Contrappunti/ Mp3 e tentazioni estive

di Massimo Mantellini - La querelle tra Sony BMG, Warner ed Apple indica come certe logiche siano dure a morire. Anche contro l'evidenza dei fatti


Roma – Il mercato della distribuzione musicale legale online è un mercato molto giovane ed ancora molto piccolo. Per intenderci, gli introiti annui che genera sono circa 1/100 di quanto le grandi major del disco incassano complessivamente nel medesimo periodo. Però oggi accade che, pur trattandosi di un frammento piccolo all’interno di un meccanismo di distribuzione grande e molto ben rodato , ne sia divenuto, almeno in prospettiva, la parte più importante. Anche i più stolidi fra i discografici, sostenitori del detto “squadra che vince non si cambia”, sembrano ormai convinti del fatto che la distribuzione musicale abbandonerà in futuro CD, DVD ed altri supporti per viaggiare solo dentro le reti di computer. Squadra che vince – verrebbe da dire – qualche volta si cambia.

Tutti noi sappiamo, perchè lo abbiamo letto ovunque un milione di volte, che gran parte del merito del pur tardivo esordio della distribuzione legale di musica in rete, deve essere ascritto alla capacità visionaria di Steve Jobs e del suo iTunes Music Store. Fino ad un paio di anni fa, le major discografiche osservavano con orrore ed impotenza le loro canzoni trasformarsi in file mp3 e circolare indisturbate dentro i network di sharing P2P, senza che queste generassero un centesimo di introiti per loro e per i loro artisti. In una sorta di paralisi di intenti dovuta al timore di affrontare un terreno, quello della distribuzione in rete, visto più come un rischio che come un valore, i discografici se ne stavano alla finestra ad aspettare chissacchè. A parole lodavano un giorno sì e l’altro pure le nuove tecnologie, nel chiuso dei loro uffici odiavano Internet senza ritegno, ritenendo la rete responsabile di tutte le loro disgrazie. Dalla discesa in campo di ITMS e dei sistemi di download musicali che lo hanno seguito, oggi una frazione sempre più significativa dei file musicali che attraversa Internet genera un guadagno per i suoi produttori e l’accettazione dell’idea di un mercato legale del download sembra aver fatto breccia un po’ ovunque, in una misura molto superiore al previsto.

Così accade che, fiutato l’osso, le grandi major del disco abbiano deciso di non lasciare nelle mani di Steve Jobs e di Apple il controllo di questo nuovo business. E’ notizia di questi giorni dei dissidi profondi fra Sony-BMG e Warner Music da una parte ed Apple dall’altra. Il primo effetto tangibile di questa contrapposizione è ben visibile osservando il neonato store elettronico di iTunes da poco aperto in Giappone: i cataloghi delle due major non sono presenti nel negozio virtuale poiché Sony e Warner si sono rifiutate di concedere ad Apple i diritti sui loro brani.

La diatriba riguarda, fra le altre cose, il costo dei singoli brani: alcune major del disco vorrebbero differenziare i prezzi dei singoli download, aumentando di molto quelli dei nuovi brani in uscita (portandolo a 1,49 dollari) in cambio di una modesta riduzione sul catalogo del costo dei pezzi più datati. Apple è (giustamente) contraria, pensando sia necessario mantenere un unico prezzo per tutti i brani, senza superare la soglia psicologica dei 99 centesimi di dollaro.

E’ come se le grandi compagnie discografiche, passata la diffidenza iniziale per uno strumento di distribuzione che faticavano ad accettare, abbiano deciso di applicare i propri criteri commerciali noti (e per la verità assai vecchiotti) anche alla distribuzione online. Come a dire: i contenuti sono nostri, noi decidiamo i prezzi e tutto il resto. Nello stesso tempo Steve Jobs ha fatto fino ad oggi la parte del leone in questo nuovo business ed ai discografici non piace per nulla l’idea che Apple guadagni sia dalla distribuzione musicale che, parallelamente (ed in misura assai superiore), dalla vendita degli iPod. Come a dire: tu vendi i tuoi lettori e lascia mano libera a noi sui contenuti.

Restano poi aperte almeno altre due faccende importanti: la mancata compatibilità imposta da Apple fra i suoi lettori e i brani acquistati su altri circuiti (un errore di prospettiva – affermano in molti – simile a quello compiuto molti anni fa quando Apple decise di non rendere disponibile a terzi il sistema operativo dei propri computer) e l’ombra, per nulla svanita, della distribuzione di file mp3 sui sistemi di condivisione, al di fuori dei meccanismi del copyright.

Deciderà il tempo se le scelte protezionistiche di Steve Jobs saranno paganti o meno (per lui e la sua azienda ovviamente, poiché per gli utenti dei sistemi di download certamente non lo sono) ma per ciò che attiene alla ben nota ingordigia degli industriali del disco, la scelta di far lievitare i prezzi dei brani scaricati in rete, in un mercato che solo ora compie i primi passi, rischia di essere una scelta assai pericolosa, caricata del concreto rischio di rispedire a gran velocità verso i software peer to peer molti di quanti, in questi mesi, hanno iniziato ad acquistare musica legalmente sui vari store visitabili sul web. Chi è causa del suo mal……

Massimo Mantellini
Manteblog

I precedenti editoriali di M.M. sono disponibili qui

La tua email sarà utilizzata per comunicarti se qualcuno risponde al tuo commento e non sarà pubblicato. Dichiari di avere preso visione e di accettare quanto previsto dalla informativa privacy

  • nattu_panno_dam scrive:
    iPod è una _moda_ e basta.
    Non cè modo di scalzarla, quando un produttore ha una fortuna del genere, puo' anche mettersi li a guardare, ci penserà lo stesso consumatore a pubblicizzarlo e renderlo alla pari di un bene di prima necessità.Non ha niente che altri lettori non abbiano: ha i suoi difetti, ha i suoi pregi, chi dice che l' ipod non ha confonti è un mero bugiardo, dato che ritengo sia impossibile abbia provato tutti gli altri con la stessa cura e predisposizione.IMHO penso abbiano fatto bene a ritirare RIO, un'altra scelta che avrei condiviso sarebbe stata quella di aspettare che questa moda passasse, ma non è proponibile.
    • Anonimo scrive:
      Re: iPod è una _moda_ e basta.

      Non ha niente che altri lettori non abbiano: e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che ipod non ha? che interessa alla gente, s'intende:D
      • Anonimo scrive:
        Re: iPod è una _moda_ e basta.
        - Scritto da: Anonimo

        Non ha niente che altri lettori non abbiano:

        e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che
        ipod non ha? che interessa alla gente, s'intende:DL'usabilità, tutto qua
        • Anonimo scrive:
          Re: iPod è una _moda_ e basta.
          Che intendi per usabilità?
          • Anonimo scrive:
            Re: iPod è una _moda_ e basta.
            - Scritto da: Anonimo
            Che intendi per usabilità?Facilità di utilizzo
          • Anonimo scrive:
            Re: iPod è una _moda_ e basta.
            - Scritto da: Anonimo
            Che intendi per usabilità?Focalizza il "problema": hai un lettore di musica che può contenere migliaia di brani, anzi decine di migliaia, tutta la tua collezione di "sudati" mp3, in più si usa come HD portatile (firewire o USB2 con lo stesso connettore...). Come fai a "rintracciare" il brano che vuoi in quel momento senza impazzire con i comandi e senza scassarti i polpastrelli su minuscoli pulsantini da tenere premuti?E come fai a regolare il volume o spostarti all'interno di una lista o anche del brano stesso in riproduzione usando sempre e solo lo stesso comodo comando a sfioramento?Pensa che Creative, iRiver e altri ci hanno pure provato a copiare l'iPod aggiungendo una barra verticae sensibile, ma non hanno tenuto ocnto del fatto che un lettore portatile si DEVE usare senza pensarci troppo, e invece hanno messo il pulsante di selzione esattamente in mezzo alla barra di scorrimento. Risultato: dopo un paio di giorni usi i tuoi bei 10 o 20 GB di musica in modalità random perché ti scocci a riscrollare menu che non volevi richiamare...Macché DRM, se Apple non libera la sua ghiera circolare e la facilità di interfaccia con iTunes (attacchi l'iPod, si apre iTunes da solo, scarica la musica sull'iPod comprese le tue playlist,fine. DA SOLO, altro che cartelle e sottocartelle a manina), i concorrenti spariscono tutti, uno alla volta.
          • Anonimo scrive:
            Re: iPod è una _moda_ e basta.
            Non usabilità, quindi, ma ergonomia.Ti dò completamente ragione.E' questo il punto di forza dei prodotti Apple: facilità di utilizzo.Qualsiasi prodotto esso sia.Gli altri non devono mettere radio, microfoni, coltelli svizzeri, ecc., ma migliorare l'ergonomia dei loro prodotti.E farli anche più carini, senza dover copiare per forza l'iPod.Sennò, dov'è l'originalità?
        • Anonimo scrive:
          Re: iPod è una _moda_ e basta.
          - Scritto da: Anonimo
          - Scritto da: Anonimo


          Non ha niente che altri lettori non abbiano:



          e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che

          ipod non ha? che interessa alla gente,
          s'intende:D

          L'usabilità, tutto quaDa quel che mi risulta l'usabilità è una caratteristica che IPOD HA e gli altri no, o comunque ne hanno meno
          • Anonimo scrive:
            Re: iPod è una _moda_ e basta.
            - Scritto da: Anonimo


            e, vicerversa, cos'hanno gli altri lettori che


            ipod non ha? che interessa alla gente, s'intende:D



            L'usabilità, tutto qua

            Da quel che mi risulta l'usabilità è una
            caratteristica che IPOD HA e gli altri no, o
            comunque ne hanno menoOPS letto male... :D
  • Anonimo scrive:
    I PREZZI!!!!
    La concorrenza la fanno i prezzi!!!Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di realizzare un lettore mp3, con registratore vocale e radio che costasse meno! Per 30-50 euro non c'è nessuno che offra un apparecchio del genere con memoria di almeno 1GB! Tutti costano oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono permettere!!!Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti pecoroni che seguono la moda e comprano l'iPod!!! 8)
    • Anonimo scrive:
      Re: I PREZZI!!!!
      l'ho già scritto in un altro commento... sono d'accordissimo!altro che radio FM!!magari no su quelli di bassa fascia, sui quali guadagnare è difficile ma dalla fascia media in su...tipo: adesso pare esca l'ipod mini con la flash da 4 giga... è incredibile che sia apple la prima!! dovevano essere gli altri: quelli che inseguono...
      • avvelenato scrive:
        Re: I PREZZI!!!!
        - Scritto da: Anonimo
        l'ho già scritto in un altro commento...
        sono d'accordissimo!
        altro che radio FM!!

        magari no su quelli di bassa fascia, sui quali
        guadagnare è difficile ma dalla fascia media in
        su...
        tipo: adesso pare esca l'ipod mini con la flash
        da 4 giga... è incredibile che sia apple la
        prima!! dovevano essere gli altri: quelli che
        inseguono...economie di massa.fare la flash costa, ma farne tanta abbassa i prezzi al pezzo.E' normale che samsung abbia affidato ad apple le forniture di flash, perché sa che apple genererà domanda e quindi aumenterà la produzione, riducendo i prezzi.
    • LaNberto scrive:
      Re: I PREZZI!!!!
      - Scritto da: Anonimo
      La concorrenza la fanno i prezzi!!!
      Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo
      ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di
      realizzare un lettore mp3, con registratore
      vocale e radio che costasse meno! Per 30-50 euro
      non c'è nessuno che offra un apparecchio del
      genere con memoria di almeno 1GB! Tutti costano
      oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono
      permettere!!!
      Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti
      pecoroni che seguono la moda e comprano l'iPod!!!
      8)Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli altri... mi sono perso qualcosa?
      • Anonimo scrive:
        Re: I PREZZI!!!!
        - Scritto da: LaNberto
        Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente
        compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli
        altri... mi sono perso qualcosa?Penso che si lamenti del fatto che l'ipod costa troppo per quello che vale (e sono daccordo) e che la concorrenza non ha provato a produrre un lettore piu' piccolo, magari come capacita' e spazio, dal costo minore, che sarebbe stato acquistato da utenti con minor possibilita' finanziarieFederico
      • Anonimo scrive:
        Re: I PREZZI!!!!
        - Scritto da: LaNberto

        - Scritto da: Anonimo

        La concorrenza la fanno i prezzi!!!

        Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo

        ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di

        realizzare un lettore mp3, con registratore

        vocale e radio che costasse meno! Per 30-50 euro

        non c'è nessuno che offra un apparecchio del

        genere con memoria di almeno 1GB! Tutti costano

        oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono

        permettere!!!

        Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti

        pecoroni che seguono la moda e comprano
        l'iPod!!!

        8)

        Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente
        compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli
        altri... mi sono perso qualcosa?Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio con almeno 1GB a max 50 euro?Da nessuna parte!L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi offrono un prodotto superiore ad un costo inferiore io lo compro, altrimenti conviene l'iPod!La concorrenza si fà tenendo il prezzo basso in modo da permettere la diffusione, offrendo prestazioni buone, e guadagnando sulla quantità. Ma i produttori non vogliono rimetterci all'inizio e preferiscono guadagnare tutto e subito!!!
        • Anonimo scrive:
          Re: I PREZZI!!!!
          - Scritto da: Anonimo

          L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi
          offrono un prodotto superiore ad un costo
          inferiore io lo compro, altrimenti conviene
          l'iPod!non capisco proprio il tuo intervento:lo Shuffle da 512Mb (non e' un vero IPOD) è un prodottoSOTTO la media dei rivali/concorrenti..volutamente scarso per scelte economiche (mantenere il prezzo sotto i 100 euro)se paragonato a TANTISSIMI riproduttori MP3 di identica fascia NON ha nessuna possibilità di spuntarla come migliore:display grafico..... ASSENTEradio..................... ASSENTEEqualizzatore........ASSENTERegistraz. Voce...ASSENTEBatterie........... NON in standard AAACavo USB........ OPZIONALEe queste son solo alcune delle voci sempre presenti in lettori di Mp3 di fascia 59/79 euro sempre parlando di 512Mb (attualmente con le stesse cifre ci cominciano a trovatrsi quelli da 1Gb)..bastano come motivazioni.. Shuffle: prodotto inferiore a costo superiorevedi tu...
        • DKDIB scrive:
          Re: I PREZZI!!!!
          Anonimo wrote:
          Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio con
          almeno 1GB a max 50 euro?
          Da nessuna parte!Bella novita'... ma che c'azzecca?Anonimo also wrote:
          L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi
          offrono un prodotto superiore ad un costo inferiore io
          lo compro, altrimenti conviene l'iPod!Bella scoperta (sorvolando che un iPod Shuffle da mezzo giga costa 100 €, non 90).Il punto e' che lettori del genere esistono da sempre: basta guardarsi un po' giro.Sino ad ora ho comprato 2 player audio portatili e come mio solito non ho scarto alcuna possibilita' a proprio (nemmeno quelle piu' assurde, tipo Apple).In ambo i caso ho preso un prodotto Creative (a dire il vero la prima volta avrei voluto prendere un Rio, ma all'epoca non erano piu' commercializzati in Italia e tornarono solo alcuni mesi piu' tardi).Poche settimane fa ho infatti acquistato un MuVo TX a 100 €.Ha una capacita' doppia rispetto all'iPod Shuffle di pari costo, un display retroilluminato, equalizzatore e se voglio usarlo solo come chiavetta, mi basta rimpiazzare il cappuccio (dove si trova la pila) con una mini-prolunga (comodissima coi PC senza USB frontali, che sono poi la maggioranza).Volendo poi avrei anche potuto prendere un lettore analogo a 10 € in meno, ma trovo che il MuVo TX sia meglio rifinito.Senza contare che supporta WMA 9 Pro (migliore di mp3 e con la stessa qualita' di AAC).
          • DKDIB scrive:
            Re: I PREZZI!!!!
            DK wrote:
            Poche settimane fa ho infatti acquistato un MuVo TX
            a 100 €.
            Ha una capacita' doppia rispetto all'iPod Shuffle di
            pari costo, un display retroilluminato, equalizzatore e
            se voglio usarlo solo come chiavetta, mi basta
            rimpiazzare il cappuccio (dove si trova la pila) con
            una mini-prolunga (comodissima coi PC senza USB
            frontali, che sono poi la maggioranza).Ho letto altre caratteristiche dell' iPod Shuffle...Aggiungo che il MuVo TX ha il registratore vocale (con microfono) ed una comunissima pila AAA.Ok, lo ammetto: niente prolunga USB (almeno credo).Ma tanto non ce l'ha nemmeno l'iPod Shuffle. :D
          • Anonimo scrive:
            Re: I PREZZI!!!!
            - Scritto da: DKDIB
            Ho letto altre caratteristiche dell' iPod
            Shuffle...Lo Sciaffol è una mezza sòla, e te lo dico da macaco convinto, però l'errore che fanno tutti, te compreso, è di valutare i prodotti Apple dalle caratteristiche sul depliant. Nulla di più inutile, la differenza (fidati, ENORME) tra un iPod e "gli altri" è soprattutto nella facilità di TUTTI gli aspetti dell'uso, dal caricamento con la musica, alla gestione della stessa, alla ricerca sul player tramite la ghiera circolare. Facci caso, sull'iPod ci sono pochissimi comandi, dalla 4 generazione addirittura ce n'è uno solo, mentre sugli apparecchi della concorrenza si usa abbondare in tasti e slider vari. Usa un iPod, poi usa un Creative Zen (li ho entrambi, iPod mini da 6GB e Zen Micro da 5GB) e solo così puoi renderti conto di cosa significa fare le cose con la testa invece che con il...

            Aggiungo che il MuVo TX ha il registratore vocale
            (con microfono) ed una comunissima pila AAA.
            Una pila interna ricaricabile è meglio, sempre e in ogni senso.
            Ok, lo ammetto: niente prolunga USB (almeno
            credo).
            Ma tanto non ce l'ha nemmeno l'iPod Shuffle. :DNon conti però che le tastiere dei Mac sono hub usb. Mouse, fotocamere, iPod sciaffol etc si attaccano alla tastiera.... ;)
          • Anonimo scrive:
            Re: I PREZZI!!!!
            - Scritto da: DKDIB
            Anonimo wrote:

            Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio
            con

            almeno 1GB a max 50 euro?

            Da nessuna parte!

            Bella novita'... ma che c'azzecca?


            Anonimo also wrote:

            L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi

            offrono un prodotto superiore ad un costo
            inferiore io

            lo compro, altrimenti conviene l'iPod!

            Bella scoperta (sorvolando che un iPod Shuffle da
            mezzo giga costa 100 ?, non 90).
            Il punto e' che lettori del genere esistono da
            sempre: basta guardarsi un po' giro.
            89 ? per la precisione!Guarda qui:http://www.trovaprezzi.it/prezzo_personal-audio_ipod.aspx
            Sino ad ora ho comprato 2 player audio portatili
            e come mio solito non ho scarto alcuna
            possibilita' a proprio (nemmeno quelle piu'
            assurde, tipo Apple).
            In ambo i caso ho preso un prodotto Creative (a
            dire il vero la prima volta avrei voluto prendere
            un Rio, ma all'epoca non erano piu'
            commercializzati in Italia e tornarono solo
            alcuni mesi piu' tardi).

            Poche settimane fa ho infatti acquistato un MuVo
            TX a 100 ?.
            Ha una capacita' doppia rispetto all'iPod Shuffle
            di pari costo, un display retroilluminato,
            equalizzatore e se voglio usarlo solo come
            chiavetta, mi basta rimpiazzare il cappuccio
            (dove si trova la pila) con una mini-prolunga
            (comodissima coi PC senza USB frontali, che sono
            poi la maggioranza).
            100 ? non 50!Io invece voglio a 50 ? il modello da 1Gb!
            Volendo poi avrei anche potuto prendere un
            lettore analogo a 10 ? in meno, ma trovo
            che il MuVo TX sia meglio rifinito.
            Senza contare che supporta WMA 9 Pro (migliore di
            mp3 e con la stessa qualita' di AAC).
        • avvelenato scrive:
          Re: I PREZZI!!!!
          - Scritto da: Anonimo

          - Scritto da: LaNberto



          - Scritto da: Anonimo


          La concorrenza la fanno i prezzi!!!


          Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo


          ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di


          realizzare un lettore mp3, con registratore


          vocale e radio che costasse meno! Per 30-50
          euro


          non c'è nessuno che offra un apparecchio del


          genere con memoria di almeno 1GB! Tutti
          costano


          oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono


          permettere!!!


          Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti


          pecoroni che seguono la moda e comprano

          l'iPod!!!


          8)



          Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente

          compera l'IPOD perché costa troppo ma meno degli

          altri... mi sono perso qualcosa?

          Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio
          con almeno 1GB a max 50 euro?
          Da nessuna parte!su euronics 59euro da 512 con radio e registratore.
          L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi
          offrono un prodotto superiore ad un costo
          inferiore io lo compro, altrimenti conviene
          l'iPod!
          La concorrenza si fà tenendo il prezzo basso in
          modo da permettere la diffusione, offrendo
          prestazioni buone, e guadagnando sulla quantità.
          Ma i produttori non vogliono rimetterci
          all'inizio e preferiscono guadagnare tutto e
          subito!!!la concorrenza si fa concorrendoi cartelli si fanno mafioseggiando
          • Anonimo scrive:
            Re: I PREZZI!!!!
            - Scritto da: avvelenato

            - Scritto da: Anonimo



            - Scritto da: LaNberto





            - Scritto da: Anonimo



            La concorrenza la fanno i prezzi!!!



            Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo



            ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di



            realizzare un lettore mp3, con registratore



            vocale e radio che costasse meno! Per 30-50

            euro



            non c'è nessuno che offra un apparecchio del



            genere con memoria di almeno 1GB! Tutti

            costano



            oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono



            permettere!!!



            Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti



            pecoroni che seguono la moda e comprano


            l'iPod!!!



            8)





            Cioè fammi capire: ti lamenti perché la gente


            compera l'IPOD perché costa troppo ma meno
            degli


            altri... mi sono perso qualcosa?



            Dove trovi un lettore/registratore vocale/radio

            con almeno 1GB a max 50 euro?

            Da nessuna parte!

            su euronics 59euro da 512 con radio e
            registratore.
            59 ? al mio paese son più vicini ai 60 che ai 50!Io voglio 1Gb a 50 ?!

            L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi

            offrono un prodotto superiore ad un costo

            inferiore io lo compro, altrimenti conviene

            l'iPod!

            La concorrenza si fà tenendo il prezzo basso in

            modo da permettere la diffusione, offrendo

            prestazioni buone, e guadagnando sulla quantità.

            Ma i produttori non vogliono rimetterci

            all'inizio e preferiscono guadagnare tutto e

            subito!!!

            la concorrenza si fa concorrendo
            i cartelli si fanno mafioseggiandoIl problema è che nessuno vuole fare concorrenza....
          • avvelenato scrive:
            Re: I PREZZI!!!!
            - Scritto da: Anonimo

            - Scritto da: avvelenato



            - Scritto da: Anonimo





            - Scritto da: LaNberto







            - Scritto da: Anonimo




            La concorrenza la fanno i prezzi!!!




            Se l'iPod ha vinto nonostante il suo
            prezzo




            ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di




            realizzare un lettore mp3, con
            registratore




            vocale e radio che costasse meno! Per
            30-50


            euro




            non c'è nessuno che offra un apparecchio
            del




            genere con memoria di almeno 1GB! Tutti


            costano




            oltre i 100 euro e NON TUTTI se lo possono




            permettere!!!




            Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti




            pecoroni che seguono la moda e comprano



            l'iPod!!!




            8)







            Cioè fammi capire: ti lamenti perché la
            gente



            compera l'IPOD perché costa troppo ma meno

            degli



            altri... mi sono perso qualcosa?





            Dove trovi un lettore/registratore
            vocale/radio


            con almeno 1GB a max 50 euro?


            Da nessuna parte!



            su euronics 59euro da 512 con radio e

            registratore.



            59 ? al mio paese son più vicini ai 60 che ai 50!
            Io voglio 1Gb a 50 ?!
            l'erba voglio non cresce neanche nel giardino del re


            L'iPod 512 mb costa circa 90 euro: bene se mi


            offrono un prodotto superiore ad un costo


            inferiore io lo compro, altrimenti conviene


            l'iPod!


            La concorrenza si fà tenendo il prezzo basso
            in


            modo da permettere la diffusione, offrendo


            prestazioni buone, e guadagnando sulla
            quantità.


            Ma i produttori non vogliono rimetterci


            all'inizio e preferiscono guadagnare tutto e


            subito!!!



            la concorrenza si fa concorrendo

            i cartelli si fanno mafioseggiando

            Il problema è che nessuno vuole fare
            concorrenza....non è vero: il problema è che i pochi attori principali, in ogni mercato, preferiscono fare cartello per impedire agli altri di fare concorrenza. Il lettore di cui sopra, più vicino ai 60 che ai 50, è comunque più economico di apple...==================================Modificato dall'autore il 30/08/2005 12.01.55
    • DKDIB scrive:
      Re: I PREZZI!!!!
      Anonimo wrote:
      Se l'iPod ha vinto nonostante il suo prezzo
      ESAGERATO è perchè nessuno ha cercato di
      realizzare un lettore mp3, con registratore vocale e
      radio che costasse meno!Cioe' vuoi dire che la gente compra l'iPod perche' costa un capitale, mentre gli altri costano si' di meno, pero' non abbastanza di meno?!O_OLa mattina te la provi la febbre???(Perche' spero che il problema sia quello...)
    • Anonimo scrive:
      Re: I PREZZI!!!!

      Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti pecoroni che seguono la moda e comprano l'iPod!!!I fighetti pecoroni che comprano l'iPod. Che razza di idiozia. Sarebbe vero se l'iPod costasse 2000 euro, ma per 30 o 40 euro in più che si spende, ti pare che già si debba essere tacciati di fighetto e pecorone?Io lo trovo un ottimo prodotto, si sente benissimo, è comodo e ha un'ergonomia eccezionale, è bello e molte aziende producono accessori solo per l'iPod.Perché spendere qualcosa di meno per avere un prodotto che vale molto di meno?l'iPod è uscito 4 anni fa, e in 4 anni nessuno è riuscito a creare un prodotto migliore, perché sennò col ca@@o che Apple avrebbe il mercato in pugno.La gente non è stupida come dite: se un prodotto non è buono, non si vende. In fin dei conti, è solo un lettore digitale, non un cellulare.Comunque, criticate chi spende 30-40 euro in più, ma sono sicuro che voi cambiate il cellulare almeno 2 volte l'anno.E cambiare spesso il cellulare, a meno che si rompa, non è altro che seguire la moda?Ebbene, adesso la moda ce l'ha l'iPod e nessuno riesce a contrastarlo. Già uno si è arreso e non perché non trovava un distributore: non trovava un distributore poiché il suo prodotto non era granché, o almeno era uno come tanti che cercano di fare concorrenza ad Apple senza offrire qualcosa di veramente superiore.In ogni modo, trovo stupido mettere una radio in un lettore musicale. A parte che le radio cambiano frequenza ogni 10 km per via che in Italia non esiste una regolamentazione sulle frequenze, mi dite se davvero vale la pena spendere da 100 euro in su per un lettore di musica digitale, per poi sentire la radio?Non è meglio acquistare una miniradio da 10 euro?Infatti, Apple non inserisce la radio nei suoi prodotti, preferisce riempire quelle scatolette di componenti che decretano una migliore qualità.
      • Anonimo scrive:
        Re: I PREZZI!!!!
        - Scritto da: Anonimo

        Poi è ovvio che ci sono sempre i fighetti
        pecoroni che seguono la moda e comprano l'iPod!!!


        I fighetti pecoroni che comprano l'iPod. Che
        razza di idiozia. Sarebbe vero se l'iPod costasse
        2000 euro, ma per 30 o 40 euro in più che si
        spende, ti pare che già si debba essere tacciati
        di fighetto e pecorone?
        30 o 40 euro fanno la differenza per chi non ne ha!
        Io lo trovo un ottimo prodotto, si sente
        benissimo, è comodo e ha un'ergonomia
        eccezionale, è bello e molte aziende producono
        accessori solo per l'iPod.

        Perché spendere qualcosa di meno per avere un
        prodotto che vale molto di meno?
        Ci sono prodotti che valgono di più e costano molto meno!
        l'iPod è uscito 4 anni fa, e in 4 anni nessuno è
        riuscito a creare un prodotto migliore, perché
        sennò col ca@@o che Apple avrebbe il mercato in
        pugno.
        Appunto! Il discorso è incentrato su questo!
        La gente non è stupida come dite: se un prodotto
        non è buono, non si vende. In fin dei conti, è
        solo un lettore digitale, non un cellulare.
        Se il prezzo conviene uno può anche sorvolarci!
        Comunque, criticate chi spende 30-40 euro in più,
        ma sono sicuro che voi cambiate il cellulare
        almeno 2 volte l'anno.

        E cambiare spesso il cellulare, a meno che si
        rompa, non è altro che seguire la moda?
        Questo lo dici tu!
        Ebbene, adesso la moda ce l'ha l'iPod e nessuno
        riesce a contrastarlo. Già uno si è arreso e non
        perché non trovava un distributore: non trovava
        un distributore poiché il suo prodotto non era
        granché, o almeno era uno come tanti che cercano
        di fare concorrenza ad Apple senza offrire
        qualcosa di veramente superiore.
        Non c'era il prezzo accattivante!
        In ogni modo, trovo stupido mettere una radio in
        un lettore musicale. A parte che le radio
        cambiano frequenza ogni 10 km per via che in
        Italia non esiste una regolamentazione sulle
        frequenze, mi dite se davvero vale la pena
        spendere da 100 euro in su per un lettore di
        musica digitale, per poi sentire la radio?
        Non è meglio acquistare una miniradio da 10 euro?
        Se trovi tutto il possibile in un apparecchio che hai pagato poco non ti fa comodo?
        Infatti, Apple non inserisce la radio nei suoi
        prodotti, preferisce riempire quelle scatolette
        di componenti che decretano una migliore qualità.Ma che costano sempre troppo rispetto agli altri ed è roba per fighetti!
        • Anonimo scrive:
          Re: I PREZZI!!!!
          Hai soltanto criticato con battutine senza dare un'opinione personale o costruttivo.Se non hai l'iPod, ROSICA.
  • avvelenato scrive:
    un peccato
    lo strasuccesso di iPod non era meritato.E' un bel prodotto, uno dei migliori. Ne posseggo uno, l'ho scelto conscio dei pregi e dei limiti. Ma molti l'han scelto solo per via della scarsa conoscenza degli altri lettori di qualità.Magari si meritava un 50% dello share (e il restante 50% diviso tra gli altri produttori), magari di meno... ma non così tanto. Come purtroppo accade, chi ha la forza del marketing può competere con altri che possiedono inventiva maggiore, più avvenirismo, features aggiuntive, ma non ha molta forza distributiva. Rimane un peccato, alla fine l'utente perde la possibilità di scegliere, ed è sempre un male.
    • Anonimo scrive:
      Re: un peccato
      difatti secondo me gli iriver e gli iaudio sono mille volte meglio ma tutti scelgono l'ipod anche perchè ormai è una moda e fa tanto figo averne uno...
      • avvelenato scrive:
        Re: un peccato
        - Scritto da: Anonimo
        difatti secondo me gli iriver e gli iaudio sono
        mille volte meglio ma tutti scelgono l'ipod anche
        perchè ormai è una moda e fa tanto figo averne
        uno...hanno i loro difetti, ma sinceramente non credo sia possibile che il 90% dell'utenza abbia le stesse identiche esigenze.
        • Anonimo scrive:
          Re: un peccato
          non posseggo lettori mp3, ma è dal 98 che osservo il mercato. dite che il successo del ipod dipende dai soldi della apple... io sono solo parzialmente d'accordo.secondo me i concorrenti non hanno saputo interpretare le esigenze dell'utenza a dovere. hanno messo feature poco comunicabili e non hanno calcato su quelle davvero importanti (ad esempio che con ipod sei chiuso dentro itunes con mille menate e limitazioni, con altri no).in più all'esplosione del fenomeno non è stata contrastata con nessuna "arma" decente... offrendo la radio FM contro la integrazione totale e la facilità non is và lontani. non sono mai stati davvero aggressivi sul piano dello spazio o sulla qualità audio.tradotto: se non si sentivano di fare il rockenroll, meritavano di sparire.ma sono delusissimo di questo ritiro
          • Anonimo scrive:
            Re: un peccato
            "secondo me i concorrenti non hanno saputo interpretare le esigenze dell'utenza a dovere. hanno messo feature poco comunicabili e non hanno calcato su quelle davvero importanti (ad esempio che con ipod sei chiuso dentro itunes con mille menate e limitazioni, con altri no)."Secondo la mia "vision" si deve dare una grossa colpa alla megaignoranza ke imperversa nei consumatori.Basta ke date un'occhiata in giro quanti dei vostri parenti/conoscent/amici sanno cos'è un mp3!Io possiedo un creative zen micro, di cui sono estremamente soddisfatto evidenziando che costa esattamente come un iPod da 4gb (189 euro), solamente ke è da 5gb, ha la radio fm inclusa ed il touchscreen che è una figata.Posto che le strategie di marketing delle aziende tipo Rio, Creative ecc.. non hanno fatto breccia nei cuori dei consumatori, io evidenzierei come la loro, sia una colpa del tutto parziale.
          • avvelenato scrive:
            Re: un peccato
            - Scritto da: Anonimo
            non posseggo lettori mp3, ma è dal 98 che osservo
            il mercato. dite che il successo del ipod dipende
            dai soldi della apple... io sono solo
            parzialmente d'accordo.
            secondo me i concorrenti non hanno saputo
            interpretare le esigenze dell'utenza a dovere.
            hanno messo feature poco comunicabili e non hanno
            calcato su quelle davvero importanti (ad esempio
            che con ipod sei chiuso dentro itunes con mille
            menate e limitazioni, con altri no).
            non è vero, è vero invece che la gente comune non è a conoscenza di questi limiti, perché è alla mercé dei commessi, spesso assunti interinalmente e con esperienza decisamente scarsainoltre, se non hai uno spazio minimo su di una vetrina sei fuori dal 90% del mercato. Mica tutti vanno su internet a leggersi i forum di discussione e poi a fare l'acquisto su di un sito ecommerce dopo aver comparato i prezzi più bassi!prendi l'iRiver, fino a poco tempo fa in europa neanche aveva un distributore...ma adesso la domanda: perché ad alcuni produttori è più facile piazzare i propri prodotti in vetrina, e ad altri è più dura?
            in più all'esplosione del fenomeno non è stata
            contrastata con nessuna "arma" decente...
            offrendo la radio FM contro la integrazione
            totale e la facilità non is và lontani. non sono
            mai stati davvero aggressivi sul piano dello
            spazio o sulla qualità audio.ma non è vero!innanzitutto con molti brand il costo/gb era dimezzato rispetto all'ipod... solo che avevano un look tendenzialmente cheap per attirarsi il target di mercato cosiddetto "attento al rapporto qualità/prezzo" (eufemismo per non dire: i tirchi)con altri la qualità audio era ed è su altri livelli... devi provarlo un iAudio... però, personalmente, la qualità audio audiophile non era ciò che cercavo (visto che ascolto musica al lavoro coi rumori dei macchinari...)
            tradotto: se non si sentivano di fare il
            rockenroll, meritavano di sparire.
            ma sono delusissimo di questo ritirosecondo me la tua analisi è totalmente errata... :
      • Anonimo scrive:
        Re: un peccato
        lascia fare... il design dell'ipod è almeno mille volte superiore a quello degli altri lettori mp3... non una persona ho trovato che dicesse che l'ipod ha un brutto design!
        • Anonimo scrive:
          Re: un peccato
          - Scritto da: Anonimo
          non una persona ho trovato che dicesse che
          l'ipod ha un brutto design!secondo me ha un brutto design !
        • avvelenato scrive:
          Re: un peccato
          - Scritto da: Anonimo
          lascia fare... il design dell'ipod è almeno mille
          volte superiore a quello degli altri lettori
          mp3... non una persona ho trovato che dicesse che
          l'ipod ha un brutto design!non è vero.i lettori cheap ci sono, e sicuramente l'ipod ha un design curato. Non piace a tutti, chiaramente, mica tutti sono uguali. Ma guarda i player rio, non sono certo brutti! Hanno anima, hanno originalità, hanno studi dietro, si vede. Il design non c'entra niente, la verità è che l'utonzia ama racchiudersi nelle gabbie che i markettari impongono loro, per scegliere con più facilità il target di mercato. Così abbiamo l'utonto tirchio e l'utonto spendaccione, e abbiamo descritto tutto il mercato in due sole categorie, toh, guarda, basterebbero due lettori mp3 per tipo.La verità è che la gente dovrebbe svegliarsi e compiere acquisti con più oculatezza.
          • JosaFat scrive:
            Re: un peccato
            Io non mi so spiegare comunque il successo così enorme dell'iPod, se non pensando che in paesi ad alta "diffusione tecnologica" lo si trovi anche in farmacia e che "fa notizia". Insomma... esistono frotte di lettori mp3 portatili, di grandi marchi o no (Creative e Philips hanno realizzato dei player pressoché identici all'iPod... mi chiedo perché non sfondino altrettanto).Giusto per fare un esempio: nei vari negozi che ho girato (Torino e periferia) nessuno vendeva iPod, ma decine di altri tipi. E qualitativamente, l'AudioDream di Packard Bell che ho comprato non mi pare malaccio: 100 Euro (sei mesi fa) per 512 Mb, audio eccellente, batteria ai ioni di litio che mi dura diverse ore, radio, registrazione vocale e da line-in, dimensioni lillipuziane, forse un'interfaccia un pò scomoda ma accettabile. Con i prezzi che vedevo in giro e su internet, non credo che un iPod potesse competere...Fra l'altro... tra le tante persone che conosco che hanno player mp3 portatili, una sola ha l'iPod: che queste statistiche di vendite non siano rispettate in Italia?
          • Anonimo scrive:
            Re: un peccato
            - Scritto da: avvelenatola
            verità è che l'utonzia ama racchiudersi nelle
            gabbie che i markettari impongono loro, per
            scegliere con più facilità il target di mercato.
            Così abbiamo l'utonto tirchio e l'utonto
            spendaccione, e abbiamo descritto tutto il
            mercato in due sole categorie, toh, guarda,
            basterebbero due lettori mp3 per tipo.

            La verità è che la gente dovrebbe svegliarsi e
            compiere acquisti con più oculatezza.Già,adesso c'è pure lo spot tv in favore dei prodotti di Marca. Ma perfavore,la gente deve svegliarsi!
  • Anonimo scrive:
    iPOD stravince e stravolge
    Dopo che tutti i miei colleghi in ufficio se ne sono fatti uno, io mi sono rotto e mi sono fatto un superpalmare Dell. Poi ho scoperto che ha un limite di giga, massimo 8 con la memoria flash, mentre iPOD va fino a 20. Ma intanto sul pocketPC mi posso leggere i file doc e xls mentre sto in giro e dai clienti, mentre l'iPOD è solo un bell'oggetto di design. Alla fine a qualcosa devi rinunciare.
    • avvelenato scrive:
      Re: iPOD stravince e stravolge
      - Scritto da: Anonimo

      Dopo che tutti i miei colleghi in ufficio se
      ne sono fatti uno, io mi sono rotto e mi
      sono fatto un superpalmare Dell.

      Poi ho scoperto che ha un limite di giga,
      massimo 8 con la memoria flash, mentre
      iPOD va fino a 20. Ma intanto sul pocketPC
      mi posso leggere i file doc e xls mentre sto
      in giro e dai clienti, mentre l'iPOD è solo un
      bell'oggetto di design.

      Alla fine a qualcosa devi rinunciare.scusa, ma che cosa c'entra, se ti serve un palmare per avere i files con te ti compri un palmare, se ti serve un ipod per ascoltare la musica e avere ogni brano a portata, ti compri un ipod...no?
      • ZeNuS scrive:
        Re: iPOD stravince e stravolge
        quoto in pieno.E cmq gli ipod arrivano fino a 60gb...
        • Anonimo scrive:
          Re: iPOD stravince e stravolge
          io per primo sono del parere che un lettore mp3 è abbastanza inutile quando ci sono altre cose che lo possono "emulare", per esempio come diceva il nostro amico un palmare oppure, ancora meglio, un cellulare.Peccato che sia ancora "presto". Prendiamo come esempio il cellulare....cellulare da 250 euro + memory card e fai tutto. Peccato le memorie costino ancora una follia.....indicativamente 70-80euro per 512mb!!! Poi sul fatto che ci sono tanti lettori verissimo, io ho scelto ipod perchè è l'unico che con un'apposita inferfaccia si può collegare all'autoradio e viene "rilevato" come se fosse un caricatore cd, quindi si può pilotare (play-stop-avanti-indietro-cambio playlist) tutto dai comandi al volante e della radio....bello eh? :-)
          • Anonimo scrive:
            Re: iPOD stravince e stravolge
            Penso che ipod non sia il migliore prodotto per leggere MP3, ma sicuramente è il più compatibile; il caso che può essere utilizzato in auto come un caricatore CD dice quasi tutto.Non avendo questa esigenza uso il mio SE P910 con MS da 1gb.Per uso normale basta e avanza.
          • DKDIB scrive:
            Re: iPOD stravince e stravolge
            Anonimo wrote:
            [...] cellulare da 250 euro + memory card e fai tutto.
            Peccato le memorie costino ancora una follia.....
            indicativamente 70-80euro per 512mb!!!Una memory card costa quasi la meta' d'un lettore audio basato su memoria flash.Con 70 € (ma anche meno, se ci stai attento) trovi tranquillamente una SD da 1 GB.Il trucco e' non buttare mai via la pubblicita' che arriva nella posta. ;)Anonimo also wrote:
            [...] ipod perchè è l'unico che con un'apposita
            inferfaccia si può collegare all'autoradio [...]Tutte le autoradio sono dotate di line-in (al quale collegare qualsiasi sorgente audio), solo che le case automobilistiche lo nascondono in modo da poterci speculare in un secondo momento.Come in questo caso.
          • Anonimo scrive:
            Re: iPOD stravince e stravolge
            - Scritto da: DKDIB
            Tutte le autoradio sono dotate di line-in (al
            quale collegare qualsiasi sorgente audio), solo
            che le case automobilistiche lo nascondono in
            modo da poterci speculare in un secondo momento.Ma non tutte sono dotate di ingresso digitale.
      • Anonimo scrive:
        Re: iPOD stravince e stravolge

        scusa, ma che cosa c'entra, se ti serve un
        palmare per avere i files con te ti compri un
        palmare, se ti serve un ipod per ascoltare la
        musica e avere ogni brano a portata, ti compri un
        ipod...no?Be siccome a molta gente serve il telefono che il player e fa pure comodo un palmare magar i pagare un po' di più un oggetto unico che fa da palmare, telefono e player può essere una soluzione che ti fa risparmiare.
        • avvelenato scrive:
          Re: iPOD stravince e stravolge
          - Scritto da: Anonimo

          scusa, ma che cosa c'entra, se ti serve un

          palmare per avere i files con te ti compri un

          palmare, se ti serve un ipod per ascoltare la

          musica e avere ogni brano a portata, ti compri
          un

          ipod...no?

          Be siccome a molta gente serve il telefono che il
          player e fa pure comodo un palmare magar i pagare
          un po' di più un oggetto unico che fa da palmare,
          telefono e player può essere una soluzione che ti
          fa risparmiare.
          se ti serve un gadgettone, ok. L'ipod contiene dai 4 ai 60gb a seconda dei modelli... quando un telefono avrà 60gb chiaramente ti darò ragione, per adesso preferisco avere telefono E ipod...
        • Anonimo scrive:
          RISPARMIARE ???
          un buo cellulare lo trovi a 100..150 euro,un palmare a 300 euro,palmare-e-cellulare == 600 europurtroppo non risparmi affatto, solo la comodità di avereun unico oggetto invece di 2.P.S.se poi vuoi UMTS raddoppia i prezzi.
          • Anonimo scrive:
            Re: RISPARMIARE ???
            Penso che il cellulare che riproduce musica serva a ben poco. A parte che si dovrebbe interrompere la musica ogni 15 minuti per una chiamata (nel mio caso), la durata della batteria diventa veramente minima, con problemi che si presentano nel caso di una chiamata urgente.A meno di comprare un'altra batteria e portarla sempre con sé; in questo caso avremo speso qualcosa di più per la seconda batteria e dovremmo portare in giro due "scatolette".Oppure comprare un caricatore da auto, solo che rovinano la batteria.Poi ci sono problemi di incompatibilità; per esempio, a me gli mp3 non piacciono perché rovinano il suono. So che sarebbe sufficiente importare un brano a 128 kbps con bitrate variabile, in modo che la codifica "tagli" le frequenze in modo dinamico, ma poi questo mp3 non è più compatibile col cellulare, almeno con il mio.Perciò preferisco i file AAC che si sentono davvero bene (certo, se si sentono attraverso monitor da studio, si sente la differenza rispetto a un CD, ma su impianti audio "normali" la differenza è inavvertibile), ma il mio cellulare è sì compatibile con AAC, ma non con il formato standard (m4a) bensì con un formato strano (aac appunto per cellulari).Beh, il programma a corredo del cellulare (A proposito, un Motorola V975) non crea files del genere e non trovo nessun programma in grado di importare tracce nel suo formato AAC.Insomma, voglio dire che ogni apparecchio deve fare per quello che è, e non emulare le funzioni di altri.Una caffettiera non è fatta per fare il té, così come una teiera non farà un buon caffè.L'iPod è nato per riprodurre musica, il cellulare per telefonare, il palmare per i propri dati di lavoro, ecc.A ognuno il suo compito. E su questo dovrebbero ragionare i produttori di tali apparecchi, se davvero vogliono fare vera concorrenza ad Apple.
    • The_Stinger scrive:
      Re: iPOD stravince e stravolge
      - Scritto da: Anonimo

      Dopo che tutti i miei colleghi in ufficio se
      ne sono fatti uno, io mi sono rotto e mi
      sono fatto un superpalmare Dell.La pensavo come te finchè la mia compagna non ha avuto bisogno di comprare una chiave USB per portarsi in giro alcuni files.Ha preso un iPod Shuffle da 1 Gb che costa più o meno come una normale chiave USB ma che puoi usare come walkman.A quel punto ho cominciato a comparare gli iPod agli Hard Disk esterni e mi sono reso conto che forse ho bisogno anch'io di un 60 Gb per i dati che mi porto in giro: nel frattempo lo posso usare per ascoltare musica con le cuffie o collegato all'autoradio della macchina, tanto più che Alpine e Kenwood (visto che devo cambiare anche l'autoradio) hanno in produzione dei modelli che si interfacciano direttamente con lo scatolotto.Visto in quest'ottica è un'ottimo prodotto.
      • DKDIB scrive:
        Re: iPOD stravince e stravolge
        Stinger wrote:
        Ha preso un iPod Shuffle da 1 Gb che costa più o
        meno come una normale chiave USB ma che puoi
        usare come walkman.L'iPod Shuffle da 1 GB mi pare venga sui 140 €.Una chiavetta da 1 GB l'ho vista a 55 € (metti anche 70 €).Inzomma... :pStinger also wrote:
        [...] collegato all'autoradio della macchina, tanto più
        che Alpine e Kenwood (visto che devo cambiare
        anche l'autoradio) hanno in produzione dei modelli
        che si interfacciano direttamente con lo scatolotto.Mi auguro che queste autoradio sia dotate d'un banalissimo line-in.Se si', ci puoi attaccare qualsiasi cosa, altro che iPod.In caso contrario cerca un'autoradio con line-in.
        • The_Stinger scrive:
          Re: iPOD stravince e stravolge
          - Scritto da: DKDIB

          L'iPod Shuffle da 1 GB mi pare venga sui 140 ?.Comprato a Londra ad 88,99 sterline.
          Una chiavetta da 1 GB l'ho vista a 55 ?
          (metti anche 70 ?).Ah beh allora dall'ultima volta che ho controllato sono scese, meglio così.
          Mi auguro che queste autoradio sia dotate d'un
          banalissimo line-in.Ti auguri malehttp://www.alpine-europe.com/driveyouripod/IT/ipod_demo.htmhttp://www.kenwood.it/home.php?section=car&page=ilove&from_isabig=64
          Se si', ci puoi attaccare qualsiasi cosa, altro
          che iPod.
          In caso contrario cerca un'autoradio con line-in.Scusa, mi spieghi perchè perchè mai dovrei far fare al segnale il giro digitale=
          analogico=
          cavo=
          Pre-in=
          preamplificatore=
          finale=
          cassequando con quelle radio posso faredigitale(via iLink)=
          preamplificatore=
          finale=
          casseTu non sarai mica uno di quelli che si compra il display LCD e poi lo comanda col cavo VGA, vero? ;-)
        • Anonimo scrive:
          Re: iPOD stravince e stravolge
          - Scritto da: DKDIB
          Stinger also wrote:

          [...] collegato all'autoradio della macchina,
          tanto più

          che Alpine e Kenwood (visto che devo cambiare

          anche l'autoradio) hanno in produzione dei
          modelli

          che si interfacciano direttamente con lo
          scatolotto.

          Mi auguro che queste autoradio sia dotate d'un
          banalissimo line-in.No, Non è un banalissimo line-in.

          Se si', ci puoi attaccare qualsiasi cosa, altro
          che iPod.Certo, ma senza replica dei comandi sul volante, senza replica del display sul display di bordo e mantenendo i comandi sempre e solo sul lettore. Decisamente lontano dal concetto di integrazione che l'iPod offre.
          In caso contrario cerca un'autoradio con line-in.E no....mentro guido mica posso perdere tempo a smanettare su uno Zen Micro ;)Occhio, ci ho provato a NON comprare un iPod e ho letteralmente "buttato" quasi 200 Euro per lo Zen Micro. Inusabile, la sensibilità della barra di scroll è troppo alta e al contrario di quella dell'iPod, ti costringe ad alzare e abbassare il dito con la conseguenza che selezioni una cartella a caso con la parte centrale della barra mentre passi.Seconda cosa.....CHI HA PENSATO MENU? E SOTTOMENUUUUU???????Un malato di mente?Mi chiedo se alla Creative ne abbiano mai usato uno..... :|
          • Anonimo scrive:
            Re: iPOD stravince e stravolge
            - Scritto da: Anonimo

            Seconda cosa.....CHI HA PENSATO MENU? E
            SOTTOMENUUUUU???????
            Un malato di mente?
            Mi chiedo se alla Creative ne abbiano mai usato
            uno..... :|Mi hai incuriosito: ma com'è fatto il menu del Creative?
          • Anonimo scrive:
            Re: iPOD stravince e stravolge

            Mi hai incuriosito: ma com'è fatto il menu del
            Creative?Ti rispondo io, visto che purtroppo me ne hanno regalato uno (sigh): appena tocchi i pulsantini sei gia' finito nella sottocartella della sottocartella, o nel sottomenu' del sottomenu', in quanto è TROPPO sensibile!
          • Anonimo scrive:
            Re: iPOD stravince e stravolge
            Ok, ma a parte la sensibilità del pulsante, mi sembra che il menu sia mal progettato, per come scritto.Appunto vorrei sapere se, effettivamente, la gestione o la gerarchia dei menu sia mal progettata, o tutto il problema si basi soltanto sul pulsante.Grazie.
          • Anonimo scrive:
            Re: tariffe da Pc a cellulare
            Scusate, ma l'avete mai provato un cellulare che riproduce la musica?La qualità è semplicemente oscena.Io ho un Motorola V980, venduto con tanto di cuffie stereo.Ebbene, per provare una volta ci ho messo un brano...mai più.Ora sono un possessore di Ipod 20gb, che secondo me è un player davvero di qualità.I confrontifateli sull'ipod, non sullo shuffle che è una cosa per modaioli, costa tanto e vale meno della metà...Fiammalibera
  • Anonimo scrive:
    vale a dire...
    ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn per la diretta del salto in alto delle mie 1400 azioni!Bibu
    • Anonimo scrive:
      Re: vale a dire...
      - Scritto da: Anonimo
      ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.

      Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn
      per la diretta del salto in alto delle mie 1400
      azioni!


      BibuDiscreto investimento, Bibu...se avessi avuto quella cifra lo avrei fatto anche io, puoi contarci...!
    • Anonimo scrive:
      Re: vale a dire...
      - Scritto da: Anonimo
      ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.

      Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn
      per la diretta del salto in alto delle mie 1400
      azioni!


      BibuDomani no, devo andare a cambiare il cayenne.......ha gia il posacenere pieno
      • Anonimo scrive:
        Re: vale a dire...
        - Scritto da: Anonimo

        - Scritto da: Anonimo

        ... un altro 5% di fetta di mercato per Apple.



        Domani pomeriggio tutti a casa mia col popcorn

        per la diretta del salto in alto delle mie 1400

        azioni!





        Bibu

        Domani no, devo andare a cambiare il
        cayenne.......ha gia il posacenere pienoBleurgh! La Porsche che sembra una Hyundai 8)Meglio la nuova Classe A, che è tutto dire (certo, è enormemente più bella della prima Classe Alce... ma farla più brutta era proprio impossibile)
Chiudi i commenti