) fa i soldi con la pubblicità, che è gestita
          da publitalia (sempre berlusconi), la quale
          gestisce la publiccità delle imprese tra le quali
          quelle italiane non fanno altro che ricevono
          sovvenzioni statali (smpre soldi nostri, gestiti
          dal governo), da un governo retto dallo stesso
          berlusconi il quale a sua volta dice
          pubblicamente di non comprare spazi pubblicitari
          sul gruppo espresso (che a me fa schifo tra
          l'altro, ma è un altro discorso), fa proprio
          ridere.
          qui la butti sul politico, non entri assolutamente nel merito della questione. berlusconi ti sta antipatico? se devo essere sincero sta antipatico anche a me, ma non è questo il modo di esprimergli antipatia. piuttosto informa quante più persone circa il personaggio, boicotta i suoi prodotti (quasi impossibile), ma in questo caso non tirarlo in ballo perché non c'entra.
          Il bello che questa analisi plateale si può
          replicare su livelli più piccoli per dimostrare
          che nella società di oggi i soldi li fanno sui
          beni comuni di tutti e sullo stato. Si chiama
          economia della conoscenza. è un po' difficile
          dire è MIO di un prodotto culturale artistico. Io
          mi prendo tutto, e lascio che gli altri prendano
          le mie
          produzioni
          vorresti far passare il messaggio che il gf è un prodotto culturale e che come tale dovrebbe essere fruibile da chiunque? :| culturale?
    • Luke scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      Cr*** ma ti rendi conto di cosa stai parlando?? Di clip di quattro deficienti che giocano ad essere loro stessi.QUALE il valore artistico che dovrebbe essere preservato?QUALE la performance attoriale che deve essere renumerata?Il format? E cosa fai? Glielo togli con gli occhi?Va bene che notoriamente i fessi del GF recitano un canovaccio, ma da qui a parlare di "proprietà intellettuale", cavolo, sembra un ossimoro!Al massimo a quelle clip posso riconoscere il valore di "cronaca documentaristica", sì, documentaristica di quanto ci siamo rXXXXXXXXXti.Ma poi tu perchè te la prendi tanto? Pensavi pure te di campare scrivendo farse per i reality?Dio come siamo caduti in basso... Guarda che razza di carriere bisogna augurarsi per sperare di trovare lavoro...
    • Gi No scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      Bravo! Arrenditi che è meglio! Sei un brontosauro del passato che tira pure in mezzo il diritto romano. Sei vecchio e obsoleto fino al midollo. Estinguetevi, avete fatto il vostro tempo!
    • angros scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      Anche tu sei libero di usufruire o meno di questo forum, ma evita di trollare, grazie.
    • Sgabbio scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      Post delirante.
    • Andrea scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Basta.

      Non ho mai letto cose allucinanti come in questo
      forum.

      Se esiste ancora giustizia in questa sgangherata
      penisola

      verra' il giorno che tutto il web sara' a
      pagamento e
      ognuno
      sara' libero di usufruirne o meno, ma pagando il
      giusto
      compenso
      ad autori e artisti che proprio grazie a quelli
      come voi

      sono spesso squattrinati e schiavizzati anziche'
      godere dei
      frutti
      del loro lavoro come succede in paesi CIVILI.Il 70% delle frasi che hai usato è protetto da copyright, e tu non hai il permesso di usarle. Spetta a te identificare e rimuovere le frasi incriminate. Questo provvedimanto ha applicazione immediata.
    • Mr. X scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      - Scritto da: Pepito il breve
      Basta.

      Non ho mai letto cose allucinanti come in questo
      forum.

      Se esiste ancora giustizia in questa sgangherata
      penisola

      verra' il giorno che tutto il web sara' a
      pagamento e
      ognuno
      sara' libero di usufruirne o meno, ma pagando il
      giusto
      compenso
      ad autori e artisti che proprio grazie a quelli
      come voi

      sono spesso squattrinati e schiavizzati anziche'
      godere dei
      frutti
      del loro lavoro come succede in paesi CIVILI.Eh si, infatti è giusto che i pronipoti degli autori possano godere senza far nulla di qualcosa creato dai loro nonni 70 anni prima, oppure è giusto che le società di collecting ripartiscano i compensi ai soliti noti, è giusto che SIAE riceva un equo compenso quando io uso un dvd per archiviarci i miei dati... magari le mie foto o la mia musica (rotfl)
    • The_GEZ scrive:
      Re: IO MI ARRENDO !
      Ciao Pepito il breve !
      Basta.Magari ... ed invece a quanto pare hai perseverato, e pure di brutto.Sei uguale al tuo padrone, dici una cosa e poi ne fai un' altra ...
  • Risposta alla notizia scrive:
    Sarà mica la volta buona
    che ci togliamo dai piedi i programmi mediaset?
  • Giuseppe scrive:
    Viva la TV!
    Ecco la paura della TV nei confronti del nuovo che avanza. La TV è un morto che cammina
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Viva la TV!
      Le TV fanno i miliardi, mentre Youtube perde 500.000$ al giorno.Ecco il "nuovo che avanza"...
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Viva la TV!
        - Scritto da: Pepito il breve
        Le TV fanno i miliardi, mentre Youtube perde
        500.000$ al
        giorno.

        Ecco il "nuovo che avanza"...Youtube è di Google. E Google in borsa capitalizza 170 MILIARDI DI DOLLARI (centosettanta), Mediaset neanche 10. Google se la potrebbe comprare e rivendere 10-20 volte senza neanche fare debiti, solo per il gusto di far prendere un infarto agli azionisti. Nel 2009 Google ha fatto 6,5 miliardi di utili netti, Mediaset nel 2008 aveva fatto circa UN DECIMO (quelli del 2009 devono ancora uscire)La rai invece è in perdita da non so quanti anni.Informati, per piacere.
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: Viva la TV!
          stai parlando di google inc., la socetà americana che opera in tutto il mondo..ti ricordo che mediaset esiste solo a livello nazionale (e poco più) ed è ovvio che non è quotata alla pari di google.
          • The Real Gordon scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            stai parlando di google inc., la socetà americana
            che opera in tutto il
            mondo..

            ti ricordo che mediaset esiste solo a livello
            nazionale (e poco più) ed è ovvio che non è
            quotata alla pari di
            google.Mediaset è una multinazionale eccome. E' anche tra i maggiori azionisti di Endemol, produttore grande fratello in mezzo mondo. Mediaset ha anche reti televisive sparse in tutta europa. In ogni caso, l'obiezione che fai non avrebbe senso. Il post a cui rispondevo diceva che le TV fanno miliardi. Gli ho fatto notare che Google ne fa MOLTI, ma MOLTI di più. E siccome chi ha scritto il post ragionava col metro "chi è più ricco è più bello", allora metaforicamente Google è l'azienda più bella del pianeta, mentre Mediaset neanche la si noterebbe a miss italia. Questo dicono i numeri. Stop. Semmai è merito di Brin e Page aver reso Google venti volte più capitalizzata di Mediaset, evidentemente sono stati più bravi di berlusconi, senza neanche doversi iscrivere nelle liste della P2.
          • Gi No scrive:
            Re: Viva la TV!
            Speriamo che mediaset chiuda e basta!
    • konnroy scrive:
      Re: Viva la TV!
      mah più che morta, è diversa e obsoleta, anche la bicicletta ha i suoi limiti, come pure il treno ha i suoi, è ora che la bicicletta salga sul treno.
    • petrestov scrive:
      Re: Viva la TV!
      cioè fammi capire: quale sarebbe il nuovo che avanza? fino a prova contraria YouTube è una tecnologia sicuramente migliore per la diffusione di contenuti video, ma il suo slogan è ormai morto e sepolto. le TV producono ancora contenuti video che fanno gola agli utenti di YouTube. tanto che sono i contenuti più cliccati e condivisi su quella piattaforma. tant'è che Google dovrebbe meritare una modifica del suo slogan:[img]http://img508.imageshack.us/img508/6627/text3650.png[/img]
      • Franky scrive:
        Re: Viva la TV!
        - Scritto da: petrestov
        cioè fammi capire: quale sarebbe il nuovo che
        avanza? fino a prova contraria YouTube è una
        tecnologia sicuramente migliore per la diffusione
        di contenuti video, ma il suo slogan è ormai
        morto e sepolto. le TV producono ancora contenuti
        video che fanno gola agli utenti di YouTube.
        tanto che sono i contenuti più cliccati e
        condivisi su quella piattaforma. tant'è che
        Google dovrebbe meritare una modifica del suo
        slogan:

        [img]http://img508.imageshack.us/img508/6627/text3Questa e' una colossale cavolata...!!! detta proprio da un italiota doc!!Evidentemente non sai che youtube fa anche dirette e speciali... il GF se lo filano solo i piu' dementi fra gli italioti...che proprio non digeriscono le cose intelligenti e l'inglese per poter seguire gli eventi live...e gli altri contenuti in inglese...!!!! su youtube c'e' di tutto...per questo e' divetato quello che e'...mentre in tv non c'e' mai un tubo...sempre le solite cavolate....
        • petrestov scrive:
          Re: Viva la TV!
          - Scritto da: Franky
          - Scritto da: petrestov

          cioè fammi capire: quale sarebbe il nuovo che

          avanza? fino a prova contraria YouTube è una

          tecnologia sicuramente migliore per la
          diffusione

          di contenuti video, ma il suo slogan è ormai

          morto e sepolto. le TV producono ancora
          contenuti

          video che fanno gola agli utenti di YouTube.

          tanto che sono i contenuti più cliccati e

          condivisi su quella piattaforma. tant'è che

          Google dovrebbe meritare una modifica del suo

          slogan:




          [img]http://img508.imageshack.us/img508/6627/text3

          Questa e' una colossale cavolata...!!! detta
          proprio da un italiota
          doc!!wow belle parole
          Evidentemente non sai che youtube fa anche
          dirette e speciali... ma quando? di tanto in tanto.... tu ne parli come se fosse una cosa all'ordine del giorno.
          il GF se lo filano solo i
          piu' dementi fra gli italioti...che proprio non
          digeriscono le cose intelligenti e l'inglese per
          poter seguire gli eventi live...e gli altri
          contenuti in inglese...!!!!
          su youtube c'e' di
          tutto...per questo e' divetato quello che
          e'...mentre in tv non c'e' mai un tubo...sempre
          le solite
          cavolate....infatti buona parte del sucXXXXX di YouTube proviene da: spezzoni di programmi televisivi, videoclip musicali uploadati illegalmente, spezzoni di film. ah, Il GF è sempre in prima pagina tra i video più cliccati. per favore. stai difendendo l'indifendibile. YouTube non è più il broadcast yourself, è diventato il broadcast what you saw yesterday on television.[img]http://img508.imageshack.us/img508/6627/text3650.png[/img]
        • petrestov scrive:
          Re: Viva la TV!
          - Scritto da: Franky

          Questa e' una colossale cavolata...!!! detta
          proprio da un italiota
          doc!!wow che belle parole
          Evidentemente non sai che youtube fa anche
          dirette e speciali... la televisione le fa ormai da una vita
          il GF se lo filano solo i
          piu' dementi fra gli italioti...che sono quelli che generano più traffico su YouTube
          che proprio non
          digeriscono le cose intelligenti e l'inglese per
          poter seguire gli eventi live...e gli altri
          contenuti in inglese...!!!! ma adesso stanno trasmettendo live? che io sappia no.
          su youtube c'e' di
          tutto...per questo e' divetato quello che
          e'...mentre in tv non c'e' mai un tubo...sempre
          le solite
          cavolate....infatti YouTube genera traffico per lo più grazie a quello che gli utenti uploadano da quello che hanno visto ieri in televisione. che sia il GF o Amici, il David Letterman Show, Lost, Heroes, American Idol o l'ultimo video di Lady Gaga. [img]http://img508.imageshack.us/img508/6627/text3650.png[/img]
          • Franky scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: Franky


            Evidentemente non sai che youtube fa anche

            dirette e speciali...

            la televisione le fa ormai da una vitama non su scala mondiale con possibilita' di inviare messaggi ed interagire interattivamente...tramite commenti..."live message" ed ultimamente via twitter...



            il GF se lo filano solo i

            piu' dementi fra gli italioti...

            che sono quelli che generano più traffico su
            YouTubeal max sulla versione italiana... non certo su scala planetaria globale...abbiamo filmati su youtube visti da 12,500,000 visitatori...il GF quanto fa su ogni video ?

            che proprio non

            digeriscono le cose intelligenti e l'inglese per

            poter seguire gli eventi live...e gli altri

            contenuti in inglese...!!!!

            ma adesso stanno trasmettendo live? che io sappia
            no.Ed invece si'...la scorso a novembre c'e' stato il "youtube live" condottoda Katy Perry e da gente che e' diventata popolarissima grazie a youtube...ci sono stati interventi del calibro della regina Rania di Giordania...ma nessun personaggio del GF...chissa' come mai...!!!Questo anno c'e' stato il concerto degli U2 in esclusiva su youtube...e nemmeno un paio di giorni fa una diretta in cui il presidente Obama rispondeva alle domande piu' votate...figurati quanto gliene puo' importare a youtube dell'italietta e del suo patetico GF...

            su youtube c'e' di

            tutto...per questo e' divetato quello che

            e'...mentre in tv non c'e' mai un tubo...sempre

            le solite

            cavolate....

            infatti YouTube genera traffico per lo più grazie
            a quello che gli utenti uploadano da quello che
            hanno visto ieri in televisione. che sia il GF o
            Amici, il David Letterman Show, Lost, Heroes,
            American Idol o l'ultimo video di Lady Gaga.
            Tutte cose che pero' nella prima pagina dei piu' votati in versione "World Wilde" non vengono visualizzate...o meglio capita che vengano visualizzate...ma assieme ad altri video di perfetti sconosciuti....(almeno per il mondo televisivo....)Quando youtube inizio ad essere al vertice del suo sucXXXXX...nel 2005...ancora la gente per la maggior parte postava video propri...ed il portale contava milioni di video postati a settimana...inutile dire che in Italia era sconosciuto...tant'e' vero che c'era solo la versione inglese...ed in italino non si trovava niente di niente...mentre in inglese c'erano gia' video didattici e non, intrattenimento, documentari...inediti...ecc...per cui...gia' il fatto che la Regina Rania, la Regina di Inghilterra,il Quirinale, il Vaticano...,tutte le piu' importanti prestigiose Universita' statunitensi tra cui il MIT ...abbiano deciso di aprire un proprio canale su youtube...ti fa capire che la piattaforma ha un suo valore intrinseco...a livello mondiale indipendente dalla tv..che poi si sia popolata di utenti un po' accorto di fantasia e di spirito di iniziativa che sanno solo registrare cose dalla tv questo e' un altro paio di maniche...ma dire che youtube esiste grazie alla tv...fa onestamente ridere le persone informate...che non guardano il canale youtube Italy..ma la versione mondiale...
          • Franky scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: Franky

            Ed invece si'...la scorso a novembre c'e' stato
            il "youtube live"Errata corrige: "la scorso " qui volevo scrivere "l'anno scorso"...siccome scrivo molto in fretta capita spesso che manchi qualche sillaba...
          • petrestov scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: Franky
            per cui...gia' il fatto che la Regina Rania, la
            Regina di
            Inghilterra,
            il Quirinale, il Vaticano...,tutte le piu'
            importanti prestigiose Universita' statunitensi
            tra cui il MIT ...abbiano deciso di aprire un
            proprio canale su youtube...ti fa capire che la
            piattaforma ha un suo valore intrinseco...a
            livello mondiale indipendente dalla tv..che poi
            si sia popolata di utenti un po' accorto di
            fantasia e di spirito di iniziativa che sanno
            solo registrare cose dalla tv questo e' un altro
            paio di maniche...ma dire che youtube esiste
            grazie alla tv...fa onestamente ridere le persone
            informate...che non guardano il canale youtube
            Italy..ma la versione
            mondiale...bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla. mi sembri l'avvocatuccio difensore che cerca di glorificare il suo assistito con una patetica e alquanto scontata retorica da azzeccagarbugli.ecco i termini più ricercati di YouTube nel 2009:Gennaio: inaugurationFebbraio: christian baleMarzo: the climbAprile: susan boyleMaggio: pacquiao vs hattonGiugno: michael jackson thrillerLuglio: michael jacksonAgosto: usain boltSettembre: kanye westOttobre: paranormal activityNovembre: bad romanceDicembre: tiger woodsvuoi che faccia la ricerca su Tiger Woods per vedere quanti risultati fanno riferimento a cose messe in linea dagli utenti violando i copyright?La realtà è la seguente: se oggi YouTube è famosa ed è cliccatissima è solo grazie al costante apporto di materiale coperto da copyright. Ma cavolo, ci sono video con titoli fake messi lì proprio perché sono i contenuti coperti da copyright quelli più cliccati (ad esempio "New Michael Jackson single"). Ma per favore....
          • Franky scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: Franky


            per cui...gia' il fatto che la Regina Rania, la

            Regina di

            Inghilterra,

            il Quirinale, il Vaticano...,tutte le piu'

            importanti prestigiose Universita' statunitensi

            tra cui il MIT ...abbiano deciso di aprire un

            proprio canale su youtube...ti fa capire che la

            piattaforma ha un suo valore intrinseco...a

            livello mondiale indipendente dalla tv..che poi

            si sia popolata di utenti un po' accorto di

            fantasia e di spirito di iniziativa che sanno

            solo registrare cose dalla tv questo e' un altro

            paio di maniche...ma dire che youtube esiste

            grazie alla tv...fa onestamente ridere le
            persone

            informate...che non guardano il canale youtube

            Italy..ma la versione

            mondiale...

            bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla bla. mi
            sembri l'avvocatuccio difensore che cerca di
            glorificare il suo assistito con una patetica e
            alquanto scontata retorica da
            azzeccagarbugli.

            ecco i termini più ricercati di YouTube nel 2009:

            Gennaio: inauguration
            Febbraio: christian bale
            Marzo: the climb
            Aprile: susan boyle
            Maggio: pacquiao vs hatton
            Giugno: michael jackson thriller
            Luglio: michael jackson
            Agosto: usain bolt
            Settembre: kanye west
            Ottobre: paranormal activity
            Novembre: bad romance
            Dicembre: tiger woods

            vuoi che faccia la ricerca su Tiger Woods per
            vedere quanti risultati fanno riferimento a cose
            messe in linea dagli utenti violando i
            copyright?

            La realtà è la seguente: se oggi YouTube è famosa
            ed è cliccatissima è solo grazie al costante
            apporto di materiale coperto da copyright. Ma
            cavolo, ci sono video con titoli fake messi lì
            proprio perché sono i contenuti coperti da
            copyright quelli più cliccati (ad esempio "New
            Michael Jackson single"). Ma per
            favore....Va be andiamo a vedere un po' di numeri...Evolution dance 136,932,282 views---------------------------------------------------Free Hugs Campaign - 56,120,274 (102,904 comments!)#29-Most Subscribes (all Time)- Australia#18-Most Subscribed (all Time)-Partners Australia#5 Most Viewed (All Time) Australia ---------------------------------------------------(Juan se fondasse un partito avrebbe piu' voti delPD, PDL, UDC piu' i piccoli messi insieme!!!!)Vediamo ora il grande fratello...:(1) grande fratello Spagna- Italiano va con un trans 1,184,781 view(2) Sexy doccia di camilla Sant Ana al Grande fratello 206,719 view(3) (1)grande fratello 10-giorno 17 - Maicol sclera con Mauro 33,288 viewA parte le preoccupazioni per la stirpe italica che oltre a guardare questo programma preferisce guardare con 1,184,781 l'italiano che va a trans piuttosto che la sexy doccia di cammilla Sant Ana...Che dovremmoconcludere che youtube si dovrebbe preoccupare del Grande Fratello?Ma per favore!!! i numeri parlano chiaro...
          • petrestov scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: Franky
            mentre in inglese c'erano gia'
            video didattici e non, intrattenimento,
            documentari...inediti...ecc...
            per cui...gia' il fatto che la Regina Rania, la
            Regina di
            Inghilterra,
            il Quirinale, il Vaticano...,tutte le piu'
            importanti prestigiose Universita' statunitensi
            tra cui il MIT ...abbiano deciso di aprire un
            proprio canale su youtube...ti fa capire che la
            piattaforma ha un suo valore intrinseco...a
            livello mondiale indipendente dalla tv..che poi
            si sia popolata di utenti un po' accorto di
            fantasia e di spirito di iniziativa che sanno
            solo registrare cose dalla tv questo e' un altro
            paio di maniche...ma dire che youtube esiste
            grazie alla tv...fa onestamente ridere le persone
            informate...che non guardano il canale youtube
            Italy..ma la versione
            mondiale...bene, allora se la realtà è che YouTube è capace di produrre e far produrre materiale non coperto da copyright, il problema con Mediaset non sussuste. o meglio, togliere tutto quel materiale coperto dal copyright non fa male a YouTube. quindi fa bene la giustizia a chiedere a Google un po' di pulizia nei suoi server e Google farebbe bene a ottemperare a questa richiesta.tenuto conto di tutto ciò, io non capisco cosa argomenti a fare? o sei uno di quelli che difendono il buono in una iniziativa solo per coprire il marcio che c'è dentro?
          • Franky scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: petrestov

            tra cui il MIT ...abbiano deciso di aprire un

            proprio canale su youtube...ti fa capire che la

            piattaforma ha un suo valore intrinseco...a

            livello mondiale indipendente dalla tv..che poi

            si sia popolata di utenti un po' accorto di

            fantasia e di spirito di iniziativa che sanno

            solo registrare cose dalla tv questo e' un altro

            paio di maniche...ma dire che youtube esiste

            grazie alla tv...fa onestamente ridere le
            persone

            informate...che non guardano il canale youtube

            Italy..ma la versione

            mondiale...

            bene, allora se la realtà è che YouTube è capace
            di produrre e far produrre materiale non coperto
            da copyright, il problema con Mediaset non
            sussuste. o meglio, togliere tutto quel materiale
            coperto dal copyright non fa male a YouTube.
            quindi fa bene la giustizia a chiedere a Google
            un po' di pulizia nei suoi server e Google
            farebbe bene a ottemperare a questa
            richiesta.Beh..che youtube non cadra' in rovina...questo e' sicuro...tutto al piu' chiudera' o prima o poi la sua sede legale italiana...dato che viene costantemente attaccato...non solo per il copyright ma anche per responsabilita' che non ha e non gli competono essendo semplicemente una vetrina messa a disposizione degli utenti...il problema e' che non fa bene agli utenti non poter esercitare il loro leggittimo diritto di critica e di opinione...postando per esempio lo spezzone di un tg per poterlo commentare...poiche' e' in agguato la "legge censoria " pronta a farlo rimuovere...anche se non c'e' da parte degli utenti nessun ricavo economico ed anche se youtube guadagna in ogni caso da qualunque video venga postato...dato che i suoi guadagni non dipendono dal particolare filmato...ma dalla varieta' delle cose che e' possibile trovare e quindi dal valore intrinseco del portale....

            tenuto conto di tutto ciò, io non capisco cosa
            argomenti a fare? o sei uno di quelli che
            difendono il buono in una iniziativa solo per
            coprire il marcio che c'è
            dentro?Ma quale marcio...ma cosa stai a dire...? Ma tu lo sai...che negli altri paesi...dapprima i grandi network televisivi...hanno semplicemente chiesto la rimozione dei loro video su youtube...tramite una banale segnalazione allo stesso(senza fare quel macello che hanno fatto qui) e poi sono diventati partner dello stesso...inserendo loro stessi i contenuti che prima avevano fatto rimuovere ? Ma quale marcio... il marcio caso mai c'e' nei tg che propagando le idee politiche dei vari partiti dando una idea falsata della realta'....e che prendono i filmati da internet dei leggittimi proprietari senza nemmeno chiedere il permesso...semplicemente per implementare il loro business...(appellandosi al diritto di cronaca) almeno il personale di youtube non va a caccia di filmati televisivi...sono gli utenti che li postano...non c'e' una consapevolezza reale....
          • petrestov scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: Franky
            Beh..che youtube non cadra' in rovina...questo e'
            sicuro...tutto al piu' chiudera' o prima o poi la
            sua sede legale italiana...dato che viene
            costantemente attaccato...non solo per il
            copyright ma anche per responsabilita' che non ha
            e non gli competono essendo semplicemente una
            vetrina messa a disposizione degli utenti...il
            problema e' che non fa bene agli utenti non poter
            esercitare il loro leggittimo diritto di critica
            e di opinione...postando per esempio lo spezzone
            di un tg per poterlo commentare...poiche' e' in
            agguato la "legge censoria " pronta a farlo
            rimuovere...anche se non c'e' da parte degli
            utenti nessun ricavo economico ed anche se
            youtube guadagna in ogni caso da qualunque video
            venga postato...dato che i suoi guadagni non
            dipendono dal particolare filmato...ma dalla
            varieta' delle cose che e' possibile trovare e
            quindi dal valore intrinseco del
            portale....appunto, dalla varietà di materiale coperto da copyright che su YouTube si può trovare senza l'assillo di dover vedere un programma, una partita, un telefilm eccetera secondo le condizioni dettate dal legittimo editore.noto inoltre che il velo d'ipocrisia continua a cadere. continui a sostenere l'attività degli utenti che portano il Grande Fratello su YouTube come "legittimo diritto di critica e opinione". ma diamine, credi davvero che la gente abbocchi a questa tua (dico tua ma è abbastanza comune) retorica? Google è stata condannata anche perché Mediaset ha dimostrato come sui suoi server ci siano ore ed ore delle sue trasmissioni. per quanto riguarda il diritto di cronaca e di opinione, in Italia ESISTE il diritto di citazione breve a patto che il soggetto la usi solo ed esclusivamente per cronaca e opinione e non come soggetto concorrente di chi detiene il diritto d'autore ed editore. quando YouTube ripropone sui suoi server ore ed ore del Grande Fratello si espone alle conseguenze legali di un soggetto che sottrae alla legittima attività commerciale di una televisione il diritto di sfruttare in maniera esclusiva e discrezionale i contenuti di cui è editore o broadcaster.ergo puoi citare il telegiornale senza temere di essere perseguito per violazione dei copyright, ma se hosti troppi contenuti di un tuo concorrente ledendo i suoi interessi, mi pare giusto che la magistratura intervenga.
          • Franky scrive:
            Re: Viva la TV!
            - Scritto da: petrestov
            - Scritto da: Franky


            Beh..che youtube non cadra' in rovina...questo
            e'

            sicuro...tutto al piu' chiudera' o prima o poi
            la

            sua sede legale italiana...dato che viene

            costantemente attaccato...non solo per il

            copyright ma anche per responsabilita' che non
            ha

            e non gli competono essendo semplicemente una

            vetrina messa a disposizione degli utenti...il

            problema e' che non fa bene agli utenti non
            poter

            esercitare il loro leggittimo diritto di critica

            e di opinione...postando per esempio lo spezzone

            di un tg per poterlo commentare...poiche' e' in

            agguato la "legge censoria " pronta a farlo

            rimuovere...anche se non c'e' da parte degli

            utenti nessun ricavo economico ed anche se

            youtube guadagna in ogni caso da qualunque video

            venga postato...dato che i suoi guadagni non

            dipendono dal particolare filmato...ma dalla

            varieta' delle cose che e' possibile trovare e

            quindi dal valore intrinseco del

            portale....

            appunto, dalla varietà di materiale coperto da
            copyright che su YouTube si può trovare senza
            l'assillo di dover vedere un programma, una
            partita, un telefilm eccetera secondo le
            condizioni dettate dal legittimo
            editore.

            noto inoltre che il velo d'ipocrisia continua a
            cadere. continui a sostenere l'attività degli
            utenti che portano il Grande Fratello su YouTube
            come "legittimo diritto di critica e opinione".
            ma diamine, credi davvero che la gente abbocchi a
            questa tua (dico tua ma è abbastanza comune)
            retorica? Google è stata condannata anche perché
            Mediaset ha dimostrato come sui suoi server ci
            siano ore ed ore delle sue trasmissioni. per
            quanto riguarda il diritto di cronaca e di
            opinione, in Italia ESISTE il diritto di
            citazione breve a patto che il soggetto la usi
            solo ed esclusivamente per cronaca e opinione e
            non come soggetto concorrente di chi detiene il
            diritto d'autore ed editore. quando YouTube
            ripropone sui suoi server ore ed ore del Grande
            Fratello si espone alle conseguenze legali di un
            soggetto che sottrae alla legittima attività
            commerciale di una televisione il diritto di
            sfruttare in maniera esclusiva e discrezionale i
            contenuti di cui è editore o
            broadcaster.

            ergo puoi citare il telegiornale senza temere di
            essere perseguito per violazione dei copyright,
            ma se hosti troppi contenuti di un tuo
            concorrente ledendo i suoi interessi, mi pare
            giusto che la magistratura
            intervenga.Quindi secondo te video come questi che hanno indignato la rete...sono salvi dalla censura:(si tratta dell'edizione del tg1 in cui la giornalista si congratulava per l'ottima performance dello share ottenuto...grazie al terremoto in Abruzzo)http://www.youtube.com/watch?v=yMWnFjd9FsMNon e' che la rai puo' chiedere la rimozione di questo e di tutti gli altri video...? Chi glielo impedisce ? Del resto Beppe Grillo aveva semplicemente ripreso un'intervista del presidente Obama in un noto show televisivo...per poter fare le sue considerazioni...e la rete che lo ha trasmesso ne ha chiesto la rimozione...poi sono intervenuti gli utenti che hanno inviato alla rete televisiva statunitense la loro richiesta per riabilitare l'account di Grillo ed i suoi video...spiegando lo scopo della sua citazione...hanno deciso di ripristinargli l'account...pero' potevano benissimo decidere di non farlo...Ti sembra normale che la tv possa citare quello che gli pare da internet.. e gli utenti invece,no?Non si tratta di ipocrisia...ti ho portato degli esempi concreti...(a me non vedere piu' il GF su Youtube...fa persino piacere...pero' sono preoccupato per le conseguenze che questo avra' sul resto dei video...postati per esempio da un utente che vive in una localita'...e posta un servizio da una tv locale...per far conoscere le info e commentarle....e' un problema da non sottovalutare...secondo me...)
  • free for all scrive:
    perche' mediaset ha torto
    Se il frammento e' in qualita' inferiore (di un limite definito dalla legislazione), il contenuto e' di puro spirito divulgativo e non soggetto ad alcun tipo di copyright. Se il frammento e' in qualita' superiore (di un limite definito dalla legislazione), il contenuto e' di puro spirito professionale/commerciale e soggetto a copyright.
    • Pepito il breve scrive:
      Re: perche' mediaset ha torto
      Ridicolo, e per legge inesistente.Ma anche se Perry Mason riuscisse a inventarsi un cavillo legaleresta il punto che servirebbe il permesso dell'autore per usufruire di un suo contenuto in low-res.
      • free for all scrive:
        Re: perche' mediaset ha torto
        - Scritto da: Pepito il breve
        Ridicolo, e per legge inesistente.Estratto dalla legge sul diritto d'autore n. 633/41«Art. 701. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione...etc..1-bis. È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico...etc..»PRIMO: YOUTUBE NON POSTA ALCUNA IMMAGINE O VIDEO E COMUNQUE NON POTREBBE FARLOSECONDO: L'UTENTE DI YOUTUBE POSTA IMMAGINI E VIDEO E PUO' FARLOperche' non lo fa' a fini di lucroperche' i contenuti sono liberiperche' sono a scopo di discussioneperche' sono a scopo di critica o per uso didattico, o scientifico.. etc etc..perche' sono a titolo gratuitoPERCHE' SONO A BASSA RISOLUZIONE O DEGRADATE.
        Ma anche se Perry Mason riuscisse a inventarsi un
        cavillo
        legalenon c'e' bisogno di perry mason e cavilli, mediaset ha torto
        resta il punto che servirebbe il permesso
        dell'autore per
        usufruire di un suo contenuto in low-res.il permesso l'utente ce l'ha dal fatto che e' a titolo gratuito, per scopi di discussione ed in bassa qualita' e comunque potrebbe aver ottenuto il permesso di usare il contenuto grazie ad una legge o ad una autorita' straniera dove risiede legalmente e fisicamente youtube, che non e' l'italia o l'europa
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: perche' mediaset ha torto
          ahah!! ma questo articolo è ridicolo veramente.. facciamo un caso:io sono un tecnico del suono, insegno ai miei alunni le onde sonore, le dinamiche di amplificazione e balle varie. oggi ho deciso che farò una lezione pratica, e farò dei test sulla capacità dei miei alunni di riconoscere i suoni in un pezzo pop moderno (tutto a livello didattico chiaramente).. se "degrado" la canzone, o ne diminuisco la qualità non riuscirò mai ad avere una risposta precisa dai miei alunni..questi son pazzi!
        • LuNa scrive:
          Re: perche' mediaset ha torto
          infatti e così come dici tu, hai interpretato bene.ora rimane da stabilire COSA è degradato. Che bitrate ? Questo non si sa.Prendiamo un CD audio: 192Kbps. quanti kb mi concede la legge prima di mettermi in croce ? 128, per esempio, è DEGRADATO, quindi ? posso pubblicarlo, senza trarne profitto quindi metterlo in condivisione sul p2p, per esempio ? qui la legge non è chiara.
    • konnroy scrive:
      Re: perche' mediaset ha torto
      d'accordo, io non voglio mica sostenere che il GF sia mio, è sicuramente di mediaset, che l'ha pubblicato, l'ha diffuso. Io me lo guardo e me lo riguardo perche è mediaset che me l'ha spedito. Se tu mi mandi una lettera io ho tutti i diritti di pubblicarne il contenuto quando sono il legittimo destinatario. Se per inviarmela fai broadcasting su tutti tutti sono destinatari e se la leggono e rileggono quanto gli pare.Un brevetto è pubblico e io so come si fa il medicinale X certo nn posso mica farlo e venderlo come fosse una mia scoperta, ma si da il caso che mi sono curato così. mo vienimi a prendere. ah si? è una tua idea? tanto di cappello zio. Ricordati che siamo nel 2010
      • Pepito il breve scrive:
        Re: perche' mediaset ha torto
        NO.Tu hai il diritto di vedere il GF su canale 5 in quanto loro ti sparano spot pubblicitari tarati ad hoc per la fascia serale e il target relativo di utenza.Non hai ALCUN diritto di vederlo altrove, se non come video su mediaset.it dove appunto ti sparano altri spot pubblicitari obbligatori, o in versione DVD che dovrai pagare se sei tanto folle da comparla.Non c'e' nessun altra cosa che puoi fare, neppure pubblicare un thumbnail largo 100px !Perche' non ci crederai ma anche i thumbnail sono in vendita sulle agenzie di stock e c'e' gente che ci ha perso tempo a farli e rivenderli e chiedere una model-release (liberatoria) a Mediaset.Tra l'altro a parte l'illegalita' di pubblicare thumbnails, puoi pure venire denunciato da chi e' rappresentato dentro il thumbnail !
        • konnroy scrive:
          Re: perche' mediaset ha torto
          ma che stai addi? quel signiore è apparso nel mio televisore che mi è costato una fortuna, tra l'altro automaticamente senza nessun intervento, ha smosso mari e monti, per apparire io l'ho visto! e sai cosa ho visto? ho visto questo: thumbnail, e pure questo: movie completo di quello che ho visto, e tidirò che faceva schifo in un commento.di chi è? di mediaset? ah e stiXXXXX.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: perche' mediaset ha torto
            il fatto che tu abbia speso una fortuna per il tuo televisore non significa che ti sia comprato quello che ci vedi dentro..
        • free for all scrive:
          Re: perche' mediaset ha torto
          - Scritto da: Pepito il breve
          NO.

          Tu hai il diritto di vedere il GF su canale 5 in
          quanto loro ti sparano spot pubblicitari tarati
          ad hoc per la fascia serale e il target relativo
          di
          utenza.SI SOLO SU CANALE 5, PERO' PER USO DISCUSSIONE-CRITICA-DIDATTICA SENZA LUCRO ED IN BASSA QUALITA' HO IL DIRITTO DI PUBBLICARE UN FRAMMENTO DOVE VOGLIO SU INTERNET
          Non hai ALCUN diritto di vederlo altrove, se non
          come video su mediaset.it dove appunto ti sparano
          altri spot pubblicitari obbligatori, o in
          versione DVD che dovrai pagare se sei tanto folle
          da
          comparla.SI SOLO SU MEDIASET, PERO' PER USO DISCUSSIONE-CRITICA-DIDATTICA SENZA LUCRO ED IN BASSA QUALITA' HO IL DIRITTO DI PUBBLICARE UN FRAMMENTO DOVE VOGLIO SU INTERNET
          Non c'e' nessun altra cosa che puoi fare, neppure
          pubblicare un thumbnail largo 100px
          !PER USO DISCUSSIONE-CRITICA-DIDATTICA SENZA LUCRO ED IN BASSA QUALITA' HO IL DIRITTO A NORMA DI LEGGE DI PUBBLICARE UN THUMBNAIL DOVE VOGLIO SU INTERNET
          Perche' non ci crederai ma anche i thumbnail sono
          in vendita sulle agenzie di stock e c'e' gente
          che ci ha perso tempo a farli e rivenderli e
          chiedere una model-release (liberatoria) a
          Mediaset.SI I THUMBNAILS SONO IN VENDITA, PERO' PER USO DISCUSSIONE-CRITICA-DIDATTICA SENZA LUCRO ED IN BASSA QUALITA' HO IL DIRITTO A NORMA DI LEGGE DI PUBBLICARE UN FRAMMENTO ED IL THUMBNAIL DOVE VOGLIO SU INTERNET

          Tra l'altro a parte l'illegalita' di pubblicare
          thumbnails, puoi pure venire denunciato da chi e'
          rappresentato dentro il thumbnail
          !SI E' POSSIBILE DENUNCIARE, PERO' PER USO DISCUSSIONE-CRITICA-DIDATTICA SENZA LUCRO ED IN BASSA QUALITA' HO IL DIRITTO A NORMA DI LEGGE DI PUBBLICARE UN FRAMMENTO ED IL THUMBNAIL DOVE VOGLIO SU INTERNET
        • angros scrive:
          Re: perche' mediaset ha torto
          Tra l'altro, se tu dai del ladro a qualcuno senza prove, puoi essere denunciato per diffamazione e calunnia.
  • konnroy scrive:
    first broadcast, then net
    Pianto un'antenna, e concesse tutte le autorizzazioni diffondo nell'etere un messaggio, indipendentemente dal contenuto, cercando di raggiungere tutti.Poi rivendico diritti sul messaggio che io stesso ho cercato di condividere con più soggetti possibile.FolliaPosso parlare del GF? o anche le immagini che ricorda il mio cervello sono coperte dal copyright? se strimpello la sigla in piazza al paesello mi arriva una citazione in giudizio? Posso usare le parole che vengono dette nella casa per inscenare una commedia teatrale o devo forgiarne di nuove?
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: first broadcast, then net
      mi sembra che tu stia un po' (solo un po'?) estremizzando la questione..
    • HappyCactus scrive:
      Re: first broadcast, then net
      - Scritto da: konnroy
      se strimpello la sigla in piazza al
      paesello mi arriva una citazione in giudizio?Mah, in teoria si...
    • LuNa scrive:
      Re: first broadcast, then net
      in pratica si. sono riusciti a multare per infrazione di copyright gli alpini che cantavano le canzoncelle alpine ad una festa di paese in piena montagna dove se c'erano 150 vecchietti sfigati (che naturalmente sono tutti pirati) era già un record.non ho il link ma credimi che è sucXXXXX davvero.Se potessero farti pagare i diritti sull'aria che respiri, lo farebbero. E quando succederà, ohhh se succederà, dobbiamo ribellarci e dire che l'aria no, non la pago, prima mi ci levi il Co2.
  • pomata scrive:
    Peggio per loro
    Al di là della qualità della trasmissione (personalmente la cancellerei dal panorama televisivo) il fatto di avere spezzoni di trasmissione pubblicati su Y.T. permette solo di innalzare l'indice di popolarità di quel programma di conseguenza maggior popolarità + spettatori + introiti pubblicitari, ma siccome più ne hanno e più ne vogliono...
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Peggio per loro
      Perche' non togliamo tutti i video pirata e illegali da YT e contiamo quanti ne rimangono di legali ?
      • pomata scrive:
        Re: Peggio per loro
        Se interpretiamo la legge alla lettera sicuramente pochi!
        • konnroy scrive:
          Re: Peggio per loro
          Come fate solo a pensare che si possa ergere un muro in ambito di comunicazioni? Per cortesia siate gentili e fatemi un esempio di contenimento delle informazioni che funzioni in ambito informatico esclusa la criptazione robusta. voglio propio vedere.Queste sono solo seghe mentali.
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Peggio per loro
            Che la gente copi e pirati a man bassa nei circuiti underground e' ovviamente impossibile da debellare, ma se non altro bisogna agirecontro l'indecenza di si aziende miliardarie come google che impunemente lucrano su contenuti illegali a cielo aperto e in totale impunita'.Io come fotogafo ad esempio non ci perdo nulla se uno si copia una mia foto e se la tiene su hard disk, discorso ben diverso se la pubblica sul web senza pagare e senza alcun permesso o peggio ancora la rivende (!!) su siti stranieri.L'informazione non e' mai gratis, rassegnatevi.Chi pretende che gli artisti lavorino gratis dovrebbe prima dare lui l'esempio lavorando 10 ore in miniera a gratis.
          • konnroy scrive:
            Re: Peggio per loro
            abbello se vuoi che la tua immagine non venga pubblicata non la pubblicare, proteggila, fai uan galleria nel garage e inviti al gente a vedere la tua bella foto. se la invii a 10milioni di persone mo che vuoi? e pur sempre una gran bella foto la TUA foto mica è mia è tua io la uso soltanto perchè tu me l'hai mandata. Hai usato il matketing come quelli che mi riempiono la casella di spam (anche fisico) e mo mi vengono a raccontare che il volantino che hanno spedito a 10milioni di persone io non lo posso usare pe appicciare il fuoco nella stufa, perchè è roba loro.
          • angros scrive:
            Re: Peggio per loro

            Io come fotogafo ad esempio non ci perdo nulla se
            uno si copia una mia foto e se la tiene su hard
            disk, discorso ben diverso se la pubblica sul web
            senza pagare e senza alcun permesso o peggio
            ancora la rivende (!!) su siti
            stranieri.Ti sopravvaluti, mi sa.

            L'informazione non e' mai gratis, rassegnatevi.Hai detto una sciocchezza, rassegnati.

            Chi pretende che gli artisti lavorino gratis
            dovrebbe prima dare lui l'esempio lavorando 10
            ore in miniera a
            gratis.Allora non lavorare, chi ti costringe? Non pretendiamo di certo che tu lavori gratis (o che lavori e basta, se è per questo); se ritieni di non guadagnare abbastanza, cambia lavoro.
          • FuToN scrive:
            Re: Peggio per loro
            - Grandi poteri, comportano grandi responsabilità, un consiglio... vai in miniera qualche anno, poi lamentati perchè non riesci ad arrivare a fine mese, possibile che la manod'opera è pagata meno di un idea.- Il grande fratello andrebbe fatto in un teatro, e chi vuole paga 2000 per l'abbonamento.
        • LuNa scrive:
          Re: Peggio per loro
          nessuno. XXXXX ho ripreso la pubblicità di un cellulare filmando i miei amici con il mio, di cellulare.voglio la GdF in casa mia, arrestatemi, si vede il cartellone con il marchio su YT !Finirà così. Video caricati: ZEROPoi con sta cosa dei contenuti degradati, tutta italiana (e dove altro!) non c'e' distinzione alcuna. cosa è degradato ? che bitrate deve avere la copia rispetto all'originale per essere considerato "degradato" ? non si sa.
      • Franky scrive:
        Re: Peggio per loro
        - Scritto da: Pepito il breve
        Perche' non togliamo tutti i video pirata e
        illegali da YT e contiamo quanti ne rimangono di
        legali
        ?Qualche triliardo ? Il problema e' che non potete togliere tutti video da youtube...perche' youtube non risiede nell'italietta...ma negli USA...il max che potete fare e' chiedere che vengano tolti i video della SIAE e quelli di mediaset e rai... poi finalmente google si decide a chiudere la sede legale nell'italietta che gli porta solo grattacapi...e la gente continua a postare i suoi video su server Usa alla faccia di voi censori...finora vi e' andata bene che avete l'appiglio della sede italiana...ma se la sede non c'e' piu'...ci vuole la rogatoria internazionale...e il governo Usa non vi concedera' certo di eliminare dal tubo le cose che non vi piacciono...negli Usa Google e' ultra-stimatonon come qui...cari censori...
        • FuToN scrive:
          Re: Peggio per loro
          fatta questa mossa non ci sarà più scuse per mettere youtube nella DNS blacklist http://www.ultimenotizie.tv/notizie-scienze/bakeca-it-oscurato-annunci-incontri-sesso-con-prostitute.html
          • Franky scrive:
            Re: Peggio per loro
            - Scritto da: FuToN
            fatta questa mossa non ci sarà più scuse per
            mettere youtube nella DNS blacklist

            http://www.ultimenotizie.tv/notizie-scienze/bakecaE beh...Vorra' dire che faremo concorrenza alla Cina...ed ai paesi similari...e quando parleranno dell'Italia ne parleranno come di un paese di censori....non ci stupiremmo piu' di tanto se questo avvenisse...
          • Franky scrive:
            Re: Peggio per loro
            - Scritto da: Franky
            - Scritto da: FuToN

            fatta questa mossa non ci sarà più scuse per

            mettere youtube nella DNS blacklist




            http://www.ultimenotizie.tv/notizie-scienze/bakeca

            E beh...Vorra' dire che faremo concorrenza alla
            Cina...ed ai paesi similari...e quando parleranno
            dell'Italia ne parleranno come di un paese di
            censori....non ci stupiremmo piu' di tanto se
            questo
            avvenisse...Ho riletto...Per mettere o per non mettere youtube nella DNSBlacklist...? forse avevo capito male...
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Peggio per loro
      dici che i video del gf sono in primo piano su youtube perché ce li mette youtube o perché c'è tanta gente che li guarda?
  • RobbyElektroDeejay scrive:
    Io penso che....
    ...il fatto di vedere roba a sbafo, "rubare" film illegalmente dal tracker di truno...Molta gente compra i film perchè è davvero appassionata o perchè fa più "figo" avere l'edizione a due dischi del colossal che ha sbancato piuttosto che tirar giù dal mulo il solito " Film.A.Caso.Ma.In.Realtà.E.Un.Pornazzo.2010.iTALiAN.LD.DVDRip .XviD-SiLENT.avi ".C'è da dire, però che sia la musica che i film costano un botto, soprattutto in tempo di crisi non mi pare ci sia stato un calo, anzi... (newbie)-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 12.19-----------------------------------------------------------
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Io penso che....
      Potrebbero anche costare 1000 euro a DVD, non e' affar tuo.Ma e' possibile che la gente non possa vivere senza rinXXXXXXXXrsi con dvd e cd e videogames ?Ma non vedete che e' tutta salute se smettete di gonfiare le tasche dell'industria dell'entertainment ?C'e' gente che in casa non ha neppure un libro ma ha migliaia di DVD con le puntate di telenovele trash ! E poi andiamo in libreria e ci sono ottimi libri a 5 euro in offerta che fan la muffa ma poi c'e' la fila per comprare il DVD da 100 euro dell'ultima hit hollywoodiana...E' proprio da queste cose che si vede che l'italia e' un paese di XXXXX perche' composto da gentaglia ignorante e pure arrogante, due fattore che non caso vanno sempre a braccetto.Non stupiamoci che poi votano Berlusconi, per certa gente penso sia il loro idolo e sognino di essere come lui.
      • RobbyElektroDeejay scrive:
        Re: Io penso che....
        - Scritto da: Pepito il breve
        Potrebbero anche costare 1000 euro a DVD, non e'
        affar
        tuo.

        Ma e' possibile che la gente non possa vivere
        senza rinXXXXXXXXrsi con dvd e cd e videogames
        ?

        Ma non vedete che e' tutta salute se smettete di
        gonfiare le tasche dell'industria
        dell'entertainment
        ?

        C'e' gente che in casa non ha neppure un libro ma
        ha migliaia di DVD con le puntate di telenovele
        trash !


        E poi andiamo in libreria e ci sono ottimi libri
        a 5 euro in offerta che fan la muffa ma poi c'e'
        la fila per comprare il DVD da 100 euro
        dell'ultima hit
        hollywoodiana...

        E' proprio da queste cose che si vede che
        l'italia e' un paese di XXXXX perche' composto da
        gentaglia ignorante e pure arrogante, due fattore
        che non caso vanno sempre a
        braccetto.

        Non stupiamoci che poi votano Berlusconi, per
        certa gente penso sia il loro idolo e sognino di
        essere come
        lui.Sono d'accordo con te in parte... Non sono un frequentatore del divano-davanti-alla-tv, anzi è da quando avevo 11-12 anni che non mi accingo a prendere in mano il telecomando del mio mivar da 14 pollici.I film IMHO credo siano opere d'arte, ma si deve capire il senso, la trama e il messaggio che trasmette. Altrimenti sono solo persone che recitano e si fanno filmare. Il problema è che costicchiano, e al giorno d'oggi non si trova lavoro (fortuna se ce l'hai già)!Sono pienamente schierato contro l'ignoranza stile grande fratello, che ahimè, lo guardano tutti. Nonostante tutto continuo a non capire il senso di certi reality "fogna", in cui la gente sfoggia la propria ignoranza nell'affrontare qualsiasi cosa richieda lo "spettacolino". Il grande fratello lo prenderei come presa per il XXXX verso i personaggi di quella trasmissione, insomma uno show, qualcosa di comico ma che ti fa pensare a quanto il mondo stia andando in rovina. Bisognerebbe cercare di evitare le mode, i luoghi comuni e ciò che ci viene offerto sottoforma di "intrattenimento", perchè così ci si trasforma in una massa di milioni di pecoroni senza un briciolo di intelletto.
        • Pepito il breve scrive:
          Re: Io penso che....
          Si ma resta il punto che : Non hai i soldi per andare a teatro ? NON CI VAI !Non hai i soldi per vedere Avatar in 3D al cinema ? NON CI VAI !Ma siccome e' questione di pochi click ormai copiare filmse foto e canzoni tutti pensano che sia lecito in quanto"lo fanno tutti" ...Poi ci chiede perche' escono solo film di XXXXX e commerciali.Proprio perche' i produttori sanno benissimo che un filmartistico in italia ha pochissime possibilita' di ripagarsianche solo le spese vista la pirateria dilagante.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Io penso che....
            ancora una volta non sono d'accordo con te..avatar è stato il film più apprezzato (in termini economici) della storia del cinema. se quello che stai affermando tu fosse vero avrebbe dovuto incassare poco, più o meno quanto gli altri film, invece no..la gente va al cinema per vedere le novità in alta qualità. la gente scarica il filmetto perché del film in se non gliene importa granché, e non vuole spendere 8euri (anche meno) per vedere qualcosa che probabilmente non gli piacerà.
          • RobbyElektroDeejay scrive:
            Re: Io penso che....
            - Scritto da: Pepito il breve
            Si ma resta il punto che :

            Non hai i soldi per andare a teatro ? NON CI VAI !

            Non hai i soldi per vedere Avatar in 3D al cinema
            ? NON CI VAI
            !


            Ma siccome e' questione di pochi click ormai
            copiare
            films
            e foto e canzoni tutti pensano che sia lecito in
            quanto
            "lo fanno tutti" ...

            Poi ci chiede perche' escono solo film di XXXXX e
            commerciali.

            Proprio perche' i produttori sanno benissimo che
            un
            film
            artistico in italia ha pochissime possibilita' di
            ripagarsi
            anche solo le spese vista la pirateria dilagante.E' un po' egoistico pensarla così (nonstante anche io abbia idee simili), ma se tu fossi nel mezzo della gente-che-non-ha-soldi-per-pigliarsi-il-biglietto-del-cinema?Ti faccio una domandina molto semplice:Se hai la possibilità di avercelo quando vuoi, di non pagarlo, di non sbatterti per muoverti da casa ecc... Cosa scegli? Divx o cinema? Secondo me, è questo il ragionamento di molte persone (nonostante sia irrazionale giudicare o presumere in terza persona e pure collettivamente).
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Io penso che....
            ma è ovvio che è più comodo stare seduti e scaricare i film da internet. non devi uscire di casa, non devi pagare il biglietto (che sia cinema o noleggio)..la consuetudine di scaricare illegalmente da internet è ormai consolidata, ma dal momento che di "consuetudine" si tratta non la possiamo prendere come regola. la regola ci dice che se ti vuoi vedere un film (qualsiasi) lo devi pagare, che il prezzo sia 1, 10, 100 euro.ti ricordo che usi e consuetudini stanno al gradino più basso della scala gerarchica legislativa, possono essere rispettati solo nel caso in cui non contrastino con la legge.
          • gerry scrive:
            Re: Io penso che....
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            la consuetudine di scaricare illegalmente da
            internet è ormai consolidata, ma dal momento che
            di "consuetudine" si tratta non la possiamo
            prendere come regola. la regola ci dice che se ti
            vuoi vedere un film (qualsiasi) lo devi pagare,
            che il prezzo sia 1, 10, 100
            euro.E' giusto, il problema è come fare a far pagare senza per questo dover far tornare il mondo a com'era prima del web.E' ingiusto che una persona debba rischiare di violare una qualche norma tutte le volte che clicca qualcosa o che debba consultare un avvocato tutte le volte che pubblica qualcosa.Ci sono troppe norme e, IMHO, sono state fatte molto restrittive quando era più facile tenerle sotto controllo.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Io penso che....
            è possibile comprare i film scaricandoli legalmente.. un po come si fa con itunes..
          • RobbyElektroDeejay scrive:
            Re: Io penso che....
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Giovanni Mauri


            la consuetudine di scaricare illegalmente da

            internet è ormai consolidata, ma dal momento che

            di "consuetudine" si tratta non la possiamo

            prendere come regola. la regola ci dice che se
            ti

            vuoi vedere un film (qualsiasi) lo devi pagare,

            che il prezzo sia 1, 10, 100

            euro.

            E' giusto, il problema è come fare a far pagare
            senza per questo dover far tornare il mondo a
            com'era prima del
            web.

            E' ingiusto che una persona debba rischiare di
            violare una qualche norma tutte le volte che
            clicca qualcosa o che debba consultare un
            avvocato tutte le volte che pubblica
            qualcosa.
            Ci sono troppe norme e, IMHO, sono state fatte
            molto restrittive quando era più facile tenerle
            sotto
            controllo.Più che altro si tratta di leggi imprecise e frammentarie.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 15.23-----------------------------------------------------------
          • Mr. X scrive:
            Re: Io penso che....
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            ma è ovvio che è più comodo stare seduti e
            scaricare i film da internet. non devi uscire di
            casa, non devi pagare il biglietto (che sia
            cinema o
            noleggio)..

            la consuetudine di scaricare illegalmente da
            internet è ormai consolidata, ma dal momento che
            di "consuetudine" si tratta non la possiamo
            prendere come regola. la regola ci dice che se ti
            vuoi vedere un film (qualsiasi) lo devi pagare,
            che il prezzo sia 1, 10, 100
            euro.

            ti ricordo che usi e consuetudini stanno al
            gradino più basso della scala gerarchica
            legislativa, possono essere rispettati solo nel
            caso in cui non contrastino con la
            legge.Daccordo... ma le alternative dove sono? dove sono i film in streaming o in download senza drm di alta qualità? dove sono i noleggi a basso costo?Con la musica ci siamo arrivati... ma dopo quanti anni? dopo quanto tempo è arrivata una alternativa legale a questa consuetudine?Si lamentano della pirateria... perchè impediscono (negli USA) a aziende come redbox di proporre prime visione in noleggio ad 1$ e impongono a tutti gli altri noleggiatori una finestra di un mese prima di proporre i film? perchè impongono prezzi variabili per la musica quando iTunes, pur con i DRM si è dimostrato vincente su questo punto? perchè devono ancora esserci blocchi regionali?
          • angros scrive:
            Re: Io penso che....
            Per me, il sistema più comodo che ho trovato per vedermi i film legalmente è il digitale terrestre con pvr: lo programmo (come un videoregistratore), mi salvo i film su hard disk, e me li rivedo quando voglio (e, se mi va, mi metto anche il film su dvd).La qualità del video è buona, la scelta di film è discreta (su rai4 ce ne sono di buoni), ed è gratuito (è tutto compreso nel canone rai, che tanto è una tassa che si paga comunque, se hai un televisore)Da quando ho questo sistema, non mi è più venuta voglia neanche una volta di scaricarmi i film da internet: è vero, sul P2P si trovano film più recenti, ma sono quelli con audio (e alle volte anche video) da cinema, e fanno schifo: per averli in qualità buona, non bisogna prendere quelli troppo recenti, ma a quel punto, ci sono anche sul digitale terrestre. E sul digitale terrestre sono tutti con video di buona qualità.
          • FraS scrive:
            Re: Io penso che....
            Ammazza che odio sociale. Io i soldi non ce l'ho ma i film li scarico e i libri li rubo. Si vive benissimo e posso crescere culturalmente anche se gente come te mi vorrebbe a lavorare 18 ore al giorno e zitto a casa.Dammi il tuo sito con le foto almeno le utilizzo in qualche blog snze pagartele
      • Giovanni Mauri scrive:
        Re: Io penso che....
        magari ci fosse la fila per certe cagate hollywoodiane, c'è la fila per i film di vanzina.. :
      • Gi No scrive:
        Re: Io penso che....
        Basta che non siano Mondadori...
        • scimmia scrive:
          Re: Io penso che....
          - Scritto da: Gi No
          Basta che non siano Mondadori...e dire che cé chi compra pure i libri di EMILIO FEDE......... :| :| che squallore.....
      • Vizaviz scrive:
        Re: Io penso che....
        - Scritto da: Pepito il breve
        E poi andiamo in libreria e ci sono ottimi libri
        a 5 euro in offerta che fan la muffa ma poi c'e'
        la fila per comprare il DVD da 100 euro
        dell'ultima hit
        hollywoodiana...
        Quoto.
        E' proprio da queste cose che si vede che
        l'italia e' un paese di XXXXX perche' composto da
        gentaglia ignorante e pure arrogante, due fattore
        che non caso vanno sempre a
        braccetto.
        Esatto.
      • angros scrive:
        Re: Io penso che....

        Potrebbero anche costare 1000 euro a DVD, non e'
        affar
        tuo.No, infatti, tanto non lo pago

        Ma e' possibile che la gente non possa vivere
        senza rinXXXXXXXXrsi con dvd e cd e videogames
        ?Non è affar tuo, e soprattutto non hai il diritto di dirmi cosa posso o non posso usare a casa miaParlare di "rinunciare" implica non aver capito nulla del concetto di bene digitale: la rinuncia ha senso per un bene che nonè sufficiente per tutti, per lasciarne agli altri, ma non ha senso per un bene disponibile in quantità illimitata (perchè duplicabile all'infinito); negare questo fatto (come cerchi di fare tu) è solo indice di ignoranza o di malafede (o di entrambe le cose)
        Non stupiamoci che poi votano Berlusconi, per
        certa gente penso sia il loro idolo e sognino di
        essere come
        lui.Ma se fino ad adesso non hai fatto altro che dare ragione alla Mediaset (di Berlusconi)... un po' di coerenza, per favore!
      • LuNa scrive:
        Re: Io penso che....
        rinXXXXXXXXrsi ?leggere, guardare, giocare, fanno parte di quella cosa che si chiama CULTURA, che è e DEVE essere un diritto INALIENABILE di tutte le persone.Far pagare un libro quello che lo fanno pagare, un film quello che lo fanno pagare, un gioco quello che lo fanno pagare, il cinema quello che lo fanno pagare, si chiama FURTO LEGALIZZATO. Inoltre, non iniziamo nemmeno a parlare di diritti di autore e leggi italiane SPAZZATURA in merito.Questa cosa che YT è responsabile dei contenuti, è una cosa tutta ITALIANA, che oltretutto va in contrasto secco con la legge EUROPEA che ti dice che l'intermediario NON è responsabile dei contenuti.YT dovrebbe andare a Strasburgo, e non toccare alcun video fin quanto la corte Europea non dice di toglierli, se non lo fanno evidentemente il motivo non è a noi chiaro.
    • scimmia scrive:
      Re: Io penso che....
      Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 12.19
      --------------------------------------------------e piu comodo scaricare i film che comprarli a un costo altissimo.............
  • pippo 2007 scrive:
    Stavolta ha ragione mediaset
    E' una questione di contesto . Chi posta gli spezzoni delle trasmissioni del biscioneinvece che su youtube dovrebbe metterli su youporn.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Stavolta ha ragione mediaset
      ma no.. youporn è diventato l'unico servizio online fruibile.. lasciamolo così come sta, senza grande fratello e compagnia.. ;)
  • Enjoy with Us scrive:
    Dove sono i sostenitori della legalità?
    I vari Mex Ruppolo, bibop e simili, sempre li a sostenere il diritto d'autore... si sono ammutoliti?Ma come non plaudono alle decisioni del giudice che difende gli interessi di un grande editore?Eppure se avete notato mediaset si è scagliata non contro il p2p, ma contro You Tube!Forse perchè magari You Tube è responsabile di un reale danno economico e il p2p no?
    • HappyCactus scrive:
      Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      Forse perchè magari You Tube è responsabile di un
      reale danno economico e il p2p
      no?O semplicemente perché YouTube è un'entità giuridica...
      • Enjoy with Us scrive:
        Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
        - Scritto da: HappyCactus
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Forse perchè magari You Tube è responsabile di
        un

        reale danno economico e il p2p

        no?

        O semplicemente perché YouTube è un'entità
        giuridica...O magari perchè basa il suo businnes sui video anche illegali postati dagli utenti?
        • HappyCactus scrive:
          Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: HappyCactus

          - Scritto da: Enjoy with Us


          Forse perchè magari You Tube è responsabile di

          un


          reale danno economico e il p2p


          no?



          O semplicemente perché YouTube è un'entità

          giuridica...

          O magari perchè basa il suo businnes sui video
          anche illegali postati dagli
          utenti?Cosa c'entra scusa?Come faceva Mediaset a far causa al P2P, di grazia? su che base giuridica?
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
            Tanto questo buco nero legislativo prima o poi dovra' cessare,godetevi questi anni di anarchia e far west perche' entro breveinternet sara' finalmente legalizzata e controllata.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
            - Scritto da: Pepito il breve
            Tanto questo buco nero legislativo prima o poi
            dovra'
            cessare,
            godetevi questi anni di anarchia e far west
            perche' entro
            breve
            internet sara' finalmente legalizzata e
            controllata.Nessun buco legislativo, al contrario di quello che pensi.C'è poco da fare, non puoi fare causa ad una entità che non esiste. Il peer to peer non è una entità giuridica. Puoi fare causa al singolo utente, al fornitore di servizi... ma non al p2p in generale.
          • fiertel91 scrive:
            Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
            - Scritto da: HappyCactus
            C'è poco da fare, non puoi fare causa ad una
            entità che non esiste. Il peer to peer non è una
            entità giuridica. Puoi fare causa al singolo
            utente, al fornitore di servizi... ma non al p2p
            in
            generale.Vorrei anche vedere.
          • Luca scrive:
            Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
            - Scritto da: Pepito il breve
            godetevi questi anni di anarchia e far west
            perche' entro
            breve
            internet sara' finalmente legalizzata e
            controllata.Ah Ah Ah Ahh!
          • Franky scrive:
            Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
            - Scritto da: Pepito il breve
            Tanto questo buco nero legislativo prima o poi
            dovra'
            cessare,
            godetevi questi anni di anarchia e far west
            perche' entro
            breve
            internet sara' finalmente legalizzata e
            controllata.Che bello non vediamo l'ora...!!!! Poi inviterete i cinesi per fargli vedere che siete piu' bravi di loro nella vostra opera di "controllo"....?Farete una mega festa fra censori ? Ma brinderete con il prosecco (made in Italy) o con lo Champagne ?
          • kakkola scrive:
            Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
            - Scritto da: Pepito il breve
            Tanto questo buco nero legislativo prima o poi
            dovra'
            cessare,
            godetevi questi anni di anarchia e far west
            perche' entro
            breve
            internet sara' finalmente legalizzata e
            controllata.Cioè desertificata e controllata...
        • panda rossa scrive:
          Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
          - Scritto da: Enjoy with Us
          - Scritto da: HappyCactus

          - Scritto da: Enjoy with Us


          Forse perchè magari You Tube è responsabile di

          un


          reale danno economico e il p2p


          no?



          O semplicemente perché YouTube è un'entità

          giuridica...

          O magari perchè basa il suo businnes sui video
          anche illegali postati dagli
          utenti?O semplicemente perche' cosi' media$et adesso ha in mano una bella arma di ricatto, con la quale stipulera' con YT un bel gentlemen agreement del tipo: "Noi non ti facciamo chiudere se per caso qualche filmato del GF sfuggira' alla cancellazione immediata, tu in cambio ci lasci sfruttare tutti i tuoi contenuti gratuitamente per il TG4 e StudioAperto."
      • fiertel91 scrive:
        Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
        - Scritto da: HappyCactus
        - Scritto da: Enjoy with Us

        Forse perchè magari You Tube è responsabile di
        un

        reale danno economico e il p2p

        no?

        O semplicemente perché YouTube è un'entità
        giuridica...E il siti torrent no?
    • Pepito il breve scrive:
      Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
      Semplicemente perche' Google ha una sede legale, perche' Google di fattoha un fine di lucro nel consentire l'upload di contenuti illegali, e infine perche' partono dal mazzuolare i pesci grossi cosi' hanno gia' una sentenza pronta da essere citata come esempio per quando mazzuoleranno i pesci piccoli.Speriamo la applichino anche agli ISP riguardo il P2P.Il P2P andrebbe vietato tout court, chi ha contenuti legali si prenda un server FTP e si arrangi.
      • spero nell estinzione di massa scrive:
        Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
        - Scritto da: Pepito il breve
        Speriamo la applichino anche agli ISP riguardo il
        P2P.
        Il P2P andrebbe vietato tout court, chi ha
        contenuti legali si prenda un server FTP e si
        arrangi.ma scusa, arrangiati te, assieme alle tue idee illiberal-fasciste.Ah, secondo me, il diritto d'autore andrebbe davvero rivisto da zero, come? Non dovrebbero più dare alcun diritto agli autori, così dovranno rosikare duro e iniziare a fare un lavoro vero come tutti gli altri!Sappi che questa e la mia libera opinione, protetta da diritto d'autore secondo le vigenti norme. Se ti becco a quotarla (e quindi a RUBARMELA!!!!!!!!!!!!!!) ti fatturo 150 mila euro per lettera.ciao ciao caro:)ma pensa te che gente...
        • Franky scrive:
          Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
          - Scritto da: spero nell estinzione di massa
          - Scritto da: Pepito il breve

          Speriamo la applichino anche agli ISP riguardo
          il

          P2P.

          Il P2P andrebbe vietato tout court, chi ha

          contenuti legali si prenda un server FTP e si

          arrangi.


          ma scusa, arrangiati te, assieme alle tue idee
          illiberal-fasciste.
          Ah, secondo me, il diritto d'autore andrebbe
          davvero rivisto da zero, come? Non dovrebbero più
          dare alcun diritto agli autori, così dovranno
          rosikare duro e iniziare a fare un lavoro vero
          come tutti gli
          altri!
          Sappi che questa e la mia libera opinione,
          protetta da diritto d'autore secondo le vigenti
          norme. Se ti becco a quotarla (e quindi a
          RUBARMELA!!!!!!!!!!!!!!) ti fatturo 150 mila euro
          per
          lettera.
          ciao ciao caro


          ma pensa te che gente...questa e' bellissima...!!! Basta che ci apponi la parola "Copyright" assieme all'anno....pero' lo devi fare per davvero...!!! se ti ruba l'ideati deve dare 150000 euro...!!!!! :-)Iniziamo per davvero a fare cosi'...cosi' finalmente la finiranno...se vedete un vostro video o una vostra notizia in tv senza averne dato l'autorizzazione denunciate le tv!!! e fatevi rimborsare i danni...!!!!E' l'unico modo affinche' la piantino...!!!
        • angros scrive:
          Re: Dove sono i sostenitori della legalità?

          Sappi che questa e la mia libera opinione,
          protetta da diritto d'autore secondo le vigenti
          norme. In realtà, quello che hai scritto è sotto Creative Commons; tu stesso hai accettato questa condizione, postando su Punto informatico: sull' ultima riga della pagina, infatti, c' è scritto "Tutti i contenuti pubblicati, salvo diversa indicazione, sono soggetti alla licenza Creative Commons"
    • Vort scrive:
      Re: Dove sono i sostenitori della legalità?
      - Scritto da: Enjoy with Us
      I vari Mex Ruppolo, bibop e simili, sempre li a
      sostenere il diritto d'autore... si sono
      ammutoliti?
      Ma come non plaudono alle decisioni del giudice
      che difende gli interessi di un grande
      editore?Perché mediaset non è Apple altrimenti starebbero qui a lodare la bravura del loro profeta steve jobs e la giustezza della sentenza
  • pincopallin o scrive:
    e per la rai?
    se un utente carica un video contenente immagini prese da programmmi rai,dato che la rai è un servizio pubblico e paghiamo pure il canone, è da considerarsi lecito?
    • Pepito il breve scrive:
      Re: e per la rai?
      NO, ma finche' la RAI non li denuncia tutto e' permesso.La polizia postale si muove solo dopo denuncia.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: e per la rai?
      Il pagamento del canone non ti solleva da eventuali sanzioni circa l'attribuzione del copyright..I programmi rai non diventano in parte "tuoi" dopo aver pagato il canone.. nè puoi dire di utilizzare i loro programmi tramite una licenza d'uso. I programmi rai rimangono della rai.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: e per la rai?
        Ancora piu' semplicemente : NESSUN contenuto ti appartiene ne' hai licenza di uploadarlo e distribuirlo altrove senza esplicito consenso !E' tanto difficile da capire ?E' proprio vero che l'italia e' il paese dei ladri, basta leggere i commenti allucinanti a questo articolo.
        • andrea io scrive:
          Re: e per la rai?
          - Scritto da: Pepito il breve
          Ancora piu' semplicemente : NESSUN contenuto ti
          appartiene ne' hai licenza di uploadarlo e
          distribuirlo altrove senza esplicito consenso
          !

          E' tanto difficile da capire ?

          E' proprio vero che l'italia e' il paese dei
          ladri, basta leggere

          i commenti allucinanti a questo articolo.rinunciaci non capiranno mai
          • Pepito il breve scrive:
            Re: e per la rai?
            Lo capiscono solo quando gli arriva a casa la fattura da pagare.Ma per uno che paga mille altri ne saltano fuori e restano impuniti.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: e per la rai?
            purtroppo capiscono.. ma anche in questo caso "non c'è peggior sordo eccetera eccetera"
        • advange scrive:
          Re: e per la rai?
          Diciamola ancora più semplice usando le parole dei nostri due troll che si danno forza: ogni singolo contenuto non è tuo e qualunque uso illecito tu ne faccia la responsabilità è sempre e solo di YT!
      • cafelab scrive:
        Re: e per la rai?

        I programmi rai non diventano in parte "tuoi"
        dopo aver pagato il canone.. nè puoi dire di
        utilizzare i loro programmi tramite una licenza
        d'uso. I programmi rai rimangono della
        rai.E non è giusto! Ii programmi fatti con i finanziamenti pubblici dovrebbero essere pyubblici
  • brunoliegib astonliegi scrive:
    mah
    Del GF non mi frega , lo cancellino pure, come dicono altri però oggi si decide di cancellare questo, domani altre cose, la perdita di libertà si porta avanti goccia a goccia.Se fossi in YT ci proverei a levare tutto mediaset.... una volta fuori da YT ci metterebbero poco a capire l'errore e tornare sui propri passi.Il fenomeno mediatico di alcuni programmi è proprio dovuto alla immensa cassa di risonanza data ai medesimi dallo sharing.Se il grande fratello potesse essere seguito solo "in diretta" dalla tele, senza il passaparola e senza le continue citazioni su internet, il grande fratello sarebbe già chiuso da tempo....IMHO.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: mah
      capire l'errore e tornare sui propri passi??forse non hai capito che per mediaset è una perdita economica vedere i propri video caricati su youtube.. se la gente li può guardare ESCLUSIVAMENTE sul sito mediaset loro hanno un ritorno economico per via delle pubblicità, se vengono caricati su youtube il ritorno economico ce l'ha youtube..capita la differenza?
      • Pepito il breve scrive:
        Re: mah
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        capire l'errore e tornare sui propri passi??

        forse non hai capito che per mediaset è una
        perdita economica vedere i propri video caricati
        su youtube.. se la gente li può guardare
        ESCLUSIVAMENTE sul sito mediaset loro hanno un
        ritorno economico per via delle pubblicità, se
        vengono caricati su youtube il ritorno economico
        ce l'ha
        youtube..

        capita la differenza?Si ma attenzione, Mediaset ha ragione in ogni caso, anche se Youtube non ci mettesse su i banners e anchese Mediaset i video li regalasse, perche' nessuno ha dato a youtube alcun permesso per distribuirli e quindiil reato ora e' stato accertato e va avanti da anni e orapagheranno milioni di danni, e che serva da lezione ancheagli altri.
      • Gabriele scrive:
        Re: mah
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        capire l'errore e tornare sui propri passi??

        forse non hai capito che per mediaset è una
        perdita economica vedere i propri video caricati
        su youtube.. se la gente li può guardare
        ESCLUSIVAMENTE sul sito mediaset loro hanno un
        ritorno economico per via delle pubblicità, se
        vengono caricati su youtube il ritorno economico
        ce l'ha
        youtube..

        capita la differenza?ROTFLEvidentemente i "furbi" di Mediaset la pensano come te e non si rendono conto che chi guarda il GF su YouTube non lo guarderebbe di certo appositamente sul (brutto e mal organizzato) sito Mediaset!Come mai però i canali Mediaset attingono a piene mani da Google ?Fossi in big G eliminerei ogni sito Mediaset dal motore di ricerca, da YT e da ogni mappa!Poi mi chiedo legalmente come può il tribunale di Roma affermare che YT sia editore e non (come è) fornitore di servizi.G.
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: mah
          semplicemente google offre degli strumenti gratuiti fruibili da chiunque. questo lo dice google, non è una consuetudine.al contrario mediaset offre i propri contenuti dietro compenso, o previa visione di minuti di pubblicità o banner. questa è una loro scelta commerciale che non possiamo argomentare, è così e basta. poco importa a noi se perderanno "visualizzazioni" i video nel loro portale (brutto, maleorganizzato e quello che vuoi). se io guardo un video mediaset su youtube - forse youtube non ci guadagna (forse si), ma sicuramente mediaset ci perde.ora è più chiaro?
    • Pepito il breve scrive:
      Re: mah
      Forse non vi entra proprio in testa ma non esiste nessunaliberta' di fruire a scrocco di contenuti altrui.Il 90% dei video di youtube e' roba illegale, non prendiamociper il XXXX.Se in TV lo vedi gratis e' perche' guadagnano con la pubblicita'altrimenti dovresti pagare come su SKY o andare al cinema o comprarti il DVD.E se non ti va bene comprati una telecamera e fatti il tuo filmda te.
      • Fulmy(nato) scrive:
        Re: mah
        - Scritto da: Pepito il breve
        Forse non vi entra proprio in testa ma non esiste
        nessuna
        liberta' di fruire a scrocco di contenuti altrui.curioso che questa cosa non valga però per quelli che per il loro TG usano video scaricati da youtube.
        E se non ti va bene comprati una telecamera e
        fatti il tuo film da te.e nelle redazioni di quei TG le telecamere mancano per caso?
    • andrea io scrive:
      Re: mah
      - Scritto da: brunoliegib astonliegi
      Del GF non mi frega , lo cancellino pure, come
      dicono altri però oggi si decide di cancellare
      questo, domani altre cose, la perdita di libertà
      si porta avanti goccia a
      goccia.
      Se fossi in YT ci proverei a levare tutto
      mediaset.... una volta fuori da YT ci
      metterebbero poco a capire l'errore e tornare sui
      propri
      passi.
      Il fenomeno mediatico di alcuni programmi è
      proprio dovuto alla immensa cassa di risonanza
      data ai medesimi dallo
      sharing.
      Se il grande fratello potesse essere seguito solo
      "in diretta" dalla tele, senza il passaparola e
      senza le continue citazioni su internet, il
      grande fratello sarebbe già chiuso da
      tempo....IMHO.forse non ti è chiaro, le registrazioni non esistono solo su YT ma anche sul sito di mediaset quindi io investitore ho tutto il diritto di far si che gli utenti si spostino sul mio sito per cercare una mia trasmissione, in tutto questo c'è da considerare e non dimenticare che youtube non è una Onlus e per ogni tua visita cerca di guadagnarci
      • Pepito il breve scrive:
        Re: mah
        E' inutile.Qui ormai siamo al paradosso che la gente da' per scontato che rubare contenuti altrui sia perfettamente legale e anzi si stupisce se unogli rammenta che per legge e' l'esatto opposto.Ma se un giorno a questi gli tolgono la tv, youtube, giornali, radio, e cinema, che fanno si sparano ?Pensano che gli artisti vivano d'aria e che i soldi crescano sugli alberi.Altro che bamboccioni... mandiamoli tutti da Brunetta !
        • andrea io scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: Pepito il breve
          E' inutile.

          Qui ormai siamo al paradosso che la gente da' per
          scontato che rubare contenuti altrui sia
          perfettamente legale e anzi si stupisce se
          uno
          gli rammenta che per legge e' l'esatto opposto.

          Ma se un giorno a questi gli tolgono la tv,
          youtube, giornali, radio, e cinema, che fanno si
          sparano
          ?

          Pensano che gli artisti vivano d'aria e che i
          soldi crescano sugli
          alberi.
          Altro che bamboccioni... mandiamoli tutti da
          Brunetta
          !mi fa piacere leggere opinioni di gente che accende il cervello e non si arrampica citando questa e quella leggina
        • gerry scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: Pepito il breve
          E' inutile.

          Qui ormai siamo al paradosso che la gente da' per
          scontato che rubare contenuti altrui sia
          perfettamente legale e anzi si stupisce se
          uno
          gli rammenta che per legge e' l'esatto opposto.Date per scontato che mettere i video gratis su youtube e metterli gratis sul sito mediaset sia la stessa cosa.Questo significa non aver capito una beata mazza di internet. La parola youtube è un valore aggiunto di per se.Un video su youtube ha un valore maggiore dello stesso video su un sito, perchè la forza di youtube non sta nel pubblicare i video ma nel creare un circuito sociale dove i video girano.Se pensate che togliere il GF da youtube perchè Mediaset con l'esclusiva avrà un boom sul suo sito fate un autogol clamoroso.Tagliarsi fuori da YT significa coscientemente rinunciare al passaparola e a tutto il pubblico di internet.Che poi questa è aria fritta, mediaset non vuole togliere i video da YT, vuole che Google sganci dei soldi visto che ne ha tanti da dare.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: mah
            noi non si entra nel merito della decisione che mediaset (in questo caso) prende arbitrariamente circa i suoi video.semplicemente mediaset dice: "i video del gf sono miei e voglio che esistano solo su mediavideo", il perché non ci riguarda.avrà o no mediast il diritto di fare ciò che gli pare con i suoi video?
          • gerry scrive:
            Re: mah
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            avrà o no mediast il diritto di fare ciò che gli
            pare con i suoi
            video?Of course, ma se mi dici "fa bene perché così tutta la gente che prima li guardava su YT andrà sul sito mediaset" permettimi di essere scettico.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: mah
            a noi non interessa dove andranno i navigatori se non li trovano su youtube..io in questa causa vedo mediaset che cerca di difendere il copyright di cui godono i propri video a causa degli upload degli utenti su youtube. ti interessa se il tuo vicino di casa andrà su mediavideo o altrove?a noi no.. non entrare proprio nel merito, perché non c'entra niente..
          • gerry scrive:
            Re: mah
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            a noi no.. non entrare proprio nel merito, perché
            non c'entra
            niente..Vabbè, ma scusa leggile le discussioni.Se uno tre interventi prima del tuo fa un'affermazione, potrò contestarla o no? :)
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: mah
            ahah!! okk, scusa.. allora ti rispondo a tono ;)secondo me il "popolo di youtube" che cerca i video del gf si sposterà su mediavideo, semplicemente perché li ci saranno e su youtube no..alla gente che guarda il gf su youtube non interessano gli episodi di "the annoying orange", a loro interessano i video ripresi dalla tivì..questa comunque è solo un'opinione..
          • gerry scrive:
            Re: mah
            Esperienza inversa, mi hanno già fatto fare un giochetto simile salvo poi fermarlo quando hanno scoperto che i video su youtube visualizzavano tre volte di più di quelli in-house.Il problema è che, almeno a livello di visualizzazione, youtube ti da una certa serie di strumenti per recuperare utenti che magari non cercavano i tuoi video ma ci sono incappati per caso (i related video, la possibilità di farli girare su facebook, twitter, ecc...)Certo, cambia fondamentalmente a seconda del tipo di video. Il problema è che se te li tieni in-house rinunci consapevolmente a una serie di strumenti per farli girare. E in fondo lo scopo di una trasmissione è quello di essere vista dal più alto numero di persone possibili. ;)Bisognerebbe vedere quanto aumenta la popolarità della trasmissione il fatto di raggiungere utenti non fedeli, cioè quelli che non vengono a cercarti sul tuo sito.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: mah
            chiaramente diminuisce.. ma credi che se passa la sentenza da domani la gente inizia a non caricare più video del gf su youtube?con tutta probabilità si organizzerà (inconsapevolmente) un passaparola, e la gente che prima bazzicava su youtube si ritroverà su mediavideo.. il navigatore di passaggio sicuramente non ci capiterà neanche per sbaglio..non capisco fino in fondo questa logica di mercato.. credo sia solo per gli sponsor.. è possibile che qualche genio abbia visto il numero delle visite e si sia detto "'azz, però.. se loro ne fanno così tanti con nostro programma potremmo farne altrettanti con la nostra piattaforma"
          • gerry scrive:
            Re: mah
            No, secondo me vogliono arrivare a farsi versare una certa somma da Google.Proporranno un accordo per mettere fine alla pantomima, più sentenze favorevoli ottengono più soldi possono pretendere.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: mah
            beh, questo è chiaro..
          • Franky scrive:
            Re: mah
            - Scritto da: gerry
            - Scritto da: Pepito il breve

            E' inutile.



            Qui ormai siamo al paradosso che la gente da'
            per

            scontato che rubare contenuti altrui sia

            perfettamente legale e anzi si stupisce se

            uno

            gli rammenta che per legge e' l'esatto opposto.

            Date per scontato che mettere i video gratis su
            youtube e metterli gratis sul sito mediaset sia
            la stessa
            cosa.

            Questo significa non aver capito una beata mazza
            di internet. La parola youtube è un valore
            aggiunto di per
            se.
            Un video su youtube ha un valore maggiore dello
            stesso video su un sito, perchè la forza di
            youtube non sta nel pubblicare i video ma nel
            creare un circuito sociale dove i video
            girano.

            Se pensate che togliere il GF da youtube perchè
            Mediaset con l'esclusiva avrà un boom sul suo
            sito fate un autogol
            clamoroso.
            Tagliarsi fuori da YT significa coscientemente
            rinunciare al passaparola e a tutto il pubblico
            di
            internet.

            Che poi questa è aria fritta, mediaset non vuole
            togliere i video da YT, vuole che Google sganci
            dei soldi visto che ne ha tanti da
            dare.Finalmente un commento intelligente..dopo averne letto...molti altri...che non lo sono affatto...Youtube e' una vetrina per i programmi televisivi nazionali che fa da amplificatore a livello internazionale...Di conseguenza non toglie introiti alla televisioni nazionali..bensi' gli fa da veicolo pubblicitario gratuito...specie se mediaset apre un proprio sito...alla fine si faranno un clamoroso autogol...
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: mah
            ahah!! ma fallo decidere a chi detiene i diritti dei contenuti, non ad altri.
        • angros scrive:
          Re: mah
          - Scritto da: Pepito il breve
          E' inutile.

          Qui ormai siamo al paradosso che la gente da' per
          scontato che rubare contenuti altrui sia
          perfettamente legale e anzi si stupisce se
          uno
          gli rammenta che per legge e' l'esatto opposto.

          Ma se un giorno a questi gli tolgono la tv,
          youtube, giornali, radio, e cinema, che fanno si
          sparano
          ?Sulla base di quanto dici, conviene quindi varsi la scorta di divx ed mp3, così se chiudono youtube e tv in casa mi resta comunque abbastanza roba da vedere/ascoltare.
  • Manuel scrive:
    E meno male
    Grande Fratello e Uomini e Donne stanno saturando YouTube. Tra i video più visti e votati ci sono sempre. Spero proprio che vengano eliminati. Entrambi.
    • Sgabbio scrive:
      Re: E meno male
      Pure io, però questo non deve comportare oscuri precedenti dove si bypassa la disponibilità del tubo alla rimozione dei contenuti protetti da copyright per uccidere la libertà d'espressione, eh ?
      • Pepito il breve scrive:
        Re: E meno male
        - Scritto da: Sgabbio
        Pure io, però questo non deve comportare oscuri
        precedenti dove si bypassa la disponibilità del
        tubo alla rimozione dei contenuti protetti da
        copyright per uccidere la libertà d'espressione,
        eh
        ?ma quale liberta' di espressione ? se il video l'hai fatto TU ok, ma se non e' tuostai compiendo un reato, lo vuoi capire o no ?se l'autore del video che tu uploadi va alla polpost loro denunciano prima te in caso ti rintraccino e poi denunciano youtube che eventualmente si rifara' contro di te(a loro discrezione).
        • Lybra scrive:
          Re: E meno male
          - Scritto da: Pepito il breve
          ma quale liberta' di espressione ?

          se il video l'hai fatto TU ok, ma se non e' tuo
          stai compiendo un reato, lo vuoi capire o no ?

          se l'autore del video che tu uploadi va alla
          polpost

          loro denunciano prima te in caso ti rintraccino e
          poi

          denunciano youtube che eventualmente si rifara'
          contro di
          te
          (a loro discrezione).Sei un po eccessivo...continui a nominare la PolPostale come fosse l' OVRA che origlia e ammanetta la gente, niente di tutto ciò.Per esperienza personale ho chiesto molti consigli alla Postale (più che altro legati all'amministrazione di forum/blog) e ho sempre ricevuto informazioni dettagliatissime e molta cortesia e sono anche i primi a dirmi che sono proprio loro il più delle volte ad avere le mani legate da moltissime leggi e leggine anche quando si tratta di reati GRAVI come pedofilia o terrorismo,inoltre la denuncia deve essere accettata (e alcuen volte viene anche rifiutata) e sopratutto devi sperare che non finisca nel dimenticatoio.Il problema grosso è che per queste cavolate di filmatini da 2 minuti si distolgono mezzi,uomini e tempi per i reati ben più gravi!solo eprchè quando ci sono dietro le major tutto passa in secondo piano
          • Pepito il breve scrive:
            Re: E meno male
            Se rubi quel "filmatino" da 2 minuti io posso denunciarti e chiedere fino a 150.000 euro di danni.Ti piaccia o meno, dura lex sed lex.Che poi ci vogliano magari anni per vedere un solo euroe' del tutto relativo perche' l'indagine la fa il magistratoe se il reato e' palese non c'e' da fare molte pippe ne'tu puoi difenderti in alcun modo tantomeno millantandola tua ignoranza in materia : se non conosci la leggesl diritto d'autore e nonostante cio' apri un blogpieno di contenuti rubati qua' e la' tu ne sei pienamenteresponsabile e ti serva da lezione.Il problema odierno e' che e' troppo facile rubare e troppomacchinoso punire.Servirebbe si' una OVRA telematica, magari !
          • Lybra scrive:
            Re: E meno male
            - Scritto da: Pepito il breve
            Servirebbe si' una OVRA telematica, magari !bravo allora vai pure a vivere in Cina o in Corea del Nord, nessuno ti trattieneCaro mio io non sono riuscito a recuperare un motorino rubato (e denunciato) di mia proprietà nonostante il ritrovamento.Un conto è la legge,un conto è la sua applicazione (e sappiamo come funziona in Italia) che non sempre è così facile,diretta,immediata e giusta come vorremmo
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: E meno male
            che c'entra il tuo motorino?
          • Gi No scrive:
            Re: E meno male
            Il problema di oggi è che il termine rubare lo si applica e si punisce sempre di più fuori luogo. E invece non si punisce più nulla di ciò che è veramente grave! Vedi caro pipino? Ti hanno convinto che il tuo è un lavoro vero (fotografo! LOL), e che se uno copia una fotografia sta rubando. Questo mentre ti fo*tono con la sabbia, evadendo tasse, truccando appalti, facendosi corrompere e corrompendo... .
          • Gi No scrive:
            Re: E meno male
            Il problema di oggi è che il termine rubare lo si applica e si punisce sempre di più fuori luogo. E invece non si punisce più nulla di ciò che è veramente grave! Vedi caro pipino? Ti hanno convinto che il tuo è un lavoro vero (fotografo! LOL), e che se uno copia una fotografia sta rubando. Questo mentre ti fo*tono con la sabbia, evadendo tasse, truccando appalti, facendosi corrompere e corrompendo... .
          • advange scrive:
            Re: E meno male

            Se rubi quel "filmatino" da 2 minuti io posso
            denunciarti e chiedere fino a 150.000 euro di danni.
            Ti piaccia o meno, dura lex sed lex.Ecco qua, preso in castagna: se io rubo il filmatino di 2 minuti, secondo questa sentenza, puoi denunciare YT e chiedere a YT fino a 150mila di danni.Gioco, set, incontro.
        • Sgabbio scrive:
          Re: E meno male
          Dio mio.... ma vedo che ha molti sfugge il punto della questione.Si sfrutta il peso politico di mediaset per fare da ponte a nuovi ordinamenti che possono minare la libertà d'espressione della rete.Qui non si parla di essere liberi di caricare materiale protetto!
      • Giovanni Mauri scrive:
        Re: E meno male
        Già, la libertà di espressione di contenuti altrui.."io promulgo il verbo altrui, perché non me n'è rimasto"...
        • Sgabbio scrive:
          Re: E meno male
          Fingi di non vedere il problema.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: E meno male
            sei tu che non afferri il problema..se carichi un tuo video non incorri in alcuna sanzione.. se carichi un mio video senza chiedermelo magari mi inXXXXX anche..
      • Franky scrive:
        Re: E meno male
        - Scritto da: Sgabbio
        Pure io, però questo non deve comportare oscuri
        precedenti dove si bypassa la disponibilità del
        tubo alla rimozione dei contenuti protetti da
        copyright per uccidere la libertà d'espressione,
        eh
        ?E' l'aspetto veramente negativo della cosa...( confesso che mi fa piacere non vedere piu' il GF...su youtube...ma speravo che fossero gli utenti a toglierlo da soli...rendendosi conto di postare questa roba...non mi auguravo certamente che lo si facesse per via giudiziaria e si creasse questo precedente....)...
        • Sgabbio scrive:
          Re: E meno male
          Infatti. La questione non è la presenza del GF o meno ma il come mediaset, invece di usare i mezzi disponibili che mette youtube per la rimozione del loro materiale, cerca di spillare i soldi ad un gigante che potrebbe comprare tutta mediaset e rivenderla ad un quarto del loro valore.
          • Franz scrive:
            Re: E meno male
            - Scritto da: Sgabbio
            Infatti. La questione non è la presenza del GF o
            meno ma il come mediaset, invece di usare i mezzi
            disponibili che mette youtube per la rimozione
            del loro materiale, cerca di spillare i soldi ad
            un gigante che potrebbe comprare tutta mediaset e
            rivenderla ad un quarto del loro
            valore.Invece di usare i mezzi disponibili?Ma legalmente, cosa costringe Mediaset a usare quei mezzi per segnalare ogni singolo video? I video sono o no di proprietà di Mediaset? C'è o no il logo del canale?Si, e allora sono in grado di capirlo anche quelli di youtube cosa andrebbe eliminato, senza segnalare niente.Se per caso dovessi trovare su youtube un mio video personale che non ho messo io che faccio?- uso i canali messi a disposizione da youtube per segnalarlo- faccio scrivere da un avvocato per farlo rimuovereAnche nel secondo caso sono COSTRETTI a rimuoverlo. Io non ho nessun contratto con youtube, sono la parte lesa, non sono obbligato a fare niente, se per loro è scomodo rimuoverlo non è colpa mia.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: E meno male
            sono pienamente d'accordo con te..finalmente qualcuno che ha capito come stanno le cose..
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: E meno male
      Questione di gusti personali..evidentemente non la pensi come la maggior parte della gente che guarda i video di youtube..
      • Manuel scrive:
        Re: E meno male
        Beh, visti gli "ascolti" che riescono a fare anche su YouTube, direi proprio che hai ragione. Oramai la nostra società è così.
  • Alessio scrive:
    Toghe rosse! Toghe rosse!
    La prossima volta che qualche cretino urlerà questa frase ricordatevi di questo articolo.
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
      - Scritto da: Alessio
      La prossima volta che qualche cretino urlerà
      questa frase ricordatevi di questo
      articolo.Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto si lasci giudicare che se è innocente la verità salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo distrutto politicamente ed umanamente!
      • ullala scrive:
        Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
        - Scritto da: Enjoy with Us
        - Scritto da: Alessio

        La prossima volta che qualche cretino urlerà

        questa frase ricordatevi di questo

        articolo.


        Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto si
        lasci giudicare che se è innocente la verità
        salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo
        distrutto politicamente ed
        umanamente!Perchè scusa i normali cittadini hanno scelta?Perchè un paese con 10 volte il numero di norme (e quindi di processi e cause) che hanno i paesi "normali" a chi lo dobbiamo se non a quelli che pretendono oggi di essere "speciali"?Dieci volte più processi significa o 10 volte più giudici o 10 volte più tempo non ti pare?E in quale paese il ladro se tifoso milanista si può appelare contro le toghe interiste o iuventine?Ma un minimo di razionalità non dico nel pensiero, ma almeno nelle frasi altrui ripetute a pappagallo non vi preoccupate di cercarla?
      • the nuts scrive:
        Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
        - Scritto da: Enjoy with Us
        - Scritto da: Alessio

        La prossima volta che qualche cretino urlerà

        questa frase ricordatevi di questo

        articolo.


        Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto si
        lasci giudicare che se è innocente la verità
        salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo
        distrutto politicamente ed
        umanamente!Vallo a dire agli abitanti della Maddalena, centinaia di milioni di euro buttati per costruzioni che non verranno mai usate... no ma tu sei convinto che Bertolaso sia innocente perché l'ha detto il tuo silvio.-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 14 febbraio 2010 01.57-----------------------------------------------------------
        • Enjoy with Us scrive:
          Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
          - Scritto da: the nuts
          - Scritto da: Enjoy with Us

          - Scritto da: Alessio


          La prossima volta che qualche cretino urlerà


          questa frase ricordatevi di questo


          articolo.





          Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto si

          lasci giudicare che se è innocente la verità

          salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo

          distrutto politicamente ed

          umanamente!


          Vallo a dire agli abitanti della Maddalena,
          centinaia di milioni di euro buttati per
          costruzioni che non verranno mai usate... no ma
          tu sei convinto che Bertolaso sia innocente
          perché l'ha detto il tuo
          silvio.Sai vedere che un giudice apre un'inchiesta su Bertolaso, quello che si è distinto in tutte le emergenze di questi ultimi anni, che è stato posto a capo della protezione civile da un governo di centro sinistra, poi confermato per le sue indubbie capacità anche da un governo di centro destra, venire prima spernacchiato perchè osa dire che la gestione dell'emergenza di Haiti da parte americana era perfettibile e poi accusato sulla base di intercettazioni telefoniche di dubbia interpretazione, date come al solito in pasto alla stampa, prima ancora che l'imputato sia avvisato dell'indagine, lasciano molto perplessi!Quanto alla solita frase lasciamo che i giudici accertino la verità, il problema è che se e quando la accertano di solito passano svariati anni, nel frattempo si è potuta insozzare come al solito l'immagine pubblica del nemico politico ed eliminarlo dalla scena... molto democratico!
          • Alessio scrive:
            Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
            - Scritto da: Enjoy with Us
            - Scritto da: the nuts

            - Scritto da: Enjoy with Us


            - Scritto da: Alessio



            La prossima volta che qualche cretino urlerà



            questa frase ricordatevi di questo



            articolo.








            Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto
            si


            lasci giudicare che se è innocente la verità


            salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo


            distrutto politicamente ed


            umanamente!





            Vallo a dire agli abitanti della Maddalena,

            centinaia di milioni di euro buttati per

            costruzioni che non verranno mai usate... no ma

            tu sei convinto che Bertolaso sia innocente

            perché l'ha detto il tuo

            silvio.

            Sai vedere che un giudice apre un'inchiesta su
            Bertolaso, quello che si è distinto in tutte le
            emergenze di questi ultimi anni, che è stato
            posto a capo della protezione civile da un
            governo di centro sinistra, poi confermato per le
            sue indubbie capacità anche da un governo di
            centro destra, venire prima spernacchiato perchè
            osa dire che la gestione dell'emergenza di Haiti
            da parte americana era perfettibile e poi
            accusato sulla base di intercettazioni
            telefoniche di dubbia interpretazione, date come
            al solito in pasto alla stampa, prima ancora che
            l'imputato sia avvisato dell'indagine, lasciano
            molto
            perplessi!
            Quanto alla solita frase lasciamo che i giudici
            accertino la verità, il problema è che se e
            quando la accertano di solito passano svariati
            anni, nel frattempo si è potuta insozzare come al
            solito l'immagine pubblica del nemico politico ed
            eliminarlo dalla scena... molto
            democratico!Già, un po' come con il caso Boffo, vero? Chissà quanti etti di prosciutto per occhio sono necessari per non vedere oltre
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
            - Scritto da: Alessio
            - Scritto da: Enjoy with Us

            - Scritto da: the nuts


            - Scritto da: Enjoy with Us



            - Scritto da: Alessio




            La prossima volta che qualche cretino
            urlerà




            questa frase ricordatevi di questo




            articolo.











            Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto

            si



            lasci giudicare che se è innocente la verità



            salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo



            distrutto politicamente ed



            umanamente!








            Vallo a dire agli abitanti della Maddalena,


            centinaia di milioni di euro buttati per


            costruzioni che non verranno mai usate... no
            ma


            tu sei convinto che Bertolaso sia innocente


            perché l'ha detto il tuo


            silvio.



            Sai vedere che un giudice apre un'inchiesta su

            Bertolaso, quello che si è distinto in tutte le

            emergenze di questi ultimi anni, che è stato

            posto a capo della protezione civile da un

            governo di centro sinistra, poi confermato per
            le

            sue indubbie capacità anche da un governo di

            centro destra, venire prima spernacchiato perchè

            osa dire che la gestione dell'emergenza di Haiti

            da parte americana era perfettibile e poi

            accusato sulla base di intercettazioni

            telefoniche di dubbia interpretazione, date come

            al solito in pasto alla stampa, prima ancora che

            l'imputato sia avvisato dell'indagine, lasciano

            molto

            perplessi!

            Quanto alla solita frase lasciamo che i giudici

            accertino la verità, il problema è che se e

            quando la accertano di solito passano svariati

            anni, nel frattempo si è potuta insozzare come
            al

            solito l'immagine pubblica del nemico politico
            ed

            eliminarlo dalla scena... molto

            democratico!

            Già, un po' come con il caso Boffo, vero? Chissà
            quanti etti di prosciutto per occhio sono
            necessari per non vedere
            oltreBoffo? Non mi risulta che abbia qualche cosa a che fare con Bertolaso!Se non sbaglio si sta parlando di intercettazioni, di fughe di notizie e di errori della magistratura... casomai citerei Enzo Tortora!
          • Alessio scrive:
            Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
            "nel frattempo si è potuta insozzare come al solito l'immagine pubblica del nemico politico ed eliminarlo dalla scena... molto democratico!"Quindi Boffo non c'entra nulla vero? Vatti a rileggere le cronache del caso Boffo sul Giornale dello stipendiato Feltri ed informati su come è andato poi a finire, poi riparliamo della frase virgolettata qui sopra che hai postato nel tuo commento, OK?
          • FuToN scrive:
            Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
            - In Italia indipendentemente che tu sia "Bravo" o "Incapace" certe posizioni le raggiungi solo con litri e litri di olio !- Indipendentemente da quello che uno ha fatto, se si aiutano anche i "Parenti" e "Amici" lo chiamo Inciucio.
          • Enjoy with Us scrive:
            Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
            - Scritto da: Alessio
            "nel frattempo si è potuta insozzare come al
            solito l'immagine pubblica del nemico politico ed
            eliminarlo dalla scena... molto
            democratico!"

            Quindi Boffo non c'entra nulla vero? Vatti a
            rileggere le cronache del caso Boffo sul Giornale
            dello stipendiato Feltri ed informati su come è
            andato poi a finire, poi riparliamo della frase
            virgolettata qui sopra che hai postato nel tuo
            commento,
            OK?No Boffo non c'entra nulla, non mi risulta sia stato indagato dalla magistratura, ma solo attaccato da un giornalista... capirai con tutte le campagne mediatiche che fanno gruppi come repubblica o corriere della sera, non mi sembra certo un caso sconvolgente... in ogni caso continuo a non capire cosa c'entri Feltri o Berlusconi con Bertolaso, o forse vuoi sostenere la teoria che chiunque lavori con Berlusconi sia per definizione un criminale?
          • ciliani scrive:
            Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
            Enjoy, engioiati l'appuntamento che Bertolaso ha avuto con la ballerina brasiliana ingaggiata dall'Anemone con incontro nel beauty center chiuso. Engioiati pure l'intercettazione in cui Bertolaso, dopo essersi rilassato con la ripassatina, si e' perso nel beauty center chiuso ed ha chiamato l'amico per farsi venire a prendere e trovare cosi' la via di uscita.Un incontro in un beauty center chiuso con una ballerina brasiliana... sara' quarantcinquenne anche questa? ed esperta dei massaggi oba oba?Meglio proibire le intercettazioni, cosi' Enjoy puo' continuare a non vedere.Ma l'hai capito o no, Enjoy, che questa situazione sta danneggiando anche te? Sara' possibile essere di destra e non rubare, oppure no? Io credo di si. E allora!!ps. anch'io sono stressato e con grandi mal di schiena, non avrei diritto anch'io ad una ri(l|p)assatina?
      • skrondo scrive:
        Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
        - Scritto da: Enjoy with Us
        - Scritto da: Alessio

        La prossima volta che qualche cretino urlerà

        questa frase ricordatevi di questo

        articolo.


        Si certo vallo a dire a Bertolaso... intanto si
        lasci giudicare che se è innocente la verità
        salterà fuori... si fra 15 anni dopo averlo
        distrutto politicamente ed
        umanamente!Tu non hai capito... il proXXXXX breve verrà applicato ai più abbienti, è una opzione. Non sei abbiente? Allora spetta 15 anni e passa.Ma davvero bevete tutto quello che dicono i mezzibusto alla televisione?XXXXX, ma informarsi, porre dei dubbi no eh?Sempre li, a bocca aperta, a ingoiare tutto quel che vomita la televisione.Bertolino se è innocente, ha i mezzi per farlo. Sino ad ora abbiamo solo sentito dichiarazioni strappalacrime.Magari si fa tirare in faccia anche lui una statuetta, cosi diventa anche lui un povero martire, vittima dei comunisti.
      • LuNa scrive:
        Re: Toghe rosse! Toghe rosse!
        bertolaso è INDAGATO per TANGENTI. Oh, poverino. io SPERO che lo uccidano politicamente, al più presto, anzi SUBITO. Oh, XXXXX, non ha mica rubato la merendina eh !Al governo possediamo 3 categorie di personaggi:a) avvocatib) mafiosic) corruttori di giudici (pagati per farlo, dice niente Previti?)in quale categoria mettiamo Bertolaso ? io ne istituirei una nuova SOLO per LUId) non vedo, non sento, non parlo
  • Luke scrive:
    VA CERTAMENTE ESTIRPATO
    Dicono bene quelli di Mediaset: rimuovete il Grande Fratello. Estirpatelo. Cancellatelo senza possibilità di undelete. Spazzatelo via dalla faccia della terra. Una trasmissione che ormai è degenerata ad un modello che esprime il più infimo livello intellettuale che il popolino è ispirato a raggiungere, in modo da essere sempre più bue e più ebete, e rassegnarsi a qualsiasi cosa. Una massa di dementi, fenomeni da baraccone per stupidità e ignoranza, che vengono proposti come esempio di individui di sucXXXXX. In un Paese dove i ricercatori scappano e i giovani laureati non riescono a trovare un lavoro fisso decente, la cultura e l'intelligenza sono un optional, anzi, una colpa, perchè chi pensa rischia di trasformarsi in un "sovversivo". Quindi intoniamo una lode all'idiozia, ai cinque minuti di popolarità quale massimo traguardo raggiungibile nella vita, avendo tacitamente accantonato i banali, stantii e direi sinistorsi scopi esistenziali precedenti quali il superato posto fisso e il lusso sfrenato della casa di proprietà.
    • malvyn scrive:
      Re: VA CERTAMENTE ESTIRPATO
      Da come ne parli sembra che tu lo consoca molto bene.Scommetto che ogni lunedì sei lì in prima fila davanti alla TV.Ah già, tu lo guardi solo su YouTube....
      • Manuel scrive:
        Re: VA CERTAMENTE ESTIRPATO
        La tua idiozia conferma il post precedente.
      • Luke scrive:
        Re: VA CERTAMENTE ESTIRPATO
        Purtroppo ho la disgrazia di un familiare che si ostina a vederlo con tutte le sue forze. Addirittura arriva a rimandare le uscite di sera pur di vederlo... Ho veramente pena per lui.
  • Pepito il breve scrive:
    Perche' Mediaset ha RAGIONE
    Premetto che sono un fotografo e mi intendo abbastanza della norma sul copyright italiano ed europeo.Non sono pero' esperto di video e TV ma se la legislazione e' simile : 1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube a EDITORE in quanto per la legge italiana altro non e' : fornitore di contenuti multimediali etc, e come tale deve sottostare alla relativa legislazione che e' in primis a protezione loro, si noti bene.2) I danni di immagine e di introiti lamentati da Mediaset sono reali nel momento in cui YouTube senza ALCUN permesso pubblica sul suo sito video prodotti da Mediaset e ci lucra con la propria pubblicita'.3) Che loro non siano tecnicamente in grado di filtrare l'upload dei video sono XXXXX loro, se non lo fanno pagheranno in soldoni come appunto questa sentenza ha sentenziato e speriamo le cose cambino anche per i giornali online che rubano allegramente foto e video "trovati su internet".Tra l'altro parlando di fotografia noto con piacere che PI non usa piu' immagini anche perche' prima erano al 100% "trovate su Google Images" con il pieno disprezzo di ogni norma sul copyright e per gli autori, vabbe' che per quello che puo' XXXXXXX a PI che e' una testata che incita apertamente alla pirateria...
    • Luke scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      Hai certamente ragione, soprattutto per il motivo che ti sei dimenticato di includere, ovvero che il Grande Fratello è un orrore indescrivibile e un'offesa all'intelletto di ogni individuo dotato di un Q.I. superiore a quello della scimmia rhesus.
      • Scimmia Rhesus scrive:
        Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
        - Scritto da: Luke
        Hai certamente ragione, soprattutto per il motivo
        che ti sei dimenticato di includere, ovvero che
        il Grande Fratello è un orrore indescrivibile e
        un'offesa all'intelletto di ogni individuo dotato
        di un Q.I. superiore a quello della scimmia
        rhesus.Ehi! Pochi stereotipi please! ho un Q.I. di 140 e mio bisnonno ha scoperto il fattore Rh nel sangue!
    • Sgabbio scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      - Scritto da: Pepito il breve


      1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube a
      EDITORE in quanto per la legge italiana altro non
      e' : fornitore di contenuti multimediali etc, e
      come tale deve sottostare alla relativa
      legislazione che e' in primis a protezione loro,
      si noti
      bene.Youtube non è un editore, non produce il materiale che viene messo, ma viene messo degli utenti. A livello EUROPEO è solo un intermediario è non può essere responsabile delle violazione di copyright fatta dagli utenti.
      2) I danni di immagine e di introiti lamentati da
      Mediaset sono reali nel momento in cui YouTube
      senza ALCUN permesso pubblica sul suo sito video
      prodotti da Mediaset e ci lucra con la propria
      pubblicita'.Mi spiace, ma non è cosi. A parte che i calcoli dei mancai introiti non si sa su cosa si basa, quindi è tutto fumoso.Youtube guadanga su quanti utilizzano la sua pittaforma, non sui contenuti che vengono immessi. E come dire che google guadagna sulla pirateria solo perchè puoi cercare materiale Wearz con il loro motore.
      3) Che loro non siano tecnicamente in grado di
      filtrare l'upload dei video sono XXXXX loro, se
      non lo fanno pagheranno in soldoni come appunto
      questa sentenza ha sentenziato e speriamo le cose
      cambino anche per i giornali online che rubano
      allegramente foto e video "trovati su
      internet".A livello europero è quindi in italia, sono solo degli intermediari. Invece di filtrare gli upload, cosa che la stessa youtube NON VUOLE FARE per una sua politica, la stessa youtube si è sempre resa disponibile alla rimozione dei contenuti protetti da copyright appena c'è una segnalazione del detentore dei diritti.Se noti, moltissime major segnalano al tubo la rimozione di questo o quel video del loro materiale, Mediaset potrebbe fare lo stesso, youtube fornisce pure i mezzi.

      Tra l'altro parlando di fotografia noto con
      piacere che PI non usa piu' immagini anche
      perche' prima erano al 100% "trovate su Google
      Images" con il pieno disprezzo di ogni norma sul
      copyright e per gli autori, vabbe' che per quello
      che puo' XXXXXXX a PI che e' una testata che
      incita apertamente alla
      pirateria...Questa è diffamazione, tra l'altro citava la fonte della foto in molti articoli.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
        Non importa che l'editore produca lui il materiale o lo prenda a noleggio o consentaa terzi di aggiungerlo : il sito e' suo e quindi per legge ne risponde lui, o meglione risponde in prima persona il Direttore Responsabile.E qui appunto c'e' un altra complicazione perche' Youtube non ha figure del generene' si e' mai considerato editore quindi dopo questa sentenza dovra' per forzamettersi in regola in base alle regole per l'editoria italiana che sono poile stesse per giornali e TV.Si noti che la legge non vieta affatto siti come Youtube !Vieta pero' l'abuso del copyright e del diritto d'autoretanto piu' se a scopo di lucro come in questo caso.Mancati introiti : la legge europea sul copyright consente un risarcimento di un massimo di 150.000 euro per ogni opera contraffatta/rubata/etc a discrezione del giudice.Per farti un esempio Getty Images ha spedito fattureda 5000 euro a un sacco di bloggers anche italianiche avevano rubato foto anche grandi solo 300px.Che Youtube ci lucri lo dimostra poi palesementeil fatto che i suoi banners non sono piu' neppurenella sidebar ma direttamente sopra i video con un overlay !Intermediari : NO, perche' la corte ha decisoche invece sono EDITORI e quindi hanno torto marcio.Se fossero realmente intermediari invece la cosa si fa piu' nebulosa ovviamente, ma cosi' non e'.Che loro non vogliano filtrare per "politica interna"non conta un XXXXX a livello legale, e ci mancherebbe !Ne' bisogna aspettare che qualcuno "segnali" rimozionida fare, ma siamo pazzi ?Quando io trovo una mia foto rubata su internet spediscodirettamente la fattura da pagare, e se non la paga sporgo denuncia, andra' dal giudice di pace, e se non pagai carrramba fanno un sequestro dei beni, tutto automaticoanche se con tempi biblici : il reato e' palese, il magistratolo accerta e lo mette agli atti, e fine della storia, nonc'e' nulla da discutere o da "segnalare rimozioni".
        • cafelab scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE

          Quando io trovo una mia foto rubata su internet
          spedisco
          direttamente la fattura da pagare, e se non la
          paga

          sporgo denuncia, andra' dal giudice di pace, e se
          non
          paga
          i carrramba fanno un sequestro dei beni, tutto
          automatico
          anche se con tempi biblici : il reato e' palese,
          il
          magistrato
          lo accerta e lo mette agli atti, e fine della
          storia,Balle! Tu non hai idea di come funzioni, tutto quello che puoi fare è rivolgerti ad un avvocato, che tenterà di contattare l'interessato per accordare un incontro, un avvocato onesto ti sconsiglia di imbarcarti in una cosa del genere per poche migliaia di euro figurarsi per qualche decina
          • Pepito il breve scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
            Ti assicuro invece c'e' gente che lo fa anche per 50 euro.E non costa nulla perche' il giudice di pace e' gratuito.Costa al trasgressore perche' deve farsi la trasferta nellamia citta' e tutto il resto ma a me costa ben poco a partela perdita di tempo.
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
            - Scritto da: Pepito il breve
            Ti assicuro invece c'e' gente che lo fa anche per
            50
            euro.

            E non costa nulla perche' il giudice di pace e'
            gratuito.

            Costa al trasgressore perche' deve farsi la
            trasferta
            nella
            mia citta' e tutto il resto ma a me costa ben
            poco a
            parte
            la perdita di tempo.Nella migliore delle ipotesi, la tua presunta foto viene flippata verticalmente, scolorita un po', ridimensionata, magari rifotografata su pellicola, e poi vediamo con quale cavillo dimostri che e' tua.
          • angros scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
            Esistono i watermark: ci sono watermark visibili ed invisibili, e ce ne sono di fragili e di robusti (http://it.wikipedia.org/wiki/Watermark_(informatica) )Un watermark invisibile robusto potrebbe funzionare, anche nell'esempio fatto da te
          • panda rossa scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
            - Scritto da: angros
            Esistono i watermark: ci sono watermark visibili
            ed invisibili, e ce ne sono di fragili e di
            robusti
            (http://it.wikipedia.org/wiki/Watermark_(informati

            Un watermark invisibile robusto potrebbe
            funzionare, anche nell'esempio fatto da
            teNo!Se flippo, scoloro, cambio di dimensione, ricomprimo in jpeg e poi rifotografo, il tuo watermark e' andato a passeggiare lungo i viali.Questa cosa del copyright delle foto e' una idizia colossale.Ha senso per quelle foto effettuate in uno studio di posa, con modelli, luci, fondale etc...Ma la foto di un panorama, un monumento, un luogo pubblico, non puo' e non deve avere vincoli: una volta pubblicata deve essere libera.
          • angros scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE

            No!
            Se flippo, scoloro, cambio di dimensione,
            ricomprimo in jpeg e poi rifotografo, il tuo
            watermark e' andato a passeggiare lungo i
            viali.Certo, ma poi la foto ti rimane così:[img]http://docs.gimp.org/it/images/filters/examples/blur-taj-pixelise.jpg[/img]

            Questa cosa del copyright delle foto e' una
            idizia
            colossale.Almeno l'attribuzione è giusto che ci sia: ovvio, è assurdo impedire la copia (anche perchè, nello stesso istante in cui visualizzo una foto sul mio browser, ne faccio automaticamente una copia in ram ed una nella cache, e potrei decidere di non cancellarla)
            Ha senso per quelle foto effettuate in uno studio
            di posa, con modelli, luci, fondale
            etc...

            Ma la foto di un panorama, un monumento, un luogo
            pubblico, non puo' e non deve avere vincoli: una
            volta pubblicata deve essere
            libera.Sono d'accordo: proibire ciò implicherebbe l'obbligo di andare a ri-scattarla, con spreco di tempo e di soldi, senza che ciò serva a nessuno; chi vuole veramente una situazione del genere è fuori di testa.
        • LuNa scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
          io spero che non succeda MAI una cosa del genere.pure youtube da buttare al XXXXX, no eh.il GF deve sparire a prescindere, come lesivo dell'intelligenza umana, deve sparire anche dalla TV.Ah, il prossimo video di YT che vedo in Mediaset, inizio a telefonare e telefonare fin quanto non chiedono scusa mettendosi a 90 in pubblica piazza.probabilmente questo succederà, già domani.
          • Matt scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
            - Scritto da: LuNa
            io spero che non succeda MAI una cosa del genere.
            pure youtube da buttare al XXXXX, no eh.
            il GF deve sparire a prescindereTu ti sei fissato sul Grande Fratello e su Mediaset, ma il discorso è lo stesso per qualsiasi altro video protetto da copyright e per qualsiasi altra tv. Apri un po' la mente e non fossilizzarti, per astio politico, su Mediaset e sul GF.
      • Franky scrive:
        Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
        - Scritto da: Sgabbio
        - Scritto da: Pepito il breve






        1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube
        a

        EDITORE in quanto per la legge italiana altro
        non

        e' : fornitore di contenuti multimediali etc, e

        come tale deve sottostare alla relativa

        legislazione che e' in primis a protezione loro,

        si noti

        bene.

        Youtube non è un editore, non produce il
        materiale che viene messo, ma viene messo degli
        utenti. A livello EUROPEO è solo un intermediario
        è non può essere responsabile delle violazione di
        copyright fatta dagli
        utenti.



        2) I danni di immagine e di introiti lamentati
        da

        Mediaset sono reali nel momento in cui YouTube

        senza ALCUN permesso pubblica sul suo sito video

        prodotti da Mediaset e ci lucra con la propria

        pubblicita'.

        Mi spiace, ma non è cosi. A parte che i calcoli
        dei mancai introiti non si sa su cosa si basa,
        quindi è tutto
        fumoso.
        Youtube guadanga su quanti utilizzano la sua
        pittaforma, non sui contenuti che vengono
        immessi. E come dire che google guadagna sulla
        pirateria solo perchè puoi cercare materiale
        Wearz con il loro
        motore.


        3) Che loro non siano tecnicamente in grado di

        filtrare l'upload dei video sono XXXXX loro, se

        non lo fanno pagheranno in soldoni come appunto

        questa sentenza ha sentenziato e speriamo le
        cose

        cambino anche per i giornali online che rubano

        allegramente foto e video "trovati su

        internet".

        A livello europero è quindi in italia, sono solo
        degli intermediari. Invece di filtrare gli
        upload, cosa che la stessa youtube NON VUOLE FARE
        per una sua politica, la stessa youtube si è
        sempre resa disponibile alla rimozione dei
        contenuti protetti da copyright appena c'è una
        segnalazione del detentore dei
        diritti.
        Se noti, moltissime major segnalano al tubo la
        rimozione di questo o quel video del loro
        materiale, Mediaset potrebbe fare lo stesso,
        youtube fornisce pure i
        mezzi.



        Tra l'altro parlando di fotografia noto con

        piacere che PI non usa piu' immagini anche

        perche' prima erano al 100% "trovate su Google

        Images" con il pieno disprezzo di ogni norma sul

        copyright e per gli autori, vabbe' che per
        quello

        che puo' XXXXXXX a PI che e' una testata che

        incita apertamente alla

        pirateria...

        Questa è diffamazione, tra l'altro citava la
        fonte della foto in molti
        articoli.Quoto tutto ricordando inoltre che le dispozioni europee hanno la priorita' su quelle nazionali....
        • Matt scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
          Le leggi Europee in Italia hanno lo stesso valore di quelle italiane.Dove avresti letto il contrario?
          • Franky scrive:
            Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
            - Scritto da: Matt
            Le leggi Europee in Italia hanno lo stesso valore
            di quelle
            italiane.
            Dove avresti letto il contrario?Mai sentito parlare di "direttive europee"?Mai sentito parlare di multe all'Italia perche' non si e' adeguata alle direttive europee ? Mai sentito dire che il "decreto Romani" e' stato fatto con la scusa di dover rispettare la direttiva europea?Mai sentito parlare della Corte Europea dei diritti dell'uomo e del suo grado di giudizio superiore a qualsiasi corte Suprema nazionale ?Mai sentito dire di cittadini europei che hanno fatto ricorso all'UE per il mancato rispetto delle norme europee in Italia ?
    • Enjoy with Us scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      - Scritto da: Pepito il breve
      Premetto che sono un fotografo e mi intendo
      abbastanza della norma sul copyright italiano ed
      europeo.
      Non sono pero' esperto di video e TV ma se la
      legislazione e' simile :


      1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube a
      EDITORE in quanto per la legge italiana altro non
      e' : fornitore di contenuti multimediali etc, e
      come tale deve sottostare alla relativa
      legislazione che e' in primis a protezione loro,
      si noti
      bene.

      2) I danni di immagine e di introiti lamentati da
      Mediaset sono reali nel momento in cui YouTube
      senza ALCUN permesso pubblica sul suo sito video
      prodotti da Mediaset e ci lucra con la propria
      pubblicita'.

      3) Che loro non siano tecnicamente in grado di
      filtrare l'upload dei video sono XXXXX loro, se
      non lo fanno pagheranno in soldoni come appunto
      questa sentenza ha sentenziato e speriamo le cose
      cambino anche per i giornali online che rubano
      allegramente foto e video "trovati su
      internet".


      Tra l'altro parlando di fotografia noto con
      piacere che PI non usa piu' immagini anche
      perche' prima erano al 100% "trovate su Google
      Images" con il pieno disprezzo di ogni norma sul
      copyright e per gli autori, vabbe' che per quello
      che puo' XXXXXXX a PI che e' una testata che
      incita apertamente alla
      pirateria...Hai ragione su tutto alla luce dell'attuale legislazione.... infatti il vero problema è l'attuale diritto d'autore, che è degenerato in un privilegio insostenibile!10 anni dalla pubblicazione di un'opera sono una remunerazione più che adeguata, il fair uso và esteso a tutte le situazioni in cui non vi sia lucro... es. è intollerabile che la SIAE pretenda soldi per poter mettere su un disco o un'orchestrina in caso di feste private (es. matrimoni) o di feste di beneficenza.
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
        Nessuno vi obbliga a metter su dischi altrui, ne' a proiettare film altrui, ne' a leggere libri altrui.Visto che siete cosi' bravi e cosi' furbi fateveli voi i vostri film open-source, i vostri libri in copyleft, e i vostri mp3 gratis poi vedremo e rideremo.Se non avete i soldi per usufruire dei contenuti commerciali sono XXXXX vostri, ci mancherebbe che debbano pagarne le conseguenze gli autori che poi da gente come voi non ci guadagna sicuramene manco una piotta in ogni caso.
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
          non centra l'"avere i soldi" per comprarsi il libro, il cd, il dvd..non è una questione commerciale, è una questione culturale / educativa..secondo me va differenziato l'uso che si fa di un'opera coperta dal diritto d'autore.. poi ci saranno comunque sempre i furbetti, ma sono da gambizzare..
        • angros scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE

          Nessuno vi obbliga a metter su dischi altrui, ne'
          a proiettare film altrui, ne' a leggere libri
          altrui.Nessuno ci obbliga, è vero; ma tu vorresti per caso obbligarci a non leggerli, se non vogliamo/non possiamo pagare?
    • free for all scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      PURA FOLLIA peche':- Scritto da: Pepito il breve
      1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube a
      EDITORE in quanto per la legge italiana altro non
      e' : fornitore di contenuti multimediali etc, e
      come tale deve sottostare alla relativa
      legislazione che e' in primis a protezione loro,
      si noti
      bene.COMPLETAMENTE ERRATO: Youtube non e' editore ma fornitore di un servizio per utenti- Sono gli utenti internazionali che postano contenuti piu' o meno legali, mentre youtube offre solo uno spazio sul suo server in USA. E poi se deve sottostare ad una legislazione, deve sottostare a quella statunitense dove ha sede fisica e legale, e non certo a quella iraniana, afghana, peruviana o italiana.

      2) I danni di immagine e di introiti lamentati da
      Mediaset sono reali nel momento in cui YouTube
      senza ALCUN permesso pubblica sul suo sito video
      prodotti da Mediaset e ci lucra con la propria
      pubblicita'.COMPLETAMENTE ERRATO: Youtube non pubblica nulla, sono gli utenti internazionali che pubblicano contenuti sul server statunitense. Youtube tecnicamente lucra con la propria pubblicita' sul servizio che fornisce agli utenti. E poi i danni dei mancati introiti sono fasulli come ben sappiamo sono ipotesi che presuppongono fatti impossibili.

      3) Che loro non siano tecnicamente in grado di
      filtrare l'upload dei video sono XXXXX loro, se
      non lo fanno pagheranno in soldoni come appunto
      questa sentenza ha sentenziato e speriamo le cose
      cambino anche per i giornali online che rubano
      allegramente foto e video "trovati su
      internet".PURA PAZZIA: come youtube, che offre un servizio agli utenti internazionali concedendo la sua piattaforma per scambiare informazioni audio/video, deve filtrare a proprie spese cio' che passa dal loro server statunitense, allora anche la compagnia telefonica, che offre un servizio agli utenti internazionali concedendo la sua piattaforma per scambiare informazioni audio/video, dovrebbe filtrare cio' che passa nelle chiamate? ah ah ah ;-) Sentenza folle che non avra' seguito.
    • beebox scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      - Scritto da: Pepito il breve
      Tra l'altro parlando di fotografia noto con
      piacere che PI non usa piu' immagini anche
      perche' prima erano al 100% "trovate su Google
      Images" con il pieno disprezzo di ogni norma sul
      copyright e per gli autori, vabbe' che per quello
      che puo' XXXXXXX a PI che e' una testata che
      incita apertamente alla
      pirateria...Quando il copyright verrà portato a 5 anni potrai parlare di pirateria, ma fino ad allora i pirati sono quelli che vorrebbero lavorare una volta e camparci per secoli. E fra l'altro, parlando di fotografia, la "materia prima" (il soggetto della foto) ce la mette qualcun altro. D'altra parte siete ben rappresentati anche in parlamento: la carlucci, barbareschi, ...Invece, tornando a Google, dovrebbe dotarsi di una norma protettiva che non so se ha, ma che per uno di quel peso potrebbe essere molto utile: se mi denunci ti tolgo da tutte le mie piattaforme". Personalmente non soffrirò per la sparizione di mediaset dalla rete.PS: se PI incita alla pirateria perché lo leggi ?
      • Pepito il breve scrive:
        Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
        Leggo PI solo quando ho la diarrea come oggi e per puro masochismo.
        • MarcelloRomani scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
          - Scritto da: Pepito il breve
          Leggo PI solo quando ho la diarrea come oggi e
          per puro
          masochismo.Complimenti per la fine argomentazione. Questo messaggio IMHO vanifica qualsiasi tipo di discussione. PLONK
        • Franky scrive:
          Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
          - Scritto da: Pepito il breve
          Leggo PI solo quando ho la diarrea come oggi e
          per puro
          masochismo.Come mai ? Forse perche' e' uno dei pochi giornali indipendenti che non scrive cio' che vuole il padrone ?
    • SEI STIPENDIAT O scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      - Scritto da: Pepito il breve
      Premetto che sono un fotografo e mi intendo
      abbastanza della norma sul copyright italiano ed
      europeo.
      Non sono pero' esperto di video e TV ma se la
      legislazione e' simile :MA QUALE FOTOGRAFO? AL MASSIMO COME HOBBY.TU SEI STIPENDIATO APPOSITAMENTE PER POSTARE IN TANTI FORUM IL PUNTO DI VISTA DELL'INDUSTRIA.Controbilanciando cosi i post di tutti gli altri che disinteressati esprimono nei loro post contenuti imparziali ma sfavorevoli all'industria.TIRATE FUORI IL CORAGGIO E FIRMATEVI SENZA MASCHERARVI PER UTENTI SEMPLICI
      • Giovanni Mauri scrive:
        Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
        ah, si? chi ha un'opinione diversa dalla tua "è stipendiato"?beh, allora qui lo siamo in molti.. devo dire che dev'essere proficuo e redditizio per le aziende farsi "concorrenza" a suon di impiegati che postano nei forum..complimenti per la brillantezza!
    • advange scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      Perché sei un troll
      Premetto che sono un fotografo e mi intendo
      abbastanza della norma sul copyright italiano ed europeo.Premessa inutile e contraddetta dai fatti
      Non sono pero' esperto di video e TV ma se la legislazione e' simile:Dal manuale del perfetto troll: non leggersi le cose che commenta e mettere in dubbio ciò che è scontato e verificabile
      1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube a
      EDITORE in quanto per la legge italiana altro non
      e': fornitore di contenuti multimediali etc, e
      come tale deve sottostare alla relativa
      legislazione che e' in primis a protezione loro, si noti bene.Ok, la direttiva europea sui provider di contenuti, divenuta per altro legge italiana, ce la possiamo dimenticare... Alla fine quello che conta sono le parole, non i fatti.

      2) I danni di immagine e di introiti lamentati da
      Mediaset sono reali nel momento in cui YouTube
      senza ALCUN permesso pubblica sul suo sito video
      prodotti da Mediaset e ci lucra con la propria pubblicita'.Anche questo è la tipica tattica del troll: si riportano i fatti in maniera quasi perfetta, solo modificati di quel tanto che basta per girarli a proprio favore. In questo caso: ovviamente non è YT che pubblica, ma il singolo utente contro cui Mediaset può rivalersi in qualsiasi momento, ma sono dettagli che impedirebbero di trollare.

      3) Che loro non siano tecnicamente in grado di
      filtrare l'upload dei video sono XXXXX loro, se
      non lo fanno pagheranno in soldoni come appunto
      questa sentenza ha sentenziato e speriamo le cose
      cambino anche per i giornali online che rubano
      allegramente foto e video "trovati su internet".Indipendenza da fatti e tecnologie: condanniamo la Società Autostrade per il trasporto di droga che avviene sulle Autostrade; non possono controllare tutti gli ingressi? Ca**i loro.Altra spettacolare tecnica detta "insalata": cosa c'entrano i giornali on line? Se pubblicano una tua foto senza il TUO permesso puoi denunciarli tranquillamente con le leggi esistenti. Loro sono, appunto, editori, editano i contenuti che pubblicano, a differenza di YT.
      Tra l'altro parlando di fotografia noto con
      piacere che PI non usa piu' immagini anche
      perche' prima erano al 100% "trovate su Google
      Images" con il pieno disprezzo di ogni norma sul
      copyright e per gli autori, vabbe' che per quello
      che puo' XXXXXXX a PI che e' una testata che
      incita apertamente alla pirateria...Frasi a caso e in piena libertà; fa anche tanto populismo attaccare il giornale che ti sta dando parola.CVD(troll3)(troll2)(troll1)(troll)(troll4)
    • mediaset non ha ragione scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      - Scritto da: Pepito il breve
      Premetto che sono un fotografo e mi intendo
      abbastanza della norma sul copyright italiano ed
      europeo.
      Non sono pero' esperto di video e TV ma se la
      legislazione e' simile :


      1) E' perfettamente corretto equiparare Youtube a
      EDITORE in quanto per la legge italiana altro non
      e' : fornitore di contenuti multimediali etc, e
      come tale deve sottostare alla relativa
      legislazione che e' in primis a protezione loro,
      si noti
      bene.Ma cosa dici? non ho letto la normativa, ma spero proprio tu ti stia sbagliando.Se pubblico un contenuto EDITATO e PRODOTTO da qualcun'altro, non sono un editore. Nel caso di youtube, come per altri siti, gli utenti non sono stipendiati dal sito per produrre il materiale, che viene postato da loro, esclusivamente.I giornalisti di PI, sono pagati per farlo (per farti un esempio pratico, visto che non hai capito) e quindi PI è un editore a tutti gli effetti.Ma se PI fosse semplicemente una piattaforma pubblica, dove chiunque puo postare il proprio contenuto, senza dare in cambio della moneta, la storia cambia.In base al tuo ragionamento, anche tu (come tutti quelli che scrivono commenti), sono editori.Ma vala... paura di perdere il lavoro o sei stipendiato come altri hanno sospettato?Quando si hanno interessi economici su un determinato argomento, si fanno discorsi a XXXXX, come il tuo.
    • isaia panduri scrive:
      Re: Perche' Mediaset ha RAGIONE
      Pepito, se vuoi far soldi, potresti sempre caricare tu stesso copie dei tuoi lavori sui server di youtube (magari utilizzando una rete di zombie pc) e poi inviare la fattura per incassare il tutto. Youtube sarebbe impossibilitata a dimostrare che sei stato tu e ti ritroveresti ricco in un niente.
  • lino scrive:
    a puchiach e mamt e puttane o pesce a
    ma tu tfai a pucchiac matyu t fai o pisc ina mano chi e che chiava con youtube a spaacia e bon o cazz o pesce a pucchiaac e youtube o pesc come o cul come e
    • lino scrive:
      Re: a puchiach e mamt e puttane o pesce a
      - Scritto da: lino
      ma tu tfai a pucchiac
      matyu t fai o pisc ina mano chi e che chiava con
      youtube a spaacia e bon o cazz o pesce a
      pucchiaac e youtube o pesc come o cul come
      e
      • lino scrive:
        Re: a puchiach e mamt e puttane o pesce a
        a tuuti quelli che haano commentato questa discussione e che continueranno a commentare vi ricordo che siete tuutti masci puttani femmine e mortiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiiii kiteemuort e stramuort a spaccia cre non commentate a XXXXX facit
  • lino scrive:
    a cesss e mamt
    mamt e morta kitemuort a puttan a XXXXX a spaccia e mamt curnut kitebiv a putana e mamtt a ces e mamt a tria e mamt mamt e youtube e mediaset e putane clogno monzese e puttan e ciess e chitemuort e mamt e puutan mediaset youtube cologno monzese e dui tre ciess e mamt e chitamuort e sramuort e youtube
  • lino scrive:
    strunz
    kitemuort
  • E. Purator scrive:
    Mediaset fa davvero schifo
    E' un'azienda obbrobriosa che sicuramente, da oggi, si è messa contro molti suoi spettatori.Io personalmente cancellerò mediaset da tutti i dispositivi televisivi che ho (ma d'altronde fa programmi schifosi, per cui non perdo nulla ;-) ).
    • lucusta scrive:
      Re: Mediaset fa davvero schifo
      sei sicuro che potrai mantenere tale aspettativa?io sto' aspettando la notizia della fusione tra' mediasete telecom, a quel punto saremo proprio in gabbia...medito sempre piu' l'idea di andarmene da questo paese, ormai non c'e' piu' nulla da recuperare.
  • SiEM scrive:
    Però complimenti per la coerenza
    È da 2 anni che Studio Aperto e TG5 usufruiscono come vogliono senza citare ne segnalare dai video di youtube e ora la mediaset tira fuori questa brillante uscita?
    • Acido scrive:
      Re: Però complimenti per la coerenza
      - Scritto da: SiEM
      È da 2 anni che Studio Aperto e TG5 usufruiscono
      come vogliono senza citare ne segnalare dai video
      di youtube e ora la mediaset tira fuori questa
      brillante
      uscita?"I bravi artisti copiano, i grandi artisti rubano."B.G.Tutto si basa su questo principio, nel mondo reale e in quello digitale.E' la legge del più forte. In questo caso il grande artista, o presunto tale, alza solo la voce nel suo pollaio, nella sua area di influenza.Una vittoria di pir(la)ro.
    • Bool scrive:
      Re: Però complimenti per la coerenza
      È sucXXXXX anche oggi. Hanno sparlato di Travaglio (farebbe cose indicibili con una tipa, e non è stato neanche inquisito) e intanto mandavano il video del suo "passaparola" settimanale su YouTube.Ma figurati se si fermano. Prima li devi denunciare, e comunque continuano. Poi li devi processare per 15 anni in tre gradi di giudizio e comunque continuano. E se mai fossero condannati a pagare un decimo di quello che devono, inizierebbero a PIANGERE come sempre.Continuando a spargere m***a, prima o poi ne saranno sommersi anche loro.
      • Acido scrive:
        Re: Però complimenti per la coerenza
        sono anni che retesquattro trasmette su frequenze abusive. L'UE ha anche inflitto multe da capogiro.Nonostante tutto, emiglio fido è ancora li, che fa i suoi articoli campati in aria e copiando i video da youtube.Però youtube non può pubblicare il grande pisello.C'è qualcosa che stride rumorosamente.Fascisti su marte?
        • ... scrive:
          Re: Però complimenti per la coerenza
          - Scritto da: Acido
          sono anni che retesquattro trasmette su frequenze
          abusive. L'UE ha anche inflitto multe da
          capogiro.
          Nonostante tutto, emiglio fido è ancora li, che
          fa i suoi articoli campati in aria e copiando i
          video da
          youtube.
          Però youtube non può pubblicare il grande pisello.
          C'è qualcosa che stride rumorosamente.

          Fascisti su marte?come non quotarti, dai però pensa che proprio per questo che siamo passati al digianale terrestre, che guadagno!per i video di youtube guarda li usano per fare dei super notiziari, questa è informazione pura, come non dargliene contohttp://www.youtube.com/watch?v=z3qVk2PHZas
          • Gi No scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            Dipendenti mediaset == collaborazionisti di regime. Quando cadrà saranno esiliati e sarà giusto!
          • HappyCactus scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            - Scritto da: Gi No
            Dipendenti mediaset == collaborazionisti di
            regime. Quando cadrà saranno esiliati e sarà
            giusto!Su, dai, cerchiamo di non scadere nel ridicolo. Sono questi estremismi da teatrino che rendono l'Italia un paese così ridicolo...
          • Gi No scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            E tu come li chiami i giornalisti mediaset? I comitati di redazione mediaset? Tutto l'apparato che ha volontariamente e senzientemente lesionato il cervello degli italiani? Mediaset è la più grande disgrazia dell'Italia dal dopoguerra. Deve chiudere e i dipendenti in mezzo alla strada.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            - Scritto da: Gi No
            E tu come li chiami i giornalisti mediaset? I
            comitati di redazione mediaset? Tutto l'apparato
            che ha volontariamente e senzientemente lesionato
            il cervello degli italiani? Mediaset è la più
            grande disgrazia dell'Italia dal dopoguerra. Deve
            chiudere e i dipendenti in mezzo alla
            strada.Tu hai parlato di dipendenti. Cioè di magazzinieri, autisti, impiegati.Forse però hai ragione, il cervello di alcuni italiani è lesionato, si capisce dai ragionamenti che fanno.
          • Gi No scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            Se lavori per un apparato ne fai parte, e con il tuo lavoro lo sostieni. Il resto sono scuse per se stessi e per gli altri.
          • Gi No scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            Anche il più umile cameraman che va lì tutti i giorni, ha in questo senso il suo piccolo pezzo di responsabilità.
          • HappyCactus scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            - Scritto da: Gi No
            Se lavori per un apparato ne fai parte, e con il
            tuo lavoro lo sostieni. Il resto sono scuse per
            se stessi e per gli
            altri.Si, certo, certo.../me si allontana scuotendo la testa...
          • Gi No scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            Se nessuno lavorasse per Berlusconi, lui non esisterebbe!Punto.Per non parlare del sostegno incondizionato al capo che vige all'interno dell'azienda (tutto per proteggere il proprio piccolo orto, mica per fede politica, o per credo sincero...): è una lobby, come lo sono molte altre.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            ti rendi conto che in questo periodo di crisi (ma anche prima) ad un lavoratore NON PUOI chiedere di boicottare un datore di lavoro??lavoro per chi mi paga, ho bisogno di lavorare perché altrimenti non campo.. certo, anche io preferirei lavorare per chi dico io.. ma spesso questo non è possibile.
          • Pincopalla scrive:
            Re: Però complimenti per la coerenza
            - Scritto da: Gi No
            Se nessuno lavorasse per Berlusconi, lui non
            esisterebbe!Non proprio. Quando improvvisamente gli si materializzarono fra le grinfie quantitativi indicibili di denaro (parlo di oltre 20 anni fa, quando non era in politica) era un industrialotto lombardo come tanti altri e con molti meno dipendenti di adesso. Sono stai altri "poteri" ad arricchirlo per motivi che ben conosciamo, poi ovviamenhte ha fatto anche con le gambe sue, ma c'è un momento nel quale ha ricevuto una bella spinta. E sfido chiunqe a non riuscire a crearlo, l'impero, avendo alle spalle c'è "l'azienda" dal maggior fatturato esistente in italia.Finchè l'italiano medio proverà sentimenti che vano dall'invidia all'ammirazione incondizionata per un personaggio simile non c'è nessuna possibilità che qualcuno si rifiuti di lavorare per lui.Metti poi che viviamo in una società basata sul denaro e sul lavoro per ottenerlo e arrivi anche al motivo per cui sarebbe così difficile anche per un neutrale rifiutare un lavoro in Mediaset.
            Per non parlare del sostegno incondizionato al
            capo che vige all'interno dell'azienda (tutto per
            proteggere il proprio piccolo orto, mica per fede
            politica, o per credo sincero...): è una lobby,
            come lo sono molte
            altre.L'appoggio incondizionato, la difesa dell'immagine, la non concorrenza e un mucchio di altre stupidaggini te le fanno firmare, o almeno ci provano, tutte le aziende quando inizi a lavorarci, mica solo Mediaset.Se nel loro caso si chiude anche un occhio davanti ai misfatti del capo è solo perchè selezionano bene il personale fra gli individui di cui sopra, almeno per quanto riguarda la "truppa". Per i dirigenti, invece, si pesca fra i complici.
  • pippo75 scrive:
    Legge 70
    Leggevo il testo delle legge, cercando di capirci qualcosa, ho notato alcune cose:L'articolo 14 dice che il prestatore non è responsabile a meno che "non dia origine alla trasmissione"Chi trasmette via rete questi filmati?L'articolo 17 dice che il prestatore non è tenuto a sorvegliare il contenuto, tranne in casi di presunte violazioni da parte di un destinatario del servizio.Tuttosommato anche in questo caso tutti sanno che questi filmati protetti da copyright esistono su YT.Domanda, esistono degli obblighi per il destinatario del servizio? dal testo di legge non ne ho trovati di particolari.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Legge 70
      In realtà no.. nessuno ti vieta di vedere un film su megavideo, al massimo ti fanno un paiolo così se lo carichi.. e fanno bene..
  • The Real Gordon scrive:
    Competenza territoriale
    A leggere l'articolo, sembrerebbe che Mediaset abbia sostenuto la responsabilità di youtube come se fosse un "editore", quindi l'atto che Mediaset contesta è il fatto che tali video siano disponibili sui server youtube. Non si parla dell'attività di upload da parte degli utenti (quasi certamente italiani), ma del fatto che youtube non elimini immediatamente i video. Sono 2 cose ben distinte. L'upload è un atto fatto in Italia, la disponibilità dei video una volta caricati avviene invece negli USA.Youtube è controllata da Google, e ha sede negli USA (esiste la controllata italiana di Google, ma non quella di youtube, o almeno non mi risulta). I server - correggetemi se sbaglio - sono negli USA. La disponibilità dei "meravigliosi" video del grande fratello è un qualcosa che avviene giuridicamente e fisicamente negli USA, non in Italia, ergo a mio parere nessun tribunale italiano dovrebbe avere competenza territoriale.Se fossi un avvocato di Google/Youtube sosterrei la tesi della non competenza territoriale, Mediaset secondo me si doveva rivolgere ad una corte americana.
    • Sgabbio scrive:
      Re: Competenza territoriale
      Medieset poteva segnalare il video come fanno altri.
      • ammazza mosche scrive:
        Re: Competenza territoriale
        - Scritto da: Sgabbio
        Medieset poteva segnalare il video come fanno
        altri.certo come se il loro obiettivo fosse quello di far togliere i video del GF e non di puntare il lucchetto censore alla rete una volta per tutte, a tutte le loro malefatte, come se non ci fosse una volontà dal governo (e quindi mediaset e quindi del grande capocchia) a staccare una volta per tutte la spina ad internet...pena il loro inevitabile tramonto. Fosse per loro avrebbero già staccato la spina alla rete da un pezzo ma ci stanno lavorando...
        • Sgabbio scrive:
          Re: Competenza territoriale
          Infatti lo scopo può essere quello, perchè altrimenti non cercherebbe di usare la sua forza politica per schiacciare youtube in italia.
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: Competenza territoriale
      Che dici?? secondo te TUTTI i server google e TUTTI i server youtube sono negli usa??Se fosse così dovremmo attendere qualche era geologica per il load di un video di mezzora..
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Competenza territoriale
        - Scritto da: Giovanni Mauri
        Che dici?? secondo te TUTTI i server google e
        TUTTI i server youtube sono negli
        usa??

        Se fosse così dovremmo attendere qualche era
        geologica per il load di un video di
        mezzora..Fammi capire, secondo te c'è qualche differenza (che vada oltre i centesimi di secondo), a parità di connessione e velocità del server, tra lo scaricare qualcosa da un server negli USA o da uno a sesto san giovanni?!
        • Takilian Rueshin scrive:
          Re: Competenza territoriale
          - Scritto da: The Real Gordon
          Fammi capire, secondo te c'è qualche differenza
          (che vada oltre i centesimi di secondo), a parità
          di connessione e velocità del server, tra lo
          scaricare qualcosa da un server negli USA o da
          uno a sesto san
          giovanni?!Youtube usa tecnologie come questa: http://en.wikipedia.org/wiki/Content_delivery_networkE' impensabile che tutti i contenuti video siano accessibili a tutta l'utenza mondiale, direttamente dai server USA.
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: Competenza territoriale
          ahah!! secondo te i mirror a cosa servono?
          • FDG scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            ahah!! secondo te i mirror a cosa servono?Magari scopri che il tuo computer ci mette meno tempo a scaricare da Taipei che da Sesto San Giovanni.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Competenza territoriale
            se il mirror è scadente ovviamente ti do ragione.. ma occupi della banda attribuibile ad altri..ad esempio sourceforge.. io scarico molto meglio dal mirror "switch" che dal "garr".. probabilmente perché il nostro mirror di bologna fa XXXXXX, o è la banda a fare XXXXXX.. (non so nulla di quel mirror, ma lo switch va più veloce).
    • HappyCactus scrive:
      Re: Competenza territoriale
      - Scritto da: The Real Gordon
      Se fossi un avvocato di Google/Youtube sosterrei
      la tesi della non competenza territoriale,
      Mediaset secondo me si doveva rivolgere ad una
      corte
      americana.La quale si sbellicherebbe dalle risate...
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Competenza territoriale
        - Scritto da: HappyCactus
        - Scritto da: The Real Gordon

        Se fossi un avvocato di Google/Youtube sosterrei

        la tesi della non competenza territoriale,

        Mediaset secondo me si doveva rivolgere ad una

        corte

        americana.

        La quale si sbellicherebbe dalle risate...Google capitalizza in borsa 170 miliardi di dollari, mediaset 7-8. Lo sbellicamento dalle risate è vedere Mediaset che cerca di mordere un cane molto, ma molto più grosso di lei. Molto banalmente, la sentenza non sarà applicata, e mediaset non potrà farci assolutamente niente. Se Google volesse potrebbe comprarsi Mediaset, la Rai, La7, tutti i quotidiani e magari anche tutte le TV locali italiane, senza neanche fare un euro di debiti.
        • HappyCactus scrive:
          Re: Competenza territoriale
          - Scritto da: The Real Gordon
          Se Google volesse potrebbe comprarsi Mediaset... la cosa potrebbe avere dei risvolti interessanti...
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: Competenza territoriale
          quindi ci stai dicendo che l'azienda più grossa la fa da padrone, l'azienda più piccola "muore" sotto il peso della prima..Non è così chiaramente, ma anche se lo fosse.. ti sembra corretto?
          • The Real Gordon scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            quindi ci stai dicendo che l'azienda più grossa
            la fa da padrone, l'azienda più piccola "muore"
            sotto il peso della
            prima..

            Non è così chiaramente, ma anche se lo fosse.. tiE' così eccome. Cerca su yahoo finance e guardati la capitalizzazione di borsa delle 2 aziende. Mediaset rispetto a Google è un moscerino, vale 20 (VENTI) volte meno. Non mi invento i numeri, e non sono opinabili.
            sembra
            corretto?Assolutamente sì. Specie se l'azienda più grossa, Google, si è sviluppata in un mercato libero, scevro da "concessioni di frequenze", competitivo e grazie all'idea geniale di 2 studenti brillanti. Ha ME-RI-TA-TO ciò che si è conquistata. E' un patrimonio per il capitalismo mondiale, un esempio anche per il futuro. Poi si può discutere di privacy e di altre policy discutibili, ma tra i 2 esempi di corporation, quello di google stravince su tutta la linea.A confronto c'è un moscerino che sta in piedi grazie a una serie di leggi varate negli anni '80-'90 (come la legge mammì) senza le quali neanche potrebbe esistere.Mi spiace, ma sto dalla parte di google, è più positivo per il sistema economico in generale che passi la sua linea, invece di quella di mediaset. E comunque ci sono la Cassazione, ed eventualmente la corte europea, la faccenda non è finita.E poi io sopravvivo benissimo senza la de filippi o il grande fratello, ho una laurea in ingegneria, non la quinta elementare.
          • Nome e cognome scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: The Real Gordon
            - Scritto da: Giovanni Mauri

            quindi ci stai dicendo che l'azienda più grossa

            la fa da padrone, l'azienda più piccola "muore"

            sotto il peso della

            prima..



            Non è così chiaramente, ma anche se lo fosse..
            ti

            E' così eccome. Cerca su yahoo finance e guardati
            la capitalizzazione di borsa delle 2 aziende.
            Mediaset rispetto a Google è un moscerino, vale
            20 (VENTI) volte meno. Non mi invento i numeri, e
            non sono
            opinabili.


            sembra

            corretto?

            Assolutamente sì. Specie se l'azienda più grossa,
            Google, si è sviluppata in un mercato libero,
            scevro da "concessioni di frequenze", competitivo
            e grazie all'idea geniale di 2 studenti
            brillanti. Ha ME-RI-TA-TO ciò che si è
            conquistata. E' un patrimonio per il capitalismo
            mondiale, un esempio anche per il futuro. Poi si
            può discutere di privacy e di altre policy
            discutibili, ma tra i 2 esempi di corporation,
            quello di google stravince su tutta la
            linea.

            A confronto c'è un moscerino che sta in piedi
            grazie a una serie di leggi varate negli anni
            '80-'90 (come la legge mammì) senza le quali
            neanche potrebbe
            esistere.

            Mi spiace, ma sto dalla parte di google, è più
            positivo per il sistema economico in generale che
            passi la sua linea, invece di quella di mediaset.
            E comunque ci sono la Cassazione, ed
            eventualmente la corte europea, la faccenda non è
            finita.

            E poi io sopravvivo benissimo senza la de filippi
            o il grande fratello, ho una laurea in
            ingegneria, non la quinta
            elementare.Cavolo, ti quoto integralmente!!
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Competenza territoriale
            non ci siamo capiti.. mediaset è più piccola (di molto) rispetto a google, mi sembra che su questo siamo d'accordo..il punto della questione è un altro. ti sembra giusto che google (grossa azienda statuintense) schiacci sotto il proprio tallone mediaset (che pur grossa che possa essere resta comunque un moscerino)?i diritti esistono ancora o siamo tornati alla legge del più forte? google può scavalcare gli altri perché è più grossa? e la concorrenza?
          • The Real Gordon scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            non ci siamo capiti.. mediaset è più piccola (di
            molto) rispetto a google, mi sembra che su questo
            siamo
            d'accordo..

            il punto della questione è un altro. ti sembra
            giusto che google (grossa azienda statuintense)
            schiacci sotto il proprio tallone mediaset (che
            pur grossa che possa essere resta comunque un
            moscerino)?

            i diritti esistono ancora o siamo tornati alla
            legge del più forte? google può scavalcare gli
            altri perché è più grossa? e la
            concorrenza?Per una volta tanto, il "più forte" è diventato tale in maniera MERITOCRATICA. E per una volta tanto i suoi interessi collimano con quelli dei consumatori. E' una cosa che accade molto raramente, e in tutta franchezza, pur di liberare l'italia dal duopolio rai-mediaset, mi va bene tutto.Senza contare che continuo a ritenere youtube estranea ad ogni responsabilità, indipendentemente dal fatto che sia "più forte".
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Competenza territoriale
            cioè, tu mi stai dicendo che se un giorno trovassi un tuo video del quale detieni i diritti sul sito della mediaset, e ci fosse un "tool" per la rimozione da parte di chi ne detiene i diritti ti starebbe bene?lo so anche io che per youtube è scomodo rimuovere quei video, ma lo deve fare.. mediaset non è obbligata a passare tutti i giorni da youtube per segnalare i video di sua proprietà, scherziamo?
          • The Real Gordon scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            cioè, tu mi stai dicendo che se un giorno
            trovassi un tuo video del quale detieni i diritti
            sul sito della mediaset, e ci fosse un "tool" per
            la rimozione da parte di chi ne detiene i diritti
            ti starebbe
            bene?

            lo so anche io che per youtube è scomodo
            rimuovere quei video, ma lo deve fare.. Forse ti sfugge il concetto di "intermediario". Youtube non è responsabile della condotta degli utenti, e non ne deve subire gli oneri. Come anche un internet provider non è responsabile dell'operato dei suoi clienti. E' prassi giurisprudenziale ampiamente consolidata. Con la sola eccezione di questa sentenza.mediaset
            non è obbligata a passare tutti i giorni da
            youtube per segnalare i video di sua proprietà,
            scherziamo?E youtube non è obbligata a fare un mestiere che compete alla magistratura e alle forze dell'ordine, cioè vigilare sulla liceità dei comportamenti di terzi. Gli utenti di youtube non sono youtube. Youtube mette a disposizione uno spazio web, stop. Sarebbe come dire che il titolare di un'armeria debba vigilare sull'uso che i suoi clienti fanno delle armi acquistate.Inoltre, per tua informazione, in italia esistono decine di reati perseguibili solo con querela di parte, quindi deve proprio essere la parte offesa ad intervenire. Non c'è nulla di strano, è il sistema giuridico occidentale che funziona così.In teoria youtube nemmeno sarebbe obbligata a rimuovere i video su segnalazione, potrebbe comodamente aspettare la fine di ogni procedimento civile e/o penale per ogni singolo video contestato.
          • FDG scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: Giovanni Mauri
            quindi ci stai dicendo che l'azienda più grossa
            la fa da padrone, l'azienda più piccola "muore"
            sotto il peso della
            prima..

            Non è così chiaramente, ma anche se lo fosse.. ti
            sembra corretto?In generale hai ragione. In questo caso specifico mi farebbe molto piacere.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: Competenza territoriale
            anche a me.. e a gran parte degli italiani.. ma non funziona così, e menomale...pensa cosa succederebbe se google si mettesse contro la tua di azienda? gliela dai vinta perché sono più grossi? ;)
    • advange scrive:
      Re: Competenza territoriale

      Se fossi un avvocato di Google/Youtube sosterrei
      la tesi della non competenza territoriale,
      Mediaset secondo me si doveva rivolgere ad una corte americana.Lo hanno fatto: se leggi la sentenza il giudice ha detto che questa obiezione non vale perché il reato è stato commesso in Italia.Questo è il capolavoro del giudice; secondo la sua logica:- il reato è stato commesso in Italia- ergo il reato è l'upload del file- che sia stato commesso in Italia è una sua intuizione non corredato da prove: non si chiede chi abbia fatto l'upload né da dove (se fosse stato un tizio di Milano sarebbe competente Milano)- non si persegue chi ha commesso il reato ma l'azienda che possiede il corpo del reato- se il reato è quello di trasmettere il video e di farlo organizzando i contenuti (cosa, quest'ultima che non è dimostrata né è dimostrabile dato che YT non organizza un bel niente) allora lo stesso non sarebbe stato commesso in Italia-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 17.58-----------------------------------------------------------
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Competenza territoriale
        Adesso non esageriamo con le parole ("stuprare la logica"), cerchiamo di avere rispetto dei giudici, ed evitiamo di far avere problemi legali a Punto Informatico (se puoi, modifica quell'espressione nel tuo post). Il mio era un quesito puramente tecnico, per me il presunto danno patrimoniale non è avvenuto in Italia, poichè si contesta la disponibilità dei video su youtube chiamando in causa il sito quasi come se fosse "editore", mentre invece ad avvenire in Italia è solo l'upload, che però è di responsabilità del singolo utente.Immagino che Guido Scorza scriverà un articolo a riguardo, forse si potrà chiedere a lui.
        • advange scrive:
          Re: Competenza territoriale
          - Scritto da: The Real Gordon
          Adesso non esageriamo con le parole ("stuprare la
          logica"), cerchiamo di avere rispetto dei
          giudici, ed evitiamo di far avere problemi legali
          a Punto Informatico (se puoi, modifica
          quell'espressione nel tuo post).Ok, seguirò il tuo consiglio per non vedere cancellato il thread
          Il mio era un quesito puramente tecnico, per me
          il presunto danno patrimoniale non è avvenuto in
          Italia, poichè si contesta la disponibilità dei
          video su youtube chiamando in causa il sito
          quasi come se fosse "editore", mentre invece ad
          avvenire in Italia è solo l'upload, che però è di
          responsabilità del singolo utente.Io la sentenza l'ho letta ed è linkata anche su PI.Una persona che dice che il reato è stato commesso in Itala dovrebbea) dimostrarlo (e questo il giudice non l'ha fatto)b) agire di conseguenza perseguitando chi il reato lo commette.La verità è che se il reato sta nel "comportarsi come editore" organizzando i contenuti (cosa del tutto FALSA, visto che i tag sono inseriti da chi il video lo carica) allora il reato, come dici tu, è commesso fuori dall'Italia.Mi rendo conto che le mie parole sono "forti", ma quelle del giudice lo sono ancora di più se permetti.
          Immagino che Guido Scorza scriverà un articolo a
          riguardo, forse si potrà chiedere a lui.Chi meglio di lui? Del resto sulla questione SPECIFICA non si è pronunciato (o se lo ha fatto me lo sono perso); su quella generale lo ha fatto e come!-----------------------------------------------------------Modificato dall' autore il 13 febbraio 2010 17.58-----------------------------------------------------------
      • Momento di inerzia scrive:
        Re: Competenza territoriale
        - Scritto da: advange
        - il reato è stato commesso in Italia
        - ergo il reato è l'upload del fileE' una tua deduzione?Perché a me sembra che il reato sia la distribuzione non autorizzata di contenuti protetti dal diritto d'autore.Reato che avviene (anche) in Italia
        • advange scrive:
          Re: Competenza territoriale

          E' una tua deduzione?No, è la lettura della sentenza.È in italiano ed è disponibile su PI, non dovrebbe essere difficile.
          Perché a me sembra che il reato sia la
          distribuzione non autorizzata di contenuti
          protetti dal diritto d'autore.
          Reato che avviene (anche) in ItaliaLa distribuzione, in Italia, avviene per colpa degli ISP.Con questa logica dobbiamo denunciare infostrada, telecom, tiscali...
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: Competenza territoriale
            - Scritto da: advange

            E' una tua deduzione?
            No, è la lettura della sentenza.
            È in italiano ed è disponibile su PI, non
            dovrebbe essere
            difficile.Sarà, ma io non la trovo e vedo che tu sei l'unico che azzarda quell'"ergo" che secondo me è completamente fuori di logica.

            Perché a me sembra che il reato sia la

            distribuzione non autorizzata di contenuti

            protetti dal diritto d'autore.

            Reato che avviene (anche) in Italia
            La distribuzione, in Italia, avviene per colpa
            degli
            ISP.
            Con questa logica dobbiamo denunciare infostrada,
            telecom,
            tiscali...Non è vero.Per riprendere un paragone tanto caro su queste pagine, gli ISP sono la società autostrade, ma Youtube è il corriere che fa su e giù con la Moldavia in camion.E lui è responsabile di quello che trasporta.Anche se semplicemente apre il camion a Milano e permette a chiunque di metterci dentro la roba.Vuoi vedere che se Mediaset, tramite un sistema automatico, si mette a mandare in onda qualunque cosa le venga spedita, le fanno un q-lo così al primo XXXXX o al primo spezzone di film e tutti gridano alla giustizia?Dai, non meniamo il can per l'aia.Metacafe, Break, Vimeo e compagnia cantante riescono a vivere perfettamente senza Grande Fratello o altri contenuti rubacchiati qua e là e li rimuovono prontamente senza segnalazioni e non ci riesce Youtube, sussidiaria della grande ditta esperta proprio di ricerche in rete?
          • advange scrive:
            Re: Competenza territoriale

            Sarà, ma io non la trovo e vedo che tu sei
            l'unico che azzarda quell'"ergo" che secondo me è
            completamente fuori di logica.Leggi la pagina 6 della sentenza.
            Non è vero.
            Per riprendere un paragone tanto caro su queste
            pagine, gli ISP sono la società autostrade, ma
            Youtube è il corriere che fa su e giù con la
            Moldavia in camion.
            E lui è responsabile di quello che trasporta.
            Anche se semplicemente apre il camion a Milano e
            permette a chiunque di metterci dentro la roba.Ok, ho capito che tu arresteresti i postini e corrieri espresso che, senza saperlo, consegnano droga o DVD piratati.
            Vuoi vedere che se Mediaset, tramite un sistema
            automatico, si mette a mandare in onda qualunque
            cosa le venga spedita, le fanno un q-lo così al
            primo XXXXX o al primo spezzone di film e tutti
            gridano alla giustizia?Per Mediaset vige la normativa sul sistema radio televisivo.Se su Mediaset Video - o come si chiama - vengono caricati materiali pirata allora è giusto denunciare l'accaduto e chiedere la rimozione.
            Dai, non meniamo il can per l'aia.
            Metacafe, Break, Vimeo e compagnia cantante
            riescono a vivere perfettamente senza Grande
            Fratello o altri contenuti rubacchiati qua e là e
            li rimuovono prontamente senza segnalazioni e non
            ci riesce Youtube, sussidiaria della grande ditta
            esperta proprio di ricerche in rete?YT rimuove tutto prontamente: se avessi letto l'articolo, avresti capito che la richiesta di Mediaset è quella di far rimuovere preventivamente i video; loro non vogliono fare segnalazioni, vogliono che ogni singolo video sia controllato.Andiamo, su, non meniamo il can per l'aia (cit.) ti sembra una richiesta logica?
    • Pincopalla scrive:
      Re: Competenza territoriale
      A Mediaset non frega nulla di cancellare i video del GF. Quello che stanno facendo è rompere le palle a Google fino al punto da farsi consegnare nelle mani un mezzo tecnico e giuridico che permetta loro di cancellare qualunque cosa non vada loro a genio, cioè video di Grillo, Travaglio e simili.Traduco e semplifico per chi non avesse chiara la situazione:Mediaset: "su Youtube c'è roba del GF che dovete cancellare".Google: "Va bene, diteci quali sono i video".Mediaset: "Non possiamo perchè sono troppi e ne inviano continuamente di nuovi".Google: "Se è così, allora nisba".Mediaset: "Allora facciamo così: noi troviamo e cancelliamo i video se ci date gli strumenti per farlo. Visto come siamo buoni? Lavoriamo pure al posto vostro!".Google: "Affare fatto!".E via con la cancellazione dei video del GF e poi, casualmente, anche di tutto quello che non piace a Mediaset, cioè al suo (e nostro) padrone.Un consiglio. Qualunque cosa inviate su Youtube, fatene sempre copie locali che non si sa mai.
      • The Real Gordon scrive:
        Re: Competenza territoriale
        - Scritto da: Pincopalla
        A Mediaset non frega nulla di cancellare i video
        del GF. Quello che stanno facendo è rompere le
        palle a Google fino al punto da farsi consegnare
        nelle mani un mezzo tecnico e giuridico che
        permetta loro di cancellare qualunque cosa non
        vada loro a genio, cioè video di Grillo,
        Travaglio e
        simili.

        Traduco e semplifico per chi non avesse chiara la
        situazione:

        Mediaset: "su Youtube c'è roba del GF che dovete
        cancellare".
        Google: "Va bene, diteci quali sono i video".
        Mediaset: "Non possiamo perchè sono troppi e ne
        inviano continuamente di
        nuovi".
        Google: "Se è così, allora nisba".
        Mediaset: "Allora facciamo così: noi troviamo e
        cancelliamo i video se ci date gli strumenti per
        farlo. Visto come siamo buoni? Lavoriamo pure al
        posto
        vostro!".
        Google: "Affare fatto!".
        E via con la cancellazione dei video del GF e
        poi, casualmente, anche di tutto quello che non
        piace a Mediaset, cioè al suo (e nostro)
        padrone.

        Un consiglio. Qualunque cosa inviate su Youtube,
        fatene sempre copie locali che non si sa
        mai.Hai scambiato questo forum con quelli del manifesto. Si cercava di discutere seriamente.
        • krane scrive:
          Re: Competenza territoriale
          - Scritto da: The Real Gordon
          - Scritto da: Pincopalla
          Hai scambiato questo forum con quelli del
          manifesto. Si cercava di discutere
          seriamente.Pensavo che qui fosse ormai una causa persa il discutere seriamente (rotfl)
  • monnalisa monamour scrive:
    Mediaset bannata dal searching
    Spero che google prenda questo suggerimento... XD
  • OldDog scrive:
    Vale anche il viceversa?
    Naturalmente ora Mediaset smetterà di usare le clip di youtube nei suoi programmi di gossip, propaganda politica e pubblicità (chiamati curiosamente telegiornali), nelle varie trasmissioni tipo Striscia, Papere, ecc.Vero?
    • Sgabbio scrive:
      Re: Vale anche il viceversa?
      Alt. Striscia almeno cita la fonte. Studio aperto no, anzi cerca di nascondere la provenienza.
    • CCd scrive:
      Re: Vale anche il viceversa?
      - Scritto da: OldDog
      Naturalmente ora Mediaset smetterà di usare le
      clip di youtube nei suoi programmi di gossip,
      propaganda politica e pubblicità (chiamati
      curiosamente telegiornali), nelle varie
      trasmissioni tipo Striscia, Papere,
      ecc.
      Vero?Youtube è una farsa.Uno strumento in cui non puoi pubblicare nulla senza che sia bloccato. Penso che presto la sua utenza diminuirà drasticamente.
      • Sgabbio scrive:
        Re: Vale anche il viceversa?
        La Zelanza di youtube sul copyright e una cosa criticata da moltissimi.Quando hanno sospeso un accunt perchè aveva postato un gameplay di un gioco, mi sono cascate le braccia.Comunque questo non toglia che mediaset la fa fuori dal vaso.
  • kakkola scrive:
    inutile perche' inapplicabile
    E' una sentenza inutile, perche' inapplicabile: Youtube mette a disposizione uno strumento per la pubblicazione di video. Se qualcuno poi commette un illecito e pubblica un video coperto da copyright deve essere tolto. Ma come e' possibile stabilire 'a priori' se tale video sia coperto o no da copyright?Stesso ragionamento poi si potrebbe fare per video che violano altre leggi: video diffamanti, XXXXXgrafici, che offendono la pubblica morale o semplicemente riportanti opinoni non gradite "al regime".Come in Cina o in Iran...
    • Giovanni Mauri scrive:
      Re: inutile perche' inapplicabile
      Infatti i video XXXXXgrafici vengono tolti immediatamente da youtube. Come mai quelli vengono riconosciuti, mentre quelli coperti dal diritto d'autore no?
      • gorgonauta scrive:
        Re: inutile perche' inapplicabile
        Perchè vengono "flaggati" dagli utenti...
      • Sgabbio scrive:
        Re: inutile perche' inapplicabile
        Perchè sono gli utenti a segnarale in massa i video. Youtube quando vede un cospicuo numero di segnalazioni, si muove.Se vede una segnalazione di una major si muove.Capito ?Mediaset ha segnalato i video che "violano i suoi diritti" ? NO, quindi non dovrebbero lamentari, youtube da i mezzi, se loro non li usano è colpa di mediaset che se ne sbatte le balle fin quando non vuole batter cassa.
        • Giovanni Mauri scrive:
          Re: inutile perche' inapplicabile
          Benissimo, problema risolto allora.. visto che da questo forum sembra uscire solo gente scontenta del fatto che il GF esista, basterebbe che tutti "flaggassimo" i video in questione.. semplicemente per una questione di buon gusto..Ahah!! sai che spasso? facciamo noi il lavoro per mediaset..
          • Sgabbio scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            Solo il detentore dei diritti può segnalare la violazione su un video di youtube...Ma sai come funziona ?
          • the nuts scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            ma se prima hai detto che si possono segnalare i video XXXXX... devo essere l'attore del XXXXX per poterlo segnalare? non credo...se un video viola le condizioni d'uso di youtube, tutti possono segnalarlo
          • FDG scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: the nuts
            se un video viola le condizioni d'uso di youtube,
            tutti possono segnalarloPerché evidentemente il grande sfacello offende meno la sensibilità degli utenti di youtube. Ma in questo non credo che si possa attribuire qualche colpa a Google.
          • Sgabbio scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: the nuts
            ma se prima hai detto che si possono segnalare i
            video XXXXX... devo essere l'attore del XXXXX per
            poterlo segnalare? non
            credo...Che bello mischiare le carte in tavola per aver ragione.La XXXXXgrafia è vietata dalla policy di youtube, chiunque può segnalare tale materiale per essere rimosso. Ma non puoi tu segnalarlo come violazione di copyright, se non sei il detentore dei diritti.Capisci la differenza TRA LE DUE COSE ?E' non mi venire a dire: "eh, ma uno spezzone di un film XXXXX è coperto da copyright" perchè giri soltanto intorno al discorso.
            se un video viola le condizioni d'uso di youtube,
            tutti possono
            segnalarloTranne quelli che violano il copyright, solo il detentore dei diritti può fare il richiamo.
          • Scardola Delmo scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: the nuts
            ma se prima hai detto che si possono segnalare i
            video XXXXX... devo essere l'attore del XXXXX per
            poterlo segnalare? non
            credo...

            se un video viola le condizioni d'uso di youtube,
            tutti possono
            segnalarloBravo. Ma che un video sia XXXXX lo vediamo tutti dal video. Che un video di Mediaset non sia stato messo su da Mediaset stessa io non sono in grado di dirlo. Potrei insinuarlo, ma affermarlo con la certezza con cui posso dire "ma questo è un carnaccio!", questo no.
          • Giovanni Mauri scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            ma si, sto parlando per assurdo.. ;) visto che è possibile "flaggare" i contenuti inappropriati basterebbe estendere questa funzionalità a tutti gli utenti..
        • Momento di inerzia scrive:
          Re: inutile perche' inapplicabile
          - Scritto da: Sgabbio
          Mediaset ha segnalato i video che "violano i suoi
          diritti" ? NO,Certo che lo ha segnalato.Lo ha segnalato "in blocco" direttamente alla magistratura.
          quindi non dovrebbero lamentari,
          youtube da i mezzi, se loro non li usano è colpa
          di mediaset che se ne sbatte le balle fin quando
          non vuole batter
          cassa.Anche il ricettatore ti da i mezzi per riprenderti le cose che ti hanno rubato...
          • Sgabbio scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: Momento di inerzia

            Certo che lo ha segnalato.
            Lo ha segnalato "in blocco" direttamente alla
            magistratura.Per spillare i soldi, Deve segnalare al sito i contenuti, non deve portare in tribunale l'intermediario!E' assurdo.
            Anche il ricettatore ti da i mezzi per
            riprenderti le cose che ti hanno
            rubato...O_O Questa risposta è insensata.... Equiparare le pere alle mele....Lo sappiamo tutti che le autostrade sono sempre considerare complici di chi le usa per trasportare droga....Mamma mia......
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: Sgabbio
            Per spillare i soldi, Deve segnalare al sito i
            contenuti, non deve portare in tribunale
            l'intermediario!
            E' assurdo.Cioè secondo te è assurdo che chi vede leso un suo diritto si rivolga agli opportuni canali istituzionali?Quanti anni hai? 12?

            Anche il ricettatore ti da i mezzi per

            riprenderti le cose che ti hanno

            rubato...
            O_O Questa risposta è insensata.... Equiparare le
            pere alle
            mele....

            Lo sappiamo tutti che le autostrade sono sempre
            considerare complici di chi le usa per
            trasportare
            droga....Senti, ho capito che Mediaset ti sta antipatica perché ti censura i cartoni animati, ma un minimo di obiettività e senso critico non guasterebbero.Le autostrade non hanno alcun modo di sapere se il carico (contenuto) di un'automobile è illegale e tale accertamento è demandato esclusivamente all'autorità di P.S.Invece Youtube ha tutti i mezzi per individuare ed eliminare dei contenuti che non le appartengono e sui quali lucra, quindi è giusto che li rimuova a sue spese e non mettendo in campo la scusa del link per la segnalazione.Chi la paga la persona che deve stare lì a cercare tutti i video da rimuovere? Mediaset? e allora è come chiedere a qualcuno di pagare per riavere quello che le è stato rubato.Che si chiama ricettazione.
            Mamma mia......Mamma mia lo dico io, quando vedo che ormai il senso dello Stato e della giustizia sono andati a donne di facili costumi e il senso critico ha abdicato in favore dell'astio "politico" (lo metto tra virgolette perché nel tuo caso si tratta per l'appunto di problemi della politica dei cartoni animati)
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile

            Le autostrade non hanno alcun modo di sapere se
            il carico (contenuto) di un'automobile è illegale
            e tale accertamento è demandato esclusivamente
            all'autorità di
            P.S.
            Invece Youtube ha tutti i mezzi per individuare
            ed eliminare dei contenuti che non le
            appartengono e sui quali lucra, quindi è giusto
            che li rimuova a sue spese e non mettendo in
            campo la scusa del link per la
            segnalazione.Ah si? Cioè esiste un software che è in grado di analizzare migliaia di ore di filmato e rilevare realmente (cioè in modo non ridicolo) le violazioni di copyright? Accidenti quanto sei avanti...
            Chi la paga la persona che deve stare lì a
            cercare tutti i video da rimuovere? Mediaset? e
            allora è come chiedere a qualcuno di pagare per
            riavere quello che le è stato
            rubato.Bastasse una persona... per sbobinare tutti i video ci vorrebbe una squadra bella nutrita di persone e qualche centinaio di anni. Auguri!Ripeto: inutile perché inapplicabile.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: kakkola
            Ah si? Cioè esiste un software che è in grado di
            analizzare migliaia di ore di filmato e rilevare
            realmente (cioè in modo non ridicolo) le
            violazioni di copyright? Accidenti quanto sei
            avanti...Per citare la pubblicità, "questa tecnologia esiste e si chiama Mario"Un essere umano o una serie di esseri umani stipendiati da Google per prendersi carico delle sue responsabilità.Youtube ha la possibilità di farlo perché le è noto tutto il traffico.Il fatto che questo sia di mole ingente non ha alcuna valenza giuridica.Sarebbe come a dire che siccome tu conosci un sacco di gente, non puoi sapere che quello a cui hai stretto la mano era un mafioso... e chi vuole intendere, intenda.Oppure che siccome hai un sacco di dipendenti non puoi sapere se quello che fanno è illegale anche se ti porta un vantaggio chiaro ed evidente...
            Bastasse una persona... per sbobinare tutti i
            video ci vorrebbe una squadra bella nutrita di
            persone e qualche centinaio di anni.
            Auguri!

            Ripeto: inutile perché inapplicabile.Appunto, di persone ne servono tante.Ti sembra giusto che le debba pagare Mediaset?Se ti sembra giusto, allora la prossima volta che ti rubano qualcosa non ti lamentare se la polizia ti fattura le indagini e il recupero della refurtiva.Oppure se quando ti tamponano ti dicono che il colpevole viene arrestato, ma la botta al paraurti te la paghi da solo.
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: kakkola

            Ah si? Cioè esiste un software che è in grado di

            analizzare migliaia di ore di filmato e rilevare

            realmente (cioè in modo non ridicolo) le

            violazioni di copyright? Accidenti quanto sei

            avanti...

            Per citare la pubblicità, "questa tecnologia
            esiste e si chiama
            Mario"
            Un essere umano o una serie di esseri umani
            stipendiati da Google per prendersi carico delle
            sue
            responsabilità.
            Youtube ha la possibilità di farlo perché le è
            noto tutto il
            traffico.
            Il fatto che questo sia di mole ingente non ha
            alcuna valenza
            giuridica.
            Sarebbe come a dire che siccome tu conosci un
            sacco di gente, non puoi sapere che quello a cui
            hai stretto la mano era un mafioso... e chi vuole
            intendere,
            intenda.
            Oppure che siccome hai un sacco di dipendenti non
            puoi sapere se quello che fanno è illegale anche
            se ti porta un vantaggio chiaro ed
            evidente...


            Bastasse una persona... per sbobinare tutti i

            video ci vorrebbe una squadra bella nutrita di

            persone e qualche centinaio di anni.

            Auguri!



            Ripeto: inutile perché inapplicabile.

            Appunto, di persone ne servono tante.
            Ti sembra giusto che le debba pagare Mediaset?
            Se ti sembra giusto, allora la prossima volta che
            ti rubano qualcosa non ti lamentare se la polizia
            ti fattura le indagini e il recupero della
            refurtiva.Se mi rubano qualcosa devo fare denuncia e circostanziare esattamente tutto il materiale che mi è stato sottratto. Non basta una dichiarazione generica, ma è necessario stillare un elenco il più dettagliato possibile degli oggetti rubati.Ed è quello che chiede Youtube per eliminare i filmati: una denuncia e l'indicazione precisa del corpo del reato. Questa sentenza nega questo principio
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: kakkola
            Ed è quello che chiede Youtube per eliminare i
            filmati: una denuncia e l'indicazione precisa del
            corpo del reato.La denuncia c'è stata.L'indicazione del corpo del reato eccolahttp://www.youtube.com/results?search_query=grande+fratello&search=SearchServed
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: kakkola

            Ed è quello che chiede Youtube per eliminare i

            filmati: una denuncia e l'indicazione precisa
            del

            corpo del reato.

            La denuncia c'è stata.
            L'indicazione del corpo del reato eccola
            http://www.youtube.com/results?search_query=grande


            ServedAnche no. Io posso mettere su Youtube un video in cui faccio una pernacchia e taggarlo come Grande Fratello. Secondo la tua logica verrebbe rimosso pure quello, ledendo i miei diritti.Un approccio superficiale ed eccessivamente semplificativo al problema non porta a niente
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: kakkola
            Anche no. Io posso mettere su Youtube un video in
            cui faccio una pernacchia e taggarlo come Grande
            Fratello. Secondo la tua logica verrebbe rimosso
            pure quello, ledendo i miei
            diritti.
            Un approccio superficiale ed eccessivamente
            semplificativo al problema non porta a
            nienteQuindi secondo te è più importante il diritto di pubblicare un video per spernacchiare il Grande Fratello rispetto a quello di sfruttamento di una proprietà intellettuale (oddio, mi si rivoltano le budella a chiamarla così)?Ma per favore!E poi quali libertà verrebbero infrante? i video non vengono rimossi, ma semplicemente messi in hold finché chi li ha postati non dimostra di avere i diritti alla pubblicazione.Le chiacchiere stanno a zero: non si può chiedere al derubato di spendere soldi per rintracciare la refurtiva.
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: kakkola

            Anche no. Io posso mettere su Youtube un video
            in

            cui faccio una pernacchia e taggarlo come Grande

            Fratello. Secondo la tua logica verrebbe rimosso

            pure quello, ledendo i miei

            diritti.

            Un approccio superficiale ed eccessivamente

            semplificativo al problema non porta a

            niente

            Quindi secondo te è più importante il diritto di
            pubblicare un video per spernacchiare il Grande
            Fratello rispetto a quello di sfruttamento di una
            proprietà intellettuale (oddio, mi si rivoltano
            le budella a chiamarla
            così)?Se indico la luna e tu guardi il dito, allora è inutile continuare a parlare. Stavo facendo un esempio ridicolo per enunciare un principio più grande, ma se non ci arrivi...A prescindere dal video che pubblico (sia esso una pernacchia o altro) non è possibile violare il diritto di un utente per proteggerne un altro (che è più ricco e potente).Poi se i diritti di alcuni sono "più diritti" di altri, allora si capisce la tua matrice mentale.
            Ma per favore!
            E poi quali libertà verrebbero infrante? i video
            non vengono rimossi, ma semplicemente messi in
            hold finché chi li ha postati non dimostra di
            avere i diritti alla
            pubblicazione.
            Esatto. Microsoft indica il corpo del reato e questo viene rimosso. Il tag di un video non può essere un indicatore affidabile, principalmente per una questione tecnica: i tag vengono inseriti dagli utenti.Inoltre è vero il viceversa: potrei taggare i video del grande fratello con "piccolo fratello" (o un'altra etichetta a piacere) per XXXXXXX il sistema da te proposto che ripeto essere ingenuo e superficiale.
            Le chiacchiere stanno a zero: non si può chiedere
            al derubato di spendere soldi per rintracciare la
            refurtiva.Non si può chiedere alle forze dell'ordine di recuperare la refurtiva se non si indica esattamente in maniera circostanziata qual'è la refurtiva. Punto e basta.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: kakkola
            Se indico la luna e tu guardi il dito, allora è
            inutile continuare a parlare. Stavo facendo unGuarda che sei tu che non vedi la lunaInfatti il punto è proprio che
            Poi se i diritti di alcuni sono "più diritti" di
            altri, allora si capisce la tua matrice mentale.Non è questione di matrice mentale, ma del semplice principio naturale che esistono diritti più importanti di altri.E non dipende da chi li detiene, ma semplicemente dal fatto che sono più importanti intrinsecamente.Il diritto alla vita è più importante del diritto alla libertà religiosa, che è più importante di quello alla libertà di parola e così via.Non è una cosa che mi sono inventato io, ma un semplice principio su cui si basa tutta la nostra società.Se non ti sta bene o non lo capisci, allora sono io a dire che è inutile stare a parlare.
            Esatto. Microsoft indica il corpo del reato e
            questo viene rimosso. Il tag di un video non può
            essere un indicatore affidabile, principalmente
            per una questione tecnica: i tag vengono inseriti
            dagli
            utenti.E tu vorresti sostenere in tribunale che un video che si intitola "Grande Fratello 2010 qualcuno insulta qualcun altro" non è uno spezzone del Grande Fratello?Dai, per favore.Siamo seri.Se proprio Youtube voleva dimostrare buonafede, iniziava a rimuovere quelli.Invece è chiaro come il sole che lucra anche su quei video e quindi non ha nessun interesse a rimuoverli.
            Non si può chiedere alle forze dell'ordine di
            recuperare la refurtiva se non si indica
            esattamente in maniera circostanziata qual'è la
            refurtiva.

            Punto e basta.Forse non capisci che la refurtiva è stata indicata: tutti i video del Grande Fratello.Il punto è che Youtube contesta di non saperla rintracciare nella sua stessa casa.Come se tu beccassi il ladro che t'ha rubato in casa, ma la polizia ti dicesse che sei tu che ti devi prendere 20 giorni di ferie per trovarla in mezzo a quella montagna di roba.
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile

            [...]
            Forse non capisci che la refurtiva è stata
            indicata: tutti i video del Grande
            Fratello.Questo è il punto: i tag dei video non sono autoritativi. E ti ho già fatto abbondanti esempi nei post precedenti. Affermare il contrario è evidenza di profonda ignoranza.
            [...]
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: kakkola
            Questo è il punto: i tag dei video non sono
            autoritativi. E ti ho già fatto abbondanti esempi
            nei post precedenti. Affermare il contrario è
            evidenza di profonda
            ignoranza.Guarda che a un tribunale dei tag non frega una cippa.Mediaset ha indicato chiaramente la refurtiva e affermare che ciò non sia vero è evidenza di profonda ignoranza.Youtube sa benissimo quali sono i video da cancellare, lo ha anche implicitamente ammesso quando ha detto "non riesco a trovarli, trovali tu"
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: Momento di inerzia
            - Scritto da: kakkola

            Questo è il punto: i tag dei video non sono

            autoritativi. E ti ho già fatto abbondanti
            esempi

            nei post precedenti. Affermare il contrario è

            evidenza di profonda

            ignoranza.

            Guarda che a un tribunale dei tag non frega una
            cippa.
            Mediaset ha indicato chiaramente la refurtiva e
            affermare che ciò non sia vero è evidenza di
            profonda
            ignoranza.Che fai affermi l'esatto contrario di quello che avevi affermato nei post precedenti perché non sai che pesci prendere? Comunque, contento tu...

            Youtube sa benissimo quali sono i video da
            cancellare, Quindi ha indicato video per video quelli da cancellare. Bene. Mi congratulo con te per aver affermato nuovamente l'esatto contrario di quello che hai scritto nei post precedenti
            lo ha anche implicitamente ammesso
            quando ha detto "non riesco a trovarli, trovali
            tu"Beh, se li ha indicati singolarmente uno per uno li ha implicitamente trovati. Quindi siamo d'accordo.
          • Momento di inerzia scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: kakkola
            Che fai affermi l'esatto contrario di quello che
            avevi affermato nei post precedenti perché non
            sai che pesci prendere? Comunque, contento
            tu...Vabbè, dai, ci hai provato e ti è andata male...
            Quindi ha indicato video per video quelli da
            cancellare. Bene. Mi congratulo con te per aver
            affermato nuovamente l'esatto contrario di quello
            che hai scritto nei post
            precedentiGuarda caro che non ho mai detto che li abbia indicati uno per uno.Mediaset ha fatto quello che è necessario: dire che le sono stati rubati i filmati del Grande Fratello.A norma di legge non deve fare altro perché quella è la refurtiva.Se ti rubano un documento e lo fotocopiano, tu puoi denunciare il furto dicendo "mi hanno rubato un documento", non devi indicare anche dove si trovano tutte le copie di quel documento.Ma certo che se vuoi semplicemente giocare a fare il troll, puoi anche continuare da solo.Un solo consiglio: evita di intraprendere la carriera giurisprudenziale, non fa per te.
          • kakkola scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            [...]
            Guarda caro che non ho mai detto che li abbia
            indicati uno per
            uno.allora deciditi una buona volta. Hanno indicato quali sono i video oppure no? e non rispondere nuovamente con una ricerca su Youtube indicando come chiave di riferimento "Grande fratello" perché hai detto che i tag in tribunale non contano. Quindi deciditi una buona volta e smetti di cambiare di continuo le carte in tavola.
            Mediaset ha fatto quello che è necessario: dire
            che le sono stati rubati i filmati del Grande
            Fratello.
            A norma di legge non deve fare altro perché
            quella è la
            refurtiva.Se ti rubano un'automobile devi indicare marca modello, matricola e targa. Non ti basta dire mi hanno rubato l'automobile.Quindi secondo te a Mediaset basta dire che gli hanno rubato dei file senza indicare quali siano i file incriminati? Perché è questa la differenza tra il prima e il dopo la sentenza. Altrimenti significa che l'articolo non lo hai neanche letto...
            Se ti rubano un documento e lo fotocopiano, tu
            puoi denunciare il furto dicendo "mi hanno rubato
            un documento", non devi indicare anche dove si
            trovano tutte le copie di quel
            documento.... senza parole... come può Mediaset dire dove si trovano i file del grande fratello sui server di Youtube? Mica ha acXXXXX al filesystem di tali server? al massimo può indicare il link con cui vengono pubblicati!

            Ma certo che se vuoi semplicemente giocare a fare
            il troll, puoi anche continuare da
            solo.Chissà come mai quando non si hanno più argomenti si tira fuori questa storiella dei troll...
            Un solo consiglio: evita di intraprendere la
            carriera giurisprudenziale, non fa per
            te.No, io sono un tecnico. I balocchi da azzeccagarbugli li lascio agli inutili professionisti del niente.Cmq pensala come ti pare. o ho espresso un'opinione e te hai fatto una inutile polemica basata sul niente. Speravo di trovare rispose costruttive e interessanti, e invece... che tristezza!!!
          • punto scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            Ma che dici? E' una sentenza giusta e sacrosanta. Youtube deve rimuovere tutti i video di Mediaset. Come deve fare per distinguere quali sono quelli da rimuovere nella marea di video che memorizza sui propri server? E che ne so, non sono mica un tecnico!
          • saggio scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            Sinceramente mi rimane oscuro capire come sia possibile tecnicamente per Youtube rimuovere dei video senza che gli vengano indicati quali siano i video che violano i diritti di Mediaset. Dal punto di vista tecnico, non esiste un criterio oggettivo, se non quello di analizzare tutti i video uno per uno. E mi pare di ricordare che l'onere della prova sia a carico dell'accusa...
          • pippolo scrive:
            Re: inutile perche' inapplicabile
            - Scritto da: saggio
            Sinceramente mi rimane oscuro capire come sia
            possibile tecnicamente per Youtube rimuovere dei
            video senza che gli vengano indicati quali siano
            i video che violano i diritti di Mediaset. Dal
            punto di vista tecnico, non esiste un criterio
            oggettivo, se non quello di analizzare tutti i
            video uno per uno. E mi pare di ricordare che
            l'onere della prova sia a carico
            dell'accusa...Comunque vada, sarà un sucXXXXX
    • Franky scrive:
      Re: inutile perche' inapplicabile
      - Scritto da: kakkola
      E' una sentenza inutile, perche' inapplicabile:
      Youtube mette a disposizione uno strumento per la
      pubblicazione di video. Se qualcuno poi commette
      un illecito e pubblica un video coperto da
      copyright deve essere tolto. Ma come e' possibile
      stabilire 'a priori' se tale video sia coperto o
      no da
      copyright?
      Stesso ragionamento poi si potrebbe fare per
      video che violano altre leggi: video diffamanti,
      XXXXXgrafici, che offendono la pubblica morale o
      semplicemente riportanti opinoni non gradite "al
      regime".
      Come in Cina o in Iran...beh...se hai seguito tutte le "splendide"(sono ironico...) proposte di legge che hanno sfilato in questo ultimo anno...(e non solo) il fine e' proprio quello una bella censura cinese...o anche peggio se possibile...
    • Funz scrive:
      Re: inutile perche' inapplicabile
      - Scritto da: kakkola
      E' una sentenza inutile, perche' inapplicabile:
      Youtube mette a disposizione uno strumento per la
      pubblicazione di video. Se qualcuno poi commette
      un illecito e pubblica un video coperto da
      copyright deve essere tolto. Ma come e' possibile
      stabilire 'a priori' se tale video sia coperto o
      no da
      copyright?
      Stesso ragionamento poi si potrebbe fare per
      video che violano altre leggi: video diffamanti,
      XXXXXgrafici, che offendono la pubblica morale o
      semplicemente riportanti opinoni non gradite "al
      regime".
      Come in Cina o in Iran...Vero, ci stiamo facendo ridere dietro da tutto il mondo civile.Almeno, rideranno finché non si renderanno conto di che cosa saremo diventati nel frattempo. :(
  • djechelon scrive:
    Togliere i banner?
    La tesi di Mediaset regge solo perchè YouTube è piena zeppa di pubblicitàEstratto dalla legge sul diritto d'autore n. 633/41Art. 701. Il riassunto, la citazione o la riproduzione di brani o di parti di opera e la loro comunicazione al pubblico sono liberi se effettuati per uso di critica o di discussione, nei limiti giustificati da tali fini e purché non costituiscano concorrenza all'utilizzazione economica dell'opera; se effettuati a fini di insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo deve inoltre avvenire per finalità illustrative e per fini non commerciali.1-bis. È consentita la libera pubblicazione attraverso la rete internet, a titolo gratuito, di immagini e musiche a bassa risoluzione o degradate, per uso didattico o scientifico e solo nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di lucro. Con decreto del Ministro per i beni e le attività culturali, sentiti il Ministro della pubblica istruzione e il Ministro delluniversità e della ricerca, previo parere delle Commissioni parlamentari competenti, sono definiti i limiti alluso didattico o scientifico di cui al presente comma.2. Nelle antologie ad uso scolastico la riproduzione non può superare la misura determinata dal regolamento, il quale fissa la modalità per la determinazione dell'equo compenso.3. Il riassunto, la citazione o la riproduzione debbono essere sempre accompagnati dalla menzione del titolo dell'opera, dei nomi dell'autore, dell'editore e, se si tratti di traduzione, del traduttore, qualora tali indicazioni figurino sull'opera riprodotta.E con questo ho detto tutto!Quindi forza, chi ha un server o uno spazio web proprio posti le clip che vuole a patto di inserirle in un contesto di analisi/approfondimento/critica
    • Enry scrive:
      Re: Togliere i banner?
      - Scritto da: djechelon
      La tesi di Mediaset regge solo perchè YouTube è
      piena zeppa di
      pubblicità

      Estratto dalla legge sul diritto d'autore n.
      633/41
      Art. 70

      1. Il riassunto, la citazione o la riproduzione
      di brani o di parti di opera e la loro
      comunicazione al pubblico sono liberi se
      effettuati per uso di critica o di discussione,
      nei limiti giustificati da tali fini e purché non
      costituiscano concorrenza all'utilizzazione
      economica dell'opera; se effettuati a fini di
      insegnamento o di ricerca scientifica l'utilizzo
      deve inoltre avvenire per finalità illustrative e
      per fini non
      commerciali.e già qui non ci siamo... perchè youtube LEDE i diritti di Mediaset o di chiunque altro sfrutti commercialmente i propri lavori.

      1-bis. È consentita la libera pubblicazione
      attraverso la rete internet, a titolo gratuito,
      di immagini e musiche a bassa risoluzione o
      degradate, per uso didattico o scientifico e solo
      nel caso in cui tale utilizzo non sia a scopo di
      lucro. Con decreto del Ministro per i beni e le
      attività culturali, sentiti il Ministro della
      pubblica istruzione e il Ministro delluniversità
      e della ricerca, previo parere delle Commissioni
      parlamentari competenti, sono definiti i limiti
      alluso didattico o scientifico di cui al
      presente
      comma.

      2. Nelle antologie ad uso scolastico la
      riproduzione non può superare la misura
      determinata dal regolamento, il quale fissa la
      modalità per la determinazione dell'equo
      compenso.

      3. Il riassunto, la citazione o la riproduzione
      debbono essere sempre accompagnati dalla menzione
      del titolo dell'opera, dei nomi dell'autore,
      dell'editore e, se si tratti di traduzione, del
      traduttore, qualora tali indicazioni figurino
      sull'opera
      riprodotta.




      E con questo ho detto tutto!No, non hai detto che il titolare esclusivo dell'opera è sempre l'autore.E che in qualsiasi momento puo' decidere di non concedere alcun diritto, gratuito o meno.

      Quindi forza, chi ha un server o uno spazio web
      proprio posti le clip che vuole a patto di
      inserirle in un contesto di
      analisi/approfondimento/critica
      • fiertel91 scrive:
        Re: Togliere i banner?
        - Scritto da: Enry
        - Scritto da: djechelon

        Estratto dalla legge sul diritto d'autore n.

        633/41

        Art. 70
        No, non hai detto che il titolare esclusivo
        dell'opera è sempre
        l'autore.
        E